Sei sulla pagina 1di 4

Senza vergogna

Casta dura a morire: 90 poltrone in pi per tagliare i parlamentari


La commissione di Riforma della Costituzione ci coster venti milioni di euro

I nostri politici non si smentiscono mai. E ora per tagliare il numero del parlamentari per l'anno prossimo ne aggiungeranno novanta. Avete capito bene: per costituire una Commissione di riforma della Costituzione verranno create novanta poltrone in pi che, come riporta oggi il Corriere della Sera, non potranno avere doppi incarichi e avranno il compito di tagliare i parlamentari, abolire il bicameralismo perfetto e modificare i poteri del presidente della epubblica. !ueste poltrone, poi, hanno un prezzo. !uesta commissione infatti ha un costo che deve essere coperto, in parti uguali, da Camera e Senato. "Il trattamento economico dei membri della Commissione costituente # pari a $uello dei membri della Camera dei deputati, ivi comprese le indennit% accessorie". &vvero: venti milioni di euro in un anno. Senza aggiungere che stando all'articolo '() della Costituzione, fare $uesta riforma # compito del *arlamento.

Quelle 90 poltrone in pi per tagliare i parlamentari


Primo s a un ddl per eleggere una commissione di riforma della Costituzione. Con stipendi da deputati: indennit incluse
+i !R"#$ R#%%$ ,Ansa&.A / 0'ultimo a rammaricarsi pubblicamente # stato 1ianfranco 2ini: 3Abbiamo perso una grande occasione. 0a politica non ha capito

che si doveva fare di pi, per esempio con il taglio dei parlamentari4. +ichiarazione di due mesi fa, $uando il presidente della Camera certo ignorava l'esistenza di un'ipotesi suggestiva. Cio# che le politiche di marzo ci potrebbero regalare un numero di eletti addirittura superiore a $uello attuale: '.5(6 anzich7 896. :ovanta poltrone in pi. &on ' uno sc(erzo. ) *uello c(e sta+ilisce un disegno di legge approvato a razzo dalla commissione ,ffari costituzionali del enato con l'unica opposizione dell'Italia dei valori, il cui rappresentante 2rancesco 3*ancho4 *ardi ha invano cercato di demolirlo, e subito fiondato in Aula dove gioved; ha rischiato di essere ratificato al volo. Che cosa dice< *revede semplicemente l'elezione a suffragio universale di una commissione Costituente che dovrebbe occuparsi della revisione della seconda parte della Carta costituzionale. :e dovrebbero far parte novanta persone, che non potrebbero ricoprire altri incarichi elettivi, come $uello di parlamentare o consigliere regionale. Con il risultato inevitabile di far crescere, sia pure per un solo anno ,tanto dovrebbe durare l'incarico- il numero delle poltrone. , loro saranno affidati interventi come il taglio dei parlamentari- l.a+olizione del +icameralismo perfetto- i poteri del presidente della Repu++lica... Il tutto mentre nei cassetti di *alazzo .adama giacciono proposte di legge a bizzeffe sugli stessi argomenti. Sulla riduzione del numero dei parlamentari si era perfino raggiunto un accordo fra tutti i partiti: 65) deputati e =69 senatori. *oi la cosa era sfumata. /un*ue il Parlamento non riesce a tagliare il numero degli eletti- pure in presenza di un accordo, poi per> riesce a istituire a tempo di record, guarda caso, una commissione di novanta membri che deve provvedere al taglio. #l disegno di legge ' frutto dell.unificazione di numerose proposte variamente datate. E destinate probabilmente a sonnecchiare fino al termine della legislatura se il leader dell'Api 2rancesco utelli, autore di una di esse e relatore insieme a *as$uale ?iespoli ,prima *dl, poi 2li, $uindi esponsabile-, non le avesse improvvisamente rianimate chiedendo e ottenendo il primo agosto scorso la corsia preferenziale della procedura d'urgenza. Che ha per> conosciuto un intoppo ieri $uando # mancato il numero legale. Se ne riparler% la prossima settimana, e non si pu> escludere il moltiplicarsi dei mal di pancia, finora piuttosto isolati. Anche perch7 c'# la $uestione dei soldi. !uesta commissione Costituente avr% infatti un costo che dovr% essere coperto, in parti uguali, dalla Camera e dal Senato. E lo stipendio dei :ovanta< 3Il trattamento economico dei membri della commissione Costituente # pari a $uello dei membri della Camera dei deputati, ivi comprese le indennit% accessorie4, hanno proposto 0uciana Sbarbati e il suo collega 1iampiero +'Alia. Il conto< @na ventina di milioni in un anno. *er fare una riforma che, come ha ricordato *ardi, secondo l'articolo '() della Costituzione # invece compito del *arlamento. @n po' caruccio di $uesti tempi, no< 01 novem+re 0020 3 4:56

