Sei sulla pagina 1di 16

Associazione Culturale

www.onstagedanza.it

saggio 2011 -2012


martedi 26 giugno 2012 ore 20.30
Teatro Garibaldi - Santa Maria Capua Vetere
www.onstagedanza.it

Fioristi
Busico S.n.c.

Piante - Fiori
Addobbi

Corso Aldo Moro n° 109


S. Maria CapuaVetere
Telefax 0823841427
E-mail: fioristi1952@libero.it

BYGGHY JEANS Couture


by Silvia

NUOVA APERTURA
A SETTEMBRE
Stock House Grandi Firme
UOMO - DONNA - BAMBINO
Via Gorizia n.14 - S. Maria Capua Vetere (CE)
Tel. 335.5865997
E-mail: pasqualegiudicianni@libero.it
2
www.onstagedanza.it

On Stage
On Stage chiude il quarto anno di
attività e, come è giusto che sia, è
tempo di bilanci. L’aspetto tecnico
ci soddisfa, gli allievi si impegnano e
migliorano,compatibilmente con gli
impegni scolastici che devono neces-
sariamente avere la precedenza.
Nel segno di un percorso progressivo, anche quest’anno abbiamo messo “il
naso” fuori dalla nostra struttura, partecipando a Natale alle manifestazioni
che si svolgono sull’isola di Capri,dove per la prima volta ci siamo sentiti tutti
facenti parte di una piccola compagnia di danza. Ad aprile abbiamo parteci-
pato ad una rassegna che si è tenuta a Castelvolturno, dove gli allievi hanno
avuto la possibilità di conoscere e confrontarsi con altre realtà, arricchendo
così ognuno il proprio bagaglio di esperienze.
Non ci stancheremo mai di ringraziare tutti gli allievi ed i genitori che
continuano a sostenerci con fiducia, in questo periodo cosi’ duro per tutti,
popolando On Stage, rendendola una cosa di famiglia, uno spazio dove oltre
ad apprezzare l’arte, si può socializzare, un porto sicuro dove ci si puo’ riparare
dalle insidie che purtroppo oggi possono annidarsi dietro ogni angolo.
Anche quest’anno, il saggio manterrà intatto il suo format di spettacolo
polivalente, con danza, canto e recitazione, che si alterneranno senza so-
luzione di continuità. La prima parte comprenderà tutte le discipline in un
susseguirsi di emozioni, passando dall’ hip hop alla canzone di autore, alla
poesia, alla danza moderna.
Lo spazio dedicato alla danza classica l’abbiamo quest’anno dedicato alla
Vienna imperiale, con i suoi valzer, le polke ed i galop degli Strauss.
Nel secondo atto invece ci immergeremo nel mondo fatato ed onirico di Alice,
dove il paradosso ed il nonsenso si rincorreranno di continuo. Un viaggio
fantastico dove musiche di ogni epoca e genere faranno da colonna sonora
al Paese delle Meraviglie.
Basta chiacchiere, è ora di cominciare…chi è di scena???? !!!
Buon divertimento!!!
Francesco Spinosa

