Sei sulla pagina 1di 8

il Giornale

Milano Lunedì
6 aprile 2020
ISSN 2532-408X il Giornale (ed. Milano-online)

ALTRI 411 CASI IN UN GIORNO


Contagi, Milano preoccupa
La Regione distribuisce gratis a partire da oggi 3,3 milioni di mascherine
E Sala chiede di regolamentare i prezzi nelle farmacie
«Il dato su Milano ancora
non ci fa stare tranquilli. Sale, si
stabilizza e poi risale. Ancora
non siamo riusciti a dare un net-
to indirizzo quindi lo sforzo nel-
la mia città deve essere di non
uscire o di uscire assolutamente
protetti per evitare di infettare o
di essere infettati. Bergamo e
Brescia si sono bloccate e livella-
te da qualche giorno: questo è il
dato più significativo». Così las-
sessore al Welfare della Regione
Giulio Gallera, fa il punto della
situazione. Che, per usare un ter-
mine che si usa nelle previsioni
meteo, è stabile ma tendente al
miglioramento. Calano i contagi
che ieri sono stati 1.337 a fronte
dei 1.598 di due giorni fa per un
totale di 50.455 positivi. Cala for-
tunatamente anche il numero
dei decessi. E da oggi la Regione
inizia a distribuire gratis 3,3 mi-
lioni di mascherine attraverso
edicole, poste, supermercati. Sa-
la chiede la regolamentazione
dei prezzi nelle farmacie.

Campo e Ruzzo alle pagine 2-3

DE PASQUALE (FI) LE ISTRUZIONI LIBRI L’INTERVISTA


«Annullare la Tari La ricetta del medico Indimenticabili gialli Barbara Minghetti
agli esercizi chiusi» arriva sul cellulare dal «boom» all’Expo «Ora la lirica cambi»

Annullare la Tari e altre tasse comunali agli Da alcuni giorni è possibile ricevere via sms Proprio come in un libro giallo Milano è Nulla sarà come prima. E questo varrà
esercizi chiusi per Covid e «modificare subito i (ma non solo) il codice della ricetta medica diret- malata, sì, ma ancora bellissima. E allora ec- anche per teatri ed enti concertistici. Ne ab-
regolamenti per togliere quei vincoli burocratici tamente dal proprio curante, senza bisogno di co i libri noir dei migliori giallisti che raccon- biamo parlato con Barbara Minghetti, mila-
che frenano gli investimenti». Sono alcune delle andare in ambulatorio e mostrando il messaggio tano di storie intrighi ambientati nella nostra nese, per 16 anni sovrintendente del teatro
richieste che Fi mette sul tavolo al sindaco. al farmacista. Ecco le istruzioni della Regione. città, dagli anni del boom a Expo. di Como di cui oggi cura i progetti speciali.
servizio a pagina 2 Cristina Bassi a pagina 4 Lucia Galli a pagina 8 Piera Anna Franini a pagina 6
2 MILANO CRONACA Lunedì 6 aprile 2020 il Giornale

L’ALLERTA CORONAVIRUS Le misure anti contagio

Chiara Campo ma alle farmacie sprovviste per-

Una celebrazione nella Do-


menica della palme in Duomo
che sembra surreale. I fedeli se-
Caro-mascherine in farmacia chè le diano gratis a soggetti fra-
gili. Milano ne riceverà 900mila.
I sindacati Atm intanto sono
sul piede di guerra e domanda-
guono la messa in tv o in diretta
streaming. Davanti al cardinale
Mario Delpini, che invoca la be-
nedizione per tutti, «che porti
Sala: regolamentare i prezzi no al sindaco e all’azienda quali
dispositivi intenda fornire a par-
tire da oggi ai dipendenti per ri-
spettare l’obbligo. Chiedono
sollievo, fiducia, incoraggiamen-
to a chi è in famiglia, chi è mala- La Regione ne distribuirà gratis da oggi 3,3 milioni inoltre che la rilevazione della
temperatura sia estesa a tutte le
to, chi è stremato dal lavoro», sedi e sui mezzi in servizio e av-
come le migliaia di medici e in- Il sindaco «sfida» Salvini sulle chiese aperte a Pasqua vertono che «in assenza di prov-
fermieri provati dall’emergenza vedimenti adeguati alla sicurez-
Covid, ci sono solo (a distanza mo, dire che non la indosserà «vanno applicate e non discus- re un freno all’impennata dei re da oggi saranno distribuite za dei lavoratori e delle loro fa-
di sicurezza sanitaria) il sindaco perchè ripetterà le distanze». Di- se, se questa sulle mascherine prezzi: «É il momento di regola- gratuitamente ai cittadini lom- miglie» saranno «costretti a de-
con la fascia tricolore, il governa- chiarazione su cui ieri lo stesso servirà a prepararci ai prossimi mentare i prezzi delle mascheri- bardi 3,3 milioni di mascherine nunciarlo alla autorità compe-
tore Attilio Fontana e il prefetto Borrelli ha fatto dietrofront. Ha mesi va accettata e io stesso la ne nelle farmacie. Non è una co- della protezione civile, si potran- tenti». Un messaggio condiviso
Renato Saccone. «É una messa sostenuto di essere «stato frainte- userò». Ma «chi è responsabile sa normale? Questi non sono no trovare in supermercati, ta- dal consigliere comunale di For-
che ricorderò per tutta la vita» so» perchè «indossarle nei luo- della sanità a vari livelli deve for- tempi normali». Sui rifornimen- baccherie, edicole, uffici postali, za Italia Alessandro De Chirico:
ammette Beppe Sala all’uscita. E ghi pubblici è importante». Le nirle, perchè ad oggi non arriva- ti, dalla Regione è arrivato poco negozi di vicinato, e 300mila sa- «I sindacati chiedono rispetto
sul tema delle celebrazioni a por- ordinanze, ha proseguito Sala, no». E chiede al governo di por- più tardi l’annuncio che a parti- ranno consegnate da FederFar- per i dipendenti».

MINACCIA DI DENUNCE
I sindacati Atm chiedono
controllo della febbre
e dispositivi ai lavoratori

te chiuse in tutta Italia per evita-


re che il virus dilaghi, nel video-
messaggio ai milanesi pubblica-
to un’ora prima su Facebook il
sindaco incalza Matteo Salvini.
Il leader della Lega sabato ha
chiesto di aprire le chiese «in si-
curezza» a Pasqua. «Io non sono
d’accordo perchè penso che in
questi momenti la fede possa e
debba essere anche un fatto per-
sonale privato - premette Sala -
ma la domanda che rivolgo a Sal-
vini è: vuoi veramente arrivare a
far aprire le chiese e non lo dici
solo per un titolo di giornale? Al-
lora devi chiedere a Lombardia
o Veneto, regioni con governato-
ri leghisti, di fare un’ordinanza
in questo senso. Altrimenti sia-
mo alla ricerca delle parole e
non dei fatti».
Ieri prima giornata con l’obbli-
go di indossare mascherine, chi
non si attiene all’ordinanza del-
la Regione rischia la multa. «La-
sciatemi dire - commenta Sala -
che è un po’ disorientante rice-
vere questa disposizione dalla
Regione e sentire poco dopo il
capo della Protezione civile An-
gelo Borrelli, persona che io sti-

