Sei sulla pagina 1di 3

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI LODI

26900 LODI CORSO UMBERTO 1, 27 - TEL. 0371/430345 - FAX 0371/430345


e-mail: ording.lodi@tiscali.it - sito: www.ordineingegnerilodi.it
c. fiscale: 92525800154 - partita IVA: 06443200966

Prot. 217/ir
Lodi, 15/04/2013

A tutti gli Ingegneri iscritti


Agli uffici tecnici di tutti i comuni del Lodigiano

Trasmissione a mezzo e-mail

OGGETTO: parere sullapplicazione delle Normative in materia di opere strutturali

- Visto lart. 52 del DPR 380/01 comm.1 In tutti i comuni della Repubblica le costruzioni sia
pubbliche sia private debbono essere realizzate in osservanza delle norme tecniche (NTC
2008).
- Visto lart. 65 del DPR 380/01 comm.1 Le opere di conglomerato cementizio armato,
normale e precompresso ed a struttura metallica, prima del loro inizio, devono essere
denunciate dal costruttore.
- Visto lart. 83 del DPR 380/01 comm.1 Tutte le costruzioni la cui sicurezza possa
comunque interessare la pubblica incolumita', da realizzarsi in zone dichiarate sismiche ai
sensi dei commi 2 e 3 del presente articolo, sono disciplinate, oltre che dalle disposizioni di cui
all'articolo 52, da specifiche norme tecniche (NTC 2008) .
- visto lart. 93 del DPR 380/01 comm. 1 Nelle zone sismiche di cui all'articolo 83, chiunque
intenda procedere a costruzioni, riparazioni e sopraelevazioni, tenuto a darne preavviso
scritto allo sportello unico, che provvede a trasmetterne copia al competente ufficio tecnico
della regione, indicando il proprio domicilio, il nome e la residenza del progettista, del
direttore dei lavori e dell'appaltatore; comm. 6 In ogni comune deve essere tenuto un
registro delle denunzie dei lavori di cui al presente articolo.
- Visto il Decreto Ministeriale 14/01/2008 Norme Tecniche per le Costruzioni : Le
presenti Norme tecniche per le costruzioni sono emesse ai sensi delle leggi 05.11.1971, n. 1086, e
02.02.1974, n. 64, cos come riunite nel Testo Unico per lEdilizia di cui al D.P.R. 06.06.2001,
n.380, e dellart. 5 del decreto legge 28.05.2004, n. 136, convertito in legge, con modificazioni,
dallart. 1 della legge 27.07.2004, n. 186 e ss. mm. ii.. Esse raccolgono in un unico organico
testo le norme prima distribuite in diversi decreti ministeriali.
ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI LODI

- Vista la Circolare del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti del 02/02/2009 n.617
Applicazione norme tecniche per le costruzioni.
- visto il DGR del 20 maggio 2008 n.8/7374, paragrafo 1.4.2 : . dal 1 Luglio 2009 la
progettazione antisismica , per tutte le zone sismiche (1,2,3,4) e per tutte le tipologie di edifici,
sar regolata dal D.M. 14/01/2008.

Tutto quanto sopra citato si ritiene che :

a) tutte le opere strutturali relative alle nuove costruzioni, indipendentemente dal materiale
impiegato (* : c.a. , c.a.p., acciaio, legno, muratura, etc), sono soggette al deposito della
denuncia delle opere strutturali e del relativo collaudo statico redatti da tecnici abilitati.
La denuncia deve essere riportata non solo nel registro del protocollo generale, ma anche
nel registro delle denunzie dei lavori (strutturali) che ogni Comune deve avere e
mantenere aggiornato.
b) Tutti gli interventi sulle strutture esistenti devono essere individuati e classificati con
apposita dichiarazione ai sensi delle NTC 2008 capitolo 8.4 come interventi di
adeguamento, miglioramento e riparazioni o interventi locali. Gli interventi di
adeguamento e miglioramento classificati ai sensi di NTC 8.4.1 e 8.4.2 devono essere
oggetto di denuncia delle opere strutturali e, secondo quanto specificato all 8.4, devono
essere sottoposti a collaudo statico. Gli interventi di riparazione e intervento locale
definiti ai sensi di NTC 8.4.3, compresi quelli che comportano incrementi dei carichi in
fondazione inferiori al 10%, sono soggetti alla sola valutazione della sicurezza strutturale
definita ai sensi di NTC 8.3; quindi necessario redigere e depositare una relazione
strutturale che evidenzi i carichi di progetto dimostrando il non superamento dei carichi
in fondazione del 10%, i materiali previsti e gli elaborati di progetto (grafici e di calcolo)
(ex certificazione di idoneit statica).

*) Nota : la classificazione sismica del territorio nazionale e la nuova normativa tecnica portano
a considerare struttura tutte le parti che contribuiscono alla stabilit della costruzione,

Pagina 2 di 3
ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI LODI

indipendentemente dal materiale impiegato e dalle modalit costruttive, cos come sono
individuate le opere soggette a collaudo statico (CAP.9 NTC2008 e 9.1 Cir.Min.) :
Il Cap.9 delle NTC detta disposizioni minime per lesecuzione del collaudo statico, atto a verificare
il comportamento e le prestazioni delle parti di opera che svolgono funzione portante e che
interessano la sicurezza dellopera stessa e, conseguentemente, la pubblica incolumit.
Le finalit del collaudo statico previsto dal T.U. dellEdilizia (D.P.R. 380/2001), che ne regola le
procedure per le sole strutture in cemento armato normale e precompresso e metalliche, vengono
estese a tutte le parti strutturali delle opere, indipendentemente dal sistema costruttivo adottato e dal
materiale impiegato.

Pagina 3 di 3