Sei sulla pagina 1di 38

ACCIAIACCIAI

NormativeNormative ee designazionedesignazione

CaratteristicheCaratteristiche chimichechimiche ProprietàProprietà meccanichemeccaniche

m4m4

  Caratteristiche Caratteristiche chimiche chimiche   Proprietà Proprietà meccaniche meccaniche m4 m4

CLASSIFICAZIONICLASSIFICAZIONI LEGHELEGHE FERROSEFERROSE

CLASSIFICAZIONI CLASSIFICAZIONI LEGHE LEGHE FERROSE FERROSE

NORMAZIONENORMAZIONE

SCOPOSCOPO ::

STABILIRESTABILIRE LELE CONDIZIONICONDIZIONI TECNICHETECNICHE PERPER LOLO SCAMBIOSCAMBIO DIDI PRODOTTIPRODOTTI EE DIDI SERVIZISERVIZI ASSICURANDOASSICURANDO ILIL CONTINUOCONTINUO ADEGUAMENTOADEGUAMENTO ALLOALLO SVILUPPOSVILUPPO TECNOLOGICOTECNOLOGICO

ASSICURANDO IL IL CONTINUO CONTINUO ADEGUAMENTO ADEGUAMENTO ALLO ALLO SVILUPPO SVILUPPO TECNOLOGICO TECNOLOGICO

LELE NORMENORME

SecondoSecondo lala DirettivaDirettiva EuropeaEuropea 98/34/CE98/34/CE deldel 2222 giugno1998:giugno1998:

LALA NORMANORMAÈÈ UNAUNA SPECIFICASPECIFICA TECNICATECNICA APPROVATAAPPROVATA DADA UNUN ORGANISMOORGANISMO RICONOSCIUTORICONOSCIUTO AA SVOLGERESVOLGERE ATTIVITÀATTIVITÀ NORMATIVANORMATIVA PERPER APPLICAZIONEAPPLICAZIONE RIPETUTARIPETUTA OO CONTINUA,CONTINUA, LALA CUICUI OSSERVANZAOSSERVANZA SIASIA OBBLIGATORIAOBBLIGATORIA EE CHECHE APPARTENGAAPPARTENGA ADAD UNAUNA DELLEDELLE SEGUENTISEGUENTI CATEGORIE:CATEGORIE:

normanorma internazionaleinternazionale

ISOISO

europeaeuropea nazionalenazionale it.it.

ENEN

UNIUNI

“ “ “ “ ISO ISO     europea europea nazionale nazionale it. it.

ENTIENTI DIDI NORMAZIONENORMAZIONE

ENTI ENTI DI DI NORMAZIONE NORMAZIONE

LELE NORMENORME continuazione

SonoSono documentidocumenti cheche definisconodefiniscono lele caratteristichecaratteristiche (dimensionali,(dimensionali, prestazionaliprestazionali,, ambientali,ambientali, didi sicurezza,sicurezza, didi organizzazione,organizzazione, etc.)etc.) didi unun prodotto,prodotto, processoprocesso oo servizio,servizio, secondosecondo lolo statostato delldellartearte

LeLe normenorme devonodevono essereessere dotatedotate di:di:

CONSENSUALITCONSENSUALITÀÀ:: devonodevono essereessere approvateapprovate concon ilil consensoconsenso didi colorocoloro cheche hannohanno partecipatopartecipato aiai lavori;lavori;

DEMOCRATICITDEMOCRATICITÀÀ:: tuttetutte lele partiparti economico/socialieconomico/sociali interessateinteressate possonopossono parteciparepartecipare aiai lavorilavori e,e, soprattutto,soprattutto, chiunquechiunque èè messomesso inin gradogrado didi formulareformulare osservazioniosservazioni nellnelliteriter cheche precedeprecede llapprovazioneapprovazione finale.finale.