L’INTERVISTA Fabrizio De Pasquale re ad hoc per il settore turistico ed


alberghiero milanese. La situazio-
«Togliere vincoli per far ripartire subito le opere» ne qui è diversa rispetto ad altre
regioni e l’emergenza è iniziata già
il 20 febbraio. Poi siamo disponibi-
Il capogruppo di Fi: «Dobbiamo cambiare i regolamenti. E annullare 3 mesi di Tari ai locali» li fin da ora, anche on line, ad ap-
provare le modifiche ai regolamen-
Fabrizio De Pasquale, capo- zioni. E poi mi domando come sia da febbraio sono chiusi e non pro- ne. I soldi non vanno tenute in cas- ti comunali che servono per toglie-
gruppo di Forza Italia in Comu- possibile che nonostante le ordi- ducono rifiuti, non occupano il suo- sa pensando solo al dopo ma asse- re vincoli burocratici e freni di ca-
ne. Come si sta muovendo il sin- nanze restrittive ci siano tanti rom lo pubblico con i dehors o versano gnati adesso, per sopravvivere rattere fiscale o urbanistico alle im-
daco nell’emergenza? in giro e davanti ai supermercati». comunque la tassa sulla pubblicità. all’emergenza». prese, favoriamo lavori e investi-
«Era abituato a mettere il cappel- Avete sospeso un consiglio e E meglio sospendere l’affitto di ri- Cosa servirà invece per la ripar- menti. A partire dalla deroga al co-
lo su una città che funzionava da creato una cabina di regia, co- storanti e negozi in spazi comunali, tenza? De Pasquale dice degli appalti che faceva acqua
sola, ora che si tratta di gestire servi- me procede? compresa la Galleria, piuttosto che «Sala per ora ha condotto la “bat- Il sindaco già prima. Ci sono già proposte di
zi in emergenza e trovare misure «Il sindaco lo abbiamo visto una portarli al fallimento. Servirà anche taglia del pennarello“ nei super- è paralizzato ordini professionali. E diamo gratis
per favorire la ripartenza dell’eco- volta. Abbiamo offerto tutta la no- un fondo comunale a garanzia del- mercati, ne prendiamo atto ma vor- spazi del Demanio alle start up che
nomia, mi sembra paralizzato. stra collaborazione ma forse me- le banche per le piccole imprese ed remmo spronarlo a intervenire sul e fa solo vogliono occuparsi di salute e ricer-
L’unico segnale di attivismo sono i glio tornare in aula. Peraltro, per esercizi». governo anche per garantire misu- propaganda ca».
video su Facebook, e lo invito a usa- partito preso Sala non ha accolto Da oggi comincerà la distribu- Ha contestato che i centri socia-
re un profilo istituzionale invece di subito le proposte di buonsenso zione dei 7,3 milioni del gover- li consegnino i pasti a domicilio
attaccare la Regione o Salvini, sem- del centrodestra e poi si è deciso ad no a famiglie in difficoltà, condi- attraverso Emergency.
bra diventato il portavoce del Pd». applicarle, in ritardo, penso allo vide i criteri per i buoni spesa? «La giunta ha “appaltato“ a Emer-
Dopo tante proteste, da oggi stop di Area C e della sosta, al bloc- «Devono essere estesi il più possi- gency la distribuzione degli aiuti
manda in strada 180 vigili in co delle multe, più vigili». bili ai “nuovi poveri“, non con i vec- ma la presenza di chi occupa abusi-
più. Soddisfatto? Cosa propone per supportare le chi criteri Isee ma tenendo conto vamente spazi pubblici è intollera-
«É già qualcosa ma non basta. Di attività in crisi? che una grande fetta della città si è bile, si coinvolgano le tante associa-
notte ci sono solo due pattuglie e si «Il Comune ha sospeso alcuni pa- trovata senza reddito ora a causa zioni di quartiere che rispettano le
stanno manifestando casi preoccu- gamenti, affitti, Cosap, Tari, tassa del Covid, lavoratori precari e sta- regole e sono pronte a fare la pro-
panti, furti di auto, nei negozi vuo- sulla pubblicità, ma spostare la sca- gionali, piccoli commercianti e arti- pria parte. E ricordiamo che ci so-
ti, più occupazioni abusive. Anzi, denza non basta. Va chiesta al go- giani. Come opposizione vorrem- no 3mila beneficiari del Reddito di
Sala faccia fronte comune con Re- verno la deroga per ridurre o annul- mo la nostra anche sul Fondo di cittadinanza che dovrebbero fare
gione e Aler per chiedere al prefet- lare il pagamento di servizi non Mutuo aiuto lanciato per raccoglie- lavori di pubblica utilità».
to una linea dura contro le occupa- usufruiti, penso ai commercianti re donazioni, chiediamo condivisio- ChiCa
Lunedì 6 aprile 2020 il Giornale MILANO CRONACA 3

Antonio Ruzzo arrivano». E a riportare la si-

«Il dato su Milano ancora


non ci fa stare tranquilli. Sale,
si stabilizza e poi risale. Anco-
Calano i contagi e i decessi tuazione verso una stabilità
contribuirà da questa mattina
anche l’ospedale in Fiera dove
nei 53 posti letto inizieranno i
ra non siamo riusciti a dare un
netto indirizzo quindi lo sfor-
zo nella mia città deve essere
di non uscire o di uscire asso-
«Ma Milano ci preoccupa...» ricoveri che saranno seguiti
da un equipe del Policlinico. E
ciò servirà gradualmente a ria-
prire le camere operatorie de-
lutamente protetti per evitare
di infettare o di essere infetta- L’assessore Gallera: «In città sono 411 i positivi in più gli ospedali alle altre patolo-
gie. Sempre da questa mattina
ti. Bergamo e Brescia si sono inizierà la distribuzione gratui-
bloccate e livellate da qualche Serve uno sforzo perché i dati non si stabilizzano» ta di 3 milioni e 300mila ma-
giorno: questo è il dato più si- scherine che saranno distribui-
gnificativo». Così l'assessore ieri sono stati 1.337 a fronte 249, 96 in meno di due giorni la Regione hanno dovuto fare te sul territorio lombardo per i
al Welfare della Regione Lom- dei 1.598 di due giorni fa per fa. Ma il dato che lascia intrav- i conti con una curva di codici prossimi giorni da volontari
bardia, Giulio Gallera, fa il un totale di 50.455 positivi. E vedere lo spiraglio di luce è rossi inimmaginabile e impen- della protezione civile, alpini
punto della situazione. Che, cala fortunatamente anche il quello dei ricoveri che ieri so- sabile- spiega l’assessore- Ora e farmacie. I numeri sono stati
per usare un termine che si numero dei decessi anche se no stati solo 7 negli ospedali stiamo tornando all’ordinarie- dati dalla Regione con l’asses-
usa nelle previsioni meteo, è resta ancora altissimo e ha or- (12.009 in totale) e nove in me- tà tant’è che in molte strutture sore e titolare della protezione
stabile ma tendente al miglio- mai raggiunto la cifra spaven- no nelle terapie intensive i pazienti covid non sono più civile regionale Pietro Foroni
ramento. Calano i contagi che tosa di 8.905: ieri sono stati (1.317). «I pronto soccorso del- la maggior parte di quelli che che ha invitato però a non

