Sei sulla pagina 1di 67

Scuola dellinfanzia S.S.

trinita 10 giugno 2013 Dal percorso didattico

o no cuntame nu cunto
In occasione della festa del libro

dai racconti dei nonni

una volta .
Raccolta di esperienze fatte con i nonni

il Segreto che permette alluomo di non invecchiare quello di rimanere semplice e avere la capacit di scoprire un mondo anche in un granello di Sabbia. (da Sulla riva dei nostri pensieri di Romano Battaglia)

premessa
quelle con i nonni sono state giornate Speciali perch abbiamo scoperto la semplicit ma anche loriginalit dei giochi di una volta, costruiti con materiali poverissimi e con tanta fantasia. Abbiamo ascoltato con incanto i racconti dei nostri nonni, dalle loro parole e dalle loro espressioni abbiamo capito che hanno ricordato con piacere di quando erano piccoli attraverso i giochi. Nei loro occhi abbiamo letto la voglia di tornare indietro. Si sa, questo non possibile ma raccontarci la loro infanzia li ha resi felici perch sanno di aver tramandato un pezzo della loro storia. I nonni, infatti, sono i bambini cresciuti di ieri e noi la loro memoria Storia . I nonni restano sempre un po bambini, forse, perch hanno capito che il segreto che permette alluomo di non invecchiare quello di rimanere semplici e avere la capacit di scoprire un mondo anche in un granello di Sabbia( romano battaglia)

IL GIARDINAGGIO COI NONNI

Nonno alfonso

Nonno salvatore
Nonno francesco

Nonno raffaele

Rastrelliamo i nostri prati con i nonni

il terreno e ben raStrellato

Che fatica!!

Seminiamo e piantiamo con i nonni

Ecco il nostro prato fiorito!

ne valsa

la pena .

innaffiamo .

Grazie ad assunta che ci ha aiutato ad innaffiare le noStre piantine . Bisogna aver cura del nostro prato!

I rimedi di nonna annamaria

Semina di piante aromatiche

Guardate che bel mazzolino Che profumo !

Menta :

per combattere il mal di denti e infiammazione alle gengive si prepara un infuso facendo bollire 80 cl di acqua: l'operazione successiva sar quella di inserire all'interno di una teiera 20 foglie di menta fresca, ma anche quattro foglie di salvia e mezzo cucchiaino di dragoncello. Questo infuso serve anche per dare relax allintero organiSmo

Salvia

: Per curare il mal di gola si metteva a bollire un

rametto di salvia in un quarto di litro dacqua Si filtrava e Si facevano i gargarismi

Foglie di cavolo :

per curare orzaiolo, congiuntivite si faceva scaldare a vapore foglie di cavolo finch non fossero morbide e tiepide e si applicavano sugli occhi Per le contusioni si appoggiavano le foglie di cavolo schiacciate sulla parte dolorante e si fasciava bene.

Aglio :

per le punture di insetti era salutare massaggiare energicamente Sulla parte intereSSata dellaglio

Rosmarino :

linfuSo di rosmarino serve come detergente e purificante per la pelle , per le contusioni e i reumatismi.

Cicoria :

le foglie utilizzate come decotto servono per depurare lorganiSmo ; in infuso come rinfrescante.

Malva :

contro le punture di vespe si preparava un impacco con foglie di malva e si applicava sulla parte gonfia

I rimedi di una volta erano salutari e meno aggreSSivi per lorganiSmo

come giocavano i nonni una volta

Palla di carta

Palle di stoffa

carruocciolo

Telefono senza fili

aquilone

Le pupe

girandola

Bambole di lana

Le bambole di pezza

Collana di fiori

borsellini

o strummolo

E tanti giochi

La palla di carta con nonno gildo

come giocavi da piccolo nonno gino ?

dopo fatti i compiti ed aiutato pap, giocavo con i miei amici Nel cortile o per strada a palla ma non avendo soldi per comprarne una, lo coStruivamo con la carta

Costruiamo anche noi una palla con nonno gino

Quanta carta da appallottolare !

Che sudata !

Grazie nonno gildo

La palla di stoffa

Nonna anna Zia mena

Le palle di carta venivano rivestite di stoffa perch si rompevano facilmente

Le nonne cucivano anche delle palle di stoffa che venivano riempite di segatura o trucioli di legno

Nonna anna

Le palle di carta vengono rivestite di stoffa

Grazie zia mena per la tua pazienza

Le palle di stoffa riempite con i trucioli di legno

Solo le nonne possono avere tanta pazienza

giochiamo Che divertimento !

Siamo stati veramente bravi..

che divertimento .

Il carruocciolo di nonno francesco

nonno anche tu ti coStruivi i giocattoli ? e chi ti aiutava ?

CARI BAMBINI DOVETE SAPERE CHE QUANDO NOI ERAVAMO PICCOLI NON cera MOLTO TRAFFICO E LE STRADE LE USAVAMO SPESSO PER GIOCARE, MA GIOCAVAMO anche nei cortili, nei giardini mio nonno che era bravo a lavorare il LEGNO MI HA COSTRUITO UN CARRUOCCIOLO E QUANDO GIOCAVO CON I MIEI AMICI FACEVAMO LE GARE DI CORSA PER LE STRADE DEL paeSe ADESSO CHE SONO anchio un nonno lho coStruito a mio nipote E ADESSO LO COSTRUISCO A voi

BEN FATTO NONNO FRANCESCO !

