Sei sulla pagina 1di 8

PRIMA CONFIGURAZIONE o 'SETUP'

Quando sei in seriale (connessione nella porta con 10101 a 9600)per la prima
configurazione o digiti 'setup' da cli queste sono le risposte alle varie domande:
- Please enter the new hostname:
nome che ricordi quale testa � es FASa-FASb
- Do you want to enable IPv6? [n]
di solito l'ipv6 non c'� mai quindi no
- Do you want to configure interface groups?
qui devi rispondere si per configurare le e0a,e0b,e0c,e0d. Almeno la prima
deve essere configurata perch� � l'ip di rete che avr� la macchina,sia come NAS che
come interfaccia di gestione
- Number of interface groups to configure? [0]:
Qui metti 0 o invio e poi te le chiede tutte, se fai skip nell'indirizzo ip
delle interfacce salti la configuraione di quell'interfaccia
Inserisci ip e subnet
- Should interface e0a take over a partner IP address during failover? [n]:
Qui devi rispondere si per mettere in piedi il failover
- Please enter the IPv4 address or interface name to be taken over by e0a []:
Qui bisogna inserire la stessa interfaccia che stiamo configurando(es e0a)in
modo che in caso di problemi si finisca nell'interfaccia dell'altra testa. In caso
di failover uno switch interno permette alla stessa interfaccia di gestire due ip
differenti in modo che gli utenti non si accorgano di nulla.
- Please enter media type for e0a {100tx-fd, tp-fd, 100tx, tp, auto (10/100/1000)}
[auto]:
Qui vai con auto
- Please enter flow control for e0a {none, receive, send, full} [full]:
Qui vai con full
- Do you want e0a to support jumbo frames? [n]:
I jumbo frames sono pacchetti che viaggiano nella rete e sono pi� grossi di
un normale pacchetto ethernet.Per esistere il protocollo deve essere usato dalla
rete del cliente. Di solito � no.
- Poi le domande sono le medesime per le successive interfacce. Se non ci interessa
dargli un ip l'importante � creare comunque la catena di failover che punti alle
interfacce corrispondenti
- Poi devi inserire l'ip dell'intefaccia e0m che � l'interfaccia di gestione remota
sempre attiva e super cazzuta. Di solito meglio in una subnet diversa se possibile.
Mettere anche questa in failover con e0M esattamente come le altre interfacce
- Would you like to continue setup through the web interface? [n]:
Qui meglio rispondere no e finire l'installazione tramite CLI
- Poi inserire il gateway
- Poi inserire il nome e la password dell'amministratore della testa(se vuole si
pu� anche inserire l'ip del root in modo che sia sempre lo stesso ip ad avere
l'accesso, altrimenti invio)
- Please enter the name or IP address of the administration host [root]:
- Please enter the IP address for root []:
- GMT=Europe/Rome
- Where is the filer located? []: ?
- Enter the root directory for HTTP files [/vol/vol0/home/http]:
- Do you want to run DNS resolver? [n]:
- Do you want to run NIS client? [n]:

- Would you like to configure the SP LAN interface [y]:


La SP LAN interface � fisicamente la e0m a cui posso dare un'altro ip(la
porta � switchata internamente) per una diagnostica via telnet
Qui si pu� dire si e mettere in dhcp l'interfaccia

Se poi vuoi rendere effettivi i cambiamenti e non sei al primo setup devi fare
'reboot'
ASSEGNARE UN DISCO A UNA TESTA

-Bisogna fare il comando


'disk assign <nome disco>
e lo assegno alla testa a cui sono collegato

ASSEGNARE UN DISCO A UN AGGREGATO

-ovviamente per assegnare un disco alla testa deve essere in condizione di spare e
non deve essere l'ultimo disco spare senn� si inchioda tutto
-per vedere i dischi associati alla testa fai
'disk show'
mostra i dischi associati alla testa
'disk show -v'
mostra tutti i dischi e le associazioni
per vedere i dischi.Se sono in HA entrambe i comandi sono identici altrimenti devi
fare 'disk show -v' per vedere i dischi di entrambe le teste.
-Visti i dischi associati alla testa bisogna fare
'aggr status -s'
mostra quali dischi spare sono associati a questa testa
in questo modo riesco a capire quali dischi specifici sono quelli spare
utilizzabili, cio� che posso aggiungere al nostro aggregato
-quindi per aggiungere il disco assegnato alla testa ad un aggregato faccio
'aggr add aggr0 -d <nome disco>'
in cui <nome disco> � nel formato 0a.00.6

