Sei sulla pagina 1di 14

AROMATERAPIA

Guida all'uso degli olii essenziali

Il Giardino di Arianna

AROMATERAPIA..............................................................................................................................3
GUIDA ALL'USO DELGLI OLII ESSENZIALI ...............................................................................3
Principali utilizzi:.............................................................................................................................3
Bagni: ...........................................................................................................................................3
Pediluvi e maniluvi: .....................................................................................................................3
Massaggi: .....................................................................................................................................3
Inalazioni e suffimigi: ..................................................................................................................4
Profumi per l'ambiente:................................................................................................................4
OLIO ESSENZIALE DI ARANCIO AMARO ...........................................................................5
OLIO ESSENZIALE DI GERANIO ...........................................................................................6
OLIO ESSENZIALE DI LAVANDA .........................................................................................7
OLIO ESSENZIALE DI MENTA...............................................................................................8
OLIO ESSENZIALE DI PINO PUMILIO ..................................................................................9
OLIO DI ROSA MOSQUETA ..................................................................................................10
OLIO ESSENZIALE DI ROSMARINO ...................................................................................11
OLIO ESSENZIALE DI TEA TREE ........................................................................................12
OLIO ESSENZIALE DI VERBENA ........................................................................................13
OLIO ESSENZIALE DI ZENZERO.........................................................................................14

AROMATERAPIA
GUIDA ALL'USO DELGLI OLII ESSENZIALI
Quando si parla di Olii essenziali si fa riferimento ai principi aromatici contenuti nei
vegetali, estratti mediante distillazione in corrente di vapore o a spremitura a freddo.
Sono sostanze aromatiche estremamente volatili e assolutamente non grasse, come il loro
nome, invece, indurrebbe a ritenere.
Tali principi aromatici prendono il nome di Olii essenziali solo dopo la conclusione del
processo estrattivo, infatti finch si trovano ancora nella pianta vengono comunemente
chiamati essenze e le si pu trovare in varie parti, ad esempio nelle foglie, nelle resine, nei
rami, nel legno, nei fiori, nelle radici e nella buccia.
Le esigue quantit estraibili da ogni pianta, insieme con l'accuratezza del processo
estrattivo e di purificazione incidono notevolmente sul costo dell'olio essenziale, pertanto,
bene diffidare di prodotti che presentino un prezzo troppo basso.
Per quanto riguarda la conservazione degli olii essenziali bene ricordare di tenerli
lontano da fonti di calore, dalla luce, dall'aria e dall'umidit per non compromettere le loro
qualit.

Principali utilizzi:
Bagni:
Preparare un bagno con acqua calda e aggiungere da un minimo di 5 ad un massimo di 9
gocce di una o pi essenze (mai pi di 3). Prima di immergersi massaggiare tutto il corpo
con una spazzola, cos da rimuovere le cellule morte e favorire la dilatazione dei pori.
Le propriet degli olii essenziali agiranno da una parte a livello cutaneo, penetrando
attraverso la pelle, dall'altra verranno inalate attraverso la respirazione del vapore.
Molto piacevole e rilassante risulta l'idromassaggio.

Pediluvi e maniluvi:
In una bacinella di acqua calda versare 8 gocce di olio essenziale ed immergere le mani
fino al polso oppure i piedi fino alle caviglie.
I pediluvi, in particolar modo, da una parte sono utili per combattere stanchezza e stress
psicofisico, dall'altra sono efficaci per tutti coloro che soffrono di nevralgie, cefalee, dolori
mestruali.

Massaggi:
L'utilizzo di olii essenziali nei massaggi permette una penetrazione guidata delle essenze.
Nella preparazione di un olio aromatizzato per massaggi la quantit di olio essenziale
rispetto a quello vettore con cui viene mischiato pu variare da 1 a 3%.

