Sei sulla pagina 1di 4

Primi piatti

Spaghetti scorfano e carciofi


Difficoltà: Preparazione: Cottura: Dosi per: Costo:
media 30 min 50 min 4 persone medio

Ingredienti
Spaghetti Senza Glutine 320 g
Scorfano 800 g
Carciofi 500 g
Vino bianco 50 g
Sale fino q.b.
Pepe nero 1 pizzico
Olio extravergine d'oliva 60 g
Limoni 1
Aglio 1 spicchio

Se fuori la pioggia insistente vi impedisce uscire, non c'è niente di PER IL BRODO DI PESCE
meglio che mettersi ai fornelli per preparare qualcosa di gustoso!
Cipolle bianche 80 g
Queste giornate uggiose che sembrano più lunghe del solito, sono
Carote 60 g
perfette per dedicarsi a ricette che richiedono un pò più di pazienza
e il cui risultato vi ripagherà: gli spaghetti scorfano e carciofi! Una Sedano 50 g
ricetta che delizierà proprio tutti, anche chi è intollerante al glutine! Alloro 2 foglie
I veri protagonisti di questo primo piatto, infatti, sono proprio gli Pepe nero in grani 6
spaghetti senza glutine, tuffati in un saporito condimento terra e Acqua 1 l
mare. La carne tenera e delicata dello scorfano incontra il sapore
Sale fino q.b.
dolce-amaro del carciofo, il tutto insaporito da un delizioso brodo di
Vino bianco 50 g
pesce di cui gli spaghetti assorbono tutto il gusto intenso. Quindi
cosa aspettate? Mettetevi all'opera partendo dalla pulizia del pesce!

Preparazione
Per preparare gli spaghetti scorfano e carciofi, per prima cosa iniziate dallapulizia dello scorfano: incidete il ventre con un
coltello (1) lungo tutta la lunghezza partendo dalla testa fino alla coda, poi estraete le interiora (2) e sciacquatelo bene sotto
l'acqua fresca (3).

Rimuovete le pinne aiutandovi con le forbici (4), praticate un taglio con un coltello affilato lungo il dorso (5) e fate
un'incisione in prossimità della parte terminale vicino alla coda in modo da facilitare la sfilettatura. Cominciate a sfilettare lo
scorfano facendo scorrere la lama (6) e procedete allo stesso modo per gli altri filetti.

Una volta sfilettato lo scorfano (7), mettete da parte i filetti e gli scarti (8); questi ultimi vi serviranno per il brodo di pesce.
Dedicatevi ora alla preparazione del brodo: prendete sedano, cipolla e carota e tagliateli grossolanamente (9).

In un tegame versate l'olio, aggiungete le verdure (10)  e fatele rosolare per circa 2 minuti. Unite gli scarti dello scorfano e
fate cuocere per 3 minuti circa mescolando di tanto tanto e facendo attenzione a non farli attaccare. Sfumate con il vino (12),

poi versate l'acqua fino a coprire completamente gli ingredienti (13), aggiungete il sale e i grani di pepe (14) e lasciate
cuocere a fuoco moderato per almeno 30 minuti. Pulite i carciofi: rimuovete le foglie esterne più dure fino ad arrivare al
cuore con la parte vicina al gambo di colore chiaro. Con un coltellino eliminate la parte del gambo più fibrosa (15),
togliete anche le punte più dure (16). Dopodiché tagliate i carciofi, eliminate la peluria interna, riduceteli a fettine (17) e
poneteli in una ciotola con acqua fredda e del limone in modo che non anneriscano (18).

Infine tagliate i filetti di scorfano a tocchetti (19) e teneteli da parte. Nel frattempo in una padella con un po' d'olio fate
soffriggere uno spicchio d'aglio (20), poi prelevatelo e aggiungete i carciofi (21).

Salateli (22), pepateli e fateli cuocere per circa 6-7 minuti. Quando si saranno ammorbiditi e saranno quasi pronti, aggiungete
lo scorfano (23), sfumate con il vino (24), lasciate cuocere per 2-3 minuti al massimo e poi spegnete il fuoco.

Scolate il brodo (25) ed utilizzatelo, versandolo in una padella piuttosto capiente e dai bordi alti. Prendete gli spaghetti(26) e
poneteli a cuocere nel fumetto (27) per risottarli, facendo in modo che la pasta sia ricoperta e girateli di tanto in tanto per
non farli attaccare.
Quando gli spaghetti saranno cotti, unite poi i carciofi e lo scorfano (28), mescolate bene il tutto e i vostri spaghetti scorfano
e carciofi sono pronti per essere serviti! (30)

Conservazione
E' preferibile consumare gli spaghetti scorfano e carciofi appena preparati, altrimenti potete conservarli in frigorifero per un
giorno al massimo!

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio
Per rendere il piatto più ricco, potete aggiungere anche con delle patate o del fagiolini. Per un'alternativa allo scorfano,
potete utilizzare anche il branzino o l'orata!