3
www.onstagedanza.it

Alice nel Paese delle Meraviglie


Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie (spesso contrat-
to in Alice nel Paese delle Meraviglie, titolo originale Alice’s Adven-
tures in Wonderland) è un’opera letteraria pubblicata per la prima
volta nel 1865 scritta dal matematico e scrittore inglese reverendo
Charles Lutwidge Dodgson, sotto il ben più noto pseudonimo di
Lewis Carroll.
Il racconto è pieno di allusioni a personaggi, poemetti, proverbi e
avvenimenti propri dell’epoca in cui Dodgson opera e il “Paese delle
Meraviglie” descritto nel racconto gioca con regole logiche, lingui-
stiche, fisiche e matematiche che gli hanno fatto ben guadagnare la
fama che ha. Il libro ha un seguito chiamato Attraverso lo specchio e
quel che Alice vi trovò. Nella maggior parte dei casi gli adattamenti
teatrali e cinematografici preferiscono fondere insieme elementi dell’uno e dell’altro.
È ormai leggendaria la teoria che pone l’origine del racconto in una soleggiata mattina estiva che Carroll
traspone in versi nel suo Meriggio Dorato (proemio dell’opera), quando Dodgson e il reverendo Robinson
Duckworth si trovavano in una barca sul Tamigi con tre bambine: Lorina Charlotte Liddell (tredicenne)
(prima nel poemetto iniziale), Alice Pleasance Liddell (di dieci anni) (seconda) ed Edith Mary Liddell (di
otto anni) (terza).
Durante il viaggio (cominciato a Folly Bridge, vicino Oxford, e terminato cinque miglia più in là in un vil-
laggio di Godstow) Carroll inventò e raccontò alle tre bambine una storia, che più tardi mise per iscritto
e regalò ad Alice Liddell che tanto aveva insistito perché lo facesse, diventò quindi Alice’s Adventures
Underground (le avventure di Alice nel Sottosuolo), che si sviluppava in soli quattro capitoli illustrati da
Carroll stesso. Solo più tardi Carroll decise di pubblicare la sua storia, aggiunse nuovi personaggi e situa-
zioni, commissionò le illustrazioni a John Tenniel (ritenuto ormai l’illustratore ufficiale) e gli diede il titolo e
la forma che conosciamo ancora oggi. Ne sono state fatte varie copie di molte edizioni diverse ed è stato
pubblicato nel 90% delle lingue del mondo.

TRAMA della versione “On Stage”:


Alice sta studiando con il suo amico di peluche Oreste e, sognando il suo mondo ideale, improvvisamente
vede passare il Bianconiglio con panciotto e orologio. Lo insegue e cade in un buco profondissimo. Arriva
così nell’incantato Paese delle Meraviglie, dove trova golosità da mangiare e deliziose bevande: queste
però la fanno crescere e diventare un gigante, e rimpicciolire fino alla grandezza di un formichina, finché
la bimba scoraggiata dai cambi di altezza inizia a piangere talmente tanto da rischiare di affogare nelle
sue stesse lacrime.
Ricompare il Bianconiglio e la curiosità batte la tristezza, Alice si asciuga le lacrime e lo segue ancora. In-
contra così il Brucaliffo, un saggio, ma enigmatico bruco gigante (… è Alice che è piccolissima) che fuma
e la confonde ancora di più. Inseguendo sempre il Bianconiglio Alice finisce nel Bosco Incantato dove
la regina dei fiori, la Rosa, le Violette, i Papaveri e le Margherite ballano e parlano insieme a due meravi-
gliose Farfalle fatate. Improvvisamente compare lo Stregatto che scompare e riappare a pezzi o intero a
suo piacere. Il gatto consiglia la sempre più confusa Alice di chiedere informazioni al Cappellaio Matto e
scompare. Davanti a lei arrivano Pinco-panco e Panco-pinco, due strani ometti che saltano e cantano di
continuo. Alice se ne va e incontra finalmente il Cappellaio Matto con le sue tazze di tè., anche da lui non
ha spiegazioni né del Bianconiglio, né di come tornare a casa sua. Finalmente ritrova il Bianconiglio che
presenta in modo molto formale la sovrana di tutto il regno: la Regina di Cuori. Ella arriva con tutto il suo
esercito di Carte e, incuriosita da Alice, ordina che si aprano le danze. All’improvviso si accorge che le sue
rose sono state dipinte, incolpa Alice e decide di tagliarle la testa. Alice scappa inseguita dalle Carte ed
esausta sviene. Al risveglio si ritrova con Oreste ed il libro su cui stava studiando.
Chissà! Sarà stato tutto un sogno?… O era realtà?… Ma!!! Ogni favola è un gioco…
4
www.onstagedanza.it

