Sei sulla pagina 1di 2

Cancro della pelle 27/04/2008

e nei
Massimiliano da Udine
Apparato tegumentario
Categoria/Argomento:
Epidermide Connettivo e derma

Richiesta
salve,

vi ringrazio innazitutto per darmi la possibilita' di esporre le problematiche


che mi preoccupano.
Faccio un riassunto molto rapido di quanto mi e' successo dal punto di vista
clinico negli ultimi anni. Nel 1999 dopo una serie di visite specialistiche mi
e' stato riscontrato una formazione anomala nel fegato. Si trattava di una
massa di circa 11 cm di larghezza. Dopo pochi giorni e' stato deciso di
asportarla chirurgicamente. Alla luce delle analisi mi e' stato detto che si
trattava di un angioma cavernoso di 920 grammi. Nonostante il buon esito
dell'intervento i dottori sono rimasti sorpesi della dimensioni dell'angioma.
Assieme all'angioma mi e' stato asportato anche meta' fegato.
Pochi mesi dopo l'intervento ho iniziato a notare la comparsa di parecchi nei
di varie dimensioni in particolare sull'addome. Ad essere sincero non mi
sono mai preoccupato piu' di tanto fino a qualche settimana fa quando ho
notato appena sopra l'orecchio sinistro una formazioni di circa 1,5 cm di
diametro, tale formazione e' leggermento in rilievo, e' scura e tende a al
tatto mi da l'impressione d'avere una pelle molto sottile. Attualmente passo
parecchi mesi in Australia e ho paura che tale formazione sia un cancro
della pelle.
Quali sono i conflitti che possono provocare un cancro della pelle? e come
posso rimediare?

Resto in attesa di un vostro gentile commento.

Cordiali saluti

Risposta
Il cancro della pelle un'etichetta generica che non dice nulla. In realt per
quanto riguarda la PELLE: composta di differenti tipi di tessuto, con
diversa origine embriologica, che rispondono a programmi SBS diversi: il
derma , lo strato sottocutaneo della pelle, tessuto mesoderma antico diretto
dal cervelletto, e risponde ad un conflitto di "attacco/insudiciamento"
(punture, contatto o insulti) in CA cresce come ispessimento allo scopo
biologico di "proteggere" ed in fase PCL avremo caseificazione o micosi; la
cute, lo strato soprastante esterno, tessuto ectodermico diretto dalla
corteccia e risponde ad un conflitto di "separazione/rottura di contatto" in
CA ulcera, secca (non ci si accorge di nulla) e in soluzione ripara gonfiando,
arrossando e prudendo. A seconda delle sfumatura con cui ho sentito il
conflitto anche i tessuti che reagiscono, in soluzione daranno manifestazioni
diverse e se ad esempio sono coinvolte le cellule melanofore, conflitto di
"separazione/rottura di contatto ingiusta" , alla fine del processo avremo un
neo.
Il tessuto connettivo, innervato del mesoderma del midollo , in CA ulcera
per un conflitto di "svalutazione di s" ed in fase PCL ripara con gonfiore e
cicatrice, acne.
Per poter stabilire precisamente la relazione del conflitto fondamentale la
lateralit e per una persona destrimane le manifestazioni sulla parte destra
del corpo sono in relazione al padre, partner o colleghi ,
mentre se interessata la parte sinistra del corpo in relazione a madre e
figli, per una persona mancina esattamente l'inverso.

La rilettura diagnostica effettuata alla luce delle conoscenze


delle 5 Leggi Biologiche di un qualunque sintomo o manifestazione richiede
un'indagine precisa e seria che si pu ottenere solo con domande e risposte
precise in un colloquio diretto con la persona interessata