VOLONTARIETÀVOLONTARIETÀ::

spontaneamente;spontaneamente;

ssimpongonoimpongono

riferimentoriferimento

sonosono

unun

cheche

lele

partiparti

TRASPARENZATRASPARENZA:: sonosono segnalatesegnalate lele tappetappe fondamentalifondamentali delldelliteriter ddapprovazioneapprovazione didi unun progettoprogetto didi norma,norma, tenendotenendo ilil progettoprogetto stessostesso aa disposizionedisposizione deglidegli interessatiinteressati

tenendo il il progetto progetto stesso stesso a a disposizione disposizione degli degli interessati interessati

NORMAZIONENORMAZIONE ININ EUROPAEUROPA

AFNOR

BS

ALTRI

UUNNII//UUNNSSIIDDEERR EN DIN CCEENN ALTRI
UUNNII//UUNNSSIIDDEERR
EN
DIN
CCEENN
ALTRI

EEENNN

NORMAZIONE NORMAZIONE IN IN EUROPA EUROPA AFNOR BS ALTRI UUNNII//UUNNSSIIDDEERR EN DIN CCEENN ALTRI E E

REGOLEREGOLE

perper chichi aderisce:aderisce:

OBBLIGOOBBLIGO DIDI ADOZIONEADOZIONE DELLEDELLE ENEN COMECOME NORMANORMA

NAZIONALENAZIONALE

CONTEMPORANEACONTEMPORANEA ABROGAZIONEABROGAZIONE DIDI OGNIOGNI NORMANORMA

NAZIONALENAZIONALE PERPER LOLO STESSOSTESSO PRODOTTOPRODOTTO

Risultato:

ELIMINAZIONE BARRIERE COMMERCIALI

NORMA NAZIONALE NAZIONALE PER PER LO LO STESSO STESSO PRODOTTO PRODOTTO Risultato: ELIMINAZIONE BARRIERE COMMERCIALI

DIRETTIVADIRETTIVA PRODOTTIPRODOTTI DADA COSTRUZIONECOSTRUZIONE CPDCPD 89/106/CE89/106/CE

PERPER GLIGLI ACCIAIACCIAI DADA COSTRUZIONE:COSTRUZIONE: inin vigorevigore

aa partirepartire daldal 20052005

LALA DESIGNAZIONEDESIGNAZIONE CONVENZIONALECONVENZIONALE normenorme didi caratterecarattere generalegenerale

definizionidefinizioni ee classificazioniclassificazioni UNIUNI ENEN 1002010020 -- DefinizioneDefinizione ee classificazioneclassificazione deidei tipitipi didi acciaioacciaio

sistemisistemi didi designazionedesignazione UNIUNI ENEN 1002710027 -- SistemiSistemi didi designazionedesignazione deglidegli acciai:acciai:

DesignazioneDesignazione alfanumericaalfanumerica oo numericanumerica

designazione degli degli acciai: acciai: Designazione Designazione alfanumerica alfanumerica o o numerica numerica

LLACCIAIOACCIAIO

DA UNI EN 10020

L’ acciaio è un materiale dove il ferro è l’elemento predominante, con tenore di carbonio, di regola, non maggiore di ~2 % e può contenere anche altri elementi.

Un numero limitato di acciai al cromo può avere un tenore di carbonio maggiore del 2%.

IlIl 22 %% ca.ca. èè ilil tenoretenore limitelimite correntecorrente cheche separasepara gligli acciaiacciai dalledalle ghise.ghise.

tenore limite limite corrente corrente che che separa separa gli gli acciai acciai dalle dalle ghise.

ACCIAIACCIAI LEGATILEGATI EE NONNON

ACCIAI NON LEGATI

DA UNI EN 10020

È considerato acciaio non legato qualsiasi acciaio nel quale i tenori della composizione chimica rientrino nei limiti indicati nel prospetto della successiva tabella

ACCIAIACCIAI LEGATILEGATI

ÈÈ consideratoconsiderato acciaioacciaio legatolegato qualsiasiqualsiasi acciaioacciaio perper ilil qualequale almenoalmeno unun limitelimite indicatoindicato nellanella tabellatabella vengavenga superatosuperato ancheanche solosolo perper unun elemento.elemento.

