Sei sulla pagina 1di 204

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

a cura di

VITTORIO BACCELLI

NIKOLA TESLA
un genio volutamente dimenticato Tesseratto Editore aprile 2010

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Un giorno luomo connetter il suo apparato con i moti originari delluniverso e le vere for e c!e spingono i pianeti sulle loro orbite e li fanno ruotare spingeranno i suoi macc!inari. Nikola Tesla

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Introduzione Tempo fa1, un articolo letto sul Corriere della Sera riusc ad incuriosirmi Si citava l!"sperimento #$iladelp$ia come un im%ara&&ante e pasticciato test c$e fu condotto con superficialit' dall!esercito statunitense, alla fine della seconda guerra mondiale, e c$e aveva dato vita anc$e a due film ugualmente im%ara&&anti e pasticciati (uesto esperimento si %asava sulle ricerc$e effettuate dall!ingegner Nikola Tesla )1*+, - 1./01 riguardanti l!invisi%ilit', non solo radarica Si intervistava la figlia di un noto scien&iato2 c$e dic$iarava c$e suo padre nel 1.// era negli 3S4 per assistere ad un importante esperimento effettuato dalla marina statunitense #rima dell!esperimento vero e proprio furono condotti alcuni test su scala ridotta con l!uso anc$e d!animali 5a contraddittoriet' di 6uesti tentativi ne scoraggiava la prosecu&ione, tra l!altro alcuni animali coinvolti scomparvero, altri restarono %ruciati, altri si incastonarono nelle strutture delle ga%%ie Tesla sconsigli7 di procedere oltre nella reali&&a&ione e si dissoci7 dall!esperimento c$e invece fu ugualmente reali&&ato su%ito dopo la sua morte, ovviamente sen&a la sua autori&&a&ione e con l!utili&&o d!esseri umani 8a raga&&o avevo visto al cinema 6uesti due film su l!esperimento0, ma li avevo considerati due dei tanti film di sf di serie B
2""#. $uglielmo %arconi& 3 '(!iladelp!ia )*periment+, U-. 1/01 regia di -teward 2affill3 '4!e (!iladelp!ia )*periment 2+, U-. 1//3 regia di -tep!en 5ornewell.
1 2

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

5!apprendere c$e 6uesto fatto, almeno nella sua principale sostan&a, era veramente accaduto $a acceso in me una profonda curiosit' e una voglia di sapere 4nc$e di Tesla avevo sentito parlare, ma %en poco Cominciai cos a documentarmi e 6uando lessi c$e Tesla aveva reali&&ato l!utili&&a&ione ra&ionale per primo della corrente elettrica alternata, con tutto ci7 c$e ne consegue )produ&ione, trasporto, trasforma&ione1, la cosa cominci7 ad incuriosirmi ancora di pi9: come potevamo esserci dimenticati di un personaggio di 6uesto spessore; Sfogliando li%ri e pagine <e% ecco c$e vengo a sapere c$e fu l!inventore della radio, anc$e se il primo segnale fu inviato dal nostro =arconi, sfruttando per7 i suoi %revetti )diciassette, scrive lo stesso Tesla1 " anc$e il radar fu una sua scoperta " il tac$imetro, l!iniettore, le lampade a neon, gli altoparlanti, il tu%o catodico> e 6ui mi fermo per non togliere al lettore il gusto della lettura Tesla, confrontandosi anc$e con le teorie di "instein / e di ?eic$ arriv7 a teori&&are c$e l!energia @ ovun6ue attorno a noi )@ nell!etere, nel prana1 e il trasferimento dell!energia )e non solo di 6uella1 poteva essere ottenuto col teletrasporto 5!etere per Tesla era composto - diremo oggi - da particelle virtuali immerse nel vuoto 6uantico " ipoti&&ava pure un internet li%ero da ogni filo conduttore =a Tesla lavorava proprio per a&iende c$e producevano energia e c$e provvedevano al suo trasportoA Bacile intuire c$e 6ueste 6uando compresero ove parava la ricerca di Tesla, tolsero allo scien&iato il loro appoggio e il loro contri%uto finan&iario

5on cui 4esla ebbe pi6 di una disputa poic!7 lo accusava di essersi appropriato della teoria di 2uggero 8o9:ovic.
1

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Tesla comun6ue prosegu in proprio i suoi studi e riusc ad entrare nell!intimo della materia: energia rallentata composta da vortici di luce Cggi potremo parlare di 6uanti c$e roteando generano ondeDmateria Eiunse ad ipoti&&are una teoria unificante ove luce e magnetismo s!intrecciano indissolu%ilmente a gravit', spa&io e tempo, e tutto @ immerso in un inesauri%ile campo d!energia 5a storia delle scien&e non sempre $a reso il giusto tri%uto a coloro c$e ne sono stati i veri artefici e protagonisti, ma al contrario spesso @ stato dato spa&io e onori a impostori, opportunisti, o veri e propri ladri d!idee, e Tesla $a su%ito molto da 6uesti individui Tesla @ stato uno dei pi9 originali inventori - scopritori, sosteneva lui F c$e il mondo a%%ia mai conosciuto, secondo forse solo a 5eonardo, ed @ a lui c$e do%%iamo l!elettrifica&ione della nostra realt' gra&ie alla corrente alternata, ma anc$e la tur%ina, le macc$ine elettro terapeutic$e, gli aerei a decollo verticale> "ppure molte delle sue inven&ioni sono state attri%uite ad altri: "dison per l!energia elettrica, =arconi per la radio> Gn molti conoscono o $anno sentito parlare alla lontana della sua vita professionale poliedrica ma contestata, e la sua memoria giace un po! sfocata, astrusa come 6uella d!un genio incompreso e non riconosciuto Con 6uesto mio scritto voglio contri%uire, assieme ad altri c$e $anno come me intrapreso 6uesta strada, a sottrarre la sua vita e le sue inven&ioni da 6uesto o%lio in6uietante per restituirle con fedelt' ai fatti del suo operato, rendendo onore alla sua indagine, alla sua intelligen&a e alla sua originalit', e anc$e alle sue allucina&ioni ; fondamentali nel suo lavoro F c$e lo portarono a trovare ostacoli ovun6ue 5!"sperimento #$iladelp$ia avre%%e dovuto confermare l!invisi%ilit', non solo radarica, ottenuta attraverso un
#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

cam%iamento della fre6uen&a della nave oggetto del test, rispetto a 6uello della realt' nostra, ma 6ualcosa and7 storto e avvenne invece uno spostamento nello spa&io e nel tempo e si form7 una frattura dimensionale 4 6uesti fatti s!intrecciano ipotesi ufologic$e secondo le 6uali differenti armonie separano diverse realt': il cam%io di sintonia permettere%%e il passaggio dimensionale Secondo gli ufologi, gli antenati dei grigi, gli antic$i mar&iani, un milione d!anni fa, effettuarono un cam%io dimensionale su grande scala 5!"sperimento #$iladelp$ia fu 6ualcosa di simile e anc$e se in scala infinitamente ridotta, permise il formarsi di una frattura dimensionale c$e consent ai cosiddetti ufo, anc$e di grandi dimensioni, di attraversarla con facilit' e di giungere fino a noi in massa 3n ulteriore esperimento, =ontauk, effettuato nel 1.*0 cre7 o raffor&7 o si sovrappose all!"sperimento #$iladelp$ia c$e era avvenuto nel 1./0 Nel 2H12 vi sar' un altro esperimento simile, e 6uesto @ dic$iarato da presunti viaggiatori temporali c$e dicono di poter scivolare indietro nel tempo fino a un milione d!anni fa )data dell!esperimento dei grigi1 e possono risalirlo fino al 2H12 )data dell!ultimo ipotetico esperimento1 e non oltre #reoccupante @ c$e la fine del Calendario 4&teco coincida proprio con 6uesta data e se @ per 6uello anc$e i =aIa nel loro li%ro sacro il #opol Vu$ narrano c$e l!ultima era dovre%%e concludersi proprio nel 2H12 " a colmare la misura, alcuni scien&iati fanno cadere proprio nei pressi di 6uesta data anc$e l!inversione di polarit' c$e ciclicamente coinvolge il pianeta Terra Bacendo i de%iti scongiuri, siamo sopravvissuti a molte altre fini del mondo annun&iate e sono certo c$e sopravvivremo anc$e al 2H12
<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

4llucina&ioni e ipotesi ufologic$e a parte, una cosa comun6ue @ certa: Nikola Tesla @ stato uno degli scien&iati pi9 importanti del secolo passato e non @ giusto c$e venga dimenticato ancora, le sue scoperte, le sue inven&ioni, le sue intui&ioni, le sue allucina&ioni, meritano di essere lette e sviscerate a fondo Gl pro%lema energetico @ oggi come mai un pro%lema di vita o di morte - anc$e 6uesto Tesla aveva profeti&&ato - e avere a disposi&ione una fonte illimitata d!energia, @ 6uanto mai fondamentale 4ltra certe&&a @ c$e gli esperimenti di #$iladelp$ia e di =ontauk sono stati talmente collegati tra loro, da sem%rare un unico esperimento e, i du%%i c$e i collegamenti s!estendano da 6uello dei grigi di un milione d!anni fa al prossimo del 2H12 sono assai forti #er reali&&are 6uesta mia ricerca+ c$e vuol essere un omaggio a Nikola Tesla $o utili&&ato ampi stralci tratti da li%ri, riviste e pagine <e% ,e alcuni autori e fonti @ per me doveroso citare: =arco Tana, Bo% Brissell, <ikipedia, =ic$el 8onni, #aolo Toselli, 5uca Berto, Carlo =orisiani, =assimo Teodorani, Ggor SpaJic, =atteo Tenan, Eiorgio #astore, =auro Baletti, Bill ?Ian> Vittorio Baccelli
baccelli1@interfree.it www.vittoriobaccelli.135.it www.vittorio-baccelli.splinder.com

=al 2""#, data di pubblica ione della prima edi ione di >uesto libro, molte cose sono cambiate, adesso gra ie a tutti coloro c!e si sono impegnati, 4esla non ? pi6 misconosciuto, ma sempre pi6 persone sono interessate alla sua storia.
5

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

>ad un certo punto, pro%a%ilmente nel 2H12, arriveremo oltre gli ottavi universali, un fatto sen&a precedenti nella storia della galassia> )Bo% Brissell1

BREVI N TE
K5a scien&a non @ nientLaltro c$e una perversione se non $a come suo fine ultimo il miglioramento delle condi&ioni dell!umanit'K )Nikola Tesla1
M@l

progressivo sviluppo dellAuomo dipende dalle inven ioni. )sse sono il risultato pi6 importante delle facolt creative del cervello umano. Bo scopo ultimo di >ueste facolt ? il dominio completo della mente sul mondo materiale, il conseguimento della possibilit di incanalare le for e della natura cosC da soddisfare le esigen e umane.D 5osC Ei:ola 4esla apre il primo capitolo della propria autobiografia, un volumetto polveroso fuori catalogo, ormai introvabile anc!e tra le librerie pi6 speciali ate. -C, sembra proprio c!e >uesto libro sia un 'fondo di maga ino+, riguardante >ualcuno poi non cosC importante. (eccato c!e a >uesto '>ualcuno non cosC importante+ si debbano molte delle inven ioni c!e ognuno di noi usa nella sua vita >uotidiana, perc!7 proprio a >uesto signore >uasi dimenticato si devono i rudimenti di molte scoperte, sviluppate da altri uomini di scien a, >uali la radio, o il radar. Eel migliore dei casi, il suo nome ? connesso allAunit di misura dellAindu ione elettromagnetica )teslaF, cio? dei campi elettromagnetici generati dalle antenne per le trasmissioni radiotelevisive e da >uelle per le comunica ioni via cellulare. Goglio adesso gettare il fascio dei riflettori su >uesto scien iato ingiustamente dimenticato, poic!7 ciH c!e vorrei sottolineare ai miei lettori ? c!e il suo operato ? sempre stato, per usare parole sue, 'al servi io della specie umana+, non interessato cio? al
/

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

successo personale e neppure al denaro3 pi6 avanti vedremo come ebbe a rifiutare una grossa cifra in dollari, c!e tra laltro gli avrebbe permesso di non interrompere alcune esperien e di enorme rilievo. Ei:ola 4esla nac>ue nella notte fra il / e il 1" Buglio 105# a -miliIan. @l padre, %ilutin dorigine serba, era un ministro del culto ortodosso. -ua madre, =Iocetia %andic, abile ricamatrice, era una donna non istruita Jnon era andata a scuola per accudire ai propri fratelli e alle proprie sorelle dopo la malattia c!e aveva reso cieca la madreF, ma era dotata di una memoria prodigiosa e di poliedric!e capacit inventive. 4esla !a sempre ricordato c!e la propria madre citava interi brani della 8ibbia e conosceva a memoria moltissime poesie, inoltre affermava di avere ereditato da lei molte delle sue abilit, non solo una memoria fotografica ma anc!e altre facolt intellettive come una notevole inventiva e industriosit. )lla, infatti, ricavava dalle fibre vegetali delle piante da lei coltivate il filo utili ato nei lavori di ricamo e di cucito. )bbe un fratello pi6 grande c!e morC giovane per una caduta da cavallo e tre sorelle. =opo aver terminato gli studi di fisica e matematica al (olitecnico di $ra in .ustria Jcontemporaneamente aveva ini iato a fre>uentare filosofia allAUniversit di (ragaF, studiando diciannove ore il giorno e dormendo solo due, il nostro dimenticato Jsperiamo ancor per pocoF scien iato provH sulla sua pelle sempre di pi6 strani fenomeni, risalenti allAinfan ia. Eel buio poteva sentire lAesisten a doggetti 'come un pipistrello+. K vero c!e fin dallAinfan ia vedeva lampi di luce c!e interferivano sulla sua visione degli oggetti reali, e allAet di venticin>ue anni, lAintensit di tali lampi di luce non solo era aumentata, ma addirittura >uesti lampi lo circondavano costantemente. Ba sua rea ione a tali fenomeni consistette nel fatto c!e un semplice concetto, espresso verbalmente, si delineava nella sua mente come unAimmagine c!e egli vedeva e sentiva come se fosse reale.
1"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

%a 4esla non era nuovo a >ueste esperien e, nella sua autobiografia, dic!iara c!e nellAet adolescen iale, >uando era solo di notte, viaggiava in mondi sconosciuti e lontani, dove intraprendeva nuovi studi e avviava delle conversa ioni con individui c!e gli parevano reali come il mondo esterno. )gli stesso escluse c!e tali fenomeni fossero stati delle semplici allucina ioni. $i allAet di diciassette anni, in seguito a >uesti eventi, scoprC di poter creare delle inven ioni nellAintimo della propria sfera psicologica, della propria mente, avendo lAimmagine concreta davanti a s7 dellAinven ione compiuta, riuscendo a definire le eventuali modific!e c!e era necessario apportare sen a ricorrere a disegni, progetti, modelli o esperimenti portati a termine nel mondo esterno. 5on grande stupore di tutti coloro c!e !anno lavorato con lui3 >uesto ? sempre stato il metodo di lavoro di 4esla. Eon sembra poi cosC audace ciH c!e fu sostenuto da molti e c!e cio? lo scien iato croato sia venuto a contatto con altri mondi e altre dimensioni. %olti anni dopo, nel 10//, nel suo laboratorio a 5olorado -prings, il suo trasmettitore ricevette un segnale c!e si ripet7 continuamente. )gli affermH di aver ricevuto un messaggio dallo spa io. Lu ridicoli ato per >uesta sua scoperta. )gli comun>ue, fu il primo uomo a scoprire le onde radio provenienti dallo spa io. @n altre fonti, anc!e ufficiali, si afferma c!e Ei:ola 4esla lavorH con la tecnologia relativa al viaggio nel tempo. -i crede, nellambiente ufologico, c!e le sue conoscen e provengano da entit daltri mondi. @n ogni caso, ? proprio in >uesto periodo c!e Ei:ola 4esla affrontH le prime singolari esperien e, c!e egli ini iH ad avere brillanti idee nel campo della fisica e cominciH a dedicarsi anima e corpo al principio della corrente alternata. Eel 1001, mentre lavorava come disegnatore e progettista allA)ngineering =epartment del 5entral 4elegrap! Mffice, dette
11

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

ini io allelabora ione del concetto di rota ione del campo magnetico c!e rese la corrente alternata, >ual ? tuttAoggi, uno strumento indispensabile per la fornitura della corrente elettrica. BAanno successivo, il nostro scien iato, sempre pi6 interessato al principio della corrente alternata, si trasferC a (arigi, essendo stato assunto dalla 5ontinental )dison 5ompanN. Eel 1003 dette vita al primo motore ad indu ione di corrente alternata, in pratica, un generatore di corrente alternata. =urante la crea ione del motore a corrente alternata, 4esla seguC un metodo di lavoro diverso dagli altri uomini di scien a suoi contemporanei, dando prova delle sue straordinarie facolt intellettive. Eon era necessario per lui ricorrere a progetti, modelli o a diversi esperimenti pratici per raggiungere lAottimale fun ionamento della sua inven ione. Eella sua mente aveva ben c!iaro il progetto del motore a corrente alternata. Baddove era necessario apportare delle modific!e a singole parti, >ueste opera ioni erano attuate solo nellAambito della viva immagine c!e lo scien iato aveva della sua scoperta. -olo >uando riteneva c!e il suo congegno fosse ad uno stato ottimale di progetta ione, dava incarico ai suoi collaboratori di procedere alla costru ione, dando loro per filo e per segno le misure dogni singolo pe o c!e componeva il motore. ), una volta costruito, il motore a corrente alternata fun ionavaO Eel 1001, il giovane 4esla, desideroso di far conoscere le proprie scoperte, si recH negli -tati Uniti, sempre per lavorare alle industrie d)dison. 4esla espose i concetti della sua scoperta relativa alla corrente alternata ad )dison stesso. 4uttavia, >uestAultimo era un fiero sostenitore della tecnologia relativa alla corrente continua, pertanto le idee espresse dal giovane scien iato croato non suscitarono in lui alcun interesse. 2iconoscendo perH le poten ialit del giovane lo volle con s7 nei suoi laboratori.
12

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

4esla non si perse dAanimo e continuH a lavorare duramente per )dison. .nc!e se non troppo volentieri, accettH lAincarico datogli da )dison di provvedere alla modifica della progetta ione della dinamo, cio? dei generatori, di corrente continua. K doveroso sottolineare c!e il suo appoggio alla produ ione e alla distribu ione di corrente alternata non era motivato da fini egoistici di successo personale. Ba produ ione e distribu ione di corrente alternata implica costi minori Jin particolare la distribu ione copre spa i pi6 ampiF rispetto alla produ ione e distribu ione di corrente continua. Ba corrente continua nel trasporto si disperde poic!7 attraversa per intero il conduttore generando calore, al contrario la corrente alternata viaggiando solo sulla superficie del conduttore Jeffetto pelleF permette il trasporto a notevoli distan e. 4esla era sC teso a vedere affermate le proprie scoperte e inven ioni, ma perc!7 >ueste erano destinate a 'far vivere meglio+, cio? a contribuire al miglioramento delle condi ioni dellAuomo. (urtroppo, in >uesto primo tempo, prevalsero lAuso e lAinteresse relativo alla corrente continua, non solo perc!7 )dison aveva un forte seguito nel mondo scientifico, ma anc!e perc!7 i grandi magnati dellAepoca avevano fino a >uel momento investito e finan iato nella tecnologia relativa la corrente continua. -econdo 4esla avrebbero dovuto buttar via tutto e ricostruire nuovamente gli impianti di produ ione e di trasporto e >uesto spaventava i magnati. . >uesto stadio, 4esla non solo vide respinte le proprie idee e innova ioni, ma dovette subire una beffa dallo stesso )disonP per lAopera di modifica dei generatori di corrente continua, a 4esla era stato promesso un compenso di 5".""" Q. Una volta terminato il proprio compito, egli si vide rifiutato il proprio credito dallo stesso )dison con una battuta ironica di dubbio gusto.
13

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Be fonti storic!e sostengono infatti c!e )dison li>uidH 4esla con la fraseP R4esla, voi non capite il nostro !umour americanoD sostenendo in pratica c!e la ricompensa promessa fosse stata solo uno sc!er o. Eon sembra troppo difficile a >uesto punto comprendere il motivo per cui il nostro uomo di scien a abbandonH la )dison 5ompanN. Eel frattempo, seguendo sempre il suo metodo, 4esla giunse ad unAaltra delle sue brillanti scoperte, la bobina di 4esla, un trasformatore ad alta fre>uen a, c!e ? uno strumento indispensabile per la trasmissione, e >uindi la fornitura a case e industrie, della corrente alternata. Eel maggio del 1005, il magnate Sesting!ouse ac>uistH i brevetti di 4esla relativi soprattutto, al motore a corrente alternata e alla bobina. 5osC fu creata la Nesting$ouse "lectric CompanI. @n base ad un contratto stipulato con la Sesting!ouse, 4esla avrebbe ricevuto dei compensi altissimi, in particolare un milione di dollari per i brevetti e le roNalties. 4uttavia se la Sesting!ouse avesse poi pagato tali somme, la Nesting$ouse "lectric CompanI avrebbe dovuto sopportare dei costi troppo alti e si sarebbe trovata in difficolt sul mercato rispetto alle altre a iende concorrenti. 4esla allora si recH da Sesting!ouse affermandoP R@ benefici c!e deriveranno alla societ dal mio sistema di corrente alternata polifase sono per me pi6 importanti dei soldi c!e entreranno nelle mie tasc!e. %r. Sesting!ouse, voi salverete la vostra a ienda cosC potrete sviluppare le mie inven ioni. Tui cA? il vostro contratto e >ui cA? il mio, li strappo a pe etti e non avrete pi6 problemi con le mie roNalties.D Eon cA? dubbio c!e 4esla sia stato un uomo coerente con se stessoP egli !a sempre affermato c!e lo scopo della scien a era il miglioramento delle condi ioni dellAumanit. ) >uesto episodio mostra >uanto egli ritenesse c!e lo sviluppo, lo sviluppo delle condi ioni materiali Je psicologic!eF dellAuomo
11

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

fosse lAobiettivo c!e lAuomo di scien a doveva a tutti i costi raggiungere, anc!e a costo di sacrificare il proprio vantaggio personale. $ra ie al suo gesto Sesting!ouse pot7 rimanere nel business e restare ricco. 4esla al contrario, no. )gli scelse c!e altri diventassero ricc!i, raggiungessero >uindi il successo economico e c!e tutta lAumanit, >uindi potesse godere dei vantaggi delle sue inven ioni. -c!ivo del successo personale ed egoistico, egli era felice di trasmettere il proprio successo agli altri. 4esla forse, ? stato uno dei primi c!e !a capito c!e cosa volesse veramente dire la parola 'successo+. Mgnuno di noi ? teso verso il futuro, al successo personale, limitato e c!iuso. 4esla al contrario, comprese c!e il successo non era solo >uesto ma era di pi6P la condivisione e il trasferimento dei propri risultati e con>uiste agli altri, al mondo esterno. 5irca gli scopi c!e lAuomo di scien a deve conseguire, affermHP RBAuomo di scien a non mira ad un risultato immediato. )gli non si aspetta c!e idee avan ate siano immediatamente accettate JF il suo dovere ? fissare i principi fondamentali per >uelli destinati a venire dopo e indicare la strada.D ) >uesto ? accaduto spesso nella vita di 4esla, perc!7 egli !a aperto la strada, nella crea ione dimportanti innova ioni, ad uomini di scien a divenuti pi6 famosi di lui. Gediamo assieme come >uesto sia potuto succedere. 4esla sosteneva lAesisten a in natura, di campi energetici, di 'energia gratuita+ cui diede il nome di etere. ) attraverso lAetere, si potevano trasmettere, ad esempio, altre forme di energia. Ba convin ione dellAesisten a nellAuniverso di unAenergia inesauribile e potentissima sorse in lui nellAet infantile, >uando giocando a palle di neve con gli altri raga ini, aveva assistito al formarsi e al precipitare di una slavina. )gli era convinto c!e
15

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

>uella frana fosse stata provocata da una semplice palla di neve e c!e fosse bastato solo un piccolo urto per avere il fenomeno della slavina, con le sue conseguen e. =edusse >uindi c!e esisteva unAenergia immaga inata nel cosmo c!e, se opportunamente sfruttata, poteva rendere possibile il suo lAutili o da parte della tecnologia umana#. Eel maggio del 10//, si recH a 5olorado -prings ove istallH un laboratorio. 2iteneva possibile, infatti, gra ie a >uesto 'po o di energia inesauribile+, lAetere, trasmettere energia elettrica a localit lontane sen a la necessit di ricorrere ai fili di condu ione elettrica, e >uindi agli elettrodotti. @n particolare, scoprC c!e la 4erra, o meglio la crosta terrestre, era un ottimo conduttore di energia elettrica, dal momento c!e un fulmine c!e colpisce il suolo, crea delle onde di energia c!e si muovono da un lato della 4erra allAaltro. )gli istallH nel proprio laboratorio unAenorme bobina c!e aveva lo scopo di mandare impulsi elettrici nel sottosuolo, cosC da permettere il trasferimento di energia elettrica a lampadine poste ad una notevole distan a. -econdo le fonti dellepoca, non esistono prove effettive c!e 4esla sia riuscito a trasmettere energia elettrica a lunga distan a. -ta di fatto c!e egli successivamente, cambiH approccio per reali are la trasmissione di corrente elettrica sen a fili. )gli sosteneva c!e la ona dellAatmosfera terrestre posta a 0" :m dal suolo, detta ionosfera, era fortemente conduttrice, e >uindi poteva essere sfruttata per trasportare energia elettrica verso grandi distan e. %a era necessario risolvere il problema di come inviare segnali elettrici ad una tale altitudine. 2itornando a Eew Uor:, 4esla
Ba via pi6 accreditata per dare massa alle particelle, incorporata nel %odello -tandard, ? costituita dal cosiddetto meccanismo di Viggs, dal nome del fisico britannico (eter Sare Viggs. @n base alla teoria, tutto lo spa io sarebbe permeato da una sorta di etere, il campo di Viggs, e lintera ione di tutte le particelle con >uesto campo darebbe loro la massa. K >uanto si propone di reali are materialmente lo B5= di $inevra.
#

1#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

scrisse un articolo di respiro futuristico sul 5enturN %aga ine, affermando la possibilit di catturare lAenergia sprigionata dal sole e proponendo un 'sistema mondiale di comunica ione+ utile per comunicare telefonicamente, trasmettere noti ie, musica, immagini, andamento dei titoli a ionari, informa ioni di carattere militare o privato sen a la necessit, ancora una volta, di ricorrere ai filiP aveva praticamente teori ato la radio, la moderna telefonia cellulare, la televisione e internet. BAarticolo catturH lAatten ione di un altro magnate dellAepoca, W. (. %organ c!e offrC un finan iamento di 15".""" Q, esiguo perH per costruire tale sta ione trasmittente. 4esla si mise subito al lavoro, procedendo alla costru ione di una torre altissima nelle scogliere di SanderclNffe, Bong @sland, Eew Uor:. Ba SanderclNffe 4ower non era altro c!e uno sviluppo delle idee maturate da 4esla a 5olorado -prings. Ba torre consisteva in una struttura in legno ed era impiantata nel terreno gra ie a dei 'tubi+ di ferro, conduttori di energia elettrica. .lla sua sommit si trovava una sfera di acciaio. (er >uanto la SanderclNffe 4ower si fondasse sul principio della radio, lo scopo c!e primariamente 4esla voleva conseguire era la trasmissione di elettricit sen a fili, obiettivo c!e il nostro scien iato non espose a %organ. ) >uesto fu un errore fatale, %organ era sempre stato informato c!e la torre servisse per le telecomunica ioni e su >uesta ipotesi laveva finan iata, poi si rese conto c!e 4esla la usava per altri scopi. @nfatti il 12 =icembre 1/"1 il mondo fu sconvolto da una noti ia sensa ionaleP $uglielmo %arconi aveva trasmesso la lettera '-+ oltreoceano, da una localit in 5ornovaglia e tale informa ione era stata trasmessa a Eewfoundland, in .merica. %organ, contrariato, ritirH lAappoggio finan iario a 4esla. @l magnate era adesso infastidito dallAidea di 'energia gratuita+, >uindi non possibile oggetto di transa ioni commerciali.
1<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

.ncora una volta gli interessi economici c!e i grandi finan iatori volevano perseguire frustravano lAobiettivo c!e lo scien iato croato voleva perseguireP lAevolu ione tecnologica e in ultima istan a, il benessere dellAumanit. 5iH c!e stava a cuore a Ei:ola 4esla era la serenit e la felicit dellAuomo intero. 4ra laltro aveva mesi addietro condotto esperimenti con un piccolo modello di natante c!e era da lui telecomandato dalla riva. 4esla dun>ue avrebbe potuto benissimo inviare >ualsiasi lettera dellalfabeto da una parte allaltra del globo, ma non lo fece perc!7 a lui erano altre le cose c!e interessavanoP la trasmissione telecomandata dellenergia Je non solo >uellaF catturata dalletere. Tuesto era lAobiettivo c!e 4esla si era sempre reali ato a perseguire nel suo lavoro di scien iato veroP poco spa io occupavano nella sua mente il tornaconto e il vantaggio economico. %a >uesto suo ideale si ? scontrato nella sua vita con il prevalere degli interessi finan iari e !a pagato in prima persona >uesta sua attitudine, poic!7 se non avesse rinunciato al contratto concluso con Sesting!ouse, egli avrebbe potuto dare seguito concreto alle proprie scoperte, come la SanderclNffe 4ower, impedendo c!e altri al suo posto raggiungessero il successo personale, anc!e economico. )gli era veramente un uomo di scien a disinteressato, poic!7 la sua mente era impegnata solo nel processo di innova ione scientifica, mentre era del tutto distaccato dalla commerciali a ione delle sue scoperte. Tuesto aspetto lo lasciava indifferente, preferiva lasciarlo agli altri. 2isulta con certe a c!e 4esla in un >ualc!e momento della sua vita aprC il proprio laboratorio pi6 volte a %arconi, fornendogli delle noti ie utili, c!e sono state poi sviluppate e attuate dallo scien iato italiano. .lla noti ia della trasmissione del segnale da parte di %arconi, reagC affermando c!e lo scien iato italiano aveva utili ato ben diciassette dei suoi brevetti.
10

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

-C, Ei:ola 4esla ? stato coerente con la propria idea di uomo di scien aP R@l suo dovere ? fissare i principi fondamentali per >uelli destinati a venire dopo e indicare la strada.D Eon sembra a ardato affermare c!e fu 4esla comun>ue, c!e per primo lavorH con le onde elettromagnetic!e radio. =el resto esistono dei brevetti, patents, c!e provano ciH. JU.-. patents X#15,<# e X#1/,#21F. ) proprio fondandosi su >uesti brevetti c!e il nostro ricorse in giudi io per tutelare i propri diritti. -fortunatamente, una prima senten a del 1/15 non gli riconobbe tali diritti. -olo nel giugno del 1/13, cin>ue mesi dopo la sua morte, la 5orte -uprema degli -tati Uniti in una sua decisione Jcaso 3#/, 21 giugno 1/13F riconobbe c!e 4esla aveva per primo inventato la radio. 4uttAoggi, si attribuisce a %arconi >uesta inven ione, perc!7 >uesti per primo inviH un segnale oltreoceano. %a se %arconi riuscC a conseguire tale successo, ? gra ie anc!e e sopratutto alle scoperte attuate precedentemente da 4esla. ) non solo per >uanto riguarda la radio. .bbiamo detto c!e 4esla diede il proprio contributo anc!e relativamente allAinven ione del radar. .llAini io della prima guerra mondiale, 4esla ipoti ava un congegno per individuare le navi inviando segnali c!e consistevano in onde radio ad alta fre>uen a. @l concetto c!e sta dietro a >uesta idea sta a significare un dispositivo particolareP il radar. -ar proprio $uglielmo %arconi a sviluppare >uesto concetto, attuando >uesta idea e ponendo, nella realt dei fatti, le basi per la costru ione del radar. Eel 1/31 %arconi reali H il collegamento radiotelegrafico fra lA)lettra Jil suo laboratorio situato su un veicolo natanteF e il radiofaro di -estri Bevante, successivamente, nel 1/35 compC esperien e di avvistamento sulla via .urelia. @ronia della sorte, 4esla nel suo percorso di vita, incontrH molte volte $uglielmo %arconi. Eel 1/12, 4esla fu candidato al (remio
1/

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Eobel per la Lisica. )gli lo rifiutH per non averlo ricevuto nel 1/"/ per linven ione della radio, al posto di %arconi. Eel 1/15, di nuovo, 4esla rifiutH il premio Eobel, venendo a conoscen a del fatto c!e avrebbe dovuto condividerlo con )dison. )ntrambi non ricevettero tale onorificen a. .ncora una volta 4esla si mostrH lontano e sc!ivo dagli onori, dal successo personale, lasciando il conseguimento di tutto ciH agli altri. Bo scien iato croato sosteneva inoltre, di non ritenere )dison uno scien iato in senso stretto, dato il suo metodo di lavoro. =isse al riguardoP R-e )dison dovesse cercare un ago in un pagliaio, egli procederebbe con la meticolosit di unAape ad esaminare pagliu a per pagliu a finc!7 non trova lAoggetto della sua ricerca.D -embra evidente c!e 4esla criticasse il ricorrere eccessivo di )dison a continui e dispendiosi tentativi, progetti, modelli, >uandAegli, al contrario, faceva progetti e tentativi principalmente nellAambito della sua mente. -embra plausibile ritenere c!e 4esla non volle condividere con )dison il (remio Eobel, anc!e per lo 'sc!er o+ di pessimo gusto tiratogli proprio da 4om )dison anni prima. @ronia della sorte ancora, nel 1/1< gli fu concessa, per il suo contributo al sapere scientifico, una onorificen a intitolata, guarda caso, a )dison, la )dison %edal, c!e >uesta volta, c!iss perc!7, egli accettH. $iova ricordare c!e )dison tentH in tutti i modi di screditare il lavoro geniale di 4esla, arrivH a progettare per il governo U-. la sedia elettrica utili ando la corrente alternata, propagandando ovun>ue lidea c!e >uesto tipo di corrente fosse mortale e nociva. )dison era anc!e roso dalla rabbia dal fatto c!e la centrale elettrica delle cascate del Eiagara fosse stata reali ata coi generatori di 4esla. -uperata la me a et, 4esla, nonostante le sue innovative scoperte, era a corto di danaro, abitava in un albergo, passando le giornate a nutrire piccioni e aspettando c!e >ualc!e altro magnate,
2"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

desideroso di diventare ricco a sue spese, finan iasse la reali a ione dei suoi progetti.

Eon ci sono noti ie precise relative alla data precisa della sua morte. -i suppone c!e sia morto il < gennaio 1/13, allAet di 0# anni. (oic!7 4esla viveva da solo in una stan a dAalbergo il suo corpo sen a vita fu trovato solo il giorno dopo. (i6 di duemila persone presen iarono al suo funerale c!e si tenne a %an!attan. 5osC, >uesto vecc!io, dopo una lunga esisten a dedicata allAevolu ione della scien a e del benessere dellAumanit, morC solo, non ricco e >uasi dimenticato. (oc!i mesi dopo la sua morte la 5orte -uprema Lederale gli riconobbe la paternit della radio. .ncora una volta la sua vita fu coerente con >uanto egli scrisse o disseP RBasciamo c!e il futuro dica la verit, e giudic!iamo ciascuno secondo la propria opera e gli obiettivi.D K da ricordare c!e la %arina U-., dopo la morte di 4esla se>uestrH tutti i suoi scrittiP moltissimi >uaderni di appunti mai pubblicati ove minu iosamente lui riportava annota ioni, intui ioni ed esperien e. -i sapeva c!e lo scien iato aveva lavorato anc!e attorno a congegni bellici sia di difesa c!e di offesa e anc!e come consulente della %arina. 4esla aveva lavorato a lungo sulle risonan e e aveva calcolato >uella terrestre ottenendo anc!e piccoli sommovimenti terrestri, terremoti, varia ioni climatic!e e considerando 4erra e ionosfera le due armature di un condensatore, era riuscito anc!e a causare forti fug!e denergie
21

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

capaci di fermare nelle aree colpite motori, comunica ioni, ecc. 8obine di >uesto tipo, fun ionanti sono in alcune universit americane e, un ordigno del genere avrebbe dovuto aprile le ostilit a 8ag!dad nella seconda guerra del $olfo, ma non se ne fece di nulla. @noltre la poli ia di Eew Uor: aveva dato in dota ione agli agenti un congegno simile capace di fermare auto e >ualsiasi altro me o a motore3 ? stato perH ritirato perc!7 fermava anc!e i pacema:er.

!I"EN#I NI
5onsentitemi una prima digressione. 4utti i livelli dimensionali di >uesto mondo sono adesso presenti e intrecciati reciprocamente. Ba sola differen a trai mondi dimensionali ? la loro lung!e a donda. Tuesta ? la c!iave dellintero universo. Giviamo in una realt creata unicamente dalle lung!e e donda. -econdo 8ob Lrissell la lung!e a donda del nostro mondo tridimensionale ? di <,23 centimetri. Ba lung!e a media di tutti gli oggetti in >uesta dimensione, se li misurate, sar di <,23 centimetri. Be dimensioni sono separate tra loro dalla lung!e a donda, come le note di una scala musicale. 5iascun tono della scala !a un suono differente a causa della sua lung!e a donda. Mgni ottava sul pianoforte !a otto tasti bianc!i e cin>ue neri c!e danno al suonatore la scala cromatica. 4ra ciascuna c!iave e la successiva vi sono dodici punti armonici, in termini dimensionali >uesti vengono c!iamati sovratono e, accade la stessa cosa >uando si cambia canale alla televisione. Eel momento in cui a ionate il telecomando vi state sintoni ando sulle diverse lung!e e donda. 5iascuna dimensione ? separata altresC dalle altre da una rota ione di /"Y. -e foste in grado di cambiare le lung!e e donda e di ruotarle di /"Y, scomparireste da >uesto mondo per riapparire nella dimensione su cui vi siete sintoni ati. Be immagini c!e vedete coi vostri occ!i cambierebbero a seconda
22

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

della lung!e a donda del mondo in cui vi foste sintoni ati. Tuesto pianeta possiede molti mondi differentiP sono tutti >ui, ma la nostra consapevole a ? sintoni ata su una particolare lung!e a donda. 4uttavia siamo contemporaneamente in livelli dimensionali multipli e la nostra esperien a in ciascuno di essi ? completamente differente. (er esempio se salissimo di un livello, cosa c!e siamo in procinto di fare Jtesi >uesta sostenuta da molti personaggi-studiosi del nostro mondo esotericoF, scopriremmo c!e tutto >uello c!e pensiamo, non appena formuliamo lidea, si manifesterebbe istantaneamente. Ba scien a ufficiale ci parla del multiverso, cio? pi6 universi sovrapposti e distinti lAuno dallAaltro. 2ende cosC attuale la proposta fantascientifica delle diverse dimensioni.

EV $%&I NE
-econdo le sacre scritture, allAini io, il mondo era immerso nelle tenebre >uando =io disseP R-ia la luce. ) la luce fuOD @l fiore di loto si era sc!iuso e la luce aveva inondato lAintero universo3 la divinit si era risvegliata. Mggi tutti noi ripetiamo >uel gesto >uando entriamo in una stan a immersa nel buio e premiamo lAinterruttore c!e permette alla corrente elettrica di correre lungo il filo fino alla lampadina c!e, accendendosi, illumina lAambiente. .bbiamo il difetto di dare molte cose per scontate a causa del loro uso >uotidiano, come fosse sempre stato cosC, ma avere la luce, dopo c!e il sole cala dietro lAori onte e le tenebre nascondono il mondo nel buio assoluto, ? sempre stato un antico problema dellAuomo. Ba pallida luce lunare non era soddisfacente e il fuoco di difficile trasporto e di breve durata3 doveva essere mantenuto acceso e un solo falH, o una sola fiaccola, non fornivano luce a sufficien a.
23

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Genne adottato lAuso di una ciotola piena dAolio o di grasso, dove uno stoppino immerso nel li>uido forniva, una volta acceso, una luce pi6 efficace, trasportabile e duratura. 5ol tempo si giunse alla candela di sego o di cera, pi6 comoda e di basso costo3 in uso fin dal 3""" a.5. Ba svolta importante nel 10/2 >uando Silliam %urdoc: scoprC c!e, bruciando il carbone, veniva prodotto un gas. @l gas sottoposto a calore generava la luce. @ lampioni a gas risc!iararono cosC alcune citt3 venivano accesi la sera e spenti allAalba. @l gas perH era molto pericoloso per le fre>uenti le fug!e dovute allAusura e rottura delle tuba ioni c!e servivano per il suo trasporto. Eon tutte le abita ioni erano dotate delle tuba ioni per lAeroga ione del gas e per molti anni furono usate ancora le lampade a petrolio. Eel 10<5 molti fabbricati erano illuminati con gas combustibile. Eelle lampade venivano messe delle reticelle, ideate da Selsbac!, c!e intensificavano la luce. .lva )dison ricercando un sistema migliore e pi6 sicuro avvalendosi dellAinven ione di -wan, consistente in ampolle prive dellAaria dove si accendeva una striscia di carta >uando veniva attraversata dalla corrente elettrica, ideH altri tipi di ampolle3 usando diversi tipi di gas e altri materiali filiformi al posto della striscia di carta ottenne lampade pi6 efficaci. Tuando )dison aprC la prima centrale elettrica a corrente continua il buio venne eliminato col semplice scatto di un interruttore. @l nuovo sistema dAillumina ione aveva molti limiti ma da >uel momento lAuomo pot7 direP R-ia fatta luceD e ottenerla. %a la lampadina da sola non basta, ? necessario c!e vi sia la corrente elettrica, lAelettricit. 5ome e da dove proviene lAelettricit& =istrattamente e profondamente inseriti nel sistema non lo c!iediamo, fa parte delle cose ac>uisite3 ? pi6 facile c!iedersi
21

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

perc!7 dAun tratto viene a mancare perc!7 non puH, non deve... 5ome facciamo sen a la luce3 sen a elettricit& 4utto si ferma. Eon si puH lavorare, il computer si spegne3 restiamo sen a televisione3 diventa difficoltoso anc!e preparare da mangiare3 diveniamo prigionieri degli ascensori3 le comunica ioni si complicano3 nelle strade cittadine il caos3 un vero incubo. (er dare forma ad una parte dellAincubo pensiamo al frigorifero, recente inven ione c!e fun iona gra ie allAelettricit. 5!e fine farebbe la nostra spesa& Lino a poc!i decenni fa per la conserva ione dei cibi si faceva uso del sale, delle spe ie e del g!iaccio. -iamo elettro dipendenti, condi ionati dallAelettricit, peraltro gi conosciuta in un remoto passato. @n )gitto, nel tempio di Vator a =endera, lo testimoniano le (ietre delle -erpi, bassorilievi c!e mostrano enormi bulbi trasparenti con allAinterno sinuose serpi, collegati attraverso cavi a treccia al Z=IedZ c!e, nel caso, assumerebbe la fun ione di generatore. @ bassorilievi ricordano le lampade a luminescen a e le ampolle in atmosfera rarefatta, create dallAinglese Silliam 5roo:es nel 10</3 lampade c!e permisero a 2oentgen di scoprire i raggi [ nel 10/5. Lra i bassorilievi del tempio possiamo vedere rappresentato anc!e il procedimento dellAelettrolisi. 2icordiamo le pile di 8ag!dad scoperte da \onig. Un antico documento indiano conosciuto come .gastNa -am!ita fornisce una serie di istru ioni per costruire una batteria elettrica. 5ronac!e antic!e di commercianti parlano di un villaggio presso il monte Sil!elmina, in Euova $uinea, illuminato da globi di pietra posti su altissimi pali c!e al tramonto ini iavano a brillare di una strana luce bianca, simile a >uella dei nostri neon, illuminando la notte. Latto curioso perc!7 sono abbastan a recenti esperimenti per ottenere una luminescen a da pannelli e oggetti percorsi da correnti deboli sen a lAuso di filamenti e bulbi.
25

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

=opo c!e 4alete di %ileto e (linio il Gecc!io studiarono per primi le propriet elettric!e dellAambra, lAuomo si dimenticH come tale energia si poteva ricavare e piombH nel buio per secoli. Lu Silliam $ilbert, medico della regina )lisabetta, a riscoprire lAelettricit strofinando proprio lAambra sulla lana e sulla pelliccia, accorgendosi di poter attirare piccoli oggetti leggeri, come la carta. 5!iamH la strana for a ZelettricaZ dal nome greco dellAambra )le:tron. -i trattava dellAelettricit statica <. $li elettroni si trasferiscono da un materiale isolante allAaltro, >uindi i vuoti lasciati dagli elettroni dellAambra vengono rimpia ati dagli elettroni contenuti nella carta. Bo spostamento si c!iama carica, ma se >uesta avviene in un conduttore la carica in movimento genera una corrente c!e fluisce nel conduttore e cessa di essere statica. $ilbert studiH lAelettricit e il magnetismo, comprese perc!7 lAago della bussola punta sempre verso il nord0. -coprC c!e pe i di ambra carenti di elettroni si respingevano mentre si attiravano se gli elettroni erano in eccesso. 8enIamin Lran:lin denominH i due tipi di elettricit positiva, se carente di elettroni, e negativa, con elettroni in eccesso, enunciando c!e due caric!e uguali si respingono mentre, se diverse, si attraggono. Eel 1<1# due studiosi dellAUniversit di Beida inventarono un apparecc!io per raccogliere lAelettricit statica, un condensatore c!e venne c!iamatoP Zbottiglia di BeidaZ.

BAelettricit statica varia dai 2".""" ai 5".""" volt. @l corpo umano tende ad immaga inare tale elettricit naturalmente. 0 5onsiderando il principio dellAattra ione dei poli opposti, >ualsiasi magnete libero di ruotare tende a orientare il proprio polo sud verso >uello nord terrestre3 ed ? >uello c!e fa lAago di una bussola perc!7 ? un piccolo magnete i cui poli si orientano parallelamente alle linee dello spettro magnetico terrestre. Lenomeno possibile in >uanto la 4erra ? una gigantesca calamita.
<

2#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Genne dedotto c!e maggiore era la >uantit di elettricit accumulata, pi6 lunga la scintilla prodotta dagli elettroni3 lAargomento era la tensione della carica. Eel 1<05 .ugust =e 5oulomb inventH la bilancia di torsione per misurare il campo elettrico, dimostrando c!e la carica si distribuisce in modo uniforme sopra una superficie sferica. 5osa confermata anc!e da 8eccaria con il suo po o e da LaradaN con la sua gabbia. Vans 5!ristian Mersted sviluppH la teoria elettromagnetica e nel 102#3 .mp?re enunciH le leggi dellAelettromagnetismo inventando lo strumento per misurare il flusso della carica elettrica3 $eorge M!m declamH la legge sulla resisten a elettrica3 Golta diede forma alla prima pila3 LaradaN al primo generatore elettrico, la dinamo e lAalternatore3 nel 105/ (acinotti col suo anello trasformH lAenergia meccanica in energia elettrica continua3 nel 10## Veinric! Vert scoprC le onde elettromagnetic!e3 nel 100" .lva )dison costruC la prima centrale brevettando un sistema di distribu ione. Un anno dopo )dison e $ra!am 8ell crearono la ZMriental 4elep!one 5o.Z. Eel 1002 )dison attivH il primo sistema di distribu ione dellAenergia al mondo. . >uesto punto compare un personaggio definito Zdimenticato benefattore dellAumanitZ e c!e morC nellAanonimatoP Ei:ola 4esla. 5olui c!e !a inventato la famosa 8obina c!e porta il suo nome per produrre lAalta tensione necessaria al tubo catodico del televisore, fornita da un generatore 4esla, attraverso il trasformatore 4esla e trasportata da un sistema trifase 4esla.

"ER'(B(
(roseguo con la mia prima digressione. Tuesta ? ricavata da vari scritti attorno alla new age facilmente rintracciabili in rete. Mgni stella-tetraedro ? formata da due tetraedri c!e sintersecano in modo da formare una sorta di stella di =avid daspetto
2<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

tridimensionale. @ due tetraedri c!e sintersecano rappresentano le due energie, >uella masc!ile e >uella femminile, in perfetto e>uilibrio.

)siste un tetraedro attorno ad ogni cosa, non solo attorno ai nostri corpi. -iamo dotati dun corpo fisico, uno mentale e uno emotivo, ciascuno dei >uali possiede una forma a tetraedro. -i tratta di tre campi identici sovrapposti luno a laltro, e lunica differen a tra loro ? c!e solo il corpo fisico ? bloccato, cio? non ruota. Ba stella mentale, di natura elettrica e masc!ile ruota verso sinistra3 la stella emotiva ? di natura magnetica e femminile ruota verso destra. @l legame c!e comprende spirito cuore e corpo fisico, secondo una ratio geometrica particolare, a una velocit critica, crea la mer:aba. Ba parola mer contraddistingue i campi di controrota ione della luce, ka lo spirito, %a il corpo o la realt. 5osC mer:aba indica un campo di controrota ione della luce c!e comprende sia lo spirito c!e il corpo ed ? un veicoloP un veicolo spa io-tempo. K limmagine attraverso la >uale vengono create tutte le cose, una serie di sc!emi geometrici c!e circondano i nostri corpi. Bimmagine ini ia alla base della nostra spina dorsale, piccola >uanto le nostre otto cellule originarie dalle >uali i nostri corpi fisici sono ini ialmente creati, da >uel punto sestende per vari metri di diametro. Ba sua prima forma ? una stella-tetraedro, poi un cubo, >uindi una sfera e infine una piramide intrecciata. .ncora una volta la controrota ione dei campi di luce della mer:aba costituisce un veicolo spa io-temporaleP una volta
20

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

consapevolmente attivata consente di viaggiare attraverso il multiverso. Tuesti 111 livelli sono le 12 dimensioni e i 12 sovratoni armonici di ciascuno di essi.

