Sei sulla pagina 1di 48

Semantica dei tempi e dei modi verbali

7 aprile 2009

http://www.irrelombardia.it/Progetti/Progetti-in-ordine-alfabetico/Padronanza-della-lingua-italiana http://www.irrelombardia.it/Progetti/Progetti-in-ordine-alfabetico/Insegnare-ancora-la-grammatica-

Il verbo
Capitoli sul verbo nei manuali: 1. Morfologia del verbo (le colonnine, nomi dei tempi, descrizione del valore dei tempi e dei modi) 2. Tipologie di verbo:

transitivo e intransitivo
transitivi usati intransitivamente e viceversa,

attivo passivo e riflessivo


proprio improprio reciproco apparente

ausiliari, servili, fraseologici, copulativi, regolare e irregolare


d.notarbartolo 7.4.2009 2

presente io colpisco tu colpisci egli colpisce noi colpiamo voi colpite essi colpiscono P. prossimo Io ho colpito Tu hai presente io sono colpito tu sei .. P. prossimo Io sono stato c. Tu sei

imperfetto io colpivo tu colpivi egli colpiva noi colpivamo voi colpivate essi colpivano

p. remoto io colpii tu colpisti egli colp noi colpimmo voi colpiste essi colpirono

futuro io colpir tu colpirai egli colpir noi colpiremo voi colpirete essi colpiranno

condizionale io colpirei tu colpiresti egli colpirebbe noi colpiremmo voi colpireste essi colpirebbero Cond.le passato Io avrei colpito Tu avresti condizionale io sarei colpito tu saresti .. Cond.le passato Io sarei stato c. Tu saresti

Cong.pres. io colpisca tu colpisca egli colpisca noi colpiamo voi colpiate essi colpiscano

Cong. imperf. io colpissi tu colpissi egli colpisse noi colpissimo voi colpiste essi colpissero

Trap. prossimo Trap.o remoto Fut. anteriore Io avevo colpito Io ebbi colpito Io avr colpito Tu avevi Tu avesti Tu avrai imperfetto io ero colpito tu eri .. p. remoto io fui colpito tu fosti .. futuro io sar colpito tu sarai .. Fut. anteriore Io sar stato c. Tu sarai

Cong.passato Cong.trapassato Io abbia colpito Io avessi colpito Tu abbia Tu avessi Cong.pres. io sia colpito tu sia .. Cong.o imperf. io fossi colpito tu fossi ..

Trap. prossimo Trap. remoto Io ero stato c. Io fui stato c. Tu eri Tu fosti

Cong.passato Cong.trapassato Io sia stato c.o Io fossi stato c. Tu sia Tu fossi

d.notarbartolo 7.4.2009

Sui metodi per imparare i verbi v. sul sito lezioni anni 2006-2007 e 2007-2008
sa i verbi se si muove correttamente in orizzontale : tutte le terze persone in verticale : singolare / plurale
per confondersi : andrete, andreste, andaste, andaste (2 !),

a zigzag : la trasformazione di una singola variabile (il che ammette una e una sola risposta), fino al gioco della catena: bisogna saperlo fare !
d.notarbartolo 7.4.2009 4

I modi: automatismi (?)


Per il cong pres Per il cong impf Per il cong pass studiato Per il cong trap avessi studiato meglio che tu studi Era meglio che tu studiassi Non sono sicuro che tu abbia
Sarebbe stato meglio che tu

Per il condiz pres Volentieri oggi studierei Per il condiz pass Se avessi potuto avrei studiato
d.notarbartolo 7.4.2009 5

I modi
Lindicativo il modo della realt:
Gianni dice che Fabio lo ha offeso, ma tutti sanno che non vero La fattualit tipica della frasi dichiarative

