Sei sulla pagina 1di 4

A SPASSO TRA MUSEI, ARTE E MODA

1
Durata (ore) 2 ore escluso il tempo per eventuali acquisti e per le visite ai musei Quando in orario di apertura di negozi e musei Consigliato a chi vuole dedicarsi agli acquisti e chi vuole vedere la Torino monumentale Potrete dire Lo shopping a Torino una favola

Piazza Castello

Siamo nel cuore storico di Torino, che deve il nome alla residenza di Palazzo Madama, gi Castello dei Principi di Acaja e precedentemente Porta Pretoria in epoca romana. Tanti i monumenti e gli scorci da ammirare. (descritta in dettaglio nella PASSEGGIATA: Storia, cultura e... caff).

2
1

Via Roma

1 0

9 8 3

6 5

per antonomasia la pi nota via dello shopping della citt: 750 metri di portici che permettono di raggiungere al coperto tutte le pi importanti boutique delle migliori griffe, da piazza Castello alla stazione Porta Nuova. La via originaria contrada Nuova della seconda met del 600, opera di Amedeo di Castellamonte, venne interamente rifatta tra il 1931 e il 1937; interessante lintervento dellarchitetto razionalista Marcello Piacentini da piazza San Carlo a piazza Carlo Felice. Prima di giungere in piazza San Carlo, sulla destra, si affaccia uno dei tre bracci della Galleria San Federico.

Via Roma

24

25

A SPASSO TRA MUSEI, ARTE E MODA


3

Piazza San Carlo

Piazza Carlo Felice

Siamo nel salotto di Torino. La piazza, interamente pedonalizzata, il punto perfetto per conoscere alcuni dei pi famosi locali storici della citt, ideali per un caff, un pranzo o per un acquisto goloso e raffinato. Anticamente era la piazza Reale e del mercato realizzata nella prima met del 600 su progetto di Carlo di Castellamonte, Piazza San Carlo - Caval d brons e conserva a sud le chiese gemelle di San Carlo e Santa Cristina (questultima con la facciata di Filippo Juvarra) e ai lati gli eleganti edifici barocchi, con gli ampi portici che risalgono alla met del Seicento. Considerata una delle piazze pi belle dEuropa, ha al centro il monumento equestre a Emanuele Filiberto, di Carlo Marocchetti (1838), che ritorna vittorioso dalla battaglia di San Quintino nel 1557: il monumento che i torinesi chiamano, in dialetto, l caval d brons (il cavallo di bronzo).
4

Realizzata a met Ottocento dagli architetti Gaetano Lombardi, Giuseppe Frizzi e Carlo Promis, racchiude il Giardino Sambuy, dove trovano dimora ippocastani, faggi e magnolie secolari. circondata da eleganti palazzi, sotto i cui portici possibile assaggiare prelibatezze nelle confetterie Giordano e Avvignano o al Stazione di Porta Nuova Caff Roma (gi Talmone). Sulla piazza si affaccia la stazione ferroviaria di Porta Nuova, edificata tra il 1865 e il 1868 da Alessandro Mazzucchetti e Carlo Ceppi. Pregevole la facciata con altissime arcate e ampie vetrate.
6

Piazza Bodoni

Piazza CLN

Intitolata al Comitato di Liberazione Nazionale della Seconda guerra mondiale, possibile ammirare le due grandi fontane marmoree - poste sul retro delle chiese gemelle - che raffigurano il Po e la Dora.

Percorrendo invece da piazza Lagrange lisolato che conduce fino a via Mazzini, si arriva fino in piazza Bodoni, che ospita il Conservatorio Giuseppe Verdi, opera dellarchitetto Giovanni Ricci (1928). Al suo interno, in una sala al primo piano, si pu visitare la Galleria degli strumenti musicali, nella quale spicca un prezioso violino Stradivari. Al centro della piazza - aperta nel 1835 - si trova il monumento equestre ad Alfonso Lamarmora, generale e ministro dello Stato sabaudo.
7

Via Lagrange, Palazzo Cavour e Palazzo Bricherasio

Fontana Po

Fontana Dora

Dopo piazza Bodoni, si risale per via Andrea Doria, piacevole strada dello shopping torinese, fino allincrocio con via Lagrange dove, dopo appena un isolato, troviamo Palazzo Cavour, una delle dimore storiche pi significative della citt: qui nacque, visse e mor lo statista Camillo Benso Conte di Cavour. Rappresenta uno dei migliori esempi dellarchitettura barocca piemontese del Settecento. Per gli appassionati darte, consigliabile poi una sosta a Palazzo Bricherasio, sede di esposizioni internazionali sui grandi maestri dellarte e di rassegne, incontri, Palazzo Bricherasio manifestazioni di grande interesse.

