Sei sulla pagina 1di 13

CAPPUCCETTO VIOLA E LE VITAMINE PERDUTE.

LETTORE 1: C’era una volta….


LETTORE 2: Uffa, così non va: perché dobbiamo sempre
raccontare di cose che c’erano una volta e adesso non ci
sono più! Raccontiamo invece una storia che parla di
qualcosa di reale, che esiste, che si tocca, che si annusa…..
LETTORE1: che si mangia?
LETTORE2: ecco, tu pensi solo a quello!! Al cibo!! Io…
pensavo invece ai fiori, ai prati verdi, le montagne, il mare,
i campi di grano , gli orti , i frutteti, insomma ad una storia
che parli della natura! Non sai quanto può essere piacevole
infilare il naso dentro un piccolo fiore di pesco appena
sbocciato! Oppure correre a perdifiato in mezzo a un
campo di grano, o arrampicarsi su un albero a raccogliere,
che so: ciliegie! Albicocche! Mele!
LETTORE 1: mmm….. e già, però dal fiore di pesco nascono
le pesche profumate e succose, e dal grano si ricava la
farina, e dalla farina…. Focacce, panini ! spaghetti!!
Tutta roba buona da mangiare. Per non parlare che,
quando si scende dall’albero, le ciliegie le albicocche e le
mele ce le mangiamo!
LETTORE 2: E già.. la frutta è proprio una delizia!! In tutte le
stagioni! E la farina, che in termini tecnici, bambini, quelli
che usano i dietologi, i dottori che insegnano a mangiare,
si chiama CARBOIDRATO, se usata come si deve, offre
piatti sostanziosi , e la giusta energia per correre a giocare.
LETTORE 1: va bene , va bene….ma stiamo perdendo
tempo!Noi qua siamo venuti per raccontare una storia, ti
ricordi?
LETTORE 2: certo, ma che parli di boschi e di prati, di lidi
assolati,e che per un po’ ci porti via, che sia una storia di
fantasia! Che ci faccia sognare!!!
LETTORE 1: Ma anche che parli di cose buone da
mangiare!!!
LETTORI: E allora andiamo ad iniziare !
song 1: il cibo
LETTORE1: c’era una volta…
LETTORE2: ( ARRABBIATO) ricominciamo?
LETTORE 1: ho capito, ho capito, allora….. C’era una
volta….( il lettore 2 fa gesto di stizza ) ( il lettore 1 lo Calma
con un gesto della mano) ma ci potrebbe essere anche
adesso, ( di nuovo lettore 2) anzi c’è di sicuro adesso, se
sapete addentrarvi nel misterioso e magico mondo della
fantasia, …..Ecco …..c’era….forse c’è…. C’è di sicuro…..ma
cosa ? …non mi ricordo più bene….
LETTORE 2: ma insomma, come fai a non ricordarti niente?
Lo hai scritto lì!! E leggi!!!
LETTORE 1: e’ vero, ma mi sono confuso, TU mi hai
confuso, mi sgridi sempre ….!( PIAGNUCOLA)
LETTORE2: e va bene, scusa, allora, leggo io per un
pochetto così ti passa.
Insomma, bambini, quello che c’era o non c’era o
potrebbe esserci è un luogo meraviglioso e incantato. Lì
sorgeva un piccolo villaggio chiamato Cima di rapa.
Morbide e sinuose colline circondavano fertili valli dove le
messi dorate di grano ondeggiavano alla carezza delle lievi
brezze estive, ruscelli di acqua cristallina correvano lungo
frutteti ed orti ben coltivati, e a volte formavano piccole
cascatelle che andavano a gettarsi in verdi laghetti dove le
rane cantavano tutta la notte. Un bosco cupo e tenebroso,
dove crescevano piante di lamponi e mirtilli, ribes,fragoline
di bosco e fiori dai mille colori, ospitava animali di ogni
specie.