R #)E$$
(assiamo a una seconda digressione. Eon soltanto gli ufo esistono e il (entagono americano ne ? a conoscen a da >uasi sessanta anni, ma proprio agli alieni dobbiamo linven ione del laser, transistor e fibre ottic!e. . sostenere la tesi c!e non siamo soli nelluniverso ? una fonte autorevoleP il colonnello (!ilip 5orso, ufficiale dei servi i segreti statunitensi sotto %ac .rt!ur e )isen!ower e, responsabile in @talia dei servi i alleati durante la seconda guerra mondiale. Eel 1//< a 2oma in occasione della presenta ione del suo libro '4!e daN after 2oswell+/ , 5orso !a parlato del suo incontro ravvicinato con la tecnologia degli e*traterrestri. )cco la registra ione delle sue afferma ioni, tra laltro riprese anc!e dalla stampa italiana in >uei giorni. RBa notte del 1 luglio 1/1< una astronave aliena si ? sc!iantata a 2oswell nel Eew %e*ico. -ui radar della vicina base militare apparve una serie di blip seguita da unesplosione3 poi si trovarono i rottami del disco volante e i cadaveri degli alieni. Tuella notte io ero responsabile della sicure a di Lort 2ileN nel \ansas. =ue giorni dopo uno dei miei sergenti mi incitH ad aprire una delle casse di legno provenienti da 2oswell. Lui sconvoltoP dentro cera >ualcosa sommerso in un li>uido gelatinoso e bluastro, una forma soffice e lucida come la pancia dun pesce. -ulle prime pensai al cadavere dun bambino, invece era una
@n italiano '@l giorno dopo 2oswell+, ed. (oc:et 8oo:s, ac>uistabile dal catalogo Vera 8oo:s.
/

2/

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

figura umanoide lunga un metro, con braccia e gambe lung!e e sottili, mani e piedi con >uattro dita e una testa enorme a bulbo. 4occai >uellessereP la pelle grigiastra era come tessuto. @l corpo era destinato allobitorio militare per lautopsia. Ba vicenda non ebbe alcun seguito, per >uindici anni il (entagono mantenne il pi6 stretto riserbo. -olo nel 1/#1 divenni capo della =ivisione 4ecnologica -traniera dellesercito. @l generale 4rudeau mi affidH lo studio di un arc!ivio specialeP @l 2oswell filed. %i resi conto c!e era stato deciso di studiare >uella straordinaria scoperta. =urante la guerra fredda il pentagono era convinto c!e il governo pullulasse di spie sovietic!e e c!e la stessa 5@. convivesse col 5reminoP >uella documenta ione non doveva finire nelle mani sbagliateO =ovetti agire con molta cautelaP sele ionai venticin>ue industrie locali leali alla patria e affidai loro dapprima solo informa ioni tecnic!e e poi pe i disaggregati dei materiali recuperati nel cras! spa iale, in modo c!e nessuna conoscesse lintero marc!ingegno. Ba tecnologia aliena ci ? stata utile, straordinariamente. =a essa abbiamo sviluppato apparecc!i come i circuiti integrati, i transistor, gli acceleratori di particelle. Eellastronave cerano fibre supertenaci, impossibili da tagliare o brucare, la cui struttura era simile a una ragnatelaP ne abbiamo ricavato il :evlar. 5era un pe o di metallo sottile e infrangibileP anali andone la composi ione molecolare scoprimmo lesisten a di reti a fibre ottic!e. 4rovai una specie di torcia elettricaP non fun ionava e pensai c!e mancassero le batterie. @nvece messa sotto le radia ioni loggetto si acceseP era il laser. $li esseri c!e erano nel disco erano creature prive di corde vocali, in contatto telepatico fra loro, con >uattro lobi cerebrali an ic!7 due e con linfa al posto del sangue. Bautopsia1" !a rivelato c!e erano dei cloni, degli umanoidi creati da intelligen e aliene per attraversare lo spa io.D
1"

-antilli footage&

3"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

*+I$(!E$*+I( E,*ERI"ENT
=opo la digressione passiamo ad un primo frammento. @l dott. %.\.Wessup fu disorientato dallAinteresse mostrato dagli ufficiali presenti, e rispettosamente sottopose a lettura il tutto. Bo stile, il tono, e la natura dei commenti, oltre i riferimenti ad un esperimento segreto della %arina il cui risultato aveva reso invisibile una nave, convinsero Wessup c!e lAautore era lo stesso .llende].llen c!e a lui si era in passato rivolto, e cosC accennH agli ufficiali delle lettere c!e aveva ricevuto. Tuesti ne ric!iesero copie, le >uali furono successivamente pubblicate come appendice di una tiratura limitata della versione annotata del Case for t$e 3BC, a cura della Garo %anufacturing 5ompanN di $arland, 4e*as, una societ c!e lavorava per la %arina. Unintrodu ione anonima, scritta in realt dal comandante $eorge S. Voover, ufficiale dei (rogetti -peciali dellAME2, e dal suo sottoposto, il capitano -idneN -!erbN, spiegavaP R=ata lAimportan a c!e attribuiamo alla possibilit di scoprire utili indi i circa la natura della gravit, nessuna voce, per >uanto possa essere screditata dal punto di vista della scien a ufficiale, deve essere trascurata.D . Wessup fu fornita una copia dellAedi ione Garo, delle 12< stampate, sulla >uale appose a sua volta alcune contro annota ioni. @n considera ione dei molteplici problemi sollevati e delle spese sostenute Jle annota ioni sono state ristampate nei loro colori originaliF, furono in molti a sorprendersi c!e lAargomento fosse stato ritenuto di tale interesse dagli scien iati della %arina.

" RTE (NN%N-I(T(


-econdo frammento ricollegabile direttamente al primo. EellAottobre 1/50, approfittando di un viaggio dAaffari a Eew Uor:, Wessup si recH a far visita allo scrittore @van 4. -anderson,
31

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

uno oologo interessato al fenomeno ufo e alle anomalie in generale. -anderson ricorda cosC >uellAincontroP R5Aerano circa una do ina di persone presenti. .d un certo momento %orris c!iese a tre di noi se poteva parlarci in separata sede. .ppartatici, ci consegnH la copia originale riannotata e ci c!iese di leggerla con atten ione, >uindi di metterla al sicuro in caso mi fosse accaduto >ualcosa, aggiunse. 4utto ciH allAepoca ci sembrH molto teatrale ma, dopo aver letto il libro, abbiamo dovuto ammettere c!e siamo stati invasi da un sentimento collettivo di natura certamente sgradevole. ) >uesto fu orribilmente confermato il giorno in cui Wessup fu trovato morto nella sua auto, in Llorida.D )ra il tardo pomeriggio del 2" aprile 1/5/ >uando Wessup, dopo aver parc!eggiato la sua station wagon nei pressi di casa, con tutta calma infilH un tubo di gomma nel condotto di scarico e lAaltra estremit allAinterno dellAabitacolo attraverso lo spiraglio di un finestrino. %orC davvelenamento da monossido di carbonio. @l suicidio contribuC ad enfati are il significato delle lettere di .llende, tantA? c!e >ualcuno ritenne addirittura c!e Wessup fosse stato ucciso perc!7 sapeva troppo. =i >uesta opinione un gruppo di occultisti californiani c!e nel 1/#2 pubblicH una monografia dedicata al controverso episodio e $raN 8ar:er c!e raccolse i primi scritti di Wessup e le voci recenti a lui riferite nel volume T$e Strange Case of 8r = O Pessup, edito lAanno seguente. 8ar:er, tra lAaltro, cita lAappassionato di ufo 2ic!ard Mgden, il >uale sosteneva apertamente c!e il suicidio di Wessup era stato arc!itettato facendogli recapitare un nastro registrato c!e conteneva messaggi ipnotici di autodistru ione. @l nastro utili ava suggestioni ipnotic!e sovrimpresse a musica e mescolate con rumore bianco. ) concludevaP REessuno puH resistere allAessere ipnoti ato da onde sonore.D %a nessuna prova venne offerta da Mgden a supporto delle sue straordinarie asser ioni. =obbiamo tuttavia aspettare il 1/#5 perc!7 il caso .llende faccia la sua
32

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

appari ione in un libro a grande tiratura, ovvero Gnvisi%le Qori&ons scritto da Gincent $addis Jedito in @talia da .rmenia dieci anni dopo col titolo Gl triangolo maledetto e altri misteri del mareF, c!e ? stato anc!e il primo a parlare del 4riangolo delle 8ermuda >uale luogo di fre>uenti e misteriose spari ioni di navi e aerei. =ue anni dopo, in unAappendice a 3ninvited Visitors di @van 4. -anderson Jtradotto nel 1/<1 dalle )di ioni %editerranee col titolo 3fo, visitatori dal cosmoF venivano ristampate le lettere di .llende a Wessup e lAintrodu ione allAedi ione Garo. . commento -anderson rimarcavaP R-e il sig. ., il sig. 8 e]o AWemiA non sono altro c!e eccentrici, dove !anno scovato tutti >uesti fatti e tutte >ueste asser ioni c!e, sebbene singolarmente siano stati discussi per molto tempo, ric!iederebbero anni di ricerca per essere rintracciati&D BAanno successivo, sempre negli -tati Uniti, sullAargomento vennero pubblicati altri due volumi a cura di 8rad -teiger e Woan S!ritenour, i >uali ne enfati avano i contenuti riferendosi a una 'nuova e provocatoria teoria+ sulla natura e origine degli ufo. -econdo gli autori, .llende avrebbe potuto addirittura rappresentare un potere e*traterrestre giunto sulla 4erra molti secoli or sono. .ltri avan arono lAipotesi c!e durante il periodo in cui la nave restH invisibile, la %arina %ilitare degli -tati Uniti sarebbe stata in grado di contattare entit aliene con le >uali si accordH per una proficua forma di collabora ione. Eel 1/<1, del 'mistero+ fece men ione il best seller di 5!arles 8erlit T$e Bermuda Triangle, e lo stesso divenne nel 1/</ il soggetto del libro di Silliam B.%oore T$e #$iladelp$ia "Rperiment Jpubblicato in @talia lo stesso anno per i tipi della -on ognoF. Linc!7 nel 1/01 la Eew Sorld (ictures produsse il t!riller fantascientifico diretto da -tewart 2affill, T$e #$iladelp$ia "Rperiment, con protagonista %ic!ael (are Jnel ruolo del marinaio evanescenteF e EancN .llen.

33

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

% "

!EI "I#TERI

4er o frammento, ricollegabile ovviamente ai precedenti. %orto Wessup, 5arlos .llende prese a scrivere lettere ad altri ricercatori del settore. Be localit da cui erano spedite variavano da una volta allAaltra. EellAestate del 1/#<, dopo aver letto uno dei suoi primi libri sugli ufo, .llende scrisse anc!e a Wac>ues Gall7e. 5on la sua prima missiva, una cartolina illustrata ; 'Gista notturna dei grandi maga ini -anger Varris di =allas+ - .llende informava Gall7e c!e per poco pi6 di cin>uecento dollari poteva ricevere le istru ioni su 'come costruire il proprio disco volante+. @n una successiva lettera di >uindici pagine imbucata sempre a =allas, 4e*as, ma con un indiri o di %inneapolis, .llende congetturava c!e lAuniverso un bel giorno si sarebbe contratto per ritornare al suo punto di origine, proprio come era accaduto alla =) 1<3 di fronte ai suoi occ!i. @noltre, sosteneva c!e anc!e )instein aveva letto lAedi ione Garo del libro di Wessup e le rivela ioni contenute nelle famose 'lettere+ avevano influen ato a tal punto la sua salute da portarlo di lC a poco alla morte. -econdo .llende, a causa della eccessiva esposi ione al campo magnetico, molti membri dellAe>uipaggio impa irono, mentre altri svilupparono malattie misteriose. =ue marinai sarebbero addirittura scomparsi JsvanendoF da una taverna del posto lasciando le cameriere terrificate e confuse. Ba fotocopia di un ritaglio di giornale, sen a testata n7 data, c!e descrive lAepisodio sarebbe stata fatta recapitare anonimamente allAindiri o dello scrittore Silliam %oore. .llende restH un personaggio estremamente elusivo, finc!7 nellAestate 1/#/ si presentH presso gli uffici di 4ucson, .ri ona, dell L4erial #$enomena ?esearc$ Crgani&ation J.(2MF, dove confessH c!e lAintera vicenda era una burla da lui arc!itettata, salvo poi ritrattare
31

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

la sua confessione poco tempo dopo. 5? c!i sostiene c!e gli furono offerti dei soldi perc!7 ritrattasse tutto >uello c!e aveva detto in preceden a. Eel 1/<0 .llende prese casa a 8enson, %innesota, e lAanno successivo si spostH alla vicina %ontevideo, non molto lontano da %orris, dove Silliam %oore viveva. @l 20 giugno il =ontevideo 4mericanFNe<s riferC c!e .llen, ovvero .llende, si recava sovente agli uffici del >uotidiano 'da >uattro a cin>ue volte al giorno+. EellAarticolo veniva cosC descrittoP RK alto, magro, veste in stile occidentale e di solito indossa un cappotto di lana. @ suoi argomenti preferiti sono il comunismo e la condi ione delle ferrovie del %ilwau:ee. .fferma di essere lAautore di svariati testi su argomenti scientifici e asserisce c!e il suo nome ? men ionato in numerosi altri libri. -ostiene di essere una persona controversa nei circoli scientifici e pseudoscientifici, un famoso linguista interna ionale e scrittore.D @n %ontevideo, come a 8enson, c!iese aiuti finan iari alle comunit religiose e allA)sercito della -alve a. Eel 1/03, 5arlos .llende, apparve a 8oulder, 5olorado, dove Binda -trand, una giornalista scientifica, ebbe modo di intervistarlo brevemente e scattargli una foto, lAunica esistente di >uesto singolare personaggio. Ba -trand lo descrisse come un tipo strampalato c!e scribacc!iH alcune note a margine della sua copia del libro di 8erlit e %oore prima di scomparire di nuovo, sen a fornire ulteriori particolari su ciH c!e asseriva di aver visto. Lorse per emulare le gesta di .llende, pi6 di recente, nel settembre 1/0/ ? venuto alla ribalta un certo .l 8iele: c!e !a asserito di essere stato uno dei marinai coinvolti nel tanto discusso esperimento di (!iladelp!ia. 8iele: nel corso di alcune conferen e e interviste, raccontH c!e per anni non aveva avuto alcun ricordo dei fatti, perc!7 era stato sottoposto al lavaggio del cervello. %a la memoria gli era tornata gradualmente dopo aver visto il film nel

35

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

1/00. @ suoi ZricordiZ sono contenuti in un libro scritto assieme a -teiger nel 1//".

$( VERIT(./
Tuarto frammento. %a c!i ? veramente 5arlos .llende, alias 5arl .llen& Eel luglio 1/</, 2obert .. $oerman, un appassionato di ufo residente a Eew \ensington, (ennsNlvania, si accorse di aver conosciuto i genitori di .llen da sempreP Varold .llen Javeva allora <" anniF e signora erano suoi vicini di casa. $li .llen mostrarono a lui il materiale c!e il figlio aveva spedito loro negli anni vantandosi dellAagita ione c!e i suoi scritti avevano causato e il suo certificato di nascitaP 5arl %eredit! .llen era nato il 31 maggio 1/25 a -pringdale, (ennsNlvania. )ra il maggiore di cin>ue figli, >uattro masc!i e una femmina. @ genitori lo descrissero come un 'maestro della presa in giro+. -uo fratello 2andolp! aggiunseP RVa una mente fantastica. %a per >uanto ne so, non lA!a mai veramente utili ata, e non !a mai lavorato in un posto tanto a lungo per guadagnare abbastan a. K una vergogna.D ) se >ualcuno avesse veramente verificato al 2= n.1, 8o* 223 di Eew \ensington, lAindiri o fornito da .llende nelle sue prime lettere, vi avrebbe trovato la casa colonica di propriet della famiglia .llen. . >uesto punto, anc!e Silliam %oore, convinto assertore della credibilit di 5arl .llen, cercH di fare marcia indietro, arguendo c!e .llen aveva semplicemente diffuso una storia c!e altri avevano raccontato. %oore ipoti H c!e la realt poteva essere 'un poco pi6 terrestre+. RBo scopo dellAesperimento, scrive in un libro pubblicato privatamente nel 1/01, poteva essere lAinvisibilit radarica, non ottica, e i bi arri effetti riportati in connessione con esso - uomini c!e attraversavano muri, altri uomini c!e scoppiavano tra le
3#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

fiamme - sembrano essere il risultato di allucina ioni causate a >uesti testimoni dalla troppa vicinan a al campo di for e a bassa fre>uen a e di grande poten a utili ato.D %a lAeviden a anc!e per >uesta interpreta ione ? scarsa e aneddotica. =i fatto, secondo alcune versioni, la "ldridge non solo divenne invisibile, ma si ritrovH smateriali ata e teletrasportata a Eorfol:, per poi ritornare a (!iladelp!ia in un tempo cosC breve c!e in condi ioni normali sarebbe stato impossibile. %a un tale evento avrebbe dovuto produrre il movimento di >ualcosa come 1/"" tonnellate di ac>ua per colmare il vuoto creatosi, col risultato c!e una gigantesca ondata si sarebbe dovuta abbattere sullAintera baia. )ppure >uesta ecce ionale conseguen a dellAesperimento non ? men ionata da alcuna parte. ) il suicidio di Wessup& -arebbe stato indotto dalla profonda depressione causatagli dalla separa ione con la moglie complicata da un grave incidente automobilistico di cui era stato vittima alcuni mesi prima. .nc!e lAinteresse della %arina per lAintera vicenda si dimostrH pi6 unAa ione personale di Voover e -!erbN, c!e avrebbero agito per proprio conto spendendo di tasca propria. @l fatto c!e erano ufficiali della %arina, non significava nulla, come -!elbN Jpoi impiegato alla GaroF affermH nel 1/<" in una intervista rilasciata allAufologo \evin =. 2andle. 4uttavia >ualcosa di veramente segreto accadde a (!iladelp!ia nel 1/13. BAinteresse c!e Wac>ues Gall7e espresse per il caso in uno dei suoi libri lo fece imbattere in un certo )dward =udgeon. R-ono un pensionato di sessantasette anni, arruolato in %arina dal 1/12 al 1/15D, cosC ini iava la lettera di =udgeon indiri ata a Gall7e il 20 novembre 1//2. R)ro imbarcato su un cacciatorpediniere c!e era lC allo stesso tempo della U-- )ldridge =)1<3. (osso spiegare tutto degli strani accadimenti poic!7 eravamo dotati dellAidentico e>uipaggiamento, allora segreto. .ltre due imbarca ioni !anno salpato assieme a noi per le 8ermuda per poi rientrare a (!iladelp!ia.D
3<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Un paio di settimane dopo Gall7e incontra =udgeon c!e, avendolo convinto delle sue generalit e mostrato il foglio di congedo dalla %arina, racconta la sua versione dei fatti. Ba missione, c!e coinvolse la "ldridge e la "ngstrom, la nave su cui era imbarcato =udgeon, durH dalla prima settimana di luglio alla prima settimana di agosto del 1/13, ed era considerata topFsecret in >uanto veniva per la prima volta sperimentato un insieme di contromisure c!e dovevano rendere le navi invisibili alle torpedini magnetic!e lanciate dai sommergibili tedesc!i. Eulla di 'poco terrestre+ ma allAe>uipaggio fu vietato di parlare della missione. BAutili o dellAattre atura speciale, consistente in un radar di bassa fre>uen a, un sonar, un dispositivo per il rilascio di caric!e di profondit e delle elic!e particolari, ? stato confermato, alle ric!ieste di Gall7e, anc!e dal vice-ammiraglio Silliam =. Vouser. @n conclusione, lAintera vicenda non sarebbe altro c!e una burla organi ata dal misterioso 5arl .llen& -econdo molti sC, ma altri ritengono c!e ci troviamo di fronte ad una opera ione di disinforma ione creata volutamente da non meglio identificati servi i segreti per distogliere lAatten ione da altri eventi ben pi6 significativi. Bo stesso vale anc!e per il famoso caso 2oswell e il discusso documento %W12& ^ forse un caso c!e il divulgatore di tutti >uesti segreti sia sempre lAamericano Silliam %oore& @ntanto di 5arl .llen si sono perse le tracce. Un rapporto non confermato sostiene c!e attualmente viva in 5olorado.

*RI"( $ETTER(
Tuinto frammento. Tuesto ? un estratto dalla prima lettera ricevuta da %.\.Wessup da parte di 5arl .llen. %ancano i colori, ma le maiuscole e il corsivo ? stato rispettato.

30

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

@l 5ampo fu efficace in una forma sferoidale oblunga, e si estendeva per 5ento metri J(i6 o %eno, dovuto alla posi ione _ Batitudine BunareF fuori da ogni estremit della nave. Mgni (ersona =entro la -fera diventH vaga nella forma %. osservava >uelle (ersone a bordo di 6uella nave come se anc!Aesse fossero nello stesso stato, eppure camminavano sul nulla. Mgni persona fuori da >uella sfera non poteva vedere Eiente salvo la forma c$iaramente definita della C$iglia della Nave nellL4c6u a, (U25V)A, naturalmente, >uella persona fosse abbastan a vicina da vedere ancora, appena fuori da >uel campo. J...F Mrmai, -ignore, 2estano ben (oc!i dellAe>uipaggio del cacciatorpediniere )sperimentale. %olti diventarono matti, uno semplicemente passH ZtraversoZ il %uro di 5asa sua sotto gli occ!i di -ua %oglie _ Liglio _ altri 2 %embri dellAe>uipaggio JEME LU %.@ 2@G@-4MF, due Z.ndarono nella fiammaZ, cio? Z$elaronoZ _ presero fuoco mentre portavano comuni 8ussole, un Uomo portH la bussola _ (rese fuoco, lAaltro venne per Z@mporre le %aniZ perc!7 era il pi6 vicino a lui ma prese fuoco anc!e Bui. 82U5@.2MEM ()2 10 $@M2E@. Ba fede nellAZ@mposi ione delle %aniZ %orC Tuando >uesto .vvenne _ le %enti degli Uomini saltarono a do ine. 5Lesperimento Bu un Completo Successo Eli 3omini Burono Ballimenti Completi (oco rispettosamente, -uo 5.2B %. .BB)E

#E- N!( $ETTER(


-esto frammento. Tuesto ? un estratto dalla seconda lettera ricevuta da %.\.Wessup da parte di 5arl .llen. %ancano i colori, ma le maiuscole e il corsivo ? stato rispettato.

3/

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

@o guardo alle stelle -ig. Wessup, non mi faccio scrupolo di >uesto e il fatto c!e penso c!e -) %.E)$$@.4M .=)$U.4.%)E4), 5@M)A (2)-)E4.4M .BB. $)E4) _ .BB. -5@)E`. @E %M=M (-@5MBM$@5.%)E4) )LL@5.5), io sono -@5U2M c!e lAUM%M andr dove ora sogna di andare... alle stelle, per me o della forma di trasporto c!e la %arina trovH accidentalmente Jcon suo imbara oF usando la E.G) -()2@%)E4.B) partC _ comparve un minuto o gi6 di lC pi6 tardi a distan a di parecc!ie 5entinaia di miglia a un altro dei suoi .ttracc!i nellAarea della 8aia di 5!esapea:e. @o !o letto di 6uesto in un altro giornale _ solo per @pnosi 6ualun6ue Uomo potrebbe ricordare tutti i particolari del giornale, data _ ecc., capisce& )!. Lorse la %arina si ? gi servita di >uesto incidente per costruire i vostri ULM. )A un progresso logico da ogni punto di vista. 5!e cosa le pare& %olto rispettosamente, 5.2B .BB)E

*R 0ETT

" NT(%'

-econda digressione. BAalone di mistero c!e !a circondato lAesperimento di (!iladelp!ia ? stato recentemente riproposto attraverso >uello c!e ? stato denominato il #rogetto =ontau:, un presunto esperimento di viaggio nel tempo attuato in tutto segreto dal governo americano. @ temi si ripropongonoP una installa ione militare Juna base dellA.eronautica nello stato di Eew Uor: an ic!7 una base della %arina nella (ennsNlvaniaF, un libro, i sedicenti testimoni. @l tutto avrebbe avuto ini io con il lavoro pionieristico di Sil!eim 2eic! e Ei:ola 4esla, prendendo forma negli anni A1" con alcuni presunti esperimenti governativi sul controllo delle condi ioni meteorologic!e, consolidandosi con lAesperimento di (!iladelp!ia e giungendo tra gli anni A<" e gli anni A0" a una definitiva
1"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

manipola ione dello spa io-tempo. @l testimone c!iave di >ueste nuove rivela ioni ? (reston Eic!ols, c!e avrebbe 'recuperato i ricordi repressi del suo ruolo di capo tecnico del progetto solo dopo anni di sfor i+. .lfred 8iele:, co-autore nel 1//" con 8rad -teiger di un libro sullAesperimento di (!iladelp!ia ? uno dei due marinai sopravvissuti a tale prima avventura, avrebbe in seguito lavorato come consulente a %ontau:. 5ostui asserisce c!e attraverso lAuso di tecnologia aliena, da parte di non meglio precisate agen ie segrete governative, il suo corso temporale sarebbe stato cancellato per fornirgli il corpo e la storia di .lfred 8iele:, nato nel 1/2<, c!e a lui non appartiene. 4utta la storia poteva essere appresa partecipando a un seminario organi ato da un non meglio identificato Gstituto ?im di (!oeni*, 5alifornia, previo versamento della modica cifra di 13" dollari, pi6 <5 per vitto e alloggio. .tten ione perH allAavviso degli organi atoriP RBa storia di >uesti signori, sia c!e la accettiate o meno, ? garantita estendere i limiti della vostra realt.D )ra lAottobre 1/55, >uando %orris \. Wessup, residente a 5oral $ables, Llorida, ricevette un pacco di lettere girategli dallAeditore del suo libro T$e Case for t$e ufo. -i trattava della prima opera c!e scriveva sullAargomento Jaltre tre ne seguirannoF in cui metteva a confronto enigmi del passato con i pi6 recenti avvistamenti di disc!i volanti, coniugando i suoi studi in astronomia e la passione per le civilt scomparse. 4ra le lettere ce nAera una al>uanto stravagante proveniente dalla (ennsNlvania. -critta a mano con differenti colori, e un irregolare uso delle lettere maiuscole e della punteggiatura, prendeva spunto da alcune specula ioni di Wessup per sostenere c!e la levita ione era un Zprocedimento notoZ e ben sviluppato dalla tecnologia umana. BAautore si firmava col nome di Z5arlos %iguel .llendeZ. Wessup non diede molto peso alla cosa, ma il 13 gennaio 1/5# ricevette una seconda lettera da .llende, c!e dallAindiri o pareva risiedere
11

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

alla periferia di Eew \ensington, nello stato della (ennsNlvania. )ra evidente c!e .llende conosceva bene gli interessi di Wessup per la teoria dei campi unificati di )instein, c!e avrebbe potuto rivelare il segreto dellAantigravit rendendo possibili i viaggi spa iali a costi ridotti. .llende giudicava terribile >uesta possibilit, sostenendo c!e gi una ricerca simile aveva condotto ad un esperimento il cui risultato fu Zla completa invisibilit di una nave, del genere 5acciatorpediniere, e di tutto il suo e>uipaggio, %entre era in %are. JMttobre 1/13F... %et degli ufficiali e lAe>uipaggio di >uesta Eave sono .ttualmente, %atti come (a i da legare.Z ) proseguiva, ZBa Eave -perimentale -comparve dal %olo di (!iladelp!ia e solo poc!i %inuti =opo ricomparve allAaltro suo %olo dellAarea di (ortsmout!, Eewport Eews, Eorfol:. Lu distintamente ) c!iaramente @dentificata in >uel posto %. la nave, di nuovo, -comparve e 4ornH Gndietro al suo %olo di (!iladelp!ia in poc!issimi %inuti o ancor %eno.Z @n una successiva lettera, datata 25 maggio, il corrispondente - c!e >uesta volta si identificava in testa alla lettera come 5arlos %. .llende e come 5arl .llen al fondo - si dic!iarava disponibile ad essere sottoposto a ipnosi o al siero della verit onde ricordare ulteriori dettagli dellAintera vicenda e dimostrare la sua attendibilit. =i fatto, lAunica argomenta ione fornita da .llende a sostegno delle proprie asser ioni erano alcuni nomi di persone c!e sarebbero state con lui a bordo dellAimbarca ione delle %atson Bines BibertN, la S S 4ndre< Buruset$, da cui poterono osservare tutta la scena della nave scomparsa. 4uttavia non si ricordava il periodo preciso degli avvenimenti. -olo in un secondo tempo il cacciatorpediniere ZinvisibileZ venne identificato nell LU-)ldridge, codice =)1<3. %algrado fosse rimasto incuriosito, Wessup continuH a non prendere molto sul serio la >uestione. Linc!7 un anno pi6 tardi ricevette un invito a recarsi presso
12

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

lAUfficio delle 2icerc!e Eavali JME2F di Sas!ington, dove si sentC raccontare una strana storia. .lla fine di luglio o i primi di agosto dellAanno prima, >ualcuno spedC, in un pacco proveniente da -eminole, 4e*as, una copia annotata dellAedi ione tascabile del suo Case for t$e ufo allAammiraglio E. Lurt!, 5apo dellAMffice of Eaval 2esearc!. Be annota ioni, scribacc!iate con tre differenti colori di inc!iostro, parevano essere state scritte da altrettante diverse persone, ., 8 e Wemi, c!e, in base ad alcuni riferimenti, si poteva supporre appartenessero a >ualc!e trib6 ingara. ., 8 e Wemi asserivano di sapere parecc!ie cose sulle intelligen e c!e stavano dietro gli ufo Jc!iamate Z--%Z e ZB-%Z, i primi nemici della ra a umanaF. BAammiraglio accantonH il materiale, ma >ualc!e giovane ufficiale restH tanto incuriosito da proseguire le ricerc!e per suo conto. Wessup fu disorientato dallAinteresse mostrato dagli ufficiali presenti, e rispettosamente sottopose a lettura il tutto. Bo stile, il tono, e la natura dei commenti, oltre i riferimenti a un esperimento segreto della %arina il cui risultato aveva reso invisibile una nave, convinsero Wessup c!e lAautore era lo stesso .llende].llen c!e a lui si era rivolto, e cosC accennH agli ufficiali delle lettere c!e aveva ricevuto. Tuesti ne ric!iesero copie, le >uali furono successivamente pubblicate come appendice di una tiratura limitata della versione annotata del Case for t$e ufo, a cura della Garo %anufacturing 5ompanN di $arland, 4e*as, una societ c!e lavorava per la %arina. Una introdu ione anonima - scritta in realt dal comandante $eorge S. Voover, ufficiale dei (rogetti -peciali dellAME2, e dal suo sottoposto, il capitano -idneN -!erbN, spiegavaP Z=ata lAimportan a c!e attribuiamo alla possibilit di scoprire utili indi i circa la natura della gravit, nessuna voce, per >uanto possa essere screditata dal punto di vista della scien a ufficiale, deve essere trascurata.Z . Wessup venne fornita una copia dellAedi ione Garo, delle 12< stampate, sulla >uale appose a sua
13

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

volta alcune contro-annota ioni. @n considera ione dei molteplici problemi sollevati e delle spese sostenute Jle annota ioni sono state ristampate nei loro colori originaliF furono in molti a sorprendersi c!e lAargomento fosse stato ritenuto di tale interesse dagli scien iati della %arina11.

(N- R( #%$$( " RTE !I 1E##%*


Tuando nel 1/5/ lastronomo e arc!eologo %orris \etc!um Wessup si suicidH, presumibilmente nel =ade 5outN (ar:, in Llorida, lallarme sarebbe dovuto risuonare. Eon ci sono dubbi c!e il noto scrittore, autore di libri importanti e influenti come '4!e case for t!e ufo+ e '4!e e*panding case for t!e ufo+, era in un periodo di depressione. Be cose non gli andavano bene e ne aveva parlato con due amici, il biologo @.4.-anderson e B.W.Eebel, famoso conduttore radiofonico di Eew Uor:. . -anderson aveva confidato di essere afflitto da una serie di 'strani eventi+ c!e lo avevano costretto 'in un mondo totalmente folle di cose irreali+. Ba realt di Wessup era davvero cosC totalmente folle, o for e esterne agirono per condurlo in >uello stato& .nna $en linger indagH a fondo sulla sua morte. ) cosC concluseP R)ra sotto controllo.D )rano tempi in cui si conducevano esperimenti segreti governativi sul controllo mentale, solo di recente venuti a galla. .lcuni elementi di >uesto caso lasciano attoniti. Bautopsia sul corpo non venne eseguita, mentre la legge lo imponeva. @l sergente Mbenclain, giunto sul posto poco dopo il ritrovamento del cadavere, disseP R.ppariva tutto troppo professionale.D .llo scappamento dellauto era collegato il tubo di una lavatrice, strano. Wessup inoltre era morto allora di punta, con traffico intenso tutto intorno. 4re giorni prima aveva ricevuto una visita da 5arlos .llende, loscuro personaggio implicato nel (!iladelp!ia )*periment e, stando alla moglie, aveva ricevuto strane telefonate.
11

-ono veramente numerosi i siti web c!e fanno riferimento a >uesto episodio.

11

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

-appiamo c!e la %arina era molto interessata ai suoi studi e dovremmo ricordare c!e lME@ JMffice of Eaval @ntellicenceF era in prima linea nel cover-up sugli ufo, sin dagli ini i. ) su cosa stava indagando Wessup in >uel periodo& Eoi lo sappiamo, su >ualcosa di molto top secret e c!e sarebbe dovuto restare tale per molto tempoP il (!iladelp!ia )*periment. @l dott. Wames %c=onald aveva tentato di convincere il 5ongresso a indagare sulla situa ione ufo. %orC sparandosi poco tempo dopo. %.\.Wessup fu il primo a rivelare dettagli sul (!iladelp!ia )*periment morC poc!i mesi dopo. Lran: )dward, il famoso commentatore radiofonico morC di un presunto infarto il 21 giugno 1/#<P coinciden e& 5? tutta una serie documentata di morti sospette tra gli ufologi U-..

E $( $%-E 2%
Ei:ola nac>ue il 1" luglio 105# a -milIan in 5roa ia, secondo masc!io dei cin>ue figli del reverendo ortodosso %ilutin. -tudiH al Z2eal $NmnasiumZ di 5arlstadt, ingegneria al (olitecnico di $ra e allAUniversit di (raga. =opo aver lavorato nella societ telefonica di 8udapest trovH lavoro a (arigi nella Z5ontinental )disonZ filiale della Z)dison )lectric Big!tZ. Ba 5ontinental non attraversava un felice periodo in seguito ad un incidente avvenuto durante lAinaugura ione del nuovo sistema di illumina ione a -trasburgo, c!e aveva messo in pericolo la vita dellAimperatore tedesco $uglielmo @. )dison produceva solo dispositivi a corrente continua, dinamo, motori e sistemi di illumina ione. $li investimenti erano cospicui. 4esla, convinto di vedere reali ati i suoi progetti sulla corrente alternata, parlava con c!iun>ue fosse disposto ad ascoltarlo e, durante una partita a biliardo, il caporeparto, tale 5unning!am, gli propose di creare una societ con lui.
15

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

4esla non capiva niente di mercato e commercio e >uindi rifiutH3 se invece avesse accettato >uellAofferta forse la sua vita e la nostra sarebbero radicalmente cambiate. @n seguito agli incresciosi fatti di -trasburgo, >uale migliore ingegnere della 5ontinental, fu inviato in >uella citt allo scopo di reali are un regolatore automatico delle dinamo, con la promessa di un premio di 25.""" dollari. @nutile dire c!e riuscC nellAimpresa ma non ottenne il premio promesso. @n >uel periodo, nel tempo libero, costruC il primo motore a corrente alternata oltre ad un generatore a due tempi per alimentarlo. .lva )dison aveva inviato a (arigi un amico consulente di cui si fidava, 5!arles 8atc!ellor, il >uale ascoltando le idee di 4esla considerH c!e era meglio averlo dalla propria parte. -crisse a )dison una frase rimasta celebreP R5onosco due grandi uomini, tu sei uno di loro3 lAaltro ? >uesto giovane.D -econdo 8atc!ellor, 4esla, avrebbe evitato il costo di numerosi esperimenti, dato c!e il giovane inventore prevedeva tutte le conseguen e prima di sperimentare i congegni ideati. 5onvinse Ei:ola c!e a Eew Uor: avrebbe coronato i suoi sogni e lo spinse a partire. )dison stava per ricevere lAaiuto desiderato per le sue dinamo a vapore c!e non erano sufficienti ad accendere tutte le lampade dei clientiP non oltre 1"". .vrebbe dovuto accoppiarle fra loro, ma non conosceva la sincroni a ione degli impulsi elettrici. BAarrivo di 4esla fu pi6 c!e opportuno. .ppena sbarcato aggiustH le bobine dellAMregon, prima nave con lAillumina ione elettrica, c!e in seguito ad un guasto avevano lasciato lAimbarca ione al buio e si presentH a )dison pronto a perfe ionare i progetti dei generatori della sua centrale elettrica. .lva gli promise un compenso di 5".""" dollari a lavoro compiuto.

1#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

@n un anno sfornH ben venti>uattro tipi diversi di dinamo a corrente continua, capaci di generare maggiore corrente, semplici da regolare e accoppiare, il tutto assistito da un sistema c!e assicurava la sincronia negli impulsi di corrente. )dison brevettH le bobine e le sostituC3 ma non premiH 4esla. Tuando >uesti si presentH a reclamare il suo compenso lAamericano gli disseP R4esla, ma lei non capisce lA!umor americano.D @l croato si licen iH. Lortunatamente per lui, )dison non aveva il controllo dellAindustria americana dellAelettricit e trovH altri finan iatori, ma solo per produrre lampade ad arco destinate allAillumina ione pubblica. .nc!e in >uesto caso fu raggirato e il suo sogno dovette attendere. (er vendere motori a corrente alternata, occorreva erogare energia alternata a me o di idonei cavi, scatole di raccordo, trasformatori, contatori per le abita ioni. @ suoi soci non disponevano di ingenti capitali per portare avanti un tale progetto ed erano interessati solo alla produ ione di lampade ad arco pi6 redditi ie. 4esla compC una nuova impresa, le lampade prodotte allAepoca da (aul Wobloc!:off erano composte da due aste parallele di carbone, separate da gesso e inserite in tubi di ottone collegati alla corrente, allAapice cAera un filo di carbone c!e bruciando produceva luce. =uravano solo novanta minuti. 4esla dopo due anni fornC lampade ad avviamento automatico dotate di un meccanismo di alimenta ione c!e permetteva di sostituire le aste di carbone >uando si consumavano. @l sistema venne adottato per lAillumina ione pubblica e per le fabbric!e. BAimpianto di )dison non avrebbe mai fun ionato ai voltaggi di oggi3 4esla aveva scoperto c!e si poteva trasformare il voltaggio dellAelettricit a corrente alternata, aumentandolo o diminuendolo

1<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

a me o di un trasformatore. .vrebbe trasmesso corrente ad alto voltaggio e bassa corrente attraverso cavi sottili. BAimpianto del croato avrebbe messo in pericolo coloro c!e avevano investito nel sistema a corrente continua. Tuando )dison fondH la Z)dison )lectric Big!tZ ottenne 25"" a ioni3 ai capitalisti c!e finan iarono lAimpresa ne vennero assegnate altre 5""P la ZSestern Union 4elegrap!Z, il banc!iere W.(. %organ ne facevano parte. %a la societ non stava tenendo fede alle promesse di vendita ed )dison non voleva c!e la cosa si risapesse. =oveva costruire altre centrali, per ridurre i costi ma i finan iatori non volevano risc!iare altro denaro. @noltre aveva una causa in corso contro Sesting!ouse c!e produceva lampade con brevetto )dison sen a pagare le roNaltN. BAMregon aveva fatto ric!iesta di risarcimento in seguito al guasto delle bobine, la moglie era gravemente malata. Tuando 4esla giunse a Eew Uor:, )dison aveva il problema di inviare la corrente oltre gli ottocento metri della sua centrale, i suoi proventi erano rappresentati solo dalla vendita di impianti dAillumina ione completi a privati o imprese, >uesto perc!7 non essendo esperto nel campo dellAelettricit non metteva in pratica la legge di M!m. Un filo tende a surriscaldarsi e fondersi se il carico ? elevato e, per la nota legge di M!m, maggiore ? la corrente c!e passa attraverso il filo, maggiore sar la caduta di tensione. Tuindi si puH avere un alto voltaggio e poca corrente, oppure alta corrente e un basso voltaggio3 ossia la capacit dellAelettricit di correre lungo il filo e portare un numero sufficiente di elettroni c!e arrivino alla lampadina. %aggiore la lung!e a del filo, maggiore deve essere il voltaggio, diminuendolo poi >uando la corrente entra nellAabita ione, affinc!7 non rappresenti un pericolo mortale. 4esla aveva tenuto conto di tutto >uesto e scoperto c!e la corrente ad alta fre>uen a non viaggia allAinterno di un filo, ma al suo esterno. K il famoso effetto pelle o di \elvin, per >uesto vengono
10

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

utili ati fili di acciaio rivestiti di rame. BAacciaio rende il filo resistente mentre il rame fornisce una bassa resisten a dove scorre la corrente. @ fulmini c!e colpiscono un aereo non mettono in pericolo i passeggeri al suo interno dato c!e la scarica corre sulla superficie della fusoliera. (er >uesto 4esla usava dare spettacolo facendosi passare dalla corrente a 25".""" volt. Eel frattempo 4esla era stato abbandonato dai suoi finan iatori e costretto a guadagnarsi da vivere scavando fossi. Eel 100# presentH un brevetto per un motore elettromagnetico e, parlando dellAinven ione con il suo capos>uadra, ebbe lAoccasione di avvicinare lAavvocato 5!arles (ec:, il >uale, coinvolgendo lAamico .lfred 8rown sovrintendente della ZSestern Union 4elegrap!Z a dividere i risc!i, si offrC di fornire un finan iamento. Eac>ue la Z4esla )lectric 5ompanNZ. 4esla ini iH a lavorare al suo motore a corrente alternata. (oteva produrre un campo magnetico rotante iniettando due correnti alternate in una coppia di bobine poste ai lati opposti dello statore. -i poteva modificare il voltaggio e usare fili sottili per portare lAelettricit a lung!e distan e3 un trasformatore riduceva e aumentava la corrente. Lece domanda allAufficio brevetti e gli furono concessi ben 3" brevetti diversi. Ba comunit scientifica lo invitH a tenere una conferen a. =ivenne il padre della moderna elettricit. (ec: e 8rown decisero di vendere il brevetto a c!i avesse offerto di pi6. Ba conferen a tenuta allA+.merican @nstitute of )lectrical )nginersZ suscitH lAinteresse di $eorge Sesting!ouse, ingegnere elettronico, il cui padre possedeva una fabbrica c!e produceva materiale rotabile per lo stato di Eew Uor:. $eorge aveva inventato lo scambio di rotaia e il freno ad aria compressa3 secondo 8rown era la persona giusta per commerciali are il prodotto di 4esla. )ra inoltre la persona c!e voleva scal are il

1/

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

sistema di )dison. Sesting!ouse offrC a 4esla 25.""" dollari pi6 5".""" in a ioni e roNaltN di 2,5" a 5G. )ra in corso la Zguerra delle correntiZ. Sesting!ouse sen a pagare le roNaltN produceva lampade )dison e >uesto spinse )dison a intraprendere una campagna denigratoria delle tecnologie utili ate dal concorrente. Lece stampare opuscoli dove sottolineH il pericolo derivante dallAuso dellAalto voltaggio usato nei sistemi ad arco e dimostrH, servendosi di alcuni animali come cavie, >uanto poteva essere pericolosa la corrente alternata. Ba campagna denigratoria produsse lAinteressamento dellA.ssemblea Begislativa c!e promulgH lAuso della sedia elettrica al posto dellAimpiccagione, utili ando alternatori Sesting!ouse. Ba cosa forse influen H anc!e la senten a del tribunale3 causa e ricorso furono vinti da )dison nonostante c!e Sesting!ouse dimostrasse c!e .lva non fosse esperto di elettricit. %a )dison era in piena crisi, non sapeva come pagare gli stipendi ai suoi duemila dipendenti e come comprare la materia prima per far fronte agli ordini c!e giungevano numerosi, perc!7 incassava solo dopo la consegna. Ba Z)dison )lectricZ era stata creata per riscuotere le roNaltN e i banc!ieri c!e la gestivano proposero allo scien iato di comprare le sue fabbric!e e formare una nuova societ c!e si c!iamH Z)dison $eneral )lectric 5ompanNZ. @l processo aveva messo in crisi anc!e Sesting!ouse. 5!arles 5offin c!e dirigeva la Z4!omson VoustonZ concluse un accordo con la Z)dison $eneral )lectricZ divenendo presidente di una nuova societ c!e, eliminando il nome )dison, si c!iamH Z$eneral )lectricZ. Ba fusione fra la ZU- )lectric 5ompanNZ e la Z5onsolidate )lectric Big!tZ diede vita alla ZSesting!ouse )lectric %anufacturing 5ompanNZ e i brevetti di 4esla furono svenduti ai banc!ieri. 4esla parlava di una distribu ione sen a fili. .l di l del risparmio del rame, c!iun>ue poteva avere lAenergia elettrica gratuitamente
5"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

attraverso la colloca ione di una semplice antenna3 come potevano le compagnie ricavare profitti& BAenergia elettrica veniva fornita a me o di un filo, se lAutente non pagava, i fili venivano recisi e il banc!iere tutelato. 5ome si poteva disconnettere gli utenti morosi se i fili non esistevano& Be idee del croato andavano contro gli interessi dei banc!ieri come %organ. BAelettricit doveva rimanere in mano alle compagnie, non poteva essere distribuita gratuitamente. @n >uel periodo lAinventore effettuH un giro in )uropa3 prima Bondra, poi (arigi, infine al cape ale della madre morente. 2itornH in .merica giusto in tempo per aiutare Sesting!ouse c!e finalmente era riuscito a produrre una lampada sen a violare i brevetti della Z$eneral )lectricZ. @l primo gennaio del 10/3 ben /#.#2" lampade a incandescen a, alimentate dai generatori 4esla, illuminarono i locali della )sposi ione Universale di 5!icago dedicata a 5olombo. Sesting!ouse inoltre aveva stipulato un accordo con la Z$eneral )lectricZ, c!e aveva adottato la nuova tecnologia, cedendo i diritti sui brevetti di 4esla allo scopo di presentare un offerta congiunta e reali are una centrale elettrica alle cascate del Eiagara. Ba reali a ione del progetto venne affidata ad un ingegnere sco ese tale $eorge Lorbes3 la centrale avrebbe utili ato tre generatori 4esla da 5.""" cavalli vapore. Lorbes costruC un canale a monte per portare lAac>ua alla centrale e alle turbine attraverso un tubo di due metri di diametro3 lAac>ua dopo aver percorso un tunnel rifluiva nel fiume proprio sotto le cascate. BAapertura avvenne nel 10/53 era nata la ZEiagara Lalls (ower and 5onduit 5ompanNZ, definita la pi6 importante opera di ingegneria mai reali ata e Ei:ola 4esla divenne il pi6 eminente scien iato e ricavH 5"".""" dollari oltre alla libert di continuare i suoi esperimenti. @n >uel periodo cominciH a studiare la velocit di inversione, ossia la fre>uen a. 5ostruC trasmettitori capaci di amplificare i segnali
51

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

elettrici per giungere a fre>uen e e voltaggi mai raggiunti, le famose bobine di 4esla, c!e generavano scintille lung!e fino a 1" metri. -coprC c!e ogni oggetto possiede una naturale fre>uen a e, se sollecitato su tale fre>uen a, ini iava a vibrare fino a raggiungere il punto di rottura. Eei suoi esperimenti utili ando correnti di diverse fre>uen e riuscC a produrre voltaggi altissimi. 5ostruC un vibratore sen a parti mobili e lo collegH ad un condensatore3 insieme risuonavano un milione di volte al secondo. @deH un sintoni atore c!e divenne la base di tutte le radio e televisori3 inventH una lampadina sen a fili, togliendo lAaria da un tubo di vetro, c!e si illuminava >uando veniva messo a contatto con un campo elettrico ad alta fre>uen a. @n >uel periodo costruC le prime lampade a fluorescen a, i neon3 inoltre un tubo c!e emetteva raggi Z[Z, il circuito di sintonia, il tubo catodico, il microscopio elettronico, e la famosa ZbobinaZ per generare altissimi voltaggi. @deH luci fluorescenti sen a fili con le >uali illuminH il laboratorio. .veva installato un filo elettrico intorno alle pareti esterne dove faceva passare corrente elettrica ad alta fre>uen a, attraverso un alternatore speciale3 tale circuito radio diffondeva la corrente c!e veniva raccolta in cuscinetti di filo collegati ai terminali posti ad ogni lampada fluorescente c!e fun ionavano in tal modo con corrente sen a fili. Ba bobina altro non ? c!e un trasformatore di risonan a c!e permette la produ ione di corrente alternata usando sistemi polifase c!e si basano sullAindu ione magnetica con il passaggio di corrente in pi6 fasi. =ue bobine concentric!e di filo di rame avvolto con centinaia di spire, un condensatore e uno spinterometro producono un campo magnetico rotante. %eccanismo alla base degli alti voltaggi dei tubi catodici delle tiv6.