IN FIERA

50.455
É il numero complessivo dei IL GOVERNATORE
Primi ricoveri nel nuovo
ospedale : darà respiro
ai pronto soccorso
contagiati dal Covid 19 in Lom-
bardia. Da qualche giorno sono La partita prendere d’assalto le farma-
in calo. Ieri i positivi sono stati cie: «La mascherina sarà data
1.337 a fronte dei 1.598 di due non è vinta a chi in questo momento ne è
giorni fa. Sono aumentati an- privo- ha spiegato- E anche la
che i numeri dei tamponi ese- Teniamo duro farmacia potrà riconoscere de-
guiti: ieri sono stati 8.107 con- terminate categorie di perso-
tro i 6.826 di due giorni fa. e usiamo le ne fragili. La finalità deve esse-
re chiara e ne va della respon-
mascherine o sabilità delle persone. Chi ne
ha già una o non ne ha biso-
un foulard per
8.905
É il numero delle persone dece-
proteggerci:
piuttosto che
gno non la prenda, non è un
gadget». La provincia che ne
riceverà di più sarà Milano
che ne avrà 900mila. A Berga-
mo ne arriveranno 370mila, a
dute in regione per il coronavi- Brescia 270mila, a Como
rus. Ieri i morti sono stati 249, niente, meglio 177mila, a Lodi 95mila, a Mon-
96 in meno rispetto a due gior- za Brianza 250mila, a Pavia
ni fa. Calano fortunatamente piuttosto... 165mila e a Varese 249mila. E
anche i ricoveri che ieri sono un primo passo che servirà a
stati solo 7 nei reparti generici ( rispettare l’ordinanza della Re-
12.009) e 9 in meno nelle tera- gione che da ieri impone a chi
pie intensive (1.317) esce da casa per esigenze pri-
marie di coprirsi bocca e naso:
«Se non si ha la mascherina ci
CONTROLLI RAFFORZATI. Sono stati 14.066 i controlli fatti ieri si copra con una sciarpa o un
a Milano sul rispetto delle normative anticovid, come riporta la foulard- è tornato a spiegare il
Prefettura di Milano. Sono state controllate 9.878 persone, 14 le governatore Attilio Fontana-
denunce, 382 le persone sanzionate. Nei prossimi giorni, Certo le mascherine risolvono
soprattutto in vista delle festività pasquali, pattuglie e posti di il problema al 100%, i foulard
blocco delle forze del’ordine sulle strade in entrata e uscita dalla al 30-40% ma piuttosto che
città saranno comunque rinforzati niente è meglio piuttosto».

LE STIME ATS BERGAMO ESENZIONE

L’sos di alberghi e ristoranti Covid, radiografie a domicilio Pedemontana e Serravalle


Il fatturato crolla del 44% con un macchinario portatile Stop pedaggi per i sanitari
Il lockdown disposto per contenere i contagi da Covid19 porte- Radiografie toraciche a domicilio per i malati di coronavirus moni- Milano Serravalle - Milano Tangenziali e Autostrada Pedemon-
rà nel 2020 ad un crollo del fatturato per le imprese del torati a casa o per i pazienti per i quali si sospetta l'infezione da tana Lombarda dispongono l’esenzione del pedaggio autostra-
settore ristoranti e alberghi (72.748 società che nel 2019 han- Covid-19. E' la novità annunciata dall'Ats di Bergamo, grazie alla dale per il personale sanitario impegnato nell’emergenza Co-
no fatturato 37,8 miliardi di euro), di 16,7 miliardi di euro, pari donazione da parte di Italtrans di un macchinario portatile, riferi- vid-19. Lo si legge in una nota, secondo cui l’iniziativa, attuata
ad un calo, rispetto al 2019, del -44,1%. In particolare, il com- sce l'Agenzia di tutela della salute. «Il servizio partirà oggi, a d’intesa con il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti e in
parto della ricettività alberghiera è colpito da una perdita di cominciare dalle Residenze sanitarie assistenziali. Collaboreran- coordinamento con Aiscat, ha validità sulle reti gestite da Mila-
7,9 mld di euro, pari a -53,8%, mentre la ristorazione da una no con Ats Bergamo - spiega una nota - l'Ordine dei tecnici sanita- no Serravalle (tangenziali milanesi A50, A51, A52 e Autostrada
contrazione di 8,8 miliardi di euro pari a -37,9%. A livello ri di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche e A7) e da Autostrada Pedemontana Lombarda (Autostrada A36,
regionale la più colpita la Lombardia con un calo di 3,5 mld di della riabilitazione e della prevenzione e l'Associazione naziona- tangenziali di Como A59 e Varese A60) e si rivolge agli operato-
euro (-1,4 miliardi di euro alloggio e 2,1 mld di euro ristorazio- le Alpini di Bergamo, che garantirà la copertura delle spese neces- ri sanitari che hanno necessità di viaggiare (anche nel percor-
ne), seguita dal Lazio con -2,7 mld di euro e dal Veneto con -1,6 sarie per l'erogazione delle prestazioni a domicilio per un periodo so casa-lavoro) per motivi di servizio legati al contrasto
mld di euro. Sono le stime quantificate dall'Osservatorio sui massimo di 120 giorni». L'ospedale Papa Giovanni XXIII metterà a dell’epidemia da Covid-19, nonché alle associazioni di volonta-
bilanci 2018 delle Srl del Consiglio e della Fondazione Nazio- disposizione un tecnico radiologo in distacco all'Ats Bergamo; riato che operano per le medesime finalità. Al personale sani-
nale dei Commercialisti. L'impatto, si legge nello studio, è l'Ordine metterà a disposizione tecnici, mentre una dottoressa tario provvisto di Telepass basterà inviare un modulo di auto-
dovuto sia al calo della domanda che ha colpito il settore specializzata in radiodiagnostica si è resa disponibile per referta- certificazione (scaricabile dal sito web di Aiscat www.aiscat.it)
ancora prima che scattasse l'emergenza in Italia, sia al blocco re le radiografie da casa. I servizi di Ats supporteranno il lavoro all’indirizzo mail agevolazionecovid19 aiscat.it indicando la
delle attività imposto per decreto, al fine di fronteggiare del team con un'azione di monitoraggio dei bisogni e con la tratta autostradale percorsa per raggiungere la struttura ospe-
l'emergenza sanitaria. La stima è stata condotta su un campio- gestione dell'agenda degli interventi. «Una grande azione di team daliera, al fine di escludere l’addebito in fattura dei relativi
ne di società includendo tutte le Srl che hanno presentato e un grande afflato di volontariato, come è nel modus operandi pedaggi. Il personale sanitario sprovvisto di Telepass dovrà,
almeno un bilancio nell'ultimo triennio disponibi- della sanità bergamasca in questo momento di emergenza - com- invece, dichiarare al casello di viaggiare per motivi di servizio
le(2016-2018). Si tratta, in questo caso, di 72.748 società menta Massimo Giupponi, direttore generale di Ats Bergamo - relativa all’emergenza. Riceverà così - continua la nota - un
(53.145 operanti nel settore della ristorazione e 19.063 ope- Ringrazio tutte le persone coinvolte che, con la loro professionali- rapporto di mancato pagamento da inviare allo stesso indiriz-
ranti nel settore ricettivo) alle quali è imputabile un volume tà e disponibilità, permetteranno ad Ats di essere ancora più zo email indicato sopra, unitamente all’apposito modulo di
complessivo di ricavi pari a 37,8 mld di euro nel 2019. L performante nella sua azione di contrasto al Covid-19».. autocertificazione.
4 MILANO CRONACA Lunedì 6 aprile 2020 il Giornale

