Sei sulla pagina 1di 4

Equipes Notre Dame

Milano A e Milano B

GIORNALINO DEI SETTORI

Dicembre 2006

Il Raduno Internazionale delle END ha lasciato un’impronta profonda in coloro che vi hanno
partecipato e trova quindi spazio anche negli articoli che trovate in questo numero del giornalino
che esce in formato ridotto rispetto al passato. L’equipe di redazione, anche sulla base dei riscontri
che proverranno dal questionario che avete ricevuto nelle scorse settimane, sta riflettendo su come
rendere più efficace la comunicazione fra gli equipier dei settori di Milano. Rimandiamo quindi al
sito internet www.endmilano.it e ai messaggi di posta elettronica che ricevete dalle Coppie
Responsabili di Settore per tutto quanto non trova spazio su queste pagine.
Equipe Referente Cultura (erc@endmilano.it)

DIRITTURA… DI
Ecco, ci impegniamo perché questo spirito di
fraternità non si esaurisca in una sessione o in un
incontro ma che possa arrivare a tutti i nostri
PARTENZA fratelli, attraverso la nostra testimonianza, come
dono da rendere. Ci adoperiamo per divenire
cristiani coerenti ed autentici, durante la nostra
A metà settembre abbiamo partecipato al vita di coppia, che il Signore ci ha donato.
raduno internazionale di Lourdes. La prima volta, Di solito si dice di essere in dirittura di arrivo.
per noi, di un raduno internazionale. Esperienza All’inizio di questo nuovo anno di formazione, forti
fortissima, di quelle che ti segnano. di esperienze vissute, senza indugio e senza
Tornando a casa, gli amici (anche équipiers) esitazione prendiamo tutti posizione in dirittura di
ci hanno chiesto testimonianza. La gioia per partenza come équipiers e come coppie
l’esperienza vissuta che traspariva dai nostri volti responsabili di servizio (di collegamento, di
era evidente. Ma la gioia nei nostri cuori, be’, équipes), per donare ad altri ciò che Dio Padre,
quella è indescrivibile, indelebile, intimamente Maria Madre Santa e suo figlio Cristo Gesù
legata alla protezione, al sostegno e ripongono nel nostro cuore.
all’affidamento a Maria, nostra Madre Santa.
A metà ottobre siamo stati a Ciampino per la Dina e Michele
sessione nazionale delle coppie responsabili di CRS Milano A
settore sul tema “L’Équipe di settore: un
laboratorio di fraternità, un laboratorio nella
fraternità”.
Laboratorio come creatività nel formulare
iniziative e operosità nel realizzarle. Fraternità
come spirito che illumina e anima.
Si è parlato di servizio (a livello di èquipe, di
collegamento, di settore), di chiamata al servizio,
di opportunità di ognuno di noi di donare agli altri
qualcosa in termini di testimonianza durante il
nostro cammino di fede.
Tornando a casa ci siamo portati un pizzico di
fraternità in più nel cuore, scaturita dall’umanità
dei volti delle persone incontrate: il volto del
Signore, visto attraverso quello dei fratelli.
L’umanità del volto sorridente che trasmette
entusiasmo, l’umanità del volto pensieroso e
riflessivo che pone domande e incertezze,
l’umanità del volto che soffre e chiede sostegno,
carità e accoglienza.

1
END Milano Dicembre 2006

IL NOSTRO PRIMO RADUNO La cura attenta e costante della propria vita


INTERNAZIONALE DELLE END spirituale è l’elemento cardine perché la coppia
possa coniugare quotidianamente ed in modo
creativo l’amore verso il coniuge e l’amore verso
Dopo ventidue anni nelle END finalmente il nostro
primo raduno internazionale! In altri termini c’è Dio, come un’unica vocazione e un unico
sempre una prima volta ma soprattutto c’è la percorso alla santità. Non dicotomia ma
sacramento matrimoniale che coniuga e
speranza che possa accadere anche ad altri …
non è mai troppo tardi. testimonia che l’amore di Dio si è incarnato ed è
Due gli spunti che vorremmo indicare: visibile e operante tra di noi (vorremo aggiungere
“nonostante noi”).
1. l’esperienza del movimento
2. il “fenomeno Lourdes”