Inalazioni e suffimigi:
In un recipiente pieno di acqua bollente si aggiungono 5 o 6 gocce di olii essenziali, quindi
si china la testa sopra il recipiente coprendola con un asciugamano e si inala il vapore
sprigionato. Questa pratica particolarmente utile in caso di raffreddore, sinusite, catarro
e mal di gola.

Profumi per l'ambiente:


Gli olii essenziali estratti da molte piante hanno un grande potere antisettico e antivirale e
sono in grado di uccidere i virus e i batteri presenti nellatmosfera, altri invece stimolano la
mente in caso di stanchezza e stress, altri ancora favoriscono il rilassamento ed il sonno,
infine con l'utilizzo di alcuni olii essenziali possiamo difenderci dalle terribili zanzare.
Basta veramente poco per poter godere dentro casa dei grandi doni degli olii essenziali,
sia che vogliamo preservare o favorire la salute fisica, sia se desideriamo riacquistare
calma e serenit dopo un periodo mentalmente stressante, sia se abbiamo bisogno di
stimolare una mente stanca.
Infatti, alcune gocce di olio essenziale diluite in acqua, poste su un brucia essenze
profumeranno la casa, purificheranno l'aria, favoriranno il rilassamento e stimoleranno la
nostra mente donandoci rinnovate energie.
Propriet antisettiche, antivirali e battericide
Alcuni olii essenziali hanno capacit antisettiche, fra questi ricordiamo il limone ed il pino,
altri invece, come la lavanda e la menta, sono non solo battericidi e anti-virali, ma
soprattutto immuno-stimolanti. Per proteggersi del contagio fuori casa, visitando, ad
esempio, una persona ammalata o recandosi in un luogo molto affollato, si pu respirare
frequentemente una goccia di essenza posta in un fazzoletto.
Propriet stimolanti per la mente
Alcuni aromi, ad esempio, il rosmarino e la menta, sono in grado di stimolare le funzioni
intellettuali e la memoria, favorendo una maggiore lucidit mentale.
Propriet rilassanti
Gli olii essenziali possono essere usati in aromaterapia per equilibrare il sistema nervoso e
curare i sintomi dello stress come linsonnia, lansia e liper-emotivit.
Per citarne alcuni:la lavanda, l'arancio amaro, la verbena.
Propriet insetto-repellente
Nelle calde serate estive, l'utilizzo sistematico di alcuni olii essenziali (Verbena, lavanda,
geranio, menta) aiuta a tenere lontano le zanzare, infatti alcune essenze hanno un elevato
potere insetto-repellente.
Per combattere le zanzare questi olii essenziali possono essere diluiti in un po' d'acqua e
bruciati in un brucia essenza, oppure gli adulti possono porre direttamente nel polso, dietro
alle ginocchia e nelle caviglie poche gocce di olio essenziale puro.

OLIO ESSENZIALE DI ARANCIO AMARO


NOME BOTANICO:
ESSENZA:
PROCESSO:
COLORE:
PROFUMO:
AROMATERAPIA:
APPLICAZIONE:

PROPRIETA' :

Citrus bigaradia
Estratta dalla scorza
Spremitura
giallo intenso
fresco
uso esterno
Inalazione; frizione; massaggio;
vaporizzazione; bagni;
idromassaggio;
antispasmodiche, aperitive, aromatiche,
digestive, sedative

Le propriet terapeutiche dell'olio essenziale di arancio amaro sono antispasmodiche,


