Sei sulla pagina 1di 36

28 ottobre 2005

La sede ferroviaria

28 ottobre 2005

Caratteristiche del binario


ELEVATO GRADO DI SICUREZZA e DI AFFIDABILITA. LUNGA DURATA in condizioni di buona efficienza, con cicli di rinnovamento totale non inferiore ai 30 anni. MANUTENZIONE ORDINARIA che richieda una spesa annua dellordine dell1% del costo del completo rinnovo della sovrastruttura e tempi globali di intervento compatibili con lo sfruttamento commerciale della linea. Capacit di accettare il passaggio dei treni con rallentamento anche con binario non in condizioni ottimali per contenere i tempi di riattivazione della circolazione dopo un inconveniente di esercizio. Costi complessivi (costruzione + manutenzione) contenuti. ELEVATO COMFORT DI MARCIA MODESTE IMMISSIONI DI RUMORE e DI VIBRAZIONI NELLAMBIENTE

28 ottobre 2005

Caratteristiche del binario - Limite di carico assiale

Categoria A B2 C3 C3 lim D4 D4 lim

Peso per asse


[t]

Peso per metro


[t/m]

16 18 20 20 22,5 22,5

4,8 6,4 7,2 7,2 8,0 8,0

28 ottobre 2005

La massicciata
MASSICCIATA + ARMAMENTO

= SOVRASTRUTTURA FERROVIARIA

distribuire i carichi verticali sul piano di regolamento del corpo stradale; assicurare al binario le condizioni geometriche di progetto; assorbire gli sforzi indotti nel binario dalla circolazione dei treni; assorbire gli sforzi indotti nel binario dalle variazioni di temperatura; costituire un drenaggio delle acque meteoriche; conferire la binario elasticit; realizzare un filtro tra binario ed ambiente nei confronti dei fenomeni vibrazionali
28 ottobre 2005
5

Sezione trasversale di una sovrastruttura ferroviaria


CATEGORIA DI LINEA LINEE TIPO A LINEE TIPO B 50 cm 35 cm

SPESSORE MINIMO DELLA MASSICCIATA Linee a doppio binario

Linee a semplice binario rettifilo rettifilo rettifilo

curva

curva

28 ottobre 2005

Materiali di armamento

Rotaie Traverse Attacchi Giunzioni saldatura Binario


28 ottobre 2005
7

ROTAIA - Sezione della rotaia - Nomenclatura


Superficie di rotolamento
PROFILATO DI ACCIAIO TIPO
Bordo o lembo esterno

Fungo

Inclinazione ad 1/20

14 mm

Punto di contatto Gambo

Bordo o lembo interno

VIGNOLE

Piani di steccatura

Piani di steccatura

Inclinazione ad 1/20

Suola

28 ottobre 2005

ROTAIA Dimensioni fondamentali [mm]

Rotaia 60 UNI
37,5
Peso per metro lineare della rotaia

74,3

7686 mm2

16,5
60,36 kg/m
ARMAMENTO LEGGERO peso sino ai 46 kg/m ARMAMENTO PESANTE peso oltre i 46 kg/m: 50 e 60 UNI

172

11,5 150

28 ottobre 2005

Materiali di armamento

Rotaie Traverse Attacchi Giunzioni saldatura Binario


28 ottobre 2005
10

TRAVERSA in legno
Piani di ferratura

500

1000

500

2600

160 80

200

160

80

28 ottobre 2005

11

TRAVERSA cementizia

F kN

Resistenza laterale

Traversa in c.a. biblocco Traversa in c.a. monoblocco Traversa in legno

mm d

28 ottobre 2005

12

TRAVERSA biblocco

Idonea per linee a traffico omogeneo

28 ottobre 2005

13

TRAVERSA in c.a.p.
1675 1/20 1653 60 UNI 50 UNI A

Prospetto frontale

190

160

150

2300

Pianta

300

sezione A-A

28 ottobre 2005

14

TRAVERSA in CAP per linee AV/AC


2600

208

300

A
210 233,1

B
180

C
169

D
180

E
195 185

F
210

300

300

300

300

250

300

28 ottobre 2005

15

TRAVERSA in CAP per linee AV/AC

28 ottobre 2005

16

TRAVERSONE DA SCAMBIO in c.a.p.

