Sei sulla pagina 1di 10

Bientinesi Paolo Consulente di impianti Bioelettrici Piombino (LI) Part. I.V.A. 012125404 4 !"mail elettrosmo#$bioelettroimpianti.it %ito &eb '''.bioelettroimpianti.

it

In una casa bioecolo#ica l(impianto elettrico )a con#e#nato ade#uatamente applicando criteri di sicure**a+ nel rispetto della le##e 4,- 0+ e limitando l(esposi*ione umana al nuo)o tipo d.in/uinamento denominato elettrosmo#0 particolare atten*ione andr1 posta nel reali**are l(impianto elettrico nella camera da letto e nelle *one do)e si so##iorna piu( a lun#o. 2ella prima 3ase e. 3ondamentale+ /uando e. possibile+ )alutare il luo#o nel /uale e( costruito l( edi3icio+ con )eri3ic4e strumentali del campo"elettrico"ma#netico terrestre0 parimenti+ e. indispensabile ridurre il piu( possibile la presen*a di parti e arredi metallici. La seconda 3ase consiste nel se*ionare l(impianto elettrico in *one ( *ona notte " *ona #iorno " *ona ser)i*io )+ bilanciando #li assorbimenti con il se*ionamento di rete tripolare centrali**ato e bipolare e-o unipolare locale 0 installare ca)i sc4ermati dimensionati e conduttori con 5-2 attorci#liati ( passo 6cm )+ minimi**ando cosi. il campo ma#netico 0 e33ettuare sc4ermature strutturali de#li accessori+ come scatole deri)a*ione e relati)i tappi+ scatole porta"3rutto e parti strutturali ritenute+ dopo )eri3ica+ poten*ialmente in/uinanti dal campo" elettrico0 di ele)ata importan*a e( la separa*ione #al)anica tripolare 5-27P! cablata centrali**ata. 2ella ter*a 3ase+ de3inita la destina*ione d(uso dei locali in esame+ stabilire con accurata esatte**a i percorsi da occupare con l( elettri3ica*ione. Il /uadro di distribu*ione+ prote*ione e se*ionamento de)e essere collocato in un luo#o secondario ri)olto )erso il sud terrestre+ o))iamente sc4ermato. I 3lessibili dell(elettri3ica*ione de)ono essere sistemato in opera con distan*e appropriate da8 letti + di)ani + ta)oli e *one di prolun#ata permanen*a. L.impianto do)ra. a)ere un sistema di se*ionamento centrali**ato e di comando locale espandibile+ ed o#ni locale do)ra. a)ere la propria scatola di deri)a*ione sc4ermata0 l(elettri3ica*ione do)ra. essere a stella+ e sar1 essen*iale e)itare di so)radimensionare l(impianto con inutili punto presa e-o luce. 9un/ue l. :abitat pu; essere meno sicuro di /uanto sembra+ in3atti possono essere presenti campi elettrici"ma#netici dei /uali neanc4e sospettiamo l(esisten*a.

Principali 3onti di campi elettrici e di campi ma#netici interne ed esterne alle abita*ioni8 !lettrodomestici !lettri3ica*ione strutturale dell.impianto <etodi e accessori d.illumina*ione de#li ambienti Campi e inter3eren*e elettroma#netic4e pro)enienti dalle abita*ioni adiacenti Condutture dell.alta e media tensione+ ponti di trasmissione =5 Cabine di tras3orma*ione >li elettrodomestici e #li apparati elettrici emettono campi elettrici"ma#netici appena sono inseriti alla rete o messi in 3un*ione+ dun/ue i li)elli d.inter3eren*e elettro"ma#netic4e sono propor*ionali a8 1. Intensit1 del campo elettrico e ma#netico #enerato. 2. 9urata dell.esposi*ione #iornaliera. 6. 9istan*a di rispetto o sicure**a dal corpo umano. L( illumina*ione consi#liata pre)ede l.utili**o di lampade ad incandescen*a + poic4? esse #enerano campi elettrici"ma#netici meno intensi e 3acilmente controllabili+ o))iamente bilanciando i Lu@ necessari + considerando c4e un ma##iore assorbimento determina un incremento del campo ma#netico e conse#uentemente si do)ra aumentare la distan*a del punto luce al rispetto del corpo umano+ distan*a c4e de)e essere comun/ue sempre superiore a 1mt. Altre al campo elettrico e al campo ma#netico+ nelle abita*ioni si de)e tenere conto dei campi ma#netostatici+ delle caric4e elettrostatic4e e dei poten*iali accumuli di =adon+ sui /uali secondo alcune ricerc4e l(a*ione del campo ma#netico arti3iciale determinerebbe accumulo e concentra*ione di radio"nuclei (=adon )+ teoria da non sotto)alutare + essendo il radon un noto a#ente cancero#eno. Il Bioelettroimpianto e( un impianto elettrico semplice nello s)ol#imento+ pratico nella manuten*ione e si adatta bene ai criteri delle costru*ioni bioecolo#ic4e. I 3ondamenti (le B!C2IC:!) del bioelettroimpianto 4anno lo scopo di sempli3icare e minimi**are le inter3eren*e elettroma#netic4e causate da un( impiantistica non sensibile alla bioelettrocompatibilita(. Becnic4e del Bioelettroimpianto8 Controllo del campo elettrico e ma#netico Becnica dell( elettri3ica*ione Alte**e e percorsi speci3ici Becnica di sc4ermatura del campo elettrico e ma#netico con semplici sistemi di controllo 9is#iun*ione tripolare centrali**ata e-o bipolare locale.