ConvenzioneConvenzione generale:generale:

AcciaioAcciaio bassolegatobassolegato:: nessunnessun elementoelemento alal didi soprasopra didi 5%5% AcciaioAcciaio altolegatoaltolegato:: almenoalmeno unun elementoelemento alal didi soprasopra didi 5%5%

Acciaio altolegato altolegato : : almeno almeno un un elemento elemento al al di di sopra

DESIGNAZIONEDESIGNAZIONE DEGLIDEGLI ACCIAIACCIAI

DADA UNIUNI ENEN 1002710027

GliGli acciaiacciai sonosono identificatiidentificati inin funzione:funzione:

DELLDELLIMPIEGOIMPIEGO FINALEFINALE

quandoquando lele proprietàproprietà inizialiiniziali nonnon vengonovengono sostanzialmentesostanzialmente modificatemodificate dalledalle lavorazionilavorazioni successivesuccessive

DELLADELLA COMPOSIZIONECOMPOSIZIONE CHIMICACHIMICA

quandoquando lele proprietàproprietà perper llimpiegoimpiego vengonovengono conferiteconferite dalladalla trasformazionetrasformazione nelnel manufattomanufatto finitofinito perper llusouso

dalla dalla trasformazione trasformazione nel nel manufatto manufatto finito finito per per l l ’ ’

DESIGNAZIONEDESIGNAZIONE DEGLIDEGLI ACCIAIACCIAI

in funzione dell’impiego finale

a) Designazione alfanumerica (o analogica)

1 – simbolo che identifica l’impiego

SS == acciaiacciai perper impieghiimpieghi strutturalistrutturali P=P= acciaiacciai perper impieghiimpieghi inin pressionepressione L=L= acciaiacciai perper tubazionetubazione E=E= acciaiacciai perper costruzionicostruzioni meccanichemeccaniche B=B= acciaiacciai perper cementocemento armatoarmato Y=Y= acciaiacciai perper cementocemento armatoarmato precompressoprecompresso R=R= acciaiacciai perper rotaierotaie H=H= acciaiacciai adad altaalta resistenzaresistenza perper imbutituraimbutitura aa freddofreddo D=D= acciaiacciai perper formaturaformatura aa freddofreddo T=T= acciaiacciai perper bandabanda (per(per imballaggio)imballaggio) M=M= acciaiacciai magneticimagnetici

T= acciai acciai per per banda banda (per (per imballaggio) imballaggio) M= M= acciai acciai magnetici

DESIGNAZIONEDESIGNAZIONE DEGLIDEGLI ACCIAIACCIAI

inin funzionefunzione delldellimpiegoimpiego finalefinale

DA UNI EN 10027

2 – valore della caratteristica principale in funzione dell’impiego

CaricoCarico unitariounitario didi snervamentosnervamento minimominimo prescrittoprescritto perper spessorispessori 1616 mm,mm, inin N/mmN/mm 22

CaricoCarico unitariounitario didi rotturarottura minimominimo prescrittoprescritto inin N/mmN/mm 22 (per(per YY ee R)R)

CasiCasi particolari:particolari:

ValoreValore didi proprietàproprietà magneticamagnetica perper MM durezzadurezza

3 – altre indicazioni (obbligatorie o a discrezione)

magnetica magnetica per per M M • • durezza durezza 3 – altre indicazioni (obbligatorie o

ACCIAI IN FUNZIONE DELL’IMPIEGO FINALE

 

SimboloSimbolo

ProprietàProprietà

 

AltroAltro

XX

XXXXXX

XXXXXX

SS impieghiimpieghi strutturalistrutturali

R p o R h (MPa)

N

normalizzato

PP sottosotto pressionepressione

R p o R h (MPa)

Q

bonificato

HH

laminatilaminati aa freddofreddo

R p o R h (MPa)

G1, G2,…

LL tubazionitubazioni

R p o R h (MPa)

altre proprietà

EE costruzionicostruzioni meccanichemeccaniche

R p o R h (MPa)

 

Resilienza:

BB cementocemento armatoarmato

R p o R h (MPa)

 

J, R, L:

YY cementocemento armatoarmato precompressoprecompresso

R m (MPa)

 

27, 40, 60 J

RR rotaierotaie

R m (MPa)

 

R, 0, 2:

MM

magneticimagnetici

Prop. magnetiche

TA, 0, -20 °C

R rotaie rotaie R m (MPa)   R, 0, 2: M M magnetici magnetici Prop. magnetiche

CLASSIFICAZIONECLASSIFICAZIONE DEGLIDEGLI ACCIAIACCIAI DADA

COSTRUZIONECOSTRUZIONE SECONDOSECONDO LELE NORMENORME ENEN 1002710027 EE

ENEN 1002510025

--simbolosimbolo SS:: AcciaiAcciai perper impieghiimpieghi strutturalistrutturali -- caricocarico unitariounitario didi snervamentosnervamento minimominimo RR hh oo RR pp (prescritto(prescritto perper spessorispessori 1616 mm,mm, inin N/N/mmmm 22 ))

spessori 16 16 mm, mm, in in N/ N/ mm mm 2 2 ) ) -

-- J,J, K,K, L:L: resilienzaresilienza rispettivamenterispettivamente didi 27,27, 40,40, 6060 Joule;Joule;

-- letteralettera oo numeronumero indicanteindicante lala temperaturatemperatura delladella provaprova didi resilienza:resilienza:

RR == temperaturatemperatura +23°+23° ±±

00

== temperaturatemperatura

22

== temperaturatemperatura -- 20°20°

-- G3G3 ee G4G4 == StatoStato didi forniturafornitura (discrezione(discrezione deldel produttore)produttore)

G3 e e G4 G4 = = Stato Stato di di fornitura fornitura (discrezione (discrezione del

ESEMPIOESEMPIO DIDI DESIGNAZIONEDESIGNAZIONE DIDI ACCIAIOACCIAIO IN FUNZIONE DELL’IMPIEGO FINALE

es.es. AcciaioAcciaio S235J0S235J0

SS == acciaioacciaio dada costruzionecostruzione

UNIUNI ENEN 1002510025

235235 == caricocarico unitariounitario didi snervamentosnervamento minimominimo inin N/mmN/mm 22 aa 2020 °C°C perper spessorespessore finofino aa 1616 mmmm

J0J0 == resilienzaresilienza minimaminima KK vv aa 0°C0°C didi 27J27J

fino fino a a 16 16 mm mm J0 J0 = = resilienza resilienza minima minima

DESIGNAZIONEDESIGNAZIONE NUMERICANUMERICA ((OO SEQUENZIALESEQUENZIALE))

A:A: tipotipo didi legalega

1:1: AcciaiAcciai

AA BB CC DD EE

2:2: MetalliMetalli pesantipesanti esclusoescluso llacciaioacciaio (ad(ad es.es. RameRame ee legheleghe didi Rame)Rame)

3:3: MetalliMetalli leggerileggeri

(ad(ad es.es. AlluminioAlluminio ee legheleghe didi alluminio,alluminio, TitanioTitanio ee legheleghe didi

)Titanio,

)

Titanio,

FinoFino aa 9:9: altrialtri materialimateriali

BC: gruppo

DE: tipo

e e leghe leghe di di ) Titanio, ) Titanio, Fino Fino a a 9: 9:

DESIGNAZIONEDESIGNAZIONE NUMERICA DEGLIDEGLI ACCIAIACCIAI

Designazione secondo UNI EN10027-2

GliGli acciaiacciai sonosono identificatiidentificati concon ilil numeronumero 1.1.XXXXYYYY(ZZ)(ZZ)

1.1. ==

acciaioacciaio

XXXX ==

classificazioneclassificazione perper composizionecomposizione

chimicachimica oo

impiegoimpiego numerazionenumerazione progressivaprogressiva nellanella stessastessa classeclasse

possibilepossibile estensioneestensione inin futurofuturo

YYYY ==

ZZZZ ==

Esempi:Esempi:

11

000037:37:

acciaioacciaio nonnon legatolegato

 
 

(S235JR(S235JR

precprec

Fe360BFe360B))

11

434306:06:

acciaioacciaio inossidabileinossidabile (X2CrNi19-11;(X2CrNi19-11; AISIAISI 304L304L))

11

444401:01:

acciaioacciaio inossidabileinossidabile (X4CrNiMo17-12-2;(X4CrNiMo17-12-2; AISIAISI 316316 ))

44 44 01: 01: acciaio acciaio inossidabile inossidabile (X4CrNiMo17-12-2; (X4CrNiMo17-12-2; AISI AISI 316 316 ) )

