Sei sulla pagina 1di 66

D.L. 353/2003 (conv. in L.27/02/2004 n46) art.1, comma 2, DCB Forl.

Tariffa Associazioni Senza Fini Di Lucro: Poste Italiane s.p.a. Sped. in Abb. Postale -
2017 Numero 1

CONTRIBUTI
Campi Bianchi
Leggete!
Ponte di luce a Mostar Leggere il lavoro
Fiabe per il 2017 dello spirito vigilante.
Esperienze scioccanti Forma il vostro carattere
A proposito del Cammino e vi d la forza; a buon
Iniziazione Illuminazione Liberazione lettore, buona lettura
Arminius il Cherusco
Un tratto
Primi passi nella vita superiore

Pentagramma
SEZIONI
Cronaca: Due tipi di tempo
per due mondi
Simbolo: La mandorla Lectorium Rosicrucianum

SAGGIO
Leredit di Carl Gustav Jung

2017 Numero 1
co
s mi im
co ea
tr ee nd
ri
s de
re lm
ter on
gio do
iag de
nv lla
nim
e ru a
li p
g na
se
poss

er m p
ibilit

emb
: com

r i,
e in

alliev
alto

e am i
cos

ici
in ba

lecto
sso

r iu
il mir

m ro
acolo

ruci sic
del

anum
quot
idian
o

pentagramma base della coscienza dellanima La rivista Pentagramma esce Indirizzo della redazione Abbonamenti: Stampata dalla tipografia:
quattro volte allanno nelle italiana: . 25.00 abbonamento annuale, ATENA.NET S.r.l.
seguenti lingue: Italiano, Bul- Via Montepaolo 29, . 7.00 a copia, Via del Lavoro, 22
garo, Francese, Greco, Tedesco, 47013 Dovadola (FC) . 7.00 copia arretrata. 36040 Grisignano VI
Inglese, Spagnolo, Ungherese, Tel.0543 934721
Olandese, Polacco, Portoghese, pentagramma@rosacroce.info Proprietario: Associazione Autorizzazione del Tribunale
Russo, Slovacco, Svedese. Lectorium Rosicrucianum di Forl n.16/99 dell11/05/99

pentagramma
Amministrazione e
Redazione: abbonamenti: Editore: Per concessione della
Pentagramma, Lectorium Rosicrucianum, S.A.S. Edizioni Rozekruis Pers, Olanda.
Maartensdijkseweg I, Via Montepaolo 29, Lectorium Rosicrucianum
NL - 3723 MC Bilthoven. Dovadola, Forl. Tribunale competente per
e-mail: info@rozekruispers.com www.rosacroce.info Direttore responsabile: qualsiasi controversia:
Eva Cristina Casciello Tribunale di Forl.
2017 numero 1 pentagramma
Leggete! scritto a grandi caratteri sulla copertina. Perch la
lettura forma il vostro carattere...
Ora, ci che assoluto, cio lanima vivente che ha sempre il
ruolo principale in questa rivista non ha bisogno di alcun
carattere speciale per esistere. E ogni carattere che parla di lei
buono. Lanima vivente cerca sempre ci che pi elevato, respira
e vive negli eteri puri di unaltra atmosfera. Il suo pensiero la
percezione delle relazioni di una vita grandiosa e magnifica, la cui
essenza la semplicit pura e intelligente.
Ma noi, uomini pensanti che devono trovare un cammino in una
vita complessa, beneficiamo di una linea di pensiero strutturato
fornito dai testi di qualit. Testi che illuminano le situazioni in cui
viviamo e aprono una finestra sulla grandezza della vita universale.
Se, in aggiunta, essi ci offrono le istruzioni per apprendere il giusto
pensiero, essenziale per iniziare il percorso dellanima come
larticolo di James Allen in questo numero allora un doppio
regalo che ci viene offerto. Se gradite questo dono, allora siete
davvero il buon lettore della rivista giusta.

Copertina
Ritratto di Babur (Tigre) (1483-1530), il
fondatore della dinastia mongola in India.

1
Sommario

4 I Campi Bianchi
Jan van Rijckenborgh

8 Ponte di luce a Mostar


Reportage

14 Fiabe per il 2017

17 Due tipi di tempo per due mondi


Cronaca

18 Esperienze scioccanti

21 A proposito del Cammino

22 Iniziazione Illuminazione Liberazione

36 Arminius il Cherusco e il complesso


megalitico di Externsteine

42 Leredit di Carl Gustav Jung


Saggio

54 Un tratto

56 La mandorla
Simbolo

58 Primi passi nella vita superiore


James Allen

2
immagini dal mondo

Hansel e Gretel probabilmente la fiaba pi adatta ai


nostri tempi. Non solo gli eroi si perdono, ma lest e
lovest sono sempre in movimento e le strade piene di
viandanti. Nella sua marcia verso il sole e il mare, il
viaggiatore occidentale ha bisogno di un biglietto di
ritorno. Ma quanto lungo il cammino quando non si
ha un posto dove andare? Non tutti possono seminare
piccoli ciottoli per ritrovare la via del ritorno. Questo
valido nel mondo esteriore come nel nostro interiore.
E quante vie sono accidentate o bloccate? I primi
cristiani erano chiamati il popolo in cammino.
Questa la chiave che apre il racconto e la coscienza:
la via della Verit, cos leggera che non ha bisogno di
prendere posizione; la via dellAmore, cos grande che
non esclude nulla, e la via della Vita, in cui ogni essere
alla ricerca della propria realizzazione.

3
I Campi Bianchi
LOrdine della Rosacroce, con dietro di s
limpulso della Catena universale, allinizio
del ventesimo secolo giudic che fossero
maturi i tempi per rivelare i propri insegna-
menti. Il Cerchio della Rosa Mystica fu una
delle comunit di lavoro che offr il proprio
aiuto a questo progetto. Essa si assunse il
compito della realizzazione di un cammino
interamente protetto e ben praticabile dal
basso in alto, aprendosi un passaggio attra-
verso tutto, fino alle terre del limite, affinch
non vi arrivassero microcosmi svuotati, ma
solo personalit purificate, cambiate e trasfi-
gurate, che potessero entrare nelle regioni
della vera vita. Questa missione infinitamente
grande ed essenziale fu il lavoro volontaria-
mente accettato dalla comunit del Cerchio
della Rosa Mystica. Come un appello che
risuonava, essa prese in mano lesecuzione
del progetto indubbiamente, come avrebbe
potuto essere altrimenti? aiutata
dallintera catena universale. Allinizio del
lavoro, Jan van Rijckenborgh si pose la
domanda: Dove si potrebbero trovare per-
sone, anime mature? Per rispondere,
prese in considerazione come linea
direttrice la sentenza classica contenuta nel
libro di saggezza per eccellenza, la Bibbia:
Alza gli occhi e guarda le nazioni; poich
esse sono gi bianche per la messe.
I
Campi Bianchi! Se si tenta di velo, per quello che la realt. Questa J. VAN RIJCKENBORGH
illustrare delle verit spirituali relativit come un pungiglione e
mediante immagini prese in pu spingerci fino a un entusiasmo
prestito dalle cose della natura, pieno di giubilo. Le braccia tese e la
ci deve essere evidente che il testa dritta, ci affrettiamo incontro
valore di tali immagini relativo. In allideale e lo eleviamo fino a farne
effetti, queste verit spirituali non una fiaccola. Questa relativit mette in
possono mai essere determinate uti- agitazione la mistica profonda in noi
lizzando mezzi mutuati dalla materia, e guida lo gnostico verso la
tuttal pi si pu indicare un conoscenza. Ciononostante, nella
cammino, con laiuto del quale ci sar somiglianza si nasconde un pericolo
finalmente dato di avvicinarle. Anche che non devessere sottovalutato. Se
se pu sembrare strano, si deve dire mal compresa, viene applicato un
che il valore delle similitudini si trova metodo scorretto, una visione non
proprio nel fatto che esse sono rela- giusta, e segue una profonda tristezza.
tive. Una somiglianza come un Allora appaiono lindifferenza o lin-
bagliore, che colora magicamente credulit: lOrdine si forse
loggetto in una frazione di secondo. sbagliato? Siamo dilettanti che
un richiamo che attira, come quello corrono a dispetto del buon senso?
della fata Morgana, un miraggio, che Dei Campi Bianchi? Dove possiamo
nellistante seguente risuoner in un trovarli?
altro modo, e limmagine irreale Questa testimonianza classica si basa
apparir in una veste diversa. Tutte su un sapere interiore. Dobbiamo fare
queste immagini che passano e questi come Faust, che aspirava tanto alla
suoni che volano via suscitano tutta- conoscenza e alla risoluzione (del
via una reazione nel nostro stato mistero) del Tutto, che a un dato
dessere nato dalla natura. La loro momento, esclam: Oh spiriti, se
relativit provoca in noi unindicibile siete nellaria, abbandonate il vostro
nostalgia per il vero, un desiderio volo dorato e adornatemi del vostro
smisurato per limmagine dietro il Manto regale!?

6
Il pensiero straordinario di Jan van Rijckenborgh e il suo grande
amore per lumanit lo condussero, con Catharose de Petri, a fondare
una moderna scuola per lo sviluppo della coscienza, il Lectorium
Rosicrucianum. Lo fecero partendo dallidea che la soppressione
della mancanza di conoscenza, a proposito dei fini della nostra
esistenza, la chiave per mettere fine alla sofferenza nel mondo.

Ma no, conosciamo la legge gnostica, essere percepiti nella pi profonda Non pensate per che un
cio che la conoscenza spirituale, la notte terrestre, le spighe di grano luogo del genere dipenda
comprensione, si ottiene solo con devono essere trovate nellessere dallautorit del Lectorium
latto e con il pi grande sforzo. Non umano pi corrotto, tanto nel pi Rosicrucianum. Ciascuno
si d niente per niente. Quello che si grossolano che nel pi civilizzato. di questi luoghi si
riceve devessere guadagnato. la psi- Queste scintille di luce sono la vita mantiene in misura della
cologia della grazia. E questo vale dellOrdine ed esso le vede ancora forza interiore che
anche per il divenire cosciente ora. Pi vi angoscia, consapevole o dobbiamo possedere per
dellintera umanit, che non accadr inconscia, pi forte la luminosit. formare un focolaio di
senza un formidabile sforzo. La scuola E tutti i figli degli uomini, dovunque mietitura dei Campi Bian-
del tirocinio estremamente pesante, siano, dovunque abitino, formano chi. Pi siamo numerosi e
ma il risultato la forza eterna. insieme i Campi Bianchi, resi visibili concentrati, tanto meglio
Dei campi bianchi! Non si tratta di dalla visione interiore. Noi viviamo si potr lavorare. I Campi
dire: Prendi una falce e mieti. Qui, nella notte terrestre ed solo con il sono Bianchi per essere
un centro con 1000 aderenti, l, un pi grande sforzo e il pi grande mietuti? Per coloro che
altro con 100.000. No, il grano sacrificio che i Campi Bianchi sanno, evidente. un
bianco, il grano perfettamente possono essere mietuti. fatto. Andiamo quindi
maturo, il divino in ogni figlio degli Grazie a un sistema oculato e agli incontro alla Luce Bianca,
uomini, la scintilla divina in sforzi di innumerevoli lavoratori, dap- per liberarla dai pesanti
cammino verso unindividualit pie- pertutto nel mondo vengono stabilite legami e guidarla verso la
namente auto-creatrice. Dio Luce, e delle comunit, dove coloro che Nuova Aurora.
noi siamo portatori di Luce. Ponetevi appartengono ai Campi Bianchi pos-
in spirito come un saggio su una sono venire per sviluppare la luce
torre. Volate in visione spirituale ben interiore, per immergersi nel campo
in alto al di sopra della terra, presen- di forza e riceverne coraggio ed ener-
tatevi nelle assemblee e nelle riunioni gia per effettuare il lavoro faticoso.
di persone e vedrete, in tutte le specie Qui possiamo elevarci fino alla nuova
di sfumature, la luce bianca di Dio aurora. Qui possiamo insieme accre-
che contiene in s tutti i colori. E scere sempre pi la forza interiore
quindi, i Campi Bianchi devono che irradia da ogni centro.

7
Ponte di luce a Mostar
NUOVO CENTRO DI CONFERENZE IN BOSNIA

Luned 18 aprile 2016, un centro di Per le conferenze di rinnovamento, si


conferenze stato inaugurato nella recavano a Steinfeld, in Austria, a 800
citt di Mostar in Bosnia. Circa ottanta chilometri da Mostar. Questi viaggi fati-
allievi di differenti paesi erano pre- cosi appartengono ora al passato. I 14
senti per condividere, con il cuore in allievi provenienti da Mostar, Sarajevo,
festa, un momento memorabile con Dubrovnik e dalla Croazia del Sud, ora
altri allevi della Bosnia e della Croazia possono tenere le loro riunioni al piano
del sud, riuniti intorno al nuovo foco- inferiore di una confortevole abitazione,
laio gnostico. Mostar una citt di dove c abbastanza spazio per un tempio
grande diversit etnica nota per il che pu contenere 30 persone, una sala
suo antico ponte ad ogiva risalente al- del silenzio, una cucina funzionale e
lepoca ottomana. Questo ponte sul sedici letti.
fiume Neretva fu distrutto nel 1993 La gratitudine verso questa cittadella di
dalla barbarie e dalla violenza della luce nella capitale dellErzegovina dove
guerra. Nel 2004 stato completa- una gran quantit di rovine testimonia
mente ricostruito secondo il progetto ancora le immense sofferenze della
originario del 1566. come se il guerra irradia da tutti gli interessati.
ponte, grazie a questa inaugurazione, Questo stato espresso in modo brillante
nascesse a Mostar per la seconda dal membro della direzione nazionale,
volta, ma questa volta come Ponte di che ha evidenziato il lavoro eccezionale
Luce. in questa regione: In questa citt dove
diverse religioni sincontrano, una citt
Come dei veri pionieri, gli allievi di caratterizzata da profondi sentimenti, da
Mostar (113.000 abitanti) e dei dintorni ricordi tenaci e di lunga durata, da una
hanno risposto, nel corso degli ultimi coscienza etnica di s fortemente
dieci anni, al loro richiamo interiore. Nel delineata e da una profonda conoscenza
2005, il lavoro inizio con due candidati, della forza del sole e della pietra. Poi, ha
che furono incaricati di tenere sintetizzato lo scopo e il significato del
conferenze a Zagabria e a Belgrado (500 lavoro compiuto fino a quel momento
chilometri di distanza). Quando arriva- con le parole: Tutto dipende da te,
rono altri allievi, il gruppo affitt una Signore, e da me.
casa con due grandi stanze, in previsione
di organizzare attivit di orientamento. La questione del futuro degli allievi di

8
Reportage

Il ponte di Mostar. 2013 Aaron Frutman, DGA photoshop

9
Mostar e non solo li pone, secondo la concepita, il Presidium ha attirato latten-
direzione nazionale, davanti a una scelta zione sulla funzione spirituale del ponte:
rilevante, a una sfida: Resteremo legati essere un ponte, tra il passato, il presente
alle tradizioni e ai costumi, gli occhi fissi e il futuro, una caratteristica del nuovo
sulle cicatrici delle ferite che ci sono state centro. Il ponte simbolo della citt
inflitte nella lotta contro le forze dialetti- fu distrutto nel 1993. Questo evento
che, oppure ci uniremo alloceano in cui dimostra come luomo sia pronto a
anche la pi piccola goccia ha un signifi- distruggere ci che gli serve e lo connette
cato e una funzione? ad altre persone. La distruzione di un
ponte pu anche essere vista come una
Un ponte tra il cercatore e la gnosi separazione tra le persone. Infatti, a
Utilizzando una metafora abilmente Mostar la segregazione tra le persone

IL PONTE DORO PER LA META


Tutti i grandi dello Spirito hanno cercato, durante il processo di involuzione e anche allinizio
del processo di evoluzione, di far sviluppare nei gruppi di pionieri tutti quei valori che abili-
tano lessere umano ad arrivare alla Montagna sacra. Il nostro organismo materiale e
spirituale perfettamente equipaggiato e anche il cammino preparato da eoni. Larco della
promessa irradia il firmamento spirituale gi dai giorni di No.
Cos, il cammino rappresenta la base, il ponte doro per la meta. Cristo e i suoi servitori man-
tengono intatto questo ponte che viene continuamente attaccato dalle forze della magia nera.
Qui la vita stessa, qui siamo noi. Dobbiamo percorrere questo cammino, passo dopo passo,
nella Forza di Cristo. Il cammino non la meta, la vita stessa la meta. In questopera delleterno
creare in cui abbiamo, come spiriti vergini, il ruolo principale si tratta del divenire coscienti
dellentit umana. questo il grande dramma che mettiamo in scena da milioni di anni.
Nello sviluppo delle cose, naturale che anche le scuole dei Misteri come le conosce-
vamo una volta vengano chiuse e completamente rinnovate. Quando i guaritori inviati
da Cristo tornarono, dopo aver compiuto il lavoro, entusiasti e pieni di forza, egli disse
loro: In verit vi dico, compirete cose pi grandi di queste. Come adesso Cristo e i suoi aiutanti
formano e mantengono intatto per noi il ponte del compimento, cos un giorno dovremo
essere noi il ponte per i nostri fratelli e le nostre sorelle che non hanno ancora trovato il
cammino. Pertanto, tutti coloro che hanno sentito lappello, la voce interiore, tutti coloro
che sono diventati consapevoli di essere chiamati, vengono spinti verso la Montagna sacra.
Nella Montagna vengono trasformati in pietre doro, le pietre dei saggi, e incastonati
nellarco del Signore, nel ponte doro.
Perci, quando Paolo dice: Attendete alla vostra salvezza con timore e tremore, non intende: Ognuno
per s e Dio per tutti, ma lelevazione della fraternit in vera amicizia. Nessuno pu raggiun-
gere la liberazione senza la liberazione degli altri. Tutti dobbiamo aspettarci reciprocamente.
Insieme formiamo una gerarchia unica di esseri, un corpo, un organismo vibrante di vita.
Lostilit e lodio, in conformit con la legge naturale, devono trasformarsi in amicizia e
amore; lostilit e lodio non hanno ragion dessere. Perci, dobbiamo amare i nostri nemici e
fare del bene a chi ci odia. In questo sta il compimento della suprema legge e dei profeti.
Jan van Rijckenborgh, La testimonianza della Fraternit della Rosacroce, cap.5

10
una lunga storia. Nel 1999, per esempio,
quasi tutti i croati vivevano ad ovest del
solo come un edificio, ma anche nella
sua funzione di ponte che unisce. Il suo Un apprendi-
fiume Neretva, mentre quasi tutti i
bosniaci ad est del fiume. In tutta la
pi importante aspetto quello di un
legame tra il cercatore e il campo di forza
mento basato
Bosnia, il 45% della popolazione
musulmana, il 34% serbo ortodossa, cat-
della Gnosi. Questo centro pu liberare
luomo dalle forze delle avversit per
sullamore, la
tolica il 15% e l1% protestante. Cos, per
secoli, gruppi etnici dai diversi orienta-
condurlo al campo di forza della nuova
vita. Perch non sono solo le rive della
tolleranza e la
menti religiosi hanno vissuto uno
accanto allaltro, ma non in armonia.
Neretva che dovranno essere unite, ma
anche il campo della natura con quello
comprensione
E ora, 12 anni dopo il restauro del
della nuova vita.
del nostro
ponte, siamo qui con un piccolo gruppo,
nel nostro centro, al fine di offrire a tutti
Mostar significa custode del ponte.
Gli allievi, qui e altrove, non solo hanno
prossimo
linsegnamento universale, secondo i det- la responsabilit di gettare un ponte,
tami del pensiero gnostico dei Rosacroce, sempre e ancora, verso gli altri; hanno
senza alcuna riserva riguardo alla loro anche il compito di essere veri Mostari:
origine e al loro credo. Un insegnamento custodi che resistono con continuit alle
basato sul principio fondamentale del- tentazioni di ogni giorno. In tal modo,
lamore, cos come della tolleranza e mantengono il ponte aperto a tutti coloro
della comprensione. Il Centro di Mostar che vogliono seguirli. Non un com-
di per s un ponte. Vi ora affidato, non pito facile, ma piuttosto una prospettiva

Vista frontale del centro di


conferenze e del luogo di
servizio del Tempio

11
Lo Stari Most (Ponte Vecchio di
Mostar), al di sopra del fiume
Neretva, stato costruito nel 1556
dallarchitetto Mimar Hajruddin. Il 9
novembre 1993 il ponte fu distrutto
da un carro armato, ma nel 2004 fu
riportato al suo antico splendore
dalla comunit internazionale.