9e3ini*ione !lettrosmo#8 In/uinamento #enerato dalla propa#a*ione delle onde elettroma#netic4e a 3re/uen*e basse e radio3re/uen*e e microonde e dall(ener#ia elettrica nel suo complesso + elettrodomestici ecc. ecc. Campo <a#netico8 Perturba*ione determinata da circola*ione di corrente elettrica + l(unita( di misura del campo ma#netico e( (V-m). Campo !lettrico8 Perturba*ione determinata dalla presen*a di caric4e elettric4e+ l(unita( di misura del campo elettrico e( (V-m). Campo !lettroma#netico8 IL campo elettrico e ma#netico sono concatenati e #enerando nello spa*io la propa#a*ione di un campo elettroma#netico misurabile in Besla C >auss+ ecc. !( opportuno con tecnic4e appropriate controllare e minimi**are separatamente il campo elettrico e il campo ma#netico+ cosicc4? si puo( minimi**are e annullare il campo elettroma#netico + denominato elettrosmo# + presente tra le mura domestic4e . %olu*ioni empiric4e per il controllo dell. elettrosmo# in ambito domestico8 1. =ispettare le distan*e di pre)en*ione + almeno 1mt. da /ualsiasi 3onte elettrica poten*ialmente in/uinante. 2. Arie##iare i locali durante e specialmente dopo il 3un*ionamento de#li elettrodomestici per disperdere #li ioni positi)i concentratisi. 6. 9isatti)are prese e luce e /uanto altro non ser)a+ anc4e se risulta poco pratico.

Il 3un*ionamento del Bioelettroimpianto e( seletti)o con doppio circuito8 la rete 260) 50:* e il circuito di comando in bassa tensione da 4) " 12) secondo le solu*ioni applicabili0 prote*ioni e sicure**e nel rispetto della le##e 4,- 0 (norme sulla sicure**a de#li impianti)+ tecnic4e di sc4ermatura strutturale per minimi**are e annullare il campo elettrico"ma#netico prodotto da circuiti e apparati elettrici presenti ed installati nelle abita*ioni.

9ato c4e la norma pre)ede circuiti separati+ il bioelettroimpianto )iene suddi)iso in tre *one8 *ona notte +*ona #iorno +*ona ser)i*io + con l(elettri3ica*ione centrali**ata e deri)a*ione in o#ni sin#olo locale+ con la relati)a linea di rete e comando centrali**ata 0 tale sistema di impianto risulter1 semplice e pratico per ampliamenti e manuten*ioni di controllo.

