Sei sulla pagina 1di 2

Anno LVIII

gennaio 2011

ASSOCIATO ALLUNIONE ITALIANA

Mensile dinformazione degli Allievi Missionari del Preziosissimo Sangue


Dir. Resp.: Michele Colagiovanni - Aut. Trib. Velletri n. 39 del 18.4.1974 - Edit. C.PP.S. - Via Narni, 29 - 00181 Roma - Stilgraf Cesena

STAMPA PERIODICA

Dir. Red. e ritorni: Piazza S. Paolo, 4 - 00041 Albano Laziale - Tel. 06 9320175-9322178-9325755 - c.c.p. n. 766006 www.primaveramissionaria.org

Dio si fa Maestro: illumina lo spirito di ciascuno. Egli diffonde la chiarezza della conoscenza, per poco che tu apra la porta del tuo cuore e accolga la grazia del cielo. Nellora del dubbio affrettati a cercare: il Verbo di Dio e nessun altro che ti aprir.
SANTAMBROGIO

In principio era il Verbo


Si apre cos il Prologo del Vangelo di Giovanni che in solo diciotto righe riesce a condensare la storia del mondo. un bellissimo poema composto da 18 versi, molto concisi, nei quali ogni parola conclusiva di un verso viene ripresa nel versetto seguente. Una pagina mirabile di poesia, certo, ma soprattutto una sintesi teologica prodigiosa che non stata ancora operata e neppure tentata da nessun altro. Fa pensare questo fatto che Giovanni, in diciotto righe, ha messo insieme la storia del mondo, il riassunto pi breve, ma anche il pi profondo e preciso che ci sia in circolazione. C in queste poche righe una realt di fondo: lamore di Dio che si esprime in un progetto che raggiunge ogni uomo di ogni tempo e di ogni luogo e raggiunge quindi anche me, qui, ora! Un DIO che esce dalleternit, per entrare nella storia, nel tempo e dichiarare alluomo il suo amore, rivelargli il suo piano: farne un figlio, farlo nascere dallalto e non pi dalla carne e dal sangue. Di questo VERBO che fin dal principio, lEvangelista afferma che era DIO, e in LUI era la VITA e la vita era la LUCE degli uomini. Accogliere Ges significa, perci, accogliere la vita nella sua fonte e nella sua pienezza. Con la venuta di Ges nella storia, viene strappato alla morte il potere di spegnere la fiamma della vita. La scuola rabbinica avrebbe enunziato la frase di Giovanni a rovescio: La luce (= la Legge) la vita delluomo; per prima cosa si sarebbe dovuto conoscere la Legge, come luce e guida, la sua pratica avrebbe condotto alla vita. Giovanni propone esattamente il contrario: ci che si conosce la VITA stessa. E questa conoscenza ed esperienza la LUCE delluomo, essa guida i suoi passi e si costituisce come norma della sua vita e della sua condotta.

Celebrare a Capodanno la Giornata Mondiale della Pace un modo per rinnovare il nostro impegno per lattuazione di questo dono divino.

GIOVANE AMICO, VIENI CON NOI!


MISSIONARIO NON LASCIAR SPEGNERE QUESTA PACE, LA SUA FIAMMA ARDENTE E CONSOLANTE ACCESA DAL CRISTO!

Questa la meraviglia delle meraviglie che rende veramente bello e felice ogni nuovo anno che ci dato da vivere come dono. Dio ci avvolge col suo amore e questo amore diventa vivo e palpitante nellamore visibile del Figlio. Cos lo canta il santo vecchio Simeone, stringendolo al cuore nella presentazione al tempio. Attraverso il Cristo luce del mondo noi che siamo nelle tenebre e nellombra della morte siamo rischiarati, perch il Signore cammina con noi attraverso la presenza del suo Figlio. Attraverso la LUCE del Cristo, il Signore dirige i nostri passi sulla via della pace.