Ponte tra il passato e il presente, tra la Bosnia


e la Croazia, tra i rosacroce e i bogomili, tra i
sufi e gli gnostici, tra la materia e lo spirito
promettente. Cos come il desiderio degli Europa. Cos, a Mostar e a Radimlja a ancora interesse
abitanti di Mostar fece rivivere il vecchio Boljuni e Podvelezje si possono trovare confermato da un recente
ponte, gli allievi hanno realizzato ora un centinaia di monumenti funerari, gli studio, presentato pochi
ponte che non costruito con la pietra, stecci, risalenti al Medioevo, lascito dei giorni prima dellinaugura-
ma con la Luce. Bogomili. Questi stecci non sono solo zione del Centro, sugli stecci
pietre tombali per i defunti, per i loro Bogomili appartenenti alla
Il ponte dal passato al presente corpi mortali, ma piuttosto la testimo- regione di Podvelezje, loca-
Il nuovo centro anche unopportunit nianza della resurrezione, lit poco conosciuta. Alcuni
per costruire un ponte verso i bogomili dellincorruttibilit; e i simboli che li allievi del nuovo centro
del medioevo (gli amici di Dio), o pravi adornano si riferiscono a queste pecu- sono impegnati nello studio
krstjani, i veri cristiani. Essi erano in liarit. Essi non personificano la del simbolismo degli stecci.
questa regione il penultimo anello della corruttibilit del corpo mortale, ma lin- In omaggio ai krstjani, il
catena della Fraternit, e hanno corruttibilit degli esseri viventi, responsabile del centro
trasmesso gli impulsi gnostici fino in spirituali. Il fatto che i Bogomili attirino locale ha letto la seguente

12
preghiera Bogomila:

Purificami, mio Dio.


Purificami nel mio essere interiore ed esteriore.
Purifica il corpo, lanima e lo spirito,
affinch germi di luce crescano in me
e facciano di me una fiaccola.
Fammi diventare una fiamma
che trasformi tutto in me
e attorno a me in Luce.

Un ponte tra Islam e Cristianesimo


Il centro di Mostar ha anche unaltra
importante funzione di unione: pu
essere considerato anche come un
ponte tra lIslam e il Cristianesimo e, di
conseguenza, come legame e riconcilia-
zione. NellIslam diffuso dai Sufi ci
sono molti punti in comune con lo
gnosticismo. In arabo saggezza si dice
sufija, e safa significa purezza. Queste
parole ci mostrano come sia verosimile Poco lontano, un po fuori Mostar si trova il Blagaj Tekke (Tekke il nome di un santuario sufi).
un collegamento tra il Vangelo gnostico Questo sito per dervisci itineranti stato costruito tra il 1446 e il 1520 ed considerato uno
della Pistis Sophia, i Bogomili e i Catari, dei centri pi mistici della Bosnia-Erzegovina.
la fraternit dei puri.

Dopo la ricostruzione del ponte, non pu Apri gli occhi e risvegliati,


certamente essere un caso che il Blagaj vedi lamore e lunit che ti hanno creato.
Tekija, un tempo grande centro sufi a 20 Adora, adora il pi a lungo possibile.
chilometri da Mostar, sia risorto dalle Adora, adora, fino a quando il segreto
ceneri. Esso si trova vicino alla sorgente della tua creazione ti sia svelato.
del fiume Buna, in un luogo dove i Immergiti, immergiti nelloceano damore,
Bogomili si riunivano nel Medioevo. I lascia andare i tuoi pensieri
sette principi del nome bosniaco Tekija, e sii in accordo con lamore.
dato a un santuario sufi sono adempiuti: Ama, ama, e dopo, dopo,
una casa, una scala, una cascata, delle svanisci, svanisci nelloceano dellunit,
rocce, la sorgente di un fiume, un monu- svanisci nelloceano di bellezza
mento funebre di un insegnante della delluomo che sei,
saggezza e una grotta. Questi sette e vivi, vivi, adora, adora,
elementi sono collegati secondo leggi come il suono di un flauto di canna.
cosmologiche e giustificano dei fatti sto-
rici, delle rivelazioni del passato e le varie (Poema di un maestro sufi).
linee guida tradizionali applicate. Il Tekija
Blagaj ora visitato nei fine settimana da
centinaia di sufi.

13
Fiabe per il 2017

Apparire o essere?

Il tempo nel quale viviamo particolar- lillusione e riporta il tutto alle sue reali adesso come illusori.
mente interessante nella misura in cui, proporzioni. Questessere prezioso e
dalla sera alla mattina, ogni opinione Ma che cos lessenziale? La saggezza misterioso, non trova la sua
assunta pu essere modificata da cima a occidentale ce lo dimostra chiaramente origine nella materia grosso-
fondo. Lapparenza di tutto quello al mediante il linguaggio simbolico inizia- lana che ritorna sempre in
quale siamo legati si pu offuscare tico delle fiabe, per esempio Cenerentola. polvere, sebbene sia dissimu-
improvvisamente, screpolarsi e sparire. Il fondamentale, lessenziale in noi pic- lata nella materia delle cose.
Dietro allapparenza c semplicemente il colo, fragile e insignificante. come una La sua origine
niente. Cos, per non cadere nellabisso e povera ragazza addetta al focolare che infinitamente pi grande.
nella vacuit, ci aggrappiamo ad una cerca, per la sua sussistenza, le lenticchie Sembra sia necessario un
nuova apparenza che, nel tempo, ci nelle ceneri del fuoco che si gli sono principe per vederlo di
toglier anchessa il suo sostegno. state lasciate. nuovo: un messaggero, un
Lincertezza ci attanaglia, ma noi ci Ricordate la poesia di Camphuysen emissario di una coscienza
aggrappiamo allincertezza. Dove sono i (Olanda), di alcuni secoli fa: superiore. E la scarpetta di
valori assodati sui quali abbiamo confi- L molte lotte devono essere condotte, molte croci e cristallo, la pi umile prova
dato per molto tempo? I valori che mali patiti, l ci devono essere delle virt sacre, un della vera origine di Cene-
reggevano la nostra visione del mondo sentiero stretto deve essere seguito e molte preghiere rentola, il passaporto per
sono dunque una grande illusione? invocate; fintantoch siamo quaggi, cos la pace mezzo del quale lanima pu
Le ore, i giorni e gli anni scivolano tra le dopo di noi sar. ottenere delle nozze
nostre dita come la sabbia, e non migliori, reali e maestose.
possiamo trattenere nulla. Ecco perch le S, in primo luogo si devono avere molte Questa coscienza superiore
persone ritornano cos volentieri al pas- esperienze in una vita. Bisogner subire ingloba la coscienza vecchia
sato, o vanno avanti brancolando nella molte amare delusioni, principalmente e limitata, e vuole penetrarla
nebbia incerta dellavvenire. Non perce- nei confronti di se stessi, prima di trovare interamente. Non per acca-
piscono il momento prezioso del il coraggio e lonest per fare un passo parrarsene, ma per realizzarla
presente, listante nel quale tutto va nel indietro e divenire modesto. Talmente e renderla infinitamente
senso giusto. Corrono, senza vederlo. modesto che luomo ritorna felice.
Chi possiede il coraggio di riconoscere allessenziale e si rende conto che ha
laspetto fragile delle cose, prendendo sul messo in gioco la cosa pi preziosa che
serio la volatilit del tempo, e osa affron- possiede, come un figlio illegittimo, per
tare le fantasie presenti in s, rompe raggiungere degli obiettivi che riconosce

14
15
Gretel e Teseo

Il mondo continua a girare e le fiabe il loro linguaggio per il nostro tempo e togliere al Minotauro la sua
ritornano alla vita. Hansel e Gretel, (la di concepire in modo ludico ci che influenza sui vostri atti o di
massa umana), si sono persi e arrivano significano. Luomo una creatura di gettare la strega nel fuoco,
alla casa di zucchero della strega. Si carne che pu essere messa in perch essa vive solamente
chiama Wi-Fi? Degustano la sua movimento; il sangue scorre nelle sue nella misura in cui la vostra
abitazione che fatta di caramelle e vene. Con un vigore quasi incomprensi- coscienza glielo permette. Per
biscotti. Hansel, che rappresenta la massa, bile, il cuore trasporta il sangue il filo di Arianna, ci che era
diventa obeso e lento. Ma Gretel attraverso il corpo. Anche la terra pos- un labirinto un tempo
cosciente del pericolo, e non vuole essere siede un cuore, un nucleo animatore diventato un corridoio a spi-
messa allingrasso per servire da cena ed centrale. E laria lossigeno, lazoto e il rale settemplice. Teseo vince
essere sacrificata al ragno nella tela. diossido di carbonio di cui abbiamo il mostro. Gretel spinge la
Il fuoco del focolare alimentato, e la bisogno per vivere ci profusa conti- strega nel fuoco. La fiducia
terra si riscalda. La strega (Wi-Fi? Face- nuamente da cos tanto tempo che non nello spirito, qualunque cosa
book? Tinder? Snapchat?) verifica ogni siamo neppure in grado di immaginare; succeda, la cosa pi impor-
tanto se i bambini (la massa umana), elaborata molte e molte volte da Gaia (la tante della vostra vita. Non
sono sufficientemente grassi. Gretel Terra), questo organismo lasciate il filo! Il fuoco dello
inganna la strega porgendo un baston- incredibilmente sofisticato, in collabora- Spirito non si spegne mai;
cino attraverso le sbarre della prigione. zione col sole (Zeus o Giove), lo spirito ci che suggerisce il messag-
Quando il momento giunto e il bra- della vita, purificato, conservato e messo gio di speranza che traspare
ciere abbastanza caldo, (quanto tempo a nostra disposizione. Proprio per essere in tante fiabe, miti e scritti
ci vorr ancora?) i bambini sono portati; al servizio delluomo e del suo sviluppo. sacri, sotto differenti angola-
la strega toglie loro tutta la loro energia Non per provocarne la sua distruzione, zioni. Tutto come nella
per utilizzarla ai suoi fini. Ma Gretel, in giacch altre forme di vita inferiori lo storia di Biancaneve, con
quanto spirito, vigile e spinge la spogliano delle sue energie vitali. quel pezzo di mela inghiot-
strega nel fuoco, affinch sia lei a bru- La terra e lumanit sono legate per tita, i sette gradini del
ciare. Adesso ci sono due focolari accesi, leternit, ma adesso, sembra che qualche servizio che bisogna com-
quello della strega e quello dello spirito. volta lei, la bestia, il drago dei miti piere nella casa dei nani; il
Il racconto pone i bambini noi tutti sia liberato per divorare tutto ci che sonno profondo causato dalla
sul sentiero che riconduce a casa, ed delicato, raffinato e nobile. Dove sono il mela, il principe, lo spirito
ci che ha sempre fatto. Un fuoco spiri- fiero Michele o Giorgio per abbatterlo? che con il suo bacio risveglia
tuale indica la strada del ritorno. Mai La terra suda, luomo soffoca, delle lessenza del regno trascen-
come ora tanti libri per bambini sono energie cercano ad ogni costo unuscita. dente della coscienza
comparsi, ed un bene che le fiabe atti- Perch il modo pi intelligente di ridi- superiore. Il bacio dello spi-
rino di nuovo lattenzione. Tutti si venire padroni del proprio sistema. Al rito destinato a tutti; tutti
possono riconoscere, sia a livello indivi- fine di riportare lo spirito nella sua vita, e sono toccati. Svegliatevi, fate
duale sia collettivo. Le fiabe ci rivelano agire di conseguenza. Guardate di nuovo presto, ci che rivela il
molto pi di quel che non si sospetta, e i vostri simili con gli occhi dello spirito, messaggio.
possono essere vivificate in caso di distogliete i vostri occhi dalla faccia pie-
necessit. Abbiamo solamente bisogno trificante della Medusa, lasciatevi guidare
di comprenderle di nuovo, di interpretare dal filo di Arianna. Voi avete il potere di

16
Cronaca
Due tipi di tempo per due mondi

Nella tradizione indiana precolombiana dellAmerica Si tratta comunque di tuttaltra cosa rispetto al giudice
centrale si conoscevano due tipi di tempo, il Tonal e il interiore, che non altro che una suddivisione del
Nagual. Il tempo Tonal il tempo reale dellesistenza sistema dellego, per il quale niente di quello che fac-
quotidiana. In questo tempo unora dura 60 minuti e ciamo mai sufficiente o abbastanza buono. Bench la
ce ne serviamo per indicare e utilizzare la durata, per contemplazione dellanima si svolga nel e per mezzo
strutturare e ordinare i fatti caotici e imprevedibili del silenzio-Nagual, questattivit tuttavia molto
dellesistenza. A tale scopo utilizziamo il pensiero dinamica. Richiede la forza e il coraggio di occuparsi
dellego, che continua a farci balenare che la vita rea- costantemente di domande essenziali quali: Chi sono?
lizzabile. La vita quotidiana di una citt e lorganizza- Cos per me vivere? Qual la mia verit per ci che
zione di unimpresa si situano nel Tonal. concerne lesistenza in generale e la mia? E si accordano?
Il Nagual, al contrario, il tempo fluido, il tempo spi- Che cosa resta di me una volta spogliato dei miei
rituale. Lesperienza della durata variabile. Il Tonal ruoli e della mia importanza? Dove si trova il mio
unidimensionale. Il Nagual conosce due dimensioni: la nucleo spirituale e qual la mia aspirazione?
dimensione interiore e la dimensione di un altro mondo, Nel tempo Nagual simili domande si presentano
che possiamo raggiungere solo se conosciamo il nostro spontaneamente allo spirito del cercatore.
proprio Nagual. Il Nagual il serbatoio dellintuizione Serba ogni domanda nel silenzio dellanima.
Il nostro ego non gradisce le risposte, poich rendono
Il tuo migliore compagno di viaggio manifeste maschere e ruoli.
Continua a osservare in silenzio e non rispondere alle domande
il tuo desiderio sincero di verit col tuo pensiero.
Se tutto va bene, le domande elimineranno tutti i tuoi
e la porta che conduce a una coscienza superiore. Se giudizi e le tue certezze su ci che dovrebbe essere la
non soggiorniamo a tratti nel Nagual, diventiamo agi- vita, il mondo e te stesso e, come tappa successiva, la
tati, stressati, infelici. dimensione del silenzio pieno di misericordia ema-
anche chiamato linfinito sconosciuto, che non pu nante dal Nagual della sovranatura potr operare.
essere riprodotto in parole. Pu essere vissuto solo Creer unaltra realt. Il solo modo per dimorarvi di
interiormente. singolare che cerchiamo ora di creare abbandonare le tue verit. Ed sorprendente che
il Nagual artificialmente attraverso sistemi di realt anche le credenze relative alla tua spiritualit saranno
virtuale. dissolte, poich il loro ruolo era precisamente di pro-
In quale modo possiamo andare dal Tonal verso il teggerti dalla resa di s, resa che permette la vera
Nagual spirituale, verso il Nagual del mondo esperienza spirituale.
superiore? La prima tappa consiste in una ricerca Il tuo sincero desiderio di Verit il tuo miglior com-
costante e assolutamente sincera di ci che si trova in pagno di viaggio. Secondo le parole di Rumi: Ci che
noi, sia come ostacolo sia come potenziale spirituale. falso inquieta il cuore, ma la Verit dona una pace
uno studio che inizia dal nostro osservatore, lo gioiosa. Un cuore puro, aperto alla Luce, sar riempito
sguardo obiettivo e privo di giudizio dellanima. Si con lessenza stessa della Verit.
tratta di un eccellente strumento, grazie al quale pos-
siamo vederci come fossimo separati da noi stessi.

17
Esperienze scioccanti
Kiss the devil (Bacia il diavolo), queste parole cantava con convinzione
la band, quando nella sala concerto Bataclan a Parigi vennero esplosi i
primi colpi.
La pi alta rendita che un fondo pensione possa conseguire deriva da
quote dellindustria degli armamenti. Ne consegue che si investe in que-
sta attivit, perch con ci si pu ottenere un guadagno molto elevato.

