Sei sulla pagina 1di 41

4 shade: superfici ritmiche

sistema grandangolo® hatria autogrill: isole per viaggiare sicilia: energia sotterranea
uffici marazzi: la scelta della luce
masterpieces: esfahan il cielo in terra marazzi in triennale

deSign nilo gioacchini

Hatria S.p.A. | tel. +39 0536 860 600 | fax +39 0536 860 747 | venditeitalia@hatria.com | www.hatria.com MARAZZi gROUP

4
for SOHO MARAZZI SHADE MARAZZI for
4

sommario

3 editoriale 32 casa marazzi ( design ) Oriente che passione


Yonca Akcay
Enrico Morteo Energia sotterranea
—– Oriental passion
Interno in Sicilia
A project by Yonca Akcay
—– Sicilian interior

4 focus ( arte ) Solidità sperimentale


Shade Superfici ritmiche 36 interno marazzi Michael Eden
—– Experimental solidity
—– Rhytmical surfaces La scelta della luce
A project by Michael Eden
Nuovi uffici Marazzi a Milano
Pop Stripes Jim Lambie —– Marazzi’s new offices, Milan
—– Jim Lambie

44 masterpieces 60 remind
26 mode Il cielo in terra Black & White Le collezioni Marazzi
Spazio ai piccoli! Le ceramiche di Esfahan tra eleganza e suggestioni optical
Marazzi alla Fondazione —– Isfahan ceramics —– Marazzi series, elegance
Catella, Milano and optical suggestions
—– Marazzi at Fondazione
Catella, Milano 50 paesaggi
Isole per viaggiare 70 corporate
Autogrill Secchia Ovest, Modena ( storie ) Una casa come un ritratto
—– Secchia Ovest service La casa di Elisa Brunella Zardo
station, Modena —– Elisa Brunella Zardo’s home

( eventi ) Marazzi alla Triennale


Una seduta infinita - La casa in rosa
—– An endless seat - The pink house
56 new words
( tecnologie ) Da noia nasce cosa...
Tristan Zimmermann
—– Birth from boredom… 75 glossario
A project by Tristan Zimmermann

( design ) Sit down, please! 76 archivio


Judith van den Boom Centro Stile Marazzi - Righe 1957
In copertina: ceramiche —– Sit down, please! —– Marazzi Design Center - Righe 1957
della Collezione Shade di Marazzi.
Styling: Studio CZ36. Foto: Leo Torri
A project by Judith van den Boom
—– On the cover: ceramics
from the Shade Collection by Marazzi.
Styling: Studio CZ36. Photo: Leo Torri
editoriale

Ceramics and design


between décor and function
La serie Muri di Marazzi fa da sfondo alla sala
È un vero e proprio itinerario quello proposto dal quarto The fourth issue of MRZ proposes an itinerary, an
riunione dei nuovi uffici Marazzi di Milano.
—– The Muri di Marazzi series numero di MRZ. Un’occasione per cercare incontri e opportunity to look for meetings and different landscapes
in the background of the meeting room paesaggi diversi, per costruire relazioni inconsuete attraverso and to build unusual relationships using the world of
in the new Marazzi offices in Milan.
il mondo degli oggetti e dei progetti. È l’incontro della luce objects and design. It is the meeting of light and shade
e dell’ombra quello messo in scena dalla collezione Shade, that the Shade collection stages, for instance, with the
l’armonia dei colori scuri e dei toni chiari, della geometria e harmony of dark and light colors, the geometry of rhythm,
del ritmo, delle forme sinuose e delle righe multicolori. the curves of forms and of multi-colored stripes. A versatile
Una collezione versatile e capace di assecondare le più collection that can respond to the more diverse need
diverse esigenze senza rinunciare ad una spiccata personalità. without ever giving up on personality. Shade is also the
Shade è anche l’occasione per incontrare Jim Lambie, uno opportunity to meet Jim Lambie, one of the most original
dei più originali artisti della scena inglese, un virtuoso della artists of the British scene, amongst the few who was able
manipolazione dello spazio, fra i pochi ad aver saputo to turn décor into an accomplished expressive language.
trasformare la decorazione in un compiuto linguaggio Color and décor come back once again on the Esfahan
espressivo. Colore e decoro tornano prepotenti nelle cupole domes – a place that brings us back to the very origin
di Esfahan, meta che ci riporta alle origini stesse della of ceramics through a journey in Persia where light blue
terracotta e della ceramica, viaggio in Persia dove decorated glazes triumphally mark the meeting
gli smalti azzurri e decorati segnano trionfalmente l’incontro of heaven and earth. Exotic or daily trips that follow
della terra e del cielo. Viaggi esotici o più quotidiani, the routes of Italian motorways and take us to the service
seguendo le rotte delle autostrade d’Italia non si possono stations – places of rest and meetings, short staying
dimenticare gli Autogrill, luoghi di sosta e d’incontro, brevi that interrupt the monotony of travel, contemporary oasis
intervalli che interrompono la monotonia del viaggio, oasi on the routes of big trucks or of holiday makes. Travels
contemporanee sulle rotte dei grandi autotreni o lungo through space and time: to be kids again in spaces
le annuali migrazioni verso le agognate vacanze. Viaggi that were designed for children so that they can learn
nello spazio ma anche nel tempo: tornare bambini in spazi and use their senses and emotions. Travels between
disegnati alla loro dimensione, luoghi progettati perché tutti home and work in the new Marazzi offices in Milan and
possano imparare a muoversi nel mondo usando i cinque in a Sicilian home where we discover that there is no longer
sensi e l’intera gamma delle emozioni. Viaggi fra la casa a difference between designing interiors for domestic
e il lavoro, nei nuovi uffici milanesi di Marazzi e in una casa and professional life, as if a global idea of harmony
siciliana, per scoprire che il progetto degli interni oggi non between efficiency, beauty, function and value was now
conosce più differenze fra la quiete domestica e l’operosità truly established. Travel in the world of black and white,
del fare, declinando un’idea di qualità globale che coniuga amongst exhibits and architectures, an itinerary that shows
efficienza e bellezza, praticità e valore. Un viaggio a colori and suggests a contemporary design language. Once
e in bianco e nero, fra allestimenti e architetture, un itinerario again, a journey through the Marazzi world that becomes
che mostra e suggerisce il linguaggio contemporaneo an opportunity to find out the infinite array of situations
del progetto. Ancora una volta, un viaggio attraverso and solutions that hide behind a ceramic surface.
il mondo Marazzi è occasione per scoprire l’infinita gamma EM
di situazioni e di soluzioni che si nascondono dietro
una superficie di ceramica.

 
focus Shade

>
Shade Marazzi
Shade: in inglese ombra, riparo, sfumatura. Il nome di una collezione è sempre una scelta
delicata e il risultato deve essere una equilibrata miscela di descrizione ed evocazione.
Occorre che il nome introduca alle qualità dell’oggetto e ne lasci immaginare le caratteristiche.
Più che definire, però, il nome deve suggerire, dare un’indicazione e lasciare aperta la possibilità
d’immaginare. Nello scegliere un nome, il significato delle parole conta quanto il loro suono che, insieme
alle immagini, dà forma ad un paesaggio in cui funzionalità e fantasia convivono
e si completano. Nella scelta del nome della collezione Shade, l’alchimia dei suoni rimanda
a colori e materia, evoca luci smorzate e solide superfici. Ombre sono le sfumature più scure di una
palette di nove colori che spazia dal bianco avorio al nero antracite. Ombre sono il marrone, il bordeaux,
il verde intenso, il blu carico: ma non sono mai colori
sordi, piuttosto tinte profonde, capaci di giocare
con i riflessi che la luce accende sulle superfici.

Shade: in English shelter, nuance. The name of a collection is always the result of a delicate selection
that balances description and evocative power. A name needs to introduce the qualities
of the object and let the mind imagine its characteristics. Rather than defining, a name must suggest,
provide an indication and let the door open for the mind to wonder. While choosing a name,
the meaning of words is just as important as their sound that, together with the images,
conjures up a landscape in which function and fantasy live side by side. In the choice of the name Shade,
the alchemy of sounds evokes colors and materials, soft lights and solid surfaces. Shades are
the darker nuances of a nine colors palette that ranges from ivory white to anthracite black. Brown and
burgundy are shades, and so is intense green and charged blue: colors that are never dull. Rather,
a series of deep chromes that can play with the reflections that light creates on surfaces.

foto leo torri


styling natascia vuk

 
focus Shade

Riparo è la sensazione di sicurezza e di solidità degli elementi


tridimensionali, dove la materia acquista volume e consistenza, quasi
Shade Marazzi
Sulle pareti i motivi ad ellissi diventano
fosse irrigidita da eleganti nervature o resa più salda da placche una trama sinuosa fatta di riflessi e di concavità
di rinforzo. Sfumature sono gli inattesi accostamenti che nascono
dalla presenza dei colori più chiari come l’azzurro, il beige, The elliptical motifs on the
il grigio chiaro. Campiture distese quasi fossero schermi di aria e di luce.
Straordinariamente versatile, Shade è un alfabeto aperto, il perfetto wall turn into a sinuous texture made
palisensto su cui scrivere storie diverse e con cui costruire inattese
atmosfere. Uno spettro di possibilità reso ancora più ampio dalla presenza
of reflections and textures
di listelli rigati e multicolori, vibrazioni che possono accendere
un’intera parete o sottolineare uno stacco, disegnare una discontinuità.
Nel loro insieme, le caratteristiche della collezione offrono una grande
flessibilità d’uso, arricchita non solo da un’inconsueta ampiezza della
gamma colori, ma soprattutto dai temi suggeriti dagli elementi
tridimensionali. Da un lato la forza elegante delle righe con il loro gioco
regolare di rilievi e di ombre; dall’altro il ritmo dei motivi ellittici,
trama sinuosa fatta di riflessi e di concavità. Stripes e Glossy. Due mondi
apparentemente lontani che invece trovano nella collezione Shade
un perfetto punto di equilibrio •

beige white brown blue azure grey green bordeaux black

Cinque colori intensi (nero, verde, marrone, bordeaux, blue)


e quattro tonalità chiare (beige, bianco, grigio e azzurro) per una
straordinaria versatilità d’impiego —– Five intense colors (black, green,
brown, burgundy and blue) and four light tones (beige, white,
gray and azure) offer extra-ordinary versatility in use.

