Sei sulla pagina 1di 8

WILLIAM SHAKESPEARE - TEAMWORK:

Alicino - Amorese - Antonucci - Capogna - Catino

WORDS LIST

yeoman=

-capo segnalatore

- coltivatore

- domestico

- proprietario di terreni

- sottufficiale;

sinonimo: beefeater

playhouse= teatro

sinonimo: arena

plague= peste

- calamità

- fastidio

- flagello

- morbo

- pestilenza

- piaga

- rovina

- tormento

sinonimi:

blight

hassle

pestilence

overlapping= - accavallamento

- sovrapposizione

sinonimi: double over

coincide

correspond

superimpose

latter: - più avanzato


- più recente

- posteriore

- recente

- ultimo

sinonimi:

closing

concluding

last

final

buried:

- sepolto

- seppellito

- sotterrato

- sprofondato

Sinonimi:

hidden

inhumed

interred

WRITTEN TRANSLATION

William Shakespeare nacque a Stratford sull’Avon nell’aprile 1564, forse il 23 aprile, che si dice essere
anche la data della sua morte. Suo padre era una guardia reale (un artigiano di successo), fino a quando
non incontrò le difficoltà finanziarie. William era il figlio più grande e frequentò la scuola locale di
grammatica, che gli diede una totale infarinatura nell’uso della lingua e negli scrittori classici. Lui sposò
Anne Hathaway quando era solo diciottenne e lei era ventiseienne e incinta della loro figlia. Nel 1584 lasciò
Stratford e andò a Londra. Fu in quel momento che provò per la prima volta il teatro. Lui fu ricevuto da una
delle compagnie teatrali, inizialmente in un livello molto basso, ma il suo ammirabile umorismo, presto lo
distinse – se non come un ottimo attore, come uno scrittore eccellente. Nel 1593 i teatri londinesi furono
chiusi a causa della peste, e Shakespeare ebbe bisogno del supporto di un mecenate privato. Lo trovò in un
giovane nobile, il conte di Southampton, a cui dedicò le sue poesie. Quando i teatri riaprirono, Shakespeare
divenne azionista e principale drammaturgo della compagnia di attori di maggior successo a Londra: Lord
Chamberlain’s Men. Nel 1599 la compagnia costruì il Globe Theatre, dove furono rappresentate la maggior
parte delle sue opere. Tra il 1590 e il 1596 scrisse principalmente drammi storici. Sovrapponendosi alle
commedie storiche, tra il 1593 e il 1600, mise in scena dieci commedie, dalla farsa al romanticismo. Le
grandi tragedie furono scritte tra il 1595 e il 1605. L'ultima parte della sua vita fu trascorsa in pensione a
Stratford. Morì nel 1616 quando aveva 52 anni e fu sepolto nella chiesa locale. Sette anni dopo la sua
morte, alcuni dei suoi amici e colleghi attori pubblicarono un'edizione di trentasei delle sue opere in un
unico volume: il famoso First Folio.
QUESTIONS & ANSWERS

1 Where and when was William Shakespeare born?


William Shakespeare was born in Stratford-upon-Avon, on 23rd April 1564.

2 What school did he attend?


He attended the local grammar school, which gave him a thorough grounding in the use of language and
classical authors.

3 Did he ever get married?


Yes, he married Anne Hathaway when he was eighteen and she was twenty-six and pregnant with their
daughter.

4 Did he ever leave Stratford?


Yes, he left in 1584 and went to London, where he was received in an acting company at a very minor level.

5 What was he admired for?


He was admired for being very witty and also an excellent writer.

6 What did Shakespeare need when the theatres closed?


Shakespeare needed the support of a private patron, who was the Earl of Southampton, a young nobleman
to whom his poems were dedicated.

7 What did Shakespeare become when the theatres reopened?


When the theatres reopened, Shakespeare became a shareholder and the main playwright of the most
important company of actors in London, called “Lord Chamberlain’s Men”.

8 Where were most of his plays performed?


Most of Shakespeare’s plays were performed at the Globe Theatre.

9 What did Shakespeare write between 1590 and 1605?


He wrote the great tragedies between 1595 and 1605. The historical dramas were written until 1596, and
between 1593 and 1600, he put onto the stage ten comedies, ranging from farce to romance.

10 when and where did he die?


Shakespeare died in 1616, when he was 52 years old, in Stratford, where he spent the last part of his life.

11 what is the ‘’First Folio’’?


The First Folio is a volume containing thirty-six of his plays, which was published seven years after his death
by some of his friends and fellow actors.

THE ACTOR AND THE PLAYWRIGHT

• Playwright: dramatist; grammaturgo, commediografo

• Shareholder: investor; azionista

• Afford: pay for; permettersi

THE LANGUAGE GENIUS

• Strikingly: impressively; notevolmente

• Mourning: penitente, Grieg; lutto


• Remarkably: impressively; notevolmente

• Pulled: attract; trascinato…

• Engage: join; impegnare, impegnarsi

• Painful: sore, aching; doloroso

• Resonant: resounding; risonante

DOMANDE PARAGRAFO 1

1. Who was Shakespeare?

Shakespeare was a playwright, a poet, an actor and a shareholder in his theatre company.