Ballerino Ospite,
SALVATORE CORRADO

Salvatore Corrado ha conseguito il


diploma in danza classica presso la scuola
di danza “Schininà-Vecchi” con i maestri
Mario Vecchi, Giovanna Schininà ed
Elisabetta Vecchi.
Ha studiato anche danza Contemporanea,
Modern-Jazz, Jazz Funky, Horton e Hip
Hop.
Ha perfezionato i suoi studi in varie
lezioni e stage con i maestri Steve La
Chance, Garrison Rochelle, Mirco Visconti,
Silvio Oddi, Michele Carfora, Dominique
Walsh,Fabrizio Laurentaci, Marco Stopponi,
Barbara Cottura, Francesco Spinosa,
Roberta Fontana ecc.
Nel 2009 ha studiato in America alla
Broadway Dance Center di New York e
sempre nel 2009, così come nel 2010, ha
partecipato alla XXVIII Edizione Festival
Nazionale Scuole di Danza “Renato
Fiumicelli” in Gubbio.
Ha preso parte a numerosi spettacoli
teatrali come “Carr...ambo! che tombola”,
“Al Cavallino Bianco”, “Far West”, “Jesus
Christ Superstar”, “Santa Claus Village
Show”,“In The Club”, ecc...
Dal 2011 insegna danza classica, moderna
e “Passo a due”.

5
www.onstagedanza.it

Programma
Iª Parte:
• GREASE: “I want together” corso Modern-Jazz princianti e intermedio
(coreografia: Barbara Cottura)
• GREASE: ”You’re the one that I want” corso Hip-Hop bambini
(coreografia: Naomi Bonanno)
• CANTO: “Per sempre” di Nina Zilli Sara Scirocco
(preparazione: Orsola Conforto e Olivia Calò)
• HIP-HOP: ”I’m really hot” di Missy Elliot corso Hip-hop e Federica De Riso
(coreografia: Naomi Bonanno)
• RECITAZIONE: “Sogno” corso Recitazione
liberamente tratto da “Il marinaio” di Pessoa
(regia e testo: Diego Sommaripa)
• CANTO: ”Vedo Nero” di Zucchero Gianmarco Ruscito, Filippo Spinosa
(preparazione: Orsola Conforto e Olivia Calò)
• MODERN: “Sentimento” degli Avion Travel corso Modern-Jazz princ. e interm.
(coreografia: Barbara Cottura)
• CANTO: “Rose Rosse” di M. Ranieri Marie Iodice
(preparazione: Orsola Conforto e Olivia Calò)
• CANTO “Today” di L’Aura Ilenia Tuosto
(preparazione: Orsola Conforto e Olivia Calò)
• CLASSICO: “VIENNA, VIENNA!!!” di Joseph Strauss
(coreografie di Francesco Spinosa)
• Pre-danza I-II (coreografia Barbara Cottura)
• Pas des deux Maria Aimone e Salvatore Corrado
• Preparatorio I-II
• IV Corso e V Corso con Salvatore Corrado
• I Corso base e regolare e II Corso
• Pas des deux Anna Stellato e Salvatore Corrado
• Galop finale con tutti i corsi
6
www.onstagedanza.it

IIª Parte:
“Alice nel paese delle meraviglie”
di Lewis Carroll (coreografie di Barbara Cottura)
PERSONAGGI e INTERPRETI:
Alice: Silvia Barbato
Cappellaio Matto e narratore: Diego Sommaripa
Bianconiglio: Anna Stellato
Brucaliffo: Martina Tadini
Stregatto: Martina Tadini
Regina dei fiori: la Rosa: Maria Aimone
Regina di Cuori: Martina Tadini
Lacrime di Alice: IV e V Corso
Fiori incantati - Margherita, Papavero, Violetta: II Corso
Fiorellini piccoli incantati: Preparatorio I
Farfalle fatate: Chiara Amedei e Martina Zaritto
Pinco-panco e Panco-pinco: Timur Mustafin e Gianmarco Ruscito
Carte di Cuori: Pre-danza I-II
Mangiami e Bevimi: Hip-Hop amatoriale e bambini
Carte Can-Can: Modern-Jazz interm. e Maria Aimone
Pensiero di Alice: Sara Scirocco e Ilenia Tuosto
Coro finale: corso Canto
Ballerine spagnole: corso Sevillanas
• Cappellaio Matto narratore “Acquario” di Saint Saens
• Alice
• Pensiero di Alice (canto) da “Alice” di W.Disney
• Bianconiglio da “Fairy doll” di J. Baker
• Mangiami e Bevimi (coreografia Naomi Bonanno) “Jammin” dei Black Violin
• Lacrime di Alice “Forbidden colors” di R. Sakamoto
• Brucaliffo e Alice
• Fiori incantati e Farfalle fatate da “Sylvia” di Delibes
• Regina dei fiori: la Rosa da “Sylvia” di Delibes
• Stregatto e Alice
• Pinco-panco e Panco-pinco (coreogr. Francesco Spinosa) “Peacherine rag” di Morricone
• Cappellaio Matto e Alice
• Marcia delle Carte di Cuori da W. Disney e di J. Strauss
• Regina di Cuori
• Gran ballo di Sevilla Sevillanas
• Can-Can dell’esercito di Carte “Can-can” di Offenback
• “Ogni Favola è un gioco” di Edoardo Bennato
• Finale con tutti gli allievi
Regia: Peppe Miale e Barbara Cottura
Recitazione e testo a cura di Peppe Miale e Diego Sommaripa
Preparazione canto: Orsola Conforto e Olivia Calò
7
www.onstagedanza.it

