Sei sulla pagina 1di 2

Il prof. Fulvio Gini nato a Fucecchio il 25 febbraio 1965.

. Si laureato con il massimo dei voti (cum laude) nel 1990 in Ingegneria Elettronica presso lUniversit di Pisa, con una tesi dal titolo Prestazioni di ricevitori per ottica coerente. Ha svolto il suo servizio militare di leva dallaprile 1991 al luglio 1992 come ufficiale di complemento della Marina Militare Italiana presso lIstituto per le Telecomunicazioni e lElettronica G. Vallauri come addetto al reparto radar. Nel 1995 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Ingegneria Elettronica, Informatica e delle Telecomunicazioni presso lUniversit di Pisa, discutendo una tesi dal titolo Rivelazione coerente in clutter misto di tipo K e Gaussiano mediante statistiche di ordine superiore. Nel 1993 ha preso servizio come Ricercatore Universitario presso il Dipartimento di Ingegneria dellInformazione (DII) dellUniversit di Pisa, vincendo poi un concorso per Professore Associato (1999) e dopo per Professore Ordinario (2003), ruolo che ricopre dal 2006 sempre presso il DII. Lattivit di ricerca del Prof. Gini, sotto la guida del Prof. Lucio Verrazzani, si inquadrata nel settore dellelaborazione statistica dei segnali, dei sistemi radar e delle tecniche di telerilevamento ambientale. Il Prof. Gini svolge la sua attivit didattica presso lUniversit di Pisa (dal 1993) e presso lAccademia Navale di Livorno (dal 2006), dove ha tenuto i corsi di Telecomunicazioni, Teoria dei Segnali, Teoria dei Fenomeni Aleatori e Teoria della Decisione e della Stima. Dal 2011 tiene ogni due anni un corso di modelli statistici del disturbo nei sistemi radar ad alta risoluzione e tecniche di rivelazione di sorgenti di segnale nel Master Internazionale sui Sistemi Radar e di Difesa Elettronica, tenuto presso lUniversit di Cape Town (Sudafrica). Dal luglio 1996 al febbraio 1997 ha lavorato come Visiting Professor presso il Dipartimento di Ingegneria Elettronica dellUniversit della Virginia, la prestigiosa universit americana fondata da Thomas Jefferson. Il Prof. Gini membro dei comitati editoriali delle pi prestigiose riviste internazionali nel settore dellelaborazione dei segnali e dei sistemi radar (IEEE Transactions on Aerospace and Electronic Systems, Elsevier Signal Processing, IEEE Transactions on Signal Processing, Journal on Applied Signal Processing, International Journal on Navigation and Observation. E il responsabile di tutti i numeri speciali della pi importante rivista del settore dellelaborazione dei segnali, il Signal Processing Magazine. E stato membro di alcuni comitati tecnici internazionali, ad esempio il Radar Systems Panel, il comitato Signal Processing Theory and Methods, e il comitato Sensor Array and Multichannel. Il Prof. Gini autore o coautore di 8 capitoli di monografie scientifiche, curatore di 2 monogafie dedicate ai sistemi radar, autore di circa 110 articoli scientifici pubblicati nelle pi prestigiose riviste scientifiche internazionali e autore di circa 150 lavori a conferenza internazionale. Dal 2006 membro del Board of Directors (BoD) dellEURASIP, lassociazione europea per lelaborazione dei segnali e delle immagini, fondata a Losanna nel 1978. Dal gennaio 2012 Presidente dellEURASIP, primo italiano a ricoprire tale prestigiosa carica. Lattivit del Prof. Gini nellambito dellorganizzazione dei congressi internazionali anchessa vasta e di prestigio. Nel 2006 ha organizzato a Firenze, insieme al Prof. Marco Luise, il congresso EUSIPCO (EURASIP Signal and Image Processing Conference), che detiene tuttora il record di

presenze di tutti i tempi del congresso (oltre 900 partecipanti). Nel 2008 ha organizzato a Roma, in collaborazione con ling Alfonso Farina di Selex ES, il congresso internazionale sui Sistemi Radar, nel 2010 ha organizzato il workshop internazionale CIP sulle tecniche di elaborazione di tipo cognitivo. Il Prof. Gini sta organizzando a Firenze con il Prof. Marco Luise la conferenza internazionale IEEE International Conference on Acoustics, Speech and Signal Processing (ICASSP 2014). Questo evento organizzato annualmente dall'Institute of Electrical and Electronic Engineers (IEEE), lassociazione professionale no-profit pi grande e importante del mondo nel settore dellavanzamento della tecnologia in generale e dell'Information and Communications Technology (ICT) in particolare, e per la prima volta dopo 38 edizioni organizzate in tutto il mondo si svolger in Italia; si prevedono 2800 partecipanti da tutto il mondo. Limportanza del congresso stata riconosciuta anche dal Presidente Giorgio Napolitano, che ha concesso lAlto Patronato dal Presidente della Repubblica Italiana, e in relazione a tale evento, il Prof. stato anche invitato a colazione al Quirinale dal Vicario del Presidente per le Relazioni con la Societ Civile. Attualmente il Prof. Gini sta organizzando a Pisa, in collaborazione con il Fraunhofer Institute di Bonn, il 3 workshop sulle tecniche di compressive sensing. Il workshop si svolger a Pisa nel giugno 2015. Nellambito della sua carriera il Prof. Gini ha ricevuto vari premi e attestati internazionali. Nel 2002 ha ricevuto dalla IEEE Aerospace and Electronic Systems Society, in una cerimonia che si svolta a Washington, il Barry Carlton Award, che premia ogni anno il miglior articolo pubblicato sulla prestigiosa rivista rivista IEEE Transactions on Aerospace and Electronic Systems. Nel 2003 gli stato consegnato a Londra, il IEE Achievement Award, con la citazione for outstanding contribution in radar signal processing. Sempre nel 2003, a Boston, ha ricevuto dalla IEEE Aerospace and Electronic Systems Society, il Nathanson Award, un riconoscimento per il miglior giovane (al di sotto dei 40 anni) ingegnere dellanno per le sue attivit di ricerca nellambito dei sistemi radar ad alta risoluzione. Nel 2006 il Prof. Gini stato elevato al grado di membro Fellow della IEEE, con la citazione For contributions to optimal radar signal processing techniques; tale riconoscimento viene assegnato dalla IEEE per meriti scientifici eccezionali ad alcuni dei propri membri attraverso un processo di selezione molto lungo ed accurato. La maggior parte delle attivit di ricerca sopra elencate stata o condotta nellambito di progetti e collaborazioni, sia internazionali che nazionali, in particolare con Selex ES (prima Alenia Marconi Systems), University of Virginia (USA), Syracuse University (USA), Lincoln Laboratory del MIT (USA), McMaster University (Canada), Defence Research Establishment (Canada), Georgia Tech Research Institute (USA), University of Minnesota (USA), University College London (UK), Kings College (UK), ENSICA (Francia), Fraunhofer Institute (Germania), FGAN (Germania), NASA-JPL (USA), University of Darmstadt (Germania), Villanova University (USA), Goteborg University (Svezia), e molte altre. Molte di queste attivit sono state finanziate da ASI, MURST, CNR, EU, e da contratti con aziende nazionali ed internazionali.