Sei sulla pagina 1di 137

IVERSIT

UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

Corpo rigido
Appunti per FISICA I

prof. A. Schiavi

rev. 16/05
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
Nota per lo studente

hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

Queste dispense sono un supporto allo studio ed


alla preparazione del corso. Il materiale presentato
viene fornito allo scopo di integrare le lezioni e gli
argomenti trattati nel testo consigliato.

Le presentazioni sono pensate ed organizzate per


essere utilizzate interattivamente con un computer,
non per essere stampate.
Dal momento che ogni passaggio logico ed ogni
animazione corrispondono ad una diversa pagina,
si sconsiglia vivamente di stampare la presentazione.

Il docente.
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
Centro di massa di un corpo rigido

hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
Centro di massa di un corpo rigido

hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

Un corpo rigido è un sistema continuo di punti


materiali caratterizzato dal fatto che le distanze
relative dei suoi elementi sono costanti.
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
Centro di massa di un corpo rigido

hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

Un corpo rigido è un sistema continuo di punti


materiali caratterizzato dal fatto che le distanze
relative dei suoi elementi sono costanti.

dm
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
Centro di massa di un corpo rigido

hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

Un corpo rigido è un sistema continuo di punti


materiali caratterizzato dal fatto che le distanze
relative dei suoi elementi sono costanti.

Z
m= dm

dm
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
Centro di massa di un corpo rigido

hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

Un corpo rigido è un sistema continuo di punti


materiali caratterizzato dal fatto che le distanze
relative dei suoi elementi sono costanti.

Z
y
m= dm

dm

O x
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
Centro di massa di un corpo rigido

hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

Un corpo rigido è un sistema continuo di punti


materiali caratterizzato dal fatto che le distanze
relative dei suoi elementi sono costanti.

Z
y
m= dm

dm

O x
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
Centro di massa di un corpo rigido

hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

Un corpo rigido è un sistema continuo di punti


materiali caratterizzato dal fatto che le distanze
relative dei suoi elementi sono costanti.

Z
y
m= dm

dm

O x
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
Centro di massa di un corpo rigido

hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

Un corpo rigido è un sistema continuo di punti


materiali caratterizzato dal fatto che le distanze
relative dei suoi elementi sono costanti.

Z
y
m= dm

dm

O xCM x
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
Centro di massa di un corpo rigido

hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

Un corpo rigido è un sistema continuo di punti


materiali caratterizzato dal fatto che le distanze
relative dei suoi elementi sono costanti.

Z
y
m= dm
Z
1
xCM = x dm
m
dm

O xCM x
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
Centro di massa di un corpo rigido

hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

Un corpo rigido è un sistema continuo di punti


materiali caratterizzato dal fatto che le distanze
relative dei suoi elementi sono costanti.

Z
y
m= dm
Z
1
xCM = x dm
m
yCM
dm

O xCM x
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
Centro di massa di un corpo rigido

hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

Un corpo rigido è un sistema continuo di punti


materiali caratterizzato dal fatto che le distanze
relative dei suoi elementi sono costanti.

Z
y
m= dm
Z
1
xCM = x dm
m
yCM
Z
dm 1
yCM = y dm
m
r

O xCM x
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
Centro di massa di un corpo rigido

hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

Un corpo rigido è un sistema continuo di punti


materiali caratterizzato dal fatto che le distanze
relative dei suoi elementi sono costanti.

Z
y
m= dm
Z
1
xCM = x dm
m
yCM
Z
dm 1
rCM yCM = y dm
m
r

O xCM x
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
Centro di massa di un corpo rigido

hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

Un corpo rigido è un sistema continuo di punti


materiali caratterizzato dal fatto che le distanze
relative dei suoi elementi sono costanti.