Shelter is the feeling of safety and solidity of three-dimensional element, where matter acquires volume
and consistency as if it was almost made rigid by smart frames or as if it was more solid thanks to reinforced slabs.
Nuances are the unexpected couplings that are born from the presence of lighter colors such as azure, beige,
light gray. Wide colored areas like air and light displays. Extra-ordinarily versatile, Shade is an open alphabet,
the perfect palimpsest on which to write various stories and built unexpected atmospheres. A spectrum of possibilities
that is widened by the presence of striped, multi-colored slab, vibrations that can light up a whole wall or
underline a detachment, or draw discontinuity. In the whole, the qualities of the collection offer great flexibility in use,
thanks to an unusual variety in the color palette and especially to the themes suggested by the three-dimensional elements.
On the one hand, the elegant strength of stripes with their regular game of textures and shades; on the other,
the rhythm of elliptical motifs, a sinuous story of reflections and cavities. Stripes and Glossy. Two worlds
that are only superficially distant from each other and that find in the Shade collection a perfect balancing point •

 
focus Shade

Shade Marazzi
Campiture distese quasi fossero
schermi di aria e di luce
Laid out color fields like air
and light displays

 
focus Shade

Vibrazioni che possono accendere


un’intera parete, sottolineare
uno stacco o una variazione
Vibrations that can light up
a whole wall, underline
a detachment or a variation

Shade Marazzi

10 11
focus Shade focus Shade

Ripple di Toyo Ito per Horm, una panca in legno massello


multistrato in cinque diversi legni. L’effetto policromo è ottenuto
lavorando gli strati a pantografo
—– Ripple by Toyo Ito for Horm, a bench consisting
of five differed types of layered woods. The multi-colored effect Jonathan Ive, Apple Mighty Ive, 2005
is obtained by working the surface with a pantograph Shade Marazzi —– Jonathan Ive, Apple Mighty Ive, 2005 Shade Marazzi

Issey Miyake, Bustino, autunno-inverno 1980 Michele Provinciali, Saponette 1985 Shade Marazzi
—– Issey Miyake, Corset, Fall/Winter 1980 —– Michele Provinciali, Soaps 1985
Intramontabile glossy.
Riflessi che seducono, luci che
incantano. Il linguaggio
della moda plastic fantastic
non smette mai di fare tendenza

Evergreen glossy.
Seductive reflections,
enchanting light.
The language
of plastic fantastic is
always trendy
12 13
focus Shade
focus Shade

Paul Smith docet.


Righe, righine e rigone
alla ricerca di un ritmo
razionale, giocoso e sempre
rigorosamente
coloratissimo

Paul Smith docet. Stripes,


large and small,
in search for a rational,
playful and rigorously
Colonne sull’arteplage di Yverdon-les-Bain Occhiali Shutter Shade
colorful rhythm
—– Column on the Yverdon-les-Bain Arteplage Shade Marazzi —– Shutter Shade glasses

Shade Marazzi Alfredo Häberli, collezione da tavola Origo, Iittala Shade Marazzi
—– Alfredo Häberli, Origo table collection, Iittala

Daniel Buren, To be underlined, 4 dipinti su tela, 1989


—– Daniel Buren, To be underlined, 4 painting on canvas, 1989

14 15
focus Shade

Shade Marazzi
I colori non sono mai sordi, piuttosto tinte
profonde, capaci di giocare con i riflessi
che la luce accende sulle superfici
Colors are never dumb. They are, rather,
deep presences that can play with the
reflections that light creates on the surfaces

16 17
focus Shade

Jim Lambie è un artista irlandese, nato a Glasgow nel 1964. Sin dal 1999
ha iniziato un originale percorso di ricerca, apparentemente decorativo,
in realtà incentrato sulla percezione dello spazio. Il suo strumento di lavoro
è il nastro adesivo, di strisce di materiale vinilico e colorate. A partire
dalla planimetria dei luoghi, Lambie costruisce con il nastro dei pattern
colorati, spesso concentrici, che trasformano dinamicamente l’immagine
stessa dello spazio. Sebbene siano installazioni bidimensionali, gli interventi
di Lambie interagiscono con l’ambiente nel suo insieme, introducendo
una sorta di pulsante vibrazione visiva. Ritmo e composizione: il linguaggio
di Lambie tradisce la sua formazione di musicista. Dice lo stesso artista:
“Quando si ascolta un disco … si entra in uno spazio psicologico. Non si
sta seduti a pensare la musica, la si ascolta. Si è immersi nello spazio
che la musica costruisce intorno a noi”. Usando un vocabolario di colori Ritmo e composizione: il linguaggio di Lambie
squillanti e di effetti quasi onirici, Lambie usa il linguaggio dell’arte per
trasfigurare luoghi normali: ogni suo intervento è unico, in quanto costruito tradisce la sua formazione di musicista
a partire dalle forme dello spazio, ma non è riservato ai musei, e si trova
a suo agio anche in piccole gallerie d’arte o semplici stanze. Arte come Rhythm and composition: Lambie’s language
esperienza sensoriale, decorazione come strumento allegramente
trasgressivo, senza troppe sovrastrutture teoriche e intellettuali •
unveils his background as a musician
Installazione al MoMA, 2006. —– Installation at MoMA, 2006.

jim lambie: pop stripes

Jim Lambie is an Irish artist, born in Glasgow in 1964. In 1999 he started off on a research journey, apparently focused on décor
but in reality centered on the perception of space. He works with cello-tape, stripes of colorful vinyl. Starting from surfaces, Lambie
builts colorful patterns with tape, often concentric circles that dynamically transform the image of space itself. His installations
are bi-dimensional yet Lambie’s work interacts with the whole of the space and introduces a sort of pulsing visual vibration.
Rhythm and composition: Lambie’s language betrays his musical background. The artist says it himself: “When you listen to a music
you enter a psychological entity. You do not sit down and think of music, you listen to it. You are immersed in the space
that music builds around us”. Using a vocabulary made of bright colors and almost onirical effects, Lambie uses the language of
art to transform normal places: each one of his interventions is unique because it is built starting from the shapes of space.
Yet it is a language that is not conceived just for museums and that also functions in small art galleries or mere rooms. Art is thus
a sensorial experience, and décor is a happily transgressive element, with no theoretical and intellectual superstructures •

18 19
focus Shade

La forza elegante delle righe con il loro


gioco regolare di rilievi e di ombre
The elegant strength of stripes
with their regular game
of textures and shades

Shade Marazzi

20 21
focus Shade

Shade Marazzi

Shade è un alfabeto aperto con cui


costruire inattese atmosfere
Shade is an open alphabet
in which it is possible to build
unexpected atmospheres

22 23
focus Shade

La materia acquista volume e


consistenza, quasi fosse irrigidita
da eleganti nervature o rivestita
da placche di rinforzo
Matter acquires volume and
consistency as if it was almost made
rigid by elegant frames or
covered by reinforcing plaques

Shade Marazzi

24 25
mode Fondazione Catella, Milano

>
Sette designer
interpretano i diritti

SPAZIO
Seven designers interpret dei bambini
children’s rights by creating creando paesaggi
playful landscape that are ludici aperti
really open to all (davvero) a tutti

AI PICCOLI!
testo laura traldi
foto mimmo capurso

Giocare è un diritto dei bambini, lo dice Kids ahead! Playing is a


la Convenzione Internazionale sui Diritti children’s right, as the International
dell’Infanzia approvata dall’ONU. E far Convention of Infants’ Rights
giocare tutti è un dovere della comunità. approved by the UN states. And
Eppure spesso il godimento di questo letting all kids play is one of the duties
diritto manca nelle città per l’impraticità, of the community. Yet it often happens
insicurezza o semplicemente cattiva that it is impossible for kids to take
progettazione degli spazi pubblici. full advantage of this right due
A questo problema può rispondere to the impracticality, lack of safety
la cultura del progetto cui la Fondazione or merely bad design of public spaces
Catella si è rivolta chiedendo a sette dedicated to them. The design culture
designer di realizzare installazioni-gioco, can provide a suitable answer
ognuna ispirata ai sette diritti to this problem. And that’s why
fondamentali dei bambini (diritto al the Catella Foundation addressed
silenzio, agli odori, al selvaggio, all’ozio, a its request to seven designers,
sporcarsi, all’uso delle mani e alla strada) commissioned with the realization
e pensate per bambini con differenti of playful installations inspired by the
abilità, temporanee e permanenti, in cui seven rights of children (right to silence,
si favorisce l’interazione tra l’individuo, smells, wilderness, lazyness, being dirty, Sopra e nella pagina accanto.
L’installazione di Antonio Citterio
i suoi simili e la natura. Per il diritto using hands and being on the road) che celebra l’importanza del
al silenzio c’è Happy Silence di Antonio and suitable for kids with different silenzio per i bambini. Intorno
Citterio, una casetta in materiale abilities, temporary or permanent, all’installazione sono state utilizzate
piastrelle stop code e attention della
fonoassorbente varcando la cui soglia in which the interaction between people
collezione Autonomy di Marazzi. —–
i bambini si possono riposare e percepire and space flows seamlessly. Working Above and next page. Antonio
suoni e rumori ovattati, regalandosi così on the right of silence, Antonio Citterio Citterio’s installation that celebrates
the importance of silence for children.
un momento di relax; mentre Matali create Happy Silence, a small house
Stop and attention code tiles from
Crasset ha lavorato sul diritto agli odori covered with phono-absorbing the Autonomy collection by Marazzi
realizzando un grande naso di maiale, materials. When entering the house, were used around the play area.

26 27
mode Fondazione Catella, Milano

A sinistra, dall’alto.
La casetta colorata in materiale
fonoassorbente progettata
da Antonio Citterio in nome
del diritto al silenzio. Uno dei
due accessi al percorso olfattivo
realizzato da Matali Crasset.
Una delle sculture di Stefano
Giovannoni in cui i bambini
possono rifugiarsi e nascondersi.
Left, from top. The colorful
house is in phono-absorbing
material and was designed by
Antonio Citterio as a celebration
of the right to silence. One of the
two accesses to the smell-focused
installation by Matali Crasset.
One of Stefano Giovannoni’s
sculptures where kids can hide.