stomachiche e digestive, toniche e disintossicanti.
E' un'ottima essenza per i bambini in quanto ha un potere leggermente ipnotico e un effetto
tranquillante, risulta perci utile in caso di nevrosi, disturbi nervosi, insonnia, angosce e astenie
psichiche.
L'olio essenziale di arancio amaro agisce efficacemente anche sulla pelle, combatte le rughe,
facilita il ricambio delle cellule, rassoda i tessuti, cura gli eczemi e le dermatosi.
USO CONSIGLIATO:
 Massaggi (2 o 3 gocce mescolate in un olio vettore. Nella preparazione di un olio
aromatizzato per massaggi la quantit d'olio essenziale rispetto a quello vettore con cui
viene mischiato pu variare da 1 a 3%);
 Bagni e/o idromassaggio (3 o 4 gocce sciolte nell'acqua);
 Pediluvi
 Inalazioni e suffimigi
AVVERTENZE:
 usare moderatamente;
 fotosensibilizzazione temporanea della pelle
 non utilizzare mai pi di 9 gocce al giorno.
 Attenzione che i bambini non tocchino le essenze pure, poich c' il rischio di irritazioni,
anche gravi
 per i bambini diluire sempre gli olii essenziali in un olio vettore

OLIO ESSENZIALE DI GERANIO


NOME BOTANICO: Pelargonium odoratissimum; Pelargonium
graveolens; Pelargonium roseum
ESSENZA:
Estratta dalle foglie e dalla pianta fresca
PROCESSO:
Distillazione
COLORE:
incolore; giallo verdastro
PROFUMO:
fresco, dolce
AROMATERAPIA: uso esterno
APPLICAZIONE: Inalazione; frizione; massaggio;
vaporizzazione; bagni; idromassaggio;
impacchi
PROPRIETA' :
antalgiche, antisettiche, emostatiche,
insettifughe, toniche

Il geranio una pianta equilibrante del sistema nervoso, rilassante,


senza essere sedativa. L'olio essenziale ha sull'epidermide un effetto tonico, cicatrizzante e
astringente.
Tagli, lesioni, bruciature possono essere alleviati da un impacco di essenza di geranio; inoltre
pulisce la pelle, cura dermatosi ed eczemi ed efficace contro varie forme di micosi.
L'olio essenziale di geranio eccellente per tenere lontane le zanzare.
Una frizione con una goccia di olio essenziale sullo sterno una settimana prima di mestruazioni
troppo abbondanti costituir un ottimo trattamento preventivo.
Questa essenza, per il suo effetto equilibrante e sedativo, pu essere usata per i bambini quando
sono sovraeccitati e iperattivi.
E' un ottimo antiastenico, infatti, lasciarne cadere 2 3 gocce nell'acqua del bagno o sul guanto
della doccia la sera prima di uscire, aiuter a cancellare la stanchezza dopo una giornata faticosa,
comunicando una piacevole sensazione di benessere.
USO CONSIGLIATO:
 Massaggi (2 o 3 gocce mescolate in un olio vettore. Nella preparazione di un olio
aromatizzato per massaggi la quantit d'olio essenziale rispetto a quello vettore con cui
viene mischiato pu variare da 1 a 3%);
 Bagni e/o idromassaggio (3 o 4 gocce sciolte nell'acqua);
 Pediluvi
 Inalazioni e suffimigi
AVVERTENZE:
 Potenzialmente irritante su pelli sensibili
 Non utilizzare mai pi di 9 gocce al giorno
 Attenzione che i bambini non tocchino le essenze pure, poich c' il rischio di irritazioni,
anche gravi
 Per i bambini diluire sempre gli olii essenziali in un olio vettore

OLIO ESSENZIALE DI LAVANDA


NOME BOTANICO:
ESSENZA:
PROCESSO:
COLORE:
PROFUMO:
AROMATERAPIA:
APPLICAZIONE:

PROPRIETA' :

Lavandula officinalis
estratta dai fiori
Distillazione
giallino
gradevole, amarognolo
uso esterno
Inalazione; frizione; massaggio; bagni;
vaporizzazione; impacchi
idromassaggio; pediluvi;
Analgesico, antidepressivo,
antisettico, antitossico, sedativo,
deodorante, insetticida, rilassante,
antinfiammatorio, battericida,
cicatrizzante, ipotensivo, tonico.

La lavanda una delle essenze pi preziose e polivalenti da usare in aromaterapia.


