Sei sulla pagina 1di 2

cccccccccccccccccccccccccc cc

c
 c  c c
c
È sulle note di ³Love is blue´ cantata da Logan che ha preso il via la X edizione del
Premio Napoli Cultural Classic nella serata di un 19 giugno tendenzialmente incline
alla pioggia, ma che ha permesso l¶ormai tradizionale accoglienza del numeroso
pubblico nella Reggia Orsini, sede prestigiosa del Tribunale di Nola.
Ad Antonio Russo e Margherita Napolitano il compito di presentare la cerimonia ,
sotto l¶attenta regia di Manuele Morgese, e annunciare la splendida madrina Sarah
Maestri che ha spento ufficialmente le dieci candeline e inaugurato la serie delle
premiazioni chiamando sul palco l¶attore/scrittore Fabio Salvatore, premiato la sera
precedente nell¶ambito della Cerimonia del Premio Internazionale di Poesia e
Narrativa a cura del consigliere per la Scrittura Anna Bruno .
Salvatore premia Gianluca Arcopinto, regista del documentario ³Nichi´, e Vincenzo
Caiazzo, autore della colonna sonora.
Per il settore ambiente e salute al dottor Massimo Matarese il compito di premiare il
prof. Vincenzo Saraceni presidente dell¶Associazione Medici Cattolici Italiani, nata
alla fine della II guerra mondiale.
Per la musica classica, l¶attore Luigi Tabita premia il maestro Carlo Morelli del San
Carlo di Napoli.
È il sindaco di Nola, l¶avv.Geremia Biancardi, che si è reso disponibile a sostenere
l¶operato dell¶Associazione, a inaugurare il settore giornalismo premiando la
coordinatrice del Tg3, Floriana Bertelli ; seguiranno le premiazioni di Barbara Pedri ,
vice redattore capo del Tg5, dalle mani del presidente ordine avvocati di Nola, Maria
Masi e, per giornalismo Campania, della giovanissima Bruna Varriale a opera del
giovane attore/regista Giovanni De Vivo. .
Miglior film sociale è risultato essere ³Le ultime 56 ore´ e il premio viene
consegnato dall¶attore Luca Ferrante a Claudio Fracasso; sul palco, la sceneggiatrice
Rossella Drudi , gli attori Simone Salvani e la bellissima Simona Borioni
Per il film ³18 anni dopo´, settore cinema d¶Autore, ricevono il premio Edoardo Leo
dalle mani dell¶attore/scrittore Paolo Seganti.
E dopo il cinema, il settore teatro : ritirano i premio Massimiliano Benvenuto e
Vanessa Scalera per un testo di Ennio Flaiano ³La guerra spiegata ai poveri´ ;
consegna il premio Filippo Gili che a sua volta viene premiato per l¶opera ³Disco
risorgimento´.
È affidato a Sabina Negri il compito di consegnare il premio a Barbara Tabita quale
migliore attrice per la commedia cinematografica.
Ed è poi la volta della televisione : la conduttrice e attrice di teatro, cinema e
televisione Emanuela Tittocchia viene premiata dalla squadra di pallavolo dei Black
Lions.
A Leonardo Fumarola il premio per il settore danza consegnato dall¶attrice Selenia
Orzella, protagonista del film ³Mare piccolo´. Riceve il premio l¶avv. Francesco
Venditti per il settore giuridico dalle mani di Di odata Ardolino e Patrizia Nulli ,
accompagnate dal professor Marco Esposito, che ne hanno curato il concorso e
consegnano la borsa di studio offerta dall¶editore Giuffrè.
Per il settore sociale la scrittrice Manuela Muttini premia Diego Di Flora,
rappresentante dell¶associazione ³Un ragg io di sole´.
Entrando nella magnifica reggia degli Orsini, il pubblico ha potuto ammirare una
galleria d¶arte d¶eccezione: quella de l maestro Ferdinando Ambrosino, una
personalità di livello internazionale, punto di riferimento nel campo dell¶arte al quale
viene consegnato il Premio Napoli Cultural Classic.
Per il settore fotografia, Gianni Esposito Cesariello premia Giuseppe Cavalieri, con la
partecipazione del consigliere Roberto Borraccia.
Nel corso della serata, Ivan Boragine e Antonio Calamonici reg alano ai presenti un
momento artistico di spessore a due voci ,³ Desiderata´, che ripaga ampiamente i
presenti dell¶incidente di percorso causato dal maltempo e che ha costretto gli ospiti a
lasciare il Tribunale per la bellissima cornice del settecentesco il Teatro Umberto,
alternativa messa opportunamente in conto dall¶Associazione.
Da sottolineare , all¶interno della serata, la presenza della danzatrice Eleonora Di
Miele con il suo corpo di ballo.
All¶avvocato Carmine Ardolino , presidente della Napoli Cultural Classic, il compito
di concludere l¶evento culturale riunendo intorno a sé i consiglieri dell¶Associazione
impegnati al suo fianco.
Si ringraziano quanti si sono adoperati per l¶ottima riuscita della manifestazione e in
particolare l¶artista del premio Francesco Lieto .
Un grazie di cuore va a tutti coloro che si rendono disponibili a intervenire, al
pubblico che segue le attività dell¶Associazione e a coloro che credono nell¶operato
della Napoli Cultural Classic.
Anna Bruno

In particolare, è doveroso un ringraziamento agli sponsor che hanno reso meno


disagevole il cammino :

Interessi correlati