L’ALLERTA CORONAVIRUS La sanità che cambia

Ricette telefoniche: ecco come si fa


La prescrizione del medico arriverà con un messaggino da mostrare al farmacista
AL TELEFONO
Lo licenziano,
minaccia strage
Un vigile riesce
a calmarlo
«Sono disperato, sono
stato licenziato». È iniziata
così la telefonata ricevuta
venerdì mattina da un
agente di quartiere del Co-
mando decentrato 8 della
polizia locale di Milano.
L'uomo, italiano, ha poi
proseguito dichiarando l'in-
tenzione di fare una strage
alla guida di un'auto a no-
Cristina Bassi cittadini già registrati sul sito servizio di invio notifiche in au- PIÙ FACILE leggio. L'agente, però, è riu-
del Fascicolo sanitario elettroni- tomatico via e-mail di ogni nuo- Da alcuni scito a tenere il contatto
Da alcuni giorni in Lombar- co, fornendo indirizzo mail e va ricetta prescritta. Dal siste- giorni L’ASSESSORE TAJANI con il 44enne per cercare
dia è possibile ricevere via sms numero di cellulare, o su altri ma della ricetta dematerializza- in Lombardia di calmarlo e, contestual-
(ma non solo) il codice della ri-
cetta medica direttamente dal
servizi on line della Regione è
disponibile un servizio (dal 3
ta sono esclusi alcuni tipi di far-
maco, come quelli per la tera-
è possibile
ricevere «Un errore chiudere mente, ha attivato la centra-
le operativa della polizia lo-
proprio curante, senza bisogno aprile), senza bisogno di attiva- pia del dolore e le sostanze psi- cale che ha subito allertato
di andare in ambulatorio e sen- zione da parte dell’utente, di in- cotrope.
via sms (ma
non solo) i mercati coperti» 6 equipaggi per ricercare
za prescrizione su carta. E poi vio automatico del codice della Per aiutare i cittadini a utiliz- il codice della l'auto. Proseguendo la con-
acquistare le medicine mostran- ricetta. È possibile inoltre, solo zare questi strumenti digitali, è ricetta medica L’ordinanza emessa sabato dalla Regione di- versazione, però, l'agente
do il messaggio al farmacista. per il periodo dell’emergenza, attivo dal 23 marzo un nuovo direttamente spone la chiusura anche dei mercati comuna- dal centralino è riuscito a
Come funziona esattamente? attivare l’invio con sms del nu- servizio del Call center, al nu- dal proprio li coperti. «É un errore - sostiene l’assessore farsi dire che l'uomo era an-
Ecco tutte le istruzioni della Re- mero elettronico sul sito del Fa- mero verde 800.318.318 da rete comunale al Commercio Cristina Tajani -. cora all'interno del suo ap-
curante,
gione per la ricetta «demateria- scicolo sanitario elettronico, an- fissa (02 3232 3325 da rete mobi- Queste strutture nelle ultime difficili settima- partamento e, dunque, ad
senza
lizzata». che per chi non è registrato. le e dall’estero). Mentre Feder- ne hanno offerto ai cittadini dei quartieri inviare lì uno degli equipag-
Questo sistema sarà in vigore bisogno
Non serve l’autenticazione. farma Lombardia e Croce rossa una valida alternativa alle lunghe code nei gi dell'Unità Problemi del
per tutto il periodo dell’emer- Infine il codice della ricetta italiana Comitato regionale di andare territorio che si trovava nel-
supermercati, rispettando come gli altri ne-
genza Coronavirus. La Ricetta medica si può trovare: sul sito Lombardia hanno istituito «CRI in gozi alimentari le regole del distanziamen- le vicinanze, e a conquista-
elettronica dematerializzata del Fascicolo, previa autentica- pronto farmaco» per la conse- ambulatorio to». Ha chiesto a Regione «chiarimenti inter- re la sua fiducia tanto da
(DEM) è la versione elettronica zione, scaricando o prendendo gna gratuita a domicilio di me- e senza pretativi che finora non sono arrivati. Infor- convincerlo ad aprire la
della tradizionale ricetta «ros- nota del numero. Tramite l’app dicine ad anziani, persone non prescrizione meremo tempestivamente operatori e citta- porta agli agenti intervenu-
sa». Le ricette elettroniche per i SALUTILE Ricette, direttamen- autosufficienti e con sintomi o su carta. E poi dini su ogni novità». In questo momento so- ti sul posto. Parlando con il
farmaci hanno una validità di te in farmacia mostrando il codi- affetti o in quarantena da Co- acquistare stiene «è importante una comunicazione 44enne, gli agenti sono riu-
30 giorni dalla data di emissio- ce a barre della ricetta. Non so- vid-19. Il servizio è disponibile le medicine chiara, univoca e non ballerina tra istituzioni sciti a ricostruire la sua sto-
ne (lo stesso sistema, ma con lo. Sul sito del Fascicolo sanita- dal lunedì al venerdì, dalle ore mostrando e cittadini, anche per aiutare tutti al rispetto ria. L'unica fonte di sosten-
scadenze diverse, vale per la rio elettronico di Regione Lom- 9 alle ore 19 chiamando il nu- il messaggio e alla corretta interpretazione delle regole». tamento della famiglia, di
prescrizione di visite specialisti- bardia è possibile attivare un mero 02 3883350. al farmacista. cui fanno parte la moglie e
che ed esami). Il Numero ricet- un figlio di 9 anni, era il suo
ta elettronico (NRE) si può rice- stipendio, ma quella stessa
vere tramite e-mail, sms, wha- mattina era stato licenziato
tsapp anche con una foto o co- IL PRIMO GIORNO DI OBBLIGO ed era terrorizzato dall'idea
municazione telefonica. Il nu- di non sapere più come ac-
mero è indispensabile, insieme
alla tessera sanitaria, per avere
le medicine dal farmacista, che
Tassisti, pedoni, tranvieri: su la maschera quistare beni di prima ne-
cessità. A casa dell'uomo è
poi arrivato anche lo stesso
verificherà il codice inserendo- Due persone su tre indossano la protezione, va peggio sui mezzi pubblici agente che aveva ricevuto
lo nel suo sistema informatico. la chiamata e, insieme
È costituito da 15 caratteri e ha Domenica 5 marzo, Milano si sveglia in ma- scherina né guanti. Invece l’anziano che torna all'ufficiale presente, è riu-
la stessa funzione del codice a IN PROVINCIA scherina. Non c’è molta gente in giro. Si trova da una delle edicole di Isola con giornali e riviste scito a convincere il 44en-
barre stampato in alto a destra solo: davanti al supermercato, al distributore di sotto il braccio è ben protetto con la chirurgica: ne a farsi visitare presso il
nelle ricette del Servizio sanita-
rio nazionale. Quando il medi-
Quasi 10mila sigarette, alla fermata del tram, nell’area cani, al «Mia figlia me ne ha procurate una decina - dice pronto soccorso psichiatri-
parco. In media due su tre indossano una prote- -. Speriamo che bastino...». Davanti al chiosco co dell'Ospedale Fatebene-
co genera la ricetta elettronica, i controlli: zione per naso e bocca, come imposto dalla Re- dei giornali di piazzale Lagosta ci sono quattro fratelli. Ora la famiglia è sta-
dopo la richiesta telefonica del gione. Tra questi sono molti di più i cittadini con persone in fila, ben distanziate e tre di loro con ta messa in contatto con i
paziente, invia il codice. Per i 382 le sanzioni la mascherina, spesso chirurgica, di quelli che si la mascherina. Sotto la tettoia si entra uno alla servizi sociali del Comune
accontentano di una sciarpa o di un foulard. volta. Due chiacchierano dell’emergenza, l’umo- e sarà seguita per tutte le
Sono state 9.878 le persone Tranvieri e autisti di autobus indossano quasi re non è buono: «È lunga, la gente l’ha presa necessità di supporto psico-
controllate nella provincia di tutti la mascherina. Alcuni no, sottogamba. Non ne usciamo logico e materiale. «Non so-
ASST FATEBENEFRATELLI SACCO Milano dalle forze dell'ordine ma è vietato salire e scendere più». Altre due signore si incon- no solo i controlli delle per-
VIA G.B. Grassi, 74
20157 Milano,
e delle polizie locali per verifi- dal mezzo attraverso la porta trano e si salutano calorosa- sone e delle attività com-
Tel. 02.39042823 Fax. 02 39042304 care l'ottemperanza delle di- anteriore e la zona dell’autista mente, ma a distanza di sicurez- merciali a caratterizzare il
AVVISO DI RICERCA sposizioni emanate per il con- è sbarrata da nastro rosso e za. Hanno carrellino, borsa di lavoro della polizia locale -
IN LOCAZIONE PASSIVA tenimento dell'emergenza sa- bianco. Per strada non tutti si tela, guanti e mascherina. Un commenta la vicesindaco e
La ASST Fatebenefratelli Sacco nitaria Coronavirus. Di que- proteggono le vie respiratorie, terzo vicino che le conosce pas- assessore alla Sicurezza,
con il presente avviso comunica la ste, rende noto la Prefettura, ma la maggior parte delle perso- sa in bici e ammonisce una del- Anna Scavuzzo - a maggior
pubblicazione di un avviso pubblico
di indagine di mercato, finalizzato alla
382 sono state sanzionate e ne lo fa. Se si esclude chi è in le due: «Tirala su fino al naso la ragione in un periodo co-
ricerca in locazione passiva di tre una denunciata per falsa atte- auto, quasi sempre senza o con protezione, sennò non serve a me questo in cui le fragilità
unità immobiliari aventi le seguenti stazione o dichiarazione a la mascherina abbassata. I tassi- CHIRURGICHE Molti cittadini un ca...». C’è pure chi fuma al- vanno accompagnate con
metrature:1200 Mq, 500 mq e 350
mq, site in zona Municipio 4 di Milano
pubblico ufficiale. Sono stati sti invece sono scrupolosi: «E le acquistano e le portano zando e abbassando la masche- professionalità e massima
da destinare a sedi per le attività inoltre controllati 4.188 eser- chiedo che la indossi anche il rina. All’Esselunga di viale Jen- attenzione. Questa opera-
istituzionali. L’offerta di mercato potrà cizi commerciali di cui 14 so- cliente che sale in auto», spiega ner aspettano circa 30 persone, zione ha permesso forse di
essere considerata anche per le
singole tipologie di metrature indicate. no stati denunciati. In occasio- uno di loro in attesa al parcheggio. Praticamente quasi tutte hanno la mascherina. Compresa la evitare il peggio, ma sicura-
ll suddetto avviso è pubblicato sul sito ne della vacanze di Pasqua i tutti protetti anche i rider. Due ragazzi con due donna che chiede l’elemosina seduta sul marcia- mente di prendere contat-
web istituzionale www.asst-fbf-sacco. controlli e i posti di blocco sa- cani al guinzaglio passeggiano senza mascheri- piede. Un ragazzo non ha neppure la sciarpa e to con una famiglia in diffi-
it nella sezione “Bandi di gara – bandi/
avvisi/inviti – esplorativi”, per una ranno rinforzati. Anche il co- na. Uno dei due ha un libro in mano, c’è un sole non viene fatto entrare finché non rimedia un coltà che ora sarà anche in-
durata di trenta giorni. mabndo dei vigili di mailno piacevole. Due delle farmacie di via Farini han- fazzolettino da mettersi davanti alla bocca. Va serita nel circuito delle spe-
Il Direttore UOC Tecnico Patrimoniale schiererà 180 agenti in più. no il cartello: «Mascherine disponibili». Nel mini- peggio sulla 90: 17 passeggeri, solo sette protetti. se a domicilio degli hub»
Arch. Sandro Piadena market della stessa via c’è un cliente, niente ma- CBas
fuori dal coro

