Sei sulla pagina 1di 4

Dati rilevati dagli Enti certificatori o autocertificati

Tiratura: n.d. 05-LUG-2017


Diffusione: n.d. da pag. 4
Lettori Ed. I 2016: 786.000 foglio 1
www.datastampa.it

art

AUTOLINEE TOSCANE 1
data:

4 luglio 2017

Trasporti: Mobit, verificheremo proposta Regione


su Tpl
"Abbiamo apprezzato molto l'invito ricevuto dalla Regione. La situazione per delicata perch la
proposta della Regione Toscana in realt rivolta a pi soggetti rispetto a quelli che compongono il
Consorzio Mobit. Inoltre ci sono degli aspetti che devono essere gestiti con grande attenzione sotto il
profilo tecnico legale che verificheremo nelle prossime settimane con i nostri legali". Lo afferma il
presidente di Mobit, consorzio legato al gruppo Fs che riunisce i gestori del servizio Tpl della Toscana,
Andrea Zavanella, dopo l'incontro odierno nella sede della Regione. Nel corso dell'incontro l'assessore
toscano ai trasporti Vincenzo Ceccarelli ha illustrato il progetto di un affidamento diretto, con carattere
di urgenza, del servizio di trasporto pubblico locale regionale agli attuali gestori. Il tutto in attesa della
definizione dell'affidamento della gara regionale del Tpl che rimandato al pronunciamento della Corte
di giustizia europea e del Consiglio di Stato. "I prossimi passi - aggiunge Zanella in una nota - saranno
proprio di svolgere con loro un'attenta analisi della proposta che la Regione Toscana ci ha prospettato
per poi rivedersi ed eventualmente tirare le conclusioni". Per questo Regione e Mobit si sono dati
appuntamento prima della fine del mese per un nuovo incontro.
data:

16 marzo 2017

Bus, da Mobit s con riserva alla gestione con Ratp


Da Mobit arriva un s con riserva alla proposta della Regione Toscana di affidare il traporto pubblico
locale agli attuali gestori, riuniti in un unico soggetto, in attesa del pronunciamento della Corte di
giustizia Ue sulla gara dei bus, che potrebbe arrivare in un paio d'anni.
Abbiamo apprezzato molto l'invito ricevuto dalla Regione, scrive in una nota Mobit, consorzio guidato
da BusItalia-Fs con Ctt Nord, Tiemme e Cap. La situazione per delicata - sottolinea il presidente
Andrea Zavanella - perch la proposta della Regione Toscana in realt rivolta a pi soggetti rispetto a
quelli che compongono il consorzio Mobit. Inoltre ci sono degli aspetti che devono essere gestiti con
grande attenzione sotto il profilo tecnico-legale, che verificheremo nelle prossime settimane.
Oggi i vertici di Mobit hanno incontrato l'assessore toscano ai Trasporti, Vincenzo Ceccarelli, che nei
giorni scorsi aveva avanzato la proposta, insieme al presidente della Regione, Enrico
Rossi, dell'affidamento diretto, con carattere di urgenza, del servizio di trasporto pubblico locale
regionale agli attuali gestori riuniti in un unico soggetto, in attesa che si sbrogli la complicata matassa
dell'assegnazione della gara Tpl bandita dalla stessa Regione. Mobit e regione si rivedranno entro fine
mese.
La necessit di trovare una soluzione legata alla guerra giudiziaria senza fine ingaggiata da Mobit e
Autolinee Toscane (gruppo Ratp) sulla gara che vale circa 4 miliardi. Nelle settimane scorse il Consiglio di
Stato, pronunciandosi sulla gara, ha deciso di sospendere il giudizio e di rimettere alla Corte di giustizia
Ue la decisione sul diritto dei francesi di Ratp di partecipare alle gare in Italia, diritto contestato da
Mobit, ma fin qui riconosciuto dal Tar toscano. La sentenza e la parola fine su questa vicenda infinita
potrebbe non arrivare prima di un paio d'anni.
data:

4 luglio 2017

Regione-Mobit, tregua
I vertici del consorzio hanno discusso con l'assessore regionale Ceccarelli l'ipotesi di riassegnazione
temporanea del servizio di tpl
FIRENZE In attesa che la Corte di giustizia europea si pronunci sul ricorso presentato dal consorzio di
imprese locali Mobit contro l'aggiudicazione ad Autolinee toscane del gruppo francese Ratp del servizio
di trasporto pubblico locale in tutta la Toscana, l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli ha
incontrato i vertici di Mobit. Al centro del confronto, il progetto della Regione di risolvere in via
temporanea il problema della gestione del servizio affidandolo con carattere d'urgenza agli attuali
gestori (vedi qui sotto gli articoli collegati).
"L' obiettivo di trovare una soluzione per gestire al meglio il servizio trova perfettamente allineato il
consorzio Mobit - si legge in una nota del presidente di Mobit, Andrea Zavanella - Abbiamo apprezzato
molto l' invito ricevuto dalla Regione. La situazione per delicata perch la proposta di Ceccarelli in
realt rivolta a un numero maggiore di soggetti rispetto a quelli che compongono il consorzio. Inoltre
ci sono degli aspetti che devono essere gestiti con grande attenzione sotto il profilo tecnico-legale. Li
verificheremo nelle prossime settimane con i nostri legali. Poi ci rivedremo con la Regione per tirare
eventualmente le conclusioni".
Regione e Mobit si sono accordati per un nuovo incontro prima della fine del mese di Luglio.