Sei sulla pagina 1di 109

TTBook 157

Titolo originale dell'opera: La magie blanche - Tome 2


Traduzione di Adriana Crespi Bortolini
Copyright © Eric Pier Sperandio, 1999
Cgpyright © Les Éditions Quebecor - Outremont (Québec, Canada) 1999
Copyright © 2002 Gruppo Editoriale Armenia S.p.A.
Via Valtellina, 63 - Milano
e-mail: armenia@armenia.it
sito web: http://www.armenia.it
Stampato da AGGeP S.a.s.
per conto del Gruppo Editoriale Armenia S.p.A.
Sono usciti in questa collana:
Scott Cunningham
WICCA
Guido Forno, Claudio Marchiaro e Paul Killinaboy
MAGIA PRATICA
Nathaline Witch, Lynn Keith e Alex Berwyn
MAGIA PRATICA 2
Eric Pier Sperandio
I POTERI DELLA MAGIA BIANCA
Silver Raven Wolf
LE STREGHE DI COLD SPRINGS
Dorothy Morrison
L'ARTE DELLA STREGA
Silver Raven Wolf
FAR NASCERE L'AMORE
ATTIRARE LA FORTUNA
GENERARE LA PROSPERITA'
Dedicato a Marina A.
INTRODUZIONE
Le streghe esistono da moltissimo tempo. Le loro origini si perdono nella notte dei tempi, i loro
poteri sono reali. Ma che cosa sappiamo veramente di queste donne che sono sempre state guardate
di traverso? Qual era il loro aspetto fisico? Perché ci incutono tanto timore? Abbiamo dei buoni
motivi per temerle? E oggi, come possiamo riconoscerle? Perché… sì, le streghe sono tuttora
presenti nel nostro mondo contemporaneo. Possiedono gli stessi poteri, ricette magiche, qualità di
ogni tipo, e ottengono gli stessi risultati di ieri. Certo, il loro aspetto è cambiato, e benché usino
ancora alcuni attrezzi di lavoro, il grande calderone nero che bolle su un fuoco ardente, da cui
emanava un odore bizzarro e nauseabondo, è stato messo in disparte e, soprattutto, ad esse non
viene più attribuito il titolo di streghe.
Nel 1603 l'arcivescovo Samuel Harsnett descriveva le streghe come «vecchie donne inacidite, dal
mento e dalle ginocchia quasi saldati dall'età, il dorso curvo, che zoppicavano appoggiandosi a un
bastone, gli occhi infossati, sdentate, il volto solcato dalle rughe, le membra agitate da tremori,
borbottanti nel percorrere le strade». I libri illustrati ce le mostrano vestite di vecchi stracci color
nero, di una sporcizia ripugnante, seguite da un'orda di gatti, per lo più neri. La verità è del tutto
diversa.
Le donne che avevano la disgrazia di assomigliare a questa descrizione venivano automaticamente
etichettate come streghe, mentre di fatto non erano che povere, vecchie vedove che, semplicemente,
non avevano i mezzi per vivere altrimenti. Alloggiavano in vecchie capanne, si coprivano di stracci
e il cibo era più importante dell'igiene. I gatti erano solo il risultato della loro bontà in quanto,
benché povere, esse li nutrivano dei loro miseri avanzi… dopotutto, i gatti erano i soli veri amici!
Le streghe, quelle vere, assomigliavano per lo più alle loro concittadine e vivevano in incognito.
Oggi le streghe non sono più segnate a dito per una caratteristica fisica o per i loro atti. Di fatto,
pochissimi credono ancora alle streghe; la gente preferisce parlare di personaggi immaginari creati
per incutere paura ai bambini. E poiché, oggi come ieri, le streghe si confondono tra la folla, è
assolutamente impossibile riconoscerle, ma non per questo si deve pensare che non esistano…
ALTRI TEMPI, ALTRI COSTUMI…
Sì, le streghe sono tra noi, ma non hanno più questo titolo oltraggioso che evoca la paura e il male
reincarnato. Stabiliamo ora un parallelo tra la stregoneria di ieri e quella di oggi.
Un tempo ogni strega deteneva un potere che prevaleva sugli altri. Si andava di nascosto a far visita
a una di loro per trovare una risposta a precisi interrogativi sull'avvenire di un membro ribelle della
famiglia. Oggi, la persona che risponde a queste attese si chiama chiaroveggente, e chiederle
consiglio è di moda.
C'era anche la strega che guariva le malattie vergognose, quella che aiutava ad abortire, o che
preparava un filtro d'amore. Certo, nessuno ci credeva… ma tutti si rivolgevano alla strega almeno
una volta nella vita, e persino i notabili del paese andavano a far visita a questo personaggio,
quando il loro medico allargava le braccia… Questo tipo di strega e oggi qualificata come erborista
e nella nostra società moderna è assai utile.
E questo è il caso di tutte le donne che, sotto l'appellativo di strega, possedevano un dono naturale o
trasmesso da una generazione all'altra, che curavano, guarivano, placavano spesso tanto l'anima
quanto il corpo. Oggi le ritroviamo sotto etichette meno peggiorative: vale a dire esperte di
omeopatia o di cristalloterapia, veggenti, guaritrici e molte altre ancora…
Oggi sono rispettate e riconosciute. Abbiamo tutti una strega in famiglia, come amica o come
vicina; le streghe non devono più nascondersi e non si nasconde più il fatto di consultarle perché,
fortunatamente, viviamo in altri tempi, seguiamo altri costumi…
***
Dal XV al XVII secolo, secondo la credenza popolare, le streghe avevano il potere di gettare dei
malefici, di provocare grandi disgrazie, di comunicare con gli animali, di spostarsi a cavallo di una
scopa, di preparare veleni o pozioni malefiche e di controllare la temperatura provocando le
peggiori intemperie, e ciò decretò il loro massacro. I benpensanti, i notabili, il clero e il sistema
giudiziario si unirono per condannare le loro pratiche che furono qualificate come pericolose e
illegali, e l'umanità assistette a una specie di follia collettiva; la caccia alle streghe diede luogo alle
peggiori atrocità, a ingiustizie senza pari e a persecuzioni inumane.
Si ritiene che più di 200.000 persone, per lo più di sesso femminile, siano state a suo tempo
torturate e quindi giustiziate. La più famosa di queste cacce fu incontestabilmente quella di Salem.
Ma ce ne furono altre, molto più micidiali. In Francia, all'inizio del XVI secolo, il giudice Nicolas
Remy fece giustiziare circa 900 persone, il giudice Henri Boquet ne mise a morte 600, mentre Peter
Binsfeld, un vescovo tedesco vissuto alla fine del XVI secolo, si rese orgogliosamente responsabile
della morte di più di 6.000 persone. Si assistette anche a denunce completamente assurde fatte dai
membri di una stessa famiglia, da parte di amici «sinceri», di vicini che, per paura o per vendetta,
divenivano in tal modo ben visti dalle autorità.
Per indurre le streghe alla confessione, le autorità ricorrevano alla tortura. La prassi utilizzata era
abominevole; esse venivano fatte camminare, senza cibo né sonno, fino a quando confessavano,
oppure venivano gettate nell'acqua: il fatto che non annegassero rappresentava la prova della loro
colpevolezza.
Annegate, arse sul rogo, quelle donne non avevano spesso altra colpa che quella di conoscere le
virtù di certe piante, di godere del dono della chiaroveggenza. Non appena scoppiava un uragano, si
diffondeva una malattia mortale, si verificava un cataclisma naturale o il raccolto risultava cattivo,
la colpa veniva attribuita alle streghe.
Il timore dell'ignoto rendeva inquieti gli appartenenti alla buona società; l'ingratitudine e la paura
occludevano loro lo spirito al punto che erano incapaci di razionalizzare gli eventi e rendevano'
responsabili le povere vecchie melanconiche, depresse e solitarie che non avevano alcuna,
possibilità di difendersi e alla fine dovevano pagare per la grettezza dello spirito delle persone
cosiddette intelligenti.
Oggi, le streghe rinascono…
I
RETROSCENA DELLA MAGIA
Prima di tuffarci nel mare dei sortilegi, delle ricette e dei filtri magici esamineremo alcuni aspetti
particolari nella pratica della magia bianca.

LE TRE GRANDI LEGGI


DELLA MAGIA

Esistono tre grandi leggi che la strega, il mago e l'apprendista stregone devono rispettare, se non
vogliono subire i contraccolpi dei loro stessi sortilegi o di altre pratiche di magia: sono la legge
dell'impronta, la legge dell'analogia e la legge del raccolto.

La legge dell'impronta
Conosciamo tutti la sensazione di appartenenza a un luogo, e anche a un colore, a un odore. Ci torna
alla mente un ricordo, gradevole o spiacevole, una sensazione di benessere o di scomodità; essi ci
inducono a sorridere o a piangere; in pochi istanti, possono renderci felici o melanconici.
Se l'albero denuncia il numero di anni della sua esistenza attraverso gli anelli incisi nella sezione del
tronco e gli essere viventi segnano il loro passaggio trasformandosi in fossili, allo stesso modo le
antiche civiltà hanno lasciato molte tracce dei loro passaggi e i nostri archeologi non cessano di
cercare la ragione del loro modo di vita.
Quanto precede è concreto, perché i segni sono visibili. Ma esistono anche delle impronte
immateriali e quindi più difficilmente afferrabili. Ciò perché gli avvenimenti, le persone e i luoghi
lasciano su di noi delle impronte, che l'occhio non può percepire ma che la nostra mente registra
senza che se ne abbia realmente coscienza. Se siamo segnati da ciò che ci circonda, non dobbiamo
perdere di vista il fatto che anche noi lasciamo delle tracce nel nostro ambiente e sugli oggetti che
tocchiamo, sfioriamo o guardiamo.
I luoghi che abitiamo sono letteralmente impregnati della nostra vita e di tutto ciò che essa contiene,
i nostri umori, le nostre gioie, le nostre pene, i nostri pensieri; di fatto, di tutto ciò che costituisce
l'essenza stessa dell'essere umano.
Dobbiamo comprendere che le tracce che lasciamo si imprimono anzitutto in noi, sin dalla nostra
nascita, e che esse aumentano nel corso degli anni, secondo gli avvenimenti della nostra esistenza.
Siamo tutti responsabili dei nostri atti, ma lo siamo anche dei nostri pensieri e dei nostri sentimenti.
Alla lunga, ipensieri distruttivi e i sentimenti negativi ci rendono tetri e inaspriti, mentre i pensieri
costruttivi che semineremo nel corso della nostra vita ci trasformeranno in persone anziane
sorridenti, serene e felici. Nella nostra esistenza dobbiamo quindi cominciare, al più presto, ad agire
in maniera positiva nei confronti del nostro ambiente e di coloro che vivono in esso. In tal modo ci
assicureremo un avvenire più luminoso e tranquillo, e al tempo stesso rispetteremo la prima legge
del mago: la legge dell'impronta.

La legge dell' analogia


Udiamo spesso il proverbio «Aiutati che il ciel t'aiuta», ed esso ci viene servito in tutte le salse.
Eppure ciascuno di noi ha la possibilità di metterlo in pratica, ma è necessario anche impararne il
funzionamento e l'applicazione
Cominceremo con un esempio semplice che ci farà comprendere l'idea generale di questa legge. Se,
a turno, fate risuonare dei diapason di lunghezze diverse, ciascuno di essi avrà avrà un suono
diverso, e il tintinnio della vibrazione dell'uno non disturberà affatto gli altri. Per contro, ponete
l'uno accanto all'altro due diapason di lunghezze perfettamente identiche, fatene vibrare uno, l'altro
senza che lo tocchiate, vibrerà allo stesso modo del suo «gemello».
Come questi diapason, noi noi emettiamo delle vibrazioni che volano via e che, sul piano celeste e
sul piano terrestre, cercano i loro simili per unirsi nel potere. E' dunque facile comprendere
l'importanza capitale delle vibrazioni che sono in noi e che noi stessi emettiamo.
Se attraverso i nostri pensieri negativi emaniamo onde di disperazione, di distruzione e di
desolazione, queste stesse onde troveranno le loro simili, decuplicheranno in tal modo questi
sentimenti nefasti e ritorneranno a colpirci e ad abbatterci. Ma se, al contrario, attraverso i nostri
pensieri positivi emaniamo onde di ottimismo, di creatività e di gioia, queste troveranno le loro
simili e decuplicheranno questa volta sentimenti benefici come la fiducia e l'euforia.
Sarete in grado di emettere vibrazioni simili a quelle cui desiderate di essere accoppiati aiutandovi
con la vostra conoscenza dell'analogia. Vedrete allora venirvi incontro gli avvenimenti, le persone e
le sensazioni che avete voi stessi invocato.

La legge del raccolto


In magia questa legge è definita effetto boomerang, e l'immagine e azzeccata. «Si raccoglie ciò che
si semina» questo proverbio è certo il più appropriato per afferrare l'idea generale di questa legge, il
cui principio è semplice: se ami, sarai amato; se ferisci, sarai ferito; se fai del male, ti sarà fatto del
male.
Questo fenomeno si realizza attraverso gesti visuali come gli sguardi, i colpi, le parole, ma anche
attraverso sentimenti quali l'invidia, l'odio, la cattiveria. La cosa più grave è che il male che
facciamo non colpisce sempre la persona giusta, quella alla quale era destinato il nostro odio o il
nostro risentimento. Abbiamo allora l'impressione di avere vibrato un colpo di spada nell'acqua, ma
dimentichiamo che il nostro atto, in definitiva, finirà col ferire qualcuno.
Certo, gli effetti di questa legge non sono istantanei e possono trascorrere diversi anni prima che ci
sia possibile raccogliere ciò che abbiamo seminato, ma non vi è alcun dubbio, tutto ci verrà
restituito.
Per noi si tratta dunque di seminare sin da ora ciò che desideriamo raccogliere nel corso della vita.
Questa nozione è facile da comprendere, in quanto abbiamo visto in precedenza la legge
dell'analogia: le vibrazioni, buone o cattive, si accoppiano alle loro simili e ci vengono restituite
amplificate.
Si dice che la perfezione non e di questo mondo, ma c'è sempre spazio per il miglioramento. Per
ciascuno di noi si tratta di fare un esame di coscienza e di redigere, in tutta onestà, l'elenco delle
nostre debolezze, dei nostri difetti che possono nuocere agli altri e nuocere a noi stessi.
Un piccolo esercizio rapido e facile consiste nel prendere qualche misura, alla sera, prima di
addormentarsi, per autoanalizzarsi e per fare il punto sul nostro comportamento durante la giornata
appena trascorsa. In tal modo possiamo capire in quale maniera abbiamo trasgredito la legge del
raccolto e progredire verso la realizzazione di questa legge.
«Non fare agli altri ciò che non vuoi che gli altri facciano a te»: ecco il migliore dei consigli. Di
conseguenza, i nostri gesti, i nostri atti, i nostri sentimenti, le nostre vibrazioni e le nostre onde
rimarranno positive e costruttive e saranno le garanzie di una vita felice; in tal modo sarà rispettata
la legge del raccolto.

I QUATTRO POTERI DELLE STREGHE


La pratica della magia è un'arte, un'arte di vivere, una maniera i pensare e di agire… diversa da tutto
ciò che abbiamo imparato fino a questo momento. I più sono irresistibilmente attratti dalla sua
pratica; di fatto esistono dozzine di ragioni che possono motivarci nel nostro modo di procedere:
semplice curiosità, desiderio di svelare dei misteri, accrescere la spiritualità, ritrovare la fiducia in
noi stessi, orientare la nostra vita in modo nuovo, sete di apprendere, di conoscere, di scoprire e di
comprendere l'uomo e la sua ragione di essere.
La via della magia è vasta, aperta a tutti, senza discriminazioni di età, di sesso, di razza, di
condizione sociale, di religione e, per molti, la sua pratica risponde a un bisogno di sondare le leggi
dell'invisibile, di assimilarle e di comprenderle perché tutti possano costruire il proprio destino, il
proprio avvenire.
Le streghe rifiutano categoricamente di attendere saggiamente che suonino le trombe del Giudizio
Universale, né vogliono attendere ostinatamente la condanna o la grazia. I maghi e le streghe
agiscono e tentano di chiarire i misteri della vita e della morte, del cielo e della terra, del bene e del
male, del nero e del bianco, dell'uomo e del suo destino.
Tutti coloro che desiderano imboccare la via della pratica della magia bianca devono basare il loro
modo di procedere su quattro principi: il coraggio, il sapere, la volontà e il silenzio.

Il coraggio
Si tratta del coraggio di fare il grande salto nell'ignoto. Di abbandonare le nostre piccole abitudini, il
nostro tranquillo, noioso ma tanto rassicurante tran-tran. Di rinnegare i vecchi principi, i concetti
passati di moda, i pregiudizi, le idee preconcette e di fare repulisti nella nostra mente per essere
pronti a ricevere le nuove idee, di un genere del tutto diverso dalle idee cartesiane, logiche e
ragionevoli generalmente rispettate fino a questo momento.
Si tratta anche del coraggio di sbarazzarci di ciò che limita la nostra evoluzione. Sbarazzarcene e
dimenticare una volta per tutte, anche se ciò è talvolta estremamente difficile e torturante.
E' necessario avere il coraggio di attraversare le prove che indubbiamente un tale comportamento
provocherà (con se stessi o con gli altri), avere il coraggio di sacrificare un apparente benessere per
tuffarsi nell'oscurità delle caverne del mistero e avventurarsi in esso con le mani tese, procedendo
alla cieca ma convinti, nel profondo di se stessi, del carattere passeggero delle tenebre. Ciò perché a
mano a mano che procediamo nell'antro dell'immateriale, la notte svanisce, scompare, sostituita a
poco a poco, dalla luce. La grande maggioranza delle persone che ha sfiorato la morte afferma di
essersi ritrovata in un tunnel e di aver visto, all'uscita, una luce meravigliosa. Ma non è necessario
morire per raggiungere finalmente questo chiarore. E' sufficiente avere il coraggio di morire in
questa condizione dipendente, pesante, ottusa e materialista, e di rinascere in una condizione di
essere spirituale, libero, leggero, ricettivo, il solo che possa rendere l'uomo realmente felice,
appagato e finalmente maestro e giudice di se stesso.

