Sei sulla pagina 1di 2

ISTITUTO PROVINCIALE DI CULTURA E LINGUE “NINNI CASSARÀ

LOSCILLATORE ARMONICO: IL SISTEMA MASSA-MOLLA

CLASSI III A E III B Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it www.galois.it

DESCRIZIONE DEL SISTEMA MASSA-MOLLA

Consideriamo una molla di costante elastica k legata a un muro e alla cui estremità libera è collegata una pallina di massa m.

cui estremità libera è collegata una pallina di massa m . Se si tira la molla

Se si tira la molla verso destra di un tratto x dall’origine O, la molla esercita sul corpo una forza di richiamo verso sinistra dal valore

Quando lasciamo il corpo, esso si muove verso sinistra aumentando la sua velocità. Quando la pallina arriva nel punto O, la forza elastica , ma il corpo prosegue per inerzia verso sinistra e comprime la molla. Raggiunta la posizione di equilibrio , la velocità del corpo è nulla, ma la molla eserciterà una forza verso destra dovuta alla sua compressione, quindi il moto s’inverte. In assenza di attrito il corpo oscillerebbe all’infinito tra le posizioni e . Tale moto prende il nome di moto armonico semplice e il sistema massa-molla si dice oscillatore armonico.

Definizione. Dicesi ampiezza A del moto armonico semplice la massima distanza dal centro di oscillazione O che il corpo può raggiungere.

Definizione. Dicesi periodo

necessario affinché il corpo, partendo da una certa posizione, ritorni alla stessa posizione dopo aver compiuto un’oscillazione completa.

tempo

P

del

moto

armonico

semplice

l’intervallo

di

Definizione. Dicesi frequenza f del moto armonico semplice l’inverso del periodo, ossia:

ISTITUTO PROVINCIALE DI CULTURA E LINGUE “NINNI CASSARÀ

EQUAZIONE DEL MOTO

Per la legge di Hooke 1 (1635-1703) l’espressione della forza elastica è:

in cui il segno meno sta ad indicare che la forza si oppone allo spostamento del corpo dalla posizione di equilibrio. Per la seconda legge di Newton applicata al sistema massa-molla si ha:

Quindi l’accelerazione è direttamente proporzionale alla distanza del corpo dall’origine O ed è massima quando il corpo si trova agli estremi di oscillazione, mentre si annulla quando la pallina attraversa il centro di oscillazione.

Definizione. Un corpo si muove di moto armonico semplice se la sua accelerazione risulta proporzionale alla posizione che esso assume rispetto a un centro di oscillazione O ed è diretta verso tale punto.

Si dimostra che il periodo di oscillazione del moto armonico è dato dalla relazione:

Quindi esso dipende strettamente dalle caratteristiche fisiche del sistema massa-molla. Minore è la massa del corpo, maggiore è il tempo impiegato per compiere un’oscillazione completa.

PROBLEMI

Problema 1. Un sistema massa-molla è composto da una massa di 1 kg e da una molla di costante elastica pari a 1,5 N/m. determinare il periodo di oscillazione del moto.

Sostituendo i valori nell’espressione del periodo, si ottiene:

Problema 2. Determinare la massa del corpo collegato ad una molla, sapendo che la costante della molla è di 1,5 N/m e che il periodo di oscillazione dei sistema è pari a 4,8 s.

1 È stato un fisico, biologo, geologo e architetto inglese. Fu uno dei più grandi scienziati del Seicento e una delle figure-chiave della rivoluzione scientifica.

E. Modica, 2011/2012 www.galois.it

scienziati del Seicento e una delle figure-chiave della rivoluzione scientifica. E. Modica, 2011/2012 www.galois.it 2

2