Sei sulla pagina 1di 75

CEREBRALE LENTO

CARBONICO

PAN-IPOENDOCRINO

LINFATICO GRASSO
CEREBRALE VIGILE

FOSFORICO

IPOENDOCRINO
RELATIVO

LINFATICO MAGRO
CEREBRALE CONFUSO

FLUORICO

IPO-DISENDOCRINO

LEUCO FLEMMATICO
DISCONTINUO
CEREBRALE VIVACE

SULFURICO

IPER-DISENDOCRINO

IMMUNOREATTIVO
CEREBRALE SINTETICO

MURIATICO

NORMO-ENDOCRINO

NORMO-IMMUNO
COMPETENTE
CARBONICO - ENDOBLASTICO
ASTENIA
CONTINUA

RESISTENZA ALLO SFORZO FISICO


SCARSA

ASPETTO INTELLETTIVO
INTELLIGENZA ANALITICA ,
LENTEZZA APPRENDIMENTO.
CARBONICO - ENDOBLASTICO
ASPETTO CARATTERIOLOGICO
CALMO, SONNOLENTO; APATICO,
SEDENTARIO, RINUNCIATARIO,
METODICO

SEGNI NEUROENDOCRINI
IPOGONADALE, IPOTIROIDEO,
SECONDARIO IPERTIMICO,
IPERPARATIROIDEO, VAGOTONICO,
IPERTERMICO
CARBONICO - ENDOBLASTICO

MIND
TENDENZA ALLA PSICOSI
MANIACO-DEPRESSIVA
CARBONICO - ENDOBLASTICO
FITODERIVATI PER COSTITUZIONE
RIBES NIGRUM:CORTEX SURRENALIS
ABIES PECTINATA.:T.R.E.
HEDERA HELIX:METABOLISMO
CHELIDONIUM:FEGATO
PAREIRA BRAVA:RENI
HYDRASTIS:APP.DIGERENTE
SENNA:PANCREAS
SABAL SERR.:PROSTATA
CARBONICO - ENDOBLASTICO

OLIGOELEMENTI PER COSTITUZIONE


MAGNESIO: ATPasi
RAME:CICLOOSSIGENASI,
SINTETASI,TRANSFERASI.
CARBONICO
CAUSA SINTOMI:
IPOENDOCRINISMO,
“COSTITUZIONALE”: RETICOLOENDOTELIOSI,
”DIFETTO MESO- IDROFILIA,
ECTOBLASTICO”; TURBE CIRCOLATORIE,
METABOLISMO
ENDOBLASTA NON
RALLENTATO,
COMPENSANTE. TURBE DEL S.R.E..

SOGGETTO RIMEDIO DI
REATTIVO: FONDO:
DIATESI 5^- 2^- 3^- 4^ Mg
SULFURICO - MESOBLASTICO
ASTENIA
MATTUTINA

RESISTENZA ALLO SFORZO FISICO


GRANDE, DISCRETE VELOCITA’ E
DESTREZZA

ASPETTO INTELLETTIVO
INTELLIGENZA REALIZZATRICE
SULFURICO - MESOBLASTICO
ASPETTO CARATTERIOLOGICO
DESIDEROSO DI AGIRE E DI IMPORSI;
IMPULSI COMBATTIVI

SEGNI NEUROENDOCRINI
IPERCORTICO-SURRENALE;
IPERGENITALE (ALTI TASSI DI
TESTOSTERONE E FOLLICOLINA);
IPERPITUITARICO ANTERIORE
SULFURICO - MESOBLASTICO

MIND

TENDENZA A NEVROSI;
CICLOTIMIA
SULFURICO - MESOBLASTICO
FITODERIVATI PER COSTITUZIONE
Taraxacum Offic.: Fegato
Hieracium Pilos.: Rene
Arctium Lappa:  Mesenchima/pelle
Senna : intestino
Allium Cepa : vie respiratorie
Berberis : vie urinarie
Pareira Brava : parenchima ormonale
SULFURICO - MESOBLASTICO

