Sei sulla pagina 1di 88

viaggi musicali

catalogo aprile | giugno 2015

- 2015
1995

APRILE | GIUGNO 2015

CATALOGO

CARI AMICI
Abbiamo il piacere di presentarVi
il nostro catalogo aprile | giugno
2015, con il quale festeggiamo il nostro ventennale.

La prima parte dedicata ai VIAGGI CON ACCOMPAGNATORE, che


prevedono, oltre alla prenotazione
dei migliori posti a teatro e il pernottamento in alberghi selezionati,
anche alcune visite guidate, cene e
momenti di convivialit.

Sono ancora aperte le iscrizioni al


viaggio di fine marzo in Oman,
dove Riccardo Muti si esibir con
lOrchestra Cherubini e la virtuosa
Anne-Sophie Mutter. La musica
migliore in un Paese affascinante
e da scoprire grazie a un ricco programma di visite.
In collaborazione con il FAI, a Pasqua, proponiamo un viaggio a Firenze, dove Zubin Mehta diriger
La Traviata. Un lungo fine settimana
per scoprire i luoghi meno conosciuti di Firenze ed essere accolti dai
padroni di casa in alcune tra le pi
belle dimore nobiliari fiorentine.
A fine aprile a Mosca, il nostro
amato Riccardo Muti si esibir in
due concerti sul podio dei Wiener
Philharmoniker. Nel tempio mondiale della danza, la star Svetlana
Zakharova baller sulle note di Chopin. Il viaggio, che include un affascinante tour delle citt dellAnello
dOro, sar un vero e proprio itinerario alla scoperta della storia russa.
A fine maggio, in occasione della Festa della Repubblica, proponiamo tre
diversi viaggi. Il primo sar a Praga,
con tre concerti diretti da bacchet-

te leggendarie: Antonio Pappano,


Ivn Fischer e Jukka-Pekka Saraste. Un viaggio per scoprire Praga e
il suo magnifico territorio.
Il secondo viaggio, a Londra e Glyndebourne, sar accompagnato da
Carla Moreni, critico musicale per Il
Sole 24 Ore. Tre i recital di pianoforte, due con Daniel Barenboim e
uno con il talentuoso Llyr Williams;
a Glyndebourne andr poi in scena
la Carmen. Le visite tematiche permetteranno di conoscere Londra, tra
passato e presente.
Il terzo viaggio di fine maggio, organizzato in collaborazione con lAccademia Nazionale di Santa Cecilia, sar a Dresda dove lOrchestra
dellAccademia si esibir in due
concerti diretti dal Maestro Antonio Pappano. E incluso anche un
concerto diretto da Myung-Whun
Chung. Il viaggio, unoccasione per
scoprire la Firenze dellElba e
le bellezze della Sassonia, sar accompagnato da Umberto Nicoletti
Altimari, musicologo e consulente
artistico dellAccademia Nazionale di
Santa Cecilia.
Nella prima met di giugno, nellaffascinante periodo delle notti bianche, previsto il viaggio nelle Capitali Nordiche. Lofferta musicale
eccezionale: i Wiener Philharmoniker si esibiranno a Odense e Stoccolma diretti da Franz Welser-Mst;
nel meraviglioso Parco Tivoli, a Copenaghen, si terr un concerto dal
profondo respiro sinfonico.
Lultimo viaggio, organizzato in
collaborazione con il FAI, sar a
Istanbul a fine giugno. Sulle note

di quattro imperdibili concerti, si


potranno scoprire le magnificenze
della Seconda Roma.

La seconda parte del catalogo


dedicata ai VIAGGI INDIVIDUALI.
Adatti a chi ama viaggiare in libert,
prevedono solo la prenotazione dei
migliori posti a teatro e il pernottamento in hotel. Come di consueto,
sono presentati prima quelli allestero e poi quelli in Italia.

Vi segnaliamo, in particolare, le proposte di Vienna, Berlino e Ravenna che vedranno esibirsi sul podio il
Maestro Riccardo Muti.
A Milano, in occasione dellEXPO,
ricchissima lofferta musicale.

Le ultime pagine sono dedicate alle


anticipazioni di alcuni dei pi rinomati festival estivi europei. Data la
difficolt di reperimento dei biglietti
per questi eventi, Vi consigliamo di
affrettarVi a contattarci qualora
siate interessati a prenotare.
Come sempre possibile consultarci
per richiedere un viaggio fuori catalogo per assistere a uno spettacolo di Vostro interesse.
Siamo inoltre a disposizione di Circoli Culturali, Associazioni di amici
della Musica, club Rotary e Lions,
per lorganizzazione di viaggi su misura.
Non esitate a contattarci e

BUON VIAGGIO!

dal 22 marzo

al 30 marzo

pag. 02 | 10

Firenze

I viaggi per gli iscritti al FAI


Weekend di Pasqua

dal 02 aprile

al 06 aprile

pag. 12 | 16

Mosca e le citt
dellAnello dOro

Festa del 1 maggio

dal 23 aprile

al 03 maggio

pag. 17 | 27

Praga

Festa della Repubblica

dal 28 maggio

al 02 giugno

pag. 28 | 34

Londra e
Glyndebourne

In viaggio con Carla Moreni


Festa della Repubblica

dal 29 maggio

al 03 giugno

pag. 35 | 40

Dresda

In viaggio con lOrchestra della


Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Festa della Repubblica

dal 29 maggio

al 03 giugno

pag. 41 | 45

dal 07 giugno

al 16 giugno

pag. 46 | 54

dal 21 giugno

al 28 giugno

pag. 55 | 62

dal 24 aprile

al 27 aprile

pag. 63

Oman

Le Capitali nordiche
Istanbul

I viaggi per gli iscritti al FAI

VIAGGI INDIVIDUALI
Vienna
Berlino

dal 03 aprile

al 06 aprile

pag. 64

Berlino

dal 17 aprile

al 19 aprile

pag. 65

Berlino

dal 27 giugno

al 30 giugno

pag. 66 | 67

Baden-Baden

dal 27 marzo

al 30 marzo

pag. 68

dal 03 aprile

al 06 aprile

pag. 69

dal 22 maggio

al 25 maggio

pag. 70 | 71

Baden-Baden

Weekend di Pasqua

Weekend di Pasqua

Baden-Baden
Milano

dal 21 marzo

al 23 marzo

pag. 72

Milano

Weekend di Pasqua

dal 04 aprile

al 05 aprile

pag. 73

Milano

Il Teatro alla Scala per lEXPO

maggio

luglio

pag. 74 | 75

dal 24 luglio

al 26 luglio

pag. 76

Ravenna

IN ANTEPRIMA
Lucerna

dal 15 agosto

al 17 agosto

pag. 77

Lucerna

dal 22 agosto

al 24 agosto

pag. 78 | 79

Bayreuth

Il programma del Festival

dal 25 luglio

al 28 agosto

pag. 80

Salisburgo

Il programma del Festival

dal 18 luglio

al 30 agosto

pag. 81 | 83

Modalit di prenotazione

pag. 84

SOMMARIO

VIAGGI CON ACCOMPAGNATORE

viaggio con accompagnatore

OMAN

22 | 30 marzo 2015
Un viaggio da favola per vivere la magica atmosfera dellantico
Oriente, nel periodo migliore, quando il clima ancora
temperato.
Unica la proposta musicale: un concerto del Maestro Riccardo
Muti accompagnato al violino dalla grande virtuosa
Anne-Sophie Mutter e lopera di Donizetti, il Don Pasquale, con
una leggenda vivente della lirica, il tenore Ruggero Raimondi.
Royal Opera House Muscat
luned 23 marzo | 19.00

Royal Opera House Muscat


sabato 28 marzo | 19.30

Don Pasquale di G. Donizetti

Guillame Tell: Ouverture

di G. Rossini

Concerto per violino e orchestra


op. 61 di L. van Beethoven
Sinfonia n. 5 di P. I. ajkovskij
Orchestra Giovanile Luigi Cherubini
Direttore: Riccardo Muti
Violino: Anne-Sophie Mutter

Riccardo Muti

Anne-Sophie Mutter

Orchestra e Coro del Teatro


Comunale di Bologna
Direttore: Giuseppe La Malfa
Regia: Stefano Vizioli
Interpreti: Ruggero Raimondi,
Massimo Cavalletti, Bogdan Mihai,
Rocio Ignacio, Christian Starineri

Ruggero Raimondi

viaggio con accompagnatore

LA GEOGRAFIA DELLOMAN

Il suo territorio desertico e pianeggiante nella parte centrale, montagnoso invece nel nord, dove si trova
la capitale Muscat, e nella regione del
Dhofar nellestremo sud. La popolazione, di circa tre milioni di abitanti, si
concentra in queste due zone.
Il cuore dellOman costituito dal
celebre deserto di Sharqiyah, detto
anche Wahiba Sands, che si estende dalla costa dellOceano Indiano
fino ai confini con lArabia Saudita.

Nellinterno e a sud, invece la vista si


perde nel deserto del Rub al-Khali
(il quarto vuoto in arabo), uno dei
pi vasti e inospitali al mondo.
LHajar la catena montuosa pi
importante dellOman, si trova nel
nord del paese ed disposta parallelamente alla costa. La catena, che in
genere si mantiene sui 1.200-1.500
metri, raggiunge i 3.000 nella parte
centrale, il Al-Jabal Al Akhdar. Le
precipitazioni, relativamente copiose,
danno origine qui a impetuosi torrenti, i wadi, che nel corso dei millenni
hanno creato profondi e spettacolari canyon, oltre che rigogliose oasi e
incredibili piscine naturali.
Nellestremo sud del paese, verso lo
Yemen, si trovano i verdeggianti massicci del Dhofar, con unaltezza media di 800 metri.

Golfo dellOman

AT

Affacciato sulle coste sud-orientali


della Penisola Arabica e confinante
con lArabia Saudita, lo Yemen e gli
Emirati Arabi Uniti, lOman offre paesaggi molto vari che passano dalle
dune dei deserti alle spiagge bianchissime, dalle montagne verdeggianti
alle pianure sassose.

Golfo Arabico

Emirati Arabi

EN A

RUSTAQ
DE L L
HA
JA
R

MUSCAT
SUR

NIZWA
WAHIBA
SANDS

Arabia Saudita
DESERTO DEL
RUB AL-KHALI

DHOFAR

Mare Arabico

Yemen

LA STORIA DEL PAESE


Se oggi la ricchezza del paese costituita dalloro nero, il petrolio,
nellantichit la sua grande fortuna
era loro bianco, la preziosissima resina prodotta dallalbero dellincenso
che cresceva lungo i wadi della zona
del Dhofar. La posizione geografica
strategica, ponte tra Oriente e Occidente, crocevia delle pi importanti
rotte delle spezie, sia terrestri che
marittime, fece il resto.
LOman lo stato indipendente pi
antico del mondo arabo. Qui lavvento della religione mussulmana port
alla costituzione, nellVIII sec. d.C., di
un imamato ibadita.
Nel 1480 i portoghesi, attratti dalla

posizione strategica dellimamato, riuscirono a sottometterlo fino al 1650,


quando il sultano Ibn Sayf liber il paese, fondando la dinastia degli Al Said
che ancora oggi guida il paese.
Con questa vittoria inizi un periodo di grande espansione che, al suo
apice, nellOttocento sotto il sultano
Sayd II ibn Sultan, port al controllo
di Mombasa e Zanzibar. La morte del
sultano, le lotte tra i figli e le continue
rivolte tribali dettero inizio a un lungo
periodo di profonda decadenza e regressione interrotto soltanto nel 1971
con il colpo di stato realizzato dallattuale sultano, Qaboos ibn Sayd.
Il giovane sultano avvi immediatamente un processo di modernizza-

zione del paese perseguendo allo


stesso tempo una politica estera di
apertura volta a sfruttare al meglio
la pi importante risorsa del paese:
il petrolio. Con i proventi derivanti
dalloro nero, il sultano negli ultimi
quarantanni ha investito in infrastrutture, quali strade, porti e aeroporti, in welfare, dalle scuole agli
ospedali, e in cultura, della quale sono
esempi la magnifica Royal Opera
House e il Museo Nazionale, di prossima apertura.
Il motto che riassume la politica illuminata e lungimirante del Sultano
Qaboos : preservare il passato
creando il futuro.

viaggio con accompagnatore

NOTE DI VIAGGIO
domenica 22 marzo

Milano | Muscat

Ore 19.00: incontro con il nostro accompagnatore allaeroporto di


Milano Malpensa e disbrigo delle formalit aeroportuali.
Partenza con volo diretto Oman Air WY 144 da Milano Malpensa
delle ore 22.00.
luned 23 marzo

Muscat

Ore 07.20 ora locale arrivo a Muscat.


In aeroporto previsto un servizio cortesia con un assistente locale
che aiuter nel disbrigo delle formalit doganali.
Trasferimento in pullman allHotel Al Bustan Palace*****L.
Durante il trasferimento verranno serviti datteri e kahwa,
l locale caff al cardamomo.
Sistemazione in hotel (le camere saranno gi a disposizione) e tempo
libero per riposarsi.
Ore 13.00: incontro nella hall con la guida per la prima visita di
Muscat dedicata al Palazzo del Sultano, ai forti portoghesi e al suq di
Muttrah.
Al termine della visita, rientro in hotel.

MUSCAT, LA CAPITALE
La capitale dellOman, Muscat, lo specchio fedele della filosofia di sviluppo intrapresa dal Sultano Qaboos: guardare al
futuro ma rispettando le tradizioni. In citt
vecchio e nuovo si fondono in unatmosfera a tratti irreale quanto affascinante.
Non ci sono grattacieli, non c traccia di
quel gigantismo che sta devastando le altre
capitali della penisola araba. Le costruzioni
recenti, candidamente bianche, rispettano
la tradizionale architettura araba e, per disposizione del sultano, non possono superare in altezza la torre del Muezzin.
Muscat, che si sviluppa prevalentemente
in lunghezza, chiusa da un lato dallaspra

catena dellHajar e dallaltra dallo sconfinato oceano. divisa in tre zone: il nucleo storico racchiuso nelle mura antiche
e dominato dallimponente Palazzo del
sultano. Di grande interesse storico sono
anche i due forti costruiti dai portoghesi a fine Cinquecento. La seconda zona
Muttrah, a nord lungo la costa, una bella
zona residenziale dove si trovano anche il
porto e laffascinante suq, un labirinto di
stretti vicoli dove si pu trovare di tutto.
Lultima zona a essersi sviluppata Ruwi,
il quartiere moderno degli affari, situato
nellinterno.

Oman

viaggio con accompagnatore

LA ROYAL OPERA HOUSE


La Royal Opera House Muscat un teatro ideato per volere del Sultano Qaboos,
grande melomane, per dare al paese un
teatro tra i migliori al mondo sia per qualit della programmazione offerta sia per le
tecnologie di costruzione utilizzate.
Questa visionaria costruzione, in candido

marmo di Carrara, stata inaugurata nel


2011, diventando subito uno dei principali centri culturali nel Golfo Persico.
Un teatro bellissimo con unarchitettura
che ricorda unimmensa moschea raccolta
attorno al palcoscenico, simile a un altare,
dove si celebra la liturgia dello spettacolo.

Nel tardo pomeriggio trasferimento in pullman alla Royal Opera


House.
Aperitivo pre opera al MORE Caf, elegante locale situato accanto
al teatro.
Ore 19:00: opera Don Pasquale di G. Donizetti.
Al termine dellopera, rientro in pullman in hotel e pernottamento.
marted 24 marzo

Muscat

Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per la


seconda visita guidata di Muscat dedicata alla Moschea del Sultano
Qaboos e alla Corniche (il lungomare) di Muttrah.
In tarda mattinata trasferimento al porto di Muscat per una crociera
di due ore circa a bordo di un dhow privato, la tipica imbarcazione
omanita.
Durante la navigazione verr servito un pranzo tradizionale.
Rientro in hotel.
Pomeriggio e serata liberi.
Pernottamento in hotel.
LA GRANDE MOSCHEA DEL SULTANO
Splendido capolavoro dellarchitettura islamica moderna, la Grande Moschea il
dono fatto dal Sultano Qaboos al suo popolo in occasione del trentesimo anniversario della sua ascesa al trono. Imponente
ma essenziale allesterno, la moschea ha
un interno che lascia letteralmente senza fiato per la straordinaria magnificenza
della sala di preghiera principale, rivestita

in marmo di Carrara e finemente decorata in stile persiano. Limmenso tappeto


che copre il pavimento, uno dei pi grandi
al mondo, stato tessuto a mano in un
unico pezzo da oltre 600 tessitrici che
hanno impiegato quattro anni per finire
questopera incredibile. Alla spettacolare
cupola che lo sovrasta appeso il lampadario pi grande del mondo.

viaggio con accompagnatore

8
IL JABAL AL AKHDAR
Il Jabal Al Akhdar, uno dei massicci pi
alti della catena dellAl Hajar, raggiungendo i 3.000 metri di altezza. Il suo nome,
che in arabo significa montagna verde,
parla da solo della fertilit di questo massiccio di origine vulcanica, le cui pendici
sono coperte da rigogliose coltivazioni
terrazzate di alberi da frutta ma soprattutto di rose, che fioriscono da marzo fino
a maggio profumando laria con la loro
delicata fragranza.
Ai piedi del massiccio si sono sviluppate innumerevoli cittadine, alcune delle quali
splendidamente fortificate.

mercoled 25 marzo

DA MUSCAT A NIZWA

Prima colazione in hotel e check-out.


Le valigie verranno lasciate in deposito allHotel Al Bustan
Palace portando con s un bagaglio di dimensioni pi ridotte
con il necessario per i due giorni di escursione.

NIZWA
Situata a 150 km da Muscat, ai piedi del
Jabal Al Akhdar, Nizwa ha uno dei centri
storici pi antichi e meglio conservati del
paese. Citt immersa nel verde delle montagne, fu la capitale del sultanato tra il
VII e VIII secolo d.C.
I monumenti pi importanti sono il Forte
e la moschea Masjid Sultan Qaboos. Il
possente forte, chiuso dentro alte mura
merlate, fu costruito a met 600 per volere del sultano Ibn Sayd come suo palazzo,
sede del governo e prigione. La silhouette
della sua enorme torre, alta ben 50 metri,
uno dei tratti che pi caratterizzano la
citt come, e forse di pi, la cupola blu e
dorata della Moschea. Variopinto e chiassoso il fornitissimo suq, testimone della
vocazione commerciale della citt, punto
di incontro delle piste carovaniere che arrivavano da nord e da sud.

Incontro in hotel con la guida e partenza per lescursione a bordo


di Toyota Land Cruiser 4x4 (4 persone per macchina).
Durante lescursione si visiteranno le cittadine di Nizwa, Al Hamra,
Misfat al Abrein e Bahla, poste ai piedi del Massiccio del Jabal
Al Akhdar.
Sosta per il pranzo ad Al Hamra.
Al termine delle visite sistemazione presso lHotel Golden Tulip****
a Nizwa.
Cena in hotel e pernottamento.

AL HAMRA E MISFAT AL ABREIN


Considerato uno dei centri abitati pi antichi e intatti del paese, il villaggio-oasi di
Al Hamra merita di essere visitato per le
sue abitazioni costruite con un impasto
di fango e foglie di palma che ricordano
le bellissime case ocra del vicino Yemen.
Rigoglioso e verdeggiante anche il palmeto che circonda loasi.

A breve distanza da Al Hamra si trova Misfat Al Abrein, un piccolo villaggio incastonato nella roccia della montagna dove il
tempo sembra essersi fermato. Qui si pu
ammirare il falaj, lantico sistema di irrigazione a canali, che distribuisce lacqua
dalle sorgenti di montagna alle piantagioni
e allabitato.

Oman

viaggio con accompagnatore

9
BAHLA
Oasi di grande fascino, Bahla una delle
pi belle citt fortificate al mondo, la
cui cinta muraria si estende per oltre 12
km. Parte integrante delle mura limponente forte, costruito nel XII secolo, una
delle massime espressioni di architettura
difensiva del Medioevo. Il forte ha ben
132 torri di osservazione e 15 monumentali porte di accesso, accomunate dallo stile
e dalla ricercatezza delle decorazioni.
Dal 1987 Bahla stata dichiarata sito patrimonio dellumanit dallUNESCO.

gioved 26 marzo

dalle montagne al deserto

Prima colazione in hotel e check-out.


Partenza alla volta del Wadi Bani Khalid, una delle pi belle oasi
del paese.
Sosta per il pranzo in un ristorante locale.
Proseguimento per il deserto del Wahiba Sands.
Sistemazione presso il Desert Nights Camp*****L, un elegante
accampamento nel deserto con tutti i comfort di un hotel cinque
stelle lusso.
Possibilit di salire con le auto sulla cima delle dune per assistere
allo spettacolare tramonto.
Cena tradizionale a base di spiedini e carne alla brace.
Pernottamento in hotel.

il deserto DEL wahiba sands


IL WADI BANI KHALID
Il Wadi Bani Khalid, nella parte orientale
della catena dellHajar, una bellissima
oasi caratterizzata da un susseguirsi di
piantagioni di palme da dattero e villaggi. Lacqua che sgorga da una sorgente
perenne, situata nella parte superiore
del wadi, alimenta una vegetazione lussureggiante e conferisce a questo luogo
un aspetto davvero idilliaco. Qui lacqua si
raccoglie in una serie di piscine naturali
dove gli omaniti sono soliti bagnarsi e sostare per un pic-nic.

Il Wahiba Sands, che si estende in lunghezza per 180 km dalle pendici dellHajar
orientale verso sud, un romantico deserto che copre unarea di circa 12.000 kmq.
Le sue celebri dune, che sfumano dal
bianco al giallo fino al rosso, possono raggiungere i 100 metri di altezza e creano
un paesaggio davvero spettacolare. Il
loro ritmo di movimento dalla costa verso
linterno di circa 10 metri lanno.
Qui vivono circa 3.000 beduini, la cui attivit principale lallevamento di dromedari da corsa.

viaggio con accompagnatore

10
SUR
Situata a circa 150 km da Muscat e considerata da alcuni storici la citt dorigine
del popolo fenicio, Sur sempre stato un
attivissimo porto al centro dei traffici con
lAfrica orientale e lIndia.
Cittadina marinara e ancora oggi porto
commerciale pieno di attivit tutto lanno,
Sur famosa per laffascinante architettura del suo centro storico e per i suoi
cantieri navali dove, da secoli, si costruiscono i dhow, le tradizionali imbarcazioni.

venerd 27 marzo

DAL DESERTO A MUSCAT

Prima colazione nellaccampamento e check-out.


Rientro a Muscat visitando Sur, la spiaggia di Fins e il cratere Bimah
Sink Hole.
Sosta per il pranzo al Wadi Shab Resort a Tiwi.
Arrivo a Muscat nel tardo pomeriggio.
Check-in allHotel Al Bustan Palace e serata libera.
Pernottamento in hotel.
sabato 28 marzo

Muscat

Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per la visita
del nuovo Museo Nazionale di Muscat (lapertura del museo prevista nei primi mesi del 2015; in caso di mancata apertura, mattinata
libera).
Pranzo libero e pomeriggio a disposizione.

FINS E IL BIMAH SINK HOLE

Nel tardo pomeriggio, ritrovo nella hall dellhotel e introduzione


di Carla Moreni, critico musicale de Il Sole 24 Ore, al concerto.
A seguire trasferimento in pullman alla Royal Opera House.
Ore 19.30: concerto dellOrchestra Giovanile Luigi Cherubini diretto
da Riccardo Muti.
Al termine del concerto cena nellelegante ristorante tradizionale
Al Angham, situato accanto al teatro.
Rientro in pullman in hotel e pernottamento.

Lungo la strada che porta a Muscat, 60


km pi a nord di Sur, si trova la spiaggia
di Fins, famosa per la sua sabbia bianca
finissima che si tuffa in un mare turchese.
Poco pi a nord, in un paesaggio di aspre e
stupende montagne, si trova il Bimah Sink
Hole, uno spettacolare cratere di calcare
sul cui fondo si trova una pozza dacqua
verde-azzurra incredibilmente trasparente.

IL MUSEO NAZIONALE
Il Museo Nazionale destinato a diventare
uno dei principali poli culturali di tutto il
Medio Oriente. Con una superficie di oltre 12.000 mq, il museo si prefigge di far
conoscere i pi svariati aspetti del patrimo-

nio culturale omanita, quali arte, cultura,


archeologia, letteratura, musica e molto
altro, mettendo cos in luce pi di 6.000
anni di storia del paese.

Oman

viaggio con accompagnatore

11
LA REGIONE DELLAL BATINAH
A nord di Muscat si apre lAl Batinah,
unampia fascia costiera delimitata, verso
linterno, dalla catena dellHajar. Questa
regione, resa fertile dai numerosi wadi
che dalle montagne scendono verso il
mare, la principale zona agricola del
paese, nonch quella pi densamente
popolata. Un paesaggio vario che spazia
dalle spiagge fino alle montagne, in un
susseguirsi di animate cittadine.

domenica 29 marzo

Al Batinah
BARKA

Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida


per lescursione nella regione dellAl Batinah: Barka, Nakhal,
At Thowra e Rustaq.
Al termine delle visite sosta per il pranzo al Millennium Resort di
Musannah, una localit sul mare.
Rientro in hotel nel tardo pomeriggio e serata libera.
Pernottamento in hotel.
luned 30 marzo

Sulla costa a 90 km dalla capitale, si trova


la cittadina di Barka, nel passato importante porto dal quale partivano i prodotti
della regione diretti verso lIndia e lAfrica
Orientale. A testimonianza di questo prospero passato oggi rimangono i vari forti
della zona. Molto insolito quello che si trova in prossimit del mare con uninusuale
torre ottagonale.

Muscat | Milano

Prima colazione in hotel e check-out.


Mattina libera.
Ore 10.15: trasferimento in pullman allaeroporto di Muscat e
partenza per Milano Malpensa con il volo diretto WY 143
delle 14.15 ora locale.
.
Arrivo a Milano Malpensa alle 18.45 ora italiana.

RUSTAQ
In posizione strategica, a met strada tra
la costa e le montagne, Rustaq ha un posto importante nella storia del paese del
quale, nel XVII sec., fu anche la capitale.
Il suo forte, oggi perfettamente ristrutturato, tra i pi imponenti e antichi del
paese. Le sue origini infatti risalgono alla
prima met del VII sec. d.C., con successivi ampliamenti a fine 600 e poi, unultima
volta, a inizi del Novecento. Circondato
da possenti mura e quattro alti torrioni, il
corpo centrale ospita al suo interno anche
una moschea.

NAKHAL E AT THOWRA
La piccola cittadina di Nakhal famosa per
limponente forte che svetta sopra una
rupe alta 200 metri.
Costruito nel XVIII secolo, e costantemente ampliato fino a raggiungere le ragguardevoli dimensioni attuali, tutto un susseguirsi di torri, merlature e bastioni dai quali

la vista spazia a 360 sul lussureggiante


paesaggio circostante.
A breve distanza da Nakhal, immersa nei
palmeti, si trova la sorgente termale di
At Thowra, dove lacqua calda, che sgorga dalla roccia, viene convogliata in vasche
destinate allirrigazione.

viaggio con accompagnatore

12

HOTEL AL BUSTAN PALACE

GOLDEN TULIP NIZWA

DESERT NIGHTS CAMP

Situato su una spiaggia privata vicino al


villaggio di Al Bustan, 8 km a sud-est del
centro di Muscat, lHotel Al Bustan Palace,
un cinque stelle lusso appartenente alla
prestigiosa catena Ritz Carlton, unoasi
di eleganza e raffinatezza.
Lhotel dispone di 4 ristoranti, 5 piscine
allaperto, una palestra con sauna, camere
e suite arredate in tradizionale stile arabo
con una splendida vista sui monti Hajar,
sul golfo dellOman o sui giardini allinglese. Lhotel famoso per la sua straordinaria hall, con un soffitto a cupola lavorata
alta 38 metri, al centro della quale pende
un lampadario di cristallo largo 16 metri.

Il Golden Tulip, hotel quattro stelle recentemente rinnovato, si trova a circa venti
minuti dal centro di Nizwa.
Tutte le camere e suite, arredate in stile
classico, dispongono di aria condizionata,
TV satellitare a schermo piatto, set per la
preparazione di t e caff, minibar, bagno
con asciugacapelli e vasca. Sono presenti
inoltre una sauna e un centro fitness con
attrezzature cardiovascolari e una piscina
allaperto riscaldata.
Il ristorante propone piatti della cucina internazionale mentre nella hall sono disponibili una caffetteria aperta 24 ore su 24 e
due bar con intrattenimento dal vivo.

Adagiato sulla sabbia dorata del deserto


del Wahiba Sands, il Desert Nights Camp
un hotel a cinque stelle perfettamente
integrato con lambiente circostante dove
scoprire il volto pi rustico e vero del Sultanato dellOman.
Il complesso consiste di 30 lussuose tende
in muratura con ambienti interni di grande
comfort. Ogni tenda dotata di aria condizionata, bagno con acqua calda e fredda,
salottino e veranda. La struttura dispone
anche di un ottimo ristorante che propone
autentici e gustosi piatti della cucina araba
e un bar dove possibile degustare lottimo t del luogo o del buon vino.

La quota include:

Volo Oman Air andata e ritorno in classe economica Milano


Malpensa | Muscat
Visto dingresso
Check-in anticipato garantito la mattina dellarrivo presso lHotel Al Bustan
Palace*****L
5 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso
lHotel Al Bustan Palace*****L
1 pernottamento in camera doppia con prima colazione inclusa presso
il Golden Tulip Nizwa*****
1 pernottamento in camera doppia con prima colazione inclusa presso il
Desert Nights Camp*****L
Biglietto di prima categoria per i due eventi in programma
Introduzione critica di Carla Moreni al concerto del 28 marzo
Trasferimento di andata e ritorno aeroporto - hotel con pullman deluxe
Trasferimenti in pullman deluxe o auto Toyota Land Cruiser 4x4 come da
programma
Visite guidate ed escursioni inclusive degli ingressi come da programma
Aperitivo pre opera presso il More Caf a Muscat il 23 marzo
Pranzo durante la crociera a bordo di un dhow privato il 24 marzo
Pranzo in un tradizionale ristorante ad Al Hamra il 25 marzo
Cena in hotel il 25 marzo

Pranzo in ristorante al Wadi Bani Khalid il 26 marzo


Cena presso il Desert Nights Camp il 26 marzo
Cena al ristorante Al Angham il 28 marzo
Pranzo al resort Millennium a Musannah il 29 marzo
Nostro accompagnatore durante il viaggio
Mance

Quota individuale di partecipazione: 3.950


Supplemento camera doppia uso singola: 1.075

Le tasse aeroportuali potrebbero subire variazioni e potrebbero esserci adeguamenti carburante.