2. Who were his performances intended for?

His performances were intended for anyone who could afford a penny to stand and watch a play at the
Globe one week, and for the fashionable courts of Queen Elizabeth or King James I the next.

3. what were his stories like?

His stories were: tragic, hilarious, suspenseful, philosophical and challenging dramas with which people all
over the world continue to identify.

L'attore e il drammaturgo

Shakespeare era un drammaturgo, un poeta, un attore e un azionista della sua compagnia teatrale, una
compagnia che poteva esibirsi per chiunque potesse permettersi un centesimo di stare e guardare una
commedia al Globe una settimana, e per le corti alla moda della regina Elisabetta o King James I il prossimo.
Ha capito come prendere una storia familiare e creare drammi tragici, esilaranti, pieni di suspense, filosofici
e stimolanti con cui le persone di tutto il mondo continuano a identificarsi.

Il genio della lingua

Shakespeare scriveva in un'epoca in cui le tecnologie del teatro e la complessa progettazione scenica
creavano mondi visivi per il pubblico teatrale: creava quei mondi attraverso il linguaggio. Ha coniato nuove
parole e frasi che usiamo ancora oggi, e il suo linguaggio ricco, teatrale e poetico può essere sia
straordinariamente risonante che una sfida per l'accesso. Quando i giovani oggi guardano o leggono
Shakespeare, vengono trascinati in un mondo a loro estraneo e familiare. In una scena, il modo in cui tratta
l'amore, la gelosia, il razzismo, il lutto o il potere può sembrare straordinariamente rilevante; nel momento
successivo, il pubblico o il lettore potrebbe trovarsi a confrontarsi con concetti di religione, famiglia o moda
completamente diversi dai propri. Shakespeare ci sfida e ci confonde costantemente: ci potrebbe essere
chiesto di ridere in una scena dolorosa, o di impegnarci con profonde questioni filosofiche in una comica.

DOMANDE PARAGRAFO N 2

1. What was Shakespeare's theatrical era like?


Shakespeare wrote in an age when theater technologies and complex stage design created visual worlds–
he created those worlds through language.

2. What was the language used by Shakespeare?


His language was rich, theatrical, poetic, and he also coined new words and phrases that we still use today.

3. Why has Shakespeare still read today?

Because when young people read or watch Shakespeare they are drawn into a strange, but at the same
time, familiar world.

4. What themes did Shakespeare write about?

He wrote about love, jealousy, racism, mourning or power, but also religious, family and fashion themes
that are foreign to the public.

5. What emotions do Shakespeare's works convey?

The emotions that the works arouse are contradictory: we might be asked to laugh in a painful scene or
engage with profound philosophical questions in a comic one.

IL POETA

I sonetti di Shakespeare furono pubblicati nel 1609, anche se probabilmente furono scritti nel 1590. La
collezione comprendeva 154 sonetti in decasillabi. Shakespeare non ha usato la forma italiana, un'ottava e
una sestina; invece, ha impiegato tre quartine e un distico finale. Tuttavia, lo sviluppo dell'argomento in
molti dei suoi sonetti segue la struttura a "due poesie" della forma petrarchesca poiché c'è un punto di
svolta nella nona riga. I 154 sonetti inclusi nella pubblicazione del 1609 non erano necessariamente
cronologici in quanto vi sono buone ragioni per crederlo dal loro stile, metodo e contenuto. Possono essere
divisi in due sezioni. I primi 126 sonetti sono indirizzati ad un "bel giovane", probabilmente il giovane
mecenate di Shakespeare, il conte di Southampton. Il poeta incoraggia il giovane a sposarsi e preservare le
sue virtù e la sua bellezza attraverso i suoi figli. Il resto delle poesie, tranne le ultime due, sono indirizzate a
una "donna oscura" o "donna nera" che, sebbene fisicamente poco attraente, è irresistibilmente
desiderabile.

IL COMMEDIOGRAFO

Le commedie di Shakespeare seguono un certo insieme di convenzioni tra cui: travestimento, amore
frustrato, identità sbagliata, incomprensioni coniugali e romantiche. Finiscono con molteplici matrimoni, e
tutti sembrano avere in comune la preoccupazione per il viaggio delle giovani donne - e talvolta degli
uomini - dallo stato di verginità a quello del matrimonio. Mentre la tragedia lavora verso la morte, la
commedia traccia il passaggio di giovani fuori dal controllo dei loro genitori e verso il matrimonio.