Ha un effetto normalizzante sul sistema nervoso, tanto sulla depressione quanto sulla
sovreccitazione ed elimina la stanchezza (si consigliano bagni, pediluvi, fumigazioni, inalazioni,
impacchi sulla fronte, massaggi), calma l'ansia, l'insonnia, l'agitazione e il nervosismo. Riduce o
elimina il mal di testa, il mal di orecchie (1 goccia su di un batuffolo di cotone nell'orecchio
sofferente), il mal di gola, i dolori reumatici e muscolari (impacchi, frizioni, massaggi). Per la donna
favorisce il parto (massaggio nella zona lombare) ed attenua i dolori mestruali (impacchi freddi
sulla fronte, massaggio, pediluvio).
E', inoltre, un ottimo cicatrizzante. Tagli, ferite, punture d'insetti, ustioni, bruciature, eritemi da
medusa: in tutti questi casi si consiglia di usare qualche goccia di olio essenziale di lavanda. Nel
caso di colpi di sole o di emicrania causata dal sole, un leggero massaggio sulle tempie e sulla
nuca sar salutare e rinfrescante.
Per i nostri amici a quattro zampe 1 goccia di olio essenziale di lavanda frizionata sul pelo aiuter
a tenere lontane le pulci. E' un valido aiuto nel tenere lontane le zanzare!
L'essenza di lavanda una delle migliori per tanti piccoli disturbi dei bambini (irritabilit, coliche,
raffreddori, lievi forme influenzali, agitazione notturna), che possono essere rapidamente alleviati
da un dolce massaggio sulla nuca o sul petto con quest'olio essenziale diluito in un olio vettore
oppure con qualche goccia lasciata cadere sul cuscino o diffusa nell'aria attraverso un bruciatore
d'essenze.
USO CONSIGLIATO:
 Massaggi (2 o 3 gocce mescolate in un olio vettore. Nella preparazione di un olio
aromatizzato per massaggi la quantit d'olio essenziale rispetto a quello vettore con cui
viene mischiato pu variare da 1 a 3%);
 Bagni e/o idromassaggio (3 o 4 gocce sciolte nell'acqua);
 Pediluvi
 Inalazioni e suffumigi
AVVERTENZE:
 Un uso smodato pu stimolare eccessivamente il sistema nervoso
 non utilizzare mai pi di 9 gocce al giorno
 attenzione che i bambini non tocchino le essenze pure, poich c' il rischio di irritazioni,
anche gravi
 per i bambini diluire sempre gli olii essenziali in un olio vettore

OLIO ESSENZIALE DI MENTA


NOME BOTANICO:
ESSENZA:
PROCESSO:
COLORE:
PROFUMO:
AROMATERAPIA:
APPLICAZIONE:

PROPRIETA' :

Mentha piperita
Estratta dalle foglie e dalle sommit
fiorite
Distillazione
incolore; giallo pallido
fresco, penetrante
uso esterno
Inalazione; frizione; massaggio;
vaporizzazione; bagni;
idromassaggio; pediluvi; impacchi
leggermente analgesiche,
antifermentative, antispasmodiche,
digestive, rinfrescanti