18
Batclan memorial Lewis Potts, Parigi

Due esempi di come il mondo ci ossono tali scioccanti esperienze contribuire a una presa di
pu scioccare: luno, veloce e
preciso nel suo immediato e
raccapricciante orrore; laltro,
lento e soffocante, con la sua
perfida morale che si mostra
P coscienza? O non si osa affidarsi a queste conclusioni, cos che
si possa dire: ma questo io proprio non lo sapevo? Si pu
essere ritenuti responsabili per ci che i pazzi fanno con que-
sto strumento di guerra? Osiamo guardare in faccia la realt di
questo mondo caduto cos in basso?
Possiamo ammettere che noi siamo vittime e carnefici e non abbiamo n
la forza n la possibilit di imporre al mondo e alla societ un altro corso?
ineluttabile alla coscienza. Si Siamo coscienti che tutto quanto ci circonda ci separa dalla conoscenza
approfitta di ci, accettando la interiore e ci impedisce di percepire con serenit il mondo, la societ, noi
morte degli altri, spesso ancor stessi e la nostra vita interiore?
giovani, cos che noi si possa I giovani aspirano ad essere autentici, a fare esperienze autentiche e a
condividerle. Non forse questa la loro ricerca collettiva? Non forse il
vivere bene, perch ogni pallottola loro desiderio inconscio, per il quale si incontrano alle feste e nei gruppi?
un promettente volume daffari. I giovani percepiscono qualcosa delle grandi possibilit e dellelevato

19
Il primo uomo, Adamo, ha ricevuto un tempo il suo magnifico Corpo di Luce dalla forza-luce
concentrata e dalla forza degli elementi, laddove gli elementi non erano ancora stati strappati e
isolati luno dallaltro dalla maledizione, in quanto a parlare in questo modo era un unico
elemento di forza. Con la caduta luomo ha perso questo Corpo di Luce ed comparso il grosso-
lano, il tangibile; lEssere di Luce si diretto allinterno e si nascosto in una piccola scintilla. La
capacit di riottenere questo Corpo di Luce chiusa dentro luomo come un seme. Egli ha la
certa speranza di riacquistare in futuro questo magnifico Corpo di Luce, purificato dalla combu-
stione e dalla trasformazione di tutte le cose per mezzo dellalchimia divina.
Karl von Eckartshausen

scopo, che in loro come addormentato, usata dagli scienziati, i quali fanno del il sapere interiore, con la sag-
ma non vi in loro la conoscenza di loro meglio per evitare le parole Dio e gezza-amore. In questo
come ci si potrebbe risvegliare. Sperano fede; ci fanno capire tuttavia lenorme spazio interiore, in questo
di trovarla in se stessi. Ma la strada bisogno di religiosit. C un desiderio spazio-senza-giudizio, la
piena di ostacoli. Ne consegue ancora crescente di esperienze religiose in un nostra compassione pu fare
che, passando da un ostacolo allaltro, il mondo secolarizzato. Molti studi sottoli- qualcosa in questa straziante
tutto conduca a una via faticosa, della neano lincapacit delluomo moderno a realt. Tenendosi al centro,
quale ci si stanca facilmente. credere. Ma nel contempo sottolineano silenziosi e con laiuto della
il cammino estremamente amaro, ma come gli uomini soffrano di ci, poich Luce, il pensiero illuminato e
necessario, delle esperienze, sia per i gio- avvertono il bisogno di religiosit. Fin- il cuore purificato irradiano
vani sia per gli anziani. Gli anziani hanno ch gli uomini saranno mortali o limitati un raggio di luce e contri-
la responsabilit collettiva dello stato in riferimento al loro intelletto si buiscono cos alla
della nostra societ, la res publica, il bene pu supporre che molti (indipendente- neutralizzazione della pola-
pubblico. Ma pure loro, quando erano mente dalla loro incapacit a credere in rit, originata da un lato dalla
giovani, avevano iniziato e contribuito, senso tradizionale) aspirino ancora a violenza acuta e, dallaltro,
pieni di speranza, al proprio futuro in qualcosa di pi della realt conosciuta e dal cinismo strisciante.
questo mondo sulla stretta via aperta da sognino una condizione in cui da un
chi li aveva preceduti. punto di vista scientifico limpossibile
Una speranza che si trasforma nel cru- sia possibile.
dele staccato (musicale) dei fucili Limpossibile possibile, perch nulla
mitragliatori, nel lampo e nel fumo delle pi forte della forza del cuore umano.
cinture esplosive, nellorrore delle deca- Il cuore attira ci che desidera, malgrado
pitazioni. Tutto questo lo vediamo molto le limitazioni e le resistenze, attraverso i
chiaramente, aspramente acuito dagli campi astrali. Ci che attrae, da lui
eventi vissuti collettivamente. Si pu nutrito. Chi aspira allimpossibile, attira
per sperare e chiedere che le esperienze limpossibile. Vibrazioni luminose afflui-
portino a un punto di svolta nella scono verso di noi, ci innegabile. Il
ricerca: trovare un cammino verticale, cuore trova consolazione e illuminazione,
trovare lirradiazione della salutare com- e la testa impara a discernere. Questo
prensione di una luce che doni fiducia, essere non n vittima n carnefice,
che raggiunga il cuore e che provveda a libero. Egli porta tutto in s, nel grande
un nuovo inizio, che porti in equilibrio spazio interiore delluomo libero,
la vita esteriore e la crescente consapevo- delluomo-spirito. Ci significa ricevere
lezza interiore. La parola verticalit un legame con la Luce, con la Gnosi, con

20
A proposito del Cammino
os il Cammino? Immagi-

C nate qualcuno che si trovi in


difficolt finanziarie. Un
giorno viene a casa sua un
visitatore e gli dice che il
dipinto sulla parete nel corridoio un
Picasso, del valore di parecchi milioni. La
valutazione della sua condizione econo- coscienza lucida, la percezione cambia Cammino, di partire, di
mica, per questo semplice fatto, cambia e una nuova prospettiva sorge. La co- uscire.
completamente. Egli non pu pi guar- scienza come un dolce appello. Noi po- Chi sei tu? Cos che fa che
dare il suo quadro senza pensare ai niamo volentieri questo appello interiore voi siate quello che siete? Il
dollari. Cosa gli ha portato il visitatore? nel cuore delluomo, nella rosa o loto. Cammino concreto costi-
Non una nuova religione, e nessuna Questo linizio, linizio della religione tuito dalla tensione provocata
nuova concezione della vita, bens una stessa, cio collegare di nuovo. Il vero da un lato dal voler uscire
nuova prospettiva. Il Cammino una tutto-in-Uno. Lappello ci sprona affinch fuori dal sistema e dallaltro
visione diversa delle cose gi esistenti, nasca laspirazione a connetterci. un dallignoranza causata da
una prospettiva nuova. Con questo nuovo legame non semplice e non di questo allora, cos? Voi percor-
modo di vedere, la coscienza dellosser- mondo, come un desiderio pi o meno rete un Cammino,
vatore cambia. Grazie ad essa e con essa, possessivo. Non per un desiderio di consapevolmente o meno.
luomo impara e vive. Con la nuova pro- possedere, un desiderio di essere, di Non c stagnazione, il
spettiva si sviluppano un nuovo modo di essere cosciente. una sensazione che cosmo e voi stessi siete
pensare, una nuova sensazione, una non si pu esprimere a parole. costantemente in
nuova volont e degli atti rinnovati. lessenza profonda del vostro essere. Il movimento. Essere consape-
Lantico rimane, perch il quadro nel limite dove voi iniziate e non vi fermate voli e percorrere il Cammino
corridoio sempre il quadro nel corri- pi. Tutte le vostre esperienze contribui- inevitabile. Accettare line-
doio. La nuova coscienza fa s che losser- scono a questa coscienza. da molto vitabile e percorrere il
vatore dia al dipinto un nuovo significato tempo che siete in Cammino. Da dove Cammino liberatorio.
e un valore superiore. Conoscenza ed venite? Cosa vi spinge? Allora il Cammino diviene
esperienza fanno nascere la compren- I sentimenti, i pensieri, le azioni e le per voi un Cammino libera-
sione, che produce cambiamento e movi- espressioni della volont formano un tore. Fino a quando il vostro
mento. Ecco il riassunto del Cammino: sistema solido: lego. Se credete che il s ego determiner i vostri
una rinnovata comprensione dinamica in sia pi dellego, se credete che vi pi di passi, voi cercherete il Cam-
un altro paradigma. quello che si pu vedere, allora ricono- mino. Ma per poco che vi
La domanda che vi poniamo, cari lettori, questa: scerete anche la spinta ad aprirvi un impegnate, il vostro ego
Che cosa state cercando? varco fuori dal sistema. Sentite quel senso verr con voi. Cos avete la
Cosa cercate sul vostro Cammino? di nostalgia, inspiegabile e indefinibile? possibilit di sperimentare
Il Cammino inizia nella coscienza, nella limpulso, il desiderio di conoscere il questo come un peso o come
somma delle vostre esperienze. L dove la significato della vita, di percorrere il una gioia.

21
Iniziazione
Illuminazione
Liberazione

Border cantos cabbage crops near Brownsville, Texas Richard Misrach

22
In questo periodo di spiritualit new-age e di
conoscenza esoterica, potrebbe essere utile per
tutti conoscere i concetti di base provenienti e
divulgati in ogni epoca dalle scuole dei misteri.
Qual la differenza? A cosa somigliano? E quale
influenza esercitano sulla coscienza?

osa significano per noi questi concetti?

C Iniziazione: Cosa si nasconde dietro questa parola, di cui si


tanto abusato? Quale relazione ha con la scoperta del
mondo interiore dellanima e dei suoi simboli? Si pu
giungere allilluminazione senza un processo iniziatico?
Lilluminazione un avvenimento grandioso nella vita di un essere
umano, poich cambia completamente la sua percezione della realt. La
sua natura stessa definita come un risveglio, perch chi fa questa
esperienza comprende e percepisce che fino a quel momento era stato
profondamente addormentato.
Liberazione: La vita ordinaria un circuito regolato dalla legge di causa-
lit in modo implacabile. La nostra esistenza perci simboleggiata fin
dallantichit come un labirinto in cui, cercando luscita, ci perdiamo una
volta dopo laltra. Da questo labirinto possiamo liberarci attraverso un
unico sentiero, che deve essere trovato con limpiego di tutta la nostra
intelligenza, sul fermo fondamento delliniziazione e nello stato di
coscienza del risveglio.

Puricazione della coscienza


Nella nostra coscienza contenuto il nucleo essenziale della condizione
umana, la coscienza di s. Dalla coscienza di essere emana tutto ci che
considerato specificamente umano, vale a dire: raziocinio, discernimento,
libero arbitrio, creativit. Ognuno ha coscienza di se stesso, e questa
coscienza ci porta a pensare che siamo quel che siamo e siamo come
siamo. Questo definisce la nostra identit e questa identit il risultato di

23
un insieme di attributi che abbiamo
accumulato durante la nostra vita. Tutti
Ma neppure con la vita dei pensieri e dei
sentimenti si chiude il circolo degli Lo strumento
questi attributi vengono per quasi total-
mente dallesterno del nostro essere, dal
aspetti che affluiscono dalla coscienza.
La nostra forza di volont, la sua adatto alla
mondo esteriore e dai suoi condiziona-
menti. Per questo, fin dallantichit
fermezza e capacit di resistenza, ha
anchessa unimportanza decisiva nella ricerca della
stato utilizzato laggettivo illusorio per
descrivere la natura della personalit e la
costruzione della nostra coscienza, anche
se in generale confondiamo con troppa verit la
sua identit. Noi non sappiamo veramente
ci che siamo.
facilit quello che vogliamo (volont)
con quello che desideriamo (sentimento). nostra
Le tre domande che la Voce della
Saggezza presenta, dal remoto passato
In molte occasioni non sappiamo distin-
guere se quello che pensiamo il
coscienza
fino a oggi, a ogni essere umano che si risultato di un processo logico, razionale,
avvicini al suo raggio dazione Chi sei? o il risultato di un processo del desiderio
Da dove vieni? Dove vai? non hanno o della volont, che finiscono per distor-
perso nulla in quanto a validit e attua- cere la logica e imporsi alla ragione. la
lit, e continuano a esercitare una ragione per cui, nei sistemi di iniziazione
pressione molto intensa sulle nostre pitagorici, liniziazione era preceduta da
coscienze. Se vogliamo per parlare di una fase di purificazione. Questa puri-
iniziazione, di illuminazione e di libera- ficazione indispensabile affinch la
zione, dobbiamo indubbiamente nostra coscienza sia sufficientemente
addentrarci nella natura stessa del sapere chiara, intensa e trasparente da poter
e del conoscere. guardare la Luce senza accecarsi. Il fine di
Come pu una persona conoscere ci che questa purificazione di renderci capaci
vero, se non dispone di uno strumento di discernere chiaramente i processi che
adatto e in buono stato? Lo strumento confluiscono nella formazione dei nostri
adatto alla ricerca della verit la nostra stati di coscienza.
coscienza. La nostra coscienza in grado
di dare una risposta alle tre domande a Questa fase di purificazione pone tre
cui accennavamo prima. esigenze:
Dovete tenere conto che, quando parliamo Leliminazione di tutti quegli elementi
di coscienza, non stiamo parlando che perturbano o distorcono la
della capacit razionale, della capacit di coscienza, come il consumo di alcool e di
analisi secondo la logica, n dei meccani- altre droghe.
smi cerebrali che stanno dietro alla nostra Losservazione serena della nostra vita
capacit di esprimere pensieri con parole interiore, cio la vita dei nostri
e frasi costruite secondo un determinato sentimenti, degli impulsi volitivi e dei
ordinamento logico. La ragione solo pensieri, per constatare come influiscono
uno dei componenti della coscienza, uno nella formazione delle nostre opinioni,
dei suoi strumenti, ma ve ne sono altri disposizioni e stati danimo. Qui
simili o anche di maggior importanza, dobbiamo tenere particolarmente conto
come ad esempio la nostra vita dei senti- dellinfluenza esercitata dalle nostre sim-
menti, i nostri desideri, aneliti, aspettative, patie e antipatie.
paure ed emozioni, insomma, tutto La formazione di un solido edificio
quello che tocca la nostra sensibilit. etico, basato su principi spirituali, e la

24
lotta per mantenersi integri allinterno di giudizio hanno una sequenza molto pre-
esso. cisa. Dobbiamo per tener sempre
La liberazione deve perci essere prece- presente che sapere non la stessa cosa
duta da un triplice processo, e questo di conoscere e che non tutto quello che
triplice processo pu essere definito dalle sappiamo vero. Forse sotto questa luce
parole: purificazione, iniziazione e illu- possiamo comprendere meglio le famose
minazione. Ognuna di queste fasi parole di Socrate: Tutto ci che so di
conduce alla successiva e la rende possi- non sapere, paradigma della posizione
bile, ma la conquista di una non assicura di un vero saggio.
il successo nella successiva.
Unimmagine aggiuntiva che pu essere Iniziazione
utile la seguente. Sulliniziazione stata scritta molta lette-
La purificazione pu essere associata al ratura, nella quale possiamo trovare senza
concepimento. dubbio le cose pi sorprendenti e pitto-
Liniziazione alla gestazione. resche, insieme a quelle pi misteriose e
Lilluminazione alla nascita. incomprensibili. Noi vi esporremo il
E la liberazione alla crescita e allo sviluppo nostro concetto di iniziazione in una
di un essere adulto autonomo e libero. forma il pi possibile semplice.
Innanzitutto qualche pensiero sul signifi-
La purificazione ci prepara affinch lo cato della parola iniziazione. una
Spirito fecondi in noi il germe di un parola la cui radice molto comune nella
nuovo essere interiore. I Rosacroce clas- lingua corrente. Per esempio quando leg-
sici parlavano della fecondazione del giamo corso di iniziazione alla musica,
seme Ges nel cuore: la Rosa del Cuore, sappiamo che si tratta di un corso nel
il centro di forza latente dellanima origi- quale si impartiscono le prime idee di
nale delluomo. base sulla musica, le conoscenze iniziali.
Liniziazione una gestazione e coincide Il verbo iniziare significa cominciare
con lo sviluppo di tutti gli organi che qualcosa, e la parola iniziale significa
permetteranno a questo nuovo essere anche la prima lettera di una parola.
interiore di vivere, manifestarsi ed Quando si parla di Scuola di Iniziazione,
esprimersi. per molti sinonimo di Scuola dei
Lilluminazione il contatto diretto di Misteri, in quanto le Scuole di
questo nuovo Essere interiore con la Vita, Iniziazione si addentrano in genere negli
il suo respirare per la prima volta nel aspetti misteriosi della vita.
Soffio Divino, luscire dal campo-madre Se ci pensate, potremmo dire per la
ed entrare nel Mondo della Luce. stessa cosa di una Scuola Universitaria,
La liberazione il processo attraverso cui per esempio di Medicina, poich anche l
questo Essere neonato cresce, si sviluppa si studia il mistero della vita, un mistero
e ottiene una capacit indipendente di finora scoperto solo in parte.
portare avanti il suo piano di vita. E la parola scoprire ha molto a che
I tre processi trattano di cose ben vedere con liniziazione e con i misteri,
connesse tra di loro, poich sono le poich la vera realt come coperta da
diverse tappe del cammino che conduce un velo, velo che dovremmo scostare per
dalluomo materiale terrestre alluomo contemplarla. Scoprire qualcosa significa
spirituale celeste, tappe che a nostro togliere ci che la copre, cio tutto quello

25
che si interpone tra la sua realt e la affermare che questi sistemi di iniziazione
nostra coscienza. Quello che scopriamo possono essere raggruppati in tre gruppi:
esisteva gi, ma tutta la nostra vita si era 1) Sistemi che, mediante esercizi e invo-
costruita su un fondamento che non cazioni, separano la coscienza della
teneva conto di questa realt coperta; e personalit dal corpo fisico (pi o meno
ora, scoprendola, la nostra vita deve essere quello che accade quando dormiamo)
riprogettata e riordinata secondo la nuova per poi elevarla verso le sfere del mondo
realt che prima non contemplavamo. dei pensieri, nella speranza di ottenere
Cos questa scoperta diviene iniziazione, una conoscenza di prima mano.
lavvio di una nuova tappa esistenziale. 2) Sistemi che cercano di condurre la
La vera essenza del nostro essere ci sco- personalit a uno stato di purezza e sotti-
nosciuta, per cui, quando ci domandano: gliezza estremi, di modo che in essa si
Chi sei?, non possiamo rispondere
altro che il signor o la signora tal dei
possa riflettere e manifestare la Luce del
Pensiero Divino. La verit
tali, riferendoci al nome identificativo
della nostra personalit.
3) Sistemi che si sforzano di attuare la
trasmutazione alchemica della struttura pu essere
Ci non per molto indicativo.
La propria vera identit per la maggio-
molecolare della personalit naturale, in
modo che il risultato sia di fatto una
conosciuta
ranza degli esseri umani un mistero
coperto da molti veli. La premessa alla
nuova personalit. Questa personalit, in
apparenza simile alla precedente, viene
solo da chi
base della maggior parte dei sistemi
diniziazione che lessere umano
per edificata a partire da un insieme di
informazioni diverse da quelle che con-
ha preparato
composto di due nature, che hanno due
origini distinte:
dizionano la formazione del corpo
biologico, e con atomi e sostanze di una
il suo corpo
a) una personalit naturale, biologica,
originaria del campo di esistenza terre-
natura molto superiore a quelli che nor-
malmente si trovano nel campo di vita
per questa
stre, dotata di immense possibilit e
capacit, autentico gioiello dellevoluzione
planetario.
La Rosacroce moderna applica questo
percezione
naturale, programmata per per unesi- terzo sistema di iniziazione. Esso
stenza effimera, tormentata senza sosta possiede, a nostro giudizio, molti
dagli attacchi della malattia e sottoposta vantaggi, poich, oltre a conseguire gli
al declino fisico. stessi risultati pratici degli altri due
b) Contemporaneamente, e nello stesso sistemi iniziatici, pone il candidato in
spazio, esiste un Essere di natura spirituale, una situazione molto pi favorevole per
di origine divina, che si incarna nella quanto riguarda la liberazione, come cer-
personalit naturale per disporre di un cheremo di spiegarvi in seguito. Inoltre,
veicolo di manifestazione e di questo terzo metodo evita tutti gli
espressione, attraverso il quale potersi inconvenienti e pericoli connessi con la
ritrovare e nel quale potersi riconoscere. divisione della personalit o con la sua
cultura.
Tutti questi sistemi iniziatici si sforzano Nellessere umano, in uno stato di mag-
di conseguenza di preparare la persona- giore o minor latenza, si trova lEssere
lit naturale per questo incontro, di divino. Questo Essere divino una scin-
renderla atta a permettere la rivelazione tilla del Grande Fuoco divino universale e
dellEssere divino interiore. Possiamo tutta la saggezza della Divinit vi come

26
riflessa allo stato potenziale. Per poter
decifrare e decodificare questa saggezza,
il candidato alliniziazione deve aprire la
sua coscienza al vocabolario dei Misteri e
imparare a coniugare i suoi verbi.
Questo linguaggio per non insegnato
come si fa in unaccademia. Se fosse cos,
potrebbe bastare un veloce corso e non
sarebbe pi necessaria una Scuola Inte-
riore, con tutto lo sforzo che comporta il
crearla e il mantenerla pura.
Il linguaggio dei Misteri non irrazio-
nale, ma fondato su una logica molto
diversa da quella che utilizziamo abitual-
mente. Data la sua complessit, questo
linguaggio stato trasmesso sotto forma
di miti, simboli, immagini, allegorie,
allusioni; talvolta anche tramite paradossi.