1. L’esperienza internazionale sicuramente ha


avuto un forte impatto emotivo: ottomila
partecipanti da tutto il mondo, tre cardinali, dodici
vescovi e quattrocentocinquanta preti. L’impatto
visivo del movimento in cammino sempre
distinguibile dagli zainetti-seggiolino verde era
motivo costante di curiosità ed interesse da parte
degli altri pellegrini per queste coppie felici,
serene, affiatate che lasciavano trasparire
ovunque un profondo e condiviso cammino
coniugale e spirituale.
Lo zainetto-seggiolino è stato senza dubbio un
elemento concreto che ha ben rappresentato il L’impatto degli ottomila partecipanti però si è
dovere di sedersi e lo stile di stare in coppia a due stemperato l’ultimo giorno allorquando ciascuno è
a due nel confronto, nella preghiera, nel silenzio. ripartito per il luogo di provenienza. Nel macinare i
chilometri ed attraversare le città degli uomini ci
siamo sentiti piccoli e pochi al confronto, semplici
granelli di lievito sparsi in un oceano di famiglie e
nuove e complesse modalità di convivenza.
Questo mondo nuovo che vede il tramonto del
modello famigliare così come da noi inteso ci
interpella e ci chiama verso nuove formule di
annuncio e di vicinanza agli uomini e alle donne
del nostro tempo ora più che mai disorientati.
Tolto Dio dall’orizzonte dell’umanità quale altro
fondamento e vincolo può restare all’amore
umano così troppo spesso fragile ed in balia di se
stesso e delle spinte individualistiche che
attraversano il cuore umano? Credere all’amore
Non ci soffermiamo sui contenuti delle relazioni a umano in quanto radicato nell’amore di Dio vuol
cui si può accedere visitando il sito internet dire accogliere con stima, fiducia, simpatia ogni
www.lourdes2006end.com ma vorremmo esperienza d’amore che incontriamo ma anche
sottolineare quella che per noi è stata la saper annunciare quel “di più” che va oltre il dato
riscoperta del fondatore Padre Caffarel, di cui è immediato e ne sa dare senso e profondità: la
stato avviato il processo di beatificazione. Un buona notizia di Gesù Cristo.
filmato ne ha tracciato la figura e il rigore Questa pensiamo sia la sfida fin dagli inizi ma
spirituale: non faceva sconto alcuno ma si poneva costantemente attuale del movimento delle END.
in modo esigente verso i suoi interlocutori. Un
concetto fondamentale espresso da Padre
Caffarel potremmo cercare di riassumere così: TUTTI I TESTI DELLE RELAZIONI E MOLTO
come non possiamo prescindere dal cibo per il ALTRO MATERIALE SU
corpo altrettanto insostituibile è il nutrimento
HTTP://WWW .LOURDES 2006END.COM/
spirituale (preghiera, ascolto della Parola, vita
sacramentale …).