L'olio essenziale di menta risulta utile contro il vomito nervoso, il


mal d'auto, di mare, d'aria, le coliti, i meteorismi, la flatulenza e
l'aerofagia, le gastriti, etc.
Ha propriet toniche e sedative allo stesso tempo, potr perci
svolgere la sua azione sia in caso di nervosismo, palpitazioni,
vertigini, tremiti, vomiti nervosi, insonnia e inappetenza, sia fortificando il sistema nervoso
tonificandolo.
E' utile un impacco contro le emicranie, le nevralgie e il prurito, purch non si ecceda nel dosaggio
altrimenti potrebbe provocare mal di testa.
L'olio essenziale di menta risulta un valido rimedio mediante inalazione contro asma e sinusite.
Per i piedi stanchi si consiglia un pediluvio con 4 gocce di olio essenziale.
Inoltre qualche goccia (2 3 al massimo) sul cuscino terranno lontani gli insetti.
USO CONSIGLIATO:
 Massaggi (2 o 3 gocce mescolate in un olio vettore. Nella preparazione di un olio
aromatizzato per massaggi la quantit d'olio essenziale rispetto a quello vettore con cui
viene mischiato pu variare da 1 a 3%);
 Bagni e/o idromassaggio (3 o 4 gocce sciolte nell'acqua);
 Pediluvi
 Inalazioni e suffimigi
AVVERTENZE:
 Usare sempre diluito;
 potenzialmente irritante su pelli sensibili
 evitare massaggi e bagni frequenti
 non utilizzare mai pi di 9 gocce al giorno
 attenzione che i bambini non tocchino le essenze pure, poich c' il rischio di irritazioni,
anche gravi
 per i bambini diluire sempre gli olii essenziali in un olio vettore

OLIO ESSENZIALE DI PINO PUMILIO


NOME BOTANICO: Pinus mugo var. pumilio
ESSENZA:
Estratta dalle gemme e dai rametti
PROCESSO:
Distillazione
COLORE:
giallo chiaro
PROFUMO:
Fresco, balsamico
AROMATERAPIA: uso esterno
APPLICAZIONE: Inalazione; frizione; massaggio;
vaporizzazione; bagni;
idromassaggio; pediluvi; impacchi
PROPRIETA' :
Antireumatiche, antisettiche,
balsamiche, espettoranti, stimolanti,
antinfiammatorie

Grazie

alle sue
inconfondibili
propriet
balsamiche
l'olio
essenziale di pino
pumilio risulta un
rimedio ideale nelle
affezioni delle prime
vie
respiratorie
(raffreddori,
riniti,
tracheiti, laringiti), dei bronchi (bronchiti, asma, tosse) e dei
polmoni. A tal scopo mescolate 6 gocce di olio essenziale con 30 ml di olio vettore e usatelo per
frizioni del torace;
per un effetto antinfiammatorio, deodorante e rinfrescante, invece, versate poche gocce nell'acqua
di pediluvi.
Per un'azione lenitiva e analgesica mescolate 8 gocce di olio essenziale in mezzo litro di olio
vettore e praticate un massaggio; migliorer anche la circolazione.
Il suo potere stimolante ne fa un ottimo componente nelle frizioni antireumatiche.
Per purificare l'aria negli ambienti, versare 5 gocce di olio essenziale nell'umidificatore; trasmette
un senso di "fresco e pulito" ed un potente antisettico.
USO CONSIGLIATO:
 Massaggi (2 o 3 gocce mescolate in un olio vettore. Nella preparazione di un olio
aromatizzato per massaggi la quantit d'olio essenziale rispetto a quello vettore con cui
viene mischiato pu variare da 1 a 3%);
 Bagni e/o idromassaggio (3 o 4 gocce sciolte nell'acqua);
 Pediluvi
 Inalazioni e suffimigi
 Impacchi caldi
 Frizioni
AVVERTENZE:
 Usare sempre diluito;
 non utilizzare mai pi di 9 gocce al giorno
 attenzione che i bambini non tocchino le essenze pure, poich c' il rischio di irritazioni,
anche gravi
 per i bambini diluire sempre gli olii essenziali in un olio vettore

OLIO DI ROSA MOSQUETA


NOME BOTANICO: Rosa affinis rubiginosa
PROCESSO:

L'olio ottenuto mediante la


spremitura dei semi

PROPRIETA' :

Ritarda gli effetti dell'invecchiamento


della pelle, rende meno evidenti le
rughe, le macchie di vecchiaia, le
cicatrici, le smagliature, gli effetti
della psoriasi, delle dermatiti e
dell'eczema, rinforza le unghie deboli,
i capelli danneggiati o fragili, aiuta la
pelle a rigenerarsi in caso di ustioni o
di scottature solari.