Durante il processo diniziazione, il can-


didato condotto progressivamente in
un tirocinio che a poco a poco apre le
prospettive della sua visione riguardo alla
triade Dio, cosmo ed essere umano.
Una gran quantit dinsegnamenti
devono essergli forniti per permettergli
una visione adeguata delle interrelazioni
tra i diverse aspetti che configurano la
realt della nostra vita e per aiutarlo a
comprendere esattamente la sua
posizione in mezzo ad essi.
Tutto ci gli permette di avanzare, a poco
a poco, nella comprensione delle sottili
suggestioni che provengono, come un
lontano appello, dal suo Essere divino
centrale. Tuttavia, mentre questo flusso
potente e luminoso assorbito dalla sua
coscienza purificata, il suo intelletto
Stele di Vologese III, re dei Parti (105-147), in
pompa magna. Egli ha ristabilito la pace
nellimpero persiano nel secondo secolo, dopo che
i romani ritirarono i loro eserciti. Nella mano
sinistra tiene una coppa di offerta. La mano destra
tesa sul fuoco. Liscrizione in lingua Pahlavi
dallaltro lato dice: Il corpo del piccolo figlio del
re Vlkhsh (Vologese). Vlkhsh, il giovane re

27
lavora affannosamente per riedificare manifestazione, che normalmente defi-
tutto nel suo abituale schema binario. niamo come il bene e il male.
Da questo deriva il fatto che, insieme al Al centro di questo processo non vi
sorgere di una nuova animazione spiri- unimpostazione morale, basata su un
tuale, si produca anche un rafforzamento decalogo di buoni costumi, ma la ricerca
delle strutture illusorie della personalit, della conoscenza interiore delle cause
sia intellettuali sia emozionali. profonde di ognuna di queste proiezioni
In altre parole, insieme alla nascita di morali. Il gioco abituale del bene e del
unAnima Spirituale, frutto dellunione male cos pienamente smascherato e la
di ci che sta sopra con ci che sta sotto, sua ipocrisia messa a nudo davanti
dello spirituale con il materiale, si pro- allintelligente osservazione del
duce anche un rafforzamento sul piano candidato. Se questa preparazione
mentale e astrale, come sottoprodotto o andata a buon fine, in lui non sorger
precipitazione del processo alchemico alcuna emozione, n di accettazione n
di separazione della Luce dalle tenebre. di rifiuto. Egli sa che il Bene unico solo
Questo rafforzamento dellillusione in in Dio, e che solo vivendo in lui e per lui
un certo senso come lombra derivante luomo pu vivere nel vero Bene.
dalla nascita dellanima-spirito, Pertanto, nonostante le battute darresto e
dallunione dello spirituale con il mate- le resistenze, egli riuscito ad applicare
riale. Questa illusione avviene sia nella nella sua vita gli impulsi divino-spirituali.
sfera astrale sia nella sfera delle Ogni pensiero, ogni sentimento, ogni
esperienze ed emozioni, e anche nella attivit della volont, ogni atto compiuto
sfera mentale, larea dei pensieri. a su questa base penetra nella statura natu-
causa di questo che alla fine il candidato rale e diventa una pietra di costruzione
ai Misteri dovr confrontarsi con un per la statura della nuova anima,di natura
avversario interiore. Un nemico che pu nuova e molto sottile.
bloccare il sistema nervoso cerebro-spi-
nale, e impedire al candidato di In sintesi, possiamo dire che liniziazione
contemplare, cio di pervenire a una consiste nella progressiva apertura della
visione interiore serena. coscienza del candidato alla corrente di
Liniziazione non pertanto un semplice Luce della Gnosi e nella comprensione
processo di apprendimento, ma implica relativa, grazie alla scoperta del linguag-
un intenso combattimento interiore, una gio dei Misteri.
lotta tra lUomo Nuovo che sta nascendo Liniziazione non un susseguirsi di
e si sta formando sotto la radiosa Luce cerimonie esteriori, officiate da un
della Gnosi, la Conoscenza Divina e il potente ierofante, ma un insieme di
vecchio manto astrale e mentale, il quale impressioni che aprono progressivamente
non pu permettere che il centro di gra- la comprensione del candidato rispetto
vit vitale sia spostato allesterno del suo alla realt dellAnima-Spirito da un lato e
campo di controllo. a quella della sua vecchia natura che si
per questa ragione che lo sforzo fon- oppone dallaltro.
damentale in tutto il processo iniziatico quindi una lotta interiore, una crescita
si concentra nellottenimento di una spirituale e la comprensione della Parola
lucida coscienza riguardo allautentica Vivente.
natura umana e ai suoi due campi di Questo processo culmina nella scoperta

28
della vera identit. Ragione per cui si dice struttura psichica e della sua capacit di
degli iniziati che hanno ricevuto un percepire la realt.
nome nuovo! vero anche che molti ini-
ziati adottano un nome nuovo, giunti al I circuiti cerebrali sono come attualizzati.
culmine di questo processo. Utilizzando il linguaggio informatico,
Tuttavia, chi percorre il cammino dini- come se si producesse un reset, una
ziazione non ancora un illuminato. restaurazione che cancella le catene delle
Lilluminazione il frutto, il premio che immagini e delle sequenze errate e rista-
corona tutto lo sforzo vissuto. bilisce la configurazione originale.
Chi sperimenta ci vede ora le cose sotto
Illuminazione unaltra luce. Le cavit cerebrali vengono
Nel linguaggio comune, una nuova impregnate di una luce intensa, che
nascita a volte descritta con le parole espelle ogni ombra e oscurit.
dare alla luce. Il nuovo essere, in gesta- E in questo momento il candidato cono-
zione nelloscurit e nella sicurezza sce se stesso veramente. Si (ri)conosce di
dellutero materno, deve attraversare uno esser figlio dellUnico e recupera
stretto tunnel per accedere al mondo pertanto la propria autentica identit.
della luce del sole. Una volta uscito pu In seguito a questa esperienza, Buddha
respirare, poich entra in contatto diretto riceve il nome di Tathagata, colui che ha
con laria. lasciato tutto dietro di s. E dice: Di
Nellaria, nellatmosfera che circonda il tutti i fenomeni che sorgono da una
nostro pianeta, sono presenti tutte le causa, Tathagata ha rivelato la causa.
materie prime della vita: lidrogeno, Lilluminazione il primo e fondamen-
lazoto, lossigeno e il carbonio. tale contatto con il piano desistenza
Senza aria non potremmo vivere. nirvanico, come unirruzione nel
Ha sperimentato qualcosa di simile al mondo delle cause, di tutte le cause che
momento della nascita in realt della originano i fenomeni che si producono
rinascita come uomo-anima-spirito. intorno a noi, inclusa la nostra esistenza
Lilluminazione pu essere intesa come naturale e le sue forme.
un risveglio. Nuovi occhi si aprono, Come abbiamo gi detto, c una diffe-
quelli della statura dellanima che si renza tra il sapere e il conoscere.
formata durante il processo diniziazione. Voi sapete che in questo momento
La grandiosa esperienza vissuta da Gau- state leggendo, ma possiamo affermare
tama Buddha, sotto i rami dellalbero che molto probabilmente nessuno di voi
bodhi, descritta come un risveglio. conosce la vera causa che lha condotto
Quando ci si sveglia, tutto ci che si alla lettura. Non vi pare che sarebbe
vissuto nel mondo del sonno come quantomeno necessario conoscere di
cancellato radicalmente dalla coscienza. prima mano il motivo per il quale si agi-
Al risveglio non c pi alcuna relazione sce in un certo modo? Per fare ci per
con ci che si vissuto nel sonno. Su necessario accedere al mondo delle cause.
questo importante punto ritorneremo Il mondo esteriore, tutto ci che vediamo
pi avanti. e captiamo con i nostri sensi, tutto ci
Lilluminazione non soltanto un cam- che deduciamo e su cui facciamo conget-
biamento dello stato di coscienza, ma ture, a partire dalle nostre esperienze con
anche un cambiamento netto della il mondo esterno, appartiene al mondo

29
degli effetti. E anche quelle che noi defi-
niamo cause non sono altro che effetti di
altri effetti, ancora pi profondi e imper-
cettibili. Per conoscere le vere cause
occorre porsi in una coscienza nuova,
superiore, diversa. Questa coscienza si
muove in una dimensione diversa, una
dimensione superiore rispetto a quella a
cui siamo abituati.

La nostra coscienza ha come asse le tre


dimensioni spaziali di lunghezza,
larghezza e altezza e le dimensioni tem-
porali del prima, dellora e del dopo.
La nuova coscienza al di l di queste
dimensioni spaziali e temporali, in una
dimensione che potremmo definire la
profondit. Essa pu penetrare tutte le
dimensioni conosciute, come se lo
facesse in modo perpendicolare a
ciascuna di esse. Il fatto stesso che la
nostra coscienza ordinaria non sia capace
di farsi unidea o unimmagine di questa
dimensione differente della vita la
prova esauriente che la nostra non una
coscienza superiore e illuminata, ed
pertanto incapace di penetrare nelluni-
verso delle cause.
Per vedere lo spazio tridimensionale
necessario avere due occhi; per percepire
questa quarta dimensione (che in realt
la quinta) necessario un terzo occhio.
E questo terzo occhio si apre con lillu-
minazione!
E il suo volto brill come il sole, cos
Matteo descrive lilluminazione di Ges.
Una luce nuova emana dal volto di chi
illuminato, e questa luce ha il suo foco-
laio nella fronte, dietro losso frontale, Demetra dona al giovane Trittolemo uno stelo di grano, simbolo dellumanit che
con un punto di contatto nellipofisi. apprende larte di lavorare la terra. Alle spalle del giovane sta Persefone, la figlia di
Le conseguenze per il corpo sono Demetra rapita da Hades, che risale dagli inferi ogni anno. La gioia concessa a sua
madre per il suo ritorno porta la primavera e lestate. Il bassorilievo si riferisce ai
enormi, ma limitiamoci a descrivere piccoli misteri, quelli delleterno ritorno che erano tenuti segreti, ma ai quali ogni
quanto segue. Nel nostro organismo libero cittadino di Atene poteva accedere. Si tratta di una copia di un bassorilievo
lipofisi la ghiandola a secrezione del 450-425 a.C. ritrovato a Eleusi. Museo Nazionale di Atene.
interna pi importante. Ogni ormone

30
secreto nel nostro corpo prodotto sotto accadere che un microcosmo di questo
la sua direzione. Una considerevole parte tipo rivesta una personalit come la
del nostro carattere si spiega mediante il nostra e che, al momento psicologico
funzionamento di questa ghiandola. I adatto, si produca unirruzione cosciente
nostri stati danimo, il nostro orientamento nel mondo delle cause, accompagnata da
sessuale, una gran parte della nostra sen- una esperienza luminosa.
sibilit e delle nostre inclinazioni Questa meravigliosa esperienza ha un
derivano dallattivit dellipofisi. valore enorme, ma non il risultato di
Per questo si pu facilmente compren- un processo diniziazione.
dere come lilluminazione modifichi Potreste dire: Cosa importa? Limpor-
completamente tutte queste disposizioni, tante lesperienza in s!
collocandole su unottava superiore. Un semplice esempio potr esservi utile.
Una nuova energia e una nuova Immaginate di addormentarvi nel vostro
attitudine nei confronti della vita ne sono letto, nella calma pi totale, e di
la conseguenza. Non come un qualcosa ritrovarvi al vostro risveglio in un letto di
di programmato, di organizzato, qualcosa paglia in un villaggio di una lontana
soggetto a un metodo o a una disciplina, trib della selva amazzonica che, prima
bens come uno spontaneo stato dessere. di addormentarvi, avevate desiderato
La ragione, libera da tutti i condiziona- ardentemente conoscere.
menti animali, sperimenta per la prima Paragonate questa esperienza con quella
volta cosa significa pensare. di altre persone che, mosse dal vostro
stesso desiderio, si sono preparate a que-
Vediamo ora come si ottiene lillumina- sta situazione per anni, imparando la
zione. Lilluminazione il risultato di lingua, i costumi, lhabitat e la forma
una totalit di esperienze, che vanno al dintendere la vita di questa trib.
di l dellesistenza attuale nello spazio Quando vi si recano, essi sono preparati e
temporale. Come sapete, uno dei fonda- si adattano a ci che trovano. Lesperienza
menti filosofici della Rosacroce di ritrovarsi nel bel mezzo della trib la
linsegnamento della trasmigrazione stessa per entrambi, ma le possibilit di
delle anime o reincarnazione.
Nella visione rosacrociana, lEssere
relazionarsi con i suoi componenti sono
radicalmente differenti.
Lilluminazione
divino che si trova al centro del campo Abbiamo scelto questo esempio, forse un il risultato di
vitale umano che definiamo microco- po bizzarro per il tema in questione,
smo a reincarnarsi, rivestendosi di una perch volevamo trovare unimmagine una totalit di
personalit e di unanima nate dalla
natura. Nel corso di innumerevoli
che rappresentasse una situazione assolu-
tamente inusuale, che avesse una
esperienze che
immersioni nel mondo della vita fisica,
nel microcosmo si accumula un bagaglio
componente notevole di pericolo e che
esigesse una preparazione sia fisica sia
vanno al di l
di conoscenze ed esperienze che sono psicologica. delle sistenza
una sorta di dotazione dintelligenza per
ciascuna nuova anima umana. Se leggiamo le numerose testimonianze attuale nello
Naturalmente ciascunanima libera di
utilizzare questa eredit oppure no.
delle persone che hanno vissuto unespe-
rienza con la Luce, appare chiaro che chi
spazio
Alcuni microcosmi sono molto maturi,
colmi di esperienze. E pu facilmente
non ha fatto prima un processo di purifi-
cazione e iniziazione descrive lesperienza
temporale

31
utilizzando le immagini della propria for- prigioniero dispone di per s delle qua- In questo affresco nel tempio di
Mitra a Marino, Italia (2 secolo
mazione religiosa personale. Un hindu lit necessarie per agire secondo la d.C.), Mitra uccide il toro. I misteri di
avr come punto di riferimento Krishna, propria natura ed essere pertanto libero, Mitra, in sette fasi, iniziano il candi-
insieme ad altre immagini proprie del- ma qualcosaltro glielo impedisce. dato ai misteri del cosmo. Uccidere il
toro simboleggia il potere di Mitra, il
lambito culturale hindu. Un cristiano Utilizziamo qui unimmagine molto
fedele figlio di Ahura Mazda, il dio
attinger dalleredit della sua cultura e semplice per illustrare questo concetto. del sole che pu spostare lintero
un agnostico parler, ad esempio, di Un tronco di legno legato a una pietra universo. Questo culto contrassegna
campi energetici e di sfere planetarie. trattenuto sul fondo di un lago. Non lera del Toro che conduce allera
dellAriete. Mitra stesso spiega: Il
Possiamo pertanto affermare che il pro- appena la corda viene sciolta, il tronco primo grado di Corax per coloro
cesso diniziazione d al candidato un emerge alla superficie dellacqua da solo, che hanno ricevuto i miei insegna-
bagaglio di pensieri e di immagini molto senza alcun aiuto, abbandonando cos il menti dalla bocca dei miei sacerdoti
preciso, che gli consente dinterpretare le fondo del lago. Quando parliamo di e vogliono seguirmi. Il secondo
grado rende un uomo un Nymphus
sue esperienze nella Luce in una maniera liberazione in un essere umano, ci tro- perch ha sposato la mia religione.
molto definita. viamo davanti a una realt simile. Miles, il soldato, colui che com-
Egli pu cos fare un uso assai proficuo e LEssere divino eterno presente in batte per me e Leo (il leone), caccia
al mio fianco per espellere il male.
concreto delle immense possibilit con- ciascuno di noi assoggettato alla mate-
Persis, il persiano, riduce il male in
ferite dallilluminazione, mentre chi non ria densa con un robusto laccio; cenere con torce e illumina il cam-
ha vissuto questo processo iniziatico ha sufficiente sciogliere il nodo e questo mino dei miei allievi. Il sesto grado,
enormi difficolt per superare la tappa in Essere divino, per sua propria natura, Heliodromus conferma che i miei
allievi possono montare sul carro-sole
cui si immersi nellaspetto meramente emerger alla superficie, nel Mondo verso Ghoan (il dominio originale
contemplativo. Divino, abbandonando la sfera di degli uomini) e sedersi vicino a Pater,
Lilluminazione non la meta. Non esistenza nella quale prigioniero. mio padre, al sicuro da Ahriman,
sufficiente ottenere lesperienza della Noi distinguiamo nellessere umano due quando il loro tempo sar giunto. Io
ci sar e mi prender cura del suo
Luce e nella Luce, poich lautentica e principi, due nuclei vitali: un principio tavolo. Ora devo andare a preparare
definitiva meta la liberazione. divino immortale e un principio planeta- questo tavolo per lui e per tutti
La liberazione dipende totalmente da rio mortale; questi due principi si coloro che osservano le leggi di
come lilluminato agisce nella nuova esprimono in una struttura triplice. Ahura Mazda (la Luce), leggi che vi
ho insegnato.
situazione. La liberazione lo stato Definiamo questa triplice struttura come Fonti: miti e poemi epici, sussurri di
adulto e maturo dellanima umana unita la struttura spirituale, la struttura Kleio Frans Schobbe, 2004.
allo Spirito. Come sapete, non tutti coloro dellanima e la struttura corporale.
che giungono allo stato di adulti nella I due principi sono presenti, mescolati
nostra vita attuale sono esseri veramente tra loro, in tutte e tre le strutture.
liberi; essere liberi non un processo Quando ad esempio ci riferiamo alla
automatico, non basta compiere gli anni. nostra struttura corporale, vediamo che il
necessaria unattivit auto-creatrice cuore un organo straordinariamente
molto intensa. Per questa ragione, il singolare, poich in esso confluiscono
metodo diniziazione, il suo sistema, ambedue i princpi vitali. Quindi,
molto importante, potremmo dire essen- quando ci riferiamo allespressione del
ziale. Esso in diretta relazione con la principio divino nel corpo, parliamo
meta finale, la liberazione che corona il della Rosa del Cuore.
processo dellevoluzione umana. La struttura dellanima formata da cin-
que fluidi: il fluido sanguigno, il fluido
Liberazione ormonale, il fluido spinale, il fluido ner-
Liberazione significa: liberare qualcosa voso e il fluido della coscienza.
che prigioniero. Questo qualcosa che Di questi cinque fluidi, il fluido sanguigno

32
il pi tangibile e concreto, e per questo Questa immagine una proiezione spa-
il pi legato al corpo. ziale della Scintilla divina, della Monade
Al contrario, il fluido della coscienza il o Essere divino primordiale.
pi sottile e misterioso, ed legato alla Questa struttura trova il suo riflesso cor-
struttura spirituale. porale nella configurazione
Gli altri tre fluidi, ormonale, spinale e elettromagnetica del nostro cervello.
nervoso, formano il nucleo centrale della LEssere divino e lessere di carne sono
struttura dellanima. quindi uniti da una triplice rete. Vi una
Per comprendere com costituita la rete nella struttura spirituale, unaltra
struttura spirituale, dobbiamo parlare di nella struttura dellanima e unaltra nella
quellinsieme di linee di forza straordina- struttura del corpo.
riamente complesso che il microcosmo. Questa triplice rete formata da fili che
Se ricordate limmagine con la quale si appartengono alla natura terrestre e da
rappresenta la struttura di un atomo, fili che originano dallEssere divino.
potrete immaginare approssimativamente Potremmo dire che in questa rete tutti i
a cosa ci riferiamo quando parliamo di fili verticali emanano dallEssere divino e
struttura di linee di forza. tutti i fili orizzontali emanano dallessere

