Sei sulla pagina 1di 4

LA POLITICA COME PROFESSIONE Per politica si intende una direzione, un insieme di scelte che influenzano la vita di un gruppo di persone,

oggi lo stato moderno. LO STATO QU L !"UPPO POL#T#$O, QU LL% &T $' ( T# & #L )O&OPOL#O ( LL%USO ( LLA *O"+ L !#TT#)A.&O& L%U&#$O ST"U) &TO (# $U# (#SPO& LO STATO, )A QU LLO $' LO $O&T"A((#ST#&!U PO#$' S &+A *O"+A ,# SA" -- A&A"$'#A. La violenza uscita da ogni altro gruppo sociale come la famiglia politica aspirazione a partecipare al potere o per interessi ideali o per altri egoistici. # dominanti devono accettare l%ordine delle cose e sottomettersi allo stato e al suo potere perch .uesto potere L !#TT#)ATO. sistono / tipi di fondamenti di legittimit0 del potere1 23 la L !#TT#)A+#O& ( L POT " T"A(#+#O&AL , che si accetta tradizionalmente, in via consuetudinaria, per la forza del corso della storia perch cos4 si sempre fatto. 53 la L !#TT#)A+#O& ( L POT " $A"#S)AT#$O, al .uelae si sottosta in 6ase alle doti e capacit0 del leader carismatico. /3 la L !#TT#)A+#O& ( L POT " #& QUA&TO L !AL "A+#O&AL . #l potere si struttura su .uesti / tipi di legittimit0 alla cui 6ase vi sono sempre T#)O" 7della vendetta di chi 8 forte9 SP "A&+A 7in un miglioramento della propria condizione9. La professione politica strettamente connessa al :carisma del capo:. Avere carisma significa essere giudicato :capo: da altri che credono in te e che o66ediscono alle tue volont0 perch lo ritengono giusto; .uesta peculiariet0 si trova nella figura del )A!O nelle societ0 antiche, orientali; nella figura del ( )A!O!O, P"O* TA e in .uella di $APO (# STATO del moderno apparato statale occidentale. #l potere per poter essere dispiegato ha 6isogno di un apparato amministrativo che dispone dei mezzi oggettivi dell%amministrazione. # 6urocrati eseguono il loro dovere perch sono incentivati a farlo dalla ricompensa materiale; cos4 come il ,ASSALLO portava onore e servigi al S#!&O" . Per l%amministrazione di .ualsiasi potere servono dei 6eni, dei mezzi dell%amministrazione, che possono appartenere ai dipendenti, sudditi, funzionari, ecc. .uindi avremo un gruppo statale articolato per ceti, come lo era lo stato feudale dove i vassalli e valvassori detenevano i mezzi personalmente; oppure i 6eni possono appartenere al gruppo politico dirigente stesso, che assume una potenza maggiore, come per esempio nelle civilt0 prefeudali tutto apparteneva al re, amministrazione, 6eni, funzionari ed esercito; non vi era aristocrazia che invece detiene il potere con il capo nella societ0 cetuale; nello stato moderno la 6urocrazia appartiene allo stato, non detiene potere. Lo STATO )O( "&O si 6asa .uindi sull%espropriazione dei 6eni dall%apparato amministrativo, cos4 come in economia si assistito ad un%espropriazione dei campi e mezzi di produzione, in favore dell%impresa capitalistica. # POL#T#$# (# P"O* SS#O& si collocano in .uesto processo di espropriazione politica, come coloro al servizio del capo che deteneva il potere politico. &on mirano al potere, ma ad indirizzare lo stato secondo ci< che loro ritengono sia giusto. #n passato la politica non era una professione, ma era un%occupazione occasionale o temporanea che serviva per supportare il re o il principe 7ad esempio i consigli e le diete per prendere decisioni9. Si pu< ,#, " (# POL#T#$A ,#, " P " LA POL#T#$A. $hi vive (# POL#T#$A1 cerca di trarre guadagno da essa come sostentamento. $hi vive P " LA POL#T#$A1 deve essere economicamente indipendente da essa e sposarla come causa.