Allievi di On Stage PREDANZA I


Giorgia Giudicianni
Milena Fusco
Angelica Capitelli
Martina Mazzei
Giada Carbone
PREDANZA II
A. Filippo Spinosa
Raffaele Carbone
Aurora Avizzano
PREPARATORIO I
Sara Lamberti
Fabiana Sorrino
Ilenia Iannicelli
PREPARATORIO II
Chiara Amedei

I CORSO base
Martina Zaritto
I CORSO regolare
Gianmarco Ruscito

II CORSO
Benedetta Terlizzi
Giusy Bisceglia
Antonella Fusco
Anna Di Blasio

8
www.onstagedanza.it

IV CORSO
Timur Mustafin
Alessia Amato
Martina Vitelli
Ilenia Valentino
Valentina Aveta

V CORSO
Fabiana Terlizzi
Federica De Riso
Stefania Pasquariello

VI CORSO
Maria Aimone
Dora Aulicino
MODERN-JAZZ principianti
Antonella Fusco VII CORSO
Giusy Bisceglia Anna Stellato
MODERN-JAZZ intermedio
Timur Mustafin
Martina Vitelli
Alessia Amato
Ilenia Valentino
Valentina Aveta
Anna Stellato
Fabiana Terlizzi
Federica De Riso
Stefania Pasquariello
Benedetta Terlizzi
9
www.onstagedanza.it

HIP-HOP
Timur Mustafin
Alessia Sortini
Chiara Sortini
Valentina Parnoffo
Benedetta Terlizzi
Fabiana Terlizzi

SEVILLANAS
Marialuigia Spinosa
Rossana Mele
Alla Tkachenko
Oksana Konchevych
Rosa Davletkulova
Malika Mustafina
HIP-HOP bambini
A. Filippo Spinosa
Chiara Amedei
Aurora Avizzano
Sara Lamberti
Ilenia Iannicelli
Fabiana Sorrino

RECITAZIONE
CANTO Martina Tadini
Sara Scirocco Gianmarco Ruscito Silvia Barbato
Ilenia Tuosto A. Filippo Spinosa
Marie Iodice