Sia questo, amici e benefattori carissimi, IL NOSTRO AUGURIO PER IL NUOVO ANNO: LA PACE DI CRISTO, col suo corteo di virt che si chiamano fedelt, verit, giustizia, obbedienza ai comandamenti di Dio, vi riempia di ogni gioia e di ogni pace nella fede perch abbondiate di speranza. Ricorda che su richiesta celebriamo Sante Messe per i vivi e per i defunti. possibile anche la celebrazione di Messe Gregoriane per i defunti. Per informazioni: tel. 06 9320175 - 06 9322178

FIORETTI DI SAN GASPARE


Il 6 gennaio, con la solennit della Epifania, celebriamo anche il ricordo della nascita del nostro amato san Gaspare, venuto alla luce in Roma proprio il 6 gennaio 1786. Cosa avr pensato la Mamma Assunta di questa creaturina tanto amata? Avrebbe avuto una missione importante da compiere? Un bimbo che nasce del tutto nuovo alla storia del mondo: la sua venuta al mondo deve avere un senso. E ogni vita umana ha un senso e un valore sacro. Con limmissione della grazia santificante attraverso il Battesimo, comincia la storia unica e irripetibile di Gaspare, cos come avviene per ogni cristiano. Noi non siamo infatti come

le auto che escono in serie dalla catena di montaggio, rassomigliamo bens alle opere originali di un grande artista che non si ripete mai. Ecco perch ognuno si deve amare per quello che e, soprattutto, per quello che deve diventare secondo il progetto e il pensiero di amore di Dio.

Il progetto di Dio questo: Siate santi, perch IO sono SANTO. Siamo tutti chiamati alla santit. Se un valore deve darsi alle parole e ai gesti di Gaspare fanciullo questo condensato nellapertura del suo animo alla generosit, ed anche questa la lode pi bella che si possa scrivere di Annunziata Quartieroni, la donna pia e saggia, che davvero la prima maestra e la moderatrice della santit di Gaspare. Grazie, amato san Gaspare, per questi tuoi esempi. Facci dono in questo ANNO NUOVO del vero spirito di piet, di un cuore compassionevole, di una disponibilit generosa e di quella docilit evangelica che ci aiuti ad essere strumenti di Dio, nellora segnata da Dio!

Le lettere che qui pubblichiamo sono autentiche. Qualcuna sintetizzata per esigenze di spazio, per riuscire a pubblicarne il maggior numero possibile. Non pubblichiamo quelle senza localit e firma per esteso e qualora i mittenti non vogliano. A chi dice che non sa pregare rispondiamo: Non la bocca che deve pregare, ma il cuore e il cuore sofferente sa sempre e bene come si prega. A coloro poi che dicono: Se sar esaudito, mander una buona offerta, diciamo: Non il danaro che muove il Signore a concedere grazie, ma la fede. A tutti ricordiamo linvito di Ges: PREGATE SENZA STANCARVI MAI.
GUARITA DA ABRASIONE DELLE CORNEE Ricevo Primavera Missionaria da quando, anni fa, mi recai presso il santuario di Albano Laziale. Sono molto legata alla devozione al Sangue Preziosissimo di Ges e ritengo San Gaspare, sulla cui tomba ho pregato diverse volte, uno speciale protettore della mia famiglia. Alcuni mesi fa, a causa di un incidente domestico, ho avuto labrasione di entrambe le cornee. Nellistante in cui mi sono resa conto di non vedere pi bene, ho invocato Maria SS.ma e San Gaspare, al quale ho promesso che, se fossi guarita completamente, avrei testimoniato sul bollettino Primavera Missionaria. Ringrazio San Gaspare per la sua intercessione e gli chiedo di ottenermi da Ges, se nel suo volere, la grazia di diventare mamma. Un ricordo nelle vostre preghiere. Daniela Nitti Sono ancora disponibili per voi: BRUTTA CADUTA DAL TETTO Nellottobre del 2001, svolgendo il mio lavoro di copertura dei tetti, sono caduto da unaltezza di 8 metri, finendo a terra e subendo lesioni di ogni genere: trauma cranico, rottura del bacino, osso sacro, costole, gomito destro, emorragia al fegato, reni e polmoni. Sono stato ricoverato in sala rianimazione. Dopo una lunga degenza di otto mesi, sono piombato in una fortissima depressione per la perdita anche del lavoro. I medici mi riempirono di medicinali, ma io, sin dal primo giorno, non ho mai smesso di invocare San Gaspare e dopo un anno e tre mesi mi sono sentito rinascere. Ora mi sento meglio, ho cominciato a vivere. Per la grazia ricevuta vi prego vivamente di voler pubblicare sul vostro giornalino questa mia testimonianza, soprattutto per ringraziare San Gaspare e i miei defunti. Un cordiale saluto. Sergio Giudici

In Albano Laziale: ogni giorno preghiamo per voi

Dio onnipotente ed eterno, accetta il nostro umile ringraziamento per i tanti benefici di grazie che continui a dispensare a noi, tuoi fedeli, per la amorosa intercessione del tuo servo San Gaspare.