ALCUNEALCUNE DESIGNAZIONIDESIGNAZIONI EQUIVALENTIEQUIVALENTI PERPER ACCIAIACCIAI DADA COSTRUZIONECOSTRUZIONE

EN 10027-1

EN10027-2

Precedente

S185

1.0035

Fe 320

S235JR

1.0037

Fe 360 B

S235J0

1.0114

Fe 360 C

S235J2G3

1.0116

Fe 360 D

S275JR

1.0044

Fe 430 B

S275J0

1.0143

Fe 430 C

S275J2G3

1.0144

Fe 430 D

S355JR

1.0045

S355J0

1.0553

Fe 510 B Fe 510 C

S355J2G3

1.0570

Fe 510 D

E295

1.0050

Fe 490

E335

1.0060

Fe 590

E360

1.0070

Fe 690

C S355J2G3 1.0570 Fe 510 D E295 1.0050 Fe 490 E335 1.0060 Fe 590 E360 1.0070

DESIGNAZIONE DEGLI ACCIAI IN FUNZIONE DELLA COMPOSIZIONE CHIMICA

Acciai non legati (al carbonio):

1.

C

2.

% di C x 100

Esempi:Esempi:

C10

(acciaio da carbocementazione)

C40, (acciaio da bonifica)

C80,

C120 …….etc.

% di C x 100 Esempi: Esempi: C10 (acciaio da carbocementazione) C40, (acciaio da bonifica) C80,

DESIGNAZIONEDESIGNAZIONE DEGLIDEGLI ACCIAIACCIAI ININ FUNZIONEFUNZIONE DELLADELLA COMPOSIZIONECOMPOSIZIONE CHIMICACHIMICA

AcciaiAcciai bassolegatibassolegati::

1.1. %% didi CC xx 100100

2.2. SimboloSimbolo chimicochimico deglidegli elementielementi aggiuntiaggiunti (in(in ordineordine didi quantità)quantità)

3.3. %% deldel primoprimo elementoelemento xx fattorefattore moltiplicativomoltiplicativo

quantità) 3. 3. % % del del primo primo elemento elemento x x fattore fattore moltiplicativo

FATTORIFATTORI

MOLTIPLICATIVIMOLTIPLICATIVI

EE LL EE MM EE NN TT II

CoCo,, CrCr,, MnMn,, NiNi,, Si,Si, WW

Al,Al, BeBe,, Cu,Cu, Mo,Mo, NbNb,, PbPb,, TaTa,, Ti,Ti, V,V, ZrZr

Ce,Ce, N,N, P,P, SS

BB

FATTOREFATTORE DIDI MOLTIPLICAZIONEMOLTIPLICAZIONE

44

1010

100100

10001000

P, P, S S B B FATTORE FATTORE DI DI MOLTIPLICAZIONE MOLTIPLICAZIONE 4 4 10 10

DESIGNAZIONEDESIGNAZIONE DEGLIDEGLI ACCIAIACCIAI ININ FUNZIONEFUNZIONE DELLADELLA COMPOSIZIONECOMPOSIZIONE CHIMICACHIMICA

ESEMPIO:ESEMPIO:

= = cromo cromo ~ ~ 1% 1%
= = cromo cromo ~ ~ 1% 1%
= = cromo cromo ~ ~ 1% 1%
= = cromo cromo ~ ~ 1% 1%

== cromocromo ~~ 1%1%

vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr

vuolevuole diredire ::

CrCr

vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
vuole vuole dire dire : :   Cr Cr
~ ~ 1% 1% vuole vuole dire dire : :   Cr Cr 34CrMo4 34CrMo4

34CrMo434CrMo4

UNIUNI ENEN 10083-110083-1 (acciaio(acciaio dada bonifica)bonifica)

3434 == contenutocontenuto mediomedio didi CC x100x100

[x 4]

contenuto medio medio di di C C x100 x100 [x 4]   Mo Mo =

MoMo == molibdenomolibdeno ~~ 0,200,20 %%

contenuto medio medio di di C C x100 x100 [x 4]   Mo Mo =

DESIGNAZIONEDESIGNAZIONE DEGLIDEGLI ACCIAIACCIAI ININ FUNZIONEFUNZIONE DELLADELLA COMPOSIZIONECOMPOSIZIONE CHIMICACHIMICA

