Sei sulla pagina 1di 26

Accordi conferenza Stato Regioni del 21 dicembre 2011 La formazione dei datori di lavoro che assumono la responsabilit del

Spp La formazione di lavoratori preposti e dirigenti


RELATORE Dott. Gabriella Galli DATA 21 febbraio 2012

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

D.Lgs.81/2008 e smi nuovi obblighi smi: formativi e altro


Disposizioni attuative Artt. 34 e 37 (in vigore ) datori di lavoro lavoratori dirigenti e preposti
Disposizioni attuative Art. 29 c.5 (entro il 30 giugno 2012) Abolita lautocertificazione della vr entreranno in vigore le procedure standardizzate vr

Disposizioni attuative dellArt. 73 c5I (in corso di approvazione - entro febbraio) Individuazione delle attrezzature per le quali richiesta una specifica abilitazione degli operatori (carrelli, pala mecccanica ecc,) Modalit di riconoscimento della abilitazione, soggetti formatori, durata, indirizzi e requisiti minimi di validit della formazione.

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Uno degli aspetti maggiormente critici del D.Lgs. 626/94


La lacuna formativa del Datore di lavoro cui la legge attribuisce la facolt di assumere lo svolgimento diretto dei compiti del servizio di prevenzione e protezione dei rischi: un monte ore met di quello previsto per lobbligo formativo nei confronti del Rls

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Quadro delle disposizioni relative alla formazione dei datori di lavoro che intendono assumere lo svolgimento diretto dei compiti del responsabile del servizio di prevenzione e protezione dei rischi (D.Lgs.626/94 e D.Lgs.81/2008 fino allemanazione degli Accordi CSR) 08
Al momento dellentrata in vigore (1994) Sanatoria per i soggetti che esercitavano tali funzioni: esonerati dalla frequenza dei corsi ai sensi dellarticolo 95 del D. Lgs. 19 settembre 1994, n. 626

Aziende artigiane e industriali fino a 30 dipendenti Aziende agricole e zootecniche fino a 10 addetti Aziende della pesca fino a 20 addetti Altre aziende fino a 200 addetti

Obbligo formativo di 16 ore per tutti i settori

Sono escluse da tali disposizioni le aziende a rischio di incidente rilevante, le centrali termoelettriche, gli impianti e i laboratori nucleari, le aziende estrattive e minerarie, le aziende per la fabbricazione e deposito di esplosivi polveri e munizioni, le strutture di ricovero e cura pubbliche e private

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Le nuove disposizioni
Secondo lAccordo la durata e i contenuti previsti per i corsi di formazione per Dl-Spp sono da considerarsi minimi i Spp minimi: soggetti formatori, qualora lo ritengano opportuno, dintesa con il datore di lavoro, possono organizzare corsi di durata superiore e con ulteriori contenuti specifici ritenuti migliorativi dellintero percorso. Si ribadisce, inoltre, che quanto definito dallAccordo non comprende la formazione necessaria per svolgere i compiti relativi allattuazione delle misure di prevenzione incendi e lotta antincendio, di primo soccorso e di gestione dellemergenza: tale formazione va considerata supplementare, qualora il datore di lavoro assuma direttamente anche queste funzioni. Valorizzata le-learning (Modulo I, Modulo 2 e Aggiornamento) learning

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Requisiti di base dei corsi per tutti i soggetti formatori

Individuazione di un responsabile del progetto formativo, che pu essere anche il docente Composizione delle aule con al massimo 35 partecipanti Tenuta del registro di presenza dei partecipanti da parte del soggetto che realizza il corso, che pu essere anche il docente Assenze consentite per un massimo del 10% del monte orario complessivo.

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Assegnazione del livello di rischio


(in base al settore Ateco di appartenenza)

Monte ore previsto per i diversi livelli di rischio


livello di rischio basso 16 ore livello di rischio medio 32 ore livello di rischio alto 48 ore.