AGENDA 2011 un anno con S. Gaspare del Bufalo AGENDINA TASCABILE 2011
in corso di stampa il libro

PER SOSTENERCI oltre allaccluso conto corrente


postale, per eventuali offerte potete inoltre utilizzare: BONIFICO BANCARIO Banca delle Marche - Ag. 1 di Roma codice IBAN IT83 L060 5503 2010 0000 0001 562 BONIFICO POSTALE - Poste Italiane codice IBAN IT51 D076 0103 2000 0000 0766 006

LA POTENZA DELLA PREGHIERA


Fatene richiesta e saremo lieti di inviarveli!

Questi ragazzi fanno parte di una precisa missione: scuola per tutti. Aiutateci sostenendoli a distanza nei loro bisogni e diritti primari.

Noi abbiamo adottato il mondo, per fare diventare concreto lamore che San Gaspare ha sempre avuto in vita per i piccoli, i pi poveri, gli emarginati, i perseguitati e, morendo, ci ha lasciato come preziosa eredit proprio guardando il Presepio: Quanto Amore!... Quanto amore e quanto Sangue! Da Betlemme al Calvario. LOspedale San Gaspare di Itigi, il Lebbrosario di Sukamahela in Tanzania e di Sumana Halli a Bangalore in India, il Villaggio della Speranza a Dodoma, il progetto Msamaria Mwema a Chibumagwa, le scuole primarie e secondarie, quelle di avviamento professionale, i dispensari, le parrocchie e gli oratori parrocchiali nelle 17 nazioni nelle quali operiamo noi Missionari del Preziosissimo Sangue, sono tutte opere che gridano AMORE e ti dicono: ANCHE TU PUOI AIUTARE QUESTI BAMBINI A CRESCERE, QUESTI FRATELLI LEBBROSI A SORRIDERE, QUESTE MAMME E QUESTI GIOVANI A SOGNARE UN FUTURO MIGLIORE! GRAZIE PERCH SIETE CON NOI E SOSTENETE IL CUORE E LE BRACCIA DEI NOSTRI MISSIONARI E DEI VOLONTARI CHE CI AIUTANO. IL SIGNORE VI RICOMPENSI CON TANTI SORRISI DI GRAZIE DEL NOSTRO SAN GASPARE!

Ci che avete fatto a uno di questi piccoli, lavete fatto a me, dice Ges.

Anche i piccoli portano la loro pietra per la fondazione. E voi? Non fate mancare i vostri blocchetti per la costruzione della casa-laboratorio di Chibumagwa per la promozione della donna.

Lquipe cardio-chirurgica dellOspedale Bambin Ges di Roma al lavoro nel nostro Ospedale San Gaspare di Itigi.

Cantiamo con i salmi: La terra ha dato il suo frutto ci benedica Dio, il nostro Dio. Il progetto agricoltura anchesso una nostra missione. Abbiamo bisogno di tanti piccoli semi per un abbondante raccolto!

Ai sensi dellart. 13 D. Lgs. 196/2003 si comunica che i suoi dati sono stati raccolti da elenchi pubblici, hanno natura facoltativa e saranno trattati, nel rispetto delle norme di legge, esclusivamente per le finalit di Primavera Missionaria e per la presentazione di iniziative ed offerte della Congregazione dei Missionari del Prez.mo Sangue. In relazione ai predetti trattamenti di cui titolare Primavera Missionaria, piazza S. Paolo, 4, 00041 Albano Laziale (Roma) e responsabile Michele Colagiovanni, Lei pu esercitare tutti i diritti di cui allart. 7 D. Lgs. n. 196/2003 ed in particolare quelli di aggiornamento, rettificazione, integrazione, trasformazione, cancellazione, telefonando ai n. 06 9320175 - 06 9322178 o inviando un fax al n. 06 9325756, oppure tramite il sito www.primaveramissionaria.org, nella sezione contatti.