Negli orti i contadini coltivavano ogni sorta di verdure
meravigliose e saporite: pomodori rossi e sugosi, insalate
croccanti, melanzane viola coloratissime, carote, patate,
cipolle, zucchine verdissime, spinaci, sedano, cavoli e
cavolini, facevano l’occhiolino ai passanti e, in autunno,
enormi zucche arancioni facevano le pernacchie e
sputacchiavano, spaventando chi passava di la’.
Nei frutteti si potevano cogliere tutti i tipi di frutta, tranne
le banane che arrivavano dal Marocco su enormi tappeti
volanti, e gli ananas che le scimmie del Madagascar
caricavano su aerei jumbo e poi facevano atterrare con
grossi paracadute proprio davanti ad ogni porta del
villaggio.
Le mamme con tutto quel ben di Dio preparavano ai loro
bambini piatti deliziosi: tortini di zucchine e bietole fatti
con uova e formaggio, carotine e patate al forno, insalatine
con olive tonno e capperi, torte di fragole, macedonie di
pesche e albicocche, crostate di marmellata, il tutto
accompagnato da profumati e croccanti panini cotti nei
forni a legna, meravigliose pastasciutte al pomodoro e
basilico e squisiti minestroni. Non mancavano le mucche
che davano un latte buonissimo, che usciva direttamente al
cioccolato o alla crema, come volevi tu. Mangiavano anche
ogni tanto uova, e carne. E non dimentichiamoci i pesci
pescati direttamente nei laghetti!
I bambini in questo modo crescevano sani e forti e
potevano scorrazzare e giocare liberi e felici dappertutto .
In quel posto magico, ogni singolo albero di frutta e ogni
singola piantina di verdura aveva sempre accanto a se’ uno
spirito che la nutriva e la proteggeva: erano le fate
vitamine.
Song2:Ecco a voi le vitamine. BALLO VITAMINE CON
CANTANTE E INTERAZIONE BIMBI.
LETTORE1: in quel villaggio viveva una bambina di nome
Zeffirina, ma soprannominata Cappuccetto Viola, perché
era nata sotto una melanzana, e la sua mamma le aveva
cucito un bellissimo mantello viola con il cappuccio.
Cappuccetto Viola aveva una nonna vecchia vecchia , ma
ancora forte come una leonessa, perché mangiava tanta
frutta e verdura e soprattutto gli spinaci , da quando aveva
visto i cartoni animati di Braccio di Ferro.
La nonna di cappuccetto Viola viveva tutta sola in una
piccola fattoria proprio al centro del bosco. E i suoi orti e
frutteti erano i più belli di tutto il mondo!
Insomma, in quel paese tutti stavano bene e vivevano felici
e contenti.
LETTORE 2: ma attenzione! In ogni storia che si rispetti
succede sempre qualcosa di terribile ….. e anche qui……..
Song3 e 4: arrivano e portano il pentolone ( ENTRANO
STREGA SCHIFEZZA E MAGO PANZA DI VELLUTO CON UN
GROSSO PENTOLONE)
LETTORE 1:aiuto!! Cosa succede!! Chi sono quei brutti
ceffi!! E cosa vogliono fare con quel pentolone!!
Song 5: incantesimo( il mago e la strega prendono una
bacchetta e parte song pentolone e incantesimo buttano
merendine patatine caramelle e altre schifezze nella
pentola, ballano e girano con un bastone dentro il
pentolone, poi vanno dai bimbi e girano cattivi, poi
tornano su e alla fine fanno esplodere botto coriandoli)
LETTORE 2: mamma mia! Sono strega Schifezza e mago
Panza di Velluto! Siamo rovinati!!
LETTORE1: E rovinati davvero! In un solo istante tutti gli
orti e i frutteti intorno al villaggio di Cima di rapa si
trasformarono in campi di caramelle, cioccolatini,
merendine piene di conservanti, mentre creme grasse e
pesanti colavano giù dalle cascatelle.I ruscelli di acqua
cristallina divennero bibite piene di bollicine, dolci e
frizzanti. Al posto delle verdure crebbero bastoncini di
zucchero, le pietre divennero torroncini al cioccolato e
dagli alberi pendevano gelati ricoperti, e cornetti fritti alla
crema!
