Sei sulla pagina 1di 14

LA SPECIALIZZAZIONE PER GLI

INSEGNANTI DELLA LINGUA


ITALIANA IN SERBIA ED IN ITALIA
DITALS
 Certificazione di competenza in didattica
dell'italiano a stranieri, titolo tra il quale viene
attestato il possesso delle competenze teoriche e
pratiche necessarie per svolgere il ruolo di
docente di italiano a stranieri.
IL CENTRO SVOLGE INOLTRE:

 attività di ricerca e studio per la progettazione,


l'elaborazione, la somministrazione, la correzione
e la valutazione delle prove previste dagli esami
di certificazione ditals di 1. E di 2. Livello
 attività di formazione nell'ambito dell'italiano
come seconda lingua integrate da una serie di
servizi rivolti a tutti coloro , studenti, docenti,
amministratori ecc, che operano nel settore
dell'italiano L2
 il centro organizza anche Master e i corsi di
perfezionamento destinati a futuri docenti di
italiano come lingua straniera e a docenti e
formatori DITALS
DESTINATARI DI CEDILS SONO:

 cittadini italiani o stranieri con lauera triennale


o magistrale, preferibilmente nelle facoltà di
lettere, lingue e scienze della formazione
 ) studenti universitari iscritti al terzo anno delle
stesse facoltà che abbiano superato tutti gli
esami dei primi due anni
 docenti non laureati in servizi al momento
dell'iscrizione al corso
 ) cittadini italiani non laureati che possono
attestare almeno 5 anni di insegnamento
dell'italiano a stranieri nelle scuole di ogni ordine
e grado
ZUOV

Il centro svolge:
 i lavori professionali che soprattutto si riferiscono alla preparazione dello
standard delle competenze per professione dell' insegnante e del loro
sviluppo professionale
 l'avanzamento del sistema della formazione professionale continua e di
sviluppo professionale degli impiegati nell'educazione e istruzione
 la preparazione del programma di introduzione nel lavoro di persona in
prova e del programma per la superazione dell'esame per la licenza di
lavoro
 l'approvazione del programma della formazione professionale continua di
un insegnante
 la partecipazione nella realizzazione dei programmi europei e
internazionali nel settore dello sviluppo professionale degli impiegati
 la preparazione dei materiali addizionali per gli insegnanti
LA SCUOLA DELLA LINGUA ITALIANA PORTA
D’ORIENTE:

 situata a Otrana, Lecce (Puglia)


 organizza i corsi della lingua verso internet
(FAD)
NEI CORSI POSSONO PARTECIPARE:

 gli insegnanti all’estero


 gli insegnanti d’italiano per gli stranieri in Italia

 tutti coloro che hanno lo scopo di acquisire la


metodologia e i contenuti da dimostrare agli
allievi
 Vengono usati u materiali multimediali per
migliorare l’insegnamento
 Gli allievi devono essere capaci di esprimersi
usando il registro alto
 Si analizzano le produzioni scritte e orali

 Anche i testi letterari e giornalistici

 Le minoranze linguistiche e i dialetti

 Il modo di corregere gli errori durante le


produzioni scritte e orali
 L’uso delle tecnologie di tipo multimediale
L’ULTIMA FASE È LA PARTE CULTURALE
 le differenze regionali (tra il Sud e il Nord)
 gli aspetti storici

 l’introduzione nella letteratura italiana e la


cinematografia
 la cucina italiana

 il sistema politico

 la tradizione musicale

 la storia dell’arte e gli altri temi


SOCIETÀ PER LE LINGUE STRANIERE E PER
LETTERATURA SERBA

 Ha cominciato e continua ad essere forum per


cambiamento degli informazioni, idee, programmi
e indagini per avanzamento dell’insegnamento
delle lingue straniere
 Avanzamento dell’insegnamento è processo in cui
professore e l’istruzione educative hanno
l’importanza più grande.
 La sua mira è avanzamento del lavoro scientifico,
promozione dell’insegnamento delle lingue
straniere, cambiamento delle idee, aiuto
reciproco, cooperazione con le altre società e
anche sua influenza sul cambiamento
dell’insegnamento.
FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI NELLA
SERBIA
 Corsi dimostrativi (le attivita’ con discussione e
l’analisi)
 Esposizione alle riunioni di gruppi di esperti sul
programma della formazione professionale o altre
forme della formazione professionale fuori dalle
istituzioni con obbligatoria discussione e l’analisi.
Realizzazione di:
 indagini; proggetti con il carattere educazionale e
istruzionale nelle istituzioni; programma delle
dimostrazioni; forma della formazione
professionale che è stata preparata e realizzata
nella istituzione appropriate alle esigenze degli
impiegati.
LE FORME DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA DEGLI
INSEGNANTI, LE QUALI APPROVA L’AUTORITA’ COMPETENTE O
L’ORGANIZZAZIONE CON PROCEDURA SPECIAL SONO:

 I programmi della formazione professionale che si


realizzano con esibizione della preparazione.
 I programmi accreditati di istituti di istruzione
superiore come una forma dell’apprendimento
permanente.
 Incontri professionali: congressi, incontri e
giornate, conferenze, consultazioni, simposi,
tavola rotonda, trubuna.
 Scuole estive ed invernali.

 Viaggi di studio e viaggi professionali.


LE COMPETENZE E LA LORO DIVISIONE:
 K1- Le competenze per lo svolgimento delle
lezioni e la metodologia dello svolgimento
 K2- Le competenze dello studio

 K3- Le competenze per sostenere lo sviluppo della


personalita’ dello studente
 K4- Le competenze per la comunicazione e per la
cooperazione
Milica Nikacevic
Andreja Markovic
Stefan Obradovic
Jelena Stanojevic
Jovana Sarac