Sei sulla pagina 1di 1

Sesto Calende 21/04/2010

Questa sera i consiglieri di opposizione hanno lasciato la seduta del Consiglio Comunale per
denunciare l’inaccettabile comportamento arrogante del sindaco e di alcuni esponenti della
maggioranza.
Non è ammissibile un modo di condurre le sedute che trasforma ogni argomento in un’occasione
per irridere, offendere e manipolare le affermazioni dell’opposizione e delle precedenti
amministrazioni.
Oltre a ciò spesso non viene consentito nemmeno di esporre compiutamente i propri argomenti,
come avvenuto questa sera.
Sul punto riguardante la surroga del consigliere di minoranza dimissionario dal 15 aprile, il nostro
gruppo ha chiesto di procedere immediatamente alla sostituzione, cosa possibile in quanto previsto
dalla legge.
A questa proposta, la maggioranza ha replicato interrompendo il consigliere Carabelli e
sospendendo la seduta.
Alla ripresa, di fronte alla nostra ferma richiesta di discutere e decidere sulla proposta, abbiamo
ricevuto un ingiustificato e arrogante diniego, sostenuto da una ricostruzione dei fatti falsa e
offensiva,fermamente stigmatizzata dal nostro capogruppo, dott. Sergio Tredici.
Di fronte all’impossibilità di un confronto rispettoso, prima di tutto sul piano umano, non ci è
restata altra scelta che abbandonare la seduta.

Il gruppo consiliare di
INSIEME PER SESTO