52

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

2endendosi conto c!e una valvola rilevava onde radio descrisse le caratteristic!e basilari dellAimpianto radio prima di %arconiP unAantenna, un collegamento a terra, un circuito per la sintoni a ione, un impianto di rice ione, uno di trasmissione, sintoni ati uno sulla risonan a dellAaltro, un detector dei segnali. 4utto perc!7 aveva scoperto c!e il passaggio della corrente ad alta fre>uen a attraverso una bobina e un condensatore generava un effetto di risonan a a distan a sen a bisogno di fili. Eel 10/< presentH al %adison ->uare $arden il primo sommergibile radiocomandato. @n una gigantesca vasca girava una barca lunga un metro e me o dotata di luci colorate e una antenna3 4esla ne dirigeva a voce i movimenti e lAimmersione. Ba marina militare non comprese lAimportan a di >uella inven ione3 sarebbe stata la prima torpediniera silurante sen a e>uipaggio. . lui si attribuisce anc!e lAinven ione del telegrafo pluricanale sen a fili, altra inven ione non compresa. =ue anni dopo, di nuovo a corto di fondi, trovH un finan iatore in 5urtis, lAavvocato c!e si era occupato del suo primo brevetto. Beonard 5urtis si era ritirato a 5olorado -prings divenendo direttore della Z5olorado -prings (ower 5ompanNZ. @l sistema 4esla aveva salvato lAindustria mineraria locale e 5urtis offrC al croato un lotto di terreno dove costruire un laboratorio. Eel giugno del 10//, nel nuovo laboratorio costruito a 5olorado -prings, 4esla ini iH a studiare i fulmini, i loro effetti e come sfruttare le loro caric!e elettric!e. Mggi 5olorado -prings ? noto per la vicinan a del EM2.= il sistema di difesa missilistico situato sotto i monti 5!eNenne. @l fulmine produceva un tipo di onda radio capace di produrre voltaggi regolari, misurabili allontanandosi dalla fonte3 tale effetto dimostrava c!e la 4erra e lAatmosfera erano caric!e elettricamente. Ba sonda sovietica %ir accertH, nel 1//<, c!e i temporali appaiono sempre su delle linee a distan e regolari nella parte scura della
53

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

4erra dimostrando la possibilit della trasmissione dellAenergia elettrica sen a lAuso dei fili. 4esla aveva scoperto c!e poteva far risuonare elettricamente la 4erra come una campana, con un rintocco ogni due ore. -econdo lo scien iato la fre>uen a della risonan a elettrica terrestre era di dieci cicli al secondo3 il valore usato oggi ? di <,0 cicli. Bo scopo era studiare le onde radio a bassissima fre>uen a capaci di raggiungere >ualsiasi luogo, sia sulla superficie, sia sotto il mare. Ba struttura del laboratorio di 5olorado era alta circa #" metri3 dodici metri misurava la parte inferiore, simile ad un granaio3 al centro del capannone un traliccio e su di esso unAasta di rame c!e sosteneva una sfera, anc!Aessa di rame. BAasta scendeva sopra ad unAenorme bobina situata al centro, sotto il tetto aperto3 il pavimento era di legno circondato da un recinto, sempre di legno, alto due metri e lungo il perimetro scorreva un grosso cavo elettrico. Ba recin ione era percorsa da avvolgimenti di filo elettrico. .llAinterno della gabbia vari oggetti diversi fra loro, allAesterno del recinto file di condensatori. @l trasmettitore riceveva impulsi di corrente alternata a basso voltaggio dalla vicina centrale e generava 1".""" watt. Eel corso degli esperimenti si rese conto c!e diverse velocit di vibra ione producevano onde sta ionarie di diverso tipo, >uella c!e in gergo si c!iama Zlung!e a dAonda del segnaleZ, e c!e, cambiando la lung!e a dellAasta e regolando la sintoni a ione della lung!e a dAonda, poteva ricavare il massimo voltaggio nella sfera di rame. @l cellulare c!e usiamo tutti i giorni ? dotato proprio del tipo di antenna di sintoni a ione inventata da 4esla. Tuando 4esla produsse con il suo apparato il primo fulmine ottenne un lampo di #" metri e un violento tuono c!e venne udito a 12 c!ilometri di distan a. Be 2"" lampade degli apparecc!i riceventi c!e sAilluminarono furono la prova c!e lAimpianto sen a
51

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

fili fun ionava. @l 2" mar o 1/"" depositH il brevetto e nel 1/"2 tutti gli altri brevetti relativi. 4esla dimostrH >uindi c!e lAenergia elettrica puH essere diffusa utili ando la superficie terrestre, sfruttando la ona atmosferica dove risiede la risonan a di -c!umann e, c!iun>ue, sintoni andosi con opportuni apparecc!i, puH ottenere corrente gratuitamente. Ba 4erra ? in grado di assorbire elettricit e per >uesto tutti gli strumenti elettrici scaricano a terra. Ba corrente c!e lo scien iato iniettH nel suolo si propagH come unAonda radio alla velocit della luce, raggiunse lAaltra parte e ritornH indietro3 il secondo impulso si unC al primo raffor andolo, e cosC fece il ter o, e il >uarto, aumentando la poten a smisuratamente. BAobbiettivo di 4esla era scoprire il limite della risonan a, ma il sovraccarico bruciH il generatore della centrale c!e gli forniva la corrente e mise al buio lAintera citt di 5olorado. .veva reali ato il suo sogno e trovato il sistema di produrre plasma elettromagnetico prima ancora c!e si coniasse il termine. Ba miscela di ioni e elettroni scoperta, oggi viene c!iamata Z$as ioni atoZ ed ? in grado di sprigionare luce e calore. K il fun ionamento del -ole. @ brevetti di 4esla sono stati men ionati nella costru ione di armi dotate di proiettili al plasma capaci di neutrali are satelliti spia, c!e fanno parte del progetto Z-cudo stellareZ. 4esla era anc!e in grado di produrre la risonan a del campo elettrico terrestre e dominare di conseguen a il tempo meteorologico. (er capire lAimportan a di >uanto scoperto dal Ei:ola pensiamo alla fusione termonucleare, attraverso la >uale otteniamo energia in seguito alla trasforma ione dellAidrogeno in elio3 tale fusione avviene a temperature talmente elevate c!e non esiste un materiale resistente alla fusione. BAunica cosa c!e permette ai materiali di resistere ? lAutili o di una bolla di plasma come >uella c!e ideH
55

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

4esla per generare il fulmine globulare, scoperta c!e si ? dimostrata importante per lo studio della >uantistica. Banciando simili raggi ? stato possibile stilare mappe di Genere e della Buna. @n effetti il nostro pianeta ? circondato da una particolare carica elettrica, c!e ini ia a 0" :m. dalla 4erra, nota come ionosfera. Lra >uesta e il suolo esiste una ona con un poten iale costante di 22" volt per metro dentro il >uale noi viviamo. Tuindi il nostro corpo !a una data >uantit di elettricit misurabile, ma ? anc!e circondato e penetrato da molti campi elettrici, magnetici e gravita ionali generati dalla 4erra e dagli altri pianeti3 campi elettromagnetici dovuti agli ultravioletti, campi generati da emittenti radio, apparecc!i televisivi, videoregistratori, telefoni e cosC via. Mggi sappiamo c!e il -ole con la sua energia e la sua attivit determina il clima sulla 4erra, ne influen a lAecosistema e di conseguen a lAesisten a degli esseri viventi su di essa. -appiamo c!e lAattivit solare si manifesta nelle macc!ie solari prodotte dalla differente velocit di rota ione di due campi magneticiP >uello polare e >uello e>uatoriale. Tueste eru ioni sprigionano intensi campi magnetici c!e riducono il flusso di energia e producono perturba ioni fisic!e sulla 4erra. @nfatti, attraverso il Zvento solareZ, gli elettroni e lAidrogeno ioni ato si propagano ovun>ue, interferendo con il campo magnetico terrestre, contribuendo allAesisten a delle due fasce di Gan .llen, ove si accumulano le particelle elettric!e c!e modificano gli effetti climatici. )siste una ona nellAatmosfera carica di elettricit fra la superficie e la ionosfera, conosciuta come Zcavit -!umannZ3 in pratica un grande condensatore c!e 4esla riuscC a far vibrare con lAenergia elettrica. Eessuno avrebbe potuto esaurire lAenergia trasmessa in >uel momento.
5#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Eel 1/"" Sesting!ouse e la Z$eneral )lectricZ avevano il monopolio assoluto dellAeroga ione di corrente alternata e, si erano notevolmente arricc!ite con il suo commercio. Tuando 4esla comunicH a Sesting!ouse lAesito delle ricerc!e effettuate a 5olorado -pring e i suoi progetti per il futuro, lAuomo dAaffari vide nello scien iato un pericolo per i suoi affari e gli negH ogni ulteriore finan iamento nellAintento di fermarlo3 an i intraprese una serie di a ioni c!e miravano a denigrarlo davanti allAopinione pubblica in modo c!e le sue ricerc!e non fossero finan iate da altri. @n >uel tempo 4esla parlH della possibilit di trasmettere calore al (olo Eord, di formare il g!iaccio ai tropici3 inviare fotografie e trasmettere musica in ogni angolo della 4erra3 distribuire elettricit gratuita e illimitata ovun>ue. Be sue inven ioni lo rendevano un uomo credibile e pericoloso. Ba bobina per produrre correnti ad alto voltaggio e alta fre>uen a, il trasmettitore dAamplifica ione, per generare la risonan a dei campi prodotti con i fulmini con la carica della 4erra, il sistema elettrico sen a fili, per trasmettere lAenergia elettrica, un sistema per sintoni are su una determinata lung!e a dAonda un ricevitore, erano le inven ioni c!e permettevano la trasmissione della corrente sen a fili. 4esla aveva scoperto c!e la 4erra rispondeva a vibra ioni elettric!e di una determinata velocit e se venivano prodotte onde sta ionarie intorno al globo, utili ando il campo elettrico terrestre, era possibile trasmettere elettricit sen a dispersione di energia. -i potevano gi reali are in >uegli anni alcune delle cose in uso oggi come la trasmissione di messaggi segreti di stato3 la possibilit di scambiare messaggi fra i cittadini in modo rapido e sicuro3 telefonare in ogni luogo e a c!iun>ue, trasmettere le noti ie dei >uotidiani di tutto il mondo, oltre alla musica, manoscritti,
5<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

foto, disegni e documenti3 sincroni are gli orologi con precisione astronomica3 creare un sistema monitorato di naviga ione per determinare le rotte delle navi. BAunica cosa c!e ancora oggi non possiamo fare, anc!e se ? stato dimostrato nellAultimo decennio c!e sia possibile, ? trasmettere energia elettrica in >ualun>ue luogo sen a lAuso di fili, ma sappiamo molto bene il perc!7. 5osa c!e 4esla non aveva compreso appieno. -e avesse lavorato come fece %arconi con i militari e il governo, an ic!7 procedere da solo, oggi sicuramente avremmo un mondo notevolmente diverso. Ei:ola perH non conosceva i meccanismi del mercato, per >uesto rifiutH anc!e lAofferta di ac>uisto dei BloNds di Bondra per un impianto sen a fili da installare su un panfilo. =a >uel momento perse notoriet e divenne per lAopinione pubblica uno scrittore di fantascien a, folle e fuori dal mondo3 per >uesto non viene ricordato neanc!e oggi per il grande uomo c!e ? stato e per >uello c!e !a fatto. $li unici c!e lo !anno considerato seriamente, per >uello c!e in effetti era, sono stati -amuel 5lemens, conosciuto come %ar: 4wain, e W.(. %organ. @l primo, in >ualit di amico e appassionato al tema dei suoi esperimenti divenne un assiduo fre>uentatore del laboratorio di 4esla al 35 di -out! Lift! .venue. -i racconta c!e, ebbe lAoccasione di sperimentare anc!e lAeffetto delle vibra ioni meccanic!e prodotte da un meccanismo consistente in una piattaforma montata su cuscinetti elastici a ionata da aria compressa. Gibra ioni rivelatesi curative di problemi di digestione e altri disturbi e con le >uali 5lemens curH la sua stipsi. Tuando lAinventore ancorH il meccanismo ad una colonna di ferro del suo laboratorio, con lAaumento della fre>uen a raggiunse un livello in grado di far vibrare lAintero edificio con il pericolo di provocare un crollo. 2inunciH cosC a procedere oltre.
50

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

W.(. %organ, uomo c!iave della crea ione della Z$eneral )lectricZ, per interesse personale, consapevole c!e il successo della societ si basava sui brevetti di 4esla e c!e il controllo sui brevetti dava anc!e il diritto di sopprimerli o nasconderli, interessato ai lavori dello scien iato per motivi economici, offrC 15".""" dollari per il 51a dei brevetti sviluppati sulla nuova tecnologia sen a fili e rese pubblico il finan iamento ini iale a difesa dei suoi interessi. @l 23 luglio del 1/"1 4esla, ignaro delle vere inten ioni di %organ, ini iava a Bong @sland i lavori per erigere una colossale torre di legno di #" metri nota col nome di SanderclNffe, c!e sosteneva un elettrodo di rame di 35 metri di diametro, idoneo a raccogliere una carica elettrica. 5oncepita e costruita come sistema per le telecomunica ioni sen a fili, era il me o per dimostrare c!e era possibile distribuire lAenergia sen a utili are i fili e continuare >uanto ini iato a 5olorado -prings. 4esla dic!iarH di svolgere esperimenti tesi a imbrigliare lAenergia dei raggi cosmici e costruire un dispositivo fun ionante attraverso lAutili o di tale energia. .ggiunse c!e i raggi cosmici ioni ano lAaria creando particelle libere come ioni ed elettroni3 le caric!e vengono catturate in un condensatore c!e fun iona come scarico per il circuito del motore. $li esperimenti erano volti ad utili are la 4erra come conduttore trasformandola in un gigantesco trasmettitore elettrico, aprendo la possibilit di comunicare e trasmettere poten a attraverso la crosta terrestre. @ntendeva concepire una sta ione trasmittente in grado dAinserire energia elettromagnetica nella crosta fino a raggiungere la risonan a elettrica della 4erra stessa, in modo da utili are il pianeta per intercettare energia, usufruendo delle sta ioni riceventi dislocate opportunamente sul globo. Bo scien iato scoprC, trasmettendo fre>uen e estremamente basse, c!e poteva alterare le correnti nellAalta atmosfera e modificare il clima. @noltre,
5/

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

utili ando tali onde, si poteva interagire con lAattivit bioelettrica del cervello e con la naturale vibra ione delle molecole del corpo, manipolando la biofisica umana. (resso 5olorado -prings aveva concepito un nuovo sistema di esplora ione geofisica utili ando oscillatori meccanici inventati in preceden a. $li esperimenti non furono portati a termine perc!7 si accorse c!e potevano generare terremoti artificiali di inaudita poten a, modificando le naturali fre>uen e di cui sono dotati tutti i corpi e sfruttando >uella c!e c!iamH Zfre>uen a risonanteZ, a me o della >uale un corpo si mette a vibrare fino alla rottura. =ifatti se il trasmettitore avesse inviato una forte energia in un solo punto si sarebbe verificata una distru ione totale. %organ, vedendo nel progetto un pericolo futuro per i suoi interessi, negH allo scien iato altro denaro, ma nel frattempo 4esla riuscC ad ottenere 1".""" dollari dal 5anada per trasmettere lAenergia per >uello -tato, costringendo %organ a dic!iarare apertamente c!e non intendeva finan iare ulteriormente lo scien iato. (er il mondo, se %organ non risc!iava i capitali, il progetto non era affidabile e tutti si tirarono indietro.

(N- R( #%$ *R 0ETT


) ora un intervento pubblicato sul web c!e ci riconduce al nostro 4esla da un punto di vista, diremo, un poA a ardato. Eella casistica ufologica si trovano numerosi avvistamenti accompagnati da anomalie elettromagnetic!e, motori di auto c!e si spengono, disturbi radio, bussole c!e impa iscono, e anc!e anomalie gravita ionaliP i giroscopi impa iscono. @n casi di atterraggio di ufo o volo molto radente al suolo si sono riscontrati fenomeni come la disidrata ione di microrganismi e la presen a di composti c!e solo una forte esposi ione a microonde puH produrre. $li ufo compiono manovre di volo complesse, arresti
#"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

improvvisi, possono sta ionare in un punto ruotando su se stessi, possono ripartire con accelera ioni impossibili agli aeromobili conven ionali, possono compiere svolte ad angolo retto, scomparire e riapparire in un altro punto, di notte presentano una forte luminosit il cui colore ? variabile, di giorno la loro superficie presenta riflessi metallici. %a si !anno anc!e segnala ioni di differenti aspettiP pure la forma ? varia, non solo disc!i, ma cilindri, triangoli, forme a delta, a 'G, sfere di piccole dimensioni. Tuesti fatti non sono spiegabili attenendosi alla scien a insegnata nelle universit. Ba >uasi totalit degli esponenti del mondo scientifico nega addirittura la realt dei fatti. Ba motiva ione ? c!e, non essendo >uesti fatti studiati da esponenti del mondo scientifico, il materiale esistente non ? da ritenersi scientifico. @nvece esistono alcuni ricercatori universitari c!e applicano rigorosamente il metodo scientifico agli studi ufologici, ma si tratta di ini iative individuali, mentre ? accettato solo ciH c!e !a lAapprova ione istitu ionale ed ? pubblicato sulle pi6 accreditate riviste scientific!e. )ssendo le riviste ufologic!e e i convegni considerati non scientifici dal mondo accademico, tutto ciH c!e ? presentato non ? considerato degno della minima atten ione ed ? lasciato ai commenti sc!er osi dei giornalisti, c!e trattano lAargomento come fol:lore. 4utte le documenta ioni ufologic!e presentate fino ad oggi non sono servite a modificare >uesta situa ione. .lla ricerca di >ualcosa c!e possa essere utile per le ricerc!e ufologic!e scopriamo c!e nella storia della scien a vi sono molti elementi trascurati. @n particolare illustrando lopera di Ei:ola 4esla, notiamo c!e fra le sue inven ioni ve ne sono molte c!e possono aprire nuove prospettive alla ricerca ufologica. .ncora troppo poc!i ne conoscono lAimportan a, ed ? opportuno ricordare c!e ? 4esla linventore12 della corrente alternata. 5on la distribu ione a
12

-copritore, lui sosteneva.

#1

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

corrente continua di )dison non si sarebbe mai potuta reali are una distribu ione come >uella attuale a corrente alternata. %a allautore dellAinven ione c!e ? fondamento dello sviluppo industriale e della civilt del [[ secolo, per ringra iamento ? stato cancellato dalla storia. @l progetto della prima centrale idroelettrica sulle cascate del Eiagara porta la firma di 4esla. %entre i finan iatori della Sesting!ouse facevano i conti degli enormi profitti ricavabili dalla distribu ione elettrica mediante fili, 4esla commetteva lo sbaglio di far sapere c!e era possibile farlo anc!e sen a fili. Bui, (residente dellAassocia ione degli ingegneri, invitato a tenere conferen e nelle pi6 importanti universit, amico dei pi6 eminenti scien iati, sicuramente il pi6 noto e il pi6 pagato, improvvisamente, pur essendo ancor vivo, finC nel dimenticatoio. Ba sua cancella ione ? stata cosC totale da coinvolgere anc!e la cancella ione del film +@l segreto di Ei:ola 4esla 13 + del regista \rsto (apic c!e addirittura vede trai protagonisti Mrson Selles. (ur ritrovandosi da solo e con me i finan iari molto limitati 4esla scoprC c!e lenergia poteva essere ricevuta non solo sen a fili, ma anc!e sen a produrla, perc!7 cera gi. .llAini io di >uesto secolo 4esla, in una conferen a universitaria, disse c!e un filo teso dalla 4erra fino alla ionosfera puH captare energia. Mttanta anni dopo un italiano, il prof. 5olombo, propose alla E.-. lesperimento del 4et!ered satellite, un satellite collegato allo Zs!uttleZ con un cavo dacciaio, c!e puH essere srotolato per una lung!e a di dieci c!ilometri. .l primo tentativo il cavo singarbugliH, ma gi fece misurare una corrente superiore al previsto, poi al secondo tentativo il cavo raggiunse una maggiore lung!e a, confermando c!e lAenergia era assai di pi6 di >uella prevista, anc!e se non ? mai stata raggiunta tutta la lung!e a possibile. (oi avete voi pi6 saputo >ualcosa&
Mggi stampato anc!e in @talia su =G= da %acroGideo, interpretato J%organF e diretto da Mrson Selles.
13

#2

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

4esla ? autore di tantissime altre inven ioni, ma dal punto di vista teorico non !a rivelato c!e una minima parte di ciH c!e aveva capito. 11 '=ue anni fa !o invitato a >uesto convegno 5laudio 8ianc!ini, studente dAingegneria della gestione a 2eggio )milia. 5laudio sAinteressa come me di 4esla ed era inevitabile c!e in una citt piccola come 2eggio ci incontrassimo. Eel convegno di due anni fa giungemmo alla conclusione c!e per capire 4esla si sarebbe dovuto ripercorrerne il percorso scientifico dai primi esperimenti, reali ando degli apparecc!i. .lle parole sono seguiti i fatti. 5osC !o invitato 5laudio e il suo collega di studi %arco -colari esponendoli al convegno dellAU-.5. Vo c!iesto a 5laudio >uale fra gli esperimenti di 4esla !a attirato la sua atten ione. 5laudio !a spiegato c!e, in un libro su 4esla era riportato c!e LaradaN fece due esperimenti con >uello c!e ? divenuto noto come il disco di LaradaN. Eel primo ben noto esperimento un disco di rame ruota rispetto ad un magnete fisso3 fra il centro del disco e la periferia si stabilisce una corrente, ma poi vi fu un secondo esperimento, meno noto, in cui il disco di rame ? solidale al magnete, perciH disco e magnete ruotano insieme, ma la corrente c? ugualmente. Ba teoria attualmente accettata spiega il primo esperimento, ma fallisce per il secondo. 5osC perc!7 la cosa era imbara ante, piuttosto c!e ammetterla si ? preferito eliminare dai libri il secondo esperimento. 5laudio e %arco !anno pensato di proporre lesperimento come rievoca ione storica, ottenendo cosC il finan iamento dalluniversit per la costru ione del disco di LaradaN. (oi %arco !a mostrato le foto della macc!ina e !a spiegato comA? stata costruita. 2ispetto alla macc!ina originale di LaradaN il disco di rame ? solidale a due magneti, posti sulle due facce del disco, allo scopo di poten iare leffetto. (oi sono stati
Tuesto intervento e >uello seguente, sono arrivati al mio blog sen a c!e ne sia precisato l.utore, c!e ritengo sia il solito. -i specificava solo c!e erano presenti in rete. -e mi sar comunicato l.utore sarH felice di citarlo.Jn.d..F
11

#3

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

mostrati i risultati delle misura ioni elettric!eP a 5#"" giri ? stata misurata una differen a di poten iale di centoventicin>ue millivolt, ma lintensit della corrente era di ben settantasei ampereO Ba prova ? stata fatta nel laboratorio universitario di compatibilit elettromagnetica presso listituto Beopoldo Eobili di 2eggio )milia, alla presen a del docente della facolt dAingegneria prof. @van %ontanari, del presidente 5arlo 8aldi della fonda ione '-tudium 2egiense+, c!e !a in parte finan iato il progetto, e dei giornalisti. @l risultato della tensione, per la teoria c!e ? accettata oggi, ? gi una sorpresa, ma il dato sullAintensit della corrente ? stato una sorpresa anc!e per gli stessi progettisti e costruttori, considerando c!e la macc!ina, per contenere i costi al minimo, ? costruita con dei magneti in ferrite e il prelievo di corrente ? ottenuto con comuni spa ole.+ 15 4esla, partendo proprio da >uesta base, !a sviluppato, in seguito, varianti del disco, per approdare poi a macc!ine il cui rendimento energetico ? superiore allAenergia spesa. 5iH ? c!iamato rendimento sovraunitario o Zfree energN+ Jenergia gratuitaF, sia con macc!ine rotanti sia con apparecc!iature static!e. .nc!e altri inventori !anno fatto simili reali a ioni, una delle pi6 note ? di 8ruce =e (alma, e*-docente presso il %@4 JU-.F. Tuesta macc!ina ? basata sul principio del disco di LaradaN, ma sono impiegati magneti al neodimio e il prelievo di corrente ? a bagno nel mercurio, c!e consente di raggiungere diecimila giri sen a i problemi di resisten a attrito e usura delle spa ole. @l tutto costa molto di pi6 ma il rendimento ? enormemente maggiore, tanto da superare largamente il consumo del motore c!e mantiene in rota ione i magneti, >uindi si puH definire sovraunitario. =opo >uesto 8ruce =e (alma !a lasciato gli -tati Uniti per stabilirsi in Euova `elanda, dove ? morto nel 1//<. .nc!e la fusione fredda produce pi6 energia di >uanta occorra per innescare la rea ione.
15

Gedi nota 11.

#1

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

2isultato& $randissima opposi ione del mondo scientifico, nonostante sia stata riprodotta in svariati istituti. 4esla, avendo inventato sia gli alternatori sia le bobine di indu ione per lalta tensione, si impegnH per produrre scaric!e sia in aria sia in tubi a vuoto, gettando le basi per lo sviluppo dei tubi termoionici. =agli esperimenti risultH c!e lenergia emessa era superiore a >uella immessa. 5onsiderando tutti i risultati ottenuti, 4esla ne concluse c!e lo spa io non ? vuoto, ma contiene unenergia poten iale c!e puH essere captata. 4esla fu il primo a trasmettere segnali radio a distan a, e non mancava di ricordarlo. 5iH non poteva piacere alla nota a ienda di %arconi, c!e gli fece causa. 4esla presentH i suoi brevetti regolarmente registrati negli -tati Uniti in data precedente a >uelli di %arconi, perciH la 5orte -uprema degli U-. emise infine, ma solo poco dopo la morte di 4esla, una senten a c!e riconosceva a 4esla di essere stato il primo a trasmettere a distan a sen a ausilio di fili. =ispiace per %arconi, ma inoppugnabili prove documentali dimostrano >uesto al di l di ogni ragionevole dubbio. @l verbale del processo ? stato pubblicato, e il suo contenuto non solo ? interessante dal punto di vista storico ma dal punto di vista scientifico, perc!7 4esla spiega alla 5orte cose mai prima spiegate altrettanto c!iaramente. @n particolare 4esla spiega c!e il suo sistema di trasmissione ? stato male copiato, perc!7 il suo consente di trasmettere sen a attenua ione anc!e attraverso la stessa 4erra, mentre >uello di %arconi no. . >uesto proposito spiega c!e la superficie terrestre e la ionosfera sono come le due armature di un grandissimo condensatore, e lAatmosfera terrestre funge da dielettrico. @l ricercatore americano 4om 8earden, per spiegare la modalit di trasmissione sen a attenua ione di 4esla, !a introdotto il concetto di Zonda scalareZ. -ono stati fatti esperimenti c!e dimostrano lesisten a di onde longitudinali, e infine ricordo c!e esiste un
#5

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

brevetto a nome 2ogers, impiegato dalla marina militare americana durante il secondo conflitto mondiale. -i trattava di antenne interrate per trasmettere segnali a sommergibili in immersione.

($-%NE TE RIE !I TE#$(


K=i c$iamarono pa&&o nel 1*., 6uando annunciai la scoperta di raggi cosmici ?ipetutamente si presero gioco di me e poi, anni dopo, $anno visto c$e avevo ragione Cra presumo c$e la storia si ripeter' 6uando affermo c$e $o scoperto una fonte di energia finora sconosciuta, un!energia sen&a limiti, c$e pu7 essere incanalata )Nikola Tesla1

Be antenne interrate per trasmettere segnali ai sottomarini in immersione con il sistema di %arconi non avrebbero mai potuto fun ionare. Un altro elemento di grande interesseP 4esla, in una conferen a tenuta in ununiversit allini io di >uesto secolo, descrisse la gravit terrestre come un flusso eterico c!e spinge dallalto verso il basso. (assarono non meno di trenta anni prima c!e lAing. %arco 4odesc!ini pubblicasse la sua '4eoria delle .pparen e+, nella >uale per la prima volta nel mondo moderno ? esposta una teoria unificatrice delle leggi della dinamica, dellelettromagnetismo e della gravit, ove meccanica atomica e celeste sono risolte con lunico modello del flusso eterico rotorivoluente. Ba sperimenta ione sul modello fluidodinamico lo condusse alla scoperta c!e anc!e la gravit fun iona come il magnetismo,
##

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

ovvero c!e, come esistono attra ione e repulsione magnetica, oltre allattra ione gravita ionale esiste anc!e una repulsione gravita ionale. =ue vortici di fluido c!e ruotano nello stesso verso si attirano, due vortici c!e ruotano in verso opposto uno rispetto allaltro si respingono. Eel filmato di Bas Bomas J5itt del %essico, venerdC 1< $iugno 2""5, ore <.""F si vede benissimo c!e il disco volante ruota su se stesso3 visto da sotto pare ruotare in senso antiorario, ma osservandolo da sopra ruota in senso orario, la 4erra invece ruota su se stessa in senso antiorario. K logico dedurne c!e il disco volante, ruotando in senso opposto a >uello terrestre, produce un campo gravita ionale repulsivo rispetto a >uello terrestre. %a perc!7 i vortici si formano& Ba risposta a >uesta domanda ? nel volume '-uperimposi ione cosmica+ di S!ilel!m 2eic!. Buniverso ? basato su una legge di bipolarit. @ vortici si formano con lincontro di due energie c!e si attirano vicendevolmente. $li esperimenti di 2eic! sono molto interessanti, ma per trovare spiega ioni soddisfacenti sulla vera natura di >ueste energie occorre andare oltre. Be bobine di 4esla dimostrarono la propriet di produrre varia ioni gravita ionali e temporali, e da >ui 4esla studiH sistemi di volo a levita ione antigravita ionale. . proposito del discusso )sperimento (!iladelp!ia, non ? mai esistito nessuno c!e potesse competere con 4esla nel vedersi accreditata la paternit della tecnologia necessaria per un fenomeno come la spari ione di una nave, la sua breve appari ione a Eorfol: JGirginiaF, poi la riappari ione a (!iladelp!ia, un viaggio interdimensionale, proprio come fanno gli ufo. Lurono proprio gli avvistamenti ripetuti ad ispirare il capitano 8ruce 5at!ie, pilota neo elandese, c!e cominciH ad annotare le rotte seguite dagli ufo sulle mappe aeronautic!e. Tuesto lo portH alla scoperta c!e gli ufo viaggiano lungo le linee

#<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

di un reticolo1# , non visibile, non materiale, ma pure esistente, e viste le sue propriet, puH essere descritto come elettromagnetico. Eon ? visibile in condi ioni normali, ma avete osservato i fulmini& Ba distan a pi6 breve fra due punti ? una linea retta3 come mai i fulmini procedono a ig- ag& K sempliceP percorrono non la via pi6 breve, ma >uella di minore resisten a elettrica, lungo i canali del reticolo elettromagnetico, esattamente come le scaric!e prodotte da 4esla con le sue bobine. Be svolte degli ufo ad angolo retto avvengono nei punti di incrocio del reticolo. Tuesti punti di incrocio 1< sono vortici elettromagnetici, si trovano in coinciden a di luog!i come, ad esempio, il Z4riangolo delle 8ermudaZ. 5iH spiega la spari ione di aerei e navi attraverso il tunnel interdimensionale prodotto dai vortici in particolari momenti, esattamente come >uando gli ufo scompaiono improvvisamente. Eei punti di incrocio troviamo la gran piramide di 5!eope, -tone!enge, persino la ona di Bong @sland, SardenclNff, dove 4esla costruC la sua 4orre, poi abbattuta, ma ne rimangono le fondamenta e lo stabile adiacente, ora di propriet dell.gfa$evaert. 5A? il progetto di stabilirvi un museo dedicato a 4esla. .ttualmente lunico museo si trova a 8elgrado, ma puH essere visitato anc!e mediante internet. (roprio a Bong @sland c? la base radar di %ontau: e, come in moltissimi altri punti del reticolo elettromagnetico, si trovano basi militari americane o E.4M. .nc!e nel porto di (!iladelp!ia c? un punto di incrocio, e una linea del reticolo lo congiunge con Eorfol:. Be coinciden e sono troppe per pensare c!e siano tutte casuali. 8ruce 5at!ie, calcolando le distan e angolari fra i punti del reticolo, !a creduto c!e esistano rapporti matematici con la velocit angolare della luce, e !a potuto calcolare le varia ioni
K noti ia di >uesti giorni c!e $oogle !a ini iato la mappatura di >uesto reticolo. 4utte >ueste ipotesi sui punti dincrocio del reticolo elettromagnetico terrestre sono state ricavate dai siti degli ufologi.
1# 1<

#0

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

della velocit della luce fra lo spa io libero e le adiacen e degli astri, dove la velocit della luce diminuisce, e !a trovato i valori del campo gravita ionale e le rispettive varia ioni dalle>uatore ai poli. Be basi dove sono avvenute esplosioni nucleari sono collocate ai punti di incrocio, e gra ie ai suoi calcoli 5at!ie !a scoperto c!e le esplosioni non sono fatte a caso ma solo in determinati momenti, c!e ? stato anc!e in grado di prevedere in anticipo, perc!7 seguono una legge ben precisa. .nc!e il 5)2E di $inevra si trova in un punto di incrocio. 4utto >uesto fa concludere c!e il reticolo elettromagnetico !a un ruolo fondamentale per gli esperimenti nucleari. Eon potrebbe essere diversamenteP il reticolo elettromagnetico ? esteso a tutto luniverso ed ? il me o di tutti i fenomeni ondulatori. Ba forma ione della materia avviene per effetto della decelera ione della luce, c!e stabilisce un campo gravita ionale, in modo da consentire la forma ione della materia, c!e altro non ? c!e fluido eterico rotorivoluente, unonda sta ionaria pulsante c!e forma sfere, dandoci cosC lAillusione di una natura corpuscolare. 5at!ie !a finalmente risolto la formula di )instein, sostituendo a %, cio? massa, il suo e>uivalente espresso in termini energetici. Ba pulsa ione della materia ? ciH c!e noi c!iamiamo tempo. 4utto >uesto spiega come gli ufo, attraverso i punti di incrocio del reticolo possano cambiare dimensione e viaggiare a fantastic!e velocit nello spa io e nel tempo, sen a subire gli effetti della gravit e delliner ia, ed essere alimentati dallinfinita energia di cui ? pervaso luniverso. Be evolu ioni degli ufo sembrano fatte apposta per dimostrare c!e ci troviamo di fronte ad esseri intelligenti, c!e possono manovrare i loro me i come vogliono, facendo cose c!e noi non sappiamo fare. 5on >uesto siamo consci di non aver dimostrato alcunc!7, se non c!e la scien a ? ben lungi dallaver scoperto tutto, dato c!e la teoria attuale fallisce di fronte ad un esperimento come >uello presentato. Gogliamo solo indicare
#/

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

dei percorsi di ricerca per coloro c!e desiderino farsi unopinione personale, e non vogliano dipendere dalle apparenti 'verit+ preconfe ionate dalla scien a ufficiale, i cui esponenti sono convinti c!e basti applicare su ciH c!e gradiscono lAetic!etta di 'scientifico+ per screditarne i contenuti del rimanente agli occ!i della gente. Bo scopo di >uestesposi ione ? piuttosto >uello di tentare una visione generale di ciH c!e puH servire agli ufologi, perc!7 per comprendere meglio il fenomeno ufo pensiamo sia utile comprendere meglio la realt c!e ci circonda e la nostra stessa natura. @l compito dellAufologia ? prima di tutto di raccogliere informa ioni e dati sugli avvistamenti, poi successivamente di anali are i dati. @ fenomeni classificati come ufologici perH non sono spiegabili in base alle leggi della fisica conosciute, ovvero >uelle insegnate nelle universit. 5i siamo resi conto c!e la scien a ufficiale non considera >uei ricercatori c!e !anno dato contributi decisivi per trovare spiega ioni ai fenomeni ufo. $li esponenti della scien a ufficiale non si limitano a negare lAesisten a degli ufo, ma !anno addirittura eliminato dalla storia della scien a tutti >uei ricercatori il cui contributo ? di fondamentale importan a non solo per la comprensione dei fenomeni ufo, ma per la comprensione di tutto >uello c!e ci circonda, il nome pi6 importante degli eliminati ? sen a dubbio >uello di Ei:ola 4esla, su cui ? stato ampiamente riferito al meeting Usac 2"""P nel percorso di ricerca seguito si ? poi ric!iamata lAopera di molti, a riguardo della gravit e dellAelettromagnetismo e della trasforma ione dellenergia in materia, e si ? soltanto sfiorato lAargomento del tempo, nel senso dei viaggi del tempo. =i recente ? stato pubblicato dalleditore francese .lbin %ic!el un libro sul cronovisore del padre (ellegrino )rnetti. =a molto tempo >uestinteressante ricercatore era caduto nel dimenticatoio. Ba possibilit di vedere e udire fatti del passato ? sicuramente affascinante, certamente il viaggiare nel
<"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

tempo fisicamente lo sarebbe ancora di pi6, ma comun>ue anc!e il poter assistere mediante una apposita apparecc!iatura ai fatti del passato sarebbe assai interessante, e sicuramente meno pericoloso c!e andarvi di persona. Ba rivela ione di nuovi dettagli ci d lo spunto per approfondire ulteriormente lAargomento del tempo. 5on la diffusione di videocamere si sono accumulati molti interessanti documenti in cui si vedono le straordinarie capacit di manovra di forme luminose, dette ufo, c!e seguono traiettorie tali da non potere essere c!e determinate da intelligen a e volont. @n alcuni casi si ? poi notata la capacit di scomparire per poi riapparire a breve distan a, come nei famosi filmati gi citati di 5itt del %essico. @n altri casi persone rapite, riportate indietro dopo poco tempo secondo i nostri orologi, presentavano c!iari segni e ricordi di un periodo di tempo ben maggiore. @n un famoso caso, lAindividuo riapparso dopo venti minuti aveva la barba cresciuta di tre giorni. @l famoso esperimento (!iladelp!ia ? interessante per gli ufologi, perc!7 da esseri umani ? stato ricreato un fenomeno simile a >uello degli ufo, ovvero la spari ione alla vista di un oggetto, in >uesto caso una nave, e poi il suo riapparire. . conferma cA? un argomento inoppugnabile, >uesto fenomeno ? stato riprodotto in laboratorio dal canadese Vutc!inson, mediante lAimpiego di bobine di 4esla. Tueste producono varia ioni di peso e di velocit dello scorrimento temporale, con apparecc!iature piccole spariscono solo oggetti piccoli, ma lAimportante ? lAaver verificato il metodo. .nc!e la luminescen a caratteristica degli avvistamenti notturni di ufo ? stata ricreata in laboratorio, come lAeffetto antigravita ionale 8iefeld-8rown. 4utto >uesto fornisce una base fondata per sospettare c!e possano anc!e esistere ufo Zpoco e*tra e molto terrestriZ, almeno nel senso della costru ione, se non del progetto, ma riguardo a >uesto argomento ? stata presentata al pubblico una interessante rela ione
<1

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

di 4om 8osco. @nvece lo scopo di >ueste rig!e ? di spiegare c!e lAesperimento (!iladelp!ia, i successivi esperimenti a %ontau: e il cronovisore di (adre )rnetti sono riconducibili agli stessi principi fisici, e c!e tutto >uesto puH apparire incredibile solo a c!i non !a un >uadro completo delle ricerc!e utili a comprendere >uesti fenomeni. Eella fisica ufficiale si vorrebbe far credere c!e nellAelettromagnetismo sia stato capito tutto, e c!e rimane solo da comprendere meglio la gravit3 >uanto ai viaggi nel tempo, non manca c!i pensosamente asserisce c!e teoricamente sarebbe possibileP andando a fare un giro intorno ad un buco nero nella ona dellori onte degli eventi. ) poi >uesti scien iati trattano gli ufologi come dei poveri creduloniO -i noti c!e a tuttAoggi non solo non esiste una teoria unificatrice di tutte le for e, ma nemmeno >uelle c!e dovrebbero essere note lo sono per davvero. @n realt c!i si affaccenda a trovare teorie sulla forma ione dellAuniverso non sa nemmeno perc!7 i suoi piedi stanno attaccati alla 4erra, e pretende di farci credere c!e la 4erra continui a girare intorno al -ole, perc!7 tanto tempo fa le ? stata impartita una bella spinta e, poic!7 nello spa io vuoto non cA? attrito, da allora continua imperterrita nel suo moto, con buona pace di tutti i campi gravita ionali... @l concetto di tempo non ? comprensibile se non insieme ai concetti di spa io, materia ed energia elettromagnetica e gravita ionale. Ba maggiore difficolt non ? nel capire i concetti base, ma nellAesporli a persone c!e sono state istruite secondo la scien a ufficiale, per >uesto ad ogni termine sono associati certi concetti, c!e in realt sono soltanto vagamente descrittivi di apparen e3 per poter ben spiegare si deve costruire una nuova terminologia, esplicativa della vera sostan a di ogni concetto. .lla parola tempo si associa il concetto dello scorrere inesorabile del medesimo in avanti, in un flusso apparentemente inarrestabile. @ pi6 vicini al vero sono i musicisti, c!e col termine tempo indicano
<2

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

una successione di battute separate da intervalli uguali, la maggiore o minore durata dei >uali definiscono la velocit del tempoP adagio, medio, allegro, ecc. @n effetti, il tempo per >uanto appaia un flusso continuo, in realt non puH non avere ununit fondamentale, osservH il 4odesc!iniP se la sua unit fosse uguale a ero, una successione di eri avrebbe come risultato sempre ero, non esisterebbe alcunc!7, perciH lAunit temporale deve essere diversa da ero. Tuindi al concetto di tempo, c!e scorre come lAac>ua di un fiume, dovremo sostituire il concetto di una natura oscillatoria, ritmica, come unonda. 4odesc!ini ? anc!e autore di una spiega ione della gravit semplicemente perfetta c!e pi6 volte ? stata esposta3 ricordiamo solo brevemente c!e lAeffetto di gravita ione c!e noi avvertiamo come peso, c!e ci trattiene a terra, ? lAeffetto di un flusso detere rotorivoluente c!e ci spinge verso il centro della 4erra, ma c!e flussi detere rotorivoluenti in senso opposto si respingono, dando luogo a >uella c!e impropriamente per comodit ? c!iamata antigravit, ma sarebbe corretto definire repulsione gravita ionaleP in sostan a, come esistono attra ione repulsione magnetica, non diversamente esistono attra ione e repulsione gravita ionale. (er legge di simmetria, essendo parimenti la natura del tempo oscillatoria, ne consegue c!e ad un tempo positivo debba fare riscontro un tempo negativo. )sattamente come alla materia fa da controparte lAantimateria. (revengo c!i volesse obiettare c!e non si sono mai viste le lancette dellAorologio andare allAindietro, affermando c!e 4esla lo !a visto in laboratorio, e di >ui ? scaturita lAidea c!e avrebbe generato lAapparecc!iatura con cui ? stato combinato >uel pasticcio c!iamato )sperimento (!iladelp!ia. %a ? assolutamente inutile descrivere le apparecc!iature sen a c!e sia stato compreso il principio fisico. Buce, elettromagnetismo, tempo, gravit e materia non sono cose indipendenti fra di loro, ma sono strettamente interdipendenti fra di loro esattamente nellAordine in cui le !o
<3

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

elencate. =opo 4odesc!ini, c!i !a fatto un passo decisivo nella comprensione della realt ? il capitano 8ruce 5at!ie. -oltanto da poco si comincia a segnalare c!e la velocit della luce non !a un valore massimo, ma cA? c!i inascoltato se n? accorto ben prima, e ne !a dedotto tutto >uello c!e ne consegue. Ba velocit della luce non ? la stessa nello spa io interstellare e in prossimit di campi gravita ionali, e nemmeno fra lAe>uatore e i poli terrestri. Binsuperabilit della velocit massima della luce ? largomento c!iave per negare la possibilit c!e >ualc!e e*traterrestre possa, anc!e solo per sbaglio, capitare dalle nostre parti. 5arlo 2ubbia dic!iarH in unAintervista televisiva c!e, essendo tanto grandi le distan e interstellari, ammesso c!e si possa viaggiare alla velocit della luce, un ipotetico e*traterrestre, accortosi c!e sulla 4erra cA? vita, impieg!erebbe tanto tempo, perciH al suo arrivo la civilt terrestre avrebbe fatto in tempo ad essersi estinta, dal c!e occorre dedurre c!e gli ufo debbono avere >ualc!e altra spiega ione. Ba vita cA? sicuramente nel cosmo da >ualc!e altra parte, c!i potrebbe negarlo& %a ? tanto irraggiungibile, c!e ? come se non esistesse, perciH si vuol far credere c!e gli e*traterrestri non possono essere >ui. 5iH era esposto con fare nervoso e falsamente cortese, come >uando si dice >ualcosa per non dispiacere a >ualcuno, ma si ? convinti del contrario... Un vero attore avrebbe recitato >uesta scena con pi6 convin ione. %a non si puH pretendere c!e uno scien iato sappia anc!e recitare. )bbene non uno solo di >uesti dogmi ? vero, a partire dalla massima velocit della luce, uno dei presupposti della famosa teoria della relativit di )instein. =ove, stabilendo un limite invalicabile alla velocit della luce, si ? dovuto far ricorso alle contra ioni di Borent e poi, per aver voluto negare lAesisten a dellAetere, si sono dovute attribuire propriet allo spa io vuoto, ma il nulla non puH aver alcuna propriet, come fa ed esistere un nulla
<1

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

curvo& @l nulla non puH essere altro c!e nulla, n7 dritto n7 curvo3 se la luce, incontrando un campo gravita ionale, invece di tirar dritto per la sua strada come se niente fosse, si sente in dovere di seguire un percorso curvo, vuol dire c!e >uel nulla attraversato non ? poi cosC nulla come si vorrebbe far credere. %a gli scien iati !anno il dono di complicare le cose, al punto c!e nessuno ne capisce pi6 nulla, ma per non fare brutta figura si ripete a pappagallo >ualcosa c!e non si capisce c!e, essendo stato detto da >ualcuno famoso, nessuno osa criticare per non rendersi un antipatico guastafeste, e magari nemmeno perdere il posto tanto sudato allAuniversit. 8ruce 5at!ie !a trovato la rela ione armonica fra la diminu ione della velocit luce e il formarsi di un campo gravita ionale, da cui si forma la materia. 2iassumendo >uelle c!e sono c!iamate particelle materiali, non sono altro c!e vortici di luce, formanti unonda sta ionaria, c!e noi c!iamiamo materia. Eon ? certamente una novit affermare c!e la materia altro non ? c!e energia condensata, ma ? nuovo il fatto c!e 5at!ie !a risolto la famosa e>ua ione di )instein esprimendo la massa m nel corrispondente valore energetico. Ba trasforma ione della luce in materia avviene mediante lo stabilirsi di un campo elettromagnetico, c!e corrisponde al corpo eterico c!e ogni cosa !a, >uestoscilla ione ? lAini io della linea temporale, a cui fa seguito lo stabilirsi del campo gravita ionale, a cui fa seguito la materiali a ione. @l tempo ? il ritmo a cui oscilla una determinata realt materiale, esattamente come vi sono nello spa io contemporaneamente oscilla ioni elettromagnetic!e di differente fre>uen a provenienti da differenti trasmettitori, altrettanto esistono differenti realt materiali caratteri ate solo da una differente fre>uen a base. 5ome ruotando la manopola di sintonia dei nostri apparecc!i radio possiamo ascoltare differenti sta ioni, cosC variando la nostra fre>uen a base ? possibile passare da una dimensione allAaltra,
<5

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

vedasi lA)sperimento (!iladelp!ia. Losse cosC semplice, si dir, ma in linea di principio lo ?, in pratica per far cambiare di dimensione >ualcosa occorre mettere in moto ben pi6 energia di >uanta non ne serva per ascoltare la radio o vedere la televisione. ) soprattutto occorre trovare le giuste fre>uen e e forma dAonda per formare il vortice eterico necessario. %a in natura cA? gi tutto, comprendendo come lAenergia si trasforma in materia si capisce tutto >uello c!e serve. (urtroppo la scien a cosiddetta moderna fino ad ora !a mostrato solo di saper trasformare la materia in energia, come un bambino c!e impara prima a distruggere i giocattoli regalatigli dai suoi genitori, e solo da adulto impara a costruirne di nuovi. %a se la scien a attuale non esce alla svelta dallo stato infantile, risc!ia di non divenire mai adulta, e con essa lAintera umanit.