Il sapere
Sapere fa rima con potere. Il fatto di poter conoscere ciò che gli altri ignorano conferisce un
legittimo sentimento di potere. Il sapere dà il potere di orientare la propria esistenza per raggiungere
la serenità e la felicità; il sapere apre le porte del cosmos, dell'invisibile, dell'occulto, del
paranormale.
Il sapere implica conoscenze. Per acquisire delle conoscenze in questo settore occorre leggere,
cercare, sviscerare, meditare, praticare. L'acquisizione delle conoscenze deve essere raggiunta con
mente molto aperta, agile e senza a priori. Certo, all'inizio procederete a tentoni. Avvicinerete un
po' questo, un po' quello. Non rifiutate alcune disciplina. Esplorate, siate curiosi, lasciate agire il
bambino che è in voi, quel bambino che un tempo voleva sapere tutto, che faceva mille domande al
giorno e al quale veniva risposto di tacere e di rimanere tranquillo. Lasciatelo rinascere con tutti i
suoi interrogativi, il suo senso dell'inquisizione, il suo desiderio di imparare.
In tal modo riuscirete a comprendere i grandi segreti e i grandi enigmi dell'Universo, a penetrare
l'impenetrabile, a controllare le forze della natura, a prevedere e a modificare gli eventi, ad
accrescere i vostri poteri psichici per riuscire a comunicare facilmente con l'aldilà, a scoprire il
senso nascosto dell'esistenza, a rendere la notte più luminosa del giorno.

La volontà
Si tratta, in questo caso, della volontà incrollabile di perseverare, di procedere nonostante i dubbi,
gli ostacoli, le prove, i sacrifici, la solitudine, l'incertezza, nel cammino che avrete scelto, anche se
esso vi appare troppo spesso ripido e accidentato. Si tratta anche della determinazione di non
lasciarvi distrarre dal vostro obiettivo, dalla volontà di chiudere le vostre orecchie e la vostra porta a
tutti coloro che tenteranno di scoraggiarvi e di ridicolizzare i vostri sforzi e le vostre ricerche.
Dovrete controllare la volontà inflessibile di non permettere a nessuno di mettersi di traverso sul
vostro cammino, tra voi e la vostra anima. La volontà di continuare nonostante le cadute, gli
insuccessi, le vicissitudini, le delusioni, i sogghigni, le canzonature. La volontà di non cedere
all'impazienza, all'esasperazione, alla paura dell'ignoto, allo scetticismo. La volontà di andare fino
in fondo, in fondo a voi stessi, a qualsiasi costo.

Il silenzio
Il silenzio rende forti. E' necessario imparare ad ascoltare e a tacere. Quando avrete ripulito il
cammino che conduce alla caverna di Alì Babà, quando tutta la vostra esistenza sarà illuminata da
quella lanterna magica che è la conoscenza, quando saprete abilmente e consapevolmente orientarvi
nel labirinto delle scienze occulte, quando avrete compreso certi arcani e messo in luce certi enigmi
celesti, desidererete certo di condividerlo con altri o di fare sfoggio del vostro sapere.
Non fatelo. La parola è d'argento, ma il silenzio è d'oro. In possesso della chiave di certi segreti, voi
detenete un tesoro e non tutti sono adatti o degni di esserne informati. Anche se lo fate in buona
fede e con il reale desiderio di essere di aiuto agli altri, correte il rischio, condividendo le vostre
scoperte, di battere la testa contro il muro o, peggio, di farvi mettere in ridicolo o di farvi additare
come un animale da baraccone da persone che non sono ancora pronte, non sufficientemente
coraggiose per fare il grande salto.
Tacete, salvo se la persona che si avvicina a voi è davvero sincera e leale. A quel punto, insegnatele
i quattro pilastri della saggezza e della libertà; in tal modo metterete nelle sue mani il migliore
passaporto per una vita migliore.
***
Dirigendo i vostri atti di tutti i giorni in funzione dei quattro progetti precedenti, vedrete aumentare
il vostro carisma, il vostro potere personale sugli eventi e la vostra forza di concentrazione, e tutta la
vostra esistenza vi sembrerà magica
L'uomo non è venuto sulla terra per soffrire. Certo, alcuni karma sono faticosi e dolorosi ma la
conoscenza cancella il karma. Prendete coscienza di tutti i poteri che dormono in voi. Risvegliateli,
sfruttateli cessate di vivere come un profano, iniziatevi, e senza dubbio la vostra qualità di vita ne
risulterà notevolmente migliorata.
Ricordate sempre che la magia bianca - di cui questi quattro pilastri costituiscono la base -, come la
religione è uno stile di vita. Armatevi di pazienza, fate le vostre esperienze e procedete nelle vostre
ricerche. Commetterete degli errori, subirete certamente degli insuccessi, soffrirete dei rovesci, ma
troverete in voi stessi il coraggio di rialzarvi, di eliminare i vostri dubbi e di riprendere il cammino.
La ricerca dell'umano nella sua essenza divina è un lavoro quotidiano, di ogni istante, se non di tutta
una vita.
II
PICCOLO LESSICO PRATICO
Prima di proseguire, occupiamoci anzitutto di certe parole e di certe nozioni che troveremo nelle
pagine di questo libro; ciò potrà forse sembrarvi superfluo, eppure costituisce una tappa essenziale
per una giusta lettura non solo dei sortilegi e delle ricette, ma anche degli effetti e delle possibili
conseguenze di questa pratica.

L'AMULETO
L'amuleto è il più semplice, il più usuale e il più universale dei portafortuna. Esso è una protezione
passiva, vale a dire che il suo potere risiede nelle virtù di ciò che lo compone. Per esempio, un dente
di leone dovrebbe conferire a colui che lo porta la forza e il coraggio, mentre un amuleto a forma di
toro procurerà la perseveranza e l'energia. Chiamiamo «incantesimo» l'amuleto che favorisce la
vittoria in una impresa o una prestazione in particolare, e «medicina» quello che possiede delle
proprietà curative. Di fatto l'amuleto è la forza delle parole delle formule magiche riportate su un
oggetto. Tra i componenti degli amuleti, troviamo elementi del regno animale (denti, peli,
conchiglie, scaglie, ossa), del regno vegetale (fiori, spine, radici, bacche, frutta) e del regno
minerale (pietre, gemme, metalli diversi).

IL CRISTALLO
In magia, il cristallo simbolizza il pensiero lucido, la chiaroveggenza, il futuro, la limpidezza, la
purezza. Esso è fonte di ispirazione; ovunque, nella letteratura e nella tradizione, esso evoca
l'illuminazione, gli onori e la vittoria. In quanto intermediario tra il cielo e la terra, accresce
notevolmente i doni psichici, perché permette di percepire l'invisibile.

DEMONI FAMILIARI
Chiamiamo «demoni familiari» i piccoli animali che erano i compagni usuali delle streghe di un
tempo. Tra essi figurava il rospo: un aneddoto narra che nei tempi andati si incitavano i contadini a
riempire di rospi dei contenitori che dovevano posare qua e là nei loro campi, allo scopo di sviare i
temporali. Quali altri demoni familiari, citiamo il gatto, il cane, la cornacchia, il furetto, il riccio, il
gufo, il coniglio e il merlo.

L'ELISIR DI LUNGA VITA


In origine l'elisir di lunga vita, chiamato anche «pietra filosofale», doveva conferire agli esseri
umani, secondo gli alchimisti che la cercavano incessantemente, l'immortalità spirituale e fisica.
Oggi alcuni professionisti della scienza o conoscitori di erbe continuano a cercare una pozione
magica che prolungherebbe la vita e procurerebbe l'eterna giovinezza.

IL LIBRO DELLA MAGIA


Questo libro, generalmente, è molto bello e molto ornato. È una raccolta di incantesimi, di sortilegi,
di scongiuri e di ricette. Alcuni autori fanno risalire l'origine del Libro della Magia più o meno al
XVII secolo; altri assicurano che il primo di questi libri apparve in Egitto migliaia di anni or sono. I
libri della magia d'epoca (scritti a mano, molto raramente stampati) sono di una complessità
inaudita, come se i loro autori avessero voluto accertarsi del fatto che solo gli iniziati potessero
decifrarli. Oggi, il Libro della Magia è un bel libro personale e segreto in cui la strega annota le sue
esperienze, i sortilegi che pratica e le ricette che prepara.

HALLOWEEN
La più celebre delle feste pagane, 1'Halloween, è anche una festa sacra molto importante per i
maghi. Alcuni affermano infatti che nel corso della notte di Halloween il velo tra il nostro mondo e
quello degli spiriti è più sottile e che, di conseguenza, le anime dei defunti possono ritornare sulla
terra per qualche ora e comunicare con i vivi. È il momento ideale per invocare gli angeli, per
fabbricare talismani o per servirsi del tabellone di ouija.

L'INIZIAZIONE
In magia, come in tutte le scienze occulte, la cerimonia di iniziazione è quella con la quale una
persona viene ammessa alla conoscenza. Di fatto l'uomo comune e ignorante di certe cose rinasce a
uno stato nuovo superando determinate prove.
Simbolicamente, per poter rinascere occorre morire. Prima di essere ammesso, l'apprendista
stregone deve dimostrare di aver superato le prove prescritte e di essere degno di essere ammesso
nella cerchia chiusa dei maghi. Deve aver studiato, praticato imparato Deve saper dominare alcune
tecniche di divinazione quali la cristallomanzia e i tarocchi, essere in grado di operare guarigioni e
fabbricare i propri strumenti (bacchetta, pentacoli, talismani), nonché di prepare i propri filtri e le
proprie pozioni.

IL GIARDINO DELLA STREGA


Ogni strega che si rispetti possiede il suo giardino personale.
Qui essa coltiva le erbe, le piante e i fiori necessari ai suoi sortilegi e alle sue ricette. Per contro,
essa ne conosce tutte le virtù, tutti i poteri e tutti i pericoli. Alcune erbe, alcune foglie o fiori entrano
nella composizione di talismani, di amuleti o di pozioni, ed è importante che la strega ne conosca
l'uso. Al sopraggiungere dell'inverno, essa riporterà all'interno della casa tutto ciò che può esservi
coltivato.
Naturalmente nel suo giardino, nel suo cortile, nel suo salotto o sul suo balcone non può crescere
tutto e in tal caso essa dovrà conoscere i luoghi in cui potrà reperire tutto ciò di cui ha bisogno.

IL KARMA
Il karma è la legge della causa ed effetto. E' il destino, la prigione della predestinazione. Secondo i
tibetani, il karma determina le circostanze della nascita, il carattere della persona, le sue qualità e i
suoi difetti, i suoi vizi e le sue tare, nonché gli eventi che dovrà subire nel corso della sua esistenza.
Esiste un gran principio secondo il quale l'uomo raccoglie sempre ciò che ha seminato. Per coloro
che credono nel karma, il raccolto potrà essere fatto anche in una vita futura, il che spiegherebbe
perchè certe persone sembrano nascere con destini quanto meno deprimenti.

LA LUNA
La Luna è senza dubbio l'astro che interviene maggiormente nella magia e rappresenta l'anima
umana e le emozioni. Essa è simbolo di fertilità, di passività, di intuizione, di femminilità e di
elevazione. La maggior parte dei rituali magici, per essere efficaci, devono essere praticati in
momenti precisi dell'evoluzione lunare: primo o ultimo quarto, luna calante o luna crescente, notte
senza luna o notti di plenilunio. Se, per alcuni, la Luna è la musa dei poeti e un astro venerato, per
altri è Lilith, la terrificante, fedele alleata delle streghe.

IL MALOCCHIO
La credenza nell'esistenza del malocchio vuole che certe persone abbiano il potere di fare del male
ad altre proiettando su di esse delle forze negative, delle energie distruttive e ciò semplicemente
guardandole. Gli effetti del malocchio sono numerosi e vanno dalla semplice emicrania alla malattia
grave, se non alla morte, senza parlare dei problemi economici, degli incidenti e delle difficoltà di
ogni tipo. Per proteggersi dal malocchio esistono numerose invocazioni e gesti rituali. Per contro,
alcune antiche credenze consigliano, per esempio, di inchiodare un ferro di cavallo alla porta della
casa, di portare sempre su di sé uno spicchio d'aglio o di possedere un gatto nero.
IL NUMERO
Pitagora diceva che tutto è numero. Da questa affermazione nacque la numerologia che, come la
cabala, è una scienza che crede nel numero, perché, investito da un grandissimo potere vibratorio,
porta in sé il segreto dell'Universo e la soluzione di grandi enigmi. Secondo i cabalisti e i
numerologi il numero farebbe parte di quella serie infinita di concordanze cosmiche che determina i
legami tra i pianeti, le stelle, i minerali, i vegetali, gli animali, i profumi, le note musicali, i punti
cardinali, le lame del tarocco, ecc., legami sottili ma innegabili, determinati dalle frequenze
vibratorie. Il numero sarebbe dunque all'origine di tutto in quanto, per determinare l'ampiezza di
una vibrazione, quale essa sia, abbiamo bisogno di esso!

L'ORACOLO
L'oracolo è la risposta a un interrogativo posto da un intermediario (un medium, un chiaroveggente)
o tramite un supporto materiale (sfera di cristallo, carte, linee della mano, rune, ecc.).
Certo, l'oracolo può essere una semplice risposta, ma anche un messaggio ricevuto in sogno, un
consiglio filosofico (come nell'I Ching), o una profezia. Il fenomeno della divinazione è universale.
Tutte le civiltà ne praticano una o diverse forme. Ogni risposta data da un indovino costituisce un
oracolo.

IL PENTACOLO
Il pentacolo è una specie di talismano composto da numerosi elementi aventi ciascuno le proprie
caratteristiche, il proprio valore magico, il proprio simbolismo. La fabbricazione di un pentacolo
avviene sempre nel corso di un rituale assai preciso e rigoroso: digiuno, purificazione, incantesimo,
bagno, consacrazione, esalazione di incenso, ecc.
Il pentacolo è un oggetto protettore personale, fatto per se stessi e sempre portato sulla persona, di
preferenza a contatto con la pelle. Esso viene spesso paragonato a una batteria che avrebbe il potere
di ricaricarci a seconda dei nostri bisogni di energia. Potrà contenere alcune o tutte le informazioni
seguenti, sempre determinate in funzione di ciò che ci attendiamo da esso: il giorno della settimana
corrispondente al suo auspicio, il suo numero magico, il suo angelo, il suo re, il suo segno
astrologico, la sua pietra, il suo profumo, il suo fiore, il suo animale, ecc.
Le concordanze cosmiche sono pressoché infinite.

IL QUARZO
Il quarzo è la pietra che simbolizza la salute, la guarigione e i guaritori. Non ha un potere
straordinario in sé, ma serve piuttosto ad aumentare, a intensificare il potere delle altre pietre. Per
contro il quarzo aiuta la chiaroveggenza, l'ispirazione, l'illuminazione, l'intuizione. Per il mago o
l'apprendista mago questa pietra è molto preziosa perchè favorisce la comunicazione con l'aldilà,
con l'inconscio collettivo e con la potenza divina. Il quarzo chiaro, rosa o fumé, è adatto a tutti i
segni astrologici, ma il rosa è particolarmente adatto ai nati sotto il segno del Toro. Inoltre, si
consiglia di portare del quarzo in occasione di pratiche magiche, nelle sere di Halloween e la sera
del 1° maggio.

IL RITUALE
Il rituale è l'osservanza più rigida e più minuziosa delle leggi della tradizione. Esso esige una
disciplina rigorosa e un'obbedienza totale alle regole stabilite, e ciò tanto nei preparativi quanto nel
compimento del rito e nella sua conclusione. Il rituale è anzitutto la preparazione mentale (digiuno,
meditazione, esercizi, yoga, purificazione corporale, ecc,) e quindi l'abbigliamento, la distensione,
la preparazione dell'altare, la disposizione degli strumenti (paiolo, vaso, ciotola, fornello, brucia-
profumo, bacchetta, candela, ecc.) sull'altare o all'interno del cerchio magico (delimitato in
precedenza), la riflessione, l'incantesimo come tale, i ringraziamenti e i saluti. Esistono numerosi
rituali, e anche la fabbricazione di talismani e di pentacoli deve essere preceduta da determinati
gesti tradizionali.