La Rosa Mosqueta (Rosa Affinis Rubiginosa) un arbusto selvatico appartenente alla famiglia
delle rosacee che cresce principalmente in Cile in un clima temperato e piovoso.
Il frutto, di colore rosso intenso, contiene i semi dai quali si ricava un olio dalle straordinarie
propriet.
L'Olio di Rosa Mosqueta, infatti, ha un alto contenuto di acidi grassi essenziali polinsaturi (linoleico
41%, linolenico 39%), sostanze queste responsabili dei suoi effetti cosmetico-dermatologici, poich
sono indispensabili per i processi di rigenerazione delle membrane cellulari e quindi per il
rinnovamento dei tessuti cutanei.
Agli acidi grassi essenziali si aggiunge la presenza di acido Transretinoico, un isomero della
Vitamina A, di cui provato l'effetto ringiovanente sull'epidermide.
Pertanto l'Olio di Rosa Mosqueta efficace nel trattamento delle cicatrici (spesso le elimina del
tutto e comunque le leviga), delle smagliature (che attenua se ancora recenti, di colore rosato),
delle scottature solari, delle macchie di vecchiaia, attenua le rughe di espressione, agisce
sull'invecchiamento prematuro dei tessuti cutanei, sulla pelle secca e sciupata, e anche nella
rigenerazione dei capelli.

10

OLIO ESSENZIALE DI ROSMARINO


NOME BOTANICO: Rosmarinus officinalis
ESSENZA:
Estratta dai ramoscelli e dalle
sommit fiorite
PROCESSO:
Distillazione
COLORE:
neutro; verdastro
PROFUMO:
fresco, intenso
AROMATERAPIA: uso esterno
APPLICAZIONE:
Inalazione; frizione; massaggio;
vaporizzazione; bagni;
idromassaggio; impacchi
PROPRIETA' :
Antisettiche, aromatizzanti,
balsamiche, cardiotoniche,
carminative, digestive, diuretiche,
stimolanti.

L'olio essenziale di rosmarino coadiuvante nelle forme di convalescenza, adatto in caso di


astenia, ipotensione, debolezza e stanchezza anche mentale. Attiva la memoria, calma i nervi,
stimola il cuore e la circolazione.
Il massaggio con questo olio attenua e calma i dolori artritici. E' ottimo per i dolori muscolari, per i
dolori di crescita dei bambini e, per atleti e sportivi, per predisporre i muscoli allo sforzo.
Sulla pelle ha un effetto tonico, antisettico e lievemente astringente. E' utile nella cura dell'acne,
un efficace tonico del cuoio capelluto, avendo un effetto rinvigorente sui capelli e stimolandone la
ricrescita in caso di caduta.
Pu essere usato mediante inalazione in caso di affezione delle vie respiratorie (asma, bronchiti,
tosse, raffreddore, sinusite).
Stimola, inoltre, l'appetito, la digestione e favorisce le funzioni del fegato
USO CONSIGLIATO:
 Massaggi (2 o 3 gocce mescolate in un olio vettore. Nella preparazione di un olio
aromatizzato per massaggi la quantit d'olio essenziale rispetto a quello vettore con cui
viene mischiato pu variare da 1 a 3%);
 Bagni e/o idromassaggio (3 o 4 gocce sciolte nell'acqua);
 Pediluvi
 Inalazioni e suffumigi
AVVERTENZE:
 Usare in piccole quantit, preferibilmente al mattino;
 non usare in gravidanza;
 non utilizzare se affetti da epilessia;
 non usare se soggetti a pressione alta;
 non utilizzare mai pi di 9 gocce al giorno;
 attenzione che i bambini non tocchino le essenze pure, poich c' il rischio di irritazioni,
anche gravi
 per i bambini diluire sempre gli olii essenziali in un olio vettore