OLIGOELEMENTI PER COSTITUZIONE


ZolfoDisfunzioni epato-biliari
ManganeseSOD, Catalasi
CobaltoSistema Simpatico
LitioCatecolamine Centrali
SULFURICO
CAUSA SINTOMI:
“COSTITUZIONALE”: INTESTINALI,
ECCESSIVI CUTANEI,MUSCOLARI,
DEFICIT EMUNTORIALI,
CATABOLITI ACIDI E
DISEPATISMO,
INSUFFICIENTE TURBE
DETOSSINAZIONE CARDIOVASCOLARI,
EPATICA INTOLLERANZE,
DISMETABOLISMI E
LORO COMPLICANZE

SOGGETTO
REATTIVO: RIMEDIO DI
DIATESI 1^- 3^ FONDO:
S
MURIATICO-CORDOBLASTICO
ASTENIA
(LEGGERA) SEROTINA

RESISTENZA ALLO SFORZO FISICO


SUFFICIENTE , PIU’ RESPIRATORIA
CHE MUSCOLARE

ASPETTO INTELLETTIVO
ELASTICITA’ MNEMONICO-RELAZIONALE
MURIATICO-CORDOBLASTICO
ASPETTO CARATTERIOLOGICO
AUTOSTEREOTIPIA POSITIVA

SEGNI NEUROENDOCRINI
IPERCORTICO-SURRENALE;
IPERGENITALE (ALTI TASSI DI
TESTOSTERONE E FOLLICOLINA).
MURIATICO-CORDOBLASTICO

MIND
CINESTESI PERFETTA ;
ANSIA REATTIVA
MURIATICO-CORDOBLASTICO
FITODERIVATI PER COSTITUZIONE
Passiflora Inc.: A.C.H.
Rumex Crispus:tonico generale
Ficus Car.:catecolammine centr.
Juglans Regia : dismetabolismi
Pilosella : drenante
Eleteurococus sent.:reattivita’
MURIATICO-CORDOBLASTICO

OLIGOELEMENTI PER COSTITUZIONE


FeSOD
Seperossidasi
Mncatalasi
ZnT.R.E.
Cucicloossigenasi
MURIATICO
SINTOMI:
CAUSA
LINFATISMO
“COSTITUZIONALE”:
ERETISTICO;
ECCESSIVI CATABOLITI
ARTROPATIE
ACIDI E INSUFFICIENTE
CRONICHE;
CONTROLLO
DISEPATISMO;
RADICALILIBERI.
COLLAGENOPATIE
PREDOMINANZA
DA RADICALI LIBERI
PINEALE E/O TIROIDEA

SOGGETTO RIMEDIO DI FONDO:


REATTIVO: Zn/FeSeMn
DIATESI 1^- 3^
FOSFORICO - ECTOBLASTICO
ASPETTO INTELLETTIVO
INTELLIGENZA ASTRATTA, IDEALISTA,
SOGNATORE, NON REALIZZA, NON
CONCRETIZZA

ASPETTO CARATTERIOLOGICO
EMOTIVO; IPERSENSIBILITA’
IMMAGINATIVA E AFFETTIVA; SCARSA
VOLONTA’; PAUROSO, PESSIMISTA;
COMPLESSO DI INFERIORITA’
FOSFORICO - ECTOBLASTICO
SEGNI NEUROENDOCRINI
IPERSIMPATICOTONICO (CON
IPERTIROIDISMO SECONDARIO),
IPERPINEALICO, IPOPARATIROIDEO,
IPERMEDULLOSURRENALICO (CON
MAGGIORE PRODUZIONE DI ADRENALINA
E NORADRENALINA),
IPOCORTICOSURRENALICO,
IPERPITUITARICO POSTERIORE,
IPOPITUITARICO ANTERIORE,
IPOGONADALE, IPOMENORREA
FOSFORICO - ECTOBLASTICO

MIND
DISTONIE NEUROVEGETATIVE,
INTROIEZIONE,
DEPRESSIONE.
FOSFORICO - ECTOBLASTICO
FITODERIVATI PER COSTITUZIONE
Equisetum Arv.:mineralizzante
Rosa can.:immunostimolante
Trigonella foen.:tono-trofismo
Ribes Nigrum:antiinfiammatorio
Abies Pectinata:ricostituente
Echinacea Ang.:anti-infettivo
FOSFORICO - ECTOBLASTICO