SUPPLEMENTO BUSINESS CLASS
Il biglietto aereo incluso nel pacchetto di viaggio in classe economica. possibile prenotare il volo in business class facendone richiesta allatto delliscrizione. Il supplemento
verr quotato volta per volta in base alle tariffe comunicate dalla compagnia aerea.
DOCUMENTI
necessario avere un passaporto con validit di almeno 6 mesi dalla data di ingresso in Oman. Il visto di ingresso gi incluso nella quota e verr rilasciato direttamente allaeroporto di Muscat.

Oman

14/15

La musica fa bene
Accademia Nazionale di
Santa Cecilia

Eddins
Gershwin Gala
20, 22 e 23 giugno
Orchestra e Coro
dell'Accademia di Santa Cecilia
William Eddins direttore e pianista
Gershwin Gala
Gershwin
Girl Crazy: Ouverture
Rhapsody in Blue
Cuban Ouverture
Porgy and Bess: Suite

Auditorium
Parco della Musica
Roma
www.santacecilia.it

viaggio con accompagnatore

14

FIRENZE
2 | 6 aprile 2015
Weekend di Pasqua

I viaggi musicali
per gli iscritti FAI

Un lungo weekend pasquale a Firenze allinsegna della pi


grande musica e della pi rigorosa esclusivit.
Nel nuovo Teatro dellOpera, Zubin Mehta diriger lopera pi
amata di Verdi, nel magnifico Teatro Verdi risuoneranno le note
del capolavoro di Pergolesi.
Faranno da cornice un ricco programma di visite ai luoghi meno
conosciuti di Firenze e, accompagnati dai proprietari, ad alcune
tra le pi belle dimore aristocratiche fiorentine, normalmente
chiuse al pubblico.

Teatro Verdi
gioved 2 aprile | 21.00

Opera di Firenze
sabato 4 aprile | 15.30

su richiesta

Stabat Mater di G. B. Pergolesi


Divertimento KV 138
Sinfonia n. 41 KV 551 Juppiter

La Traviata di G. Verdi

Opera di Firenze
venerd 3 aprile | 20.30

di W. A. Mozart

Orchestra Regionale Toscana


Direttore: Speranza Scappucci

Zubin Mehta

Il FAI, in collaborazione con Il Sipario Musicale, propone brevi soggiorni in citt darte
in occasione di importanti appuntamenti
operistici e concertistici nei pi prestigiosi
teatri.
Il Sipario Musicale, con la sua esperienza
pluriennale nel campo del turismo lirico,
seleziona i pi importanti eventi musicali;
il FAI, grazie anche alla collaborazione di
guide esperte e storici dellarte, apporta il
suo contributo allideazione di affascinanti
itinerari artistici.
Partite con una piccola valigia, tornerete con
un grande bagaglio.

Orchestra e Coro del Maggio


Musicale Fiorentino
Direttore: Zubin Mehta
Regia: Henning Brockhaus
Interpreti: Eva Mei, Ivan Magr,
Simone Piazzola, Paolo Gavanelli,
Enrico Cossutta

Requiemper coro a cappella

di I. Pizzetti

Via Crucis S 53 per soli, coro misto


e organodi F. Liszt
Coro del Maggio Musicale Fiorentino
Maestro del Coro: Lorenzo Fratini

viaggio con accompagnatore

15

NOTE DI VIAGGIO
PALAZZO GONDI

gioved 2 aprile
Arrivo indipendente a Firenze e sistemazione presso
il Relais Santa Croce*****L .
Ore 18.00: ritrovo nella hall per una breve passeggiata fino
a Palazzo Gondi, dalle cui terrazze si gode una delle viste
pi suggestive e commoventi sulla citt.
Visita in esclusiva del palazzo in compagnia della proprietaria,
la marchesa Gondi, e aperitivo di benvenuto.
A seguire, breve passeggiata fino al Teatro Verdi.
Ore 21.00: concerto dellOrchestra Regionale Toscana diretto da
Speranza Scappucci.
Al termine del concerto, rientro in hotel e pernottamento.
venerd 3 aprile
Prima colazione in hotel e ritrovo nella hall con la guida per la prima
visita dedicata ai quartieri di San Frediano e di Santo Spirito, situati
nellOltrarno.
LOLTRARNO: SAN FREDIANO E SANTO SPIRITO
San Frediano e Santo Spirito sono i quartieri pi caratteristici dellOltrarno, zona
tra le pi affascinanti di Firenze, dove ancora si respira lessenza della fiorentinit:
qui il glorioso passato di Firenze vive e si
esprime non solo attraverso le notevoli te-

stimonianze storiche e artistiche giunte


sino ai giorni nostri, ma anche nella vita
quotidiana, nei mercatini in piazza, nelle
ottime trattorie e nelle numerose botteghe
artigiane, eredi di una tradizione secolare.

Realizzato da Giuliano da Sangallo a partire dal 1490, su modello del Palazzo Medici
e di Palazzo Strozzi, Palazzo Gondi una
delle pi armoniose e tipiche architetture fiorentine quattrocentesche.
Il palazzo, caso molto raro in Italia, dallanno della sua costruzione sempre rimasto
di propriet della stessa famiglia.
Situato a pochi metri da Piazza Signoria, il
suo piano nobile costituito da una bella
serie di salotti, tutti riccamente decorati e arredati, collegati a diverse terrazze,
dalle quali si gode, in special modo al calar
del sole, una vista unica e incomparabile
su Palazzo Vecchio e il Duomo con il campanile di Giotto.

viaggio con accompagnatore

16
LA CAPPELLA BRANCACCI
Nel quartiere di San Frediano, luogo storico della cultura popolare fiorentina
(cantato da Pratolini), si trova uno degli
esempi pi elevati di pittura del Rinascimento, la Cappella Brancacci.
La cappella fu il frutto della collaborazione di due tra i pi grandi artisti dellepoca,Masolino da Panicale e Masaccio, ai
quali si deve aggiungere la mano di Filippino Lippi chiamato a completare lopera
circa cinquantanni pi tardi.
Il ciclo di affreschi esemplifica il passaggio
dal tardo Medioevo al Rinascimento:
del primo periodo fu esponente Masolino,
ancora legato al tardo gotico, del secondo
Masaccio, ormai padrone della prospettiva.
Delloriginalit della Cappella furono consapevoli gi grandi artisti quali Leonardo e
Michelangelo, che vi si recarono per studiarla e trarne ispirazione.

La visita includer lingresso alla Cappella Brancacci e a


Palazzo Pitti (Galleria Palatina e Appartamenti Reali).
A seguire, visita in esclusiva del giardino e del Villino Torrigiani e
pranzo in compagnia dei padroni di casa, i marchesi Torrigiani.
Al termine del pranzo, rientro in hotel.
Resto della giornata a disposizione e cena libera.
Su richiesta: concerto del Coro del Maggio Musicale Fiorentino
diretto da Lorenzo Fratini.

IL GIARDINO TORRIGIANI
Nel cuore storico di Firenze, il Giardino
Torrigiani, oltre a essere una delle poche
grandi aree verdi ancora superstiti, anche
un ottimo esempio dello stile romantico
molto in voga allinizio dellOttocento.
Tra il 1802 e il 1817, con lacquisizione
di terreni limitrofi, il preesistente parco fu
ampliato e completamente riprogettato.
Nel nuovo giardino gli elementi naturali
si combinano con quelli artificiali, contribuendo a condurre il visitatore attraverso un complesso itinerario romantico-sentimentale di ispirazione massonica.
Per quanto modificato negli anni, e in parte perdute le costruzioni e le opere darte
in esso custodite, il giardino Torrigiani resta il giardino allinglese pi significativo di
Firenze e il pi grande parco privato europeo sito nel centro storico.
Al suo interno si trova il magnifico Villino,
residenza privata dei marchesi Torrigiani.

PALAZZO PITTI
Nel quartiere di Santo Spirito ha sede
Palazzo Pitti, residenza dei Medici prima,
dei Lorena poi e, infine, dei Re dItalia nel
breve periodo in cui Firenze fu capitale. Il
piano nobile interamente occupato dalla Galleria Palatina e dagli Appartamenti
Reali.
La Galleria Palatina era laquadreria
dei Granduchi di Toscana. Lallestimento
rispetta il gusto dei secoli passati, con i
dipinti collocati su pi file, selezionati con

criteri decorativi e non per periodo e scuole. I dipinti coprono soprattutto i sec. XVI e
XVII, con capolavori di Raffaello, Tiziano,
Caravaggio, Rubens, Pietro da Cortona
e altri maestri italiani ed europei del Rinascimento e del Seicento.
Situati nellala destra, vi sono poi gli Appartamenti Reali, quattordici magnifiche
sale, gi residenza privata delle famiglie regnanti, allestiti con mobili, arredi e opere
darte dal Cinquecento allOttocento.

Firenze

viaggio con accompagnatore

17

sabato 4 aprile
Prima colazione in hotel e ritrovo nella hall con la guida per la
seconda visita dedicata al circuito dei cenacoli.
Pranzo libero.
Nel primo pomeriggio, trasferimento in pullman a teatro.
Ore 15.30: opera La traviata di G. Verdi.
Al termine dellopera, rientro in pullman in hotel e breve visita
per ammirare le capriate settecentesche dellhotel.
Cena libera e pernottamento.
domenica 5 aprile

i CENACOLI FIORENTINI
Se il cenacolo per eccellenza quello milanese di Santa Maria delle Grazie di Leonardo, Firenze ne conserva molte versioni,
alcune delle quali di particolare bellezza
e pregio. La rappresentazione dellUltima
Cena divenne nel 400 dapprima la scena
principale e poi lunica scena riprodotta
neirefettori di conventi e monasteri.
Tra i cenacoli fiorentini uno dei pi rappresentativi sicuramente quello della
Chiesa di Ognissanti. Nel grande affresco il Ghirlandaio costru la prospettiva
della tavola in modo che si potessero vedere le stoviglie e le pietanze, riprodotte

in modo straordinariamente realista. La


stessa cura del dettaglio si ritrova anche
nei ricamidella tovaglia e nella sua sfrangiatura, cos come in tutti gli oggetti presenti nellaffresco, tanto che la scena non
doveva sicuramente differire molto da una
tavola fiorentina imbandita del tempo.
Nella chiesa attigua si ammirano altri dipinti del Ghirlandaio, oltre a uno splendido
SantAgostino di Botticelli.
A pochi passi si trova un altro importante cenacolo, quello dellex convento di
SantOnofrio, detto anche delle monache di Foligno, dal nome delle monache
francescane provenienti dallUmbria che lo
occuparono a partire dal 1419. Attribuito
in passato a Raffaello, fu dipinto da Pietro
Perugino. La scena calma e serena, in un
interno che per si apre, in alto, verso un
paesaggio naturale scandito da unarchitettura importante.
Non distante, si trova anche il refettorio dellex monastero benedettino di
SantApollonia. Qui lUltima Cena il
capolavoro ad affresco di Andrea Del Castagno.Unopera di grande importanza
perch porta gi in s i caratteri del Rinascimento.

Prima colazione in hotel e tempo libero a disposizione (possibilit di


assistere alla Santa Messa di Pasqua).
Ore 12.00: ritrovo nella hall con la guida per lescursione al Castello
di Sonnino a Montespertoli.
Visita in esclusiva delle cantine storiche e del castello con il suo
spettacolare archivio dedicato alla Prima guerra mondiale.

IL CASTELLO SONNINO
A 30 km da Firenze, sulla strada per Siena, immerso nel meraviglioso paesaggio
del Chianti, si trova il Castello Sonnino. In
posizione dominante sulla vallata, composto da un palazzo seicentesco con una
torre del XIII sec., una meravigliosa cantina quattrocentesca e un raro solaio
per la produzione del vin santo. Tutto il
complesso venne acquistato allinizio del
XIX sec. dalla famiglia Sonnino. Vi abit

a lungo il Ministro degli Esteri Sidney


Sonnino e molti furono gli ospiti illustri
che vi soggiornarono: fra questi, Re Umberto I, Vittorio Emanuele III, DAnnunzio
e Giolitti. Il castello conserva importanti testimonianze del ruolo avuto dalla famiglia
nel periodo della nascita del Regno dItalia
nonch uno dei pi importanti archivi della Prima guerra mondiale e delle trattative
che portarono al trattato di Versailles.

viaggio con accompagnatore

18
LABBAZIA DI SAN MICHELE ARCANGELO
A 25 km dal Castello di Sonnino, immersa nei vigneti del Chianti appartenenti alla
famiglia Antinori, si trova lAbbazia di San
Michele Arcangelo a Passignano.
Edificata nel 1049, nonostante i numerosi
rifacimenti durante i secoli, il suo aspetto quello di un maestoso complesso
monastico medievale con attorno le
abitazioni arroccate. Vista dallesterno, la
caratteristica pianta quadrangolare con le

Pranzo in una sala del castello in compagnia dei padroni di casa,


i baroni De Renzis Sonnino.
A seguire, visita dellAbbazia di San Michele Arcangelo a Passignano.
Al termine della visita, rientro in pullman in hotel.
Cena libera e pernottamento.

torri di vedetta agli angoli conferisce allintera costruzione laspetto di una fortezza,
mentre latmosfera serena che si respira
allinterno del borgo ricorda la funzione
religiosa dellintero complesso.
La chiesa dellabbazia affrescata da
Domenico Cresti e da Alessandro Allori
e numerose sono le opere darte in essa
contenute, come unreliquiario della scuola del Cellini.

POTERE E PATHOS
La mostra illustra, attraverso lesposizione di 50 eccezionali esempi di sculture
bronzee di grandi dimensioni, lo sviluppo
dellarte nellEt Ellenistica, diffusa dalla
Grecia in tutto il Mediterraneo fra il IV e
il I sec. a.C. Lutilizzo del bronzo permise
di raggiungere livelli inediti di dinamismo
nelle statue a figura intera e di naturalismo nei ritratti. La mostra riunisce reperti
provenienti dai pi importanti musei internazionali: statue monumentali di divinit, atleti e condottieri saranno affiancate
a sculture in marmo e pietra, scelte per il
loro rapporto mimetico col bronzo.

luned 6 aprile
Prima colazione in hotel e check-out.
Ritrovo nella hall con la guida per la visita della mostra Potere e
pathos. Bronzi del mondo ellenistico a Palazzo Strozzi.
Al termine della visita rientro in hotel e fine del viaggio.
Partenza individuale.

RELAIS SANTA CROCE


Sito in un antico palazzo settecentesco,
lhotel cinque stelle lusso Relais Santa
Croce una delle strutture pi lussuose,
eleganti e alla moda del centro storico.
Di notevole impatto sono i soffitti impreziositi da affreschi e una sala della musica
dove vengono serviti gli aperitivi. Le magnifiche stanze e suite, con vista sui tetti e
sulla basilica, racchiudono mobili depoca
e design contemporaneo, dettagli eleganti
e finiture di prestigio. Il ristorante Guelfi e
Ghibellini offre una carta di stagione che
combina tradizione e innovazione.
Il Relais Santa Croce conserva, inoltre, le
antiche capriate settecentesche, che sostenevano lenorme lampadario di oltre tre
metri di diametro, e loriginale sistema di
corde, che ne consentiva labbassamento
per accenderne le candele.

La quota include:












4 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso il


Relais Santa Croce*****L
Tassa di soggiorno
Biglietti di prima categoria per i due eventi musicali in programma
Visite guidate ed escursioni inclusive degli ingressi come da programma
Aperitivo di benvenuto in esclusiva nelle magnifiche sale e terrazze
panoramiche di Palazzo Gondi in compagnia dei marchesi proprietari
del palazzo il 2 aprile
Pranzo in esclusiva presso il Villino Torrigiani in compagnia dei marchesi
padroni di casa il 3 aprile
Pranzo in esclusiva nel Castello Sonnino in compagnia dei baroni padroni
di casa il 5 aprile
Nostro accompagnatore durante il viaggio

Quota individuale di partecipazione: 1.980


Supplemento camera doppia uso singola: 440
Firenze

viaggio con accompagnatore

MOSCA

E LANELLO DORO
23 aprile | 3 maggio 2015
Festa del 1 maggio
Un appuntamento immancabile con la grande musica nella
capitale russa: Riccardo Muti torna a Mosca sul podio dei
leggendari Wiener Philharmoniker. Al teatro Boloj, tempio
insuperabile del balletto, Svetlana Zakharova si esibir nella
Dama delle Camelie.
Un viaggio per conoscere la storia e la cultura russa visitando
la grande metropoli e le magnifiche e scintillanti citt
del celebre Anello dOro.

Palazzo del Cremlino


mercoled 29 aprile | 19.00

Sinfonia in do maggiore Hob. I:48


Maria Teresa di F. J. Haydn
Sinfonia n.8 Incompiuta

Nabucco: Ouverture di G. Verdi


Sinfonia n.35 KV 385 Haffner

di F. Schubert

di W. A. Mozart
Sinfonia n. 2 di J. Brahms

Wiener Philharmoniker
Direttore: Riccardo Muti

Wiener Philharmoniker
Direttore: Riccardo Muti

Riccardo Muti

Svetlana Zakharova

Palazzo del Cremlino


marted 28 aprile | 19.00

Teatro Boloj
venerd 1 maggio 2015
La dama delle camelie
Musiche: Frederyk Chopin
Coreografia: John Neumeier
Orchestra e Corpo di Ballo del
Teatro Boloj
Direttore: Pavel Kliniev
toile: Svetlana Zakharova

19

viaggio con accompagnatore

20

russa dalle invasioni mongole e, una


volta cadute sotto il giogo del Khanato dellOrda dOro, i loro monasteri
protetti da possenti bastioni rimasero i gelosi custodi della cultura
e della religione del paese. Nel XV
sec., con laffermarsi della potenza di
Mosca, le citt dellAnello dOro entrarono a far parte del neonato principato di Mosca, vivendo una nuova
fase di sviluppo e fioritura culturale, religiosa e artistica.
Le chiese e i monasteri fortificati che si
incontrano a Vladimir come a Suzdal,
a Jaroslav come a Kostrom, sono
pietre miliari nella storia dellarchitettura russa, servite da modello

nella costruzione di meraviglie quali


la Cattedrale della Dormizione nel
Cremlino di Mosca o la celebre chiesa
di San Basilio.
Tra le varie citt dellAnello, Mosca
quella relativamente pi giovane,
inizi infatti a svilupparsi solo a partire dal XIV sec. ma nel giro di poco
pi di un secolo riusc a conquistare
la preminenza assoluta sulle tutte le
altre citt. Nel 1469, il gran principe
di Mosca Ivan III il Grande, sposando
la figlia dellultimo imperatore di Costantinopoli, si proclam Zar di tutte le Russie, spostando al contempo il cuore della chiesa ortodossa
da Bisanzio a Mosca.

La terza Roma divenne cos la citt pi importante dellimpero e tale


rimase fino al 1713 quando Pietro il
Grande decise di eleggere a capitale
laneonata San Pietroburgo. Da allora, e per due secoli, Mosca rimase la
capitale sentimentale dei russi, un
luogo amato e avito, custode delle tradizioni pi autenticamente autoctone,
contrapposta alloccidentale ed estranea citt voluta da Pietro il Grande.
Il destino di Mosca cambi drasticamente quando Lenin, nel 1917, vi
riport la capitale. Da allora, ininterrottamente, la citt si sviluppata

a ritmi vertiginosi. La sua fisionomia,


fino a fine 800 quasi provinciale, fu
stravolta abbattendo intere aree cittadine a vantaggio di impianti industriali e faraoniche opere architettoniche,
tra le quali, anche, la meravigliosa
metropolitana.
Dopo la caduta dellUnione Sovietica,
se da una parte Mosca ha continuato a
espandersi a dismisura verso lesterno,
dallaltro il suo cuore storico stato
sottoposto a un restauro imponente che ha fatto risorgere dallabbandono interi bellissimi quartieri.

MOSCA E LE CITT DELLANELLO DORO


Un tour delle citt dellAnello dOro
un itinerario alla scoperta della
storia russa, dai suoi albori fino ai
giorni nostri, ma anche un suggestivo
viaggio nel tempo, tanto incredibili sono i contrasti tra Mosca e il
territorio sconfinato che si estende
subito fuori dai suoi confini.
A una capitale con 15 milioni di abitanti, moderna e avida di assorbire
tutte le novit, si contrappongono vastit senza fine fatte di boschi e fiumi
maestosi, piccoli villaggi dalle case ancora in legno e cittadine misticamente

raccolte intorno a scintillanti e variopinti monasteri.


LAnello dOro, oltre a Mosca, include
otto citt a nord-est della capitale,
fondate tra lXI e il XII sec. a difesa
dei confini nord-orientali dellantica
Rus, una confederazione di stati capeggiati dal principato di Kiev.
Tutte erano fortificate e situate in
posizione strategica lungo importanti
fiumi, primo tra tutti il Volga, arteria
di comunicazione e commercio fondamentale tra nord e sud. Nel XIII sec.
divennero gli avamposti nella difesa

JAROSLAVL
KOSTROM

Volga

ROSTOV VELIKIJ

Lago Plesheevo
Lago Nero
PEREJASLAV ZALESSKIJ
SERGIEV POSAD

Ne

rl

SUZDAL

MOSCA

asm

Klj
VLADIMIR

Mosca e le citt dellAnello dOro

viaggio con accompagnatore

21

SERGIEV POSAD

Gioved 23 aprile

La cittadina prende il nome da San Sergio


Radoneskij, uno tra i santi pi venerati in
Russia, che qui nel 1345, pose le basi di
quello che, nei secoli, sarebbe diventato lo
stupendo Monastero della Trinit.
Fino alla secolarizzazione dei conventi voluta da Caterina II la Grande, il monastero
fu una potenza economica importantissima e, in quanto a propriet terriere, secondo solo allo stesso zar.
Tale ricchezza trova il suo riscontro nellarchitettura e nelle decorazioni opulente di
questo impressionante complesso.
Le possenti mura esterne, lunghe un chilometro e mezzo, racchiudono al loro interno
alcune tra le pi belle chiese della Russia:
la cinquecentesca cattedrale dellAssunzione dalla cupola dorata, la cattedrale della
Trinit del 1422, la pi antica del monastero, costruita sulla tomba di San Sergio,
la chiesa di San Giorgio con il prezioso
refettorio, il Palazzo dei metropoliti e
quello dello zar.

MOSCA

Arrivo individuale a Mosca.


Allaeroporto di Mosca accoglienza da parte di una nostra hostess
e trasferimento al The Ritz Carlton*****L, ubicato pochi passi dal
Cremlino.
Sistemazione in hotel e tempo libero a disposizione per riposarsi.
Venerd 24 aprile

DA MOSCA A JAROSLAVL

Prima colazione e check-out.


Chi lo desidera potr lasciare le valigie in deposito allHotel The Ritz
Carlton, portando con s solo il bagaglio necessario per quattro giorni
di viaggio.
Ritrovo nella hall con la guida e trasfserimento in pullman a
Jaroslavl.
Durante il viaggio soste per le visite del Monastero della Trinit a
Sergiev Posad e del centro storico di Rostov Velikij.
Pranzoa Perejaslav-Zalesskij, sulle rive del Lago Plesheevo.
Arrivo a Jaroslav previsto in serata e sistemazione presso lHotel
SK Royal***** (camere deluxe).
Cena in hotel e pernottamento.

ROSTOV VELIKIJ
Situata a 140 km da Sergiev Posad, lungo le sponde del Lago Nero, Rostov
una delle pi antiche citt dellAnello
dOro. La citt, che visse il suo periodo di
maggiore splendore nel XIII sec., risent pesantemente del gioco tartaro prima e dellacquisita preminenza di Mosca dopo, non riuscendo pi a risollevarsi completamente.
Divenne per un centro religioso impor-

tante quando, nel 600, lambizioso Metropolita Iona Sjsoevi decise di stabilirvi
la propria sede, facendosi costruire una
magnifica residenza privata, una vera e
propria citt nella citt sulle rive del lago.
Il complesso, definito cremlino (fortezza
in russo), con le due piazze, le chiese e i
numerosi edifici civili tra i pi armoniosi
e suggestivi della Russia.

viaggio con accompagnatore

22
JAROSLAVL

Sabato 25 aprile

la citt pi antica dellAnello dOro,


fondata a inizi dellXI sec. dal principe
kieviano Jaroslav nel punto di confluenza
del fiume Kotorosl con il Volga. Grazie alla
sua posizione geografica, la citt divenne
un importante centro del commercio
e dellartigianato, dalla vita vivace e cosmopolita.
Il periodo di maggiore fioritura furono i
sec. XVI-XVII quando era la seconda citt,
dopo Mosca, per numero di abitanti e osava rivaleggiare con la capitale. Di questo
periodo sono i principali monumenti della
citt: la Chiesa del profeta Elia, la Chiesa
dellEpifania, il Monastero della Trasfigurazione del Salvatore e il Complesso
di Korovniki.
Lintero centro storico della citt, nel
2005, stato dichiarato dallUNESCO sito
patrimonio dellumanit.

JAROSLAVL

Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per la


visita del centro storico di Jaroslavl.
Durante la visita sosta per il pranzo presso un ristorante
selezionato.
Rientro in hotel previsto per il tardo pomeriggio e tempo libero
a disposizione.
In serata, cena presso il ristorante panoramico Vanilnoe Nebo,
ubicato sulle rive del Volga.
Al termine della cena, rientro in hotel e pernottamento.

Domenica 26 aprile
DA JAROSLAVL A SUZDAL
Prima colazione in hotel e check-out.
Incontro nella hall con la guida e trasferimento in pullman a
Kostrom per la visita del centro storico.
Pranzo presso un ristorante da noi selezionato.
A seguire, proseguimento per Suzdal e sistemazione presso
lHotel Pukarskaja Slobod****(camere deluxe).
In serata, cena presso il Ristorante Trapeznaja v Kreml.
Rientro in hotel e pernottamento.
KOSTROM
Resa famosa dal film del regista Mikhalkov
Oi rnye con Mastroianni e la Mangano, la citt fu fondata a met del XII sec.
alla confluenza del Volga con il fiume Kostrom. Distrutta dai tartari nel 1238, entr a far parte, tra le prime, del principato
di Mosca. Florida e famosa per la produzione di lino finissimo, venne pi volte
distrutta dal fuoco.
Lultimo grande incendio si verific nel
1773 quando si decise di ricostruirla, ab-

bellita da nuovi palazzi in pietra, seguendo


un preciso piano regolatore che prevedeva
una pianta a ventaglio, perfettamente
conservatasi.
Molto belli sono gli edifici tardo-settecenteschi dei due mercati, ancora oggi animatissimi, e loriginale chiesa della Resurrezione nel Debr, con le sue dodici cupole.
Lattrazione principale per il fortificato
Monastero Ipatevskij, uno dei pi importanti della Russia.

Mosca e le citt dellAnello dOro

viaggio con accompagnatore

23

Luned 27 aprile

SUZDAL E VLADIMIR

Prima colazione in hotel e ritrovo nella hall con la guida per la


visita di Suzdal.
A seguire trasferimento in pullman a Vladimir.
Pranzo leggero e visita del centro storico con la Cattedrale
dellAssunzione e la Chiesa di San Demetrio.
Rientro in hotel previsto nel tardo pomeriggio.
Cena in hotel e pernottamento.
Marted 28 aprile

SUZDAL
In questa citt, armoniosa e poetica con
le sue innumerevoli cupole dorate e
campanili, i cremlini e le case in legno, il
tempo sembra veramente essersi fermato
allottobre 1917.
Il governo sovietico, infatti, in considerazione dellinestimabile patrimonio architettonico, la dichiar citt-museo vietando
la costruzione di nuovi edifici e di qualsiasi

tipo di fabbrica. un caso unico in Russia.


Suzdal da piccolo villaggio prese a svilupparsi rapidamente quando, a met dellXI
sec., entr a far parte del Principato di
Kiev. Liberatasi dal giogo tartaro, a met
del XV sec. si pose sotto la protezione del
principato di Mosca, divenendo al contempo sede episcopale e importantissimo centro religioso. Suzdal visse cos
un vero rinascimento che port alledificazione di moltissime chiese e monasteri,
giunte a noi pressoch inalterate.
I monumenti principali sono tre complessi
fortificati costruiti tra il XII e il XVII sec.,
edifici religiosi espressione del potere e
della ricchezza della chiesa ortodossa.Sulla riva del fiume Kamenka, in posizione
elevata, si erge la bianca mole del Monastero dellIntercessione della Vergine
con la cinquecentesca cattedrale dellIntercessione.
Dal 1992 lUnesco ha inserito Suzdal nei
siti Patrimonio dellumanit.

DA SUZDAL A MOSCA

Prima colazione in hotel e check-out.


Incontro nella hall con la guida e trasferimento in pullman
a Mosca.
Allarrivo in citt, pranzo nel Ristorante ivago e sistemazione
presso lHotel The Ritz Carlton****L.
Tempo libero a disposizione.
Ore 18.00 ritrovo nella hall e breve passeggiata fino al Palazzo
del Cremlino.
Ore 19.00: concerto dei Wiener Philharmoniker diretto
da Riccardo Muti.
Al termine del concerto rientro in hotel e pernottamento.

VLADIMIR
Vladimir vanta singoli importantissimi monumenti testimoni del suo glorioso passato. La citt acquist importanza quando
divenne, nel 1158, capitale dello stato.
Si arricch cos di chiese e palazzi che dovevano competere, in bellezza e grandezza,
con quelli di Kiev, la capitale spodestata.
La preminenza di Vladimir venne meno
solo nel Cinquecento, soppiantata da Mosca.
Le chiese di questa citt sono i pi antichi
esempi russi di chiesa in muratura giunti
fino a noi. La semplice e raccolta Catte-

drale di San Demetrio risale al 1194-97:


ledificio in pietra bianca decorata esternamente con magnifici bassorilievi che,
per la loro raffinatezza, sembrano pizzi.
Ricca, sontuosa e sfavillante invece la
Cattedrale dellAssunzione (1158-1160)
che, con le sue tante cupole dorate, doveva rivaleggiare in bellezza con la Cattedrale di Santa Sofia a Kiev. Qui risiedeva
il metropolita e si incoronavano i principi
russi. Linterno riccamente decorato
con affreschi di maestri tra i quali anche
Andrej Rublv e Danijl rnyj.

viaggio con accompagnatore

24

Mercoled 29 aprile

MOSCA

Prima colazione in hotel e ritrovo nella hall con la guida per la


prima visita di Mosca dedicata alla Piazza Rossa con la Cattedrale
di San Basilio e allantico quartiere di Kitaj Gorod.
Pranzo leggero presso il Ristorante Neverland.
Rientro in hotel e tempo libero a disposizione.