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Codice Ateco e livello di rischio: criticit


Commercio al dettaglio Attivit artigianali quali carrozzerie, riparazione vicoli, lavanderie, parrucchieri, panificatori pasticceri Alberghi ristoranti Assicurazioni Immobiliari e informatica Associazioni ricreative culturali e sportive Servizi domestici Organizzazioni extraterritoriali Agricoltura Trasporti, magazzinaggio, comunicazioni Sanit e Assistenza sociale non residenziale Pubblica amministrazione Istruzione
Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Rischio basso

Rischio medio

Codice Ateco e livello di rischio: criticit


Estrazioni minerarie e altre industrie estrattive Costruzioni Industrie alimentari Tessili abbigliamento Conciarie e Cuoio Legno Carta editoria stampa Produzione e lavorazione metalli Fabbricazione macchine e apparecchi meccanici e app. elettrici Fabbricazione autoveicoli Fabbricazione mobili Produzione e distribuzione energia Smaltimento rifiuti Raffinerie Industria chimica fibre e Gomma plastica Sanit e Assistenza sociale residenziale
Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Rischio alto

I contenuti
Per tutti e tre i livelli si prevede lo svolgimento dei corsi in quattro Moduli

Modulo 1 Modulo 2

Normativo-giuridico (anche in elearning Gestionale gestione e organizzazione della sicurezza (anche in e-learning) Tecnico - individuazione e valutazione dei rischi Relazionale - formazione e consultazione dei lavoratori

Modulo 3 Modulo 4

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Di rilievo nel Modulo gestionale


Oltre ai temi pi consueti relativi agli strumenti per la valutazione dei rischi, la redazione del documento, la gestione degli appalti, lorganizzazione della prevenzione incendi del primo soccorso e la gestione delle emergenze, lintroduzione di approfondimenti relativi alla considerazione degli infortuni mancati e delle risultanze delle attivit di partecipazione dei lavoratori e ai modelli di organizzazione e gestione della sicurezza.

Di rilievo nel Modulo relazionale


Lintegrazione nellargomento consueto relativo alle tecniche di comunicazione del concetto di sistema delle relazioni e della sistema comunicazione aziendale, la cui progettazione e gestione di , grande utilit ai fini della prevenzione, anche in una microimpresa.

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Verifica dellapprendime dellapprendimento


Si prevede la valutazione del corso mediante la somministrazione di una prova di verifica di apprendimento che comprende apprendimento, colloquio o test obbligatori, in alternativa tra loro, finalizzati a verificare le conoscenze relative alla normativa vigente e le competenze tecnico-professionali. professionali. Lelaborazione della prova competenza del docente, mentre laccertamento dellapprendimento, tramite verifica finale, viene effettuato dal responsabile del progetto formativo o da un docente da lui delegato che formula il proprio giudizio in termini di valutazione globale e redige il relativo verbale. Gli attestati rilasciati sono validi su tutto il territorio nazionale.

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Aggiornamento con cadenza quinquennale con possibilit utilizzo delle delle-learning


Obbligo di aggiornamento: per coloro che erano stati esonerati dalla frequenza dei corsi, ai sensi dellarticolo 95 del D. Lgs. 19 settembre 1994, n. 626. per che per coloro che hanno frequentato i corsi di cui allarticolo 3 del Decreto ministeriale 16 gennaio 1997 (ovvero i corsi di 16 ore) per i nuovi datori di lavoro Per gli esonerati:
il primo termine dellaggiornamento individuato in 24 mesi dalla data di pubblicazione dellAccordo tale aggiornamento specificamente progettato deve prevedere i medesimi contenuti individuati dalle nuove disposizioni dellAccordo stesso per la formazione del Dl-Spp (quindi articolazione nei quattro moduli)

Per i nuovi datori di lavoro o per i formati sulla base delle disposizioni del D.M. 16 gennaio 1997:
nei corsi di aggiornamento non dovranno essere riprodotti argomenti e contenuti gi proposti nei corsi base, ma si dovranno trattare significative evoluzioni e innovazioni, applicazioni pratiche e/o approfondimenti

livello di rischio basso

6 ore

livello di rischio medio

10 ore

livello di rischio alto

14 ore

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Crediti formativi
Per gli esonerati dalla frequenza dei corsi ai sensi dellarticolo 95 del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626 ma con obbligo di aggiornamento Per coloro che dimostrino di aver frequentato entro e non oltre sei mesi dalla entrata in vigore del presente accordo corsi di formazione formalmente e documentalmente approvati alla data di entrata in vigore del presente accordo, rispettosi delle previsioni di cui allarticolo 3 del D.M. 16/01/1997 per quanto riguarda durata e contenuti (16 ore) ma con obbligo di aggiornamento

Per coloro che hanno frequentato corsi per la formazione dei Rspp se c corrispondenza del codice Ateco ma con obbligo di aggiornamento

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Modalit di apprendimento e e-Learning (segue) Allegato I


Sede e strumentazione Sede del soggetto formatore, azienda, domicilio del partecipante (possibilit di riconoscimento del discente) Documento di presentazione che contenga: titolo, soggetto che lo ha prodotto,
obiettivi formativi, struttura e durata in unit didattiche, regole utilizzo prodotto modalit di valutazione dellapprendimento strumenti di feedback