26

27

A SPASSO TRA MUSEI, ARTE E MODA


8

Via Maria Vittoria

La via, originariamente Contrada di San Filippo, ospita molti negozi e botteghe di antiquariato, nonch gallerie darte. Proprio allinizio si trova la chiesa di San Filippo Neri, la pi ampia di Torino, alla quale lavorarono Guarino Guarini e Filippo Juvarra. Di fronte alla chiesa si affaccia il Palazzo Asinari di San Marzano: noto anche come Palazzo Carpano, sede dellomonima societ, produttrice del celebre vermouth. Disegnato da Michelangelo Garove intorno al 1684, venne ampliato successivamente, con un pregevole atrio con colonne tortili e veduta sul cortile con fondale neobarocco. Poco pi avanti si incontra il Palazzo Dal Pozzo della Cisterna, un tempo dimora dei Duchi dAosta, oggi sede dellAmministrazione Provinciale.

Via Accademia delle Scienze

Tornando indietro fino allangolo con via Accademia delle Scienze possibile ammirare il palazzo barocco del Collegio dei Nobili - progettato da Guarino Guarini e portato a termine da Michelangelo Garove - che ospita al suo interno il Museo delle Antichit Egizie con una tra le pi importanti raccolte dopo quella del Cairo. Fondato nel 1824, il museo documenta la storia e la civilt dellEgitto, dal paleolitico allepoca copta. Un patrimonio davvero eccezionale composto da oltre 30.000 pezzi, alcuni unici, e da raccolte organiche di oggetti darte duso quotidiano e funerario. Lo stesso Museo Egizio - Galleria Sabauda edificio ospita la Galleria Sabauda, una delle pinacoteche pi importanti dItalia che raccoglie le collezioni provenienti da Palazzo Reale, da Palazzo Carignano di Torino e Palazzo Durazzo di Genova, incrementate da acquisti e donazioni successive. Il palazzo accoglie anche lAccademia delle Scienze: celeberrima istituzione fondata nel 1757 dal matematico Giuseppe Luigi Lagrange.
Ramsete II

Piazza Carignano

10

Piazza Carignano, via Cesare Battisti e piazza Carlo Alberto

Laffascinante piazza (descritta in dettaglio nella PASSEGGIATA: Storia, cultura e... caff) prende il nome dal palazzo omonimo, sede del Parlamento Subalpino, che oggi ospita il Museo Nazionale del Risorgimento Italiano. Procedendo lungo il fianco di Palazzo Carignano, in via Cesare Battisti sincontrano alcune interessanti librerie e originali botteghe, fino a giungere nella piazza, dove un tempo sorgevano gli antichi giardini e scuderie (ora Biblioteca Nazionale Universitaria), al centro della quale si trova il monumento al re Carlo Alberto.

28

29

A SPASSO TRA MUSEI, ARTE E MODA


Per chi volesse proseguire sotto i portici di destra di corso Vittorio Emanuele II fino allaltezza del Largo omonimo (al centro lalto monumento a Vittorio Emanuele II, primo re dItalia), potr visitare la Galleria Civica dArte Moderna e contemporanea (GAM), uno dei musei pi importanti della citt: conserva infatti raccolte che documentano l'arte italiana e straniera dalla fine del secolo XVIII ai giorni nostri. Per riposarsi dopo la visita Galleria Civica dArte Moderna e Contemporanea (GAM) della GAM, si pu sostare al Caff Platti, situato sotto i portici di corso Vittorio Emanuele II allangolo con corso Re Umberto I, uno dei locali storici, ancora oggi ritrovo fra i pi amati dai torinesi. Tornando verso piazza San Carlo, proseguendo per via Arsenale, si pu osservare dallesterno il Palazzo dellArsenale, edificio iniziato nel 1659 come fonderia dei cannoni e oggi Scuola di Applicazione ed Istituto di Studi Militari dell'Esercito.

Monumento a Vittorio Emanuele II

Palazzo dellArsenale

CURIOSIT
- Nel 1706, durante lassedio dei francesi a Torino, alcuni colpi di cannone raggiunsero piazza San Carlo: due palle si piantarono per met nelle facciate dei palazzi. Sono visibili ancora oggi agli angoli degli edifici barocchi, tra le finestre dellultimo piano. - Alcuni dei locali storici pi conosciuti di Torino si trovano in piazza San Carlo. Sono il Caff San Carlo, che nel 1832 fu il primo in Italia a utilizzare lilluminazione a gas, e il Caff Torino; il regno delle delicatessen Paissa; la confetteria Stratta; il Caff Ristorante Neuv Caval d Brns. - Le due grandi fontane marmoree di piazza CLN che raffigurano il Po e la Dora sono state immortalate nel film Profondo Rosso di Dario Argento. - In piazza Carlo Felice si affaccia lAlbergo Roma, dove soggiorn e si tolse la vita lo scrittore Cesare Pavese.

Caff Platti

30

31

Interessi correlati