Sei sulla pagina 1di 6

William Crookes(1832 1919) noto per la sua

scoperta del tallio nel 1865, ma il suo ruolo nella storia


della Scienza, in particolare della fisica e della chimica
ben pi importante soprattutto per le sue ricerche e
per gli strumenti realizzati che hanno fatto da apripista
per gli studi di molti altri scienziati.
Primo di sedici figli di un sarto, frequent le scuole
primarie e a quindici anni venne ammesso al Reale
Collegio di Chimica di Londra. Mantenne la sua
numerosa famiglia (ebbe a sua volta dieci figli) con la
pubblicazione di un libro di successo sui diamanti e
curando la redazione di un periodico sulla chimica:
Chemical News. La scoperta del tallio e gli studi sul
selenio gli valsero lammissione alla prestigiosa Royal
Society di Londra.
Dopo la scomparsa in mare di un suo fratello, si
avvicin allo spiritismo e questo lo isol da altri
scienziati dellepoca, facendogli rischiare lespulsione
dalla Royal Society. Dopo alcuni anni si allontan
dallambiente dei medium e delle sette e, superato il
periodo di crisi, effettu numerose ricerche ed
esperimenti, senza per lavorare mai nelle universit.
Per i suoi lavori ricevette diversi riconoscimenti
scientifici di prestigio (Royal Medal, Medaglia Davy, )
e nel 1897 venne nominato Sir. Divenne presidente
della Royal Society nel 1913 e rimase in carica per due
anni.

Il tubo di Crookes fu lo strumento principale che apr la
strada allindividuazione delle particelle subatomiche e
alla comprensione della struttura dellatomo. Crookes
per non riusc a spiegare in modo plausibile perch nel
tubo contenente gas rarefatto e che alle due estremit
aveva due placche metalliche, se si collegavano le
placche ad un circuito elettrico si produceva una scarica
che si propagava da una placca allaltra.
I raggi catodici sono fasci di
elettroni che si producono
all'interno di un tubo nel quale
viene fatto un vuoto molto
spinto. Gli elettroni vengono
prodotti, di solito per effetto
termoionico, da un catodo
(elettrodo negativo) costituito da
un filamento riscaldato posto in
una estremit del tubo; all'altra
estremit si trova l'anodo
(elettrodo positivo) verso il quale
gli elettroni suddetti si muovono.
Nel vuoto spinto del tubo
catodico gli elettroni viaggiano
ad alta velocit verso l'elettrodo
positivo da cui sono attratti per
effetto della forza di Coulomb.
I protoni sono particelle con carica
uguale e opposta a quella degli
elettroni (e quindi dei raggi catodici);
si tratta perci di particelle positive
con massa circa 1800 volte pi grande
degli elettroni. Le particelle alfa hanno
carica positiva doppia del protone e
sono composte da due protoni e due
neutroni (il neutrone, come il protone,
un costituente del nucleo atomico,
ha massa circa uguale a quella del
protone e carica nulla).
I protoni furono osservati per la prima
volta da Goldstein durante
esperimenti con tubi a raggi catodici;
egli scopr che nel tubo erano presenti
anche particelle che si movevano in
senso contrario agli elettroni e perci
positive; queste si formavano in
seguito a ionizzazione delle molecole
residue del gas.
T
h
o
m
s
o
n

R
o
n
t
g
e
n

Nel 1897, utilizzando lo strumento di
Crookes, Joseph John Thomson (1856-1940)
dimostr che i raggi catodici hanno carica
negativa, si propagano in linea retta e vengono
deflessi da campi elettrici e magnetici: era stato
scoperto lelettrone!
In quegli anni Thomson scopr anche le
caratteristiche dei protoni che erano stati osservati
per la prima volta dal fisico tedesco Eugen
Goldstein (1850-1930) qualche anno prima.

Anche Wilhelm Konrad
Rontgen (1895-1923)
lavor con i tubi di
Crookes cercando di
capire la natura di certi
raggi invisibili e nel
1895 pubblic una
memoria sulla scoperta
dei raggi X.
Altri Link utili:
- esperienza di deviazione dei
raggi catodici mediante il
campo magnetico di una
calamita;
- gli elettroni cosa sono e
come si misurano