LA PIAZZA ROSSA
Dalla fine del XV sec., quando furono abbattute le case di fronte al Cremlino per
proteggerlo dai frequenti incendi, limmensa Piazza Rossa sempre stata il luogo dei
proclami pubblici e delle esecuzioni, delle

cerimonie religiose pi importanti come dei


cortei per lincoronazione degli zar.
Chiusa a nord dalla mole rossa del Museo Storico, un tripudio di torri e torrette
costruito a fine Ottocento in stile Barocco
russo, la piazza delimitata a ovest dalle
imponenti mura del Cremlino che mostrano qui la loro torre pi bella, quella del
Salvatore, utilizzata come ingresso ufficiale degli zar. Lungo questo lato si trova anche il celebre Mausoleo di Lenin, in granito
rosso.
Il lato orientale occupato dai grandi magazzini GUM, fatti costruire dallo zar Nicola II. Se a fine 900, con i loro scaffali
spesso vuoti e le file interminabili al loro
esterno, divennero lemblema del tracollo
del regime sovietico, oggi sono una meta
per lo shopping di lusso.
A sud il perimetro della piazza chiuso
dalla fiabesca Cattedrale della Vergine
dellIntercessione, comunemente conosciuta come San Basilio.

Ore 19.00: concerto dei Wiener Philharmoniker diretto


da Riccardo Muti.
Rientro in hotel e pernottamento.

KITAJ GOROD
Contiguo al GUM Kitaj Gorod (la citt
cinese in russo), uno tra i quartieri pi
antichi della citt.
Una volta circondato da mura merlate a
proteggere i ricchi mercanti e artigiani che
avevano le proprie botteghe al suo interno, oggi per le sue antiche strade si respira unatmosfera di antica Russia.
Molto belle sono Via Varvarka, ricca di
chiese che sembrano quasi miniature, Vicolo Bogojavlenskij e poi Via Nikolskaja, nel passato affollata di bancarelle, ai
nostri giorni una delle strade pi lussuose
della citt.

LA CATTEDRALE DI SAN BASILIO


La Chiesa dellIntercessione della Vergine ha una fascino orientale e selvaggio,
che stupisce per la fantasia delle forme
e dei colori.
Fu ordinata, a met Cinquecento, da Ivan
il Terribile per celebrare la sua vittoria sui
tartari e la leggenda narra che lo zar, rapito dalla bellezza della cattedrale, fece accecare gli architetti perch non potessero
pi progettare niente di cos bello.

La chiesa ha una torre centrale circondata da otto pi piccole corrispondenti alle


cappelle sottostanti che ricordano le battaglie vittoriose dello zar contro i mongoli.
La nona cappella dedicata a San Basilio,
santo veggente, che d il nome alla chiesa.
Se lesterno un tripudio di torri e cupole coloratissime, linterno riccamente
decorato con affreschi e piastrelle.

Mosca e le citt dellAnello dOro

viaggio con accompagnatore

25

LA GALLERIA TRETJAKOV

Gioved 30 aprile

La Galleria fu fatta costruire dai ricchi industriali Tretjakov per raccogliere la loro
collezione darte.
La galleria oggi ospita la pi importante
collezione di arte russa del paese.
Allinterno della sezione dedicata alle icone, dal Medioevo fino al XVIII sec., si trova
La Trinit di Andrej Rublv, probabilmente la pi famosa icona del mondo.
Nelle sale successive, spiccano il Ritratto
di Tolstoj di Ivan Kramskoy, lavori di ispirazione impressionista di Valentin Serov
e tele di Ilja Repin, artista attivo fra 800
e 900, di cui si segnalano il Ritratto del
compositore Modest Mussorgskij e la Processione religiosa a Kursk.
Nel corso degli anni 80, in piena Perestrojka, la collezione si arricch con opere dellavanguardia russa, un tempo arte proibita:
Malevi, Popova, Filonov, El Lissitzky e
Kandinsky, che si aggiungono alla sezione
del Realismo socialista, rappresentato da
opere di Dejneka, Pimenov e altri.

MOSCA

Prima colazione in hotel e ritrovo nella hall con la guida per la


seconda visita guidata di Mosca dedicata alla Galleria Tretjakov
e al quartiere dellOltremoscova.
Durante la visita pranzo presso il ristorante Ostrovskij.
Rientro in hotel previsto nel pomeriggio e tempo libero.
In serata crocierapanoramica lungo il fiume Moscova con
cena a bordo.

LOLTREMOSCOVA
Il Zamoskvoree (Oltremoscova) nacque
come avamposto per proteggere la citt
contro i mongoli. Ivan il Terribile volle che
questo lembo di citt, quasi chiuso dentro
lansa del fiume Moscova, diventasse la
sede della guardia reale e degli artigiani di corte.
A fine 700 poi, vi si trasferirono diverse
gilde artigiane, in particolare quella dei
tessitori. Il Zamoskvoree una delle
zone della citt meglio conservate, ricca
di storia e di arte.
I tanti edifici e chiese che si incontrano
sono unottima testimonianza degli stili
architettonici susseguitisi nel tempo: dal
Barocco moscovita allo Stile Impero moscovita, fino al Liberty.

viaggio con accompagnatore

26
IL CREMLINO

Venerd 1 maggio

Oggi sede del governo russo, il Cremlino


sempre stato il centro del potere statale.
Fatta costruire dallo zar Ivan III a met del
XV sec., questa fortezza opera, in buona parte, di architetti italiani. Entrando
al suo interno si scopre una cittadella ricca
di edifici.
Il luogo pi stupefacente la Piazza delle Cattedrali, relativamente piccola ma
stipata di palazzi e chiese, tra i pi belli
della Russia: la Cattedrale dellArcangelo
Michele, in magnifico stile rinascimentale
russo, e la Cattedrale dellAnnunciazione, a nove cupole dorate impreziosita da
uniconostasi del 1405 attribuita ad Andrej
Rublv. Sullaltro lato della Piazza si trova
la Cattedrale dei Dodici Apostoli, che
forma un corpo unico con il Palazzo dei
Patriarchi. Da ultimo troviamo il capolavoro dellarte russa-bizantina: la Cattedrale
dellAssunzione.
Allinterno del Cremlino ci sono poi numerosi palazzi di epoche diverse tra i quali
spicca il settecentesco Gran Palazzo del
Cremlino, commissionato dalla zarina
Elisabetta Petrovna allarchitetto italiano
Rastrelli, e lArmeria di Stato (1844-51)
destinata a custodire gli oggetti preziosi
accumulati dagli zar. Oggi al suo interno si
trovano collezioni di tutti i tipi: dai vestiti
degli zar e dei metropoliti alle carrozze, dai
gioielli della corona alla collezione delle celebri uova Faberg.

MOSCA

Prima colazione in hotel e ritrovo nella hall con la guida per la terza
visita guidata di Mosca dedicata al Cremlino e allArmeria di Stato.
Pranzo e pomeriggio liberi a disposizione.
Ore 18.15 ritrovo nella hall e breve passeggiata fino alTeatro Boloj.
Ore 19.00: balletto La dama delle camelie.
Al termine dello spettacolo rientro in hotel e pernottamento.

IL TEATRO BOLOJ
Il Teatro Boloj venne edificato sulle rovine
di un precedente teatro, distrutto da un
incendio, negli anni 20 del XIX sec. Per
dare spazio alla nuova costruzione venne completamente risistemato limpianto
viario del quartiere in modo da aprire una
grande piazza davanti al Teatro.
Il nuovo Petrovskij si distingueva per la
monumentalit, larmonia delle proporzioni e la grande ricchezza delle decorazioni interne. Nel 1853, per, anche questo secondo teatro and a fuoco e furono
necessari imponenti lavori di ricostruzione.
Larchitetto mantenne limpostazione del-

la precedente costruzione, aumentandone per le dimensioni e concentr le


proprie attenzioni sullacustica della sala
costruita, dal pavimento al palcoscenico, interamente in legno di abete. Il teatro divenne e rimase famoso proprio per
limpareggiabile acustica.
Il Boloj super indenne la rivoluzione del
1917 e sopravvisse a un bombardamento
che lo colp il 22 ottobre 1941.
Chiuso nel 2005 per un restauro complessivo conclusosi il 28 ottobre 2011, il
Boloj oggi splende di tutto il suo antico
splendore.

Mosca e le citt dellAnello dOro

viaggio con accompagnatore

27

IL PARCO DI ZARICYNO

Sabato 2 maggio

Questo magnifico parco, prende il nome


dalla grande zarina Caterina II che, nel
1775, compr questo terreno per farvi una reggia estiva degna delle sue
residenze a San Pietroburgo. Ne affid
lesecuzione a uno dei suoi architetti pi
fantasiosi, Vasilij Baenov, che ide una
struttura innovativa dove il Moresco si
mescolava al Gotico e al Barocco russo.
Allinterno di un immenso parco allinglese, con specchi dacqua e boschetti, progett palazzetti di piacere, ponti,
grotte e rovine artificiali oltre a un teatro
dellopera e al Gran Palazzo. Quando,
dieci anni dopo, la zarina and a vedere i
lavori, rimase per insoddisfatta dallo stile
che nel frattempo era stato soppiantato
dal Neoclassicismo. Dette ordine a un altro
architetto di rifare il palazzo, ma tutto rimase incompiuto per la morte della zarina.
Tra il 2004 e il 2007 il parco, con le sue
magnifiche costruzioni, stato completamente restaurato e si presenta oggi nella
sua grandiosa e sontuosa bellezza.

MOSCA

Prima colazione in hotel e ritrovo nella hall con la guida per


lescursione a Zaricyno, una grande tenuta imperiale a sud di Mosca.
Pranzo presso il Ristorante Usadba sito allinterno della tenuta.
A seguire, visita del parco storico di Kolomenskoe.
Rientro in centro con la metropolitana, per ammirare alcune
tra le pi belle stazioni.
In serata cena di fine viaggio nellelegante Ristorante ekhov.
Al termine della cena rientro in hotel e pernottamento.

Domenica 3 maggio
Prima colazione e check-out.
Trasferimento in aeroporto e partenza individuale per lItalia.
IL PARCO DI KOLOMENSKOE

LA METROPOLITANA
La metropolitana di Mosca sicuramente
lopera architettonica pi bella lasciata
dallepoca sovietica.
Oltre a essere una delle metropolitane pi
grandi del mondo, con ben 182 stazioni,
anche un monumento nazionale, un palazzo per il popolo, come Stalin la defin
ai tempi. I lavori iniziarono nel 1931 e proprio le stazioni costruite tra gli anni 30 e
gli anni 50 sono spesso vere e proprie
opere darte dove alla ricchezza dei materiali da costruzione, come granito, porfido,
onice e marmi, si aggiungono la presenza
di statue, mosaici, vetrate e dipinti dei pi
celebri artisti della Russia.

Frequentatissimo dai moscoviti, che qui


amano passeggiare e prendere il sole,
questo parco immenso (si estende per ben
390 ettari) ha una storia antichissima, le
cui origini risalgono al XIV sec.
Kolomenskoe era luogo di villeggiatura
dei principi moscoviti prima e degli zar
poi. Ogni regnante visit la tenuta e molti
la abbellirono.
Il monumento pi importante, dal 1994
inserito dallUNESCO nei siti patrimonio
dellumanit, la Chiesa dellAscensione.
Con la sua forma simile a una tenda di nomadi, questa chiesa-campanile del 1532,
il pi splendido esempio di transizione dallarchitettura in legno a quella in
pietra. Molto bella anche la Chiesa della
Madonna di Kazan, bianca dalle cupole
blu, ultimata nel 1650 e primo esempio di
Barocco moscovita.

viaggio con accompagnatore

28

Mosca
THE RITZ CARLTON HOTEL
Lhotel The Ritz Carlton uno tra i pi
lussuosi hotel cinque stelle della citt. La
posizione unica, a pochi passi dal Cremlino, permette agli ospiti di godersi in tutta
comodit la grande e animatissima capitale della Russia.
Lhotel famoso per avere le camere pi
grandi della citt, tutte arredate in stile
classico con bagni rifiniti in marmo portoghese, dotati di vasca e doccia, accappatoio e set di cortesia firmato. Ricca, varia e di
altissimo livello anche la ristorazione, con
due bar e due esclusivi ristoranti.
Completano lofferta unattrezzata spa e
una terrazza dalla quale si pu ammirare
un panorama mozzafiato sul Cremlino.

Jaroslavl
HOTEL SK ROYAL
Lhotel SK Royal un nuovo hotel quattro
stelle dotato di tutti i pi moderni comfort.
Le 153 camere sono arredate elegantemente con arredi classici e colori caldi.
Tutte sono dotate di TV a schermo piatto,
minibar e cassaforte. I bagni dispongono
di accappatoi e pantofole. Lhotel ha una
piscina coperta e unattrezzata spa oltre a
un ristorante che serve specialit europee
e armene. La connessione wi-fi gratuita
in tutto lhotel.

Suzdal
PUKARSKAJA SLOBOD
Il Pukarskaja Slobod un hotel quattro
stelle composto da diversi edifici del XIX
sec. e da tradizionali baite in legno.
Le camere e le suite sono provviste di TV
a schermo piatto, minibar, bagno privato
e connessione wi-fi gratuita. Allintero del
complesso sono disponibili diversi ristoranti, che offrono piatti di cucina locale ed
europea, e bar per gustarsi un aperitivo.
Fra i servizi benessere dellhotel figurano
poi una palestra, un hammam e un salone
di bellezza.

Mosca e le citt dellAnello dOro

viaggio con accompagnatore

29

La quota include:

DOCUMENTI PER LESPATRIO E MODALIT DI OTTENIMENTO DEL VISTO

Per lingresso in Russia necessario essere in possesso di un passaporto con validit


non inferiore ai 6 mesi dalla data di ingresso in Russia.
Il passaporto deve essere in buone condizioni, non presentare macchie o scollature
(le autorit russe sono particolarmente severe su questo punto).

Visto di ingresso nel paese


Assicurazione medica
6 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso il
The Ritz Carlton Hotel*****L di Mosca
2 Pernottamenti in camera doppia deluxe con prima colazione inclusa
presso lHotel SK Royal**** di Jaroslav
2 pernottamenti in camera doppia deluxe con prima colazione inclusa
presso lhotel Pukarskaja Slobod**** di Suzdal
Biglietto di categoria superiore per i tre eventi in programma
Trasferimento andata e ritorno aeroporto-hotel-aeroporto con assistente
parlante italiano
Trasferimenti in pullman deluxe come da programma
Visite guidate ed escursioni inclusive degli ingressi come da programma
Pranzi e cene come da programma
Mance
Nostro accompagnatore durante il viaggio

Quota di partecipazione in camera doppia: 3.890


Supplemento camera doppia uso singola: 510

Le procedure per ottenere il visto sono le seguenti:


Al momento delliscrizione al viaggio necessario fornirci, per email o per fax, tutti i
dati anagrafici esattamente come riportati sul passaporto. In alternativa, pu essere
mandata copia della pagina del passaporto dove sono riportati i dati anagrafici.
Contestualmente alliscrizione andranno spediti al nostro indirizzo con DHL, o altro
corriere, il passaporto in originale corredato di una foto tessera recente (in formato
4x5cm, su sfondo bianco e in posizione frontale) e il modulo di richiesta visto firmato.
Oltre il 27.03.2015 potrebbe essere necessaria una procedura durgenza con probabili
costi supplementari.

viaggio con accompagnatore

30

PRAGA

28 maggio | 2 giugno 2015


Festa della Repubblica

Casa Municipale Sala Smetana


gioved 28 maggio | 20.00

Casa Municipale Sala Smetana


venerd 29 maggio | 20.00

La forza del destino: estratti

Concerto per pianoforte e


orchestra in mi bemolle
maggiore KV 271
Die Zauberflte: Ouverture

di G. Verdi

Variazioni su tema rococ per


violoncello e orchestra op. 33

di W. A. Mozart
Sinfonia n. 1 di J. Brahms

Orchestra dellAccademia Nazionale


di Santa Cecilia
Direttore: Antonio Pappano
Violoncello: Jan Vogler

Budapest Festival Orchestra


Direttore: Ivn Fischer
Pianoforte: Maria Joo Pires

Antonio Pappano

Casa Municipale Sala Smetana


sabato 30 maggio | 20.00
Passacaglia op. 1 di A. Webern
Sinfonia n. 4 di J. Brahms
Concerto per violino e orchestra
in do maggiore di E. Korngold
Czech Philarmonic
Direttore: Jukka-Pekka Saraste
Violino: Vilde Frang

Maria Joo Pires

di P. I. ajkovskij
Sinfonia n. 2 di J. Sibelius

Jukka-Pekka Saraste

Il weekend della Festa della Repubblica con la pi grande musica


in una delle pi belle citt europee.
Tre i concerti sinfonici diretti da tre leggendarie bacchette sul
podio di tre tra le migliori orchestre europee.
Arricchiscono il viaggio un ricco programma di visite guidate a
Praga e lescursione in alcune tra le pi belle citt ceche.

viaggio con accompagnatore

31

NOTE DI VIAGGIO
gioved 28 maggio
Arrivo individuale a Praga e sistemazione presso lArt Nouveau
Palace Hotel Prague *****.
Ore 18.00: ritrovo nella hall con la guida per un piccolo buffet di
benvenuto.
A seguire, breve passeggiata fino alla Sala Smetana.
Ore 20.00: concerto dellOrchestra dellAccademia Nazionale di
Santa Cecilia diretto da Sir Antonio Pappano.
Cocktail prima del concerto e durante lintervallo in una delle sale
storiche del teatro.
Al termine del concerto rientro a piedi in hotel e pernottamento.

PRAGA
Citt dal glorioso passato e dal luminoso
futuro, Praga nata con la vocazione da
capitale, sia politica che culturale, e tale
rimasta nei secoli.
Centro principale del regno di Boemia
prima e Capitale del Sacro Romano Impero poi, Praga ha guidato con autorit
il paese sia nel periodo dunit che dopo
la divisione dalla Slovacchia. La posizione
strategica lha collocata, fin dallantichit,
al centro di una rete di scambi di merci
e idee che ha arricchito la citt creando
una cultura particolare, insolito connubio
tra diverse istanze religiose, filosofiche
e artistiche.

Praga unica ma con tante facce diverse


e dal carattere deciso: lo dimostrano i suoi
quartieri che si adagiano lungo la Moldava
e che fino alla fine del Settecento erano
citt tra loro indipendenti.
Praga anche culla di artisti e scenario di
opere tra le pi importanti: dal Don Giovanni di Mozart al Faust di Goethe fino ai
romanzi di Kafka.
Fu la citt del socialismo dal volto umano fermato dai carri armati russi, ma anche il teatro della rivoluzione di velluto
che apr le porte del paese alla ventata di
nuova libert.

LA SALA SMETANA
La Casa Municipale, nel cuore della Citt
Vecchia, il pi significativo edificio in
stile Art Nouveau di Praga.
Al suo interno, sotto la cupola in vetro,
si trova la pi grande sala da concerto
della citt: la Sala Smetana. Ai suoi lati
si dispongono diverse sale pi piccole
riccamente decorate in stile Art Nouveau
con opere dei principali artisti cechi tra cui
Alphonse Mucha.

viaggio con accompagnatore

32
IL PONTE CARLO
Il Ponte Carlo il monumento pi famoso di Praga e unisce la Citt Vecchia alla
Citt Piccola. Edificato nel 1357 su progetto dellarchitetto Petr Parl, famoso
anche per aver realizzato la Cattedrale di
San Vito e il Castello, stato, fino al 1741,
lunico ponte sulla Moldava. A partire dal
1638 fu abbellito con una serie di statue,
ispirate a quelle del Bernini sul ponte di
Castel SantAngelo a Roma.

venerd 29 maggio
LA CITT VECCHIA

Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per la


prima visita guidata di Praga dedicata al Ponte Carlo, alla Citt
Vecchia e al Quartiere Ebraico.
Durante la visita, pranzo presso lelegante Ristorante Francese
sito allinterno della Casa Municipale.
Al termine della visita, rientro in hotel.

Situata sulla riva destra della Moldava, in


prossimit del Ponte Carlo, la Citt Vecchia, con la sua grande piazza, costituisce
il cuore di Praga.
Qui, a partire dallXI sec., si insediarono i
primi boemi e da questo nucleo andarono sorgendo case e chiese in un dedalo di
viuzze che sopravvive tuttoggi. Ottenuto il
titolo di citt nel XII sec., nel 1338 si dot
di un municipio, che si ampli nei secoli
inglobando le case adiacenti fino ad assumere il suo aspetto attuale: una fila di
edifici gotici e rinascimentali variamente
colorati. Sul lato sud del municipio montato uno dei simboli di Praga: il quattrocentesco orologio astronomico.
Tuttintorno alla piazza si affacciano alcuni
tra gli edifici barocchi pi belli di Praga.

Ore 20.00: concerto della Budapest Festival Orchestra diretto


da Ivn Fischer.
Cocktail prima del concerto e durante lintervallo in una delle
sale storiche del teatro.
Al termine del concerto rientro in hotel e pernottamento.

IL QUARTIERE EBRAICO
Risalente al X sec., il quartiere ebraico di
Praga uno dei pi antichi ghetti europei. Inglobato nella citt a met Ottocento, le autorit decisero di risanare la zona,
dalle condizioni igieniche precarie, demolendo parte dei vecchi edifici e avviando
nuove costruzioni.
Di ci che il ghetto fu anticamente, oggi
rimangono poche ma significative testimonianze.
Tra di esse, la pi importante il cimitero,
considerato tra i dieci luoghi pi suggestivi al mondo. Fondato nel 1478, fu per
oltre trecento anni lunico luogo concesso

agli ebrei per la sepoltura dei loro morti. Per la mancanza di spazio, le tombe
furono sovrapposte le une alle altre. Oggi
si contano circa 12.000 lapidi ma si stima
che vi siano sepolte circa 100.000 persone.
Di non minor importanza la sinagoga
vecchia-nuova, il pi antico edificio
gotico della citt, centro religioso degli
ebrei di Praga. Edificata alla fine del XIII
sec., sopravvissuta agli incendi, al risanamento ottocentesco e alla dominazione
nazista. Nonostante le aggiunte e i restauri
dei secoli successivi, le due navate centrali
sono ancora oggi quelle del 1270.

Praga

viaggio con accompagnatore

33

IL MONASTERO DI STRAHOV
Quando fu fondato nel 1140, il monastero
di Strahov rivaleggiava in dimensioni con
la residenza dei re cechi. Distrutto da un
incendio nel 1258, fu ricostruito in stile
gotico e in seguito barocchizzato. La famosa biblioteca, con le sue due sale ric-

camente decorate, ha pi di 800 anni e,


bench sia stata saccheggiata pi volte,
una delle pi belle della Boemia.
Le sale sono state usate pi volte come location per film, tra cui Amadeus di Forman
e Casin Royale.

sabato 30 maggio
Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per la
seconda visita di Praga dedicata al Monastero di Strahov
(con visita in esclusiva delle sale della biblioteca), al Castello e alla
Citt Piccola.
Al termine della visita rientro in hotel in pullman.
Chi lo desidera potr fermarsi nella Citt Piccola e pranzare
in uno dei tanti piccoli ristoranti caratteristici del luogo.
Ore 20.00: concerto della Czech Philarmonic diretto da
Jukka-Pekka Saraste.
Al termine del concerto rientro in hotel e pernottamento.

LA CITT PICCOLA
La Citt Piccola una zona in cui lattivit
edilizia si pressoch arrestata alla fine del
700 e che meno stata toccata dal recente passato. Il quartiere, che si estende sulle
pendici della collina del Castello offrendo
stupende vedute della Citt Vecchia, fu
fondato nel XIII sec. Distrutto da un incendio nel XVI sec. fu ricostruito da artisti e
architetti italiani nello stile rinascimentale
e barocco che tuttora conserva. Tra le vie
pi caratteristiche vi la via Nerudova,
con le tipiche insegne e gli stemmi araldici utilizzati nel Medioevo per distinguere
case e palazzi prima che venisse introdotta
la numerazione. Nella Citt Piccola si trova
anche quella che la pi importante chiesa barocca di Praga, la chiesa di San Nicola. Al suo interno statue, affreschi e dipinti
sono opera dei pi famosi artisti dellepoca.
Il suo grandioso organo barocco fu suonato anche da Mozart.

il castello, la cattedrale di san vito E IL VICOLO DORO


La storia di Praga strettamente legata al
suo Castello. Edificato nel IX sec., divenne
presto il centro del regno boemo grazie
alla sua posizione dominante, alto sulla
Moldava. Pi volte ricostruito, trov il suo
definitivo aspetto rinascimentale dopo i
gravi danni subti a causa dllincendio avvenuto nel 1541.
Con i suoi 570 metri di lunghezza e 130
di larghezza media, considerato la pi
grande fortezza medievale del mondo.
Al suo interno sono racchiusi alcuni tra i
monumenti pi significativi della Repubblica Ceca. Oltre alla Basilica di San Giorgio,
la chiesa romanica meglio conservata di
Praga, vi si trova la magnifica Cattedrale
di San Vito.

Realizzata sul modello delle cattedrali gotiche francesi, la Cattedrale di San Vito
venne edificata a partire dal XIV sec.
Lingresso principale, con le meravigliose
vetrate di Alphonse Mucha, la parte
pi recente. Pi antico il coro, con il prezioso sarcofago in argento di San Giovanni Nepomuceno e il mausoleo imperiale.
Cuore della basilica e magnifico capolavoro artistico la trecentesca Cappella di
San Venceslao.
Subito fuori dalle mura si trova il Vicolo
dOro, con le sue casette dai vivaci colori.
Nel Settecento qui avevano i loro negozi
gli orafi. In un passato pi vicino, hanno
abitato qui anche famosi scrittori, tra i
quali Franz Kafka.

viaggio con accompagnatore

34
IL CASTELLO DI KONOPISTE
Situato a circa 40 km da Praga ed edificato nel XIII sec. come una fortezza gotica
nello stile dei castelli francesi, il Castello
di Konopiste, con le sue sette torri circolari
che ne delimitano il perimetro, uno dei
pi maturi esempi di fortificazione medievale. Nel corso dei secoli furono apportate
numerose modifiche alla struttura originaria che portarono alla fusione di vari stili,
dal Rinascimentale al Barocco. Laspettto

odierno risale al 1887, quando il castello


divenne la sontuosa dimora dellerede al
trono austro-ungarico Francesco Ferdinando dEste.
Al suo interno, nelle stanze riccamente
decorate e arredate, il castello custodisce
unimportante collezione darte, una delle
pi belle armerie europee e unimpressionante collezione di trofei di caccia.

domenica 31 maggio da praga a ESK KRUMLOV


Prima colazione in hotel e check-out.
Le valigie potranno essere lasciate in deposito allHotel Palace
portando con s un bagaglio con il necessario per un giorno
di viaggio.
Ritrovo nella hall con la guida e trasferimento a esk Krumlov.
Durante il trasferimento soste per la visita del Castello di Konopiste
e della citt di Tbor.
Arrivo nel tardo pomeriggio a esk Krumlov e giro panoramico
della citt.
Al termine della visita, sistemazione presso lHotel Leonardo****.
Resto del pomeriggio e cena liberi a disposizione.

ESK KRUMLOV
A circa 170 km da Praga si trova la cittadina medioevale di esk Krumlov, dal 1992
inserita dallUNESCO nellelenco dei siti
patrimonio dellumanit.
Il periodo di maggior fioritura di questa
pittoresca citt va dal XIV al XVII sec. I
numerosi contatti con lItalia settentrionale portarono, in questo periodo, alla
costruzione di molti edifici nello stile del
Rinascimento italiano; in centro ne rimangono circa trecento di notevole interesse
artistico.
Particolarmente bello anche il castello, il
secondo pi grande complesso monumentale del paese (dopo quello di Praga), dove
si trova uno tra i pi antichi e meglio conservati teatri barocchi in tutto il mondo.

TBOR
Tbor fu fondata nel XV sec. da un gruppo
di seguaci radicali del teologo riformatore
Jan Hus. Progettavano una citt ideale,
retta solo dalle leggi divine, dove tutti gli
uomini sarebbero stati uguali e dove tutti
i suoi abitanti avrebbero dovuto mettere
in comunione le proprie propriet, redistribuite poi in base alle necessit di ciascuno.
Lattuale Tbor una pittoresca cittadina
dalla struttura tipicamente medievale.
Al suo interno caratteristiche residenze,
decorate con un miscuglio di elementi gotici, rinascimentali e barocchi, si affacciano
su un labirinto di strette stradine lastricate
in porfido.

Praga

viaggio con accompagnatore

35
IL MUSEO EGON SCHIELE
esk Krumlov per Egon Schiele ci che
Praga per Franz Kafka. Nel cuore di questa pittoresca cittadina possibile scoprire
laffascinante storia del pittore austriaco,
che fu uno dei pi discussi personaggi del
mondo artistico della sua epoca.
Quando Egon Schiele, allinizio del XX
sec., si trasfer da Vienna aesk Krumlov,
inizi una nuova tappa della sua vita: qui
dipinse molti dei suoi nudi provocanti

luned 1 giugno da ESK KRUMLOV a PRAGA

in posizioni lascive, autoritratti e scorci


cittadini. La sua opera, allepoca considerata troppo provocante, era socialmente
rifiutata e solo itempi moderni hanno
permesso il riconoscimento del suo valore artistico. Nella pinacoteca, che si trova
nelledificio rinascimentale di un ex birrificio, sono custoditi alcuni dei suoi pi noti
capolavori.

IL MONASTERO ZLATA KORUNA

Prima colazione in hotel e check-out.


Incontro nella hall con la guida per la visita alla Galleria Egon Schiele.
Al termine della visita rientro in pullman a Praga.
Durante il tragitto, visita del Monastero Zlata Koruna e del Castello
Hlubok.
Breve sosta per il pranzo in ristorante selezionato.
Arrivo a Praga previsto nel tardo pomeriggio e sistemazione presso
lArt Nouveau Palace Hotel Prague*****L.
Tempo libero a disposizione.