& l%imprenditore, n l%operaio sono disponi6ili ad occupare il loro tempo nella politica. $hi vive per la politica distaccato da propri interessi economici e chi pu< occuparsi di politica pi= di un agiato che vive di rendita> La classe politica reclutata POL#T#$A) &T e plutocraticamente ed costituita da chi vive di rendita e .uindi a titolo onorifico, che necessariamente per< sar0 portato inconsciamente o meno, a salvaguardare lo stato delle cose, per assicurarsi lo stesso livello economico in futuro. Oppure si permette l%accesso in politica anche a chi non possiede mezzi e sar0 stipendiato dallo stato, come i ministri e i funzionari. )olto importante al fine della distri6uzione delle cariche e del potere che esso sia accentrato o decentrato, la ricerca dei partiti di riuscire a con.uistare pi= cariche possi6ili tipica della politica. L%esistenza dello stato moderno stata permessa dalla nascita di una 6urocrazia specializzata ed intellettualizzata che si sostituita alla figura del funzionario provvisorio scelto dai partiti, in cerca di cariche e spesso impelagati in fenomeni di corruzione. Anche i dirigenti politici sono figure che nascono con lo stato moderno che si assumono le responsa6ilit0 delle direzioni politiche effettuate dal governo o capo di stato. # dirigenti politici erano prima rappresentati dai consiglieri del re. Questo peso emergente sempre maggiore dei parlamenti, dei dirigenti politici, diplomatici e 6urocrati di professione intaccava il presupposto di legittimit0 e di potere del principe e metteva le 6asi per una lotta al potere che si svolta pressoch dappertutto. #n alcuni stati come la ! ")A&#A principi e apparato 6urocratico avevano interesse a rimanere estranei alle lotte di partito e tennero a 6ada l%avanzare del potere del parlamento. #n #&!'#LT ""A fu il parlamento ad avere il sopravvento nei confronti del monarca. # partiti si svilupparono e per poter dirigere la vita politica dello stato in maniera solida, e66ero 6isogno di corpi collegiali ufficiali1 dapprima i ga6inetti, poi i ministeri. # funzionari pu66lici si dividono in due categorie1 i funzionari POL#T#$#, che si dimettono e vengono messi da parte .uando le cariche passano da un partito all%altro, e i funzionari SP $#AL#++AT#. Lo stato si accinge ad assomigliare sempre di 8 ad un%impresa dove gli azionisti sono rappresentati dai capi di stato e rappresentati al parlamento, e coloro che controllano la macchina produttiva e il funzionamento dell%apparato statale sono i funzionari politici e specializzati. # politici di professione sono emersi come consiglieri, scrivani, ma anche letterati di formazione umanistica. Altri stati che si avvicinarono al mondo politico per affiancare i capi furono i letterati, la piccola no6ilt01 ricordiamo la no6ilt0 di ,ersailles, la gentr? in #nghilterra, i grandi giuristi negli stati dell%europa continentale, i teologi giusnaturalisti, la no6lesse de ro6e, gli avvocati specie in *rancia 7fu lo stesso stato sociale a capeggiare la rivoluzione del 2@AB9. Un ruolo chiave ha svolto il mestiere dell%avvocato nella politica moderna, perch grazie alla propria sapienza sa portare a termine sia le cause 6uone che le cattive, grazie alle capacit0 dialettiche di oratore. #l funzionario politico deve invece rimanere estraneo alle lotte politiche, deve sapere 6ene amministrare senza discutere gli ordini superiori. # giornalisti hanno un ruolo