OLIGOELEMENTI PER COSTITUZIONE


Mg ATPasi
Mn-CuT.R.E.
PATP;SNC
Ca enzimi digestivi
Zn A.C.H.
FOSFORICO
CAUSA “COSTITUZIONALE”: SINTOMI:,
IPERSIMPATICOTONISMO, TURBE IRRORATIVE,
IPERPINALISMO, STATI CATARRALI
IPERMIDOLLO- CRONICI,
SURRENALISMO, IPOFUNZIONE EPATO-
IPERPITUITARISMO POST., INTESTINALE,
IPOPITUITARISMO ANT., DIATESI REUMATICA,
IPOCORTICO- IPOFUNZIONE S.R.E.,
SURRENALISMO, DIMAGRIMENTO E
IPOGONADISMO, DEMINERALIZZAZIONE
IPOPARATIRODISMO.

SOGGETTO RIMEDIO DI
REATTIVO: FONDO:
DIATESI 2^-4^ P
FLUORICO - DISBLASTICO
ASPETTO INTELLETTIVO
INCAPACE DI PENSARE A LUNGO;
REALIZZATORE IMMEDIATO “SENZA
RIFLETTERE”

ASPETTO CARATTERIOLOGICO
INSTABILITA’, SEMPRE IN MOVIMENTO,
PARADOSSO, INDECISIONE,
VERSATILITA’, DISORDINE, AGITAZIONE;
CAPRICCIOSO, IRRISOLUTO
FLUORICO - DISBLASTICO
SEGNI NEUROENDOCRINI
DISTONIA NEURO-VEGETATIVA CON
RISPOSTE VARIABILI, PARADOSSE E
IMPREVEDIBILI, “STATO TIREO-
SIMPATICO”, CON SIMPATICOTONIA E
AUMENTO DEL METABOLISMO DI BASE;
IPOSURRENALISMO DI FONDO,
IPERGENITALISMO PRECOCE, TURBE
IPOFISO-PANCREATICHE, DISMENORREA,
DISFUNZIONI IPOFISARIE,
PANCREATICHE, E SURRENALICHE
FLUORICO - DISBLASTICO

MIND
DISTIMIE;
FACILE PERVERSIONE MENTALE (E
SESSUALE);
INSTABILITA’ (FISICA)- MENTALE,
TENDENZA ALLE PSICOSI
FLUORICO - DISBLASTICO
FITODERIVATI PER COSTITUZIONE
Salix Alba:app.osteo-legamentoso
Cola Acum.:cortex cerbralis
Hamamelis : sistema circolatorio
Tecoma curialis :immunoreattività
Crataegus Ox.: app.cardiaco
Melissa Off.:S.N.C.
Artemisia Abs.:psico-emozioni
Gingko Bil.:ossigenazione centr./perif.
FLUORICO - DISBLASTICO
OLIGOELEMENTI PER COSTITUZIONE
Zn A.C.H.
Fconnettivo;ossa
LiSNC
Mg ATPasi
Itiroidemetabolismo
Ssistema epatointestin.
FLUORICO
CAUSA SINTOMI:
“COSTITUZIONALE”: LASSITA’
”DIFETTO LEGAMENTI,
FIBROBLASTICO”; MUSCOLI,VASI,
FOGLIETTI TESSUTI DI
EMBRIONALI NON SOSTEGNO;
SINERGICI. ASIMMETRIA.