IL SIMBOLO
Il simbolo è la rappresentazione di una cosa in virtù di una corrispondenza. Può trattarsi di una
associazione di idee, di caratteri, di vibrazioni, ecc. L'oggetto o l'immagine rappresentata - il
simbolo - ha un valore magico, molto spesso mistico e sempre molto suggestivo, eloquente,
evocatore. Per esempio, il colore che simbolizza il Sole è il giallo e il suo metallo è l'oro; lo scudo
evoca la forza e la protezione, mentre il lupo esprime gli istinti e il desiderio sessuale. Se i fiori
simbolizzano, in generale, l'amore, la gioia e la bellezza, evocano anche le delusioni d'amore e il
dolore. Il cuoio e l'occhio di tigre sono associati a Giove e al segno astrologico del Sagittario,
mentre la camelia e il cristallo di rocca sono associati al segno di Mercurio e dei Gemelli. Il bianco-
argento è il colore della Luna, il rosa quello di Venere e il nero quello di Saturno. Per
l'enumerazione delle concordanze e delle analogie sarebbe quasi necessaria un'enciclopedia!

IL TEMPO
Il tempo, in magia, è un elemento importante. Che si tratti dell'alba, del crepuscolo, della notte, con
o senza luna, ogni momento di una giornata non è necessariamente adatto a tutte le pratiche
magiche e talvolta gli effetti scontati, se non se ne è tenuto conto, saranno del tutto contrari alle
attese. Se il sortilegio che desiderate operare non precisa il momento in cui dovete farlo, servitevi
della seguente tabella:
* I momenti benefici
Nelle giornate soleggiate, perché il Sole emette una potente energia;
all'alba e al crepuscolo, quanto avviene la fusione tra il giorno e la notte;
con la luna nascente o con il plenilunio;
quando soffia il vento da est (sortilegi d'amore), il vento da ovest (sortilegi professionali), il vento
da sud (sortilegi di salute).
* I momenti di epurazione
Per abolire qualche cosa, per disfarsi di una cattiva abitudine, per preparare una separazione, per
cominciare una dieta:
- a mezzanotte;
- con la luna calante;
- quando il vento soffia dal nord.
* I momenti culminanti
I momenti in cui i poteri magici sono al loro culmine, vale a dire a mezzogiorno, a mezzanotte e
nelle sere di plenilunio. Nelle sere senza luna qualsiasi rituale è prescritto.

L'UNIFORME
Bene inteso non esiste una uniforme, in quanto tale, della strega. Tuttavia l'abbigliamento, in certi
casi, può essere determinante. La pelle respira, emette delle vibrazioni, e gli abiti sono direttamente
a contatto della pelle. Non devono quindi, in alcun caso, bloccare l'energia della strega, disturbarla,
essere troppo pesanti o di un colore che sarebbe in contraddizione con la dea o il dio invocati.
Idealmente, il capo di vestiario indossato deve essere ampio, leggero, in fibre naturali, di una tinta
adatta tanto all'umore del momento quanto alla pratica magica in corso.

LA WICCA
Ecco una definizione tratta dal libro Magia e stregoneria (Ed. Time-Life, 1990): «La Wicca è una
religione neo-pagana (cioè moderna) della natura, chiamata anche stregoneria o "antica religione" e
i suoi adepti sono chiamati wiccan. Il calendario dei wiccan è un cerchio, rappresentazione della
ruota e del ciclo ininterrotto di tutte le cose. Esso simbolizza l'eterno ritorno del giorno e della notte,
e quello delle stagioni; evoca il passaggio ciclico delle comete, la puntuale evoluzione dei pianeti e,
naturalmente, il fenomeno delle reincarnazione».
III
GLI ATTREZZI DELLA STREGA
La magia, anche se non le prestiamo sempre attenzione, è una parte integrante della nostra vita. Di
fatto, ogni essere vivente od ogni oggetto naturale, se si conosce la maniera di utilizzarlo, è magico;
ogni elemento ha il suo simbolismo e può aiutarci in settori molto diversi quali la salute, l'amore, la
spiritualità.
Certo, la strega moderna dovrà avere una mente molto aperta, molto amore e rispetto per le persone
e per il mondo che la circondano e dovrà raggiungere un alto livello di onestà e di lucidità per
comprendere e per servirsi in maniera adeguata del suo potere e per comprenderne i limiti.
Ci vengono posti ancora numerosi interrogativi sugli attrezzi e sugli strumenti che una strega
moderna dovrebbe possedere. Ecco dunque alcune informazioni a questo proposito.

IL CERCHIO MAGICO
Il cerchio magico è lo spazio rituale; è un cerchio d'energia e dovrà essere tracciato nel senso delle
lancette di un orologio. Il suo diametro, idealmente, dovrebbe essere di 5m. ma potrà essere adattato
allo spazio disponibile o al numero delle persone presenti. Determinate i quattro punti cardinali;
come vedremo in seguito, all'interno del cerchio dovranno essere posti alcuni oggetti.

LA CIOTOLA
Simbolo della terra, la ciotola dovrà dovrà essere di rame o in terracotta, e contenere del sale, del
riso o dei cereali. Sul cerchio magico essa sarà posta a nord.

LA COPPA
Simbolo dell' acqua, la coppa dovrà contenere dell'acqua o del vino. Il materiale ideale è il cristallo,
ma potrà essere d'argento, di ceramica, di legno, di vetro o d'argilla. E' consigliabile usare una coppa
che non serva nel quotidiano e che sarà riservata al rituale. Sul cerchio magico essa sarà posta a
ovest.

IL PAIOLO
Simbolo del fuoco, il paiolo può essere di ferro o di terra. Servirà soprattutto alla preparazione di
filtri a base di piante. Sul cerchio magico sarà posto a sud.

IL PORTA BASTONCINI
Simbolo dell'aria, il porta bastoncini sarà in bronzo o in latta, e conterrà del carbone di legna (che
viene venduto in pastiglie, proprio per bruciare gli incensi in polvere o le polveri naturali). Poiché
serve per bruciare gli incensi scelti, potrà essere sostituito da un brucia-incenso. Sul cerchio magico
sarà posto a est.

LA BACCHETTA
La bacchetta, di una lunghezza approssimativa di 50 cm, e quanto più diritta possibile, dovrà essere
tagliata dalla strega, da un albero corrispondente ai rituali che essa desidera praticare. Il suo potere è
importante, la sua utilità è molteplice. Essa permette la circolazione delle energie cosmiche tra i due
mondi; serve quale strumento magico per attirare gli dei e altre entità. Sarà utilizzata anche per
tracciare il cerchio magico e i diversi simboli, e servirà anche per mescolare gli ingredienti nel
fornello.
LA SCOPA
Sin dall'infanzia associamo la strega alla sua scopa, e questa immagine risalirebbe a un'epoca
anteriore a Gesù Cristo! Ma di fatto la principale funzione della scopa sarà quella di ripulire il
cerchio magico da tutte le forze malefiche che potrebbero trovarsi all'interno di esso.

LA CANDELA
Quando pensiamo alla magia, vediamo invariabilmente una candela, e con ragione, poiché, nel
corso dei rituali di magia bianca, costituisce uno strumento essenziale. Essa rappresenta il calore
della purezza e crea un'atmosfera ovattata, tranquilla e romantica. E' molto importante ricordare che
la magia e la luce elettrica non si accordano.

LO SPECCHIO
Nella magia bianca lo specchio svolge un ruolo importante. La sua efficacia non deve più essere
provata e i nuovi maghi se ne faranno presto un alleato, dato che è facile da usare. Lo specchio, se
non utilizzato, dovrà essere coperto da un tessuto di velluto nero.

IL LIBRO DELLE OMBRE


Ricoperto di preferenza di tessuto (cosa che potrete fare voi stessi), questo taccuino è un po' il diario
intimo della strega. Servirà in certo qual modo come un giornale di bordo, in cui annoterete i
dettagli dei vostri esperimenti. Tutto dovrà esservi segnato: la data, l'ora del rituale, gli strumenti
utilizzati, gli incantesimi pronunciati, le sensazioni avvertite e, soprattutto, il risultato
dell'esperimento, sia esso positivo o negativo. Questo taccuino diverrà il vostro libro di magia
personale.

LA PENNA
La penna, alleata inseparabile del taccuino, sarà lo strumento che annoterà, nel tempo, i vostri
tentativi e i vostri passi nel mondo della magia bianca. Sarà una vera penna che, intinta
nell'inchiostro, servirà anche a immortalare gli schemi dei pentacoli. Va tuttavia sottolineato che
sono sempre più numerose le streghe moderne che si servono di una semplice penna a sfera!

IL FLACONE
Chiamato anche brocca, conserverà i filtri e le pozioni.

LA SPADA
La spada è il simbolo dell'attacco, ma anche della difesa. In questa sede non parliamo di difesa
fisica, ma di difesa contro le forze energetiche negative. Essa può servire quale protezione e,
quando se ne è afferrato bene il funzionamento, può anche dissolvere, annullare gli effetti della
bacchetta. Anche la spada, come la bacchetta, potrà servire per tracciare il cerchio magico. Poiché
possiamo difficilmente fabbricarla noi stessi, non vi è alcun inconveniente nell'acquistarne una, ma
ci sono alcune regole da rispettare circa la forma e il materiale impiegato. Dato che la spada servirà
solo come simbolo, la sua robustezza ha poca importanza. La sua impugnatura sarà di corno o di
legno, la sua lama affilata e diritta. Sarà tuttavia necessario assicurarsi che questa spada non sia
servita a minacciare o a ferire un essere vivente. Inoltre, dovrà essere conservata in un luogo sicuro
e noto solo alla strega che se ne serve, perché il suo potere e la sua forza risiedono in gran parte
nella sua relazione esclusiva con colui o colei che la possiede.

IL BULINO
Il bulino è importante perché, quando si desidera fabbricare i propri talismani, esso servirà a
inciderli. Tuttavia certi maghi o certe streghe, non avendo molto da incidere sul metallo,
preferiscono servirsi di un ago.
***
Riuscirete a crearvi le vostre tecniche personali dopo molte prove, molti tentativi, molti esperimenti.
Ciò che conta è sentirsi a proprio agio nella magia bianca, procedere lentamente, senza pressione, e
non perdere mai di vista il fatto che se il progresso nell'addomesticamento del potere del mago è
lento, i risultati saranno importanti, tanto dal punto di vista psichico che psicologico e spirituale.
Scoprirete allora le forze positive che sono in voi e potrete servirvene con cognizione di causa. La
magia bianca è positiva: essa può darvi solo sensazioni di pienezza e di benessere.
IV
LE ERBE MAGICHE
Le piante, con i fiori e le pietre, sono gli elementi più utilizzati nella magia bianca. Si fa appello alle
piante, che si tratti di preparare un filtro d'amore, una pozione magica o una tisana che favorisce la
chiaroveggenza. Vengono utilizzate anche sull'altare magico, nella confezione di amuleti, di tisane o
di pentacoli, nell'elaborazione di un sortilegio, all'interno del cerchio magico o per ottenere
guarigioni. Esse vengono usate per i loro poteri, per le loro virtù, per le loro forze magiche o per le
loro concordanze cosmiche con i pianeti, un angelo o un segno astrologico.
Le piante, i fiori, le foglie, la frutta, le pietre, i profumi, gli incensi si completano e talvolta si
confondono. Per riuscire ad acquisire le conoscenze necessarie all'impiego delle piante in magia,
bisogna disporre di tempo, essere dotati di pazienza e lavorare molto. È necessario praticare la
teoria dei piccoli passi e non cercare di sapere tutto e subito. Addomesticate le erbe e le piante. Fate
delle prove, procedete a esperimenti, poi passate a un'altra varietà. E' inutile che vi precipitiate in un
campo e raccogliate tutto ciò che vi, sembra interessante, o dall'erborista per fare provvista di erbe
essiccate delle quali non saprete che fare. Il solo risultato che otterreste sarebbe lo scoraggiamento
davanti all'arduo compito di conoscerle tutte.

LO STUDIO
È necessario anzitutto studiare le piante. Leggerle, per così dire, e osservarle, se possibile nel loro
ambiente. Esistono sul mercato e presso le biblioteche molte opere sui vegetali.
Procuratevene una! In seguito, quando vi sarete familiarizzati con gli argomenti che contiene,
procederete ai vostri esperimenti magici.

LA RACCOLTA
Se avete la possibilità di raccogliere personalmente le vostre piante, eccovi alcuni consigli. Le
piante, i fiori, le erbe e le foglie che devono servire in una pratica magica di eliminazione devono
essere raccolte durante il decorso della luna. Si effettua una pratica magica di eliminazione quando
si vuole rompere, diminuite, ridurre, alleggerire, disfarsi di qualche cosa, declinare, scacciare,
escludere qualche cosa.
Per esempio, le piante che serviranno a una implorazione in vista della riuscita di una dieta
dimagrante saranno raccolte quando la luna è calante e anche l'incantesimo dovrà essere praticato
durante il decorso della luna, dato che si tratta di perdere peso. La stessa cosa vale nel caso di un
incantesimo teso a disfarsi di una cattiva abitudine, a smettere di fumare; nel caso di sortilegi
praticati allo scopo di separarsi da qualcuno con dolcezza o per le piante che serviranno a
confezionare un talismano portafortuna, o poco prima di subire un intervento chirurgico per
l'eliminazione di un tumore. Per quanto riguarda le erbe, le foglie, i fiori e le piante richiesti negli
incantesimi tendenti ad acquisire, ad aumentare, a ottenere, a vincere, a moltiplicare, ad amplificare
qualche cosa, saranno raccolti nella fase di luna crescente o nelle sere di plenilunio.

L'ABC DELLE PIANTE

L'acacia
Si può bruciate questa pianta durante le sedute di meditazione, per captare più facilmente i messaggi
che emanano dal mondo invisibile.

L'aglio
Questa pianta e molto efficace contro il malocchio. Si può appendere alla porta (in forma di treccia
è assai decorativa) oppure portarne uno spicchio su di sé. L'aglio porta fortuna.
L'alloro
Una foglia di alloro passata su un foglio di carta conferisce l'ispirazione di colui che desidera
scrivere. Un mazzolino di alloro offerto a una sposa le garantisce un'unione felice e duratura.

L' angelica
L'angelica, chiamata anche erba degli angeli, deve il suo nome al fatto che fu scoperta da un
monaco. Si dice che essa preservi chiunque faccia appello alle sue virtù da tutti i malefici e i cattivi
sortilegi. Per contro, ha anche il potere di aumentare, nella persona che la usa, la pazienza e la
perseveranza.

Il basilico
Questa erba sacra porta la protezione sulla casa; il suo gradevole e attraente odore porta, tra l'altro,
la gioia e l'allegria.

La betulla
La corteccia della betulla serve a fabbricare dei talismani, a iscrivere degli incantesimi per sortilegi
amorosi e a proteggere dai malefici.

Il bocciolo di rosa
Gettare alcuni boccioli di rosa su un fuoco attira fortuna.

La camomilla
E' noto che la camomilla attira il denaro; poco prima di iniziare un gioco d'azzardo, si raccomanda
di lavarsi le mani in una infusione di camomilla.

La cannella
Utilizzata come incenso, porta la prosperità.

Il coriandolo
I grani di coriandolo vanno portati sulla persona in un sacchettino di tessuto bianco, quale amuleto
contro ogni tipo di malattia.

La felce
Un rametto di felce posto accanto alla finestra protegge dalla malasorte.

Il gelsomino
Protegge l'affetto e l'amore. Bruciato come incenso, ispira sogni divinatori.

La margherita
Le margherite predispongono alla restituzione di affetto.

La ninfea gialla o nenufaro


La ninfea gialla, o nenufaro, è una pianta acquatica: nei tempi andati, la loro varietà bianca era usata
nella preparazione dell'unguento delle streghe, quale panacea contro tutti i mali. Si dice che i suoi
fiori aumentino la potenza sessuale e il desiderio.
La rosa
La rosa è, evidentemente, il fiore per eccellenza per tutti i rituali d'amore, e per questo tipo di rituale
la troveremo sempre sull'altare o all'interno del cerchio magico. Simbolo della perfezione, della
seduzione e della sensualità, essa e il fiore di Venere, pianeta associato ai nati sotto il segno del Toro
e della Bilancia. I petali di rose rosse e gialle hanno un incontestato effetto sulla fecondità.

Il rosmarino
Questa pianta migliora la memoria. Posta sotto un guanciale, attira la fortuna; portata su di sé,
favorisce la felicità.

Il sedano (semi di)


Sono eccellenti per la concentrazione dei medium. Bruciati con un po' di incenso, aumentano i
poteri psichici.

Il timo
Quando si brucia il timo sul carbone in una casa, si garantisce la buona salute a tutti i suoi
occupanti; portarne su di noi ci garantisce di vedere riconosciute le nostre qualità.

La verbena
La verbena, chiamata anche pianta d'amore, sarà utilizzata in tutti i rituali tesi a trattenere presso di
sé la persona amata o per attrarre una persona desiderata.