COME FARE IL RESIZE DEL VOL0 CONTENENTE DATAONTAP PER RIDURRE AL MINIMO L'UTILIZZO
DELLO SPAZIO PER QUESTO VOLUME
-Nella testa viene creato un vol di default nell'aggr0 che contiene dataontap. Per
ridurre al minimo questo volume devo dare il comando
'vol size vol0 10g'
quando d� questo comando mi dice che cos� pochi g di spazio non li posso
assegnare al volume ma mi consiglia il quantitativo minimo.
Quindi rid� il comando sopra invece che con 10g con i g minimi suggeriti

COME FARE A CAMBIARE IL TIPO DI RAID


-Per cambiare il tipo di rai bisogna dare il comando
'aggr options <nome aggregato> raidtype raid4'
oppure
'aggr options <nome aggregato> raidtype raid_dp'

Se passo dai raid dp a raid4 otterr� dei dischi spare aggiuntivi


-Per formattare i dischi spare si usa
'disk zero spares'

COME GESTIRE LA PARITA' QUANDO DEVO AUMENTARE LA QUANTITA' DI DISCHI

-per vedere le impostazioni attuali di un aggregato


"aggr option <nome aggregato>"
-per cambiare il numero di dischi ogni quanto mettere la parit�
"aggr option <nome aggregato> raidsize <numero dischi>
in questo modo ogni <numero dischi> verr� usato un disco o due(in base al tipo di
raid)come parit�
Proprio per questo il consiglio � di fare aggregati grossi, perch� tanto la parit�
viene gestita in questa maniera
il valora massimo di aggregato dipende dai tipi
eventualmente se devo aggiungere dischi prima cambio il raidsize e poi distribuisco
nei vari raid group i dischi in maniera omogenea

CARICARE LE LICENZE

- Per caricare le licenze si usa


'license add <seriale lic>'
le quali poi possono essere viste con
'license'

FAR PARTIRE I SERVIZI

- Prima di far partire i servizi controllare cosa � possibile far partire in base
alle licenze con
'license'
- Poi dare i comandi che di solito sono
'<nome licenza> start
Nello specifico non � sempre vero.Per esempio � vero per
'iscsi start'
mentre non � vero per il CIFS.Seguono capitoli per ogni protocollo.
- Importante, abilitare il cf(failover) e soprattutto abilitare il protocollo in
entrambe le teste,altrimenti in caso di failover i servizi non fatti partire non
vengono replicati sull'altra testa

FAR PARTIRE IL SERVIZIO DI FAILOVER

- Prima di tutto si controlla lo stato del servizio perch� potrebbe essere gi�
attivo
'cf status'
- Se � disattivo si usa
'cf enable'

FAR PARTIRE IL SERVIZIO iSCSI

Molto semplice
'iscsi start'

FAR PARTIRE IL SERVIZIO CIFS

- Si deve lanciare il comando


'cifs setup'
se invece il servizio era gi� avviato si deve fare prima
'cifs terminate'
Poi si risponde alle varie domande:
Do you want to make the system visible via WINS?
Windows Internet Name Service (WINS) is a NetBIOS name resolution service
that allows client computers to register their NetBIOS names and IP addresses in a
dynamic, distributed database and to resolve the NetBIOS names of network resources
to their IP addresses.

WINS is needed in any Microsoft Windows network environment that includes


operating systems or applications that rely on NetBIOS.
Applies To: Windows Server 2003, Windows Server 2003 R2, Windows Server 2003
with SP1, Windows Server 2003 with SP2
tratto dal sito microsoft, ma comunque un protocollo relativamente vecchio
quindi si pu� dire di solito di no
A filer can be configured for multiprotocol access, or as an NTFS-only
filer. Since multiple protocols are currently licensed on this filer,
we recommend that you configure this filer as a multiprotocol filer

(1) Multiprotocol filer


(2) NTFS-only filer

Selection (1-2)? [1]:


devi scegliere se deve essere solo NTFS o multi protocollo. La 1 va bene

CIFS requires local /etc/passwd and /etc/group files and default files
will be created. The default passwd file contains entries for 'root',
'pcuser', and 'nobody'.
Enter the password for the root user []:
Qui bisogna inserire la password di root,in teoria proprio quella che si usa
per accedere alla testa quindi occhio a cambiarla
Per� bisogna riscriverla, se premi invio si smerda e non si sa pi� quale sia

The default name for this CIFS server is 'MMS-FASB'.