SOGGETTO RIMEDIO DI
REATTIVO: FONDO:
DIATESI 5^- 4^-2^ F
Collegamento tra diatesi
oligoelementiche, miasmi
omeopatici e nutrizionali
Stigmatizzazioni dei miasmi omeopatici
Turbe del ricambio
PSORISMO ,centrifugazione
auto-etero-intossicazione cronica allergica e
centripetazione
anergica
SICOTISMO (o sicosi) Fenomeni di iper-
ipereattività esagerata, reticolo- patologia, spesso
endoteliosi cronica, idrogenoidismo definita come locale
LUETISMO Sclerosi,necrosi
degenerazione progressiva, distribuzione che parte dalla
circolazione e invade tutto l’organismo
Patologie croniche
TUBERCOLINISMO
app. respiratorio ,
disidratazione, demineralizzazione e gastrointestinale,
ossigenoidismo progressivo osteoarticolare.
PSORA Biotipi Muriatici e Sulfurici a
REATTIVA- predominanza muscolare (hanno
bisogno di esercizio fisico per
DIATESI 1^Mn eliminare le tossine

Fase – Stenica, di azione “centrifuga” (gli emuntori eliminano


ciò che può andare a nocumento)

Caratterizzata da: alternanza di fenomeni patologici, ricorrenze


e/o alternanze di malattie in vari distretti
organici; centrifugazione verso la pelle e il
tubo gastro-intestinaleintolleranze.
PSORA AREATTIVA- Biotipi Sulfurici e Carbonici
hanno bisogno di esercizio
DIATESI 4^CuAuAg fisico per eliminare le tossine

Fase A – Defaillance degli emuntori


Fase B – “Centripeta” o di scompenso (anergia funzionale
conclamata, lesioni a livello dei sistemi osteo-articolare,
arterioso e dei visceri)

Caratterizzata da: alternanza di fenomeni patologici, ricorrenze


e/o alternanze di malattie in vari distretti
organici; insufficienza progressiva
emuntoricarico tossinico.
Biotipi Muriatici e Sulfurici
SICOSI (specie
disepaticidismetabolici
DIATESI 3^ MnCo  grassi)

Etero-intossicazione amplificata
da infezioni e vaccinazioni
ripetute

• Esagerate imbibizioni tissutali con eccesso di


liquidi interstiziali
• tendenza all’idrogenoidismo
• facili proliferazioni cellulari anormali
• tentativi di coli mucopurolenti acuti e subacuti
• Turbe PNEI : dismetabolismo  disendocrinie
LUE - DIATESI 5^
Biotipi misti e FLUORICI e/o
ZnCu/ZnNiCo CARBONICI
Modalità di reazione povera Soggetti sulfo-fluorici
agli stimoli micro e macro Soggetti carbo-fluorici
ambientali. Soggetti fosfo-fluorici
Probabili fattori etiologici:
I sintomi diatesici
- “Tossina sifilitica”
fondamentali sono: la
- M.Autoimmuni tendenza ai processi
distruttivi dei tessuti di
- Fattori igienico-dietetici che
sostegno con una reazione
alterano la normale crescita
di sclerosi e un disquilibrio
- tutto ciò che inficia la nervoso, con un
normale fisiologia aggravamento soprattutto
dell’individuo (alcol, malattie notturno di tutti i sintomi.
ripetitive, malnutrizione
Maggior capacità di avere il
La capacità di risposta corredo enzimatico completo
del soggetto dipende e attivo, disposto a meglio
dalla sua efficienza recepire l’informazione
terapeutica.

Stimolazione
oligoelementica Organismo
con attività enzimatica La correzione
globale migliore che terapeutica
Individuo potrà elaborare meglio avrà un
l’informazione
effetto migliore
della correzione e duraturo
terapeutica
SOGGETTI PSORICI REATTIVI
DIATESI 1^ Mn

Fase 1. Stenica centrifuga,intolleranze,


ipertrasmissioni nervose periferiche

La risposta dell’organismo a correzioni relative a questa fase


migliorerà la predisposizione genetica all’iper-reattività
iniziale potenzialmente direzionabile in una insufficienza degli
emuntori per la presenza degli oligoelementi propri della 1^
diatesi Menetreriana
SOGGETTI PSORICI ANERGICI
DIATESI 4^ CuAuAg
, Fase 2. Astenica centripeta, fase di
defaillance,inficiamento progressivo delle attività
emuntoriali

La risposta dell’organismo a correzioni relative a questa fase


migliorerà la predisposizione genetica al mutismo biologico
degli organi emuntoriali, con aumento di radicali liberi,
rallentamento delle funzioni centrali di controllo, rischio
eteroplastico.
SOGGETTI TUBERCOLINICI
DIATESI 2^ MnCu
Ausilio degli oligoelementi correttivi della 2^
diatesi di Menetrier ipostenica, manganese-
rame.