10
www.onstagedanza.it

Insegnanti di On Stage
DANZA CLASSICA, MODERN-JAZZ, SEVILLANAS, SBARRA A TERRA:
Barbara Cottura
Inizia a studiare danza classica nel 1973 all’età di quattro anni. Diplomata
in danza classica nel 1989 presso la Royal Accademy of Dancing di Londra,
studia con Rosangela Prete (Sara Aquarone, TO), Susan Wells e Jacky Walford
(R.A.D. Londra) e Esperanza Alzona. Studia jazz-dance per 8 anni con il
maestro Don Marasigan (D. Tinazzi- Steps di N. Y.). Si perfeziona in danza Jazz
con: Renato Greco, Serge Alzetta, Janin Loringet, Steve La Chance, André De
La Roche, Daniel Tinazzi, Jody Goodman e Philippe Lesdema. Inizia la carriera
nel 1991 presso la compagnia “Balletto Italia” di Bruno Fusco. Per tre stagioni
‘94/’95, ‘95/’96 e ‘96/’97 lavora come ballerina nella “Giovane Compagnia di
Operette” di Corrado Abbati in produzioni quali: La Vedova Allegra, Cin Ci Là,
Il Paese dei Campanelli, Al Cavallino Bianco ecc.. Danza nel film di Tornatore “La leggenda del pianista
sull’oceano”. Come ballerina jazz danza all’Armony Club” di Capri su coreografie di Saverio Ariemma
(Fininvest). Scritturata dal 1993 come mimo-danzatore in opere liriche lavora: al Teatro Alla Scala di
Milano, al Teatro Regio di Torino, al Teatro S. Carlo di Napoli, al Teatro Regio di Parma; con registi quali:
Luca Ronconi, Pier’Alli, Hugo De Ana, Gilbert Deflò, Keita Asari, Walter Le Moli e Davide Livermore.
Nel 1984 apre la sua prima scuola “Centro di danza BARNI” di Cuorgné (TO) dove insegna per 9
anni. Insegna in molte scuole della Campania: Progetto Arte di Casalnuovo (Arianna Fabbricatore),
Dance-Studio di Maddaloni, Nuova Danza di Palinuro (Francesco Spinosa) e Danza-Dance di Capri
(M. Iaccarino),dove insegna classico tutt’ora. Per tre anni 2002/2005 insegna a “Movimento Danza” di
Gabriella Stazio: Jazz-dance, Musical e Sbarra a terra. Inizia l’attività di coreografa nel 1999 a Capriate
(Bg) per l’“Italia in miniatura”. Poi coreografa quattro spettacoli: serata musical, serata francese,
serata latina e serata italiana, a Villa D’Este in Cernobio sul lago di Como con regia di Ambra Orfei.

DANZA CLASSICA,TECNICA DI PAS DE DEUX:

Francesco Spinosa
Inizia a studiare danza classica all’età di tredici anni sotto la guida di Tony
Ferrante, primo ballerino etoile del Teatro S. Carlo di Napoli. Diplomato nel
1982 presso l’”Ecole de la Danse” di Tony Ferrante, si perfeziona al Centre
de Danse International di Cannes diretto da Rosella Hightower. Vince una
borsa di studio presso l’Ater Balletto di Reggio Emilia. Danza come ballerino
classico nei principali corpi di ballo italiani: Teatro S. Carlo di Napoli, Teatro
Regio di Torino, Arena di Verona, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Comunale
di Firenze. Ricopre diversi ruoli solistici e danza con: Rudolf Nureyev, Carla
Fracci, Vladimir Vassiliev, Katerina Maximova, Peter Schauffuss, Elisabetta
Terabust, Farouk Ruzimatov, Altinaji Assilmuratova ed altri. Tra i registi con
i quali lavora si ricordano: Filippo Crivelli, Mauro Bolognini, Mario Martone, Beppe Menegatti, Lina
Vertmuller. Ricopre il ruolo di primo ballerino per tre stagioni nella compagnia “Balletto Italia” di
Bruno Fusco. In televisione partecipa allo sceneggiato “Cuore”, regia di Luigi Comencini, con Johnny
Dorelli. Danza come solista nella “Carmen”, regia di Lina Vertmuller, con le coreografie di Trisha Brown,
che inaugura in mondovisione televisiva la stagione 1985/86 del Teatro S. Carlo di Napoli. Come
coreografo crea diversi lavori tra i quali va ricordato “Le pazze ladre” nel 1991 con il patrocinio del
comune di Napoli. Dal 1987 inizia l’attività di insegnante, collaborando con le principali scuole di
danza della Campania. Nel 1991 fonda l’Associazione Culturale “Nuova Danza” di Palinuro (Sa) dove
insegna ed è direttore artistico. Nel 2003 partecipa con le sue allieve alla prima rassegna di danza
delle scuole del Cilento, ottenendo riconoscimenti e borse di studio presso lo I.A.L.S. di Roma. 11
www.onstagedanza.it