La strada per
il benessere e la felicità

*Oltre al prezzo del quotidiano. Uscita mensile.

Arriva sempre un momento nella vita in cui si deve de-


cidere cosa fare. Ad una certa età, raggiunta una di-
screta solidità economica, la scelta per molti è se conti-
nuare a concentrarsi sul lavoro, rimpinguando il conto
in banca o scalando qualche posizione di potere oppu-
re se dedicarsi un po’ a se stessi, ai propri affetti e alle
proprie passioni. Lo sport quasi sempre è una strada
dritta e veloce verso il benessere e la felicità. Una via di
fuga dallo stress, dalle tensioni, dal rischio di ritrovarsi
in qualche caso incapaci anche di fare.

IN EDICOLA A € 3,50*
Ogni mese un libro inedito, fuori dal coro
6 MILANO CRONACA Lunedì 6 aprile 2020 il Giornale

l’intervista » Barbara Minghetti


Piera Anna Franini MANAGER Ad esempio?
Barbara «L’atto artistico in sé basta,
Settimane fa, è stato varato Minghetti, per ma va contornato. Devono es-
un decreto legge a sostegno 16 anni serci cose che si mischiano,
della cultura e spettacolo, lan- sovrintendente orari diversi, gente diversa».
guente per effetto del Cona- del teatro di In sintesi: più fluidità?
vid-19. Sul piatto, 130 milioni. Como del «Sì, bisogna sporcarsi le ma-
Una boccata d’ossigeno, ma quale continua ni, far vivere certe esperienze,
che dovrà essere accompagna- a curare offrire più momenti di condivi-
ta da nuove strategie per avvia- progetti sione, anche un semplice tè
re la ricostruzione sulle mace- speciali, è poi con gli artisti. Ci sono forme
rie che giornalmente si accu- direttore più miste, vi sono luoghi per
mulano. Nulla sarà come pri- artistico del MILANESE far spettacolo diversi dai cano-
ma. E questo varrà anche per festival di I musicisti nici».
teatri ed enti concertistici. Ne Macerata imparino dai I teatri si bstanno facendo
abbiamo parlato con Barbara e di Verdi sentire con eventi in strea-
Minghetti, milanese, per 16 an- Parma Off flashmob di ming. Che eredità lascerà
ni sovrintendente del teatro di questi giorni tutto questo?
Como del quale continua a cu- «Le iniziative telematiche
rare progetti speciali, è poi di- che ora sostituiscono quelle
rettore artistico del festival di
Macerata e di Verdi/Parma
Off. S’è inventata format pun-
tualmente replicati tant’erano
«Spero che a fine emergenza dal vivo rimarranno approfon-
dimenti a distanza, ma non di-
minuirà di certo la voglia di
venire a teatro ed emozionar-
vincenti. Si va dai concerti par-
tecipati dalla cittadianza a
Opera Domani: gli spettacoli a
misura di bimbi, oggi fu lei a
anche l’Opera cambi tono» si. Abbiamo resistito ad attac-
chi terroristici, la gente anche
in quella fase buia è sempre
venuta a teatro».
introdurli per prima.
Da lombarda concreta, sta Il direttore dei progetti speciali del Teatro di Como Proiettiamoci nel giorno ze-
ro. Quando tutto sarà fini-
pensando alla rinascita? to...
«Anche al presente. In que- fiduciosa sul futuro: «Ma serviranno nuovi format» «Premesso che oggi è diffici-
ste settimane abbiamo lancia- le capire quando torneremo al-
to Opera Domani Home, una prendere gesti e coreografie. della nazione. Mi prendevano potrà essere sostenibile nel- Cosa andrà implementato? la normalità, dico: noi siamo
forma di didattica musicale Dopo questa infarinatura, so- in giro - Come fa una lombar- la fase post-Covid-19? «I progetti legati alla comu- già pronti. Il giorno in cui si
on demand. Entriamo nelle ca- no così pronti per ascoltare al da lavoratrice a stare in casa? «Dovrà cambiare il modo di nità. I flashmob di questi gior- stabilità la riapertura dei tea-
se portando l’opera in modo meglio un’opera lirica». Dicevano. Sì, sono lombarda, lavorare. La mobilità frenetica ni dimostrano che la gente tri, non ci saremo. Il teatro è la
quotidiano, e meno comples- Come si sente di fronte a e per questo reagirò. Siamo se- per esempio. Mi sono ritrova- vuole emozionarsi, cantare e casa di tutti e noi manager ne
so. È una piattaforma che, gra- una Lombardia così ferita? ri, lavoratori, sono sicura che ta a prendere l’aereo per ap- far musica assieme. Vanno be- siamo i responsabili.Non di-
zie a tutorial, consente ai bam- «Ho avvertito un forte moto ce la faremo». puntamenti di due ore a Pari- ne le stagioni d’opera, non toc- mentichiamo che ammini-
bini di imparare arie d’opera e d’orgoglio quando venivamo Che cosa già scricchiolava gi. Questo non è più ammissi- chiamole, però accompagnate striamo i soldi investiti dalla
a fare oggetti di scena, ad ap- rappresentati come gli untori nel mondo dell’opera e non bile». da altro». comunità».