28 ottobre 2005

17

Materiali di armamento

Rotaie Traverse Attacchi Giunzioni saldatura Binario


28 ottobre 2005
18

Gli attacchi

Garantiscono lancoraggio della rotaia alla traversa; Garantiscono alla rotaia una corretta posizione trasversale e longitudinale Garantiscono lisolamento elettrico delle rotaie, se necessario Garantiscono al binario una certa elasticit
28 ottobre 2005
19

ATTACCHI POSA

diretta ATTACCO diretto indiretto

indiretta

28 ottobre 2005

20

ORGANI DI ATTACCO Attacco K - Rigido


Chiavarda

Caviglia

Piastra

Piastra sottorotaia

Rosetta elastica Piastrina

28 ottobre 2005

21

Attacco Pandrol elastico per linee AV/AC


Piastrina isolante Inglobato

Reazione alle spinte orizzontali

Traversa in c.a.p. con attacco Pandrol


Piastra sottorotaia Molla Pandrol

Fissaggio verticale

28 ottobre 2005

22

Attacco Wossloh elastico per linee AV/AC

Caviglia Molla di fissaggio Piastra di guida


Traversa in cemento

Rotaia Piastra sottorotaia Tassello in plastica

28 ottobre 2005

23

Materiali di armamento

Rotaie Traverse Attacchi Giunzioni - saldatura Binario


28 ottobre 2005
24

Tipologie di giunzioni

28 ottobre 2005

25

GIUNZIONE NORMALE
29 mm

Chiavarda di giunzione
24 mm

Piastrone

Ganascia
27 mm

Dilatazione consentita dai fori: 2


x

[(29-24) + (27-24)]

16 mm

28 ottobre 2005

26

GIUNZIONI
Luce di dilatazione Luce di dilatazione

28 ottobre 2005

27

GIUNZIONE ISOLANTE

Ganasce in acciaio

Ganasce in materiale isolante

Sagoma di rotaia in nylon

Maschera isolante

Guaina in materiale isolante


Sottosuola in nylon PREFABBRICATA e SALDATA IN OPERA Due spezzoni da 6 m

28 ottobre 2005

28

GIUNZIONE PROVVISORIA
Consentono il ripristino provvisorio della continuit della rotaia
Rotture o lesioni pressoch verticali, senza asportazione di parti di fungo Luce massima di 30 mm Velocit massima di 150 km/h Non ammesse sulle giunzioni promiscue

per collegare rotaie senza fori, in attesa di saldatura per garantire la continuit delle rotaie che presentano lesioni

4 morsetti G743 e normali ganasce 2 morsetti + 2 chiavarde (rotaie forate) 2 morsetti con limitazione di velocit a 40 km/h nel caso di lavori

28 ottobre 2005

29

Distribuzione delle giunzioni


Lunghezza totale

Sfalsamento

Sfalsamento

Lunghezza totale 48 m 36 m 30 m

Sfalsamento 12 m 12 m 12 m

Lunghezza totale 24 m 18 m

Sfalsamento 6m 6m

28 ottobre 2005

30

La termica del binario


Diagramma delle variazioni di lunghezza della variazione di temperatura T l l
dilatazione

contrazione

l Dilatazione libera Dilatazione parzialmente impedita Dilatazione impedita l = l T l = 0,5 l T l = 0


28 ottobre 2005

= 0 = E T = 237 T = E T = 237 T
31

La termica del binario


TEMPERATURA AUMENTO DI Dilatazione impedita Dilatazione parialmente impedita con andamento parabolico Dilatazione libera - andamento lineare Dilatazione impedita dalla chiusura della luce di dilatazione Tratto di decompressione con luce chiusa Contrazione impedita Contrazione parzialmente impedita con andamento parabolico Contrazione libera - andamento lineare Tposa

RIDUZIONE DI

TEMPERATURA

28 ottobre 2005

32

Il binario giuntato: le luci di dilatazione


T di posa effettiva Lunghezza della rotaia

FS: lmax = 14 mm
l = l T T di posa a luce 0: Tm+6C= 31C

Salto termico T = 70 C

28 ottobre 2005

33

SALDATURA

Da effettuare in acciaieria Senza materiale di apporto Saldatura elettrica per resistenza E stata introdotta una macchina che effettua la saldatura a scintillio in opera. Lavora con interruzione della circolazione.

Da effettuare in opera, occorrono circa 20 minuti Vera e propria fusione in forma prefabbricata in materiale sintetico refrattario Con apposita porzione saldante
(grani di alluminio, ossido di ferro e speciali correttivi)

La saldatura pu rappresentare un punto di indebolimento della rotaia

28 ottobre 2005

34

La lunga rotaia saldata


Diagrammi delle sollecitazioni termiche in rotaie di diverse lunghezze
Rg + Rm

Rg + Rm

Nmax

<

Nmax

Rg + Rm

LUNGHEZZA MINIMA DELLA L.R.S.


BINARIO ARMATO SU TRAVERSE TIPO DI ROTAIE LUNGHEZZA MINIMA (in metri)

Nmax

>

IN C.A.P. IN LEGNO

60 UIC 50 UNI 60 UIC 50 UNI

144 115 200 150

NOTE = La parte centrale non subisce variazioni

28 ottobre 2005

35

La lunga rotaia saldata


T di Regolazione
Tm+5C= 30C
Linee con v 200 km/h

Tm+10C= 35C
Linee con v> 200 km/h

Sollecitazioni e movimenti in una lunga rotaia saldata Rotaia priva di sollecitazioni

Ancoraggio della rotaia agli appoggi

28 ottobre 2005

CARATTERISTICHE DEL BINARIO

36