Sei sulla pagina 1di 7

 

5/28/2018 DP Ca ta logue .pdf - slide pdf.c om

GUGLIELMI DANILO S.R.L.


VIA DELL'ARTIGIANATO, 31
36050 BOLZANO VICENTINO (VI)
TEL: 0444 350025 - FAX: 0444 351250

MANOMETRO DIFFERENZIALE
INDICATORE DI INTASAMENTO
DIFFERENTIAL PRESSURE GAUGE 

CARATTERISTICHE GENERALI
MAIN FEATURES 

CONNESSIONI
RP 1/4"
CONNECTIONS 

PRESSIONE MASSIMA DI ESERCIZIO

MAX WORKING PRESSURE 


100 BAR

MATERIALE   MATERIAL

CORPO-BODY  ACCIAIO
STEEL

COPERCHIO-COVER  ACCIAIO
STEEL

ACCIAIO
STEEL
MANIFOLD- COD.15001
MANIFOLD- COD.15001 OPTIONAL
NORMALE SCALA CODICE CONTATTO ELETTRICO SCALA CODICE
STANDARD RANGE  CODE  REED SWITCH  RANGE  CODE 

DP/G 1.5 0 ÷ 0.15 BAR 10242 DP/G 1.5 RM 0÷ 0.15 BAR 10254
DP/G 3 0 ÷ 0.3 BAR 10244 DP/G 3 RM 0÷ 0.3 BAR 10256
DP/G 6 0 ÷ 0.6 BAR 10246 DP/G 6 RM 0÷ 0.6 BAR 10258
DP/G 10 RM 0÷ 1 BAR 10260
DP/G 10 0÷ 1 BAR 10248
DP/G 20 0÷ 2 BAR 10250 DP/G 20 RM 0÷ 2 BAR 10262

http://slide pdf.c om/re a de r/full/dp-c a ta logue pdf 1/7


 

5/28/2018 DP Ca ta logue .pdf - slide pdf.c om

INSTRUCTIONS

INDICATORE DI INTASAMENTO
DIFFERENTIAL PRESSURE INDICATOR 
PRESSURE GAUGE 

MANOMETRO DIFERENCIAL 

CARATTERISTICHE GENERALI 
MAIN FEATURES
CONNESSIONI 

CONNECTIONS 

PRESS. MASS. DI ESERCIZIO

MAX WORKING PRESSURE 

MATERIALE  MATERIAL

CORPO-BODY 

COPERCHIO-COVER 

MANIFOLD- COD.15001

TEMPERATURA

TEMPERATURE 

GUGLIELMI DANILO S.r.l. Via dell'Artigianato,31  


36050 Bolzano Vicentino (Vicenza) - Italia Tel. 0444/350025 - Fax. 0444/351250

http://slide pdf.c om/re a de r/full/dp-c a ta logue pdf 2/7


 

5/28/2018 DP Ca ta logue .pdf - slide pdf.c om

1. AVVERTENZE PRELIMINARI 
• Il presente libretto d’istruzioni deve essere custodito in buono stato di conservazione ed in luogo facilmente accessibile
al personale addetto. 
• Il presente libretto d’istruzioni non esonera dal rispetto delle legislazioni vigenti sulle norme di sicurezza ed antinfortunistica. 
• La Guglielmi Danilo S.r.l. DECLINA OGNI RESPONSABILITA’ in caso di: 
- uso improprio dell’attrezzatura in pressione;
- modifiche all’attrezzatura in pressione;
- inadempimento alle vigenti norme di sicurezza ed antinfortunistiche;
- non osservanza di quanto contenuto nel presente libretto di istruzioni;
• L'indicatore di intasamento DP è uno strumento adatto a rilevare le cadute di pressione in ambienti ad alta e/o bassa pressione.
In particolare può essere impiegato per rilevare il grado di intasamento dei filtri a cartuccia inseriti negli impianti di riduzione e
del gas naturale. Il principio di funzionamento è basato sul rilievo della pressione differenziale con una membrana dotata di una
molla di contrasto. E' munito di un indice di massima a trascinamento in grado di fornire il massimo valore della pressione
verificatasi.
• Caratteristiche principali:
- quadrante a due colori con evidenza del campo di caduta di pressione oltre il 75% del fondo scala
- pressione massima di esercizio fino a 100 bar
- adatto per installazioni all'aperto con temperatura ambiente da -20°C a 60°C
- pressione di indicazione ±20% del fondo scala
- indice di massima azzerabile manualmente dall'esterno
- non richiede alcuna taratura

