Sei sulla pagina 1di 25

0

SERVIZIONAZIONALE DIVALUTAZIONE 201011

LarilevazionedegliapprendimentinelleclassiIIeVprimaria,nelle classiIeIII(Provanazionale)dellascuolasecondariadiprimogradoe nellaIIclassedellascuolasecondariadisecondogrado

Lerilevazionidegli apprendimenti A.S.201011

Servizionazionaledivalutazione201011

Appendice 3 Prova di Italiano Scuola primaria classe V

195

ISTRUZIONI La prova divisa in due parti. Nella prima parte dovrai leggere due testi e poi rispondere alle domande che li seguono. Per ogni domanda ci sono quattro risposte, ma una sola quella giusta. Prima di ogni risposta c un quadratino con una lettera dellalfabeto: A, B, C, D. Per rispondere, devi mettere una crocetta nel quadratino accanto alla risposta (una sola) che ritieni giusta, come nellesempio seguente: Esempio 1 Qual la capitale dellItalia?

A. B. C. D.

Venezia Napoli Roma Firenze

Se ti accorgi di aver sbagliato, puoi correggere: devi scrivere NO vicino alla risposta sbagliata e mettere una crocetta nel quadratino accanto alla risposta che ritieni giusta, come nellesempio: Esempio 2 In quale continente si trova lItalia? NO

A. B. C. D.

In America In Asia In Africa In Europa

Nella seconda parte della prova dovrai rispondere a una serie di domande di grammatica. Le istruzioni prima di ogni domanda ti diranno come rispondere. Leggile dunque con molta attenzione. Per svolgere lintera prova avrai in tutto unora e quindici minuti (in totale 75 minuti) di tempo.

NON GIRARE LA PAGINA FINCH NON TI SAR DETTO DI FARLO!


ITA5 1

PRIMA PARTE I quattro veli di Kulala


In un villaggio sul fiume Yuele viveva un uomo che si chiamava Doruma ed era molto fortunato. Aveva una bella moglie, due figli sani e un campo fertile. Era un buon cacciatore e nel villaggio non aveva nemici. Fu cos che Shabunda, il diavolo del bosco, ne ebbe invidia. E per dispetto una notte entr nella capanna, gli infil le unghie adunche nei capelli e da l gli sfil via il sonno. Doruma si svegli di colpo, dest la moglie Oda e le disse che unombra maligna laveva sfiorato. stato solo un brutto sogno disse Oda torna a dormire. Ma Doruma non dorm n quella notte, n la notte dopo, n tutte le notti di quella luna: il sonno non veniva. Prov a farsi accarezzare con la coda di un ghiro Chaqui, a bere lerba Teren che fa inginocchiare anche gli elefanti, cerc di dormire sulla terra e sugli alberi e sulle pietre del fiume, ma non ci fu nulla da fare. Venne lo stregone del villaggio e vide in che stato si trovava. Disse che il diavolo Shabunda gli aveva rubato il sonno, e non cera magia che potesse ridarglielo; cos sarebbe morto entro breve tempo. Poteva salvarlo solo Kulala, lo spirito del sonno, la cui dimora era al di l delle montagne. Egli aveva sicuramente molti sonni, poich era lui che li costruiva per Yumau, il creatore. Ma Doruma era troppo debole per fare il viaggio. Allora Oda, la moglie, disse: Andr io da Kulala lo spirito del sonno . E poich era una donna coraggiosa prese una zucca dacqua, un po di cibo e un bastone, e part per le montagne. Cammin molti giorni, quasi senza riposare. Scal le montagne blu di Alowa e arriv nella valle del bosco sacro di Kulala. Sul limitare del bosco gli uccelli cantavano, le scimmie urlavano e il vento scuoteva gli alberi. Ma appena Oda si inoltr nellombra un grande silenzio la avvolse. Nel bosco del sonno non una foglia si muoveva, gli uccelli erano muti e si vedevano strisciare solo i serpenti silenziosi. Oda cammin a lungo, finch giunse davanti a un grande albero cavo, la casa di Kulala. Oda entr e vide lo spirito che dormiva su unamaca. Rimase in attesa che si svegliasse. Kulala dorm per un quarto di luna, e quando si dest vide la piccola donna nellangolo della sua casa. Chi sei e perch sei venuta? url adirato. Kulala, spirito del buio che ristora, io ti prego. Un diavolo maligno ha rubato il sonno a mio marito ed egli morir se non gli porto un sonno nuovo.
ITA5 2