"(--+IN( V $(NTE
4esla nellautobiografia '%N invention+ pubblicata a puntate su )lectric )*perimenter del 1/1/, fa pi6 volte cenno ad alcune 'macc!ine volanti+ gi progettate e da reali are in pratica, radicalmente diverse dagli aerei e dagli elicotteri, gi brevettati da lui stesso. .lcuni storici tra cui la lodevole %argaret 5!eneN autrice di una buona biografia '%an out of time+, in corso di tradu ione in italiano, !a ritenuto c!e si trattasse di un elicottero, perc!7 4esla aveva parlato espressamente di decollo verticale, ma ciH non ? corretto. 4esla scrisseP R5ome affermato in una precedente occasione, >uando fui studente allUniversit, io concepii una macc!ina volante, abbastan a diversa da >uelle presenti. @l principio sottostante era solido, ma non pot7 essere messo in pratica perc!7 volli un movente primario di sufficientemente grande attivit. Eegli anni recenti, !o risolto >uesto problema e sto ora pianificando una macc!ina aerea priva di piani di sostentamento, alettoni, propellenti e altri attacc!i
<#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

esterni, c!e sar capace di immense velocit e sar molto probabilmente in grado di fornire potenti argomenti per la pace nel prossimo futuro. Una simile macc!ina sostenuta e propulsa interamente per rea ione, ? mostrata in una delle pagine delle mie letture, ed ? supposta di essere controllata sia meccanicamente c!e per me o di energia trasmessa sen a fili. @nstallando gli impianti appropriati, sar praticabile proiettare un missile di >uesto tipo nellaria e farlo cadere >uasi nellesatto punto designato, c!e puH essere migliaia di miglia lontano.D Mvviamente non si trattava neppure di una mongolfiera o di un dirigibile. 4esla non fu neppure mai interessato alla missilistica o alla propulsione a getto, >uindi non si trattava certamente di un ra o a combustione. )ra un veicolo a levita ione, identificato di forma discoidale o sferoidale, a seconda delle idee del progettista, il cui principio di fun ionamento ricalc!erebbe gli ufo. Silliam 2. BNne, c!e !a un patrimonio genetico assortito avendo sia antenati anglosassoni dalla pelle bianca c!e antenati nativi americani dalla pelle rossa, !a scritto due libri sullargomento. )ssi sonoP '-pace aliens from t!e (entagon+ e 'Mccult et!er p!NsicsP 4eslas !idden space propulsion sNstem and t!e conspiracN to conceal it+, entrambi per le edi ioni 5reatopia. BNne sostiene una tesi paradossaleP c!e tutti i disc!i volanti siano di fabbrica ione terrestre e nessun alieno sia mai giunto sulla 4erra. 4utti gli ufologi, secondo BNne sarebbero strumenti inconsapevoli della propaganda di (seudo-@lluminati di 8aviera 10, avente lo scopo di nascondere con il mito degli e*traterrestri la vera scien a soppressa. Eon sono ovviamente condivisibili le sue idee in esobiologia, ma c!e comun>ue avrebbero forse >ualc!e effetto su certe sette di
2icordano molto gli Uomini in nero, contro coi combatte %artin %Nstere. 5urioso c!e >uando si vogliano vedere complotti di un >ualc!e tipo, saltino sempre fuori, massoni, 5@., rosacroce, templari o illuminati di un >ualc!e tipo.
10

<<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

ufolatri, ma consideriamo attentamente le afferma ioni di BNne concernenti la fisica e i sistemi avan ati di propulsione. $i nel primo libro '-pace aliens from t!e (entagon+, BNne espose la teoria dinamica della gravit di 4esla, affermando a pagina sette c!e tutte le sue inven ioni erano finali ate alla macc!ina volante elettrica. 4esla aveva anc!e costruito un sistema di guida giroscopico, nel 1/1< c!e fu testato in un volo di prova di 2"" miglia con la -perrN $iroscopi 5ompanN. BNne concorda c!e la gravit e il sistema di propulsione elettrogravita ionale sono causati dal flusso omnidire ionale di etere o radia ione del punto ero o flusso di fotoni o prana con lintera ione di caric!e positive e negative c!e compongono >uesto flusso invisibile. .ttraverso luso degli apparati elettrici ? possibile creare dei vortici opportuni nel flusso eterico c!e spingono gli oggetti nella dire ione voluta. 5ome vedremo luso degli apparati elettrici non ? lunico sistema, ma ? >uello c!e attualmente, per lattuale grado di evolu ione spirituale nostra, risulterebbe il pi6 idoneo, il pi6 adatto. 4esla naturalmente era in grado di ottenere con i suoi Tesla Coils di grande efficien a, correnti elettric!e ad altissima tensione e ad elevata fre>uen a sen a bruciare le apparecc!iature, ma soprattutto era in grado di trasmetterle attraverso latmosfera, sen a fili. 4esla gi prima del 10/1 aveva fatto un esperimento con due lamine metallic!e parallele e, tramite una corrente alternata ad elevata fre>uen a e alta tensione, le cui oscilla ioni erano provocate da un trasformatore di 4esla, aveva creato uno 'stato solido+ tra le due placc!e. Eon era un vero ? proprio 'muro+, ma pi6 verosimilmente aveva dato al flusso di etere un ordine, una consisten a, uniner ia, e un momento, per cui produceva gli effetti della materia solida. Beffetto a cui mirava era >uello di
<0

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

sospingere oppure di arrestare o sorreggere le placc!e o un altro oggetto solido. @n tal caso la placca sarebbe diventata una sorta di tappeto volante. Eormalmente il flusso di fotoni virtuali ? disordinato, non ? polari ato ed essendo un fluido estremamente tenue non puH avere impieg!i pratici. )sso scorre continuamente attraverso i nostri atomi e le nostre cellule, sen a c!e noi neppure lo avvertiamo. Belettricit ad alta tensione e alta fre>uen a sprigionata da un trasformatore di 4esla ? un me o c!e puH polari are ovvero 'disciplinare+ e ordinare il flusso eterico. BNne definisce letere anc!e come 'omni matter+ cio? materia componente base c!e costituisce tutte le cose. Tuesto esperimento fu riportato nel libro di 4!omas 5ommford %artin '4!e inventions, rearc!es and writtings of Ei:ola 4esla+ del 10/1, eppure viene attribuita tale scoperta allesperimento, sempre con due placc!e metallic!e parallele, di Vendri: 8rugt! $er!ard 5asimir J1/"/-2"""F del 1/10. 4ale effetto viene ricordato come effetto 5asimir, mentre la prima formula ione teorica del 5ampo )lettromagnetico di (unto `ero viene attribuita a %a* (lanc: J1050- 1/1<F nel 1/12, nonostante c!e 4esla li avesse preceduti entrambi. 4esla dic!iarH di averlo sperimentato su una distan a di sei miglia e c!e esso consentiva, tramite onde telluric!e di intensit molto pi6 piccola di >uelle dei terremoti, di inviare messaggi, c!e sarebbero stati captati con un piccolo ricevitore tascabile. 4ale trasmissione perdeva molto poco della sua intensit con la distan a e, ovviamente, viaggiando attraverso il terreno, non risentiva in alcun modo delle condi ioni meteorologic!e. 4ale dispositivo non era progettato per trasmettere energia elettrica, ma solo messaggi, probabilmente di tipo telegrafico, anc!e se 4esla non lo specificH.
</

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

) non mostrH mai >uesto apparato in a ione, ma pressato dai giornalisti, aggiunse c!e esso consisteva in un cilindro di acciaio molto fine sospeso in aria da un tipo di energia c!e era molto vecc!ia nel principio, ma c!e era amplificata con un nuovo segreto, combinata con una parte fissa c!e si trovava al suolo. Tuesta dic!iara ione potrebbe essere considerata una vanteria non provata e 4esla non puH sottrarsi allonere della prova sperimentale, come il metodo galileiano prescrive, altrimenti usciamo dalla scien a ed entriamo nei dogmi di fede c!e accomunano i finti religiosi e gli scettici nega ionisti. BNne cita il pe o dell)lectric )*perimenter, considerandolo una dic!iara ione non pubblicata del 1/15, ma prendendolo dal libro di Wo!n Wac: MEeill '(rodigal genius+. @nvece ? stato pubblicato eccome, e con tanto di una illustra ione della nuova macc!ina volante. 4esla disse ad MEeill c!e lidea della macc!ina volante gli era venuta per la prima volta mentre fre>uentava l@stituto tecnico di $ra . @n un articolo del dell0]12]1/15 sul Eew Uor: 4imes, 4esla aveva proposto il suo sistema di propulsione elettrico per un me o volante, proponendo perH di alimentarlo via radio da un generatore a terra, affermando c!e esso avrebbe potuto raggiungere un milione di miglia allora bpari a 2<< miglia J111 :mF al secondo e 1#.### miglia J2#.#25 :mF al minuto primoc. BNne precisa c!e tale velocit poteva essere raggiunta nello spa io interplanetario, ma per viaggi intercontinentali era esagerata. Mvviamente >uesto dimostra c!iaramente c!e non si tratta n7 di un elicottero n7 di un ra o, perc!7 >uesti non potranno mai raggiungere tali velocit, per le loro caratteristic!e strutturali, neanc!e fra 1""" anni. Bimmagine fa pensare ad una pagnotta o ad un sigaro volante, oggetto anc!esso c!e ? stato abbondantemente avvistato nei #"
0"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

anni dellufologia civile, anc!e se non sappiamo se >uesta era la propor ione originale di 4esla o se il disegnatore lo avesse allungato. (ossiamo ritenere c!e lidea originale di 4esla fosse pi6 simile ad una cupola o ad una semisfera arrotondata, c!e non ad un sigaro, per ottenere una distribu ione della carica elettrica per unit di superficie pi6 uniforme rispetto alla forma cilindroide. @n ogni caso >uestimmagine ? sufficiente a fugare definitivamente lipotesi del dirigibile, perc!7 non ci sono elic!e e, del ra o perc!7 non ci sono gli alettoni di coda, come !a scritto espressamente lo stesso 4esla anc!e se la parola rea ione potrebbe trarre in inganno >ualcuno. @n una intervista rilasciata a Silliam B. Baurence comparsa sul Eew Uor: 4imes del 22]"/]1/1", 4esla annunciH al mondo la teleforza consistente di >uattro inven ioni gi testate c!e consistevano inP 1F un me o per produrre raggi nellaria libera sen a alcun vuoto3 2F un metodo di produrre una for a elettrica molto forte Jper for a si intende tensioneF3 3F un metodo per amplificare >uesta for a elettrica3 1F un metodo per produrre una tremenda for a elettrica propellente. .lcuni giornalisti dellepoca, non si sa se per sbaglio o per ignoran a o se per screditare linventore, sostituirono la parola propellente con repellente con il risultato di confondere le idee. 5ome al solito, alcuni scien iati sen a coscien a posteriori, si sono appropriati delle scoperte ed inven ioni di 4esla per applicare a fini opposti a >uelli dellingegnere slavo ovvero lV..2(, le armi a raggi di particelle per il progetto V..2( le emissioni )BL per il controllo della mente e altri crimini contro lumanit. Ba forma circolare e convessa dellufo e della cima della torre di SardenclNff, non sono casuali, ma rispondono al criterio di distribuire uniformemente la carica elettrica sulla
01

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

massima superficie possibile, in modo da ridurre le perdite, in >uanto sappiamo bene, da Lran:lin e il parafulmine, c!e le punte e gli spigoli fanno addensare eccessivamente le caric!e. (er il medesimo motivo 4esla aveva creato le bobine piatte. Be bobine piatte a spirale, avendo il massimo rapporto superfici]spessore ed essendo prive di spigoli e a largo raggio di curvatura, permettevano di avere un buon rapporto superficie]carica elettrica e non davano luogo alleffetto corona o a scaric!e spurie c!e disperdevano inutilmente parte della poten a teorica del dispositivo.

-R N VI# RE !I ERNETTI
@l cronovisore di )rnetti ? basato sul principio c!e nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma... Mgni avvenimento produce suoni e immagini, >uestenergia non svanisce nel nulla, ma mediante sensibilissime antenne puH essere captata. 5!e lAenergia non si distrugga ? veroP 4om 8earden, il pi6 grande studioso di 4esla, !a perfettamente capito il principio della free energN. Bo spa io ? energia allo stato poten iale, dove noi non vediamo alcunc!7, diciamo c!e non cA? nulla, nulla c!e i nostri sensi, fisici od elettronici possano captare, perc!7 noi c!iamiamo energia solo il manifestarsi della medesima, ciH c!e ? allo stato poten iale lo c!iamiamo nulla, ma ciH ? uno sbaglio, perc!7 >uel nulla, >uando comincia ad organi arsi in vortici sempre pi6 complessi per noi diventa energia, luce, campo elettrico e magnetico, tempo, gravit, materia, e >uando si disorgani a ritorna allo stato ini iale, ma in realt ciH c!e noi c!iamiamo crea ione e distru ione sono soltanto trasforma ioni. (arimenti noi diciamo a proposito di una dinamo o di un alternatore c!e generano energia, e c!e lAenergia ? la capacit di compiere un
02

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

lavoro, il compimento del lavoro consuma lAenergia, e ne abbiamo bisogno di nuova. @n realt lAenergia non ? generata, >uesto ? un termine descrittivo c!e non spiega per niente come avvengono le cose, ma an i confonde le idee e svia dalla giusta spiega ione. Eoi usiamo lo stesso termine a proposito di un bambino c!e ? generato dalla madre, in realt si tratta di una serie di trasforma ioni, lo stesso per lAenergia, noi confondiamo una cosa con >uello c!e fa, ma noi >uando dormiamo, anc!e se non facciamo nulla, non cessiamo di essere noi stessi, cosC lAenergia poten iale, >uando non si manifesta come lavoro, non cessa di esistere, !a solo una forma differente, con i nostri apparati non facciamo altro c!e cambiarne la forma, in altre parole trasformare lAenergia poten iale in energia attuale, alla fine del processo si dice c!e lAenergia ? stata dissipata, in realt ? restituita allAambiente da cui ? stata prelevata. (erciH il primo assunto di )rnetti ? confermato. @l secondo principio ? c!e, per captare le onde, occorrono antenne, cosa ovvia, perH lAunico punto in cui non ? deliberatamente c!iaro ? su c!i fa la sintoni a ione e come la fa. %a allora c!e segreto sarebbe& (adre )rnetti sapeva bene di aver detto abbastan a per c!i fosse a conoscen a di certe altre faccende, ma poic!7 non tutti le sanno, occorre riepilogarle. 5on il termine radioestesia sintende la sensibilit c!e talune persone dimostrano alle emissioni radianti, lAesempio pi6 noto ? c!iamato rabdoman ia, ovvero la sensibilit di individuare sorgenti dAac>ua nascoste, c!e talune persone dimostrano di avere3 vi sono casi tanto famosi c!e ? inutile soffermarsi su >uesto punto, ma oltre a >uesto tale sensibilit si spinge ben oltre, rendendo possibili molte altre ricerc!e. -empre di pi6 si parla di Z2emote viewingZ ovvero osserva ione a distan a, detto cosC allAamericana sembra un brevetto fresco fresco di >ualc!e intraprendente multina ionale, ma in realt trattasi di cosa vecc!ia >uanto le pi6 antic!e tradi ioni sciamanic!e e
03

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

ini iatic!e. =etto >uesto la cosa assume un aspetto decisamente meno attraente, e sembra far parte di supersti ioni da poveri selvaggi, poveri sicuramente, visto come sono stati depredati dalla cosiddetta civilt moderna, selvaggi in >uanto vivono nella selva, finc!7 dura, ma se continua il disboscamento al ritmo attuale, anc!e >uesto termine diverr obsoleto, o forse saremo prima obsoleti noi tutti. -e per selvaggi intendiamo degli ignoranti, essi ignorano alcune cose c!e noi sappiamo, ma dovrebbe venirci il dubbio c!e forse essi conoscono >ualcosa c!e noi ignoriamo. -o bene c!e esiste una certa diffiden a nei confronti di tutto ciH c!e viene dallAoriente a proposito di santoni, sciamani e guru, non sono mancati gli imbrogli e le avventure, cominciate con le migliori inten ioni, ma finite tristemente, tuttavia occorre discernimento nel cogliere ciH c!e di positivo ? arrivato a noi occidentali, sen a lasciarci distogliere da pregiudi i, e da dogmi ben radicati ma tutti da dimostrare. Ba capacit telepatica di comunicare da mente a mente a >ualun>ue distan a, di vedere nel passato e prevedere il futuro, nel senso di vedere le possibilit in base alle proie ioni del :arma, sono facolt possedute da maestri di Noga, sciamani neri e pellerossa, saggi cinesi e giapponesi, anc!e da santi della c!iesa cattolica, e da ini iati sapienti come Eostradamus, ma anc!e da tante persone c!e se le ritrovano per effetto :armico dalle precedenti esisten e, sen a c!e facciano parte di nessuna consorteria, come per esempio il famoso dott. 2ol. @ veggenti al giorno dAoggi non mancano, an i, forse sono anc!e troppi, il difficile sta nel distinguere c!i vede il vero da c!i vede solo le proprie fantasieP alle volte le due cose sono mescolate in modo tale c!e uno c!e non sia a sua volta veggente, non ce la puH fare. -olo il tempo ? giusti iere dei falsi profeti, ma nellAimmediato lAimpresa ? ardua. %a allora, se la visione del passato puH essere attuata con le sole facolt umane, a cosa serve il cronovisore& -erve come ad un miope servono gli occ!iali, a un cieco non
01

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

servono, perc!7 non !a gli occ!i fun ionanti, ma a c!i li !a fun ionanti in modo imperfetto, gli occ!iali servono a migliorare la vista. Ba psicotronica consiste nellAapplica ione della tecnologia elettronica alle facolt psic!ic!e, per amplificarle, registrarle, riprodurle. Una volta appreso c!e formando un campo energetico con bobine di 4esla si cambia dimensione, per non viaggiare a casaccio occorre stabilire dove e >uando andare, lAonda contenente le coordinate tempo-spa io ? formata nella mente umana, e irradiata dal corpo astrale, e perciH captabile, registrabile e amplificabile. -u >uesta base sono stati svolti gli esperimenti alla base di %ontau:. (urtroppo fra gli autori della celebre saga pare, almeno da >uanto leggo nei relativi siti internet, vi sia un certo disaccordo su c!i stia facendo disinforma ione, ma confrontando i contenuti con altre fonti, la base non ? sbagliata, forse vi sono molte aggiunte fuorvianti, ma lAessen a ? fondamentalmente corretta. (oi troppa verit d fastidio, mescolando anc!e >ualc!e storia inventata si passa nella pseudo fiction e la faccenda ? lasciata correre, tanto pare incredibile. Lino ad ora ? lAunico modo di mettere in circola ione certe idee sen a rimetterci le penne. .nc!e in 2ussia ? stata sviluppata la psicotronica, addirittura in anticipo rispetto agli Usa. %ettendo insieme >uanto abbiamo visto, sapendo creare un campo energetico adeguato, sintoni andolo a dovere, la distan a spa io-temporale fra lAapparato ricevente e >uello registratore diviene nulla, per cui sono come contemporanei e il trasferimento di suoni e immagini puH aver luogo, se sinnal a di pi6 il livello energetico si puH entrare fisicamente nel vortice, finc!7 lo si c!iama ZstargateZ allora ? un film americano, o sono i trucc!etti televisivi del simpatico prestigiatore di turno, ma non si pensi c!e sia solo una fantasiosa trovata. @n realt definire gli ufo navi spa iali ? riduttivo, almeno gli esseri pi6 evoluti non viaggiano fisicamente attraverso lo spa io, ma si trasmettono
05

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

istantaneamente come unAonda telepatica, alla faccia di )instein e della massima velocit della luce. 5e ne sono anc!e di meno evoluti, e proprio per >uesto alcuni sono stati abbattuti, vedasi 2oswell. Tuelli ancora meno meno evoluti sono imita ioni terrestri, buone solo per i non intenditori. Ba possibilit di compiere viaggi a ritroso nel tempo, o in altre dimensioni, !a sempre affascinato lAuomo, ed ? il tema ricorrente della letteratura fantascientifica e di molti lavori cinematografici, fra i >ualiP Z2itorno dalla 1a dimensioneZ, Z2itorno al futuroZ, Z4imecopZ, Z-tar 4re: (rimo contattoZ, ZBAesercito delle 12 scimmieZ e Z(!iladelp!ia )*perimentZ. TuestAultimo, contrariamente agli altri, totale frutto delle fantasie dei registi, trova >ualc!e Zattinen aZ con una realt. -otto >uestetic!etta, infatti, era codificato lesperimento riguardante i campi elettromagnetici, condotto dalla %arina .mericana nellAottobre del 1/13, per me o del >uale si tentava di mettere in pratica la teoria di )instein dei campi unificati unita alle intui ioni di 4esla. 4ale teoria enuncia c!e, nel creare un campo elettrico in un rocc!etto, si spinge un campo magnetico, in >uello elettrico. =ato c!e ogni campo occupa un piano di spa io, e i piani devono essere tre, verrebbe ad esistere anc!e un piano gravita ionale. Tuesto ter o campo potrebbe essere generato collegando fra loro dei generatori elettromagnetici, capaci di produrre un impulso magnetico utili ando il principio di risonan a. BAesperimento fu eseguito a bordo del cacciatorpediniere ZU-- )ldridge =)1<3Z, completo dAe>uipaggio. Lurono usati generatori magnetici =e $ausser insieme a generatori pulsanti e non. Eel momento in cui lAesperimento fu avviato, si generH una luce, una nebbia di luminescen a tendente al verde, uguale, stando alle numerose testimonian e, a >uella descritta in molti strani e inspiegabili fenomeni avvenuti nella ona delle 8ermuda. 4ale ZnebbiaZ

0#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

avvolse la nave c!e scomparve alla vista degli osservatori situati a bordo delle vicine navi -.-..ndrew Luruset! e -.-. %alaN. -i originH un campo di forma sferica sc!iacciato ai poli, di circa 1"" metri dampie a, allAinterno del >uale rimase, come unica cosa visibile, lAimpronta di uno scafo immerso nellAac>ua. -econdo le testimonian e, c!i si trovava dentro la sfera poteva vedere tutto, come non vi fossero state muta ioni, pur muovendosi, in pratica, nel nulla. 5on tale esperimento fu raggiunta la totale invisibilit e, sembra cosa non preventivata, lo spostamento di materia da un luogo ad un altro. BA)ldridge fu vista apparire e sparire a Eorfol:, in Girginia. @n conseguen a di >uesto, lAe>uipaggio subC un effetto devastante c!e proseguC anc!e >uando lAesperimento ebbe fine. $li uomini sparivano e riapparivano improvvisamente, in ogni luogoP a casa, per strada, al bar, sotto gli occ!i esterrefatti dei presenti. (er facilitare il loro ZritornoZ si doveva praticare una tecnica detta Zsovrapposi ione delle maniZ, ossia toccare prontamente lo sventurato per far cessare linsolito fenomeno. %olti ebbero problemi psic!ici, altri furono internati in ospedale, uno sparC davanti ai familiari e non riapparve pi6. 5!i parlH dellAaccaduto fu un certo 5arl .llen, e lo fece inviando lettere Jsulle cui buste il nome del mittente rispondeva a 5arlos %iguel .llendeF al dr. %orris Wessup, astronomo e ricercatore, autore del libro Z4!e 5ase Lor 4!e UfoZ. .llen fece riferimento ad esperimenti effettuati dalla %arina al (!iladelp!ia EavN Uard. Wessup a sua volta era in corrisponden a con %anson Galentine, oceanografo, arc!eologo e oologo, al >uale riferC sulla vicenda. (er dovere di cronaca dobbiamo aggiungere c!e Galentine fu contattato dallo scrittore 5!arles 8erlit e la storia riportata una prima volta nel 1/<1 nel libro Z8ermuda triangolo maledettoZ, una seconda nel 1/<< in Z-en a tracciaZ e infine nel 1/0" in Z(!iladelp!ia )*perimentP (roIect @nvisibilitNZ, scritto insieme a Silliam %oore. =a 8erlit sappiamo c!e Wessup fu convocato a
0<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Sas!ington dove gli fu mostrata copia del suo libro c!e riportava ai margini delle annota ioni scritte a mano3 in una calligrafia riconobbe >uella di .llende Jsingolare come .llende diventi .llen3 da cui .lienF. -embra anc!e c!e tale .llen abbia successivamente confessato c!e tutta la storia fosse esclusivamente una sua inven ione. 5arlos %eredit! .llen ? il vero nome di 5arlos %iguel .llen, nato a -pringdale, (ensilvania il 31 maggio 1/25. (er coloro c!e !anno indagato a lungo su tale personaggio risulta difficile stabilire il grado di credibilit di >uanto egli !a raccontato. -embra comun>ue accertato c!e la prima nave su cui simbarcH fosse la -.-. .ndrei Luruset!. Ba prima lettera inviata a Wessup ? andata perduta, ma secondo Silliam %oore in tale missiva .llen parlava di antigravit, nella seconda accennH alla storia dellesperimento (!iladelp!ia asserendo c!e al tempo si trovava a bordo della Luruset!. .lla morte di Wessup, ini iH una corrisponden a con Wac>ues Gallee citando un episodio occorso alla -.-.%aNlaN c!e nel giugno del 1/1< rimase gravemente danneggiata in seguito allesplosione di un ufo. .llen si trovava a bordo di >uella nave. .llen inoltre !a dic!iarato c!e %orris non si ? suicidato nel 1/5/ perc!7 lui lo incontrH due anni dopo. Eel 1/0# rilasciH unintervista titolata Z5onfessione sul letto di morteZ, ma, in effetti, morC il 5 mar o 1//1, a #0 anni, in 5olorado. Eella sua vita non !a mai men ionato il nome della nave oggetto dellesperimento. -embra c!e nel 1/<" abbia rivelato a %oore c!e la nave era il =)1<3. @n una lettera spedita a 2obert $oerman nel 1/</ specificH c!e vi erano due Z=) 1<3Z. @n seguito, ai propri genitori, confidH c!e il Z=) 1<3Z faceva parte del convoglio del 1/13, ma fu il Z=) 1#0Z c!e venne reso invisibile e lo ribadC anc!e nel 1/0#. @l =) 1#0 era la -.-. .mic:. (artita nel settembre del 1/13 per un addestramento nelle 8ermuda, non poteva far
00

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

parte del convoglio dellottobre con l)ldridge e il Luruset!. Ga sottolineato, perH, c!e .llen !a spesso confuso le date >uindi puH darsi c!e il viaggio sia stato effettuato nel novembre del 1/13. 8erlit nel suo libro, specifica c!e il =) 1<3 fu armato nellagosto del 1/13 e inviato in missione di scorta alle 8ermuda a 5!esapea:e 8aN dove rimase fino agli ini i del 1/11. Lu disarmato nel 1/1#. .llepoca nella stessa ona erano presenti anc!e la -.-.Luruset! e la -.-. %alaN, men ionata da .llende nellepisodio dellufo in >uanto all)ldridge fu commissionato il 2< agosto 1/13 e rimase a Eew Uor: e a Bong @sland fino al 1# settembre, >uando salpH per le 8ermuda. =al 10 ottobre fu di nuovo a Eew Uor: fino al 1 novembre >uando scortH il cacciatorpediniere U$- 23 fino a 5asablanca. Bo staff della Luruset! testimoniH larrivo dell)ldridge a Eorfol:. =a notare c!e, secondo vari testimoni, l.mic: ? stato visto spesso ormeggiato al molo di %ontau: durante le esercita ioni di addestramento. .lle 8ermuda si svolsero esperimenti per verificare dispositivi difensivi per proteggere le navi dalle torpedini acustic!e.

(N- R( *+I($!E$*+I(
(otevano essere >uesti gli esperimenti cui fu sottoposto l.mic: e c!e determinarono lorigine dellesperimento (!iladelp!ia. =al colonnello (!ilips 5orso apprendiamo c!e fu il dragamine @[/< la nave oggetto dellesperimento e dello spostamento temporale dal porto di (!iladelp!ia a >uello di Eewport, dove era stato attraccato due settimane prima. Besperimento utili H e confermH il principio dello spa io diviso oltre la soglia del >uale ? possibile la levita ione, il teletrasporto e il viaggio nel tempo. Gerso la fine della seconda guerra mondiale i tedesc!i idearono una mina da fondale c!e non esplodeva >uando il detector veniva attivato dai dragamine, ma risaliva fino alla superficie in tempo
0/

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

per colpire la nave. Besperimento programmato dai ricercatori della 8ell si prefiggeva di poter spostare il dragamine prima dellarrivo della mina. B@[/< aveva tutte le attre ature idonee gi predisposte a bordo. Lurono poste delle correnti trifasic!e attraverso cavi elettrici a bassa fre>uen a compresa fra <,5V e 21V . @l campo rotante generato doveva spe are il campo di for e energetic!e e creare uno spa io interno, separato dallo spa io universale. Un sistema c!e rende la nave invisibile ai sensori delle mine ma visibile a radar, strumenti acustici e allocc!io umano. Una volta c!e gli spa i furono separati, >uello interno contenente la nave tornH cronologicamente indietro di due settimane. Binten ione era solo di spostare la nave allontanandola di circa un miglio dalla mina, ma lenergia utili ata fu superiore al necessario e gli effetti furono disastrosi. @ corpi dei marinai si smateriali arono in molti spa i isolati arrivando a fondersi con le infrastrutture della nave. Battre atura di smagneti a ione fu installata nella carena delle navi della %arina, perc!7 lacciaio usato per costruirle era magnetico e poteva attivare le mine >uando la nave si trovava in ac>ue c!e potevano contenerle. @l libro di Wessup con le annota ioni Jdi cui abbiamo gi abbondantemente accennatoF fu spedito all.mmiraglio E. Lurt!, 5apo ufficio della 2icerca Eavale, il >uale convocH anc!e lufficiale $orge S.Voover e il 5apitano -idneN -!erbN3 insieme studiarono le annota ioni prima di convocare %orris Wessup e ascoltare il suo parere. 5oloro c!e furono gli autori delle note, a detta degli esperti, dimostrarono di appartenere ad una civilt antica3 di conoscere gli sviluppi scientifici avvenuti gi nel passato sulla 4erra, di essere al corrente delle visite di navi spa iali, esperti della propulsione degli ufo e, infine, al corrente di una guerra interplanetaria c!e aveva devastato il nostro pianeta. Gi erano riferimenti a campi di for e,
/"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

ad astronavi c!e osservavano la 4erra e agli esperimenti della %arina, compreso lesperimento (!iladelp!ia. %olti i riferimenti anc!e alla demateriali a ione. Ba cosa pi6 strana ? c!e del libro furono fatte delle copie dalla Garo 5orporation di =allas, dietro ric!iesta della %arina, per distribuirle ai vertici militari. 2iguardo a tali copie un altro mistero. Una di >ueste giunse allo scrittore $raN 8ar:er, il >uale la riprodusse rendendola disponibile a coloro c!e ne facevano ric!iesta indiri andola aP 4!e 5ase for t!e ufo - .nnotated )dition - $raN 8ar:er - 5lar:sburg Sest Girginia. @l 2" aprile 1/5/ %anson Galentine invitH a cena Wessup, per conoscere le conclusioni cui era giunto3 ma >uesti non arrivH mai da lui. .lle 10.3" dello stesso giorno venne ritrovato morto nella sua auto, a %at!esonAs Vammoc:, nel parc!eggio della =ade 5ountN-%iami. -i sarebbe suicidato respirando il gas di scarico attraverso un tubo collegato con lo scappamento della vettura, dentro la >uale non fu trovato nessun documento o manoscritto di >ualsiasi genere. @l dottor Wessup era convinto c!e la %arina avesse scoperto, per puro caso ma in base alle intui ioni di 4esla, un sistema in grado di modificare lo sc!ema molecolare delle persone e delle cose con il conseguente passaggio in unaltra dimensione3 un primitivo teletrasporto. -torie ai confini dellAincredibile& -embra di sC, ma non sono molti coloro c!e !anno creduto a >uesta vicenda. BAU-)ldridge =)1<3 fu armato il 2< agosto 1/13 e inviato in pattugliamento a 5!esapea:e 8aN, 8ermuda Jluogo dellAesperimentoF fino allAini io del 1/11, >uando fu inviato oltre .tlantico. Lu disarmato nel giugno 1/1# e trasferito in $recia. Un investigatore della %arina, rimasto nellAanonimato, confidH a 8erlit , nel 1/<1, di aver scoperto, mentre cercava rapporti dellAME2, c!e il programma era ancora in piedi e gli esperimenti continuavano. =opo >uasi sessantanni di silen io, merita rileggere alcuni particolari della storia comparandoli con
/1

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

avvenimenti del presente. (arlando degli effetti cui furono sottoposti gli uomini si dice c!e ZsbiancavanoZ, ovvero divenivano trasparenti fino allAinvisibilit. -i usava il termine Zpreso nella spintaZ, Zbloccato nel verdeZ, >uando il soggetto non era pi6 in grado di riapparire sen a lAaiuto degli altri c!e si prodigavano a toccarlo prima c!e finisse ZcongelatoZ. Un uomo congelato non era pi6 visibile, era Zbloccato nella melassaZ, Zpreso nel flussoZ. Mccorreva segnare la posi ione occupata e il compagno, avvicinandosi al punto, cercava la parte del suo corpo non coperta dallAuniforme, come il viso e le mani, cercando di riportarlo indietro. -embra c!e la %arina abbia speso cin>ue milioni di dollari per e>uipaggiamenti elettronici adatti al recupero e avesse un luogo di fonda riservato e speciale. .desso cA? c!i dic!iara c!e il fatto ? veramente avvenuto, ma aveva uno scopo ben diverso da >uello apparente. Be for e toccate, o trattate inavvertitamente, si rivelarono pi6 grandi di >uanto immaginato e la situa ione sfuggC al controllo finendo in tragedia. Tualsiasi rimedio cercato non portH a esiti positivi e i morti esigevano il silen io sullAintera >uestione. Eon fu intrapreso nessun altro esperimento del genere. -en a saperlo era stato trovato il modo di smateriali are la materia. Gi sono alcuni film nei >uali, il regista, cerca di raccontare come si muovono le cose. Ultimamente si ? visto con Z5ontactZ, tratto dal bestseller di -agan. 4radurlo in immagini non era facile. 5olpisce il modo con il >uale ? stato rappresentato il passaggio nel tempo e nello spa io nei film come Z-targateZ e Z4ime 5oopZ. )ntrambi i registi, )mmeric! nel primo e (eter VNams nel secondo, visuali ano il punto di passaggio tra le dimensioni in una ona circolare, ove lAaria assume lAapparen a di una membrana vibrante, elastica, >uasi appiccicosa, c!e rende bene lAeffetto ZmelassaZ o ZflussoZ dellAaria ioni ata.
/2

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

%anson Galentine, dic!iarH nel 1/<1, in merito alla propulsione degli ufo, c!e potevano utili are reattori di energia a fusione atomica, non a fissione, creando un campo magnetico c!e permetterebbe alte velocit. (er >uesto si vedrebbero ufo prelevare ac>ua dai lag!i. -econdo Galentine, nella nostra atmosfera poteva essere utili ato un velivolo discoidale dotato, tuttAintorno, di generatori a raggi catodici in grado di ioni are lAaria davanti al veicolo, formando un vuoto entro il >uale si muoverebbe lAapparecc!io. Wessup pensava di utili are lAenergia dei campi magnetici per trasportare materia trasformata, da una dimensione allAaltra. Ba sua teoria spieg!erebbe lAincidente di %antell c!e si disintegrH col suo aereo entrando nel campo ioni ato. .bbiamo noti ia dalla rivista Eew -cientist c!e ricercatori russi e americani !anno sperimentato un modello di disco volante al 2ensselaer (olNtec!nic @nstitute di 4roN, vicino a Eew Uor:, sotto una 7>uipe guidata dagli scien iati Bei: %Nrabo e Uuri 2ai er. BAavvenimento ? riportato anc!e dal >uotidiano ZBa Ea ioneZ del 1#-2-1//#P Z@l veicolo sarebbe in grado di raggiungere elevatissime velocit con un consumo minimo gra ie ad un raggio laser, o a microonde, c!e, puntato nella dire ione desiderata, crea una sorta di cono mobile c!e lo risucc!ia. @l raggio surriscalda lo spa io davanti al disco, fondendo le molecole dAaria c!e si trasformano in un plasma c!e fluisce verso il disco e crea unAarea a forma di cono in cui lAattrito ? minimoZ. Galentine ebbe a dic!iarare in una intervista c!e i motori ionici erano noti fino dal 1/10 ma il loro fun ionamento veniva tenuto segreto. @ fisici conoscevano bene >uali fenomeni potevano derivare dalla genera ioni dei campi magnetici ad alta intensit e ne erano spaventati. Galentine dic!iarH c!e gli scien iati erano concordi nel considerare c!e la struttura atomica ? essen ialmente elettrica, in una complicata interrela ione di energie.
/3

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Ba genera ione volontaria di condi ioni magnetic!e influen a un mutamento di fase nella materia distorcendo lelemento tempo, c!e non ? indipendente ma fa parte della particolare dimensione materia-energia-tempo, come >uella in cui viviamo. @n un universo cosC flessibile il passaggio da una fase allaltra e>uivale al passaggio da un piano di esisten a ad un altro3 ossia vi sono mondi nei mondi. -i sospetta da tempo c!e il magnetismo sia un agente attivo in >uesti mutamenti poten iali e drastici. Buso di tale risonan a magnetica e>uivale al trasferimento della materia in un altro livello o dimensione. (er Wessup ogni campo elettrico generato in una bobina rappresenta un piano, ma poic!7 esistono tre piani di spa io ci deve essere un altro piano, forse gravita ionale. 5ollegando i generatori elettromagnetici in modo da produrre un impulso magnetico ? possibile creare >uesto campo con il principio di risonan a. Ee consegue c!e un campo gravita ionale puro puH esistere sen a un campo elettromagnetico, ma un campo elettromagnetico non puH esistere sen a campo gravita ionale c!e lo accompagna. Eel 1/13 si sperimentH il primo teletrasporto e venne aperto un varco interdimensionale utili ato anc!e dagli ufo& Be testimonian e riportate da 8erlit nel suo libro parlano di visite in altri mondi e di contatti con forme aliene. Ba noti ia, diffusa dai 4$ 2.@ del 13 agosto 1//#, illustra il dispositivo di cui verr dotata la poli ia statunitense, capace di bloccare le auto guidate da malviventi in fuga. @l congegno interromperebbe il flusso di energia nei circuiti elettrici. .ttualmente ? in via di perfe ionamento poic!7, sembra c!e lAapparecc!io blocc!i la corrente in tutta la ona dAa ione, divenendo un pericolo per la presen a occasionale di persone dotate di pace-ma:er. 4ecnologie degne dallA.rea 51. K accertato c!e il formarsi di forti tempeste magnetic!e collimano con le appari ioni di ufo, in particolare nella ona delle 8ermuda, dove il fenomeno si manifesta con pi6 fre>uen a. @noltre, come effetto
/1

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

collaterale del fenomeno ufo, si verifica una distorsione temporale con perdita effettiva di tempo e una mancan a di energia nella ona interessata. -i sono avuti blac:-out temporanei nelle citt, nelle trasmissioni radio, nellAenergia dei motori delle auto. %anipolando lAenergia dei campi magnetici si puH trasmettere Z>ualcosaZ Jla materiaF da una dimensione allAaltra& @n rela ione al formarsi di >ueste ZporteZ, c!e porrebbero in comunica ione mondi paralleli, giungono dal passato noti ie in>uietanti, al limite del credibile, raccolte da strani colle ionisti stile 5!arles Lort. Eel 1/5", nella Tuinta -trada unAauto investC, uccidendolo, un uomo c!e aveva improvvisamente attraversato la strada. Un individuo di circa 3" anni, sen a documenti, con indosso un lungo soprabito nero, scarpe con fibbia, un ampio cappello, vestito con elegan a ma un poA fuori tempo. Eelle sue tasc!e, alcune ricevute riguardanti somme elargite per la manuten ione di carro a e cavalli e una lettera indiri ata a 2udolf Len col timbro Z10<#Z. Be ricerc!e portarono alla scoperta di un certo 2udolf Len Wr. nellAelenco telefonico del 1/3/, impiegato di banca, ma oramai deceduto. Ba moglie, allAepoca vivente, raccontH c!e il padre di suo marito scomparve nella primavera del 10<#, durante una passeggiata. )siste nella lista dellAufficio scomparsi, relativa al 10<#, il nome di 2udolf Len , descritto come un uomo di 2/ anni, vestito con soprabito nero, scarpe con fibbia e cappello. Be cronac!e annoverano altre misteriose spari ioni, in particolare nel 10"". Eel 10<3 Wames 8urnes, cal olaio di Sarwic:s!ire, nel corso di una gara campestre, effettuata per scommessa, scomparve nel nulla davanti agli astanti, nellAattimo in cui pareva stesse cadendo, dopo aver messo un piede in fallo a causa del terreno accidentato. Un altro caso si ebbe nel 100" a =avid Bang nel 4ennessee. Un uomo sparC davanti alla famiglia, mentre dava il benvenuto al giudice del paese giunto in visita di cortesia. . dir poco singolare
/5

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

lAarticolo apparso, il 15-11-1/##, sul >uotidiano ZBa Ea ioneZ riguardo alle ipotesi di alcuni studiosi, circa le Zvisite di escursionisti temporali rimasti prigionieri in un punto del nostro passatoZ. EellAarticolo sono citate pre-inve ioni inspiegabili, come il cervello elettronico di $erbert =A.urillac J(apa -ilvestro @@, ///1"3/F. -i dic!iara c!e il naufragio del 4itanic ? stato descritto, nel 10/0, in un roman o di %organ 2obertson. Ba nave del roman o si c!iamava 4itan e aveva la stessa sta a, misura, numero di passeggeri. -ubC lo stesso urto, nelle stesse circostan e in una notte di aprile. %.(. -c!iel, nel 10/#, pubblicH il racconto delle gesta di una banda di criminali di guerra c!e percorreva lA)uropa, uccidendo, sacc!eggiando, sterminando famiglie intere e bruciando cadaveri. @l racconto era intitolato ZBe -.-.Z. BAautore dellAarticolo si c!iede se Znaufrag!i del futuro ci mettono in guardia contro i pericoli di un domani da essi gi vissutoZ. -ul nostro pianeta esistono dodici one, conosciute come triangoli della morte, fra i >uali il ben noto Z4riangolo delle 8ermudaZ, dove avvengono fre>uenti appari ioni ufo e, ad esse connesse, varia ioni del campo elettromagnetico, distorsioni temporali, con conseguente spari ione di ciH c!e si trova nelle vicinan e. Eumerose le testimonian e di fatti tuttAoggi inspiegabili. Zporte di accessoZ, o Zvarc!i spa io-temporaliZ al nostro mondo& 8ob Ba ar afferma si tratti di distorsioni spa io temporali capaci di collegare due mondi. Ba ar parlando del fun ionamento del sistema di propulsione degli ufo, del >uale sarebbe a conoscen a, lo descrive composto di due partiP un amplificatore di gravit e un reattore c!e fornisce energia. @l reattore fun iona ad annic!ila ione completa, rea ione nucleare migliore rispetto a fusione e fissione, alimentato da antimateria. Utili a un elemento super pesante, nel caso il 115 J>uesta la sua posi ione sulla tavola periodicaF, non ancora sinteti ato sulla
/#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

4erra. Tuestelemento bombardato in un acceleratore di dimensioni estremamente ridotte subisce una fissione spontanea producendo particelle di antimateria, le >uali, gra ie ad un dispositivo termoelettrico efficace al 1""a, interagiscono con la materia gassosa e sono trasformate in elettricit. -econdo la prima legge della termodinamica lAefficien a al 1""a per >ualun>ue dispositivo elettrico ? sostan ialmente impossibile, per la dispersione di calore c!e si verifica3 ma in >uesto sistema non avviene niente di simile. BAenergia alimenta gli amplificatori e, come prodotto collaterale del bombardamento dellAelemento 115, si genera unAonda, detta Zgravita ionale .Z. 4ale onda viaggia in modo analogo alle microonde e, per me o della corrente elettrica generata dal reattore, ? amplificata e focali ata. @l segnale cosC amplificato ? reso leggermente sfasato rendendo possibile attirare o respingere >ualsiasi corpo gravita ionale. (er viaggiare la ZnaveZ ruota su un lato Juna configura ione nota come ZM micronZF e focali a gli amplificatori ad unenorme distan a. .mplificatori e reattore vengono portati alla massima poten a, tirano il tessuto dello spa io e distorcono lo spa io-tempo attirandolo verso la nave c!e ac>uisisce la possibilit di coprire enormi distan e in un tempo praticamente nullo. Tuando viene distorto un campo gravita ionale si distorcono anc!e il tempo e lo spa io, per cui la astronave si sposta non in modo lineare. . >uesto punto il discorso diventa pi6 ampio. 2iguardo lAelemento 115, in base ad un sistema di calcolo detto, dal nome dei suoi ideatori, Vartree-Loc:--later, sono state eviden iate le ampie propriet e dai calcoli >uantistici e relativistici effettuati ? stato appurato c!e lAelettrone pi6 vicino al nucleo avrebbe una velocit estremamente elevata, vicina a >uella della luce, producendo contra ioni spa io-temporali.

/<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Tuesto spieg!erebbe i fenomeni descritti negli eventi ufologici e lAuso di >uesti ZcorridoiZ da parte degli ufo. $lenn 4. -eaborg, del 8er:eleN Eational BaboratorN, della 5alifornia, !a pubblicato un articolo elencando le propriet di elementi non ancora sinteti ati, fino allAelemento 1#0. Be propriet di >uesti elementi superano di gran lunga >uelle dellAelemento 115, tanto da poterlo ritenere gi superato.

I #%"ERI
@ -umeri furono i primi a dividere i cieli in tre fasce, assegnando ad esse tutte le costella ioni e le stelle, conosciute oggi con gli stessi nomi. )siste una tavoletta sulla >uale vi ? tracciata la rotta indicante la Zvia di )nlilZ3 vi sono segnalate sette sta ioni spa iali
/0

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

e le istru ioni operative3 il punto di parten a ? indicato oltre il -istema -olare. @l popolo dei Zra i fiammeggiantiZ, i Eefilim, usavano >uesti ZcorridoiZ gi ottomila anni fa& @n merito allesperimento (!iladelp!ia vi sono domande c!e non avranno risposta, ma se fosse stato proprio >uesto ZesperimentoZ a facilitare un contatto ZalienoZ, aprendo >uel ZvarcoZ c!e !a permesso loro di giungere fino a noi& K solo unAipotesi folle, ma se fosse davvero ini iato tutto da lC& @l # agosto 1/13 un ufo ? comparso sopra l)ldridge e vi ? rimasto per sei giorni. @l giorno dellesperimento non era il solo Zoggetto non identificatoZ segnalato in ona e uno di loro ? stato risucc!iato nelliperspa io insieme all)ldridge. .ttraverso le testimonian e sembra sia stato proiettato nel futuro, nel 1/03, finendo al sotterraneo di %ontau:. 5osa c!e stando alle interviste avrebbe in seguito permesso la ricucitura dello strappo spa io temporale, cio? la c!iusura del vortice. @n effetti, >uali porte !a aperto, anc!e se casualmente, lAesperimento (!iladelp!ia& Tuali risultati sono stati raggiunti in seguito& -ono emerse altre storie dalle >uali si apprende c!e gli esperimenti sono continuati. .nc!e se tutto sembra un racconto fantastico3 unottima, seppur scioccante, storia di fantascien a, tanto affascinante >uanto assurda, da poter essere considerata mera farnetica ione. 2imane perH sempre una vicenda formata da una serie di racconti provenienti da diverse fonti c!e, per dovere di cronaca, vanno elencati. (rendiamo %orris \. Wessup e il suo libro Z4!e 5ase of t!e ufoZ. %orris Wessup era un astronomo dellUniversit del %ic!igan, dove aveva studiato e insegnato fino al 1/2#, >uando prese parte alla spedi ione organi ata dalla stessa universit per andare ad osservare leclisse solare nel %essico. %orris si avvicinH cosC alle rovine %aNa e . tec!e, ini iH a pensare c!e gli e*traterrestri avessero visitato la 4erra e dato un aiuto nella costru ione dei megalitici monumenti. Eel 1/5" tornH negli -tati
//

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Uniti e si mise a vendere auto per avere il tempo per scrivere un libro, c!e poi venne pubblicato cin>ue anni dopo. @n tale opera si sottolinea c!e gli oggetti volanti sconosciuti sono apparsi nei nostri cieli migliaia di anni fa. @ ricordi di tali avvistamenti risalgono fino a 15.""" anni fa e le testimonian e riguardanti il volo a ben <".""" anni prima. Eel testo si trovano elencati vari episodi, da >uelli dal sapore Lortiano, alle specula ioni circa gli antic!i astronauti3 si elencano sistemi di propulsioni antigravit e si parla delle spari ioni avvenute nel triangolo delle 8ermuda collegate agli ufo. Wessup, in >ualit di astronomo, eviden ia c!e le pi6 importanti testimonian e provengono proprio da colleg!i, c!e da molti anni segnalano lavvistamento di luci nello spa io vicino a %ercurio, a %arte, a Genere e alla Buna. Be osserva ioni astronomic!e classificano gli oggetti in tre categorieP luci, ombre e corpi. Be luci e le ombre in realt fanno parte dello stesso gruppo, poic!7 una ? la controparte dellAaltra3 mentre i corpi si dividono a sua volta in due gruppi, uno comprendente corpi solidi, lAaltro unit simili a nubi o nebulose. Be luci sembrano essere particolarmente rappresentative di intelligen a, specialmente >uando !anno un movimento indipendente, o brillano in posti in cui non vi puH essere attivit organica naturale, dato c!e le luci devono essere generate e manovrate. Be numerose osserva ioni delle luci, sopra o vicino alla Buna e in altre parti dello spa io, sono estremamente difficili da spiegare se non consideriamo unAattivit intelligente nello spa io. Unintelligen a c!e sfrutta for e a noi sconosciute, utili andole come sistema di locomo ione in grado di colmare le distan e spa iali e giungere fino a noi. @n base alle prove, la storia antica coinvolge epoc!e remote risalendo a oltre 3"".""" anni, >uindi possiamo postulare c!e un certo genere di scien a !a prodotto il volo spa iale, una scien a c!e forse ? stata importata dallo spa io.
1""

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

4ali tesi vengono ripudiate dalla scien a e da alcune religioni, tuttavia ? evidente c!e lo sviluppo del volo risulta estremamente antico, altrimenti non puH esistere risposta a tutti gli enigmi osservati e registrati. Ba storia umana ? piena di vicende di una particolare categoria di fenomeni, come la scomparsa misteriosa di persone separatamente o in gruppo, pubblicamente o nelloscurit del privato. @ndagando circa la scomparsa degli aerei, appare c!e i velivoli urtino contro >ualcosa c!e li sc!iaccia o li cattura, >ualcosa dinvisibile c!e colpisce con tale velocit c!e i piloti non !anno il tempo di lanciare un -M- via radio. )sistono anc!e casi di uccelli caduti morti o spaventati e di persone colpite da for e invisibili, come i soldati francesi in marcia nel diciottesimo secolo colpiti da un agente invisibile. %olti avvistamenti moderni sembrano manifestare lopera di unintelligen a. @l radar vede cose non visibili allAocc!io umano e da tale analisi possiamo dedurre c!e luso di una for a, o di un raggio, in un certo campo delle for e a noi sconosciuto o non ancora compreso, possa produrre in un volume delimitato di aria o dello spa io un raffreddamento c!e la solidifica, la rende rigida e compatta. Una simile ZisolaZ nellAatmosfera superiore potrebbe ac>uisire molte caratteristic!e fisic!e di un corpo solido. =i conseguen a lAurto di un uccello o di un aereo contro tale massa daria puH risultare molto distruttivo. Wessup suppone c!e unentit intelligente, dirigendo una concentra ione di poten iale, puH rendere ZrigidiZ piccoli volumi dAaria rarefatta costituendo una specie di ZisolaZ, nel campo gravita ionale o magnetico, facilmente spostabile, come il fascio di un riflettore sulle nubi. BAastronomo ci ricorda c!e i fenomeni aurorali sono magnetici e possono essere causati attraverso i flussi degli elettroni del -ole3 di conseguen a dobbiamo constatare c!e >uesti ultimi sono, in effetti, proprio il tipo di fasci di for e sulle >uali stiamo speculando. =iviene possibile c!e il volume tridimensionale
1"1

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

c!iuso allAinterno dellAinterse ione di due fasci potrebbe generare unAisola Zdaria congelataZ. Wessup pone delle sconcertanti domande. -i puH, in >uesto modo, tenere un aereo in sospensione e persino trasportarlo in un altro luogo& -i puH, utili ando una simile concentra ione di fasci, ZcongelareZ due aviatori nelle sabbie del deserto e trasportarle ovun>ue& -i puH ZcongelareZ un uomo e renderlo invisibile allAinterno del blocco di aria o di ossigeno Zg!iacciatoZ& -i puH congelare lintero e>uipaggio di una nave e rimuoverlo dal vascello& -i puH interferire con il volo degli uccelli, o ucciderli rapidamente sopra unampia ona per farli cadere su una citt della Bouisiana&

%2

E !INT RNI

4utte >ueste cose inverosimili sono accadute, ma non sappiamo come o perc!7. Be osserva ioni di Wessup, nel suo libro, sottolineano anc!e c!e esiste un certo numero di sfere e di disc!i luminosi c!e sembrano avere una natura materiale e c!e >ualc!e intelligen a posi ionata al loro interno sia in grado di manovrarli. =ovrebbe essere evidente agli scien iati e ai tecnici c!e la propulsione dei ra i non risolver mai i problemi della corsa dello spa io, non solo a causa dei problemi daccelera ione, ma anc!e a causa dellAimpossibilit di trasporto del combustibile necessario e dei pesanti motori di spinta. Ba capacit di produrre unenergia pi6 idonea al volo spa iale ? pi6 importante della capacit di produrre la spinta iner iale. -e i soldi, il pensiero, il tempo e lAenergia spesi inutilmente nello sviluppo della propulsione dei ra i fossero investiti in uno studio di base sulla gravit, probabilmente potremmo trovare una solu ione pi6 efficace ed economica. Ba nostra procedura ?, infatti, ingombrante ed estremamente dispendiosa. Wessup prospetta c!e nellantic!it
1"2