Programma e materiale didattico formalizzato

Tutor

Deve essere garantito un esperto a disposizione per la gestione del percorso formativo con esperienza almeno triennale di docenza/insegnamento o professionale in materia di s. e s. Prove di autovalutazione distribuite lungo tutto il percorso (effettuate anche in presenza telematica) verifica di apprendimento finale in presenza. Prove che vanno documentate

Valutazione

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Modalit di apprendimento e e-Learning Allegato I

Durata

Si devono memorizzare i tempi di fruizione (ore di collegamento) o dare prova che lintero percorso stato realizzato, la durata validata dal tutor e dai sistemi di tracciamento della piattaforma e-learning Garantire la possibilit di ripetere il percorso, purch rimanga traccia di tali ripetizioni. Laccesso ai contenuti successivi deve avvenire attraverso un percorso obbligato che non consenta di evitare parte del percorso stesso

Materiali

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Possibilit utilizzo modalit di apprendimento e e-Learning


lavoratori dirigenti preposti formazione generale lintero percorso formativo con riferimento a specifiche tematiche previste dal percorso: Principali soggetti del sistema di prevenzione aziendale:
compiti, obblighi, responsabilit; relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione; definizione e individuazione dei fattori di rischio; incidenti e infortuni mancati; tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati, stranieri;

aggiornamento, per tutte e tre le figure progetti formativi sperimentali datori di lavoro
Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

la totalit del monte ore previsto

eventualmente individuati da Regioni e Province autonome per la formazione specifica dei lavoratori e dei preposti

Modulo 1 Normativo Modulo 2 Gestionale e per lAggiornamento

Lavoratori, preposti, dirigenti

Requisiti di base dei corsi per i soggetti formatori


Individuazione soggetto organizzatore del corso ( anche il datore di lavoro) Individuazione di un responsabile del progetto formativo, che pu essere anche il docente Composizione delle aule con al massimo 35 partecipanti Tenuta del registro di presenza dei partecipanti da parte del soggetto che realizza il corso, che pu essere anche il docente Assenze consentite per un massimo del 10% del monte orario complessivo. Declinazione dei contenuti tenendo presenti: le differenze di genere, di et, di provenienza e lingua, nonch quelli connessi alla specifica tipologia contrattuale attraverso cui viene resa la prestazione di lavoro. Nei confronti dei lavoratori stranieri : previa verifica della comprensione e conoscenza della lingua e con modalit che assicurino previa la comprensione dei contenuti del corso di formazione, quali, ad esempio, la presenza di un mediatore interculturale o di un traduttore; anche ai fini di un pi rapido abbattimento delle barriere linguistiche, potranno essere anche previsti nei confronti dei lavoratori stranieri specifici programmi di formazione preliminare in modalit e-Learning.
Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Formazione dei lavoratori


1. Formazione generale Contenuti
concetti di rischio danno prevenzione protezione organizzazione della prevenzione aziendale diritti doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali organi di vigilanza, controllo e assistenza
Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Durata minima 4 ore per tutti i settori

Formazione dei lavoratori


Contenuti
Cadute dallalto Rischi da esplosione, Rischi chimici e da Nebbie - Oli - Fumi Vapori Polveri, Etichettatura Rischi cancerogeni, Rischi biologici

1. Formazione specifica Durata minima


Definita con riferimento alla classificazione dei settori, sulla base del codice Ateco di appartenenza dellazienda (Allegato 2 ) 4 ore per i settori della classe di rischio basso 8 ore per i settori della classe di rischio medio 12 ore per i settori della classe di rischio alto

Rischi infortuni, Meccanici generali, Elettrici generali, Macchine e Attrezzature

Rischi fisici - Rumore- Vibrazione - Radiazioni Microclima e illuminazione, Ambienti di lavoro Videoterminali DPI Organizzazione del lavoro Stress lavoro - correlato Movimentazione manuale carichi e Movimentazione merci (utilizzo di apparecchi di sollevamento, mezzi trasporto) Segnaletica, Emergenze Procedure esodo e incendi Procedure organizzative per il primo soccorso Procedure di sicurezza con riferimento ai profili di rischio specifici Incidenti e infortuni mancati Altri Rischi ( integrazioni con riferimento a problematiche aziendali)
Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Totale obbligo formativo Rischio basso: 4+ 4 = 8 ore Rischio medio: 4+ 8 = 12 ore Rischio alto: 4+ 12 = 16 ore Integrazioni per durata e contenuti sulla base della valutazione del rischio

