Sei sulla pagina 1di 1

Biologia

Un gruppo svernante di Harmonia axyridis

L’Harmonia axyridis è una specie polifaga che si nutre prevalentemente di afidi e


cocciniglie, ma è predatore di numerosi altri insetti e coleotteri, tra cui le
larve di coccinella, i neurotteri e i sirfidi. L'elevato numero delle sue prede fa
sì che questa coccinella riesca a ridurre le altre specie afidifaghe autoctone e in
parte sostituirsi ad esse (il fenomeno si indica con il termine 'intra guild
predation': acronimo IGP). Ultimamente la sua possibile pericolosa predazione e
competizione con altri insetti si è di molto ridotta. Le coccinelle indigene sono
infatti attive e non sembra che le loro popolazioni si siano ridotte in maniera
significativa[senza fonte].

La coccinella arlecchino compie solitamente due generazioni all'anno, ma è in grado


di arrivare anche a cinque.

Durante il periodo di svernamento, che ricopre l'autunno e l'inverno, le coccinelle


arlecchino compongono degli aggregati all'interno degli edifici umani.
Distribuzione e habitat

L’Harmonia axyridis è originaria dell'Asia, ma è oggi presente in tutto il mondo.


L'origine della sua diffusione risale al 1916, quando venne introdotta negli Stati
Uniti come agente di controllo biologico per afidi e coccidi. Tuttavia la sua
presenza in nord America è sempre stata controllata. Solo nel 1988 sono cominciate
a giungere le prime segnalazioni di una diffusione incontrollata negli Stati Uniti.
Tuttora è incerto se le cause di questa diffusione siano state intenzionali o
accidentali.

Il controllo della coccinella arlecchino è stato impossibile, in quanto anche


l'Ucraina aveva deciso nel 1964 di adottare la coccinella arlecchino con lo stesso
scopo degli Stati Uniti, favorendo dunque la sua introduzione anche in Europa. Una
scelta replicata dalla Bielorussia nel 1968 e dalla Francia nel 1982. E così, alla
fine degli anni Ottanta questo coleottero dagli Stati Uniti ha colonizzato
l'America latina, il Sudafrica e l'Egitto, mentre nel 1991 anche la Francia ha
perso il controllo della coccinella, la quale ha iniziato un'inarrestabile
espansione in tutto il continente europeo: l’Harmonia axyridis è oggi presente in
Germania, Belgio, Paesi Bassi, Spagna, Svizzera, Lussemburgo, Gran Bretagna,
Italia, Repubblica Ceca, Austria, Danimarca, Liechtenstein, Polonia, Ungheria,
Serbia, Romania, Slovacchia, Bosnia ed Erzegovina.

In Italia, le prime segnalazioni di coccinella arlecchino allo stato libero


risalgono al 2006, quando furono trovati alcuni esemplari di Harmonia axyridis
nelle aree verdi di Torino. L'anno successivo sono arrivate le segnalazioni dalla
Lombardia, e nel 2008 la coccinella arlecchino è stata ritrovata anche in Emilia
Romagna, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Liguria. Al 2010 risalgono invece le prime
segnalazioni in Toscana, dove pare che, per ora, l'espansione di questo coleottero
si sia fermata. La H. axyridis è avvistata anche in Sicilia con esemplari sporadici
sull'Etna e in Sardegna nell'Iglesiente.