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

le costru ioni megalitic!e siano state edificate attraverso luso di una for a c!e poteva generare la levita ione degli oggetti. -arebbero state conosciute for e e leggi fisic!e finora non rivelate agli scien iati di >uesta seconda onda di civili a ione perc!7 >uesta umanit sta sprecando le risorse in metodi inattuabili. Bo scrittore conclude c!eP RUn numero ampio di fenomeni si possono spiegare ammettendo c!e derivino da a ioni intelligenti da parte desseri c!e vivono nello spa io, nei loro apparecc!i.D Be numerose osserva ioni degli astronomi accreditati, nonostante lAatteggiamento generale della professione, indicano la provenien a degli ufo. $li ufo abitano lo spa io fra la 4erra e la Buna, probabilmente nella regione ove lattra ione gravita ionale della 4erra--ole-Buna ? neutrale, a circa 1<".""" miglia dalla 4erra. %entre alcuni dei pi6 grandi oggetti, come >uello inseguito da %antell, possono capitare occasionalmente vicino al nostro pianeta, vediamo spesso i pi6 piccoli, considerati gli osservatori, pi6 agili, appartenenti sia al tipo solido, sia al tipo nebuloso impegnati in missioni esplorative. $li ufo !anno certamente sviluppato una fonte dalimenta ione ancora sconosciuta. $li ufo !anno indicato la strada verso un programma di ricerca c!e potrebbe fornirci la c!iave risolutiva alla corsa dello spa io, ad un costo minore se concentreremo la nostra ricerca sulle scanalature adeguate. @l numero e la variet degli ufo visti costantemente ? la prova c!e lAorigine ? situata vicino alla 4erra. Ba distan a dai pianeti vicini >uali Genere e %arte sembra troppo grande per essere colmata in breve tempo. (ossiamo concludere c!e gli ufo sono permanenti perc!7 sono stati >ui per molti secoli. -ono una parte del sistema binario 4erra-Buna. Eon sono venuti da luog!i lontani milioni di miglia. -ono >ui da migliaia di anni. -e apparteniamo a loro come a noi il bestiame, o se apparteniamo lAun lAaltro alla stessa origine ? un problema interessante c!e puH essere risolto mantenendo aperte le nostre menti. (robabilmente possono
1"3

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

essere un collegamento con la prima onda di civili a ione terrestre. (uH darsi c!e >ualc!e volta siano stati usati contro di noi secondariamente e in casi insignificanti ma, nel complesso, sono stati amic!evoli o indifferenti. @nteressante la domanda c!e >ualcuno si poneP le indagini di Wessup portano ad una conclusione differente& (er >uesto motivo ? morto& @l caso (!iladelp!ia prosegue e ci conduce verso esperimenti c!e comportano lesplora ione del subconscio e della psic!e umana3 il controllo della mente. @l progetto, conosciuto col nome di %ontau:, parte proprio dalle ricerc!e condotte nel 1/13 per rendere U-- )ldridge invisibile al radar nemico. Tuellesperimento produsse un effetto secondario inatteso e drammatico c!e spostH la nave nel tempo e nello spa io. =opo la guerra la ricerca ? continuata sotto la direttiva del dr. Wo!n Gon Eeumann, di origine ung!erese, considerato come uno dei matematici pi6 insigni del secolo3 alcuni pensano sia stato migliore di )instein. $li studi, proseguiti come Z(rogetto (!oeni*Z, dovevano portare alla scoperta del potere della mente. Eeumann, riconosciuto come linventore del calcolatore, sembra sia riuscito dopo anni di esperimenti ad accoppiare la tecnologia informatica con alcuni specifici apparecc!i radiofonici in modo da poter collegare le menti ad apparecc!iature idonee a recepirle e a far ricevere dalle macc!ine i pensieri umani. $li apparecc!i riceventi, fun ionerebbero tramite cristalli e sarebbero in grado di memori are i pensieri e trasmetterli ad un calcolatore c!e li traduce in immagini e in caratteri di stampa su supporti cartacei. 5on il tempo le tecnic!e si sarebbero affinate fino a giungere alla reali a ione di una macc!ina virtuale capace di leggere la mente3 per cui il congresso bloccH il progetto temendo c!e il controllo della mente travalicasse e la cosa fosse usata illecitamente da c!i detiene il potere effettivo. .ttraverso le indagini condotte e le rivela ioni dei testimoni emerge un >uadro c!e vede gruppi privati
1"1

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

di potere e militari c!e, in segreto, !anno continuato a tenere in vita il progetto in altra sede. Eel caso specifico in una base in disuso dellaeronautica situata a %ontau:, un punto di Bong @sland a Eew Uor:. Buogo scelto perc!7 provvisto di un antenna radar potente con una fre>uen a di circa 125 %! adatta per lesperimento. Eel 1/3" Eicola 4esla sperimentava con un gruppo la possibilit di muoversi nel continuo spa io tempo. Eello stesso periodo il dott. Wo!n Vutc!inson, decano dellAuniversit di 5!icago, e il dott. \urtenaur, fisico austriaco, decisero di ini iare studi sulla possibilit di raggiungere linvisibilit attraverso luso dellelettricit. @n seguito il progetto fu trasferito a (rinceton a cura del dott. Wo!n )ric! Gon Eeumann e di .lbert )instein, i >uali riuscirono a rendere invisibili piccoli oggetti. =irettore del progetto di invisibilit, fino al 1/12, fu 4esla, amico del presidente Lran:lin 2oosevelt. Ba guerra alle porte spinse il governo a cedere ai militari c!e volevano gestire la tecnologia a loro modo. 4esla ed )instein furono concordi nel concludere c!e se tale tecnologia fosse stata sviluppata non sarebbe stata a favore dellumanit. 2iguardo a tale epoca si racconta un curioso episodio. Un certo Gic $raff, supervisore della 8ell Baboratories, prima dello scoppio della guerra era impegnato in un test con un prototipo di radar situato dentro un dirigibile della $oodNear. (rima c!e venisse c!iusa lentrata di Bong @sland ai sommergibili, il sonar rivelH la presen a di un sottomarino tedesco in rada. Una sera $raff lo vide perfino mentre ricaricava le batterie. @l tecnico segnalH il fatto e poi spense i motori del dirigibile rimanendo in attesa c!e il sommergibile riemergesse a causa dellesaurimento della scorta di aria. Una volta riemerso fu rilevato dal radar, bombardato e affondato. Eel 1/1", usando il metodo di 4esla, fu usata una nave sen a e>uipaggio, alimentata da unaltra collegata ad essa a me o di cavi in modo c!e se >ualcosa andava male si poteva affondare la
1"5

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

nave usata per la prova. @l problema delle mine magnetic!e tedesc!e, c!e metteva in pericolo il trasporto alleato, spinse anc!e a condurre un progetto parallelo utili ando generatori =egausser. =opo gli esiti positivi del 1/1", la marina decise di classificare e finan iare il progetto con fondi monetari illimitati. Eel mese di gennaio del 1/12 fu consegnata a 4esla una nave e una s>uadra per una prova completa. Eel progetto erano coinvolti Gon Eeumann e il dott. Wo!n Bevinson, un altro matematico, noto per lo sviluppo delle cosiddette e>ua ioni di tempo. 4esla e Gon Eeumann non erano in accordo su alcuni procedimenti, in particolare il primo era convinto c!e avrebbero avuto seri problemi con le persone. =ecise >uindi di sabotare la prova nel tentativo dAarrestare il progetto, ma >uesto fu affidato a Gon Eeumann c!e, nel mese di mar o del 1/12, decise di attuare alcuni cambiamenti nelle apparecc!iature. Lu progettata una nave speciale, l)ldridge, con tutta lapparecc!iatura necessaria gi a bordo e un e>uipaggio di trentatr7 volontari. Tualc!e fonte parla di un esperimento compiuto in preceden a, condotto dal governo, dove vennero usati animali domestici disposti in gabbie di metallo nella stiva dellU-- )ldridge. .d esperimento concluso, dopo c!e la nave divenne invisibile, molti animali risultarono mancanti e altri ustionati. Eonostante lesito non proprio positivo lesperimento fu ripetuto con un intero e>uipaggio. Bimbarca ione divenne otticamente invisibile. Be persone risultarono molto disorientate. . prova ini iata, per circa un minuto, il profilo della nave fu visibile nellAac>ua, poi improvvisamente si manifestH un flas! blu e limbarca ione sparC interamente. Eessuna comunica ione radio, nessun segnale per tre lung!e ore. @nfine il ritorno. Uno degli alberi era rotto. .lcuni marinai par ialmente incastonati nella piattaforma dAacciaio, altri sbiadivano e riapparivano3 alcuni mancavano e mai ritornarono.
1"#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

4esla intanto era morto, ma prima della sua morte si dissociH dallAesperimento e ne c!iese la soppressione. -uccessivamente fu deciso di condurre una nuova prova sen a e>uipaggio, usando un cavo fissato ad unAaltra nave. )ra la fine di ottobre del 1/13, il cacciatorpediniere sparC per circa venti minuti. Tuando riapparve molte apparecc!iature erano sparite3 mancavano due armadietti del trasmettitore e un generatore. @l blocco con il generatore di riferimento di tempo ero intatto. . >uel punto la %arina smantellH la nave e fermH il progetto. . Gon Eeumann, direttore del Z(rogetto (!iladelp!iaZ, venne affidato lincarico di cercare le cause degli effetti subiti dagli uomini durante lesperimento e sviluppare una tecnologia in grado di evitare dannosi effetti collaterali. Uomo dalle prodigiose capacit mentali concepC il primo calcolatore elettronico del mondo e unapparecc!iatura in grado di ricevere, riconfigurare e trasmettere fre>uen e radio generate dai pensieri della mente umana. @l progetto fu rinominato Z.rcobalenoZ, e in seguito Z(!oeni*Z, Lenice. Un numero elevato di ricercatori, incluso Eic!ols (reston, asseriscono c!e il Z(rogetto (!oeni*Z fu sviluppato e perfe ionato ad un alto grado, presso i laboratori di 8roo:!aven a Bong @sland, fino al 1/#", >uando il congresso, come gi accennato, informato dei grandi passi compiuti verso il controllo della mente, decise prudentemente di porre fine alle ricerc!e, per timore c!e tale tecnologia cadesse in mani sbagliate e fosse usata in modo illecito. Ba tecnologia era gi in mani sbagliate e un certo numero di intelligen e e gerarc!ie militari continuarono in segreto la sperimenta ione nella sta ione di %ontau:, da cui prese nome il nuovo progetto. %ontau:, originariamente, era una base militare commissionata dallesercito degli -tati Uniti come punto di difesa costiera in caso dinvasione dal mare. Genne smantellata nel 1/1< per essere convertita in una sta ione radar di sorveglian a e residen a sia dellesercito sia dellavia ione nel 1/5". Eel 1/#2 venne installato un gigantesco
1"<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

radar circolare su alte torri e continuH la sua attivit fino al 1/<", >uando lamministra ione 5arter propose di c!iudere la base perc!7 obsoleta. Tuesto avvenne nel 1/01 e larea fu donata allo stato di Eew Uor: in >ualit di parco pubblico. Ba ricerca condotta da Wo!n .. Tuinn in base alle dic!iara ioni di .. 8iele:, (reston Eicols, (eter %oon, eviden ia c!e gli esperimenti a %ontau: sono continuati anc!e dopo gli anni A0", sotto legida di unit di @ntelligence di governo, agen ie militari e grandi gruppi commerciali come .@B, -iemens e @44. @ resti della sta ione militare di %ontau: appaiono, in effetti, in decadimento in superficie ma nel sottosuolo ferve un alacre attivit tuttoggi. %ontau: si estende per sette livelli. Tuasi tutto costruito verso la fine degli anni venti, ini io anni trenta, ? conosciuto come Zla collinaZ. Be indagini rivelano lesisten a di almeno altri >uattro nuovi livelli pi6 profondi aggiunti allini io degli anni novanta. %ontau: geologicamente ? distinto dal resto di Bong @sland in >uanto ? la parte superiore di una montagna sottomarina ed ? >uindi facile scavare nel suo interno. Tuello c!e appare come un parco donato al comune di Eew Uor:, in effetti, !a una vasta ona interdetta al pubblico, guardata a vista da personale non identificato c!e mantiene a distan a c!i si avventura in >uella determinata parte del parco. 4ecnici elettronici !anno registrato una fre>uen a radiofonica insolita e lemissione di intense trasmissioni elettromagnetic!e. . testimonian a di unattivit cA? linstalla ione di nuove linee telefonic!e ed elettric!e di elevata capacit. -i dice vengano condotte simula ioni di buc!i neri, studi fisici della particella e relativa tecnologia dei fasci di particella, studi dei campi elettromagnetici, del controllo del tempo, del controllo elettronico della mente, esperimenti di genetica.

1"0

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

-i continua a svolgere il lavoro di Sil!el 2eic!, genio in vari campi scientifici, medici, psicologici, metafisici, il >uale dimostrH c!e una forma di energia elettromagnetica, c!e c!iamH ZorgoneZ, aveva un significativo impatto sugli stati psicologici della mente. Beonard Vorovit , nel suo libro, afferma c!e molte malattie e virus, >uali ebola e laids, sarebbero stati concepiti nei laboratori di Bong @sland. -i racconta c!e sarebbero riusciti a creare un vortice temporale come >uello generato nel 1/13 con laiuto dAe*traterrestri. Ba storia sarebbe emersa nel momento in cui alcune persone, tali @c!ols e =uncan 5ameron, avrebbero scoperto di aver vissuto in due linee separate di tempo. (reston era un ingegnere elettronico e =uncan uno psicologo usato anc!e nellesperimento di (!iladelp!ia con suo fratello )dward, conosciuto come .l 8iele:. .lfred =. 8iele:, fisico e ingegnere elettronico con trentanni di esperien a, racconta storie basate su >ualc!e verit, ma esagera nel farlo. .fferma c!e il suo vero nome sia appunto )dward 5ameron. -econdo i loro racconti il progetto ? stato distrutto e la base abbandonata e ostruita con il cemento dato c!e nel corso di una di >ueste sedute =uncan avrebbe liberato dal suo subcosciente un mostro gigantesco c!e avrebbe distrutto il trasmettitore svanendo in unaltra realt. 4utto >uanto rimane un mistero insoluto e impenetrabile, ma i testimoni affermano c!e lavvenimento ? stato fotografato nel maggio del 1/0#.K stato scritto un libro e girato un video non autori ato c!e !a circolato per un breve periodo, ma rimane una storia pi6 somigliante alla fantascien a c!e alla realt. -embra c!e (reston e =uncan siano stati in realt (reston e %arcus Silson, gemelli, amici di .leister 5rowleN descritto come luomo pi6 perfido e malvagio del mondo. 5!i !a condotto alcune indagini in merito !a scoperto lesisten a di una donna di nome 5ameron, sposata a Wac: (arson, scien iato c!e !a collaborato alla reali a ione del ra o a combustibile solido e discepolo di 5rowleN. Latti c!e sarebbero stati confermati
1"/

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

da 8iele: in un paio di interviste nelle >uali rilascia dic!iara ioni c!e superano ogni immagina ione e offrono spunti per la cinematografia di fantascien a. -econdo >uanto dic!iarato dal personaggio il progetto avrebbe generato dei passaggi nel tempo dando lopportunit di viaggiare attraverso di esso e nello spa io. Baiuto necessario a conseguire la tecnologia idonea sarebbe stato fornito da gruppi di Mrione e altri gruppi c!iamati Beveron. @l gruppo di -irio avrebbe fornito lassisten a tecnica. @nutile dire c!e i lavori sarebbero stati condotti in tutta segrete a. 8iele: avrebbe notato anc!e la presen a dei grigi in veste di osservatori. @ risultati sperati sarebbero stati ottenuti intorno al 1/</. Uno degli obiettivi del progetto (!oeni* era luso del tempo per fornire sostegno alle colonie su %arte c!e erano sul posto fin dal 1/<". 8iele: continua il suo racconto dic!iarando c!e anc!e sulla Buna luomo ? arrivato ufficialmente nel 1/#/ e c!e i tedesc!i erano lC dal 1/1<. Ba presen a delluomo su %arte risalirebbe al 22.5.1/#2 e un filmato della .nglia 4elevision del 1.1.1/<< lo confermerebbe. -arebbero state costituite le prime colonie nel 1/#".=urante le esplora ioni condotte sul pianeta rosso sarebbero stati trovati molti manufatti e citt in rovina, compresa la famosa faccia. 4utto documentato in due video. 5i si c!iede dove siano custoditi tutti >uesti filmati. =urante tali esplora ioni non sarebbero state usate apparecc!iature come bulldo er e trattori perc!7 troppo pesanti da trasportare. Un trasferimento su %arte non semplice, perc!7 sul pianeta esistono installa ioni sotterranee e per evitare di imprigionare il personale dentro il terreno e con il timore di provocare crolli molti viaggi sarebbero stati rimandati fino a >uando non si ? avuta la certe a del punto fisico di arrivo. 8iele: e =uncan sarebbero stati inviati nei sotterranei e avrebbero trovato manufatti di ogni genere, una centrale elettrica e un sistema di illumina ione ancora fun ionante.

11"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Eon sarebbe stata trovata invece nessuna prova di vita. @ ZviaggiatoriZ affermano di aver rilevato numerose scritte in una lingua sconosciuta e vari oggetti in alcune stan e. .nc!e in >uesto caso spunta un nastro magnetico dove sarebbe stato registrato tutto, inserito nel calcolatore della base insieme ai dati c!e servono per intraprendere tali ZviaggiZ. 4utto ? rimasto memori atoP dati di posi ione, movimenti della 4erra e del sistema solare, e per tornare sul posto non occorre fare niente. 8iele: e =uncan !anno affermato di aver compiuto privatamente alcuni viaggi e di essere stati scoperti a causa dei registratori automatici c!e segnalano >uante volte viene usata lapparecc!iatura, in >uale periodo e per >uale scopo. Una volta scoperti sono stati sottoposti ad un lavaggio del cervello e allontanati dalla base. %a il lavaggio, a loro dire, non avrebbe tenuto per molto tempo perc!7 il luogo non ? stato distrutto e il procedimento ? ancora attivo. @l Zbeneficio dinventarioZ o forse >ualcosa di pi6, sullAargomento ? dobbligo Ba base segreta si troverebbe sotto il parco pubblico ove tutti possono accedere di giorno, ma dove lacceso ? interdetto nelle ore notturne sen a uno speciale permesso. @l centro sarebbe stato costruito dalla 2aNt!eon )lectric 5alifornia. @n tempo di guerra i tedesc!i sarebbero riusciti a catturare un ufo con il suo e>uipaggio dorigine Geda3 ottenendo in tal modo la loro coopera ione. Tuesto giustific!erebbe i grandi progressi compiuti da Gon 8raun. . guerra finita i suoi laboratori furono trasferiti vicino alle linee americane. $li -tati Uniti di 2oosevelt avrebbero scelto un gruppo di e*traterrestri c!iamati i Zblu-grigiZ pi6 alti dei grigi, c!e avrebbero offerto una nuova tecnologia per lenergia atomica nel 1/30. Eel 1/13 avrebbero dato un contributo per lesperimento (!iladelp!ia creando, nel 1/03, una fessura nello spa io-tempo per permettere alle grandi navi di invadere gli -tati Uniti. =i conseguen a sarebbero atterrati alla base di
111

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

)dwards e in altre basi. )isen!auer avrebbe firmato con loro un trattato di non interferen a nel loro operato in cambio di tecnologia avan ata. =a >uel momento ne sarebbero arrivati molti e vivrebbero mescolati fra di noi. 8iele: rivela c!e lui e =uncan !anno indagato per accertarsi se il Z(rogetto %ontau:Z fosse stato accantonato e !anno scoperto c!e nel 1//2 era ancora attivo. Vanno individuato nuovi cavi coassiali in fun ione, trasformatori di alimenta ione con nuovi refrigeranti, la torretta radar provvista di un nuovo portello dacciaio, nuove entrate nei sotterranei corredate di una luce rossa. Binteresse c!e !a suscitato lintera vicenda !a spinto molti ad interessarsene rivelando retroscena interessanti. Un certo .le*ander -trang Lraser, canadese, enuncia una nuova teoria riguardo al campo generato intorno alla nave oggetto dellesperimento (!iladelp!ia3 tale campo non sarebbe stato di natura elettromagnetica ma termico. Lraser dic!iara c!e attraverso lutili o dellelettromagnetismo la deforma ione spa io tempo avrebbe prodotto enormi anomalie gravita ionali c!e non sono state registrate nella vicenda. .nali ando le testimonian e si possono trovare prove a conferma di tale tesi. .llende parla di ZbruciatureZ e di una situa ione ottica simile alleffetto dellaria riscaldata. Eoto effetto miraggio dove gli oggetti appaiono e scompaiono solo otticamente dietro un paravento di aria evanescente e tremolante c!e rifrange la loro immagine. Baria verrebbe riscaldata utili ando onde sonic!e di alta intensit prodotte da ultrasuoni c!e emettono solo un particolare Zron ioZ notato anc!e da .llende. Tuestultimo !a parlato anc!e di Zflusso di spintaZ c!e ricorda il vento sonico prodotto da una sirena sonica3 vento rilevabile da una persona posta a poca distan a dal meccanismo. K noto da tempo c!e le vibra ioni e il calore prodotto dal campo sonico sono nocivi alle persone e >uindi per un eventuale e>uipaggio c!e ne verrebbe colpito. 4ale utili o spieg!erebbe anc!e lopacit verdastra
112

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

prodotta, c!e ric!iama la nube segnalata nelle spari ioni avvenute nel 4riangolo delle 8ermuda e nellesperimento (!iladelp!ia3 un fenomeno di suono-luminescen a prodotta dagli ultrasuoni. .nc!e .llende parla di >uesta fosc!ia verde, una nebbia simile ad una sottile nube c!e lo fece pensare alla fosc!ia delle particelle atomic!e, dentro la >uale la nave divenne invisibile allAocc!io umano, lasciando la sua forma dentro lac>ua del mare. 4ornando a %orris Wessup, egli dic!iarH c!e lesperimento venne effettuato utili ando elettromagneti c!e producono campi elettromagnetici alternati, detti smagneti atori3 >uesti, pulsando su fre>uen e di risonan a, creavano un campo magnetico di forte intensit intorno alla nave. Gennero usate le onde note come )BL. Lre>uen e attuate su radiofre>uen e causate dallintenso campo magnetico non alternato prodotto da un magnete. -i tratta della 2isonan a %agnetica Eucleare. @n pratica fu prodotto un campo antigravit troppo intenso per uno spa io di poc!e centinaia di metri. Eellesperimento venne usato il campo magnetico terrestre c!e produce una risonan a nucleare molto densa proprio nella fascia delle onde )BL, studiate da Ei:ola 4esla. -ingolare c!e alla sua morte, nel gennaio 1/13, tutti i documenti riguardanti tali onde vennero confiscati dallL8@. Besperimento fu effettuato nellottobre del 1/13. Ba risonan a magnetica, c!e utili a il campo magnetico terrestre, ? applicabile solo in luog!i lontani da campi magnetici artificiali >uindi gli esperimenti devono essere effettuati in posti isolati come uno specc!io di mare. 5onsiderando >uanto subC le>uipaggio dobbiamo annotare lAinfluen a delle )BL sul cervello umano3 >uesto spieg!erebbe anc!e la continua ione in segreto degli studi sotto il nome di Z(rogetto %ontau:Z, e* Z(rogetto (!oeni*Z, c!e prevedevano il controllo della mente. @n certi momenti dellanno, >uando si creano le giuste temperature, viene generato un gigantesco
113

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

generatore, ove la 4erra ? una piastra e latmosfera superiore laltra. @l campo magnetico terrestre avvolge >ueste piastre elettrostatic!e e >uando la 4erra si trova in una certa inclina ione rispetto alla velocit della particella di alta energia c!e carica le piastre di >uesto condensatore viene travasata nelle one di uragano. Tuesto ric!iama la teoria di 4esla. . riprova si puH trovare un collegamento fra la tecnologia adottata nellesperimento (!iladelp!ia e la moderna tecnica medica della risonan a magnetica nucleare, come viene descritta in unenciclopedia scientifica. . conferma anc!e le descri ioni di .lfred 8iele: riguardo alle attre ature consistenti in >uattro trasmettitori di 2L per produrre un campo di rota ione. @l componente magnetico dei campi era generato da >uattro grandi bobine regolate sulla piattaforma della nave e fatte fun ionare da due generatori situati nella stiva. @noltre 8iele: fa unafferma ione sconcertanteP R.nc!e se alcuni uomini sopra la piattaforma sono stati danneggiati fisicamente, fritti dai campi, attraverso >uestesperimento ? stata trovata una cura elettromagnetica per il cancro. Ba %arina lo !a nascosto e si rifiuta di rivelarlo perc!7 nel farlo sarebbe come ammettere c!e lesperimento (!iladelp!ia ? realmente accaduto.D 8erlit nel suo libro !a scrittoP Runa varia ione nella composi ione molecolare della materia, indotta dal magnetismo intensificato e sonoro, potrebbe indurre un oggetto a sparire spiegando alcune delle spari ioni allinterno del triangolo delle 8ermuda.D 5on lenergia negativa e lantigravit ? possibile viaggiare nella luce, nel vuoto, in altre dimensioni e andare indietro nel tempo. .ltri scien iati credono c!e la risonan a magnetica nucleare e lesperimento (!iladelp!ia siano connessi. Ba risonan a magnetica ? conosciuta anc!e come Z@mmagine di 2isonan a %agneticaZ.
111

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

) adesso un breve cenno alla >uestione ufo. )merge c!e Gon Eeumann venne c!iamato dal governo per esaminare un ufo catturato nel 1/1< ad . tec, con a bordo dei grigi non sopravvissuti. Banno seguente si verificH la cattura di un secondo ufo con un sopravvissuto3 non era un grigio e Gon Eeumann riuscC a comunicare con lui. -econdo le varie testimonian e, Gon Eeumann gli c!iese >ualcosa riguardo allinvisibilit. -arebbe venuto cosC a conoscen a c!e le>uipaggio sulla nave non era stato bloccato in riferimento al Ztempo eroZ della nave, perc!7 gli esseri umani non si possono bloccare ad un riferimento di tempo ero. @l blocco del flusso di tempo permette c!e la persona entri in sincronia con il sistema in modo c!e lintera ione sia possibile3 ma le porte del tempo sono fragili e in >uel caso, >uando la nave ritornH, le persone non ritornarono nello stesso punto di riferimento. Gon Eeumann si rese conto della necessit di un calcolatore e di una certa conoscen a della metafisica per potere bloccare il riferimento di tempo delle persone allo stesso riferimento di tempo della nave. =i conseguen a costruC, nel 1/5", un calcolatore adatto allo scopo. Eel 1/53 venne effettuata una nuova prova, sembra, con esito positivo. Tuesta ricerca di invisibilit !a prodotto la tecnologia -tealt! e altri progetti altamente classificati. Ee deriva c!e la tecnologia -tealt! ? conosciuta da tanti anni e il velivolo prodotto unisce la fun ione di invisibilit con la possibilit di effettuare voli nello spa io gra ie ad un sistema di a ionamento secondario avan ato derivato da tecnologia e*traterrestre. Eon ? frutto di tale tecnologia invece il generatore di Ztempo eroZ concepito da 4esla negli anni A2". .ttraverso le interviste e le indagini verrebbe la conferma c!e nel 1/#/ gli astronauti sbarcati sulla Buna furono accolti da una flotta di disc!i volanti appostati sullAorlo di un cratere. =isc!i c!e secondo le dic!iara ioni sarebbero stati americani e non alieni Tui ci fermiamo in >uanto
115

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

si colle iona una serie di afferma ioni ampiamente discutibili c!e appaiono come dic!iara ioni di personaggi desiderosi delle luci della ribalta. Eon vogliamo giudicare n7 entrare in one dombra nelle >uali non verr mai fatta luce. Eella casistica ufologica si trovano numerosi avvistamenti accompagnati da anomalie elettromagnetic!e, motori di auto c!e si spengono, disturbi radio, bussole c!e impa iscono, e anc!e anomalie gravita ionaliP i giroscopi impa iscono. @n casi di atterraggio di ufo o volo molto radente al suolo si sono riscontrati fenomeni come la disidrata ione di microrganismi e la presen a di composti c!e solo una forte esposi ione a microonde puH produrre. $li ufo compiono manovre di volo complesse, arresti improvvisi, possono sta ionare in un punto ruotando su se stessi, possono ripartire con accelera ioni impossibili agli aeromobili conven ionali, possono compiere svolte ad angolo retto, scomparire e riapparire in un altro punto, di notte presentano una forte luminosit il cui colore ? variabile, di giorno la loro superficie presenta riflessi metallici. %a si !anno segnala ioni di differenti aspettiP anc!e la forma ? varia, non solo disc!i, ma cilindri, triangoli, forme a delta, a 'G, sfere di piccole dimensioni. Tuesti fatti non sono spiegabili attenendosi alla scien a insegnata nelle universit. Ba >uasi totalit degli esponenti del mondo scientifico nega addirittura la realt dei fatti. Ba motiva ione ? c!e, non essendo >uesti fatti studiati da esponenti del mondo scientifico, il materiale esistente non ? da ritenersi scientifico. @nvece esistono alcuni ricercatori universitari c!e applicano rigorosamente il metodo scientifico agli studi ufologici, ma si tratta di ini iative individuali, mentre ? accettato solo ciH c!e !a lAapprova ione istitu ionale ed ? pubblicato sulle pi6 accreditate riviste scientific!e. )ssendo le riviste ufologic!e e i convegni considerati non scientifici dal mondo accademico, tutto ciH c!e ? presentato non ? considerato degno della minima atten ione ed ?
11#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

lasciato ai commenti sc!er osi dei giornalisti, c!e trattano lAargomento come fol:lore. 4utte le documenta ioni ufologic!e presentate fino ad oggi non sono servite a modificare >uesta situa ione. .lla ricerca di >ualcosa c!e possa essere utile per le ricerc!e ufologic!e abbiamo scoperto c!e nella storia della scien a vi sono molti elementi trascurati. =a ormai svariati anni alcuni studiosi sono impegnati a presentare ai colleg!i ufologi e al pubblico interessato i risultati delle proprie ricerc!e nei convegni organi ati dallAU-.5. @n particolare vanno illustrando lopera di Ei:ola 4esla, perc!7 fra le sue inven ioni ve ne sono molte c!e possono aprire nuove prospettive alla ricerca ufologica. .ncora troppo poc!i ne conoscono lAimportan a, ? opportuno ricordare ancora una volta c!e ? 4esla linventore della corrente alternata. 5on la distribu ione a corrente continua di )dison non si sarebbe mai potuta reali are una distribu ione come >uella a corrente alternata. %a lautore dellAinven ione alla base dello sviluppo industriale, >uale ringra iamento, ? stato cancellato dalla storia. @l progetto della prima centrale idroelettrica sulle cascate del Eiagara porta la firma di 4esla. %entre i finan iatori della Sesting!ouse facevano i conti degli enormi profitti ricavabili dalla distribu ione elettrica mediante fili, 4esla commetteva lo sbaglio di far sapere c!e era possibile farlo anc!e sen a fili. (residente dellAassocia ione degli ingegneri, invitato a tenere conferen e nelle pi6 importanti universit, amico dei pi6 eminenti scien iati, sicuramente il pi6 noto e il pi6 pagato, improvvisamente, pur essendo ancor vivo, finC nel dimenticatoio. (ur ritrovandosi da solo e con me i finan iari molto limitati 4esla scoprC c!e lenergia poteva essere ricevuta non solo sen a fili, ma anc!e sen a produrla, perc!7 cera gi. .llAini io di >uesto secolo 4esla, in una conferen a universitaria, disse c!e un filo teso da terra fino alla ionosfera puH captare energia. Mttanta anni dopo un italiano, il prof. 5olombo, propose
11<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

alla E.-. lesperimento del 4et!ered satellite, un satellite collegato allo Zs!uttleZ con un cavo dacciaio, c!e poteva essere srotolato per una lung!e a di dieci c!ilometri. .l primo tentativo il cavo si ingarbugliH, ma gi fece misurare una corrente superiore al previsto, poi al secondo tentativo il cavo raggiunse una maggiore lung!e a, confermando c!e lAenergia era di pi6 di >uella prevista, anc!e se non venne mai stata raggiunta tutta la lung!e a possibile. 4esla ? stato autore di tantissime altre inven ioni, ma dal punto di vista teorico non !a rivelato c!e una minima parte di ciH c!e aveva capito.

#* #T("ENT

!E$$.(##E !EI * $I

Bo spostamento dellasse dei poli ? collegato col nostro sc!ema evolutivo. 4ra >uesti due processi vi ? interrela ione, lultimo cambiamento fu di grandi dimensioni e direttamente legato alla nostra consapevole a. Eon fu un cambiamento in positivo, ma in negativo, perc!7 la nostra coscien a subC una 'caduta+. Lino a poco tempo fa si credeva c!e i mutamenti dellasse polare fossero cose impossibili o c!e avvenissero una volta ogni miliardi di anni. %a in verit lasse dei poli cambia ogni dodicimila o tredicimila anni, o meglio per dirla in altre parole, ogni volta c!e raggiungiamo >uei particolari punti della precessione degli e>uino i, perciH ? un fenomeno c!e accade con regolarit. $li scien iati !anno oggi scoperto c!e si sono gi verificati numerosi spostamenti dellasse polare nella storia del nostro pianeta. Eon solo >uesti mutamenti dellAasse avvengono regolarmente, ma i poli !anno perfino invertito la loro posi ione, nord e sud e viceversaP le calotte polari sono state alle>uatore. =ifficilmente potrete trovare un posto sul pianeta ove non vi siano conc!iglie marine. (otete rinvenirle in cima alle %ontagne 2occiose e perfino nel lago
110

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

4ititaca c!e adesso si trova a 3.#"" metri sul livello del mare. -ono stati raccolti campioni di corallo alti >uindici centimetri e lung!i sei metri dal fondo delloceano e il sedimento ? stato letto come si fa con gli anelli dun tronco dalbero. @l mutamento dellasse dei poli !a vaste propor ioni, con i metodi forniti dallanalisi dello ionio e del radiocarbonio, emergono prove c!e approssimativamente 12.""" anni fa il (olo Eord si sia spostato dallodierna baia di Vudson sino alla sua attuale disloca ione dellMceano .rtico. Eella -iberia del Eord ci sono prove di umani, bisonti e alberi fatti a pe i e maciullati con incredibile for a e improvvisamente congelati. @ bisonti avevano tracce di cibo tropicale nello stomaco da >uando furono congelati. Tuesti resti sono inseriti cosC profondamente nella struttura del g!iaccio c!e >uel cibo ? ancora commestibile al giorno doggi. @l cambiamento dellasse dei poli avviene dun>ue molto rapidamente e si completa nel giro di circa venti ore. Gi ? ogni genere di teorie sulla ragione per la >uale accade il cambiamento dellasse dei poli. (er esempioP le calotte di g!iaccio sespandono e scivolano costringendo la 4erra ad uscire dal suo e>uilibrio, come un giroscopio. Una teoria frutto delle ricerc!e dello scien iato svedese Vannes .lfvenis, c!e viene definita magnetoidrodinamica o %V=. 4ale teoria sostiene c!e sotto la crosta solida terrestre vi sia uno strato semi solido. . volte >uesto strato si comporta come se fosse solido e mantiene la crosta terrestre in posi ione, altre volte, precisamente nei casi di un collasso del campo magnetico terrestre, >uesto strato si comporta come un li>uido, permettendo alla crosta terrestre di cambiare posi ione. Un esperimento !a replicato la possibilit di >uesta teoria in laboratorio. Eessuno sa veramente >uale sia la causa di >uesto processo, una volta ini iato la superficie della terra si sposta a circa tremila c!ilometri orari e il vento savvicina a millecin>uecento c!ilometri lora.
11/

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Mvviamente ? pi6 c!e sufficiente per devastare praticamente tutto >uello c!e sta in superficie. Eon c? da meravigliarsi se speriamo dessere in grado di riuscire a controllare un po di pi6 >uesto fenomeno. Tuale c!e possa essere lampie a di >uesto scivolamento esso porter con se un mutamento della consapevole a. 5io? se contemporaneamente cambieremo anc!e noi, se reali eremo un fondamentale cambiamento nella consapevole a, potremo influire notevolmente anc!e sul mutamento della posi ione dei poli. @l nostro compito allora, ? >uello di ac>uistare una coscien a talmente elevata da far in modo c!e il prossimo cambiamento diventi un evento piacevole e non spaventoso. Un cambiamento della posi ione dei poli ? simile a un partoP se una donna si trova in stato di panico allora la nascita sar difficoltosa e piena di dolore, se invece la partoriente si rilasser e non avr timore, tutto si svolger sen a difficolt. Ba nascita dovrebbe essere semplice. 4utto dipender dal grado di consapevole a raggiunto.

%N.(%T

#*INT( !($$.ETERE

Ba citt di 8uffalo, nel nord dello stato di Eew Uor: negli U-., fu silen iosa testimone di un fatto straordinario nel corso di una settimana durante lAestate del 1/31. Eonostante la depressione economica avesse compromesso la produ ione e i commerci, la citt nondimeno rimaneva una fucina di attivit. Un giorno, tra le migliaia di veicoli c!e ne percorrevano le vie, una lussuosa automobile si fermH accanto al marciapiede, presso il semaforo di un incrocio. Un passante notH come si trattasse di una berlina (ierce-.rrow ultimo modello, coi fari c!e sAintegravano con gra ia nei parafang!i nel tipico stile di >uesta marca. Tuello c!e caratteri ava lAauto in >uella fredda giornata estiva era lAassoluta assen a di emissione di vapore o fumi
12"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

dal tubo di scarico. @l passante si avvicinH al guidatore e attraverso il finestrino aperto commentH lAassen a di fumi dallo scarico. @l guidatore ringra iH il passante per i complimenti sottolineando c!e era cosC perc!7 lAautomobile Znon aveva motoreZ. Tuesta dic!iara ione non fu stravagante o mali iosa come potrebbe sembrare. 5Aera una certa verit in essa. @nfatti, la (ierce-.rrow non aveva un motore a combustione interna3 aveva invece un motore elettrico. -e lAautista si fosse preoccupato di completare la sua spiega ione al passante, avrebbe potuto dirgli c!e il motore elettrico non era alimentato n7 da batterie n7 da alcun tipo di ZcarburanteZ noto. BAautista era (etar -avo, e nonostante stesse guidando >uellAauto non era il responsabile delle sue incredibili caratteristic!e. Tueste erano il lavoro dellAunico passeggero, un uomo c!e (etar -avo conosceva come uno Z ioZP non altri c!e il genio dellAelettricit Ei:ola 4esla. Eegli anni A/" del [@[ secolo Ei:ola 4esla aveva rivolu ionato il mondo con le sue inven ioni per sfruttare lAelettricit, dandoci il motore elettrico a indu ione, la corrente alternata, la radiotelegrafia, il radiocomando a distan a, le lampade a fluorescen a e altre meraviglie scientific!e. @n realt fu la corrente alternata polifase di 4esla e non la corrente continua di 4!omas )dison ad inaugurare la moderna epoca tecnologica. 4esla non rimase a dormire sugli allori ma continuH a fare scoperte fondamentali nei campi dellAenergia e della materia. -coprC i raggi cosmici decenni prima di %illi:an e fu il primo a sviluppare i raggi-[, il tubo a raggi catodici e altri tipi di valvole. 5omun>ue, la scoperta poten ialmente pi6 significativa di Ei:ola 4esla fu c!e lAenergia elettrica puH essere propagata attraverso la 4erra e anc!e attorno ad essa in una ona atmosferica c!iamata cavit di -c!umann. )ssa si estende dalla superficie del pianeta fino alla ionosfera, allAalte a di circa 0" c!ilometri. Be onde
121

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

elettromagnetic!e di fre>uen a estremamente bassa, attorno agli 0 !ert Jla risonan a di -c!umann, ovvero la pulsa ione del campo magnetico terrestreF viaggiano, praticamente sen a perdite, verso ogni punto del pianeta. @l sistema di distribu ione dellAenergia di 4esla e la sua dedi ione alla free energI significavano c!e con lAappropriato dispositivo elettrico sintoni ato correttamente sulla trasmissione dellAenergia, c!iun>ue nel mondo avrebbe potuto attingere dal suo sistema. Bo sviluppo di una simile tecnologia rappresentava una minaccia troppo grande per gli enormi interessi di c!i produce, distribuisce e vende lAenergia elettrica. Ba scoperta di 4esla finC con la sospensione dellAappoggio finan iario alle sue ricerc!e, lAostracismo da parte della scien a ufficiale e la graduale rimo ione del suo nome dai libri di storia. =alla posi ione di superstar della scien a nel 10/5, 4esla nel 1/1< era virtualmente un Zsignor nessunoZ, costretto a piccoli esperimenti scientifici in solitudine e a contrastate consulen e per la %arina U-.. Eei suoi incontri annuali con la stampa in occasione del suo compleanno, una figura sottile nel cappotto aperto di stile anteguerra avrebbe annunciato ai giornalisti le scoperte e gli sviluppi delle sue idee. )ra un triste miscuglio di ego e genio frustrato. Eel 1/31, Ei:ola 4esla compC <5 anni. @n una rara dimostra ione di omaggio da parte dei media, la rivista 4ime gli dedicH la copertina e un profilo biografico. BAan iano ingegnere e scien iato appariva emaciato anc!e se non sofferente, i suoi capelli ancora di un nero lucido e lo stesso sguardo lontano nei suoi occ!i di sognatore.

$E (%T

E$ETTRI-+E

.llAini io del ventesimo secolo, per le automobili elettric!e le prospettive erano luminose.

122

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

-crittori con un occ!io rivolto al futuro, come Wules Gerne avevano anticipato veicoli elettrici alimentati da batterie c!e erano meccanicamente pi6 semplici, silen iosi, inodori, facili da adoperare e con meno problemi di >ualun>ue automobile con motore a ben ina. EellAautomobile con motore a ben ina occorreva regolare la valvola a farfalla, lAanticipo dellAaccensione, pompare sullAacceleratore e far girare il motore con una manovella. @n unAauto elettrica bastava soltanto girare una c!iave e premere lAacceleratore. 2ilasciando lAacceleratore lAauto rallentava immediatamente. -e necessario, in unAepoca in cui vi erano poc!e officine per auto, un normale elettricista poteva eseguire la manuten ione del semplice motore a corrente continua. Eon vi era olio da cambiare, n7 radiatore da riempire, n7 pompe della ben ina o dellAac>ua da sistemare, nessun problema di carbura ione, nessuna marmitta c!e si arrugginiva, nessun differen iale o trasmissione da controllare, e nessun in>uinamentoO @l grasso e lAolio erano limitati a un paio di cuscinetti a sfere del motore elettrico e ad alcuni raccordi del telaio. (er le loro consegne i grandi maga ini impiegavano camion elettrici. @ medici ini iarono a recarsi alle visite al domicilio dei pa ienti con lauto elettrica, sostituendo il proprio cavallo e calesse con >ualcosa di altrettanto semplice da mantenere. Be donne preferivano le auto elettric!e per la facilit di guida. (oic!7 le vetture elettric!e erano limitate in velocit e autonomia dalle loro batterie, diventarono popolari come trasporti cittadini. .l di fuori delle citt, le strade dellA.merica di allora erano cosC primitive c!e diventarono riservate ai veicoli con motore a combustione interna, pi6 veloci, con autonomia maggiore e in rapido progresso. 5osC, negli U-. vi fu una specie di et dellAoro per i veicoli elettrici dopo c!e il resto del mondo ini iH ad abbandonarli. =etroit )lectric, 5olumbia, 8a:er, 2auc! _ Bang e Soods furono le principali a iende tra
123

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

>uelle c!e producevano >uesto tipo di veicoli elettrici3 si svilupparono nella loro nicc!ia di mercato con una serie di carro erie formali, spesso eleganti. @l tallone dA.c!ille delle vetture elettric!e, comun>ue, fu sempre la densit energetica delle sue batterie, ovvero la sua scarsit. Be batterie erano del tipo al piombo, pesanti e ingombranti, e sottraevano molto spa io pre ioso. @l peso eccessivo riduceva la maneggevole a e limitava le presta ioni, anc!e per gli standard di >uegli anni. @ veicoli elettrici non potevano superare i <"- 0" :m]!, poic!7 a >ueste velocit la batteria si poteva distruggere in un attimo. (unte attorno ai #" :m]! si potevano sostenere per tempi brevissimi, e la tipica gamma di velocit dei percorsi era di 25- 35 :m]!. Be batterie ric!iedevano ricaric!e ogni notte e lAautonomia massima superava difficilmente i 1#" c!ilometri. Eessun costruttore di veicoli aveva mai installato un generatore elettrico di corrente continua, c!e avrebbe potuto restituire piccole >uantit di energia alle batterie mentre il veicolo era in movimento, aumentandone cosC lAautonomia. Gi furono promesse su future potenti batterie innovative sin dai tempi di )dison, ma alla fine non se ne vide traccia. Eon appena la velocit e lAaffidabilit delle automobili a ben ina migliorarono, le auto elettric!e furono abbandonate e rimasero le preferite dai pensionati e dalle signore an iane. BAintrodu ione della messa in moto elettrica nelle auto a ben ina mise il c!iodo finale alla bara delle auto elettric!e.

$( - "*(R#( !I TE#$(
Eegli anni A#" un ingegnere aeronautico di nome =ere: .lilers incontrH (etar -avo e sviluppH una lunga amici ia con lui. =urante il loro sodali io durato dieci anni, -avo gli parlH del suo illustre Z ioZ Ei:ola 4esla e delle sue reali a ioni negli anni A3".
121

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

J-avo era un giovane parente di 4esla anc!e se non un nipote, ma si riferiva a lui come Z ioZ.F Eel 1/3" Ei:ola 4esla c!iese a suo nipote (etar -avo di venire a Eew Uor:. -avo Jnato in Wugoslavia nel 10//, >uindi 13 anni pi6 giovane di 4eslaF era stato nellAesercito austriaco ed era un esperto pilota, cosC colse fervidamente lAopportunit di lasciare la Wugoslavia Jpaese natale di Ei:ola 4eslaF. -i trasferC negli U-. stabilendosi a Eew Uor:. Eel 1/#<, in una serie di interviste, -avo descrisse la sua parte nellAepisodio dellAauto elettrica di 4esla. =urante lAestate del 1/31, 4esla invitH -avo a 8uffalo, nello stato di Eew Uor:, per mostrargli e collaudare un nuovo tipo di automobile c!e aveva sviluppato di tasca sua. 5asualmente, 8uffalo ? vicina alle cascate del Eiagara - dove era entrata in fun ione nel 10/5 la sta ione idroelettrica a corrente alternata di 4esla c!e lo aveva innal ato al culmine della stima da parte della scien a ortodossa. Ba Sesting!ouse )lectric e la (ierce-.rrow avevano preparato >uesta automobile elettrica sperimentale seguendo le indica ioni di 4esla. J$eorge Sesting!ouse aveva ac>uistato da 4esla i brevetti sulla corrente alternata per 15 milioni di dollari allAini io del [[ secolo.F Ba (ierce-.rrow adesso era posseduta e finan iata dalla -tudebac:er 5orporation, e utili H >uesto solido appoggio finan iario per lanciare una serie di innova ioni. 4ra il 1/20 e il 1/33 lAa ienda automobilistica presentH nuovi modelli con motori ad 0 cilindri in linea e 12 cilindri a G, i futuristici prototipi -ilver .rrows, nuovi stili e miglioramenti di tecnica ingegneristica. Ba clientela reagC positivamente e le vendite della (ierce-.rrow aumentarono la >uota a iendale nel mercato delle auto di lusso, nonostante nel 1/3" >uestAultimo fosse in diminu ione. @n una situa ione cosC positiva, progetti Zpuramente teoriciZ come lAauto elettrica di 4esla erano allAinterno di >uesta sfera concettuale. Eella tradi ionale mistura di arrogan a e ingenuit dellAa ienda, niente sembrava impossibile.
125

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

5osC, per le sperimenta ioni era stata sele ionata una (ierce.rrow )ig!t del 1/31, proveniente dallAarea di collaudo dellAa ienda a 8uffalo, nello stato di Eew Uor:. @l suo motore a combustione interna era stato rimosso, lasciando intatti la fri ione, il cambio e la trasmissione verso lAasse posteriore. Ba normale batteria da 12 volt rimase al suo posto, ma alla trasmissione era stato accoppiato un motore elettrico da 0" cavalli. 4radi ionalmente, le auto elettric!e montavano motori a corrente continua alimentati da batterie, dato c!e >uella continua ? il solo tipo di corrente c!e le batterie possono fornire. -i sarebbe potuto utili are un convertitore corrente continua]corrente alternata, ma a >uei tempi tali dispositivi erano troppo ingombranti per essere montati su unAautomobile. @l crepuscolo delle auto elettric!e era gi passato da tempo, ma >uesta (ierce-.rrow non venne dotata di un semplice motore a corrente continua. -i trattava di un motore elettrico a corrente alternata progettato per raggiungere 1.0"" giri al minuto. @l motore era lungo 1"2 centimetri con un diametro di <#, sen a spa ole e raffreddato ad aria per me o di una ventola frontale, e presentava due terminali di alimenta ione indiri ati sotto il cruscotto ma lasciati sen a collegamento. 4esla non disse mai c!i costruC il motore elettrico, ma si ritiene c!e fosse stata una divisione della Sesting!ouse. -ul retro dellAautomobile era stata fissata unAantenna di 1,03 metri.

ETERE3(RR )
(etar -avo raggiunse il suo famoso parente, come >uestAultimo gli aveva c!iesto, e a Eew Uor: salirono assieme su un treno diretto verso il nord dello stato omonimo. =urante il viaggio lAinventore non commentH la natura dellAesperimento. .rrivati a 8uffalo, si recarono presso un piccolo
12#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

garage dove trovarono la nuova (ierce-.rrow. 4esla sollevH il cofano e fece >ualc!e regola ione sul motore elettrico a corrente alternata sistemato al suo interno. @n seguito si recarono a predisporre gli strumenti di 4esla. Eella camera di un !otel delle vicinan e il genio dellAelettricit si mise a montare il suo dispositivo. @n una valigia a forma di cassetta si era portato dietro 12 valvole termoionic!e. -avo descrisse le valvole come 'di costru ione curiosaZ, sebbene in seguito almeno tre di esse siano state identificate come valvole rettificatrici <"B<-$4. Lurono inserite in un dispositivo contenuto in una scatola lunga #1 centimetri, larga 3",5 e alta 15. Eon era pi6 grande di un ricevitore radio ad onde corte.

