Sei sulla pagina 1di 1

20 Cronache Scuola Il liceo Manzoni frequentato da ballerini da tutta Italia

Venerd 1 Febbraio 2013 Corriere della Sera

Il colloquio con i prof si fa da casa via Skype


MILANO Colloqui con i prof senza muoversi da casa o dallufficio. Via Skype. Tra qualche giorno sar possibile grazie al progetto Genitori in video, promosso dal Comune di Milano con Microsoft nellambito del piano per la conciliazione vita-lavoro e in partenza in via sperimentale al liceo linguistico pomeridiano Manzoni, frequentato dai ballerini della Scala provenienti da tuttItalia. Laula per i colloqui online gi stata attrezzata con una decina di computer e gli insegnanti sono pronti a sottoporsi al test. Mamme e pap potranno collegarsi liberamente negli orari di ricevimento. La rivoluzione epocale. Pc, smartphone, iPad verranno in soccorso ai genitori impegnati a fine quadrimestre nel triplo salto mortale per il monitoraggio dellandamento scolastico

Hannover
no, allopportunit (progetto allo studio) di fare i certificati anagrafici nei supermercati. Ma alla voce conciliazione c anche lidea di tenere aperta di notte almeno una piscina comunale, oppure la proposta che lancer il Comune per la Giornata del telelavoro, nellautunno prossimo, con misurazione dei chilometri risparmiati. Vogliamo arrivare a un nuovo piano territoriale degli orari sottolinea lassessore al Benessere e alla qualit della vita, Chiara Bisconti . Lamministrazione su questi temi sconta un ritardo di 10 anni, ma la citt avantissimo. Vogliamo recuperare il tempo perduto mettendo insieme le energie e le risorse disponibili, per rispondere ai bisogni dei cittadini. La conciliazione unesigenza di tutti. Il liceo linguistico pomeridiano Manzoni (130 studenti) fa da apripista con un progetto nato da una proposta dellAssociazione dei direttori del personale, che hanno raccolto segnalazioni e suggerimenti dei lavoratori. Ma i progetti che Milano ha in cantiere per il 2013 sono decine. Il tempo non pi denaro, qualit della vita.

A Milano il primo test di ricevimento online


Liniziativa
Sul web Genitori in video un progetto promosso dal Comune di Milano con Microsoft per consentire video-colloqui online tra genitori e prof Sperimentale Al via nel liceo linguistico pomeridiano Manzoni, frequentato dai ballerini della Scala dei figli. E se alle elementari in un appuntamento si possono generalmente intercettare i diversi insegnanti, la faccenda si complica alle medie e alle superiori, dove i docenti sono una decina per classe e ricevono i genitori in orari diversi. Inconla civica frequentata per il 50 per cento da studenti non milanesi, da una realt che pi di altre ha bisogno di un ponte tecnologico per far incontrare agevolmente i genitori e i professori. In audio e in video. Privacy garantita e soddisfazione generale. Il Comune d il buon esempio in una sua scuola e spera in futuro di poter offrire questa possibilit a tante famiglie milanesi, ma dipender dalla disponibilit dei singoli istituti, che dovrebbero dotarsi degli strumenti necessari. La sperimentazione dei colloqui online inserita in un programma di interventi per ripensare i tempi della citt. Un pacchetto di iniziative per facilitare la vita di tutti i giorni, con proposte che vanno dal cine mamme, sale cinematografiche dove si pu entrare al mattino con carrozzina o passeggi-

Incontri a distanza Laula attrezzata con una decina di pc. Si potr dialogare anche usando tablet e smartphone
trarli tutti, per chi ha pi di un figlio e lavora, unimpresa ciclopica. Il progetto Genitori in video, gi deliberato dalla giunta Pisapia, si pone proprio lobiettivo di dare un aiuto ai genitori in affanno per i colloqui. Non a caso si parte da una scuo-

Chiesto un riscatto per il biscotto doro


Per riavere il biscottone di bronzo ricoperto in oro (20 kg) rubato dalla facciata del quartier generale della Bahlsen, ad Hannover, servono 52.000 pacchetti di biscotti per i bambini ricoverati in ospedale. quanto chiesto dallestortore che si fatto fotografare vestito da Cookie Mostro con la refurtiva. Richiesta accettata. Che centri il marketing? (Afp)

Rossella Verga
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sanit Lo dice la Cassazione


Seguici su:

Medico non punibile se rispetta le linee guida e la colpa lieve


ROMA Si alleggerisce il peso della responsabilit penale sui medici accusati di errori. Perde infatti rilevanza la colpa lieve se sono state seguite le linee guida o virtuose pratiche accreditate dalla comunit scientifica. Chi dimostra di aver operato, ad esempio, unernia al disco o un alluce valgo sulla base di testi autorevoli non verr condannato. Lo ha stabilito la IV Corte di cassazione presieduta da Carlo Brusco in una sentenza depositata ieri. Per la prima volta si tiene conto della legge del ministro della Salute, Renato Balduzzi, in vigore dal 1 gennaio che ha introdotto un alleggerimento delle colpe dei camici bianchi sempre pi spesso bersaglio di denunce. Secondo lassociazione Amami, che difende gli accusati di malpractice, ogni anno tra penale e civile vengono coinvolti con denunce e cause circa 30 mila professionisti con una percentuale di condanne molto bassa, una su 100. La questione sottoposta alla Suprema corte riguarda larticolo 3 della legge numero 189. I giudici dovevano dire se ritenevano che la norma abbia determinato la parziale abrogazione delle fattispecie colpose commesse dagli esercenti la professione sanitaria. Risposta affermativa. Annullata con rinvio la condanna per omicidio colposo di un chirurgo che in un intervento di ernia al disco aveva leso vasi sanguigni provocando unemorragia letale. Larticolo 3 della legge sanitaria era stato molto criticato. Balduzzi si prende una rivincita e commenta: il primo passo verso una maggiore serenit nello svolgimento della professione. No di Maurizio Mangiarotti, Amami: Non cambier nulla, la colpa lieve nel penale uninven-

MILIONI DI ITALIANI STANNO COMODI GRAZIE A NOI. CON I NOSTRI SALDI, IL PROSSIMO PUOI ESSERE TU.

I dubbi Secondo le associazioni resta per il nodo su quali siano le procedure corrette da seguire
zione. E poi bisogna stabilire quali sono le linee guida di riferimento. Nazionali, mondiali, di societ? Per lalluce valgo c la descrizione di oltre 100 interventi. Secondo lassociazione degli ospedalieri Anaao-Assomed inizia un nuovo corso ma bisogna risolvere il problema dellaccreditamento delle linee guida, dice il segretario, Costantino Troise.

Margherita De Bac

mdebac@corriere.it
RIPRODUZIONE RISERVATA

Contestati addebiti amministrativi

Concordia, tra gli indagati anche lex presidente Foschi


GROSSETO Il nome di Pierluigi Foschi, gi presidente della Costa Crociere, entra per la prima volta nellinchiesta sul naufragio della Concordia. Foschi stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Grosseto insieme a Francesco Schettino per responsabilit amministrative relative al personale di bordo. Gli addebiti amministrativi prevedono una contravvenzione e fanno riferimento a presunte mancanze nella verifica dei requisiti dellequipaggio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

M.Ga.