Sei sulla pagina 1di 4

Ottobre 2009 WWW.insiemepersesto.

com

notizie e opinioni di vita locale


4 mesi di I CONTI SONO A POSTO
“nella gestione
chiacchiere,
e chiusure!

finanziaria 2009
Giunta Colombo,
dov’è
il “FARE”?

N
on c’è dubbio che il 6 giugno i
sestesi, dopo 15 anni, hanno
scelto un’altra maggioranza am-
permangono gli
equilibri di
Suppl. al n.5 di Progetto Varese - Poste Italiane Spa – Sped.in abb.postale – DL353/2003 (conv.in L.27/02/2004 n.46) art.1 - comma 2 – DCB Varese –

ministrativa.
Molti lo hanno fatto nella speranza di
avere “di più e di meglio”.
Ma per ora abbiamo un po’ di meno e

bilancio
ben poco di meglio.
È la giunta del “chiudere” e del “toglie-
re”: sfratto al Sindacato Pensionati,
alla sala mostre, stop al cineforum, via
la bandiera della pace, chiude il perio-

e non servono
dico del cittadino, sospesi i lavori per
la biblioteca...
Cose fatte poche: completata la ciclo-
pedonale, dipinto le balaustre, asfaltato

interventi correttivi.”
le strade, come programmato.
Quasi tutto già avviato dalla vecchia am-
ministrazione: persino il social bus nei
quartieri viene fatto passare per farina
del... “nuovo sacco”.
Quattro mesi passati a rimestare il pas- Relazione del Ragioniere approvata con delibera
sato, ma con poche idee nuove.
del Consiglio Comunale il 28 settembre 2009
Insieme per Sesto

La maggioranza occupa tutti gli spazi Una maggioranza così sicura di sè che ha negato all’opposi-
zione la possibilità di replicare, togliendo addirittura la paro-

CHI NEGA IL CONFRONTO la al Consigliere Carabelli dopo che la Giunta aveva parlato
per tre ore!

HA PAURA DELLA VERITÀ


Un episodio mai accaduto in 50 anni di Consigli Comunali!

Basta andare contro!


Si rivanga il passato, invece di guardare il futuro. La nuova Avevamo già notato nel loro programma letto il 7 settembre la
maggioranza ha trasformato il Consiglio Comunale dedicato mancanza di idee nuove, di progetti chiari.
al bilancio e all’attuazione delle opere in un comizio eletto- Ora vediamo che al primo posto c’è la volontà di distruggere,
rale contro la passata amministrazione a… elezioni fatte e la ripicca, quasi personale, un desiderio esagerato di andare
finite! CONTRO per dimostrare la novità fine a se stessa.
Si sono mescolati dati reali e ipotesi virtuali, cifre parziali Perché? Forse per coprire la mancanza di proposte, di un pro-
e conti manipolati (60% dei mutui al 2028!), seguendo uno getto veramente condiviso tra chi è unito in un’alleanza di ne-
schema politico già visto in altri Comuni della provincia. cessità, ma non ha la stessa idea di futuro.
A l passaggio di consegne
il Sindaco Colombo ha
trovato in tesoreria un avanzo
C olombo diceva: “Appena
eletto blocco i lavori della
ciclopedonale sul Ticino”
L a relazione del ragioniere
capo che certifica che
“i conti sono in ordine”
di cassa di 3,7 milioni di euro. Ma l’opera è stata terminata ed è è sparita? Perché non le si è
Perché non lo dice? pure molto apprezzata! data la giusta pubblicità?