Il vischio
Il vischio era la pianta sacra dei druidi e la sua raccolta era sempre preceduta da un rituale magico.
Si dice che, consumato in infusione o portato come talismano, possegga proprietà afrodisiache.
***
Naturalmente questo elenco di piante utilizzate in magia non è completo. Avremmo voluto parlare
anche del cinquefoglio, dell'amamelide, del tassobarbasso, del giglio, del salice, del trifoglio, della
sanguinaria, dell'ortica, del prezzemolo, ecc.
Ma se il vostro interesse per il regno vegetale è stato risvegliato, vi invitiamo a consultare testi
sull'argomento: essi potranno fornirvi molte nozioni supplementari.
Ciò detto, troverete molte informazioni nelle pagine di questo libro poiché, come abbiamo
sottolineato, le erbe (ciò che comprende le piante e i fiori) costituiscono uno degli elementi
essenziali della pratica della magia.
V
I POT-POURRI MAGICI
L'uso di erbe e di fiori per addolcire l'aria risale all'epoca dell'antico Egitto e della Grecia antica.
Nel Medioevo si copriva il pavimento delle fortezze con canne, alle quali venivano aggiunte erbe
per profumare i saloni. Ma quest'arte di mescolare gli odori delle piante, delle spezie e dei fiori
conobbe il suo apogeo durante il Rinascimento. Del resto, alcune ricette, tratte da antichi libri di
magia, sono sopravvissute fino a oggi e ci indicano le proprietà magiche di queste miscele.
Se possedete un giardino, potrete facilmente coltivare molti di queste piante e di questi fiori. In caso
contrario, potrete procurarvele al mercato, presso un fiorista o in un negozio di prodotti esoterici.
Tuttavia, se acquistate gli ingredienti freschi o se li coltivate, prima di servirvene per le vostre
miscele dovrete lasciarle seccare per una decina di giorni. In seguito potrete conservare queste
miscele in vasetti ermeticamente chiusi, per utilizzarle più tardi.
La loro utilizzazione è semplice: dovete solo mettere una piccola quantità della vostra miscela in un
sacchettino di tessuto che porterete su di voi; potete anche metterla in una scatola e respirarne il
contenuto diverse volte al giorno, visualizzando ciò che volete ottenere.

GLI ACCESSORI
- Una ciotola di terracotta, di ceramica o di vetro (evitate il metallo o la plastica) per mescolare tutti
i vostri ingredienti. Sceglietene una sufficientemente grande per poter procedere alle miscele
servendovi delle vostre mani.
- Una serie di piccole ciotole o contenitori in cui riporrete gli ingredienti in attesa.
- Un cucchiaio di legno o, se volete servirvi di metallo, assicuratevi che la posata sia d'argento.
- Un candeliere con uno, tre o cinque bracci; il colore della candela deve corrispondere ai vostri
bisogni.
- Un contenitore per conservare le miscele una volta terminato il rituale. Potete servirvene come
pot-pourri ordinario e ogni volta con gli effluvi libererete anche l'energia magica.

LE MISCELE
Ponete anzitutto gli ingredienti sul vostro tavolo accanto alla ciotola destinata alla miscela;
consultate il vostro elenco di ingredienti e disponeteli secondo l'ordine di utilizzo, da sinistra a
destra. In tal modo in seguito sarà più facile incorporarli seguendo semplicemente l'ordine in cui li
avete disposti.
Accordatevi alcuni istanti per raccogliervi e concentratevi sui risultati che volete ottenere.
Accendete la vostra o le vostre candele recitando l'incantesimo seguente:
Che gli spiriti del sud
Illuminino il mio cuore
E la mia mente perché la mia richiesta sia ascoltata.
Chiedete poi l'aiuto dei Deva, che sono i custodi delle piante, e assicureranno la loro crescita e la
forza delle loro proprietà, e recitate l'incantesimo seguente:
Mi appello ai Deva,
Vi ringrazio
Della vostra fatica
Che ha prodotto queste piante
E questi fiori tanto meravigliosi.
Che la potenza
Dei loro effluvi
Porti la mia domanda
Verso il cielo.
Ponete il primo ingrediente nella ciotola destinata alle miscele; prendete il tempo di toccarlo, di
sentirlo visualizzando o immaginando ciò che desiderate, recitando l'incantesimo appropriato (vedi
a questo proposito il paragrafo «Alcune ricette»).
Ripetete il procedimento con ciascuno degli elementi della vostra miscela, prendendo il tempo di
sentirli e di toccarli individualmente, visualizzando i risultati ottenuti e recitando l'incantesimo
appropriato.
Quando avrete posto tutti i vostri ingredienti nella ciotola, mescolate il tutto con le mani; impastate
o mescolate piano e visualizzate dicendo:
Attraverso tutti gli elementi
Qui contenuti, mi appello
Alle forze della terra,
Dell'aria, del fuoco e dell'acqua.
Che la mia richiesta si concretizzi
Nel mondo dei mortali.
Così sia fatto.
Spegnete la vostra candela e ringraziate gli elementi del fuoco e i Deva per il loro arrivo.
Conservate il vostro pot-pourri in un contenitore appropriato.

ALCUNE RICETTE

Per ottenere protezione


Ingredienti e accessori
- una candela bianca
- mezza tazza (125 ml) di bacche di ginepro
- mezza tazza (125 ml) di foglie di basilico
- 2 cucchiai da minestra (30 ml) di olibano triturato
- 2 cucchiai da minestra (30 ml) di semi di aneto
- 2 cucchiai da minestra (30 ml) di semi di finocchio
- 2 cucchiai da minestra (30 ml) di chiodi di garofano interi
- 8 foglie di alloro spezzettate
Rituale
Mescolando i vostri ingredienti e quindi ripetendo a tre riprese l'incantesimo che segue, visualizzate
un angelo o un arcangelo che veglia su di voi, circondandovi di un'armatura di luce.
Mi appello agli elementi dell'aria e del fuoco
Perché accompagnino la mia richiesta presso gli arcangeli
Affinché mi proteggano dalle influenze nefaste.
Così sia fatto.

Per ottenere la guarigione


Ingredienti e accessori
- una candela verde o azzurra
- una tazza (250 ml) di rosmarino
- un quarto di tazza (60 ml) di semi di coriandolo
- un quarto di tazza (60 ml) di trucioli di legno di sandalo
- un quarto di tazza (60 ml) di aghi di pino
- 2 cucchiai da minestra (30 ml) di menta piperita
- un pizzico di grani di papavero
Rituale
Manipolando e mescolando i vostri ingredienti, recitate il seguente incantesimo:
Mi appello alle energie della terra e del cielo,
Affinché vengano in mio soccorso
Per la guarigione dei mali che mi affliggono
(se chiedete aiuto per un'altra persona, nominatela
assieme alla malattia di cui soffre).
Che queste energie penetrino il mio corpo e la mia anima
Affinché io possa recuperare la salute
(o nominate la persona per la quale
avete preparato questa miscela).
Così sia fatto.

Per ottenere il coraggio


Ingredienti e accessori
- una candela rossa
- mezza tazza (125 ml) di foglie di menta
- mezza tazza (125 ml) di aghi di pino o di spinella
- un quarto di tazza (60 ml) di grani di pepe nero o bianco
- un quarto di tazza (60 ml) di grani di pepe della Giamaica
- un quarto di tazza (60 ml) di timo
Rituale
Visualizzate l'energia del fuoco che entra in voi e recitando l'incantesimo sentitevi invasi dal soffio
di Marte e fate in modo che il suo coraggio diventi il vostro.
Mi appello agli elementi del fuoco
E all'energia di Marte, guerriero invincibile,
Perché il suo soffio mi penetri e mi infonda coraggio
Davanti ai compiti che mi attendono.
Così sia fatto.

Per ottenere sogni tranquilli


Ingredienti e accessori
- una candela di colore lilla o argento
- mezza tazza (125 ml) di fiori di camomilla
- mezza tazza (125 ml) di fiori di lavanda
- mezza tazza (125 ml) di foglie di menta
- mezza tazza (125 ml) di garofani
- mezza tazza (125 ml) di scorza essiccata di arancia
Rituale
Recitando l'incantesimo, visualizzate le creature dell'aria che volano intorno a voi durante il vostro
sonno, tessendo una tela sottile che imprigiona i vostri brutti sogni. Ponete una piccola quantità di
questo pot-pourri in un sacchettino che farete scivolare sotto il vostro guanciale.
Mi appello agli elementi dell'aria
Perché proteggano le mie notti.
Che le loro tele imprigionino gli incubi
Suscettibili di turbare il mio sonno.
Così sia fatto.

Per purificarsi
Ingredienti e accessori
- una candela bianca
- una tazza (250 ml) di foglie di menta
- mezza tazza (125 ml) di rosmarino
- mezza tazza (125 ml) di salvia
- mezza tazza (125 ml) di scorza di limone
- mezza tazza (125 ml) di scorza di limetta
Rituale
Recitando l'incantesimo che segue, visualizzate un raggio di luce azzurra o una cascata d'acqua pura
che vi bagna.
Mi appello agli elementi dell'acqua
Perché inondino il mio corpo e la mia anima
Della loro energia purificatrice
Perché ogni influenza negativa sia tolta dal mio corpo.
Così sia fatto.

Per attrarre il denaro


Ingredienti e accessori
- una candela verde o di colore oro
- una tazza (250 ml) di muschio di quercia
- una tazza (250 ml) di trucioli di legno di cedro
- una tazza (250 ml) di fiori di patchouli
- un quarto di tazza (60 ml) di vétiver
- un cucchiaio da minestra (15 ml) di noce moscata grattugiata
- un cucchiaio da minestra (15 ml) di cannella macinata
- un pizzico di ginepro macinato
Rituale
Nel mescolare le vostre erbe, visualizzate delle monete d'oro che vi scorrono tra le dita e recitare
l'incantesimo seguente ogni volta che incorporate un ingrediente.
Chiamo le energie della Terra e del Sole,
Chiedo l'aiuto dell' Universo perché vengano a me
Le risorse che mi spettano di diritto.
Così sia fatto.

Per conoscere la prosperità


Ingredienti e accessori
- una candela verde
- una tazza (250 ml) di trucioli di legno di cedro
- mezza tazza (125 ml) di aghi di pino
- un quarto di tazza (60 ml) di pezzi di cannella
- un quarto di tazza (60 ml) di chiodi di garofano
- 2 cucchiai da minestra (30 ml) di noce moscata
- un cucchiaio da minestra (15 ml) di ginepro
Rituale
Recitando l'incantesimo, visualizzate dei piccoli esseri che scavano la terra e vi portano la
ricchezza.
Mi appello agli elementi della terra
Affinché conducano verso di me
Le ricchezze nascoste,
Seppellite dalla
Notte dei tempi.
Che il soffio della loro energia mi porti
La prosperità e il successo.
Così sia fatto.

I SACCHETTINI PORTAFORTUNA
I sacchettini magici sono facilmente realizzabili; la loro efficacia è stupefacente. Funzionano un po'
come dei pot-pourri; è sufficiente porre in un sacchettino di colore appropriato alcuni ingredienti o
accessori magici. E non dovrete fare altro che lasciarli agire!
Per essere desiderati
Avrete bisogno di un sacchettino di seta rosa nel quale porrete un cuore, che avrete scolpito (o
ritagliato) nella cera, un venerdì, e sul quale avrete versato una goccia di estratto di limone e una di
estratto di muschio.
Praticate due piccoli fori alle estremità superiori e fatevi scivolare un cordoncino, sufficientemente
lungo perché il sacchettino possa essere appoggiato sul vostro petto.

Per attrarre il grande amore


Prendete un sacchettino di seta verde, di preferenza un venerdì prima di mezzanotte, ponete al suo
interno alcuni petali di rose rosse, alcuni pezzi di petali di violette, un po' di verbena (il tutto
essiccato e triturato) e una ciocca dei vostri capelli.
Chiudete il sacchettino con un nastro verde e portatelo sempre su di voi, sulla sinistra del vostro
corpo.

Per ottenere la tranquillità economica


Lo zucchero ha una sua nobiltà: è un ingrediente che attira il successo. Mettetene per esempio una
piccola quantità in un sacchettino verde, che conserverete nella vostra borsetta o nel vostro
portafogli. Vi porterà fortuna e, grazie ad esso, non sarete mai poveri.

Per procurarsi la fortuna


Mettete semplicemente alcuni semi essiccati di mela in un sacchettino di seta verde e portatelo
costantemente su di voi.

Per favorire il successo


Avete bisogno di un sacchettino di seta gialla, che confezionerete una domenica, al sorgere del sole.
Ponete all'interno di esso alcuni grani di frumento, del fiore di eliotropio, della maggiorana, tre
foglie di alloro e un crisolito naturale (è una pietra). Richiudete il sacchettino con un nastro giallo e
portatelo sempre su di voi, sulla parte destra del corpo.

Per ottenere il successo professionale o sociale


Nota: per accaparrarvi tutte le opportunità confezionate il vostro sacchettino un venerdì sera prima
di mezzanotte, con la luna in fase crescente.
Prendete un sacchettino di seta rossa nel quale introdurrete un chiodo arrugginito (ancora meglio se
si tratta di un chiodo che avete trovato), una moneta, tre pizzichi di sale grosso, sette grani di
incenso naturale, una piccola ciocca dei vostri capelli, un rametto di timo e una piccola calamita.
Chiudete il vostro sacchettino con un nastro rosso. Dovrete portarlo sempre su di voi; esso sarà il
vostro portafortuna per il successo, nella vostra vita professionale come nella vostra vita sociale, e
vi porterà la prosperità.

Per ottenere la protezione


Ponete in un sacchettino di seta bianca alcuni pezzi di radice di mandragora; portate il sacchettino
appeso al collo e tenete alcuni dei pezzi suddetti nella vostra camera da letto.

Per vincere le difficoltà


Nota: un mercoledì di plenilunio sarebbe particolarmente indicato per fabbricare il vostro
sacchettino portafortuna.
Avete bisogno di un sacchettino di tela (preferibilmente di lino) rossa; ponete all'interno di esso del
basilico, sette grani di pepe nero, alcuni grani di senape, uno spicchio d'aglio, un rametto di
agrifoglio, un chiodo arrugginito e una piccola corniola. Legate il vostro sacchettino con un nastro
rosso e portatelo ogni giorno nella vostra tasca destra.

Per scacciare le onde magnetiche


Portate sempre una manciata di sale grosso in un sacchettino di cotone bianco, nella vostra tasca
sinistra: esso scaccerà le onde negative.
Per scacciare le onde negative dalla vostra casa mettete un pizzico di sale in ogni stanza di essa.
Se conoscete una persona malata, accelerate la sua guarigione ponendo sotto il suo letto un piatto
riempito di sale; gettate il sale ogni 36 ore e sostituitelo fino alla completa guarigione del paziente.

Per vincere al gioco


ln una giornata di cattivo tempo, trovate un trifoglio con quattro o cinque foglie, fate su di esso il
segno della croce, quindi recitate l'incantesimo seguente:
Chiedo alle forze dell' Universo
Di aiutarmi a realizzare i miei desideri,
Di portarmi tutta la fortuna di cui posso avere bisogno.
Cosi sia fatto.
Mettete quindi il trifoglio in un sacchettino di seta nera e portatelo su di voi ogni volta che giocate;
nel frattempo, conservatelo con cura in un luogo noto solo a voi.

Per trovare delle risposte ai vostri interrogativi


Portate su di voi, semplicemente, una piccola chiave d'oro.

GLI AMULETI-MEDICINA
Gli amuleti-medicina che preparerete personalmente sono attrezzi magici di prim'ordine. Checché
se ne pensi, checché si immagini, è assai facile confezionare un amuleto di questo tipo. Vi serve
solo un quadrato di tessuto, di seta, di cotone, di lino o di qualsiasi altra fibra naturale (in certi casi
particolari, si suggerisce il cuoio o il camoscio). D'altra parte, ricordate che questi amuleti sono i
primi rimedi preventivi della nostra storia… venivano portati allo scopo di prevenire alcune
malattie o condizioni negative!
Ecco alcune ricette di amuleti che risalgono al Medioevo e all'antichità (è importante comprendere
che un amuleto non rimpiazza le cure di un medico o le medicine).

Per confezionare un amuleto propizio alla salute


Per essere in buona salute e aiutare il vostro sistema immunitario, confezionate un sacchettino con
un pezzo di seta nera.
Ponete all'interno di esso un orecchino o un anello ornato di un brillante (non deve necessariamente
essere grande) e un pezzetto di onice. Aggiungete anche un rametto di timo e un rametto di
rosmarino. Chiudete il sacchettino e portatelo su di voi.

Per lenire gli ascessi


Per aiutarvi a eliminare un ascesso potete confezionare l'amuleto seguente.
Preparate un sacchettino di camoscio nero nel quale metterete alcune gocce di acqua dolce e di
acqua salata e un piccolo pezzo di corallo. Portate l'amuleto appoggiato alla vostra pelle per tutto il
tempo che durerà l'ascesso.

Per lenire gli indolenzimenti


Per lenire gli indolenzimenti, portate una collana o un braccialetto, o un qualsiasi altro gioiello, che
contenga un turchese. Questa pietra vi aiuterà anche a combattere la stanchezza.
Per accrescere il vostro appetito
Se soffrite di inappetenza, confezionate un sacchettino con un pezzo di seta marrone nel quale
introdurrete una perla e un trifoglio a quattro foglie (potete cercarlo o procurarvelo presso un
fiorista). Portate questo amuleto per una settimana… ritroverete il vostro appetito.

Per lenire i dolori alla schiena


Per lenire e anche per far sparire i dolori alla schiena portate una pietra di topazio in qualsiasi punto
del vostro corpo.
Questa pietra può anche far parte di una collana, di un anello, ecc. Potete anche confezionare un
sacchettino di seta o di cotone bianco e introdurvi la pietra suddetta.

Per lenire un disturbo epatico


Se soffrite di fegato, dovete fare attenzione alla vostra dieta e consultare il medico. Ma per aiutare a
migliorare le funzioni epatiche, confezionate un sacchettino di seta o di cotone blu notte, nel quale
introdurrete una sodalite o un topazio azzurro, una mezza luna d'argento e un bocciolo di rosa.
Questo amuleto vi permetterà di migliorare la vostra funzionalità epatica e di comprendere la causa
di questi disturbi, che spesso sono dovuti allo stress.