Da sempre il design è il motore per


migliorare la qualità della vita di tutti
Design has always been the engine to
enhance the quality of people’s lives

nel cui interno pendono a caso dal kids can rest and hear sounds e colori che non ritrovano in ambienti that are normally not part of an urban Al centro, un primo
piano del sistema
soffitto dei vasi, pieni di erbe e fiori che in a cotton-wool environment. Matali cittadini. Da sempre sporcarsi è un diletto setting. Being able to get dirty has Autonomy di Marazzi,
permettono di imparare a riconoscere Crasset has worked on the right to smell di tutti i più piccoli. Per questo Gabriele always been not only a right but also utilizzato all’interno
gli odori naturali, in particolare quelli and realized a large pig nose in which Pezzini ha creato un tavolo concepito a privilege of little ones. For this reason, del progetto. —–
Above. A close up of
vegetali. Stefano Giovannoni è stato vases full of herms and flowers hang per facilitare l’accesso a tutti, in posizione Gabriele Pezzini has developed a table
the Autonomy system
l’araldo del diritto al selvaggio, creando freely and help kids learn about natural seduta o eretta con vasche di conceived for easy access for all both by Marazzi, used
sculture formate dalla aggregazione smells. Stefano Giovannoni was raccoglimento dove giocare con terra, in erected and in sitting position, inside the installation.

di sfere in materiale plastico che al loro the herald of the right to wilderness sabbia e acqua. Si ispira ad un passato with collection baths where kids
interno individuano uno spazio dove and created sculptures from the in cui la strada era il luogo prediletto can play with sand, earth and water.
il bambino può entrare e nascondersi, clustering of plastic spheres. Inside per il gioco, il progetto di Franco Raggi, Franco Raggi got his inspiration from
osservando grandi facce primitive. the spheres, children can hide and una pista per i “tollini” come forma the time in which children would
L’ozio impera invece nel paesaggio observe primitive faces looking at them. di emulazione delle corse dei campioni. play in the street and created a track
creato da James Irvine, sedute a forma The landscape by James Irvine is Realizzato da Marazzi è invece Labirinto, for bottle tops that mimics the races
di rocce su cui sedersi, arrampicarsi on the contrary the kingdom of lazyness. un gioco di strada per nascondersi of champions. Labyrinth was developed
o semplicemente navigare, offrendo It consists of rocks on which to sit, climb tra un’entrata e un’uscita. Un semplice with Marazzi support. This is a street
ai bambini la possibilità di rilassarsi or merely navigate in order to relax percorso di destrezza dove il gioco game in which kids can play between
confrontandosi con forme, texture on shapes, textures and colors consiste nel percorrere il tracciato senza and entrance and an exit, and

28 29
mode Fondazione Catella, Milano

A sinistra, dall’alto. Sedute a forma


di roccia nel paesaggio marino
di James Irvine, pensato per il gioco
e il relax. L’interno della casa-maiale
di Matali Crasset, con vasi pieni
di piante che stimolano l’olfatto.
Pagina accanto. Vedute del
Labirinto realizzato da Marazzi,
un gioco di strada per nascondersi
tra un’entrata e un’uscita con pareti
rivestite di piastrelle colorate
e texturizzate.
Left, from above. Seats shaped as
rock in the marine landscape
by James Irvine conceived for playing
and relax. The interior of the
pig-house by Matali Crasset with
vases full of plants that stimulate
the sense of smell.
Following page. Two views of the
Labyrinth created by Marazzi, a street
game in which to hide between
and entrance and an exit, with walls
covered in tactile tiles.

Un progetto ludico ma allo stesso socialmente


impegnato, che guarda al futuro della città
A playful project that is also socially engaged
and looks at the future of our cities.

errori e senza toccare le pareti alte experience their ability to run Sopra e a destra. Il Labirinto,
120 cm e rivestite di piastrelle colorate. through the track without touching l’installazione di Franco Raggi
sul diritto alla strada realizzata
Una piccola architettura senza senso the 120 cm height walls covered con la collezione Muri di Marazzi
percorribile da tutti e con superfici in tiles. It’s a small, senseless nelle varianti Diamanti Granato
misteriose e tattili per bambini ipovedenti. architecture that anyone can access e Punti Lavagna ed Alabastro.
Nel Parco sono anche state utilizzate
Tobia Repossi, infine, ha lavorato with mysterious, tactile surfaces,
piastrelle stop code e attention della
sul diritto all’uso delle mani realizzando perfect for blind and visually impaired collezione Autonomy di Marazzi. —–
un gioco-sfida a superare nuovi ostacoli children. Finally, Tobia Repossi A view on Labirinth by Franco Raggi,
on the right to the street, realized
e a mettersi in gioco per chi termina worked on the right to use hands
with the Muri di Marazzi collection
prima il giro, cercando strategie and made a challenging game with the Diamanti Granato and Punti
e posizioni per completare nel più breve in which players have to overcome Lavagna and Alabastro options.
tempo possibile i percorsi in acciaio. obstacles and end in the shortest Throughout the park the stop and
attention code tiles of the Autonomy
Un progetto ludico, leggero e chiaro ma possible time the steel tracks. by Marazzi collection were also used.
allo stesso tempo socialmente impegnato A playful, light project yet at the
che davvero ha usato il design per same time socially engaged that truly
quello che è: un mezzo per migliorare used design as a means to enhance
la qualità della vita. Di tutti • people’s quality of life. For all •

30 31
casa marazzi Interno in Sicilia

>
ENERGIA
Un paesaggio d’interni scarno e minimale, pervaso
dalla forza materica del grès a effetto pietra, caratterizza
la casa-laboratorio di un professionista siciliano

SOTTERRANEA
An essential, minimal interior
landscape, filled with the
material power of porcelain
stoneware with stone effect,
characterizes the home-lab
of a Sicilian professional
testo duccio biasi
foto sabrina cuomo

Duplicandosi come per gemmazione, Underground energy It duplicates


un grande appartamento al piano terra itself like a growing gem. The large
di una villa bifamiliare nei dintorni ground floor flat of a two-families
di Milazzo dà origine a due enclave villa near Milazzo creates two
autonome, specchio dei ritmi di vita single enclaves that act as mirrors
complementari del padrone di casa: for the complementary life styles
da una parte laboratorio professionale, of the owner. Partly professional
dall’altra abitazione raffinata e minimale, studio, partly sophisticated,
luogo dell’intimità e del riposo. minimalistic home, a place
Arredi dal disegno essenziale, pareti for relaxation and rest. Essential
In questa pagina. Rivestita monocromatiche e calibrati ribassamenti furniture, mono-chromed walls
con le fasce 30 x 60 cm della serie caratterizzano il paesaggio degli interni. and calibrated levels of the surfaces
Percorsi Nero di Marazzi, la quinta
Una scelta di neutralità che amplifica are the main characteristics
che fronteggia il piccolo living
è il vero fulcro dell’allestimento. per contrasto la forza materica of the interior landscape. A neutral
Pagina seguente. Il living a giorno della pavimentazione continua in grès choice that underlines by contrast
espande lateralmente lo spazio porcellanato Stonehenge Black di the power of the material
compresso del disimpegno,
creando un continuum visivo con
Marazzi, sulla cui superficie increspata on the floor, porcelain stoneware
l’accogliente e spaziosa cucina. si riversa e si rapprende la luce. Stonehenge Black, that catches
—– This page. With the 30 x 60 slabs La distribuzione pressoché simmetrica and retains light on its crispy
of the Percorsi Nero series
dell’appartamento, innervato da surface. The symmetric distribution
by Marazzi, the background that
faces the small living area becomes un lungo disimpegno rettilineo, è of spaces in the flat, built around
the heart of the layout. scompaginata da una scenografica quinta a long rectangular corridor, is livened up
Following page. The living area
rivestita di grès a effetto pietra, punto by a porcelain stoneware covered
expands the compressed space of the
hall and creates a visual continuum nevralgico dell’intero allestimento, background with a stone effect that
with the welcoming, large kitchen. un inatteso colpo d’occhio trasversale becomes the focus of the whole

32 33
casa marazzi Interno in Sicilia

La distribuzione simmetrica è scompaginata da un The symmetric distribution is interrupted by an


inatteso colpo d’occhio trasversale, che mette il living in unexpected element that connects the living area
relazione diretta con l’accogliente cucina-sala da pranzo directly with the welcoming kitchen-dining room

In alto. La cucina è arredata con che mette in relazione diretta il living layout, like an unexpected element that In alto. Le nicchie e le mensole
mobili d’autore dalle forme essenziali. con l’accogliente cucina-sala da pranzo. connects the living area directly with in muratura del living hanno
Anche qui il pavimento è rivestito permesso di integrare
di piastrelle di grès porcellanato
L’illuminazione radente che scende the kitchen-dining room. The skimming nell’allestimento alcuni oggetti
30 x 60 cm della serie Stonehenge a cascata lungo la parete evidenzia light bathes the wall like a waterfall d’epoca del padrone di casa.
Black di Marazzi, finite con fuga nera. la texture naturale delle fasce modulari and underlines the natural texture A destra. Concepita come un “tempio
Le ceramiche Marazzi sono state del riposo”, la camera da letto
Percorsi Nero di Marazzi e ne esalta of the modular bands Percorsi Nero
fornite da Gianpietro Napoli, è priva di armadi e dominata dalla
Dimensione Ceramiche, Torregrotta la variabilità strutturale con un riuscito by Marazzi and their structural variations parete di fondo di colore marrone.
(Messina). —– Above. The kitchen effetto prospettico. Concepita come un thanks to a prospective effect. —– Above. The wall niches
is furnished with designer pieces and shelves in the living area
tranquillo buen retiro dalle fatiche del Conceived as a pleasurable buen retiro
characterized by essential shapes. have made it possible to include
The floor is here as well covered
lavoro, allestita su progetto dell'architetto from work, the house projected by vintage pieces in the home décor.
with porcelain stoneware tiles Claudio Romagnolo, l’abitazione architect Claudio Romagnolo is thus Right. The bedroom, conceived
30 x 60 from the Stonehenge Black è pervasa in realtà da un’energia filled with an underground energy as a temple of rest, has no
by Marazzi, with black joints. Marazzi wardrobes and it is characterized
ceramics are supplied by Gianpietro
sotterranea che genera atmosfere calde that generates warm, comfortable by a background brown wall.
Napoli, Dimensione Ceramiche, e confortevoli, ideali per ritemprare atmospheres, ideal for regenerating
Torregrotta (Messina). la mente prima ancora che il corpo • the mind as well as the body. •

34 35
interno marazzi Uffici Marazzi, Milano

>
Nel cuore della Milano
degli affari, della moda e
del design i nuovi uffici Marazzi
LA SCELTA
declinano i luoghi del lavoro
con la qualità e la cura
DELLA LUCE
NUOVI UFFICI
di un ambiente domestico
In Milan, in the heart of the city that pulses
for business, fashion and design, the new
Marazzi offices interpret work areas with
the quality and care of a domestic environment
MARAZZI
testo enrico morteo
foto leo torri

