Sei sulla pagina 1di 2

CASA PER FERIE

“VILLA ANGELINA”
VIA NOMENTANA 333 – 00162 ROMA

MODULO “CHECK-IN” – REGOLAMENTO INTERNO DELLA CASA PER FERIE

Il Regolamento della struttura ricettiva “VILLA ANGELINA” con sede in via Nomentana, 333 Roma (00162
RM), è istituito per garantire a tutti un uniforme, ordinato, sereno e pacifico utilizzo della stessa. Esso ha
natura contrattuale tra la gestione “VILLA ANGELINA” e l’Ospite e, pertanto, la richiesta di soggiorno nelle
camere e l’accettazione di tale richiesta da parte della Direzione, implica l’accettazione totale del citato
Regolamento, esposto e consultabile all’interno di ogni singola stanza e di cui si consegna copia cartacea al
cliente all’atto del check-in. L’inosservanza del Regolamento e delle ulteriori disposizioni della Direzione
comporta l’allontanamento dalla struttura del trasgressore e la relativa segnalazione del fatto anche alle
Pubbliche Autorità nel caso in cui l’inosservanza possa eventualmente far supporre la commissione di un
reato.

Il diritto alla protezione dei dati personali di ogni cliente è garantito dall’osservanza di quanto disciplinato
dalla Legge 196/2003.

Roma, lì ____________ Per conferma ed accettazione

___________________________

CASA PER FERIE

“VILLA ANGELINA”
VIA NOMENTANA 333 – 00162 ROMA

MODULO “CHECK-IN” – REGOLAMENTO INTERNO DELLA CASA PER FERIE

Il Regolamento della struttura ricettiva “VILLA ANGELINA” con sede in via Nomentana, 333 Roma (00162
RM), è istituito per garantire a tutti un uniforme, ordinato, sereno e pacifico utilizzo della stessa. Esso ha
natura contrattuale tra la gestione “VILLA ANGELINA” e l’Ospite e, pertanto, la richiesta di soggiorno nelle
camere e l’accettazione di tale richiesta da parte della Direzione, implica l’accettazione totale del citato
Regolamento, esposto e consultabile all’interno di ogni singola stanza e di cui si consegna copia cartacea al
cliente all’atto del check-in. L’inosservanza del Regolamento e delle ulteriori disposizioni della Direzione
comporta l’allontanamento dalla struttura del trasgressore e la relativa segnalazione del fatto anche alle
Pubbliche Autorità nel caso in cui l’inosservanza possa eventualmente far supporre la commissione di un
reato.

Il diritto alla protezione dei dati personali di ogni cliente è garantito dall’osservanza di quanto disciplinato
dalla Legge 196/2003.

Roma, lì ____________ Per conferma ed accettazione

___________________________