10

15

20

25

30

35

40

45

50

55

60

65

70

E perch mai dovrei dartelo? Perch ho camminato per molto tempo, i miei piedi sono feriti e sono stremata, eppure quando ti ho visto dormire non ti ho svegliato, ma ho atteso con pazienza. E sia disse Kulala l su quel tavolo ci sono i pezzi del sonno di un uomo. Ogni sonno fatto di quattro veli. Se tu saprai riconoscerli, potrai portarli a tuo marito ed egli riavr il sonno perduto. Ma sta attenta a scegliere i veli giusti, o la tua sorte sar tremenda. Non ho paura disse Oda. Allora Kulala la condusse davanti a una pietra dove erano stesi i veli. Ecco due veli bianchi disse. Uno quello del silenzio, laltro quello dei rumori della notte. Scegli. Oda guard i due veli e le sembrarono uguali. Ma una mosca vol sopra di essi. Ronz sopra il primo, ma non fece alcun rumore quando vol sullaltro. Oda prese il secondo e se lo mise sul capo. Hai indovinato disse Kulala. Ora guarda questi due veli colorati. Uno quello dei sogni e laltro quello dei fantasmi della notte. Se prendi quello sbagliato tutti i demoni e gli incubi balzeranno su di te e ti uccideranno. Oda li guard e li trov uguali. Allora prese un piccolo ragno e lo mise tra i due veli. Da uno sbuc un orribile ramarro con tre teste che mangi il ragno. Oda prese laltro. Sei astuta, donna del fiume disse Kulala ora ecco due veli neri. Uno quello del buio e laltro quello della luce di fuoco. Uno porta il sonno, laltro acceca. Oda li guard. Poi prese da una foglia due gocce dacqua e le lasci cadere sui veli. Una di esse evapor per il calore della luce. Oda prese laltro velo. Brava, donna del fiume disse Kulala ma ora ti attende la prova pi difficile. Ecco due veli rossi. Uno quello del sonno, che insieme agli altri tre ridar la pace alle notti di tuo marito e alle tue. Laltro il velo del sonno eterno, la morte. Se lo toccherai, morirai. Oda stavolta non esit e ne scelse subito uno. Era proprio quello del sonno. Lo mise sul capo e subito cadde addormentata. Quando si svegli, Kulala la guardava sorridente e le porgeva una tazza di hakar caldo. Mi hai sorpreso, donna del fiume. Con quale magia hai riconosciuto il velo del sonno, il pi misterioso di tutti? Nessuna magia disse la donna ho lavato per tanti anni i panni nel fiume, e so riconoscerli. Il velo del sonno era pi consumato perch viene usato per
ITA5 3

75

tante volte e tante notti. Il velo della morte era pi nuovo, poich si usa una volta sola. Kulala rise e con un soffio la fece volare fino alla soglia della sua capanna. Oda mise i quattro veli sulla testa del marito e quello finalmente dorm, e fu salvo.
(Tratto e adattato da: S. Benni, Il bar sotto il mare, Feltrinelli, Milano, 2003)

ITA5

A1.

Come definiresti il testo che hai letto?


A2.

A. B. C. D.

Un racconto vero Una storia drammatica Un racconto davventura Una fiaba di magia

Nella frase e da l gli sfil via il sonno (riga 5), a che cosa si riferisce l?


A3.

A. B. C. D.

Alle unghie Alla capanna Ai capelli Al sonno

Come reagisce Oda quando Doruma le riferisce di essere stato sfiorato da unombra maligna?