Z
y
m= dm
Z
1
xCM = x dm
m
yCM
Z
dm 1
rCM yCM = y dm
m
r
Z
1
O x rCM = r dm
xCM m
IVERSIT
UN A

Centri di massa di corpi rigidi

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

omogenei
IVERSIT
UN A

Centri di massa di corpi rigidi

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

omogenei
Un corpo rigido è un omogeneo se
la sua densità è uniforme
IVERSIT
UN A

Centri di massa di corpi rigidi

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

omogenei
Un corpo rigido è un omogeneo se
la sua densità è uniforme
IVERSIT
UN A

Centri di massa di corpi rigidi

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

omogenei
m
Un corpo rigido è un omogeneo se densità
lineare
= sbarra
anello
la sua densità è uniforme L
IVERSIT
UN A

Centri di massa di corpi rigidi

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

omogenei
m
Un corpo rigido è un omogeneo se densità
lineare
= sbarra
anello
la sua densità è uniforme L
m
densità
superficiale
= disco
lastra
A
IVERSIT
UN A

Centri di massa di corpi rigidi

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

omogenei
m
Un corpo rigido è un omogeneo se densità
lineare
= sbarra
anello
la sua densità è uniforme L
m
densità
superficiale
= disco
lastra
A
m
densità di
volume
⇢= sfera
cubo
V
IVERSIT
UN A

Centri di massa di corpi rigidi

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

omogenei
m
Un corpo rigido è un omogeneo se densità
lineare
= sbarra
anello
la sua densità è uniforme L
m
densità
superficiale
= disco
lastra
A
m
densità di
volume
⇢= sfera
cubo
V
IVERSIT
UN A

Centri di massa di corpi rigidi

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

omogenei
m
Un corpo rigido è un omogeneo se densità
lineare
= sbarra
anello
la sua densità è uniforme L
m
densità
superficiale
= disco
lastra
A
m
densità di
volume
⇢= sfera
cubo
V
IVERSIT
UN A

Centri di massa di corpi rigidi

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

omogenei
m
Un corpo rigido è un omogeneo se densità
lineare
= sbarra
anello
la sua densità è uniforme L
m
densità
superficiale
= disco
lastra
A
m
densità di
volume
⇢= sfera
cubo
V
IVERSIT
UN A

Centri di massa di corpi rigidi

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

omogenei
m
Un corpo rigido è un omogeneo se densità
lineare
= sbarra
anello
la sua densità è uniforme L
m
densità
superficiale
= disco
lastra
A
m
densità di
volume
⇢= sfera
cubo
V
IVERSIT
UN A

Centri di massa di corpi rigidi

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

omogenei
m
Un corpo rigido è un omogeneo se densità
lineare
= sbarra
anello
la sua densità è uniforme L
m
densità
superficiale
= disco
lastra
A
m
densità di
volume
⇢= sfera
cubo
V
IVERSIT
UN A

Centri di massa di corpi rigidi

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

omogenei
m
Un corpo rigido è un omogeneo se densità
lineare
= sbarra
anello
la sua densità è uniforme L
m
densità
superficiale
= disco
lastra
A
m
densità di
volume
⇢= sfera
cubo
V

Il CM di corpi omogenei coincide con il centro geometrico dell’oggetto.


IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Energia cinetica di rotazione

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

x
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Energia cinetica di rotazione

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

asse di rotazione
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Energia cinetica di rotazione

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

asse di rotazione
dm
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Energia cinetica di rotazione

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

x
r
asse di rotazione
dm
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Energia cinetica di rotazione

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

circonferenza percorsa
dall’elemento dm

x
r
asse di rotazione
dm
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Energia cinetica di rotazione

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

circonferenza percorsa
dall’elemento dm

x
r v
asse di rotazione
dm
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Energia cinetica di rotazione

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

y 1
dEk,rot = dm v 2
2
circonferenza percorsa
dall’elemento dm

x
r v
asse di rotazione
dm
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Energia cinetica di rotazione

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

y 1
dEk,rot = dm v 2
2
circonferenza percorsa
dall’elemento dm

x
Proprietà di un corpo
r v rigido in rotazione
asse di rotazione
ω uguale per tutti i punti
dm
α uguale per tutti i punti
varia con la distanza dall’asse
v = rω di rotazione
varia con la distanza dall’asse
at = rα di rotazione
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Energia cinetica di rotazione