Il congiuntivo il modo della non-realt, del dubbio, dellirrealt:


stato il viaggio pi lungo che Maria abbia fatto
d.notarbartolo 7.4.2009 6

sperare
spero che il mio amico mi aiuti (chiss !) spero che il mio amico mi aiuti (me laspetto, visto quanto siamo amici) Lat.: spero amicum me adiuvaturum Esp.: Espero = aspetto = spero

d.notarbartolo 7.4.2009

Programmi del Baden-Wrttenberg


Deutsche Sprache Klasse 8 Modalit utilizzare in modo adeguato le diverse funzioni della modalit utilizzare le diverse possibilit espressive della modalit (modo, verbi modali, avverbi modali) riferire un discorso di un terzo nella forma del discorso indiretto (in tedesco !!) descrivere e utilizzare il congiuntivo nel discorso indiretto come strumento della presa di distanza
d.notarbartolo 7.4.2009 8

La modalit pu esprimersi attraverso modi-ficatori


Questo libro sembra nuovo (non si sa se lo ) Forse questo libro nuovo (forse no) Questo libro deve essere nuovo (dovrebbe, ho qualche elemento per pensarlo)

o morfologicamente
Fosse nuovo ! (certo non lo ) Sarebbe nuovo, per sporco (in fondo nuovo, ma con dei controelementi)
d.notarbartolo 7.4.2009 9

comandare
Ti ordino di uscire (lessicalmente: attraverso un verbo di comando) Devi uscire di qui (col verbo modale) Esca subito di qui (congiuntivo esortativo) Mettere uno spicchio daglio in una padella (infinito) Non avrai altro Dio allinfuori di me (futuro) Il modo imperativo una delle possibilit del comando Vai subito fuori di qui (imperativo)
d.notarbartolo 7.4.2009 10

Logica tradizionale e logica modale


vero / falso
Questo tavolo rettangolare

diversi gradi di verit : possibile /


impossibile - necessario / contingente Socrate crede che piova doveroso andare a votare Credo che questo tavolo sia rotto
d.notarbartolo 7.4.2009 11

Modalit
Il modo di esser vero di un enunciato:
necessariamente vero (deve essere), possibilmente vero (pu / non pu) contingentemente vero (es. a certe condizioni)

obbligatorio, non obbligatorio, vietato, permesso necessario, non necessario, possibile, impossibile
d.notarbartolo 7.4.2009 12

d.notarbartolo 7.4.2009

13

Gi in Aristotele
necessario = non possibile non possibile = non necessario non
possibile / non possibile non possibile possibile non

d.notarbartolo 7.4.2009

15

Mezzi lessicali di esprimere la modalit


Verbi modali (o servili ??) Potere (virtuale) Dovere / Volere (volere e necessit) Avverbi Necessariamente, preferibilmente, possibilmente Fortunatamente, purtroppo, magari Ovviamente, normalmente, stranamente, sicuramente
d.notarbartolo 7.4.2009 16

dovere
nel linguaggio naturale esistono diversi usi, che vanno dalla necessit logica a quella etica e a quella epistemica. Es. diverse accezioni del verbo "dovere" in : 1. La somma dei quadrati dei cateti di un triangolo rettangolo deve essere uguale al quadrato dell'ipotenusa. 2. I bambini devono andare a letto presto. 3. Nel prossimo mese deve piovere almeno una volta, o ci sar carestia.

d.notarbartolo 7.4.2009

17

I modali in tedesco
potere ha due forme distinte: knnen (essere in grado di), che significa anche sapere e drfen (avere il permesso di, essere lecito) Quindi non tutto ci che si in grado di fare di per s lecito dovere corrisponde a due verbi distinti: sollen (che comporta lesistenza di unautorit esterna) e mssen (che comporta un dovere interiore) Conseguenze su negativi du musst nicht non significa non devi bens non sei costretto (ma se vuoi puoi) du darfst nicht non significa non puoi ma equivale al nostro non sei autorizzato quindi non devi
d.notarbartolo 7.4.2009 18

Espressione della modalit come categoria cognitiva e comunicativa


(Ch. Schwarze, Tubinga 1988, 2 ed.1995, ed it. marzo 2009)

Per modalit si intende la valutazione di uno stato di cose secondo queste prospettive
latteggiamento del parlante (positivo o negativo) lancoraggio da parte del parlante al volere o alla necessit la virtualit dello stato di cose (controfattualit, supposizione, incertezza)