A. B. C. D.

Si preoccupa per il marito Si spaventa dellaccaduto D poca importanza al fatto tranquilla perch sa cosa fare

ITA5

A4.

Per quale motivo Shabunda decide di rubare il sonno a Doruma?


A5.

A. B. C. D.

Perch un essere maligno Perch il diavolo del bosco Perch geloso della sua felicit Perch dispettoso e cattivo

Cosa significa che lerba Teren fa inginocchiare anche gli elefanti (riga 11)?


A6.

A. B. C. D.

Fa inchinare anche gli elefanti Fa addormentare anche gli elefanti Fa piegare le ginocchia anche agli elefanti Fa perdere le forze anche agli elefanti

Alle righe da 14 a 16, si incontrano due verbi, si trovava e sarebbe morto, che sono riferiti allo stesso personaggio. Di chi si tratta?


A7.

A. B. C. D.

Di Doruma Del diavolo Shabunda Dello stregone Di Kulala

Nella frase la cui dimora era al di l delle montagne (riga 17), a chi si riferisce cui?

A. B. C. D.

Allo spirito del sonno A Shabunda A Yumau Al creatore

ITA5

A8.

In base al testo, perch Oda, e non Doruma, a partire alla ricerca dello spirito del sonno?


A9.

A. B. C. D.

Doruma troppo debole Oda una donna astuta Doruma ha troppo sonno Oda pi coraggiosa

Perch nel bosco di Kulala solo i serpenti si muovono?

A. B. C. D.

Perch muovendosi spaventano gli intrusi Perch nessuno pu vederli strisciare Perch sono gli unici ad essere svegli Perch nel muoversi non fanno rumore

A10. Oda dice a Kulala di essere stremata (riga 36). Che cosa significa? A. B. C. D. Che esausta Che ferita Che spaventata Che stordita

A11. Alle righe 35-39, per quale ragione Kulala acconsente a soddisfare la richiesta di Oda?

A. B. C. D.

Perch Oda ha camminato a lungo per arrivare da lui Perch Oda ha aspettato pazientemente il suo risveglio Perch pensa che comunque Oda non superer le prove Perch incuriosito dal coraggio di Oda

ITA5

A12. Come riconosce Oda il velo del buio da quello della luce di fuoco?

A. B. C. D.

Considerando da quale dei due esce fuori un ramarro Considerando quale dei due pi consumato Considerando quale dei due fa evaporare lacqua Considerando su quale dei due si sente il ronzio della mosca

A13. Perch Kulala chiama Oda donna del fiume (riga 55)? A. B. C. D. Perch il villaggio di Oda si trova in riva a un fiume Perch, per giungere da lui, Oda ha attraversato un fiume Perch il nome Oda significa donna del fiume Perch Oda andava spesso al fiume a lavarsi

A14. Quali sono le qualit che permettono a Oda di non sbagliare nella scelta del quarto velo?

A. B. C. D.

La sua prudenza e il suo coraggio La sua saggezza e la sua esperienza La sua audacia e la sua volont La sua astuzia e la sua pazienza

A15. Nella scelta dei primi tre veli Oda segue uno stesso metodo. Quale? A. B. C. D. Individua prima il velo sbagliato e poi sceglie laltro Prima riflette a lungo e poi decide quale velo scegliere Si serve di arti magiche per identificare il velo giusto Si affida alla sua intuizione per scoprire il velo sbagliato

ITA5

A16. Chi esce sconfitto al termine del racconto?

A.
B.

Doruma Lo stregone del villaggio Kulala Il diavolo del bosco

C. D.

A17. Quale altro titolo, tra i seguenti, si potrebbe dare al racconto? A. B. C. D. Come Oda riusc a ridare al marito il sonno perduto Come Shabunda tolse il sonno a Doruma Come Kulala mise alla prova lintelligenza di Oda Come Doruma sfugg al maleficio di Shabunda