Insegnanti di On Stage
RECITAZIONE E DIZIONE: Peppe Miale
Ha conseguito il diploma presso l’Accademia di Arte Drammatica del Teatro Bellini di Napoli.
Comincia subito a lavorare presso la stessa struttura come protagonista in “Arlecchino
servitore di due padroni” di Goldoni, regia di L. Allocca e in “Le Troiane”, regia di L. Galassi.
Con lo straordinario regista Armando Pugliese prende parte a successi internazionali quali
“Gilda Miglionette” con L. Sastri, “Masaniello” con M. Venturiello, “La pelle” di C. Malaparte,
“Molto rumore per nulla” con M. D’Abbraccio. Con Lina Sastri prende parte a “Assunta Spina”,
regia F. Crivelli. Importante l’incontro con Renato Carpentieri con cui ha collabor. come attore
e regista. Attualmente lavora nella compagnia di Eduardo Tartaglia ed è protagonista del
monologo “JUVE-NAPOLI 1-3 – la presa di Torino”, andato in onda RAI 3 nel mese di marzoe 2010. In televisione le sue
presenze più recenti si rinvengono nella sit-com “Sette vite”, né “Il coraggio di Angela”, né “La Squadra”, nel film tv “Luisa
Sanfelice” dei fratelli Taviani. Per il cinema ha girato “…Ed io ti seguo”,regia di M. Fiume, “Il Mare, non c’è paragone” e “Ci sta
un francese,un inglese ed un napoletano”,”La valigia sul letto” regia E. Tartaglia.. La sua prima regia risale al 2000 con “Non
sono mai stato così” di G. Miale Di Mauro. Tra le altre sue regie si ricordano: “L’ultima corsa di Fred” di M. Gelardi e G. Miale Di
Mauro, “Dura Lex”, “Le parole per Angela” di G. Miale Di Mauro e M. Gelardi, “Volevo diventare brava!“ di Eve Ensler e “L’altro
magnifico Jerry”, retrospettiva della vita di J.Lewis. Oggi sta lavorando al Napoli Teatro Festival Italia in uno spettacolo dal
titolo “Bizarra” , saga argentina di Rafael Spregelburd, per la traduzione e la regia di Manuela Cherubini.

HIP-HOP: Naomi Bonanno


Dal 1993 inizia gli studi di classico e jazz presso l’accademia Danzart con i maestri: G. di Rauso,
Irkin Sultanov, Sergheji Pokhila. Dal 1995 inizia gli studi di funk ed hip-hop(street slyle) con
Omid Ighani, M. Ragazzo ed A. di Rauso. Si diploma in classico,moderno,flamenco,hip-hop,
break-dance,jazz,funk nel 2006. Nel 1997 partecipa allo stage con il maestro Omid di Hip
hop. Partecipa ad un concorso di hip hop con il maestro Gus Member, vincendo una borsa
di studio. Insieme al suo gruppo si qualifica al I° posto al concorso nazionale nella categoria
under 14 “Danzasi”, coreografati dal maestro Omid Ighani. Nel 1998 insieme al gruppo si
qualifica al Simes Cup. Partecipa alla reggia di Capodimonte al musical “Il respiro del bosco”
con E.Lama G. Mastrocinque A.Romano. Nel 2000 prende parte allo spettacolo” benefit
show” con C. Russo e E. P. Turchi, con “juego gitano”. In ottobre entra a far parte come ballerina del gruppo fondato da Attilio
Di Rauso “A.T.L. Ost”. Partecipa a 2 spettacoli al castello Arechi di Salerno: “Carmen e l’amore stregone” e “atmosfera tango”
con la compagnia Moving Art Connection, coreografie G. Di Rauso.

CANTO E TEORIA MUSICALE: Olivia Calò


Ancora giovanissima, inizia a studiare solfeggio, pianoforte e successivamente il sassofono.
Durante le scuole superiori decide di impegnarsi seriamente nella musica e in particolare nel
canto, iscrivendosi al conservatorio G. Verdi di Torino e conseguendo ottimi voti. Dall’età di 16 fino
ai 21 tiene laboratori di canto per i bambini negli asili e nei centri estivi. A 21 anni si trasferisce a
Roma e l’anno successivo si laurea in Scienze della Comunicazione presso l’Università La Sapienza.
Intanto continua con profitto gli studi di canto presso il prestigioso Conservatorio di Santa Cecilia
di Roma, oltre a frequentare corsi di specializzazione e di formazione superiore in canto corale
e canto solistico. Diplomata al Conservatorio Santa Cecilia e tirocinante del Maestro Delia
Surratt, vanta partecipazioni a diversi concerti e manifestazioni musicali importanti, come
corista e come solista. Fra gli altri, un concerto con il Maestro Ennio Morricone, una Traviata,
diversi concerti all’Auditorium Parco della Musica di Roma, concerti solistici in grandi Chiese di
Roma e in teatro. Ultimo evento in ordine cronologico, la vincita di un’audizione per la parte principale in un’operetta di J.
Offenbach, in scena alla fine del 2008 a Roma.
12
www.onstagedanza.it