.l suo interno era predisposto tutto il circuito elettronico comprese le 12 valvole, i cablaggi e le resisten e. =ue terminali da # millimetri di diametro e della lung!e a di <,# centimetri sembravano essere le connessioni per >uelli del motore. 2itornati allAauto dellAesperimento, misero il contenitore in una posi ione predisposta sotto il cruscotto dalla parte del passeggero. 4esla inserC i due collegamenti controllando un voltmetro. RMra abbiamo lAenergiaD, dic!iarH, porgendo la c!iave dAaccensione a suo nipote. -ul cruscotto vi erano ulteriori strumenti c!e visuali avano valori c!e 4esla non spiegH. =ietro ric!iesta dello
12<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

io, -avo mise in moto. R@l motore ora ? partitoD, disse 4esla. -avo non sentiva alcun rumore. Eonostante ciH, col pioniere dellAelettricit sul sedile del passeggero, -avo sele ionH una marcia, premette sullAacceleratore e portH fuori lAautomobile. Tuel giorno (etar -avo guidH >uesto veicolo sen a combustibile per lungo tempo, per circa 0" c!ilometri attorno a 8uffalo, avanti e indietro nella campagna. 5on un tac!imetro calibrato a 1/" c!ilometri orari a fondo scala, la (ierce-.rrow venne spinta fino a 115 :m]!, e sempre con lo stesso livello di silen iosit del motore. %entre percorrevano la campagna 4esla diventava sempre pi6 disteso e fiducioso sulla sua inven ione3 cominciH cosC a confidare a suo nipote alcuni suoi segreti. Tuel dispositivo poteva alimentare le ric!ieste di energia del veicolo per sempre, ma poteva addirittura soddisfare il fabbisogno energetico di unAabita ione e, con energia in avan o. (ur se riluttante, ini ialmente, a spiegarne i principi di fun ionamento, 4esla dic!iarH c!e il suo dispositivo era semplicemente un ricevitore per una Zmisteriosa radia ione, c!e proviene dallAetereZ la >uale Zera disponibile in >uantit illimitataZ. 2iflettendo, mormorH c!e Zil genere umano dovrebbe essere molto grato per la sua presen aZ. Eel corso dei successivi otto giorni 4esla e -avo provarono la (ierce-.rrow in percorsi urbani ed e*traurbani, dalle velocit estremamente lente ai 15" c!ilometri allAora. Be presta ioni erano analog!e a >uelle di >ualun>ue potente automobile pluricilindrica dellAepoca, compresa la stessa (ierce )ig!t col motore da #.""" cc di cilindrata e 125 cavalli di poten a. 4esla raccontH a -avo c!e presto il ricevitore di energia sarebbe stato utili ato per la propulsione di treni, natanti, velivoli e automobili ..lla fine della sperimenta ione, lAinventore e il suo autista consegnarono lAautomobile in un luogo segreto, concordato in preceden a - il vecc!io granaio di una fattoria a circa 3" c!ilometri da 8uffalo. Basciarono lAauto sul posto, ma 4esla si portH dietro il suo dispositivo ricevitore e la c!iave dAaccensione.
120

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Tuesto roman esco aspetto dellAaffare continuH. (etar -avo raccolse delle indiscre ioni secondo le >uali una segretaria aveva parlato delle prove segrete ed era stata licen iata. 5iH spieg!erebbe un impreciso resoconto sulle sperimenta ioni c!e apparve su diversi >uotidiani. Tuando c!iesero a 4esla da dove arrivasse lAenergia, data lAevidente assen a di batterie, egli rispose riluttanteP R=allAetere tutto attorno a noi.D .lcuni suggerirono c!e 4esla fosse pa o e in >ualc!e modo collegato a for e sinistre e occulte. =a altri contemporanei 4esla fu incensato. 2ientrH assieme alla sua scatola misteriosa al suo laboratorio di Eew Uor:. 4erminH cosC la breve esperien a di 4esla nel mondo dellAautomobile. Tuesto incidente dellAinfra ione nella sicure a puH essere apocrifo, dato c!e 4esla non disdegnava di utili are la pubblicit per promuovere le sue idee e inven ioni, sebbene >uando >uesti dispositivi mettevano in pericolo lo status >uo dellAindustria egli aveva ogni buona ragione per essere circospetto nei suoi rapporti. Ba ienda (ierce-.rrow aveva gi toccato il culmine del suo successo nel 1/3". Eel 1/31 era in calo. Eel 1/32 lAa ienda perse 3 milioni di dollari. Eel 1/33 vi furono problemi amministrativi anc!e nellAa ienda madre -tudebac:er c!e vacillH sullAorlo della li>uida ione. Binteresse passH dallAinnova ione alla pura sopravviven a, e >ui la (ierce-.rrow abbandona la nostra narra ione.

%N "I#TER

IN %N ENI0"(

5irca un mese dopo la pubblica ione dellAepisodio, (etar -avo ricevette una telefonata da Bee =eLorest, un amico di 4esla e pioniere nello sviluppo delle valvole termoionic!e. )gli c!iese a -avo se i test lo avessero soddisfatto. -avo rispose con entusiasmo e =eLorest lodH 4esla come il pi6 grande scien iato vivente al mondo.
12/

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

@n seguito, -avo c!iese a suo Z ioZ sugli sviluppi del ricevitore energetico in altre applica ioni. 4esla rispose c!e era in contatto con uno dei principali cantieri nautici, per reali are una nave con un dispositivo simile a >uello dellAautomobile elettrica sperimentale. 4uttavia, non gli si potevano c!iedere maggiori dettagli dato c!e era ipersensibile riguardo alla sicure a del suo dispositivo, e non si puH dargli torto. @n passato, potenti interessi avevano cercato di ostraci are 4esla, ostacolando ogni suo sfor o per promuovere ed applicare le proprie tecnologie. 5!i scrive non ? a conoscen a di alcun documento pubblico c!e descriva un esperimento nautico, e se >uestAultimo accadde non venne divulgata su di esso alcuna informa ione. @l Eew Uor: =ailN Eews del 2 aprile 1/31 riportava un articolo intitolato Z@l sogno di 4esla di unAenergia sen a fili vicino alla realtZ, c!e descriveva un Zesperimento programmato per spingere unAautomobile utili ando la trasmissione sen a fili di energia elettricaZ. Tuesto successe dopo lAepisodio e non vi era men ione di Zfree energNZ. Eel periodo in cui lAautomobile dovrebbe essere stata svelata, la Sesting!ouse 5orporation , sotto la presiden a di L. .. %erric:, pagH per la sistema ione di 4esla al Eew Uor:er, il pi6 nuovo e lussuoso !otel di Eew Uor:. @n esso lAan iano scien iato visse gratuitamente per tutto il resto della sua vita. 4esla venne anc!e reclutato dalla Sesting!ouse, per ricerc!e non ben specificate sulle trasmissioni sen a fili ed egli interruppe le sue dic!iara ioni pubblic!e sui raggi cosmici. Lorse c!e la Sesting!ouse comprH a poco pre o il riluttante silen io di 4esla sulle sue scoperte free energN& Mppure venne finan iato per proseguire dei progetti segreti talmente speculativi da non costituire una minaccia per il complesso industriale nellAimmediato futuro& 5ala cosC il sipario su un mistero allAinterno di un enigma.

13"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

I$ -(#

TE#$(

Eella storia scientifica dellevento della 4ungus:a ? stato fatto entrare pure il grande personaggio, luomo c!e inventH la luce elettrica, c!e costruC la prima sta ione al mondo di energia idroelettrica, c!e inventH la radio e tante altre interessantissime cose. K stato pure lo scopritore dellillumina ione a fluorescen a, della sismologia e di una rete di comunica ione di dati su scala mondiale. Ei:ola 4esla, uno scien iato c!e ? sen a dubbio lo sconosciuto eroe della scien a del [[ secolo.

Ba sua vita ? stata una serie incredibile di trionfi scientifici, seguiti da unaltrettanta inconcepibile serie di personali disastri commerciali. )ra nato a -milIan Bi:a, nellattuale 5roa ia, nel 105#. =opo i primi studi condotti a Bi:a e a 5arlstadt sotto linfluen a della madre =Iocetia %andic, anc!essa inventrice, come daltra parte il padre, 4esla si trasferC allUniversit di $ra dove studiH matematica e fisica, laureandosi nel 10<<. )bbe poi la volont di studiare filosofia a (raga. Eel 1001 propose a 8udapest la sua prima inven ioneP il telefono ripetitore.

131

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Eel 1001 emigrH negli -tati Uniti. =opo un periodo in cui collaborH con 4...)dison nel suo laboratorio di %enlo (ar:, lo lasciH in seguito ad un litigio. BavorH poi per $. Sesting!ouse c!e aveva fondato da poco la Sesting!ouse )lectrical 5ompanN. (referC perH, dopo poco tempo, lavorare per conto proprio sviluppando tutta una serie dimportanti inven ioni. Una caratteristica generale di molte di >ueste era la fiducia c!e 4esla aveva per le correnti alternate, a differen a di >uanto ini ialmente pensava )dison. Ba dimostra ione della superiorit di tali correnti la pose in atto nel 10/3 illuminando lintera esposi ione universale di 5!icago. .nticipH di almeno due anni la telegrafia sen a fili, sen a perH svilupparla. @l sistema delle correnti alternate fu prescelto da 4esla anc!e per il progetto dello sfruttamento energetico, ceduto alla Sesting!ouse, delle 5ascate del Eiagara. Be moltissime inven ioni !anno fatto di lui uno dei pi6 prolifici e geniali inventori dellottocento e novecento. Be sue capacit creative erano straordinarie come pure la competen a tecnica era notevolissima. .veva il solo difetto di non essere stato letteralmente in grado di reali are e approfondire le sue innumerevoli idee. Tuelle c!e seppe portare a termine ancora oggi lasciano sbalorditi. Mgni possibilit perH di celebrare i risultati conseguiti in vita si perse nella confusione creata dalla sua morte, avvenuta a Eew Uor: il < $ennaio 1/13, in epoca di guerra. 4utto il suo lavoro fu dic!iarato Ztop secretZ dalla L8@, dalla %arina %ilitare americana e dal Gicepresidente Sallace. )gli lasciH scrittoP R(rovo continuamente un senso di profonda e inesplicabile soddisfa ione nellapprendere c!e il mio sistema polifase viene usato in tutto il mondo per illuminare i momenti oscuri dellesisten a, per illuminare i momenti oscuri dellesisten a, per migliorare la >ualit della vita3 e c!e il mio sistema sen a fili, in
132

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

tutte le sue essen iali caratteristic!e, viene utili ato per rendere un servi io e per dare felicit alla gente in ogni angolo del mondo.D K stato uno scien iato brillante, un profeta c!e leggeva realmente nel futuro, ma c!e il suo tempo non fu in grado di comprendere. @l risultato finale ? stato c!e uno dei maggiori benefattori dellumanit ? stato dimenticato. 4esla morC come aveva vissutoP solo e nellanonimato, destinato alloblio per lordine top secret c!e proibiva di parlare dei suoi lavori. 5!e cosa aveva potuto causare tutto >uesto& Ba rottura con )dison indusse 4esla ad abbandonare la conce ione tradi ionale dellelettricit. -i trasferC a 5olorado -prings, vicino a =enver, cercando di reali are una conce ione nuova sullelettricitP comunicare in ogni parte del mondo non usando i fili. -econdo la sua teoria, la 4erra stessa costituiva un conduttore naturale e poteva essere sfruttata per far viaggiare le onde elettric!e inviate da un trasmettitore centrale. 4ali onde sarebbero state raccolte da ricevitori posti ovun>ue nel pianeta. =ato c!e nessuno gli volle credere, nel 10// 4esla costruC un trasmettitore c!e poteva anc!e fungere da ricevitore. 5on >uesta struttura, pia ata sopra il suo laboratorio, sperava di inviare unonda elettrica vagante per poi riprenderla. @ntuendo c!e una singola onda avrebbe perso poten a nel trasferimento, pensH di fornire impulsi elettrici successivi, creando cosC un pacc!etto energetico continuo di poten a crescente. . 5olorado -prings tutti gli abitanti potevano osservare lenorme e strana antenna, alta #" metri c!e terminava con un globo di ferro. %olti sono stati i testimoni c!e videro accendersi 2"" lampadine sen a collegamento di fili elettrici a 1" :m di distan a. Un esperimento particolare con >uellantenna rester nella storia di >uesta civiltP un fulmine uscC dal globo di ferro in cima allantenna, crebbe di dimensioni fino a diventare un globo elettrico c!e mandava verso il cielo lampi scoppiettanti di lung!e a almeno di 5" metri. Ba
133

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

ona fu pervasa da rombi di tuono e lerba assunse il colore di un verde brillante come se ci fosse fosforescen a. @l fatto pi6 traumatico sicuramente fu >uello sopportato dagli abitanti, i >uali, camminando nelle strade, vedevano spri are scintille elettric!e c!e dai loro piedi finivano sul selciato. =opo tanto spettacolo anc!e il finan iere W.(. %organ, convinto del genio inventivo di 4esla, investC ben 15".""" dollari nel progetto della trasmissione denergia. (erciH Ei:ola 4esla si trasferC a Eew Uor: e cominciH la costru ione della prima torre per le comunica ioni a Bong @slandP la SardenclNff. Tuesto avveniva nel 1/"".

$( T RRE )(R!EN-$422E
4re anni dopo, >uando la SardenclNff fu completata, 4esla annunciH unaltra delle sue scoperteP sarebbe bastato dare una potente energia ai suoi trasmettitori per trasformare la litosfera terrestre in un gigantesco portalampade. 8astava in pratica infilare un bastone metallico nel terreno, collegarlo ad un trasformatore, per avere elettricit a volont. 4esla era dellopinione c!e per generare lenergia ini iale fosse sufficiente usare impianti idroelettrici. @l punto debole di tanta inven ione stava nel fatto c!e se il trasmettitore avesse inviato, an ic!7 su tutto il globo in maniera uniforme, una forte >uantit denergia in un solo punto, allora si sarebbe verificata una distru ione totale. -econdo i calcoli, con >uesto sistema si poteva inviare tran>uillamente unenergia pari ad una bomba nucleare da 1" megatoni. Ba storia ci ricorda c!e 4esla non ebbe mai la possibilit di sperimentare la sua rivolu ionaria inven ione. Eel 1/"3 il sostenitore %organ ritirH il finan iamento. -icuramente >uesto magnate americano avr pensato c!e un raggio della morte da 1" megatoni poteva anc!e andar bene, ma fornire energia elettrica in forma illimitata e
131

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

gratuita a tutto il mondo era assolutamente impensabile. . >uel punto 4esla fu abbandonato da tutti. -ommerso dai debiti, dovette svendere il laboratorio di 5olorado -prings per poc!i dollari, tanto c!e nel 1/"# non ebbe pi6 soldi per pagare gli stipendi dei dipendenti della SardenclNff, c!e rimase vuota. Lu proprio in >uel periodo c!e la vita di 4esla ini iH a rivestirsi di mistero. Tuando il mondo cominciH la corsa agli armamenti, c!e poi sfocer nella prima guerra mondiale, 4esla cercH di portare ac>ua al suo ZmulinoZ proponendo un sistema di distru ione pi6 potente. -i crede perH c!e siano state solo dicerie, appoggiate da un fatto insolito come la spari ione della nave francese Wena c!e saltH in aria in circostan e misteriose. K noto c!e 4esla rimase neutrale dinan i a >uestesecrabile gesto. )gli aveva dic!iarato, in preceden a, c!e il suo trasmettitore avrebbe potuto mandare Zonde durtoZ dintensit tale da causare unesplosione nella santabarbara di una nave da guerra e farla saltare in aria. @l fatto poi c!e la SardenclNff, anc!e sen a operatori, potesse fun ionare sen a problemi !a fatto sC c!e ci fossero state, in seguito, delle supposi ioni su un suo impiego nel caso della 4ungus:a. @n pratica nel 1/"0 4esla sembra c!e abbia dettoP R@l mio non ? un sogno. -i possono reali are impianti sen a fili in grado di rendere inabitabile >ualsiasi ona della 4erra, sen a esporre la popola ione daltre parti a seri danni o avere inconvenienti collaterali.D Eon ci sono certe e in merito, considerando poi c!e 4esla, nel disperato tentativo di ottenere aiuti finan iari per la sua ricerca, si sia lasciato andare a dic!iara ioni del tutto particolari. K risaputo perH c!e fino al 1/15 4esla non ebbe nessun finan iatore c!e lo potesse aiutare, tanto c!e la SardenclNff fu rasa al suolo nel 1/1<. Un fatto singolare ? c!e egli avesse labitudine il 1" luglio dogni anno, giorno del suo compleanno, di fare rivela ioni clamorose sul
135

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

futuro dellelettricit. )rano dic!iara ioni cosC sensa ionali c!e il rito finC col diventare una cosa ridicola. Eel 1/35 cercH di coinvolgere di nuovo il magnate %organ in un progetto di difesa c!e impiegava raggi di particelle del tutto simili a >uelle c!e conosciamo oggi tramite i film di Z-tar 4re:Z. Tuando 4esla morC, le sue inven ioni vennero re>uisite dal governo americano e, molto tempo dopo, restituite al nipote Je alla Wugoslavia c!e ne

faceva pressante ric!iestaF, tranne >uelle sul raggio della morte. @l fatto c!e 4esla potesse aver effettivamente attivato la SardenclNff 4ower per determinare la devasta ione della 4ungus:a, resta una congettura di >ualc!e autore c!e non tiene conto dalcuni fatti assai importanti. 5iH non toglie, ripeto, c!e 4esla non fosse
13#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

poten ialmente in condi ione per effettuare una simile esperien a. Uno dei fatti tecnici c!e egli doveva superare era la disponibilit di una poten a energetica primaria per raggiungere i 3" megatoni finali. Eon era possibile poi eseguire un simile esperimento di nascosto e soprattutto la centrale idroelettrica interessata non poteva essere assolutamente una sola. Un esperimento di >uesto tipo a c!i poteva servire& Lorse al $overno degli -tati Uniti& Unaltra incongruen a la ritroviamo nella probabile traiettoria c!e lipoti ato bolide energetico avrebbe dovuto compiere.

T%N0%#'(
(er pura ipotesi cerc!iamo di capire >uale potesse essere stata la presunta traiettoria del bolide c!e avrebbe colpito la 4ungus:a con lenergia generata dalla SardenclNff 4ower, ideata dalla geniale intui ione di Ei:ola 4esla. .nali ando laspetto geometrico, essa doveva avere caratteristic!e curvilinee e giungere da nord per colpire la ona disabitata della 4ungus:aP il contrario di >uanto riferC la maggioran a dei testimoni dellepoca. 5redo infine c!e, non avendo ancora oggi prove tangibili di una vera e propria sperimenta ione in tal senso, sia abbastan a difficile stabilire se gli effetti possono essere comparati con >uelli effettivi riscontrati nella taiga, con tutte le peculiarit dellevento, esplosione compresa, nei termini gi anali ati. Una cosa ? certa perHP linven ione di Ei:ola 4esla, conosciuta come la trasmissione denergia elettrica sen a fili, verr in seguito applicata ma non per scopi benefici. 4esla in proposito lasciH scrittoP R@l successo pratico di unidea, indipendentemente dalle sue >ualit inerenti, dipende dalla scelta dei contemporanei. -e ? al passo coi tempi, essa viene rapidamente adottata3 in caso contrario, ? destinata a vivere come un germoglio c!e sboccia, attirato dalle lusing!e e dal calore del primo sole, per essere poi danneggiato e crescere con
13<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

difficolt a causa del gelo c!e simpone.D Tuesto gelo ? stato recentemente sciolto, purtroppo. Eellevolu ione tecnologica militare degli -tati Uniti ? comparso il progetto V..2( JVig! Lre>uencN .ctive .uroral 2esearc! (roIectF. @l (entagono ci sta facendo credere c!e si tratti di un innocuo esperimento, mentre ci troviamo di fronte ad unarma c!e agisce sulla ionosfera con probabili sviluppi indescrivibili per gli esseri viventi. Eel 1/0< il consulente dell.tlantic 2ic!field 5orporation J.25MF, il fisico 8ernard W. )astlund, applicH tutte le sue risorse intellettive per riprendere il brevetto di Ei:ola 4esla della SardenclNff. @l nuovo sistema ? stato denominatoP Z%etodo ed apparecc!iatura per laltera ione di una regione dellatmosfera, ionosfera e]o magnetosfera terrestreZ. @n verit il metodo doveva servire ad )astlund per scoprire vasti giacimenti di gas naturali c!e la compagnia petrolifera .25M stava cercando in .las:a. Tuando gli studi avevano raggiunto un certo successo, intervenne il fisico nucleare )dward 4eller Juno dei pi6 accaniti scien iati U-., c!e si ? dedicato alla costru ione della bomba atomica e soprattutto di >uella allidrogenoF, c!e fece nascere nuove ini iative segrete, atte a portare avanti il sistema militare di Z$uerra -tellareZ. @n breve tempo l.las:a si ? trasformata nellultima frontiera di ricerca militare.

0(' N( IN ($(#'(
Gi sono mastodontic!e e numerose antenne dislocate a $a:ona J.las:aF, facenti parte del (rogetto V..2(. Binstalla ione principale del (rogetto V..2( si trova in .las:a, a $a:ona, 15" miglia circa a nord-est di .nc!orage. Ba scelta di >uesto sito ? stata fatta per tre motivi fondamentaliP - la sua vicinan a al (olo e >uindi alla ona di concentra ione delle linee magnetic!e del nostro pianeta3 - la presen a di notevolissime fonti energetic!e naturali nel sottosuolo3
130

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

- la sua distan a dai centri urbani. @l programma V..2( !a portato alla costru ione di un sistema di 3#" antenne, alte 23 metri, capaci di trasmettere, con lobiettivo di migliorare le comunica ioni militari, un ZraggioZ denergia ad alta fre>uen a nella ionosfera. Ba ionosfera ? >uella parte di regione atmosferica c!e ini ia sui 5" :m daltitudine e termina intorno agli 0"" :m. -econdo le indiscre ioni pi6 recenti, >uestarma sarebbe capace di interferire con estese one dellatmosfera e >uindi, secondo la logica militare, abbattere missili e aerei e >ualc!e cosa daltro. )sistono oltre 1"" brevetti collegati al progetto V..2( 1/ e la maggioran a di loro sono progetti offensivi o per meglio dire sono armi offensive. 2imane sempre la logica c!e sfrutta il sistema dirraggiamento a fascio denergia, diretto dalla 4erra verso lo spa io. -i puH veicolare lalta fre>uen a energetica in una ona dove ? stata istallata unantenna ricevente, ma si puH irradiare, oltre c!e nelle one militari, anc!e in centri urbani. Eaturalmente non ? sfuggito agli alti comandi militari lutili o di una simile tecnologia per abbattere oggetti volanti dorigine e*traterrestre, se ciH fosse naturalmente possibile. (ure gli scien iati sovietici si sono dedicati ad una simile ricerca per oltre 25 anni, sino a >uando il cambio politico e lo smembramento dellU2-- !anno determinato un fortissimo indebolimento economico, con conseguente priva ione dei necessari sostegni finan iari agli istituti dinvestiga ione. Mltre alla sede di $a:ona, ci sono altre installa ioni simili, dislocate in varie parti del pianeta. Ba prima si
-icuramente uno dei motivi per cui dopo la morte di 4esla, tutti i suoi appunti furono se>uestrati dalla %arina %ilitare americana, con lapprova ione del vicepresidente Sallace, ? >uello c!e il progetto V..2( ? a tuttoggi in a ione. Tuesto progetto ufficialmente dovrebbe servire a monitorare e calmierare i mutamenti atmosferici intensificatisi nella loro pericolosit dai mutamenti climatici in atto. Ufficialmente i documenti se>uestrati sono stati restituiti al governo croato e sono collocati in visione al 4esla %useum. %a >uanti saranno stati trattenuti dalla %.%.&
1/

13/

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

puH locali are in .recibo J(orto 2icoF, la seconda a Lairban:s in .las:a, la ter a a 4romso JEorvegiaF, poi a (ine 8us! in .ustralia e infine a -teeplebus! in @ng!ilterra. -icuramente si stanno costruendo altre installa ioni del genere nellemisfero meridionale del pianeta. -i ? saputo c!e nellimpianto pilota di $a:ona ? in grado di irradiare 1.<"".""".""" watt in atmosfera. Tuesto ? effettivamente lo sviluppo negativo dellinven ione di 4esla. )gli odiava la guerra e, a tal proposito, dic!iarHP REon si puH abolire la guerra mettendola fuori legge. Eon vi si puH porre fine disarmando i forti. %a si puH fermarla rendendo tutti i paesi in grado di difendersi. Vo appena scoperto una nuova arma di difesa c!e, se verr adottata, trasformer completamente i rapporti tra le na ioni. Be render tutte, grandi e piccole c!e siano, invulnerabili a >ualsiasi attacco proveniente dalla terra, dal mare o dallaria. 8isogner, in primo luogo, costruire una grande officina per fabbricare >uestarma, ma >uando sar completata, sar possibile distruggere uomini e macc!ine in un raggio di 32" :m.D Eel 1/31 4esla descrisse in un articolo unapparecc!iatura simile al laser, affermandoP RTuesto strumento proietta particelle c!e possono essere relativamente grandi o microscopic!e, c!e permettono di trasmettere a gran distan a unenergia milioni di volte pi6 forte c!e >uella ottenibile con >ualsiasi altro raggio. 5osC una corrente pi6 sottile di un filo puH trasmettere migliaia di cavalli vapore. ) nulla le puH resistere.D . causa delle sue dic!iara ioni, corse voce c!e 4esla avesse inventato un Zraggio della morteZ. )gli immediatamente replicHP RBinven ione di cui !o parlato, a diverse riprese, non !a niente a c!e vedere con ciH c!e comunemente viene definito Araggio della morteA.D Gorrei concludere >uesto capitolo su Ei:ola 4esla, uno dei pi6 geniali uomini apparsi in >uesto pianeta, con una sua frase emblematica c!e descrive la sua natura di scien iato in maniera superlativaP R@l dono della for a della ragione ci viene da =io, dall)ssere =ivino,
11"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

e se concentriamo le nostre menti su >uesta verit, stabiliamo unarmonia con >uesta grande for a. %ia madre mi aveva insegnato a cercare ogni verit nella 8ibbia.D

*+I$(!E$*+I( E 0$I %2 $ 0I
5osa scrivono gli ufologi sul (!iladelp!ia )*periment& -copriamolo assieme. .lmeno superficialmente l)sperimento (!iladelp!ia, ufficialmente conosciuto come (rogetto 2ainbow, era unopera ione militare segretissima finali ata a rendere invisibile una nave da guerra. Besperimento ebbe luogo nel 1/13 nel bel me o della seconda guerra mondiale. 2endere invisibile una nave da guerra in verit non era poi cosC difficile, seguendo i protocolli di 4esla sarebbe bastato spingersi al successivo sovratono dimensionale, invisibile a c!iun>ue si trovi al nostro livello dimensionale. Ba tecnologia per reali are lesperimento, sostengono gli ufologi, fu suggerita dai grigiP volevamo una tecnica di mimetismo per vincere la guerra, ma gli alieni avevano ragioni molto differenti per fornirci tale tecnologia. (er rendere invisibile un oggetto, e non solo al radar, o meglio per raggiungere il sovratono dimensionale superiore, si devono creare dei campi di controrota ione energetica ad una velocit particolare. Eel corso dellesperimento gli scien iati reali arono campi di controrota ione basati sulla stella-tetraedro. Tuando c? il passaggio da un mondo dimensionale ad un altro, i campi di controrota ione scattano da nove decimi della velocit della luce alla vera velocit della luce, procedimento >uesto c!e coinvolge una serie incredibilmente complessa di intere armonie numeric!e c!e si affastellano le une sulle altre. Besperien a visiva di >uesto fenomeno ? c!e lo spa io attorno si trasforma in una nebbia rossa e prende laspetto di un disco. @ colori percorrono molto rapidamente lintero iride passando dal rosso allarancione, al
111

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

giallo, al verde, al blu sino al viola, al viola ultravioletto per trasformarsi poi in unaccecante luce bianca, c!e lentamente scompare. Mgni oggetto fisico sembrer fatto doro, poi loro lentamente diverr traslucido e >uindi trasparente. . >ual punto si vede attraverso le cose. (oi arriveranno le tenebre e il viaggiatore affronter un cambio di posi ione di /"Y, scomposto in due differenti fasi di 15Y. @ vari mondi dimensionali sono sempre divisi da angoli di /"Y. =opo la rota ione di /"Y si ritrover in un altro mondo, con un diverso livello dimensionale. B)sperimento (!iladelp!ia, malgrado non vi sia c!iare a su ciH c!e realmente avvenne, ? considerato un episodio storico, in esso fu coinvolta la nave da guerra U-- )ldridge. $li scien iati volevano renderla invisibile al radar, non totalmente invisibile. Eel corso dellesperimento i colori passarono dal rosso allarancione, al giallo, al verde3 tutto >uesto non durH a lungo e non si riuscC a superare >uello stadio. Besperien a fu paragonabile a >uella di portare un Iet vicino a terra e spegnerne di colpo i motori. @n altre parole lesperimento fallC sotto il profilo interdimensionale. Ba nave sparC dal porto di (!iladelp!ia per >uattro ore. Tuando riapparve alcuni dei marinai furono ritrovati letteralmente conficcati nel ponte, due erano nelle paratie, alcuni avevano preso fuoco, altri non si trovarono pi6 e certi presero a materiali arsi e smateriali arsi a ciclo continuo. @ sopravvissuti erano tutti comprensibilmente disorientati. =ue marinai si gettarono dal ponte della nave nel me o dellesperimento pensando di poterle nuotare lontano ma, >uando giunsero a riva si ritrovarono a Bong @sland, nello stato di Eew Uor: nel 1/03. Ba ragione per cui arrivarono in >uel preciso momento fu c!e un simile esperimento c!iamato (rogetto %ontau:, con collegamenti con l)sperimento (!iladelp!ia, fu reali ato proprio nel 1/03P i
112

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

marinai scampati erano due fratelli di nome =uncan e )dward 5ameron. )ntrambi gli esperimenti furono condotti il 12 di agosto dei rispettivi anni. -econdo .l 8iele:, c!e afferma di essere )dward 5ameron, uno dei due uomini saltati dalla nave, ci sono >uattro biocampi nel pianeta e tutti e >uattro emergono ogni venti anni il 12 di agostoP nel 1/13, 1/#3, 1/03, 2""3 e cosC via 5iH crea un picco denergie magnetic!e in >uei periodi c!e !a accoppiato i due esperimenti. Be energie furono sufficienti a creare un campo diperspa io e a far scivolare la U-- )ldridge nelliperspa io durante lesperimento del 1/13. .l 8iele: ? convinto c!e il collegamento trai due esperimenti abbia provocato una grande lacera ione nello spa io-tempo e, c!e >uesto sia stato causato deliberatamente dai grigi c!e lavorano allesperimento del 1/03. Lecero >uesto per creare una lacera ione nello spa io-tempo in modo da poter consentire il passaggio di un gran numero dalieni e astronavi. )videntemente la spaccatura era necessaria per far passare astronavi di grandi dimensioni ed effettuare uninvasione indolore, silen iosa e di massa. =a >uellinvasione derivH lallean a tra gli U-. e i grigi. -econdo il calcolo lineare del tempo lesperimento progetto %ontau: del 1/03 avvenne dopo l)sperimento (!iladelp!ia del 1/13, ma >uestultimo !a creato un anello temporale in cui il nostro modo di concepire la cronologia lineare spa io-tempo non si applica pi6. Ba spina dorsale di =uncan 5ameron fu usata per far scorrere i campi nel caso dei due esperimenti. 5iH ? semplicemente ciH c!e fanno certe forma di vitaP i delfini e le balene ad esempio. @l capobranco usa la sua spina dorsale per stabilire un campo elettromagnetico attorno a s7 e cosC tutto il branco ? connesso con lui. Tualun>ue cosa faccia lanimale dominante, gli altri membri del branco lo imitano.
113

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

=un>ue =uncan 5ameron fu usato in entrambi gli esperimenti, il buco nello spa io-tempo !a creato un enorme vortice denergia nella >uarta dimensione c!e preoccupa assai3 se >uesto vortice dovesse apparire nella nostra dimensione, enormi aree della 4erra potrebbero venir distruttee persino lintero pianeta. %a i grigi non appaiono minimamente preoccupati per >uesto, secondo loro il problema non esiste.

TERR( "(RTE 0I VE E

$TRE (N- R(

>$o ini&iato a vagare in rete alla ricerca di documenta&ioni sull!ipotetica fine del mondo, @ cos saltato fuori c$e secondo l!attendi%ilissimo calendario maIa, 6uesta sare%%e collocata per domenica 20 dicem%re 2H12 S, appuntate 6uesta data, 20 dicem%re 2H12, poi fate le vostre ultime telefonate, rispondete alle eFmail e risolvete le faccende pi9 urgenti, perc$S 6uel fatidico giorno il mondo finir' C almeno cos prevedevano i maIa Secondo le iscri&ioni di #alen6ue, l!antica civilt' precolom%iana riteneva c$e ogni et' della storia fosse formata da tredici %aktun 3n %aktun @ un periodo di tempo e6uivalente a 6uattrocento tun, ciascuno dei 6uali @ formato da trecentosessanta giorni Batti un po! di calcoli ci stiamo avvicinando in fretta alla fine di 6uella c$e i maIa avevano denominato, l!"t' del Eiaguaro " se @ vero c$e ogni "t' finisce con un cataclisma, fra poc$i anni il nostro destino potre%%e prendere una svolta definitiva> )da 5a cavalletta non si al&er' pi91 -empre secondo gli ufologi furono i grigi ad ispirare >uesti esperimenti al governo americano c!e nel primo affidH il compito a 4esla, lui conscio dei risc!i si defilH abbandonandolo e sconsigliando c!iun>ue a proseguire. Eon si puH affermare c!e il governo U-. abbia seguito le direttive degli scien iati rimasti a condurre lesperimento, forse tutto si ? mosso guidato da registi
111

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

occulti e lo scopo non fu >uello di rendere invisibile al radar una nave, anc!e se >uesta fu la spiega ione ufficiale. @ grigi avevano un progetto molto pi6 ambi ioso c!e aveva a c!e fare con %arte. .ncora gli ufologi sostengono c!e un milione danni fa gli antenati dei grigi effettuarono con successo un esperimento >uasi identico a >uesto e, lasciarono su %arte dei monumenti c!e lo descrivono matematicamente. 4ali monumenti furono fotografati dalla navicella Gi:ing della E.-. nel 1/<#. Be foto scattate dalla Gi:ing mostrano c!e su %arte esiste >ualcosa c!e ricorda un volto umano in unarea oggi conosciuta come 5Ndonia. Ba Gi:ing fotografH anc!e una piramide con cin>ue lati e altre a >uattro lati assieme a altre forme variamente identificabili. .lcune persone, tra le >uali Gincent di (ietro e $regorN %olenaar, dipendenti entrambi della E.-. e in seguito 2ic!ard Voagland, ottennero le foto dalla stessa E.-. e le diffusero. =opo aver interpretato i monumenti di %arte, dei >uali la E.-. era particolarmente riluttante a riconoscerne lesisten a, Voagland assieme al geologo )rol 4osun, cominciH a studiare la geometria di >uegli oggetti. . mano a mano c!e ac>uisiva una maggior conoscen a della scien a della geometria sacra e, studiava sempre pi6 intensamente la geometria di >uelle immagini, scoprC c!e gli angoli tra le piramidi descrivevano matematicamente un tetraedro inserito in una sfera. -tudiH inoltre immagini di $iove, di -aturno e di Eettuno scattate sempre dalla E.-. e scoprC c!e la macc!ia rossa di $iove si trova a 1/,5Y di latitudine, la grande macc!ia scura di Eettuno si trova a 1/,5Y di latitudine e i ricercatori sono convinti c!e vi sia una ona scura del tutto simile su Urano a 1/,5Y di latitudine sud. -u -aturno sono presenti due cinture di nuvole a 1/,5Y di latitudine a sud e a nord. (erciH ? evidente c!e vi sia una concentra ione massiccia denergia planetaria a >uesta latitudine3 sulla 4erra il vulcano %auna:ea nelle Vawaii si trova a 1/.5Ynord.
115

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Ba E.-. non vuole c!e si venga a sapere delle piramidi su %arte e !a fatto il possibile per ridicoli are le parti coinvolte, anc!e allinterno della propria organi a ione. 4esla aveva in mente di fornire al mondo unenergia libera proveniente da una fonte tanto naturale >uanto inesauribile, assorbendo lelettricit direttamente dallatmosfera per poi incanalarla in un trasmettitore di onde, come una radio. Tuesta sconvolgente scoperta non era c!iaramente di gradimento ai magnati dellindustria, ai proprietari degli impianti elettrici, ai produttori di cavi elettrici e generatori, per non parlare poi dei signori del petrolio. Genne il 1/1" e 4esla fu deriso e ridicoli ato, mentre le persone c!e lo avevano sostenuto finan iariamente furono costrette dai potenti dellindustria a ric!iedergli immediatamente la restitu ione del denaro investito. 5onsiderato dalla maggior parte dellopinione pubblica come un folle, abbandonato da tutti e profondamente sconfitto, Ei:ola 4esla morC negli U-. nel 1/13. -u Genere corre voce vi sia un altro complesso di monumenti dei >uali la E.-. ? da tempo al corrente. Eel gennaio del 1/05 la E.-. scoprC su Genere un complesso identico a >uello di $i aP tre piramidi e una -finge perfettamente uguale a >uella terrestre. Gi sarebbero oltre duecento foto di tale complesso denominato 5iteriano. Ba E.-. comunicH la noti ia una sola volta attraverso una singola sta ione televisiva in LloridaP naturalmente nessuno avrebbe dovuto crederci, la divulga ione fu fatta per essere in regola con le leggi sulla trasparen a delle ricerc!e in vigore negli U-.. =ivulgando la noti ia una sola volta, la E.-. aveva adempiuto legalmente il suo obbligo dinformare il pubblico e fu in grado dinsabbiare il tutto dopo >uestini iale rivela ione.

11#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

@mmediatamente dopo >uesto fatto la E.-. inviH una navicella su Genere e ricavH una mappa del /"a della sua superficie nel tentativo di scoprire cosaltro vi fosse laggi6. Tuesto era tuttavia solo laspetto tridimensionale della faccendaP ovviamente non sapevano come ricavare una mappa >uadridimensionale del pianeta. Tuando si scende su un pianeta occorre sintoni arsi sul giusto livello dimensionale per trovare >ualcosa di significativo. -olo certi livelli dimensionali sono vivi, nella ter a dimensione non vi ? vita su Genere. @nvece nella >uarta dimensione Genere ? un pianeta vivo, popolato ; sempre secondo gli ufologi ; dalla ra a degli Vat!or, il popolo pi6 intelligente e avan ato del nostro sistema solare, molto pi6 progrediti, di noi, dei grigi e dei Eefilim. $li Vat!or sono esseri di pura luce animati da un grandissimo amore per tutte le cose, collaborarono con gli egi i e >uindi con noi per lung!issimo tempo. @l complesso piramidale su Genere !a a c!e fare col flusso continuo di comunica ioni e di viaggi nei due sensi c!e un tempo intercorreva tra loro e gli egi i. Gi sono altri complessi di >uesto genere sulla Buna. %a torniamo all)sperimento (!iladelp!ia e alla vera ragione per cui i grigi lo suggerirono. Tuando latmosfera di %arte arrivH al punto di collasso, gli antenati dei nostri grigi costruirono il complesso di 5Ndonia col fine di creare la mer:aba esteriore, un veicolo spa iotemporale c!e avrebbe consentito loro di proiettarsi nel futuro. Eon solo costruirono >uesto complesso a 5Ndonia per mostrare matematicamente ciH c!e avevano reali ato, ma la struttura stessa costituC la macc!ina con cui reali arono il progetto. 4utto >uesto avvenne un milione danni fa e i mar iani ebbero successo nella loro ini iativa e si autoproiettarono su un territorio terrestre J.tlantide&F approssimativamente #5.""" anni prima del nostro tempo. @ discendenti dei mar iani tentarono di ripetere lesperimento 1#.""" anni fa, ma >uesta volta ne persero il
11<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

controllo lacerando i livelli dimensionali e scatenando gli spiriti provenienti da livelli inferiori, infestando i corpi degli abitanti di >uel continente c!e andH perduto. Eon si sa se i grigi ritentassero altri esperimenti, ma sicuramente ne reali arono uno nel 1/13, tentarono nuovamente nel 1/13 in occasione dell)sperimento (!iladelp!ia e nel 1/03 col (rogetto %ontau:P ci sar almeno un altro di >uesti esperimenti nel futuro. .l 8iele:, c!e afferma daver partecipato al progetto %ontau:, dice c!e gli scien iati c!e vi lavoravano avevano sviluppato la capacit di viaggiare nel tempo, cio? avevano la capacit di spostarsi nel futuro e nel passato a loro piacimento. -econdo lui potevano tornare indietro nel tempo sino ad un milione danni fa, poi andavano a sbattere contro un muro. )rano in grado di spostarsi nel futuro sino al 2"12, data oltre la >uale sorgeva una nuova barriera. Ba ragione di ciH ? c!e il primo esperimento si svolse un milione danni fa e non c? la possibilit di superare il 2"12 perc!7 >uella ? la data del loro ultimo tentativo o del nostro ultimo tentativo. 4utto >uesto perc!7 gli esperimenti sono collegati tra loro, non solo >uello di (!iladelp!ia e di %ontau:, ma proprio tuttiO

$("*

!I 0ENI

K(uestLanno $o dedicato molto tempo al perfe&ionamento di un apparecc$io molto piccolo e compatto, c$e riesce a inviare una 6uantit' di energia considerevole nello spa&io interstellare a 6ualsiasi distan&a, sen&a la minima dispersione K Nikola Tesla 4esla tuttavia non ottenne alcun premio, n7 illustrH mai il suo lavoro. Bo strumento di cui parlava era un prototipo di laser e di un ordigno al plasma c!e produceva particelle ad alta energia nella
110

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

ionosfera. Eel 1/1", a 01 anni, rilasciH unAintervista al Eew Uor: 4imes in cui annunciH c!e presto avrebbe consegnato al governo degli -tati Uniti il segreto della sua Ztelefor aZ, in grado di li>uefare il motore di un aereo a 25" miglia di distan a e c!e permetterebbe di costruire una sorta di muraglia cinese invisibile intorno alla na ione. @l 5 gennaio, 4esla telefonH al =ipartimento della guerra al >uale offrC i segreti della sua arma, ma per il colonnello )rs:ine, era un perfetto sconosciuto e venne creduto un folle. @l colonnello promise di ric!iamarlo, ma non lo fece mai. -olo tre giorni dopo, lA0 gennaio, 4esla venne trovato morto in una camera dAalbergo. @l $overno americano decretH lAopera dellAinventore Z4op secretZ. BAL8@ cancellH deliberatamente ogni traccia e informa ione sul suo conto. -olo nel 1//3 la scien a riconobbe la validit dellAinven ione di 4esla. Ei:ola 4esla fu per molti aspetti un rivolu ionario. Ba sua fu una rivolu ione scientifica, ma nella maggior parte dei casi, non gli fu attribuito alcun merito. @nfatti, molte scoperte importanti, c!e siamo abituati ad associare a grandi nomi come 4!omas )dison, $uglielmo %arconi e $eorge Sesting!ouse, sarebbero invece da attribuire proprio a 4esla. )bbe anc!e un diverbio con )instein riguardo la teoria della gravit. . lui dovrebbero essere attribuite scoperte come la luce elettrica, la radio, lAutili o dellAenergia idroelettrica, ma non solo. .nc!e lAillumina ione a fluorescen a, la sismologia, il motore rotante, il tac!imetro, il contagiri meccanico, lAenergia elettrica a corrente alternata, la turbina sen a pale, la diffusione di dati via etere su scala mondiale. (er non parlare poi delle inven ioni mai reali ate JcosC sembra, ma non ? detto...F rimaste soltanto sulla carta. Ei:ola 4esla era uno scien iato serbo-americano, perseguitato costantemente dalla sfortuna e sfruttato da tutti coloro i >uali volevano rubargli il merito di certe inven ioni usandolo per il raggiungimento dei loro scopi.
11/

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

=i lui si approfittarono )dison, Sesting!ouse, %arconi, ma non solo. (robabilmente, lavorH in gran segreto anc!e per il governo americano. 5ome si spiega altrimenti il fatto c!e, alla sua morte, lAL8@ cancellH deliberatamente ogni traccia e informa ione sul suo conto& Una sua grande inven ione fu >uella della trasmissione a distan a, oltre c!e di dati, dellAenergia stessa. 4utte le grandi inven ioni di 4esla si basano sullo studio delle ondeP egli credeva infatti c!e il suono, la luce, il calore, i raggi [ e le onde radio fossero tutti fenomeni legati tra loro e c!e >uindi rispondessero alla stessa legge matematica. Bo stesso 4esla scriveP RBa trasmissione elettrica dellAenergia ? il processo pi6 economico c!e conosciamo, ed esso dovr perciH necessariamente giocare un ruolo importante nel futuro, a prescindere dal modo in cui lAenergia primaria venga ottenuta dal -ole.D 4esla era rimasto colpito dal sole del 5olorado, era convinto c!e la luce dellAastro giovasse alla salute, producendo un particolare effetto ZgermicidaZ Ji germi erano una preoccupa ione costante per 4esla, era cosC ossessionato c!e si lavava le mani anc!e due o tre volte durante il pastoOF. $ra ie ad alcuni esperimenti in 5olorado condotti sullAenergia dei fulmini, 4esla arrivH ad importanti conclusioni. -i rese conto c!e la 4erra e lAatmosfera erano caric!e elettricamente3 il temporale eseguiva un modello in fun ione della carica stabile della 4erra stessa. -i trattava di una scoperta di estrema importan aP significava c!e la trasmissione di energia sen a fili non era semplicemente possibile, ma persino pratica. 4esla mise a punto la sua inven ione. 5ollaudH diverse unit radioriceventi Jin fatto di onde radio, 4esla era molto pi6 avanti dei suoi rivaliF in alcuni punti di 5olorado -prings, collocandole in posi ioni sempre pi6 distanti tra loro. @l maggiore raggio dAa ione raggiunto fu di 12 :m, con 1".""" watt di poten a ottenuti dalle sta ioni riceventi. =uecento lampadine, collegate agli apparecc!i riceventi offrivano uno spettacolo
15"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

stupefacenteP era la prova determinante del fun ionamento del suo impianto sen a fili. @l primo brevetto dellAinven ione fu consegnato a 4esla il 2" mar o 1/"". Eel 1/"2, possedeva tutti i brevetti relativi alla trasmissione sen a fili della corrente elettrica. 5omA? possibile >uindi c!e un uomo cosC versatile, le cui inven ioni !anno reso possibile la nostra civilt moderna, sia stato dimenticato& =i recente, 2obert Bomas, ingegnere e insegnante alla 8radford UniversitN, riuscC a recuperare molti scritti di 4esla, testimonian e dellAepoca e documenti c!e lAL8@ rese pubblici solo successivamente. Tuesto materiale gli fu utile per reali are il suo libro ZBAuomo c!e !a inventato il [[ secolo, Ei:ola 4esla, genio dimenticato della scien a+. =i fatti cosC ?, 4esla fu un genio dimenticato. Eon riuscC ad ottenere i meriti della sua opera, non venne ricordato sui libri di scien a e molte persone gli ZrubaronoZ ciH per cui aveva sacrificato anni ed anni di studi e di ricerc!e. %orC solo in una stan a di albergoO @l suo corpo fu trovato due giorni dopo la sua morteO )ppure, il mondo moderno, c!e lA!a dimenticato, dovrebbe ringra iare infinitamente >uelluomoO 2obert Bomas, a conclusione del suo libro scriveP R@n >uesto momento sono circondato dalle testimonian e dellAopera di >uestAuomoP il mio computer alimentato elettricamente sulla scrivania, la luce elettrica fluorescente, il riscaldamento prodotto dallAac>ua di un motore a indu ione a corrente alternata, ascoltando la musica trasmessa dalla mia radio3 mentre il mio scanner e il mio modem sul tavolo sono pronti ad inviare e a ricevere fotografie e messaggi ovun>ue nel mondo, sto usando lAeredit di 4esla.D

$.%2

!I TE#$(

Tuante probabilit abbiamo di smateriali arci allimprovviso e, di rimateriali arci magari nel luogo della nostra ultima vacan a&
151

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Ba risposta, almeno per ora, ? ero. Una possibilit del genere non rientra neppure in un sogno di ter a o >uarta mano. %a secondo la teoria dei >uanti ; teoria della fisica subatomica, ed ? lC c!e sannida il futuro ; la probabilit dun trasloco simile, esiste, infinitesima, ma calcolabile, cosC come la probabilit di sparire dal nostro ufficio e di ritrovarci a spasso sulle isole dei 5araibi. Eel nostro >uotidiano eventi del genere non !anno senso. %a nel mondo subatomico sono cruciali. Eon solo per il fun ionamento di laser, computer e lettori 5=, ma anc!e per la nostra stessa vita. (er gli elettroni, infatti, ? assolutamente normale demateriali arsi e riapparire dallaltra parte duna barriera. Be stesse molecole del nostro corpo collasserebbero se >uesto strano principio non fosse valido. ) se agli elettroni ? concesso esistere in stati paralleli, sospesi tra lesisten a e la non esisten a, la logica ci trag!etta ad unaltra ideaP perc!7 non potremmo farlo anc!e noi& =i pi6P perc!7 non potrebbe farlo lintero universo spostandosi in uno spa io vuoto, uno dei tanti, pi6 o meno vicino& @n altri capitoli !o gi affrontato >uesto tema, ma ritengo necessario approfondirlo con nuove noti ie reperite da altre fonti. %i scuserete se in certi punti sono costretto a ripetermi per rendere pi6 evidente la narra ione. 4esla nellautobiografia '%N inventions+ pubblicata a puntate su )lectric )*perimenter del 1/1/, fa pi6 volte cenno ad alcune 'macc!ine volanti+ gi progettate da reali are in pratica, radicalmente diversi dagli aerei e dagli elicotteri, gi brevettati dallo stesso. .lcuni storici tra cui la lodevole %argaret 5!ineN autrice di una buona biografia '%an out of time+, in corso di tradu ione in italiano, !a ritenuto c!e si trattasse di un elicottero, perc!7 4esla aveva parlato espressamente di decollo verticale, ma ciH non ? corretto. 4esla scrisseP R5ome affermato in una precedente occasione, >uando fui studente allUniversit, io concepii una macc!ina volante, abbastan a diversa da >uelle
152

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

presenti. @l principio sottostante era solido, ma non pot7 essere messo in pratica perc!7 volli un movente primario di sufficientemente grande attivit. Eegli anni recenti, !o risolto >uesto problema e sto ora pianificando una macc!ina aerea priva di piani di sostentamento, alettoni, propellenti e altri attacc!i esterni, c!e saranno capaci di immense velocit e saranno molto probabilmente in grado di fornire potenti argomenti per la pace nel prossimo futuro. Una simile macc!ina sostenuta e propulsa 'interamente per rea ione+, ? mostrata in una delle pagine delle mie letture, ed ? supposta di essere controllata sia meccanicamente c!e per me o di energia trasmessa sen a fili. @nstallando gli impianti appropriati, sar praticabile 'proiettare un missile di >uesto tipo nellaria e farlo cadere+ >uasi nellesatto punto designato, c!e puH essere migliaia di miglia lontano. Mvviamente non si tratta neppure di una mongolfiera o di un dirigibile.D 4esla non fu neppure mai interessato alla missilistica o alla propulsione a getto, >uindi non si tratta di un ra o a combustione. -i tratta di un veicolo a levita ione identificato di forma discoidale o sferoidale, a seconda delle idee del progettista, il cui principio di fun ionamento ricalc!erebbe gli ufo genuini. Silliam 2. BNne, c!e !a un patrimonio genetico assortito avendo sia antenati anglosassoni dalla pelle bianca c!e antenati nativi americani dalla pelle rossa, !a scritto due libri sullargomento. )ssi sonoP '-pace aliens from t!e (entagon+ e 'Mccult et!er p!NsicsP 4eslas !idden space propulsion sNstem and t!e conspiracN to conceal it+2". BNne sostiene una tesi paradossaleP c!e tutti i disc!i volanti sono di fabbrica ione terrestre e nessun alieno ? mai giunto sulla terra. 4utti gli ufologi, secondo BNne sarebbero strumenti inconsapevoli della propaganda dei (seudo-@lluminati di 8aviera, avente lo scopo di nascondere con il mito degli e*traterrestri la vera scien a soppressa.
2"

)ntrambi per le edi ioni U-., 5reatopia.