E ADESSO TUTTI A BORDo piStaaaaa..

Costruiamo il nostro carruocciolo moderno

bastato uno scatolino 4 tappi e tanta fantasia per costruire una macchinina

Siamo stati bravi nonno francesco ?

Gli aquiloni e le girandole

Nonno raffaele
Nonno gildo

Zio franco e vincenzo

per far volare gli aquiloni spiega nonno gildo . Assicuratevi che sia una bella giornata calda e ventosa, allontanatevi da alberi (se siete un un parco) o dallacqua (Se Siete in Spiaggia evitate di Stare accanto ad ombrelloni ). lora migliore quella pomeridiana.

Ed ora costruiamo un aquilone

Ecco fatto

laquilone di nonno gildo

Zio franco e vincenzo

Nonno raffaele e nonna margherita

Con i giochi dei nonni ci si diverte perch si gioca allaperto

Urraaa .. vola laquilone ..

non cadere vola in alto

bravissimi

Adesso proviamo noi a costruire un aquilone

Che fatica !!

Che pazienza che ci vuole !

Ecco i nostri aquiloni

o strummolo e il telefono senza fili

La gioia e la sorpresa dei bambini per la scoperta di cose nuove e semplici

Costruiamo La pupa
era una bambolina coStituita da due tovaglioli o fazzoletti, ripiegati in modo da ricordarne il corpo. Erano fermati con una spilla da balia poich alla fine del gioco dovevano riprendere la loro funzione originaria.

Nonna maria Nonna anna

Nonne raccontateci come giocavate ? dovete sapere bambini che anche noi siamo state piccole come voi e avevamo tanta voglia di giocare, i nostri giochi erano improvvisati infatti, ci accontentavamo di una corda, di una palla, di un pugno di sassolini o di un semplice tovagliolo di stoffa che con tanta fantasia trasformavamo nella bambola pi bella del mondo

ecco

La pupa di nonna anna

con laiuto di nonna anna costruiamo le nostre pupe

La pupa con nonna maria

Sssssss . le pupe dormono

Le bambole di lana con nonna lina


quando ero piccola racconta nonna lina mi piaceva tanto giocare con le bambole e la nonna me la costruiva con i tovaglioli, ma quando mia mamma ne aveva bisogno io non avevo pi la bambola ed ero triste. Cos un giorno la nonna mi fece una bambola con la lana con cui potevo giocare senza la paura di Restarne Senza,

Realizzazione le bambole di lana

Ecco le nostre bambole di lana


Che sudata arrotolare la lana intorno ad un cartoncino !

La bambola di pezza con nonna anna


mia nonna racconta nonna anna era una brava sarta e sapendo che a me piacevano le bambole me ne cuciva tante una diverSa dallaltra , come adeSSo voglio fare con voi. adeSSo ci prepariamo e mi aiuterete a coStruire delle bambole

Vestiamo una bambola

Ecco gennarino lultraS napoletano

Vi presentiamo le altre bambole di pezza

Molto meglio delle barbie !

Le collane di fiori

Nonna maria

quando arrivava la primavera nei giorni di feSta, mia nonna mi preparava una collana di fiori freschi per impreziosire il mio veStito e farmi Sentire pi bella e pi elegante

Siamo bellissime ed elegantissime

I borsellini di nonna anna


per i miei giochi e quando uScivo andavo Sempre a prendere il borSellino della mamma, allora un giorno la mia nonna che si chiamava come me, pens di coStruirmene uno riveStendo del cartone

Una sana, salutare e gustosa merenda con nonna maria


da piccola allora di merenda la nonna mi preparava delle coSe Semplici ma deliziose. Volete provarle ?

Mmm che buono il pane col pomodoro e olio !

I racconti delle nonne :

cera una volta

Zio franco Nonna angela Nonna rachele

il pesciolino cefal
cera una volta un peSciolino di nome cefal era piccolo come voi ma tanto tanto disubbidiente

Una pioggia di stelle


cera una volta una bambina che non aveva nulla n genitori, n caSa, n veStiti, n cibo ma aveva un cuore grande pieno di amore ..

LE STORIE RACCONTATE DALLE NONNE SONO SEMPRE LE Pi BELLE

CHE BELLA STORIA

La principessa dei nani


Questa che mi accingo a raccontarvi la storia meravigliosa di due bellissimi bambini che vivevano, molti e molti secoli fa, nel ducato delle clridi . inutile che cerchiate questo nome sulla cartina geografica, perch oggi quel ducato non esiste pi, anzi non eSiSte pi nemmeno la regione Su cui eSSo Sorgeva: il mare lha ricoperta con le Sue implacabili onde .

e oggi ? .

PALLONE DI CUOIO

MACCHINE TELECOMANDATE

MOTO ELETTRICHE

TABLET

BORSELLINI BARBIE

I PHONe

NINTENDO

. e tanti altri

addio creativit e fantaSia

grazie NONNI PER I VOSTRI ABBRACCI, LE VOSTRE CAREZZE, I VOSTRI DOLCI RIMPROVERI E soprattutto PER GLI INSEGNAMENTI CHE CI date

by Tommolillo V.

Interessi correlati