Corso Europa a Milano è una di quelle


strade nelle quali sembra di poter leggere
con particolare immediatezza la densità
The choice of light. Marazzi’s new
offices in Milan Corso Europa in Milan
is one of those streets in which it
A MILANO
stratigrafica della storia di una città, seems possible to read with particular
esempio perfetto dei tagli chirurgici che clarity the layered history of a city
la modernità ha inferto nel cuore di tanti that, like many other European centers,
centri storici europei nel nome delle has suffered undergone several
pressanti esigenze del traffico, dei nuovi surgeon-like cuts inflicted by modernity
modi di vita, del desiderio di spazi in the name of pressing traffic and
più ariosi, luminosi e salubri. Sospeso lifestyle needs, and of the desire to have
fra le vestigia di storici e densi quartieri more airy, light and healthy spaces.
arroccati attorno a superstiti palazzi e Suspended between remains of ancient
ombrose basiliche e nuove piazze and densely populated areas hung
disegnate dal flusso delle auto o dalle on left-over palaces, shady basilicas
scale delle stazioni della metropolitana, and new squares designed by the flow
corso Europa è una cortina di nuovi of cars or by the escalators of tube
edifici funzionali affacciata però stations, corso Europa is a façade
su scampoli di storia e di grazia. Qui, of new functional buildings, looking out In queste pagine la grande sala
in un edificio degli anni Sessanta, il on remains of history and grace. Here, riunione con le ampie finestre
affacciate sul paesaggio della città.
gruppo Marazzi ha aperto la nuova sede in a 1960s building, Marazzi Group has
La parete di fondo è rivestita
milanese, scegliendo di stare non solo opened its new Milanese headquarters, con la serie Muri di Marazzi.
al centro della città degli affari ma anche hence choosing not only to be in the —– In these pages, the great
meeting room with large windows
vicino alla città delle mode, dei consumi, heart of the business area of the city but
looking out on the city. The wall
del design. Affidato all’architetto also in that of fashion, consumption and at the back is covered with the Muri
Patrizia Cagliari, il progetto dei nuovi design. Designed by architect Patrizia di Marazzi series.

36 37
interno marazzi Uffici Marazzi, Milano

La reception di fronte all’entrata uffici valorizza sia gli spazi di lavoro


che la grande sala riunioni sfruttando
Cagliari, the new offices leverage
on the long windows to give life
occupa una posizione centrale le lunghe vetrate dell’edificio, scenografico to the meeting room, providing
affaccio verso la città ma anche apertura scenic lookout posts on the city
rispetto alla distribuzione degli uffici verso il cielo e la luce. as well as on the sky and on light.
Dalla relazione del progettista From the architect’s report

The reception in front of the Una delle principali esigenze della


società, nella scelta dei nuovi uffici,
One of the company’s main
requirements in the choice of new
entrance is in era la possibilità di realizzare una grande
sala riunioni. Sulle planimetrie questo
offices was the possibility to realize
a great meeting room. On the plan
a central location, amongst appariva realizzabile in quanto i nuovi this seemed to be possible thanks
spazi permettevano diverse soluzioni to the availability of different options
the offices distributive. Su questa base il progetto for space distribution. The project
La zona ingresso e
segreteria posta al centro
ha potuto prevedere anche ampi uffici, also included wide offices and an easy del corridoio di distribuzione.
Sulla parete una composizione
una reception facile da gestire, to manage reception and service area,
realizzata con la collezione
in posizione centrale di fronte ad una located centrally in front of the entrance, Le Lacche di Marazzi.
porta d’ingresso con vetrata oscurabile, secluded by a glass wall that can be —– The entrance and reception
area at the center of the hall.
e ampi spazi di servizio. Resisi accessibili darkened when needed. Once we
On the wall, a composition created
i locali, ci siamo invece trovati in mezzo actually entered the building, we found with the collection Le Lacche
a piccoli spazi affollati e tortuosi; ourselves amidst small, crowded, by Marazzi.

38 39
interno marazzi Uffici Marazzi, Milano

sembrava difficile poter arrivare


a un buon risultato, ma poi, con la fattiva
winding spaces and the realization
of the wished solution seemed quite
Sulle pareti color sabbia si staccano
collaborazione della società proprietaria difficult. Thanks to the active approach come grandi arazzi i rivestimenti in ceramica,
e dei suoi tecnici e impresari, tutto si of the company, its technicians
è svolto secondo i piani prestabiliti. and managers, in the end we actually diversi in ogni singolo ufficio
Per la realizzazione dei nuovi locali managed to achieve what we wanted.
si è proceduto alla demolizione completa
delle pareti mobili esistenti, che sono
In order to create new spaces, we
had to do away with all existing mobile
On the sand colored
state sostituite da nuove pareti isolate
acusticamente, e al sezionamento
walls that were replaced by new ones,
acoustically isolated. The new air
walls ceramic coverings
Per dare risalto al valore
della ceramica, ogni stanza limita
del nuovo impianto di climatizzazione. conditioning system also had to be are like hanging
I lavori impiantistici sono stati sectioned. Structural systems were
il rivestimento ad una sola parete,
che diventa un grande arazzo particolarmente curati, in modo da poter particularly looked after in order tapestries, different
gestire al meglio le nuove esigenze to guarantee the correct management
in every office
decorato: a destra la collezione
Soho Marazzi, a sinistra
tecniche che potranno via via presentarsi. of situations that would sooner or
la collezione Satin Ragno.
—– In order to underline Concluse le opere strutturali si è later arise. Once the structural work
the value of ceramics, only one proceduto a caratterizzare gli spazi was completed, we had to characterize
wall in each room was decorated,
utilizzando il colore: le pareti sono state spaces using color: walls were painted
like a hanging tapestry. Right
the Soho Marazzi collection, left dipinte in color sabbia, le porte sono with a sand color while doors are
the Satin Ragno collection. state scelte in wengè, per tutti in wengé. For all floors, we used a dark

40 41
interno marazzi Uffici Marazzi, Milano

Nei servizi sono stati usati a parete i listelli i pavimenti è stata usata una ceramica
in grande formato, Revision della Ragno,
brown ceramic tile covering,
a glazed porcelain stoneware
della serie Shade bianchi e i sanitari Hatria serie Fusion, colore marrone testa di moro, un grès with a light-dark effect that is very
Nella pagina precedente. porcellanato smaltato con un effetto di elegant. Ceramic was used also
e lavabo Area in diverse misure Particolarmente curate le zone
di servizio. Nei bagni i sanitari Hatria
chiaroscuro molto elegante. La ceramica for the walls. Each room is covered
della serie Fusion e i lavabi Area è stata usata anche in verticale: ogni with a different material ranging

Restrooms feature white in diverse misure sono accoppiati


a rivestimenti della serie Shade
locale ha una parete rivestita con
un materiale diverso, dai grandi bolli
from the big circles of the Le Lacche
series to the textured effects of
Shade slabs on the walls
Marazzi. Per tutti i pavimenti,
compresi quelli dell’office e della serie Le Lacche agli effetti a rilievo the Muri di Marazzi series,
del corridoio, è stata scelta una dei Muri di Marazzi, dal mosaico molto from the very modern Soho series
and sanitary fixtures by Hatria ceramica di grande formato della
collezione Revision Ragno.
moderno della serie Soho al classico to the classic damasque Satin
disegno damascato Satin di Ragno. drawing by Ragno. Restrooms
Fusion as well as Area —– In the previous page. Particular
care was put in the design of Nei servizi sono stati usati a parete feature white slabs of the Shade

washbasins in different sizes i listelli della serie Shade bianchi e series and sanitary fixtures by Hatria
restrooms and service areas. In the
bathrooms, Hatria Fusion sanitary
i sanitari Hatria serie Fusion e lavabo (Fusion series) as well as the Area
fixtures were used, together with
Area sinks in different sizes, coupled Area in diverse misure. I mobili sono washbasins. Furniture is by ICF and
with wall covering from the della ICF e le lampade della Flos. lighting by Flos. Hanging on the walls,
Marazzi Shade series. For all floors,
Come arredo iconografico degli spazi as iconographic décor, there are
including in the offices and in
the hall, large format tiles by Ragno comuni sono stati utilizzati ingrandimenti blow ups of photographs from the
Revision collection were used. di foto dell’archivio storico dell’azienda • historical archive of the company •

42 43
masterpieces Le ceramiche di Esfahan

>
IL CIELO
Interamente rivestiti
di una preziosa pelle smaltata,
le cupole e i minareti della

IN TERRA
fiabesca città di Esfahan
risplendono nella luce intensa
dell’altopiano, che ne esalta
le sinuose decorazioni
e le tonalità insolite e delicate
Thoroughly covered with a precious glazed skins,
the domes and minarets of the fairy-tale city
of Isfahan shine in the intense light of the highlands
that celebrates their sinuous decors and
unusual, delicate tones testo duccio biasi
foto robert harding, chris rennie

Regale e austera nel ritmo interminabile Sky on earth Royal and austere
dei portici in mattoni color ocra, delicata in the endless rhythm of its arcades
e preziosa nelle pelli tese delle cupole e in ochre-colored bricks, delicate
dei minareti rivestiti di smalti multicolori, and precious with its skins, stretching
che svettano sulla città creando scorci from domes and minarets covered
fiabeschi e quasi onirici. Così, piena di in multi-colored glazes that tower
fascino e di contrasti, appare l’immensa the city and create fairy-tale, almost
spianata del Maidan nel cuore di Esfahan, dream-like corners. Thus appears –
un tempo capitale del favoloso regno di enchanting in its wealth of contrasts –
Persia e oggi uno dei tesori dell’esclusiva the immense square of Maidan
World Heritage List dell’Unesco. in the heart of Isfahan, the once capital
Una città in posizione felice, immersa of the wonderful Persian kingdom
in una conca verdeggiante ritagliata nelle and now treasure of the exclusive World
Sopra. Costumi tipici persiani desolate steppe dell’altopiano iranico, Heritage List of UNESCO. A town in
del XVII secolo in un’ incisione di Sir John che deve molto della sua celebrità a happy location, immersed in a green
Chardin, XVII secolo. In alto. Lo scià Abbas I
in un affresco del Palazzo di Chihil Sutun
alla straordinaria inventiva dei suoi artisti valley, carved in the desolate areas
a Esfahan (Da Islam, art and architecture, nel plasmare l’argilla – unico materiale of the iranic highlands, celebrated
a cura di Markus Hattstein e Peter Delius, locale – per ricavarne edifici di notevole for the extra-ordinary inventiveness
In questa pagina. Particolare Tandem Verlag 2007).
bellezza e superbe decorazioni in of its artists who, working local clay
del fronte est della grande —– Above. Typical Persian costumes
piazza, dominato dalla cupola from the 17th century in an engraving ceramica. Se si eccettua la breve parentesi (the only material available here) were
della moschea di Lutfallah. by Sir John Chardin, 17th century. dei Selgiuchidi, che nel Medioevo able to create wonderfully beautiful
—– In this page. A detail Top. Shah Abbas I in a fresco of Chihil Sutun
la elevano per un secolo a centro del buildings and superb ceramic decors.
of the Eastern front of the great Palace in Esfahan (From Islam, art and
square, dominated by the architecture, edited by Markus Hattstein loro impero sviluppando una fiorente Apart from the brief period of the
cupola of the Lutfallah mosque. e Peter Delius, Tandem Verlag 2007). produzione di maioliche, l’apice Seljuks, who in the Middle Ages