-- la struttura è in grado di sopportare la pressione di entrata da un solo lato della membrana


può essere accoppiato ad un manifold munito di 3 valvole incorporate che consente:
 di collegare il DP ai due ambienti di cui è necessario rilevare la pressione differenziale senza by-pass tra gli
ambienti stessi
 di intercettare i collegamenti ai due ambienti in pressione in caso di manutenzione o sostituzione del DP
(non è necessario depressurizzare il filtro)
 mettere in by-pass i due ambienti in pressione per verificare l'azzeramento del DP
- è anche disponibile una versione (DP/RM) con sensore magnetico di prossimità incorporato per la trasmissione a
distanza del segnale di massima pressione differenziale pari al 75% del fondo scala. Questa versione è realizzata a
sicurezza intrinseca secondo le vigenti normative e richiede l'installazione di una barriera in zona sicura. La distanza
massima tra l'indicatore di intasamento e la barriera deve essere di 100 m.
2. INSTALLAZIONE  
• Dopo aver tolto l’imballaggio, assicurarsi dell’integrità dell’attrezzatura in pressione; non utilizzare in caso di dubbio e
rivolgersi a personale qualificato.
• Controllare che la tubazione sia esente da impurità o scorie di qualsiasi natura.
• In caso di installazione aperta, proteggere l’attrezzatura in pressione da urti accidentali.
3. MESSA IN SERVIZIO 
• La messa in servizio, deve essere effettuata solo da personale opportunamente istruito.
4. IMPIEGO 
• E’ vietato l’utilizzo dell’attrezzatura in pressione a personale non opportunamente istruito.
• Non superare i limiti massimi ammissibili in termini di pressione e temperatura indicati sulla targa.
• Evitare l’ingresso di corpi estranei nell’attrezzatura in pressione.
• Non sottoporre l’attrezzatura in pressione a carichi ciclici, siano essi costanti o variabili.
5. MANUTENZIONI E CONTROLLI DA PARTE DELL’UTILIZZATORE 
• Non effettuare pulizie con sistemi meccanici non idonei, quali punte da trapano o getti di pressione troppo elevata.
• Non aprire l’apparecchio quando è posto in pressione.
• Il gas è potenzialmente corrosivo: prima dell’utilizzo, analizzarne la composizione e verificare le compatibilità con i
materiali utilizzati.
• Il gas contenuto all’interno dell’ apparecchio è altamente infiammabile: non provocare alcun tipo di innesco di fiamma.
• Non effettuare pulizie con detergenti chimici troppo aggressivi.
6. SICUREZZA 
• Installare sempre accessori di sicurezza conformi ai requisiti richiesti dalla normativa nazionale del paese dove l’attrezzatura
è installata; un incendio per cause esterne provoca il superamento dei limiti ammissibili per l’attrezzatura in pressione.
• Per la progettazione, la costruzione e l’esercizio degli impianti di riduzione e misura del gas, attenersi alla normativa
nazionale vigente del paese di installazione dell’attrezzatura in pressione.
• Non sottoporre l’attrezzatura in pressione a qualsiasi urto durante il funzionamento.
• Non eseguire saldature.
• Non utilizzare l’ apparecchio per usi diversi da quanto prescritto.
• In caso di rilevamento di perdita, arrestare immediatamente il funzionamento dell’attrezzatura in pressione.
7. MOVIMENTAZIONE E TRASPORTO 
• Non provocare urti.
• Attenersi a quanto prescritto nelle presenti istruzioni operative.
• Le manovre di sollevamento e trasporto devono essere eseguite da personale esperto.  
• In conformità alle norme vigenti nel Vostro paese, il materiale utilizzato per l’imballaggio deve essere destinato al
riciclaggio o smaltito con i rifiuti.
• Questa attrezzatura in pressione contiene materiale riciclabile: al termine della vita utile dell’apparecchio informatevi
sulle norme vigenti nel Vostro paese in materia di riciclaggio.
8. GARANZIA 
• Vi precisiamo che tutte le apparecchiature beneficiano di una garanzia totale per il periodo di 12 mesi dalla messa
in funzione dell’impianto, ma non oltre i 18 mesi dalla data di spedizione. La garanzia si intende resa ns. stabilimento.