Would you like to change this name? [n]:
Qui inserisci il nome del server che verr� visto come disco di rete

Data ONTAP CIFS services support four styles of user authentication.


Choose the one from the list below that best suits your situation.

(1) Active Directory domain authentication (Active Directory domains only)


(2) Windows NT 4 domain authentication (Windows NT or Active Directory
domains)
(3) Windows Workgroup authentication using the filer's local user accounts
(4) /etc/passwd and/or NIS/LDAP authentication

Qui se hai un dominio di rete bisogna mettere 1(Active directory � un


processo su un server che gestisce il log degli host internamente al dominio, cio�
ti logghi sul server e il server risponde all'host i permessi che ha in base a
l'account con cui si � loggato).
Per la 2 stessa storia ma se hai un server windows NT 4(quindi abbastanza
vecchio)
Per la 3 gli utenti e gli accessi vengono gestiti direttamente dal FAS
tramite comandi che creano utenti etc...
Per la 4 � ancora un altro server di autenticazione in linux
Se la rete � abbastanza recente e decente bisogna scegliere 1.Per funzionare
ha bisogno di un DNS server impostato per fare l'associazione dei vari client con i
nomi di dominio ma questo lo sa il gestore del dominio

What is the name of the Workgroup? [WORKGROUP]:


Qui bisogna dire all'interno di quale gruppo di lavoro di rete verr� visto il
disco

It is recommended that you create the local administrator account


(MMS-FASB\administrator) for this filer.
Do you want to create the MMS-FASB\administrator account? [y]:
Qui crei un account amministratore per tutti i dischi CIFS che andrai a
creare in questa testa.Quindi occhio perch� questo utente funziona in tutti i
volumi

COME REIMPOSTARE LA PASSWORD

-Normalmente per cambiare la password dei vari utenti (tra cui anche root) basta
digitare
'passwd'
poi ti chiede quale utente e la nuova password.Per� si lamenta se la password � la
stessa usata nelle ultime 6 volte. Per evitare questo bisogna fare
'options security.passwd.rules.enable off'
cos� si pu� reinserire la stessa password senza seghe

COME REINIZIALIZZARE LA MACCHINA A FACTORY DEFAULT

-Bisogna prima di tutto andare in seriale a velocit� 9600 ed entrare nella testa
-bisogna dare il comando 'halt'
-una volta finito l'halt' e si � di nuovo al prompt del loader(diverso da quello di
gestione normale del filer)bisogna digitare 'boot_ontap'
- quando viene richiesto premere 4 e poi aspettare
-non bisogna fare pi� nulla se non confermare due volte il reset del sistema. fatto
questo si aspetta 4-5-10 ore e alla fine tutto sar� come nuovo

NIENTE ROTTURE DI COGLIONI CON CAMBIO PASSWORD

-options security.password.rules.enable off per mettere a off password

AGGIORNAMENTO SYS OP

-tramite seriale e cli configuro una porta non usata e fuori dalla rete
"ifconfig e0b 10.0.0.2 netmask 255.255.255.0 up"
-poi mi connetto alla porta e0b che ho cambiato e metto su il cifs in workgroup
"cifs setup"
e poi seguo tutto quanto fino a quando non ho concluso il tutto
-accedo allo share della cifs con \\ip\c$ da windows inserendo password
-vado nella dir \etc\software e ci copio l'immagine di dataontap(� un .tgz)
se non esiste la directory in CLI devo fare "software list" e mi crea gi� la
directory lui
l'immagine si chiama 812_q_image.tgz(insomma la versione non netboot)
-prima di procedere per evitare problemi disabilito il failover
"cf disable"
-in netapp con "software list" devo vedere l'immagine copiata nella lista
-poi lancio l'update del SO
"software update 812_q_image.tgz -r" per lanciare l'update
-poi controllo che abbia preso in carico la nuova versione con
"version -b"
image1 indica l'immagine attuale, image2 indica l'immagine che andr� a caricare nel
prossimo reboot
-faccio il reboot della macchina
"reboot"
"0"
-controllo il risulatato e vedo se il SO � aggiornato
"version"