CANTO, CANTO MODERNO e TEORIA MUSICALE:

Orsola Conforto
Inizia a studiare pianoforte all’età di dieci anni. All’età di ventuno anni decide di proseguire
e approfondire col canto lirico e sostiene il diploma al conservatorio di Salerno, studiando
tecnica vocale con l’insegnante Marilena Laurenza. Inoltre si laurea all’Accademia di Belle
Arti di Napoli col massimo dei voti. Fa parte per molti anni di un’ associazione musicale
sammaritana e si inserisce come solista in vari concerti di vario genere e partecipazioni corali
in messe solenni e concerti di musica sacra tra cui la messa trasmessa su rai uno nel Duomo
di Capua nel gennaio 2010 e la partecipazione ad un concerto di Katia Ricciarelli al Duomo di
Marcianise nell’anno 2007. Inoltre dal 2009 inizia ad insegnare canto classico e moderno in
varie associazioni e scuole di musica nella provincia di Caserta. nel dicembre 2010 partecipa
ad un master e concerto di canzone napoletana “Comune di Ercolano”, con la preparazione artistica del soprano Aleksandra
Lazic-labarile “direttrice della scuola di alto perfezionamento di Chieti”, prof. Amedeo Messina, Lello Giulivo “attore teatrale”. Nel
dicembre 2010 partecipa alla rappresentazione della Traviata “progetto concorso internazionale di canto lirico città di Ercolano
“Ritorna Vincitor”.

RECITAZIONE: Diego Sommaripa


Insegnante assistente di Peppe Miale e attore ospite.
FORMAZIONE: Corso di laboratorio teatrale del “Theatre de Poche” diretto da Massimo
De Matteo, Peppe Miale, Sergio Di Paola (Commedia dell’Arte), Laura Zaccaria (Mimo ed
Espressione Corporea). Studia Canto e psicofonia con il Maestro Antonio Romano. Studia
Dizione ed Educazione della Voce con Renato De Rienzo. Stage “Il teatro e le Regole Del
Gioco” diretto da Gianfranco Gallo.
TEATRO: 2007/2008: ”Uno di noi” Peppe Celentano - 2009: “La Cantata per la
festa dei Bambini Morti di mafia” di Luciano Violante, Gigi Di Luca - “Pene d’amor
perdute” Peppe Miale - “Pulcinella l’erede universale” Massimo De Matteo - “Nu
pensiero” con Valentina Stella, Claudio Niola - 2010 “Nel blu dipinto di blu” Claudio Insegno - 2009/2010: “Un
vizietto napoletano” Gianfranco Gallo. CINEMA: 2007 Corto “Ho preso un bambino per mano” Andrea Marrocco-
2008 Corto “Qui rido io” Peppe Sollazzo- 2009 Film “Good Morning Aman” Claudio Noce - Film “Gorbaciov” Stefano
Incerti- Film “La valigia sul letto” Edoardo Tartaglia. TELEVISIONE – FICTION 2008 “ La Squadra 8” RAI 3 - 2009 “Vita
in crociera” SKY. VINCITORE del premio GIURULA’ per lo spettacolo “La Festa per la cantata dei bambini morti di mafia”.
RADIO: Co-conduzione e co-autore del programma “Fuoco” su Radio Marte.