33
La sola esperienza della luce non sufficiente
per percorrere il cammino davanti a noi
terrestre. Quanto pi piena la vita delle corpo rimane mortale.
esperienze di un essere umano, tanto pi Il candidato fa unesperienza particolare.
fitta questa rete, pi forme e colori pre- Tutto ci che ha vissuto fino a questo
senta, e pertanto pi possibilit contiene. momento e tutti i cambiamenti che si
Nellantichit questa rete era denominata, sono prodotti nella sua vita hanno avuto
in particolari casi, il tappeto magico. luogo nellambito intimo e interiore del
Questo tappeto magico propriet del- suo sistema umano, e ora, grazie alla sua
lessere umano che ha conquistato la nuova coscienza risvegliata e penetrante,
liberazione e dispone di una piena auto- scopre che vi un ambito, uno spazio, a
nomia di movimento attraverso tutti i cui non ha finora avuto mai accesso, e di
piani dello Spirito e della materia. cui forse non supponeva neppure lesi-
Pertanto, la liberazione non altro che la stenza. linteriore del pi interiore.
soppressione di tutto quello che impedi- Questo santuario ricevette nellantichit il
sce o rallenta questa libert di movimento. nome di Sanctum Sanctorum, il Santo dei
Ma, come potete facilmente supporre, Santi, un luogo pi santo di quello che
conseguire questo stato di liberazione era gi santo.
non un compito facile. In questo nucleo del nucleo del nucleo
Poniamoci ora nella realt dellessere del nostro sistema vitale confluiscono
umano che ha gi percorso le fasi preli- tutti i fili che formano la nostra rete
minari, un essere umano che quindi vitale. Abbiamo utilizzato tre volte la
riuscito a purificare la sua triplice strut- parola nucleo non per motivi estetici,
tura e che esprime visibilmente questa ma perch realmente cos: il nucleo
purezza nella composizione del suo san- che sta dentro un nucleo contenuto a sua
gue. Grazie a questa purificazione, egli volta in un altro nucleo.
pu addentrarsi con possibilit di riuscita Il nucleo centrale la meraviglia in cui si
in un processo diniziazione. Processo costruisce la realt.
che sar coronato da una piena illumina- Quando un uomo risvegliato penetra per
zione, da uno stato dessere risvegliato, la prima volta in questo nucleo, scopre la
come quello di un uomo rinato. sua vera storia. Ma non lo fa come se
Ebbene, questo essere umano esperimenta penetrasse in un tunnel del tempo che lo
ora che il vero lavoro alchemico davanti conduce avanti o indietro lungo i suoi
a lui. Si deve ora lavorare al cambiamento binari. In tale ambito, infatti, il tempo
energetico del suo corpo materiale gros- non si comporta cos. piuttosto
solano. Grazie al suo stato di vita, egli raggiungere lEterno Presente, in cui
rende possibile che le nuove forze e tutto contemporaneamente presente.
sostanze operino in lui, in modo che il Quando questuomo risvegliato
corpo materiale grossolano si unisca, fino comprende ci che contempla, scopre
a un certo punto, con il corpo dellanima. che vi un punto molto concreto dove
Nella misura in cui ci non possibile, il tutto il suo triplice sistema soggetto

34
o legato alla sfera esistenziale planeta- elettromagnetico nellatmosfera, che
ria, e che per questo tutta la sua Essenza accelera il processo del risveglio per cen-
divina trattenuta e legata alla ruota della tinaia di migliaia di esseri umani!
vita e della morte, al circuito incessante Chi entra nello stato di liberato collabora
del nascere, crescere e morire. al cambiamento alchemico delle condi-
Sa allora che non deve far altro che scio- zioni di vita sul nostro pianeta. questa
gliere la rete in questo punto, affinch la daltronde la ragion dessere del lavoro
barca possa iniziare la traversata e il suo della scuola dei Misteri della Rosacroce.
Essere divino emergere nel Mondo dello Dallinteriorit pi profonda di questi
Spirito. Allo stesso tempo, per, sa che esseri che lavorano a beneficio delluma-
cos facendo accadr a lui la stessa cosa di nit emana, giorno e notte, una corrente
quando ci si sveglia al mattino: tutto damore e di forza. E ci accadr fino a
quello che ha vissuto durante la notte gli quando tutti gli esseri umani saranno
sembrer un sogno irreale. risvegliati.
Ci significa che il candidato, non Come abbiamo detto, nella sfera del
appena si allenta la corda, perde il con- nucleo pi interno, il tempo ha unaltra
tatto con ci che sembrava essere reale, e dimensione. Ieri, oggi e domani si pre-
al suo posto emerge la vera realt. sentano come un tutto. per questa
E grande la tentazione di abbandonare ragione che noi sappiamo che la vittoria
questa valle di lacrime, ma chi arrivato gi una realt, anche se esistenzialmente
fino a questo punto, certamente non lo ci troviamo ancora allesteriore (di questa
far. Lessere umano per il quale la libera- realt) e dobbiamo ancora patire molte
zione totale a portata di mano decliner sofferenze.
per il momento questa possibilit e la E se la Gnosi, la Saggezza divina, un
rinvier. Perch? Perch sa che la legge giorno vi interrogher e vi porr la tri-
dellAmore attende da lui che mantenga plice domanda classica, speriamo di
il contatto con i suoi simili ancora addor- cuore che possiate rispondere con le tre
mentati per aiutarli, per quanto possibile, risposte corrette.
nel loro cammino di purificazione e di
iniziazione. Questo il fondamento del Chi sei? - Sono un raggio del tuo sole
principio cristico. invisibile.
Per soccorrere i suoi fratelli e sorelle Da dove vieni? - Da te.
umani, Ges Cristo ha rinunciato alla Dove vai? - Ritorno a te.
gloria a lui destinata.
la scelta che fanno anche i Bodhisattva
nella tradizione buddhista, rinunciare al
Paranirvana per continuare a essere in
contatto con gli esseri umani e ad aiutarli.
Non esiste un sacrificio maggiore di que-
sto! Esso genera una concatenazione di
effetti sul nostro pianeta veramente stra-
ordinaria. Infatti, vivere in questo piano
di esistenza disponendo di un tale stato
di coscienza e di una tale visione della
realt genera un potente cambiamento

35
Arminius &
Il Tempo e lo Spazio
sono il teatro dei movi-
menti che si producono

Externsteine
nella storia del mondo:
un formidabile
andirivieni, un cambia-
mento continuo di
forme. La causa di
queste mirabolanti
trasformazioni si trova
nella circolazione perio-
dica delle correnti
magnetiche prodotte
dalle forze cosmiche,
energie che
provengono da queste
radiazioni; di
conseguenza il nostro
pianeta si trova, di
tempo in tempo, in
campi magnetici diversi
ma anche ricorrenti.
Arminius il Cherusco e il complesso
megalitico di Externsteine
un principio fondamen- luoghi che oggi chiamiamo Germania, si chiuse in una foresta antica-

C tale: l dove la Luce apparsa


una volta, torner di nuovo.
La Luce, la realt spirituale
divina, pu ritirarsi
durante un certo periodo, perch un
focolaio gnostico stato reso inattivo
dalla forza di opposizione in quel tale
stabilirono alcune popolazioni di Indo-
Germani o Proto-Germani dal cranio di
forma allungata, biondi e di alta statura.
Cacciavano e lavoravano la terra. Cono-
scevano il fuoco e le tecniche di
lavorazione dei metalli e fabbricavano gi
dei dischi a forma di falce, simboleggianti
mente impenetrabile e dove
si svolgevano cerimonie
sacre, risultavano invisibili
per il mondo esterno.

Prima di parlare della rela-


zione tra Arminius il
luogo; ma la stessa Forza Luce si appli- il sole e la luna. Il paesaggio montuoso Cherusco e il luogo di Exter-
cher a salvare costantemente ci che della regione del Weser ricco di antichi nsteine, vogliamo dare
vuole essere salvato grazie a una maturit santuari germanici, tutti situati nei din- ancora alcune notizie a pro-
di esperienze nata dalla ricerca interiore. torni di Bad Mnder. Ogni trib posito di questa formazione
Quando la Luce viene rigettata da un germanica possedeva un luogo di culto, rocciosa notevole. Eggester-
certo luogo, si accende immediatamente un luogo che superava per importanza nsteine o Externsteine
in un altro luogo, per poi infiammarsi di spirituale le tradizioni locali dei villaggi, letteralmente significa lame
nuovo, dopo un periodo pi o meno con una rilevanza di carattere regionale e di pietra delle stelle. Si nota
lungo, nel luogo precedente. Cos, nel una propria sovranit riconosciuta. soprattutto un altare dedicato
1965, la fiaccola della Luce fu accesa di La regione intorno allExternsteine e al sole, scolpito in cima alla
nuovo nel Tempio del Centro di Confe- allHohenstein fu un tale luogo partico- punta di una delle rocce pi
renze Jan van Rijckenborgh a Bad lare. La maggior parte delle persone che alte. Fu utilizzato presumibil-
Mnder, Tempio che attualmente uno visitano lExternsteine possono ammirare mente da una fraternit
dei numerosi Templi focolai del lavoro un gruppo di imponenti pietre di cui dedita al culto solare. Di
mondiale della Rosacroce, ma che, in difficile determinare lantichit, come fronte allaltare posta una
questo particolare ambiente naturale e accade anche per altri santuari. A uno stella a cinque punte, dunque
geografico, si rivela come il risorgere di sguardo pi approfondito, tuttavia, si una pietra a pentagramma.
unantica fiamma. possono notare alcune particolarit: dal Altri particolari degni di
Bad Mnder si trova nei pressi della fore- punto di vista simbolico, si possono essere citati sono lIrminsul e
sta di Teutoburgo, dove si trova osservare delle similitudini con ci che si il Legno di Luna. LIrminsul
limpressionante complesso megalitico di trova nella valle dellArige nei Pirenei nella tradizione nordica la
Externsteine, un centro spirituale molto francesi. In entrambi questi luoghi si pra- quercia sacra, il pilastro o
antico, nella regione del Weser. Diversa- ticava liniziazione del collocamento nel lalbero del mondo. Era con-
mente dai paesi del sud e dellest, sepolcro, chiamata Endura, la morte siderato come una colonna
lEuropa del nord e del centro rest quasi simbolica per rinascere a nuova vita. discendente dalla realt
disabitata durante i primi millenni dopo Verosimilmente, le rocce di arenaria che divina, come un canale affin-
il periodo glaciale; ma gi prima dellera formano il complesso di Externsteine, ch lofficiante il rito potesse
cristiana, proprio in Europa centrale, nei raggiungendo i 30 metri di altezza, entrare in collegamento con i

38
mondi superiori; orientato sulla stella
polare, si trovava in relazione con tutto il
firmamento. Oggi non esistono tracce di
un tale albero nel luogo suddetto se non
in un bassorilievo medievale raffigurante
la Deposizione dalla Croce. Lopera
incisa su un megalite del complesso, che
testimonia del passaggio epocale al culto
cristiano. Si narra che la grande quercia
sacra ai Germani venne distrutta a Exter-
nsteine da Carlomagno, secondo il
racconto degli annali a lui dedicati, come
suggello della sua vittoria sui culti
pagani.
I Germani nutrivano una profonda vene-
razione per la Luna il cui culto era
simboleggiato anchesso da un pilastro di
legno. Cos, al culto solare si associava la
devozione per la Grande Madre, ancora
viva attualmente in tutta Europa, e non
solo, attraverso i culti Mariani.

Rudolf Steiner ha approfondito


largomento degli antichi culti nordici
collegandolo alla vicenda di Arminius il
Cherusco e mettendolo in relazione con
Externsteine e con i Romani. Riportiamo
di seguito alcune osservazioni che pro-
vengono dalle sue ricerche. Steiner
considera il complesso di Externsteine e i
suoi dintorni come il centro spirituale
dellEuropa. Allalba dellera post-atlanti-
dea, i pi grandi impulsi spirituali
furono irradiati da entit sublimi porta-
trici della saggezza e delle conoscenze di
Atlantide, trasmettendole alle popolazioni
proto-germaniche del nord e dellovest
dellEuropa. Lintento sarebbe stato
quello di porre una base per lo sviluppo
Al centro del complesso
interiore di quanti avrebbero potuto, a
partire dal loro stato naturale, progredire
megalitico si pu vedere una
verso uno stato di coscienza spirituale.
Per compensazione, lumanit avrebbe
Deposizione dalla Croce; lopera
perso la sua chiaroveggenza ancora attiva
per immergersi sempre di pi nel mondo
darte si data al nono secolo

39
materiale e sperimentare la vita fisica nota. Cos, nellanno 16 a.C., un grande destino dei popoli di lingua
come scuola di apprendistato; tutto que- contingente militare romano sotto la germanica, e in effetti, di
sto affinch in un certo tempo e in un guida del console Germanico intraprese tutta lEuropa e del mondo
modo nuovo, tramite la forza del Cri- una grande spedizione con lidea di intero, sarebbe stato diverso.
sto il collegamento col mondo spirituale impossessarsi del paese fino allElba. Pon- Nei paesi dellovest e del
potesse essere nuovamente realizzato. tius Pilatus, come giovane ufficiale si nord dellEuropa non si par-
In stretto rapporto con queste considera- trovava l; lo stesso Pontius Pilatus che lerebbe il tedesco come
zioni, Rudolf Steiner legge la nota alcuni anni pi tardi si sarebbe lavato le accade oggi, ma un tipo di
vicenda della battaglia nella foresta di mani in segno di innocenza allepoca lingua latina; non ci sareb-
Teutoburgo che vide la clamorosa disfatta del giudizio di Ges. bero stati Goethe, Bach, forse
delle legioni Romane, prese di sorpresa e Shakespeare, per citare sola-
brutalmente annientate dai Germani al Lungo il corso della faticosissima marcia mente alcune tra le tante
comando di Arminius il Cherusco. Pi dentro alla foresta di Teutoburgo ed personalit geniali di area
tardi, sotto la spinta delle circostanze, il essendo quasi in vista di Externsteine, le anglo-germanica.
nucleo spirituale dellEuropa si sarebbe truppe romane furono battute Nella cornice della progres-
spostato verso il centro geografico in vergognosamente e annientate brutal- sione spirituale dellumanit,
relazione con il Santo Graal. Tornando mente dai Germani scatenati sotto la questo avvenimento doveva
alla vicenda di Arminius, tra tutti i grandi guida di Arminius il Cherusco. prodursi. Certo, i Romani
capi delle trib germaniche dellinizio Lo storico romano Tacito parla di Armi- proveranno ancora a sotto-
della nostra era, nessuno ha infiammato nius come del liberatore del popolo mettere le popolazioni
tanto limmaginazione popolare, agitato i germanico e lo descrive come un capo celtiche, questa volta in Bri-
suoi sentimenti, suscitato ricerche pi di che os misurarsi con i Romani allapo- tannia nellanno 61 d.C., e
Arminius il Cherusco. Seguiamo ancora il geo del loro potere. Rudolf Steiner attesta ci si risolse in una grande
pensiero di Rudolf Steiner. che senza questa vittoria decisiva, il rivolta dei Celti sotto la guida

...Quando Arminius ebbe compiuto i 14


anni nellanno 4 a.C., fu giudicato
maturo per essere ammesso
alliniziazione dei misteri di Wotan che si
svolgeva nel complesso di Externsteine,
che era, come dicevamo, un centro di
iniziazione. Lessere di Arminius aveva
vissuto, nei tempi pi remoti, nel corpo
di un grande iniziato che conosceva le
propriet dei mondi spirituali. Per svol-
gere il suo compito attuale particolare, la
sua anima doveva sopportare le
condizioni culturali dellepoca. I Romani
dovevano essere fermati nella loro avan-
zata verso nord, perch ci sarebbe stato
fatale per lo sviluppo spirituale succes-
sivo. I capi romani conoscevano il centro
di Externsteine e la loro intenzione era di
prenderne possesso, per rompere lunit
culturale dei Germani. Era una strategia

40
Nella sua adolescenza, Arminius fu
iniziato ai misteri di Wotan, una
cerimonia che si svolse nel centro
di iniziazione di Externsteine.

della regina Boudicca, nella regione di grandi rispetto al recente passato. Molti
Norfolk. Ma nonostante le notevoli per- sforzi sono dedicati a mantenere aperte
dite subite dallesercito consolare, i Celti queste possibilit per lintera umanit,
di Britannia non riuscirono a liberarsi, non solo nei numerosi focolai della
dal giogo romano. Rosacroce in Europa e in altre parti del
mondo, ma anche in altri luoghi di
Per concludere, torniamo al nostro lavoro di altre Scuole Spirituali che
punto di partenza, ricordando il princi- hanno un compito simile da svolgere.
pio che la Luce, la Luce universale Cos, di nuovo lUna Sancta, una Frater-
ritorna sempre nel luogo in cui si nit mondiale, opera in questo
manifestata. Cos possiamo pensare della mondo, ma non pi di questo mondo,
fiaccola nuovamente accesa nel Tempio per contribuire a formare la messe della
di Bad Mnder, situato nei pressi dellan- nuova Umanit Anima-Spirito.
tico centro spirituale del complesso
megalitico di Externsteine. Lumanit
progredisce sempre pi nellera dellAc-
quario. I due campi magnetici: quello A sinistra:
dialettico e quello gnostico, si avvi- Furore Teutonico, la battaglia ebbe
cinano di nuovo e pi che mai luno luogo nei pressi della foresta di
Teutoburgo nel 9 d.C.
allaltro in questa fine dei tempi; il fatto
Pittura di Paja Jovanovic (1859-1957).
indica che le probabilit di liberazione Loriginale di questo quadro
dalla griglia spazio-temporale sono pi andato perduto.

