Sei sulla pagina 1di 5

Pubblicato il 10/12/2016 16.

02 da Erika Mariotti
Surface sul corpo: un buon modo di posizionarli
I Surface o Piercing superficiali sono purtroppo caratterizzati da un alto rischio di rigetto.
Un ottimo posizionamento è un buon inizio per evitare questo tipo di problema.
Infatti quando il piercing viene collocato in una posizione ad alta mobilità o che provoca allungamenti e stiramenti cutanei, vi saranno delle spinte esterne
sul gioiello e sui fori di entrata e uscita. 

Per collocare il surface nel giusto punto, può essere utile rifarsi alle linee di Langer. Queste sono linee di tensione superficiale: quando il piercing è
posizionato su una parallela di queste linee, la sollecitazione risulterà minore con grande vantaggio per la cicatrizzazione.

È ovvio che le linee di Langer possono solamente guidarci nel posizionamento e non sono sufficienti se non vengono utilizzate insieme ad una griglia di
mobilità articolare.
Infatti disegnare una griglia sulla pelle aiuta nel posizionamento del piercing. Occorre segnare una serie di punti alternativi paralleli alle linee di Langer e
quindi chiedere al cliente di muovere la zona dove si intende bucare così da verificare quale sia la coppia di punti che si deforma di meno e che anzi
rimane in forma e lunghezza.
Aspetto le tue considerazioni: registrati o fai il log­in per il tuo commento

Altre informazioni: migrazione, piercing, punch and taper, superficiali, surface Commenti: 0

Soltanto i clienti registrati possono pubblicare commenti.

 Accedi e pubblica commento
Piercing Blog ­ Metal stuff

Blog con articoli e curiosità sul mondo del piercing e dei Piercer. Dagli strumenti, all'attrezzatura e gioielleria. Piercing alla lingua, setto,
sopracciglio, narice, guancia, capezzolo, ombelico, surface, genitali, dermal, smiley, frowny, vertical lip, bridge. Registrati o fai il log­in per commentare e
lasciarci la tua opinione!
 
 
 
Pubblicato il 14/12/2016 18.55 da Erika Mariotti
La sovrappressione nei Surface
Anche la forma del gioiello ha la sua influenza nel rigetto dei piercing superficiali.
Spesso in effetti è la sovrapressione del gioiello sul foro di entrata e uscita che può creare migrazioni:

Leggi tutto il messaggio

Altre informazioni: migrazione, piercing, punch and taper, superficiali, surface Commenti: 0

Pubblicato il 10/12/2016 16.02 da Erika Mariotti
Surface sul corpo: un buon modo di posizionarli
I Surface o Piercing superficiali sono purtroppo caratterizzati da un alto rischio di rigetto.
Un ottimo posizionamento è un buon inizio per evitare questo tipo di problema.
Infatti quando il piercing viene collocato in una posizione ad alta mobilità o che provoca allungamenti e stiramenti cutanei, vi saranno delle spinte esterne
sul gioiello e sui fori di entrata e uscita. 

Per collocare il surface nel giusto punto, può essere utile rifarsi alle linee di Langer. Queste sono linee di tensione superficiale: quando il piercing è
posizionato su una parallela di queste linee, la sollecitazione risulterà minore con grande vantaggio per la cicatrizzazione.

Leggi tutto il messaggio

Altre informazioni: migrazione, piercing, punch and taper, superficiali, surface Commenti: 0

Pubblicato il 10/12/2016 15.24 da Erika Mariotti
Blog con articoli e curiosità sul piercing
Metal Stuff Blog con articoli e curiosità sul piercing

Leggi tutto il messaggio

Altre informazioni: Plug, blog, dilatazioni, gioielleria, lobi, lobo, piercing, punch and taper, surface, tunnel Commenti: 0
Pubblicato il 14/12/2016 18.55 da Erika Mariotti
La sovrappressione nei Surface
Anche la forma del gioiello ha la sua influenza nel rigetto dei piercing superficiali.
Spesso in effetti è la sovrapressione del gioiello sul foro di entrata e uscita che può creare migrazioni:

Aspetto le tue considerazioni: registrati o fai il log­in per il tuo commento

Altre informazioni: migrazione, piercing, punch and taper, superficiali, surface Commenti: 0

Soltanto i clienti registrati possono pubblicare commenti.

 Accedi e pubblica commento
9/3/2018 Dolore Piercing: tutto ciò che devi sapere!

21 settembre 2015 2,160 Visite

524
CONDIVISIONI
Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Quanto dolore può provocare un piercing? Ci sono zone più o meno dolorose dove eseguirlo? Il tipo di
piercing influisce sul dolore che si proverà durante l’operazione di foraggio?
Queste sono le principali domande che ognuno di noi si pone prima di un piercing, ma scopriamo insieme

quanto un piercing può essere davvero doloroso e sfatiamo miti e leggende!


Innanzitutto chiariamo che ogni piercer che si rispetti sarà ben lieto di spiegarvi la procedura ed il grado

di dolore che ogni piercing può comportare, non sentitevi quindi ridicoli a porre la seguenti domande e
sappiate che fa parte del lavoro anche rispondere alle domande e chiarire i dubbi dei clienti, poiché

sapere a cosa andate incontro è sicuramente un vostro diritto.


Come già spiegato per l’articolo sul dolore dei vari tatuaggi (link articolo tatuaggi) il grado di sopportazione

è estremamente soggettivo, quindi quello che può risultare doloroso per un vostro amico potrebbe non
esserlo altrettanto per voi e viceversa!

Tuttavia è bene specificare che per quanto riguarda i piercing, a differenza dei tatuaggi, ci sono vari tipi di
dolore: difatti nell’articolo sul dolore nei tatuaggi ci si concentrava sull’entità del dolore, ma non sulle

https://www.modificazionecorporea.it/dolore-piercing-tutto-cio-che-devi-sapere/ 1/2
9/3/2018 Dolore Piercing: tutto ciò che devi sapere!

diverse tipologie poiché esiste uno ed un solo tipo di dolore nei tatuaggi. Non si può invece dire

altrettanto per quanto riguarda i piercing poiché in questa pratica sono presenti vari tipi di fori, da quelli
in cui il dolore è immediato ma passeggero, a quelli in cui il dolore non si sente tanto durante la pratica

quanto nei giorni successivi al piercing.


Come già detto, ogni piercer degno di questo nome deve guidare il proprio cliente attraverso tutto quello

che c’è da sapere riguardo al piercing che sta per eseguire, con questa tabella non vogliamo quindi
sostituirci al prezioso ruolo del vostro piercer di fiducia, ma soltanto darvi uno spunto di riflessione per
decidere se il piercing che avete scelto fa per voi o meno!

La tabella del dolore dei relativi piercing si basa su una scala di 5 stelle con relativo colore, una stella di
colore verde indica un dolore assente o di leggerissima percezione, viceversa cinque stelle di colore rosso

indicheranno un dolore elevato.

E voi? Cosa ne pensate? Siete d’accordo con i valori della tabella? Fatecelo sapere lasciando un commento nel box qui
sotto!

Dolore Piercing

Dolore Piercing

Dolore Piercing

https://www.modificazionecorporea.it/dolore-piercing-tutto-cio-che-devi-sapere/ 2/2

Interessi correlati