WORD LIST

Patron: Mecenate, ( Protector, defender)

Earl: Conte, (Count)

Disguise: Travestimento, (Mask)

Marital: Coniugale, (Matrimonial, Conjugal)

Whereas: Mentre, (While, as)


ASK & ANSWER ACTIVITY

QUESTIONS

1)HOW MANY SECTIONS CAN THE SONNETS BE DIVIDED INTO?

2)WHAT DO THEY REFER TO?

3)WHO WAS THE "FAIR YOUTH"?

4)HOW WAS THE LADY DESCRIBED?

5)WHAT DOES THE DEVELOPMENT OF THE ARGUMENT FOLLOW?

6)WHAT ARE THE MAIN CONVENTIONS OF SHAKESPEARE'S COMEDIES?

7)WHAT ARE HIS COMEDIES ABOUT?

ANSWERS

1)They can be divided into two sections.

2)The first 126 sonnets refer to the fair youth, the rest of the poems refers to the dark lady.

3)He probably was Shakespeare's young patron, the Earl of Southampton.

4)The lady was described with an unattractive physical appearance.

5)The development of the argument follows the 'two-poem' structure of the Petrarchan form because
there's a turning point in the ninth line.

6)The main conventions of Shakespeare’s comedies are disguise, frustrated love, mistaken identity, martial
and Romantic misunderstandings.

7)They are about the passage of women, and sometimes men, out of their parents' control and into
marriage

THE HISTORIAN TRADUZIONE:

Le opera di Shakespeare erano strettamente basate su documenti seri come le cronache sui Tudors.

Anche così, loro non solo trattavano con re, regine e signori; loro generalmente davano una sorta di ritratto
della nazione come un complesso – con contadini, lavoratori e soldati che avevano ruoli da svolgere. Fu
durante questo periodo che l’idea di Inghilterra come una ‘nazione’ stava guadagnando forza. Le loro stesse
opere teatrali storiche facevano parte di un processo attraverso il quale le persone arrivano a considerarsi
come appartenenti all’Inghilterra, piuttosto che a famiglie, (famiglie, domestici-?), comunità di villaggio o
signori locali. Raccontano la storia delle guerre civili tra le casate of York e Lancaster.
Le opere di storia di Shakespeare sono solitamente divise in due "tetralogie" (una tetralogia è un gruppo di
quattro opere teatrali). La prima tetralogia include Henry VI parti Uno, Due e Tre (1590–92) e Richard III
(1592–93); la seconda tetralogia, scritta all'apice dei poteri di Shakespeare, è composta da Richard II (1595–
96), Henry IV Parte prima e seconda (1597–98) ed Henry V (1598–99).
IL TRAGICO DRAMMATURGO

Il momento storico del passaggio tra le parole medievali e le parole nuove aiutò a creare nel lavoro di
Shakespeare la natura delle tragedie. Non ci sono prove che Shakespeare aveva qualche conoscenza diretta
con le convenzioni delle tragedie classiche. Identificate dal filosofo Greco Aristotele nelle sue poetiche
Shakespeare decise di raccontare in un genere drammatico riconosciuto
che sarebbe stato attraente per gli spettatori di teatro di Londra, di cui solo una minoranza sarebbe stato
familiare con la tragedia classica. Nel raccontare queste storie all’interno del genere della tragedia, ha
realizzato dichiarazioni su molti aspetti della vita umana, ma soprattutto sulla natura del potere politico e i
problemi dei potenti in un mondo che stava cambiando

1. Which were Shakespeare’s historical bases?

- Shakespeare’s historical bases were serious records like the Tudors chronicles.

2. What did the Shakespeare’s history plays talk about?

- They talked about England as a whole nation: they didn’t deal only with kings, queens or lords; but they
included all the social orders like peasants, workers and soldiers, which had roles to play.

3. What happened during this period?

- During this period, the idea of England as a nation was gaining strength.

4. What’s the meaning of England as a nation?

- The meaning of England as a nation was that all the people started to see themselves as english people,
they felt part of England and not they didn’t feel part of families, households, village communities and local
lordship.

5. What did they tell?

- They tell the story of the civil wars between the Houses of York and Lancaster.

6. What was the tetralogy? What did they contain?

- A tetralogy was a group of four plays. The first tetralogy includes Henry VI parts 1,2,3 and Richard III. The
second tetralogy consists of Richard II, Henry IV parts 1 and 2 and Henry V.

SINONIMI

CHRONICLES= cronaca SIN. Annals , history

WHOLE= tutto, intero SIN. Entire, total

PEASANTS= contadini SIN. Farmer

BELOGING= appartenente SIN.

RATHER= piuttosto SIN. Prefer to, preferably

STRENGHT= forza SIN. force


GAINING STRENGHT= diventare più forte, acquisire forza SIN. become stronger

ACQUAINTANCE= conoscente, familiare SIN.familiarity

RECOGNISED= noto, conosciuto SIN. identify

THEATREGOERS= spettatori di teatro

WITHIN= all’interno SIN. On the inside of

STATEMENTS= dichiarazioni SIN. Something said and written