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

y 1 1 2 2
dEk,rot = dm v = r ω dm
2
2 2
circonferenza percorsa
dall’elemento dm

x
Proprietà di un corpo
r v rigido in rotazione
asse di rotazione
ω uguale per tutti i punti
dm
α uguale per tutti i punti
varia con la distanza dall’asse
v = rω di rotazione
varia con la distanza dall’asse
at = rα di rotazione
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Energia cinetica di rotazione

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

y 1 1 2 2
dEk,rot = dm v = r ω dm
2
2 2
circonferenza percorsa Z
dall’elemento dm
Ek,rot = dEk,rot

x
Proprietà di un corpo
r v rigido in rotazione
asse di rotazione
ω uguale per tutti i punti
dm
α uguale per tutti i punti
varia con la distanza dall’asse
v = rω di rotazione
varia con la distanza dall’asse
at = rα di rotazione
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Energia cinetica di rotazione

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

y 1 1 2 2
dEk,rot = dm v = r ω dm
2
2 2
circonferenza percorsa Z
dall’elemento dm
Ek,rot = dEk,rot
!
1 2
= ω r2 dm
2
x
Proprietà di un corpo
r v rigido in rotazione
asse di rotazione
ω uguale per tutti i punti
dm
α uguale per tutti i punti
varia con la distanza dall’asse
v = rω di rotazione
varia con la distanza dall’asse
at = rα di rotazione
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Energia cinetica di rotazione

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

y 1 1 2 2
dEk,rot = dm v = r ω dm
2
2 2
circonferenza percorsa Z
dall’elemento dm
Ek,rot = dEk,rot
!
1 2
= ω r2 dm
2
x
r v
asse di rotazione
dm
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Energia cinetica di rotazione

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

y 1 1 2 2
dEk,rot = dm v = r ω dm
2
2 2
circonferenza percorsa Z
dall’elemento dm
Ek,rot = dEk,rot
!
1 2
= ω r2 dm
2
x
!
r v
asse di rotazione I≡ r2 dm
dm
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Energia cinetica di rotazione

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

y 1 1 2 2
dEk,rot = dm v = r ω dm
2
2 2
circonferenza percorsa Z
dall’elemento dm
Ek,rot = dEk,rot
!
1 2
= ω r2 dm
2
x
!
r v
asse di rotazione I≡ r2 dm
dm
1 2
Ek,rot = I!
2
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Momento d’inerzia

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

asse di
rotazione
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Momento d’inerzia

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

asse di

!
rotazione

2
I≡ r dm
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Momento d’inerzia

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

asse di

!
rotazione

2
I≡ r dm elemento
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Momento d’inerzia

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

asse di

!
rotazione

2
I≡ r dm elemento

dm
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Momento d’inerzia

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

asse di

!
rotazione

2
I≡ r dm elemento

distanza
dall’asse

dm
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Momento d’inerzia

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

asse di

!
rotazione

2
I≡ r dm elemento

distanza
dall’asse

r
dm
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Momento d’inerzia

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

asse di

!
rotazione

2
I≡ r dm elemento

distanza
dall’asse

r
dm il momento d’inerzia I di un corpo rigido in
rotazione attorno ad un asse dipende dalla
forma e composizione del corpo rigido e
dalla scelta dell’asse di rotazione
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Momento d’inerzia

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

asse di

!
rotazione

2
I≡ r dm elemento

distanza
dall’asse

r
dm il momento d’inerzia I di un corpo rigido in
rotazione attorno ad un asse dipende dalla
forma e composizione del corpo rigido e
dalla scelta dell’asse di rotazione

I non dipende invece dalla velocità di rotazione


IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A
Alcuni momenti d’inerzia

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

notevoli
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A
Alcuni momenti d’inerzia

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

notevoli
R
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A
Alcuni momenti d’inerzia

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

notevoli
R

1
ICM = mR2
2
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A
Alcuni momenti d’inerzia

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

notevoli
R
R

1
ICM = mR2
2
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A
Alcuni momenti d’inerzia

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

notevoli
R 2
R ICM = mR2
5

1
ICM = mR2
2
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A
Alcuni momenti d’inerzia

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

notevoli
R 2
R ICM = mR2
5

1
ICM = mR2
2

L/2
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A
Alcuni momenti d’inerzia