Nei laghetti pieni di olio fumante friggevano, insieme alle
rane, patatine e bomboloni.
Le banane si ricoprirono di gelato e sciroppo di lampone e
divennero banana split, e gli ananas rotoli di zucchero
filato.
Si mise anche a nevicare zucchero, e pioveva aranciata!
Le colline dei dintorni si trasformarono in enormi panini
con hamburger e wurstell ripieni di ketchup e maionese, e
il burro colava giù dalle rocce diventate carbone dolce.
I due brutti ceffi mago Panza di Velluto e strega Schifezza si
misero a soffiare forte forte e tutte le povere vitamine
volarono via lontano lontano.
LETTORE2: il mago e la strega ridevano come matti
vedendo i bambini che si precipitavano a mangiare tutto
quel mondo di cibo spazzatura che sembrava così buono !
Tutti i bimbi fecero una enorme scorpacciata e tornarono a
casa.
Venne la notte e……….
Song 6 : che mal di pancia
LETTORE 1: lo sapevo! Troppi pasticci fanno venire male
alla pancia e diventare deboli e grassoni!
LETTORE 2: infatti col passare del tempo i bambini
divennero tutti enormi e debolissimi e non potevano più
nemmeno giocare a rincorrersi. Si misero a guardare la
televisione sgranocchiando patatine e merendine al
cioccolato. Le mamme erano disperate! Non avevano più i
cibi buoni da dare ai loro bimbi!
Soltanto Cappuccetto Viola, che essendo nata sotto una
melanzana era immune dalla voglia di mangiare schifezze,
ne aveva assaggiato solo poche ed era rimasta magra e in
forze, ma non avendo più nessuno con cui giocare, aveva
preso l’abitudine di andare nel bosco cupo e misterioso a
cercare fiori da portare alla nonna. Però si sentiva sola,
piangeva spesso e si rompeva il capo a pensare come
potesse fare a sconfiggere mago e strega e a riportare le
vitamine nel paese.
Una bella mattina di estate cappuccetto viola si mise in
cammino come al solito con il suo cestino per raccogliere i
fiori e portarli alla nonna quando…….
Song 7: il lupo e cappuccetto. cappuccetto rosso e il lupo
Alberto colgono fiori e frutti di bosco e alla fine si
scontrano di schiena e si spaventano.URLANO.
LETTORE1: tu chi sei? Disse Cappuccetto a quella enorme
bestia pelosa e spaventosa che le si parava davanti.
LETTORE2: sono lupo Alberto, e sto raccogliendo i lamponi
e le fragoline, e guarda, laggiù ci sono anche i mirtilli e le
more!!E tu chi sei?
LETTORE 1: sono Cappuccetto viola e sto andando dalla
nonna a portarle i fiori.
LETTORE2: e cosa fai tutta sola qui nel bosco cupo e
misterioso?
LETTORE1: E Cappuccetto viola gli raccontò tutta la triste
storia dei bambini di Cima di rapa.
LETTORE2: AH! Ma io so come aiutarti! Disse il lupo. Io so
che le vitamine si sono nascoste qui nei paraggi. Non le ho
mai viste, ma se vuoi possiamo cercarle assieme.
Song 8: alla ricerca delle vitamine . interazione coi bimbi.
LETTORE1: Lupo Alberto e Cappucetto Viola cercarono
dappertutto nel bosco cupo e misterioso, ma non
trovarono nulla. Alla fine, stanchi e affamati decisero di
recarsi alla fattoria della nonna di Cappuccetto Viola per
portarle i fiori e la frutta che avevano raccolto durante la
loro ricerca, e anche per riposarsi un po’ e mangiare una
buona merenda preparata in casa dalla nonna.