PER VEDERE SE FIBRA E' initiator o target

-prima di tutto devo sapere se sono initiator(usati cos� se mi devo interfacciare


ad altri storage) o target(se io devo essere lo storage)
"fcadmin config"
Noi dobbiamo essere target
se le interfacce in fibra sono initiator vanno cambiati in target
-prima devo disabilitare l'interfaccia
"fcadmin config -d 1a"
il nome 1a lo trovo con "fcadmin"
-poi cambio l'interfaccia in target
"fcadmin config -t target 1a"
e ovviamente devo fare lo stesso anche con l'altra interfaccia
-poi devo riavviare la macchina per rendere effettivi i cambiamenti
"reboot 0"

COME VEDERE SE LA FIBRA VEDE GLI INITIATOR

"fcp start"
"fcp show initiator" per vedere quello che � collegato e li aggiungi agli
initatiator dell LUN
Per vedere gli host devo fare lo zoning tra le fibre initiator(esx) e quello di
target(netapp), cos� il comando sopra ti fa vedere cose

abilitare map per farla vedere all'host(vmWARE)

zoning netapp1 e netapp2 e esx1, netapp1 e netapp2 e esx2 etc

igroup della fc(dove metto wwnn che possono accedere a netapp) se si setta come
ALUA bisogna mettere in VMWARE roundrobin
"igroup show"

SCRIVERE o LEGGERE FILE

-per leggere un file nella macchina uso


"rdfile /etc/rc"
-per scrivere in un file copio il risultato della lettura in notepad e aggiungo
quello che mi interessa
"wrfile /etc/rc"
e poi nel prompt che viene fuori incollo il mio testo nel notepad
alla fine fai ctrl-c per chiudere la scrittura del file
-poi si deve far rileggere il file modificato alla macchina
"source /etc/rc"

I DUE FILE DI CONFIGURAZIONE

/etc/rc � il file di configurazione che scrive durante il setup a livello di


prestazioni interfacce
/etc/hosts � il file in cui vedo gli ip

NOTA SULLE VLAN DELLE E0X

in caso di reboot bisogna reimpostere le vlan

COME IMPOSTARE LE VIFS(IFGRP)

-Per impostare le Vifs si pu� fare durante il "setup":

Do you want to configure interface groups? [n]: y


Number of interface groups to configure? [0] 1
Name of interface group #1 []: ifgrp1
Is ifgrp1 a single [s], multi [m] or a lacp [l] interface group? s
Number of links for ifgrp1? [0] 2
Name of link #1 for ifgrp1 []: e0a
Name of link #2 for ifgrp1 []: e0b
Please enter the IP address for Network Interface ifgrp1 []:
-oppure si possono impostare con il comando "ifgrp"

come impostare le vifs in base al router


single=switch normale(una porta alla volta,si va comunque a 1G ma si ha la HA)
multi=portchannel(porta di gruppo, si va fino alla somma delle porte)
lacp=portchannel cisco o anche altri(porta di gruppo cisco, si va fino alla somma
delle porte)

PER ESSERE SICURI CHE LA MACCHINA ACCETTI LE CONNESSIONI DEL SYSTEM MANAGER

"secureadmin setup ssh" per abilitare la porta sicuramente per il system manager

COME SETTARE L'AUTOSUPPORT DA SYSTEM MANAGER

Per l'autosupport si va in autosupport-> edit


from email address fas@<dominio> (per evitare problemi di solito si usa il mail
address di un utente gi� esistente)
email recipient chi deve ricevere oltre a netapp
mail host server SMTP
in other scegliere SMTP