44 45
masterpieces Le ceramiche di Esfahan

La luce limpida e intensa dell’altopiano mette


A fianco. Planimetria di Esfahan con
indicati gli edifici costruiti dai Safavidi.
A sinistra. La Corte interna della Moschea
dello Scià in un’incisione dell’architetto
francese Pascal Coste, 1841; particolare
in risalto l’estrema finezza dei disegni ottenuti
della stessa corte (Illustrazioni da Islam, art
and architecture, a cura di Markus Hattstein con la preziosa tecnica del mosaico The clear,
intense light of the highlands underlines
e Peter Delius, Tandem Verlag 2007).
—– On the side. Plan of Isfahan with
the buildings erected by the Safavids.
Left. Inside court of the Shah’s mosque
in an engraving of French architect the extreme fineness of the drawings obtained
Pascal Coste, 1841; a detail of the same
court (Drawings from Islam, art and
architecture, edited by Markus Hattstein
with the precious mosaic technique
e Peter Delius, Tandem Verlag 2007).

dello splendore giunge per Esfahan made it the center of their empire
nel XVI secolo, quando la dinastia dei and developed the production
Safavidi la sceglie nuovamente come of majolica, the highest moment
capitale e la sottopone a un’imponente of splendor for Isfahan was in
trasformazione urbanistica che le varrà the 16th century when the Safavid
il soprannome di “perla dell’Islam”. dynasty selected it as its capital
L’ambizioso ridisegno intrapreso dopo and carried out a thorough urban
il 1590 dallo scià Abbas I il Grande ha remake that turned it into the Pearl
come fulcro il Maidan, la nuova “piazza of Islam. The ambitious redesign
del Disegno divino”: un invaso ampio carried out soon after 1590 by Shah
come venti campi da calcio ai cui lati Abbas I The Great had the new square
si aprono gli iwan, scenografici portali of Divine Design, the Maidan, as
che danno accesso a due grandi its core. An area as big as 20 football
moschee, al bazaar e al palazzo reale. pitches on whose sides iwans open,
Brulicante di vita a ogni ora del giorno scenic portals that provide access to
e rischiarata da 50.000 lanterne the mosques, the bazaar and the royal
di notte, affollata di mercanti di spezie, palace. Bubbling with life at all hours
vasi e tappeti e animata in continuazione of days and nights and enlightened
Dettaglio della corte interna della Moschea
da parate, tornei di polo e concerti, by 50,000 lanterns at night, crowded
del Venerdì, nella città vecchia, capolavoro
la piazza diventa presto il palcoscenico with spice merchants and sellers of dell’architettura selgiuchide. Il rivestimento
principale di quella cultura cosmopolita, vases and carpets, continuously busy in ceramica a mosaico risale al XVII secolo.
—– Detail of the inner court of the Friday
esotica e amante del lusso che alimenterà with parades, tournaments and concerts,
Mosque in the Old City, masterpiece of seljuks
per due secoli nell’immaginario europeo for two centuries this area fuelled architecture. The mosaic ceramic covering is
il mito della Persia. Ma ad accrescere the myth of Persia in European minds, from the 17th century.

46 47
masterpieces Le ceramiche di Esfahan

Come una pelle tatuata iscrizioni, pattern geometrici


A sinistra. Tappeto Ardabil, tessuto
nel 1540 nell’Iran del nord, il più famoso
tra tutti i tappeti persiani (Da Islam, art
and architecture, a cura di Markus Hattstein
e Peter Delius, Tandem Verlag 2007). Sotto.
e arabeschi floreali risaltano sui fronti degli iwan
Cupola principale della Moschea dello Scià.
—– Left. Ardabil carpet, from 1540 Like a tattooed skin, inscriptions,
Northen Iran. The most famous of all Persian
rugs (From Islam, art and architecture,
edited by Markus Hattstein e Peter Delius,
geometric patterns and arabesques shine out
Tandem Verlag 2007). Below. Main dome
of the Shah’s mosque. from the iwans’ fronts
l’incanto e l’eleganza della nuova conjuring up images of cosmopolitan,
città sono soprattutto i rivestimenti exotic and luxurious lifestyles.
architettonici in ceramica smaltata, But it is the glaze coverings of its
che raggiungono in epoca safavide uno architectures that contribute the most
dei vertici assoluti della storia dell’arte to the enchanted look of the city
islamica. Se i Selgiuchidi, maestri that during the Safavid time reached
insuperabili nell’uso del mattone, an absolute peak in Islamic art history.
ne avevano fatto lo sfondo “neutro” The Seljuks were great masters
per occasionali inserti in ceramica in using bricks and made it the “neutral”
turchese con iscrizioni sacre e motivi background for occasional Turquoise
geometrici, con i Safavidi la decorazione ceramic inserts with holy writings
prende decisamente il sopravvento e and geometric drawings. But it was
moltiplica la gamma di colori e di stili. with the Safavids that décor truly
Come una pelle tatuata iscrizioni, pattern gained space and importance, with
geometrici e arabeschi floreali avvolgono a great widening of color palettes
le basi e i fusti dei minareti, si insinuano and styles. Like a tattooed skin,
sotto le preziose volte a stalattiti degli inscriptions, geometric patterns
iwan, risvoltano sui fronti adiacenti and floral arabesques wrap the basis
e si protendono sulle slanciate calotte and the bodies of the minarets and
delle moschee in un perfetto slide under the precious stalactite
contrappunto di motivi e tonalità. vaults of the iwans, turn on the side
Nella luce limpida e intensa dell’altopiano surfaces and head towards the slender
i colori appaiono brillanti e mettono domes of the mosques in a perfect
in risalto l’estrema finezza dei disegni contrast of motifs and tones.
ottenuti con la preziosa tecnica In the clear light of the plateau,
del mosaico, utilizzando frammenti di colors are bright and underline the
piastrelle composti secondo un disegno extreme fineness of drawings obtained
prestabilito che annovera fino a sette with mosaics composed of fragments
colori. A un sistema più economico of tiles, using up to seven colors. A more
chiamato haft rangi, che consiste economic approach called haft rangi
nel dipingere le piastrelle già cotte was used for less precious surfaces.
con vari colori separati da linee di smalto This consists in painting cooked
nero in modo che non si mescolino tiles with several colors kept separate
tra loro durante la seconda cottura, by black glazed lines so that they
si fa ricorso invece per le superfici don’t mix in the cooking process.
meno pregiate, ottenendo ugualmente Despite the different process, results
Arabeschi geometrici e floreali sul fronte
composizioni di grande effetto che were nonetheless astonishing in their
d’ingresso della Moschea dello Scià.
testimoniano di una delle più grandi beauty, witnesses of one the greatest —– Arabeschi geometrici e floreali sul fronte
civiltà artistiche della storia. • artistic civilizations in history. • d’ingresso della Moschea dello Scià.

48 49
paesaggi Autogrill Secchia Ovest, Modena

Che la destinazione siano le vacanze, Travel islands Whatever the La zona bar e ristoro veloce, che
fiancheggia una piccola piazza,
un appuntamento di lavoro o una visita purpose of travel – holidays, business,
è pavimentata interamente
a persone care, la sosta in autogrill è da family visits – a stop in a service station in piastrelle di grès porcellanato
sempre parte integrante dei riti del viaggio seems to be always an integral part Biotite 40 x 40 cm della collezione
Graniti di Marazzi.
su strada. Identico nel concept in ogni of the ritual of journey on the road.
—– The bar and fast food
angolo della penisola, imitato più o meno Identical in all corners of Italian peninsula, area located beside a small
felicemente negli altri paesi europei, and mimicked in many other European square is thoroughly covered
l’autogrill è un’invenzione tipicamente countries, the “autogrill” (Italian branded with porcelain stoneware
tiles Biotite 40 x 40 cm of
italiana, ancorata ai miti fondanti del service stations on the highways) is the Graniti Marazzi collection.
boom economico: la rete autostradale a typically Italian invention, anchored

ISOLE
come simbolo di civilizzazione, to the founding myths of the economic
la spensieratezza delle vacanze di massa, boom: the motorway as a symbol
l’espandersi dei nuovi consumi e di nuove of civilization, the happiness of mass
abitudini alimentari. Valori che trovano holidays, the rise of consumption and
un’originale sintesi architettonica of new culinary habits. All these
ed estetica nei celebri ristoranti a ponte values find an original synthesis – both

PER VIAGGIARE
o nelle rotonde vetrate, scenografica architectural and aesthetic – in the
evoluzione dei primi chioschi della fine famous restaurants shaped as bridges
degli anni Quaranta. Oggi gli autogrill or surrounded by circular glass walls,
sono nodi insostituibili della metropoli positioned as a scenographic evolution testo duccio biasi
diffusa, alimentata da una linfa of the first kiosks of the late 1940s. foto mimmo capurso

Nodi primari della metropoli diffusa assediata


dal traffico, gli autogrill diventano spazi
di decompressione che stimolano tutti i sensi
e gratificano i nostri desideri di consumo

Primary crossroads of diffused urbanization,


service stations are now decompression
areas that stimulate our senses and reward our
consumption needs

50 51
paesaggi Autogrill Secchia Ovest, Modena

che scorre incessante lungo le autostrade Autogrill today are irreplaceable


e le tangenziali e si addensa nei centri elements of the diffused metropolis,
commerciali, nelle multisale, nei templi fuelled by the continuous presence
del divertimento notturno. Così da of people along motorways
semplici punti di ristoro sono diventati and circular urban roads, within
un arcipelago di “isole felici” nel perenne commercial centers, cinemas, and all
assedio causato da una motorizzazione sorts of temples of night entertainment.
sempre più pervasiva; luoghi in cui Hence these places slowly turned
i processi vitali si riattivano dopo into “happy islands” located
la lunga permanenza nell’involucro in the never-ending flow of traffic.
ermetico dell’automobile, sotto lo stimolo Places in which vital needs are
di allestimenti che coinvolgono tutti re-activated after a long staying in the
i sensi e predispongono all’allegria. closed up environment of the car, under
Sottofondi musicali e profumi di cibi, the stimulus of layouts that involve
colori accesi e luci calibrate, schermi all senses and provide joy. Background
multimediali e servizi sovradimensionati, music, food smells, bright colors and
tutto converge nel proporre un’esperienza a whole range of services: all is there
intensa e concentrata, in un calcolato to provide for an intense and
equilibrio di comfort e seduzione concentrated experience, in a calculated
che raggiunge il culmine nello spettacolo balance of comfort and seduction

Le tonalità calde e morbide del tappeto


di grès creano un’atmosfera di comfort quasi
domestico The warm, soft tones of the porcelain
stoneware carpet creates a comfortable
atmosphere… almost domestic style

Resistenza al calpestio,
facilità di pulizia e proprietà
antiscivolo sono le doti
principali richieste alla
pavimentazione degli autogrill.
—– Resistance to use, ease
of cleaning and anti-slip qualities
are the main requirements
for service station tiles.