Per prevenire i disturbi alla vescica


Per prevenire i problemi minori della vescica, confezionate un sacchettino di lana o di cotone verde
nel quale introdurrete cinque grani di pepe nero, un rametto di tè dei boschi e un anello d'argento.

Per lenire i disturbi intestinali


I disturbi intestinali possono essere seri, per cui non si deve trattarli alla leggera. Per garantirvi
un'evacuazione normale, confezionate un sacchettino di seta azzurra nel quale introdurrete un fiore
di tarassaco, un batuffolo di ovatta imbevuta d'acqua di amamelide, della mirra e un pezzetto
d'avorio.

Per garantirvi una gravidanza facile


Cucite un sacchettino di seta bianca e introducetevi una fede nuziale (può essere appartenuta a
vostra madre, o a una parente); aggiungetevi delle violette (per esempio, delle violette africane);
pungetevi un dito e lasciate cadere tre gocce del vostro sangue su un pezzetto di tela bianca;
aggiungete una ciocca di capelli del padre del nascituro e chiudete il sacchettino. Portate questo
amuleto sulla vostra pelle fino al momento del parto.

Per vincere il nervosismo


Confezionate un sacchettino di seta o di raso color giallo, nel quale introdurrete un pezzo di onice
nero, alcuni fiori di lavanda (o alcune gocce di olio essenziale di questa pianta versate su un
batuffolo di ovatta), alcuni fiori di camomilla e un pezzetto di radice di iris.

Per regolarizzare il vostro ciclo mestruale


Per regolarizzare il vostro ciclo mestruale e assicurarvi che non sia doloroso, confezionate un
sacchettino di raso di seta rossa; introducetevi una medaglietta con l'effigie della Madonna, un
pezzetto di candela rossa e un bocciolo di rosa.
Quando il ciclo mestruale sarà concluso, bruciate la candela e il bocciolo di rosa, ma conservate il
sacchettino e la medaglia per il mese successivo.
COME ACCRESCERE IL POTERE DI UN AMULETO
Un amuleto, come un talismano, può essere costituito da qualsiasi cosa, è una questione di scelta
personale. Per contro, esiste una differenza fondamentale tra un amuleto e un talismano.
Un amuleto è essenzialmente un oggetto portafortuna, il cui potere proviene dall'oggetto stesso. È
ciò che si acquista in un negozio, che si riceve in regalo o che si trova sul marciapiede o durante una
passeggiata nel bosco. Un talismano, chiamato anche amuleto magico, è diverso, in quanto il suo
potere è personalizzato con l'aiuto di un rituale, il che trasforma l'oggetto in un ricettacolo di energia
magica che appartiene solo a voi e di cui possedete il segreto. Naturalmente, un talismano è molto
più potente di un amuleto, perché il rituale gli infonde un'energia che altrimenti non avrebbe.

L'IMPORTANZA DELL'INIZIAZIONE
Il fatto di creare un talismano per vincere al gioco manifesta il vostro desiderio; lo stesso dicasi per
quanto riguarda l'amore, la protezione o la prosperità. Si tratta di un'intenzione che, comunicata
all'amuleto, vi permetterà di agganciare il vostro desiderio alla realtà fisica e di attribuirgli, in un
certo senso, una sostanza.
Per aiutarvi a scegliere l'amuleto di cui potete aver bisogno, o ciò che più vi si adatta, ricordiamo
alcuni esempi che furono molto popolari nell'antichità. Questi simboli possiedono un potere
compatibile con certe richieste; di conseguenza, quando li consacrate trasformandoli in talismani, la
loro forza aumenta. Indichiamo anche il colore della candela e l'incenso di cui dovrete servirvi
quando procederete al rituale.

Amore
Candele: rosa, rosso
Incensi: violetta, rosa, gelsomino
I simboli dell'amore sono molteplici; eccone due tra i più importanti:
- Fiori: tutti i pezzi di gioielleria che comportano dei fiori costituiscono degli amuleti la cui
proprietà consiste nell'attirare l'amore. Tra i più popolari troviamo il mughetto, l'iris, il giglio, la
viola del pensiero, il myosotis e la margherita.
- Cuore: questo simbolo e senza dubbio l'amuleto più popolare per attirare l'amore; questa proprietà
è decuplicata se il cuore è tagliato in una pietra preziosa come il rubino, lo smeraldo o il diamante.

Denaro
Candele: verde, oro
Incensi: vétiver, cannella
Dai tempi dell'invenzione della moneta, il fatto di attirare su di sé il denaro rappresenta una delle
grandi preoccupazioni degli esseri umani e, di conseguenza, gli amuleti e i talismani per attirarlo
sono antichissimi. Ecco la descrizione di alcuni di essi.
- Cornucopia: è uno dei simboli più popolari per attirare su di sé il denaro e la prosperità. Una
cornucopia in oro rappresenta la scelta migliore, perché questo metallo accresce la prosperità.
- Buddha di giada: è il simbolo preferito in Asia per attirare su di sé la ricchezza e il denaro. Si tratta
di una rappresentazione del Buddha che ride.
- Coccinella: si ritiene che qualsiasi gioiello a forma di coccinella attiri la ricchezza su colui che lo
porta. Il metallo o la pietra hanno poca importanza.
- Sole: è un amuleto la cui origine risale ai tempi dei druidi, che confezionavano questo talismano in
oro e lo consacravano al momento del solstizio d'estate, verso il 20 giugno, per accrescere la loro
prosperità.

Poteri magici
Candela: viola
Incensi: olibano, mirra, legno di sandalo
- Pentagramma: questo simbolo costituito da una stella a cinque punte contenuta in un cerchio
costituì il talismano più potente e più importante del paganesimo, tanto presso le streghe quanto
presso i maghi. Esso rappresenta i quattro elementi: fuoco, acqua, terra e aria. Il fatto di portare
questo simbolo con la punta rivolta verso l'alto ha la proprietà di aprire la mente ai misteri della
magia, di accrescere le facoltà psichiche, di proteggere da tutte le forze negative e di aumentare il
potere dei sortilegi e dei rituali.

TALISMANO PERSONALIZZATO
Nulla è più appropriato del consacrare un amuleto del vostro segno astrologico, perché esiste una
relazione diretta tra la vostra data di nascita e le stelle; inoltre, questo talismano accentuerà le forze
del vostro segno.
Candela: bianca
Incenso: olibano
Rituale di consacrazione
Per amplificare il potere del vostro amuleto e dirigerlo verso l'obiettivo che vi siete prefissati è
necessario consacrarlo, cioè si tratta di specificarne l'uso e di chiedere l'aiuto delle forze
dell'Universo, degli dei, delle dee o degli spiriti nei quali credete.
Oltre che delle candele e degli incensi di cui troverete le corrispondenze negli allegati, avrete
bisogno di sale e di acqua.
Cominciate con l'accendere la vostra candela e i vostri incensi, e quindi raccoglietevi per alcuni
istanti. Prendete l'amuleto tra le mani, sollevatelo al di sopra della vostra testa per presentarlo alle
potenze che avete deciso di onorare, e quindi ponetelo sul vostro altare (o sulla vostra tavola).
Spargete un po' di sale sull'oggetto, dicendo:
Consacro questo oggetto (nominatelo)
Con il sale della Terra
Perché mi aiuti a trovare
(specificate il vostro obiettivo, per esempio il denaro, l'amore, ecc.).
Versate poi sull'oggetto alcune gocce d'acqua, dicendo:
Consacro questo oggetto
Con l'acqua del cielo e dei fiumi
Perché mi aiuti a trovare
(specificate il vostro obiettivo, per esempio il denaro, l'amore, ecc.).
Avvicinate l'amuleto alla fiamma della candela, senza toccarla, dicendo:
Consacro questo attrezzo
Con il fuoco sacro
Perché mi aiuti a trovare
(specificate il vostro obiettivo, per esempio il denaro, l'amore, ecc.).
Per finire, esponete il vostro amuleto al fumo dell'incenso, dicendo:
Consacro questo oggetto
Con l'aria profumata
Perché mi aiuti a trovare
(specificate il vostro obiettivo, per esempio il denaro, l'amore, ecc.).
Così sia fatto.
Come vedete, si tratta di un rituale molto semplice e molto facile da praticare. Ora possedete un
talismano: dovrete solo portarlo su di voi; esso vi farà ottenere ciò che avete chiesto.
VI
LE SCATOLE MAGICHE
Le scatole sono attrezzi magici affascinanti; in esse si possono conservare moltissime cose. In
magia l'uso delle scatole è quasi illimitato: le scatole dei desideri, quelle della fortuna, quelle per
attirare l'amore e molte altre. Inoltre è assai utile possedere una scatola nella quale potrete
immagazzinare dell'energia magica. Essa potrà servirvi quando ne sentirete il bisogno, quale ne sia
la ragione.
Del resto, l'importanza di questo tipo di scatola consiste proprio nel fatto di immagazzinare l'energia
in quanto, nella maggioranza dei casi, gli incantesimi e i sortilegi hanno un unico scopo e ogni volta
che desiderate qualche cosa dovete ricominciare il rituale.

LA SCATOLA DEL POTERE


Questa scatola vi permetterà di immagazzinare il vostro potere magico perché sia a vostra
disposizione quando ne avete bisogno. Facile da creare, potrà esaudire tutte le vostre richieste, che
si tratti di denaro, d'amore, di protezione o altro.

Il materiale necessario
Per confezionare questo attrezzo molto utile avete bisogno di una scatola munita di un coperchio; la
sua dimensione è poco importante (deve essere grande a sufficienza per contenere una vostra
fotografia e del sale). Può essere di cartone, di metallo o anche di plastica, è una questione di scelta
personale. Potete anche decorarla nel modo che preferite, ricoprirla cioè con una bella carta da
imballaggio o con tessuto, incollarvi delle immagini di fate, di elfi, di animali che amate; potete
anche disegnarvi dei simboli magici o delle rune; o anche dipingerla, incollarvi sopra delle pietre.
Personalizzatela, essa rappresenta i vostri poteri magici ed è il simbolo del vostro potere. Metteteci
dunque del vostro, fate lavorare la vostra immaginazione, la vostra creatività. Non abbiate fretta, e
nel confezionarla cercate di divertirvi. Più la scatola vi somiglierà, più essa rifletterà l'essenza della
vostra personalità e migliori saranno i risultati che otterrete.
Una vostra fotografia
Non siete obbligati a servirvi di un ritratto in piedi: basterà una foto formato tessera, scattata in una
cabina fotografica.
Del sale
Dovete usare del sale grosso, quello che serve in cucina, o del sale di mare grezzo. Il sale è
composto da cristalli, di conseguenza rappresenta un ottimo mezzo per conservare l'energia.
Una piramide
Questo simbolo è perfetto per conservare e aumentare l'energia contenuta nella vostra scatola. Non
è necessario che vi procuriate una piramide costosa, di cristallo o di altro materiale semiprezioso.
Potete anche confezionarla voi stessi, in cartone. Se ne utilizzerete una più piccola del coperchio
della scatola stessa, fate attenzione di metterla esattamente nel mezzo della superficie e allineate gli
angoli con i quattro punti cardinali: il nord, il sud, l'est e l'ovest. Per porre la vostra piramide e la
vostra scatola nella giusta direzione, potete servirvi di una bussola.
Una candela bianca
Dell'incenso di olibano, di salvia o di cedro
Servono entrambi alla purificazione e all'invocazione; simbolicamente, le loro fiamme per l'una e le
sue volute per l'altro conducono la «richiesta» verso il cielo e verso gli dei.

Come servirsene
Ora che avete immagazzinato energia magica, è importante sapere che cosa farne. Non è
complicato. Fino a quando nella vostra scatola rimarrà del sale, essa conterrà dell'energia cosmica.
Il modo di liberare questa energia consiste nel servirvi del sale contenuto nella scatola allo scopo di
ottenere qualche cosa di particolare o di aumentare il potere degli altri rituali che praticate. Anziché
usare del sale ordinario per consacrare il vostro cerchio magico o gli oggetti, servitevi di questo, che
sarà molto più potente.
Potete anche nascondere un amuleto, un cristallo o un'altra pietra perché assorbano la vostra energia
magica; in questo caso, prima di ritirarlo, lasciate l'oggetto in questione nel sale per un'intera notte
(dal tramonto all'alba). In quel momento, tuttavia, dovrete ritirare un quarto del sale contenuto nella
scatola, il che rappresenta in certo qual modo la parte di energia ora trasferita nella vostra pietra, nel
vostro cristallo o nel vostro amuleto.
Quando ponete un oggetto nel sale, non dimenticate di precisare l'obiettivo che, grazie a esso,
desiderate raggiungere.
Dato che questa energia, anche se è molto potente, e neutra, potete servirvene per ottenere denaro,
amore, protezione, acquisizione di beni, ecc.

Per immagazzinare l'energia


Cominciate con l'aprire la scatola e all'interno di essa ponete la vostra fotografia, il che confermerà,
in qualche modo, la vostra intenzione di attirare l'energia su di voi. Riempitela di sale e accendete la
candela e l'incenso. Alzate quindi le braccia al cielo e chiedete l'aiuto dell'Universo, recitando:
Mi appello alle forze dell' Universo,
Affinché le potenze vengano in mio aiuto,
Affinché possano sviare l'energia cosmica
Dirigendola verso questa scatola
Perché essa vi sia conservata,
Perché io possa servirmene
Quando lo vorrò.
Così sia fatto.
Attendere alcuni minuti e ripetete l'invocazione a due riprese; dovreste avvertire una corrente di
energia scorrervi lungo le braccia. Tendete allora l'indice della vostra mano sinistra verso la scatola,
continuando a tenere l'altro braccio alzato al cielo; questa azione ha lo scopo di dirigere l'energia
verso la vostra scatola. Rimanete in questa posizione da due a tre minuti, poi ringraziate l'Universo
e chiudete la vostra scatola, che ora è piena di energia cosmica.

Per ottenere denaro


Mettete un po' di sale magico nel vostro portafoglio. Potete anche, durante la notte, mettere del
denaro nel sale, per attrarre su di voi la prosperità; il giorno dopo ritirate il denaro assieme a un
quarto del sale contenuto nella scatola (la parte di energia che si trova ora nel vostro denaro). Tenete
questo denaro su di voi.

Per attirare l'amore


Mettete i petali di rosa nel sale, al tramonto, fino al mattino successivo; aggiungete quindi i petali e
un quarto del sale all'acqua del vostro bagno.

Per favorire la guarigione


Mettete un po' di sale intorno al letto della persona malata o ponete la sua fotografia nel sale dal
tramonto fino all'alba del giorno dopo. Ritirate quindi la fotografia nonché il quarto del sale
contenuto nella scatola.

Per attirare la protezione


Per assicurarvi una protezione personale, aggiungete un po' di sale all'acqua del vostro bagno;
potete anche mettere alcuni grani di sale un po' ovunque nella vostra casa, allo scopo di proteggerla
dalle energie negative.
LA SCATOLA DEI DESIDERI
La scatola dei desideri funziona esattamente secondo lo stesso principio della scatola del potere. Di
fatto ne è una variante, ma ha una prospettiva di realizzazione assai più vasta.

Il materiale necessario
Per confezionare questo attrezzo molto utile, tutto ciò di cui avete bisogno, come per la scatola del
potere, è una scatola munita di coperchio, grande a sufficienza per contenere i vostri pezzetti di
carta. Potete decorarla come desiderate, dipingerla, incollarvi delle pietre, ma potete anche servirvi
di una semplice scatola di cartone che potrete ricoprire con una graziosa carta da imballaggio o con
tessuto, o incollarvi delle immagini di fate, di elfi, di animali che amate, o disegnarvi dei simboli
magici o delle rune.
Personalizzate la vostra scatola, perché essa rappresenta i vostri desideri, ciò che vi augurate; essa è
il simbolo delle vostre speranze, di ciò che siete e di ciò che volete diventare. Metteteci dunque del
vostro, usate la vostra fantasia per realizzare quanto precede impiegate il tempo necessario e fatelo
con gioia. Quanto più la scatola vi somiglierà, tanto migliori saranno i risultati che otterrete.
Una vostra foto
Non siete obbligato a servirvi di un ritratto in piedi; sarà sufficiente una foto formato tessera scattata
in una cabina fotografica.
Un cristallo di quarzo con una o due punte terminali
Potete procurarvelo facilmente in un negozio di forniture esoteriche o nei negozi New Age.
Una piramide
Ricordate che non e necessario procurarsi una piramide costosa, fatta di cristallo o di altro materiale
semiprezioso. Potete semplicemente confezionarne una in cartone, e avrà lo stesso effetto. Se usate
una piramide più piccola del coperchio della scatola, fate attenzione a porla esattamente al centro
della superficie e allineatene gli angoli con i quattro punti cardinali: il nord, il sud, l'est e l'ovest. Per
mettere la vostra piramide e la vostra scatola nella giusta direzione potete servirvi di una bussola.
Prendete tre quadrati di carta di circa 6 cm di lato e scrivete su ciascuno di essi uno dei desideri che
sperate si realizzino prima della fine del periodo compreso tra un solstizio e un equinozio, o tra un
equinozio e un solstizio. Di conseguenza, si noterà che esistono quattro periodi: dal solstizio
d'inverno (21 dicembre) all'equinozio di primavera (21 marzo); dal solstizio d'estate (21 giugno)
all'equinozio d'autunno (21 settembre); dall'equinozio di primavera (21 marzo) al solstizio d'estate
(21 giugno); dall'equinozio d'autunno (21 settembre) al solstizio d'inverno (21 dicembre). Il periodo
ideale per la realizzazione di un desiderio è compreso tra la data in cui lo formulate, per esempio il
21 marzo, e la data del solstizio successivo, che in questo caso è il 21 giugno. Queste date sono
quelle in cui rinnovate l'energia magica della vostra scatola e sostituite i vostri desideri. Tenete il
tutto nello stato in cui si trova fino alla prossima data che segnali un cambiamento di stagione.