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

notevoli
R 2
R ICM = mR2
5

1
ICM = mR2
2

L/2

1
ICM = mL2
12
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A
Alcuni momenti d’inerzia

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

notevoli
R 2
R ICM = mR2
5

1
ICM = mR2
2

L/2
L

1
ICM = mL2
12
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A
Alcuni momenti d’inerzia

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

notevoli
R 2
R ICM = mR2
5

1
ICM = mR2
2

L/2
L

1 1
ICM = mL2 I = mL2
12 3
IVERSIT
UN A

'D
"
Momento assiale e ortogonale di una forza

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

In generale, il momento rispetto al polo O di una


forza F applicata nel punto P è dato da
asse di
rotazione
MO = OP ⇥ F
a=z

O
F

P
x y
IVERSIT
UN A

'D
"
Momento assiale e ortogonale di una forza

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

In generale, il momento rispetto al polo O di una


forza F applicata nel punto P è dato da
asse di
rotazione
MO = OP ⇥ F
a=z
OP = OO0 + O0 P
O
F

P
x y
IVERSIT
UN A

'D
"
Momento assiale e ortogonale di una forza

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

In generale, il momento rispetto al polo O di una


forza F applicata nel punto P è dato da
asse di
rotazione
MO = OP ⇥ F
a=z
OP = OO0 + O0 P
O
F

O’

P
x y
IVERSIT
UN A

'D
"
Momento assiale e ortogonale di una forza

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

In generale, il momento rispetto al polo O di una


forza F applicata nel punto P è dato da
asse di
rotazione
MO = OP ⇥ F
a=z
OP = OO0 + O0 P
O
F

O’ r
P
x y
IVERSIT
UN A

'D
"
Momento assiale e ortogonale di una forza

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

In generale, il momento rispetto al polo O di una


forza F applicata nel punto P è dato da
asse di
rotazione
MO = OP ⇥ F
a=z
OP = OO0 + O0 P
O = OO0 + r
F

O’ r
P
x y
IVERSIT
UN A

'D
"
Momento assiale e ortogonale di una forza

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

In generale, il momento rispetto al polo O di una


forza F applicata nel punto P è dato da
asse di
rotazione
MO = OP ⇥ F
a=z
OP = OO0 + O0 P
O = OO0 + r
F F = Fk + F?
O’ r
P
x y
IVERSIT
UN A

'D
"
Momento assiale e ortogonale di una forza

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

In generale, il momento rispetto al polo O di una


forza F applicata nel punto P è dato da
asse di
rotazione
MO = OP ⇥ F
a=z
OP = OO0 + O0 P
O = OO0 + r
Fk F F = Fk + F?
O’ r
P
x y
IVERSIT
UN A

'D
"
Momento assiale e ortogonale di una forza

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

In generale, il momento rispetto al polo O di una


forza F applicata nel punto P è dato da
asse di
rotazione
MO = OP ⇥ F
a=z
OP = OO0 + O0 P
O = OO0 + r
Fk F F = Fk + F?
O’ r F?
P
x y
IVERSIT
UN A

'D
"
Momento assiale e ortogonale di una forza

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

In generale, il momento rispetto al polo O di una


forza F applicata nel punto P è dato da
asse di
rotazione
MO = OP ⇥ F
a=z
OP = OO0 + O0 P
O = OO0 + r
Fk F F = Fk + F?
O’ r la componente assiale non dipende
F? dalla scelta del polo lungo l’asse a
P
x y
IVERSIT
UN A

'D
"
Momento assiale e ortogonale di una forza

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

In generale, il momento rispetto al polo O di una


forza F applicata nel punto P è dato da
asse di
rotazione
MO = OP ⇥ F
a=z
OP = OO0 + O0 P
O = OO0 + r
Fk F F = Fk + F?
O’ r la componente assiale non dipende
F? dalla scelta del polo lungo l’asse a
P
x y Ma = r ⇥ F?
IVERSIT
UN A