52 53
paesaggi Autogrill Secchia Ovest, Modena

strabiliante delle merci affastellate sugli who reaches its climax in the
scaffali. Accanto ai quali, tra acquisti amazing show of goods on the shelves.
d’impulso e gadget stagionali, va in scena Here, next to impulse purchases
ogni giorno una delle rappresentazioni and temporary gadgets people everyday
più caratteristiche del senso manage to fulfill their sensory purchase
di appagamento offerto dal consumo. needs. The same performance is also
La stessa performance interpretata interpreted, on a daily basis, by
dalle migliaia di inconsapevoli attori the unconscious actors who approach
che percorrono in ogni direzione il piccolo and enter the mall and restoration
mall e le zone di ristoro dell’area Secchia area of Secchia Ovest, on the Sun
Ovest, lungo l’Autostrada del Sole, Highway in Italy. With their walks,
tracciando sul pavimento una mappa they trace an ephemeral map of needs,
effimera fatta di bisogni, di impulsi e impulses and relations on the floors
di relazioni. Una sfida ai massimi livelli that need to respond to this amazing
in termini di resistenza al calpestio che challenge with a solid material.
le piastrelle di gres porcellanato Biotite Thanks to the use of porcelain stoneware
della collezione Graniti di Marazzi tiles Biotite of the Graniti collection
affrontano con assoluta naturalezza, by Marazzi, these surfaces create
creando una superficie morbida e a soft and chromatically not invasive
cromaticamente non invasiva che valorizza environment that underlines the layout
gli allestimenti e rievoca un po’ di quel and evokes a little domestic comfort
comfort domestico che è all’origine that is always at the beginning and
e alla conclusione di ogni viaggio.• at the end of every journey •

Il calcolato equilibrio tra comfort e seduzione raggiunge


il culmine nello spettacolo strabiliante delle merci affastellate
sugli scaffali The calibrated balance between
comfort and seduction reaches its climax in the
amazing display of good on the shelves
Grandi cariche di esercizio per
i pavimenti rivestiti in piastrelle Biotite
40 x 40 cm di Marazzi. I servizi igienici
sono particolarmente luminosi
grazie al pavimento in piastrelle di gres
Emerald 20 x 20 cm Graniti di Marazzi
e ai rivestimenti a parete in gres Aliterio
levigato 30 x 60 cm della serie
Fossili di Marazzi.
—– Heavy duty for all floors, which
are covered with tiles Biotite of Marazzi
40 x 40 cm. The restrooms are particularly
light thanks to the tiles floor Emerald
20 x 20 cm of the Graniti by Marazzi and
by the wall covering in Aliterio stoneware
30 x 60 cm from the Fossili series by Marazzi.

54 55
( tecnologie ) new words new words ( design )

Aveva un lavoro sicuro, come senior designer


in una multinazionale della bio-medicina. Poi la diagnosi:
cubicalia feverum, febbre da cubicolo,
da noia mortale e da mancanza di stimoli creativi.
Per questo Tristan Zimmermann, canadese, ha iniziato la sua avventura nel design
in solitario fondando Science and Sons, una piccola azienda che ha
come scopo “la progettazione di oggetti che non ci sono”.
Da questa dichiarazione di intenti è nato il grammofono per iPod,
recentemente visto a Milano durante il Salone del Mobile nel Temporary

da noia
Store di Charles e Marie in Zona Tortona. Interamente realizzato
in ceramica, il grammofono unisce l’estetica rétro
al fascino dell’high tech, offrendo anche – grazie alle

nasce cosa...
proprietà naturali della ceramica – una buona qualità di resa acustica. L A U R A TRALDI

Sedie e sgabelli dalla seduta irregolare,


pensata osservando il modo in cui il corpo si sposta per
cercare la posizione più comoda. Le ha create la giovane designer olandese
Judith van den Boom durante un suo soggiorno in Cina, colpita dalla grande capacità
dei cinesi di inventarsi sedute di tutti i tipi, utilizzando materiali svariati. Per le sue sedute
“ispirate alla spontaneità della vita cinese”, Judith ha lavorato insieme ad artigiani locali
e ha utilizzato due materiali cari alla tradizione cinese – legno e porcellana.
Secondo un approccio ormai sempre più diffuso nella sperimentazione progettuale
di East Meets West. L A U R A TRALDI

Birth from boredom…


He had a steady job as senior designer
in a bio-medical corporation. Then
Sit down, please!
the diagnosis struck him: cubicalia feverum,
cubicle fever, coming from intense boredom
and lack of creative stimuli. For this reason, Sit down please! Irregular chairs and stools,
Tristan Zimmermann from Canada started his adventure as a freelance conceived by observing the way in which the body
designer and founded Science and Sons, a small company that aims moves and looks for the best possible position.
at “designing objects that are not there”. The first newborn They were created by young Dutch designer Judith van den Boom
from this declaration of intent was the iPod gramophone, recently seen during her journey in China were she was pleasantly surprised by the great capacity
a the Milan Furniture Fair at the Charles and Marie Temporary Store of the Chinese to invent all sort of seating. In order to develop her chairs,
in Zona Tortona. Thoroughly realized in ceramics, the gramophone puts “inspired by the spontaneity of Chinese life”, Judith worked with local craftsmen and used
together a retro look and high tech fascination also offering – thanks two materials that are dear to the Chinese tradition – wood and porcelain.
to ceramics’ natural features – a good acoustic sound. Following an approach – now more and more appreciated – of East Meets West.

www.scienceandson.com www.judithvandenboom.nl

56 57
( design ) new words new words ( arte )

Oriente
Josiah Wedgwoodn’t
fu uno dei padri
della rivoluzione
industriale.

che
E Michael Eden,
ricercatore al Royal
College of Arts, dedica a lui la sua linea di zuppiere
che riprendono originali del XIX secolo, realizzate però con tecniche

passione
di prototipazione rapida utilizzando materiali ceramici che
non richiedono cottura. “Perché oggi siamo di fronte ad una sorta
di seconda rivoluzione industriale”, dice Eden, “quella che
ci offre la prototipazione e la produzione rapida, finora poco
studiata nel settore della ceramica, che cambiano il modo di pensare
alla manifattura”. Il risultato? Grazie all’uso di un particolare
Un lavandino che è anche
tipo di ceramica, Eden è riuscito a creare oggetti non solo
un mobile. La ceramica
economici e veloci da realizzare ma anche solidi, sconfiggendo
che incontra il legno in un
così la tradizionale fragilità dei prototipi. L A U R A TRALDI
mélange di decori tra
l’astratto contemporaneo e
lo stile ottomano tradizionale.
È il Washbasin – semplicemente,
Lavandino – della giovane designer Yonca Akcay
di Istanbul che da qualche anno espone
Solidità sperimentale
con la collettiva 389g, venuta alla ribalta
internazionalmente grazie alla presenza Experimental solidity.
alla Istanbul Design Week. Un oggetto Josiah Wedgwoodn’t was one of
accattivante e squisitamente femminile the fathers of the Industrial
che mette in risalto il ruolo ancora primario Revolution. And Micheal Eden,
della ceramica nell’ambiente bagno, elevandolo researcher at the Royal College of Arts,
Oriental passion. A sink that a motivo decorativo semi-prezioso. dedicates to him his collection of bowls
is also a piece of furniture. Ceramics LAURA TRALDI
inspired by originals of the 19th century but realized
meet wood in a mix of decors with rapid prototyping techniques using special
in which contemporary abstraction ceramic materials that require no cooking process.
and ottoman style live together. “Because we are now in front of a new revolution”, says
The result is Washbasin by the young Turkish designer Eden, “the one that rapid prototyping presents us
Yonca Akcay from Istanbul, recently known for her presence with and that so far has not been fully applied
at Istanbul Design Week within the 389g collective. to the ceramics sector”. The result? Thanks to these
An appealing and wonderfully feminine object that processes, Eden was able to develop economically
underlines the primary role of ceramics in the bathroom, interesting objects that are also solid and
making it a precious decorative element. defeat the traditional fragility of prototypes.

www.389g.com www.edenceramics.co.uk

58 59
remind black & white

>

Colore / non-colore. Il bianco e il nero


occupano da sempre una posizione particolare
nel mondo dei colori. Più che una tinta,
il bianco è immagine di luce, purezza, vita.
Il nero invece è identificato con l’assenza di
BLACK & WHITE 2

ogni colore, è oscurità e tristezza. In realtà, 3

assoluti e saturi, bianco e nero segnano solo


gli estremi del campo simbolico dei colori.
1 Color / non-color. Black and white have always played
Eppure, combinati insieme, il bianco e il nero
a particular role in the world of colors. More than anything else,
danno luogo a rappresentazioni del mondo
white is a symbol of light, purity and life. Black is an absence,
talvolta più verosimili di quelle descritte dai
it is darkness and sadness. In reality, as absolute and full identities,
colori. Cinema e fotografia ci hanno
white and black are merely the extremes of the symbolic field
consegnato una realtà in bianco e nero
of colors. Yet when combined, black and white provide a whole
di straordinaria forza e suggestione. Quello
range of representations of the world – strong and suggestive ones.
in bianco e nero è un universo modernissimo,
6
The black and white universe is hyper-modern, synthetic and
sintetico e sorprendente, contrasti che svelano
full of contrasts that also unveil unexpected nuances.
però inattese sfumature. Bianco e nero, quasi
Black and white, almost an optical illusion, a vibration that tricks
la realtà fosse un progetto messo su carta, ma
and mixes up your mind. Black and white, a rhythm, a geometry,
anche un’illusione ottica, una vibrazione che
an elegant modulation of light to use to create a background
inganna e confonde. Bianco e nero, un ritmo, 5
for all the colors on earth.
una geometria, un’elegante modulazione della
luce con cui costruire lo sfondo per tutti 1 M5 PC 20x20 cm

i colori del mondo. 2 M5 PR 20x20 cm


3 MJ KT FOLK BIANCO 18x36 cm
MJ KZ FOLK BIANCO LISTELLATO 18x36 cm
MJ K5 FOLK BIANCO RIGATO 18x36 cm
4 MG VU BLACK RETE 32,7 x 32,7 cm (GLASS MOSAIC)
5 MG WL WHITE RETE 32,7 x 32,7 cm (GLASS MOSAIC)
6 M5 PJ 20x20 cm

60 61

4
remind black & white

A sinistra. Un’inquadratura dal film

Still life Mimmo Capurso


“Qui êtes-vous Polly Maggoo?”
di William Klein, 1986.
In basso. Un abito della collezione
primavera-estate 1965 di André
Courrege sulla copertina della rivista
inglese The Observer.

