Sei sulla pagina 1di 18

1

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

Guida alla stesura del curriculum vitae


e della lettera di presentazione

PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE


U.O. Orientamento al Lavoro

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

Presentazione
Benvenuta/o nella guida pratica per la stesura del curriculum vitae per il progetto
FIXO!
Come stato evidenziato nel documento Modalit di candidatura al progetto
FIXO, dopo aver inserito i tuoi dati nella banca dati del sito del Progetto Fixo
(www.progettofixo.it) dovrai recarti presso i nostri uffici per formalizzare
ladesione al Progetto FIXO che consiste nella consegna della domanda di
iscrizione al progetto, nella fotocopia di un documento didentit e di un
curriculum vitae cartaceo che dovr possedere specifiche caratteristiche di
contenuto.
Questa guida serve proprio a questo, senza contare che, non appena si
presenter loccasione di effettuare il colloquio in azienda potr tornarti utile
anche per la stesura della lettera motivazione/presentazione.
Nella pagina seguente viene rappresentato uno schema riassuntivo di tutti gli step
che il candidato deve percorrere dal momento delliscrizione allinizio del tirocinio.

PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE


U.O. Orientamento al Lavoro

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

GLI STEP DI CANDIDATURA AL PROGETTO FIXO


IL PERCORSO DEL CANDIDATO

Il laureando/laureato si iscrive al banca dati


FIXO www.progettofixo.it che include
linserimento di dati e la possibilit di allegare il
proprio curriculum vitae.
Lesito della procedura informatizzata una
domanda di iscrizione che va stampata e
portata brevi manu allUfficio Orientamento al
lavoro delluniversit di Verona.
Gli altri documenti che vanno allegati a questa
domanda sono:
1-il curriculum vitae (secondo il modello
scaricabile dal sito dellateno www.univr.it nella
sezione del Progetto FIXO);
2-la fotocopia di un documento di identit

LE PROCEDURE DELLUFF. ORIENTAMENTO AL LAVORO

Lufficio Orientamento al Lavoro procede alla


valutazione della documentazione e verifica
le informazioni contenute in essa.
Se lesito positivo viene confermata ladesione
al progetto, che include la possibilit di essere
selezionato per le offerte di tirocinio da parte
delle aziende.

Lufficio Orientamento al Lavoro riceve le offerte


di Tirocinio di Inserimento Lavorativo (TIL) e, in
base ai requisiti indicati dallazienda, avvia la
preselezione delle candidature pi coerenti.

I candidati risultati maggiormente coerenti con i


requisiti esplicitati dallazienda vengono
convocati, singolarmente o in gruppo, per
effettuare un colloquio di selezione orientato
alla verifica delle motivazioni e delle competenze
trasversali.

Tutti coloro che hanno superato la selezione


dovranno redigere una lettera
motivazionale/presentazione calibrata
sulle caratteristiche dellazienda.
A questo punto lazienda potr, secondo le
proprie modalit, contattare i candidati pi
idonei, quindi procedere allavvio del TIL con la
persona prescelta.

Lufficio Orientamento al Lavoro individua tra tutti


i partecipanti alla selezione una rosa di
candidature a cui comunicher tutti i dettagli
dellofferta di tirocinio (nome dellazienda,
ubicazione e dettagli operativi)

PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE


U.O. Orientamento al Lavoro

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

IL CURRICULUM VITAE
Il curriculum vitae rappresenta per qualsiasi candidato il biglietto da visita per
superare il primo filtro della selezione: lo spoglio e lesame analitico dei requisiti
oggettivi.
Saper stilare con accortezza la storia personale unabilit che, se sviluppata,
pu attribuire qualche punto in pi e spesso quello vincente nellemozionante
sfida per la conquista del posto di lavoro.