11

OLIO ESSENZIALE DI TEA TREE


NOME BOTANICO:
ESSENZA:
PROCESSO:
COLORE:
PROFUMO:
AROMATERAPIA:
APPLICAZIONE:

PROPRIETA' :

Melaleuca alternifolia detto Albero del t


foglie
Estrazione in corrente di vapore
Incolore, giallino pallido
Non particolarmente gradevole
uso esterno
Frizione; massaggio; bagni;
vaporizzazione; idromassaggio;
fumigazione; frizioni; impacchi
Antifungine; antisettiche; antivirali;
cicatrizzanti

Il Tea tree un arbusto originario dell'Australia.


Nella dose di 5-6 gocce, diluito in olio vettore, e spalmato sul
petto con frizioni, utile in caso di infezioni delle vie respiratorie, cos come se spalmato sulle parti
interessate in caso di dolori reumatici, muscolari o articolari. Frizioni fatte con l'essenza diluita,
sono utili per la pelle untuosa ed acneica e comunque in tutti i casi (dermatiti, eczemi, tagli, per
scottature , vesciche e punture d'insetti, etc.) dove sia necessario utilizzare un disinfettante
naturale. L'essenza un eccellente funghicida efficace nella cura delle micosi delle unghie. Poche
gocce (2-3) frizionate pure sul cuoio capelluto sono utili in caso di forfora e prurito. Nella dose di 89 gocce, disciolte in un bagno ben caldo o diffuse nell'ambiente, il Tea tree oil benefico in caso di
bronchite, sinusite, catarro, tosse, raffreddore, febbre, influenza, malattie infettive in generale,
laringite e mal di gola. Poche gocce su di un fazzoletto o sui polsi serviranno per avere sempre a
portata dei nostri sensi un potere antibiotico naturale ed uno stimolante del nostro sistema
immunitario.
Rinfrescanti e corroboranti pediluvi permetteranno all'essenza di penetrare da una delle parti pi
sensibili e stimolanti del nostro corpo.
Grazie al suo potere antiparassitario un valido aiuto per i nostri amici a quattro zampe, aiutandoci
ad eliminare eventuali parassiti presenti nel pelo (ad es. per estrarre una zecca si consiglia di
bagnarla con qualche goccia di olio essenziale di tea tree diluito in un olio vettore).
USO CONSIGLIATO:
 Massaggi (2 o 3 gocce mescolate in un olio vettore. Nella preparazione di un olio
aromatizzato per massaggi la quantit d'olio essenziale rispetto a quello vettore con cui
viene mischiato pu variare da 1 a 3%);
 Bagni e/o idromassaggio (3 o 4 gocce sciolte nell'acqua);
 Pediluvi
 Frizioni
 Impacchi
AVVERTENZE:
 Usare sempre diluito, perch usato puro pu irritare cute e mucose;
 non utilizzare mai pi di 9 gocce al giorno
 attenzione che i bambini non tocchino le essenze pure, poich c' il rischio di irritazioni,
anche gravi
 per i bambini diluire sempre gli olii essenziali in un olio vettore

12

OLIO ESSENZIALE DI VERBENA


NOME BOTANICO:
ESSENZA:
PROCESSO:
COLORE:
PROFUMO:
AROMATERAPIA:
APPLICAZIONE:

PROPRIETA' :

Lippia Citriodora
Parti verdi e fresche della pianta
Distillazione
Giallo pallido
Fresco, gradevole
uso esterno
Inalazione; frizione; massaggio;
vaporizzazione; bagni;
idromassaggio; pediluvi;
impacchi
Antinfiammatorie, antidolorifiche,
antispasmodiche, analgesiche,
stimolanti, antinevrotiche,
insettorepellenti