Photo Massimo Costoli, Punto Immagine


—– Left. A frame from the fmovie
“Qui êtes-vous Polly Maggoo?”
by William Klein, 1986.
Below. A garment from the S/S
1965 collection by André Courrege
on the cover of the English magazine
The Observer.

FASHION
1

A destra.

1 MK QM FASHION BLACK ONDA 2 18x36 cm


3
MK V6 FASHION BLACK 33,3x33,3 cm
2 MK QC FASHION WHITE ONDA 1 18x36 cm
3 MK QC FASHION WHITE ONDA 1 18x36 cm
MK QE FASHION BLACK ONDA 1 18x36 cm
4 MK QK FASHION WHITE ONDA 2 18x36 cm

62 63
remind black & white

A sinistra. Piastra pendente in onice

Still life Mimmo Capurso


e diamanti montati su di una
struttura di platino, Cartier, 1913.
In basso. Mick Jagger, Michèle
Breton e Anita Pallemberg 1
in un’inquadratura di “ Performance”,
Donald Cammell, 1970.

Photo Leo Torri


—– Left. Hanging onyx slab
3
on a platinum structure, Cartier, 1913.
Below. Mick Jagger, Michèle
Breton and Anita Pallemberg
in a frame from “ Performance”,
Donald Cammell, 1970. 2

NEW YORK
4

5
A destra.

1 M7 2X NEW YORK BLACK RETT. 60x60 cm


M7 3C NEW YORK WHITE 7,5x6 cm
2 M7 2W NEW YORK WHITE RETT. 60x60 cm
M7 21 NEW YORK WHITE RETT. 30x60 cm
M7 3C NEW YORK WHITE 7,5x60 cm
3 M7 28 30x60 cm
4 M7 22 NEW YORK BLACK RETT. 30x60 cm
M7 21 NEW YORK WHITE RETT. 30x60 cm
M7 26 30x60 cm
M7 27 30x60 cm
5 M7 3F 60x60 cm

64 65
remind black & white

A sinistra. Ico e Luisa Parisi,

Still life Mimmo Capurso


il salotto della casa Lenno sul lago
di Como, 1970.
In basso. Le seggiole Black & White di
Gae Aulenti fotografate al Centro Fly
1
di Milano nel 1966 in occasione di una 2
mostra dedicata a Ettore Sottsass.

Photo Leo Torri


—– Left. Ico and Luisa Parisi,
the living room of Lenno House
on Como Lake, 1970.
Below. The Black and White chairs
by Gae Aulenti pictured
at the Flay Center in Milan in 1966
during an exhibition dedicated
to Ettore Sottsass.

MURI DI MARAZZI
4

A destra.

1 MK RK PUNTI LAVAGNA 60x60 cm


MK RE PUNTI ALABASTRO 60x60 cm
2 MK RE PUNTI ALABASTRO 60x60 cm
MK RL TRAME ALABASTRO 60x60 cm
MH NV LE CROMIE ALABASTRO NAT. 60x60 cm
3 MK RY DIAMANTI LAVAGNA 60x60 cm
MK RE PUNTI ALABASTRO 60x60 cm
MK RL TRAME ALABASTRO 60x60 cm
4 MK RY DIAMANTI LAVAGNA 60x60 cm
5 MK RL TRAME ALABASTRO 60x60 cm
6 MK RY DIAMANTI LAVAGNA 60x60 cm

66 67
remind black & white

A sinistra. I tavoli della serie

Still life Mimmo Capurso


Quaderna di Superstudio presentati
nello show-room Zanotta
di Parigi nel 1973.
In basso. La Fondazione Vasarély
progettata da Jean Sonnier e
Dominique Rousseray nel 1978.

Photo Leo Torri


—– Left. Tables from the
1
Quaderna series by Superstudio
as they were presented at the
Zanotta showroom in Paris in 1973.
Below. Vasarely Foundation designed
by Jean Sonnier and Dominique
Rousseray in 1978.

LE LACCHE
2

A destra.

1 M5 D9 8x50 cm
M5 DJ LE LACCHE BIANCO 50x50 cm
M5 E5 LE LACCHE NERO RETT. 50x50 cm
M5 E6 LE LACCHE BIANCO 19,5x50 cm
M5 FX 3x50 cm
2 M5 D9 8x50 cm
M5 DJ LE LACCHE BIANCO 50x50 cm
M5 E5 LE LACCHE NERO RETT. 50x50 cm
M5 E6 LE LACCHE BIANCO 19,5x50 cm
M5 FX 3x50 cm
3 M5 EM ø12 4
4 M5 D9 8x50 cm
M5 E5 LE LACCHE NERO RETT. 50x50 cm
M5 E6 LE LACCHE BIANCO 19,5x50 cm
M5 FA LE LACCHE NERO 19,5x50 cm
M5 FX LE LACCHE NERO 3x50 cm
M5 DJ LE LACCHE BIANCO 50x50 cm
5 M5 E5 LE LACCHE NERO RETT. 50x50 cm
M5 FX LE LACCHE NERO 3x50 cm

68 69
corporate storie

>
storie corporate

Una casa come un ritratto L’ingresso della casa fonde in un


unico insieme armonioso arredi
antichi e moderni, colori accesi
e legno naturale, una grande

Ai piedi delle Dolomiti la casa di un’artista costruita come un’opera in cui specchiera dorata e i quadri realizzati
dalla padrona di casa. Il pavimento in
vivere le gioie di ogni giorno. A home like a portrait. At the feet of the piastrelle Marazzi è l’unico elemento

Dolomites, an artist’s retreat is like a masterpiece in which live everyday’s joy. sopravvissuto alla ristrutturazione
voluta da Elisa Brunella Zardo.
Nella pagina accanto, il bozzetto
originale della piastrella in terracotta
testo enrico morteo smaltata 20 x 20 cm dipinta a mano
foto fabrizio gini per mascherina dei primi anni
Cinquanta (archivio Marazzi).
Elisa Brunella Zardo is an —– The entrance of the house
mixes harmoniously ancient and
artist in the full meaning
contemporary furniture, lively colors
of the word. A painter, and natural wood, a large golden
she is specialized in canvas mirror and paintings made by
and plexiglass and her work the owner. The Marazzi tiles floor is
is on display both in Italy and the only element that Elisa Brunella
Zardo decided to keep from the
abroad. She also expressed
previous owners’ décor.
her creativity in many forms On the other page. The original
and materials. Her home sketch of the terracotta glazed tile
in the wods of Montello is 20 x 20 cm, hand-painted with mask
possibly the place in which in the early 1950s (Marazzi archive).

her multi-faceted talent can


be caught at its best, together
with her many passions. She
did not only hung her work
on the walls, she also painted
the walls herself, and made
the curtains, pillows and
textiles that cover the tables.
But the special atmosphere of
this place is not only made up
of single interventions: rather,
it comes out of the décor,
the choice of furniture, and
the harmonious colors that
she used that express her
personal, inventive glance on
the world. A confident gesture
Elisa Brunella Zardo è le opere che campeggiano fondere l’antico e il moderno, that is capable of fusing the
un’artista nel senso più ampio sulle pareti, ma le pareti le suggestioni cortinesi e le old with the new, Cortina
e compiuto del termine. stesse sono state dipinte atmosfere veneziane, il calore suggestions and Venetian
Pittrice, specializzata in opere da lei, così come sue sono le del legno, della pietra e della flavors, the warmth of wood,
su tela e plexiglass presenti tende, i cuscini e le stoffe che ceramica. Come nell’ingresso, stone and ceramics. At the
in numerose collezioni sia vestono i tavoli. Ma non sono dove ha voluto salvare entrance, she wanted to safe-
in Italia che all’estero, Elisa i singoli interventi a poter un preesistente pavimento in guard a pre-existing Marazzi
Brunella Zardo esprime però restituire l’originalità di piastrelle Marazzi degli anni floor from the 1950s that acts
la propria creatività in molte un’atmosfera: è piuttosto Cinquanta che funge as a trait-d’union between the
forme e diversi materiali. nell’insieme delle decorazioni, da trait d’union fra arredi di Frank Lloyd Right’s furniture,
La casa che abita nei boschi nelle scelte degli arredi e Frank Lloyd Wright, applique the wall lamps and the doors
trevigiani del Montello è forse delle armonie cromatiche che veneziane e porte in legno in natural wood. A home
il luogo in cui meglio cogliere è possibile ritrovare il suo naturale. Una casa come un that is like a portrait in which
i suoi multiformi talenti e le sguardo personale e inventivo. ritratto in cui leggere le gioie to read about the joys and
sue diverse passioni. Non solo Un gusto sicuro, capace di e ricordi dei giorni vissuti. memories of the past.