minimale nell%ascesa alla vita politica e nel reclutamento plutocratico e la ragione di ci< sta nell%indisponi6ilit0 dei giornalisti a vivere per la politica, essendo il loro salario legato a ci< che producono e stampano. )olti politici si servono di giornalisti, ma .uesti ultimi al massimo restano dei funzionari politici. (i pari passo i grandi magnati della stampa, le case editrici, ecc, ac.uistano sempre pi= potere politico. La vita del giornalista molto difficile e dura per persone con un de6ole e.uili6rio interiore1 si esposti a continuati attacchi, adulazioni e a dover scrivere di pro6lemi della pi= svariata natura. La figura del funzionario di partito nasce con la sta6ilizzazione nella vita sociale dei partiti, vale a dire .uando la )O-#L#TA+#O& ( !L# #&T " SSAT# ALLA POL#T#$A (#, &TA P ")A& &T . # capi politici e il loro seguito sono impegnati ad attrarre con s sia l%elettorato attivo che .uello passivo e si assiste in una divisione dei cittadini aventi diritto di voto, nei vari partiti. (apprima la partecipazione alla vita politica era riservta solo alla 6orghesia, i cosiddetti

gentleman in #nghilterra, e i partiti non avevano programma e calendario sta6ile. C stata la PA"LA) &TA"#++A+#O& dello stato a rendere i vari comitati e sedi elettorali unite, con programma e agitazione unitaria sul territorio. $on il diritto elettorale di massa, si afferma invece il partito moderno e ai vecchi nota6ili, si sostituiscono i funzionari politici, che fanno della politica professione a tempo pieno. &on sono pi= i parlamentari a controllare i partiti e le candidature, ma la 6urocratizzazione e professionalizzazione all%interno del partito, lo rende una macchina autonoma, permeata di un%ideologia che tiene sotto scacco i parlamentari stessi che diventano al servizio dei partiti. Ogni partito ha all%interno degli imprenditori o funzionari che appoggiano l%uno o l%altro candidato, in cam6io di cariche o alti vantaggi. *igura predominante all%interno del partito era il L A( " fra i funzionari, che decideva le politiche del partito e chiamava i parlamentari a fare ci< che era deciso nel ga6inetto. # parlamentari persero, insieme ai nota6ili, ogni potere rispetto alla macchina di partito, i loro funzionari e il loro L A( ", colui che amministra il partito e gestisce le cariche. #n america si svilupp< lo spoil s?stem, vale a dire l%assegnazione di tutte le cariche federali al candidato vittorioso. 7governatore vari stati9 Questo sistema si svilupp< con la vittoria di DacEson in America e comportava uno svuotamento delle ideologie dei partiti che erano invece muta6ili e composti da cacciatori di posti e cariche. # funzionari dei partiti vengono nominati nelle assem6lee di partito, con a capo un presidente che consulta i senatori dello stato in .uestione, che avevano molto potere nel patronato delle cariche. #n .uesto sistema ple6iscitario di accesso alla politica si afferma la figura del 6oss, di solito un imprenditore che utilizza la sua influenza economica per procacciarsi dei voti. #l 6oss procura i mezzi necessari al partito e li ottiene tassando gli stipendi dei funzionari che grazie a lui hanno trovato il posto nel partito. #l 6oss del partito americano ha diverse conoscenze tra i capitalisti e i grandi magnati della finanza, che finanziano le elezioni. # 6oss gestiscono il denaro nel partito, agiscono nell%om6ra e accumulano potere; non hanno alcuna