AgendaMilano
MUSEI CHIUSI MERCATI CHIUSI EMERGENZE FARMACIE
Castello Sforzesco. Piazza Castello, Tel. 02.88463703. Orario: 9- Oggi i mercati sono in viale Arpino, via Cambini, via Ce- Ambulanze..................................................................118-112 TURNO DIURNO [dalle 8.30 alle 20]
17.30. Chiusura: lunedì. Ingresso € 3,00-1,50. sariano, via De Predis, via Ghini, via Kramer, via Moretto
Palazzo Reale. Piazza del Duomo, 12, telefono 02.88445181. PRONTO SOCCORSO Centro: P.le Cadorna 11, Via Torino ang. Stampa 14, Via Del-
da Brescia, via Palmi, via Pisani Dossi, via Ponti Ettore,
Orario: 9.30-19.30. Chiusura: lunedì. Guardia medica...............................................800.193344
via S. Marco, via S. Teresa, via Trechi, via Zamagna. l'Orso, 1, Via Paolo Sarpi 14.
Cenacolo Vinciano.Piazza Santa Maria delle Grazie 3, Tel. 02.92 Domani i mercati sono in via Arioli Venegoni, via Bari- Fatebenefratelli....................................................02.63631
800360 . Orario: 8.15-18.45. Chiusura: lunedì. Ingresso € 7,50- Niguarda .................................................................02.64441 Nord: Via Val Maira 14, P.za Prealpi 3, Via Chiarelli 10, P.za 6
4,25 [€ 1,00 per prenotazione]. gozzi, piazza Bonola, via Benedetto Marcello, via Eusta-
chi, via Fauchè, via Garigliano, via Gratosoglio, via Policlinico ...............................................................02.55031 Febbraio 16, Via Pellegrino Rossi 44, Via Pola 19.
Pinacoteca di Brera. Via Brera 28, telefono 02.722631. Orario:
8.30-19.30. Chiusura: lunedì. Ingresso € 5,00-2,50. Mompiani, viale Papiniano, via Pascarella, via S. Minia- San Carlo .................................................................02.40221 Sud: C.so Lodi 19, Via G. Antonini 56, Via Toscolano 1, P.le Susa
Pinacoteca Ambrosiana. Piazza Pio XI 2, telefono 02.806921. to, via Strozzi, via Vasari. San Paolo ................................................................02.81841
Orario: 10-17.30. Chiusura: lunedì. Ingresso € 7,50-4,00. San Raffaele...........................................................02.26431 6.
Museo del Novecento. Piazza del Duomo, Tel. 02.88444061. Luigi Sacco..............................................................02.39041 Est: Via Rovereto 14 ang. V.le Monza, V.le Lombardia 65 ang. Via
Orario: 9.30-19.30; lunedì 14.30-19.30. giovedì e sabato 9.30- TRASPORTI Servizio medico pediatrico a domicilio
22.30. Ingresso € 5,00. BENZINAI NOTTURNI Porpora 43, Via Malpighi 12.
[in funzione 24 ore su 24].......02.3319233/33100000
Galleria d’Arte Moderna. Via Palestro 16, Tel.02.88445947. Ora- Viale Marche 32 ............................................dalle 22 alla 1 Ovest: Via De Ruggiero 8, Via L. il Moro 3, Via Primaticcio 96, Via
rio: Martedì-domenica: 9.00-17.30, giovedì: 9.00-22.30, lunedì Piazzale Accursio ..........................................dalle 22 alle 7 PRONTO INTERVENTO
chiuso. Chiusura: lunedì. Ingresso libero. Carabinieri..........................................................................112 Sardegna 31.
Viale Liguria 12...............................................dalle 22 alle 7
Museo Poldi Pezzoli.Via Manzoni 12, telefono 02.794889. Ora- Piazzale Baracca...........................................dalle 22 alla 1 Polizia [Volante].......................................................113-112 TURNO NOTTURNO [dalle 20 alle 8.30]
rio: 10-18. Chiusura: martedì. Ingresso € 10,00-7,00. Viale Certosa 228 ................................................fino alle 23 Polizia [Stradale]................................................02.326781
Museo Teatrale alla Scala. Largo Ghiringhelli 1 [piazza della viale Zara 38, piazza Principessa Clotilde 1, piazza Cinque Gior-
Vigili del Fuoco ........................................................115-112
Scala], Tel. 02.88797473. Orario: 9-12.30; 13.30-17.30. Sempre nate 6, via Ruggero di Lauria 22, corso San Gottardo 1.
aperto. Ingresso € 5,00 [gruppi € 4,00; scuole € 2,50]. SERVIZI Guardia di Finanza ..........................................................117
Museo del Duomo. Piazza del Duomo 14, telefono 02.860358. Comune .........................................................................02.0202 Vigili urbani.........................................02.77271/02.0208 ORARIO CONTINUATO [24 ore su 24]
Orario: 10-13.15; 15-18. Sempre aperto. Ingresso € 6,00-3,00. Gas A2A....................................800 199 955 - 02.36609191 Emergenze ambientali................................................1515 A.F.M. N.68 [P.za De Angeli 1 ang. via Sacco] A.F.M. N.70 [V.le Fa-
Museo Diocesano.Corso di Porta Ticinese 95, Tel. 02.89404714. Elettricità A2A ........................800 199 955 - 02.36609191 ASSISTENZA
Orario: 10-18. Chiusura: lunedì. Ingresso € 6,00. Elettricità Enel......................................................800 900 800 ASL Milano..............................................................02.85781 magosta 36] A.F.M. N.83 [V.le Monza 226] Ambreck [via Stradi-
Museo Archeologico.Corso Magenta 15, telefono 02.8846 5720. Acquedotto ................................................................02.84771 Anziani.............................................................02.89125125 vari 1] Boccaccio [via Boccaccio 26], Caddeo [V.le Zara 38],
Orario: 9-17.30. Chiusura: lunedì. Ingresso € 2,00-1,00. TELEFONI UTILI
Museo Bagatti Valsecchi.Via Santo Spirito 10, Tel. 02.76006132. Odontoiatrico..............................02.865460/02.863624 Corvetto [Viale Lucania, 6], Ferrarini [P.za Cinque Giornate 6],
114 Emergenza Infanzia....................................................114 Oftalmico.................................................................02.63631
Orario: 13-17.45. Chiusura: lunedì. Ingresso € 6,00. Associazione vittime incidenti stradali .........800.300.253 Santa Teresa [C.so Magenta 96 ang. P.le Baracca], Stazione
Museo Civico di Storia Naturale. Corso Venezia 55 [all’interno Ortopedico ...........................................................02.582961
dei Giardini pubblici], Tel. 02.88463337. Orario: 9-18; sabato, Telefono Amico [24 ore su 24] ...................................02.6366 Porta Genova [piazzale Porta Genova, 5].
Telefono Amico Milano Centro .......................02.55230200 Ostetrico.......................................02.7423291/02.57991
dom. e festivi: 9.30-18.30. Chiusura: lunedì. € 3,00-1,50. Antiveleni........................................................02.66101029 SERVIZIO TELEFONICO [24 ore su 24]
Villa Reale. Via Palestro 16, Tel. 02.88445947. Orario: 9-17.30. Telefono Amico Milano Sud ..............................02.8240185
Telefono Azzurro [Linea gratuita per bambini] .........19696 Ustioni................................02.64442381/02.64442625 Il numero telefonico 800.801185 fornisce gli indirizzi delle far-
Chiusura: lunedì. Ingresso gratuito.
Museo della Scienza e della Tecnologia. Via S. Vittore 21, Tel. City Angels Milano ............................................02.26809435 Un amico in Comune .....................................800.667733
Telefono Donna..............................................02.64443043/4 Aiutiamoli .........................02.58309285/02.32960836 macie aperte in orario continuato [8.30-21] e di quelle
02.485551. Orario martedì - venerdì : 9.30-17.00, sabato - dome-
nica : 9.30-18.30. Chiusura: lunedì. Ingresso € 7,00-10,00. Voce Amica .........................................................02.70100000 Drogatel ..............................................................800031661 che svolgono servizio notturno [21-8.30].