'D
"
Momento assiale e ortogonale di una forza

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

In generale, il momento rispetto al polo O di una


forza F applicata nel punto P è dato da
asse di
rotazione
MO = OP ⇥ F
a=z
OP = OO0 + O0 P
O = OO0 + r
Fk F F = Fk + F?
O’ r la componente assiale non dipende
F? dalla scelta del polo lungo l’asse a
P
x y Ma = r ⇥ F?

la componente ortogonale all’asse


invece dipende dalla scelta del polo O
IVERSIT
UN A

'D
"
Momento assiale e ortogonale di una forza

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

In generale, il momento rispetto al polo O di una


forza F applicata nel punto P è dato da
asse di
rotazione
MO = OP ⇥ F
a=z
OP = OO0 + O0 P
O = OO0 + r
Fk F F = Fk + F?
O’ r la componente assiale non dipende
F? dalla scelta del polo lungo l’asse a
P
x y Ma = r ⇥ F?

la componente ortogonale all’asse


invece dipende dalla scelta del polo O M? = r ⇥ Fk + OO0 ⇥ F?
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
Momento assiale di una forza

av
SA

i
I
-R LA
OMA "

asse di rotazione r

F
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
Momento assiale di una forza

av
SA

i
I
-R LA
OMA "

M=r⇥F

asse di rotazione r

F
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
Momento assiale di una forza

av
SA

i
I
-R LA
OMA "

M=r⇥F

asse di rotazione r

φ
F
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
Momento assiale di una forza

av
SA

i
I
-R LA
OMA "

M=r⇥F

r M = r F sin
asse di rotazione

φ
F
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
Momento assiale di una forza

av
SA

i
I
-R LA
OMA "

M=r⇥F

x intensità della forza

r M = r F sin
asse di rotazione

φ
F
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
Momento assiale di una forza

av
SA

i
I
-R LA
OMA "

M=r⇥F

x intensità della forza

r M = r F sin
asse di rotazione

= −F d
φ
F
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
Momento assiale di una forza

av
SA

i
I
-R LA
OMA "

M=r⇥F

x intensità della forza

r M = r F sin
asse di rotazione

= −F d
φ braccio della forza:
F distanza d tra la retta di
applicazione di F e l’asse
di rotazione
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
Momento assiale di una forza

av
SA

i
I
-R LA
OMA "

M=r⇥F

d = |r sin φ|

x intensità della forza

r M = r F sin
asse di rotazione

= −F d
φ braccio della forza:
F distanza d tra la retta di
applicazione di F e l’asse
di rotazione
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
Momento assiale di una forza

av
SA

i
I
-R LA
OMA "

M=r⇥F

d = |r sin φ|

x intensità della forza

r M = r F sin
asse di rotazione

= −F d
φ braccio della forza:
F distanza d tra la retta di
applicazione di F e l’asse
segno meno: di rotazione
la forza tende a far ruotare il corpo in senso orario
IVERSIT
UN A

'D
"
Relazione tra momento della forze

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

ed accelerazione angolare
y

x
r dm
asse
di rotazione

dF
IVERSIT
UN A

'D
"
Relazione tra momento della forze

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

ed accelerazione angolare
y
dM = r sin (dF )

x
r dm
asse
di rotazione

dF
IVERSIT
UN A

'D
"
Relazione tra momento della forze

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

ed accelerazione angolare
y
dM = r sin (dF ) momento associato ad
ogni singolo elemento dm

x
r dm
asse
di rotazione

dF
IVERSIT
UN A

'D
"
Relazione tra momento della forze

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

ed accelerazione angolare
y
dM = r sin (dF ) momento associato ad
ogni singolo elemento dm

x
r dm
asse
di rotazione
dFr

dFt
dF
IVERSIT
UN A

'D
"
Relazione tra momento della forze

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

ed accelerazione angolare
y
dM = r sin (dF ) momento associato ad
ogni singolo elemento dm

x
r dm
asse
di rotazione

dFt
IVERSIT
UN A

'D
"
Relazione tra momento della forze

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

ed accelerazione angolare
y
dM = r sin (dF ) = r dFt momento associato ad
ogni singolo elemento dm

x
r dm
asse
di rotazione

dFt
IVERSIT
UN A

'D
"
Relazione tra momento della forze

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

ed accelerazione angolare
y
dM = r sin (dF ) = r dFt momento associato ad
ogni singolo elemento dm

