Sei sulla pagina 1di 6

www.myspace.com/edizionifuturiste http://edizionifuturiste2000.myblog.

it

*Luigi Russolo POESIE ESTEMPORANEE GIORGIO PIVA FUTURIST EDITIONS ON LINE /31 LLF AIT maggio 2012

Nota critica di Roby Guerra Ferrara citt di scrittori si arricchisce di un nuovo poeta, all'esordio assoluto: eppure una ouverture gi interessante. Giorgio Piva con Poesie Estemporanee naviga in certa modulazione del verso decisamente neoromantica, prosssimo al Dinanimismo di lieve e soffice avanguardia del cuore. La parola intenzionalmente quasi epigrammatica: frammenti del grande romanticimo inglese, ulteriormenti levigati in microechi paradossali che testimoniano la parola contemporanea come fare scrittura aperta e irriducibile a qualsivoglia etichetta, se non, al limite come icone per la comunicazione e per fondamentale differenza nell'oceano infinito del fare versi, esploso ovunque grazie al web. Paradossale Giorgio Piva per l'archetipo poco sperimentale caro anche al Pascoli decadente vero, oltre la scolastica del fanciullino: al contrario il fanciullo come puer aeternus, sempre cifra della poesia del Cuore e del suo divenire battito e pulsione in volo. Eppure- come dimostra la cover select... dell'autore- da noi appena remixata in 3D, appunto il cuore-battito-farfalla nella sua imperccettibile ma fondamentale mutazione, non nostalgica di et e sangue d'oro puramente immaginarie, ma ardita dichiarazione

alla luce del Sole, anche quello dell'era informatica. Come scintillante nella poesia A Laura. E DI NUOVO Albeggia di gi, ed una nuova energia gi e di nuovo il tuo pensiero : fiero come un macigno rinchiude il mio amore per te! Come Fare ? Solo aspettare che tu ripassi di qua.di fronte ai miei occhi, stanchi di rimanere chiusi.

NESSUNO Io sono nessuno tu chi sei? sei nessuno anche tu? bello essere nessuno Finche amore non riveler I nostri nomi.

DESTINO Tu sei storia della mia storia, destino del mio destino, anima della mia anima, cuore del mio cuore, occhi dei miei occhi, e allora dolcissima immortale scendi da quella stella!

COSMO DAMORE Ho varcato mari e monti, ho incontrato mille volti, ho visto molti tramonti, ho respirato lodore di tutti i bei fiori del mondo ma il tutto non era cos bello come aver incontrato i tuoi occhi neri cos profondi !

INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DESSERE-avere Non ho voglia di fare ma devo fare Non ho voglia di agire ma devo agire Non ho voglia di pensare ma devo pensare Oh mio fato,almeno amare non sia devo..

ECO Ti cerco in ogni sibilo di vento In ogni onda del mare In ogni duna della sabbia E poi con rabbia grido il tuo nome Ma ogni gesto resta vano per raggiungerti da cos Lontano.

SE Se fossi un arciere scoccherei la mia freccia Per mirare al tuo cuore per farti innamorare; Se fossi un muratore costruirei una fortezza Dove potremmo amarci; se fossi un armatore farei per te la pi bella barca dove viaggeremmo i mari del mondo; ma sono solo anima,cuore,sangue,lacrime oh mia diletta prendimi con te o cancellami.

CIELO Guardando il cielo e le nuvole Con le loro infinite forme Cercane una a forma di cuore Pensa a me io sar l!

VICINI Se ci perdessimo nellinfinito cosmo Ci ritroveremo sempre vicini Come la luce con le stelle

MATTINO Se in questo mattino di stanchezza Pensi a me con dolcezza Come una brezza si lever.

NOTTE DIAMANTE Notte notteDiamante Notte di situazioni volanti Notte di notti di vita Come alla mattina La ritrovi gi sparita.

PENSIERO Nei miei ieri non ceri Oggi chi sei? Sei al mattino il mio primo Pensiero sereno.

INQUIETUDINE Un inquieto batter dali Attanaglia i miei domani Ma se tu rimani Tutti i miei mali spariranno Almeno fino a domani.

SENTIMI VICINO Sentimi vicino,ascoltami Come se tutto me stesso Proiettato nella calce ardente

Dei tuoi muri Sui tuoi fiori alla finestra Nellacqua che bevi parlasse. Oggi ho molte pi cose da dirti.

A LAURA Carissima proprietaria del mio cuore Regina dei miei pensieri Testimone del mio essere e divenire