Pu essere espressa
Lessicalmente Grammaticalmente
d.notarbartolo 7.4.2009 19

Applicato ad unaffermazione Anna se ne va Purtroppo Anna se ne va (atteggiamento) Anna deve andarsene (volont) Anna potrebbe andarsene (virtualit) o a un giudizio Il tempo schifoso Purtroppo il tempo schifoso Il tempo inevitabilmente schifoso Il tempo potrebbe essere schifoso
d.notarbartolo 7.4.2009 20

Modalit del virtuale


Mentre mangi ti racconto una storia (si presume che tu mangi veramente) meglio che tu mangi (stai ancora decidendo) Avrei mangiato ma non c stato tempo (una condizione non si verificata) Mangeresti se avessi fame ( vero solo se succede una certa cosa) Sarebbe meglio che tu mangiassi (temo che non mangerai) Sarebbe stato meglio che avessi mangiato (ormai non hai mangiato) Se tu fossi stato qui questo non sarebbe successo (non accaduto) Mangia ! (qualcuno cerca di convincerti, imperativo)

d.notarbartolo 7.4.2009

21

Periodo ipotetico
Se vengo oggi pomeriggio ti porto il libro (il periodo ipotetico della realt non usa il congiuntivo) equivale a se verr oggi pomeriggio ti porter il libro Si fossi foco arderei lo monno (Cecco Angiolieri) (dato paradossale) Se mettessi la benzina la macchina partirebbe (la mia ipotesi e la sua conseguenza sono possibili: basterebbe una tanica di benzina) Se non piovesse uscirei con te (possibilit: pu smettere) Se non fosse (ora) cos tardi uscirei con te (irrealt nel presente: ormai tardi) Se abitassi vicino a te sarebbe tutto pi semplice (ma abito altrove: irrealt nel presente) Sarei venuto con te se avessi potuto (ma non ho potuto: irrealt nel passato)
d.notarbartolo 7.4.2009 22

eventualit
Cosa devo dire a chi mi chiedesse perch sono qui ? (non detto che qualcuno me lo chieda) Lascio le indicazioni della strada per chi arrivasse in ritardo (non si sa se qualcuno arriver in ritardo) Lascio le indicazioni della strada per chi eventualmente arriva in ritardo.
d.notarbartolo 7.4.2009 23

Modalit dellatteggiamento
Sono contento che ci sia il sole, spero che non venga a piovere la soluzione pi semplice che io possa immaginare Malgrado ci avesse visto, non si ferm (la concessiva valuta la reggente)

d.notarbartolo 7.4.2009

24

Presa di distanza
Il pericoloso animale sarebbe stato avvistato nel parco cittadino (non si sa se vero o no, la cosa viene solo riferita) La conclusione del libro che lintento politico della Resistenza sarebbe stato tradito dagli eventi del dopoguerra (lautore pensa che sia stato tradito, chi recensisce il libro non necessariamente la pensa cos)
d.notarbartolo 7.4.2009 25

Modalit del volere e della necessit


Che non si ripeta ! Voglio che tu mi dica tutto Digli che mi aspetti ( che lo aspetto) Cerco una segretaria che sappia il cinese (cerco una bambina che porta un cappotto verde) Lo porteremo tanto lontano che non possa tornare a piedi = fine (lo portammo tanto lontano che non poteva tornare indietro = causa)
d.notarbartolo 7.4.2009 26

Congiuntivi condizionati dal lessico


giusto che sia cos Vuole che gli telefoni una necessit assoluta che tutti siano presenti Sembra che non ci sia pi nessuno

d.notarbartolo 7.4.2009

27

condizionati dalla sintassi


Non sapevo che fosse cos (sapevo che era cos); non sono convinto che lui abbia ragione (sono convinto che lui ha ragione) Capisco che lui sia arrabbiato (atteggiamento) Cerco qualcuno che mi possa aiutare; una segretaria che sappia il cinese (cerco una bambina che porta un cappotto verde) la cosa pi bella che abbia mai visto
d.notarbartolo 7.4.2009 28