PER EVITARE INTERRUZIONI PROBLEMI DI SAN DURANTE IL FAILOVER

-Nel momento in cui si ha un fail over ci possono essere alcuni secondi in cui
storage e server non si vedono.
gli host utility kit(presenti per ogni sistema operativo) vanno installati sul
server che usano la SAN di netapp come storage e servono a gestire il timeout in
modo che la SAN non entri in crisi.
Per gestire quello di vmWare bisogna installare VSC(virtual storage controller)su
vcenter server

COME FARE UNA MIGRAZIONE DA FILE SERVER WINDOWS A CIFS NATIVO

-per fare la migrazione di un file server si ricrea in un volume nas la struttura


dei dati del file server con robocopy (probabilmente con /copyall /z). Poi si
cambia il nome della macchina
di netapp nel setup. il mount point � \\<nome macchina netapp>\<nome volume nas>
se si era gi� messo su il cifs a dominio bisogna rifare il "cifs setup" per
riregistrare la macchina come computer nell'active directory

PER VEDERE DATI DELLE TESTE

-vedi dati teste


"sysconfig -r"

COME VEDERE IL SERIALE DELLA MACCHINA

-per vedere il seriale


"rdfile /etc/serialnum"

ZONING

-Lo zoning funziona che su ogni switch bisogna creare 2 alias, uno per ogni testa.
Il che significa che se ha due teste creer� due alias nel primo switch(netapp1_1a e
netapp2_1a)e due nel secondo switch(netapp1_1b e netapp2_1b).La connessione fisica
�:"nel primo switch metto i primi fc adapter di ogni testa(1a), mentre nel secondo
switch metto i secondi fc adapter di ogni testa(1b)"
-Per prima cosa bisogna andare in netapp e prendere gi� il wwnn dei singoli fc
adapter.Quindi ci si collega in CLI e si fa
"fcp show adapter"
e qui bisogna leggere non il node name ma l'adapter name(� facile capire quale �
perch� il node name � unico per entrambe gli adattatori mentre l'adapter name �
diverso per ogni adattatore) e segnare sia il wwnn di 1a che 1b.Ripetere per la
seconda testa
-Vai dentro al primo brocade(switch FC)e scegli "zone admin".
-Il primo passo � creare gli alias andando nel tab alias
Nel primo saranno connessi(se la connessione fisica � stata fatta correttamente)1a
di entrambe le teste(netapp1_1a & netapp2_1a).Creare due nuovi alias e inserirci i
wwnn corretti
-Il secondo passo � creare le zone andando nel tab zone
Bisogna creare tante zone quanti host ESX esistono.Si creano le nuove zone e dentro
ci si mettono i due alias di netapp pi� quello di ESX(il secondo alias di ESX �
ovviamente nel secondo switch).Quindi, per esempio ho 3 ESX, alla fine avr� creato
3 nuove zone con dentro ognuno entrambe i netapp + i wwnn dei rispettivi ESX
-Il terzo � andare in zone config e creare una nuova configurazione delle zone.
In questa nuova configurazione delle zone devo aggiungere le mie nuove zone, poi
fare save config e poi enable config
-Lo zoning lato switch � fatto, ripetere nell'altro switch con gli fc adapter b sia
di netapp che di ESX
-Poi si deve andare nell'OnCommand System Manager, andare in LUN e creare gli
initiator group(igroup).
Si crea un nuovo initiator group di tipo SAN fcp con SO vmWare e dentro si mettono
entrambe gli adapter di ESX(1a & 1b).Quindi se ho 3 ESX si avranno 3 initiator
group con dentro due wwnn in ognuno.
Ripetere in entrambe le teste(nell'altra � utile solamente in caso di failover) e
per abilitarle mappare nelle LUN i vari igroup creati lasciando vuoto il campo LUN
id in modo che inserisca lui un numero univoco.
-Per vedere se tutto � corretto tornare nella CLI e fare:
"fcp show initiator"
e si devono vedere che sono loggate.Riprovare questo anche nell'altra testa.
"fcp show initiator -v"
mi fa vedere anche i wwnn degli host che sono connessi
Se il risultato � positivo ora riesco a vedere le LUN da ESX

PROCEDURA DI REGISTRAZIONE CLIENTE

Andare su NOW e fare la registrazione di un nuovo utente di tipo end user e


registrare una delle teste della macchina a quel cliente