Utilizzo di Oligoelementi propri dele


COSTITUZIONI LINFATICHE per correggere
la difficoltà assimilativa, la demineralizzazione,
la scarsa biodisponibilità degli oligoelementi,la
scarsa capacità immuno-competente
sia nella fase relativamente più reattiva
simpaticotonica-fosforica
che nella fase ipoergica, rallentata
parasimpaticotonica-carbonica.
SOGGETTI SICOTICI-DIATESI 3^ MnCo
La 3^ diatesi di Menetrier si avvicina a una reticolo-
endoteliosi-cronica, in cui vi è una iperattività che
diventa facilmente disreattività.
Vantaggioso l’utilizzo di manganese-cobalto

I rimedi di fondo devono migliorare e prevenire le


disfunzioni PNEI e il dismetabolismo generale.

Per i soggetti con difficoltà costituzionali


(SULFURICI-CARBONICI) per alterazioni del
mesenchima da abnorme presenza di cataboliti acidi
e scarso controllo sulle iperpatologie locali,in una
fase più passiva parasimpaticotonica, i rimedi di
fondo sono OLIGOELEMENTI S e Mg.
SOGGETTI LUESINICI-DIATESI 5^
ZnCu/ZnNiCo
In questi soggetti dove prevale disarmonia per difetto di
controllo dell’A.C.H., vi è una correzione con
oligoelementi della 5^ diatesi di Menetrier.
Utili gli oligoelementi propri della Costituzione FLUORICA
nella fase di reattività simpaticotonica , con poliartralgie,
lassità capsulari e legamentose, lassità muscolari, turbe
vascolari periferiche.

Utili gli oligoelementi propri della Costituzione CARBONICA


nella fase slatentizzata parasimpaticotonica, con turbe
dell’asse cortico-ipofisario, dell’asse ipofisi-endocrinia
periferica, con malattie autoimmuni, turbe vascolari non solo
periferiche ma anche centrali.
RIASSUMENDO

Psora in fase stenica Manganese

Psora in fase astenica RameOroArgento


anergica

Tubercolinismo Manganese-rame

Sicosi Manganese-cobalto

Zinco-nichel-cobalto
Luetismo
Zinco-rame
P.N.E.I.
Turbe psicosomatiche
CORTECCIA CEREBRALE

SISTEMA LIMBICO

IPOTALAMO SISTEMA RETICOLATO

ASSE IPOFISO- SISTEMA TENSIONE MUSCOLARE


CORTICO-SURRENALE NEUROVEGETATIVO

TESSUTI VASI SANGUIGNI

Schema semplificato illustrante le vie neurofisiologiche che


portano dall’emozione alla lesione.
IL PROBLEMA CORPO-SPIRITO
Nome Teoria Forme Punto di vista Rappresentanti
MONISMO Esistenza di Idealismo L’anima spirituale è Berkeley, idealisti
un unico l’unica realtà del XIX secolo;
principio Materialismo Il corpo materiale è Hegel Hobbes, de
nell’uomo: l’unica realtà La Mettrie,
corpo o Cabanis
anima Moleshhott,
Haeckel
DUALISMO Esistenza di Ilomorfismo Corpo e anima Aristotele,
due diversi costituiscono un’unica Tomaso d’Aquino,
principi sostanza neoscolastici
nell’uomo: Interazionismo Corpo e anima sono Descartes
corpo e due sostanze dotate di
anima influenza reciproca
Parallellismo Corpo e anima sono Leibniz
due sostanze agenti in
maniera indipendente
Parallellismo Corpo e spirito sono Wundt
psico-fisico due aspetti diversi
dell’uomo
INTERAZIONISMO: Corpo e spirito
sono diversi e separati, ma
Corpo Spirito
esercitano un’influenza reciproca.
PARALLELLISMO: Corpo e spirito
sono distinti e separati, non
esercitano influenza reciproca, ma, Corpo Spirito
le attività corporee e mentali sono
in perfetta correlazione.
Corpo
ILOMORFISMO: Corpo e spirito e
costituiscono una sostanza Spirito
completa.
TEORIE DEL DUPLICE
ASPETTO: L’essere umano è un Corporeo
organismo che si manifesta sotto
due diversi aspetti: corporeo e Mentale
mentale.
Storia e dottrine
Illustrazione schematica del concetto di specificità
nell’eziologia delle turbe delle funzioni viscerali.
Questo diagramma mostra due generi di risposta
viscerale agli stati emozionali. A destra, si vedono le
turbe che possono svilupparsi quando l’espressione
delle tendenze ostili aggressive (lotta o fuga) è
bloccata e non si traduce in comportamento manifesto;
a sinistra, le turbe che si sviluppano quando le
tendenze alla dipendenza e alla ricerca di appoggio
sono bloccate.
T.R.E.