La campagna elettorale è finita

Basta gettare fango su 15 anni di


Insieme per Sesto
Accuse a LA VERITÀ SUL DEBITO COMUNALE
ruota libera
·
·
Tutti i Comuni d’Italia sono indebitati

·
“Comune allo sfascio”, Il debito sestese pro-capite è 685 euro

·
“piramide rovesciata”
“mancanza di buon senso” Quello milanese 2.690 euro (4 volte di più)

·
“buco di bilancio”, Rata annuale: 400 mila euro (4% del bilancio)
“espropri mal gestiti”, Meno di 40 euro a testa, che equivalgono al
“cause perse”, “servizi in deficit”,
“contratti finanziari segreti”, gettito dell’addizionale Irpef dello 0,35%.
“debito enorme”,
“affitti non pagati”,
“affitti pagati per niente”…
Le “scoperte” 75% del PIC (???)
Un’incredibile serie di accuse sul bilancio Il calcolo di un contabile fantasioso
per sostenere un teorema
assurdo: 15 anni di I mutui contratti dal Comune non sono un Dire che il debito è 75% del “PIL” Comunale
segreto da “scoprire” ora con finto scandalo. non ha alcun significato. Se in Italia il rappor-
Insieme per Sesto = tutto da Sul nostro programma elettorale era scritto to tra debito pubblico e PIL è il 108%, quel-
buttare! che in 5 anni il debito pro-capite è sceso da lo comunale va calcolato allo stesso modo:
Ma ci chiediamo: dov’erano 940 a 685 euro. Perciò le cose erano chiare. non sul bilancio (10 milioni) ma sul prodot-
I mutui utilizzati per acquedotti e fognature to locale (sicuramente oltre 300 milioni).
i Consiglieri di opposizione
saranno trasferiti all’ATO provinciale, per- Quindi il debito del Comune non rappresen-
in questi 15 anni in cui si ciò averne allungata la scadenza è stata una ta il 75% ma solo il 3% del prodotto locale.
sarebbe compiuto questo scelta conveniente. Una bella differenza!
scempio? Non leggevano
i bilanci e le delibere di giunta?
Non è verosimile.
QUELLO CHE LA GIUNTA NON DICE…
Tanto finto stupore rivela Dalla verifica degli equilibri di bilancio della Ragioneria Comunale si rileva “un margine di
un disegno premeditato volto 230.000 euro di minori spese rispetto alle previsioni” e che sono ancora a disposizione
130.000 euro dell’avanzo del bilancio 2008.
solo a screditare la precedente In occasione del cambio di amministrazione i Revisori del Comune hanno rilevato una esi-
amministrazione. stenza di cassa pari a euro 3.871.162 praticamente 7 miliardi e mezzo di vecchie lire.
È impossibile rispondere a tante
accuse costruite sul nulla.
Ci limitiamo a fornire dati
“SCANDALO” TARIFFE
Un’altra “scoperta” della nuova giunta è che molti servizi comunali non sono ripagati
e cifre da confrontare, interamente dagli utenti. È normale che servizi come Scuolabus, Nido, Materne non
distinguendo: siano “in pareggio”: i costi per le famiglie sarebbero insostenibili!
- da un lato l’esame dei fatti Dal 2004 al 2009 il Comune ha bloccato tutte le tariffe, mentre la benzina aumentava
del 25%, il pane del 31%, la tassa rifiuti del 38%. È stata una scelta di cui andiamo fieri!
reali: il bilancio com’è;
- dall’altro le fantasiose LA NUOVA GIUNTA HA AUMENTATO DEL 17%
previsioni, tutte negative, LO SCUOLABUS. PERCHé L’AUMENTO, SE IL
ma virtuali, di fatto senza
BILANCIO 2009 SEGNA GIÀ DA ORA UN AVANZO?
alcun riscontro concreto.
I l Sindaco Colombo
ha mostrato con
derisione la scrivania
Q ui pubblichiamo la foto
delle passerelle montate
dagli operai e dai tecnici
P er colpire l’opposizione
si ferisce la società sestese.
Questo non è buon governo!
coperta di carte di un comunali ad ogni piena “A gettare fango si perde
dipendente comunale. del Ticino. terreno” (detto popolare)