LA FORMULAZIONE
DEI VOSTRI DESIDERI

Prima di scrivere il vostro desiderio, prendete il tempo di riflettere, per formularlo in maniera
corretta. Ricordate che si deve fare attenzione a ciò che si desidera, perché il desiderio potrebbe
realizzarsi; se la formulazione non fosse esatta o non sufficientemente chiara, potreste essere delusi
o dolorosamente colpiti ricevendo qualche cosa di molto diverso. Per esempio, se desiderate perdere
15 chili, dovreste precisare che si tratta di un sovrappeso e che volete dimagrire di 15 chili. Un
desiderio mal formulato potrebbe farvi perdere 15 chili privandovi di una gamba! Il vostro desiderio
sarebbe realizzato, ma non nel modo da voi auspicato.
Ciò non significa, tuttavia, che dobbiate scrivere un romanzo-fiume! Accontentatevi di esprimere il
vostro desiderio in maniera semplice perché, se la formulazione è importante, non dovete nemmeno
chiudere delle porte. Non potete dettare tutti i dettagli. Per esempio, se avete bisogno di denaro,
potete specificarne l'ammontare, dicendo: «Ho bisogno di 1.000 euro o più». Non chiudete la porta
all'abbondanza dimenticando di includere il più.
E' necessario anche fare attenzione a non scegliere la provenienza; in tal caso potreste bloccare
l'arrivo del vostro denaro e le altre fonti donde potrebbe provenire ciò di cui avete bisogno. Di
conseguenza è preferibile lasciare che siano le forze dell'Universo a scegliere la provenienza
suddetta - le entità che lavorano per voi sono suscettibili di riconoscere occasioni che a voi
sfuggono.
Quando avrete scritto i vostri desideri sui pezzetti di carta, mettete questi ultimi nella scatola e
posate su di essa il quarzo; chiudete la scatola e posate la vostra piramide sul coperchio, allineando
esattamente i suoi angoli con i punti cardinali (se necessario, servitevi di una bussola). Ponete
quindi la vostra scatola dei desideri in un luogo facilmente raggiungibile, ma sicuro, nel senso che
nessuno, tranne voi, potrà toccarla. Ponete la vostra fotografia sulla parte superiore della scatola;
mettetevi davanti ad essa e, alzando le mani al cielo, recitate l'invocazione seguente:
Scatola dei desideri,
Ti affido i miei sogni,
Realizzali per me.
Ti prego di accordarmeli
Affinché io ottenga finalmente
Ciò che il mio cuore desidera.
Cosi sia fatto.

COME RINNOVARE L'ENERGIA


DELLA VOSTRA SCATOLA

Potete cominciare a servirvi della vostra scatola dei desideri in qualsiasi momento dell'anno, ma
otterrete risultati migliori se, per farlo, attenderete un cambiamento di stagione, vale a dire
l'equinozio o il solstizio. Queste quattro date possiedono un'energia particolare che, sebbene
continui a farsi sentire nel corso dell'intera stagione, è più forte all'inizio di essa.
Non dovete cambiare l'invocazione, essa rimane la stessa; per contro, l'energia che favorisce la
realizzazione dei vostri desideri cambierà a seconda della stagione in cui li porrete nella scatola. Al
cambiamento di stagione dovete togliere i pezzetti di carta dalla scatola. Bruciate questi ultimi e
scrivete dei nuovi desideri; se un desiderio non si e realizzato, riformulatelo e fate un altro tentativo.
Può accadere che un desiderio sia molto complesso e che per materializzarsi richiede
semplicemente un tempo più lungo.
VII
LE BOTTIGLIE MAGICHE
Le bottiglie magiche rappresentano un eccellente modo di praticare gli incantesimi e i sortilegi. È
facile procurarsele e, in seguito, conservarle; diverse bottiglie magiche possono servire anche come
elementi decorativi e ricordarvi che è in atto un sortilegio. È un modo divertente e talvolta bello di
praticare antichi riti, la cui efficacia e garantita da migliaia di anni di pratica!
In ogni caso occorre fare attenzione, perché si tratta di una forma sottile di magia, e dovete svolgere
il vostro ruolo! La bottiglia delle preoccupazioni, per esempio, può risolvere i vostri problemi e
aiutare a sviscerarli, ma se prendete delle cattive decisioni non può impedirvi di commettere degli
errori. Lo stesso dicasi per quanto riguarda gli scongiuri dalla malasorte: se non cambiate il vostro
atteggiamento nei confronti della vita, se i vostri pensieri rimangono negativi, tutta la magia del
mondo non potrà aiutarvi.
In ogni pratica della magia è importante ricordare che i risultati ottenuti sono direttamente
proporzionali all'energia, alla concentrazione e alla determinazione con cui affrontate i vostri
problemi. Se non siete attenti, non seguite le istruzioni e non credete in ciò che fate, allora i risultati,
ammesso che ce ne siano, saranno assai mediocri.
Prima di praticare la magia, svuotate la vostra mente da ogni pensiero importuno e accantonate i
vostri dubbi, lasciate fiorire in voi la speranza e date prova di immaginazione; queste sono le
condizioni per la riuscita di un incantesimo o di un sortilegio.

LA BOTTIGLIA DELLE PREOCCUPAZIONI


Può accadere che vi sentiate oberati dai problemi, dalle preoccupazioni. Divenite schiavi di essi e
avete l'impressione che non ci sia via d'uscita, che la vostra vita sia finita; vi sentite incapaci di
risolvere i problemi suddetti perché, semplicemente, non sapete da che parte cominciare.
Accade a tutti, e la magia può aiutarvi a cambiare questa situazione. Dovete comprendere che i
vostri problemi non possono risolversi in un batter d'occhio, ma questo sortilegio vi permetterà di
prendere le distanze e di riportare le cose nella giusta prospettiva. Quando ci si sente presi in un
ingranaggio, accade spesso che ogni cosa si trasformi in un problema; grazie alla magia di questa
bottiglia, potrete respirare, riprendere fiato e trovare delle soluzioni.
Ingredienti e accessori
- una bottiglia di vetro (possibilmente ambrata, ma qualsiasi bottiglia andrà bene)
- un tappo di sughero (potete utilizzare un vecchio tappo, adattandolo in modo che chiuda bene la
bottiglia)
- una candela bianca
- una candela nera (per sigillare ermeticamente la vostra bottiglia vi servirete di questa cera, ma
potrete usare un vecchio pezzo di candela)
- dell'incenso di olibano (o di mirra)
- un foglio di carta velina (è l'ideale per questo incantesimo: ritagliare il foglio in striscioline di 5
cm di larghezza)
- un pizzico di basilico
- un pizzico di chiodi di garofano
- un pizzico di menta
- un pizzico di aghi di pino, di cedro o di abete (o una miscela di questi tre elementi)
Rituale
Accendete la candela bianca e bruciate l'incenso. Riducete in polvere le vostre erbe, staccate gli
aghi di conifera dai loro rami, assicurandovi di averne a sufficienza per riempire la vostra bottiglia.
Prendete le striscioline di carta e su ciascuna di esse scrivete un problema o una preoccupazione di
cui volete sbarazzarvi (fate attenzione, deve trattarsi di problemi personali o di preoccupazioni che
vi toccano da vicino; i problemi degli altri non vi riguardano, non dovete intervenire).
Versate uno strato di erbe e di aghi nel fondo della bottiglia.
Prendete un pezzetto di carta, leggete ad alta voce ciò che avete scritto, piegatelo in modo che possa
entrare nella bottiglia e ricopritelo con la vostra miscela. Procedete così fino a che tutti i vostri
problemi non saranno sepolti nelle erbe.
Terminata questa operazione, recitate:
In virtù del potere delle mie erbe magiche,
In virtù del potere sacro degli aghi di pino,
Chiedo agli dei di far sparire le mie preoccupazioni
E di concedermi la forza per trovare le soluzioni
Che risolveranno i miei problemi.
Imprigiono le mie preoccupazioni
Affinché non mi disturbino oltre,
Mi libero dei miei problemi per trovarne la soluzione,
Chiedo l'aiuto degli dei in questo compito.
Così sia fatto.
Chiudete la bottiglia con il tappo di sughero e sigillatela con della cera nera.

LA BOTTGLIA DELL'AMORE
Per attirare l'amore nei vostri confronti e per conservarlo.
Ingredienti e accessori
- una bottiglia o un boccale di vetro rosa
- dei fiori e dei petali di fiori freschi o essiccati
- delle erbe (menta, rosmarino, timo, scorza d'arancia) essiccate o fresche
- del miele (circa un quarto di tazza [60 ml])
- dell'alcol (circa una tazza [ZSO ml] di vodka, di gin o di rum)
- dell'acqua per riempire la bottiglia
Rituale
Riempite la vostra bottiglia con i fiori (introducendoli a uno a uno) e con le erbe, pensando
all'amore, ai suoi piaceri e a tutte le persone che amate. Attenzione, è necessario tenere presenti i
vostri pensieri relativi ai piaceri e alle gioie dell'amore, perché sono quelli che ponete nella
bottiglia. Mescolate l'alcol e il miele prima di versarli sulle erbe e sui fiori. Per finire, riempite la
bottiglia di acqua e sigillatela accuratamente con della cera rosa. Prendete la bottiglia tra le mani e
dite:
Ho riempito la mia bottiglia di pensieri d'amore e di affetto.
Essi vi resteranno per sempre e attireranno verso di me
L'amore e i dolci sentimenti perché io sia sempre amato.
Così sia fatto.
Quando vi sentite poco amati, prendete la vostra bottiglia e agitatela dolcemente: in tal modo
attiverete l'incantesimo.

LA BOTTIGLIA GHIACCIATA DEL DESIDERIO


Si tratta di mettere «in ghiaccio» un desiderio, affinché le forze dell'Universo vi aiutino a
concretizzarlo.
Ingredienti e accessori
- una candela di colore argento o azzurra
- dell'incenso di olibano
- una bottiglietta di vetro
- un pezzo di carta bianca (sufficientemente grande per scrivere il vostro augurio, ma
sufficientemente piccolo per essere posto nella bottiglietta)
- dell'acqua per riempire la bottiglia
Rituale
Accendete la candela e bruciate l'incenso; nel farlo, scrivete il vostro desiderio sul foglio di carta e
inserite quest'ultimo nella bottiglietta, che riempirete d'acqua per tre quarti, recitando l'incantesimo
seguente:
Affido il mio desiderio alle forze dell' Universo,
Lo metto nel ghiaccio e non me ne preoccupo più.
Esso mi sarà offerto da altri.
Ho fiducia in esse e le ringrazio.
Così sia fatto.
Tappate la bottiglietta e ponetela nel congelatore. Evitate di pensare al vostro desiderio, ma se ciò
avvenisse, ringraziate le forze dell'Universo e pensate ad altro. Quando il vostro desiderio sarà
esaudito, prendete la bottiglietta e gettatela nell'immondizia, senza scongelarla e senza aprirla.

LA BOTTIGLIA DELLA FORTUNA


Per attirare la fortuna su di voi.
Ingredienti e accessori
- sette candele verdi
- dell'incenso di patchouli
- una bottiglia o un boccale di colore verde
- uno o diversi simboli della fortuna (per esempio, un vecchio biglietto della lotteria sul quale
scriverete con inchiostro verde «biglietto vincente», una zampa di coniglio, un ferro di cavallo
[ornamento da braccialetto], il numero 7 ritagliato nel cartone, ecc.)
- sette monete da 1, 5 o 10 centesimi di euro
Rituale
Accendere le sette candele, bruciate l'incenso e poi riempite la vostra bottiglia (o il vostro boccale)
con tutti i simboli della fortuna che avete sottomano, assieme alle monete.
Alzate la bottiglia al cielo e dite:
Donna Fortuna, Donna Fortuna, sorridimi,
Permetti al tuo soffio di entrare nella mia bottiglia
Affinché la fortuna sia con me, ovunque.
Così sia fatto.
Chiudete rapidamente la bottiglia e sigillatela con della cera verde. Ogni giorno, prima di uscire,
agitatela perché la fortuna vi accompagni.

LA BOTTIGLIA PER SCONGIURARE


LA CATTIVA SORTE

Può accadere che vi sentiate vittima della cattiva sorte, che abbiate l'impressione che nulla vada per
il verso giusto, che tutto si ritorca contro di voi, che le vostre imprese peggiorino e che i vostri
progetti falliscano ancor prima di nascere. E' il momento di preparare una bottiglia magica per
scongiurare la cattiva sorte! Essa annullerà le energie negative e le influenze nefaste che sembrano
dominare la vostra vita.
Ingredienti e accessori
- due candele: una bianca e una nera
- dell'incenso da chiesa o di mirra
- una bottiglia (ricordate che più la bottiglia è grande, più dovranno essere abbondanti gli
ingredienti con cui riempirla)
- degli spilli, degli aghi, dei chiodi, delle lame da rasoio (in quantità sufficiente da riempire la
bottiglia)
- del pepe nero
- del pepe di Caienna
- dei peperoncini piccanti triturati
- un tappo di sughero per tappare la bottiglia
- della cera nera per sigillare la bottiglia (un pezzo di candela nera può andare bene)
Rituale
Accendete le due candele e l'incenso; riempite la bottiglia introducendo a uno a uno gli oggetti quali
gli aghi, gli spilli, ecc. Mescolate quindi il pepe nero e il pepe di Caienna ai peperoncini triturati e
versate il tutto nella bottiglia sopra gli oggetti che contiene. Immaginate che ciascuno di essi attiri
su di sé la cattiva sorte e le influenze negative che vi turbano.
Chiudete la bottiglia e sigillatela accuratamente con la cera di candela nera; mettetela in evidenza in
modo che, ogni volta che la vedete, possiate visualizzare le vostre energie negative convergere nella
sua direzione.

LA BOTTIGLIA DEGLI ANGELI


Per attirare nella vostra vita la prosperità e l'abbondanza.
Ingredienti e accessori
- due candele: una color oro e una verde
- dell'incenso di vétiver o di cannella
- una bottiglia o un boccale di vetro, di preferenza verde, con una imboccatura sufficientemente
grande da inserirvi una moneta da 2 euro
- del miele
- della menta secca
- della cannella in polvere
- della salvia essiccata
- dell'olio essenziale di vétiver
- una cordicella o un nastro di colore verde
- una moneta da 2 euro
- un foglio di carta
Rituale
Per procedere a questo sortilegio attendete una notte di plenilunio. Accendere le due candele,
bruciate l'incenso e quindi scrivete con inchiostro verde sul vostro foglio di carta:
La mia vita è piena di abbondanza e di prosperità,
Possiedo denaro sufficiente a soddisfare
Tutti i miei bisogni, e di più.
Firmate il foglio, versateci sopra alcune gocce di olio di vètiver, cospargete di olio anche la vostra
moneta e ponetela sul foglio, che ripiegherete intorno ad essa. Ricavatene un pacchettino che
circonderete con la cordicella o con il nastro, dicendo:
Angelo custode, ti chiamo perché tu mi venga in aiuto,
Ho bisogno di te per far agire la magia di questo incantesimo,
Vieni in mio aiuto, te ne supplico.
Mescolate le erbe immaginando il denaro e l'abbondanza nella vostra vita. Riempite la bottiglia con
il miele, lasciando sufficiente spazio per le erbe e il pacchettino contenente il foglio e la moneta.
Lasciate cadere il pacchettino nel miele, aggiungete le erbe e mescolate il tutto lentamente, girando
nel senso delle lancette di un orologio. Prendete il boccale o la bottiglia tra le mani e fatelo passare
sopra la fiamma delle candele dicendo:
Oro per il successo, verde per il denaro,
Vi attiro a me con il potere
Delle mie erbe e del mio miele magici,
Il mio angelo è al mio fianco per aiutarmi,
Il suo potere si unisce al mio per garantirmi
Il successo, la prosperità nella vita.
Così sia fatto.
Sigillate il boccale o la bottiglia con la cera verde. Ringraziate il vostro angelo custode del suo aiuto
e ponete il boccale o la bottiglia in un punto della vostra stanza dove possiate vederlo al mattino, al
vostro risveglio.
LA BOTTIGLIA DELL'ATTRAZIONE
Questa bottiglia è assai utile per attirare a voi ciò che desiderate. Potete porre all'interno di essa ciò
che volete, ma se vi ponete una sola cosa, una volta realizzato il vostro desiderio dovrete riporre la
bottiglia e ricominciare con un'altra. Non dovete aprirla, nemmeno dopo che il vostro desiderio si è
avverato, perché in tal caso potreste perdere ciò che avete ottenuto. Per questo motivo è preferibile
mettere il tutto nella stessa bottiglia: in tal modo, quando un desiderio è esaudito, rimane all'interno
di essa.
Ingredienti e accessori
- cinque candele: tre verdi e due marrone
- dell'incenso di vétiver o di cannella
- una bottiglia o un boccale (di colore verde o ambrato) grande a sufficienza da contenere tutto ciò
che vi può occorrere
- mezza tazza (125 ml) di erbe essiccate (cinque tra le seguenti: stecca di cannella, verbena, tè,
mandorle, vétiver, chiodi di garofano, pino, cedro, muschio di quercia, felce, ginepro)
- un'immagine di ciò che desiderate, un disegno, una foto o l'illustrazione di un catalogo o di un
prospetto pubblicitario
Rituale
Accendere le candele sistemandole in modo che quelle verdi si trovino tra quelle marrone, quindi
bruciate gli incensi.
Prendete una alla volta le immagini che avete scelto concentrandovi su ciascuno dei vostri desideri.
Fatelo senza fissare una data o porre restrizioni, accontentandovi semplicemente di pensare a quanto
desiderate questa cosa in particolare.
Prima di inserirle nella bottiglia, passatele una dopo l'altra sopra il fumo dell'incenso. Introducete
quindi le erbe nella bottiglia, dicendo:
Erbe magiche, erbe di potere,
Portatemi ciò che il mio cuore desidera
Affinché io possa vivere un'esistenza dorata
Con l'aiuto dei vostri poteri magici.
Così sia fatto.
Chiudete la bottiglia, sigillatela con la cera e ponetela quindi in un luogo in cui la vedrete. Agitatela
ogni giorno, attiverete così l'incantesimo.
VIII
GLI AMULETI
E I TALISMANI MAGICI
Amuleti e talismani… ecco un argomento che appassiona, ecco alcuni attrezzi magici semplici da
creare! Tuttavia, per conferire tutto il suo potete a un amuleto, a un talismano, o a un pentacolo, essi
devono assolutamente essere consacrati. Ogni volta che realizzerete uno degli amuleti descritti nelle
pagine che seguono, prima di portarli procedete a questo rituale; in caso contrario, la loro efficacia
sarà notevolmente ridotta.