A pochi chilometri da esk Krumlov, su


uno sperone di roccia sul fiume Moldava, si
trova Zlata Koruna, un affascinante monastero cistercense considerato uno dei pi
importanti complessi gotici dellEuropa
centrale.
Fondato nel 1263 dalla prima dinastia
dei re cechi, che qui portarono la reliquia
della corona di spine di Cristo, dalla quale
prende il nome, il monastero ebbe una vita
travagliata in un susseguirsi di incendi che
portarono alla sua riedificazione nel XVIII
sec. Di questo periodo la monumentale chiesa dellAssunzione della Vergine
Maria, la pi grande chiesa della Boemia
meridionale. Soppresso il monastero nel
1785, la struttura fu utilizzata a scopi civili
fino al 1909, quando inizi il suo recupero.
Tra i tesori custoditi, figura un rarissimo
pianoforte Bechstein, originariamente
destinato al palazzo dello zar a San Pietroburgo.

In serata cena di fine viaggio presso il Ristorante U Modr Kachnicky.


Al termine della cena, rientro in hotel e pernottamento.
marted 2 giugno
Prima colazione in hotel.
Check-out e partenza individuale.

IL CASTELLO HLUBOK
A 30 km da esk Krumlov, sulla strada che porta a Praga, si trova il Castello
Hlubok. Considerato uno dei pi imponenti castelli medievali in Europa
e sicuramente uno dei pi belli della Repubblica Ceca, venne edificato nel XIII
sec. in stile gotico per poi venir ricostruito
pi volte fino ad assumere il suo aspetto
attuale, in stile Windsor, nel XIX sec.,
quando venne trasformato in un castello

neogotico con un grande parco allinglese.


Hlubok riccamente decorato e arredato con pareti di legno intagliato, soffitti
a cassettoni, elegante mobilio, lampadari
di cristallo e ricche collezioni di quadri, argenterie, porcellane e arazzi. Al suo interno custodisce anche unimportante collezione di dipinti dei maestri fiamminghi
dei sec. XVI e XVIII oltre a numerose sculture di artisti cechi del XX sec.

viaggio con accompagnatore

36

Praga
ART NOUVEAU PALACE HOTEL
LArt Nouveau Palace Hotel di Praga, appartenente alla prestigiosa catena THE
LEADING HOTELS OF THE WORLD, un
hotel cinque stelle lusso situato nel cuore della citt a pochi passi da Piazza Venceslao e dalla piazza della Citt Vecchia.
Costruito nel 1909 in stile Art Nouveau,
ne rispecchia pienamente le caratteristiche
architettoniche: ampie finestre vetrate, pavimentazioni in marmo e sontuosi pannelli
in legno. Lhotel offre un ambiente accogliente, personale competente e unesperienza gastronomica unica.Tutte le camere
sono arredate con mobili depoca.Chiuso
nel1986, lhotel ha riapertodopo tre anni
di attenti restauri che lo hanno profondamente rinnovato, pur mantenendo la suggestiva atmosfera di altri tempi.Nel 2000
stato nuovamente sottoposto a restauro.

esk Krumlov

HOTEL LEONARDO

Nel cuore della graziosa citt esk


Krumlov, a soli trenta metri dalla piazza
centrale e a dieci minuti a piedi dallimponente Castello, il quattro stelle Hotel
Leonardo situato in un edificio del XVI
sec. ristrutturato di recente. La sua storia
in perfetta armonia con quella del resto di
questa citt storica.
Al suo interno i diversi stili architettonici si
fondono in un perfetto connubio: dai soffitti con travi in legno risalenti al periodo rinascimentale alla scalinata in stile barocco
perfettamente conservata. Le camere, tutte estremamente confortevoli, sono dotate di TV con canali satellitari, connessione
Internet Wi-Fi gratuita e minibar.

La quota include:












4 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso


lArt Nouveau Palace Hotel***** di Praga
1 pernottamento in camera doppia con prima colazione inclusa presso
lHotel Leonardo**** di esk Krumlov
Biglietto di categoria superiore per i tre concerti in programma
Visite guidate ed escursioni inclusive degli ingressi come da programma
Buffet di benvenuto in hotel il 28 maggio
Cocktail prima del concerto e durante lintervallo in una delle sale storiche
del teatro il 28 e il 29 maggio
Pranzo presso il Ristorante Francese il 29 maggio
Pranzo in ristorante selezionato il 1 giugno
Cena di fine viaggio presso il Ristorante U Modr Kachnicky il 1 giugno
Nostro accompagnatore durante il viaggio

Quota individuale di partecipazione: 1.800


Supplemento camera doppia uso singola: 400
Praga

IN VIAGGIO CON
CARLA MORENI
critico musicale de
Il Sole 24 Ore

viaggio con accompagnatore

LONDRA E
GLYNDEBOURNE

37

29 maggio | 3 giugno 2015


Festa della Repubblica

Tre recital di pianoforte: due con il leggendario Daniel


Barenboim e uno con il giovane talentuoso Llyr Williams, gi
vincitore dei pi importanti concorsi pianistici internazionali.
E poi la Carmen nel pi celebre festival lirico inglese:
Glyndebourne. Completeranno il viaggio un ricco programma di
visite guidate e unaccompagnatrice deccezione, Carla Moreni,
critico musicale de Il Sole 24 Ore.

su richiesta
possibile assistere a un musical
oppure al seguente balletto alla
Royal Opera House:

Londra | Royal Opera House


luned 1 giugno | 19.30

Londra | Southbank Centre


venerd 29 maggio | 19.30

Londra | Wigmore Hall


sabato 30 maggio | 19.30

Sonata per pianoforte in si, D575


Sonata per pianoforte in sol, D894
Sonata per pianoforte in do
minore, D958 di F. Schubert

Sonata per pianoforte n. 16


in sol op. 31 n. 1
Sonata per pianoforte n. 17 in re
minore op. 31 n. 2 La tempesta
Sonata per pianoforte n. 18
in mi bemolle op. 31 n. 3
Sonata per pianoforte n. 28 in la
op. 101 di L. van Beethoven

Recital di pianoforte di:


Daniel Barenboim

Prlude Laprs-midi dun faune

Recital di pianoforte di: Llyr Williams

Nella Notte
Musiche: Fryderyk Chopin
Coreografia: Jerome Robbins
Canto della terra
Musiche: Gustav Mahler
Coreografia: Kenneth MacMillan
Orchestra of the Royal Opera House
Royal Opera House Ballet
Direttore: Barry Wordsworth

Glyndebourne
domenica 31 maggio | 15.30

Londra | Southbank Centre


marted 2 giugno | 19.30

Carmen di G. Bizet

Sonata per pianoforte in la


minore, D845
Sonata per pianoforte in si
bemolle, D960 di F. Schubert

London Philharmonic Orchestra


The Glyndebourne Chorus
Direttore: Jakub Hra
Regia: David McVicar
Interpreti: Stphanie dOustrac,
Pavel Cernoch,Loc Felix, Rihab Chaieb
Paulo Szot,Lucy Crowe,David Soar

Recital di pianoforte di:


Daniel Barenboim

Daniel Baremboim

Musiche: Claude Debussy


Coreografia: Jerome Robbins

viaggio con accompagnatore

38
LE NUOVE ARCHITETTURE
Londra la capitale europea che meglio
ha saputo recepire ed elaborare, anche in
campo architettonico, i grandi mutamenti
sociali e culturali del XXI sec. Negli ultimi
anni la citt stata ridisegnata con architetture di notevole caratura tecnologicaed
eclettismo estetico, coniugando lhi-tech
conil restyling di aree industriali dismesse,
mantenendone per la fisionomia originaria.
Paradigma di questa vasta operazione la
zona dei St. Katherines Docks, sulla riva
est del Tamigi: un tempo zona malfamata,
oggi un quartiere in continua evoluzione con ristoranti, uffici e atelier di giovani
creativi, dove il fascino dei vecchi velieri e
delle passerelle in legno si combina a strutture moderne e allavanguardia.
Sulla riva opposta del fiume, scenograficamente collocato proprio di fronte alla
Torre di Londra, si erge il London City
Hall, sede della Greater London Authority e residenza del sindaco. Progettato
da Norman Foster e inaugurato nel 2002
con una forma che ricorda il casco di un
ciclista, le pareti in vetro che lo ricoprono
sono una metafora della trasparenza della
democrazia.
Poco pi avanti spicca, con i suoi 310 metri
di altezza, The Shard, il secondo grattacielo pi alto in Europa, firmato da Renzo
Piano. La sua forma piramidale ne fa una
scheggia o un frammento di vetro che
spunta dal terreno di cemento.

NOTE DI VIAGGIO
venerd 29 maggio
Arrivo individuale a Londra e sistemazione presso lHotel Marriott
County Hall*****.
Ore 18.00: aperitivo in una sala privata dellhotel con introduzione
critica di Carla Moreni al concerto.
A seguire, breve passeggiata fino al Southbank Centre.
Ore 19.30: recital di pianoforte di Daniel Barenboim.
Al termine del concerto rientro in hotel e pernottamento.
sabato 30 maggio
Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per
una visita dedicata alle nuove architetture londinesi, tra modernit
e tradizione.
Pranzo e pomeriggio liberi a disposizione.

LA CITY TRA MODERNITA E TRADIZIONE


Passando davanti alla Torre di Londra si
entra nel nucleo originario della citt, la
City, dove avveniristici grattacieli oggi convivono fianco a fianco con eleganti edifici
storici. Tra i grattacieli pi significativi, vi
il The Swiss Re Tower. Opera dello studio Foster and Partners, questo magnifico
edificio ricorda, per forma e ritmo nella
composizione della superficie esterna, gli
intarsi di un uovo Faberg. Altro grattacielo simbolo il Lloyds Building, dellarchitetto Richard Rogers, uno dei primi edifici
al mondo ad aver mostrato allesterno la
trama della propria struttura interna.

Accanto ai grattacieli si scoprono nella


City angoli della vecchia Londra. Troviamo
cos il Leadenhall Market, unelegante
struttura in ferro e vetro di epoca vittoriana, dove si vendono frutta, verdura,
selvaggina, pollame e pesce. Non distante
sorge lo Spitafields Market, uno dei mercati pi antichi della citt: nato nel 1638
come mercato della carne, ospita ancora,
a quattrocento anni di distanza, alcune tra
le migliori macellerie del Regno Unito.
famoso, per, soprattutto per i suoi negozi
di capi vintage e oggetti di modernariato.

Londra e Glyndebourne

viaggio con accompagnatore

Llyr Williams

39

Ore 17.30: aperitivo in una sala privata dellhotel con introduzione


critica di Carla Moreni al concerto.
A seguire, trasferimento in pullman alla Wigmore Hall.
Ore 19.30: recital di pianoforte di Llyr Williams.
Al termine del concerto rientro in pullman in hotel e pernottamento.
domenica 31 maggio
Prima colazione in hotel e tempo libero a disposizione.
Ore 12.30: incontro nella hall con la guida per lescursione a
Glyndebourne.
Durante il trasferimento, introduzione critica di Carla Moreni al
festival e allopera.
Ore 15.30: opera Carmen di G. Bizet.
Durante lintervallo, elegante picnic nel parco con champagne
e piatti della tradizione inglese.
Al termine dellopera, rientro in pullman a Londra e pernottamento
in hotel.

IL FESTIVAL DI GLYNDEBOURNE
Ricco di tradizione, nobile, festoso e
soprattutto molto British - il Glyndebourne Festival Opera fu fondato nel 1934
dal miliardario inglese John Christie che,
dopo il matrimonio con la soprano Audrey
Mildmay, aveva deciso di costruire un teatro nella sua residenza a Glyndebourne,
con lintento di fare non il meglio possibile, ma il meglio in assoluto.
Fin dagli inizi dellattivit, le produzioni del
Glyndebourne Festival Opera sono diventate un vero e proprio punto di riferimento per la qualit musicale e laccuratezza delle realizzazioni sceniche. Lo
stile esecutivo dei suoi spettacoli si basa su

tempi lunghi di preparazione e prove minuziose e accurate. Per queste ragioni, il


festival ha sempre evitato il pi possibile di
ricorrere ai divi internazionali, preferendo
puntare su professionisti affidabili e giovani talenti emergenti.
Oltre che per laltissima qualit degli spettacoli, il festival famoso anche per leleganza dei suoi ospiti e per il lunghissimo
intervallo che permette raffinati picnic
con posaterie in argento e piatti in porcellana nel meraviglioso prato attorno al
teatro, dove si ritrovano insieme spettatori, cantanti e orchestrali.

viaggio con accompagnatore

40

luned 1 giugno

GREENWICH

Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per


lescursione a Greenwich, inclusiva della visita allOld Royal
Naval College, al Parco e, in esclusiva, alla Collezione Wernher
ospitata nella Rangers House.
Pranzo libero.
Nel primo pomeriggio rientro a Londra navigando piacevolmente
sul Tamigi a bordo di un battello.
Resto della giornata libero a disposizione.
Su richiesta: balletto alla Royal Opera House o un musical.

Greenwich si trova a una diecina di chilometri a sud-est di Londra, sulla riva destra
del Tamigi. Celebre per aver dato il nome
al meridiano utilizzato come punto di riferimento temporale universale, questa
cittadina colpisce il visitatore per le imponenti opere architettoniche, dichiarate
nel 1997 sito patrimonio dellumanit
dallUNESCO, e per i magnifici panorami
che offre.

La fortuna di questo villaggio di pescatori


inizi nel XV sec., quando i Tudor vi costruirono un primo castello. Nel corso
del XVI sec. la struttura venne ampliata e
diversi furono i sovrani Tudor a eleggerla
a propria dimora principale; qui nacquero,
tra gli altri, Enrico VIII ed Elisabetta I.
Nei secoli successivi, pur perdendo la propria centralit, Greenwich rimase una delle
mete preferite dei reali inglesi che continuarono a costruirvi stupendi edifici firmati dai migliori architetti dellepoca. Giacomo I fece erigere la Queens House (1616),
che oggi ospita le collezioni darte del National Maritime Museum, mentre a Carlo
II si devono il Royal Observatory (1675)
come anche lo stupendo Greenwich Park,
ideato dallo stesso architetto che progett
i giardini di Versailles. Sempre Carlo II fece
demolire il vecchio castello Tudor per costruirsi un nuovo palazzo che oggi risulta
inglobato nel complesso dellOld Royal
Naval College.

LOLD ROYAL NAVAL COLLEGE


LOld Royal Naval College, uno dei capolavori neoclassici dellarchitettura britannica, composto da quattro edifici simmetrici rispetto a un cortile centrale. Ideato
come maestosa residenza per i vecchi militari di marina invalidi, fu trasformato nel
1873 in una scuola di formazione per gli
ufficiali di marina. Il complesso include
oggi il Discover Greenwich Visitor Centre,
la Painted Hall, la Cappella e i giardini circostanti. La Painted Hall (sala affrescata), spesso definita la sala da pranzo pi
bella dEuropa, venne ideata come mensa
per i veterani della marina, ma risult subito troppo maestosa per luso quotidiano
divenendo subito una delle prime attrazioni turistiche di Londra. La cappella, nata
sempre per i veterani che avevano lobbligo di recarvisi ogni giorno a pregare, venne
progettata secondo i canoni architettonici
neoclassici dellantica Grecia.

LA COLLEZIONE WERNHER
Allestremit del parco, in unelegante
casa in stile palladiano, la Rangers House, racchiusa la Collezione Wernher, uno
straordinario insieme di opere darte medievali e rinascimentali raccolto dal magnate dei diamanti Sir Julius Wernher tra la
fine del XIX e gli inizi del XX sec.

La raccolta comprende dipinti, gioielli, mobili e ceramiche. Di particolare importanza


sono i dipinti di Hans Memling e di Filippo Lippi, oltre a pi di 100 gioielli di epoca
rinascimentale. Tra le curiosit, alcuni teschi smaltati.

Londra e Glyndebourne

viaggio con accompagnatore

41
SIR JOHN SOANES MUSEUM
Sir John Soane, nato nella seconda met
del 700, fu uno degli uomini pi illustri
della sua epoca. Architetto di professione e collezionista per passione, riusc
magnificamente in entrambe i campi, lasciandoci la casa a testimonianza della sua
vita.
Concepita da subito come abitazione e
laboratorio di architettura, nel corso degli anni venne adattata per consentire la
conservazione dellimponente collezione
darte. Alla sua morte, Sir John Soane di-

marted 2 giugno

Festa della Repubblica

Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per la visita
del Sir John Soanes Museum e del quartiere giudiziario di Londra con
la Royal Courts of Justice e il Middle Temple.
Durante la visita, pranzo nellesclusiva sala centrale della
Middle Temple Hall.
Resto della giornata libero a disposizione.
Ore 18.00: aperitivo in una sala privata dellhotel con introduzione
critica di Carla Moreni al concerto.
A seguire, breve passeggiata fino al Southbank Centre.
Ore 19.30: recital di pianoforte di Daniel Barenboim.
Al termine dello spettacolo, rientro in hotel e brindisi di fine viaggio.
mercoled 3 giugno
Prima colazione in hotel.
Check-out e partenza individuale.

spose che labitazione venisse trasformata


in museo, ma con la rigorosa clausola che
nulla venisse modificato.
Il museo esemplifica molto bene lidea che
si aveva al tempo del collezionismo, quando si privilegiava la sorpresa, limpressione
e la quantit, non badando troppo al rigore scientifico e alla classificazione storica.
La stessa dimora voluta, ideata e arredata in modo eccentrico, piena di soprese e illusioni archiettoniche che lasciano
a bocca aperta chiunque ne varchi la soglia.

IL QUARTIERE GIUDIZIARIO
La Royal Courts of Justice uno splendido
e imponente edificio di epoca vittoriana
in stile neogotico, costruito tra il 1783 e
il 1882. Le sue oltre 1.000 stanze ospitano
la High Court e la Court of Appeal.
Intorno a esso si trovano gli Inns of
Court,una serie di costruzioni del XV sec.,
nate come ostelli (inns) dove alloggiavano i giuristi che venivano nella capitale per
il dibattimento dei processi a Westminster.
Oggi sono la sede delle quattro associazioni cui ogni avvocato deve appartenere: Honourable Society of Grays Inn,
Lincolns Inn, Inner Temple e Middle
Temple.
Gli Inns, circondati da vasti giardini, includono una grande sala, una cappella, una
biblioteca e centinaia di camere che, un
tempo usate sia come studio che come residenza, oggi ospitano studi legali.
La Honourable Society of Middle Temple, per il suo prestigio, il punto di riferimento dellavvocato inglese e ledificio che
la ospita giunto a noi pressoch inalterato. Fulcro della vita del Middle Temple
la grande sala centrale, uno dei migliori
esempi di architettura elisabettiana.
Edificata nel 1574, presenta un magnifico
soffitto a capriate in legno e pareti rivestite di pannelli lignei che portano incise
le insegne araldiche dei professori che qui
insegnarono. Oggi la sala adibita a ristorante e luogo di incontro riservato ai
membri dellassociazione.

FESTIVAL
PRINTEMPS
DES ARTS DE
MONTE-CARLO
SOUS LA PRSIDENCE DE S.A.R. LA PRINCESSE DE HANOVRE

20 MARS / 12 AVRIL 2015


PRINTEMPSDESARTS.MC
54 EVENTI MUSICALI CON PI DI
400 ARTISTI INTERNAZIONALI
IN 14 LUOGHI A MONTE-CARLO
E IN COSTA AZZURRA
BACH / SIBELIUS / DONATONI
I GRANDI VIOLONCELLISTI
NUOVE PRODUZIONI:

PESSON / NOUNO / BAYLE


GRANDI ORCHESTRE:

.BBC SYMPHONY ORCHESTRA


.ORCHESTRE PHILHARMONIQUE
DE RADIO FRANCE
.ORCHESTRE PHILHARMONIQUE
DE MONTE-CARLO
EVENTO!

SOILE ISOKOSKI, Soprano

00 377 93 25 54 04
PRENOTAZIONI / PACKAGES & VIAGGI MUSICALI

MARRIOtt COUntY HALL


In posizione strategica a pochi passi dalla
stazione di Waterloo e a meno di 15 minuti dallAbbazia di Westminster e St. James
Park, come dalle principali attrazioni turistiche della citt, lHotel Marriott County Hall
un elegante hotel cinque stelle. Tutte le
camere sono dotate di TV LCD con canali
satellitari, bagno in marmo, accappatoi di
lusso e lenzuola in cotone egiziano.

Il Fitness club del Marriott propone una


moderna palestra. possibile usufruire anche di una sauna, una sala vapore e una
spa che fornisce una vasta gamma di trattamenti.
Affacciato sul Tamigi, il Gillrays Steakhouse & Bar serve una selezione di bistecche e
piatti tradizionali inglesi, a base di ingredienti di provenienza locale.

La quota include:

5 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso


lHotel Marriott County Hall*****
Biglietto di categoria superiore per i quattro spettacoli in programma
Visite guidate ed escursioni inclusive degli ingressi come da programma
3 aperitivi con introduzione critica di Carla Moreni ai concerti
Elegante picnic durante lopera a Glyndebourne il 1 giugno
Pranzo nella Middle Temple Hall il 2 giugno
Cocktail di fine viaggio in hotel il 2 giugno
Presenza di Carla Moreni durante il viaggio
Nostro accompagnatore
Quota individuale di partecipazione: 2.435
Supplemento camera doppia uso singola: 775

In collaborazione con

viaggio con accompagnatore

43

DRESDA

29 maggio | 3 giugno 2015


Festa della Repubblica
Un viaggio organizzato in collaborazione con lOrchestra
dellAccademia Nazionale di Santa Cecilia per seguirla nella
sua tourne a Dresda, dove si esibir diretta dal Maestro
Antonio Pappano.
Arricchiscono il viaggio un concerto dellorchestra residente
diretta da Myung-Whun Chung e un ricco programma di
visite guidate.

Lisola dei morti poema sinfonico per grande orchestra op. 29

Sinfonia n. 8di A. Bruckner

di S. Rachmaninov

Variazioni su tema rococ per


violoncello e orchestra op. 33

Orchestra dellAccademia Nazionale


di Santa Cecilia
Direttore: Antonio Pappano

di P. I. ajkovskij
Sinfonia n. 2 di J. Sibelius

Orchestra dellAccademia
Nazionale di Santa Cecilia
Direttore: Antonio Pappano
Violoncello: Jan Vogler

Semperoper
marted 2 giugno | 20.00
Sinfonia n. 2di L. van Beethoven
Sinfonia n. 4 di G. Mahler
Schsische Staatskapelle Dresden
Direttore: Myung-Whun Chung
Soprano: Sophie Karthuser

Antonio Pappano

Umberto Nicoletti Altimari, dopo gli studi


di Storia della Musica allUniversit La Sapienza di Roma, per alcuni anni autore e
conduttore di trasmissioni radiofoniche
per la Rai. Inizia poi una collaborazione
decennale con il Festival dei Due Mondi
di Spoleto, dove lavora a stretto contatto
con il fondatore Gian Carlo Menotti, e
contemporaneamente lavora sia per Il Corriere della Sera che per lAccademia Nazionale di Santa Cecilia. Dal 1998 al 2002
Segretario Artistico del Festival Internazionale di Musica e Arte sacra di Roma.
Dal 2008 ritorna a collaborare con lAccademia Nazionale di Santa Cecilia in
qualit di consulente per la programmazione artistica. Tra le sue pubblicazioni:
100 - 101 dedicato ai 100 anni di storia
dellOrchestra dellAccademia Nazionale di
Santa Cecilia.

Frauenkirche
sabato 30 maggio | 20.00

Myung - Whun Chung

IN VIAGGIO CON
UMBERTO NICOLETTI ALTIMARI
Consulente artistico
per lAccademia Nazionale
di Santa Cecilia

Semperoper
venerd 29 maggio | 20.00

viaggio con accompagnatore

44

DRESDA
Dresda una delle citt pi belle della
Germania. Eletta nel 1270 capitale della
Sassonia, nel XVII sec. divenne un importante centro culturale e artistico e una magnifica citt con edifici in stile barocco e
rococ, tanto da essere definita la Firenze
dellElba.

Distrutta dai bombardamenti della Seconda guerra mondiale e ricostruita filologicamente anche grazie alle vedute del nipote
del Canaletto, Bernardo Bellotto, che a
Dresda aveva soggiornato per 11 anni,
oggi si ripresenta in tutto il suo antico
splendore.

NOTE DI VIAGGIO
venerd 29 maggio
Arrivo individuale a Dresda e sistemazione presso lHotel
Taschenbergpalais Kempinski Dresden*****L.
Ore 18.00: ritrovo nella hall dellhotel e aperitivo di benvenuto.
Durante laperitivo introduzione critica di Umberto Nicoletti
Altimari al concerto.
Breve passeggiata fino alla Semperoper.
Ore 20.00: concerto dellOrchestra dellAccademia Nazionale di
Santa Cecilia diretto da Sir Antonio Pappano.
Al termine del concerto, aperitivo in una sala riservata del teatro
con il Maestro Pappano.
Rientro a piedi in hotel e pernottamento.
sabato 30 maggio
Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per la visita
dedicata al centro storico di Dresda, inclusiva delle Collezioni dello
Zwinger.
Pranzo e pomeriggio liberi a disposizione.

LO ZWINGER E LE SUE COLLEZIONI


Lo Zwinger, vero e proprio capolavoro di
architettura barocca, uno dei principali
monumenti di Dresda. Un tempo utilizzate
per i giochi e le feste di corte, le raffinate
stanze dello Zwinger sono oggi in parte
adibite a museo e ospitano le pi importanti collezioni darte cittadine.
Fra di esse spiccano la Pinacoteca degli Antichi Maestri, la Collezione delle Porcellane
e il Gabinetto Reale degli strumenti matematici e fisici.
La Pinacoteca degli Antichi Maestri tra
le pi prestigiose della Germania. Fulcro
della collezione la sezione italiana con
opere di Tiziano, Correggio, Mantegna,
Botticelli e Parmigianino, oltre alla celebre Madonna Sistina di Raffaello.
Molto importante la sezione dedicata ai
pittori tedeschi e olandesi rinascimentali
con dipinti di Van Eyck, Drer, Cranach e
Holbein, per arrivare ai maestri fiammin-

ghi e olandesi del XVII sec., con opere di


Rembrandt e della sua scuola.
La Collezione delle Porcellane , nel suo
genere, la pi pregiata e completa al mondo, vantando porcellane che vanno dal
periodo della dinastia cinese Ming (XIV XVII sec.) fino alle porcellane giapponesi
Imari e Kakiemon (XVI e XVII sec.).
Il museo mostra anche lo sviluppo della
porcellana di Meissen, dalla sua invenzione al tardo Ottocento.
Annoverato tra le pi antiche collezioni
storico-scientifiche del mondo, il Gabinetto Reale degli strumenti matematici
e fisici custodisce strumenti matematici
di altissima qualit tecnica e dimpressionante bellezza estetica, datati a partire
dal 1600. Tra gli oggetti esposti si trovano
orologi storici, strumentazioni scientifiche,
strumenti ottici, astronomici e geodetici.

Dresda

viaggio con accompagnatore

45

Ore 18.15: aperitivo in hotel con introduzione critica di Umberto


Nicoletti Altimari al concerto.
Breve passeggiata fino alla Frauenkirche.
Ore 20.00: concerto dellOrchestra dellAccademia Nazionale di
Santa Cecilia diretto da Sir Antonio Pappano.
Al termine del concerto, rientro a piedi in hotel e pernottamento.
domenica 31 maggio
Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per
lescursione in pullman a Meissen.
Visita del centro storico della citt.
A seguire trasferimento nella tenuta vinicola Schloss Proschwitz
del principe zur Lippe a Zadel.
Visita delle cantine e pranzo con degustazione di vini locali nel
ristorante della tenuta.
Rientro a Dresda previsto nel tardo pomeriggio.
Serata libera a disposizione e pernottamento.
LA STRADA SASSONE DEL VINO E LA TENUTA DI PROSCHWITZ
Meissen sorge lungo la Strada Sassone
del Vino, un affascinante percorso che
si dipana per circa 60 km lungo la valle
dellElba, in un suggestivo alternarsi di
paesaggi fluviali, prati, colline boschive e,
soprattutto, innumerevoli vigneti dai quali si ricavano pregiatissimi vini. A circa 10
km da Meissen si trova la tenuta vinicola

di Schloss Proschwitz che, con i suoi 90


ettari vitati, il pi antico e il pi grande
vigneto privato della Sassonia. I suoi vini
sono stati i primi a essere inseriti nellAssociazione dei vini pregiati della Germania. I
meravigliosi vigneti sorgono vicino al castello in stile neobarocco del proprietario,
il principe Georg zur Lippe.

MEISSEN
Ad appena 20 km da Dresda, lungo le
sponde del fiume Elba, sorge Meissen, incantevole cittadina famosa per la sua storia millenaria, tanto da essere considerata
la culla della Sassonia. Oggi conosciuta
soprattutto per la produzione delle sue
splendide porcellane.
Il centro storico un affascinante dedalo
di stretti vicoli medievali che si aprono
su cortili interni e magnifiche case rinascimentali. Molto belli il municipio in stile
tardo-gotico e la Frauenkirche, chiesa famosa per il carillon in porcellana del suo
campanile. Su tutto dominano poi limponente mole del Castello di Albrechtsburg,
un capolavoro architettonico in stile tardo
gotico, e il Duomo, in stile gotico.

viaggio con accompagnatore

46
GRLITZ
A unora circa da Dresda, al confine con
la Polonia, si trova Grlitz, un antico e
prestigioso centro culturale, filosofico e
tessile, da molti considerata una delle pi
belle citt della Germania.
La sua bellezza dovuta alla graziosa
armonia di stili architettonici diversi:
palazzi gotici, rinascimentali, barocchi e
Art Nouveau convivono magnificamente

luned 1 giugno

luno accanto allaltro. Sullantica piazza


commerciale della citt si trovano il Municipio del XIV sec., lo Schonhof, la pi
antica casa tedesca rinascimentale, il gotico Brauner Hirsch, centro intellettuale
della citt nel XVIII sec., la Alte Borse, il
pi antico palazzo barocco della citt e,
infine, la Ratsapotheke, lantica farmacia
rinascimentale.

BAUTZEN

Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per


lescursione in pullman a Grlitz e Bautzen, due piccole citt darte
sconosciute al turismo di massa.
Durante lescursione, pranzo in un ristorante selezionato di Grlitz.
Rientro a Dresda previsto nel tardo pomeriggio.
Serata libera a disposizione e pernottamento.

A mezzora da Grlitz, sulla via per Dresda,


si trova Bautzen, una splendida cittadina
medievale situata su di un altipiano roccioso dal quale sembra dominare il corso
della Sprea. La citt, un dedalo di viuzze
racchiuse da mura di cinta quasi intatte,
veramente pittoresca con le sue diciassette torri, i bastioni, il castello, la cattedrale e lantica fontana. Bautzen, in parte
ricostruita in stile barocco nel XVII sec.,
possiede poi molte splendide case patrizie
e un elegante municipio. Tra i simboli della
citt vi sono lAlte Wasserkunst, lantico
acquedotto eretto nel 1558, famoso per
lingegnosit del sistema di conduttura
delle acque, e il Duomo di San Pietro, frequentato gi dal 1542, sia dai cattolici che
dai protestanti.

marted 2 giugno
Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per
lescursione in pullman al Castello di Moritzburg.
Rientro a Dresda previsto verso le 13.00.
Pranzo e pomeriggio liberi a disposizione.