2
END Milano Dicembre 2006

Henri Caffarel:
2. Se Lourdes attrae circa cinque milioni di
pellegrini ogni anno un motivo dovrà pur esserci.
qualcuno al nostro fianco
È vero, ogni domenica, un evento come il calcio
mobilita centinaia di migliaia di persone, disposte
Durante il raduno internazionale è stato commemorato
a pagare e a macinare chilometri per seguire i
il decimo anniversario della morte di Padre Henri
propri beniamini (gli stadi sono i nuovi santuari Caffarel, il fondatore delle Equipes Notre Dame e in
con i suoi riti e i suoi canti). Ma a Lourdes è questa occasione solennemente introdotta la sua causa
diverso: persone che con estrema dignità e di beatificazione.
sobrietà pregano, digiunano, accedono alla Nato a Lione il 30 luglio
confessione e partecipano all’Eucaristia. Non 1903, Henri Caffarel è
abbiamo visto segni di fanatismo o superstizione morto a Troussures il 18
ma al contrario persone in cammino e in ricerca di settembre 1996. Nel
quel “di più” che sappia dare senso alla propria mese di marzo 1923,
egli “incontra” Cristo.
vita.
“…Era la linea di
Se l’END si è affidata a Maria come Nostra demarcazione nella mia
Signora della Famiglia è perché in lei ha visto la vita, c’è un prima, c’è un
madre e la sposa che ha condiviso la condizione dopo. Quel giorno Dio è
della famiglia umana e in tutto ciò si mostra entrato nella mia vita e
costantemente vicina in ogni tempo. da allora io sono in
La preghiera alla grotta e il bagno alle piscine servizio”. Egli dirà pure
(obbedendo alle indicazioni date dalla Vergine) “…un giorno qualcuno
sono stati senza dubbio due momenti forti e di era là sulla mia strada e
adesso, tra lui e me è “per la vita e per la morte”“. Io
intensa partecipazione spirituale. Il bagno
non mi sono posto la domanda del matrimonio, a quel
compiuto da adulti e consapevoli del gesto momento era un amore, e un amore totalitario, che
rimanda inevitabilmente col pensiero alla esige tutto”. Henri Caffarel sarà prete, è ordinato nel
riconferma del proprio battesimo. L’esperienza 1930.
della propria nudità immersa nell’acqua della fonte Interamente votato a Dio, Padre Henri Caffarel ha
ci fa sperimentare un abbraccio ed una cura profondamente amato e rispettato la Chiesa che egli
amorevole da parte di Maria e nel contempo serve con fedeltà ed è nel suo ministero che si apre alle
diviene momento liberante del percorso di realtà del mondo incontrando coppie, futuri sposi,
conversione e sostegno per il cammino futuro. vedove. Egli scopre il sacramento del matrimonio,
segno fondatore dell’alleanza di Dio e degli uomini; in
seguito a questa scoperta si mette in ricerca da uomo
appassionato e esigente.
La sua inventiva e il suo spirito profetico fanno di lui un
maestro spirituale. E sulla richiesta di giovani coppie
che egli crea a poco a poco, immagina, e struttura le
Equipes Notre Dame, con la sua riflessione, egli
rinnova la visione della spiritualità coniugale, della
sessualità nella coppia. Più tardi sono delle giovani
vedove che si rivolgono a lui e gli chiedono di aiutarle;
con loro egli crea “Speranza e vita”, l’amore è più forte
della morte. E quando il momento è arrivato, egli si ritira
e lascia le sue opere a quelli a cui erano destinate.
Padre Henri Caffarel può allora consacrarsi pienamente
a quello che costituisce il cuore della sua relazione con
Dio, l’Orazione, ed è a Troussures che crea una scuola
di preghiera, per aiutare il più gran numero di persone
Possiamo davvero dire che dopo Lourdes la sul cammino dell’incontro personale con Cristo tramite
nostra adesione al movimento e la nostra la preghiera e l’orazione. Egli diceva “Il Cristo che si era
fatto conoscere da me poteva servirsi di me per farsi
devozione a Maria hanno assunto maggiore
conoscere dagli altri” .
consapevolezza e nuovo entusiasmo. Per questo uomo interamente votato a Dio,
Loredana e Ettore per questo uomo appassionato per gli uomini del suo
Monza 1 tempo,
per questo uomo esigente, affascinante, amante delle
cose belle e perfette,
Benvenuto a PIETRO! per questo cercatore di Dio che ci trascina al suo
seguito,
Con gioia ne annunciano la nascita noi chiediamo alla Chiesa di riconoscere la santità della
sua vita introducendo la causa
mamma Felicina e papà Alberto della sua beatificazione.
(Equipe Milano 11) Per saperne di più visitate
con Francesco
http://www.henri-caffarel.org/