153

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Eon condividiamo le sue idee in esobiologia, ma c!e comun>ue avrebbero forse >ualc!e effetto su certe sette di ufolatri, ma abbiamo considerato attentamente le afferma ioni di BNne concernenti la fisica ed i sistemi avan ati di propulsione. $i nel primo libro '-pace aliens from t!e (entagon e occult et!er p!Nsics+, BNne espose la teoria dinamica della gravit di 4esla affermando c!e tutte le sue inven ioni erano finali ate alla macc!ina volante elettrica. 4esla aveva anc!e costruito un sistema di guida giroscopico nel 1/1< c!e fu testato in un volo di prova di 2"" miglia con la -perrN $Nroscope 5ompanN. BNne concorda c!e la gravit e il sistema di propulsione elettrogravita ionale sono causati dal flusso omnidire ionale di etere o radia ione del punto ero o flusso dei fotoni virtuali o prana, con lintera ione di caric!e positive e negative c!e compongono >uesto flusso invisibile. .ttraverso luso degli apparati elettrici ? possibile creare dei vortici opportuni nel flusso eterico c!e spingono gli oggetti nella dire ione voluta. 5ome vedremo in fondo luso degli apparati elettrici non ? lunico sistema, ma ? >uello c!e attualmente, per lattuale grado di evolu ione spirituale dei terrestri ? pi6 adatto, aggiungo io. 4esla naturalmente era in grado di ottenere con i suoi 4esla coils di grande efficien a, correnti elettric!e ad altissima tensione e ad elevata fre>uen a sen a bruciarli, ma soprattutto era in grado di trasmetterla attraverso latmosfera, sen a fili ed anc!e di produrla dalla `() J5oncetto >uesto poi sviluppato da VenrN 4!omas %oraiF. 4esla gi prima del 10/1 aveva fatto un esperimento con due lamine metallic!e parallele e, tramite una corrente alternata ad elevata fre>uen a e alta tensione, le cui oscilla ioni erano provocate da un trasformatore di 4esla, aveva creato uno 'stato solido+ tra le due placc!e. Eon era un vero ? proprio 'muro+, ma pi6 verosimilmente aveva dato al flusso di etere un ordine, una consisten a, una iner ia, ed un momento, per cui produceva gli
151

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

effetti della materia solida. Beffetto a cui mirava era >uello di sospingere oppure di arrestare o sorreggere le placc!e o un altro oggetto solido. @n tal caso la placca sarebbe diventata una sorta di tappeto volante. Eormalmente il flusso di fotoni virtuali ? disordinato, non ? polari ato ed essendo un fluido estremamente tenue non puH avere impieg!i pratici. )sso scorre continuamente attraverso i nostri atomi e le nostre cellule, sen a c!e noi neppure lo avvertiamo, come ? giusto c!e sia. Belettricit ad alta tensione e alta fre>uen a sprigionata da un trasformatore di 4esla ? un me o c!e puH polari are ovvero 'disciplinare+ e ordinare il flusso eterico. Una applica ione particolarmente rilevante ? >uella della crea ione di vortici nel flusso delle `(2. BNne definisce letere anc!e come 'omni matter+ cio? materia componente base c!e costituisce tutte le cose. Tuesto esperimento fu riportato nel libro di 4!omas 5omford %artin '4!e inventions, rearc!es and writings of Ei:ola 4esla+ del 10/1, eppure viene attribuita tale scoperta allesperimento, sempre con due placc!e metallic!e parallele, di Vendri: 8rugt $er!ard 5asimir J1/"/-2"""F del 1/10. 4ale effetto viene ricordato come effetto 5asimir, mentre la prima formula ione teorica del 5ampo )lettromagnetico di (unto `ero viene attribuita a %a* (lan: J1050-1/1<F nel 1/12, nonostante c!e 4esla li avesse preceduti entrambi. 4esla dic!iarH di averlo sperimentato su una distan a di sei miglia e c!e esso consentiva, tramite onde telluric!e di intensit molto pi6 piccola di >uelle dei terremoti, di inviare messaggi, c!e sarebbero stati captati con un piccolo ricevitore tascabile. 4ale trasmissione perdeva molto poco della sua intensit con la distan a e, ovviamente, viaggiando attraverso il terreno, non risentiva in alcun modo delle condi ioni meteorologic!e. 4ale dispositivo non era progettato per trasmettere energia elettrica, ma solo messaggi, probabilmente di tipo telegrafico, anc!e se 4esla non lo specificH. Eon mostrH mai >uesto apparato in a ione, ma pressato dai
155

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

giornalisti, aggiunse c!e esso consisteva in un cilindro di acciaio molto fine sospeso in aria da un tipo di energia c!e era molto vecc!ia nel principio, ma c!e era amplificato con un nuovo segreto, combinata con una parte fissa c!e si trovava al suolo. Tuesta dic!iara ione potrebbe essere considerata una vanteria non provata e 4esla non puH sottrarsi allonere della prova sperimentale, come il metodo galileiano prescrive, altrimenti usciamo dalla scien a ed entriamo nei dogmi di fede c!e accomunano i finti religiosi e gli scettici nega ionisti. BNne cita il pe o dell)lectric )*perimenter, considerandolo una dic!iara ione non pubblicata del 1/15, prendendolo dal libro di Wo!n Wac: MEeill '(rodigal $enius+. @nvece ? stato pubblicato, eccome, con tanto di una illustra ione della nuova macc!ina volante. 4esla disse ad MEeill c!e lidea della macc!ina volante gli venne per la prima volta mentre fre>uentava l@stituto tecnico di $ra . @n un articolo del dell0]12]1/15 sul Eew Uor: 4imes, 4esla aveva proposto il suo sistema di propulsione elettrico, proponendo perH di alimentarlo via radio da un generatore a terra. .ffermH c!e esso avrebbe potuto viaggiare a un milione di miglia allora bpari a 2<< miglia J111 :mF al secondo e 1#.### miglia J2#.#25 :mF al minuto primoc. BNne precisa c!e tale velocit poteva essere raggiunta nello spa io interplanetario, ma per viaggi intercontinentali era esagerato. Mvviamente >uesto dimostra c!iaramente c!e non si tratta n7 di un elicottero n7 di un ra o, perc!7 non potranno mai raggiungere tali velocit, per le loro caratteristic!e strutturali, neanc!e fra 1""" anni. Bimmagine fa pensare ad una pagnotta o ad un sigaro volante, oggetto anc!esso c!e ? stato abbondantemente avvistato nei sessanta anni dellufologia civile, anc!e se non sappiamo se >uesta era la propor ione originale di 4esla o se il disegnatore lo !a allungato. Eoi riteniamo c!e lidea originale di 4esla fosse pi6 simile ad una cupola o ad una semisfera arrotondata, c!e non ad un sigaro, per
15#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

ottenere una distribu ione della carica elettrica per unit di superficie pi6 uniforme rispetto alla forma cilindroide. @n ogni caso >uestimmagine ? sufficiente a fugare definitivamente lipotesi del dirigibile, perc!7 non ci sono elic!e e del ra o, perc!7 non ci sono gli alettoni di coda, come !a scritto espressamente lo stesso anc!e se la parola rea ione potrebbe trarre in inganno >ualcuno.

TI# T5 -(RR
@n unintervista rilasciata a Silliam B. Baurence, della >uale abbiamo gi in preceden a parlato, comparsa sul Eew Uor: 4imes del 22]"/]1/1", 4esla annunciH al mondo la 4elefor a, consistente di >uattro inven ioni gi testate c!e consistevano inP 11un me&&o per produrre raggi nell!aria li%era sen&a alcun vuotoT 21 un metodo di produrre una for&a elettrica molto forte )per for&a si intende tensione1T 01 un metodo per amplificare 6uesta for&a elettricaT /1 un metodo per produrre una tremenda for&a elettrica propellente .lcuni giornalisti legati alla 5@. e]o alla massoneria !anno sostituito la parola propellente con repellente, per confondere le idee. 5ome al solito, alcuni scien iati sen a coscien a posteriori, si sono appropriati delle scoperte e inven ioni di 4esla per applicare a fini opposti a >uelli dellingegnere slavo ovvero lV..2(, le armi a raggi di particelle per il progetto V..2( le emissioni )BL per il controllo della mente e altri crimini contro lumanit. Ba forma circolare e convessa dellufo e della cima della torre di SardenclNff, non sono casuali, ma rispondono al
15<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

criterio di distribuire uniformemente la carica elettrica sulla massima superficie possibile, in modo da ridurre le perdite, in >uanto sappiamo bene, da Lran:lin e il parafulmine c!e le punte e gli spigoli fanno addensare eccessivamente le caric!e. (er il medesimo motivo 4esla aveva creato le bobine piatte. Be bobine piatte a spirale, avendo il massimo rapporto superfici]spessore ed essendo prive di spigoli e a largo raggio di curvatura, permettevano di avere un buon rapporto superficie]carica elettrica e non davano luogo alleffetto corona o a scaric!e spurie c!e disperdevano inutilmente parte della poten a teorica del dispositivo. Mtis 4.5arr, allievo prediletto da 4esla, e un piccolo gruppo di ingegneri e tecnici, tra i >uali 2alp! 2ing, costruirono un disco volante propulso da elettromagneti rotanti assieme ad un certo numero di piccoli e ingegnosi marc!ingegni simili a condensatori, c!iamati 'Utroni+. Gennero reali ati diversi prototipi con misure c!e andavano da modelli sperimentali con raggio di >ualc!e metro, a veicoli in gradi di trasportare passeggeri con diametro di oltre tredici metri. @ disc!i pi6 piccoli volavano sen a problemi, anc!e se uno addirittura sparC sen a lasciare traccia e mai fu ritrovato. 2ing stesso !a testimoniato daver co-pilotato, con altri due scien iati, il disco pi6 grande per una distan a di circa sedici c!ilometriP distan a c!e fu coperta istantaneamente. 5arr era seriamente inten ionato a portare il suo velivolo sulla Buna. 4uttavia due settimane dopo la stupefacente esperien a di 2ing, il loro laboratorio venne c!iuso da agenti governativi e, tutte le documenta ioni furono confiscate. @l gruppo fu costretto a sciogliersi e il progetto non fu mai completato. 5osternato e frustrato, 2ing in seguito ac>uistH della terra in .ri ona, ove costruC una fantastica casa a forma di disco c!e sostiene, fosse soprattutto efficiente a livello energetico e,
150

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

successivamente si rese conto di >uanto fosse avanti rispetto ai tempi. @l lavoro di 5arr ? stato testimoniato in diversi luog!i, ma i dettagli sono relativamente scarsi. .utorevoli fisici, impegnati nellambito di ricerc!e di energia alternativa, !anno dic!iarato di non aver mai condotti studi sulle ricerc!e di 5arr perc!7 le sue asser ioni venivano unanimemente considerate troppo bi arre. .lla fine degli anni cin>uanta, 2ing lavorava giorno e notte con 5arr e la c!iave era >uella di 'lavoro con la natura+. R2isonan a ; sottolinea 2ing ripetutamente ; si deve lavorare con la natura, non contro di essa.D 2ing !a descritto come, >uando i prototipi di disco volante venivano a ionati e raggiungevano il punto massimo della velocit rota ionale Ril metallo diveniva gelatina. )ra cedevole al tatto, non era pi6 allo stato solido. -i trasformava in unaltra forma di materia c!e sembrava non appartenere a >uesta realt. K lunico modo in cui posso cercare di descriverla. )ra soprannaturale, una delle sensa ioni pi6 strane c!e abbia mai provato.D .lla ric!iesta di un giornalista21P R 5omera lavorare con 5arr&D R)ra sen a dubbio un genio. 4esla aveva riconosciuto >uesta >ualit immediatamente e, gli aveva insegnato tutto >uello c!e sapeva. )ra ispirato e, come 4esla, sembrava sapere esattamente cosa fare per far fun ionare >ualsiasi cosa. )ra un uomo molto sc!ivo e persino metafisico nel suo modo di pensare. Eon era limitato da alcuna idea preconcetta. (er >uanto possa sembrar folle adesso, era determinato ad andare sulla Buna e credeva fermamente c!e si potesse fare, e io gli credevo. $li credevano tutti.D Tuando gli fu c!iesto dallo stesso giornalista se la navicella avesse volato, 2ing risposeP RGolare non ? la parola giusta. Va
21

@ntervista apparsa in @talia sul mensile .2). 51, nY13 dellottobre 2""#.

15/

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

attraversato una distan a. -embrava c!e non impiegasse tempo. )ro con altri due ingegneri >uando abbiamo pilotato la navicella di tredici metri per sedici c!ilometri. (ensavo c!e non si fosse mossa e c!e lesperimento fosse fallito. )ro stupefatto >uando mi resi conto c!e eravamo tornati con campioni di rocce e piante dalla nostra destina ione. Lu un successo spettacolare. )ra avvenuto >ualcosa di simile al teletrasporto e il tempo sembrava essersi distorto. 5i era sembrato di trovarci nel velivolo per >uindici o venti minuti. .ncora non mi sono fatto unidea completa di come fun ionasse. Eoi lo abbiamo solo costruito, seguendo esattamente le istru ioni di 5arr. 4utto doveva andare alla perfe ione, tutto perfetto, oppure diceva c!e non avrebbe fun ionatoP una sorta di stato simbiotico tra uomo e macc!ina. BUtrone era la c!iave di tutto. 5arr diceva c!e accumulava energia a causa della sua forma e la focali ava e, rispondeva anc!e alle nostre inten ioni creando delle scie. Tuando guidavamo la macc!ina, non manovravamo alcun controllo. )ntravamo in una sorta di stato meditativo e tutti e tre concentravamo le nostre inten ioni sulleffetto c!e volevamo ottenere. -embra ridicolo, lo so, ma era >uello c!e facevamo e, fun ionava. 5arr aveva attinto a >ualc!e principio sconosciuto, in cui la coscien a si fonde con lingegneria per creare un effetto. Eon si puH descrivere con e>ua ioni. Eon !o idea di come sapesse c!e avrebbe fun ionato. %a fun ionava. Vo perso il conto del numero delle persone c!e rifiutava di credere cosa era accaduto. @o non ne parlo pi6. Eon ? divertente farsi ridere in faccia ed essere ridicoli ato. (erH l!o descritto esattamente com? avvenuto. Un giorno >ualcuno costruir il disco esattamente come abbiamo fatto noi e, vivr la nostra stessa esperien a. 4utti i suoi progetti esistono ancora. .l giorno doggi si potrebbe fare tutto con circuiti digitali e integrati ; nessuna parte removibile sarebbe necessaria. Vo sentito dire c!e gli alieni utili ano lo stesso principio per far muovere le loro navicelle. Ba loro fisica sembra operare in coppia
1#"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

con la loro coscien a. Ba nave amplifica la poten a delle loro menti. Be loro navi non fun ionerebbero sen a i piloti. Vo sentito dire c!e ? per >uesto c!e non possiamo far fun ionare le loro navi ; o almeno, c!e non possiamo manovrarle nel modo in cui lo fanno loro. Eon siamo ancora abbastan a sviluppati mentalmente e spiritualmente. Tuindi ci sono due segreti per far fun ionare i disc!i volanti. Uno ? proprio lingegneria avan ata, e laltro ? la capacit mentale e spirituale. (otremo aver con>uistato un po pi6 della prima, ma potremmo essere ancora molto distanti dalla seconda. -econdo Mtis 5arr '>ualsiasi veicolo accelerato ad una velocit assiale relativa alla sua massa iner iale, viene immediatamente attivato dallenergia di spa io ero e agisce come una for a indipendente .bbiamo dimostrato c!e un corpo con una carica, accelerato ad una velocit di rota ione assiale relativa alla sua massa iner iale, indica polarit in una dire ione data. Binclinometro punta, diciamo verso lalto. %a montate lo stesso corpo con il suo asse su una piattaforma, e fate rotare anc!e >uesta piattaforma. -e la controrota ione ? pi6 forte della rota ione iner iale del corpo, un in clinometro posto sulla seconda piattaforma punter in basso, mentre il primo in clinometro punter in alto, indicando la completa relativit della polarit. Tuando la controrota ione avr raggiunto esattamente la rota ione del corpo, esso perder interamente la sua polarit e verr immediatamente attivato dallenergia di spa io ero Jil tensore si accentua nello spa ioF e agisce come una for a indipendente Bassemblaggio descritto su masse caric!e controrotanti avr un peso uguale a ero e sfuggir allattra ione immediata delle for e gravita ionali.D @l motore di 5arr !a solamente due parti semoventi, come due trottole c!e girano in dire ioni opposte, posi ionate una sopra laltra. 5arr !a affermato c!e '>uando la controrota ione
1#1

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

raggiunge lo stesso valore della rota ione, il corpo perde la sua polarit e crea una sorta di for a indipendente. 5iH permette alla massa controrotante di sfuggire al pieno effetto della for a gravita ionale+. 2isultati simili concernenti le propriet antigravita ionali apparenti degli oggetti rotanti, sono stati dimostrati da una variet di ricercatori, tra i pi6 famosi, lingegnere britannico )ric 2oberts Bait!waite J1/21 ; 1/<<F, conosciuto principalmente per il suo sviluppo del motore ad indu ione lineare c!e !a dimostrato unapparente perdita di peso in un sistema sigillato contenente una serie di giroscopi rotanti e a ric!iamato latten ione della comunit scientifica per effettuare ricerc!e sul fenomeno. 5osa molto interessante la descri ione dello stato gelatinoso del metallo solido alterato, ottenuto in condi ioni specific!e molto inusuali, ? stato riscontrato anc!e dal ricercatore Wo!n Vutc!inson e fa parte delle storie concernenti il (!iladelp!ia )*periment. -econdo 5arr il suo veicolo era gi pronto nel 1/1<, ma in >uel periodo non fu in grado di interessare >ualcuno al progetto. 5arr affermH, c!e il nucleo della sua astronave sarebbe stato unenorme batteria c!e avrebbe girato su se stessa alla velocit dello scafo esterno e c!e sarebbe stata ricaricata dal suo stesso movimento. 5arr si spinse sino a dic!iarare c!e tale batteria, fabbricata in >ualsiasi grande a, potrebbe venir progettata per fornire energia alle pi6 grandi concentra ioni a iendali, per far muovere unauto, per scaldare casa o dare energia a ogni macc!ina o congegno possibile. @l 15 aprile del 1/5/, un lancio pubblico avvenne a M:la!oma 5itN, con un centinaio di persone invitate alle >uali era stato detto c!e il prototipo di un disco si sarebbe sollevato da terra a oltre un centinaio di metri su una cava di g!iaia. =opo alcune ore di ritardo, fu annunciato c!e il lancio era stato posticipato a causa di un cuscinetto difettoso. 5omun>ue sia venne fuori c!e 5arr era stato ricoverato in ospedale per emorragia polmonare e,
1#2

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

per di pi6, in un test preliminare si era verificata una perdita nellaccumulatore c!e aveva causato la fuoriuscita di mercurio, c!e finC nel meccanismo interno. Be afferma ioni di 5arr ini iarono ad attirare le atten ioni del governo americano alla fine degli anni 5". @l maggiore SaNne .!o, un e* ufficiale dei servi i segreti dellesercito in a ioni di guerra durante la -econda $uerra %ondiale, annunciH c!e avrebbe pilotato la navicella sulla Buna il < dicembre del 1/5/, c!e il viaggio sarebbe durato cin>ue ore e c!e sarebbe rimasto in orbita per sette giorni prima deffettuare il ritorno. @l velivolo di tredici metri di diametro c!e avrebbe usato pesava trenta tonnellate ed era provvisto di motore a Utroni. @l 2 giugno 1/#" 5arr dic!iarH davanti a un pubblico di circa trecento
1#3

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

persone c!e era una Rfalsa informa ione dire o far intendere c!e noi22 siamo venuti in 5alifornia per fare soldi sul mercato a ionario.D Ba U.-.-ecurities and )*c!ange 5ommission emise uningiun ione contro 5arr ordinandogli di cessare la vendita di a ioni non registrate. (ubblicit negativa ini iH ad apparire su varie pubblica ioni e vi fu c!i insinuH c!e vi fossero state delle scorrette e, anc!e se sempre sen a prove. Ba stampa ini iH a bersagliarlo. Eel gennaio del 1/#1, il procuratore generale di Eew Uor: B.W.Bef:owit , affermH c!e 5arr aveva frodato 5".""" Q e pi6 avanti, lo stesso anno, la rivista 4rue %aga ine si era affrettata ad etic!ettarlo come un impostore. . >uel punto il suo laboratorio venne sacc!eggiato e distrutto e il gruppo di ingegneri c!e vi lavoravano ricevettero lordine di disperdersi e di non avere pi6 contatti tra loro. Eon si sa cosa accadde a 5arr stesso e alla sua navicella, si dice comun>ue c!e 5arr abbia sofferto di diversi malanni e si sentisse un uomo distrutto3 si ? spento a $ardenville, nel Eevada, nel 2""5.

( 60 (NNI

. 5" anni 4esla si ritrovH sen a soldi, solo, come il giorno in cui era sbarcato a Eew Uor:, mentre %organ possedeva tutti i suoi
22

Ba M45 )nterprises.

1#1

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

brevetti dellAelettricit sen a fili e Sesting!ouse controllava lAenergia a corrente alternata. 4esla, non interessato ai soldi, pieno di fiducia infantile verso un mondo c!e non lo comprendeva e lo dispre ava, profondamente ferito, convinto di essere stato abbandonato dagli uomini e da dio, un uomo pieno di orgoglio c!e non si era mai voluto sposare e >uindi non aveva avuto modo di provare le gioie di una famiglia, si mise a scrivere per riuscire a sbarcare il lunario. Eella scrittura trovH lo sfogo dei suoi risentimenti definendo il mondo Zpusillanime e incredulo, la cui cecit costa cara a tuttiZ3 se la prese con ZunAumanit non sufficientemente progredita in un mondo dove unAidea o unAinven ione viene ostacolata e maltrattata dalla volont del denaro, dagli interessi egoistici, dalla pedanteria, dalla stupidit e dallAignoran a3 attaccata e repressa, sottoposta ad amari processi nella spietata lotta per affermarsi sul mercatoZ. Eegli anni c!e seguirono, la sua fervida mente partorC altri progetti. =ue turbine sen a pale da 2"" 5G c!e furono collaudate nella centrale di Saterside a Eew Uor: e c!e non trovarono consensi allAepoca3 oggi le turbine a gas si basano sui progetti di 4esla. Gengono attribuiti a 4esla oltre <"" inven ioni, fra le >uali lAillumina ione elettrica, lAenergia elettrica a corrente alternata, il tac!imetro, il contagiri meccanico, la diffusione radio, la lampada per flas! fotografici, il motore rotante, la turbina 4esla sen a palette, >uella per lAaccensione dei motori elettrici, lAauto elettrica sen a generatore di corrente, lAuso medico della risonan a magnetica23, la prima sta ione di energia idroelettrica, la
4utte le macc!ine per la risonan a magnetica nucleare sono calibrate con lAunit di 4esla, da 2 a /. Un 4esla e>uivale a 1""" $auss Junita di misura del flusso magneticoF. )stremamente importante per la diagnosi degli organi interni del corpo umano specie in caso di tumori e processi degenerativi del cervello e della colonna vertebrale. (i6 forte ? il campo magnetico pi6 forte la >uantit dei segnali radiofonici tratti dagli atomi del corpo e >uindi pi6 alta la >ualit delle immagini. @ nuclei atomici mostrano la loro presen a assorbendo o emettendo onde radio una volta esposti ad un campo magnetico sufficientemente forte. @l segnale dellAidrogeno nel tessuto
23

1#5

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

sismologia. ) ancora, negli anni ottanta, uno studio sulla dispersione di energia in un pulsar stellare dimostrH c!e le onde gravita ionali esistono e la sua conce ione sulla gravit riconsiderata3 nel 10/# lAaltoparlante, reclami ato solo venti anni dopo, a causa della mancan a di un brevetto3 lAinven ione delle porte logic!e utili ate oggi nei computer e nella robotica c!e 4esla adoperH nel battello radio comandato a comando vocale3 lAiniettore elettrico per auto. Eel 1/1< i principi relativi ai livelli di fre>uen a e poten a c!e permisero nel 1/31 le prime apparecc!iature radar, onde radio ad alta fre>uen a c!e rimbal ano sugli oggetti tornando indietro alla fonte generatrice. Eel 1/20 un apparato di trasporto aereo a decollo verticale. (arlH inoltre di Runa macc!ina volante, pesante, solida e stabile, in grado di muoversi a volont nellAaria in ogni dire ione e in perfetta sicure a, a velocit mai raggiunte, indipendentemente dalle condi ioni atmosferic!e3 capace di sostare nellAaria anc!e in presen a di forti venti... ma non ? >uesto il tempo per parlarne.D Eavi c!e potevano volare utili ando energia elettromagnetica trasmessa da trasmettitori simili a >uelli concepiti a 5olorado -prings. (erfe ionH un apparecc!io per inviare energia nello spa io interstellare, c!e in pratica era un prototipo del laser e di un ordigno al plasma c!e produceva particelle ad alta energia nella ionosfera. Eel 1/1", in unAintervista sul ZEew Uor: 4imesZ, dic!iarH di poter consegnare al governo il segreto della sua Ztelefor aZ con la >uale si poteva distruggere il motore di un aereoP era il famoso Zraggio della morteZ. @l dipartimento della guerra la considerH la farnetica ione di un pa o.
canceroso ? diverso da >uello di un tessuto sano perc!7 i tumori contengono pi6 ac>ua e >uindi pi6 atomi di idrogeno. Ba prepara ione allAesame ? insolita in >uanto ? necessario lasciare fuori della stan a ogni oggetto metallico smontabile, comprese protesi dentarie, acustic!e e di altro tipo.
1##

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

@l governo Iugoslavo concesse a 4esla una piccola pensione di <.2"" dollari lAanno e lAoccasione di trovare una dimora stabile per gli ultimi anni, benc!7 sembra c!e girovagasse da un albergo allAaltro. BAunico membro della famiglia c!e gli fu vicino fino alla fine fu il nipote -avo. Lra la notte del 5 e >uella dellA0 gennaio 1/13 4esla morC nella stan a dellAVotel Eew Uor:er. @l cadavere venne ritrovato due giorni dopo. Ba notte dellAotto il nipote e altri due uomini rovistarono nella sua stan a in cerca di un testamento, mai trovato, e altri scritti oggi conservati nel museo a 8elgrado. BAL8@ c!e seguiva -avo confiscH tutto >uanto rimaneva dello scien iato. UnAinven ione risultH depositata nel 1/32 presso la cassaforte dellA!otel $rosvoner 5linton, ma lAalbergo rifiutH di consegnarla allAL8@. 4utto il suo lavoro fu dic!iarato top secret dallAL8@, dalla marina militare e dal vicepresidente Sallace. @l 12 gennaio 1/13 si svolsero i funerali nella cattedrale -t. Wo!n di Eew Uor:. Ba vicenda 4esla ci spinge ad anali are pi6 da vicino alcune cose a lui collegate. Eel laboratorio a %enlo (ar:, nel Eew WerseN, 4!omas .lva )dison, si dedicH allo studio della dinamo e produsse una lampada ad incandescen a3 nel 10/" nac>ue la Z)dison $eneral )lectric 5o.Z. Eel 10/2 dalla fusione fra la Z4!omson Vouston 5o.Z guidata da 5!arles 5offin ebbe origine la Z$eneral )lectric 5o.Z. Eel 1/1< fu costituita la Z$) .ircraft )nginersZ per la fabbrica ione dei motori aeronautici3 nel 1/3" il primo reparto della Z$) (lasticsZ in seguito agli esperimenti condotti da )dison riguardo ai filamenti plastici per le lampadine effettuati nel 10/3. Eel 1/1/ la $) formH la Z25.Z, Z2adio 5orporation of .mericaZ, c!e nel tempo, a causa della poten a di trasmissione raggiunta si ripartC in altre due societP il networ: rosso, la ZE85Z,
1#<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

ZEational 8roadcasting 5ompanNZ, e il networ: blu, la Z.85Z, Z.merica 8roadcasting 5ompanNZ. Tuando scoppiH la seconda guerra mondiale lA25. era divenuta parte integrante della struttura della difesa americana, in seguito alla messa a punto di un altimetro di alta precisione per le missioni di bombardamento ad alta >uota. -empre dellA25. il trasmettitore portatile indossato dagli agenti segreti dislocati in territorio nemico, non rilevabile dai tedesc!i, con il >uale comunicare direttamente, sen a usare codici criptati, con il pilota di un aereo c!e sorvolava la ona. @l presidente era il generale =avid -arnoff, nato a %ins:, 2ussia, nel 10/1, c!e aveva lavorato nella Z%arconi Sireless 5ompanNZ. -embra fosse il telegrafista c!e ricevette lA-.M.-. dal 4itanic nellA.prile 1/12. 2eclutato in seguito nellAesercito, divenne direttore della divisione della guerra psicologica col grado di generale di brigata, famoso per le dic!iara ioni a favore della guerra fredda. -i parla della sua presen a durante avvistamenti definiti Znon conven ionaliZ JufoF avvenuti nel 1/1# in -ve ia e nel 1/## sopra la base militare di .ndros nelle 8a!amas. Laceva parte di una 7>uipe di esperti militari e in lui viene indicata la persona c!e ordinH il se>uestro dei filmati e intimH, allAoperatore c!e li aveva eseguiti, il silen io. )ra considerato un esperto in materia di ufo, cosa risultata molto utile nella condu ione della 25.. Be apparecc!iature della base di .ndros erano state fabbricate dallA25., di conseguen a il generale -arnoff viene indicato >uale membro di una struttura coperta c!e si serviva dellA25. per scopi ZoccultiZ oltre a >uelli ufficiali. Ba messa in onda di alcune trasmissioni tipo Z=ar: -:iesZ, nelle >uali si parla liberamente del gruppo Z%aIestic 12Z, e di altre trasmissioni riguardanti gli ufo, come la famosa Z$uerra dei %ondiZ, testimonierebbero c!e tale uso si ? protratto nel tempo e non sia avvenuto per caso.
1#0

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Ba progetta ione di radar e di altri strumenti molto sofisticati per le for e armate e la commessa militare di oltre un miliardo di dollari negli anni sessanta aveva conferito allA25. un posto importante nel meccanismo bellico statunitense3 i suoi affari non erano pi6 solo radiofonici. Eel tempo raggiunse unAinvidiabile posi ione nel panorama economico na ionale e mondiale. @l procuratore distrettuale $arrison, c!e sosteneva lAipotesi dellAassassinio di \ennedN da parte dei sostenitori della guerra fredda, definC il gruppo 25.]E85, impegnato in una intensa campagna dAinforma ione ostile al procuratore, come Zla lunga mano del $overno @nvisibileZ. =a segnalare infine c!e $uglielmo %arconi credeva negli e*traterrestri, secondo le numerose dic!iara ioni rilasciate a riguardo3 dopo gli esperimenti eseguiti nel 1/33 sAincontrH con =avid -arnoff >uando >uesti era un personaggio di rilievo dellA@ntelligence statunitense. Eel 1//3 il dipartimento della difesa americano dic!iarH di aver ini iato a costruire un centro ricerc!e nel campo delle alte fre>uen e applicate alle aurore boreali, per esperimenti riguardo alla risonan a della 4erra e dellAatmosfera. Un progetto da 3" milioni di dollari lAanno, c!e si serve di immense riserve di gas e petrolio appartenenti alla societ .25M e c!e, per la sua straordinaria poten a e polivalen a, ? considerato da molti lAarma ultima degli U-.. Un sistema tecnologico militare capace di scandire il sottosuolo alla ricerca di basi segrete sotterranee, o silos di missili, in grado di interrompere tutte le comunica ioni Vert , emettere onde )BL in grado di influen are il comportamento umano, modificare il tempo atmosferico, provocare terremoti o tsunami e bloccare ogni meccanismo elettronico. UnAarma c!e agisce sulla ionosfera con conseguen e imprevedibili e indescrivibili, presentato dal (entagono come un

1#/

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

innocuo esperimento, unAinnocente ricerca sulla ionosfera al fine di migliorare le comunica ioni... %agda Vaalvoet, eurodeputata belga, afferma c!e >uesto tipo di armamento implica conseguen e tecnologic!e disastrose e mette in pericolo la democra ia delle Ea ioni. Ba sigla V..2( significa ZVig! Lre>uencN .ctive .uroral 2esearc! (roIectZP Z%etodo ed apparecc!iatura per lAaltera ione di una regione dellAatmosfera, ionosfera e]o magnetosfera terrestreZ. BAarea interessata si trova a $a:ona, in un terreno situato a Eord )st di .nc!orage in .las:a, nel $olfo del principe $uglielmo di propriet del =ipartimento della =ifesa U-.3 consta di 3#" antenne alte oltre 2" metri. =oppie antenne a dipoli incrociati, una coppia per la banda bassa da 2,0 a < %ega!ert e unAaltra per la banda alta da < a 1" %ega!ert 3 c!e trasmettono, a 35" c!ilometri di distan a, un raggio di energia ad alta fre>uen a nella ionosfera3 alimentate da sei turbine di 3#"" 5G c!e bruciano >ualcosa come /5 tonnellate di diesel al giorno, per generare oltre 1,5 miliardi di Satt. Una ona scelta per la sua vicinan a al (olo e alla ona di concentra ione delle linee magnetic!e del nostro pianeta3 per la presen a di fonti energetic!e naturali situate nel sottosuolo e per la distan a dai centri urbani. Ba ionosfera ? costituita da particelle ioni ate caric!e di energia allAalte a media di 10 c!ilometri fino a 0"" c!ilometri dalla superficie terrestre3 un cuscino ad alta densit energetica c!e ? vitale per il pianeta e c!e protegge i suoi abitanti dagli effetti nocivi del sole. @l sistema V..2( si basa sulle ricerc!e di 8ernard )astlund, c!e !a preso spunto dai lavori di Ei:ola 4esla3 ricerc!e c!e dovevano servire ad )astlund per scoprire vasti giacimenti di gas naturali c!e la compagnia petrolifera .25M stava cercando in .las:a e !anno fruttato dodici brevetti fra il 1/0< e il 1//1, la propriet dei >uali ? detenuta dalla societ .(4@-.25M, un consor io
1<"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

petrolifero dietro al >uale si celano la %arina, lA.via ione, e il =ipartimento della =ifesa degli -tati Uniti. .nc!e il fisico nucleare )dward 4eller, noto per essersi dedicato alla costru ione della bomba allAidrogeno ed !a contribuito al sistema Z$uerre -tellariZ, !a collaborato al progetto. @ brevetti di 4esla riguardavano il metodo e il dispositivo per alterare uno strato dellAatmosfera terrestre, ionosfera e magnetosfera, e creare un ciclotrone artificiale per riscaldare una ona di plasma e produrre uno scudo di particelle relativistic!e ad unAalte a superiore della superficie terrestre. 5ollegati al progetto vi sono oltre 1"" brevetti, per la maggior parte armi offensive c!e sfruttano il sistema dAirraggiamento a fascio diretto dalla 4erra verso lo spa io. -i puH dirigere lAenergia ad alta fre>uen a verso unAantenna ricevente, ovun>ue, anc!e in centri urbani. -i puH interferire con ampie one dellAatmosfera per abbattere >ualsiasi tipo di oggetto volante. .nc!e la 2ussia si ? dedicata ad una simile ricerca prima della divisione del suo territorio. Gi sono altre installa ioni simili in varie parti del pianetaP ad .recibo, a Lairban:s in .las:a, a 4romso in Eorvegia, a (ine 8us! in .ustralia ed a -teeplebus! in @ng!ilterra. -icuramente se ne stanno costruendo altre. -i ? saputo c!e lAimpianto pilota di $a:ona ? in grado di irradiare 1.<"".""".""" watt nellAatmosfera. @l progetto V..2( rappresenta lo sviluppo negativo dellAinven ione di 4esla. )gli odiava la guerra e, a tal proposito, dic!iarHP REon si puH abolire la guerra mettendola fuori legge. Eon vi si puH porre fine disarmando i forti. %a si puH fermarla rendendo tutti i paesi in grado di difendersi. Vo appena scoperto una nuova arma di difesa c!e, se verr adottata, trasformer completamente i rapporti tra le na ioni. Be render tutte, grandi e piccole c!e siano, invulnerabili a >ualsiasi attacco proveniente da terra, dal mare o dallAaria.
1<1

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

8isogner, in primo luogo, costruire una grande officina per fabbricare >uestAarma, ma >uando sar completata, sar possibile distruggere uomini e macc!ine in un raggio di 32" :m.D Eel 1/31 4esla descrisse in un articolo unAapparecc!iatura simile al laser, affermandoP RTuesto strumento proietta particelle c!e possono essere relativamente grandi o microscopic!e, c!e permettono di trasmettere a gran distan a unAenergia milioni di volte pi6 forte di >uella ottenibile con >ualsiasi altro raggio. 5osC una corrente pi6 sottile di un filo puH trasmettere migliaia di cavalli vapore. ) nulla le puH resistere.D Be onde a bassa fre>uen a, )BL, generate dal sistema, possono influen are le attivit cerebrali. Eel 1/52 il dr. Wose =elgado, professore dellAUniversit di Uale, scoprC c!e si poteva modificare il comportamento emo ionale del pensiero. @l dr. 2obert 8ec:er dimostrH c!e tali onde potevano provocare paura, depressione, desideri. Eel 1/<" `bignieu 8re ins:i, fondatore della commissione trilaterale =avid 2oc:fellerAs pubblicH un libro sulla possibilit di controllare il clima per produrre periodi di prolungata siccit o inonda ioni. =a segnalare c!e 8re ins:i era anc!e direttore della sicure a na ionale del presidente 5arter e fondatore della ZLederal )mergencN %anagement .gencNZ. 5inesi e russi denunciano da tempo la possibilit c!e un paese, nello specifico gli -tati Uniti, possa alterare le for e della natura sconvolgendo il regime delle piogge. =ic!iarano di avere forti preoccupa ioni per gli esperimenti americani in .las:a, definendo il progetto V..2( unAarma geofisica con la >uale condi ionare il clima alterando attraverso lAemissione di microonde la temperatura e lAumidit. BAintensit e la fre>uen a dei disastri c!e si sono registrati in >uesti ultimi anni sarebbero da imputare anc!e ai test del progetto V..2(, in >uanto in tale progetto verrebbero usati metodi in

1<2

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

grado di provocare terremoti e modificare le precipita ioni, la temperatura, il livello del mare, la caratteristica della luce solare. Eel 2""2 ben 22" deputati della =uma firmarono un appello indiri ato allAMEU per c!iedere la messa al bando degli esperimenti elettromagnetici dellAV..2(, ritenuti una nuova arma in grado di influen are gli elementi naturali con le onde ad alta fre>uen a. @l progetto ? tuttora in opera.

-IN7%E (VEN0ER
@l 5 dicembre 1/15 alle ore 11.1", cin>ue aerosiluranti .venger lasciarono rombando la pista di decollo della base aeronavale di Lort Bauder, listruttore di volo, il tenente 5!arles $.4aNlor, stava guidando i tredici membri delle>uipaggio del volo 1/ in una esercita ione. Ba rotta attraversava unarea delimitata delle 8ermuda, dalla Llorida a (ortorico, il famigerato 4riangolo delle 8ermuda. @l volo 1/ era ini iato sen a problemi, ma alle 15.1" un in>uietante messaggio di 4aNlor ad un altro aereo della s>uadriglia fu intercettato dal tenente 2obert 5o* c!e era in volo sopra Lort Bauder, impegnato in unaltra esercita ione. R(roblemi&D c!iese Lo* a 4aNlor, e la risposta fuP R4utte e due le bussole sono fuori uso, sto cercando di trovare Lort Bauder.D Eei >uarantacin>ue minuti c!e seguirono, 5o* cercH di appurare la posi ione di 4aNlor e di farlo atterrare orientandosi con il -ole, ma 4aNlor non sembrava in grado di locali arlo. @nfine il contatto sindebolC fino a scomparire. . >uesto punto, inspiegabilmente, anc!e la radio di bordo tac>ue, e 5o* decise di rientrare alla base. Ba sta ione di terra di (ort )verglades aveva intanto stabilito un contatto con il volo in difficolt, c!e confermava limpressione di 5o*. @nfine, alle 1#.15 la sta ione ricevette un messaggio
1<3

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

disperato dal Golo 1/P R5i dirigiamo a ovest fino a trovare terra o a esaurimento carburante.D Be autorit di Lort Bauder ordinarono di ini iare le ricerc!e e in breve un idrovolante %ariner decollH con tredici membri de>uipaggio. .nc!e del %ariner non si ebbe pi6 noti ia. Goci mai confermate sostenevano c!e i cin>ue aerosiluranti .venger del Golo 1/ avessero in dota ione una strana mitragliera. .vrebbe dovuto trattarsi di unarma basata sulle teorie e le intui ioni di 4esla. Eel bel me o delloceano le s>uadriglie avevano ricevuto lordine di sperimentare larma. Tuando >uesto fu fatto, avvenne ciH c!e abbiamo appena detto. (ossiamo immaginare c!e si fosse verificata una frattura dimensionale nella >uale penetrarono non solo i cin>ue .venger, ma anc!e il %ariner. Mppure larma aprC la frattura o, pi6 probabilmente risuonH con fratture dimensionali naturali c!e in >uesto luogo esistono e c!e purtroppo, anc!e sen a stimoli esterni , talvolta di aprono, sC c!e gli studiosi dellocculto attribuiscono le spari ioni di >uel luogo alle forme maligne c!e agirebbero sul famigerato 4riangolo delle 8ermuda. M forse fu proprio la frattura aperta dallarma dei cin>ue .venger a creare >uelle distonie temporali e dimensionali c!e !anno provveduto a far nascere il mito del 4riangolo.

B(TTIT

!E$$( TERR(

=a >uindici anni ? stato rilevato un cambiamento globale nel nostro sistema solare. @l magnetismo terrestre sta decrescendo in maniera paurosa, oggi stiamo toccando il punto minimo del magnetismo stesso, un fenomeno incontrovertibile, dimostrato anc!e empiricamente, dal fatto c!e molti cetacei si insabbiano sulle spiagge o addirittura finiscono nei porti, come ? successo di recente anc!e a Bondra. ) >uesto accade perc!7 i cetacei seguono nei loro spostamenti le linee disegnate dal magnetismo terrestre.
1<1

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Vanno un buon scanner cerebrale c!e consente loro tutti gli spostamenti attraverso >ueste linee magnetic!e. K c!iaro c!e diminuendo il magnetismo terrestre >ueste linee si fanno pi6 deboli, risultando di difficile lettura, o addirittura si spostano. @n >uesto caso, i cetacei seguono linee c!e non sono pi6 >uelle originali, con il risultato di finire altrove e, in molti casi abbiamo lo spiaggiamento. =altra parte c? un altro elemento da prendere in considera ione, laccelera ione del battito del cuore della 4erra, la cosiddetta risonan a di -!umann. Eoi sappiamo c!e ogni campo possiede una sua specifica vibra ione. @l corpo umano vibra a <.0 !ert il secondo e, anc!e la risonan a di -!umann della 4erra corrispondeva allo stesso valore, poi ? andata aumentando sempre di pi6, fino a passare agli attuali 11 !ert al secondo. Tuesta discrepan a tra la fre>uen a della 4erra e >uella del corpo umano, porta, secondo molti autori, ad una serie di problematic!e. K un segnale dellinversione dei poli magnetici della 4erra. Uninversione gi avvenuta >uattordici volte in >uattro milioni e me o di anni. =altra parte il magnetismo terrestre ? legato alla rota ione della 4erra. (i6 veloce ? la rota ione, pi6 il magnetismo cresce. K >uindi ovvio c!e diminuendo il magnetismo cosC rapidamente, sta accelerando la vibra ione altrettanto rapidamente, si sta dun>ue andando verso una diminu ione della velocit di rota ione, sino al punto in cui la 4erra dovrebbe fermarsi. . >uesto punto si manifesterebbe linversione dei poli magnetici, infine la 4erra riprenderebbe a ruotare, ma in senso inverso allattuale. 5oncludendo, ? ormai palese c!e le trasforma ioni planetarie e i mutamenti climatici ci stanno comunicando c!e il cuore energetico del nostro pianeta si avvicina al (unto `ero del campo magnetico terrestre, condi ionato dalle attuali trasforma ioni energetico magnetic!e del -ole. Tuesto (unto `ero prevede un
1<5

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

incremento della fre>uen a vibra ionale del campo magnetico terrestre, la fre>uen a di -!umann e, allo stesso tempo la diminu ione costante del valore assoluto del campo magnetico c!e tende allo ' ero+. @ due valori sono dun>ue tra loro inversamente propor ionali, se un valore cresce, laltro decresce. Ba fre>uen a in !ert della risonan a di -!umann ? passata come abbiamo gi detto da <.0 cicli al secondo, misurata alla met degli anni 0", agli attuali 11. Tuando raggiunger i 13c]s il campo magnetico sar a valore ' ero+ e la rota ione terrestre potr fermarsi per riprendere poi nel senso opposto e a campo magnetico invertito. K interessante ricordare c!e per >uasi tutte le antic!e culture, il 13 era il numero della morte e della successiva rinascita.

I$ R(00I

!E$$( " RTE

Eel 1/11 VarrN $rindell %att!ews dic!iarH di aver inventato un raggio invisibile, conosciuto come il Zraggio della morteZ, capace di bloccare >ualsiasi motore, riprendendo un vecc!io un progetto di 4esla per teletrasportare energia elettrica. =urante una dimostra ione sarebbe riuscito a bloccare il motore a scoppio di una moto, a far esplodere polveri a distan a e accendere una lampada sen a fare uso di corrente elettrica. @l %inistero dellA.via ione inglese non fu convinto dalla prova, in >uanto il suo raggio di a ione era attivo entro diciotto metri. Eel 1/25 $rindell si recH in .merica e al suo ritorno in patria dic!iarH di aver venduto il brevetto agli U-.. =a >uel momento lo scien iato venne dimenticato3 morC nel 1/11. Ba sua tecnologia fu impiegata per proiettare in cielo immagini pubblicitarie. Eon fu lAunico a costruire un sistema per generare un raggio simile, in tale impresa si cimentH, e sembra con esiti positivi, anc!e $uglielmo %arconi. . convalidare tale impresa, pur in modo indiretto, un testimone di tutto rilievoP 2ac!ele %ussolini. Eel suo libro
1<#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Z%ussolini privatoZ, descrive cosa le accadde una mattina del 1/3# mentre percorreva con lAauto la 2oma-MstiaP RUn giorno, alla fine di giugno del 1/3#, a pran o, avevo detto a 8enito c!e nel pomeriggio mi sarei recata ad Mstia a controllare alcuni lavori in una propriet agricola. %io marito sorrise e mi disseP 4rovati sullAautostrada fra le tre e le tre e me a. Tualcosa ti sorprender.D -econdo >uanto riportato nel libro, a met strada lAauto si fermH e nonostante c!e lAautista facesse di tutto per rimetterla in moto, la macc!ina non ne volle sapere. .ccadde lo stesso a tutte le auto c!e si trovarono in ona, sia >uelle c!e viaggiano verso Mstia, sia >uelle dirette verso 2oma. 2ac!ele guardH lAorologioP erano le 3,1". .llAautista disse di aspettare fino alle 3,3". BAuomo c!iese perc!7 aspettare tanto, ma dopo aver visto inutili i suoi tentativi di far ripartire il motore, alla fine si arrese. .lla 3,35 2ac!ele %ussolini disse allAautista di riprovare a far ripartire lAauto. @nutile dirlo lAauto si rimise in moto. Ba sera a cena narrH lAaccaduto a tavola e %ussolini confermH c!e era stato fatto un esperimento segretissimo in >uel punto dellAautostrada. R UnAinven ione di %arconi c!e puH dare allA@talia una poten a superiore a >uella di tutti gli altri paesi del mondo. %arconi sta continuando le ricerc!e.D %ussolini spiegH alla moglie c!e %arconi utili ando un raggio misterioso poteva interrompere il circuito elettrico dei motori di >ualsiasi tipo. (urtroppo %arconi era devotissimo alla c!iesa, causa lAannullamento del matrimonio dalla sacra rota, e papa (io [@, saputo della cosa, si allarmH e c!iese allo scien iato di non proseguire le ricerc!e. =a donna 2ac!ele sappiamo c!e %arconi riferC tutto a %ussolini c!e, non volendo inimicarsi il (apa, lasciH libert di scelta allo studioso, il >uale sospese le ricerc!e ma non distrusse la

1<<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

documenta ione e la scoperta stessa. BAanno dopo, il 1/3<, %arconi morC. Ba cosa ? pi6 c!e certa, dato c!e lo stesso duce lo confermer a @vanoe Lossati, il 2" %ar o 1/15, in una intervista. RK vero sulla strada di Mstia, ad .cilia %arconi !a fermato i motori delle automobili, delle moto. BAesperimento fu ripetuto sulla strada di .n io3 a Mrbetello aerei radiocomandati furono incendiati a duemila metri di alte a.D .l giornalista %ussolini disse c!e %arconi ebbe degli scrupoli e c!iese consiglio al (apa c!e gli disse di nascondere la scoperta. =isse anc!e c!e non si sentC di obbligarlo nella scelta, pur facendogli presente c!e la scoperta poteva essere fatta da altri e utili ata contro lA@talia, ma lo studioso morC improvvisamente poco tempo dopo. Gi sono inoltre due fatti da registrare. (rimoP sembra c!e nel 1/3/ nella citt di )ssen, nellAora di punta del traffico, tutto >uanto era elettrico e meccanico si bloccH per dieci minutiP auto, camion, moto, orologi. @ giornali non men ionarono lAaccaduto. )ra stato sottratto ai fascisti il progetto del raggio della morte& -econdoP il segreto di %arconi lo conosceva un certo (ier Buigi @g!ina, suo collaboratore, un radiotecnico milanese c!e per dieci anni fu aiutante dellAinventore3 fu lui a scoprire lAZatomo magneticoZ c!e si trova in me o agli altri atomi e fornisce loro il movimento continuo. =ividendolo scoprC il Zmonopolo magneticoZ. @solando gli atomi della materia dagli atomi magnetici i primi non !anno la possibilit di muoversi e la materia non si trasforma, >uindi lAatomo magnetico produce anc!e le varia ioni degli atomi della materia. -econdo >uanto dic!iarato da @g!ina il monopolo ? il principio positivo o negativo dellAenergia solare c!e giunge sulla 4erra3 viene bloccata e riflessa divenendo energia terrestre.