Z
x M= dM
r dm
asse
di rotazione

dFt
IVERSIT
UN A

'D
"
Relazione tra momento della forze

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

ed accelerazione angolare
y
dM = r sin (dF ) = r dFt momento associato ad
ogni singolo elemento dm

momento totale
Z
x M= dM
r dm
asse
di rotazione

dFt
IVERSIT
UN A

'D
"
Relazione tra momento della forze

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

ed accelerazione angolare
y
dM = r sin (dF ) = r dFt momento associato ad
ogni singolo elemento dm

momento totale
Z !
x M= dM = rdFt
r dm
asse
di rotazione

dFt
IVERSIT
UN A

'D
"
Relazione tra momento della forze

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

ed accelerazione angolare
y
dM = r sin (dF ) = r dFt momento associato ad
ogni singolo elemento dm

momento totale
Z !
x M= dM = rdFt
r dm !
asse
di rotazione = r at dm

dFt
IVERSIT
UN A

'D
"
Relazione tra momento della forze

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

ed accelerazione angolare
y
dM = r sin (dF ) = r dFt momento associato ad
ogni singolo elemento dm

momento totale
Z !
x M= dM = rdFt
r dm !
asse
di rotazione = r at dm
!
= r(rα)dm
dFt
IVERSIT
UN A

'D
"
Relazione tra momento della forze

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

ed accelerazione angolare
y
dM = r sin (dF ) = r dFt momento associato ad
ogni singolo elemento dm

momento totale
Z !
x M= dM = rdFt
r dm !
asse
di rotazione = r at dm
! !
= r(rα)dm = α r2 dm
dFt
IVERSIT
UN A

'D
"
Relazione tra momento della forze

PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

ed accelerazione angolare
y
dM = r sin (dF ) = r dFt momento associato ad
ogni singolo elemento dm

momento totale
Z !
x M= dM = rdFt
r dm !
asse
di rotazione = r at dm
! !
= r(rα)dm = α r2 dm
dFt

Ma = Ia ↵
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Potenza e momento delle forze

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

per un corpo rigido in rotazione


y

x
r
asse
di rotazione

Ft
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Potenza e momento delle forze

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

per un corpo rigido in rotazione


y lavoro elementare
dL = F · ds

x
r
asse
di rotazione

Ft
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Potenza e momento delle forze

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

per un corpo rigido in rotazione


y lavoro elementare
dL = F · ds

x
r
asse
di rotazione

Ft
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Potenza e momento delle forze

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

per un corpo rigido in rotazione


y lavoro elementare
dL = F · ds = Ft ds

x
r
asse
di rotazione

Ft
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Potenza e momento delle forze

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

per un corpo rigido in rotazione


y lavoro elementare
dL = F · ds = Ft ds

x
r
asse
di rotazione

Ft
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Potenza e momento delle forze

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

per un corpo rigido in rotazione


y lavoro elementare
dL = F · ds = Ft ds = Ft rdθ

x
r
asse
di rotazione

Ft
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Potenza e momento delle forze

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

per un corpo rigido in rotazione


y lavoro elementare
dL = F · ds = Ft ds = Ft rdθ = Ma d✓

x
r
asse
di rotazione

Ft
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Potenza e momento delle forze

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

per un corpo rigido in rotazione


y lavoro elementare
dL = F · ds = Ft ds = Ft rdθ = Ma d✓

dL
P=
x dt
r
asse
di rotazione

Ft
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Potenza e momento delle forze

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

per un corpo rigido in rotazione


y lavoro elementare
dL = F · ds = Ft ds = Ft rdθ = Ma d✓

dL d✓
P= = Ma
x dt dt
r
asse
di rotazione

Ft
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Potenza e momento delle forze