IL CASTELLO DI MORITZBURG
Il Castello di Moritzburg un autentico
gioiello barocco situato a pochi chilometri da Dresda, in posizione idilliaca nel
cuore della Sassonia. La strada che si percorre per raggiungerlo da Dresda offre lo
scenario davvero suggestivo di immensi
prati verdi interrotti solamente da qualche
cascina rurale. Allarrivo, il castello si erge
su un isolotto circondato interamente da
uno specchio dacqua, regalando unimmagine surreale.
Edificato nel 1542 come lussuosa dimora
di caccia e ristrutturato in stile rococ nel
1743 dallo stesso architetto che aveva progettato lo Zwinger, il castello fu utilizzato

come dimora e per sfarzose feste. Al suo


interno custodisce una delle pi importanti
collezioni di trofei di caccia presenti in
Europa e la leggendaria Sala delle Piume, dove circa due milioni di coloratissime
piume fanno da complemento artistico al
sontuoso letto di Augusto il Forte. Altrettanto spettacolari sono le preziose tappezzerie in pelle dorata finemente decorate.
Al centro del castello si trova il Piccolo Castello dei Fagiani, splendido edificio rococ con un porticciolo in miniatura e un
delizioso faro, dove hanno luogo diverse
manifestazioni culturali.

Dresda

viaggio con accompagnatore

47

Ore 18.15: aperitivo in hotel con introduzione critica di Umberto


Nicoletti Altimari al concerto.
A seguire, breve passeggiata fino alla Semperoper.
Ore 20.00: concerto della Schsische Staatskapelle diretto
da Myung-Whun Chung.
Al termine del concerto, rientro a piedi in hotel e brindisi
di fine viaggio.
mercoled 3 giugno
Prima colazione in hotel e check-out.
Fine del viaggio e partenza individuale.

HOTEL TASCHENBERGPALAIS
KEMPINSKI
Ubicato nello storico centro di Dresda, a
pochi passi di distanza dal Palazzo Zwinger
e dal Palazzo Reale, questo hotel a cinque
stelle offre sistemazioni eleganti e una spa
con piscina. Dietro la sua magnifica facciata, lHotel Taschenbergpalais Kempinski
offre camere spaziose, molte con vedute
fantastiche sulle famose attrazioni della
citt.

La quota include:










5 pernottamenti in camera doppia superior con prima colazione inclusa


presso lHotel Taschenbergpalais Kempinski Dresden*****L
Biglietto di categoria superiore per i tre concerti in programma
Visite guidate ed escursioni inclusive degli ingressi come da programma
3 aperitivi con introduzione critica di Umberto Nicoletti Altimari ai concerti
Aperitivo dolce al termine del concerto del 29 maggio
Pranzo con degustazione di vini locali della tenuta vinicola Schloss
Proschwitz il 31 maggio
Pranzo in un ristorante selezionato di Grlitz il 1 giugno
Presenza di Umberto Nicoletti Altimari durante il viaggio
Nostro accompagnatore durante il viaggio

Quota individuale di partecipazione: 2.080


Supplemento camera doppia uso singola: 400

VIAGGIO COn ACCOMPAGnAtORe

LE CAPITALI
NORDICHE

Franz Welser-Mst

48

7 | 16 giugno 2015
Nel periodo delle notti bianche, quando le citt tornano a nuova
vita e le strade sono percorse da uno strano entusiasmo, un
viaggio alla scoperta delle capitali nordiche con un programma
musicale tanto eccezionale quanto variegato. Franz Welser-Mst,
sul podio dei leggendari Wiener Philharmoniker, diriger un
concerto a Odense, tutto allinsegna del Novecento romantico,
mentre a Stoccolma il programma sar dedicato allOttocento.
Immancabile il concerto nel meraviglioso Parco Tivoli di Copenaghen.
Copenaghen | Parco Tivoli
domenica 7 giugno | 19.30

Odense | Koncerthus
mercoled 10 giugno | 19.30

Stoccolma | Konserthuset
domenica 14 giugno | 19.00

Peer Gynt, Suite n. 1 di E. Grieg


Sinfonia concertante per violino
e viola KV 364 di W. A. Mozart
Sinfonia fantastica di H. Berlioz

Lemminkinen-Suite, op. 22

Concerto per violino e orchestra


in re maggiore op. 35

University of Gothenburg
Symphony Orchestra
Direttore: Roland Kluttig
Violino: yvor Volle
Viola: Johanna Persson

di J. Sibelius

Sinfonia n. 4 Linestinguibile

di C. Nielsen

Wiener Philharmoniker
Direttore: Franz Welser-Mst

di P. I. ajkovskij
Sinfonia n. 3 di F. Schubert

Fidelio: Ouverture n. 3 Leonora


ouverture di L. van Beethoven
Wiener Philharmoniker
Direttore: Franz Welser-Mst
Violino: Nikolaj Znaider
StOCCOLMA

OSLO

SU RICHIeStA

Norvegia
Svezia

Oslo | Den Norske Opera


venerd 12 giugno | 18.00
Cenerentola
Musiche: Sergej Prokofev
Coreografia: Ben Stevenson
Orchestra dellOpera Nazionale
Norvegese
Balletto Nazionale Norvegese

Danimarca
Mare del Nord

COPenAGHen

Mar Baltico
ODenSe

viaggio con accompagnatore

49
COPENAGHEN
Con non pi di un milione e 300 mila abitanti, Copenaghen, per citare il pi noto
scrittore danese contemporaneo Peter
Hoeg, affiora gradualmente dalla campagna circostante. Le sue dimensioni la
rendono facile come una piccola cittadina,
ma senza negarle limportanza culturale di
una metropoli.
Citt a misura duomo, insomma, con le
attrazioni principali concentrate nel
raggio di pochi chilometri, nel centro
storico medievale o nelle sue immediate
vicinanze.
Le prime notizie storiche sulla citt risalgono al 1043 quando la sua posizione
allimbocco del canale resund le permise
di raggiungere una certa importanza nel
traffico commerciale. Nel 1416 fu elevata
a capitale del regno danese e allinizio del
XVI sec. divenne il principale centro commerciale del Baltico.
Oggi Copenaghen si presenta come una
tra le pi interessanti citt europee: un
connubio perfetto tra il mondo antico
e la modernit dellarchitetturarivoluzionaria.
Nuova meta di tendenza, soprattutto per il
design, ricca di arte e straordinario scrigno
di bellezze naturali, non sorprende che sia
stata eletta dai turisti europei quale Migliore destinazione turistica del 2011.

NOTE DI VIAGGIO
domenica 7 giugno

COPENAGHEN

Arrivo individuale a Copenaghen e sistemazione presso


lHotel Scandic Copenaghen****.
Ore 17.30: incontro nella hall con la guida per una breve
passeggiata fino al Parco Tivoli.
Aperitivo prima del concerto in una sala riservata del
Ristorante Nimb, sito allinterno del parco.
Ore 19.30: concerto della University of Gothenburg Symphony
Orchestra diretto da Roland Kluttig.
Rientro a piedi in hotel e pernottamento.

IL PARCO TIVOLI
Sito nel centro cittadino allinterno di una
grande oasi verde, caratterizzata da vasti boschi e popolata da animali selvatici, il Tivoli venne costruito nel 1843 su
una idea di Georg Carstensen, editore di
giornali che, per conquistare i propri lettori, organizzava animate feste.
Dato il grande successo, Carstensen chiese al re il permesso di costruire un luna
park permanente. Se il popolo si diverte,
non fa politica fu largomentazione con
cui convinse il re a costruire limpianto. Il
Tivoli ebbe subito un successo strepitoso
e in breve divent unattrazione mondiale.

Oggi il secondo pi antico parco di divertimenti giunto a noi intatto ed contemporaneamente sede di spettacoli e paese
delle meraviglie. Nel suo parco sono presenti quasi mille specie di alberi e durante
lestate si colora dei fiori di pi di 400.000
piante. Di notte, con le sue miriadi di luci
colorate, offre uno spettacolo mozzafiato. Tra le spettacolari giostre e i tanti
luoghi dintrattenimento, di particolare fascino il Nimb, uno splendido edificio in
stile moresco costruito allinizio del 900,
che ospita un boutique hotel, tre ristoranti, una cocktail lounge e un wine bar.

viaggio con accompagnatore

50

luned 8 giugno copenaghen


Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per
la visita del centro storico di Copenaghen.
Pranzo e pomeriggio liberi.
In serata crociera tra i canali di Copenaghen con cena a bordo.
A seguire, rientro in hotel e pernottamento.
marted 9 giugno copenagHen

il centro di copenaghen
Pittoresca e lussuosa, la capitale danese ha
il suo cuore pulsante nella piazza principale Radhuspladsen, dominata dallimponente Municipio che venne eretto, tra la
fine dell800 e linizio del 900, con forme
volutamente ispirate al Palazzo pubblico
di Siena. Qui ha inizio larea pedonale pi
lunga dEuropa, la Strget, che collega
Radhuspladsen allaltra principale piazza

della citt, Konges Nytorv, la nuova piazza del re costruita 300 anni orsono. Sullo
Strget si affacciano negozi e ristoranti
sempre affollatissimi anche di notte.
Non meno brulicante la zona di Nyhavn,
il quartiere dei canali. Un tempo rifugio di
marinai e scrittori, oggi una delle zone
pi vivaci e mondane.
Poco pi a nord del centro si trovano due
dei tre palazzi reali di Copenaghen: Amalienborg Slot, una delle pi grandi opere
di architettura danese in stile rococ, e Rosenborg Slot, splendido esempio di Rinascimento olandese. In questa zona si pu
ammirare anche la chiesa barocca protestante nota come Marmorkirche (Chiesa
di Marmo) con la sua grande cupola.
Il terzo tra i palazzi reali di Copenaghen,
Christiansborg, situato invece sullisoletta di Slotsholmen. Sebbene non sia pi
residenza reale da oltre 200 anni, le stanze
del palazzo sono ancora usate per le grandi occasioni, come i banchetti di Stato.

Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per


la visita della Selandia del nord con i castelli di Frederiksborg
e di Kronborg.
Durante la visita pranzo in un ristorante selezionato a Helsingr.
Da Helsingr rientro a Copenaghen percorrendo la strada costiera,
un tempo caratterizzata da vecchi villaggi di pescatori e pittoreschi
borghi rurali, oggi meta vacanziera e residenziale per gli abitanti
di Copenaghen.
Rientro in hotel nel tardo pomeriggio.
Serata libera e pernottamento.

LA SELANDIA
LaSelandia,alla cui estremit orientale
sorge Copenaghen, lisola pi grande
della Danimarca.Basta allontanarsi poche
decine di chilometri dalla capitale, verso il
nord della regione, per incontrare laghi,
zone boscose, ampie distese verdi e deliziosi villaggi di pescatori ora trasformati
in affascinanti luoghi di vacanza. in questa regione che sorgono due tra i pi bei
castelli danesi: Frederikborg Slot e Kronborg Slot.

I CASTELLi DI FREDERIKSBORG E DI KRONBORG


A 30 km da Copenaghen, il Castello di
Frederiksborg probabilmente il pi importante esempio di Rinascimento olandese. Parzialmente distrutto da un incendio nel 1859, fu restaurato e riconvertito
in museo di storia nazionale. La visita consente di ammirare circa 70 stanze magnificamente decorate ripercorrendo la storia
danese, illustrata da ritratti, dipinti, arredi,
tappezzerie e arte decorativa. Dal castello
si accede al giardino barocco e al giardino

allinglese. Nel primo, ricco di fontane e


statue, la vegetazione asservita alla geometria delle forme, mentre nel secondo, si
cerca unestetica vicina al naturale.
Il Castello di Kronborg, edificato nel XV
sec. sulla punta estrema della Selandia,
uno dei castelli rinascimentali pi importanti del Nord Europa. Noto anche come
Castello di Elsinore o di Amleto, deve la
sua fama al fatto che qui William Shakespeare vi ambient la sua tragedia.

Le capitali nordiche

viaggio con accompagnatore

51
LISOLA DI FIONIA
La Fionia la seconda isola danese per
grandezza ed collegata alla Selandia
tramite un ponte ferroviario e stradale che,
al momento dellinaugurazione, era il secondo ponte sospeso pi lungo al mondo.
Lisola caratterizzata da dolci pendii,
frutteti, siepi e fattorie dal tetto in pa-

glia e viene spesso definita il giardino di


Danimarca. Laristocrazia danese scelse
infatti proprio la Fionia per costruirvi nel
corso dei secoli le proprie ricche magioni:
ancora oggi si conservano in ottimo stato ben 120 palazzi, castelli e ville.

mercoled 10 giugno da copenaghen a odense


IL CASTELLO DI EGESKOV

Prima colazione in hotel e check-out.


Incontro nella hall con la guida e trasferimento in pullman a Odense.
Durante il trasferimento, visita dellIsola Fionia con
il Castello di Egeskov.
Sosta per il pranzo presso il Caf Jomfru Rigborg, sito allinterno
del castello.
Arrivo a Odense nel tardo pomeriggio e sistemazione presso
lHotel Plaza****.

Ilcastello di Egeskov uncastellorinascimentale edificato nel XVI sec. in mezzo a


un laghetto e si tratta probabilmente del
castello in stile rinascimentale meglio
conservato dEuropa.
Al suo interno, grandi sale contengono arredi, dipinti depoca e trofei di caccia.
Una delle attrazioni pi curiose esposte
allinterno del castello il Palazzo di Titania, la casa delle bambole pi grande
del mondo. La casa enorme ed stata
costruita con straordinaria attenzione al
pi piccolo dettaglio. Al suo interno si trova anche lorgano funzionante pi piccolo
del mondo.
Nel 1700 vennero inglobati gran parte dei
terreni circostanti creando un giardino ornato da fontane e un orto botamico.
Pi recenti sono il labirinto di bamb e il
museo dauto depoca.

Ore 19.30: concerto dei Wiener Philharmoniker diretto da


Franz Welser-Mst.
Al termine del concerto rientro in hotel e pernottamento.
gioved 11 giugno da odense a oslo
Prima colazione in hotel e check-out.
Incontro nella hall con la guida per la visita del centro storico
di Odense.
Al termine della visita pranzo presso il ristorante Den Gamle Kro.

ODENSE
Odense una delle pi antiche citt della Danimarca e deve il suo nome al dio
nordico Odino, venerato dai vichinghi.
In epoca medievale la citt era un nevralgico centro di traffici commerciali e, a
partire dal XII sec., divenne meta di pellegrinaggi per il martire reale danese San
Canuto. La sua importanza come citt
portuale risale al XIX sec., quando venne
costruito un canale per collegarla al mare.
Odense oggi il terzo centro urbano
della Danimarca ed in netto contra-

sto con la tranquillit che regna nel resto


dellisola.
La citt ricca di testimonianze dei diversi
periodi storici che lhanno attraversata, la
maggior parte delle quali si trovano allinterno del quartiere medievale: la Cattedrale di Sankt Knuds, unico esempio di
architettura gotica in Danimarca; il museo
dedicato al suo cittadino pi illustre, Hans
Christian Andersen, e il museo dedicato
al famoso compositore Carl Nielsen, di cui
ricorre il 150 anniversario della nascita.

viaggio con accompagnatore

52

Dopo pranzo trasferimento in pullman al porto di Copenaghen


e imbarco sulla nave DFDS Seaways diretta a Oslo
(cabina esterna commodore con vista sul mare).
Cena a buffet nel ristorante 7 Seas della nave e pernottamento
a bordo.
venerd 12 giugno oslo
Prima colazione a bordo.
Sbarco a Oslo alle ore 09.45 e visita guidata della citt.
Al termine della visita, pranzo in un ristorante selezionato.
A seguire visita del Museo Munch.
Al termine della visita, sistemazione presso il Rica Grand Hotel*****
(camera superior).
Tempo libero e pernottamento in hotel.
Su richiesta: balletto La cenerentola al Teatro dellOpera di Oslo.

IL MUSEO EDWARD MUNCH


La maggiore collezione di opere di Edward
Munch ha sede nel museo a lui intitolato. Prima di morire lartista lasci tutti i
quadri in suo possesso al comune di Oslo.
Ledificio si trova vicino al Tyenparken,
quartiere dove visse lartista. La collezione ampia e consta di 1.100 dipinti,
4.500 disegni e 17.000 stampe. Le opere
abbracciano i diversi periodi della produzione dellartista, con differenti versioni
de Lurlo, langosciante Ansia, la serena e
malinconica Ragazza sulla riva e il sensuale
Bacio. Un museo immancabile che fornisce
un ritratto dettagliato della vita e dellopera di questo genio dellarte.

OSLO
Fondata verso lanno mille, la storia di Oslo
profondamente legata a quella della
Norvegia e al suo altalenante rapporto con
la Danimarca.
Da capitale del nuovo regno norvegese nel
XIII sec., divenne un semplice centro amministrativo provinciale nel XIV sec., quando la Norvegia divenne una provincia della
Danimarca, per poi elevarsi nuovamente a
capitale e citt di primaria importanza con
lindipendenza dei due paesi nel 1818.
Da quel momento inizi un fermento costruttivo che port alledificazione di alcuni degli edifici simbolo della citt tra cui il
neoclassico Palazzo Reale, il Parlamento,
lUniversit, il Teatro Nazionale, la Cattedrale di San Halvard, la Cappella reale
della Vergine, le Chiese di San Clemente, di San Nicola, di Santa Croce e infine

la Borsa. Oggi Oslo una delle capitali


europee dellarchitettura contemporanea
in cui architetti di fama mondiale hanno
ridisegnato la citt.
Tra i nuovi progetti che hanno segnato
profondamente il volto della citt uno dei
pi famosi il Parco di Vigeland, cos
chiamato in onore dello scultore Gustav
Vigeland che qui ha posto 212 monumentali gruppi scultorei raffiguranti lumanit
in tutte le sue forme.
Altro luogo simbolo il nuovo Teatro
dellOpera. Inaugurato nel 2008, buona
parte delledificio si trova sotto il livello del
mare. Uno dei suoi elementi pi caratteristici il tetto spiovente, ricoperto di marmo e granito, che crea lillusione di ghiaccio scintillante, quasi fosse un iceberg che
emerge dalle acque di un fiordo.

viaggio con accompagnatore

53

sabato 13 giugno da oslo a stoccolma


Prima colazione in hotel e check-out.
Incontro nella hall con la guida per il trasferimento alla stazione
ferroviaria e partenza in treno (posti di prima classe) per Stoccolma.
Arrivo a Stoccolma e sistemazione presso lHotel Nordic C****.
Serata libera.
domenica 14 giugno stoccolma
Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per la visita
del Municipio e delle principali attrazioni turistiche della citt.
Durante la visita, sosta per il pranzo in un ristorante selezionato
nella citt vecchia.
Resto del pomeriggio a disposizione.

STOCCOLMA
La prima menzione di Stoccolma nei documenti risale al1252, quando si decise
la costruzione di una fortezza per proteggere la citt e tutto il paese dalle invasioni
via mare; in quel periodo la citt era compresa in quelle zone che oggi formano la
cosiddetta Gamla Stan, ocitt vecchia,
un quartiere formato da sinuose stradine
di acciottolato, edifici medievali e chiese
gotiche, giunto a noi pressoch inalterato

e dove il tempo sembra essersi veramente


fermato.
Per la sua ricchezza, Stoccolma fu oggetto
di numerose battaglie e di ripetuti tentativi di conquista, soprattutto da parte dei
danesi. Pi volte devastata dagli incendi fu
pi volte ricostruita utilizzando in misura
sempre maggiore la pietra in luogo del legname.
Oggi la capitale svedese si presenta come
una moderna citt europea, edificata su
14 isole che dal lago Mlaren si protendono a oriente, fino a raggiungere il
Mar Baltico e in cui i palazzi, la ricca storia
culturale e i musei raccontano le meraviglie di 700 anni di storia.
Tra le pi recenti curiosit artistiche di
Stoccolma vi la sua rete metropolitana: dagli anni 50 a oggi, pi di 90 delle
sue 100 stazioni sono state infatti arricchite da opere darte di oltre 150 artisti, tra
sculture, mosaici, dipinti e graffiti, con la
finalit di diffondere il gusto per larte fra
la gente. Non per niente la metropolitana
svedese stata definita la mostra darte
pi lunga del mondo.

Ore 19.00: concerto dei Wiener Philharmoniker diretto


da Franz Welser-Mst.
Al termine del concerto rientro in hotel e pernottamento.

IL MUNICIPIO DI STOCCOLMA
Il Municipio di Stoccolma forse la creazione architettonica pi importante realizzata nel XX sec. in Svezia.
Ultimato nel 1923, uno dei simboli di
Stoccolma e uno dei pi fulgidi esempi
di architettura in stile romantico svedese, frutto del connubio del gotico scandinavo con larchitettura italiana. Nelle sale,
riccamente decorate da importanti artisti

svedesi, hanno sede il consiglio comunale


e gli uffici della pubblica amministrazione.
Nel municipio il 10 dicembre di ogni
anno si tengono anche i festeggiamenti
in onore dei premi Nobel: nella magnifica sala azzurra il banchetto per 1.300 invitati; nella sala doro, interamente decorata
a mosaico con oltre 8 milioni di tessere di
vetro e doro, il ballo.

viaggio con accompagnatore

54

luned 15 giugno stoccolma


Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per
lescursione al Palazzo Reale di Drottingholm.
Al termine della visita, rientro a Stoccolma con una piacevole
crociera in battello sul lago Mleren.
Pranzo e pomeriggio liberi.
Cena di fine viaggio presso il tradizionale ed elegante
ristorante Fem Sm Hus.
marted 16 giugno
Prima colazione in hotel.
Check-out e partenza individuale.

STOCCOLMA

IL PALAZZO REALE DI DROTTINGHOLM


Il Palazzo Reale di Drottingholm, situato
nellisola di Lovn sul lago di Mlarem a
circa 15 km da Stoccolma, la dimora privata della famiglia reale svedese.
Originariamente ledificio si presentava
come un palazzo in pietra in stile rinascimentale. Distrutto da un incendio nel
1661 fu riedificato lanno successivo nello
stile barocco francese.
Le stanze al suo interno sono considerate tra le pi belle della Svezia. Lo stile
quello cosidetto gustaviano, un felice connubio tra il Rococ francese e il Neoclassicismo italiano.

Tra le particolarit del castello vi sono ilTeatro di Corte del 1766, ancora con larredamento completo e i macchinari di scena
originali, e il Padiglione Cinese del XVIII
sec., un insieme di elementi considerati allora tipicamente cinesi e allestiti nello stile
rococ tanto in voga in quel periodo.
Circondano il castello tre parchi molto diversi ma che si amalgamano in modo da
formare un insieme molto armonioso.
Dal 1991 tutto il complesso stato incluso dallUNESCO nei siti patrimonio
dellumanit.

Le capitali nordiche

viaggio con accompagnatore

55

Copenaghen

Odense

HOTEL SCANDIC COPENAGHEN

HOTEL PLAZA

Lo Scandic Copenaghen un hotel quattro stelle situato nel pieno centro di Copenaghen a pochi passi dalle sue principali
attrazioni.
Tutte le stanze sono state recentemente
rinnovate e presentano uno stile moderno ed essenziale, tipicamente scandinavo.
Le parti comuni, come ad esempio il bar
situato nella lobby dove possibile rilassarsi per un aperitivo o un drink dopo cena,
sono arredate con un particolare gusto per
il design contemporaneo. Lhotel dispone
anche di una palestra e una sauna e offre la
connessione wi-fi gratuita in tutte le aree.

Situato nel cuore di Odense, il Plaza un


hotel quattro stelle storico, la cui costruzione risale infatti al 1919.
Totalmente rimodernato per offrire agli
ospiti i pi moderni comfort, come la connessione wi-fi, una palestra, un solarium, la
TV satellitare e giornali quotidiani gratuiti,
lhotel ha tuttavia conservato la tradizionale ed elegante atmosfera di un tempo.
LHotel Plaza dispone di un ristorante, una
lounge e uno snack bar. Di pomeriggio bevande calde, frutta e biscottini sono inoltre
offerti gratuitamente a tutti gli ospiti.

Oslo

Stoccolma

RICA GRAND HOTEL

HOTEL NORDIC C

Il Rica Grand Hotel un hotel cinque stelle


inaugurato nel 1874 e da allora sinonimo di eleganza, qualit e atmosfera.
Lambiente un sapiente mix di tradizione e innovazione, che abbina uneleganza
senza tempo alla qualit e i comfort pi
moderni. Situato in posizione centralissima
tra il Parlamento e il Palazzo Reale, a pochi
passi dalle principali zone culturali e dello
shopping di Oslo, il Grand Hotel dispone
di 292 camere.
A disposizione degli ospiti, diversi ristoranti: il Grand Caf, dove Ibsen era solito
mangiare tutti i giorni, il Restaurant Julius
Fritzner e il Palmen Restaurant, dove
pranzare o mangiare un sandwich. LEtoile
Bar, situato allultimo piano, offre una meravigliosa vista sullintera citt.

Lhotel quattro stelle Nordic C riflette lessenza stessa di Stoccolma: moderna, vibrante ed essenziale. Tutte le camere, dal
design tipicamente scandinavo, dispongono di connessione wi-fi e TV satellitare.
Particolarmente caratteristica la hall, arredata con pannelli in vetro colorato e un
acquario da 9.000 litri.
Situato in pieno centro, il Nordic C ospita il famoso Icebar: con una temperatura
di -5, il C il primo ice bar permanente
al mondo, dove persino i bicchieri sono
di ghiaccio. Nel Sea Bar & Restaurant gli
ospiti possono gustare specialit lapponi
su piatti di ghiaccio, accompagnate da acquaviti e birre locali. La rinomata colazione
biologica a buffet del Nordic C comprende
pane fatto in casa e frutta fresca.

viaggio con accompagnatore

56

GRANDI NAVI DFDS SEAWAYS


Le grandi navi della compagnia DFDS Seaways dispongono dei pi svariati servizi
per intrattenere gli ospiti e rendere indimenticabile il soggiorno a bordo.
Sono infatti presenti diversi ristoranti - a
buffet e la carte - una steak house, alcuni bar e caffetterie, un cinema (in lingua

inglese) e unarea relax con piccole piscine,


sauna e idromassaggio.
Le ampie cabine commodore, dotate di
grandi finestre vista mare, offrono tutti i
comfort per rendere il viaggio rilassante:
bagno privato con doccia, letto matrimoniale, televisore, asciugacapelli.

La quota comprende:
























3 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso


lHotel Scandic**** di Copenaghen
1 pernottamento in camera doppia con prima colazione inclusa
presso lHotel Plaza**** di Odense
1 pernottamento in cabina doppia commodore con vista mare e
prima colazione inclusa sulla nave DFDS Seaways
1 pernottamento in camera doppia superior con prima colazione
inclusa presso lHotel Rica Grand Hotel***** di Oslo
3 pernottamenti in camera doppia superior con prima colazione inclusa
presso lHotel Nordic C***** di Stoccolma
Biglietto di prima categoria per i tre concerti
Visite guidate ed escursioni inclusive degli ingressi come da programma
Aperitivo prima del concerto presso il Ristorante Nimb di Copenaghen
il 7 giugno
Crociera con cena a bordo a Copenaghen l8 giugno
Pranzo in un ristorante selezionato a Helsingr il 9 giugno
Pranzo presso il Caf Jomfru Rigborg, sito allinterno del castello
di Egeskov il 10 giugno
Pranzo presso il ristorante Den Gamle Kro di Odense l11 giugno
Pranzo presso un ristorante selezionato a Oslo il 12 giugno
Pranzo in un ristorante selezionato nella citt vecchia di Stoccolma
il 14 giugno
Cena di fine viaggio presso il ristorante Fem Sm Hus di Stoccolma
il 15 giugno
Nostro accompagnatore durante il viaggio

Quota individuale di partecipazione: 3.330


Supplemento camera doppia uso singola: 625
Le capitali nordiche

viaggio con accompagnatore

ISTANBUL

57

21 | 28 giugno 2015
I viaggi musicali
per gli iscritti FAI
Il FAI, in collaborazione con Il Sipario Musicale, propone brevi soggiorni in citt darte
in occasione di importanti appuntamenti
operistici e concertistici nei pi prestigiosi
teatri.
Il Sipario Musicale, con la sua esperienza
pluriennale nel campo del turismo lirico,
seleziona i pi importanti eventi musicali;
il FAI, grazie anche alla collaborazione di
guide esperte e storici dellarte, apporta il
suo contributo allideazione di affascinanti
itinerari artistici.
Partite con una piccola valigia, tornerete con
un grande bagaglio.
Yuri Bashmet

Una citt stupenda per quattro grandiosi concerti: Paavo Jrvi,


accompagnato da Christian Tetzlaff e Lars Vogt, in due concerti
con un programma tutto dedicato a Brahms. I Solisti di Mosca
con Yuri Bashmet e Danil Trifonov e infine un recital di canto
della grande Magdalena Koen.
Faranno da cornice un ricco programma di visite guidate alle
principali attrazioni turistiche di Istanbul e unescursione a
Bursa, prima capitale dellImpero Ottomano.