41
Le redit di
Carl Gustav Jung
Jung nacque alla fine del XIX secolo, quando la scienza
empirica, fondata su unottimistica fede nel progresso
umano, era in piena espansione. Si trattava di un approccio
scientifico che tendeva a ricondurre tutto a risultati quantifi-
cabili, a osservazioni oggettive e alle grandezze di ci che
poteva essere calcolato. In un contesto siffatto, il mondo
mitico e religioso era inevitabilmente considerato come irra-
zionale e illusorio. Il cielo e linferno diventarono totalmente
invisibili, essendo dei e demoni morti e sepolti senza
eccezione alcuna. Jung, il cui primo intendimento era quello
di studiare le scienze naturali, e poi forse la medicina, tent
di diventare uno scienziato credibile questo era quello che
pensava ci si aspettasse da lui.

ccanto a tutto questo, tut- del consiglio ecclesiale) e pastore; e del divenuto pi tardi un avido

A tavia, fin dalla sua prima


infanzia ci fu uninfluenza
misteriosa, invisibile al-
linizio e appena percetti-
bile. Jung fu allevato da una madre
dotata di capacit psichiche paranor-
mali, se non addirittura medianiche, la
nonno paterno, che ricopr la carica di
rettore delluniversit dove insegnava e
fu anche Gran Maestro dei massoni
svizzeri unificati.
Girava anche voce che il nonno paterno
fosse un figlio naturale di Goethe, cosa
di cui Jung gioiva segretamente. Nella
lettore di pensatori ispirati
come Nietzsche, Goethe,
Swedenborg, Schopenhauer,
Eckhart e Bhme, che ave-
vano percorso tutti un
cammino di iniziazione.
Le conferenze di Zofingen
quale portava il figlio con s alle sedute fanciullezza, Jung conobbe anche delle tenute da Jung riflettevano
di spiritismo organizzate in famiglia. esperienze spirituali sotto forma di tutto ci in modo chiaro. Si
Jung venne meno influenzato dalla per- strani sogni iniziatici. Nel profondo di tratta di incontri che si svol-
sonalit relativamente modesta di suo s, si riconosceva non solamente come sero tra il 1896 e il 1899,
padre, piuttosto che da quella, note- un bambino, ma anche come un vec- quando lui studiava allUni-
vole, del nonno materno, illustre ebrai- chio saggio che era vissuto in tempi versit di Ble, una citt
sta e linguista, Antists (Presidente remoti. Non stupisce dunque che sia ancora abitata dallo spirito

42
di Paracelso. pessimistiche. Esse hanno bandito Nei disegni e nelle pitture di Trsten
Slama, le rappresentazioni tradizio-
Da queste conferenze traspariva anche ogni forma di metafisica e tengono, nali si fondono con le astrazioni e le
un pessimismo gnostico, principal- con un ingenuit che sfiora lidiozia, immagini provenienti dallinconscio.
mente quando egli afferma: Noi ab- dei gran discorsi su unetica libera da Per quelli che aspirano a illuminare
biamo un po troppa fede in questo ogni metafisica, cosa che si traduce in il loro cuore e la loro anima. Per
quelli che sono stanchi e per gli sco-
mondo, crediamo troppo fermamente un ottimismo dei pi esasperanti. raggiati, per confortare un momento
che la felicit derivi dal successo, a di- Queste parole non sono, secondo noi, il loro spirito. Se voi cercate un soc-
spetto dei pi grandi come il Cristo e i esattamente quelle che si potrebbero corso, voi siete nel luogo adatto,
egli scrive come presentazione della
saggi di tutti i tempi che ci insegnano attendere da un futuro scienziato. sua opera. Queste parole sono rap-
e ci mostrano che dovremmo fare Curiosamente, furono gli scienziati presentative della sua arte nella
esattamente il contrario. () da un stessi ci riferiamo a Charcot, Janet, quale qualcosa come una vaga ipo-
tesi risuona da diversi ambiti di
po che le persone sembrano essersi Breuer e Freud che scoprirono lo coscienza.
dimenticate di questo, e non vogliono strano fenomeno dellinconscio. Pubblicazione con autorizzazione
pi che si ricordi loro che tutte le vi- Allinizio venne definito come subco- dellartista.
sioni trascendentali del mondo sono sciente, come un qualcosa di inferiore

43
Il viso umano pu essere immobile,
ma allinterno convergono le altezze
dellestasi pi pura e le corrrenti pi
profonde del subconscio. Attraverso i
secoli, migliaia di artisti hanno
Ritratto di una sfinge o di una divinit di modellato il viso, come un mondo
Micene (Gr.) 1300-1250 a.C. nel mondo sul quale si esprime ci
Museo Archeologico Nazionale di Atene che vive nel microcosmo.
al pensiero cosciente, risalente a un
lontano passato infantile che ritornava
in superficie sotto forma di reazioni
devianti, di comportamenti nevrotici e
psicotici. Proprio come il mondo sog-
gettivo dei sogni, linconscio perturba
dallinterno ogni comportamento
razionale, e per questo fortemente
represso dalle nostre opinioni ragione-
voli e dai nostri pensieri coscienti.
Ebbene, nel momento in cui la scienza
dellepoca riscopriva cos il mondo
della fede e della superstizione, esso (il
subconscio) era ancora considerato
come indicatore di una sorta di malattia
mentale. Essa non poteva che essere
guarita con lipnosi, lanalisi dei sogni
o la libera associazione.
Wo Es war, soll ICH werden, (La
dove ora c linconscio, un giorno ci
dovr essere lio; oppure, come venne
tradotto da Cesare Musatti: Dove era
lEs deve subentrare lIo).
Freud sperava che il suo collega Jung
diventasse un fedele rappresentante di
questo motto e lo considerava come un
successore degno di fiducia. Ma dopo
aver sostenuto il suo mentore per
diversi anni, Jung cambio radicalmente
la sua concezione dellinconscio. Il suo
lavoro presso la clinica Burghlzli a
Zurigo gli aveva chiaramente mostrato
che cera qualcosa di significativo nelle

44
vociferazioni apparentemente insensate vuote di senso, appartententi a un pas- Questo libro contiene dun-
dei suoi pazienti psicotici e schizofre- sato lontanto, furono riportate in vita. que il resoconto della
nici, e che i loro complessi carichi di Allepoca, per spiegare tutto questo, ricerca della sua anima.
emozioni contenevano di fatto un Jung non disponeva di un quadro di Prendiamo atto del tenore
significato segreto. interpretazione differente da quello di di questa onesta
In pi, egli aveva constatato una simili- Freud, che traduceva ogni simbolo in confessione: Anima mia,
tudine sorprendente tra le rappresenta- termini di energia sessuale e di libido. dove tu sei, tu mi ascolti,
zioni estemporanee delle persone Questo provoc nella sua anima un poich ti parlo, ti chiamo.
malate e, per esempio, le immagini conflitto interiore profondo, simile a Sei l? Sono tornato, sono
religiose, le idee gnostiche e i riti di quello delleroe della libido o, in ter- di nuovo qui. Dai miei san-
antichi misteri. mini mitici, delleroe solare che deve dali ho scosso la polvere di
Convinto che linconscio non fosse battersi, nel corso di un viaggio marino tutti i paesi; sono venuto a
solamente una deviazione personale e notturno, col mostro dellinconscio da te, e sono ora con te. Dopo
soggettiva di una realt oggettiva, Jung cui ha rischiato di essere ucciso. Delle lunghi anni di errori, sono
infine rigett lipotesi freudiana. Egli energie oscure lo opprimono quindi, ritornato verso te. Vuoi
non consider pi linconscio come un come forze strane e buie. ascoltare tutti i rumori della
magazzino di contenuti repressi, ma Freud, che aveva fermamente respinto il vita del mondo? La sola
come uno stato psicologico indipen- suo misticismo, sentendosi tradito lo cosa che ho imparato che
dente, capace di produrre delle band dalle sue cerchie. Dopo questa si deve vivere la propria
immagini personali trascendenti che si rottura, Jung ebbe una grave vita. Questa vita il cam-
rivelavano essere le stesse in epoche e depressione, al limite della psicosi, mino, la strada a lungo
culture differenti. Pi importante chiamata da alcuni malattia creativa. Il cercata verso lindicible che
ancora per Jung, nella sua veste di psi- mondo spirituale che egli aveva cono- noi chiamiamo il divino.
chiatra, era il fatto che egli sperasse sciuto inconsciamente durante la sua Non ce n un altro, tutti gli
che una comunicazione con gli strati giovinezza e che era scomparso da altri cammini sono dei
inconsci profondi potesse guarire le molto tempo, era adesso pronto a ritor- vagabondaggi. Ho trovato
malattie dei suoi pazienti, o almeno nare in vita nella sua esistenza come un adesso il cammino diritto
contribuire a fare in modo che essi elemento importante, ma allo stesso che mi ha condotto a te,
fossero in grado di aiutarsi da soli. tempo pericoloso. anima mia. Io ritorno in
pace e purificato... Anima
Jung entr cos nel campo della ricerca Senza alcuna protezione, egli volle mia, il mio viaggio a partire
oggettiva, verso quella che egli inizial- sottostare agli stessi stati di coscienza da ora prosegue con te. Io
mente defin delle dominanti dellin- dei suoi pazienti e passare l dove essi voglio andare con te e
conscio, e pi tardi degli archetipi; stessi erano passati. In base a quanto entrare nella mia solitudine.
siamo nei dintorni di Platone, Agostino sappiamo, in questepoca fra il lo spirito degli abissi che
e delle sorgenti dellermetismo. Dopo 1913 e il 1916 che Jung cominci a mi spinge a dirlo e a
uno studio comparato e approfondito tenere un diario intimo nel quale, in soffrirne nonostante me e
della mitologia, della storia della cul- una lingua semi-religiosa, egli le mie aspettative. Ho lavo-
tura e delle scienze religiose, come si descrisse tutti i suoi sogni e le sue rato ingannato dallo spirito
trattasse di una scienza fisica della psi- visioni. Questo diario fu conosciuto dei tempi, e ho quindi
che, egli fu in grado di seguire lener- in seguito come il Libro Rosso e pubbli- riflettuto spesso riguardo
gia psichica che si nasconde dietro la cato circa cento anni pi tardi, allanima umana. Pensavo e
creazione dei simboli, dietro la fantasia introdotto e ampliato da note a cura parlavo molto dellanima.
e limmaginazione. Immagini morte e di Sonu Shamdasani. Conoscevo molte parole

45
dotte su questo argomento, lho giudi- Nel Libro Rosso, noi troviamo comun-
cato e trattato come un oggetto que il concetto basilare della teoria
scientifico. Non ero arrivato a conside- junghiana, che viene designato con
rare che la mia anima non poteva mai lespressione psicologia analitica.
essere loggetto del mio giudizio e Sulla base di questa nuova teoria, egli
della mia conoscenza, perch il giudi- fond nel 1916 il suo Club di Psico-
zio e la conoscenza, a loro volta, sono logia di Zurigo. Poco tempo dopo la
piuttosto il soggetto della mia anima. guerra, egli present la sua teoria per
per questo che lo spirito degli abissi mi la prima volta allestero, a Londra, nel
spinge a parlare alla mia anima, a invo- corso di un viaggio in Cornovaglia e
carla come un essere vivente e reale. Io nellovest dellInghilterra, dove la leg-
dovevo diventare cosciente di aver per- genda del Graal vive da sempre. La Per Jung era
duto la mia anima. psicologia analitica nata alla
Questi sospiri provengono dal confluenza di due correnti di cui una importante
profondo del cuore di Jung; essi costi-
tuiscono un grido per liberarsi dalla
sorge direttamente dalle profondit del
suo mondo irrazionale, come in un dialogare
prigione scientifica dellepoca.
Sebbene in questo impressionante
sogno o in una visione profetica, e lal-
tra serve da protezione verso le zone direttamente
libro si possa sentire leco di capola-
vori della letteratura mondiale,
pericolose dellinconscio. Infatti il
mondo psichico appariva a Jung come con le correnti
soprattutto la lingua degli gnostici che
qui viene espressa. Jung aveva letti
molto ambivalente: a volte come una
madre positiva e generatrice di vita,
di energie
alcuni bellissimi inni che gli erano
stati sottoposti dal teosofo George
altre come una matrigna terrificante e
vorace, alla ricerca della giovane
inconscie
Robert Stowe Mead. Molto pi tardi, coscienza dellIo nascente. Si trattava
Jung gli fece visita a Londra al fine di della natura interiore nella sua forma
ringraziarlo personalmente per leccel- pi dualista e sconcertante. Jung vi
lente traduzione e la pubblicazione di vedeva la sorgente creatrice delle reli-
quei testi. Si noti che Jung definiva gioni, dei dogmi e dei rituali,
come i suoi soli veri amici gli gnostici rappresentata dalle chiese istituziona-
che lavevano aiutato in questa discesa lizzate che avevano imposto una
solitaria verso le profondit credenza collettiva.
dellinconscio; tuttavia, allepoca egli
non poteva comprenderli pienamente, Ora che quelle istituzioni avevano in
poich gli mancava lo snodo gran parte perduto il loro impatto sulla
indispensabile dellalchimia, che coscienza delle persone, era importante
avrebbe scoperto solo pi tardi. per Jung entrare in un dialogo diretto
Jung considerava gli gnostici come fos- con le correnti di energia inconscia. Era
sero i primi psicologi ad aver necessario un confronto personale al
veramente compreso e tradotto gli fine di divenire una persona autonoma
impulsi inconsci, in una visione mito- e intiera, un individuo in equilibrio
logica del mondo molto pi ricca di con il conscio e linconscio. Jung era
quella della Chiesa cattolica e dei suoi convinto che questo fosse possibile
rigidi dogmi. solo grazie a un processo di

46
integrazione, che egli definiva di indi- che occorre integrare. la realizzazione del s per-
viduazione, Selbstverwirklichung in Viene poi la lotta con la dualit della sonale, trasformando e inte-
tedesco (traducibile come autorealizza- vita; questo significa un combattimento riorizzando le energie che
zione o realizzazione del S). con lanima o doppio femminile per un corrispondono a queste
Questo processo doveva iniziare con la uomo, con lanimus o doppio maschile identificazioni, e soprattutto
rimozione delle numerose maschere per una donna. In altri termini si tratta senza che lego si confonda
della personalit, il comportamento di proiezioni della nostra anima pola- col s, che si pu conse-
sociale e morale, determinato dallin- rizzata e pi generalmente della vita in guire lobiettivo tanto desi-
fluenza della coscienza collettiva e tutta la sua ambiguit. Si acquisisce pi derato della guarigione
proseguire, nel corso di un processo di tardi la capacita di ricevere degli inse- attraverso il diventare
immaginazione attiva (lattivazione gnamenti dal vecchio saggio, o dalla uno. Evidentemente, que-
della formazione di simboli personali), personalit-mana e dallarchetipo dello sto non pu che essere il
col confronto con le forze oscure della spirito che agisce dietro, tutto questo a risultato di un processo
coscienza individuale prima e collettiva rischio di esserne assoggettati o di continuo di differenzia-
poi, riconoscibili come figure ombra identificarsi erroneamente. solo con zione e integrazione.

47
Testa. Modigliani cre questa
scultura nel 1909, fortemente
influenzato dalle maschere
Anche se lastrologia, i tarocchi e
tribali africane che suggerivano
un mondo interiore animato. lI-Ching sono opinabili da un punto
di vista psicologico e scientifico,
Jung li present in modo oggettivo

Armato di questi nuovi concetti psicolo-


gici circa il funzionamento
dellinconscio, Jung credeva di disporre
di una chiave importante con la quale
poter aprire delle porte rimaste chiuse
da molto tempo. Egli rese delle antiche
verit accessibili alluomo moderno,
raccogliendo e confrontando dati
empirici che aveva raccolto a partire da
svariate fonti.
Estrapolandoli dal loro sfondo metafi-
sico, egli riusc a spiegare queste verit
in una lingua specifica che tutto il
mondo poteva comprendere
facilmente: quella della psicologia del
profondo. Col rischio di ridurre tutto a
un punto di vista psicologico, egli aveva
lintenzione segreta di infrangere la
visione ristretta e ottusa delluomo
moderno e, soprattutto, di rendere
accessibili al grande pubblico libri spi-
rituali quali Il libro tibetano della grande
Liberazione, Il segreto del Fiore dOro, e altri
trattati alchemici medievali come Aurora
Consurgens e Rosarium Philosophorum.
In maniera oggettiva e neutra, quasi
come un profano, egli riusc, senza
essere sospettato di essere lui stesso un
propagandista o un sostenitore povero
di spirito, a rivalutare loroscopo astro-
logico, lutilizzo delle carte dei Tarocchi
e lI-Ching. Con una mentalit
totalmente aperta e imparziale, Jung fu

48
praticamente la figura centrale nel aprirono la via a una comprensione a questo riguardo. Egli
corso delle conferenze Eranos ad nuova delle formulazioni dogmatiche, voleva continuare ad essere
Ascona, durante le quali si riunirono in particolare quelle della Trinit, della considerato come lempiri-
degli studiosi controversi del suo crocifissione e della resurrezione, cos sta degli inizi della sua
tempo come James Hillman, Henry come delle pratiche rituali come la carriera: First facts, then
Corbin, Gilles Quispel (lesperto gno- celebrazione della messa e il battesimo. theories (Prima i fatti, poi
stico celebrato recentemente a le teorie).
Amsterdam) e altri provenienti da Nel corso dellapplicazione dei suoi Tuttavia, noi siamo convinti
diverse discipline. concetti ai simboli alchemici, si pro- che il suo agnosticismo non
dusse qualcosa di molto strano. Jung fosse quello di Darwin o di
Inoltre, Jung cerc delle soluzioni per vide in questo non solamente la con- Freud. Assomigliava molto
curare luomo occidentale e la sua cul- ferma della sua teoria, ma si sent di pi al non conoscere
tura. In qualit di vero medico anche obbligato a modificare il conte- mistico nellambito della
dellanima, egli voleva guarire dalle sue nuto delle sue nozioni, ad approfon- nube del non-sapere o
ferite Amphortas, il re della leggenda dirle e a ricollocarle in una prospettiva del Silenzio ineffabile degli
del Graal. Nella malattia di questo re molto pi larga. Siccome egli voleva gnostici, dellAin Soph dei
pescatore, egli riconosceva quella di comprendere simboli quali il lapis philo- cabalisti ebrei, o dellUn-
suo padre, il pastore della parrocchia sophorum, il corpus glorificationis o corpo grund di Jacob Bhme.
che soffriva seriamente per i suoi dubbi di diamante, larcheus di Paracelso, la In occasione di un intervi-
religiosi e pareva non poter conoscere scintillia o scintilla di luce dei Manichei, sta trasmessa nel 1959 dalla
la grazia dellesperienza vivente dello il consolamentum dei Catari o come BBC, quando John Freeman
Spirito Santo, che Jung riteneva di aver meglio definito nel suo opus magnum gli domand se fosse cre-
raggiunto in maniera molto diretta e Mysterium Conjunctionis il matrimonio dente, Jung scosse la testa e
personale. alchemico dei manifesti rosacrociani. poi disse: Io non credo
Daltro canto, egli poggi notevol- Jung giunse allora alle frontiere della Io so. La sua risposta tutta-
mente la sua ispirazione sul simboli- scienza psicologica, come conferm in via suonava ancora molto
smo alchemico, e questo ben prima una delle Tavistock lectures che tenne a ambigua e nei suoi Ultimi
che lavvento della psicologia del pro- Londra nel 1935 allistituto di psicolo- Pensieri scrisse: In assenza
fondo venisse a compensare il carattere gia medica, davanti a un pubblico di di fatti empirici, io non so
esclusivo della fede cristiana. Cos, ad medici e psicoterapeuti. Pi si penetra n conosco il tipo di forme
esempio, gli alchimisti avevano dei nei problemi fondamentali della psico- dessere in genere desi-
simboli per rappresentare il loro salva- logia, pi ci si avvicina a idee che sono gnate come spirituali.
tore: la pietra filosofale che poteva tra- cariche di preconcetti filosofici, reli- Quanto alla scienza, poco
sformare il piombo in oro. giosi e morali. per questo che si importa ci che credo in
Secondo Jung, gli alchimisti avevano devono trattare certe cose con la pi merito ad essa. Devo accon-
anche scoperto dei nuovi modi di tra- grande prudenza. cos che Jung si tentarmi della mia igno-
mandare lincarnazione divina, non espresse nella sua opera Fondamenti della ranza. () Tutta la
solamente in una figura storica unica in psicologia analitica (p.78). conoscenza, tutto ci che
qualit di figlio perfetto di Dio, ma conosciuto psichico in s;
anche nella materia imperfetta, nella Egli a lungo sostenne che questo non noi siamo disperatamente
psiche di ogni essere umano; non sola- riguardava solo un processo puramente prigionieri in un mondo
mente in una fede collettiva, ma anche psicologico. Sapendo benissimo quali puramente psichico.
in unautorealizzazione effettiva. Cos, ne erano le implicazioni spirituali o Nondimeno, noi abbiamo
molto tempo dopo gli gnostici, essi metafisiche, Jung si rifiut di dire altro sufficienti motivi per