ITA5

Australia, le tartarughe salvate dai ragazzini


Kyle ha dodici anni e vive a Clayton, un villaggio di 486 abitanti affacciato sul Lake Alexandrina, uno dei due laghi che il fiume pi lungo dAustralia, il Murray, forma prima di gettarsi nelloceano del Sud. Al pomeriggio la sua ormai una routine: torna da scuola, mangia un boccone, sinfila gli stivali di gomma e scende nella baia, entrando nellacqua fino al ginocchio, facendosi largo fra i canneti che bordano la riva, lo sguardo fisso sul fondo melmoso. Normalmente non gli servono pi di un paio di minuti per trovare la prima delle sue prede di giornata: una tartaruga. O meglio, quella che, avvolta da unenorme escrescenza calcarea sul carapace, sintuisce essere una tartaruga, con il collo faticosamente proteso in avanti e le zampe che a stento trascinano un peso ormai insostenibile. quanto ormai accade a tutte le tartarughe dellestuario del Murray: un verme tubuliforme marino, insediatosi in queste acque (un tempo tuttal pi salmastre, oggi salate), tesse una fitta rete di incrostazioni sul guscio dellanimale fino ad avvolgerlo completamente. La conseguenza fatale: la tartaruga o annega soffocata dalleccesso di peso o non riesce pi a ritrarre nel guscio testa e arti, che restano esposte allattacco dei predatori. Una volta intrappolate in questa gabbia calcarea, lunica speranza di salvezza viene da Kyle e dai tanti ragazzi della zona che, come lui, da mesi raccolgono le tartarughe e le portano nel cortile di casa, dove con un cacciavite le ripuliscono dalle incrostazioni. Una volta liberate, le mettono qualche giorno in vasche dacqua dolce, perch si riprendano e possano affrontare il trasferimento qualche decina di chilometri pi a monte, dove le acque del fiume sono tuttora dolci e il verme marino non pu diffondersi. Questo non che uno degli effetti pi evidenti e drammatici del flusso sempre pi ridotto del Murray dice Christine Jackson, maestra elementare a Clayton e ispiratrice dell'iniziativa di salvataggio delle tartarughe, diventato in zona un vero e proprio programma scolastico. In effetti il fiume che corre per tremila chilometri nel continente australe, fungendo da spina dorsale idrica del Paese, ogni anno pi scarico. In parte a causa delleccesso di prelievi a monte fatti da agricoltori e allevatori, in parte per la persistente siccit, che in tanti qui iniziano a mettere in relazione diretta con il riscaldamento globale. talmente poca lacqua che riesce ad arrivare a valle che il flusso di marea dalloceano finisce per penetrare per chilometri nellarea dellestuario. Trasformando in un acquitrino salato quello
ITA5 10

10

15

20

25 2 5

30

35 35

40

che era un ecosistema solo leggermente salmastro, mantenuto in delicato equilibrio dallalternarsi del prevalere ora della spinta del fiume, ora della marea oceanica. Ci sono punti dei due laghi in cui la salinit dieci volte superiore a quella mai registrata in precedenza dice Henry Jones, ultimo di una famiglia che da sei generazioni pesca nei Lower Lakes - come vengono chiamati lAlexandrina e lAlbert, i due laghi formati dal Murray a fine corsa.
(Tratto e adattato da: S. Gulmanelli, Australia, le tartarughe salvate dai ragazzini, in La Stampa, 28 febbraio 2009, p. 14)

B1.

Dove vive Kyle?


B2.

A. B. C. D.

Sulla riva di un lago Sulla riva di un fiume In mezzo a due laghi Sulla riva delloceano

Al pomeriggio la sua ormai una routine (righe 3-4). Che cosa significa routine?


B3.

A. B. C. D.

Qualcosa che succede qualche volta Qualcosa che succede abitualmente Qualcosa che succede per un paio di minuti Qualcosa che succede un pomeriggio

Perch la tartaruga si muove con il collo proteso in avanti e a stento (righe 10-11)?


ITA5

A. B. C. D.

Cammina su un fondo melmoso Ha il guscio appesantito Deve farsi strada fra una rete di incrostazioni Deve muoversi in acque troppo salate
11

B4.