Nel nostro impegno i cittadini al di sopra di tutto

Saremo opposizione puntuale e


responsabile
C i spiace che la nuova giunta, in-
vece di dedicarsi al “fare”, invece
di costruire sulle solide basi ereditate
Siamo obbligati con questo numero a
rispondere a una polemica che non ci
piace, che non abbiamo cercato.
(certificate nella delibera che dice “i Nonostante ciò, il nostro impegno sarà
conti sono in ordine e non sono neces- comunque costruttivo come abbiamo
sari interventi correttivi”) preferisca fatto in queste settimane con le pro-
agitare paure infondate e suscitare an- poste sul piano casa, per il turismo,
sia nel cittadino. proponendo di partecipare al bando
Per screditare “Insieme per Sesto”, si regionale per realizzare un Ostello
finisce col dir male del Comune di Se- della Gioventù a Santanna.
sto. Così si mina la base della stima
reciproca, della fiducia dei cittadini Il gruppo consiliare - Sergio Tredici,
nell’istituzione comunale, che è un Elena Pedretti, Luca Boni,
bene di tutti, non di chi ha vinto. Claudio Carabelli, Gianfranco Mattiello

Terreno piscina La piscina un anno dopo


FACCIAMO CHIAREZZA: La procedura è stata

Appena un anno dopo l’apertura, il centro


corretta e l’esproprio è definitivo.
La discussione riguarda il prezzo ed è affida-
ta a un collegio arbitrale; l’Amministrazione
deve difendere la propria ragione: la GIUSTA
natatorio comunale gode di OTTIMA salute
OFFERTA, decisa in base alla legge (come si Alcuni dati di fatto per i critici e i pessimisti:
spiega di seguito). - il piano finanziario, che prevedeva di arrivare a regime in 3 anni, ci è arrivato già al
In questa fase delicata le dichiarazioni del primo anno;
Sindaco Colombo vanno contro l’interesse - questa estate c’è stato un record di 35.000 ingressi, pur partendo a stagione iniziata;
del Comune. I suoi apprezzamenti contro la - sono stati ospitati campus e oratori da tutta la Provincia (Varese compreso) e fuori;
congruità dell’offerta fatta all’Ospedale Mag- - nella stagione inverno primavera è stata utilizzata dal nostro nido e dalle scuole
giore (OM), rischiano di condizionare l’arbi- materne, elementari e medie di Sesto e tanti altri Comuni vicini.
trato in senso sfavorevole al Comune.
Irresponsabile! Il nostro capitano gioca La scelta di operare con strumenti di finanza
innovativa ha portato benefici ai cittadini
per la squadra avversaria!

Giova ripetere la spiegazione già data:


Il Comune ha fatto tutti gli sforzi possibili
senza costi per il bilancio.
per trovare un accordo con l’OM. L’offerta
fatta rispetta la legge (art.37, comma 7, DLGS
327/2001) e le sentenze della Cassazione:
l’importo dovuto è legato alla dichiarazione Perché lo sfratto
Parco Europa
per l’ICI ( circa 70.000 euro). Il prezzo offerto La società Santanna, proprietaria del Parco
dal Comune ( circa 150.000: il doppio) è con-
anticipato al Sindacato Europa, ha sempre operato in perdita, in
gruo, in conformità a quanto pagato per casi Pensionati? quanto priva di entrate, a fronte di spese fi-
analoghi. Gli stanziamenti di bilancio sono scali e societarie obbligate. Essa ha garantito
comunque superiori (oltre 200.000 euro). Si creano inutil- il recupero del parco e la sua manutenzione
La proposta del PGT accoglieva alcune ri-
mente difficol- e i suoi bilanci sono stati sempre approvati
chieste dell’OM, ma questo ha continuato ad da Provincia e Comune senza rilievi.
tà a un servizio
avanzare richieste insostenibili. La pretesa Con l’affitto ad Air Vergiate, stipulato dopo
utile a tantissi- bando pubblico, dal 2007 la società ha en-
abnorme di 2 milioni di euro non ha senso
mi Sestesi, che
CAAF
e serve solo a ottenere in cambio vantaggi trate proprie per 25.000 euro l’anno e non
urbanistici inaccettabili. Spetta al Sindaco re- non costa nien- ha più spese di manutenzione.
spingere queste pretese, cosa che speriamo te al Comune. Presto verrà sistemato il salone che resterà
dimostri di saper fare. alla società, senza costi per il Comune.
SCRIVETECI
insiemepersesto@insiemepersesto.com
Partecipate al nostro blog
www.insiemepersesto.com notizie e opinioni di vita locale
Le nostre radici: NEL RISPETTO Il manifesto
come siamo DELLE REGOLE di adesione
cambiati C’È LA NOSTRA a Insieme per
dall’Unità a oggi LIBERTÀ Sesto
1861 - 2011

