Sei sulla pagina 1di 82

SOLUZIONI ANTISISMICHE NELLE COSTRUZIONI IN LEGNO E MISTE

SOLUZIONI ANTISISMICHE NELLE COSTRUZIONI IN LEGNO E MISTE Ing. Pichler Philipp 15 dicembre 2014 Udine

Ing. Pichler Philipp

SOLUZIONI ANTISISMICHE NELLE COSTRUZIONI IN LEGNO E MISTE Ing. Pichler Philipp 15 dicembre 2014 Udine

15 dicembre 2014 Udine

Il gruppo Wolf in Europa
Il gruppo Wolf in Europa
STRUTTURE IN CEMENTO ARMATO
STRUTTURE IN CEMENTO ARMATO
CAPANNONI INDUSTRIALI
CAPANNONI INDUSTRIALI
CASE PREFABBRICATE
CASE PREFABBRICATE

WOLF SYSTEM – WOLF HAUS

2014

Più di 45 anni di esperienza 30 sedi in tutto il mondo 3.000 dipendenti 1.000
Più di 45 anni di esperienza
30 sedi in tutto il mondo
3.000 dipendenti
1.000 case prefabbricate/anno
6.000 contenitori in in c.a./anno
3.000 capannoni/anno
WOLF ITALIA Campo di Trens 25 anni d‘esperienza 250 dipendenti
WOLF ITALIA
Campo di Trens
25 anni d‘esperienza
250 dipendenti
Perché soluzioni antisismiche nelle costruzioni in legno e miste?
Perché soluzioni antisismiche nelle
costruzioni in legno e miste?
Epicentri sisma Emilia-Romagna Bondeno – Mirandola 20-05-2012 Medolla 29-05-2012 M = 5.9 M = 5.8
Epicentri sisma Emilia-Romagna
Bondeno – Mirandola 20-05-2012
Medolla
29-05-2012
M = 5.9
M = 5.8
Principali cause di collasso della struttura 1. Cattiva esecuzione 2. Scarsa duttilità 3. Peso elevato
Principali cause di collasso della struttura
1. Cattiva esecuzione
2. Scarsa duttilità
3. Peso elevato
 
 
 

NTC 2008

  NTC 2008
 
 
    NTC 2008   Azione sismica tipologia di struttura     Duttilitá dissipazione   di

Azione sismica

Azione sismica tipologia di struttura

tipologia di struttura

Azione sismica tipologia di struttura
 
 
  NTC 2008   Azione sismica tipologia di struttura     Duttilitá dissipazione   di energia
  NTC 2008   Azione sismica tipologia di struttura     Duttilitá dissipazione   di energia
  NTC 2008   Azione sismica tipologia di struttura     Duttilitá dissipazione   di energia
  NTC 2008   Azione sismica tipologia di struttura     Duttilitá dissipazione   di energia
 
 
  NTC 2008   Azione sismica tipologia di struttura     Duttilitá dissipazione   di energia
  NTC 2008   Azione sismica tipologia di struttura     Duttilitá dissipazione   di energia

Duttilitá

Duttilitá dissipazione

dissipazione

Duttilitá dissipazione
 

di energia

  di energia
NTC 2008
NTC 2008
 
 

Scelta strutturale:

Scelta strutturale:
  Scelta strutturale: Pareti portanti Telaio in legno • Corrente superiore (C24) • Corrente inferiore (C24)

Pareti portanti

Pareti portanti
  Scelta strutturale: Pareti portanti Telaio in legno • Corrente superiore (C24) • Corrente inferiore (C24)

Telaio in legno

Telaio in legno

• Corrente superiore (C24)

• Corrente superiore (C24)

• Corrente inferiore (C24)

• Corrente inferiore (C24)

• Montanti (C24)

• Montanti (C24)
portanti Telaio in legno • Corrente superiore (C24) • Corrente inferiore (C24) • Montanti (C24) Pannelli

Pannelli di chiusura

Pannelli di chiusura

• Pannello in Masonite

superiore (C24) • Corrente inferiore (C24) • Montanti (C24) Pannelli di chiusura • Pannello in Masonite
superiore (C24) • Corrente inferiore (C24) • Montanti (C24) Pannelli di chiusura • Pannello in Masonite
Carichi verticali
Carichi verticali
Carichi verticali

Carichi verticali

Carichi orizzontali
Carichi orizzontali
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia

Dissipazione di energia

Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
Dissipazione di energia
 
 
  Dissipazione di energia     Prescrizioni costruttive §7.7.3:       Per poter considerare

Dissipazione di energia

Dissipazione di energia
  Dissipazione di energia     Prescrizioni costruttive §7.7.3:       Per poter considerare
   

Prescrizioni costruttive §7.7.3:

 
 
 
 
 

Per poter considerare la struttura ad alta duttilità:

  Per poter considerare la struttura ad alta duttilità:

a) I collegamenti legno-legno o legno acciaio

a) I collegamenti legno-legno o legno acciaio

d

≤ 12mm;

s ≥ 10d

d ≤ 12mm; s ≥ 10d

b) Il materiale di rivestimento strutturale è di legno o di materiale derivato

b) Il materiale di rivestimento strutturale è di legno o di materiale derivato
≥ 10d b) Il materiale di rivestimento strutturale è di legno o di materiale derivato d

d

≤ 3,1mm;

s ≥ 4d

d ≤ 3,1mm; s ≥ 4d
 
 
≥ 10d b) Il materiale di rivestimento strutturale è di legno o di materiale derivato d
 
 

Scelta architettonica:

Scelta architettonica:
  Scelta architettonica: sfavorevole: favorevole:

sfavorevole:

favorevole:

sfavorevole: favorevole:
  Scelta architettonica: sfavorevole: favorevole:
  Scelta architettonica: sfavorevole: favorevole:
  Scelta architettonica: sfavorevole: favorevole:
  Scelta architettonica: sfavorevole: favorevole:
  Scelta architettonica: sfavorevole: favorevole:
  Scelta architettonica: sfavorevole: favorevole:
  Scelta architettonica: sfavorevole: favorevole:
  Scelta architettonica: sfavorevole: favorevole:
  Scelta architettonica: sfavorevole: favorevole:
  Scelta architettonica: sfavorevole: favorevole:
  Scelta architettonica: sfavorevole: favorevole:
  Scelta architettonica: sfavorevole: favorevole:
  Scelta architettonica: sfavorevole: favorevole:
  Scelta architettonica: sfavorevole: favorevole:
Strutture miste:
Strutture miste:

Struttura mista ai fini sismici:

Una struttura si intende mista ai fini sismici quando elementi di diversa natura strutturale lavorano insieme (in parallelo) per trasferire l´azione sismica.

rigidezza 1 Duttilitá 1

rigidezza 2 duttilitá 2

lavorano insieme (in parallelo) per trasferire l´azione sismica. rigidezza 1 Duttilitá 1 rigidezza 2 duttilitá 2
Esempi
Esempi
Esempi
Esempi
Strutture impropriamente considerate miste A. Controvento a croce in acciaio B. Controvento a croce in
Strutture impropriamente considerate miste
A. Controvento a croce in acciaio
B. Controvento a croce in legno

Strutture impropriamente considerate miste

Strutture impropriamente considerate miste fattore di struttura?
Strutture impropriamente considerate miste fattore di struttura?

fattore di struttura?

 
 

Fattori importanti nella progettazione

Fattori importanti nella progettazione
  Fattori importanti nella progettazione - Individuazione della tipologia strutturale; - Individuazione degli
  Fattori importanti nella progettazione - Individuazione della tipologia strutturale; - Individuazione degli
  Fattori importanti nella progettazione - Individuazione della tipologia strutturale; - Individuazione degli

- Individuazione della tipologia strutturale;

- Individuazione della tipologia strutturale;

- Individuazione degli elementi resistenti;

- Individuazione degli elementi resistenti;
strutturale; - Individuazione degli elementi resistenti; - Individuazione delle zone dissipative; - Scelta del

- Individuazione delle zone dissipative;

- Individuazione delle zone dissipative;
- Individuazione degli elementi resistenti; - Individuazione delle zone dissipative; - Scelta del fattore di struttura

- Scelta del fattore di struttura q;

- Scelta del fattore di struttura q;
- Individuazione degli elementi resistenti; - Individuazione delle zone dissipative; - Scelta del fattore di struttura
- Individuazione degli elementi resistenti; - Individuazione delle zone dissipative; - Scelta del fattore di struttura
- Individuazione degli elementi resistenti; - Individuazione delle zone dissipative; - Scelta del fattore di struttura
 
 

Fattori importanti nella progettazione

Fattori importanti nella progettazione

1.

1.

1. Tra i due possibili fattori

1. Tra i due possibili fattori

viene scelto quello più

viene scelto quello più

basso

basso
nella progettazione 1. 1. Tra i due possibili fattori viene scelto quello più basso 2. Fattore

2. Fattore di struttura q0= 1

2. Fattore di struttura q 0 = 1
nella progettazione 1. 1. Tra i due possibili fattori viene scelto quello più basso 2. Fattore

2.

1. 1. Tra i due possibili fattori viene scelto quello più basso 2. Fattore di struttura
1. 1. Tra i due possibili fattori viene scelto quello più basso 2. Fattore di struttura

Fattori importanti nella progettazione

Individuazione delle zone dissipative:

gerarchia delle resistenze

delle zone dissipative: gerarchia delle resistenze gerarchia delle resistenze non rispettata -> poca
delle zone dissipative: gerarchia delle resistenze gerarchia delle resistenze non rispettata -> poca

gerarchia delle resistenze non rispettata

-> poca dissipazione

gerarchia delle resistenze rispettata

-> dissipazione in tutti piani

Ruolo dei solai

- Affinchè ripartiscano adeguatamente le forze sismiche a tutti gli elementi, in base alla loro rigidezza, il solaio deve essere infinitamente rigido;

le forze sismiche a tutti gli elementi, in base alla loro rigidezza, il solaio deve essere
Ruolo dei solai
Ruolo dei solai
 
