Sei sulla pagina 1di 2

MOZIONE al Consiglio Comunale

Dario Pellegrino – Emiliano Pavesi – Agnese Gritti – Consiglieri Comunali

OGGETTO: Sedute del Consiglio Comunale in diretta - differita web e


televisiva.

Osio Sotto, 15/11/2010

Visto il Programma elettorale dell’attuale maggioranza che testualmente recita:

La priorità dell’amministrazione comunale sarà la soddisfazione del Cittadino, che


verrà perseguita tramite una concreta azione di indirizzo politico tesa al
potenziamento dei criteri di Efficacia e di Efficienza. Oggi il Comune si prospetta
come un’azienda erogatrice di servizi, che deve far proprie le moderne tecnologie
intervenute nel campo della pubblica amministrazione, secondo logiche innovative e
competitive. A tal fine, il nostro obiettivo sarà quello di ammodernare, snellire e
semplificare il linguaggio e le procedure.

Visto che sono fioriti blog di ogni genere, pagine di Facebook, critiche e lamentele
verbali e scritte sui blog e siti di riferimento, da parte di molti cittadini in merito al
fatto che questa Amministrazione non fa abbastanza per consentire alla popolazione
di seguire più da vicino e di partecipare in modo più attivo all’azione politico-
amministrativa comunale.

Visto che questa maggioranza tra i propri obiettivi, ai primi posti c’è proprio l’idea di
rendere accessibile al cittadino la conoscenza dell’attività comunale in tutti i suoi
aspetti.
Vista la necessità di dover garantire migliore trasparenza, partecipazione dei
cittadini, informativa e controllo dell’azione amministrativa, stante le recenti
polemiche scaturite da avvenimenti su argomenti importanti e rilevanti che
modificheranno nei prossimi anni il nostro territorio;

visto l’istituzione di un assessorato ad hoc quello della innovazione tecnologica.

Viste le continue smentite da parte di questa amministrazione e di quella che ha


preceduto la presente in ordine a materie importanti sino ad oggi trattate e mi
riferisco a parco di saore, mitigazione dell’impatto negativo su territorio di
pedemontana, rincari delle bollette dell’acqua, pista ciclabile di via levate, attuazione
del verde, ecc. ecc.;

visto che il garante sulla privacy si è pronunciato favorevolmente alla ripresa in


diretta e in differita dei consigli comunali , purché gli intervenuti siano informati
della presenza delle telecamere, della diffusione delle immagini in diretta e dei
commenti dei giornalisti, e infine sia osservata particolare cautela per prevenire
l’indebita divulgazione dei dati sensibili e sulla salute.

IMPEGNA

Il sindaco, la Giunta comunale e il consiglio comunale, ciascuno per la propria


competenza, ad attivarsi immediatamente affinchè dal prossimo consiglio comunale
venga consentito:

1) il collegamento via web in diretta del coniglio comunale;


2) la registrazione del consiglio comunale per la visione via web in differita;
3) alle televisioni locali, che volessero farlo gratuitamente, senza cioè
determinare alcun aggravio di spesa per il Comune, di riprendere e trasmettere
in diretta le sedute del Consiglio Comunale.

Distinti saluti.

Dario Pellegrino - Emiliano Pavesi – Agnese Gritti - Consiglieri Comunali