Tessuto connettivo (istiociti)


Fegato (cellule di Kupffer)
Polmone (macrofagi alveolari)
Linfonoidi (macrofagi sessili e cellule
interdigitate)
Milza e midollo (macrofaci stanziali)
Osso (osteoclasti)
Cute (istiociti e cellule di Langerhans)
Sinovia (cellule di tipo A)
Altri tessuti (macrofagi tissutali)
Basi anatomo-funzionali della immunoendocrinologia
Cellula staminale

Cellula staminale orientata

Monoblasti Midollo osseo

Pro-monociti

Monociti

Monociti Sangue periferico

Macrofagi Tessuti

Rappresentazione schematica delle tappe differenziative


delle cellule della linea monocitario-macrofagica
Differenziazione delle cellule staminali linfomieloidi
pluripotenti
Sviluppo, interazioni e cellule effettrici del sistema
immunitario
Principali malattie associate
alla candidosi muco-cutanea cronica
Malattia Percentuale dei casi
Endocrinopatie
iposurrenalismo 21
ipoparatiroidismo 16
insufficienza ovarica 5
ipotiroidismo 5
diabete mellito 3
poliendocrinopatie autoimmuni 14
Malattie cutanee
alopecia totale 11
vitiligine 4
Altre malattie
cheratite cronica 7
sindrome da malassorbimento 10
epatite cronica 4
KENT

MIND Concomitanza dei sintomi BODY

Sintomi psichici
Sintomi endocrini
Sintomi psico-neurologici
Sintomi disfunz. d’organo
Sintomi neuro-metabolici
Sintomi patol. d’organo
Sintomi neuro-endocrini
SELYE

1. Regolazioni
2. Sistema
diencefaliche
nervoso
autonomo

3. Sistema
endocrino 4. Sistema
immunocompetente
1. Reazione di
allarme, acuta Lungo l’asse
(stato di shock e adrenergico
contro shock)

Asse anteipofiseo
2. Reazione di ACTH glucocorticoidi
ADATTAMENTO Adattamento (fase
A STRESS di difesa e
compensazione) Ormone somatotropo
STH mineralcorticoidi

3. Fase
di esaurimento
(decompensazione Scompenso S.R.E.
dei meccanismi di
adattamento)
MITSCHERLICH
RIMOZIONE DI
EMOZIONE

SOMATIZZAZIONE
Esempio: prurito anale

per soddisfare i
per soddisfare i
propri bisogni
propri bisogni libidici
di punizione
Esempio: prurito Esempio: dolore
 Fonte di piacere  Fonte di autopunizione
WOLFF
STRESS Fattori non specifici

INDIVIDUO Fattori specifici

REAZIONI CORPOREE
ADATTATIVE DIFENSIVE

PROTETTIVE OFFENSIVE

ORGANO BERSAGLIO Ad personam


ASSE IPOFISI-TIROIDE DOSE DIPENDENTE

Potenzia (in modo indipendente)


risposte anticorpali verso antigeni
T-dipendenti
T.S.H.
Stimola linfociti  secrezione di
molecole immunocompetenti