70 71
corporate eventi eventi corporate

Marazzi alla Triennale


Insolite relazioni tra cibo e ceramica e una singolare iniziativa
che coniuga design e impegno sociale: sono i due eventi a cui Marazzi
ha scelto di partecipare nell’ambito dello scorso Salone del Mobile
alla Triennale di Milano.
testo duccio biasi foto mimmo capurso

Tra le eccellenze della ceramici per ridisegnare l’installazione ideata and developed by
creatività italiana a livello gli spazi quotidiani dedicati per Marazzi dal talento Aldo Colonetti aimed
globale il cibo e la ceramica al consumo degli alimenti emergente Luca Nichetto, at leveraging on the technical
sono da sempre due stelle era dunque l’obiettivo è una lunga panca costituita and composite flexibility
di prima grandezza, della mostra collettiva da due strisce parallele che of ceramic materials
le cui possibili interazioni “Architectural Food” allestita presentano piani di appoggio to re-design daily spaces
sono però ancora in buona nel Palazzo della Triennale e di seduta interamente conceived for the
parte da esplorare. Si tratta dal 16 al 21 aprile, promossa rivestiti da un insolito consumption of food.
infatti di due comparti affini, da Confindustria Ceramica patchwork ceramico, Eight designers were asked
soprattutto per la capacità e curata da Aldo Colonetti. realizzato con decine by eight primary brands of
di integrare con risultati Otto designer sono stati di prodotti del catalogo the ceramics world to use
innovativi la dimensione invitati da altrettanti marchi Marazzi. I piani sono sfalsati production pieces to propose
della sperimentazione rappresentativi dell’industria in modo da permettere una original applications to create
artigianale con quella ceramica a utilizzare prodotti varietà di modi d’uso correlati value around the marriage
della produzione industriale di serie per proporre soluzioni alle abitudini alimentari between food and ceramics.
su larga scala. Sfruttare applicative originali che che caratterizzano la giornata Tilefilm, the Marazzi
la flessibilità tecnica e valorizzassero il connubio tipo di ciascuno di noi, dalla installation designed
compositiva dei materiali tra ceramica e cibo. Tilefilm, colazione al riposo notturno. by emerging talent Luca
Nichetto, was a long bench
formed by two parallel
slabs for holding the back
and the seat, completely
Food and ceramics: covered with an unusual
two points of excellence ceramics patchwork realized
of Italian creativity, with tens of catalogue
acknowledged throughout products by Marazzi. The
the world. Yet the possible plans are not aligned in
interactions between the two order to allow for a variety
have always laid somewhat of uses related to food habits
unexplored. As a matter of people, from breakfast
of fact, the two domains through to the night.
are rather close to each
other due to their capacity
to integrate with innovative
results the experimental
crafty dimension
and industrial production.
The purpose of the collective
exhibition Architectural
Qui sopra Tilefilm di Luca Nichetto per Marazzi. Pagina seguente.
Food, set at the Triennale
Alcuni momenti dell’inaugurazione della mostra e un ritratto di Luca Nichetto. Palace from 16 through
—– Above. Tilefilm by Luca Nichetto for Marazzi. Following page. to 21 April, promoted
The exhibition opening and a portrait of Luca Nichetto. by Confindustria Ceramica

72 73
corporate eventi glossario

Finitura Piastrelle incollate Finishes Mounted tiles


Caratteristica tattile o visiva Piastrelle costituite da più parti Textural or visual characteristics Tiles made of units that are
di una superficie ceramica. pre-assemblate dal produttore of a tile surface. As for brightness, pre-assembled by the manufacturer
Dal punto di vista della lucentezza in modo da formare sagome finish may be gloss, bright, satin, in order to form 3D shapes.
le denominazioni più comuni tridimensionali. Il più tipico matte, lapped, polished. As for Most common is the L-shaped
sono lucida, brillante, satinata, è l’elemento a L utilizzato come graphic and texture effects, tiles unit, which is employed
opaca, lappata, levigata. terminale per la pavimentazione can be flashed, clouded, veined, to end the pavement of terraces.
Marazzi at the Triennale. Unusual relationships between food and ceramics Per quanto concerne invece delle terrazze. Si ricavano brushed, dripped, etched, textured, Back-mounted tiles are also used

and a particular initiative coupling design and social engagement: these were gli effetti grafici e strutturali
le piastrelle vengono identificate
per incollaggio anche alcuni
tipi di gradino per scale.
scored, ribbed etc. for some types of step coatings.
Mesh-backed tiles are obtained
Marazzi’s choices as an active participant in the last edition of the Salone come fiammate, nuvolate, venate, Quando si ricorre a un semplice Expansion joint by mounting insets on a paper
pennellate, gocciolate, incise, incollaggio posteriore, fissando Separation provided between or plastic mesh. This system
del Mobile in Milan, both at the Triennale. strutturate, rigate, cannettate ecc. i tozzetti a una maglia plastica “laying fields”, i.e. squares is often used for small tiles, that
o di carta, si parla invece di of floor each with 12-20 mq are mounted to “sheets” featuring
testo duccio biasi foto mimmo capurso Giunto di dilatazione assemblaggio “su rete”. surface. The most common type the same module as nearby tiles.
Elemento di separazione ricavato Questo tipo di preparazione of expansion joint is a pvc band These sheets are flexible and
tra i cosiddetti “campi di posa” è frequente per i piccoli formati, that is few millimeters wide are perfect for convex surfaces
(porzioni di pavimento che montati in “fogli” di dimensioni and few centimeters high, as of columns. Face mounted tiles
trasformano l’intera superficie più grandi modulari rispetto and is inserted between tiles are less common, because they
allestiti per tutta la durata A completely different pavimentata in riquadri più piccoli ai formati a cui devono essere into the thickness of the slab. partially hide operating surfaces
di 12-20 mq). I più comuni giunti abbinati. Data la loro flessibilità, Expansion joints are of utmost and make lying hard.
del Salone quattro ambienti initiative was that of the
di dilatazione sono bandelle si conformano perfettamente importance by tiling great
di una casa immaginaria three-phases Pink Rooms, a in pvc e silicone di alcuni millimetri anche a superfici circolari surfaces because they contrast Standards
(soggiorno, cucina, camera funny installation promoted di larghezza e qualche centimetro come le colonne. Meno frequente shrinkage of the cement mortar. for Ceramic tiles
da letto e bagno), arredati by the world leader di altezza, inseriti nello spessore l’incollaggio frontale, poiché Grading procedures for
con mobili e oggetti of online auctions eBay della piastrella e del massetto nascondendo parti delle superfici Inserts the dimensional, structural,
di posa. Assumono un’importanza di esercizio rende più difficoltosa Small, decorative elements used and chemical characteristics
obbligatoriamente rosa together with the magazine
fondamentale nella posa di grandi la posa in opera. in combination with larger tiles of ceramic tile. In the United
acquistati su eBay dietro “CasaFacile” that, behind superfici poiché annullano to create patterns. Inserts can be States, standards are established
segnalazione dei lettori the light title, hid the l’effetto dei movimenti (ritiro) Standard per le in ceramics, but they are often made by ANSI (American National
della testata Mondadori. willingness to collect funds delle malte cementizie. piastrelle di ceramica of alternative materials like glass, Standard Institute). In Europe,
L’allestimento era costituito for a noble social cause. Procedura di classificazione wood, and metal. the CEN (Comité Européen
da oltre 180 pezzi provenienti In the gardens in front Inserti delle caratteristiche de Normalisation) standards
Elementi decorativi di piccolo dimensionali, strutturali Luster are used. ISO (International
da ogni parte del mondo: of the Triennale four rooms formato, utilizzati in combinazione e chimiche delle piastrelle An iridescent decorative surface Standard Organization) standards
Marazzi ha fornito le were built from an imaginary con piastrelle più grandi per formare di ceramica. Negli Stati Uniti appearance on glazed tiles, usually have recently been approved
piastrelle in monocottura home (living room, kitchen, dei motivi estetici. Possono essere gli standard sono definiti produced by the application of by member organizations
Guarini della serie bedroom and bathroom) realizzati in materiale ceramico ma dall’ANSI (American National a very thin metal film, such as gold, to unify standards worldwide.
sfruttano spesso materiali alternativi Standard Institute), mentre silver, platinum or copper, over
Architettura che rivestivano and furnished with pink
come vetro, metallo o legno. in Europa si fa riferimento the coating surface.
le pareti dell’ambiente objects coming from eBay agli standard del CEN (Comité
bagno. Terminata la and suggested by the readers Lustro Europèen de Normalisation).
manifestazione gli oggetti of the Mondadori title. Superficie decorativa dall’aspetto Gli standard ISO (International
sono stati nuovamente messi The layout included more iridescente ottenuta applicando Standard Organization) sono
sulle piastrelle smaltate una pellicola stati approvati di recente dalle
all’asta attraverso eBay, e il than 180 pieces coming from
metallica estremamente sottile, organizzazioni che ne fanno
ricavato è stato interamente all over the world: Marazzi spesso costituita da metalli nobili parte per unificare gli standard
donato all’AIRC (Associazione provided the single-fired tiles come oro, argento, platino o rame. a livello globale.
Italiana per la Ricerca sul Guarini of the Architecture
Cancro) per finanziare series for the bathroom walls.
progetti di ricerca sui tumori After the exhibit, all pieces
femminili. Una dimostrazione were once again given back
di come, attraverso to eBay and the earnings
redazione / editorial staff progetto grafico / graphic design fotolito / photolithography
l’allargamento della were donated to the AIRC Duccio Biasi (coordinamento) xycomm Infolio - Milano
partecipazione permesso dal (Italian Cancer Research Manuela Corradini
web, il design possa diventare Association) to finance n 4 – ottobre 2 0 0 8 Laura Traldi impaginazione / layout stampa / print
Gennaro Cestrone - xycomm Arti Grafiche Amilcare
catalizzatore anche di projects related to women collaboratori / collaborators Valerio Di Cecco - xycomm Pizzi S.p.A. - Cinisello Balsamo (MI)
direttore / director
progetti legati a importanti tumors. Another way Enrico Morteo Mimmo Capurso, Michela Demattio, Francesca Farro - xycomm
emergenze sociali. of showing how, through Leo Torri, Ersilia Visci
direttore artistico / art director traduzioni / translations
Di tutt’altro segno l’iniziativa arredamento “CasaFacile” the enlarged participation Laura e Robert Eckstein
Daniele Ledda
in tre fasi delle Pink Rooms, che dietro il titolo scanzonato of events allowed by
divertente installazione celava un progetto di raccolta the web, design can become © Copyright Marazzi Group S.p.A. 2008. È vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini senza l’autorizzazione esplicita dell’editore. Editore Marazzi Group S.p.A.
© Copyright Marazzi Group S.p.A. 2008. None of the texts or images may be reproduced without the permission of the publisher.
promossa dal leader fondi per una nobile causa the attracting element Registrazione del
L’editore dichiara di aver fatto il possibile per rintracciare gli autori di foto e disegni pubblicati e resta a disposizione di eventuali aventi diritto. tribunale di Modena
mondiale delle aste via web sociale. Nei giardini di fronte for projects linked to The publisher has made all efforts to identify and contact all authors of drawings and photographs published in this issue, and is available
n. 1835 del 01.03.2007
at any time for those which may not have been credited.
eBay con la testata di alla Triennale sono stati important social issues.

74 75
archivio

righe 1957
formato / size tecnologia / technology design
20 X 20 cm Maiolica Centro Stile Marazzi

76