Hagia Eirene Museum


luned 22 giugno | 21.00

Hagia Eirene Museum


marted 23 giugno | 21.00

Concerto per pianoforte e


orchestra n. 1 di F. Chopin
Concerto per violino e orchestra
in sol maggiore di G. F. Telemann
Souvenir de Florence

Arie e Musiche barocche


Le concert dAstree
Direttore: Emmanuel Haim
Mezzosoprano: Magdalena Koen

di P. I. ajkovskij

I Solisti di Mosca
Direttore e violino: Yuri Bashmet
Pianoforte: Danil Trifonov

Concerto per violino e


orchestra, op. 77
Sinfonia n. 1 di J. Brahms
Deutsche Kammerphilharmonie
Bremen
Direttore: Paavo Jrvi
Violino: Christian Tetzlaff

Lfti Kirdar Convention &


Exhibition Centre
gioved 25 giugno | 19.30
Concerto per pianoforte e
orchestra n. 2
Sinfonia n. 4 di J. Brahms
Deutsche Kammerphilharmonie
Bremen
Direttore: Paavo Jrvi
Pianoforte: Lars Vogt

Paavo Jrvi

Magdalena Koen

Hagia Eirene Museum


mercoled 24 giugno | 21.00

viaggio con accompagnatore

58
PIAZZA SULTANAHMET
Per quasi mille anni Piazza Sultanahmet fu
il cuore di Istanbul, qui si trovavano il Gran
Palazzo degli imperatori bizantini come
anche il gigantesco Ippodromo fatto edificare da Costantino I nel IV sec.
d.C. e, allepoca, secondo per grandezza
solo al Circo Massimo. Anche se di questa
struttura rimane ben poco, ci che si preservato d unidea della maestosit e importanza di questo stadio per le corse dei
carri. Sono ancora visibili alcuni obelischi
e colonne dellantico Egitto e della Gre-

cia che ne abbellivano la spina centrale,


come pure alcuni archi laterali. Qui, sopra
una colonna, si trovavano anche i quattro
cavalli bronzei portati a Venezia durante la
Quarta crociata.
Ai lati dellippodromo, uno di fronte allaltro, si trovano due dei monumenti pi sacri di Istanbul, la Basilica di Santa Sofia e
la Moschea Blu, nonch alcuni dei luoghi
pi affascinanti della citt come il Museo
del Mosaico e, a pochi passi, la Cisterna
Basilica.

NOTE DI VIAGGIO
domenica 21 giugno
Arrivo individuale a Istanbul e sistemazione presso lHotel Double
Tree by Hilton Istanbul Old Town*****.
Nel tardo pomeriggio, ritrovo nella hall con la guida per una breve
passeggiata fino a Piazza Sultanahmet, dove si trovano i monumenti
pi significativi della citt: lIppodromo romano, la Basilica di Santa
Sofia e la Moschea Blu. Breve visita di Piazza Sultanahmet.
A seguire, cena di benvenuto presso lelegante Ristorante Topaz,
da cui si gode una stupenda vista su Istanbul.
Al termine della cena, rientro in hotel in pullman e pernottamento.
luned 22 giugno
Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per la
prima visita, dedicata al Palazzo Topkapi e al suo Harem.
Pranzo e pomeriggio liberi.

IL PALAZZO TOPKAPI
Edificato sul finire del XV sec., dopo la conquista di Costantinopoli, il Palazzo Topkap
fu la residenza principale di 26 dei 36
sultani dellImpero Ottomano. Limmensa struttura, una vera e propria citt nella
citt protetta da 1.400 metri di mura turrite, venne concepita come una serie di
padiglioni collocati intorno a quattro
enormi cortili. Nel corso dei secoli fu continuamente modificato e ingrandito fino a
diventare il magnifico insieme eterogeneo
di chiostri, cortili, corridoi e belvedere che
vediamo oggi. Al suo interno custodita

la favolosa collezione di tesori accumulati dai sovrani ottomani: oltre a oggetti


appartenuti a Maometto si trovano magnifiche collezioni di abiti imperiali, miniature,
manoscritti, armi e stupendi gioielli.
Lala dedicata alle donne del sultano, lharem, costituisce una delle parti pi suggestive: qui abitavano circa mille donne,
tra cui la regina madre, le favorite del sultano, ma anche ex favorite che gli avevano
dato un figlio, domestiche, nutrici, sarte,
musiciste, danzatrici e schiave, sorvegliate
dagli eunuchi.

Istanbul

viaggio con accompagnatore

59

IL PALAZZO DOLMABAHE
Edificato tra il 1843 e il 1856 e situato nella parte europea della citt, Dolmabahe
fu il primo palazzo costruito a Istanbul
in stile europeo nonch il pi grande della Turchia. La nuova residenza del sultano
doveva competere, per lusso ed eleganza,
con le pi belle regge europee di epoca
barocca. Per la costruzione di questa Versailles sul Bosforo vennero quindi utilizzati
i materiali pi pregiati, dallebano al legno
rosa, dai cristalli di Baccarat al marmo di
Carrara, mescolando in maniera originale lo stile moresco locale, soprattutto negli interni, con elementi barocchi,
rococ e neoclassici per gli esterni. Limmenso complesso diviso in tre parti: una
per la vita ufficiale di corte, una riservata
agli uomini e infine lharem. Dalla sua costruzione fino al 1922 fu il principale centro amministrativo dellImpero Ottomano,
dal 1984 un museo che ripercorre la storia dellimpero e della nuova repubblica.
Allinterno del complesso si trova anche
una dipendenza con una mostra permanente di orologi realizzati da artigiani francesi e inglesi per laristocrazia turca.

In serata, trasferimento in pullman allHagia Eirene Museum.


Aperitivo prima del concerto in un caff con terrazza affacciato
sul mare.
Ore 21.00: concerto de I Solisti di Mosca diretto da Yuri Bashmet.
Al termine del concerto, rientro in pullman in hotel e pernottamento.
marted 23 giugno
Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per la
seconda visita di Istanbul, dedicata al Palazzo Dolmabahe.
A seguire, breve crociera del Bosforo su yacht privato, durante
la quale si avr modo di ammirare le splendide moschee e i ricchi
palazzi ottocenteschi siti lungo il litorale.
Pranzo nel ristorante panoramico Hamdi Pera.
A seguire, breve visita di Beyolu, il distretto occidentale di Istanbul.
Al termine della visita coffee break nel Kubbeli Saloon Tea Lounge
dellHotel Pera.
Rientro in hotel previsto a met pomeriggio.
In serata, trasferimento in pullman allHagia Eirene Museum.
Ore 21.00: concerto de Le concert dAstree diretto da
Emmanuel Haim.
A seguire, rientro in hotel in pullman e pernottamento.

BEYOLU
Affacciato sul Bosforo, su una collina scoscesa che domina la riva sinistra del Corno
dOro, Beyolu divenne fin dallepoca
bizantina il quartiere dei residenti stranieri. I primi che vi si installarono furono i
genovesi su concessione dello stesso imperatore bizantino, seguiti, dopo la conquista ottomana, da ebrei spagnoli, arabi,
greci e armeni. A partire dal XVI sec. le
grandi potenze europee vi stabilirono
le proprie ambasciate, portando con s
la frizzante atmosfera cosmopolita delle
grandi capitali, lo stile di vita e soprattutto
larchitettura dellEuropa. Questo quartiere multiculturale, con i suoi palazzi ottocenteschi e in stile Art Nouveau, oggi la
zona pi alla moda della citt con eleganti negozi di abbigliamento, ristorantini,
lounge bar e tanti circoli culturali.

viaggio con accompagnatore

60
LA MOSCHEA DI AHMET I
La Moschea del Sultano Ahmet I conosciuta comeMoschea Bluper le meravigliose maioliche blu di Iznik che ne rivestono le pareti interne, facendone un vero
e proprio capolavoro dellarte ottomana.
Costruita nel XVII sec., per gareggiare in
bellezza e grandezza con la vicina Santa
Sofia, la moschea, con i suoi sei minareti,
suscit allepoca grandi polemiche, poich
vi si vedeva una sfida sacrilega alla Mecca,
anchessa provvista dello stesso numero di
minareti.
Sempre maestosa, raggiunge il culmine
del suo splendore quando illuminata di
notte.

mercoled 24 giugno
Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per la terza
visita di Istanbul, dedicata alla Moschea Blu, a Santa Sofia e
alla Cisterna Basilica.
Pranzo e pomeriggio liberi.
In serata, trasferimento in pullman allHagia Eirene Museum.
Ore 21.00: concerto della Deutsche Kammerphilharmonie Bremen
diretto da Paavo Jrvi.
Al termine del concerto, rientro in hotel in pullman e pernottamento.

LA CISTERNA BASILICA
La Cisterna Basilica, uno dei luoghi pi
suggestivi della citt, un capolavoro
dellarchitettura romana.
Costruita nel 532 come deposito sotterraneo di acqua per la citt, la cisterna
un enorme spazio sotterraneo lungo 143
metri e largo 65, capace di contenere
80.000 metri cubi dacqua. Scandiscono lo
spazio dodici file di 28 colonne alte nove
metri, di stili e forme diverse perch provenienti da vari templi. Le pi affascinanti
sono quelle poggiate su due enigmatiche
teste di Medusa, una di profilo e una capovolta. In epoca ottomana la cisterna
fu utilizzata per lapprovvigionamento
idrico del palazzo di Topkapi.

SANTA SOFIA
Consacrata nel 537, come Chiesa della
Divina Sapienza, Santa Sofia rimase per
quasi un millennio una delle pi imponenti e importanti cattedrali del mondo
cristiano. Limperatore Giustiniano, che
ne ordin la costruzione, voleva una basilica immensa e maestosa e non bad a
spese facendo arrivare marmi preziosi da
tutto limpero; la meraviglia del progetto
era per la gigantesca cupola centrale,
ai tempi un vero miracolo architettonico.
Gli interni furono decorati con favolosi
mosaici che si moltiplicarono nei secoli

andando a creare una sorta di specchio


terreno del Paradiso.
Nel 1453, subito dopo la conquista di
Costantinopoli, Maometto II convert la
basilica in moschea. Vennero cos aggiunti i minareti, il mihrab e le fontane, mentre i mosaici furono ricoperti di intonaco
bianco. Solo nel 1935, quando il primo
presidente turco trasform Santa Sofia in
museo, avviandone un radicale restauro, i
meravigliosi mosaici tornarono alla luce insieme allatmosfera mistica ineguagliabile
che suscitano.

Istanbul

viaggio con accompagnatore

61
LA MOSCHEA DI SOLIMANO
La Moschea di Solimano la pi importante e pi imponente di Istanbul.
Situata in posizione panoramica, sulla cima
di uno dei sette colli della citt, fu voluta
da Solimano il Magnifico che incaric della
sua costruzione il pi grande architetto
del tempo, Mimar Sinan.
Ledificio principale abbellito da quattro minareti e sormontato da unenorme
cupola alta 53 metri. Gli spazi interni, relativamente spogli, stupiscono per la loro

gioved 25 giugno

SAN SALVATORE IN CHORA

Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per la


quarta visita, dedicata alla Moschea di Solimano, alla Chiesa di
San Salvatore in Chora, alla Moschea di Rstem Paa e
alla Moschea Nuova.
Pranzo e pomeriggio liberi.

La piccola Chiesa di San Salvatore in Chora, dopo Santa Sofia, uno degli esempi
pi belli di chiesa bizantina esistenti.
Ledificio risale allXI sec. mentre del XIII
sec. sono gli affreschi e i mosaici considerati fra le massime espressioni del
Rinascimento bizantino. Nei mosaici,
composti da tessere piccolissime, la tecnica raggiunge il suo massimo livello espressivo, riuscendo a dare alle composizioni
una tridimensionalit che non compare n
in Santa Sofia n nelle chiese di Ravenna.
Dopo la conquista turca di Bisanzio, San
Salvatore in Chora fu trasformata in moschea e i suoi preziosi mosaici vennero ricoperti con la calce, per tornare alla luce
solo con i restauri iniziati nel 1948.

In serata, trasferimento in pullman al Lfti Kirdar Convention &


Exhibition Centre.
Ore 19.30: concerto della Deutsche Kammerphilharmonie Bremen
diretto da Paavo Jrvi.
Al termine del concerto, rientro in hotel in pullman e pernottamento.

LA MOSCHEA NUOVA
Edificata a partire dal 1597, la Moschea
Nuova una delle pi grandiose della citt.
Si affaccia sullo stretto del Bosforo, proprio a fianco del celebre mercato delle
spezie. Lesterno della moschea presenta sedici cupole e semicupole disposte
in forma piramidale e due minareti. La
cupola principale, alta 36 metri, circondata da quattro semicupole. Al pari delle
altre moschee imperiali di Istanbul, il corpo
delledificio preceduto da un cortile porticato con al centro unelegante fontana
per le abluzioni. La facciata e gli interni,
sono decorati con piastrelle di Iznik di
colore blu, verde e bianco.
Allinterno, nella galleria superiore, si trova la balconata del sultano, uno schermo
dorato dietro il quale i membri della corte
imperiale partecipavano al culto.

grandiosa immensit; molto bello il raffinato mihrab.


Come le altre moschee imperiali, anche
questa non era solo luogo di culto, ma
anche fondazione filantropica. Nel complesso si trovavano, infatti, un ospedale,
una scuola, un caravanserraglio, i bagni
turchi e una mensa nella quale venivano
sfamati oltre 1.000 indigenti al giorno,
senza distinzione tra musulmani, cristiani
ed ebrei.

LA MOSCHEA DI RSTEM PAA


In posizione sopraelevata rispetto agli
affollati negozi del Bazar delle spezie, la
Moschea di Rstem Paa fu costruita
nel 1561 dal grande architetto Sinan,
per Rstem Paa, cognato e gran visir di
Solimano I. Gli incassi del bazar erano destinati al finanziamento della moschea e
lopulenza sfarzosa della sua decorazione
testimonia limportanza del bazar in quel
periodo. Quasi tutto linterno rivestito
da magnifiche piastrelle di Iznik dai motivi sia astratti che floreali.

viaggio con accompagnatore

62
BURSA
Situata in una fertile vallata a circa 250
km da Istanbul (90 km via mare), Bursa si
trovava lungo la Via della Seta. Questa posizione strategica le permise di diventare
uno dei pi grandi centri della produzione e del commercio della seta durante tutto il Medioevo. Dal 1326 al 1365
fu la prima capitale del nascente Impero
ottomano, ma anche dopo la conquista di

venerd 26 giugno da istanbul a bursa


Prima colazione in hotel e check-out.
Le valigie potranno essere lasciate in deposito allHotel Double Tree
by Hilton Istanbul Old Town portando con s un bagaglio
di dimensioni pi ridotte per un giorno di escursione.
Incontro nella hall con la guida e partenza con traghetto per la citt di
Bursa, prima capitale dellImpero Ottomano e oggi importante centro
commerciale.
Arrivo a Bursa e sistemazione presso lHotel Almira****.
Pranzo a buffet in hotel.
A seguire, prima visita di Bursa dedicata ai quartieri di Tophane e di
Muradiye e al mercato con la Grande Moschea.
Rientro in hotel nel tardo pomeriggio.
Cena libera e pernottamento.

LA GRANDE MOSCHEA
Edificata nel 1399, la Grande Moschea
un grande edificio rettangolare, sormontato da venti cupole disposte su quattro file
e supportate da dodici colonne. Linterno,
spazioso e avvolto in una mistica penombra, fu progettato per dare al tempio un
carattere spirituale e contemplativo.
Al suo interno, 192 iscrizioni murali monumentali, incise da famosi calligrafi ottomani dellepoca, adornano le mura e
le colonne facendo della moschea stessa
uno dei pi grandi esempi di arte calligrafica islamica al mondo.

Costantinopoli da parte dei turchi, rimase


un importantissimo centro amministrativo
e commerciale. Il suo glorioso passato si
riflette nei tanti monumenti di epoca
ottomana che ancora oggi caratterizzano questa citt, famosa anche per i tanti
parchi e giardini che le sono valsi il nome
di Yeil Bursa (Verde Bursa).

TOPHANE E MURADIYE
Sita sulla cima di una collina, Tophane la
parte pi antica della citt, dove sorgeva
lantica fortezza bizantina circondata da
mura, tuttoggi esistenti e magnificamente restaurate. Al loro interno, in un parco
dominato dalla celebre torre dellorologio,
si trovano le due tombe dei fondatori
della dinastia ottomana. Dalla cima della
collina si pu ammirare la parte bassa del
quartiere, con le tipiche case costituite da
un pianterreno in pietra sopra il quale si
trovano uno o due piani in legno intonacati e dipinti con colori vivaci.
Spostandosi verso ovest si giunge a Muradiye, un ricco e verdeggiante quartiere
residenziale, con una magnifica moschea
allinterno della quale si trova il complesso
tombale pi imponente della citt.

LA ZONA DEL MERCATO


La zona del mercato un dedalo di vicoli e di antichi cortili ottomani, cuore
dellattivit commerciale cittadina e luogo
ideale per respirare latmosfera locale. Qui
possibile acquistare i tessuti per i quali la
citt rinomata, in particolare pizzi e capi
di seta fatti a mano.
Il Bazar coperto, una lunga sala con campate a cupola costruita nel XVI sec., famoso per i negozi di gioiellieri. Koza Han,
un caravanserraglio eretto nel 1491 e destinato al commercio dei bozzoli da seta,
sicuramente ledificio pi affascinante del
mercato.

Istanbul

viaggio con accompagnatore

63

LA MOSCHEA VERDE
La Moschea Verde, il monumento pi celebre di Bursa, fu la moschea ottomana pi
maestosa mai creata prima della conquista
di Costantinopoli. Linterno riccamente
decorato con piastrelle: semplici (verdi
ed esagonali) quelle della sala di preghiera,
pi elaborate (turchesi, blu e bianche con

tocchi doro e decorazioni geometriche,


floreali e arabeschi) quelle del mihrab. Fu
la prima volta che in una moschea ottomana venne fatto largo uso di piastrelle
e questo cre un precedente per il successivo impiego massiccio di piastrelle di Iznik.

sabato 27 giugno da bursa a istanbul


Prima colazione in hotel e check-out.
Ritrovo nella hall con la guida per la seconda visita di Bursa dedicata
alla Moschea Verde e alla Tomba Verde.
A seguire, trasferimento in pullman a Istanbul con una sosta a Iznik
per un pranzo leggero e per la visita della citt.
Rientro a Istanbul previsto nel tardo pomeriggio e sistemazione presso
lHotel Double Tree by Hilton Istanbul Old Town*****.
Cocktail di fine viaggio in hotel con finger food e champagne.

LA TOMBA VERDE
La Tomba Verde fu edificata tra il 1414 e
il 1421. Lesterno rivestito di piastrelle
verdi. Linterno, al quale si accede mediante due porte in legno intagliato,
semplicemente abbagliante.
Lo spazio ristretto e la decorazione sorprendente per la raffinatezza dei particolari e dei colori. Il mihrab ha intricati pannelli
piastrellati, uno dei quali presenta la riproduzione di una lampada che pende da una
catena doro, tra due candele. Il sarcofago
del sultano rivestito da preziose piastrelle e ornato da una lunga iscrizione
coranica. I sarcofagi vicini contengono le
spoglie dei figli e delle bambinaie.

domenica 28 giugno
Prima colazione in hotel e check-out.
Fine del viaggio e partenza individuale.

IZNIK
Iznik, lantica citt di Nicea, situata a
120 km da Bursa sulla strada che porta a
Istanbul. Citt in posizione strategica per
la difesa di Costantinopoli, Iznik universalmente nota perch vi si svolse il primo
Concilio ecumenico del mondo cristiano
(325) nel quale si stabil che Cristo era della stessa sostanza del Padre.
Conquistata una prima volta dai turchi selgiuchidi nel 1097, e da questi rinominata
Iznik, la citt dopo la presa di Costantinopoli da parte dei crociati, divenne
per breve tempo capitale dellImpero
Bizantino, per poi cadere definitivamente
in mano ottomana nel 1331.

Il suo periodo di maggiore splendore


fu il XVI sec., quando i suoi forni producevano le ceramiche pi raffinate del
mondo ottomano.
La citt conserva intatta la cinta muraria
originaria del IV sec. a.C. alta 10 metri e
dotata di oltre 100 torri. Al suo interno,
le due strade principali sono perpendicolari, mentre le secondarie si diramano a
reticolo. Tra le sue principali attrazioni, la
Chiesa di Santa Sofia, dove ebbe luogo il
primo concilio, e la Moschea Verde cos
chiamata dal colore delle piastrelle che ne
rivestono il minareto.

viaggio con accompagnatore

64
Istanbul

Bursa

HOTEL DOUBLE TREE BY


HILTON ISTANBUL OLD TOWN

HOTEL ALMIRA

Situato nel cuore della citt vecchia, nel


centralissimo quartiere di Sultanahmet,
lHotel DoubleTree By Hilton Istanbul - Old
Town un moderno e confortevole hotel
cinque stelle dotato di tutti i comfort: camere spaziose, due ristoranti, una sauna,
un bagno turco, un servizio massaggi e un
salone di bellezza.

Le moderne camere dispongono di aria


condizionata, scrivania con poltrona ergonomica, bagno con prodotti Citron, pantofole, minibar, TV satellitare e connessione internet ad alta velocit. Il Terrace
Restaurant propone cucina turca e internazionale, mentre lOldtown Restaurant
serve la prima colazione a buffet.

Ubicato nel centro di Bursa, lHotel Almira


un confortevole hotel cinque stelle con
lussuose camere, cinque ristoranti, una
spa e una piscina allaperto con una terrazza che domina la citt. Le camere, dagli
eleganti mobili in legno, sono dotate di TV
via cavo, minibar e set per la preparazione
di t e caff. possibile rilassarsi nellarea

piscina del Ristorante Havuz, che propone


un men alla carta, oppure assaggiare le
delizie del Ristorante Divan, che propone
piatti turchi e internazionali e offre spettacoli dal vivo. LAlmira mette a disposizione
dei propri ospiti anche una piscina coperta
con una cascata artificiale, un hammam e
un oxygen bar.

La quota include:
6 pernottamenti in camera doppia con prima colazione inclusa presso
lHotel Double Tree by Hilton Istanbul Old Town*****
1 pernottamento in camera doppia con prima colazione inclusa presso
lHotel Almira**** di Bursa
Biglietto di categoria superiore per gli eventi proposti
Visite guidate ed escursioni inclusive degli ingressi come da programma
Cena di benvenuto presso lelegante Ristorante Topaz il 21 giugno
Aperitivo prima del concerto in un caff con terrazza affacciato sul mare il
22 giugno
Pranzo nel Ristorante panoramico Hamdi Pera il 23 giugno
Coffee break nel Kubbeli Saloon Tea Lounge dellHotel Pera il 23 giugno
Pranzo a buffet presso il ristorante dellHotel Almira di Bursa il 26 giugno
Pranzo presso un ristorante selezionato a Iznik il 27 giugno
Cocktail presso lHotel Double Tree by Hilton Istanbul Old Town il 27
giugno
Nostro accompagnatore durante il viaggio
Quota individuale di partecipazione: 2.745
Supplemento camera doppia uso singola: 385
Istanbul

viaggio INDIVIDUALE

VIENNA

65

24 | 27 aprile 2015
Weekend della Liberazione
Unoccasione unica per visitare Vienna durante il weekend della
Liberazione. Due concerti nella Sala dOro del Musikverein diretti
da due grandissime bacchette: il Maestro Riccardo Muti sul podio
dei Wiener Philharmoniker e il grande Eschenbach sul podio della
Webern Symphonie Orchester.

Musikverein
venerd 24 aprile | 19.30

Musikverein
domenica 26 aprile | 19.30

Sinfonia n. 8, La Grande

Sinfonia n. 5 La riforma

di F. Schubert

Il Kaiserin Elisabeth un hotel quattro stelle superior in tradizionale stile viennese.


Molti personaggi famosi e influenti hanno
alloggiato qui, nobili e artisti, pittori e musicisti, da Mozart a Kokoschka. Lhotel situato proprio nel cuore di Vienna, accanto
alla famosa zona pedonale Krntnerstrasse e al Graben, a pochi metri dal simbolo
della citt: la Cattedrale di Santo Stefano.
La quota include:





3 pernottamenti in camera doppia


con prima colazione inclusa presso
lHotel Kaiserin Elizabeth****
Biglietto di categoria superiore
per i due eventi proposti
Assistenza telefonica 24 ore su 24

Quota individuale di
partecipazione: 535
Supplemento camera doppia
uso singola: 210
Offerta valida per un numero
limitatissimo di posti.

Wiener Philharmoniker
Direttore: Riccardo Muti

di F. Mendelssohn Bartholdy
Sinfonia n. 6 di A. Bruckner
Webern Symphonie Orchester
Direttore: Christoph Eschenbach

su richiesta
Musikverein
sabato 25 aprile | 19.30

Konzerthaus
domenica 26 aprile | 11.00

Red Cheongsam di F. Wang


La Mer. Tre schizzi sinfonici per
orchestra di C. Debussy
Sinfonia n. 5 di L. van Beethoven

Concerto per pianoforte e


orchestra in do magg. KV 503

Chinesisches
Jugendsymphonieorchester
Symphonisches Orchester der
Hochschule Krakau
Direttore: Xia Xiao Tang

Wiener Symphoniker
Direttore: PaavoJrvi
Pianoforte: PiotrAnderszewski

di W. A. Mozart
Sinfonia n. 2 di A. Bruckner

Riccardo Muti

HOTEL KAISERIN ELISABETH

Sinfonia in do magg., Hob. I:48,


Maria Theresia di J. Haydn

viaggio INDIVIDUALE

66

BERLINO
3 | 6 aprile 2015
Weekend di Pasqua

Staatsoper im Schiller Theater


venerd 3 aprile | 16.00

Philharmonie
sabato 4 aprile | 16.00

Parsifal di R. Wagner

Prlude laprs-midi dun faune

Staatskapelle Berlin - Staatsopernchor


Direttore: Daniel Barenboim
Regia: Dmitri erniakov
Interpreti: Ren Pape, Anja Kampe,
Wolfgang Koch, Andreas Schager,
Tmas Tmasson, Matthias Hlle,
Snia Gran, Annika Schlicht,
Stephen Chambers, Grigory Shkarupa

Ren Pape

Daniel Barenboim star assoluta della Pasqua berlinese allinsegna


del compositore di cui uno dei pi grandi interpreti.

di C. Debussy
Drive II di P. Boulez

Sinfonia fantastica di H. Berlioz

West-Eastern Divan Orchestra


Direttore: Daniel Barenboim

Daniel Barenboim

Anja Kampe

Staatsoper im Schiller Theater


domenica 5 aprile | 17.00
Tannhuser di R. Wagner
Staatskapelle Berlin - Staatsopernchor
Direttore: Daniel Barenboim
Regia: Sasha Waltz
Interpreti: Peter Seiffert, Snia Gran,
Adrianne Pieczonka, Peter Sonn,
Kwangchul Youn, Tobias Schabel,
Christian Gerhaher, Florian Hoffmann

La quota include:






3 pernottamenti in camera doppia


tipologia City Studio con prima
colazione inclusa presso lHotel
The Mandala*****L
Biglietto di categoria superiore
per i tre eventi proposti
Assistenza telefonica 24 ore su 24

Quota individuale di
partecipazione: 1.180
Supplemento camera doppia
uso singola: 280

viaggio INDIVIDUALE

BERLINO

67

17 | 19 aprile 2015

Anja Kampe

Due direttori, tra i pi grandi e i pi amati, a Berlino sul podio


delle due pi grandi orchestre della citt.

Philharmonie
venerd 17 aprile | 20.00

Staatsoper im Schiller Theater


sabato 18 aprile |16.30

Sinfonia n. 35 Haffner

Parsifal di R. Wagner

di W. A. Mozart

Ouverture in stile italiano D 591

di F. Schubert

DallItalia, fantasia sinfonica

di R. Strauss

Berliner Philharmoniker
Direttore: Riccardo Muti

Staatskapelle Berlin - Staatsopernchor


Direttore: Daniel Barenboim
Regia: Dmitri erniakov
Interpreti: Ren Pape, Anja Kampe,
Wolfgang Koch, Andreas Schager,
Tmas Tmasson, Matthias Hlle,
Snia Gran, Stephen Chambers,
Grigory Shkarupa, Annika Schlicht

2 pernottamenti in camera doppia


tipologia City Studio con prima
colazione inclusa presso lHotel
The Mandala*****L
Biglietto di categoria superiore
per i due eventi proposti
Assistenza telefonica 24 ore su 24

Quota individuale di
partecipazione: 600
Supplemento camera doppia
uso singola: 160

Daniel Baremboim

Riccardo Muti

La quota include:

viaggio INDIVIDUALE

68

BERLINO
27 | 30 giugno 2015

Waldbhne
domenica 28 giugno | 20.15

Philharmonie
luned 29 giugno | 20.00

Concerto per pianoforte e


orchestra in la minore op. 16

Sinfonia n. 3 di G. Mahler

di E. Grieg

Musiche da film di John Williams,


Mikls Rzsa, Bernard Herrmann
e altri

Lang Lang

Sir Simon Rattle e Lang Lang in un grande concerto su musiche


di Grieg e dei pi grandi film.
Zubin Mehta sul podio della Staatskapelle Berlin nella Terza
sinfonia di Mahler.

Staatskapelle Berlin
Coro femminile della Staatsoper
Coro di voci bianche della Staatsoper
Direttore: Zubin Mehta
Solista: Okka von der Damerau

Zubin Mehta

Berliner Philharmoniker
Direttore: Sir Simon Rattle
Pianoforte: Lang Lang

La quota include:






Simon Rattle

3 pernottamenti in camera doppia


tipologia City Studio con prima
colazione inclusa presso lHotel
The Mandala*****L
Biglietto di categoria superiore
per i due eventi proposti
Assistenza telefonica 24 ore su 24

Quota individuale di
partecipazione: 600
Supplemento camera doppia
uso singola: 235

TI AMO,
PERCI TI LASCIO.

UN LASCITO AL FAI.
PER LARTE, PER LA NATURA,
PER SEMPRE.
Con un lascito o una donazione al FAI, proteggi i luoghi
dove passeggeranno i figli dei nostri figli.
THE MANDALA HOTEL
S, desidero ricevere la Guida ai Lasciti e alle Donazioni (senza alcun impegno e in totale riservatezza)
Nome

Cognome

Indirizzo

Localit
Tel
Data di nascita

CAP

Prov
E-mail
Iscritto al FAI

no

Inviare a: FAI - Fondo Ambiente Italiano - Via Carlo Foldi, 2 - 20135 - Milano
Contattaci per informazioni: tel. 02-467615.293/212
fax 02-467615.292 - sostienici@fondoambiente.it
Ai sensi della normativa in materia di protezione dei dati personali le informazioni da Lei fornite verranno utilizzate per inviarLe esclusivamente informativo FAI. In relazione ai dati forniti, Lei potr chiederne laggiornamento, lintegrazione o la cancellazione esercitando i diritti di cui allart. 7 del D.legs. 196/2003 rivolgendosi al FAI,
titolare del trattamento, La Cavallerizza, Via Carlo Foldi, 2 20135 Milano.