I I
l 150° anniversario dell’Unità d’Ita- Perché parlare di regole? nsieme per Sesto è nata nel 1995 ed
lia dev’essere l’occasione di ripen- è al servizio della comunità locale.
sare alla nostra storia comune, per Si chiederà qualcuno: parliamo piutto- Le sue ragioni costitutive sono in
ritrovare le ragioni del nostro essere na- sto di cose concrete. Ma anche le rego- pochi semplici principi: gli stessi che
zione, grazie a valori e conquiste di cui le sono cosa concreta, come dimostra in questi anni Insieme per Sesto ha po-
andare orgogliosi. la crisi economica, provocata da chi si sto alla base del patto di governo coi
Per ricordare che combattere per l’Italia arricchiva violando le buone regole. cittadini:
significò combattere per le libertà, per i Una società dove le regole sono a dispo- 1. il rispetto delle regole a garanzia
diritti di cittadinanza, per l’uguaglian- sizione del potere è una società dove si dell’uguaglianza dei cittadini.
za, per la libertà di espressione, per la è meno liberi. 2. il richiamo alla Costituzione, il dove-
scuola laica e gratuita: per tutto ciò che A cosa serve l’opposizione? re della solidarietà, la difesa della pace,
ci rende orgogliosamente italiani, euro- Serve a tutti. Serve da stimolo a far bene, dei diritti universali dell’uomo, l’ugua-
pei e cittadini del mondo. per chi amministra; serve di garanzia e glianza e la pari dignità dei cittadini;
Ripercorriamo le tappe dei progressi controllo, per chi è amministrato. 3. l’assunzione del principio di sosteni-
compiuti in 150 anni di vita nazionale Ad esempio: se chi amministra non se- bilità come criterio di valutazione dei
dal Risorgimento alla Resistenza, fino gue le regole, chi garantisce che non programmi e progetti;
a oggi: la crescita economica, l’innova- faccia favori agli amici? O a se stesso? 4. l’importanza delle diversità tra i
zione, la diffusione del benessere e della Parliamo di partecipazione. componenti e del valore della parteci-
conoscenza, l’entrata in Europa; il boom Non basta parlarne solo quando fa co- pazione;
economico, l’immigrazione interna, la modo, occorre metterla in pratica. 5. la condivisione di un programma per
rivoluzione dei costumi dopo il ’68 e i Che fine farà il PGT? Lo si può sapere valorizzare l’ambiente e il territorio,
più recenti cambiamenti sociali e culturali dopo 4 mesi dal voto? rafforzare la coesione sociale, promuo-
portati dall’immigrazione internazionale E i comitati di quartiere? vere il dialogo e l’accoglienza.
e dalla rivoluzione tecnologica. E Sestoinformazioni? Per Statuto il gior- Chiunque condivida questi principi può
Ricordiamo com’erano le nostre case, le nale comunale deve avere una redazione aderire alla nostra Associazione.
scuole, gli ambulatori medici, le fabbri- pluralista. Non è facoltativo, è un obbligo. InsiemeperSesto@ InsiemeperSesto.com
che… la società civile, chi leggeva, cosa si
PARO
studiava a scuola, com’era la politica… “... preciso che la pubblicazione non L A DI
è avvenuta all’Albo Pretorio come da SIND
Proponiamo una grande ricerca SESTE- ACO
SE che liberi la memoria e la metta a di- Lei erroneamente affermato, bensì su
sposizione dei più giovani.
una bacheca posta all’ingresso della
Proponiamo alle scuole e al Comune di
collaborare a questo progetto, col sup- sede municipale” 30-9-2009,
f.to Colombo
porto di tutti gli uffici, soprattutto bi-
(lettera del 8.10.2009 pr. 25.689)
le carte esposte all’Albo Pretorio
blioteca e museo.