COME REDIGERE IL CURRICULUM VITAE


Tutti sappiamo che scrivere decisamente faticoso: richiede impegno, attenzione,
metodo, soprattutto quando necessario fornire un gran numero di dati e
informazioni. In ogni caso, qualsiasi cosa si debba scrivere, gli aspetti cui occorre
prestare attenzione sono due:
1. il contenuto (cosa scrivere);
2. la forma (come scrivere).
Il contenuto di questa guida si concentra pi sul primo aspetto poich,
relativamente al secondo, abbiamo predisposto un modello di curriculum
europeo che potrai facilmente scaricare dal sito della nostra universit, e
allinterno del quale potrai inserire tutti tuoi dati.
I primi suggerimenti (da leggersi con a fianco il CV scaricato dal sito delluniversit)
Sezione esperienze lavorative
Dopo aver inserito i dati anagrafici, ti troverai nella sezione Esperienze
lavorative. Sebbene in molti casi tu non abbia informazioni di grande spessore
da inserire in questa parte del curriculum, indispensabile farlo e questo per
unottima ragione: tutte le esperienze lavorative, anche quelle che tu stessa/o,
reputi poco significative o non conformi al tuo percorso accademico, tradiscono
elementi importanti non soltanto sulla tua personalit/carattere, ma anche sulle
tue motivazioni al lavoro e soprattutto sulle competenze trasversali.

PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE


U.O. Orientamento al Lavoro

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

Cosa sono le competenze trasversali?


Le competenze trasversali sono in massima parte collegate al nostro modo di
essere e al nostro modo di comportarci, e per questo motivo le spendiamo
trasversalmente in ogni attivit lavorativa che svolgiamo. Sono competenze
trasversali, ad esempio, la capacit di lavorare in gruppo, lorientamento al
cliente, lorientamento alla leadership, lorientamento al raggiungimento dei
risultati. Il piccolo dizionario delle competenze trasversali che troverai in fondo a
questo documento, ti aiuter ad individuarle e ad eseguire una breve
autovalutazione per scoprire quale tra tutte fanno parte del tuo bagaglio di
competenze.
Facciamo un paio di esempi.
Una studentessa o laureata che abbia avuto brevi, ma soddisfacenti esperienze
come baby-sitter nei periodi estivi (o per mantenersi agli studi), potr senza
alcune riserve segnalarle come esperienze lavorative poich lottimale
svolgimento di questa mansione tradisce un buon grado di orientamento al
cliente, sensibilit interpersonale o attitudine alla cura degli altri.
Stesso ragionamento pu essere fatto per quel che riguarda un ragazzo che ha
svolto attivit in un call center. Questo tipo di attivit richiede infatti una buona
tolleranza allo stress, capacit relazionali e orientamento al cliente.
Va da s che qualora il candidato abbia esperienze lavorative coerenti con il
proprio titolo di studio, queste attivit lavorative accessorie possono essere
escluse dal CV.
Sezione Istruzione e formazione
In questa sezione vanno inserite tutte le voci inerenti il corso di laurea che si
frequentato (o che si sta frequentando, nel caso ancora studente), il voto di
laurea e largomento di tesi.
Per quanto riguarda questultimo, utile non soltanto scrivere il titolo, ma
prevedere anche una descrizione minima che consenta di capire, senza troppa
fatica, loggetto della tesi e gli esami collegati o collegabili al tema principale della
tesi stessa.

PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE


U.O. Orientamento al Lavoro

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

Sezione Lingue straniere


Questa una delle sezioni del curriculum pi importanti poich la competenza
linguistica una tra le pi ricercate dalle aziende. Per questo motivo
indispensabile non barare sul livello posseduto. Se, infatti, lazienda dopo aver
valutato il vostro CV - decider di convocarvi per un colloquio, possibile che
sceglier di effettuarlo, tutto o in parte, in lingua straniera.
Questo accorgimento va preso in considerazione soprattutto da tutti/e coloro che
sono soliti vantarsi delle proprie competenze linguistiche.
Sezione competenze informatiche
In questa sezione vanno inserite le competenze informatiche, ovvero:
il nome dei programmi/applicativi, la versione aggiornata su cui si soliti
lavorare e naturalmente il livello di conoscenza/operativit acquisita di ciascun
prodotto (base, avanzato o esperto).
Sezione capacit e competenze
Prima di procedere oltre, cerchiamo di chiarire la differenza tra capacit e
competenze.
Le prime, le capacit (propriamente dette), riguardano specificamente tutte
quelle abilit che rientrano nel saper fare, e in linea di massima possono essere
facilmente acquisite mediante corsi di formazione o esperienze lavorative.
Rientrano in questambito: capacit organizzative, capacit tecno-pratiche
acquisite durante brevi o lunghe esperienze di lavoro e che prevedono luso di
determinati strumenti (capacit informatiche, capacit relazionali specifiche,
capacit di vendita, di gestire determinati processi lavorativi, etc).
Le competenze sono invece qualcosa di fortemente correlato con le proprie
attitudini personali, i propri modi di essere e la propria personalit. Rispetto alle
prime sono difficilmente acquisibili, a meno che non si abbia gi una forte
attitudine o predisposizione naturale. Rientrano tra queste: la leadership, la
capacit formativa, la sensibilit interpersonale, la fiducia in s, etc.
Nellambito del progetto FIXO la ricognizione delle competenze e delle capacit
risulta indispensabile in quanto lattivit di matching e di pre-selezione che il
nostro ufficio effettuer nei confronti di una determinata offerta di TIL, verte
anche su questi requisiti.
PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE
U.O. Orientamento al Lavoro

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

In altre parole, lazienda, nel comunicarci il contenuto del progetto formativo,


indicher anche i requisiti psico-attitudinali del candidato ideale.
Riassumendo
Il Curriculum Vitae DEVE essere
Breve (ovvero sintetico senza trascurare informazioni)
Funzionale ad una lettura veloce
Diretto
Orientato a chi legge (ti rivolgi ad una persona non ad unazienda!!!)
Completo ed esauriente
Corretto (ortografia, sintassi);
Ordinato;
Sincero (in linea di massima solo sulle competenze).

PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE


U.O. Orientamento al Lavoro

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

LA LETTERA DI PRESENTAZIONE/MOTIVAZIONE
Se il processo di pre-selezione andato a buon fine, possibile che il tuo
nominativo rientri nella rosa dei candidati, ovvero nel novero di tutti coloro che
sono risultati pi congruenti di altri rispetto alle richieste dellazienda.
Come specificato nello schema riassuntivo degli step di candidatura (v. pag 3),
nel momento in cui lUfficio Orientamento al lavoro decider di inviare la tua
candidatura allazienda necessario allegare al CV una lettera di
presentazione/motivazione.
Questa lettera deve avere le seguenti caratteristiche:
deve essere ben scritta (occhio alla sintassi e allortografia!);
deve essere sintetica (non pi di venti righe).
e deve contenere:
linteresse genuino e specifico verso lazienda e/o verso il contenuto del
tirocinio in oggetto;
le motivazioni personali allo svolgimento del TIL presso quellazienda;
i tuoi punti forti, ovvero quelli che potrebbero convincere lazienda a
scegliere te e non un altro candidato;
informazioni aggiuntive (non contenuti nel CV) che a tuo avviso possono
essere funzionali o importanti per valorizzare la tua candidatura.
Quale stile impiegare?
Sebbene la lettera motivazionale debba essere personale nel contenuto e nella
forma, ci sono alcuni requisiti che andrebbero rispettati, per cui deve essere:
succinta, ma non striminzita;
scorrevole e agevolmente leggibile;
semplice e chiara, ma non arida;
dettagliata, senza cadere nella pignoleria;
priva di connotati valutativi ma al tempo stesso personale;
efficace, cio dare unimmagine brillante di s;
curata graficamente: senza errori, scritto ordinatamente, piacevole a
vedersi.

PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE


U.O. Orientamento al Lavoro

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

Riassumendo
La lettera di presentazione DEVE essere:

breve (da una dozzina di righe a 1 pagina);


scritta appositamente per quella azienda;
con uno stile personale;
contenente forti elementi motivazionali;
chiara e corretta.

Ci rendiamo perfettamente conto che limpresa di redigere una lettera con


queste caratteristiche non sia affatto semplice, ma risulta alquanto necessario e
rappresenta un valore aggiunto che potr tornarti vantaggioso.
I consulenti del Progetto FIXO, se lo desideri, possono aiutarti in questo compito;
sar sufficiente fissare un appuntamento e portare con s una bozza di lettera.

PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE


U.O. Orientamento al Lavoro

10

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

Qualche esempio di lettera di presentazione


I 4 esempi qui di seguito rappresentano una buona fonte di struttura su cui
modellare la propria lettera di accompagnamento, integrando gli esempi con data
ed indirizzo, ricordandosi di firmare la lettera in chiusura.
Es. 1
Sono Marco Rossi,
un ingegnere elettrico con indirizzo automazione industriale, ho 26 anni ed
attualmente sto svolgendo servizio civile che terminer il 30/10/00.
Sono interessato ad approfondire sia argomenti tecnici sia argomenti di
marketing.
Durante la mia carriera universitaria ho studiato per alcuni mesi in Inghilterra
(Erasmus Student) dove ho imparato l'inglese ad un buon livello.
Sono una persona curiosa cui piace viaggiare, incontrare nuove persone ed
imparare.
Vi autorizzo all'utilizzo dei miei dati personali ai sensi del D. lgs. 196/03.
Cordiali saluti
Marco Rossi

PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE


U.O. Orientamento al Lavoro

11

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

Es. 2
Dott. Silvio Bianchi
Via Genova, 34
20135 Milano
Tel. 02/88.55.441
Milano, 15 novembre 1999
Spett.le
Maddimit S.p.A.
Via Testolina, 103
20135 Milano
alla c.a del Responsabile delle Risorse umane
Oggetto: candidatura al Progetto FIXO
Gentile dottoressa/ Egregio dottore,
Sono Silvio Bianchi, ho 27 anni e mi sono recentemente laureato in ingegneria
gestionale con specializzazione in marketing.
Parallelamente agli ultimi due anni di studio, ho condotto unesperienza come
venditore presso la Muletti s.r.l. occupandomi della proposta, implementazione e
assistenza post vendita di nastri trasportatori e muletti alle aziende clienti.
Ho collaborato spesso con lufficio marketing per la messa a punto di soluzioni
innovative orientate al cliente e nel lancio di nuovi prodotti.
Questa esperienza, unita ai miei studi, mi ha permesso di partecipare in veste di
formatore in numerosi master e corsi di specializzazione orientati al marketing.
Dopo la laurea sono in cerca di unoccupazione che mi consenta di proseguire
nellapprofondimento di queste tematiche anche in settori diversi da quello in cui
ho finora operato.
Confidando di suscitare il Vostro interesse ad un eventuale incontro conoscitivo
allego il mio Curriculum Vitae.
Vi autorizzo, limitatamente allo scopo per cui Vi scrivo, all'utilizzo dei miei dati
personali ai sensi del D. lgs. 196/03.
Cordiali saluti
Silvio Bianchi
PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE
U.O. Orientamento al Lavoro

12

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

Es. 3
Dott. Mario Bianchi
Via Milano, 12
30135 Padova
Tel. 049/88.55.44
Padova, 15 novembre 1999
Spett.le
Ducker S.p.A.
Riviera Tito Livio, 103
30135 Padova
alla c.a del Responsabile delle Risorse umane
Oggetto: autocandidatura per mansioni nell'area marketing
Gentile dottoressa/ Egregio dottore,
essendomi laureato recentemente, sono alla ricerca di un'azienda che mi
permetta di svolgere mansioni lavorative nell'area marketing, settore che da
sempre ha destato il mio interesse.
Come potr notare dal curriculum vitae che ho allegato, per la
realizzazione della tesi di laurea ho seguito la realizzazione di una ricerca di
marketing nel campo della grande distribuzione, un'esperienza che mi ha
fatto acquisire maggior competenza e che mi ha dato l'opportunit di
sperimentare quanto appreso durante gli anni di studio universitario.
Nel comunicarLe la mia disponibilit a partecipare ad un colloquio di
conoscenza che vorr gentilmente concedermi, porgo distinti saluti.
Mario Bianchi
Autorizzo la Sua Azienda, limitatamente allo scopo per cui Le scrivo, all'utilizzo dei
miei dati personali ai sensi del D. lgs. 196/03.

PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE


U.O. Orientamento al Lavoro

13

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

Es. 4
Dott. Mario Bianchi
Via Milano, 12
30135 Padova
Tel. 049/88.55.44
Padova, 15 novembre 1999
Spett.le
Ducker S.p.A.
Riviera Tito Livio, 103
30135 Padova
alla c.a del Responsabile delle Risorse umane
Oggetto:
Gentile dottoressa/ Egregio dottore,
in risposta al Vs. annuncio apparso su "Il Mattino" di Padova in data odierna
per la ricerca di un assistente Responsabile Marketing, Le invio in allegato il mio
curriculum vitae.
Come potete notare dai dati indicati, oltre a possedere la qualifica richiesta,
sono impiegato da due anni presso l'ufficio marketing dell'azienda Vattelapesca
S.p.A. occupandomi, a supporto del Direttore Commerciale, della gestione della
comunicazione esterna in collaborazione con il Responsabile Marketing
dell'azienda.
Vorrei considerare attentamente la Sua offerta perch vorrei svolgere una
mansione che mi dia maggiore responsabilit ed autonomia.
Ulteriori informazioni Vi verranno fornite in seguito ad un colloquio che vorr
gentilmente accordarmi.
Nell'attesa di una Sua cortese risposta, porgo distinti saluti.
Mario Bianchi
Vi autorizzo, limitatamente allo scopo per cui Vi scrivo, all'utilizzo dei miei dati
personali ai sensi del D. lgs. 196/03.
PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE
U.O. Orientamento al Lavoro

14

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

Il vocabolario delle competenze


In queste pagine troverai un piccolo vocabolario delle competenze trasversali. Al
fine di riuscire a capire quali tra quelle descritte di seguito potrai inserire nel
curriculum, sar sufficiente eseguire una breve auto-valutazione. Come?
Come prima cosa occorre leggerle tutte e assicurarsi di averle comprese nella loro
accezione fondamentale.
Dopo averle lette, bisogna chiedere a se stessi quanto ciascuna delle competenze
rispecchi fedelmente il proprio modo di essere e di agire. ovvio che inizialmente
ti rispecchierai in quasi tutte le competenze, ma certamente alcune definiscono il
tuo modo di essere senza margini di errori.
Se vuoi essere certo/a circa la tua percezione di queste competenze chiedi a
qualcuno che ti conosce bene (unamica o un parente vicino) di stilare una pagella
per ognuna delle competenze; di solito succede infatti che alcune caratteristiche
di personalit siano cos radicate in noi da risultarci pressoch invisibili.
Al termine della disamina, scegli soltanto un numero definito di
competenze/capacit (al massimo 6) e prova ad inserirle nel curriculum
collegandole ad esperienze di lavoro o di vita che ti hanno permesso di verificarle.
Ad esempio, potresti scrivere:
Durante le piccole esperienze di lavoro estivo, colleghi e superiori hanno
riscontrato in me buone doti interpersonali di contatto con il pubblico, capacit di
lavorare in gruppo e capacit di raggiungere gli obiettivi.
Da evitare invece espressioni tipo:
penso di essere (o mi ritengo) una persona dotata di leadership, capacit
commerciali, etc.;
o peggio: sono una persona socievole, carismatica, dotata di auto-controllo ed
efficiente sul lavoro.

PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE


U.O. Orientamento al Lavoro

15

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE


U.O. Orientamento al Lavoro

16

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

Tra le capacit
Capacit relazionali (area comunicazione mediata e non: scrivere testi, lavoro
di gruppo, relazione con il pubblico, presentare prodotti, parlare in pubblico,
entrare in relazione)
Capacit organizzative (organizzare, adattarmi, gestire gruppi, utilizzare i
servizi sul territorio)
Capacit tecniche (informatica, realizzare siti internet, fare interviste, creare
questionari, analizzare i dati)
Capacit artistiche (recitare, suonare uno strumento, dipingere)
Tra le competenze trasversali
Orientamento al risultato: linteresse a lavorare bene al fine di
raggiungere i propri risultati o di misurarsi con standard di eccellenza.
lorientamento allefficacia.
Attenzione allordine, alla qualit e allaccuratezza: il bisogno innato di
ridurre lincertezza, il bisogno di chiarezza, il bisogno di mantenere ordine
Spirito diniziativa: la predisposizione allagire. Iniziativa fare pi di
quanto sia richiesto allo scopo di migliorare, perfezionare i risultati o di trovare
nuove soluzioni.
Ricerca delle informazioni: una curiosit innata, il desiderio di saperne di
pi su fatti o questioni.
Sensibilit interpersonale: implica il desiderio di capire gli altri. la capacit
di ascoltare attentamente, di capire e rispondere ai desideri, ai sentimenti e
alle preoccupazioni degli altri, anche se non vengono chiaramente espressi.
Orientamento al cliente: implica il desiderio di aiutare o servire gli altri, di
soddisfare i loro bisogni. Significa anche concentrare i propri sforzi per i
bisogni del cliente.
Persuasivit e influenza: esprime il desiderio di avere influenza o un effetto
specifico sugli altri in modo da convincerli o indurli ad obbedire per portare a
termine un compito.
Costruzione di relazioni: : la capacit di instaurare e mantenere rapporti
cordiali con le persone che possono essere utili al raggiungimento di risultati.
la predisposizione ai contatti personali e attenzione ai rapporti col cliente.
Attitudine al comando: esprime lintenzione di far obbedire gli altri ai propri
ordini. la capacit di mantenere la disciplina e di far rispettare gli standard di
qualit.
Lavoro di gruppo e cooperazione: implica il genuino desiderio di lavorare in
collaborazione con gli altri, di essere parte di un gruppo piuttosto che da soli o
in competizione.
PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE
U.O. Orientamento al Lavoro

17

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

Leadership del gruppo: implica lintenzione di assumere il ruolo di leader


(capo) di un gruppo. Esprime la capacit di guidare, trascinare e dirigere gli
altri con responsabilit e consenso.
Pensiero analitico: la capacit di comprendere le situazioni scomponendole
nei loro elementi costitutivi e di valutarne le cause e gli effetti. intelligenza
pratica, capacit di ragionamento e di pensiero autonomo.
Problem solving: la capacit/attitudine a risolvere i problemi con approccio
creativo e/o razionale. Si compone di tre dimensioni: fiducia in se stesso e nei
propri mezzi di risoluzione, modalit di risoluzione, controllo emotivo sul
problema.
Pensiero concettuale: la capacit di ragionare in modo creativo sia nella
definizione dei problemi sia nelluso e nella creazioni di nuovi concetti. la
predisposizione al pensiero critico.
Autocontrollo: la capacit di conservare il controllo delle proprie emozioni e
di evitare comportamenti negativi di fronte allopposizione degli altri. Si
traduce anche come resistenza allo stress e indifferenza alle provocazioni.
Fiducia in s: la convinzione di poter assolvere un compito, di assumere
decisioni o di convincere gli latri in qualsiasi situazione. Si traduce anche in
forte autostima, forza di carattere e sicurezza di s.
Flessibilit: la capacit e la volont di adattarsi e di lavorare efficacemente
in unampia gamma di situazioni con persone o gruppi diversi.
Impegno verso lorganizzazione: la capacit e la volont di allineare i
propri comportamenti alle necessit, alle priorit ed agli obiettivi della propria
organizzazione. Si traduce anche in orientamento alla missione aziendale.

PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE


U.O. Orientamento al Lavoro

18

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA


Direzione Studenti Area Diritto allo Studio e Orientamento al Lavoro

Con la speranza di esserti stati daiuto nella stesura del curriculum e della lettera
di presentazione, rimaniamo a tua disposizione per ulteriori informazioni o su
specifiche questioni/problemi che potresti incontrare lungo il percorso di
candidatura al Progetto FIXO.

Il Team del Progetto Fixo

PROGETTO FIXO GUIDA ALLA STESURA DEL CURRICULUM VITAE


U.O. Orientamento al Lavoro