Nel testo si legge: La conseguenza fatale (riga 15). Qual questa conseguenza?


B5.

A. B. C. D.

I ragazzi catturano le tartarughe Il verme tubuliforme attacca le sue vittime Le tartarughe muoiono annegate o divorate Le acque del fiume diventano ogni giorno pi salate

Come dovrebbe essere il fiume per consentire alle tartarughe di vivere?


B6.

A. B. C. D.

Profondo e melmoso Ricco di acqua dolce Limpido e calmo Alimentato dallacqua delloceano

Quello che succede alle tartarughe dipende

A. B. C. D.

dal cambiamento dellambiente dallattivit dei pescatori nei due laghi dalla crescita nel tempo della dimensione delle tartarughe dallaumento dei predatori

ITA5

12

B7.

Alle righe 9 e 10 si dice: avvolta da unenorme escrescenza calcarea sul carapace, . Quale delle seguenti frasi spiega come si formata lescrescenza?


B8.

A. B. C. D.

una volta intrappolata in questa gabbia calcarea lunica speranza di salvezza viene da Kyle un verme tubuliforme tesse una fitta rete di incrostazioni sul guscio dellanimale il collo faticosamente proteso in avanti e le zampe che trascinano un peso ormai insostenibile questo non che uno degli effetti pi evidenti e drammatici del flusso sempre pi ridotto del Murray

Perch il verme si diffuso in quella zona dellestuario?


B9.

A. B. C. D.

La zona dellestuario popolata da tartarughe di cui il verme ghiotto In quel punto del fiume c poca acqua e il verme pu catturare facilmente le tartarughe Lacqua salata di quella zona lambiente in cui il verme pu vivere Nellestuario il verme non viene disturbato dai prelievi dacqua di agricoltori e allevatori

Alla riga 21 c scritto: Una volta liberate. Liberate si riferisce al fatto che i ragazzi

A. B. C. D.

portano le tartarughe nel cortile di casa lasciano andare le tartarughe mettono le tartarughe in vasche di acqua dolce puliscono le tartarughe dalle incrostazioni

ITA5

13

B10. Perch i ragazzi trasferiscono le tartarughe pi a monte (righe 2124)?

A. B. C. D.

Lacqua pi fresca Lacqua delloceano non si mescola con lacqua del fiume Lacqua pi pulita Lacqua trasparente e le tartarughe si vedono meglio

B11. Nella frase In effetti il fiume che corre per tremila chilometri nel continente australe [] ogni anno pi scarico (righe 28-30) come potresti sostituire in effetti?

A. B. C. D.

Invece Tuttavia Perci Infatti

B12. Nel testo si legge: diventato in zona un vero e proprio programma scolastico (righe 27-28). Il programma scolastico di cui si parla consiste nel

A. B. C. D.

ripulire il fiume insegnare ai ragazzi a prendersi cura degli animali salvare le tartarughe far conoscere le cattive condizioni del fiume

ITA5

14

B13. Alla riga 25 si legge: Questo non che uno degli effetti pi evidenti. Quale questo effetto?

A. B. C. D.

Le acque del fiume sono tuttora dolci Le tartarughe vengono trasferite pi a monte Le tartarughe corrono il rischio di scomparire Il verme non pu diffondersi nel fiume

B14. Ci sono punti dei due laghi in cui la salinit dieci volte superiore a quella mai registrata in precedenza (righe 39-40). Leggendo questa informazione ti viene da pensare che si tratti di un dato

A. B. C. D.

positivo allarmante incredibile poco importante

B15. Tra le seguenti informazioni sul fiume, quale pi utile per capire il testo che hai letto? Il fiume

A. B. C. D.

funge da spina dorsale idrica del paese forma due laghi prima di gettarsi nelloceano corre per tremila chilometri ogni anno sempre pi scarico

ITA5

15

GRAMMATICA
C1. Dove metteresti la lettera h? Se ci vuole, scrivila nel quadratino. a. avevo perso lautobus cos arrivai tardi a perso il cellulare e cos non a scuola. a potuto telefonare a sua

b. Maria madre.