GLI AMULETI

I segreti della purificazione


Dovete bruciare dell'incenso di olibano e quindi far passare per alcuni minuti l'amuleto o il
talismano attraverso le volute di fumo che ne emanano. Mentre procedete a questo rituale, pensate
profondamente agli obiettivi che desiderate raggiungere e recitare l'incantesimo seguente:
Madre Terra onnipossente,
Fammi la grazia di ricevere
Le forze che ispiri.
Ti scongiuro,
In nome di tutte le dee
E degli dei del tuo Partenone,
Di accordarmi la realizzazione delle mie richieste.
Madre Terra, generosa di tutte le grazie.
Così sia fatto.
A partire da questo rituale, vi si offrono molte varianti. Nelle pagine che seguono ve ne
presenteremo alcune; ancora e sempre, starà a voi scegliere quelle che vi sedurranno maggiormente.

Per attirare la protezione


Questo amuleto è particolarmente efficace in occasione dei viaggi in aereo o per mare. Portate
intorno al collo una catenina con un medaglione sul quale avrete fatto incidere la frase seguente:
Rapidamente e senza pericolo con Madre-Terra.

Per favorire l'ispirazione


Fate incidere su un gioiello in oro o su un topazio un serpente arrotolato in mezzo a un sole radioso
e portate sempre questo gioiello appeso al collo: esso favorirà la vostra ispirazione, ma anche la
vostra intelligenza e la vostra immaginazione.

Per conservare o per ritrovare la salute


Se siete colto all'improvviso da un malessere che non conoscete, scrivete su una pergamena
vegetale:
Malocchio, ritorna dal mio nemico.
Portate al collo questa pergamena su una catenina d'oro.

Per conservare la speranza


Fate incidere un grappolo di olive su una lamina in oro o in rame e portatela come un medaglione,
al collo, o come spilla su un capo di vestiario. Grazie a questo talismano, non perderete mai la
speranza, quali che siano le situazioni o gli eventi della vostra vita.
Per favorire la prosperità
Portate intorno al collo, appesi a una catenina d'oro, sette piccoli anelli d'oro. Non lasciatela mai.

Per la realizzazione di un desiderio


Questo rituale è efficace per realizzare un solo desiderio alla volta; per realizzarne un secondo
dovrete dunque praticarlo di nuovo. Si tratta del quadrato magico «Ésaüe»; vedrete che darà risultati
stupefacenti. Dovete estrarre alcune gocce di sangue dalla vostra mano sinistra e, servendovi della
mano destra, scrivere su una pergamena le lettere seguenti:
E SAU
SAUE
AUES
UE SA
Portatelo su di voi fino a quando il desiderio si realizzerà.

Per attirare l'amore


Tagliate con un coltello che riservate per le vostre ricette magiche alcune striscioline della scorza di
un limone. Fatele essiccare per sette giorni e sette notti, poi conservatele per altri sette giorni. Il
vostro incantesimo dovrebbe aver agito.
IX
I PAIOLI MAGICI
L'immagine del paiolo della strega che bolle su un fuoco a legna ci è molto familiare. Certo,
oggigiorno i fuochi a legna sono piuttosto rari e poco indicati quando si abita in un appartamento al
quarto piano… Per contro, è possibile e anche assai semplice ricreare la magia del paiolo della
strega con elementi facilmente reperibili nella vita di tutti i giorni.
Sarà sufficiente che vi procuriate il necessario per far sobbollire i pot-pourri (lo troverete in tutti i
negozi New Age o anche nei supermercati), ma potrete utilizzare anche il necessario per preparare
una fonduta al cioccolato. Avrete bisogno di un piatto di ceramica (o di metallo) che sopporti il
calore e di una piccola candela votiva che metterete sotto al piatto.
Ecco fatto! Siete in possesso del vostro paiolo da strega, pronto a far cuocere lentamente le vostre
misture magiche.
Gli effluvi di queste misture profumeranno il vostro appartamento e le energie magiche agiranno
sottilmente sul vostro ambiente.
Ingredienti e accessori
- un piatto che sopporti il calore e una piccola candela
- un bastoncino di vetro (usate quelli che servono a mescolare i cocktail, sono facilmente reperibili)
- un mortaio e un pestello (per triturare le erbe)
- dell'acqua di fonte o dell”acqua minerale
- delle erbe o degli oli essenziali
In tutte queste miscele è possibile sostituire gli oli con alcune piante ma… attenzione, è necessario
usare delle erbe fresche o essiccate! Potrete anche rimpiazzare uno o due ingredienti, ma non di più.
Rituale
Triturate le vostre erbe, una alla volta, perché possano espellere i loro oli naturali; non dovete
necessariamente ridurle in polvere. Portate l'acqua a ebollizione, riempite per metà il vostro paiolo
da strega e quindi accendete la candela sotto il piatto. Per ottenere ciò che desiderate, chiedete
l'aiuto degli elementi dell'acqua e del fuoco, e recitate l'incantesimo seguente:
Chiedo l'aiuto degli Spiriti dell'acqua
Che circolano in questo paiolo
Affinché mi aiutino nella mia impresa.
Chiedo l'aiuto degli Spiriti del fuoco
Che riscaldano il mio paiolo
Affinché mi aiutino nella mia impresa.
Con l'aiuto del vostro bastoncino di vetro, mescolate l'acqua nel senso delle lancette di un orologio e
gettate nel vortice che si è creato la prima delle vostre erbe recitando l'incantesimo seguente:
Che il mio desiderio si realizzi
Per effetto dell'acqua e del fuoco,
Per effetto di
(nominate la pianta che gettate nell'acqua).
Ripetere l'operazione per ciascuna delle erbe, recitando lo stesso incantesimo. Quando tutte le erbe
bolliranno lentamente nel paiolo, lasciate che il vortice si calmi. Mescolate il tutto a tre riprese,
sempre in senso orario, dicendo:
Per effetto dell'acqua, per effetto dell'aria e della terra
Che le potenze nascoste vengano in mio soccorso
E mi accordino ciò che desidero.
Così sia fatto.
Guardate attentamente all'interno del paiolo per alcuni minuti, visualizzando l'oggetto della vostra
richiesta, poi lasciate sobbollire per il resto della giornata o della notte.
LE RICETTE
Poiché la capacità del paiolo usato può variare, non abbiamo precisato la quantità esatta per le
vostre miscele. Sarete in grado di giudicare a seconda della quantità d'acqua che il vostro paiolo
contiene. ln un paiolo che contenga, per esempio, una tazza (250 ml) d'acqua, aggiungerete alcuni
cucchiai da minestra di erbe.

Per migliorare la vostra memoria


In parti uguali:
- anice (sotto forma di semi od olio essenziale)
- lavanda (fiori essiccati)
- verbena (potete usare la verbena contenuta in una bustina di tisana)
- eucalipto (alcune foglie o alcune gocce di olio essenziale)

Per ottenere un impiego


In parti uguali
- pino (aghi)
- cedro (un rametto o dei trucioli di legno di cedro)
- gelsomino (alcune gocce di olio essenziale)

Per ottenere una promozione


In parti uguali:
- cinquefoglio (essiccato, reperibile nei negozi di alimenti naturali o New Age)
- cipresso (sotto forma di olio essenziale, alcune gocce)
- radice di mandragora (essiccata, reperibile nei negozi di articoli esoterici)
- cedro, pino o abete (aghi o rametti)

Per favorire la divinazione


Fate sobbollire durante la lettura del tarocco o di qualsiasi altra forma di divinazione.
In parti uguali:
- lavanda (fiori freschi o essiccati)
- vischio (essiccato)
- maggiorana (fresca o essiccata)
- assenzio (essiccato)

Per garantirvi un buon viaggio


In parti uguali:
- verbena (essiccata)
- noce moscata (essiccata o grattugiata)
- menta piperita (essiccata)
- legno di sandalo (trucioli o olio essenziale)

Per attirare il successo


In parti uguali
- basilico (fresco o essiccato)
- garofano (uno o due fiori)
- chiodi di garofano (interi)
- tabacco (proveniente da una sigaretta)
Per scacciare la malattia
Per questa mistura dovete girare il bastoncino di vetro in senso antiorario, perché ciò favorisce la
messa al bando delle energie negative della malattia. Potete mettere la miscela nella stanza della
persona malata.
- cannella (in stecca o in polvere)
- aglio (un pizzico o uno spicchio intero)
- bacche di ginepro
- pepe nero (un pizzico)
- iperico
- rosmarino (fresco o essiccato)

Per attirare la fortuna


- alloro (due o tre foglie)
- coriandolo (fresco)
- muschio di quercia
- sorbo selvatico (foglie)

Per rafforzare l'intesa con il vostro partner


In parti uguali:
- mela
- camomilla (fresca o essiccata)
- edera (foglie essiccate)
- arancia (pezzetti di scorza)

Per favorire una gravidanza


In parti uguali:
- petali di rose (rosa, bianchi o gialli)
- violetta (fresca o olio essenziale)
- anice stellato
- edera (foglie fresche)

Per aiutare una convalescenza


- geranio (fiori)
- canfora (un ottavo di un quadratino)
- papavero (semi)
- salice (foglie)

Ed ecco ora alcune ricette un po' più elaborate:

Per aumentare la vostra creatività


Ingredienti e accessori
- una candela di colore turchese o argento
- dell'incenso alla vaniglia
- dell'acqua di fonte
- un cucchiaino da tè (5 ml) di rosmarino
- un cucchiaino da tè (5 ml) di vaniglia
- un cucchiaino da tè (5 ml) di ginepro
- un cucchiaino da tè (5 ml) di aghi di pino
- un pizzico di noce moscata
- un pizzico di scorza d”arancia
Rituale
Accendete la candela, bruciate l'incenso e riempite per tre quarti il vostro paiolo di acqua di fonte.
Aggiungete quindi nell'ordine seguente:
il rosmarino, dicendo:
Rosmarino per la memoria;
la vaniglia, dicendo:
Vaniglia per l'energia;
il ginepro, dicendo:
Ginepro per il successo;
gli aghi di pino, dicendo:
Pino per le idee;
la noce moscata, dicendo:
Noce moscata per la fortuna;
la scorza d'arancia, dicendo:
Arancia per l'inventiva.
Portate il tutto a ebollizione, dopodiché ripetete a diverse riprese, cantilenando:
Rosmarino per la memoria,
Vaniglia per l'energia,
Ginepro per il successo,
Pino per le idee,
Noce moscata per la fortuna,
Arancia per l'inventiva.
Così sia fatto.
Respirate gli effluvi della vostra pozione e lasciatevi invadere dall'ispirazione.

Per ottenere delle entrate di denaro


Ingredienti e accessori
- una candela verde
- dell'incenso di vétiver
- dell'acqua di fonte
- 3 foglie di alloro
- un cucchiaio da minestra (15 ml) di camomilla
- un cucchiaino da tè (5 ml) di finocchio
- un cucchiaio da minestra (15 ml) di menta
- un cucchiaio da minestra (15 ml) di scorza d'arancia
- un cucchiaino da tè (5 ml) di origano
Rituale
In una notte di plenilunio accendete la candela verde, bruciate l'incenso e riempite per tre quarti il
vostro paiolo di acqua di fonte. Aggiungete quindi, nell'ordine seguente:
le foglie di alloro, dicendo:
Alloro per la vittoria;
la camomilla, dicendo:
Camomilla per il successo;
il finocchio, dicendo:
Finocchio per benedire;
la menta, dicendo:
Menta per motivare;
la scorza d'arancia, dicendo:
Arancia per il denaro;
l'origano, dicendo:
Origano per l'energia.
Portate tutto a ebollizione, dopodiché ripetete a diverse riprese, cantilenando:
Alloro per la vittoria;
Camomilla per il successo;
Finocchio per benedire;
Menta per motivare;
Arancia per il denaro;
Origano per l'energia.
Così sia fatto.

Respirate gli effluvi della vostra pozione e lasciatevi invadere dall'ispirazione.

Per scacciare le influenze negative


Ingredienti e accessori
- una candela bianca
- dell'incenso di mirra
- dell'acqua di fonte
- un cucchiaio da minestra (15 ml) di trifoglio
- un cucchiaio da minestra (15 ml) di verbena
- un cucchiaio da minestra (15 ml) di iperico
- un cucchiaio da minestra (15 ml) di finocchio
Rituale
Accendete la candela bianca, bruciate l'incenso e riempite per tre quarti il vostro paiolo di acqua di
fonte. Aggiungete uno alla volta tutti gli ingredienti e ripetete a diverse riprese, cantilenando, fino a
ebollizione l'incantesimo seguente:
Trifoglio, verbena,
Iperico e finocchio,
Allontanate il male,
Trifoglio, verbena,
Iperico e finocchio,
Allontanate il male
Dalla mia casa.
Così sia fatto.
Respirate gli effluvi della vostra pozione e lasciatevi invadere dall'ispirazione.
X
AFRODISIACI, POZIONI
E FILTRI MAGICI
Bere è un atto naturale, ma è soprattutto un atto direttamente collegato alla vita. E' possibile
astenersi dal cibo per un periodo di tempo abbastanza lungo, ma è impossibile cessare di bere…
bere è praticamente essenziale quanto respirare.
La magia è intimamente collegata alla natura e, di conseguenza, è collegata anche agli atti naturali
che compiamo ogni giorno per assicurarci la sopravvivenza. Anche molte cerimonie religiose
includono questi atti: pensiamo alla tradizione cattolica, in cui il pane e il vino hanno un significato
sacro.
Nella magia bianca, le erbe e le piante svolgono un ruolo importante, primordiale, e poiché la
pratica di questa magia fu vietata per centinaia di anni, e per molto tempo sotto pena di morte, si
può comprendere che le streghe e i maghi abbiano incorporato i loro rituali e i loro incantesimi
negli atti quotidiani.
Le piante e le erbe hanno proprietà proprie che, con l'aiuto di un piccolo rituale discreto, possono
essere accresciute in maniera significativa. Di conseguenza non ci si stupirà di apprendere che esiste
una lunga tradizione magica relativa alla magia degli afrodisiaci, delle tisane e dei filtri, e benché ci
sia la tendenza a credere che ciò necessiti molte ore di preparazione, ciò è inesatto. Esistono
moltissime ricette e piccoli rituali la cui preparazione richiede solo pochi istanti.

AFRODISIACI

Pozione di Afrodite
Ingredienti e accessori
- un pizzico di ambra grigia
- un pizzico di muschio
- 12 semi di mela
- un vaso di terracotta
- 200 ml di vino rosso
- una bottiglia di vetro
Rituale e preparazione
Miscelate in un vaso l'ambra, il muschio e i semi di mela, triturate il tutto e aggiungete il vino. Fate
bollire fino a evaporazione di due terzi della miscela e ponetela in una bottiglia. La miscela potrà
essere servita alla persona dei vostri sogni, aggiunta alla preparazione di un pasto o a una bevanda
zuccherata.

Afrodisiaco egiziano
Ingredienti e accessori
- un cucchiaino da tè (5 ml) di polvere di cumino
- un cucchiaio da minestra di miele naturale
- un pizzico di pepe
Rituale e preparazione
Mescolate tutti gli ingredienti fino a ottenere una miscela uniforme e servitevene nella preparazione
di un pasto.

Afrodisiaco magico
Ingredienti e accessori
- dell'inula
- della verbena
- del vischio
Rituale e preparazione
Fate anzitutto essiccare le erbe nel forno e quindi riducetele in polvere. Questa miscela, aggiunta al
cibo oppure in una bevanda zuccherata, è un potente afrodisiaco. È davvero una formula magica!