ILSIP

Lhotel cinque stelle The Mandala il luogo ideale dove soggiornare a Berlino. Situato direttamente su Potsdamer Platz, a
due passi dal Sony Center, un hotel di
design dagli ambienti luminosi e rilassanti
che appagano il gusto estetico ma fanno
anche sentire a casa.
Lalbergo dotato dei servizi e comfort
pi moderni, come lattrezzatissimo centro
benessere e la zona fitness allundicesimo
piano, dal quale si gode un panorama fantastico.

viaggio INDIVIDUALE

70

BADEN BADEN
IL FESTIVAL DI PASQUA
27 | 30 marzo 2015
Baden Baden si conferma anche questanno grande capitale della
musica con un Festival di Pasqua che propone i migliori interpreti:
dal grande Bernard Haitink a Isabelle Faust, da Sir Simon Rattle a
Magdalena Koen e tante altre star del canto.
Simon Rattle

Festspielhaus
venerd 27 marzo | 18.00

Festspielhaus
sabato 28 marzo | 18.00

Der Rosenkavalier di R. Strauss

Concerto per violino e orchestra


Sinfonia n. 6 Pastorale

di L. van Beethoven

Berliner Philharmoniker
Direttore: Bernard Haitink
Violino: Isabelle Faust
Anna Prohaska

Berliner Philharmoniker
Philharmonia Chor Wien
Direttore: Sir Simon Rattle
Regia: Brigitte Fassbaender
Interpreti: Magdalena Koen,
Anja Harteros, Anna Prohaska,
Peter Rose, Larry Browniee

Festspielhaus
domenica 29 marzo | 18.00
La Damnation de Faust

La quota include:

Magdalena Koen

di H. Berlioz

Berliner Philharmoniker
Staatsopernchor der Oper Stuttgart
Direttore: Sir Simon Rattle
Regia: Brigitte Fassbaender
Interpreti: Joyce DiDonato,
Ludovic Tzier, Charles Castronovo

Isabelle Faust

3 pernottamenti in camera doppia


superior con prima colazione inclusa
presso lHotel Heliopark Badhotel
zum Hirsch****
Tassa di soggiorno
Biglietti di categoria superiore per i
tre eventi proposti
Assistenza telefonica 24 ore su 24

Quota individuale di
partecipazione: 995
Supplemento camera doppia
uso singola: 182

viaggio INDIVIDUALE

BADEN BADEN

71

IL FESTIVAL DI PASQUA

3 | 6 aprile 2015 Weekend di Pasqua


Baden Baden, il luogo ideale per celebrare la Pasqua con la pi
bella musica e i suoi migliori interpreti: Riccardo Chailly,
Sir Simon Rattle e Martha Argerich.

Festspielhaus
venerd 3 aprile | 18.00

Festspielhaus
sabato 4 aprile | 18.00

Festspielhaus
domenica 5 aprile | 11.00

Stabat Mater di G. B. Pergolesi

Ruy Blas op. 95: Ouverture

Sinfonia n. 7 Incompiuta

Blechblser der Berliner Philharmoniker


Berliner Barocksolisten
Direttore: Sir Simon Rattle
Interpreti: Anna Prohaska,
Isabelle Druet

Concerto per pianoforte e


orchestra in la minore op. 54

di F. Schubert

Metamorfosi per 23 archi

di R. Schumann

Berliner Philharmoniker
Direttore: Riccardo Chailly
Pianoforte: Martha Argerich

Mitglieder der Berliner Philharmoniker


Mnnerchor des Philharmonia
Chors Wien
Direttore: Sir Simon Rattle

3 pernottamenti in camera doppia


superior con prima colazione inclusa
presso lHotel Heliopark Badhotel
zum Hirsch****
Tassa di soggiorno
Biglietti di categoria superiore per i
tre eventi proposti
Assistenza telefonica 24 ore su 24

Quota individuale di
partecipazione: 775
Supplemento camera doppia
uso singola: 200

Salome: La danza dei sette veli

di R. Strauss

Mitglieder der Berliner Philharmoniker


Bundesjugendorchester
Direttore: Sir Simon Rattle
Sinfonia n. 4 di P. I. ajkovskij
Mitglieder der Berliner Philharmoniker
Bundesjugendorchester
Direttore: Karl-Heinz Steffens

di R. Strauss

La quota include:

di F. Schubert

su richiesta
Festspielhaus
gioved 2, domenica 5 aprile | 18.00

Festspielhaus
luned 6 aprile | 18.00

La Damnation de Faust

Der Rosenkavalier di R. Strauss

di H. Berlioz

Berliner Philharmoniker
Staatsopernchor der Oper Stuttgart
Direttore: Sir Simon Rattle
Regia: Brigitte Fassbaender
Interpreti: Joyce DiDonato,
Ludovic Tzier, Charles Castronovo

Berliner Philharmoniker
Philharmonia Chor Wien
Direttore: Sir Simon Rattle
Regia: Brigitte Fassbaender
Interpreti: Anja Harteros,
Anna Prohaska, Magdalena Koen

Simon Rattle

Canto degli spiriti sulle acque

di F. Mendelssohn Bartholdy
Sinfonia n. 3 di S. Rachmaninov

viaggio INDIVIDUALE

72

BADEN BADEN
22 | 25 maggio 2015

La grande tradizione musicale italiana e quella tedesca nella citt


giardino della Germania.

Festspielhaus
venerd 22 maggio | 19.00

Festspielhaus
sabato 23 maggio | 19.00

Festspielhaus
domenica 24 maggio | 18.00

La traviata di G. Verdi

Tannhuser: Blick ich umher in


diesem edlen Kreise
Die Meistersinger von Nrnberg:
Was duftet doch der Flieder

Sinfonia n. 9 di A. Bruckner
Schsische Staatskapelle Dresden
Direttore: Christian Thielemann

di R. Wagner

Alfonso und Estrella: Der Jger


ruhte hingegossen e Sei mir
gegrt, o Sonne di F. Schubert
Sinfonia n. 4 Romantica

Ludovic Tzier

Balthasar-Neumann-Ensemble
Balthasar-Neumann-Chor und Solisten
Direttore: Pablo Heras-Casado
Regia: Rolando Villazn
Interpreti: Ludovic Tzier,
Olga Peretyatko, Atalla Ayan,
Christina Daletska, Tom Fox,
Emiliano Gonzalez Toro,
Konstantin Wolff

di A. Bruckner

Schsische Staatskapelle Dresden


Direttore: Christian Thielemann

Christian Thielemann

La quota include:







3 pernottamenti in camera doppia


superior con prima colazione inclusa
presso lHotel Heliopark Badhotel
zum Hirsch****
Tassa di soggiorno
Biglietti di categoria superiore per i
tre eventi proposti
Assistenza telefonica 24 ore su 24

Quota individuale di
partecipazione: 915
Supplemento camera doppia
uso singola: 200

HELIOPARK BADHOTEL
ZUM HIRSCH
Situato nel centro storico di Baden Baden,
direttamente nella zona pedonale, questo
boutique hotel quattro stelle dotato di
71 camere e un ristorante con terrazza
allaperto. A disposizione degli ospiti un
centro benessere termale, accessibile gratuitamente, che comprende: sauna finlandese, bagno di vapore e sauna bio. Qui
possibile prenotare anche vari massaggi
e trattamenti di bellezza. Le camere e le
suite dellHeliopark Badhotel Zum Hirsch,
tutte non-fumatori, hanno mobili depoca
e bagni spaziosi; molte sono inoltre servite
da acqua termale corrente e dispongono
di connessione wi-fi gratuita.

viaggio INDIVIDUALE

74

Georges Prtre

MILANO
21 | 23 marzo 2015

Un cast assolutamente imperdibile per il capolavoro lirico di


Bizet. Un gigante del podio, il leggendario Prtre, in
un magnifico concerto.

Teatro alla Scala


sabato 21 marzo | 20.00

Teatro alla Scala


domenica 22 marzo | 20.00

Sinfonia n. 8 di A. Bruckner

Carmen di G. Bizet

Filarmonica della Scala


Direttore: Georges Prtre

Orchestra e Coro del Teatro alla Scala


Direttore: Massimo Zanetti
Regia: Emma Dante
Interpreti: Elna Garana, Jos Cura,
Elena Mosuc, Fabrizio Paesano,
Alessandro Luongo, Artur Rucinski,
Michal Partyka

La quota include:

marted 24 e sabato 28 marzo 2015

Elena Mosuc

Altre date disponibili per Carmen:

2 pernottamenti in camera doppia con


prima colazione inclusa
Tassa di soggiorno
Welcome drink
Biglietti di prima categoria per i due
eventi proposti
Biglietto dingresso per Villa Necchi
Campiglio FAI
La Scala Shop Card
Assistenza telefonica 24 ore su 24

Quota individuale di partecipazione:

Jos Cura

Elna Garana

Con il Grand Hotel et


de Milan*****L: 820
Supplemento camera doppia
uso singola: 255
Con lHotel de la Ville****S: 700
Supplemento camera doppia
uso singola: 155

viaggio INDIVIDUALE

MILANO

75

4 | 5 aprile 2015

Giselle, il balletto classico e romantico per definizione,


con la coppia simbolo della grande danza: Roberto Bolle
e Svetlana Zakharova.
Altre date disponibili per Giselle:
venerd 3, mercoled 8, venerd 10,
sabato 11, domenica 12, gioved 16,
venerd 17 aprile 2015

Teatro alla Scala


sabato 4 aprile | 20.00
marted 7 aprile | 20.00
gioved 9 aprile | 20.00
Giselle

Nelle seguenti date i ruoli principali


saranno interpretati da:
Artisti ospiti:
Maria Eichwald
Natalia Osipova
David Hallberg

12 e 16 aprile
10 e 11 aprile
10 e 11 aprile

Musiche: Adolphe Adam


Coreografia: Jean Coralli, Jules Perrot
Corpo di Ballo del Teatro alla Scala
Orchestra del Teatro alla Scala
Direttore: Patrick Fournillier
toiles:
Roberto Bolle, Svetlana Zacharova

LA SCALA SHOP E IL SIPARIO MUSICALE


La quota include:
1 pernottamento in camera doppia
con prima colazione inclusa
Tassa di soggiorno
Welcome drink in hotel
Biglietto di prima categoria
per il balletto
Biglietto dingresso per Villa Necchi
Campiglio FAI
La Scala Shop Card
Assistenza telefonica 24 ore su 24

Quota individuale di partecipazione:


Con il Grand Hotel et
de Milan*****L: 485
Supplemento doppia uso singola: 140
Con lHotel de la Ville****S: 410
Supplemento doppia uso singola: 80

Teatrale alla Scala (CD, DVD, libri e merchandising).


La Scala Shop Card d diritto a particolari
promozioni, organizzate periodicamente
presso i due punti vendita.
Per scoprire i prodotti, acquistare online e
avere maggiori informazioni consultabile
il sito www.lascalashop.it.
La Scala Shop Card
Il Sipario Musicale lieto di offrire a tutti
coloro che prenoteranno un viaggio per
assistere a una rappresentazione scaligera
la Scala Shop Card, unesclusiva carta che
d diritto a uno sconto del 10% su tutti i
prodotti in vendita negli Scala Shop, siti in
Piazza della Scala e allinterno del Museo

Aquista la grande musica


e prenota la tua poltrona nei
pi prestigiosi teatri del mondo
Per gli acquisti di importo superiore a
100 effettuati presso i punti vendita La
Scala Shop e sul sito www.lascalashop.it,
Il Sipario Musicale sar lieto di offrire uno
sconto sui viaggi in catalogo pari al 40%
dellimporto speso in negozio.

Roberto Bolle

viaggio INDIVIDUALE

76

MILANO
maggio | luglio 2015

Il Teatro alla Scala festeggia linizio di EXPO 2015 con un ricco


programma di opere e concerti con i migliori interpreti
contemporanei.

LE OPERE
Teatro alla Scala
venerd 1, marted 5, venerd 8,
marted 12, venerd 15, domenica 17,
mercoled 20, sabato 23 maggio

Teatro alla Scala


gioved 28, domenica 31 maggio,
mercoled 3, venerd 5, luned 8,
gioved 11 giugno

Teatro alla Scala


gioved 4, sabato 6, marted 9,
sabato 13, marted 16 giugno

Turandot di G. Puccini

Lucia di Lammermoor

Carmen di G. Bizet

Orchestra e Coro del Teatro alla Scala


Direttore: Riccardo Chailly
Regia: Nikolaus Lehnhoff
Interpreti: Nina Stemme,
Maria Agresta, Roberto Covatta,
Aleksandr Antonenko,
Alexander Tsymbalyuk, Angela Veccia

Orchestra e Coro del Teatro alla Scala


Direttore: Stefano Ranzani
Regia: Mary Zimmerman
Interpreti: Vittorio Grigolo,
Diana Damrau / Elena Mosuc,
Gabriele Viviani, Juan Jos de Len
Alexander Tsymbalyuk

Orchestra e Coro del Teatro alla Scala


Direttore: Massimo Zanetti
Regia: Emma Dante
Interpreti: Anita Rachvelishvili,
Nino Machaidze, Francesco Meli,
Alessandro Luongo, Artur Rucinski,
Michal Partyka

Teatro alla Scala


venerd 12, luned 15, mercoled 17,
sabato 20, marted 23 giugno

Teatro alla Scala


luned 22, mercoled 24, sabato 27,
marted 30 giugno,
venerd 3, luned 6, gioved 9 luglio

Teatro alla Scala


sabato 4, marted 7, venerd 10,
marted 14, venerd 17, luned 20,
venerd 24 luglio

Cavalleria Rusticana di P. Mascagni


Pagliacci di R. Leoncavallo

Tosca di G. Puccini

Otello di G. Rossini

Orchestra e Coro del Teatro alla Scala


Direttore: Carlo Rizzi
Regia: Mario Martone
Interpreti: Elna Garana,
Jonas Kaufmann, Fiorenza Cedolins,
Mara Zampieri, Marco Vratogna,
Marco Berti, Simone Piazzola

Orchestra e Coro del Teatro alla Scala


Direttore: Carlo Rizzi
Regia: Luc Bondy
Interpreti: Batrice Uria Monzon,
eljko Lui, Fabio Sartori,
Matteo Peirone

Orchestra e Coro del Teatro alla Scala


Direttore: John Elliot Gardiner
Regia: Jrgen Flimm
Interpreti: Juan Diego Flrez,
Olga Peretyatko, Annalisa Stroppa,
Gregory Kunde, Roberto Tagliavini,
Edgardo Rocha

di G. Donizetti

Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 20.00, con la sola eccezione della replica di Lucia di Lammermoor del 31 maggio
che avr inizio alle ore 15.00.

Teatro alla Scala


sabato 2 maggio | 21.00
Sinfonia n. 7 di A. Bruckner
Sinfonietta di L. Jnaek

DES I GN DI NA MOMI L A N O

I GRANDI CONCERTI
SINFONICI

Berliner Philharmoniker
Direttore: Simon Rattle

Teatro alla Scala


gioved 25 giugno | 21.00
venerd 26 giugno | 18.00

Teatro alla Scala


domenica 19 luglio | 20.00

Sinfonia n. 3 di G. Mahler

Idomeneo: Ouverture
Concerto n. 22 per pianoforte
e orchestra KV 482
Sinfonia n. 36 Linz

Wiener Philharmoniker
Singverein der Gesellschaft
der Musikfreunde in Wien
Coro di Voci Bianche dellAccademia
del Teatro alla Scala
Direttore: Mariss Jansons
Solista: Bernarda Fink

di W. A. Mozart

Filarmonica della Scala


Direttore: John Elliot Gardiner

Disponibilit e quotazioni su richiesta.

grand hotel et
de milan

hotel de la ville

Inaugurato nel 1863, il Grand Hotel et de


Milan, cinque stelle lusso, conserva tutto
il fascino di unantica casa milanese. Per
oltre 27 anni il Grand Hotel fu la casa milanese di Giuseppe Verdi, ma tanti furono
i personaggi illustri che vi soggiornarono.
Situato a pochi passi dal Teatro alla Scala e
dal Duomo, il Grand Hotel et de Milan la
soluzione ideale per soggiorni di piacere e
daffari, uneleganza classica intramontabile.

LHotel de la Ville, quattro stelle Superior,


ribattezzato il salotto buono, frequentato da personaggi della moda, del mondo
dello spettacolo e dellimprenditoria.
A pochi passi dal Duomo, dal Teatro alla
Scala e via Montenapoleone, il punto
ideale dal quale partire alla scoperta del
centro storico della citt.

REGALA UNEMOZIONE UNICA


Nel raffinato negozio del Teatro alla Scala potrete trovare unestesa
selezione di Cd e Dvd dopera, musica sinfonica e balletto, prestigiosi
libri e locandine storiche, oltre a unaffascinante collezione di oggetti
e accessori realizzati in esclusiva per La Scala 1778.

La SCaLa Shop - piazza SCaLa , MiLaNo - TeL 0245483257 - www.LaSCaLaShop.iT

viaggio INDIVIDUALE

RAVENNA
24 | 26 luglio 2015

Il Maestro Muti nellultima opera di Verdi.

Teatro Alighieri
sabato 25 luglio | 20.30

Falstaff di G. Verdi

Orchestra Giovanile Luigi Cherubini


Coro del Teatro Municipale
di Piacenza
Direttore: Riccardo Muti
Regia: Cristina Mazzavillani Muti
Interpreti: Kiril Manolov,
Francesco Landolfi, Matthias Stier,
Giorgio Trucco, Matteo Falcier,
Eleonora Buratto, Damiana Mizzi,
Graziano Dallavalle

Riccardo Muti

78

hotel SANTA MARIA FORIS


Perfettamente locato nel cuore di Ravenna, vicinissimo alle pi note attrazioni e monumenti della citt, il Santa
Maria Foris un hotel quattro stelle
progettato e arredato dal designer
Alvin Grassi, con la qualit e gli standard pi elevati. Le stanze offrono il
miglior comfort e sono tutte dotate
di minibar, scrivania, televisore LCD,
cassaforte, connessione wi-fi.
Durante i mesi estivi la colazione pu
essere gustata nella bellissima terrazza dellhotel. Sono a disposizione degli ospiti anche una biblioteca, diverse
lounge area e un ampio giardino.

La quota include:






2 pernottamenti in camera doppia


con prima colazione inclusa presso
lhotel Santa Maria Foris****
Tassa di soggiorno
Biglietto di prima categoria (platea)
per lopera
Assistenza telefonica 24 ore su 24

Quota individuale di
partecipazione: 300
Supplemento camera doppia
uso singola: 110

viaggio INDIVIDUALE

LUCERNA
Bernard Haitink

15 | 17 agosto 2015

Inaugurazione del pi bel festival sinfonico europeo con


la prestigiosa orchestra residente diretta dalla bacchetta del
grande Bernard Haitink e con la West-Eastern Divan Orchestra
con Daniel Barenboim sul podio.
KKL
sabato 15 agosto | 18.30

KKL
domenica 16 agosto | 18.30

Sinfonia n. 60 in do maggiore, Il
distratto Hob:I:60 di F. J. Haydn
Sinfonia n. 4 di G. Mahler

Prlude laprs-midi dun faune

Lucerne Festival Orchestra


Direttore: Bernard Haitink

di C. Debussy
Drive II di P. Boulez
Sinfonia n. 4 di P. I. ajkovskij
West-Eastern Divan Orchestra
Direttore: Daniel Barenboim

su richiesta

La quota include:




2 pernottamenti in camera doppia con


prima colazione inclusa
Biglietto di categoria superiore per i
due concerti
Assistenza telefonica 24 ore su 24

KKL
sabato 15 agosto | 22.00

KKL
luned 17 agosto | 19.30

La storia del soldato di I. Stravinskij

Tannhuser: Ouverture

Lucerne Festival Orchestra


Solisti del Lucerne Festival Orchestra
Violino: Isabelle Faust
Solista: Dominque Horwitz

Triplo concerto in do maggiore


op. 56 di L. van Beethoven
Pelleas e Melisande, op. 5

Daniel Baremboim

Con lHotel Schweizerhof*****


(camera superior vista lago): 1.238
Supplemento camera doppia
uso singola: 450

Con lHotel Des Alpes***


(camera vista fiume): 886
Supplemento camera doppia
uso singola: 140

di A. Schnberg

West-Eastern Divan Orchestra


Direttore: Daniel Barenboim

Quota individuale di partecipazione:

Con lHotel Waldsttterhof***


(camera comfort): 868
Supplemento camera doppia
uso singola: 140

di R. Wagner

79

viaggio INDIVIDUALE

LUCERNA
22 | 24 agosto 2015

Due grandiosi artisti sul podio di due meravigliose orchestre


create dal Maestro Claudio Abbado.

KKL
sabato 22 agosto | 18.30

KKL
domenica 23 agosto | 11.00

Sinfonia n. 7 Incompiuta

Sinfonia n. 8 di A. Bruckner

di F. Schubert

Concerto per pianoforte in la


maggiore K 488
Sinfonia in do maggiore K 551
Jupiter di W. A. Mozart

Maria Joo Pires

Bernard Haitink

80

Gustav Mahler Youth Orchestra


Direttore: Herbert Blomstedt

Chamber Orchestra of Europe


Direttore: Bernard Haitink
Pianoforte: Maria Joo Pires
La quota include:




su richiesta
KKL
luned 24 agosto | 19.30

KKL
marted 25 agosto | 19.30

Sinfonia n. 1 in re maggiore
op. 25 Sinfonia Classica

Ouverture in do maggiore,
D 591 Nello stile italiano
Sinfonia n. 8 La Grande

di S. Prokofev

Jeu de cartes - Pulcinella

di I. Stravinskij

Mahler Chamber Orchestra


Direttore: Daniele Gatti
Solisti: Anna Caterina Antonacci,
Alex Esposito

di F. Schubert

Concerto per violino n. 8 K 219

di W. A. Mozart

Chamber Orchestra of Europe


Direttore: Bernard Haitink
Violino: Isabelle Faust

2 pernottamenti in camera doppia con


prima colazione inclusa
Biglietto di categoria superiore per i
due concerti
Assistenza telefonica 24 ore su 24

Quota individuale di partecipazione:


Con lHotel Schweizerhof*****
(camera superior vista lago): 1.108
Supplemento camera doppia
uso singola: 450
Con lHotel Waldsttterhof***
(camera comfort): 738
Supplemento camera doppia
uso singola: 140
Con lHotel Des Alpes***
(camera vista fiume): 756
Supplemento camera doppia
uso singola: 140

viaggio INDIVIDUALE

81

hotel SCHWEIZERHOF
LHotel Schweizerhof un lussuoso hotel
cinque stelle situato nel centro storico di
Lucerna, in splendida posizione panoramica di fronte al Lago dei Quattro Cantoni.
Casa ricca di tradizione, a conduzione familiare dal 1861, combina squisitamente il
fascino storico classico con elementi infrastrutturali moderni.

hotel WALDSTTTERHOF
LHotel Waldsttterhof un hotel tre stelle
ubicato nel centro di Lucerna a pochi passi
dal centro storico pedonale e accanto al
Centro Congressi dove si svolge il celebre
Festival di Lucerna.
Recentemente rinnovato, trasmette un
piacevole senso di contemporaneit.

hotel DES ALPES


LHotel Des Alpes un grazioso hotel tre
stelle situato nella zona pedonale del centro storico di Lucerna, con affaccio sul fiume Reuss che sfocia nel Lago dei Quattro
Cantoni.
Le camere, tutte recentemente rinnovate,
sono arredate con gusto e sono dotate di
tutti i comfort.

viaggio INDIVIDUALE

82

BAYREUTH
25 luglio | 28 agosto 2015

IL TEMPIO DELLA MUSICA


WAGNERIANA
Lohengrin

Der fliegende Hollnder

Tristan und Isolde

Festspielorchester
Direttore: Alain Altinoglu
Regia: Hans Neuenfels

Festspielorchester
Direttore: Axel Kober
Regia: Jan Philipp Gloger

Festspielorchester
Direttore: Christian Thielemann
Regia: Katharina Wagner

Das Rheingold

Disponibilit e quotazioni su
richiesta.
Per alcune date sono disponibili
sul nostro sito internet pacchetti
promozionali per un numero
limitatissimo di posti.

Der Ring des Nibelungen


Festspielorchester
Direttore: Kirill Petrenko
Regia: Frank Castorf

Die Walkre
Siegfried
Gtterdmmerung

Christian Thielemann

IL CALENDARIO COMPLETO DEL FESTIVAL DI BAYREUTH 2015


sabato

25.07

Tristan und Isolde

mercoled

05.08

Siegfried

marted

18.08

Tristan und Isolde

domenica

26.07

Lohengrin

venerd

07.08

Tristan und Isolde

mercoled

19.08

Hollnder

luned

27.07

Das Rheingold

sabato

08.08

Hollnder

gioved

20.08

Lohengrin

marted

28.07

Die Walkre

domenica

09.08

Das Rheingold

venerd

21.08

Das Rheingold

gioved

30.07

Siegfried

luned

10.08

Die Walkre

sabato

22.08

Die Walkre

venerd

31.07

Hollnder

mercoled

12.08

Siegfried

domenica

23.08

Tristan und Isolde

sabato

01.08

Gtterdmmerung

gioved

13.08

Tristan und Isolde

luned

24.08

Siegfried

domenica

02.08

Tristan und Isolde

venerd

14.08

Gtterdmmerung

mercoled

26.08

Gtterdmmerung

luned

03.08

Hollnder

sabato

15.08

Hollnder

gioved

27.08

Lohengrin

marted

04.08

domenica

16.08

venerd

28.08

Hollnder

Lohengrin

Lohengrin

viaggio INDIVIDUALE

83

SALISBURGO
18 luglio | 30 agosto 2015

IL FESTIVAL ESTIVO

Haus fr Mozart
luglio: marted 28 | 19.00
agosto: domenica 2 | 16.00,
mercoled 5 | 19.00, domenica 9 | 18.00,
mercoled 12 | 19.00,
sabato 15 | 15.00, marted 18 | 20.00

Haus fr Mozart
luglio: venerd 31 | 19.00
agosto: luned 3 | 19.00,
gioved 6 | 19.00, sabato 8 | 19.00

Grosses Festspielhaus
agosto: marted 4 | 19.30,
venerd 7 | 19.30, luned 10 | 19.30,
gioved 13 | 20.00,
domenica 16 | 19.00,
mercoled 19 | 20.00

Le nozze di Figaro di W. A. Mozart

Norma di V. Bellini

Fidelio di L. van Beethoven

Wiener Philharmoniker
Konzertvereinigung Wiener
Staatsopernchor
Direttore: Dan Ettinger
Regia: Sven-Eric Bechtolf
Interpreti: Genia Khmeier,
Luca Pisaroni, Martina Jankov,
Adam Plachetka, Ann Murray,
Margarita Gritskova, Carlos Chausson

Orchestra La Scintilla
Coro della Radiotelevisione Svizzera
Konzertvereinigung Wiener
Staatsopernchor
Direttore: Giovanni Antonini
Regia: Moshe Leiser, Patrice Caurier
Interpreti: Cecilia Bartoli,
Michele Pertusi, Rebeca Olvera,
John Osborne, Liliana Nikiteanu

Wiener Philharmoniker
Konzertvereinigung Wiener
Staatsopernchor
Direttore: Franz Welser-Mst
Regia: Claus Guth
Interpreti: Jonas Kaufmann,
Ludovic Tzier, Adrianne Pieczonka,
Tomaasz Konieczny, Nadia Kichler,
Hans-Peter Knig, Olga Bezsmertna,

Grosses Festspielhaus
agosto: sabato 8 | 19.30,
marted 11 | 20.00,
venerd 14 | 20.30, luned 17 | 20.00

Haus fr Mozart
agosto: mercoled 19 | 19.00,
sabato 22 | 19.00, luned 24 | 19.00,
mercoled 26 | 17.00, venerd 28 | 19.00

Grosses Festspielhaus
agosto: gioved 20 | 18.00,
domenica 23 | 18.00,
mercoled 26 | 18.00, venerd 28 | 18.00

Il trovatore di G. Verdi

Iphignie en Tauride di C. W. Gluck

Der Rosenkavalier di R. Strauss

Wiener Philharmoniker
Konzertvereinigung Wiener
Staatsopernchor
Direttore: Gianandrea Noseda
Regia: Alvis Hermanis
Interpreti: Anna Netrebko,
Plcido Domingo, Francesco Meli,
Ekaterina Semenchuk, Diana Haller

I Barocchisti
Coro della Radiotelevisione Svizzera
Direttore: Diego Fasolis
Regia: Moshe Leiser, Patrice Caurier
Interpreti: Cecilia Bartoli,
Rolando Villazn, Michael Kraus,
Christopher Maltman

Wiener Philharmoniker
Salzburger Festspiele und Theater
Kinderchor
Direttore: Franz Welser-Mst
Regia: Harry Kupfer
Interpreti: Krassimira Stoyanova,
Gnther Groissbck, Sophie Koch,
Adrian Erd, Golda Schultz

Anna Netrebko

LE OPERE

viaggio INDIVIDUALE

84

LE OPERE IN FORMA CONCERTANTE


Grosses Festspielhaus
agosto: sabato 15 | 21.00,
marted 18 | 21.00, sabato 22 | 21.00

Felsenreitschule
marted 18 agosto | 17.30

Grosses Festspielhaus
sabato 27 agosto | 15.00,
luned 29 agosto | 21.00

Werther di J. Massenet

Dido and Aeneas di H. Purcell

Ernani di G. Verdi

Mozarteumorchester Salzburg
Salzburger Festspiele und Theater
Kinderchor
Direttore: Alejo Prez
Interpreti: Piotr Beczala,
Elna Garana, Chiara Skerath,
Giorgio Surian, Martin Zysset

Balthasar-Neumann-Ensemble
Balthasar-Neumann-Chor und
Solisten
Direttore: Thomas Hengelbrock
Interpreti: Johanna Wokalek,
Kate Lindsey, Katja Stuber

Orchestra Giovanile Cherubini


Konzertvereinigung Wiener
Staatsopernchor
Direttore: Riccardo Muti
Interpreti: Ildar Abdrazakov,
Tatiana Serjan, Francesco Meli,
Luca Salsi, Simge Bykedes,
Antonello Ceron

Grosses Festspielhaus
gioved 6 agosto | 19.30,
sabato 8 agosto | 11.00

Mozarteum
sabato 8 agosto | 11.00,
domenica 9 agosto | 11.00

Sinfonia n. 8 di A. Bruckner

Serenata per 12 strumenti


a fiato e contrabbasso in
si bemolle Gran Partita
Recitativo e aria per contralto
Ombra felice, Io ti lascio,
e questo addio
Sinfonia n. 40 di W. A. Mozart

I CONCERTI
Grosses Festspielhaus
mercoled 22 luglio | 20.00
Messa per quattro voci soliste,
coro e orchestra in re, op. 123
Missa Solemnis

di L. van Beethoven

Wiener Philharmoniker
Direttore: Bernard Haitink

Concentus Musicus Wien


Arnold Schoenberg Chor
Direttore: Nikolaus Harnoncourt
Interpreti: Laura Aikin,
Elisabeth Kulman, Johannes Chum,
Ruben Drole, Erwin Ortner

Mozarteum Orchestra Salzburg


Direttore: Ivor Bolton
Contralto: Bejun Mehta

Grosses Festspielhaus
domenica 9 agosto | 17.00

Grosses Festspielhaus
mercoled 12 agosto | 21.00

Grosses Festspielhaus
venerd 14 agosto | 15.30

Tre pezzi per pianoforte op. 11


Sei piccoli pezzi per pianoforte
op. 19 di A. Schnberg
Sonata per pianoforte n. 24 in fa
diesis maggiore op. 78
Sonata per pianoforte n. 23 in fa
minore, op. 57, Appassionata
Sonata n. 17 in re minore, op. 31
n. 2, La Tempesta

Prlude laprs-midi dun faune

Tannhuser: Ouverture

di L. van Beethoven

Recital di pianoforte di
Maurizio Pollini

di C. Debussy

Drive 2 per undici strumenti

di P. Boulez

Sinfonia n. 4 di P. I. ajkovskij
West Eastern Divan Orchestra
Direttore: Daniel Barenboim

di R. Wagner

Triplo concerto per pianoforte,


violino, violoncello e orchestra
in do di L. van Beethoven
Pelleas e Melisande, op. 5 poema
sinfonico di A. Schnberg
West Eastern Divan Orchestra
Direttore e pianoforte:
Daniel Barenboim
Violino: Guy Braunstein
Violoncello: Kian Soltani

viaggio INDIVIDUALE

Riccardo Muti

85

Grosses Festspielhaus
agosto: venerd 14 | 11.00,
sabato 15 | 11.00,
domenica 16 |11.00
Concerto per violino e orchestra
in re, op. 35 di P. I. ajkovskij
Sinfonia n. 2 di J. Brahms
Wiener Philharmoniker
Direttore: Riccardo Muti
Violino: Anne-Sophie Mutter

Haus fr Mozart
luned 17 agosto | 19.30

Haus fr Mozart
venerd 21 agosto | 19.30

Tema e Variazioni in re minore


arrangiamento del secondo movimento del sestetto darchi, op 18.
Otto pezzi per pianoforte op. 76

Improvvisazioni D 899

di J. Brahms

Sonata per pianoforte n. 21 in si


bemolle maggiore D 960

di F. Schubert

di F. Schubert

33 Variazioni su un Valzer di
Diabelli, op. 120, Variazioni
Diabelli di L. van Beethoven

Grosses Festspielhaus
sabato 22 agosto | 11.00,
domenica 23 agosto | 11.00
Sinfonia n. 9 di G. Mahler
Wiener Philharmoniker
Direttore: Daniel Barenboim

Recital di pianoforte di
Mitsuko Uchida

Recital di pianoforte di
Arcadi Volodos

Grosses Festspielhaus
gioved 27 agosto | 21.00

Haus fr Mozart
sabato 29 agosto | 19.30

Grosses Festspielhaus
domenica 30 agosto | 11.00

Grosses Festspielhaus
domenica 30 agosto | 18.00

Sinfonia da camera n. 1 in mi
per 15 strumenti solisti op. 9
Notte trasfigurata op. 4

Sinfonia n. 3 di J. Brahms
Sinfonia n. 2 di F. Schmidt

Variazioni su un tema di Frank


Bridge op. 10 di B. Britten
Sinfonia n. 4 in do minore op. 43

di P.I. ajkovskij

Suite n. 1 in sol maggiore per


violoncello solo BWV 1007
Suite n. 5 in do minore per
violoncello solo BWV 1011
Suite n. 6 in re maggiore per
violoncello solo BWV 1012

Israel Philharmonic Orchestra


Direttore: Zubin Mehta

Recital di violino di Yo Yo Ma

di A. Schnberg

Sinfonia n. 6 Patetica

Wiener Philharmoniker
Direttore: Semyon Bychkov

di D. ostakovi

Berliner Philharmoniker
Direttore: Sir Simon Rattle

di J. S. Bach

I RECITAL DI CANTO
Mozarteum
domenica 30 luglio | 19.30

Grosses Festspielhaus
luned 3 agosto | 20.00

Haus fr Mozart
venerd 7 agosto | 19.00

Recital di canto di
Maria Agresta

Recital di canto di
Juan Diego Flrez

Recital di canto di
Elna Garana

Il programma completo del Festival


di Salisburgo disponibile sul nostro sito www.ilsipariomusicale.com
o pu essere richiesto presso i nostri
uffici.