AcciaiAcciai altolegatialtolegati

1.1. XX

2.2. %% didi CC xx 100100

3.3. SimboliSimboli chimicichimici (in(in ordineordine didi quantitàquantità decrescente)decrescente)

4.4. %% deglidegli elementielementi didi legalega (senza(senza separazioneseparazione oo concon unun punto)punto)

Esempi:

X2CrNi1911X2CrNi1911 :: acciaioacciaio inossidabileinossidabile (AISI(AISI 304L;304L;

X4CrNiMo17.12.2X4CrNiMo17.12.2 :: acciaioacciaio inossidabileinossidabile (AISI(AISI 316316 ;;

1.4306)1.4306)

1.4401)1.4401)

: : acciaio acciaio inossidabile inossidabile (AISI (AISI 316 316 ; ; 1.4306) 1.4306) 1.4401) 1.4401)

DESIGNAZIONEDESIGNAZIONE DEGLIDEGLI ACCIAIACCIAI ININ FUNZIONEFUNZIONE DELLADELLA COMPOSIZIONECOMPOSIZIONE CHIMICACHIMICA

Il caso particolare:

gli acciai rapidi

1.HS

2.Numeri indicanti la % di W, Mo, V, Co (in questo ordine) separati da un trattino

HS 18-0-1 : acciaio rapido 18% W, 1% V

Vecchia equivalenza: X78WV18.1KU

Co (in questo ordine) separati da un trattino HS 18-0-1 : acciaio rapido 18% W, 1%

RUOLORUOLO DEGLIDEGLI ELEMENTIELEMENTI DIDI LEGALEGA SULLESULLE PROPRIETPROPRIETÀÀ DEGLIDEGLI ACCIAIACCIAI

FOSFORO,FOSFORO, PP

didi normanorma associatoassociato alal mineraleminerale didi ferroferro

riduceriduce lala tenacitàtenacità delldellacciaioacciaio

puòpuò essereessere aggiuntoaggiunto perper miglioraremigliorare lala truciolabilitàtruciolabilità

allealle

macchinemacchine utensiliutensili

ZOLFO,ZOLFO, SS

didi normanorma derivaderiva daldal coke,coke, raramenteraramente daldal mineraleminerale nocivonocivo poichépoiché riduceriduce lala tenacitàtenacità delldellacciaioacciaio

minerale nocivo nocivo poiché poiché riduce riduce la la tenacità tenacità dell dell ’ ’ acciaio

aggiuntoaggiunto neglinegli acciaiacciai perper impieghiimpieghi meccanicimeccanici perper miglioraremigliorare lala lavorabilitàlavorabilità allealle macchinemacchine utensiliutensili (acciai(acciai risolforati)risolforati)

lavorabilità lavorabilità alle alle macchine macchine utensili utensili (acciai (acciai risolforati) risolforati)

IDROGENO,IDROGENO, HH

VieneViene inglobatoinglobato durantedurante lala colata,colata, oo neinei trattamentitrattamenti

superficialisuperficiali perper viavia elettrochimicaelettrochimica

nocivonocivo inin tenoritenori maggiorimaggiori didi 22 ppmppm

induceinduce lala formazioneformazione didi fiocchifiocchi

EliminazioneEliminazione concon ii modernimoderni procedimentiprocedimenti didi fabbricazionefabbricazione delldellacciaioacciaio (trattamento(trattamento fuorifuori forno)forno)

OSSIGENO,OSSIGENO, OO

InglobatoInglobato durantedurante lala produzioneproduzione delldellacciaioacciaio nocivonocivo perchéperché

riduceriduce lala lavorabilitàlavorabilità aa caldocaldo abbassaabbassa lele caratteristichecaratteristiche meccanichemeccaniche

essenzialeessenziale èè lala disossidazionedisossidazione delldellacciaioacciaio

meccaniche essenziale essenziale è è la la disossidazione disossidazione dell dell ’ ’ acciaio acciaio

AZOTO,AZOTO, NN

sempresempre presentepresente inin tenoritenori tratra 0,0030,003 aa 0,0150,015 %,%, poichépoiché

assorbitoassorbito

durantedurante ilil processoprocesso produttivo.produttivo.