Altre forme verbali modali


Non si dice a me mi piace = non bisogna dirlo, non giusto dirlo (impersonale in forma negativa) Questo libro va tradotto assolutamente = deve essere tradotto (forma passiva con il verbo andare) Questo matrimonio non sha da fare = non deve essere fatto (forma passiva con la perifrasi avere da) Aggettivi deverbali Questa cosa fattibile = pu essere fatta > mutevole, papabile (cfr. i lessicalizzati: un ballabile, vino amabile) I maturandi = devono fare lesame di maturit (arruolandi, designandi,) . Lessicalizzato: lagenda = serve per scrivere le cose che devono essere fatte (agite) Si tratta del gerundivo latino che un aggettivo verbale quindi declinabile.
d.notarbartolo 7.4.2009 29

Dice quando : MORFEMI DEL TEMPO


Egli mangia: quando ? ora, adesso, di solito .. Egli mangiava: quando ? tutte le volte che aveva fame, da piccolo, Egli manger: quando ? domani, fra unora, da grande, (forse)
d.notarbartolo 7.4.2009 30

Valore assoluto dei tempi


Prima ora poi (rispetto allenunciazione) Lanno scorso andavo allasilo, questanno vado alle elementari, tra 4 anni andr alle scuole medie Cera una volta un re che aveva una figlia bellissima che si chiamava Fiordaliso. Questa figlia era sempre triste, finch accadde che Questestate andremo in vacanza in Puglia. Noleggeremo un camper e ci sposteremo in ununica tappa da Milano a Brindisi, dove troveremo ad aspettarci i nonni. Con loro faremo i bagni sulla costa ionica,
d.notarbartolo 7.4.2009 31

Laspetto: perfettivo / imperfettivo


*Il fiume scorse *La bomba scoppiava Il fiume scorreva La bomba scoppi *Mentre and al cinema Giorgio incontrava un amico Ma : A questo punto lagente estraeva la pistola e sparava al bandito (stile giornalistico)
(es. da Prandi)
d.notarbartolo 7.4.2009 32

Trasforma al passato
(da Prandi)

Una rana vede un bue nel prato. Presa da invidia gonfia la pelle rugosa e chiede ai suoi figli se pi grossa del bue. Le rispondono di no. Il cellario un uomo pingue e di aspetto volgare, ma gioviale, canuto ma ancor robusto, piccolo ma veloce. Ci conduce nelle nostre celle nella casa dei pellegrini.
d.notarbartolo 7.4.2009 33

Polisemia del tempo imperfetto


Se lo sapevo non venivo (ipotetico) Io ero Buffalo Bill e tu Toro Seduto (ludico) Scusi, volevo una penna (di cortesia)
(da Prandi)

= il valore dei tempi non pu essere definito a priori in maniera esauriente

d.notarbartolo 7.4.2009

34

Polisemia del tempo futuro


Al pomeriggio sar a Milano. Festeggerete, adesso che gli esami sono andati bene. Da qui al centro ci saranno 400 metri. Dopo lo scritto gli studenti sosterranno un esame orale.
(da Rigotti-Cigada)

d.notarbartolo 7.4.2009

35

Valore relativo dei tempi


Ci sono almeno due azioni (reggente-subordinata) una delle quali il momento zero rispetto al quale gli altri tempi sono contemporanei, precedenti o successivi: Il ragazzo dice che sta arrivando ha gi mangiato che manger dopo Il ragazzo disse che stava arrivando aveva gi mangiato che avrebbe mangiato dopo
d.notarbartolo 7.4.2009 36

ordine della frase e ordine cronologico


Se ne and dopo aver pagato Pag prima di andarsene = sorge osserviamo andiamo Prima di andare a fare il bagno notturno / osservammo la luna / che era appena sorta Dopo aver osservato la luna che era appena sorta, / andammo a fare il bagno notturno
d.notarbartolo 7.4.2009 37

Consecutio nelle subordinate


futuro anteriore e posteriorit rispetto al passato
Dopo che avrai finito i compiti scenderai in cortile a giocare. *Dopo aver fatto i compiti scenderai in cortile. Quando avr letto la tua relazione ti dir che cosa ne penso. Finch non avr letto tutti i documenti non potr farmi unidea precisa. MA: Sapevo che saresti stato un buon padre. Temevo che sarebbe arrivato in ritardo. Promise che sarebbe stato puntuale.
d.notarbartolo 7.4.2009 38