http://slide pdf.c Nona de
om/re rispondiamo di eventuali
r/full/dp-c a ta logue pdf danni diretti o indiretti a persone o cose causate da installazione non rispondente 3/7

alle norme vigenti, o realizzate da personale non qualificato.  


 

5/28/2018 DP Ca ta logue .pdf - slide pdf.c om

1. GENERAL INFORMATIONS 
• Keep the present instruction manual in safe c ondition and in a place within ea sy distanc e for the operators. 
•  The present manual doesn't exempt from safety and ac c ident-prevention laws in force. 
• Guglielmi Danilo Srl C ompany d ec lines any responsibility in case of: 
- incorrect use of the equipment when in pressure;
- equipment's modification when in pressure;
- non-fulfilment of safety and accident-prevention laws in force;
- non-complianc e with the enc lose installation instruction;
•  The DP clogging indica tor is an instrument which is suitable for surveying the pressure droops in high and/ or low pressure
environment. Partic ularly, it may be employed for surveying the c logging degree of the c artridge filters installed on red ucing an
metering ga s stations. The functioning principle is ba sed on the survey of the differential-pressure with a membrane equippe d wi
a contrast spring. It is equipped w ith an entrainment index hand which is able to supply the utmost value of the differential-
pressure which took plac e  
• Ma in fea tures:
- two c olours dial with indica tion o f the p ressure droop s field be yond the 75% of the full sc ale
- dial graduated both in mbar and p.s.d.i. 
- max working pressure up to 100 bar 
- suitable for being installed outside with a -20°C to 60°C room tempe rature 
- acc urac y ±20% of the full scale 
- maximum index hand that may be zeroed manually from o utside 
- calibration is not required  

-- the structure is able to bear full inlet pressure by one side of the membrane  
it may be coupled to a manifold equipped with three incorporated valves that allows: 
q connect the DP to two environments of which it is necessary to survey the differential-pressure without any
pass between them 
q intercept the connections between the two environments under pressure in case of maintenance or
substitution of the DP (it is not necessary to dep ressurize the filter) 
q put the environments under pressure in by-pass in order to inspect the zero setting of the DP  
- it is also a vailable a version(DP/RM) with an incorporated proximity magnetic sensor for telemetering the signal of
maximum differential-pressure eq ual to the 75% of the full scale. This version is made unde r intrinsic safety according
with the rules in force and req uired the installation of a ba rrier in a safe area . The ma ximum distanc e between the
clogging indicator and the ba rrier must be of 100 m.
2. INSTALLATION 
• After unpacking, inspect the equipment's integrity when in pressure; if you ha ve a ny doubt about its integrity, do not use the
equipment and ask information to trained personnel.
• C hec k that the gas pipe is impurity or slag free .
• In case of outdoor installation, protect the equipment when in pressure by accidental impacts.
3. SETTING IN SERVICE 
• Setting must be done by skilled personnel.
4. USE 
• Equipment use whe n in pressure is not allowed to unskilled personnel .
• Do not overcome maximum ac c eptable limits in terms of p ressure shown on the lab el.
• Avoid foreign bodies entranc e into the equipment when in pressure.
• Do not subject the equipment when in pressure to cyclical loads, both steady and unsteady.
5. USER'S MAITENANC E AND C ONTROLS 
• Do no t carry out c leanings with unsuitable mechanical systems, as drills or high pressure jets.
• Do not ope n the equipment when in pressure.
• Gas is po tentially co rrosive; before use analyse its c omp osition and verify its comp atibility with materials used in the manufac ture
•  The gas within the equipment is highly inflammab le; do not ca use any kind of flame trigger.
• Do not clean the equipment with highly corrosive chemical detergent.
6. SAFETY MEASURES 
• Install always safety attachments in accordance with national law requirements. A fire generated by outside reasons can cause
an overcoming of the a ccep table eq uipment's limits when it is in pressure.
• For the design, the p rod uction a nd exercise of gas pressure c ontrol and measurement installations, always follow the national la
in force of the country where the equipment when in pressure is installed.
• During the functioning, do not subjec t the eq uipment when in pressure to any kind of hurt.
• Do not carry out any kind of welding.
• Do not use the equipment for any other purpose than the prescribed one.
• In ca se o f ga s lea kage, arrest immediately the func tioning of the equipment when in pressure.
7. HANDLING AND TRASPORTOPERATIONS 
• Do not ca use a ny kind of hurt.
• Follow the prescriptions contained in this operative instructions.
• Lifting a nd transport operations must be done b y experienc ed personnel. 