Per ridurre il numero dei parlamentari7 Ci vuole una commissione in pi 8con relativi stipendi9
di Cesare :al+oCronologia articolo=( novembre =5'=Commenti (11)

#n *uesto articolo

Argomenti: :ormativa sulle egioni A 2ranco 2iorito A 0azio A Costituente A Camera dei deputati A Emilia omagna Accedi a .B

Il Senato della epubblica ,0a*resseCra le promesse mancate o leggende parlamentari della Seconda epubblica spicca la riduzione del numero dei deputati. In effetti l'impegno e l'intenzione c'# tuttora: nel percorso a ostacoli istituzionale che certi provvedimenti fanno # stato appena dato il via a un ddl per eleggere una commissione di riforma della Costituzione i cui membri godranno di stipendi da deputati, indennit% incluse. Insomma pur se temporaneamente, per circa un anno, la prossima legislatura potrebbe iniziare con un numero di parlamentari in pi eletti ad hoc per riformare la seconda parte della carta costituzionale relativamente al numero da tagliare. +el resto tutte le diete dimagranti si sa richiedono sacrifici, peccati che $uesti ricadano su alcuni mentre i soliti noti continuano a prosperare: infatti "il trattamento economico dei membri della commissione Costituente # pari a $uello dei membri della Camera dei deputati". Sono le anomalie dei costi della politica per ridurre i medesimi, un meccanismo DafDiano che imprigiona e imbriglia certe decisioni nel rispetto delle regole della democrazia ed # noto che nella nostra # la Costituzione a determinarle. Si fa presto a dire stop bisogna che poi vengano rispettati i tempi necessari e le modalit% per determinare l'effetto anche in momenti di crisi e di urgenza, oltre che di opportunit%, come l'attuale. 0'altra leggenda stavolta da consiglio regionale: $uello dei vitalizi, un tormentone che circola da tempo che nel sistema delle porte girevoli potrebbero ritornare sotto mentite spoglie nonostante le indicazioni per decreto del 1overno. *romessa bis, non mantenuta fino in fondo, di cui si sente parlare da $uando si # deciso di ridurre costi e privilegi della politica. +uro a sparire # $uello dei vitalizi regionali, nonostante la norma del decreto .onti cosiddetta anti/Eatman, varata dopo la vicenda del consigliere del 0azio 2ranco

2iorito. *otrebbe fallire il tentativo di metter fine alla possibilit% di poter andare in pensione prima dei FF anni e senza avere fatto dieci anni di mandato. +i fatto aboliti i vitalizi con buona pace per tutti e in particolare delle resistenze delle egioni, nell'iter parlamentare hanno ricevuto una nuova chance. G come la classifica di una corsa ciclistica a tappe dove classifica generale continua a cambiare, anche perch7 c'# il gioco di s$uadra. Cos; la s$uadra del *artito delle egioni # riuscita a contrastare efficacemente l'azione del 1overno con un'alleanza trasversale in commissione bicamerale per gli affari regionali attraverso il pressing degli emendamenti che hanno creato un vulnus nel cuore della norma. @n logorio ai fianchi per determinare che "le disposizioni di cui alla presente lettera non si applicano alle egioni che abbiano abolito i vitalizi. *oich7 in linea di massima ad eccezione dell'Emilia omagna che li ha "cancellati "gran parte delle egioni li ha solo "aboliti" ecco perch7 la norma anti/Eatman potrebbe risultare inapplicabile e che ai vitalizi potrebbe sostituirsi il privilegio, previsto dalla legge, delle pensioni contributive senza limiti di et% e mandato. Insomma # come recita il detto che non si sente dire pi ma funziona sempre "se non # zuppa # pan bagnato". *otremo verificarlo gi% con la egione 0azio, che ha demandato a un futuro provvedimento, se ne occuper% il prossimo consiglio, il passaggio dal vitalizio alla pensione per i suoi consiglieri. @n percorso, $uello laziale, che potrebbe essere seguito da altre egioni che vogliano sostituire i vitalizi con pensioni contributive, che consente il diritto all'assegno pensionistico integrativo, senza pi il vincolo dei vitalizi, dopo soli cin$ue anni di mandato e a sessanta anni. Come pure potrebbero seguire l'esempio dell'Emilia omagna, visto che si era deciso che in materia di trattamento economico si fissava il riferimento alle egioni virtuose. Insomma c'# ancora possibilit% di scelta da parte del *artito delle egioni di potere aggirare l'azione del 1overno cos; raggirando i cittadini a cui avevano promesso la fine di certi privilegi. Sono solo due casi di promesse ancora da mantenere da parte del *artito dei privilegi.