Sei sulla pagina 1di 3

Comune di Agliana - Sessione straordinaria di prima convocazione - Seduta pubblica del 25 giugno 2013 ore 21,00 Luogo di riunione:

Palazzo Comunale - Sala Consiliare. Presidenza Ciampolini Eleanna = Sindaco - Assistenza Dr.ssa Donatella DAmico = Segretario Generale Comunale -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Presenti n. 17 Ciampolini Eleanna Pacini Marco Ciampi Alberto Fontana Italo Magazzini Fabrizio Biancalani Carlo M. Salaris Lucia Cheli Giorgio Santini Roberta Di Renzo Lucilla Cipriani Paola Barontini Attilio Benesperi Luca Zucchelli Massimo Modesto Gerardo Colangelo Luigi Papi Carlo Assenti n. 4 Ruotolo Vittorio Rafanelli Giacomo Lucchesi Clarissa Margiacchi Franco E. -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Scrutatori: Cheli Barontini - Papi N. 33 DEL 25.6.2013 OGGETTO: Atto di indirizzo presentato dal Sindaco in merito alla fusione delle aziende dei rifiuti. Il Sindaco illustra il seguente proprio Atto di indirizzo: IL CONSIGLIO COMUNALE PREMESSO CHE il Comune di Agliana fa parte della comunit dellAmbito Toscana Centro ed socio del CIS SpA insieme ai Comuni di Quarrata e Montale; CIS SpA proprietario dellunico impianto di incenerimento, previsto nella programmazione delle tre province Firenze, Prato, Pistoia, attualmente attivo; In data 24/04/2013 lassemblea dellATO ha approvato allunanimit una delibera con la quale veniva riconosciuta la sostanziale peculiarit dellimpianto sopra citato lasciandolo fuori dal perimetro di gara e prevedendo un rapporto convenzionale tra lATO e lazienda CIS per il conferimento, da parte del gestore unico, dei rifiuti da smaltire; CONSIDERATO CHE il CIS Srl ha partecipato alla associazione temporanea di impresa per la presentazione dellofferta per la gara dambito del servizio di igiene urbana; PRESO ATTO CHE stato sottoposto allattenzione delle tre amministrazioni socie di cis un documento denominato Protocollo di accordo per la partecipazione alla gara dambito e laggregazione delle aziende territoriali di gestione dei rifiuti;

VISTO CHE in tale documento previsto limpegno a costituire ununica societ al fine di procedere al completamento delliter iniziato con laggregazione in RTI per la partecipazione alla gara dambito; le tre amministrazioni hanno partecipato alla gara sopra detta con CIS Srl e non con CIS SpA mentre nel documento si fa riferimento anche alla condivisione degli impianti previsti ed esistenti nellATO; RITENUTO CHE intenzione delle tre amministrazioni di partecipare al progetto di fusione delle aziende di gestione dei rifiuti e, al contempo, tutelare le tre comunit, i tre territori in relazione alle scelte riguardanti il futuro dellimpianto stesso; IMPEGNA Il Sindaco e la Giunta ad attivarsi presso ogni sede al fine di ottenere le garanzie, da parte di tutti i Comuni e delle rispettive aziende partecipate, per mantenere il controllo e la potest decisionale dei tre Comuni sullimpianto in particolare in relazione alla previsione, contenuta nel Piano Interprovinciale dei rifiuti, di un ulteriore ampliamento da 150t/giorno a 225t/giorno e a un progetto per la eventuale dismissione dello stesso o riqualificazione. DOPO esame e discussione nella quale sono intervenuti i seguenti Consiglieri (vedi trascrizione della registrazione audio-digitale); Sindaco illustra latto di indirizzo in oggetto. Modesto (FLI-Futuro e Libert). Papi (PRC-Federazione della Sinistra). Colangelo (Decidi Anche Tu). Salaris (Centrosinistra Agliana). Biancalani (Centrosinistra Agliana). Zucchelli (PDL-UDC-Lega Nord) propone un emendamento. Esce il Consigliere Modesto per cui la seduta prosegue con n. 16 Consiglieri. Salaris (Centrosinistra Agliana) legge il suddetto emendamento presentato dal Consigliere Zucchelli che di seguito si riporta: dopo linciso RITENUTO CHE - intenzione delle tre amministrazioni di partecipare al progetto di fusione delle aziende di gestione dei rifiuti e, al contempo, tutelare le tre comunit, i tre territori in relazione alle scelte riguardanti il futuro dellimpianto stesso; aggiungere la seguente frase: , condividendo il contenuto della lettera Prot. Nr. 9760 del 4/6/2013 dei tre Sindaci avente per oggetto Protocollo di Accordo per la partecipazione alla gara dambito e laggregazione delle aziende territoriali di gestione rifiuti Quadrifoglio SpA, ASM SpA, Publiambiente SpA e CIS Srl; Sindaco. Si procede con le dichiarazioni di voto. Colangelo (Decidi Anche Tu) preannuncia il proprio voto contrario. Papi (PRC-Federazione della Sinistra) preannuncia il proprio voto favorevole. Barontini (PDL-UDC-Lega Nord) a titolo personale, preannuncia voto favorevole. Zucchelli (PDL-UDC-Lega Nord) a titolo personale, preannuncia voto favorevole. Benesperi (PDL-UDC-Lega Nord) a nome del PDL, preannuncia voto contrario. Salaris (Centrosinistra Agliana) preannuncia il voto favorevole del proprio gruppo. Il Presidente mette in votazione lemendamento sopra riportato, proposto dal Consigliere Zucchelli (PDL-UDC-Lega Nord): CON VOTI favorevoli n. 14 [Centrosinistra Agliana + Barontini e Zucchelli (PDL-UDC-Lega Nord) + PRC-Federazione della Sinistra] e contrari n. 2 [Benesperi (PDL-UDC-Lega Nord) + Decidi Anche Tu] IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA lemendamento. Il Presidente mette in votazione il testo dellAtto di indirizzo in oggetto come sopra emendato:

CON VOTI favorevoli n. 14 [Centrosinistra Agliana + Barontini e Zucchelli (PDL-UDC-Lega Nord) + PRC-Federazione della Sinistra] e contrari n. 2 [Benesperi (PDL-UDC-Lega Nord) + Decidi Anche Tu] IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA lAtto di indirizzo emendato che di seguito si riporta integralmente: IL CONSIGLIO COMUNALE PREMESSO CHE il Comune di Agliana fa parte della comunit dellAmbito Toscana Centro ed socio del CIS SpA insieme ai Comuni di Quarrata e Montale; CIS SpA proprietario dellunico impianto di incenerimento, previsto nella programmazione delle tre province Firenze, Prato, Pistoia, attualmente attivo; In data 24/04/2013 lassemblea dellATO ha approvato allunanimit una delibera con la quale veniva riconosciuta la sostanziale peculiarit dellimpianto sopra citato lasciandolo fuori dal perimetro di gara e prevedendo un rapporto convenzionale tra lATO e lazienda CIS per il conferimento, da parte del gestore unico, dei rifiuti da smaltire; CONSIDERATO CHE il CIS Srl ha partecipato alla associazione temporanea di impresa per la presentazione dellofferta per la gara dambito del servizio di igiene urbana; PRESO ATTO CHE stato sottoposto allattenzione delle tre amministrazioni socie di cis un documento denominato Protocollo di accordo per la partecipazione alla gara d ambito e laggregazione delle aziende territoriali di gestione dei rifiuti; VISTO CHE in tale documento previsto limpegno a costituire ununica societ al fine di procedere al completamento delliter iniziato con laggregazione in RTI per la partecipazione alla gara dambito; le tre amministrazioni hanno partecipato alla gara sopra detta con CIS Srl e non con CIS SpA mentre nel documento si fa riferimento anche alla condivisione degli impianti previsti ed esistenti nellATO; RITENUTO CHE intenzione delle tre amministrazioni di partecipare al progetto di fusione delle aziende di gestione dei rifiuti e, al contempo, tutelare le tre comunit, i tre territori in relazione alle scelte riguardanti il futuro dellimpianto stesso, condividendo il contenuto della lettera Prot. Nr. 9760 del 4/6/2013 dei tre Sindaci avente per oggetto Protocollo di Accordo per la partecipazione alla gara dambito e laggregazione delle aziende territoriali di gestione rifiuti Quadrifoglio SpA, ASM SpA, Publiambiente SpA e CIS Srl; IMPEGNA Il Sindaco e la Giunta ad attivarsi presso ogni sede al fine di ottenere le garanzie, da parte di tutti i Comuni e delle rispettive aziende partecipate, per mantenere il controllo e la potest decisionale dei tre Comuni sullimpianto in particolare in relazione alla previsione, contenuta nel Piano Interprovinciale dei rifiuti, di un ulteriore ampliamento da 150t/giorno a 225t/giorno e a un progetto per la eventuale dismissione dello stesso o riqualificazione. Il Presidente F.to Eleanna Ciampolini Il Segretario Generale Comunale F.to Dr.ssa Donatella DAmico