promuovepromuove ilil fenomenofenomeno delldellinvecchiamentoinvecchiamento deglidegli acciaiacciai alal CC

AggiuntoAggiunto inin acciaiacciai specialispeciali (inossidabili)(inossidabili) per:per:

StabilizzareStabilizzare llausteniteaustenite (al(al postoposto didi NiNi neglinegli acciaiacciai biocompatibilibiocompatibili))

AumentareAumentare lele proprietàproprietà meccanichemeccaniche (indurimento(indurimento perper precipitazione)precipitazione)

AumentareAumentare lala resistenzaresistenza aa corrosionecorrosione ((pittingpitting))

  Aumentare Aumentare la la resistenza resistenza a a corrosione corrosione ( ( pitting pitting

MANGANESE,MANGANESE, MnMn

sempre presente nei minerali di ferro

agisce come dissodante e desolforante

In lega, migliora la combinazione resistenza/tenacità degli

acciai da costruzione

In alta % aumenta molto il tasso di incrudimento (acciai

Hadfield)

Effetto gammageno, sfruttato in acciai inossidabili senza Ni

ALLUMINIO,ALLUMINIO, AlAl

UtilizzatoUtilizzato nellnellelaborazioneelaborazione delldellacciaioacciaio comecome dissodantedissodante eded affinanteaffinante deldel granograno (acciai(acciai aa granograno fine)fine)

dissodante dissodante ed ed affinante affinante del del grano grano (acciai (acciai a a grano grano

SILICIO,SILICIO, SiSi

SempreSempre associatoassociato alal mineraleminerale didi ferroferro

aggiuntoaggiunto nellanella fabbricazionefabbricazione delldellacciaioacciaio comecome dissodantedissodante

elementoelemento didi lega:lega:

neglinegli acciaiacciai perper mollemolle (incremento(incremento deldel modulomodulo E)E) neglinegli acciaiacciai magneticimagnetici neglinegli acciaiacciai resistentiresistenti allallossidazioneossidazione aa caldocaldo

TITANIOTITANIO e/oe/o NIOBIO,NIOBIO,

TiTi

NbNb

utilizzatiutilizzati nellnellelaborazioneelaborazione delldellacciaioacciaio comecome dissodanti,dissodanti, denitrurantidenitruranti eded affinantiaffinanti deldel granograno neglinegli acciaiacciai inossidabiliinossidabili perper prevenireprevenire lala corrosionecorrosione intergranulare(stabilizzazione)intergranulare(stabilizzazione) neglinegli acciaiacciai indurentiindurenti perper precipitazioneprecipitazione perper miglioraremigliorare lele proprietàproprietà meccanichemeccaniche (ALS,(ALS, acciaiacciai strutturalistrutturali adad altoalto limitelimite didi snervamento)snervamento)

(ALS, (ALS, acciai acciai strutturali strutturali ad ad alto alto limite limite di di snervamento) snervamento)

MOLIBDENO,MOLIBDENO, MoMo

AumentaAumenta lala temprabilitàtemprabilità

DiminuisceDiminuisce lala sensibilitàsensibilità alal surriscaldosurriscaldo

EvitaEvita lala fragilitàfragilità dada rinvenimentorinvenimento

AumentaAumenta lala resistenzaresistenza aa caldocaldo

AumentaAumenta lala durezzadurezza ee lala resistenzaresistenza allallusurausura

AumentaAumenta lala resistenzaresistenza allaalla corrosionecorrosione deglidegli acciaiacciai inoxinox inin determinatideterminati ambientiambienti (acidi,(acidi, etcetc.).)