A di33eren*a di altre 3orme d.in/uinamento+ l (elettrosmo# non puo( essere percepito con #li or#ani sensoriali umani. Per /uesto e( indispensabile ricorrere ad una strumenta*ione speci3ica ( misuratore di campo !.<. ) per assicurarsi di non )i)ere e la)orare in condi*ioni di poten*iale pericolo per la propria salute0 la strumenta*ione si ri)ela+ inoltre+ necessaria per intercettare e conse#uentemente sc4ermare i )ari li)elli di elettrosmo#+ in particolare /uello a bassa 3re/uen*a #enerato da sistemi di allarme+ computer+ elettrodomestici in #enere e dall(assetto dell(impianto elettrico tradi*ionale. Per /uel c4e concerne l(impianto elettrico+ occorre una attenta reali**a*ione dell(impianto stesso applicando criteri particolari e cioD anali**are caso per caso /uali siano i punti piu( idonei do)e 3ar passare l(elettri3ica*ione+ e33ettuare sc4ermature mirate+ ese#uire una dis#iun*ione bipolare locale e tripolare centrali**ata delle linee ser)ite e comun/ue )alutare e conse#uentemente applicare le tecnic4e installati)e ade#uate al sin#olo caso+ ottenendo cosi( un impianto bioelettrico. L(elettri3ica*ione a 220V 50:* presente nelle abita*ioni emette campi elettrici nel ra##io di circa 60 " 50 cm e campi ma#netici propor*ionali al consumo in atto+ c4e 4anno un ra##io di circa 150 cm. In sintesi le re#ole di base da se#uire sono /uattro8 LI<IBAEIA2! del tempo di esposi*ione all( elettrosmo#0 9I%BA2EA di sicure**a dalla 3onte in/uinante0 %C:!=<ABF=A dell(impianto con dis#iun*ione bipolare e tripolare della rete0 %!<PLI5ICAEIA2! dell(assetto dell(impianto elettrico +cosicc4? non intera#isca con il 3lusso elettroma#netico terrestre indispensabile al bioritmo de#li esseri )i)enti. L(uomo passa un ter*o della propria )ita a letto+ pertanto e( assoluta priorita( )eri3icare se an*ic4? 3onte di benessere la camera da letto non sia l(ori#ine di #uai alla salute pro)ocati dalle ener#ie c4e ci circondano8 /uelle naturali e /uelle tecnic4e denominate elettrosmo#.

Come di3endersi dai risc4i do)uti alla so)raesposi*ione elettroma#netica.


=idurre le 3onti di emissione delle radia*ioni non ioni**anti+ resistere alla tenta*ione di dotare la casa di strumenti elettrici+ in molti casi inutili. 9a molti anni nel mondo si studiano #li e33etti delle radia*ioni ma#netic4e a bassissima 3re/uen*a ( le cosidette radia*ioni non ioni**anti) #enerate da /ualsiasi apparecc4iatura elettrica+ sia c4e si tratti dell(impianto elettrico nel suo insieme+ sia c4e si tratti di un sin#olo )ideoterminale+ un rasoio+una la)atrice o una linea elettrica con una spina. La nuo)a 3rontiera di di3esa dall( in/uinamento elettroma#netico e( /uindi /uella di combatterlo all(interno delle mura domestic4e+ poic4e( esso e( #enerato da un( impiantistica elettrica obsoleta non sensibile alle problematic4e del costruire e reali**are sicuro+ sano e biocompatibile. Punti base per essere biocompatibile8 %C:!=<ABF=A strutturale+ con )ernice elettrocondutti)a a base di #ra3ite ecolo#ica0 A99FEIA2! linee rete in base al 3lusso elettroma#netico terrestre0 !L!BB=I5ICAEIA2! centrali**ata con prote*ioni e sicure**e di33eren*iate0 9I%>IF2EIA2! bipolare e tripolare 5-27P! automatica+ locale o centrali**ata0 A%%!BBA dell(impianto con posi*ioni e percorsi mirati e calcolati in base al locale in esame+ in modo c4e non intera#isca con i locali adiacenti. =!ALIEEAEIA2! sempli3icata + ma tecnicamente proiettata a pre)enire l(in/uinamento da elettrosmo# c4e + per la crescente presen*a di apparecc4iature elettronic4e ed elettric4e adottate nelle abita*ioni+ con i suoi 3lussi elettroma#netici noci)i ci circonda.