Ac cording
 This withcontains
equipment your co untry's law inmaterial:
rec yclable force, theatmaterial
the endused
of itsfor
life,the pakckaging
chec up abo must
ut recbe rec ycled
ycling set of or disposed
rules in forcewith the wa
in your ste.y.
countr
8. WARRANTY  
• Guglielmi Danilo Srl Co mpany fully warrants ea ch instrument for a one year long period since ga s station installation, but no furth
18 months from the shipment date.
•  The present warranty is meant with the return of the instrument in our fac ilities.
• Guglielmi Danilo Srl Compa ny dec lines any immediate and non-immediate da mages to p ersons or things ca used by installation
non c onformity with the law in force or exec uted b y unskilled personnel. 
http://slide pdf.c om/re a de r/full/dp-c a ta logue pdf 4/7
 

5/28/2018 DP Ca ta logue .pdf - slide pdf.c om

Guglielmi Danilo Srl 

Via dell’Artigianato, 31 – 36050 Bolzano Vicentino (VICENZA) – Italia


Tel. 0444/350025 – Fax 0444/351250

DICHIARAZIONE DEL COSTRUTTORE / MANUFACTURER’s DECLARATION  

(secondo EN 45014 / in accordance with EN 45014)

dichiariamo sotto la ns. completa responsabilità / declare under our sole responsibility 

che / that  

Sensore Magnetico cod.10916 / the Magnetic Sensor cod.10916  

è un’ apparecchiatura semplice  , per utilizzo in sistemi a sicurezza intrinseca , secondo quanto
 previsto dalla norma europea EN50020 : 2002 , art. 5.4 a) . L’ apparecchio non contiene sorgenti
 potenziali di innesco di atmosfere esplosive , pertanto non rientra nel campo di applicazione della
Direttiva Europea 94/9/CE (ATEX) (EN 50020 : 2002 , art. 5.4)
Al sensore magnetico cod. 10916 è stata assegnata la classe di temperatura T6 (EN 50020 : 2002
art. 5.4.5) e può essere inserito in sistemi a sicurezza intrinseca con livello di protezione “ia” , per
sostanze dei gruppi IIA , IIB e IIC / is a simple apparatus , for use in intrinsically safe systems ,
according to the European standard EN50020 : 2002 art. 5.4 a) . The apparatus doesn’t contain
 potential source of ignition capable of causing an explosion , therefore it’s out of the scope of the
 European Directive 94/9/EC (ATEX) (EN50020 : 2002 art. 5.4) .
The magnetic sensor cod.10916 has been allocated a T6 temperature classification , for groups
 IIA, IIB and IIC applications , in intrinsically safe systems with level of protection “ia”
Inoltre, secondo quanto stabilito all'art 1 comma 3a) della direttiva 94/9/CE del 23 marzo 1994
(D.Lgs 23 marzo 1998, n. 126) e al paragrafo 4.1.2 della guida alla ATEX, non rientrano nel
campo di applicazione della medesima direttiva poiché non rischiano di provocare un'esplosione
 per via delle proprie potenziali sorgenti di innesco quando sono utilizzati in sistemi conformi alle
norme sopraccitate e quindi possono essere installati in tutte le tipologie di zone di cui alla direttiva
1999/92/CE del 16 dicembre 1999 (D,Lgs 12 giugno 2003, n. 233) /  Furthermore, in accordance
with the provisions detailed into art 1 3a) of the directive 94/9/CE of 23rd March 1994 and in the
clause 4.1.2 of the ATEX guidelines, these products are not within scope of directive itself   as they
are not capable of causing an explosion through their own potential sources of ignition when they
are used in the assemblies complying the above standards; therefore they can be installed into all
types of zones as detailed in the directive 1999/92/EC of 16 December 1999.