Di rilievo nella Formazione specifica

Procedure di sicurezza con riferimento ai profili di rischio specifici Incidenti e infortuni mancati

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Formazione dei preposti


Formazione particolare aggiuntiva a quella prevista per i lavoratori Contenuti Durata minima Soggetti del sistema di prevenzione aziendale: compiti, obblighi, responsabilit 8 ore per tutti i settori
Relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni Definizione e individuazione dei fattori di rischio Incidenti e infortuni mancati Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati, stranieri Valutazione dei rischi dellazienda, con particolare riferimento al contesto in cui il preposto opera Individuazione misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione Modalit di esercizio della funzione di controllo dellosservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali

Totale obbligo formativo Rischio basso: 8 +8= 16 ore Rischio medio: 12+8= 20 ore Rischio alto: = 16 +8 = 24 ore Integrazioni per durata e contenuti sulla base della valutazione del rischio

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Formazione dei dirigenti


La formazione dei dirigenti, sostituisce integralmente quella prevista per i lavoratori ed strutturata in quattro moduli (costituisce credito formativo permanente) ostituisce

Contenuti
Modulo 1: Giuridico - Normativo

Durata minima
Formazione complessiva minima di 16 ore.

Modulo 2: Gestione e organizzazione della sicurezza La formazione dei dirigenti pu essere programmata e deve essere completata Modulo 3: Individuazione e valutazione dei nellarco temporale di 12 mesi anche rischi secondo modalit definite da accordi aziendali adottati previa consultazione dei Modulo 4: Comunicazione, formazione e consultazione dei lavoratori Rls

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Aggiornamento
Aggiornamento con cadenza quinquennale Per lavoratori, preposti, dirigenti Per tutti e tre i livelli di rischio alto medio e basso durata minima di 6 ore

LAccordo suggerisce, inoltre, che possono essere previste, anche mediante lutilizzo di piattaforme e eLearning, verifiche annuali sul mantenimento delle competenze acquisite nel pregresso percorso formativo, nellattesa dellespletamento dellaggiornamento quinquennale LAccordo sottolinea, infine, che nellaggiornamento non compresa la formazione relativa al trasferimento o cambiamento di mansioni e allintroduzione di nuove attrezzature di lavoro o di nuove tecnologie, di nuove sostanze e preparati pericolosi. Non ricompresa, inoltre, la formazione in relazione all'evoluzione dei rischi o all'insorgenza di nuovi rischi.

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Chi non deve frequentare i corsi iniziali A. Riconoscimento della formazione pregressa Non sono tenuti a frequentare i corsi di Lavoratori e preposti formazione iniziale i lavoratori ed i preposti
per i quali i datori di lavoro comprovino di aver svolto, alla data di pubblicazione dellaccordo, una formazione nel rispetto; delle previsioni normative e delle indicazioni previste nei contratti collettivi di lavoro per quanto riguarda durata, contenuti e modalit di svolgimento dei corsi
Laggiornamento per lavoratori e preposti, per i quali la formazione sia stata erogata da pi di 5 anni dalla data di pubblicazione dellAccordo, dovr essere ottemperato entro 12 mesi. In ogni caso la formazione particolare ed aggiuntiva prevista per il preposto dovr concludersi entro e non oltre il termine di 12 mesi dalla pubblicazione dellAccordo. Non sono tenuti a frequentare il corso i dirigenti che dimostrino di aver svolto, alla data di pubblicazione del presente accordo, una formazione con contenuti conformi allarticolo 3 del D.M. 16/01/1997 ( 16 ore) effettuata dopo il 14 agosto 2003 o a quelli del Modulo A per ASPP e RSPP previsto nellaccordo Stato Regioni del 26 gennaio 2006, pubblicato su G.U. n. 37 del 14 febbraio 2006

Dirigenti

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli

Chi non deve frequentare i corsi iniziali B. Disposizioni transitorie In fase di prima applicazione, non sono Lavoratori e preposti tenuti a frequentare i corsi di formazione iniziali i lavoratori, i dirigenti
dirigenti e i preposti che abbiano frequentato entro e non oltre dodici mesi dalla entrata in vigore dellAccordo corsi di formazione formalmente e documentalmente approvati alla data di entrata in vigore dellAccordo, rispettosi: delle previsioni normative e delle indicazioni previste nei contratti collettivi di lavoro per quanto riguarda durata, contenuti e modalit di svolgimento dei corsi.

Alfa Ambiente Consulting s.r.l. Materiale didattico di propriet intellettuale di Gabriella Galli