Incremento di produzione di Ig
T3 - T4 indotta da attivatori policlonali
P.T.H., CALCITONINA, VITAMINA D3

Aumenta risposta immune ad


P.T.H. antigeni esogeni

Diminuisce risposta immune ad


CALCITONINA antigeni esogeni

VITAMINA D3 Inibisce funzioni di IL-2


ORMONI SESSUALI

F.S.H., L.H., influenza diretta su sistema


H.C.G. = immunitario

1- regolazione secrezione IgA


secretorie
Estrogeni
2- amplificazione risposte di tipo
progestinici umorale
3- inibizione di funzioni effettrici
mediate da cellule
UMORALI
ANDROGENI Soppressione di
risposte
CELLULARI
CATECOLAMINE E ACETILCOLINE
LINFOCITI
GRANULOCITI Recettori β per catecolamine
E MASTOCITI

PIASTRINE Recettori α per catecolamine

1- recircolazione e distribuzione linfociti


in organismo
2- incremento attività citossica-linfociti T
AZIONE 3- risposta proliferativa ai fitomitogeni
4- sintesi di componenti del
complemento da parte dei macrofagi
5- releaseability di mediatori chimici da
mastociti
G.H., P.R.L., INSULINA
INFLUENZANO IL SISTEMA IMMUNITARIO IN MANIERA
INDIRETTA (CONDIZIONANDONE IL METABOLISMO)

1. Sviluppo e mantenimento di
“competenza immunologica”
G.H. di tipo sierologico
2. Stimola risposte
di tipo cellulare
recettori di linfociti
T e B attivati Mantenimento
Azione su del corretto funziona-
INSULINA mento del sistema
2 recettori ≠ immunitario
dai monociti
Effetto immunostimolatorio
P.R.L. (specie sintesi di IgA)
ASSE IPOTALAMO-IPOFISI-SURRENE

A.C.T.H. antagonismo P.R.L.

surrene immunostimolazione

regolazione
glucocorticoidi

Immunosoppressione
Attiva endonucleasi timociti 
lisi cellulare
Inibisce IL-1 di monociti
Inibisce IL-2 di linfociti T
Riduce livelli serici di IG

Su linea Riduce linfociti B in milza e


C.S. linfonodi
monociti
(in eccesso)
macrofagi Riduce chemiotassi
Riduce fagocitosi
Riduce funzione citossica
Riduce capacità di presentare
antigene
Riduce risposta a linfochine
ASSE IPOTALAMO-IPOFISI-SURRENE 2

Cortisolo monociti interleuchina Stimola migrazione


(normale) di polimorfonucleati

endorfine Stimola migrazione


di polimorfonucleati
regolate a
feedback da
glucocorticoidi

β-endorfina Incremento dell’attività


citotossica di cellule NK
4° chakra
Fuoco (Diatesi 3^Mn-Co-
Sicosi)

3° chakra 3°-6° chakra


Legno Terra
(Diatesi 1^ (Diatesi 5^
Mn- Psora) Zn-Cu;Zn-
Ni-Co---
Lue)

1° chakra 5°-7° chakra


Acqua (Diatesi 4^Mn-Zn- Metallo (Diatesi 2^Mn-
Se;Cu- Au-Ag--Psora) Cu-Tubercolinismo)
 Diatesi areattiva = Loggia Acqua = PSORA ANERGICA
 Diatesi ipereattiva = Loggia Legno = PSORA
CENTRIFUGA
 Diatesi disreattiva = Loggia Fuoco = SICOSI
 Diatesi da disadattamento = Loggia Terra  Lue
 Diatesi iporeattiva = Loggia Metallo =Tubercolinismo
 Diatesi areattiva = Loggia Acqua = PSORA ANERGICA
 Diatesi ipereattiva = Loggia Legno = PSORA
CENTRIFUGA
 Diatesi disreattiva = Loggia Fuoco = SICOSI
 Diatesi da disadattamento = Loggia Terra  Lue
 Diatesi iporeattiva = Loggia Metallo =Tubercolinismo