49
supporre che dietro questo velo esista concetti comunque metafisici e teolo-
loggetto assoluto incompreso, che agi- gici, o al contrario, ha semplicemente
sce in noi e ci influenza, anche in quei tentato di teologizzare il suo personale
casi, in particolare nei fenomeni psi- sistema psicologico mescolando le cose.
chici, dove nessun fatto reale pu essere Il fatto che al termine della sua vita,
stabilito. (Ricordi, Sogni, Riflessioni p.301). Jung ha tentato di depurare la sua
La questione che si pone sapere se visione dai limiti del suo vecchio qua-
Jung, al limitare della terra promessa
che voleva esplorare, non soffrisse di
dro di pensiero scientifico, cosa che
osserviamo nel suo libro postumo
Lo studioso
una forma di agorafobia, spaventato Ricordi, Sogni, Riflessioni. francese
comera dallo spazio vuoto dellinfi- La fisica tacitamente convinta che un
nito. Nonostante questo, egli tent di oggetto trascendente non psichico esi- Etienne
ridefinire i suoi concetti di base, sta. Nondimeno, essa sa anche quanto
soprattutto dopo la crisi cardiaca e sia difficile conoscere la vera natura di Perrot
lesperienza di premorte del 1944. In questo oggetto, in particolare l dove il
questo modo, egli indic molto chia- nostro organo di percezione insuffi- definisce il
ramente che ci che chiamava
archetipo non poteva essere che lim-
ciente o addirittura mancante, e l dove
forme di pensiero appropriate non esi- cammino
pronta psichica di un archetipo in
s, an sich, come lo definiva Kant. In
stono e dunque devono prima essere
create. (Memorie, p. 301) junghiano
un intervista con Wolfgang Pauli sul
tema della fisica quantistica, egli Possiamo dare per certo che questo attraverso
invent il nuovo termine di sincronicit
per descrivere come dei fenomeni
organo di percezione si stia
sviluppando e che questa forma di pen-
linconscio
nella psiche potevano accompagnarsi
in maniera logica ad avvenimenti nel
siero esista gi? Forse arrivato il
momento di collegare la base empirica
il percorso
mondo fisico, e questo senza alcun
legame di causalit. In seguito, egli
dei concetti junghiani con delle catego-
rie metapsicologiche e/o metafisiche
dellacqua
parl dun tratto di psicoide, in un reali, e considerarle come un riflesso
tentativo di riunire la materia e lo spi- empirico di una realt meta-empirica,
rito nel dominio dellanima. somigliante al riflesso della luce sulla
Egli specul sul fatto che il S forse non superficie dellacqua.
era unicamente il risultato dellassocia- in questo ordine di idee che Etienne
zione o della totalit del conscio e Perrot, il celebre studioso francese e
dellinconscio, ma che doveva essere traduttore dellopera di Jung, definisce
visto come una matrice preesistente o il cammino junghiano attraverso lin-
come il motore dellindividuazione. Pi conscio come il percorso dellacqua.
tardi, nel suo libro Risposta a Giobbe, egli Jung ci invita a lasciare lappoggio di
tent di spiegare il fenomeno dellindi- un pensiero troppo legato alla terra. Ci
viduazione globale dellumanit in invita a scendere e ad allentare la presa
termini di autorealizzazione del Dio della coscienza-io. Egli ha portato a
dellAntico Testamento. fusione delle opinioni congelate e cri-
Di conseguenza, la domanda sapere se stallizzate rendendole flessibili e fluide,
Jung ha in definitiva psicologizzato dei e ci ha condotto su mari immensi sui

50
cui possibile navigare nonostante lio trasceso per mezzo di un fuoco onni- nostro ego cosciente a que-
cosciente sia sempre minacciato. presente e divorante, un fuoco che sto campo di forze pi
vuole condurci verso domini di luce elevato, ma offrirgli tutta la
Senza il sostegno di una stella spirituale nuovi e vibranti. nostra devozione personale,
fissa, noi corriamo il grande pericolo di Al fine di convertire tutte queste forze bench relativa. Al fine di
annegare nelle profonde acque psichi- in una luce sovra-luminosa, occorre non perdersi sulla lunga
che. La psicologia analitica ci conduce essere elevati da uno spirito sovra- strada della crescita psicolo-
sempre alla frontiera della psicosi, cosciente e transpersonale. La coscienza gica, non basta imparare a
lungo uno stato di sogno inferiore trascendente si trova dissimulata nelle distinguere il conscio dal-
simile a una trance ipnotica o profondit dellinconscio, come una linconscio, ma si tratta
allinflusso degli stupefacenti. In questa pepita doro, o il gioiello nel loto, ma anche di separare la natura
situazione, i contrasti sembrano vaghi e essa in realt originaria di una natura oscura dialettica, totalmente
sbiaditi, ma nellinsieme essi non sono superiore. empirica, dal mondo della
risolti. In fin dei conti, il cammino luce imperitura dellasso-
sommerso deve essere abbandonato e Non bisogna solamente abbandonare il luto. Tale il senso ermetico

51
Il S la connessione vivente
con tutti gli esseri viventi e con
la Divinit

reale del solve et coagula dellalchimia, la


separazione e la riunificazione dei con-
trari. Bench nel suo libro Aion Jung
avesse annunciato larrivo di una nuova
era, lui stesso era ancora un figlio del
suo tempo, figlio del periodo dei Pesci.
Egli anelava con impazienza a nuovi
orizzonti, ma non gli venne concesso
di attraversare la frontiera che la scienza
del suo tempo aveva stabilito. Alla fine
della sua vita, egli ancora dichiarava:
Non mi immagino altrimenti che con
i miei pensieri sul senso e il mito del-
luomo, tutto stato detto su questo
argomento, ma io credo che questo sia
ci che, alla fine della nostra era dei
Pesci, pu essere detto e addirittura
deve essere detto, riguardo al prossimo
Eone che prender forma umana.
(Memorie, pag. 291)

Arrivati agli inizi dellera dellAcquario,


noi non disponiamo solo della possibi-
lit di continuare il lavoro di Jung e
portarlo a buon fine, anzi questo deve
costituire per noi un dovere sacro. Non
solamente per diventare individui inte-
grati su un piano orizzontale e naturale
cosa che evidentemente una transi-
zione necessaria ma anche, nel senso
pi reale del termine, per diventare
degli uomini divini, persone dello spi-
rito, in modo verticale e soprannaturale.
Annie Parker, Siam Legacy SHE

52
Ecco perch noi ora osiamo dire pub- un iniziativa importante nellambito di funebre di Jung nel cimi-
blicamente che il S unificato non pu ci che si potrebbe chiamare il salto tero di Kssnacht: Primus
esaurirsi alla periferia della limitata psi- quantico dallesistenza empirica alles- homo de terra terrenus, secundus
che personale, ma deve essere scritto sere assoluto, dalla natura inferiore homo de caelo caelestis, Il
con la lettera maiuscola. la scintilla di verso la natura superiore. primo uomo della terra,
luce celeste in noi, originaria di una terrestre, il secondo del
realt unica indivisa. Esso non pu Si trattava dello stato pi intimo del- cielo, celeste. (1 Cor 15:47)
restare confinato in una realt intrapsi- luomo dellinizio dei tempi, cos Esistono dunque sufficienti
chica chiusa, ma deve essere compreso come gli Elohim, i dei creatori, lo con- ragioni per chiamare Jung il
nel suo senso pi ampio come una cepirono a loro immagine e somi- messaggero della nuova era.
realt aperta, sociale, metafisica, cosmo- glianza, nella loro forza e in funzione Egli ha espresso la saggezza
logica e trascendentale, in breve, come del loro piano. del domani in una modalit
un Essere Nuovo. il nostro legame E questo pu essere e sar nuovamente accettabile dalla scienza del
vivente con lunit onnipresente della lo stadio ultimo delluomo spirituale, suo tempo. Tocca ora a noi
vita, ci che ci collega a tutti gli esseri e altres chiamato Adam Kadmon, Uomo- fare un passo in pi, un
ci riunisce nellunica sorgente divina. Ges. Questa immagine del S, lImago passo che Jung avrebbe
Dei, come Jung sovente e volentieri la senza dubbio compiuto se
Il S non certamente solo il prodotto chiamava, bench si riferisca allarche- avesse vissuto nella nostra
di uno sviluppo biologico o tipo, non nientaltro che la epoca, trasferendo questa
psicologico. Al fine di essere in grado di soggettivit assoluta, lonnicoscienza saggezza eterna a un
raggiungere le sue altezze, necessario eterna. Essa non niente di meno tempo nuovo, un tempo nel
elevarsi per mezzo di un cammino a dellocchio di Dio, attraverso il quale quale una nuova scienza si
spirale fino a un piano evolutivo supe- Egli guarda il Tutto. erge: una metascienza, oli-
riore, nellambito di una rigenerazione Nondimeno, visto da noi singoli indi- stica, autenticamente
integrale, una trasformazione totale o vidui, questa non altro che una non spirituale. il ritorno della
trasfigurazione, raggiungendo un coscienza del Tutto, che mai sar total- Gnosi autentica, una Gnosi
livello multidimensionale, molto al di mente integrata. Ecco perch viene nella sua manifestazione
l del tempo e dello spazio. Non per anche detto: Colui che vuole Dio attuale. Senza nessun altro
mezzo di una regressione biografica o morir. Per pervenire alla coscienza scopo se non quello di libe-
storica, n per mezzo di un ritorno a del Tutto, non parziale o come rare luomo da tutte le sue
un lontano passato dimenticato, nella (riflesso) in uno specchio, ma faccia a resistenze e divisioni del
speranza di ripristinare ci che faccia cos come Paolo ne ebbe passato, renderlo cosciente
andato storto nel corso di uno sviluppo visione, occorre vincere e aprire il suo spirito, qui e
a senso unico o nel progresso della definitivamente le forze psichiche ora, per leternit. La gran-
societ occidentale, bens per mezzo di inconsce e superarle tutte. Al fine di dezza dello spirito umano
una trasposizione totale in uno stato realizzare la coscienza assoluta del S, linfinito del suo S.
dessere del tutto nuovo. sono richieste la morte del vecchio
Cessando di essere dei nati secondo la uomo psichico e la nascita delluomo
natura come recita il testo ermetico nuovo pneumatico, come affermavano
fondamentale per diventare dei figli gli antichi gnostici.
delle stelle, dei cittadini dellinfinito e
coautori di una creazione universale. un sapere che parimenti nascosto
Da questo punto di vista, il processo di nelle parole della prima Lettera di Paolo
individuazione menzionato da Jung ai Corinzi e che inciso sulla pietra

53
Un tratto
Il Presente, cos apprezzato, dovrebbe essere per definizione un punto,
uno scenario fisso in cui i miei accadimenti e gesti potrebbero procedere
lenti ma sicuri. Ma gli Ellenisti gi lo sapevano: Panta rhei, tutto scorre,
tutto cambia. Alla velocit della luce oppure con lentezza esasperante
Improvvisamente e Presto si manifestano o si spingono verso quel
trattino astratto, dove il Futuro torna senza interruzione verso il Passato.
Cos, allimprovviso, accaduto in un batter di ciglia. Ci che era speranza
dora in poi ricordo; apparentemente si tratta delle due facce del nostro
modo di pensare. Dove si trova allora lo spazio destinato al Presente?

sso non esiste; il Presente La parte attiva dunque il presente con-

E semplicemente non reale nel


nostro mondo, esiste solo nei
racconti di fate o nella fiction.
In senso stretto, nessuno pu
sapere e ancor meno dire con preci-
sione che ore sono adesso, pensiamo
di controllare il tempo ma, al contrario,
corre a costruire il futuro, basandosi
sullesperienza del passato. Visto cos, il
cerchio chiuso, il confine dappertutto e
da nessuna parte: un Niente senza fondo nel
quale lAdesso, lOra e il Presto o Tra Poco si
fondono insieme in una regione dove non
c spazio disponibile per laspettativa, il
lo rincorriamo. Tutto sommato, la corsa desiderio, il rimpianto o lorgoglio. Vivere
verso il breve trattino(che non lo diviene allora un dato astratto, con una
neppure) potremmo ancora chiamarla dimensione da togliere il fiato: il Silenzio.
lattuale, letteralmente latto, che opera Il movimento comprende almeno un
nellistante. Un oceano di movimenti, di punto di partenza e un punto darrivo. Il
possibilit, di probabilit, di sviluppi; Silenzio (con la maiuscola) qualcosa di
uno spazio fluido, malleabile nel quale pi che unassenza di suono o di movi-
ancora possibile intervenire per rettificare mento. un punto inesistente, la vera
qualcosa che una volta passato il breve apparenza delle cose. Unofferta continua
tratto si rapprenderebbe fino a diven- di poter scambiare la frenesia quotidiana
tare un disco duro, saturo, in cui pi con un posto a sedere in tribuna, dietro
nulla pu entrare. Una cosa irreversibile quel piccolo tratto rassicurante, il solo
non capita che una sola volta. punto da cui posso guardare me stesso per
Ci che esisteva prima del breve tratto come sono, tranquillamente, senza essere
diventa in seguito ricordo. Ma ci pre- dilaniato dal conflitto tra il s e il no, senza
suppone anche laccumulo di un tesoro il brulichio di un via-vai continuo.
di esperienze, da cui possibile attingere Un inverosimile momento di libert
liberamente quel che si pu chiamare il totale, un non-dover-fare, un non-dover-
sedicente lato attuale. essere. E assai curiosamente si nomina

54
questo spazio interiore in
gran parte dimenticato il
Regno Incrollabile. Si
potrebbe anche chiamarlo
verit, o durata.
Duraturo s, ma non cristal-
lizzato. Tuttavia lincrollabile
desidera sempre ed evidente-
mente mantenermi in movi-
mento verso questo piccolo
tratto atemporale e senza
spazio, dove tutto passa a
gran velocit senza riflettere,
mentre lui stesso rimane
nella calma. Silenzioso ma
stabile, senza quasi increspa-
ture, nel groviglio delle im-
pressioni che turbano il mio
animo. Ancor meno esso si
annuncia come laraldo del
vero biotipo in cui tutti i
miei accadimenti e gesti pos-
sono, in effetti, procedere nel
loro cammino, ma oramai
fondati su una serenit e
forza di spirito sulle quali
potr sempre ritrovarmi.
Serenit e verit sono i doni
del Regno dove posso pene-
trare, doni che posso portare
sul cammino da percorrere:
armonia delleterno Presente,
che non pu essere trovata se
non nel cuore delluomo e
diffusa a partire da esso, la
voce di chi non conosce gli
opposti e che, per questo
motivo, chiamato lUnico-
Bene; perfettamente
percepibile attraverso i fran-
genti quotidiani, sebbene la
sua eco abbia sicuramente
gi tanto spesso turbato il
nostro cuore.
56
Simbolo

La mandorla
li antichi Celti utilizzavano un magnifico simbolo per rappresentare

G lintreccio della nostra natura e della natura superiore: due cerchi di cui la
parte bassa di uno sovrapposta alla parte alta dellaltro, creando cos uno
spazio comune, quello della runa del riposo. I due cerchi sono attraversati
da un sentiero, oppure da una spada puntata verso lalto. il simbolo del
Chalice Well a Glastonbury.

Limmagine ha solo due dimensioni, provate allora a immaginare un simbolo in tre


dimensioni. Meglio ancora, in quattro dimensioni, in cui le due cupole che si
sovrappongono parzialmente rappresentano il mondo fisico spazio-temporale e il
mondo spirituale delle cause.
In altre parole: Abred, il mondo delle necessit, delle limitazioni (in cui viviamo) e
Gwynfyd, il mondo della beatitudine, della libert e della pienezza (il dominio
delluomo originale). Limmagine dei cerchi intrecciati definita Vesica Piscis (vescica
di pesce). il vaso che porta lacqua di vita, lo spazio in cui la sorgente della vita
penetra nella materia.

Gli antichi associavano questo ovale, questa mandorla, a Venere; contrassegnando cos
con forza il mistero della nascita o il dono della vita. Nel Cristianesimo, le
immagini di Cristo o di Maria sono spesso contornate dalla mandorla. Essa
rappresenta la Matrice nella quale il Figlio (come Luce e creazione), procede
dallAltissimo.
In un senso liberatorio, possiamo considerarla come un ponte tra il cielo e la terra,
come una porta o un campo eterico simile alla Scuola Spirituale, piena di diverse
frequenze vibratorie, di suoni, di colori, di luci e di forze eteriche.

Nella quarta dimensione del simbolo, delle forze eterne affluiscono da Ceugant il
mondo primordiale e assoluto al di sopra di ogni forma e di ogni limitazione per
diffondersi allinterno degli altri due mondi come Amore, Saggezza e Forza.

57
Primi passi nella
vita superiore

Quando si compreso che il cammino della virt il cammino della conoscenza, e che prima di
poter cogliere i principi universali fondamentali della verit occorre applicarsi nellacquisizione
della perfezione nelle sfere inferiori, allora si pongono le questioni: come pu un discepolo della
verit porre i suoi primi passi sul cammino? Come pu un uomo che aspiri alla perfezione del
proprio spirito e alla purificazione del cuore quel cuore che la fonte e il punto di incontro di
tutte le sorgenti vitali imparare le lezioni della virt ed elevare cos la propria anima al potere
della conoscenza? Quali sono i primi passi, le prime lezioni? Come bisogna apprenderle? Come
bisogna applicarle? Come si pu conquistarle e infine comprenderle?

58
e prime lezioni consi-

L stono sia nellappren-


dimento e nel
superamento degli stati
mentali erronei, che
sono i pi facili da sradicare e che
costituiscono gli ostacoli attuali
nella progressione spirituale, sia
nel coltivare le prime virt quoti-
diane e sociali. Per semplificare,
suddivideremo i primi dieci passi
in tre categorie di lezioni come
segue:

I vizi da superare
I vizi del corpo
Prima lezione: la disciplina del
corpo
Da vincere:
Lindolenza (lingordigia).
Larrendevolezza (Leccesso)

I vizi della lingua


Seconda lezione: la disciplina
della lingua
Da vincere:
la maldicenza.
Le sciocchezze e le parole
superficiali.
I rimproveri e gli insulti.
Il linguaggio senza riflessione e
irrispettoso
Lipocrisia e la critica nociva

Le virt da acquisire e praticare


JAMES ALLEN Abbi dunque un sorriso per il tuo prossimo, Terza lezione: la disciplina delle
cercatore, pellegrino come te. inclinazioni
La collera non fa che aumentare la sofferenza; Imparare a:
lamabilit ne il rimedio. Svolgere i propri compiti in
Non appesantire il cammino modo disinteressato.
con il tuo sguardo corrucciato; Possedere la dirittura della spada.
una buona parola, un dolce sorriso Praticare la disposizione al
alleggeriscono un gran numero di fardelli. perdono assoluto.