TvLocali
TV8 Italia 7 gold Teletutto TeleCampione TeleLombardia
Tel- 02.762117240 Tel- 0143.828701 Tel- 02.935151 Tel- 02.332131 Tel- 02.393521 CONCESSIONARIA ESCLUSIVA PUBBLICITA’
17.45 Vite da copertina 9.50 Rubrica Casalotto 14.00 Rubrica Magazine Tv (Replica) 9.30 Rubrica Lotto facile 13.45 QSVS Tg LOCALE COMMERCIALE - LEGALE - FINANZIARIA
18.30 Alessandro Borghese - 4 risto- 12.30 TG7 18.30 Rubrica Punti di vista 12.30 TLC News 14.30 Contenitore RPQ E DI SERVIZIO DE
ranti 13.30 Rubrica Casalotto 19.25 Meteo di Brescia e Provincia 15.00 Emporio TV 17.15 Rubrica sportiva
19.30 Cuochi d’Italia 18.00 TG7 19.30 TT TG Sera - Il telegiornale di Te- 20.00 TG Nord 18.00 Qui Calcio
20.30 Prima tv Show Guess My Age - In- 18.30 Varietà 7G & Curiosità letutto - I fatti principali di Bre- 20.15 TG Sport 19.00 TGL TL
dovina l’età 19.00 Talent show The Coach scia e della Provincia 20.40 TG Mondo 19.15 Rubrica Forum PMI
21.30 Alessandro Borghese - 4 risto- 19.30 Telefilm Split 20.30 Attualità Castenedolo... Incontra 21.10 TG Politica 19.45 Rubrica Happy Hour
ranti 20.00 Rubrica Casalotto (Replica) 21.30 Rubrica La casa del consumatore 20.00 Lunedì di Rigore
22.45 Talent show Italia’s Got Talent - 20.45 Il Processo di 7Gold 23.00 TT TG Notte - Il telegiornale 22.15 TG Nord Notte 23.30 Evento Calcio, Premier League
Best Of 0.00 Attualità Crossover di Teletutto 22.30 Rubrica Vinci al Lotto Una partita del Tottenham
Real Time Antenna 3 BergamoTv TeleNova TeleReporter
Tel- 02.36006400 Tel- 02.393521 Tel- 035.325411 Tel- 02.480731 Tel- 02.332131
6.00 ER: storie incredibili 12.00 Attualità Orario continuato 13.30 Bergamo Tg Ore 12 13.30 Rubrica New Farmers 6.00 TG - Meteo
7.55 Malati di risparmio 13.00 Varietà Canta Lombardia 14.30 Rubrica Incontri (Replica) 14.30 Occasioni da Shopping 6.30 Rubrica Mezz’ora per voi Yoga
9.55 Malati di pulito 14.30 Contenitore 15.00 Attualità Redazionali 17.00 Telefilm La grande vallata 7.00 Rubrica Cuochi artificiali
10.55 Cortesie per gli ospiti 17.55 TG Flash A3 17.00 Rubrica Via Novelli Social Club 18.00 Musica Musica & Spettacolo 8.00 Televendite
11.55 Cortesie per gli ospiti 18.00 Musica Audizioni in coro #iorestoacasa 18.30 Anteprima Novastadio 18.00 La vetrina dell’auto
17.40 Cortesie per gli ospiti 19.00 Riunione in Redazione 18.00 Rubrica Incontri 19.20 TGN Sera 20.00 TG - Meteo
20.25 Cortesie per gli ospiti 20.00 Attualità Lombardia nera 19.30 Bergamo Tg 19.40 Novastadio TG 20.30 Gioco Zerovero
21.20 Vite al limite: e poi 20.15 A3 Flash TG 20.20 Meteo 19.50 Novastadio sprint 21.15 Gioco Il rompiscatole
23.05 Prima tv Piedi al limite 20.30 Varietà Canta Lombardia 20.50 TuttoAtalanta 20.30 Attualità Linea d’ombra 21.30 Telefilm Sergio Colmes indaga!
0.05 Piedi al limite 22.30 Rubrica Senza sconti 23.00 Bergamo Tg 22.30 TGN Sera 23.00 La vetrina dell’auto
o
e:
.!!!
1J
·.;::;
o
:i
O"

La mitica serie a fumetti degli anni '60 torna


in edicola con 30 uscite, per farti rivivere
le più grandi awenture di guerra tra cielo,
terra e mare.
Ogni giovedì* in edicola