1<0

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

=allAintera ione dellAenergia solare con >uella terrestre si produce materia. @g!ina aveva inventato una macc!ina capace di controllare le nuvole con la >uale liberava il cielo dalla loro presen a. (er riuscire a fare >uesto aveva sepolto >uintali di polvere di alluminio sotto il prato del suo giardino trasformandolo in un monopolo magnetico. =urante il (rimo 5ongresso @nterna ionale di %edicina Ufficiale e Eaturale di %ilano venne proiettata una videocassetta del filmato inerente al dissolvimento dellAagglomerato nuvoloso sul cielo di @mola, con la ricomparsa del sereno nella ona interessata e trattata da @g!ina con monopoli magnetici. Una scoperta c!e poteva risolvere il problema delle siccit e delle alluvioni nel mondo. BAatomo magnetico ? pi6 piccolo degli altri atomi e pulsa pi6 velocemente. @g!ina costruC unAapparecc!iatura per regolare le vibra ioni atomic!e magnetic!e basata sullAenergia dellAatomo magnetico3 con tale energia secondo lAinventore si poteva guarire >ualsiasi malattia, fondere metalli a distan a, produrre energia elettrica, investigare nel sotto suolo alla ricerca di giacimenti petroliferi e falde ac>uifere, aumentare la produ ione agricola. J@l progetto V..2(&F =a >uanto dic!iarato da @g!ina sembra c!e %arconi sia rimasto ucciso dal suo stesso esperimento durante il >uale aveva provocato lAinterru ione della circola ione del sangue3 perc!7 come spiegH il radiotecnico i monopoli scompongono la materia sulla stessa materia. -e ne accorse >uando vide la salma e osservH sotto la pelle alcuni Zgnocc!etti neriZ. @ medici diagnosticarono la morte in seguito ad un attacco di angina pectoris. @n merito a >uesto Zraggio invisibileZ, o Zdella morteZ, negli anni A/" giornali e tiv6 diffusero la noti ia c!e la poli ia statunitense sarebbe stata dotata di un meccanismo capace di bloccare il
1</

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

motore dellAauto usata dai malviventi per darsi alla fuga. 4utto >uesto porta a pensare alla tecnologia in possesso degli ufo, dato c!e in molti casi di avvistamenti i motori delle auto si bloccano, la luce elettrica viene a mancare, ogni meccanismo si ferma. Lenomeni riscontrati anc!e nelle vicende riguardanti il famoso 4riangolo delle 8ermuda, fenomeni c!e interessano campi elettromagnetici. -embra perH c!e tale progetto sia stato abbandonato perc!7 in virt6 del suo ampio raggio dAa ione, fermerebbe anc!e i pace-ma:er e interrompe la corrente nelle abita ioni circostanti al luogo di a ione. BAapparato costruito da 4esla proiettava particelle, grandi o microscopic!e, in modo da concentrarle in una piccola area e inviarle a grandi distan e utili ando energie Ztrilioni di volteZ pi6 potenti di >uelle attualmente in uso. Un fascio pi6 sottile di un capello a cui niente resiste. Una tecnologia c!e puH diventare unAarma capace di abbattere migliaia di aerei a 1"" c!ilometri di distan a, un acceleratore di particelle oggi in uso nei laboratori nucleari e nello scudo spa iale. .tto a produrre unAarma al plasma. @n virt6 di >uesto, >ualcuno lo !a indicato come lAautore involontario dellAesplosione del 3" giugno 1/"0 nella 4ungus:a, in -iberia. )siste la strana coinciden a c!e lo stesso giorno c!e si manifestH il fenomeno in 2ussia, lAinventore, stava eseguendo un esperimento con lo scopo di inviare unAonda di immensa energia e stabilire la comunica ione con una spedi ione artica, locali ata nella linea retta compresa fra il laboratorio e il luogo dellAesplosione. =ato c!e il suo trasmettitore poteva generare una for a distruttiva pari a una bomba allAidrogeno di 1" megatoni, ? stato fatto due pi6 due. Eon esistono perH prove a conferma, nonostante c!e lAesplosione della 4ungus:a non abbia lasciato crateri prodotti da meteoriti o comete, caduta di ufo3 non ci furono segnala ioni in merito a tali fenomeni. BAunico effetto prodotto alcuni giorni dopo, una luce aurorale anomala c!e potrebbe far
10"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

pensare allAuso di apparecc!iature da parte di 4esla3 apparecc!iature c!e oggi farebbero parte del progetto V..2(. Eonostante >uesto rimangono molti interrogativiP doveva avere una poten a di 3" megatoni e per raggiungerla doveva coinvolgere pi6 centrali, >uindi non si poteva nascondere il fatto3 inoltre risultano testimonian e contraddittorie riguardo alla traiettoria. BAunico c!e poteva far luce sullAevento era proprio 4esla, ma mantenne il riserbo pi6 assoluto in merito ai progetti c!e potevano produrre armi ad energia distruttiva. . 4esla ? legata una storia riguardo ad unAauto elettrica. -i racconta c!e nellAestate del 1/31 le strade della cittadina di 8uffalo fossero percorse da una (ierce .rrow c!e non presentava emissione di fumi dal tubo di scarico in >uanto avrebbe avuto uno motore elettrico e non combustione interna. )ra guidata da tale (etar -avo indicato come un giovane parente di 4esla, un personaggio c!e parlando dello scien iato si riferiva a lui come Z ioZ. Eoi sappiamo c!e il nome del nipote controllato dallAL8@ era diverso. -embra c!e nei primi del novecento le auto elettric!e avessero buone prospettive3 in molti avevano anticipato veicoli alimentati da batterie. BAauto a ben ina necessitava di una valvola a farfalla, una manovella per far girare il motore, ac>ua per un radiatore, >uando proprio a >uel tempo vi erano poc!e officine per auto e un normale elettricista poteva eseguire la manuten ione del semplice motore a corrente continua. Eessun in>uinamento, velocit contenuta e meno incidenti mortali, costi ribassati anc!e a livello produ ione, non ci sarebbe stato bisogno di un accordo di \Noto c!e nessuno rispetta, non avremmo avuto, come lo abbiamo oggi, un problema con i paesi islamici e non avremmo alimentato e finan iato di conseguen a il terrorismo.
101

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

@ grandi maga ini impiegavano camion elettrici, cosC i medici e le donne perc!7 tali auto erano pi6 facili da guidare, ma >uesto solo in citt3 le strade americane venivano percorse da veicoli con motore a combustione interna, pi6 veloci e con maggiore autonomia. Z=etroit )lectricZ, Z5olumbiaZ, Z8a:erZ, Z2auc! _ BangZ e ZSoodsZ furono le principali a iende tra >uelle c!e producevano >uesto tipo di veicoli elettrici. Be batterie erano perH scarse, pesanti, ingombranti, al piombo, le auto avevano presta ioni limitate, oltre gli 0" :m]! la batteria si poteva deteriorare. 2ic!iedevano molto tempo per la ricarica per unAautonomia massima di 1#" c!ilometri. Tuindi >uando lAaffidabilit e la velocit delle auto a ben ina migliorH le auto elettric!e sparirono. (etar -avo era stato nellAesercito austriaco ed era un esperto pilota3 intervistato nel 1/#<, raccontH lAepisodio dellAauto elettrica c!e collaudH per conto di 4esla. ZBa Sesting!ouse )lectricZ e la Z(ierce-.rrowZ avevano preparato unAauto sperimentale seguendo le indica ioni di 4esla con finan iamenti della Z-tudebac:er 5orporationZ. .veva un motore elettrico a corrente c!e poteva raggiungere 1.0"" giri al minuto, sen a spa ole, raffreddato da una ventola frontale e due terminali di alimenta ione sotto il cruscotto. -avo racconta c!e 4esla sollevH il cofano, fece >ualc!e regola ione, posi ionH 12 valvole termoionic!e in un dispositivo allAinterno di una scatola di circa sessanta centimetri per trenta e alta >uindici. (oi eseguC la connessione al motore. BAauto percorse circa 0" c!ilometri attorno a 8uffalo, raggiungendo i 115 :m]! in perfetto silen io. . detta di 4esla il dispositivo c!e alimentava lAauto era in grado di alimentarlo per sempre e soddisfare il fabbisogno energetico di unAabita ione3 lAinventore affermH c!e sfruttava una Zmisteriosa radia ione proveniente dallAetere, disponibile in >uantit illimitataZ.
102

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

BAauto aveva una batteria ricaricata da una antenna c!e entrava in sintonia con la risonan a di -c!umann intorno ai <,03 V . Una valigia come >uelle dei ricevitori a bassa fre>uen a rimodulava la corrente alternata del campo magnetico terrestre in corrente continua necessaria alla batteria fornendo una >uantit illimitata di energia. 5onsiderando tutto >uesto non possiamo fare a meno di pensare c!e la $rande (iramide potesse assumere la fun ione di >uella valigetta, assorbendo dalla 4erra energia elettrica per distribuirla sen a lAuso dei fili, sfruttando proprio la risonan a di -c!umann sulle fre>uen e di 3" V riscontrata nella costru ione. $li esperimenti durarono una settimana, lAauto percorse vari tipi di strade alla velocit di 15" c!ilometri orari, dopodic!7 venne consegnata in tutta segrete a in una fattoria vicina a 8uffalo e 4esla si portH via il suo dispositivo. Eel 1/33 per problemi amministrativi la Z(ierce .rrowZ venne li>uidata e la storia si ferma >ui. Eel Eew Uor: =ailN Eews del 2 aprile 1/31 un articolo intitolato Z@l sogno di 4esla di unAenergia sen a fili vicino alla realtZ, si parlava di un Zesperimento programmato per spingere unAautomobile utili ando la trasmissione sen a fili di energia elettricaZ. Eello stesso periodo la ZSesting!ouse 5orporationZ pagH per la sistema ione di 4esla al ZEew Uor:er VotelZ di Eew Uor: , dove visse per tutto il resto della sua vita. 4esla venne anc!e reclutato dalla Sesting!ouse, per ricerc!e non ben specificate sulle trasmissioni sen a fili ed egli interruppe le sue dic!iara ioni pubblic!e sui raggi cosmici. Beggende metropolitane, o studiati cover up su inven ioni c!e potevano danneggiare il potere di >ualcuno& -u tutta la storia non vi sono molti riscontri.

103

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

2iguardo le auto allAidrogeno, oggi parliamo di auto con motore a celle di combustibile, a idrogeno. Una nuova frontiera gi disponibile c!e viene ostacolata esclusivamente da problemi politici visto c!e >uelli economici potranno essere risolti nel momento in cui si passer ad una produ ione industriale con lAabbattimento dei relativi costi. @n soli cin>ue anni, massimo sette, si potrebbe riconvertire lAintero parco auto, a erare il tasso dAin>uinamento mettendosi in regola con lAaccordo di \Noto e sganciarsi dal petrolio e da tutti i problemi c!e dal suo uso derivano. @ronia della sorte la cella a combustibile 21, o pila a gas, fu ideata nel 103/ da Silliam $rove, un curioso avvocato del $alles con lA!obbN della c!imica. =urante un esperimento di elettrolisi, procedimento attraverso il >uale si puH separare idrogeno e ossigeno dallAac>ua, si accorse c!e, nel momento in cui le batterie c!e alimentavano le celle elettrolitic!e venivano escluse, il processo riprendeva al contrario3 cio? lAidrogeno e lAossigeno si riunivano generando elettricit. Ba comunit scientifica pur interessata ini ialmente preferC optare per la dinamo, scoperta poco tempo dopo da Serner -iemens. (assarono 12" anni prima c!e la E.-. adottasse le Zfuell cellsZ per il progetto .pollo e invogliasse il loro uso a livello industriale. @nfatti, a partire dagli anni A#", le pile a combustibile sono state utili ate per tutte le missioni spa iali sia .pollo, sia -!uttle, al fine di produrre ac>ua ed energia elettrica nello spa io. Ba cella, in pratica, si comporta come un generatore di energia elettrica prodotta attraverso la rea ione c!imica controllata tra idrogeno e ossigeno gra ie a un catali atore di platino. -i verifica il consumo di un combustibile, nel caso idrogeno e ossigeno, con
Ba 5ella a combustibile ? come un piccolo generatore c!e produce energia da combustibili, >uali lAidrogeno o lAalcol per generare una rea ione c!imica sen a combustione o uso di parti mobili come le turbine.
21

101

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

emissione di vapore ac>ueo. Eon pi6 camere di scoppio, pistoni, combustione. Lra i cin>ue tipi di celle a combustibile, le pi6 interessanti sono >uelle ad acido fosforico e a membrana scambiatrice di protoni detta anc!e (em. Be prime usate negli impianti di poten a, le seconde nella locomo ione dei veicoli. Be pile (em sono state sviluppate alla fine degli anni 5in>uanta negli Usa, dalla Z$eneral )lectricZ, e gra ie alla collabora ione con la Z8allard (ower -NstemsZ, societ canadese di alta tecnologia, e con lAinglese ZWo!nson %att!eNZ, speciali ata in catali atori, il costo del platino in una cella (em ? sceso drasticamente. Mltre al settore dellAautotra ione, i campi di applica ione delle Zfuel cellsZ sono la produ ione di energia, apparecc!iature per telecomunica ioni, sistemi di alimenta ione per cellulari, personal computer e fabbisogni domestici. @l metodo pi6 economico per disporre di idrogeno ? estrarlo dal gas naturale ma, con tale procedimento, noto come Z-team 2eformingZ, viene liberata come sottoprodotto anidride carbonica3 un secondo sistema ? produrlo partendo dallAac>ua, separandolo dallAossigeno attraverso lAelettrolisi. Ba scelta vincente ? rappresentata dalle celle a combustibile alimentate da idrogeno se ottenuto dallAac>ua attraverso lAenergia elettrica prodotta da fonti rinnovabili. BAac>ua generata dalle ZLuel 5ellZ ? cosC pura c!e viene bevuta dagli astronauti sullo -!uttle. @n occasione della rassegna @L., la pi6 grande Liera dellA)lettronica del mondo, tenutasi a 8erlino nel settembre del 2""5, ? stata presentata, dalla 4os!iba una piccolissima centrale, costituita da una mini cella a combustibile alimentata da unAalta concentra ione di metanolo J//,5aF come combustibile. Uno strumento idoneo e alternativo per ricaricare le batterie di noteboo:, audio digitali, =G= portatili, telefoni cellulari. (esa 0,5
105

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

grammi e produce 1"" milliwatt di energia in un compatto c!e misura appena 22*5#*1,5 mm. (er il suo fun ionamento necessita solo di 2 millilitri di combustibile per assicurare 2" ore di autonomia in un riproduttore di %(3 audio. Be piramidi potevano essere state immense celle a combustibile per fornire energia al popolo c!e occupava le terre tredicimila anni fa. -econdo .lan .lford la camera della regina nella grande piramide di $i a, sarebbe stata il punto dove si doveva trovare la cella energetica idonea a produrre la separa ione fra lAossigeno e lAidrogeno3 il sarcofago nella camera del re il recipiente dove avveniva la combustione controllata dellAidrogeno3 le cin>ue stan e sopra tale camera, ossia il ded, il dispositivo di raffreddamento. .lford ipoti a c!e nelle 2< nicc!ie allineate nella grande galleria e adesso vuote, si trovavano cristalli capaci di risuonare a diverse fre>uen e e impiegati per comunicare. Tuesto ci porta a fantasticare ancora un poA e a compiere un viaggio fino ad .tlantide. -econdo >uanto riportato riguardo alle dic!iara ioni del veggente 5aNce, la civilt atlantidea disponeva di una avan ata tecnologia, comprendente anc!e Zi raggi distruttiviZ3 5aNce parlH di televisione, aeromobili, >uando ancora non esistevano3 dic!iarH c!e >uel popolo era capace di alterare la struttura atomica dei cristalli per ricavare enormi >uantit di energia, attraverso un sistema c!e ricorda >uelli descritti da 4esla. @ cristalli sarebbero stati isolati in un edificio Zfoderato di pietra non conduttriceZ. Ba descri ione ricorda le torri di vetro girevoli di cui disponevano i 4!uata de =anan, protagonisti delle sag!e irlandesi, rivestite appunto di un materiale isolante a prote ione delle radia ioni emanate dalle armi nemic!e.

10#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

@ documenti con le descri ioni per costruire tali ZpietreZ verrebbero custoditi in tre posti diversiP nei templi di .tlantide sommersi a 8imini, in un tempio in )gitto e nel tempio di @tlar nello Uucatan. 5aNce parlH anc!e di Laser e %aser, lAenergia derivante dalla luce polari ata, dicendo c!e proprio il cattivo uso di tale energia scatenH for e incontrollabili c!e causarono la distru ione del continente. Eel 1/<" il =ottor 2aN 8rown durante unAimmersione con alcuni suoi amici nelle ac>ue del triangolo delle 8ermuda, vicino alle 8a!amas vide, a >uaranta metri di profondit, una vasta citt sommersa e una piramide con unAapertura sulla sua sommit. )cco la sua testimonian aP RBa costru ione era in pietra liscia, le giun ioni fra i blocc!i si distinguevano appena. BAapertura era una specie di po o c!e immetteva in una stan a interna rettangolare. 5ompletamente priva di alg!e e coralli e stranamente ben illuminata sen a c!e ci fosse nessuna luce diretta. Gidi >ualcosa c!e riluceva. =al soffitto pendeva unAasta metallica con incastonata una pietra rossa sfaccettata e affusolata in punta. -otto di essa un basamento in pietra sono sopra una piastra sempre di pietra, sulla >uale due mani di bron o, annerite da evidenti bruciature, sorreggevano una sfera di cristallo. Eon riuscendo a smuovere lAasta e la pietra rossa, afferrai il cristallo e venni via. %entre uscivo da >uel luogo mi parve di avvertire una presen a. .llAinterno di >uesto cristallo rotondo vi era una serie di forme piramidali, tre per lAesatte a e tenendolo in mano si avvertiva una vibra ione.D (ervaso dal timore c!e la sfera gli fosse confiscata non ne !a rivelata lAesisten a fino al 1/<5, nel corso di una conferen a a (!oeni*, n7 il punto esatto del suo ritrovamento e cosa ne ? stato del cristallo.

10<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

@l particolare delle mani metallic!e c!e sorreggono un cristallo, rammentano le mani degli isolatori c!e sostengono le ZlampadeZ rappresentate sulle pareti di =endera. @l fatto c!e siano state viste annerite e bruciate significa c!e erano state sottoposte ad un fortissimo calore, >uindi la piramide catali ava una sorta dAenergia indiri andola, attraverso lAasta, nella sfera di cristallo. Ba pietra rossa poteva essere un rubino, pietra solitamente usata nei laser per concentrare e proiettare lAenergia. @n >uanto alla sfera vi sono testimonian e c!e parlano di fenomeni paranormali3 di metalli c!e in contatto con essa si magneti ano temporaneamente3 lAago della bussola girerebbe prima in senso orario e poi in senso opposto. -i ? parlato di casi di guarigione dopo averla toccata. Un collegamento al tesc!io di cristallo& -pecula ioni& Latto c!e non si puH negare. @l cristallo della sfera testimonia lAesisten a di civilt in possesso di una tecnologia avan atissima perc!7 perfino gli esperti dellA@stituto -mit!soniano di Sas!ington !anno dic!iarato c!e, solo dopo il 1/"" siamo entrati in possesso di una tecnologia con la >uale poter tagliare il >uar o e ricavarne una sfera perfetta. =al passato saltiamo al futuro in >uanto 4esla non era in accordo con )instein riguardo alla curvatura dello spa io per lui impossibileP R-e esistesse non si spieg!erebbe il moto dei corpi come li osserviamo. -olo un campo di for a puH spiegarlo e la sua assun ione dispensa la curvatura spa iale dellAesistere.D 4esla condivideva la visione della luce intesa come particella e come onda3 lavorava ad un progetto relativo ad una Zbarriera di luceZ in grado di alterare tempo, spa io, gravit e materia. Goci dal sapore di leggenda abbinano il suo nome al Z(rogetto (!iladelp!iaZ riguardante la spari ione di una nave e il suo e>uipaggio dopo averla esposta ad un forte campo magnetico.

100

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

Tualcosa c!e potrebbe fornire la spiega ione delle strane spari ioni nel famoso triangolo delle 8ermuda. Mggetto dellAesperimento il cacciatorpediniere U-- )ldridge =)1<3, c!e finC avvolto da una strana nebbia luminescente e verdastra appena i generatori magnetici furono messi in fun ione. Ba nave sparC davanti agli occ!i degli osservatori rimasti a bordo della -- Luruset! e della -- %alaN, lasciando ben visibile la sua impronta nellAac>ua, allAinterno di un campo di for a di forma sferica di circa cento metri dAampie a. BA)ldridge fu vista apparire e scomparire a Eorfol: in Girginia e lAe>uipaggio subC conseguen e sconvolgenti devastanti. Uomini c!e apparivano e sparivano in ogni luogo si trovassero. Ba storia venne rivelata da un non ben identificato 5arl .llen in corrisponden a epistolare con il dottor %orris Wessup, astronomo e ricercatore, autore di un libro collegato alla storia, Z4!e case for t!e UfoZ. Wessup morC in circostan e misteriose e sospette. Ba vicenda ? stata divulgata da %anson Galentin con il >uale Wessup era in contatto e, successivamente, da 5!arles 8erlit c!e intervistH Galentin. Tueste le vicende collegate a 4esla, un personaggio scomodo allAepoca e sicuramente lo sarebbe anc!e ai nostri tempi, ma riconosciuto come lAinventore del mondo c!e noi conosciamo3 sen a di lui non saremo giunti a >uesto grado di sviluppo tecnologico. 15".""" documenti custoditi nel %useo a lui intestato a 8elgrado testimoniano la sua grande conoscen a dellAelettromagnetismo, la sua capacit di visuali are nella mente il problema e passare alla solu ione sen a dover stilare disegni ed effettuare calcoli. Ba sua mania di perfe ionismo, lAenorme seriet, le doti di elo>uen a3 lAamore per la natura c!e lo spingeva a compiere lung!e passeggiate. .ppare come un uomo c!e desiderava una societ sana e giusta, retta da principi egualitari, non dominata dagli
10/

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

interessi egoistici di oscuri manovratori dellAeconomia e della politica3 individui privi di coscien a c!e perseguono i propri interessi non tenendo conto dei danni provocati allAumanit. 5onsapevole c!e il mondo ? governato da poc!i furbi e facoltosi, come lui li definiva, nascosti nelle stan e del comando, intenti a raggirare una massa di illusi, poveri, indifesi ignoranti. -apeva come cambiare gli e>uilibri mondiali ponendo a Rdisposi ione di tutti illimitate e smisurate sorgenti di energie c!e avrebbero diffuso il benessere, creato cultura, conoscen a e consapevole a3 portando il mondo ad un autocontrollo3 togliendo ai gruppi di potere lAopportunit di manipolare la massa per conseguire il loro egoistico interesse.D Utopia. (er >ueste sue idee 4esla fu contrastato. EellA7lite militare e industriale del tempo figuravano uomini come Wo!n 2oc:efeller Wr., Wulius 2osenwald, VenrN Lord, VarveN Lirestone, Verbert Voover, il generale (ers!ing 253 ben consapevoli c!e le inven ioni di )dison non avevano un futuro, ma )dison era asservito al sistema, 4esla, al contrario, lo combatteva. (er >uesto vennero tagliati i fondi allAinventore3 le sue inven ioni non dovevano modificare lo status >uo raggiunto, non in >uel momento, il cambiamento ric!iedeva tempo. @l genio invece innesca salti >uantici nello sviluppo tecnologico c!e costringono a cambiamenti repentini degli e>uilibri3 >uindi c!i gestisce il potere deve bloccarli o rallentarli con ogni me o. Bo fecero passare per pa o3 lo fu >uando scoprC le fre>uen a di risonan a della 4erra3 ma cin>uanta anni dopo -!umann disse c!e aveva ragione. Bo dotarono di poteri e*traterrestri >uando pilotH il battello col radiocomando3 ma i tedesc!i in guerra fecero lo stesso con i
(ers!img Wo!n Wosep! generale statunitense J10#"-1/10F c!e durante la prima guerra mondiale venne nominato comandante capo delle for e nordamericane in )uropa e c!e sotto la sua dire ione costituirono uno dei principali fattori della vittoria alleata.
25

1/"

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

missili e oggi si fa uso delle Zsmart bombsZ guidate da laser e $(-. BAunit di misura del flusso magnetico porta il suo nome, un onore concesso a poc!i, a riconoscimento del suo enorme e indiscusso talento3 ma non fu premiato con il premio Eobel come avrebbe meritato3 gli fu conferita solo la )dison %edal. Ba cerimonia avvenne il 10 maggio 1/1<. EellAoccasione, uno dei membri della Z)nginering -ocietN 8uildingZ c!iuse il suo discorso, nel >uale elogiava i meriti dellAinventore croato, dicendoP R) alla fine dio disseP -ia 4esla e la luce fu.D

TE#$( E $( $ETTER(T%R(
BAanno passato, il 2""#2#, fu lAanno in cui si sono festeggiati i 1"" anni dalla nascita di 2embrandt e i 25" anni da >uella di %o art, la -erbia e la 5roa ia !anno avuto il privilegio di festeggiare i 15" anni dalla nascita di Ei:ola 4esla. Tuesti da tempo viene considerato sia il pi6 grande naucni: 2< serbo Ji genitori erano serbi ortodossiF sia il pi6 grande nanstveni: croatoP nasce infatti il 1" luglio 105# a -milIan, vicino a $ospic J5roa iaF e tale luogo rappresenta il primo motivo di contesa del personaggio tra croati e serbi. @ serbi contestano ai croati un appropriarsi illecito dello scien iato, in >uanto >uella ona allAepoca apparteneva in realt al territorio .ustro-Ungarico3 difatti nel 1003, anno in cui 4esla registrH le sue inven ioni in .merica, i suoi brevetti portano la seguente specifica ioneP Z8e it :nown t!at @, E@\MB. 4)-B., a subIect of t!e )mperor of .ustria, from -milIan, Bi:a, border countrN of .ustria-VungarN
Ba prima edi ione di >uesto testo risale al 2""<, lanno passato ? pertanto il 2""#. (ertanto, nella versione serba di wi:ipedia, egli ? considerato il pi6 famoso fisico serbo-americano, mentre in >uella croata rimane Z!rvats:i Jpo mIestu rodenIaF, srps:i Jpo narodnostiF i americ:i Jpo mIestu gdIe Ie radioF nanstveni: i pronala ac na podrucIu ele:trote!ni:e i radio-te!ni:e.Z 5ompare poi anc!e nellAelenco dei dieci croati pi6 illustri e nel volume dei cento serbi c!e godono di ampia e meritata fama.
2#

2<

1/1

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

residing at Eew Uor:, in t!e countN and -tate of Eew Uor:, !ave invented b...c.Z ) successivamente, cio? a partire dalla registra ione del 1Y agosto 10/1 Jbrevetto n. 1#1]##<F, 4esla si firmer come cittadino degli -tati Uniti. . tutto >uesto va aggiunto c!e anc!e i montenegrini ne rivendicano lAetnicit dovuta alla dic!iara ione di Wovan =ucic sulla provenien a dei 4esla dallA)r egovina, una volta =oclea occidentale, mentre gli americani lo ritengono a pieno titolo un loro scien iato, giacc!7 in .merica produsse la maggior parte dei brevetti3 cA? c!i lo vuole ung!erese in >uanto ? in Ung!eria c!e brevettH lAenergia dellAelettrobobina e c!i persino rumeno per unAipotetica forma rumena del suo nomeP Eicolae 4eslaeO Ba solu ione a tale molteplice contesa sembra venire dagli anglosassoni c!e, nelle enciclopedie Sebster e 8ritannica, risolvono ogni incerte a con la seguente formula ioneP Z.merican]-erbian born in -milIan J.ustro-VungarNF, present 5roatia.Z =iversamente, perH, a >uanto succede spesso in situa ioni analog!e, >uesta volta, nel festeggiare lAanno di 4esla, 5roa ia e -erbia si trovano a collaborare. Tuesto sembrerebbe dun>ue un buon auspicio e un segnale positivo da estendere anc!e al campo della letteratura. 4esla infatti non fu soltanto scien iato, ma anc!e umanista, scrittore egli stesso e protagonista, a sua volta, di numerose opere letterarie. 5osC, attraverso una serie di manifesta ioni, 5roa ia e -erbia Jma anc!e i paesi anglosassoniF !anno previsto varie cerimonie, in uno spirito di collabora ione, ma anc!e di competi ione, nel c!i avr dato pi6 prestigio allAillustre scien iato. -coperte >uali la bobina, lAindu ione magnetica, il tubo catodico, il generatore di energia idroelettrica, la corrente alternata Jper la distribu ione dellAenergia in tutto il mondoF, il battello telecomandato e numerosi altri brevetti, insieme a una serie di pubblica ioni c!e riguardano non soltanto la
1/2

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

scien a in senso stretto, offrono spa io a c!iun>ue per festeggiare il celebre 4esla. ) cosC si legge c!e il governo croato !a proclamato il 2""# lAanno di Ei:ola 4esla, in virt6 del >uale sono stati organi ati manifesta ioni, convegni, riunioni e le ioni nelle scuole. .lmeno due convegni sono avvenuti anc!e allAestero. @noltre, lAartista multimediale agabrese Velena 8ulaIa !a girato un film interattivo sullo scien iato, c!e tra poco sar in diffusione sia in versione =G= sia per la (laN-tation. Eel timore di trascurare la figura di 4esla nella sua totalit, il presidente del governo croato, @vo -anader !a sottolineato c!e egli fuP R$eniIalni, vi ionars:i um, covIe: ispred svog vremena ciIe ideIe sviIet Io9 niIe do :raIa spo nao.D . >uesto vanno aggiunte le parole del ministro della -cien a e dellA@stru ione, =ragan (rimorac, c!e mettono in eviden a il fatto c!e le idee di 4esla sono ancora in parte poco note. -econdo le parole del ministro, la 5roa ia avr anc!e il pieno sostegno del %inistero della -cien a della -erbia, cosC a -milIan verr restaurata la casa natale, distrutta durante la recente guerra, la c!iesa, il museo e lAambiente circostante3 il tutto in collabora ione con la c!iesa ortodossa serba. @l ministro della cultura croato, !a aggiunto c!e la ona attorno sar bonificata, mentre il monumento a 4esla Janc!Aesso andato distrutto durante la guerraF, sar ricreato dal calco c!e si trova a 8elgrado. -empre su proposta del premier, ? in previsione anc!e unAeventuale sistema ione di un busto a `agabria. .llo stesso modo anc!e il governo della -erbia !a costituito, allAini io del novembre 2""5, un 5omitato per lAorgani a ione del festeggiamento dei 15" anni, nominando >uale presidente il premier serbo GoIislav \o9tunica. .nc!e >uesto programma prevede convegni scientifici e dibattiti, manifesta ioni ed esposi ioni, collabora ioni con associa ioni straniere c!e portano il nome di 4esla, e unAattivit comune insieme alla 5roa ia nel
1/3

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

festeggiare al meglio tale giubileo. =el 5omitato fanno parte Ei:ola VaIdin, presidente della -.EU, \ovace:, presidente di %atica srps:a, i rappresentanti degli istituti ZEi:ola 4eslaZ e Z%i!aIlo (upinZ, del %useo Ei:ola 4esla. Ba 4esla %emorial -ocietN inaugurer solennemente un altro monumento presso le 5ascate del Eiagara, accanto a >uello gi esistente. K stata inoltre presentata la proposta, da parte di un cittadino serbo, di intitolare lAaeroporto di 8elgrado a 4esla. Tuesta idea, a suo tempo proposta al sindaco di 8elgrado, ai presidenti della 2epubblica -erba e dellA.ssemblea, !a preso forma sempre pi6 precisa, fino ad essere accettata dal governo federale, per cui lA.eroporto di 8elgrado !a assunto ufficialmente il nome di ZEi:ola 4eslaZ. Be idee non mancano e cosC, durante i festeggiamenti, in -erbia ? previsto c!e, con la benedi ione del patriarca (avle, dal porto di 8elgrado salpi la nave Z4esla ideaZ, la prima al mondo a portare il nome dello scien iato, la >uale, con un e>uipaggio di 12 persone, !a lo scopo di segnalare il giubileo, attraversando tutti i paesi c!e in un modo o nellAaltro !anno avuto contatti con 4esla, per concludere poi il viaggio a 5!icago. -i segnalano, inoltre, proposte c!e provengono da altri paesi, come ad esempio >uella dellAarciprete %iroslav de9evic, reggente della c!iesa di 8udapest, c!e esprime il desiderio di rinnovare lAimmagine di 8uda e di (est >uali centri di cultura serba, e 4esla ? benvenuto giacc!7 a 8udapest visse e lavorH per due anni e nel 1001 dimostrH e brevettH lAenergia alternata delle elettrobobine. Ga segnalata anc!e la mostra delle fotografie e dei modelli delle inven ioni di 4esla presso il 5entro culturale -5$ a (arigi, coordinata da 8ranimir Wovanovic, e* direttore del %useo Ei:ola 4esla a 8elgrado. Eon mancano perH commenti negativi da ambedue le parti. 5osC nel nY 55# diZVrvats:o slovoZ del 1# dicembre 2""5, nellAarticolo
1/1

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

'4esla niIe aduio -rbiIu niti Iednim ele:troimpulsom+ lAautore $oran Wuri9ic esprime amare a per il gesto del governo croato e del ministro =ragan (rimorac di collaborare con la -erbia per festeggiare il giubileo dello scien iato e vede >uesto progetto, intitolato ZVrvats:a-.meri:a--rbiIaZ, come unAimposi ione dallAesterno a opera di for e politic!e occidentali. (artendo dalla tesi c!e 4esla non sia mai stato cittadino serbo, ma austroungarico e americano, lAautore dellAarticolo lo definisce di na ionalit croata, di fede ortodossa con appartenen a alla c!iesa ortodossa di 8ucovina. . conferma di tale tesi lAautore cita gli studiosi @vo (ilar e -ava %ar:ovic dtedimliIa. @l discorso sullAorigine, perH, pare soltanto un ulteriore pretesto per parlare della >uestione Iugoslava, cio? della na ionalit e della fede tra i popoli dellAe* Wugoslavia, dei rapporti politici tra 8elgrado e `agabria. Be tesi di $oran Wuri9ic vengono poi commentate dallo storico serbo GasiliIe \restic il >uale, nellAarticolo 'Leudalni principi+, ne rileva i falsi storici, come >uello riguardo lAappartenen a di 4esla alla c!iesa di 8ucovina. Eel ripercorrere la biografia dello scien iato, \restic passa in rassegna i dati della presen a dei serbi e della loro c!iesa in 5roa ia e accusa >uestAultima di essere rea ionaria e di basarsi su un sistema feudale, ben lontano dalla democra ia moderna. .nc!e da parte serba non mancano coloro c!e rivendicano lAappartenen a di 4esla e c!e sostengono essere Zsilom VrvatZ. 5ome gi men ionato, >uesta Zdeobna borbaZ fomenta la nota contesa cui contribuisce anc!e la frase di 4esla stesso secondo la >uale egli si sarebbe ritenuto orgoglioso di avere Zmadre serba e patria croataZ. Tuanto >uesta frase possa essere vera ? incerto e sembrerebbe piuttosto essere stata pronunciata dal nipote di 4esla, -ava E. \osanovic, membro del governo Iugoslavo e, allAepoca, ambasciatore Iugoslavo a Eew Uor:, in >uanto, conoscendo lo
1/5

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

ZIugo-slavismoZ di costui sembra c!e la frase sia stata costruita appositamente. @n >uesto senso la 2adio -lobodna )vropa !a organi ato un dibattito sul tema dellAappartenen a di Ei:ola 4esla, con partecipanti lo storico agabrese $oran Wuri9ic, sostenitore della tesi sullAorigine croata di 4esla, 5edomir Gi9nIic, presidente dellAassocia ione culturale serba Z(rosvIetaZ a `agabria, Gladimir Welen:ovic, direttore del %useo Ei:ola 4esla di 8elgrado e Gesna 8uncic, conservatore del %useo Bi:a a -milIan. =opo il dibattito, si ? arrivati alla conclusione c!e il messaggio c!e deve trasmettere la figura di 4esla ? c!e se cA? >ualcosa c!e dentro di s7 porta le tracce di una dualit na ionale, non debba necessariamente esserne il punto di scisma. 5omun>ue, al di l di ogni possibile polemica, la manifesta ione centrale del giubileo si ? svolta il 1" luglio in entrambi i paesiP in 5roa ia !a avuto luogo nel parco dedicato a Ei:ola 4esla, a -milIan, alla presen a delle autorit serbe3 in -erbia, oltre alla manifesta ione centrale, la '%atica srps:a+, c!e >uestAanno festeggia i 10" anni, !a previsto anc!e la pubblica ione del =i ionario monovolume di lingua serba e del secondo volume del di ionario biografico, insieme alle pubblica ioni su Wovan -teriIa (opovic, Ba a \ostic e Ei:ola 4esla 5osC, mentre croati e serbi non riescono, alla maniera degli scandinavi, a considerare propri e altrui autori la cui identit presuppone una doppia appartenen a, pare c!e il caso di Ei:ola 4esla possa riuscire ad unire e rappacificare gli animi, secondo lAesempio dei governi c!e collaborano a >uesto tema. -i auspica, perH, c!e nel clima di contesa e collabora ione non venga trascurato il lato poetico di 4esla, in >uanto spesso si dimentica >uanto egli amH la letteratura e >uanto ne fu partecipe. Gogliamo pertanto eviden iare >ui alcuni punti salienti delle sue inclina ioni letterarie. 4esla ? prima di tutto in >uesto senso autore
1/#

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

dellAautobiografia %N @nventions pubblicata nel 1/1/ su Z)lectrical )*perimenterZ JLebruarN, %arc!, Wune and MctoberF. Eonostante il titolo, lAautobiografia ? accessibile anc!e ai nonscien iati, poic!7 4esla si concentra soprattutto su se stesso come inventore, sulle sue capacit mentali e fisic!e straordinarie, delle >uali fu ben conscio. Lorse non ? esagerato vedere nella sua autobiografia, c!e completa gli altri scritti autobiografici J-ome (ersonal 2ecollections3 . -trange )*perience bN Ei:ola 4eslaF, il principio fondamentale della conoscen a di cui parlava Lic!te nella =ottrina della scien a e cio? c!e ogni individuo, purc!7 lo desideri con adeguata intensit, puH superare >ualsiasi ostacolo e reali are pienamente se stesso. Tuesta autobiografia ne ? la prova evidente, ma tali motiva ioni possono essere ritrovate anc!e in altri suoi scritti c!e esulano dalla scien a pura J4!e (roblem of @ncreasing Vuman )nergN3 Vow 5osmic Lorces -!ape Mur =estinies3 %anAs $reatest .c!ievementsF. @n tutti >uesti testi traspare infatti c!iaramente una cosa sola e cio? c!e 4esla nasconde e rivela se stesso come soggetto della propria narra ione, vero protagonista, con la piena coscien a di essere un unicum, anc!e >uando ammette di avere poteri limitati. 4esla, inoltre, ? conosciuto anc!e come scrittore di poesieP lAunica, in serbo-croato, c!e ci ? rimasta presenta aspetti autobiografici ed ? dedicata al poeta tedesco-americano $eorge -Nlvester Gierec:. =elovi boans:og ogovaranIa parte dalla comunica ione interplanetaria e cita Eewton e )instein Jcon cui 4esla ebbe pi6 di una disputa poic!7 lo accusava di essersi appropriato della teoria di 2uggero 8o9:ovicF. -i sa inoltre c!e 4esla intrattenne rapporti con famosi letterati, slavi e non. .d esempio, ammirava `maI Wovan Wovanovic e su Z5enturN %aga ineZ pubblicH nel maggio del 10/1 lAarticolo intitolatoP `mai @ovan @ovanovic!P 4!e 5!ief -ervian (oet of 4o=aN, in cui ripercorre brevemente la battaglia del \osovo per
1/<

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

concentrarsi poi sulla vita e sulle opere di `maI. @ntraprese addirittura la tradu ione delle poesie di `maI, ma ammiseP R4!e poems of `mai are so essentiallN -ervian t!at to translate t!em into anot!er tongue appears ne*t to impossible. @n :een satire free from Goltairian venom, in good-!earted and spontaneous !umour, in delicacN and dept! of e*pression, t!eN are remar:able.D @ncaricH per >uesto il poeta 2obert Underwood Wo!nson di perfe ionarle in inglese JZ%r. Wo!nson !as underta:en t!e tas: of versifNing a few of t!e s!orter ones after mN literal and inade>uate readings.ZF, e siccome si tratta della prima tradu ione di Wovan Wovanovic `maI in inglese, a 4esla va riconosciuto il merito di >uesta ini iativa. =ue anni prima, cio? il 1Y giugno del 10/2, 4esla si trovH per la prima e ultima volta a 8elgrado, dove era stato preparato un banc!etto per lui al >uale fu presente anc!e il poeta Wovan Wovanovic `maI. @n onore di 4esla, `maI compose la poesiaP (o drav Ei:oli 4esli pri dolas:u mu u 8eograd 10/2, nella >uale il poeta, col suo verso leggero cantavaP R4i nam, 4esla, ti vrlice, ] ode letom Iace struIe, ] u dale:u \olumbiIu, ] da ti umlIe :olumbuIe.D .l nome di 4esla si lega anc!e >uello del poeta Ba a \ostic c!e avrebbe voluto, come si legge dalla loro corrisponden a decennale, far sposare 4esla con Ben:a (ersida Ba arevic =i $iacomo =unders:i Jcome da lettera del 12]"#]10/5F. (i6 volte Ba a \ostic si era impegnato in >uesto progetto, ma sen a successo, poic!7 4esla era votato soltanto alla scien a3 lo informH perH sulla morte di lei, resa immortale nella famosa poesia di \ostic, -anta %aria della -alute. BAenigma lo !a sciolto -tanislav Ginaver in `anosi i pr:osi Ba e \ostica J1/#3, postumoF. . Ei:ola 4esla, infine, lo scrittore Wan:o Geselinovic dedicH il roman o 'VaIdu: -tan:o.

1/0

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

@n >uesti giorni inoltre, a 8elgrado va ancora in scena la rappresenta ione '4esla ili prilagodavanIe andela+ sulla base del testo di -tevan (e9ic. 4esla ? anc!e protagonista di molte altre opere, di cui citiamo solo alcuni esempiP (osveceni:P roman o Ei:oli 4esli J1//<F di -aric, 4esla - magiIa i poe iIaP antologiIa pesama o Ei:oli 4esli J1//0F a cura di Ei:ola \orbutovs:i, -ti!ovi o 4esli J2""2F a cura di %itar 8oroIa, Eestvaran Ei:ole 4esle J2""5F di 2adoIe 2adosavlIevic. (er >uanto riguarda, invece, la cultura anglosassone, 4esla fu amico di %ar: 4wain, di 2udNard \ipling, Wo!n %uir e Velen Vunt Wac:son, mentre era ancora in vita3 oltre ad essere ispiratore di alcuni eroi dei racconti di %ar: 4wain, fu protagonista di alcuni racconti di Vugo $ernsbec:, e recentemente, del roman o 4!e Vunger and )cstasN of Gampires J1//#F di 8rian %. -tableford, nonc!7 protagonista di fumetti americani e italiani. @n conclusione, si spera c!e 4esla, anc!e attraverso lAapproccio a >uesto suo lato poco conosciuto, >uale soggetto storico e poetico di tante opere letterarie, possa rappresentare un concreto fattore di collegamento tra serbi e croati, un motivo di stacco dalle solite contese, letterarie e non.

1//

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

2""

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

* #T2(&I NE
Golendo scrivere su 4esla e su le sue rivolu ionarie scoperte non solo sulla corrente alternata ma su lenergia cinetica radiante e su le for e elettrostatic!e dinamic!e e non avendo a disposi ione materiali di prima mano o inediti, per >uesti motivi, per la stesura di >uesto testo, !o usato la tecnica di 8urroug!s, da lui definita cut up. @ brani utili ati provengono in larga misura dagli autori citati in calce all@ntrodu ione e il risultato ottenuto ? >uello di un collage sulla vita, sulle scoperte, sulle intui ioni dello scopritore e anc!e sulle fantasie, sulle sue allucina ioni, sulle leggende metropolitane e sulla letteratura esoterica c!e ai suoi affluenti si ric!iama. Una lettura c!e definirei circolare e ripetitiva per le continue rivisita ioni e rimandi alla vita stessa di 4esla. Be motiva ioni c!e mi !anno spinto a trattare di lui sono da ricercarsi nella grande ingiusti ia da lui subitaP la cancella ione. (er c!i volesse conoscere la sua storia da un punto di vista pi6 scientifico, consiglio la lettura dellultimo libro di 4eodorani, '4esla Bampo di genio+ e la visione del film '@l segreto di Ei:ola 4esla+ regia di \rsto (apic e c!e vede trai suoi protagonisti e produttore Mrson Selles J%organF o, di collegarsi sul sito internet del museo a lui dedicato. Tui !o voluto miscelare la storia con le ipotesi pi6 a ardate su fatti come >uelli accaduti a (!iladelp!ia e 2oswell ove la fantasia pi6 estrema sembrerebbe proprio conciliarsi con le intui ioni e le visioni del nostro scien iato, o meglio, scopritore, come lui stesso si definiva. -ono certo c!e la storia sapr rivalutarlo e, adesso immaginiamo un po il nostro universo fa parte del multiverso. Bo spa io occupato dal multiverso ? composto da agglomerati stellari e da vuoto 20. %a
-econdo le filosofie orientali, in particolare lo `en, anc!e gli agglomerati stellari ; la materia dun>ue ; ? riconducibile al vuoto. %a >ui il vuoto, la vuotit, sono
20

2"1

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

il vuoto non ? tale, ? uno spa io >uantico c!e possiamo definire etere o prana. Tuanti virtuali riempiono letere con un moto caotico tra spa io, tempo e dimensioni. -e i >uanti rallentano e si ordinano in modo rotorivoluente si trasformano in >uanti di luce e generano il primo mattone Jonda]particellaF di materia. Ba forma ione dei >uanti di luce ? collegata alla gravit, allo spa io e al tempo. Betere ? una fonte inesauribile denergiaP basta saperla raccogliereO @mmaginiamo adesso un oggetto, al cui interno vi sia un pilota collegato alloggetto stesso attraverso una piastra Jo fasciaF neuronale e una biomuta anc!essa con caratteristic!e bioelettric!e c!e lo interfaccia con loggetto stesso. Boggetto prende energia dalletere, ? comandato dalla mente]corpo]pensiero del pilota, cosC scivola nelle dimensioni, nel tempo e nello spa io. Eel suo viaggiare, caric!e elettric!e, magnetic!e, temporali e gravita ionali sintersecano attorno alloggetto stesso col suo occupante. %a il pilota e il suo oggetto non risentono delle sollecita ioni3 la struttura delloggetto, in sintonia con >uella del pilota forma ununit creando attorno ad essa unarea di stasi, comessere nellocc!io dun ciclone. -e >uestoggetto si ferma divenendo a noi visibile, troveremo un involucro c!e copre lintero oggetto del tutto simile alla muta del pilota c!e indosser anc!e una fascia a piastra neurale. Be intere pareti delloggetto risulterebbero composte da circuiti stampati a fibre ottic!e capaci di raccogliere lenergia dalletere e di spostare il me o con energia radiante e crea ione di for e
defini ioni del prana.
2"2

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

elettrostatic!e dinamic!e e >uantaltro, il tutto comandato dagli impulsi bioelettrici del pilota. 1. Benergia viene captata dallesterno3 2. i motori sono gli stessi circuiti stampati c!e formano le pareti delloggetto3 3. il pilota ? il sistema di guida3 1. la biomuta e la piastra neuronale sono linterfaccia tra la guida e il me o3 5. loggetto ? una macc!ina c!e si sposta nello spa io, nel tempo e nelle dimensioni. . >uesto punto non mi resta c!e augurarmi c!e ciH c!e avete letto abbia colto il vostro interesseP da parte mia vorrei scrivere altre cose su e attorno a >uesto grande scopritore. 5!iedo pertanto laiuto dei lettoriP inviatemi critic!e, segnalatemi errori e mandatemi nuove noti ie su 4esla usando il mio indiri o di posta elettronicaP

2"3

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

2"1

Vittorio Baccelli

Nikola Tesla ~ un genio volutamente dimenticato

2"#