IMPORTANTE : leggere attentamente le istruzioni allegate prima di installare il sensore


magnetico cod. 10916

 IMPORTANT : before installing the magnetic sensor cod.10916 , read carefully the
attached instruction sheet .

Guglielmi Danilo 

http://slide pdf.c om/re a de r/full/dp-c a ta logue pdf 5/7


 

5/28/2018 DP Ca ta logue .pdf - slide pdf.c om

Guglielmi Danilo Srl 

Via dell’Artigianato, 31 – 36050 Bolzano Vicentino (VICENZA) – Italia


Tel. 0444/350025 – Fax 0444/351250

ISTRUZIONI

INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE

n. XXXX/IST

Sensore magnetico
Tipo 10916

Apparecchiatura Semplice per installazione


in Sistemi a Sicurezza Intrinseca

 Norme CENELEC
EN 50020 : 2002
EN 50039 : 1980
EN 60079-14 : 1997

GUGLIELMI DANILO SRL

Sensore magnetico / Magnetic sensor  


Tipo / Type 10916 
apparecchiatura semplice / simple apparatus 
EEx ia IIC T6
 per uso in sistemi a Sicurezza Intrinseca
 for use in Intrinsically Safe systems

INDICE

a) ISTRUZIONI di SICUREZZA
b) CARATTERISTICHE NOMINALI
c) MESSA in SERVIZIO
d) MANUTENZIONE

IMPORTANTE – LEGGERE CON ATTENZIONE

a) I sensori magnetici tipo __10916__(Apparecchiature Semplici) sono contenuti in custodie di metallo , con grado di protezione IP 55, resistente agli urti, in conformità alle prescrizioni
di prova della norma europea EN 50014, per il gruppo II, con “rischio di pericolo meccanico elevato”.

I contatti dei sensori magnetici devono essere collegati ad una Apparecchiatura Associata (Barriera di sicurezza a diodi o Isolatore galvanico) in esecuzione [EEx ia] o [EEx ib],
rispettando i valori massimi di tensione (Ui) e corrente (Ii) indicati nelle “Caratteristiche nominali”; nel caso la barriera avesse livello di protezione “ib” , l’intero sistema sarebbe di
livello “ib”; date le caratteristiche dei sensori magnetici in termini di livello di protezione, gruppo di gas e classe di temperatura, il loro inserimento in un sistema a sicurezza intrinseca
non può degradare alcuna delle caratteristiche dello stesso.

I sensori magnetici devono essere installati in conformità alla norma europea EN 60079-14 (Edizione vigente) e le operazioni di manutenzione devono essere eseguite seguendo le
prescrizioni della norma europea EN 60079-17 (Edizione vigente); ogni circuito a Sicurezza Intrinseca deve essere incluso in un Documento Descrittivo del Sistema (EN 60079-14, art.
4.2 ed EN 50039, art. 2.4).

b) Caratteristiche nominali

Modo di protezione: Apparecchiatura Semplice (EEx ia IIC T6) 


Grado di protezione: IP 55 
Temperatura ambiente:
• Immagazzinamento: - 20 ÷ + 60 °C 
• Funzionamento: - 20 ÷ + 60 °C 
Ui (tensione massima): 30 Vdc 
Ii (corrente massima): 100 Ma

c) Messa in servizio

1. Prima di effettuare la messa in servizio di una costruzione elettrica a sicurezza (o apparecchiatura semplice), inserita in un impianto o sistema, è necessario che l’utilizzatore ne verifichi la
rispondenza ai dati progettuali e la corretta installazione.

2. Verificare che ad ogni sensore magnetico risulti collegata l’Apparecchiatura Associata prevista nel Documento Descrittivo del Sistema corrispondente.

d) Manutenzione

1. Le operazioni di manutenzione devono essere affidate a personale debitamente qualificato ed istruito sulle caratteristiche specifiche delle apparecchiature, e sulla tecnica della Sicurezza
Intrinseca, nel pieno rispetto delle prescrizioni della norma europea EN 60079-17 (Edizione vigente).