3
END Milano Dicembre 2006

…RICOMINCIAMO
Le montagne, il tempo e le relazioni
amichevoli favorite dai servizi a tavola e dalle
equipe di formazione hanno reso piacevoli e
Colori e calore del Raduno Internazionale a “lievi” le due giornate.
Lourdes, gioiosità e impegno nelle giornate di Momento culminante che ha sgelato
ritiro a Rota con la presenza festosa di tanti completamente Mons. Maggioni, peraltro
bambini, convivialità degli incontri con le brillante e coinvolgente durante tutto il ritiro,
coppie responsabili di equipe nelle case delle la Messa partecipata dai bambini.
coppie di collegamento, serenità delle serate
con le giovani coppie giunte per vie diverse Infine una riscoperta della preghiera: per
alla conoscenza delle End e desiderose di assaporare la gioia di stare con Lui, preghiera
iniziarne il cammino….. in silenzio in coppia o comunitaria, di lode e
Così si è declinata per noi in questi mesi la di intercessione, cantata e recitata, detta e
speranza per l’Amore. chiesta ad altri, nella contemplazione e nelle
In questi tempi in cui molti, anche cristiani, stanche ore della sera.
sono tentati di non sperare più, in cui sembra Insegna padre Caffarel: “la preghiera
che tardi a manifestarsi il Risorto, abbiamo coniugale è l’ora privilegiata in cui marito e
sperimentato che dobbiamo imparare, con la moglie fanno silenzio insieme, per ascoltare
nostra poca fede, a leggere i segni della insieme sia che ascoltino Dio parlare
presenza di Dio nella storia. nell’intimo del loro cuore, sia che aprano la
Bibbia per leggere meditare contemplare la
Per noi Lourdes è stata l’occasione per parola. Pregare, ascoltare, infine rispondere a
guardare con stupore alle migliaia di coppie Dio esprimergli i sentimenti fondamentali
di tutto il mondo che, riunite nella preghiera e della devozione filiale:l’adorazione, la lode,
nell’ascolto, gioiosamente sparse per le vie e l’amore….”
le spianate di Lourdes, sedute sui loro zaini-
sgabello per il dovere di sedersi o per la A noi è chiesto di operare nel vasto campo
preghiera…manifestavano la vocazione del matrimonio con umiltà ma con coraggio
all’amore che Dio aveva seminato in loro. con la grazia del Signore: non manchi mai la
“ma voi, chi dite che io sia?” è stato il primo preghiera per tutte le coppie specialmente
interrogativo che ci è stato posto al raduno; per quelle minacciate e “povere di amore”
siamo stati invitati a cercare di capire chi è
Gesù e chi siamo noi in quanto suoi discepoli Mary e Gigi
ed a porci queste domande secondo tre CRS Milano B
diverse strade:
• nella nostra storia con il suo ordinario
snodarsi
• nei momenti di riflessione in cui ci si
ferma a meditare la Parola Prossimo
• nella contemplazione in compagnia
orante con il Signore. appuntamento per i
Siamo grati a Dio perché, attraverso il
movimento ed il servizio a cui ci ha chiamato, settori di Milano
abbiamo potuto intessere relazioni, incrociare
tanti sguardi, intrecciare la nostra vita con
quella di tante altre coppie che cercano Cristo MINIRITIRO DI
nella loro storia, nella quotidianità del
cammino, nella ferialità della vita. QUARESIMA
Le giornate di ritiro sul tema “li inviò a due a Pavia
due avanti a sé”, hanno costituito la sosta, il
fermarsi, il pregare.
“Siamo coscienti che avendo incontrato 4 marzo 2007
Cristo abbiamo ricevuto il centuplo quaggiù?”
è stato uno degli interrogativi posti che più ci
ha interpellato come singoli e come coppia.