In edicola una grande esclusiva di

ff}edizioni t111ro1,011 c<:1!!!!" il Giornale


8 MILANO ALBUM Lunedì 6 aprile 2020 il Giornale

GIALLI MILANESI
È off limits di giorno e dalle nostre finestre la come in un libro giallo Milano è malata, sì, Dov’è la Milano da bere? Dov’è la Milano del hanno ambientato in città è già un antidoto a
scrutiamo di notte, annusandone l’aria che ma ancora bellissima. Si cerca un colpevole fare. «Milano vicino all’Europa, Milano: che non poterla vivere live e by night, come una
fuori sa già di primavera, ma nel cuore sem- per questa nostra quarantena che ci ha muta- banche, che cambi! Milano che ride e si diver- volta. Partiamo dai gialli e dai noir: Scerba-
bra mancare. Ne ascoltiamo i pochi rumori ti, forse per sempre. La nostra vita sembra già te», cantava Lucio Dalla. Riscoprirla, anche nenco, Biondillo, Robecchi e tanti altri mae-
che, un tempo, anzi solo fino a meno di un un romanzo, purtroppo triste, a tinte fosche. così, dalla musica dei molti libri che in tanti stri del mistero. Se la realtà di questo periodo
mese fa, il guazzabuglio moderno nasconde- di dolore supera la fiction e ogni fantasia,
va. Un fringuello, il rintocco di una campana, riscopriamoci personaggi. Anche così si scri-
le ambulanze. Questione di dettagli. Proprio Servizi a cura di Lucia Galli ve la storia, pensando ad un lieto fine.

BIONDILLO-ROBECCHI COCCO E MAGELLA PINKETTS E SIMONETTA SCERBANENCO E BIONDI GIANLUCA FERRARIS

La città tra misteri Il delitto in Centrale Le notti di Andrea G In fuga da New York Piombo e shaboo
segugi e malaffare negli anni del boom e del tiratardi Aldino fino a Metanopoli nell’era di Expo

Per cosa si uccide? Se lo domanda C’è tutta via Padova nel capolavo- Lui era Milano e Milano è ancora Metanopoli, esterno giorno. Du- Milano cambia sempre nei libri di
l’ispettore Ferraro quando è chiama- ro di Giorgio Fontana, ambientato tanto Pinketts. L’Andrea G., quel si- rante una di quelle passeggiate mat- Gianluca Ferraris che, da genovese,
to ad indagare su un nuovo miste- nel 2011, per Sellerio in Per legge su- gnor Pinchetti, che chiacchierava tutine che oggi ci sono vietate, un ha però dedicato al capoluogo lom-
ro che avviluppa la Milano di Quar- periore. Roberto Doni è un sobrio so- con tutti a Le Trottoir di piazza XXIV anziano si imbatte nel piede, maca- bardo, dal 2015 ad oggi, una trilogia
to Oggiaro. È estate e tutto comin- stituto procuratore; Elena Vicenzi è Maggio, non se n’è mai andato dalla bramente calzato, di un cadavere. edita da Novecento editore. A Mila-
cia con un cane sgozzato. Gianni una giovane cronista freelance. Pro- Darsena e dal cuore di tanti milane- Appartiene ad Alberta Radelli. Chi no nessuno è innocente è la prova
Biondillo, con questa sua prova tagonisti agli antipodi, in una carrel- si. Ne Il senso della frase (Feltrinelli, l’ha uccisa? Forse Davide Auseri, d’esordio del giornalista classe
che data 2004 (Guanda), mette in lata di contrasti che vanno dalle buo- 1995) si respira ancora il suo mondo figlio di un ricco industriale che an- 1976 che indaga le vicende di crimi-
scena un vero quadro noir, fra poli- ne maniere del centro, al guazzabu- e quello dell’investigatore Lazzaro nega i contrasti con il padre ed i nalità organizzata che hanno incor-
ziotti, spacciatori, imprenditori, in- glio multilingue delle case di ringhie- Santandrea. Sono gli anni Ottanta e suoi dolori nell’alcol? Forse no. Du- niciato la vigilia di Expo. Con Piom-
formatori, pendolari e sciure mila- ra della periferia nord di quello che lui si muove come un eterno ragaz- ca Lamberti proverà a curare il ra- bo su Milano, Ferraris ed il suo al-
nesi doc. La vera protagonista, pe- oggi chiameremmo NoLo. Sono, in- zo, un Peter Pan che si trova ad inda- gazzo, anche per riscattarsi dalla ter ego, il giornalista Gabriele Sar-
rò, è Milano, con le sue debolezze vece, gli anni Cinquanta, i protagoni- gare sulla scomparsa di una model- radiazione dall’albo per un caso di fatti, si trovano alle prese con un
e la sua immensa forza: «Una città sti di Omicidio alla Stazione Centrale la, tanto bella quanto bugiarda. Tirar eutanasia. Il commissario Carrua cecchino di precisione che, dai tet-
che non vuole morire e che, se firmato, a quattro mani, da Giovanni Mattina (Baldini &Castoldi) era deve, invece, far luce su questo de- ti della città compie una strage, cen-
muore, comunque rinasce, con or- Cocco ed Amneris Magella (Guan- l’obiettivo anche di Aldino, protago- litto, su una Milano a tinte fosche e tellinando le sue vittime. Infine
goglio». È, invece, multietnica e vo- da). La brutta fine di Giuditta, povera nista del romanzo che Umberto Si- sui tanti sensi di colpa dei protago- Shaboo, termine moderno, quasi
race la città che Alessandro Robec- sarta di provincia, il boom economi- monetta scrisse nel 1963, raccontan- nisti di questa Venere Privata, magi- esotico per raccontare il demi mon-
chi ha descritto, 10 anni più tardi, co, la nebbia vera e la malavita fanno do di una Milano bellissima e nottur- stralmente firmata, per Garzanti, de delle nuove droghe su cui inda-
nel suo romanzo d’esordio, in Que- da sfondo alle indagini dei due curio- na che incornicia il tentativo, fra un da Giorgio Scerbanenco nel 1966. ga sempre, con intuito, Sarfatti, se-
sta non è una canzone d’amore si giornalisti Arosio e Maimone, chia- bicchiere e l’altro, di cambiamento e Arriva 20 anni più tardi La Civet- gugio di nera, ma anche dipenden-
(Sellerio). Un fortunato autore tele- mati a raccontare il caso di nera su metamorfosi di un impenitente 33 ta sul comò (Longanesi) di Mario te da qualche vizio di troppo. A bor-
visivo che non ne può più del suc- cui indagano l’avvocatessa Greta Mo- enne, che non vuole diventar gran- Biondi, riedito poi come L’Araba fe- do della sua Punto scalcinata gira
cesso; un misterioso sconosciuto randi e il suo socio Mario Longoni, in de. Dialetto, un po’ gergo della stra- nice, per raccontare, in un thriller tut- per la città, dove conosce tutti. Pu-
che tenta di ucciderlo e via con un arte Marlon. All’intrigo non manca da, fra un drink e un rinvio, si morde to ironia, del ritorno da New York a sher, fixer, informatori che comple-
tourbillon di inseguimenti, vendet- nulla: l’amante, l’avventuriero, came- la vita e la giovinezza, tirando tardi, Milano di un giornalista deluso dalla tano il quadro di una Milano a due
te e tranelli sulle note di Enzo Jan- riere curiose e una Milano che parla anzi mattina anche fra le pagine di city, ma non dalla «grande mela» ita- velocità, quella bon ton e quella
nacci e Bob Dylan. ancora molto dialetto e poco inglese. un libro. liana. dark.