LETTORE2: E sapete chi trovarono negli orti e nei frutteti
della nonna che erano rimasti immuni dalla magia del
mago e della strega ? LE VITAMINE !!
LETTORE 1: E già, bambini, perché è proprio nella frutta e
nella verdura che si trovano le vitamine, le fatine che vi
faranno crescere sani e forti!!
LETTORE2: La nonna disse al lupo Alberto e a Cappuccetto
Viola:
LETTORE1: raccogliete tutta la frutta e la verdura possibile,
e radunate un esercito di vitamine!!! Con questi
formidabili guerrieri potrete ingaggiare una battaglia
contro strega Schifezza e Mago Panza di Velluto !! che la
vittoria sia con voi!!!
LETTORE2: i due obbedirono alla nonna e la mattina dopo
tornarono al villaggio di Cima di Rapa, armati di
pomodori, zucchine, melanzane, cipolle, patate, pesche,
albicocche, fragole e ogni altra sorta di frutta e verdura, e
con loro c’erano anche tutte le vitamine!
LETTORE1: e lì ad aspettarli, trovarono il mago Panza di
Velluto e la strega Schifezza armati anche loro .
LETTORE2: di caramelle, hamburger, patate fritte, ed
enormi bomboloni alla crema.
E la guerra scoppiò.
Song 9: Battaglia vitamine contro strega e mago
interazione con i bimbi che ci aiutano a tirare le vitamine ai
due.
LETTORE1: fu una battaglia terribile! Volavano frutta e
verdura, assieme a bomboloni e patatine, schizzi di
ketchup si mescolavano a sugo di fragole e pesche, le
zucchine vennero tagliate a formare dischi rotanti e le
banane divennero enormi spade che si spiaccicavano in
faccia al mago e alla strega offuscando loro la vista.
LETTORE2: Già, fu una battaglia terribile, ed alla fine tutti
caddero a terra stremati, ma nessuno aveva vinto!
LETTORE1: E allora, come andò a finire?
LETTORE2: Allora, vitamina Fragolina ebbe una idea
fantastica e chiamò in suo aiuto vitamino Patatino ad
aiutarla….( BREVE PAUSA)
LETTORE1: E racconta dai, che idea ebbe Vitamina
Fragolina?
LETTORE2: schhhh!!! E’ un segreto!!
Song 10: tango (vitamina fragolina e vitamino patato fanno
innamorare il mago e la strega ballando un tango
appassionato con loro)
LETTORE1: AH! Ora ho capito! Furbe le vitamine! Fragolina
e Patatino hanno fatto innamorare di loro mago Panza di
Velluto e strega Schifezza!! E la guerra terminò .
LETTORE 2: ahh!! L’amore!!!!
LETTORE1: Già, l’amore fa miracoli. Ed è dalla giusta
unione tra vitamine e grassi che nasce una corretta
alimentazione!!!
LETTORE2: Sì, e così il paese di Cima di rapa ritornò ad
essere quello di prima, ricco di orti e di frutteti con le loro
vitamine, e le mamme ricominciarono a fare mangiare ai
loro bambini cibo buono e nutriente che faceva crescere
forti, non faceva ingrassare e non portava il mal di pancia.
LETTORE 1: e il mago Panza di Velluto e la strega
Schifezza ?
LETTORE2: fecero un patto con la nonna di
Cappuccetto Viola e con le vitamine.
LETTORE1: e cioè?
LETTORE2: regalarono i loro grassi migliori alle
mamme che li distribuivano nel modo giusto nei pasti dei
bimbi e continuarono a fabbricare il loro cibo preferito nel
pentolone magico: ma con il patto che patatine, caramelle,
hamburger, merendine e dolci vari si potevano mangiare
solo una volta ogni tanto.
LETTORE1: E la pace e la serenità e soprattutto la
salute tornarono nel paese di Cima di rapa.
Song 11: finale gioco musica interazione ballo guidato
bimbi