 

NTC 2008

NTC 2008
  NTC 2008 - § C7.2.6 …possono essere considerati infinitamente rigidi nel loro piano se, modellandone

- § C7.2.6 …possono essere considerati

- § C7.2.6 …possono essere considerati

infinitamente rigidi nel loro piano se,

infinitamente rigidi nel loro piano se,

modellandone la deformabilitá nel piano, i loro spostamenti orizzontali massimi in condizioni

modellandone la deformabilitá nel piano, i loro spostamenti orizzontali massimi in condizioni

sismiche non superano per piú del 10% quelli

sismiche non superano per piú del 10% quelli

calcolati coll´ assunzione di piano rigido.

calcolati coll´ assunzione di piano rigido.
massimi in condizioni sismiche non superano per piú del 10% quelli calcolati coll´ assunzione di piano
massimi in condizioni sismiche non superano per piú del 10% quelli calcolati coll´ assunzione di piano
massimi in condizioni sismiche non superano per piú del 10% quelli calcolati coll´ assunzione di piano
massimi in condizioni sismiche non superano per piú del 10% quelli calcolati coll´ assunzione di piano
massimi in condizioni sismiche non superano per piú del 10% quelli calcolati coll´ assunzione di piano
massimi in condizioni sismiche non superano per piú del 10% quelli calcolati coll´ assunzione di piano
Mappa delle strutture costruite
Mappa delle strutture costruite
Cliente: Capponcelli San Giovanni in Persiceto (MO)
Cliente: Capponcelli
San Giovanni in Persiceto (MO)

Sistema statico

Inc.

Cer. Inc. Inc. Cer. Cer. Cer.
Cer.
Inc.
Inc.
Cer.
Cer.
Cer.
Nodo di colmo
Nodo di colmo
Nodo di banchina
Nodo di banchina

Nodo di colmo

Unione chiodata Unione bullonata Rinforzo
Unione chiodata
Unione bullonata
Rinforzo
Nodo di colmo Unione chiodata Unione bullonata Rinforzo Travatura in legno lamellare

Travatura in legno lamellare

Nodo di banchina

Unione chiodata

Unione bullonata Rinforzo Controvento di parete
Unione bullonata
Rinforzo
Controvento di parete
Unione chiodata Unione bullonata Rinforzo Controvento di parete Travatura in legno lamellare Barra di unione tra

Travatura in legno lamellare

Unione chiodata Unione bullonata Rinforzo Controvento di parete Travatura in legno lamellare Barra di unione tra

Barra di unione tra telai

Cliente: Persiceto San Giovanni in Persiceto (MO)
Cliente: Persiceto
San Giovanni in Persiceto (MO)
Collegamento di base

Collegamento di base

Cliente: Manicardi Gargallo di Carpi (MO)
Cliente: Manicardi
Gargallo di Carpi (MO)
WOLF SYSTEM – WOLF HAUS
WOLF SYSTEM – WOLF HAUS
Medifly Modena
Medifly Modena
WOLF ITALIA
WOLF ITALIA
Progetto di ricerca, Eucentre Pavia
Progetto di ricerca, Eucentre Pavia

Dati

Struttura di 4 piani;

Altezza h= 11,65m;

Peso struttura ≈ 48t

Struttura più alta testata in Europa

• Struttura di 4 piani; • Altezza h= 11,65m; • Peso struttura ≈ 48t • Struttura
Sisma di Kobe (Giappone 1995)
Sisma di Kobe (Giappone 1995)
Prova su tavola vibrante CONFRONTO KOBE - L'AQUILA CONFRONTO L'AQUILA - TEST FINALE 0,8 2
Prova su tavola vibrante
CONFRONTO KOBE - L'AQUILA
CONFRONTO L'AQUILA - TEST FINALE
0,8
2
amax = 0,66g
0,6
1,5
0,4
1
0,2
0,5
0,0
0
5
10
15
20
25
L'Aquila
30
Kobe
0
-0,2
0
5
10
15
20
25
L'Aquila 1,48g
L'Aquila
t [sec]
-0,5
-0,4
t [sec]
-1
-0,6
-1,5
-0,8
amax = 0,81g
-1,0
-2
Accelerazione[g] Accelerazione[g]

Accelerazione[g]

Prova su tavola vibrante

CONFRONTO L'AQUILA - TEST FINALE

2

1,5

1

0,5

0

-0,5

-1

-1,5

-2

0

amax = 0,66g

5

10

15

20

25

t [sec]

amax = 1,48g

L'Aquila L'Aquila 1,48g
L'Aquila
L'Aquila 1,48g

Risultati

Sulla struttura finita sono state eseguite quattro prove con accelerazioni di picco tutte superiori a 1g con un massimo pari a 1,48g (224% L’Aquila). Tale accelerazione risulta essere pari al 529% di quella massima prevista in normativa.

Nessun danno

Grazie dell´attenzione
Grazie dell´attenzione