Consecutio nelle subordinate


Dopo che ebbe spostato i mobili si sedette per riposare. Quando ebbe finito la relazione, la rilesse con attenzione. Dopo che ebbe letto la lettera cap che la moglie non sarebbe tornata. Dopo aver letto la lettera telefon alla moglie.
Non aveva ancora finito di leggere la lettera che sent bussare alla porta. Poich era il solo che aveva capito la domanda prov a rispondere. Disse che era arrivato gi da un pezzo.
d.notarbartolo 7.4.2009 39

Il tempo verbale come fattore di coesione testuale


Prima di salire allo scriptorium passammo in cucina a rifocillarci, perch non avevamo preso nulla da quando ci eravamo levati. Il gran camino meridionale gi ardeva come una fucina , mentre nel forno si stava preparando il pane [che sarebbe servito per la settimana]
(da U.Eco, Il nome della rosa)
d.notarbartolo 7.4.2009 40

Consecutio nelle oggettive allindicativo


So che sei un buon padre So che tu sei stato un buon padre So che sarai un buon padre
Sapevo che eri un buon padre Sapevo che eri stato un buon padre Sapevo che saresti stato un buon padre
d.notarbartolo 7.4.2009 41

un problema spinoso: il si
Si dice che arrivi oggi Si affitta villa al mare Lui si lava le mani, si pettina I due si salutano Il tram si ferma Paola si annoia, si vergogna, si ammala Non si dice a me mi piace = transitivi in forma riflessiva / riflessivi intransitivi / forme intransitive di verbi transitivi ergativi ARGH !
d.notarbartolo 7.4.2009 42

Nelle altre lingue hanno parole diverse !


Si = man, on (homme), om = qualcuno Si = inverte lordine (si vendono appartamenti = es werden ) Si = se stesso (sich, anche per la forma media)

d.notarbartolo 7.4.2009

43

Esistono solo due si


Forme impersonali attive o passive (solo terza) Si dice che tu (attiva) Si dicono molte cose (passiva) Forme medie di varia natura (tutte le persone) Si lava / si lava i capelli (deliberata) Si vergogna, si arrabbia (automatica) Si salutano Si guarda un bel film
d.notarbartolo 7.4.2009 44

Riflessivit: un'azione fatta dal soggetto a proprio beneficio


Deliberato dal soggetto
mi allontano mi attribuisco il merito mi godo le vacanze

Non deliberato ma interno al soggetto


Gianni si spaventa il mare si calma io mi rammarico delle mie azioni
d.notarbartolo 7.4.2009 45

Diverse focalizzazioni
Lippopotamo spaventa Gianni (azione esercitata) Gianni spaventato dallippopotamo (azione subita) Gianni si spaventa per lippopotamo (partecipazione personale al fatto) I tuoi discorsi hanno offeso Sandro (discorsi gravi) Sandro stato offeso dai tuoi discorsi Sandro si offeso per i tuoi discorsi ( suscettibile) (cfr angosciarsi, divertirsi, interessarsi, innervosirsi)
Es. da F. Sabatini, La comunicazione e gli usi della lingua, Loescher 1990

Modi-ficatori (!)
potrebbe essere altrimenti !!!
Uso di ogni / qualche / tutti / nessuno Uso di nemmeno / almeno / non meno di (cfr. esercizi Gotti)
Non ho nemmeno dieci euro (meno di 10) Ci vogliono almeno dieci euro (10 o pi di 10) Ha speso non meno di 1000 euro (almeno 1000) Non ha speso meno di 1000 euro (pi di 1000)
d.notarbartolo 7.4.2009 47

Non come modificatore


Uso di non: nega il rema
il predicato (vengo > non vengo) un termine (vengo con te > vengo da solo) la frase (vengo con te al mare > vado in montagna) LA SEMANTICA !!!!!!!!

d.notarbartolo 7.4.2009

48