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

per un corpo rigido in rotazione


y lavoro elementare
dL = F · ds = Ft ds = Ft rdθ = Ma d✓

dL d✓
P= = Ma = Ma !
x dt dt
r
asse
di rotazione

Ft
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Potenza e momento delle forze

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

per un corpo rigido in rotazione


y lavoro elementare
dL = F · ds = Ft ds = Ft rdθ = Ma d✓

dL d✓
P= = Ma = Ma !
x dt dt
r
asse
di rotazione

P =M·!
Ft
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Potenza e momento delle forze

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

per un corpo rigido in rotazione


y lavoro elementare
dL = F · ds = Ft ds = Ft rdθ = Ma d✓

dL d✓
P= = Ma = Ma !
x dt dt
r
asse
di rotazione

P =M·!
Ft

ricorda che per il punto materiale: P = Ft v = F · v


IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Teorema lavoro-energia cinetica

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

nel moto rotatorio


IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Teorema lavoro-energia cinetica

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

nel moto rotatorio

momento totale M = I↵
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Teorema lavoro-energia cinetica

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

nel moto rotatorio



momento totale M = I↵ = I
dt
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Teorema lavoro-energia cinetica

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

nel moto rotatorio


dω dω dθ
momento totale M = I↵ = I =I
dt dθ dt
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Teorema lavoro-energia cinetica

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

nel moto rotatorio


dω dω dθ dω
momento totale M = I↵ = I =I = Iω
dt dθ dt dθ
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Teorema lavoro-energia cinetica

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

nel moto rotatorio


dω dω dθ dω
momento totale M = I↵ = I =I = Iω
dt dθ dt dθ

lavoro elementare totale dL = M d✓


IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Teorema lavoro-energia cinetica

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

nel moto rotatorio


dω dω dθ dω
momento totale M = I↵ = I =I = Iω
dt dθ dt dθ

lavoro elementare totale dL = M d✓ = Iωdω


IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Teorema lavoro-energia cinetica

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

nel moto rotatorio


dω dω dθ dω
momento totale M = I↵ = I =I = Iω
dt dθ dt dθ

lavoro elementare totale dL = M d✓ = Iωdω

Z
L= dL
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Teorema lavoro-energia cinetica

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

nel moto rotatorio


dω dω dθ dω
momento totale M = I↵ = I =I = Iω
dt dθ dt dθ

lavoro elementare totale dL = M d✓ = Iωdω

Z Z ✓f
L= dL = M d✓
✓i
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Teorema lavoro-energia cinetica

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

nel moto rotatorio


dω dω dθ dω
momento totale M = I↵ = I =I = Iω
dt dθ dt dθ

lavoro elementare totale dL = M d✓ = Iωdω

Z Z ✓f ! ωf
L= dL = M d✓ = Iωdω
✓i ωi
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Teorema lavoro-energia cinetica

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

nel moto rotatorio


dω dω dθ dω
momento totale M = I↵ = I =I = Iω
dt dθ dt dθ

lavoro elementare totale dL = M d✓ = Iωdω

Z Z ✓f ! ωf
L=
1
dL = M d✓ = Iωdω = I(ωf2 − ωi2 )
✓i ωi 2
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Teorema lavoro-energia cinetica

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

nel moto rotatorio


dω dω dθ dω
momento totale M = I↵ = I =I = Iω
dt dθ dt dθ

lavoro elementare totale dL = M d✓ = Iωdω

Z Z ✓f ! ωf
L=
1
dL = M d✓ = Iωdω = I(ωf2 − ωi2 )
✓i ωi 2

L= Ek,rot
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Teorema lavoro-energia cinetica

Sc
hi
av
SA

i
I
-R LA
OMA "

nel moto rotatorio


dω dω dθ dω
momento totale M = I↵ = I =I = Iω
dt dθ dt dθ

lavoro elementare totale dL = M d✓ = Iωdω

Z Z ✓f ! ωf
L=
1
dL = M d✓ = Iωdω = I(ωf2 − ωi2 )
✓i ωi 2

L= Ek,rot
ricorda che per il punto materiale: L= T
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Rotolamento puro