FOTOGRAFIE

COME PRENOTARE UN NOSTRO VIAGGIO


P.2 Riccardo Muti Todd Rosenberg photography; Anne-Sophie Mutter Harald Hoffman;
P.4 Corniche Muttrah Photopolitain; P.5 Opera House Photopolitain; P.12 Zubin Mehta
Pietro Cinotti; P.13 Firenze panorama Sergey Figurniy, Chiesa San Frediano in Cestello
Alexey Pavluts; P.14 Palazzo Pitti Vinicio Tullio; P.17 Svetlana Zakharova Alexander Zemlianichenko, Mosca panorama Pavel Losevsky,
Riccardo Muti Todd Rosenberg; P.18 Mosca
Cremlino di notte Vladimir Zhuravlev; P.19
dettaglio Sergiev Posad Pedro Salaverria; P.20
Cappella di SantAlessandro Ivan Varyukhin,
Convento Teofania Boris Breytman; P.21 Cattedrale San Demetrio Iakov Filimonov; P.22
Piazza Rossa Patrick Richard; dettaglio San Basilio Olga Lipatova; P.26 San Basilio Iakov Filimonov; P.28 Antonio Pappano Sussie Ahlburg,
Maria Joao Pires Felix Broede Deutsche
Grammophon, Jukka Pekka Saraste Juha
Ruuska; P.32 Cesky Krumlov Ladislav Renner CzechTourism.com; P.35 Daniel Baremboim Monika Rittershaus; P.41 Myung-Wun
Chung Michele Crosera, Antonio Pappano
Mussachio & Ianniello; P.42 Dresda panorama
Sven Gruene; P.43 Meissen Castello e Meissen
centro storico Dariusz Oczkowicz; P.44 Castello di Moritzburg Oleksiy Drachenko; P.45
Dresda cupole Rico Buettner, Dresda Semperoper Sven Gruene; P.47 Copenaghen canale
Oleksiy Mark, Copenaghen cupole Anton
Budkin; P.48 Castello di Fredriksborg Andrew
Burgess, Castello di Kronborg Sophie McAulay; P.49 Odense monumento Frank Bach; P.50
Akershus Fortress Richard Semik; P.51 Wiener
Philharmoniker Richard Schuster, Stoccolma
Parlamento Mikhail Markovskiy; P.52 Palazzo
di Drottingholm Ian D. Walker; P.54 Castello
di Hilleroed Marco Saracco; P.55 Paavo Jarvi
Julia Baier; P.56 Piazza Sultanahmet Faraways- Ishan Ariturk; P.57 Hagia Eirene Museum
Ihsan Gercelman; P.58 Moschea blu Juergen
Schonnop; P.59 Moschea di Solimano Boris
Breytman, San Salvatore in Chora Luciano
Mortula; Riccardo Muti Max Rossi Reuters;
P.77 Daniel Baremboim Karl Schoendorfer,
Anja Kampe Alexander Vasiliev; P.65 Riccardo Muti Silvia Lelli; P.66 Zubin Mehta Oded
Antman, Lang Lang Felixe Broede, Simon Rattle Monika Ritterhaus; P.68 Anna Prohaska
Harald Hoffmann; P.72 Elena Mosuc Susanne Schwiertz; P.77 Daniel Baremboim Vladimir Vyatkin; P.78 Maria Joao Pires Harald
Hoffmann - Deutsche Grammophon; P.79 KKL
Elge Kenneweg; P.80 Christian Thielemann
Kasskara Deutsche Grammophon; Salisburgo
panorama Miroslava Amaudova; P.83 Riccardo
Muti at CSO Todd Rosenberg

ISCRIZIONE

Per iscriversi a un nostro viaggio necessario inviarci il modulo di prenotazione,


compilato in ogni sua parte e firmato. Il modulo pu essere mandato:

per fax, al numero 02-89950108


per email, allindirizzo info@ilsipariomusicale.com, dopo averlo scannerizzato

Trovate una copia del modulo nel presente catalogo, come anche sul nostro sito
internet www.ilsipariomusicale.com, oppure potete richiederla presso i nostri uffici.

MODALIT DI PAGAMENTO

Le nostre modalit di pagamento sono le seguenti:




il 25% al momento della prenotazione, oltre al saldo della polizza contro


lannullamento eventualmente stipulata
saldo un mese prima del viaggio

I pagamenti possono essere effettuati con bonifico, assegno oppure in contante (per un
ammontare massimo di 999,99). Non accettiamo pagamenti con carta di credito.

CONDIZIONI CONTRATTUALI

Vi preghiamo gentilmente di leggere attentamente le nostre condizioni contrattuali


riportate nella pagina seguente.
Data la natura particolare dei nostri viaggi vi ricordiamo che:






7.2.2 Dalla conferma della prenotazione il cliente deve farsi carico dei biglietti
acquistati e delle spese di acquisizione degli stessi. I biglietti non sono pertanto rimborsabili.
7.2.3 LOrganizzatore non sar ritenuto responsabile qualora, dopo la pubblicazione del
catalogo, levento musicale dovesse subire variazioni rispetto al calendario ufficiale (es. so-
stituzione del direttore, solista, modifica del programma ecc.). Al partecipante che non accetter
tale variazione, saranno applicate le penalit del punto 7.2.2. Inoltre, in caso di annullamento
dello spettacolo da parte del teatro sar rimborsato solo il prezzo facciale del biglietto.

POLIZZA CONTRO LANNULLAMENTO

Suggeriamo di stipulare, al momento delliscrizione, la polizza annullamento AllianzGlobal Assistance Globy Giallo. La polizza copre tutti i casi in cui lAssicurato si trovi
nella necessit di dover rinunciare al viaggio/soggiorno prenotato per qualsiasi motivo
oggettivamente documentabile. A titolo esemplificativo rientrano nella copertura le
rinunce a seguito di malattia, ricovero ospedaliero, decesso, revoca delle ferie, motivi
professionali dellAssicurato o malattia del cane/gatto di propriet.



Per rinunce a seguito di decesso o malattia con ricovero ospedaliero non


previsto alcuno scoperto.
Per rinunce dovute a motivi diversi da decesso o malattia con ricovero
ospedaliero previsto uno scoperto del 20%.

In caso di viaggi extraeuropei, inoltre consigliabile stipulare una polizza sanitaria.


Potete richiedere le condizioni integrali della polizza presso i nostri uffici, oppure
scaricarle dal nostro sito internet www.ilsipariomusicale.com.

CONDIZIONI GENERALI DI
CONTRATTO DI VENDITA
DI PACCHETTI TURISTICI
1) PREMESSA. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO:
Premesso che:
a) Il decreto legislativo n. 111 del 17 marzo 1995 di attuazione della Direttiva 90/314/CE dispone a protezione del
consumatore che lorganizzatore e il venditore del pacchetto
turistico cui il consumatore si rivolge debbano essere in possesso dellautorizzazione amministrativa allespletamento
delle loro attivit (art. 3/1 lett. a d. lgs. 111/95).
b) Il consumatore ha diritto di ricevere copia del contratto
di vendita del pacchetto turistico (ai sensi dellart. 6 del d.
lgs. 111/95) che documento indispensabile per accedere
eventualmente al Fondo di Garanzia di cui allart. 18 delle
presenti Condizioni Generali di Contratto.
La nozione di pacchetto turistico (art. 2/1 d. lgs. 111/95)
la seguente: i pacchetti turistici hanno a oggetto i viaggi, le
vacanze ed i circuiti tutto compreso risultanti dalla prefissata combinazione di almeno due degli elementi di seguito
indicati, venduti od offerti in vendita a un prezzo forfetario, e
di durata superiore alle 24 ore ovvero estendentisi per un periodo di tempo comprendente almeno una notte: a) trasporto; b) alloggio; c) servizi turistici non accessori al trasporto
o allalloggio (omissis...) che costituiscano parte significativa
del pacchetto turistico.
2) FONTI LEGISLATIVE: Il contratto di compravendita di
pacchetto turistico regolato oltre che dalle presenti condizioni generali anche dalle clausole indicate nella documentazione di viaggio consegnata al consumatore. Detto contratto, sia che abbia a oggetto servizi da fornire in territorio
nazionale che estero, sar altres disciplinato dalle disposizioni in quanto applicabili della L. 27/12/1977 n. 1084
di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale
relativa al contratto di viaggio (CCV) firmata a Bruxelles il
23/04/1970, nonch dal sopraccitato Decreto Legislativo
111/95.
3) SCHEDA TECNICA: Il pacchetto turistico culturale oggetto del contratto organizzato da Il Sipario Musicale - Itinerari
di Musica ed Arte srl, sede centrale Milano, Licenza Regione
Lombardia Decreto n. 31777/98 con polizza responsabilit
civile n. 185086 emessa da MONDIAL ASSISTANCE EUROPE
N.V
4) PRENOTAZIONI: La domanda di prenotazione dovr essere redatta su apposito modulo contrattuale, se del caso
elettronica, compilata in ogni sua parte e sottoscritta dal
cliente che ne ricever copia. Laccettazione delle prenotazioni sintende perfezionata, con conseguente conclusione
del contratto, solo nel momento in cui lorganizzatore invier relativa conferma, anche a mezzo sistema telematico, al
cliente o presso lagenzia di viaggi venditrice. Le indicazioni
relative al pacchetto turistico non contenute nei documenti
contrattuali, negli opuscoli ovvero in altri mezzi di comunicazione scritta, saranno fornite dallorganizzatore in regolare adempimento degli obblighi previsti a proprio carico
dal Decr. Legisl. 111/95 in tempo utile prima dellinizio del
viaggio.
5) PAGAMENTI: Lacconto, pari al 25% del prezzo, dovr essere versato allatto della prenotazione ed il saldo dovr essere versato almeno 30 giorni prima della
partenza. Per iscrizioni effettuate nei 30 giorni precedenti
la data di partenza dovr essere versato lintero ammontare al momento delliscrizione. Il mancato pagamento delle
somme di cui sopra alle date stabilite costituisce clausola risolutiva espressa tale da determinarne da parte dellagenzia
intermediaria e/o dellorganizzatore la risoluzione di diritto.
6) PREZZO: Il prezzo del pacchetto turistico determinato
nel contratto con riferimento a quanto indicato in catalogo
o programma fuori catalogo ed agli eventuali aggiornamenti
degli stessi cataloghi o programma fuori catalogo successivamente intervenuti.

7) RECESSO E ANNULLAMENTO (art. 11, 12 e I3 D. lgs.


111/95): Per lorganizzazione dei propri viaggi Il Sipario Musicale Srl assembla una serie di servizi acquistati dai fornitori
degli stessi. Per garantire che, a seguito delle prenotazioni
effettuate dai viaggiatori e accettate da Il Sipario Musicale
Srl, i servizi vengano effettivamente resi disponibili dai singoli
fornitori, Il Sipario Musicale Srl deve assumere precisi obblighi contrattuali nei confronti dei fornitori stessi. In virt di
quanto sopra e considerato che per il combinato disposto
dagli art. 1372 e 1373 c.c. la facolt di recesso rappresenta
uneccezione rispetto al generale principio della vincolativit
del contratto, al di fuori delle ipotesi espressamente disciplinate dal D. Lgs. 111/95 il recesso pu essere consentito
esclusivamente a condizione che il viaggiatore tenga indenne Il Sipario Musicale Srl da costi, spese, perdite che la stessa
andr a sostenere a causa di tale recesso. Pertanto viene cos
delineata la disciplina contrattuale del recesso.
7.1 RECESSO O ANNULLAMENTO DA PARTE DEL VIAGGIATORE SENZA ALCUNA PENALE: Il viaggiatore pu
recedere dal contratto senza pagare penali nella seguente
ipotesi:
- Modifiche essenziali del contratto richieste da Il Sipario Musicale Srl dopo la conclusione del contratto. Le richieste di
modifiche possono pervenire alliscritto direttamente dallOrganizzatore Il Sipario Musicale oppure dallufficio preposto
alla vendita dei programmi de Il Sipario Musicale Srl.
Nel caso di cui sopra, il consumatore ha i seguenti alternativi
diritti:
- Usufruire di un altro pacchetto turistico di qualit equivalente o, se non disponibile, superiore senza supplemento di
prezzo, ovvero di un pacchetto turistico di qualit inferiore,
con restituzione della differenza di prezzo.
- Ricevere il doppio della somma gi corrisposta. Tale restituzione dovr essere effettuata entro 7 giorni lavorativi dal
momento del ricevimento della richiesta di rimborso.
A tale fine si precisa che il viaggiatore deve comunicare per
iscritto allOrganizzatore la propria scelta di accettare o recedere entro 2 giorni lavorativi dalla ricezione della proposta di
modifica. In assenza di comunicazioni da parte del viaggiatore la modifica sintender accettata.
7.2 RECESSO O ANNULLAMENTO DA PARTE DEL VIAGGIATORE CON PENALE: Qualora il viaggiatore intenda
recedere dal contratto al di fuori della ipotesi elencata al precedente punto 7.1 e suoi successivi articoli si applicheranno
le seguenti condizioni:
- 7.2.1 Ogni annullamento deve pervenire alla sede centrale
de Il Sipario Musicale Srl tramite telegramma o raccomandata facendo fede la data del timbro postale. Il viaggiatore avr diritto al rimborso della quota di partecipazione a
prescindere da quanto versato, al netto delle assicurazioni
sottoscritte e delle penalit qui di seguito indicate oltre ad
eventuali oneri e spese da sostenersi per lannullamento dei
servizi. Il viaggiatore tenuto a versare quale corrispettivo
per il recesso ex Art. 1373, III comma cc quanto in appresso
specificato da calcolare sullimporto totale del viaggio (il calcolo dei giorni non include quello del recesso la cui comunicazione deve pervenire in un giorno lavorativo antecedente
a quello di inizio del viaggio)
-7.2.2 Vista la particolarit dei viaggi proposti nel catalogo,
in caso di rinuncia successiva alliscrizione, si applicheranno
le seguenti penalit:
Dalla conferma della prenotazione il cliente deve farsi
carico dei biglietti acquistati e delle spese di acquisizione degli stessi. I biglietti non sono pertanto rimborsabili. Su esplicita richiesta del cliente, Il Sipario Musicale Srl
potr rimettere i biglietti in conto vendita.
Sulla restante parte della somma si applicheranno le seguenti penalit:
- 10% sino a 30 giorni lavorativi prima della partenza;
- 25% dal 29 al 21 giorno lavorativo prima della partenza;
- 50% dal 20 all 11 giorno lavorativo prima della
partenza;

- 75% dal 10 al 3 giorno lavorativo prima della partenza;


- nessun rimborso dopo tale termine.
Alcuni servizi potrebbero essere soggetti a penali differenti,
le stesse saranno comunicate allatto della prenotazione.
- 7.2.3 LOrganizzatore non sar ritenuto responsabile
qualora, dopo la pubblicazione del catalogo, levento
musicale dovesse subire variazioni rispetto al calendario ufficiale (es. sostituzione del direttore, solista,
modifica del programma ecc.). Al partecipante che non
accetter tale variazione, saranno applicate le penalit
del punto 7.2.2.
Inoltre, in caso di annullamento dello spettacolo da
parte del teatro sar rimborsato solo il prezzo facciale
del biglietto.
8) ANNULLAMENTO DEL VIAGGIO DA PARTE DELLORGANIZZATORE: Ai sensi dellArt. 10 dello legge 1084 del
29 dicembre 1977 lOrganizzatore pu annullare il contratto, totalmente o parzialmente, senza alcuna indennit
per circostanze di forza maggiore (scioperi, sospensioni per
avverse condizioni atmosferiche, avvenimenti bellici, disordini civili e militari, sommosse, calamit, saccheggi, atti di
terrorismo). Questi fatti o altri simili costituiscono causa di
forza maggiore e non sono imputabili ai vettori ed allOrganizzatore. Eventuali spese supplementari supportate dal
viaggiatore non saranno pertanto rimborsate, n tanto
meno lo saranno le prestazioni che per tali cause venissero
meno e non fossero recuperabili. Per i casi di annullamento
diversi da quelli causati da forza maggiore, caso fortuito e
da mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, nonch per quelli diversi dalla mancata accettazione
da parte del consumatore del pacchetto turistico alternativo
offerto (ai sensi del precedente art. 7), lOrganizzatore che
annulla restituir al consumatore il doppio di quanto dallo
stesso pagato. Il viaggiatore non ha diritto al risarcimento
delleventuale maggior danno (il doppio della parte del
prezzo gi corrisposto) ma solo della parte del prezzo gi
corrisposto, allorch lannullamento del viaggio dipenda dal
mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti come indicato in catalogo o abbia rifiutato di usufruire di
altro pacchetto turistico equivalente o superiore. Per tutti i
casi qui esposti il viaggiatore deve ricevere comunicazione
dallOrganizzatore almeno 20 giorni prima della partenza,
ovvero allorch lannullamento dipenda da cause di forza
maggiore.
9) MODIFICHE DOPO LA PARTENZA: LOrganizzatore,
qualora dopo la partenza si trovi nellimpassibilit di fornire
per qualsiasi ragione tranne un fatto proprio del contraente
una parte essenziale dei servizi complementari in contratto,
dovr predisporre soluzioni alternative senza supplementi
di prezzo a carico del contraente e qualora le prestazioni
fornite siano di valore inferiore a quelle previste risarcirlo in
misura pari a tale differenza. Qualora non risulti possibile
alcuna soluzione alternativa, ovvero la soluzione predisposta dallOrganizzatore venga rifiutata dal consumatore per
serie e giustificate ragioni, lOrganizzatore fornir, senza
supplemento di prezzo, un mezzo di trasporto equivalente
a quello originario previsto per il ritorno al luogo di partenza
o al diverso luogo eventualmente pattuito, compatibilmente
alle disponibilit del mezzo e dei posti lo risarcir nella misura
della differenza tra il costo delle prestazioni previste e quello delle prestazioni effettuate fino al momento del rientro
anticipato.
10) SOSTITUZIONI: Il cliente rinunciatario pu farsi sostituire da altra persona sempre che:
a) lOrganizzatore ne sia informato per iscritto almeno 4
giorni lavorativi prima della data fissata per la partenza, ricevendo contestualmente comunicazione circa le generalit
del cessionario;
b) il sostituto soddisfi tutte le condizioni per la fruizione dei
servizi (ex art. 10 D. Lgs. 111/95) ed in particolare i requisiti
relativi al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari;
c) il soggetto subentrante rimborsi allOrganizzatore tutte le

spese sostenute per procedere alla sostituzione nella misura


che gli verr quantificata prima della cessione.
Il cedente ed il cessionario sono inoltre solidamente responsabili per il pagamento del saldo, del prezzo nonch degli
importi di cui alla lettera c) del presente articolo.
11) OBBLIGHI DEI PARTECIPANTI: i partecipanti dovranno
essere muniti di passaporto individuale o di altro documento
valido per tutti i paesi toccati dallitinerario, nonch dei visti
di soggiorno e di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti. Essi inoltre dovranno attenersi
allosservanza della regola di normale prudenza e diligenza,
a quelle specifiche in vigore nei paesi di destinazione del
viaggio ed a tutte le informazioni fornite dallOrganizzatore,
nonch ai regolamenti ed alle disposizioni amministrative o
legislative relative al pacchetto turistico.
12) CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA: La classificazione
ufficiale delle strutture alberghiere viene fornita in catalogo
od in altro materiale informativo soltanto in base alle espresse e formali indicazioni delle competenti autorit del paese
in cui il servizio erogato. In assenza di classificazioni ufficiali
riconosciute dalle competenti Pubbliche Autorit dei paesi
anche membri della UE cui il servizio si riferisce, lorganizzazione si riserva la facolt di fornire in catalogo o depliant una
propria descrizione della struttura ricettiva tale da permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa
da parte del consumatore.
13) REGIME DI RESPONSABILIT: LOrganizzatore risponde dei danni arrecati al consumatore a motivo dellinadempimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente
dovute, sia che le stesse vengano effettuate da lui personalmente che da terzi fornitori di servizi, a meno che provi che
levento derivato da fatto del consumatore (ivi comprese
iniziative autonomamente assunte da questultimo nel corso
dellesecuzione dei servizi turistici) o da circostanze estranee
alla fornitura delle prestazioni previste in contratto, da caso
fortuito, da forza maggiore, ovvero da circostanze che lo
stesso Organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere o risolvere. Il venditore presso il quale sia stata effettuata la prenotazione del pacchetto turistico non risponde in alcun caso delle obbligazioni
nascenti dallorganizzazione del viaggio, ma responsabile
esclusivamente delle obbligazioni nascenti dalla sua qualit
di intermediario e comunque nei limiti per tale responsabilit
previsti dalle leggi o convenzioni sopra citate.
14) LIMITI DEL RISARCIMENTO: Il risarcimento dovuto
dallOrganizzatore per danni alla persona non pu in ogni
caso essere superiore alle indennit risarcitorie previste dalle
convenzioni internazionali in riferimento alle prestazioni il cui
inadempimento ne ha determinato la responsabilit e precisamente la Convenzione di Varsavia del 1929 sul trasporto
aereo internazionale nel testo modificato allAja nel 1955; la
Convenzione di Berna (CIV) sul trasporto ferroviario; la Convenzione di Bruxelles del 1970 (CCV) sul contratto di viaggio
per ogni ipotesi di responsabilit dellOrganizzatore. In ogni
caso il limite risarcitorio non pu superare limporto di 2000
Franchi oro Germinal per danno alle cose previsto dallart.
13 n. 2 CCV e di 5.000 Franchi oro Germinal per qualsiasi
altro dannoe per quelli stabiliti dallart. 1783 Cod. Civ.
15) OBBLIGO DI ASSISTENZA: LOrganizzatore tenuto
a prestare le misure di assistenza al consumatore imposte
dal criterio di diligenza professionale esclusivamente in riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizione di legge
o di contratto. LOrganizzatore ed il Venditore sono esonerati dalle rispettive responsabilit (artt. 14 e 15), quando la
mancata od inesatta esecuzione del contratto imputabile
al consumatore o dipesa dal fatto di un terzo a carattere
imprevedibile od inevitabile, ovvero da un caso fortuito o di
forza maggiore.
16) RECLAMI E DENUNCE: Ogni mancanza dellesecuzione
del contratto deve essere contestata dal viaggiatore senza
ritardo affinch lOrganizzatore, il suo rappresentante locale
o laccompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio. Il

viaggiatore pu altres sporgere reclamo mediante linvio di


una raccomandata, con avviso di ricevimento, allOrganizzatore o al Venditore entro e non oltre dieci giorni lavorativi
dalla data di rientro presso la localit di partenza.
17) ASSICURAZIONE CONTRO LE SPESE DI ANNULLAMENTO: Se non espressamente comprese nel prezzo,
possibile, anzi consigliabile, stipulare al momento della prenotazione presso gli uffici dellOrganizzatore o del venditore
speciali polizze assicurative contro le spese derivanti dallannullamento del pacchetto.
18) FONDO DI GARANZIA: istituito presso la Direzione
Generale del Turismo del Ministero delle Attivit Produttive il
Fondo di Garanzia cui il consumatore pu rivolgersi (ai sensi
dellart. 21 Decr. Legisl 111/95) in caso d insolvenza o di fallimento dichiarato del venditore o dellOrganizzatore, per la
tutela delle seguenti esigenze: a) rimborso del prezzo versato; b) suo rimpatrio nei casi di viaggi allestero. Il fondo deve
altres fornire unimmediata disponibilit economica in caso
di rientro forzato di turisti da Paesi extracomunitari in occasione di emergenze imputabili o meno al comportamento
dellOrganizzatore. Le modalit di intervento del Fondo sono
stabilite con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23/07/99, n. 349 G.U. n. 249 del 12/10/99 (ai sensi
dellart. 21 n. 5 D. Igs. n.111 /95).
19) TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI: Ai sensi della
normativa in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs.
196/2003) le informazioni fornite dal Viaggiatore verranno
utilizzate esclusivamente per inviare il materiale informativo
sul viaggio e per tutte le registrazioni e prenotazioni dei servizi compresi nella quota e validi per la migliore e pi corretta
attuazione del viaggio, soggiorno, pratiche assicurative, legali e bancarie. In relazione ai dati forniti il Viaggiatore potr
chiederne laggiornamento, lintegrazione o la cancellazione
esercitando i diritti di cui allart. 7 del D.Lgs. 196/2003 rivolgendosi a Il Sipario Musicale - Titolare del trattamento, via
Molino delle Armi 11, 20123 Milano
20) LEGGE 269/98 Comunicazione obbligatoria ai sensi
dell art. 16 della legge 3 agosto 1998 n. 269
La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati
inerenti alla prostituzione o alla pornografia minorile anche
se gli stessi sono commessi allestero.
21) ADDENDUM: CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI SINGOLI SERVIZI TURISTICI.
A) DISPOSIZIONI NORMATIVE
I contratti aventi ad oggetto lofferta del solo servizio di
trasporto, di soggiorno, ovvero di qualunque altro separato
servizio turistico, non potendosi configurare come fattispecie
negoziale di organizzazione di viaggio ovvero di pacchetto
turistico, sono disciplinati dalle seguenti disposizioni della
CCV: art. 1, n. 3 e n. 6; artt. da 17 a 23; artt. da 24 a 31,
per quanto concerne le previsioni diverse da quelle relative
al contratto di organizzazione nonch dalle altre pattuizioni
specificatamente riferite alla vendita del singolo servizio oggetto di contratto.
B) CONDIZIONI DI CONTRATTO
A tali contratti sono altres applicabili le seguenti clausole
delle condizioni generali di controllo di vendita di pacchetti
turistici sopra riportate: art. 3 - 1 comma; art. 4 art. 6; art.
7; art. 8; art. 9 I comma; art. 10; art. 14 1 comma; art.
15; art. 17. Lapplicazione di dette clausole non determina
assolutamente la configurazione dei relativi contratti come
fattispecie di pacchetto turistico. La terminologia delle citate
clausole relativa al contratto di pacchetto turistico (organizzazione, viaggio ecc.) va per tanto intesa come riferimento
alle corrispondenti figure del contratto di vendita dei singoli
servizi turistici (venditore, soggiorno, ecc.).

IL SIPARIO MUSICALE
Itinerari di Musica e Arte
Via Molino delle Armi 11
20123 Milano
T. +39.025834941
F. +39.0289950108
www.ilsipariomusicale.com
info@ilsipariomusicale.com