JOGA: Maria Teresa Verona


Nata nel 1968, laureata il Lettere Classiche con indirizzo archeologico, ha conseguito le
abilitazioni per la scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado nelle
discipline letterarie e in storia dell’arte. Attualmente insegna nella scuola media. Da circa otto
anni si interessa di filosofia ayurvedica, dei suoi principi e dei concetti base per una corretta
alimentazione. Da tre anni pratica yoga classico; ha partecipato a diversi seminari di tantra yoga
e di yoga e longevity. Frequenta inoltre l’Istituto Europeo di Shiatsu di Roma per conseguire il
diploma finale di Operatrice Shiatsu; ha conseguito la qualifica di quinto livello ed opera già nella pratica dei trattamenti.

BALLO CARAIBICO: Guido Ruffo della Scaletta


Insegnante di Danze Caraibiche (salsa cubana, merengue, bachata, rueda de casino). Si è
formato con i maestri ARNAI FERREIRO,ANTONIO SANCHEZ,MARIO ACANFORA. Collabora
presso l’ART BALLET di Casoria dal 2008 e con il CARAIBI(Carlos Alcantara) di Pozzuoli dal
2011. Ha insegnato presso l’ART GARAGE di Pozzuoli, la MARYLIN DANCE di Pomigliano D’arco.
13
www.onstagedanza.it

Direzione Artistica: Barbara Cottura e Francesco Spinosa


Coreografie: Francesco Spinosa, Barbara Cottura,
Naomi Bonanno
Recitazione a cura di: Peppe Miale, con Diego Sommaripa
Canto a cura di: Olivia Calò e Orsola Conforto
Costumi: Danzacreata di I. Torino e A. Troisi
Scene: Alfonso Lafera
Luci, fonica: Salvatore Lerro
Fotografo di scena, riprese video: Luciano Buonomo
14
www.onstagedanza.it

Caminetti
Forni
Arredo camino
Barbecue
Termocamini
Arredo giardino
Stufe a legna
Fumisteria
Termocucine
Vendita pellet
Stufe a pellet
RICAMBI E ASSISTENZA TECNICA SU
TUTTE LE MARCHE DI STUFE E CAMINETTI
Via Galatina, S.Angelo in Formis (CE)
(uscita autostrada S.Maria C.V.)
Tel. 0823.960749 - Fax: 0823.998705
E.mail: info@ilmacaminetti.it - www.ilmacaminetti.it

www.onstagedanza.it

A SETTEMBRE SI RIAPRONO LE ISCRIZIONI


15
2-3-4 Luglio 2012
STAGE INTERNAZIONALE
di DANZA e ...
RECITAZIONE E CANTO
a Santa Maria Capua Vetere
presso
Associazione Culturale On Stage
www.onstagedanza.it

DANZA CLASSICA: con Riccardo Riccardi


Maestro Diplomato all’Accademia “A. Vaganova” di San Pietroburgo

Modern- Dance e Video- Dance:


con Sara Maranca
Ballerina televisiva da La Corrida, Domenica In,
Beato tra le Donne, Trenta Ore per la Vita, ecc...

HIP- HOP new style e HIP- HOP per bambini:


con Alessandro Mennillo allievo di Peppe Coppola,
partecipa ai campionati internazionali di Barcellona.
Migliore ballerino hip-hop nel concorso “Danze del Mediterraneo”

GLI AMORI DI SHAKESPEARE


con Peppe Miale Attore, regista e co-direttore artistico
del Teatro De Poche di Napoli

CANTO E TECNICA VOCALE PER BAMBINI:


con Orsola Conforto
Cantante e insegnante diplomata al Conservatorio di Salerno

I CORSI SONO APERTI A TUTTI - PRENOTAZIONI entro il 30 giugno 2012.


Per informazioni e prenotazioni telefonare ai numeri 338.1253899 o 338.9534754 o rivolgersi in sede: v. dei Ramari 15 ang. p.co delle Rose, S.Maria C.V (pomeriggio).

Fioristi Busico S.n.c. BYGGHY JEANS Couture


Stock House Grandi Firme
Piante - Fiori Addobbi UOMO - DONNA - BAMBINO
VENDITA E ASSISTENZA STUFE E CAMINETTI Corso Aldo Moro n. 109 - S. Maria C.V. Via Gorizia n.14 - S. Maria C.V.
www.ilmacaminetti.it

www.onstagedanza.it