2. La sostituzione di componenti dei sensori magnetici tipo __ 10916 __, deve essere effettuata con parti originali fornite da Guglielmi Danilo Srl  

3. L’uso di sensori magnetici oggetto di interventi non esplicitamente autorizzati da Guglielmi Danilo Srl esclude ovviamente ogni responsabilità della stessa e causerà l’invalidazione
della relativa garanzia contrattuale.

  1

http://slide pdf.c om/re a de r/full/dp-c a ta logue pdf 6/7


 

5/28/2018 DP Ca ta logue .pdf - slide pdf.c om

Guglielmi Danilo Srl 

Via dell’Artigianato, 31 – 36050 Bolzano Vicentino (VICENZA) – Italia


Tel. 0444/350025 – Fax 0444/351250

INSTRUCTIONS

INSTALLATION, USE AND MAINTENANCE

n. XXXX/IST

Magnetic Sensor
Type 10916

Simple Apparatus for installation


in Intrisically Safe Systems

CENELEC Regulations
EN 50020 : 2002
EN 50039 : 1980
EN 60079-14 : 1997

GUGLIELMI DANILO SRL

Sensore magnetico / Magnetic sensor  


Tipo / Type 10916 
apparecchiaturaEEx
semplice apparatus 
ia IIC/ simple
T6
 per uso in sistemi a Sicurezza Intrinseca
 for use in Intrinsically Safe systems

INDEX

a) SAFETY INSTRUCTIONS
b) NOMINAL FEATURES
c) SET in SERVICE
d) MAINTENANCE

IMPORTANT – READ CAREFULLY

a) Magnetic Sensors type __10916__(Simple Apparatus) are contained in metal containers, with a protection degree IP 55, shock-resistant, in accordance with test prescriptions of
European Regulation EN 50014, for the group II, with “high mechanical hazard risk”.

The Magnetic Sensors' contacts must be connected to an Joined Apparatuus (Diode Safety Barrier or Galvanic Insulator) in ex ecution [EEx ia] or [EEx ib], respecting the maximum
tension (Ui) and current (Ii) readings shown in the “Nominal Features”; if the barrier had a protection level  “ib” , the whole system would be of level “ib”; given the features of the
magnetic sensor in terms of  protection level , gas category and temperature class, their inclusion in an Intrinsically Safe System does not degrade any of its own features.

Magnetic Sensors must be installed in accordance with European Regulation EN 60079-14 (Current Edition) and the maintenance operations must be executed in accordance with
the prescriptions of European Regulation EN 60079-17 (Current Edition); every circuit Intrinsically Safe must be enclosed in a  System Descriptive Document (EN 60079-14, art. 4.2
and EN 50039, art. 2.4).

b) Nominal Features

Protection way: Simple Apparatus (EEx ia IIC T6) 


Protection degree: IP 55 
 Room Temperature:
• Storage: - 20 ÷ + 60 °C 
• Operation: - 20 ÷ + 60 °C 
Ui (maximal tension): 30 Vdc 
Ii (maximal currrent): 100 mA

c) Set in Service

1. Before setting an electrical device in safety (or simple apparatus) included in a plant or in a system, it is necessary that the user verifies the correspondance to the design data and the correct
installation .

2. Verify that to any magnetic sensor is connected the Joined Apparatus prescribed in the corresponding System Descriptive Document. 

d) Maintenance

1. Maintenance operations must be entrasted to skilled personnel who is instructed about the specific equipments' features and about the Intrinsic Safety method, in fully accordance with the
 prescriptions of the European Regulation EN 60079-17 (Current Edition).

2. Replacement of components of the Magnetic Sensors type__ 10916 __, must be done with original components supplied by Guglielmi Danilo Srl.  

3. The use of magnetic sensors object of interventions not expressly authorized


by Guglielmi Danilo Srl obviously exempt it from any responsibility and will cause the invalidation of the related contractual warranty.

  1

http://slide pdf.c om/re a de r/full/dp-c a ta logue pdf 7/7