Le scatole da incasso e deri)a*ione standard e i relati)i tappi )anno pre)enti)amente+ prima della posa in opera + sc4ermati con )ernice elettrocondutti)a a base di #ra3ite+ con conducibilit1 10 A:< colle#ando lo sc4ermo ottenuto al nodo %:9 primario. Localmente+ come da sc4ema+ i conduttori di 3ase e neutro de)ono essere attorci#liati 3ra loro reali**ando un metodo semplice per attenuare il campo ma#netico disperso dai conduttori al passa##io della corrente+ mentre per sc4ermare il campo elettrico occorre dotare l(elettri3ica*ione di 3lessibili metallici a marc4io C! colle#ati al nodo %:9 primario o ca)i sc4ermati. 2ella scelta dei dis#iuntori occorre ri3lettere attentamente+ poic4? in commercio esistono dis#iuntori unipolari e bipolari a pre**i contenuti e a pre**i ele)ati + entrambi i casi marcati C!. Il presupposto dell(impianto BIA!L!BB=ICA e( di reali**arlo piG( semplicemente possibile dato c4e+ 2A2 si potr1 <AI sc4ermare totalmente l(elettrosmo# c4e ci circonda+ basta pensare alle 3onti di emissione elettroma#netica /uali antenne dei cellulari+ antenne tele)isi)e + elettrodotti + a##lomerati industriali ed in 3ine le abita*ioni adiacenti alle nostre+ pertanto in 3ase di reali**o de#li impianti elettrici nelle ristruttura*ioni e nelle costru*ioni di edi3ici basta applicare semplici tecnic4e Bioelettrocompatibili per attenuare localmente l(in/uinamento elettroma#netico irradiato da un(impiantistica elettrica obsoleta e standardi**ata. 2A2 sempre e( corretto sc4ermare + perc4? )i sono situa*ioni c4e sc4ermando aumenta incontrollabilmente il campo elettrico+ con conse#uente aumento dell(assorbimento aumentando cosi. il campo ma#netico irradiato dai conduttori e da#li sc4ermi con de3lessioni del campo ma#netico terrestre. 2ella 3ase di elettri3ica*ione coordinare attentamente i percorsi e le posi*ioni con le )arie situa*ioni presentate e personali**are conse#uentemente posi*ioni e percorsi reali**abili se#uendo le indica*ioni del Bioelettroimpianto. Beoricamente posi*ionando a sud ma#netico terrestre le deri)a*ioni o i percorsi dei conduttori+ si a)rebbe la de3lessione )erso sud del campo ma#netico arti3iciale irradiato dai conduttori+ a mio a))iso non e. corretto perc4?+ la de3lessione a))iene+ ma delle linee di 3or*a del campo ma#netico terrestre + c4e in presen*a di parti metallic4e de)iano il naturale 3lusso ma#netico+ pertanto l(elettri3ica*ione de)e tenere conto dei luo#4i di ma##iore permanen*a de#li esseri biolo#ici + come la *ona notte e la *ona so##iorno e s)iluppare l(elettri3ica*ione in *one solo di passa##io o ser)i*io.

Ca)o per Bioelettroimpianto Eona notte H %en*a PVC H 5ilo di 3ase e neutro attorci#liati per ridurre il campo ma#netico H %c4ermo in alluminio per sc4ermare il campo elettrico H Bensione di eserci*io massima 450-I50 V. H %e*ione usata 6@1+5 7 s4d 6@2+5 7 s4d Altre 9orsali 2AIV"J 1@1+5mm/ 1@2+5mm/ 1@4mm/ 1@,mm/ conduttori attorci#liati 5-2 9is#iuntori relD consi#liati per Bioelettroimpianto Bipo bipolare e tripolare 1,A 9I2 H Bensione di eserci*io 260).50:* 10A C 20A. H Bensione di sor)e#lian*a minima 2+5) massima 15) (9C) H %icure**a dai disturbi I!C K01"4 Bipo tripolare 1,A 9I2 H Circuito di comando 4) C12). H =ele. dis#iuntore cablato 20A se*ionamento tripolare. Vernice %c4ermante a Base di >ra3ite 9a applicare alle scatole da incasso portamoduli e alle scatole deri)a*ione con i tappi prima della posa+ per la crea*ione di un 3ondo conducibile e antistatico. H 9I2 562I, conducibilit1 10 A4m H Luantit1 da applicare 100 #-m/ H Bempo di essicca*ione 6 ore Allo sc4ermo ottenuto de)e essere 3issato un ri)etto con un capocorda colle#ato a uno spe**one di 3ilo di 1+5mm/ di colore bianco da colle#arsi al nodo %:9 primario di P!.

10