I
-R LA
OMA "

vCM
r
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Rotolamento puro

I
-R LA
OMA "

vCM
r
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Rotolamento puro

I
-R LA
OMA "

vCM
r

s = 2πr = r∆θ
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Rotolamento puro

I
-R LA
OMA "

vCM
r

s = 2πr = r∆θ

vCM = rω
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Rotolamento puro

I
-R LA
OMA "

vCM
r

s = 2πr = r∆θ

vCM = rω aCM = rα
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Rotolamento puro

I
-R LA
OMA "

vCM
r

s = 2πr = r∆θ

vCM = rω aCM = rα

1 1 1
Ek,rot. puro = ICM ! + m vCM = (m + ICM /r2 )vCM
2 2 2
2 2 2
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Equilibrio statico di un corpo rigido

I
-R LA
OMA "
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Equilibrio statico di un corpo rigido

I
-R LA
OMA "

Ftot = m acm
Mtot,O = I↵

equazioni cardinali
per il corpo rigido
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Equilibrio statico di un corpo rigido

I
-R LA
OMA "

Ftot = m acm staticità

Mtot,O = I↵

equazioni cardinali
per il corpo rigido
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Equilibrio statico di un corpo rigido

I
-R LA
OMA "

Ftot = m acm staticità


Ftot = 0
Mtot,O = I↵
Mtot,O = 0
equazioni cardinali
per il corpo rigido
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Equilibrio statico di un corpo rigido

I
-R LA
OMA "

Ftot = m acm staticità


Ftot = 0
Mtot,O = I↵
Mtot,O = 0
equazioni cardinali
per il corpo rigido
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Equilibrio statico di un corpo rigido

I
-R LA
OMA "

Ftot = m acm staticità


Ftot = 0
Mtot,O = I↵
Mtot,O = 0
equazioni cardinali
per il corpo rigido
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Equilibrio statico di un corpo rigido

I
-R LA
OMA "

Ftot = m acm staticità


Ftot = 0
Mtot,O = I↵
Mtot,O = 0
equazioni cardinali
per il corpo rigido
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Equilibrio statico di un corpo rigido

I
-R LA
OMA "

Ftot = m acm staticità


Ftot = 0
Mtot,O = I↵
Mtot,O = 0
equazioni cardinali
per il corpo rigido

m2 g
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Equilibrio statico di un corpo rigido

I
-R LA
OMA "

Ftot = m acm staticità


Ftot = 0
Mtot,O = I↵
Mtot,O = 0
equazioni cardinali
per il corpo rigido

m2 g
m1 g
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Equilibrio statico di un corpo rigido

I
-R LA
OMA "

Ftot = m acm staticità


Ftot = 0
Mtot,O = I↵
Mtot,O = 0
equazioni cardinali
per il corpo rigido
n

m2 g
m1 g
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Equilibrio statico di un corpo rigido

I
-R LA
OMA "

Ftot = m acm staticità


Ftot = 0
Mtot,O = I↵
Mtot,O = 0
equazioni cardinali
per il corpo rigido
n

n = (m1 + m2 )g

m2 g
m1 g
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Equilibrio statico di un corpo rigido

I
-R LA
OMA "

Ftot = m acm staticità


Ftot = 0
Mtot,O = I↵
Mtot,O = 0
equazioni cardinali
per il corpo rigido
n

n = (m1 + m2 )g
r1
m2 g
m1 g
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Equilibrio statico di un corpo rigido

I
-R LA
OMA "

Ftot = m acm staticità


Ftot = 0
Mtot,O = I↵
Mtot,O = 0
equazioni cardinali
per il corpo rigido
n

n = (m1 + m2 )g
r1 r2
m2 g
m1 g
IVERSIT
UN A

'D
"
PI E N A Z A

EGLI STUD
A.
Sc
hi
av
SA

i
Equilibrio statico di un corpo rigido

I
-R LA
OMA "

Ftot = m acm staticità


Ftot = 0
Mtot,O = I↵
Mtot,O = 0
equazioni cardinali
per il corpo rigido
n

n = (m1 + m2 )g
r1 r2 r 1 m1 g = r 2 m2 g
m2 g
m1 g