C2.

Completa la frase Il fratello di Marco ritaglia dai giornali con quello tra i seguenti elementi che indispensabile.

A. B. C. D.

le foto pi belle con le forbici attentamente ogni giorno

ITA5

16

C3.

Leggi questa frase: Luccello notturno emise un suono talmente acuto che fece molta paura agli abitanti del bosco. Indica nella tabella quali parole sono nomi e quali non lo sono. Metti una crocetta per ogni riga della tabella. un nome a. b. c. d. e. f. g. h. i. l. L uccello notturno emise un suono talmente acuto che fece Non un nome

m. molta n. o. p. q. r. paura agli abitanti del bosco

ITA5

17

C4.

Nella frase che segue inserisci le parole mancanti scegliendole da questa lista: cos, dove, perch, per, se, siccome. . non conoscevo la strada, ho chiesto a una signora . dovevo andare; .. non mi sono perso.

C5.

Nella frase che segue inserisci i sei segni di punteggiatura mancanti. La mamma chiam Cappuccetto Rosso e le disse Per piacere, vai dalla nonna; portale queste cose il burro le uova e lo zucchero

C6.

Leggi le parole nellovale. Una non centra con le altre. Cerchiala e poi indica il perch scegliendo tra le quattro alternative date sotto.

acqua acquitrino annacqua

acquazzone acquedotto nacque

acquarello acquario sciacqua

A. B. C. D.

una parola non usata Non si scrive con cq Non un derivato di acqua Non un nome, un verbo

ITA5

18

C7.

Leggi la seguente frase: Camminava per la strada meditando sul da farsi. Se tu cerchi nel dizionario la parola meditando non la trovi. Quale forma della parola trovi invece? Risposta: ..

C8.

Quale delle seguenti forme non ti fornisce indicazioni sulla persona del verbo?


C9.

A. B. C. D.

Tornano Tornando Tornerebbe Tornasse

In tutte queste parole: nebbioso, capriccioso, pauroso, nuvoloso, misterioso, coraggioso, il suffisso - oso aggiunge alla parola di base il significato di

A. B. C. D.

persona che il contrario di privo di pieno di

ITA5

19

C10. Nellovale qui sotto ci sono parole variabili e invariabili. Sottolinea tutte le parole invariabili.

oggi montagna bello saltare uno

mentre dopo per

attentamente

ITA5

20

Servizionazionaledivalutazione201011

Appendice 3A Griglia di correzione -Prova di Italiano Scuola primaria classe V

196

Servizionazionaledivalutazione201011
Griglia di correzione Prova di Italiano Classe V Scuola Primaria
Domanda A1. A2. A3. A4. A5. A6. A7. A8. A9. A10. A11. A12. A13. A14. A15. A16. A17. B1. B2. B3. B4. B5. B6. B7. B8. B9. B10. B11. B12. B13. B14. B15. C1. Risposta corretta D C C C B A A A D A B C A B A D A A B B C B A B C D B D C C B D
C1_a1 C1_a2 C1_b1 C1_b2 C1_b3 non ci vuole non ci vuole

197

H H non ci vuole non nome nome non nome

C2. C3.

A a. b. c.

Servizionazionaledivalutazione201011
Domanda Risposta corretta d. non nome e. non nome f. nome g. non nome h. non nome i. non nome l. non nome m. non nome n. nome o. non nome p. nome q. non nome r. nome siccome, dove, cos La mamma chiam Cappuccetto Rosso e le disse(:) ()Per piacere, vai dalla nonna; portale queste cose(:) il burro(,) le uova e lo zucchero()(.) La mamma chiam Cappuccetto Rosso e le disse(:) ()Per piacere, vai dalla nonna; portale queste cose(:) il burro(,) le uova e lo zucchero(.)() Accettabile anche formulazione in cui al posto delle virgolette ( ) vengano utilizzati i caporali ( ) C meditare B D oggi, mentre, dopo, per, attentamente

C4 C5

C6 C7 C8 C9 C10

198

Interessi correlati