All'olio essenziale di Verbena si riconoscono propriet


analgesiche e stimolanti dell'epidermide. La medicina
popolare ne fa uso tradizionale in frizioni sulle tempie
contro le emicranie e la sonnolenza, localmente per
favorire e tonificare la circolazione periferica, e per
allontanare gli insetti.
Attraverso il bagno svolge sulla pelle una delicata azione
lenitiva e distensiva. Dopo una giornata faticosa ridona
energia e dinamismo.
indicato specialmente nelle situazioni di ansia e stress
che si manifestano in forma di disturbi digestivi
(massaggi locali).
utile in caso di depressione e apatia, disinteresse, mancanza di stimoli, affaticamento. Rafforza
la concentrazione.
utile per prevenire le crisi di asma.
Durante il parto stimola le contrazioni.
USO CONSIGLIATO:
 Massaggi (2 o 3 gocce mescolate in un olio vettore. Nella preparazione di un olio
aromatizzato per massaggi la quantit d'olio essenziale rispetto a quello vettore con cui
viene mischiato pu variare da 1 a 3%);
 Bagni e/o idromassaggio (3 o 4 gocce sciolte nell'acqua);
 Pediluvi
 Frizioni
AVVERTENZE:
 Usare sempre diluito;
 non utilizzare mai pi di 9 gocce al giorno
 attenzione che i bambini non tocchino le essenze pure, poich c' il rischio di irritazioni,
anche gravi
 per i bambini diluire sempre gli olii essenziali in un olio vettore

13

OLIO ESSENZIALE DI ZENZERO


NOME BOTANICO:
ESSENZA:
PROCESSO:
COLORE:
PROFUMO:
AROMATERAPIA:
APPLICAZIONE:
PROPRIETA' :

Zingiber officinalis
Estratta dale radici
Distillazione
ambrato; verdastro
Caldo, speziato, legnoso
uso esterno
massaggio; vaporizzazione; bagni;
idromassaggio; impacchi
Lo zenzero utilizzato come
analgesico, aperitivo, antisettico,
antispasmodico, carminativo e
espettorante, febbrifugo, rubefacente,
stimolante, tonico

L'olio essenziale purissimo di zenzero, dalla forte nota aromatica, ha propriet disinfettanti,
corroboranti, stimolanti.
L'olio essenziale di zenzero viene aggiunto all'argilla in polvere per fare impacchi antinfiammatori.
Viene inoltre utilizzato, in caso di trauma, per impacchi freddi (hanno una funzione calmante e
decongestionante) e caldi (da utilizzarsi almeno 24 ore dopo il trauma, favoriscono lo scioglimento
della tensione muscolare, migliorano la micro-circolazione superficiale nella zona contusa,
accelerano il risolversi di ematomi ed ecchimosi, stimolano il sistema nervoso).
Per tutti coloro che soffrono di mal d'auto, mal di mare, d'aereo o nausea in genere basta annusare
dell'olio essenziale di zenzero e percepire cos un immediato benessere.
Per riattivare la circolazione e combattere l'affaticamento si consiglia di versare 3 gocce di olio
essenziale di zenzero nell'acqua del bagno prima di immergersi, per piedi e mani, invece, sono di
grande aiuto il pediluvio e il maniluvio.
Questa essenza vaporizzata nell'ambiente mediante un brucia essenze (5 10 gocce), dona
calore e tono.
USO CONSIGLIATO:







Massaggi (2 o 3 gocce mescolate in un olio vettore. Nella preparazione di un olio


aromatizzato per massaggi la quantit d'olio essenziale rispetto a quello vettore con cui
viene mischiato pu variare da 1 a 3%);
Bagni e/o idromassaggio (3 o 4 gocce sciolte nell'acqua);
Pediluvi
Vaporizzazione (5 10 gocce)
Impacchi caldi e freddi

AVVERTENZE:
non usare in gravidanza;
non utilizzare mai pi di 9 gocce al giorno;
attenzione che i bambini non tocchino le essenze pure, poich c' il rischio di irritazioni,
anche gravi
 per i bambini diluire sempre gli olii essenziali in un olio vettore




14