AumentaAumenta lala resistenzaresistenza meccanicameccanica adad altaalta temperaturatemperatura

(creep(creep

resistantresistant))

resistenza meccanica meccanica ad ad alta alta temperatura temperatura (creep (creep resistant resistant ) )

CROMO,CROMO, CrCr

AumentaAumenta lala temprabilitàtemprabilità

AumentaAumenta lala resistenzaresistenza ee lala durezzadurezza dopodopo bonificabonifica

MiglioraMigliora lala combinazionecombinazione tenacità/resistenzatenacità/resistenza

AbbassaAbbassa lala sensibilitàsensibilità alal surriscaldosurriscaldo

AumentaAumenta lala stabilitàstabilità alal rinvenimentorinvenimento

AumentaAumenta lala resistenzaresistenza allallusurausura

DeterminaDetermina lala resistenzaresistenza allaalla corrosionecorrosione eded allallossidazioneossidazione aa

caldocaldo

DeterminaDetermina lala resistenzaresistenza meccanicameccanica adad altaalta temperaturatemperatura (creep(creep resistantresistant))

resistenza meccanica meccanica ad ad alta alta temperatura temperatura (creep (creep resistant resistant ) )

NICHEL,NICHEL, NiNi

AumentaAumenta didi pocopoco lala temprabilitàtemprabilità

AumentaAumenta lala resistenzaresistenza ee lala durezzadurezza dopodopo bonificabonifica

MiglioraMigliora llinsiemeinsieme tenacità/resistenzatenacità/resistenza

DiminuisceDiminuisce lala sensibilitàsensibilità alal surriscaldosurriscaldo

InIn adattaadatta %% induceinduce matricematrice austeniticaaustenitica

ContribuisceContribuisce allaalla resistenzaresistenza allaalla corrosionecorrosione deglidegli acciaiacciai inoxinox

MiglioraMigliora lala resistenzaresistenza allallossidazioneossidazione aa caldocaldo

DeterminaDetermina lala tenacitàtenacità aa bassabassa temperaturatemperatura

a a caldo caldo   Determina Determina la la tenacità tenacità a a bassa bassa

VANADIO,VANADIO, VV

elementoelemento formatoreformatore didi carburicarburi

neglinegli acciaiacciai dada costruzionecostruzione aumentaaumenta lala resistenzaresistenza meccanicameccanica

neglinegli acciaiacciai perper utensiliutensili aumentaaumenta lala resistenzaresistenza allallusurausura

TUNGSTENO,TUNGSTENO, WW

elementoelemento formatoreformatore didi carburicarburi

DiminuisceDiminuisce delladella sensibilitàsensibilità alal surriscaldosurriscaldo

AumentaAumenta lala stabilitàstabilità alal rinvenimentorinvenimento

AumentaAumenta lala durezzadurezza ee lala resistenzaresistenza allallusurausura

AumentaAumenta lala resistenzaresistenza aa caldocaldo

resistenza all all ’ ’ usura usura   Aumenta Aumenta la la resistenza resistenza a

RAME,RAME, CuCu

DerivaDeriva dalladalla rifusionerifusione deldel rottame.rottame.

nocivonocivo perchéperché nellenelle lavorazionilavorazioni aa caldocaldo sisi localizzalocalizza inin superficiesuperficie ee puòpuò provocareprovocare cricche.cricche.

aggiuntoaggiunto intenzionalmenteintenzionalmente perper miglioraremigliorare lala resistenzaresistenza allallossidazioneossidazione atmosfericaatmosferica (acciai(acciai tipotipo CORTEN).CORTEN).

STAGNO,STAGNO, SnSn

derivaderiva daldal rottame.rottame.

nocivonocivo poiché:poiché:

infragilisceinfragilisce llacciaioacciaio nellanella lavorazionelavorazione aa caldocaldo

favoriscefavorisce lala fragilitàfragilità didi rinvenimentorinvenimento

a a caldo caldo   favorisce favorisce la la fragilità fragilità di di rinvenimento rinvenimento

LEGGERELEGGERE LLACCIAIOACCIAIO DADA COSTRUZIONECOSTRUZIONE le proprietà

AcciaiAcciai dada costruzionecostruzione didi usouso generalegenerale

ImpieghiImpieghi sottosotto sollecitazionesollecitazione staticastatica oo dinamicadinamica senzasenza rotturarottura oo deformazionedeformazione oltreoltre valorivalori prestabilitiprestabiliti

NonNon sisi richiederichiede composizionecomposizione chimicachimica specificaspecifica mama valorivalori minimiminimi delledelle proprietàproprietà meccanichemeccaniche

ProgettazioneProgettazione secondosecondo ii metodimetodi delladella meccanicameccanica classica:classica: ((RR pp ,, RR mm ,, LL ff