carica tranne .uella di senatore, che accettano volentieri per poter gestire al meglio le cariche da affidare 7spesso in cam6io di denaro9. Questo sistema di partito americano e di gestione e amministrazione corrotta e disprezza6ile, ha portato all%elezione di numerosi capi di stato validi che restavano per< marionette in mano all%organizzazione del partito capitalista, volta a fare P"O*#TTO *A" A$QU#STA" POT " A# -OSS. Questo spoils s?stem venne trasformato lentamente, man mano che divenne sempre pi= inaccetta6ile l%amministrazione della politica in mano a funzionari corrotti e 6oss. #n !ermania vi era una sostanziale impotenza dei parlamenti nella vita politica. La 6urocrazia specializzata oltre all%amministrazione dei partiti e i ruoli di funzionari, voleva anche il ruolo di ministro. # ministeri .uindi erano affidati a potenti 6urocrati. # partiti in !ermania divennero delle corporazioni di 6urocrati e nota6ili. # parlamentari non avevano n poteri, n responsa6ilit0, erano delle figure sim6oliche che svolgevano gli ordini del giorno del partito. F - " $"#T#$A la mentalit0 piccolo 6orghese del sistema proporzionale che favorisce una politica senza capi, partitocratica e 6urocratizzata. Questa situazione favorir0 chi vive nella politica, che potr0 aspirare a con.uistare una delle tante cariche di funzionario creatasi all%interno dei partiti, o potr0 optare per la carriera giornalistica e asservirsi ad un gruppo di interesse. Le .ualit0 che dovre66e avere un uomo politico sono1 PASS#O& A** +#O& A( U&A $AUSA, S &SO (# " SPO&SA-#L#T0 LU&!#)#"A&+A, OSS#A #L S &SO (# (#STA&+A (ALL $OS !L# UO)#&# *A" A!#" LA POL#T#$A $O& $AL)A *" (( ++A. #l nemico principale del politico la ,A&#T0, ossia il 6isogno di porre se stessi in primo piano, nel modo pi= visi6ile possi6ile, che spesso conduce alla perdita della causa o della responsa6ilit0. La politica connessa con l%etica, ma che da differenziare dall%etica assoluta. Ogni agire in senso

etico pu< essere ricondotto ad un%etica di princ4pi e ad una di responsa6ilit0. 23 tica di princ4pi1 parte da posizioni fisse che ritiene giuste e assolute, che devono essere manifestate, concretizzate e non si preoccupa delle conseguenze del suo agire 7es. Pacifista che rifiuta guerra di difesa9 53 tica della responsa6ilit01 terr0 presente le conseguenze derivanti dal suo operato. #l perseguire una determinata etica porta a giustificare i mezzi utilizzati per arrivare ad un fine, e a volte ci< provoca grande distanza tra l%onerosit0 del mezzo utilizzato e l%importanza del fine se ci si comporta in 6ase all%etica dei pinc4pi. La politica deve agire in 6ase ad un%etica di responsa6ilit0, deve calcolare i rischi e i vantaggi di ogni azione, $' S#A SSA T#$A) &T )O"AL O #))O"AL . &O& , "O $' (AL - & Pu< S$ATU"#" SOLO - & , ALT"#) &T# #L P"O-L )A ( LLA !#UST#*#$A+#O& ( L )AL &O& A," -- A,UTO S &SO. #L P"O-L )A ( LL% T#$A & LLA POL#T#$A "A QU LLO (# $O) !#UST#*#$A" LA POT &+A LA ,#OL &+A L4 (O, LA " L#!#O& L ,A"# $O"" &T# $OS)#$' ( LL%A)O" LO "#PU(#A&O. LA POL#T#$A &O& 'A A $' *A" $O& LA SAL, ++A ( LL%A&#)A, 'A ( !L# O-# TT#,# T )PO"AL# &O& S# ( , LAS$#A" $O&(#+#O&A" (ALL% T#$A ( # P"#&$#P# 7collegamento a )achiavelli9. U& UO)O POL#T#$O ( , A!#" $AL$OLA&(O L " SPO&SA-#L#T0 L $O&S !U &+ ( LL P"OP"# A+#O&# A!#" &O& )OSSO (A# P" !#U(#+# P"#&$#P# ASSOLUT# )A ( ,, SAP " ,ALUTA" $ASO P " $ASO L )OSS (A S$ !L# " & L $A)PO ( LLA POT &+A.