E. Wheeler-Cox

59
Chi in grado di rappresenta un pesante ostacolo sul cammino della verit. Lindolenza
consiste nel dare pi riposo e nutrimento al corpo di quanto sia necessa-
imbrigliare la rio. O nel rimandare sempre a domani le questioni che esigono la nostra
attenzione immediata. Possiamo superare questa pigrizia alzandoci presto
propria lingua, il mattino, riservando al corpo il riposo di cui ha bisogno e non di pi,
svolgendo prontamente e con determinazione ogni compito che ci si pre-
potr anche senta, compresi quelli pi insignificanti. In nessun caso si dovrebbero
consumare cibo o bevande a letto, n rimanervi distesi dopo il risveglio,
mantenere ordinati cedendo cos a vacue fantasie o allinoperosit. Questabitudine nuoce for-
temente alla prontezza, alla forza del carattere, alla purezza dello spirito.
i propri pensieri Allo stesso modo, in tali momenti controindicato pensare. In effetti,
pensare in modo intenso, vero e puro, impossibile in quelle circostanze.
Un uomo si mette a letto per dormire, non per pensare, allo stesso modo
in cui si alza per riflettere e lavorare, non per dormire.
I due vizi del corpo e i cinque della lin- Il passo successivo consiste nel superamento dellautoindulgenza o del-
gua sono chiamati cos perch si linsaziabilit. Il goloso mangia per soddisfare la sua bramosia e ingurgita
manifestano attraverso il corpo e la lin- pi di quanto il suo corpo ha bisogno, perdendo cos di vista il reale
gua e, con questa classificazione, scopo del nutrirsi. Si pu superare questo genere di abitudini diminuendo
risulteranno per lallievo pi semplici da progressivamente la quantit di cibo e il numero dei pasti quotidiani,
ricordare: occorre comprendere bene che attenendosi a un regime alimentare semplice. ()
questi vizi trovano la loro origine nel Inoltre, occorre sapere che assolutamente necessaria una trasformazione
modo di pensare; si tratta di stati erronei del cuore: un cambiamento di regime alimentare che non persegua que-
del cuore che si manifestano attraverso il sto scopo non serve a nulla. Quando qualcuno mangia per gioirne,
corpo e la lingua. Lesistenza di tali stati goloso. Vincere lavidit, lardente desiderio sensuale, la golosit indi-
la prova che la luce sullautentico senso spensabile per la purificazione del cuore.
della vita non si ancora accesa nello spi- Quando il corpo ben controllato e fermamente guidato; quando si fa
rito delluomo; imbrigliarli e neutralizzarli coraggiosamente ci che va fatto e nessun compito o impegno riman-
linizio di unesistenza virtuosa, solida dato; quando alzarsi presto al mattino diventa un piacere; quando la
e illuminata. sobriet, la moderazione e lastinenza sono fermamente confermati e
Ma com possibile vincerli? Innanzitutto divenuti una seconda natura; quando si contenti di un pasto, per sem-
impedendone e padroneggiando la loro plice e sobrio che sia, e il desiderio di piatti elaborati non si fa pi
espressione. Astenendosi dal compiere un sentire in maniera imperiosa, allora si compiuto il primo passo verso
atto sbagliato, la coscienza sar stimolata la vita superiore; allora si veramente imparata la prima lezione. cos
alla veglia e alla riflessione, finch, dopo che si posa sul proprio cuore il fondamento duna vita equilibrata,
ripetuti addestramenti, essa osserva e padroneggiata e virtuosa.
comprende, per rimuovere infine total- La lezione successiva quella che si riferisce allutilizzo di un linguaggio
mente gli stati oscuri ed erronei dai quali giusto, e comprende cinque tappe successive. Il primo passo superare la
tali atti traggono origine. maldicenza. La calunnia o la maldicenza consistono nellinventare o rac-
Il primo passo nel dominio dello spirito contare le cattive azioni degli altri (conoscenti o amici assenti), ad
superare lindolenza fisica. Si tratta esporre o esagerare gli errori che hanno commesso e ad insinuare cose
anche del passo pi semplice. Non si spregevoli. Gli elementi dellavventatezza, della malvagit, dellipocrisia e
possono compiere i passi successivi della menzogna coesistono in ogni calunnia. Chi ha lobiettivo di
prima di averlo adeguatamente condurre una vita virtuosa inizier a reprimere la parola crudele della
compiuto. calunnia prima che essa esca dalla propria bocca, per sradicare poi il pen-
Rimanere intrappolati nella pigrizia siero subdolo che ne stava allorigine. Eviter di screditare, non denigrer

60
n giudicher un amico di cui ha appena piacere del ridicolizzare. Quando si trascura il rispetto degli altri, lattesta-
stretto la mano. Non dir nulla di zione di deferenza ove essa necessaria, ci si allontana dal bene. Quando la
nessuno che non possa ascoltare diretta- modestia, la seriet e la dignit di una conversazione e del comportamento
mente le sue parole. Quando avr fatto scompaiono, allora si perde la verit; s, anche la porta che vi conduce
progressi tali per cui le altre persone nascosta e chiusa. La mancanza di rispetto certamente deprecabile tra i
saranno tanto sacre quanto le rispettive giovani, ma lo ancora di pi quando incoraggiata da teste canute. L
reputazioni, allora nel suo spirito saranno dove si segue questo esempio, un cieco guida altri ciechi; e le guide, come
distrutti gli stati erronei allorigine della chi li segue, si smarriscono. Un uomo-anima parler invece con seriet,
maldicenza. Il passo successivo consiste benevolenza e rispetto. Si asterr dal pensare o parlar male e sar attento a
nel superamento dei pettegolezzi e delle non rinunciare alla propria dignit per una passeggera frivolezza. Se si com-
futilit. porter come un uomo che conosce e serve la verit, la sua gioia sar
Spettegolare parlare degli affari privati sempre pi pura e armoniosa e la sua anima piena di gratitudine e di bont.
altrui, cio trascorrere il tempo in con- Il quinto passo della seconda lezione il superamento dellipocrisia e
versazioni senza alcuno scopo, evidenza della critica di fronte agli altri. Queste debolezze consistono nellamplifi-
questa di uno spirito confuso. Chi in care ed esecrare ci che sembra essere un difetto o una mancanza, nel
grado di imbrigliare la propria lingua, cavillare e perdersi in supposizioni infondate. Non si possono cancellare
potr anche mantenere ordinati i suoi gli errori, il dolore e la sofferenza puntualizzandola in maniera arrogante
pensieri; il suo linguaggio sar fermo e e litigando. Chi sempre allerta sulle parole altrui per contraddire, deve
puro, e quando non ci sar motivo di ancora cercare il cammino verso la via sacra della resa di s. Chi invece si
parlare, rester in silenzio. cura sempre di filtrare le proprie parole per addolcirle e purificarle trover
Offendere e rimbrottare sono grossola- questo cammino e la vita. Risparmier le proprie forze e conserver il
nit che devono essere superate. Chi proprio equilibrio spirituale. Quando la lingua pu essere controllata in
insulta e accusa i propri simili si trova modo tale che impulsi egoisti e pensieri indegni non siano pi espressi,
lontano dal dritto cammino. Se sentite che le conversazioni diventino inoffensive, pure, benevole e piene di
sorgere in voi la tendenza ad ingiuriare o senso, che ogni parola sia pronunciata con sincerit e amore per il pros-
criticare gli altri, imbrigliate la lingua e simo, allora si appresa la seconda grande lezione della verit.
guardate dentro voi stessi. Luomo che Ma a che serve tutto questo dominio del corpo, tutta questa costrizione
vive secondo lanima si astiene dal profe- che riguarda la lingua? La vita superiore pu in ogni caso essere realiz-
rire ingiurie e dal litigare; usa poche zata senza tutti questi sforzi, senza tutta questa pena ininterrotta e questa
parole, utili, necessarie, vere e pure. vigilanza?
Il passo ulteriore consiste nel superare No, non possibile.
limpudenza. Le parole sconsiderate e Nella vita spirituale come in quella materiale, non si realizza nulla senza
futili, la ripetizione di scherzi grossolani, sforzo e il superiore non pu essere conosciuto senza che prima sia
il racconto di storie volgari con lunico domato linferiore. Si pu forse costruire un tavolo prima di imparare ad
scopo di provocare ilarit; lattitudine alle utilizzare gli attrezzi adatti e senza saper piantare un chiodo? forse pos-
bassezze; luso di parole dispregiative sibile formare il proprio spirito secondo la verit prima di aver vinto la
parlando con gli altri o a proposito di schiavit del corpo?
essi, in particolar modo con persone Proprio come non sapremmo utilizzare le sottili sfumature di una lingua
anziane, con gli insegnanti, gli educatori prima di conoscerne bene lalfabeto e le parole semplici, cos non
e i superiori da tutto ci occorre aste- possiamo comprendere e utilizzare la ricchezza dello spirito prima di aver
nersi quando si cerca lanima e la verit. acquisito interamente labc del giusto comportamento. Per quanto con-
Sovente, membri della famiglia, amici o cerne lo sforzo, indiscutibile che chi si d come obiettivo deccellere
conoscenti, sono screditati in loro assenza nella musica, nella pittura, nella letteratura e in ogni altra attivit o profes-
per il piacere momentaneo di una risata. sione, certamente disposto a consacrare a questo la sua intera vita!
La santit della vita sacrificata al nefando Dovremmo quindi temere lo sforzo necessario a raggiungere la pi

61
grande perfezione a cui un uomo sia moderazione, la puntualit e labnegazione; acquisisce la forza, lenergia e
capace? la stabilit della volont che sono indispensabili a chi voglia assolvere con
Chi dice: Il cammino che mostrate successo i propri compiti superiori.
troppo difficile; vorrei conoscere la verit Mentre un uomo supera i vizi della lingua, fa crescere in s lamore per la
senza troppi sforzi, la salvezza senza verit, la devozione, il rispetto, la benevolenza e il dominio di s; acqui-
fatica, non trover la via duscita dalla sice inoltre quella perseveranza spirituale, quella certezza del fine senza le
confusione e dalla mistificazione di se quali le forze pi sottili dellanima-spirito non possono essere acquisite, e
stesso. Non otterr ci che porta a una senza le quali non potrebbe raggiungere gli stati di coscienza superiori.
esistenza ordinata, ad uno spirito fermo e Quando un uomo impara ad essere buono, la sua conoscenza si approfon-
calmo e ad una armoniosa vita disce, la comprensione cresce in giustezza e, come il cuore del bambino si
dellanima. Per una tale persona, non compiace dopo aver ben eseguito i compiti scolastici, cos luomo che
essenziale la ricerca della verit, quanto pratica la virt prova ad ogni vittoria una grande gioia, che chi ricerca il
piuttosto quella del comfort e del divertimento e leccitazione dei sensi non prover mai.
piacere. Passiamo ora alla terza lezione: la pratica e lassimilazione di tre grandi
Chi ama la verit dal pi profondo del virt fondamentali:
suo cuore e aspira a conoscerla, non 1. Adempiere ai propri doveri in modo disinteressato.
risparmier la fatica, ma, con gioia e per- 2. La rettitudine.
severanza, far di tutto per raggiungere la 3. La disponibilit incondizionata al perdono.
vera conoscenza. Chi ha vinto le condizioni citate nelle prime due lezioni, si trova ora con-
Si comprender meglio la necessit della frontato con una difficolt ancora pi grande: imparare a orientare e a
disciplina del corpo e della lingua purificare i desideri pi profondi del cuore.
quando si vedr dentro se stessi lorigine Senza losservazione dei doveri, i valori pi elevati dellanima non pos-
di quanto si percepisce come sbagliato sono essere conosciuti, n la luce della verit compresa.
fuori di s. Un corpo lento rivela uno Ladempimento del proprio dovere spesso considerato un compito fasti-
spirito lento, una lingua non controllata dioso, una costrizione contro cui necessario lottare, oppure aggirare in
rivela uno spirito non dominato, e leser- qualche modo. Questo vissuto trova la sua origine in una predisposizione
cizio (si veda pi sopra) per guarire egoistica e in unidea sbagliata della vita. Ogni compito deve pertanto
queste condizioni in realt un metodo essere considerato come sacro, e la sua realizzazione fedele e disinteressata
per migliorare il proprio stato interiore. costituire una delle principali regole di condotta. Si deve lasciare dietro di
In pi, la padronanza di queste cose s ogni tendenza personale e, dal momento in cui ci avviene, il compito
solo una piccola parte di ci che questo diviene una gioia. in realt spiacevole solo per chi aspira ad un piacere
processo determina realmente. egoistico o ad un tornaconto personale. Luomo che si irrita perch il
Astenersi dal male serve la pratica del proprio compito gli sgradevole, guardi dentro se stesso, e noter che il
bene ed a essa inseparabilmente con- suo malcontento non riguarda il compito, ma il proprio meschino desi-
nesso. Mentre un uomo cerca di vincere derio di sottrarvisi. Chi trascura i propri doveri, piccoli o grandi, di
lindolenza e lautocompiacimento, natura generale o particolare, trascura la virt; chi nel proprio cuore si
sviluppa in s la sobriet, la ribella contro di essi, si ribella contro la virt. Quando il dovere dive-
nuto una questione damore e quando ogni obbligo serio adempiuto
coscienziosamente, fedelmente e in maniera disinteressata, il segno che
Chi nega i una gran parte dellegoismo stata bandita dal cuore e che si sta progre-
dendo a grandi passi verso le altezze della verit. Luomo buono rinforza
propri doveri il proprio spirito fino al compimento perfetto dei propri obblighi, e non
si occupa dei compiti degli altri.
nega la virt Il secondo passo nella terza lezione la rettitudine. Laspirazione a questa
virt deve essere solidamente ancorata nello spirito e permeare tutti gli

62
atti della vita degli uomini. Dobbiamo davanti a s il cammino diritto della vita. soltanto accrescendo lindul-
bandire per sempre ogni disonest, fin- genza e la compassione che si pu sperare nella forza e nella bellezza di
zione e inganno. Il cuore deve essere una vita buona e salvifica. Nel cuore di un uomo forte e virtuoso non pu
purificato da ogni traccia di ipocrisia e da affacciarsi alcun sentimento doffesa personale; egli ha rimosso i pensieri
ogni tradimento. La minima negligenza di vendetta e non ha nemici. E anche se alcuni si dichiarano suoi nemici,
in ci che concerne lintegrit una egli li porter nel cuore, comprendendo e sopportando la loro ignoranza.
deviazione dal cammino della virt. Quando si raggiunge un tale stato del cuore, si compiuto il terzo passo,
Lintemperanza e lesagerazione sono allora limportante terza lezione della virt e della conoscenza stata
inutili, la semplice verit deve essere appresa e assimilata.
riconosciuta. La menzogna, bench possa Ora che i primi dieci passi e le tre lezioni di buon comportamento e del
sembrare insignificante per vantarsi od pensiero giusto sono state spiegate, lascio ai lettori la cura di metterli in
ottenere qualche piccolo vantaggio pratica nella loro vita quotidiana. Ci saranno evidentemente da forgiare
una forma di autoinganno che si deve una disciplina pi perfetta del corpo e un controllo della lingua ancora
evitare. Ci si aspetta da un uomo virtuoso pi efficace; ci saranno virt pi integre da acquisire e comprendere
che non solo pratichi la pi rigorosa prima di poter raggiungere lo stato di beatitudine pi elevato, ma
onest nel pensare, nel parlare, negli atti, lintento qui non quello di svilupparle. Ho soltanto indicato le prime e
ma anche che sia scrupoloso nelle sue pi facili lezioni. Quando esse saranno interamente assimilate, il lettore
dichiarazioni, non sottraendo n aggiun- sar purificato, fortificato e illuminato, cosicch il cammino della cono-
gendo nulla alla verit. scenza ulteriore non sembrer pi cos oscuro per lui.
Dunque, plasmando lo spirito secondo il Coloro che hanno terminato le tre lezioni avranno notato che ci sono
principio della rettitudine, si valuteranno ancora molte cime elevate, alle quali conduce un cammino erto e stretto;
progressivamente gli uomini e le cose essi potranno decidere se vogliono seguirlo o meno. Quello che ho
nel modo giusto e obiettivo, si mostrato pu essere percorso da tutti a beneficio di ciascuno e di tutto il
praticher la giustizia per tutti e ci si mondo. Coloro che cercano di perfezionarsi in questo modo, sviluppe-
liberer dai pregiudizi personali. Quando ranno il proprio pensiero e otterranno una forza spirituale pi grande;
si sar ottenuto questo, quando saremo acquisiranno una capacit di discernimento pi sottile e una pace
immunizzati da ogni tentazione di men- dellanima pi profonda.
zogna e dipocrisia, allora il carattere La loro prosperit materiale non subir alcun danno a causa del loro
risulter rafforzato e la conoscenza rivolgimento interiore al contrario! Poich, se qualcuno in grado di
accresciuta; la vita avr allora un nuovo vincere e di riuscire, proprio luomo che ha detto addio ai pi piccoli
senso e una nuova forza. errori e ai vizi quotidiani della propria specie, chi forte nellarte di
Il terzo passo consiste innanzitutto nello dominare il proprio corpo e la propria mente, e chi, con perseveranza,
sbarazzarsi dei sentimenti di umiliazione segue il cammino della rettitudine incrollabile e della vera virt.
e dindignazione che nascono dallorgo-
glio e dalla vanit, dallegoismo e dalla Nuovi dei, nuovi principi,
superbia; e poi nel praticare la carit ancora sempre un altro cammino;
disinteressata (lamore cristiano) e la tol- era soltanto di pi amore
leranza verso tutti. Il rancore, il disprezzo che il mondo aveva bisogno.
e la vendetta sono vili, bassi e insensati e
assolutamente indegni dun uomo vir- E. Wheeler-Cox
tuoso. Chi coltiva tali pensieri nel proprio
cuore non pu in alcun caso elevarsi al di
sopra del livello della stupidit e della
sofferenza, n condurre a buon fine la
sua vita. Chi libero da tali pensieri vede

63
James Allen

James Allen nato nel 1864 e morto nel coltivava il giardino e la sera era riservata
1912 un lavoratore spirituale del ai colloqui con le persone interessate al
tutto sconosciuto nella nostra epoca. suo lavoro. Proprio come era successo a
Allet di 15 anni, in seguito ai dissesti Jacob Bhme, la sua persona, il suo par-
finanziari del padre, emigr con la fami- lare sommesso, labitudine di ritirarsi in
glia negli Stati Uniti ma due giorni dopo mezzo alla natura, allalba, in raccogli-
larrivo in America il padre fu derubato e mento e in contemplazione facevano una pu essere schiacciante e, a
ucciso. James dovette abbandonare la grande impressione a chi lo frequentava. volte, ci si pu sentire
scuola e mettersi a lavorare per sfamare la Come Buddha, insegnava che siamo il oppressi dalla paura e dal
famiglia. Il suo primo lavoro fu quello di risultato dei nostri pensieri e il modo in dubbio. Solamente il saggio,
segretario particolare. Nel 1902 decise di cui pensiamo, nel nostro cuore, rivela che purifica il suo pensiero e
dedicarsi alla scrittura e nei successivi quello che siamo. Per questo egli la sua interiorit, pu otte-
nove anni scrisse diciannove libri. Per rimanda alla forza interiore dellindivi- nere che le correnti e le
questo motivo si trasfer a Ilfracombe, duo e alla capacit del cuore di formare tempeste dellanima e del
una piccola localit balneare sulla costa il carattere. corpo cessino e si sottomet-
sud-occidentale dellInghilterra, Il pensiero e il carattere sono uno e le cir- tano alla grande Luce
attorniata da colline fiorite e costellata di costanze esteriori della vita spesso rispec- interiore. Esistono due verit
bellissimi alberghi vittoriani, dove trov chiano uno stato interiore. In questottica essenziali, secondo Allen, e
una serena atmosfera, favorevole al suo le circostanze sono indispensabili per lo cio che oggi ognuno di noi
nuovo lavoro. Il suo primo libro si inti- sviluppo futuro. Allen spiega che pro- si trova dove i propri
tola From Poverty to Power (Dalla povert al prio il pensiero a costituire la spinta pi pensieri lo hanno portato e,
potere). Del suo secondo, As a man thinteth forte per la resa di s, poich il retto pen- sempre oggi, ognuno di noi
(Quel che un uomo pensa), Allen non siero porta al giusto comportamento. Ci rappresenta larchitetto del
era molto convinto, ma la moglie Lily lo arricchiamo spiritualmente quando proprio futuro. Il suo inse-
spron a pubblicarlo e fu un grande suc- accettiamo in noi questa avventura inte- gnamento qualcosa di
cesso. Lideale di James Allen era di vivere riore, ossia la trasformazione del pen- estremamente concreto in
come Leone Tolstoi ideale che condi- siero; quando diventiamo consapevoli quanto non ha mai formu-
vise con molte migliaia di altri cercatori dellunit di tutte le vite; quando impa- lato teorie, n scritto per
nel periodo tra la fine dell800 e linizio riamo, tramite la forza della contempla- amore della scrittura.
del nuovo secolo nellintento di con- zione, ad ascoltare la voce del cuore; Quando aveva un messaggio
durre una vita virtuosa, attraverso quando ci abbandoniamo alla natura a da trasmettere lo diffondeva,
unautodisciplina e sostenuta col solo noi affine e la viviamo. come faceva Gandhi, solo
frutto del proprio lavoro manuale, in una Il messaggio di Allen contiene una spe- dopo averlo sperimentato ed
povert volontaria. Allen cerc, come ranza che anche noi coltiviamo. essersi accertato della sua
Tolstoi, di migliorare la propria anima; Certamente potr succedere di essere get- validit: ci che scriveva lo
come il grande scrittore russo, lavorava tati qua e l dallimpeto incontrollato dei aveva messo in pratica egli
e scriveva di mattina, a mezzogiorno nostri sentimenti. La sofferenza umana stesso.

64