Sei sulla pagina 1di 5

L’Africa precoloniale

Il Nordafrica
Il Nordafrica era stato conivolto fin dai romani nella politica europea, ma dalla caduta
dell’Impero in poi cadde in pochi secoli interamente sotto controllo degli arabi.
Nel Medioevo vediamo questa zona essere soggetta alle espanzioni islamiche e quindi il
succedersi diversi califfati e dinastie
Il Sahara
Fu il grande limite a sud degli arabi, solo i beduini riuscivano a vivere nel
deserto, allevando bestiame e muovendosi con i dromedari. Erano originari
della penisola arabica, quindi di religione mussulmana; erano divisi in tribù
ognuna con a capo uno sceicco.
L’Africa Subsahariana
Nell’Africa Subsahariana troviamo principalmentè tribù, spesso in guerra tra loro
Ashanti, Yoruba, Pigmei e Masai, sono solo alcune tra i popoli che abitano ancora
oggi queste terre.
Nel medioevo, in particolare dal 1235 in Africa Occidentale si sviluppa un grande
impero, l’Impero del Mali.
Economia e Società
dell’Impero del Mali
Si basava principalmente sulle città di Timbuktu e Gao, grandi mercati carovanieri
nei quali si smerciavano diverse merci, ma in particolare modo oro, sale e schiavi
provenienti dall’entroterra. L’impero del Mali è infatti stato il principale fornitore di
oro agli arabi e all’Europa.
Nel corso del XIV secolo subì l’influenza degli arabi e molti, a partire dalla classe
dirigente si convertirono all’Islam. Andò in decadenza nel XV secolo e cadde
definitivamente nel XVI