Pozione di seduzione
Ingredienti e accessori
- 13 foglie di rosmarino
- 13 semi di anice
- 2 chiodi di garofano
- 3 gerani rosa
- un cucchiaio da minestra (15 ml) di miele
- una tazza (250 ml) di vino rosso
Rituale e preparazione
Mettete tutti gli ingredienti in un paiolo, ponetelo al fuoco e portate a ebollizione. Lasciate
sobbollire fino a quando la miscela prenderà una consistenza sciropposa. Ritirate dal fuoco, filtrate
e conservate la pozione in un boccale. Versate 5 cucchiai da minestra (75 ml) in un bicchiere di vino
o di succo di frutta che offrirete alla persona che desiderate sedurre.

Filtro della passione


Ingredienti e accessori
- una piccola bottiglia di acqua di fonte
- un flacone di vetro
- un gioiello ornato da un brillante
- un bicchiere di succo di frutta
Rituale e preparazione
Versate dell'acqua di fonte nel flacone e immergetevi un gioiello ornato da un brillante (efficace
anche se la sua luce non sarà perfetta). Esponete il flacone al sole per 72 ore (il che prenderà
necessariamente diversi giorni). Ritirate il gioiello e servite quest'acqua mescolata a un succo di
frutta (o a un'altra bevanda, secondo le vostre preferenze).

Afrodisiaco dell'America del Sud


Ingredienti e accessori
- 6 bastoncini di vaniglia
- 2 tazze (500 ml) di tequila
- una candela rossa
- una bottiglia di vetro
Rituale e preparazione
Alla luce della vostra candela rossa e invocando l'aiuto di Yemanja, la dea dell'amore, fate macerare
i bastoncini di vaniglia nella tequila, in una bottiglia di vetro. Lasciate in infusione per tre settimane
scuotendo vigorosamente la bottiglia diverse volte al giorno.
Dopo questo periodo, bevete tre volte al giorno dieci gocce di questo afrodisiaco. l'effetto è
garantito!

TE' E TISANE
Le tisane magiche sono molto facili da preparare: dovete solo far bollire dell'acqua e scegliere l'erba
o la miscela di erbe che si adatta alla vostra richiesta, lasciare in infusione per cinque minuti circa e
quindi bere tranquillamente.
In ogni caso scegliete un momento in cui potete concentrarvi su ciò di cui avete bisogno, o sul
vostro desiderio.
Accendere una candela del colore adatto e pensate a ciò che desiderate. Si tratta della più semplice
delle forme di rituale.

Le erbe
Ecco, per alcune erbe, le proprietà che vengono loro attribuite e il colore della candela che deve
essere usata mentre procedete alla preparazione del vostro tè o della vostra tisana.
Camomilla: amore; candela rosa.
Cannella: prosperità; candela verde.
Erba medica: purificazione; candela bianca.
Ginepro: protezione; candela celeste.
Ibisco: accresce i doni psichici; candela lilla.
Limoncina: salute; candela verde.
Menta dolce: pace e purificazione; candela bianca.
Menta piperita: salute; candela gialla.
Salvia: longevità; candela bianca.
Timo: salute; candela gialla.
***
Il consumo di te e di tisane è assai diffuso nel mondo intero e sebbene alcune persone preferiscano
evitare la caffeina che contiene, bere una buona tazza di tè è un vero piacere e un ottimo rimedio per
calmare i nervi. Ecco alcune ricette medievali di tè magico.

Tè che permette di comunicare con la natura


Ingredienti e accessori
- una candela gialla o verde
- 3 cucchiaini da tè (15 ml) di tè nero
- un cucchiaino da tè (5 ml) di camomilla
- un cucchiaino da tè (5 ml) di foglie di lampone
- un cucchiaino da tè (5 ml) di petali di rosa essiccati.
Rituale e preparazione
Accendete una candela gialla o verde. Sbollentate la miscela e lasciatela in infusione per cinque
minuti. Bevete questo tè nel vostro giardino prima di occuparvi delle vostre piante.
Con questa miscela otterrete tre tazze di tè.

Tè che permette di accrescere il dono della divinazione


Ingredienti e accessori
- una candela di color lilla o viola
- un cucchiaio da minestra (15 ml) di tè nero
- un cucchiaino da tè (5 ml) di limoncina
- un cucchiaino da tè (5 ml) di lavanda
- un cucchiaino da tè (5 ml) di petali di rosa essiccati
Rituale e preparazione
Accendete una candela di color lilla o viola pensando a ciascuno degli ingredienti nella teiera, e
pronunciate le parole seguenti:
Tè nero per il potere contro ciò che è negativo,
Limoncina per la divinazione,
Lavanda per aprire il mio terzo occhio
E per trafiggere il velo,
Rosa per la protezione.
Erbe divine e sacre,
Aiutatemi nella mia ricerca della verità.
Così sia fatto.
Sbollentate la miscela e lasciate in infusione per cinque minuti. Successivamente bevete lentamente
questo te prima di praticare un rito di divinazione come i Tarocchi o la sfera di cristallo.

Elisir di lunga vita


Ingredienti e accessori
- una candela di color oro
- una stecca di cannella (o un cucchiaino da tè [5 ml] di cannella in polvere)
- un pizzico di zafferano
- 2 cucchiaini da tè (10 ml) di petali di rosa essiccati
Rituale e preparazione
Accendete una candela di color oro. Riducete tutti gli ingredienti in polvere sottile in un mortaio,
con l'aiuto di un pestello. Versate la miscela in una teiera e sbollentate il tutto.
Lasciate in infusione per cinque minuti. Prima di bere, alzate la tazza verso il cielo, dicendo:
Crono, tu che regni sul tempo,
Fa' in modo che gli anni siano cancellati
E che per me non contino più della metà.
Così sia fatto.
Bevete lentamente. Dall'infusione otterrete tre tazze di tisana.

Tisana dell'energia solare


Questa tisana attira la fortuna e le buone occasioni; il suo potere proviene dalle erbe e dai raggi di
sole che le infondono.
Ingredienti e accessori
- 2 cucchiai da minestra (30 ml) di soffione
- un cucchiaio da minestra (15 ml) di ginepro
- un cucchiaino da tè (5 ml) di cannella
- un cucchiaio da minestra (15 ml) di scorza d'arancia
- un cucchiaio da minestra (15 ml) di scorza di limone
- 2 cucchiai da minestra (30 ml) di sassofrasso
Rituale e preparazione
Mettete le erbe in un vaso munito di coperchio, riempite quest'ultimo di acqua di fonte ed
esponetelo al sole per tre/quattro ore: il potere dei raggi solari influenzerà la vostra tisana.

Tisana che permette di accrescere la chiaroveggenza


Ingredienti e accessori
- una candela color lilla
- dell'incenso di loto
- 2 pizzichi di scorza d'arancia essiccata
- 2 pizzichi di fiori di ibisco essiccati
- un pizzico di anice
Rituale e preparazione
Accendere la candela e bruciate l'incenso; sbollentate le erbe e lasciatele in infusione per cinque
minuti. Bevete lentamente e rilassatevi, recitando l'incantesimo seguente:
Rilasso il mio spirito per vedere più lontano,
Distendo la mia coscienza per perforare
Il velo del futuro che è davanti ai miei occhi.
Così sia fatto.

Tisana che permette di accrescere i doni psichici


Ingredienti e accessori: dei fiori di ibisco
Rituale e preparazione
Per accrescere i vostri doni psichici, bevete ogni sera, prima di coricarvi, una tazza di questa tisana
preparata con un cucchiaino da tè (5 ml) di fiori di ibisco in una tazza (250 ml) di acqua bollente e
recitate l'incantesimo seguente:
Fiori di ibisco, fiori di ibisco,
Aprite l'occhio del mio spirito
Affinché io possa vedere senza guardare.
Così sia fatto.
***
Non tutte le bevande sono necessariamente delle tisane calde; ecco dunque altre ricette sacre a base
di succo di frutta.

Elisir di prosperità
Ingredienti e accessori
- una candela verde
- un chiodo di garofano
- una scorza d'arancia
- una fettina di ginepro fresco
- una tazza (250 ml) di succo di ananas
- una tazza (250 ml) di succo d'arancia
- una tazza (250 ml) di succo di lime
- 2 cucchiaini da tè (10 ml) di miele
Rituale e preparazione
Accendere una candela verde e bevete un bicchiere di questo elisir recitando le parole seguenti:
Bevo alla fortuna e alla prosperità,
Che fanno parte del mio essere,
Sento che percorrono il mio corpo e la mia anima.
Così sia fatto.
Conserverete il resto dell'elisir nel frigorifero.

Elisir di salute e di guarigione


Ingredienti e accessori
- una candela verde
- 3 foglie di menta fresca (o un cucchiaino da tè [5 ml] di menta essiccata)
- una tazza (250 ml) di succo di mela
- una tazza (250 ml) di succo di uva bianca
- un pizzico di pepe della Giamaica
Rituale e preparazione
Accendete una candela verde e bevete la miscela dicendo:
Questo elisir mi porta la salute,
Sento che la malattia fugge dal mio corpo,
Mi sento bene e in buona salute.
Così sia fatto.
Conservare il resto dell'elisir nel frigorifero. Se lo offrire a una persona ammalata, accendete la
candela e ripetete l'invocazione mentre preparate l'elisir.

Filtro d'amore
Per attirare l'amore nella vostra vita, bevete questo filtro due giorni prima del plenilunio e
terminatelo quella sera stessa.
Ingredienti e accessori
- una candela rosa
- una tazza (250 ml) di succo di albicocca
- una tazza (250 ml) di lamponi schiacciati e filtrati per estrarne il succo
- una tazza (250 ml) di fragole schiacciate e filtrate per estrarne il succo
- una tazza (250 ml) di nettare di pesca
- 5 gocce di acqua di rose
Rituale e preparazione
Due giorni prima del plenilunio mettetevi davanti a una finestra da dove potrete scorgere la luna.
Accendere la candela rosa e bevete un terzo della vostra miscela, dicendo:
Afrodite, Diana, Venere,
Ascoltare la mia invocazione.
Ho bisogno di un amore forte e grande
Per scacciare il tormento dai miei giorni e dalle mie notti.
Afrodite, Diana, Venere, ascoltate la mia invocazione.
Così sia fatto.
Ripetere il rituale la seconda sera, poi finitelo durante il plenilunio, bevendo il resto del filtro.

Filtro per risvegliare l'amore


Questo filtro è ideale per rafforzare l'amore in una coppia o per risvegliare la passione dopo lunghi
anni di vita in comune.
Ingredienti e accessori
- una candela rosa
- dell'incenso di rosa
- 5 nocciole
- un cucchiaino da tè (5 ml) di fiori di lavanda
- un chiodo di garofano
- un pizzico di ginepro macinato
- un pizzico di cannella macinata
Rituale e preparazione
Accendete la candela rosa e bruciate l'incenso di rosa. In un mortaio riducete in polvere le nocciole,
aggiungete il chiodo di garofano, i fiori di lavanda e continuate a triturare fino a ottenere una
polvere molto fine. Aggiungete il ginepro e la cannella.
Con l'indice della mano sinistra, mescolate tutti gli ingredienti nel senso delle lancette di un
orologio, recitando per tre volte:
Mescolo questi ingredienti
Affinché la loro unione si rifletta sulla mia
E i sentimenti dolci ritornino
Nella mia vita, come prima.
Così sia fatto.
Aggiungete un pizzico di questa miscela al caffè, al tè o a una tisana che bevete in compagnia di un
partner innamorato, per tre giorni consecutivi. Dovreste ottenere rapidamente degli effetti positivi.

Tisana per attivare i sogni


Ingredienti e accessori
- una candela azzurra
- dell'incenso di violetta
- 2 pizzichi di petali di rosa
- un pizzico di lavanda
- un pizzico di cannella
Rituale e preparazione
Accendete la candela azzurra e bruciate l'incenso; sbollentate le erbe e lasciatele in infusione per
cinque minuti. Bevete lentamente recitando l'incantesimo seguente:
Morfeo, che proteggi i sogni dei mortali,
Apri la porta del tuo regno
Affinché io possa percorrerne
I sentieri.
Così sia fatto.

Filtro per facilitare i cambiamenti


Talvolta è difficile ottenere dei cambiamenti nella propria vita, perdere le cattive abitudini, essere
più disciplinati, ecc.
Questo elisir, che di fatto è una bevanda consacrata ad Atena, dea della saggezza, può aiutarvi a
ottenere i cambiamenti desiderati.
Ingredienti e accessori
- 5 arance
- 3 pompelmi
- 3 limette acide
- un quarto di tazza (60 ml) di foglie di menta (facoltativo)
- un cucchiaio da minestra (15 ml) di miele
Rituale e preparazione
Spremete le arance, i pompelmi e le limette acide; mescolate bene il succo ottenuto recitando
l'incantesimo seguente:
Atena, dèa della saggezza
Che presiedi ai destini,
Aiutami a combattere
(nominate l'abitudine che volete perdere
o il cambiamento che volete ottenere)
E a trasformare la mia vita.
Così sia fatto.
Aggiungete il miele e fate macerare il succo di frutta in frigorifero fino al mattino successivo.
Filtrate il succo e bevetene un bicchiere concentrandovi sul cambiamento che volete ottenere nella
vostra vita. Continuate a bere ogni mattina un bicchierino di questa miscela.
XI
PICCOLI RITUALI D'AMORE
E DI AMICIZIA
Nella vita, per realizzare i nostri sogni e raggiungere i nostri obiettivi, dobbiamo non solo agire in
maniera concreta per riuscire, ma anche credere che il nostro successo sia accessibile, possibile e
realizzabile. E' lo stesso fenomeno che si verifica con la magia bianca.
In questo libro vi presentiamo alcuni rituali pratici per raggiungere i vostri scopi. Nell'insieme, essi
sono abbastanza semplici, ma ciò non significa che siano meno efficaci. Il grado di efficacia
dipende soprattutto dal vostro grado di serietà e di fiducia nella loro applicazione, preparazione e
pratica. Prendete il tempo di visualizzare perfettamente il vostro desiderio (o l'obiettivo da
raggiungere che vi siete prefissi) prima di cominciare il rituale e ricordatelo bene per tutto il tempo
della sua durata.

PER ATTIRARE L'ANIMA GEMELLA


Ingredienti e accessori
- una tazza (250 ml) di latte
- 21 petali di rosa
Rituale
Se desiderate attirare a voi l'anima gemella, il venerdì sera aggiungete all'acqua del vostro bagno
una tazza (250 ml) di latte e 21 petali di rosa. Una volta immersi nell'acqua, recitate l'incantesimo
seguente:
Chiedo alla dea dell'amore e alla grande potenza della natura
Di fare in modo che io possa attirare l'amore che desidero.
Così sia fatto.

PER ATTIRARE LA PERSONA AMATA


La persona pensando alla quale praticate questo rituale deve già avvertire una certa attrazione per
voi. Questo rituale permette in certo qual modo di accentuare i sentimenti e di darle il coraggio di
esprimerli.
Ingredienti e accessori
- una penna d'oca (o una penna stilografica)
- dell'inchiostro rosso
- una pergamena vegetale
- una candela rosa
- 3 petali di rosa essiccati e triturati
- un piatto di alluminio
Rituale
Cominciate con l'accendere la candela rosa e alla luce di questa scrivete sulla pergamena, con la
penna d'oca (o con la penna stilografica) e con l'inchiostro rosso, l'incantesimo seguente:
Chiedo alle forze dello spirito di Venere di fare in modo che
(scrivete il nome della persona alla quale pensate)
Sia capace di dichiararmi il suo amore.
Così sia fatto.
Ponete quindi le rose triturate su ciascuna delle lettere della pergamena; attendete che tutto sia ben
essiccato, poi arrotolate la pergamena e annodatevi intorno un pezzetto di spago (facendo tre nodi).
Quindi, servendovi della candela, bruciate la pergamena e ponetela sul piatto di alluminio. Non
dimenticate di ripetere l'incantesimo fino a quando la pergamena sarà completamente bruciata.
PER RAFFORZARE L'AMORE DI UN PARTNER
Questo piccolo rituale è efficace e molto semplice.
Ingredienti e accessori
- una pergamena vegetale
- una penna stilografica
- 9 gocce del vostro sangue
- dell'inchiostro rosso
- 9 petali di rosa
- un quarzo rosa
- una busta bianca
- una candela rosa
Rituale
Accendere la candela rosa e scrivete una lettera molto appassionata con l'inchiostro rosso, cui avrete
aggiunto le nove gocce del vostro sangue; disegnate anche un cuore.
Mettete la lettera piegata nella busta assieme ai petali di rosa e al quarzo rosa, sigillatela e
nascondetela in un luogo sicuro, noto soltanto a voi.

PER ATTIRARE L'AMORE


Ingredienti e accessori
- 2 cucchiai da minestra (30 ml) di sale da bagno magico (acquistate dei sali da bagno non
profumati e uniteli a una goccia di olio di rosa, una goccia di gelsomino e tre petali di rosa essiccati
e triturati; mescolate fino a quando otterrete dei sali uniformi).
Rituale
Fate sciogliere i sali nell'acqua di un bagno caldo e, mentre li versate nella vasca, recitare
l'incantesimo seguente:
Chiedo alla potentissima dea dell'amore
Di inviare i suoi cherubini
Perché investano di un amore appassionato
(pronunciate il nome della persona alla quale pensate)
Affinché si innamori di me.
Così sia fatto.
Nota: mentre siete immersi nell'acqua del bagno, dovrete visualizzare la persona, ripetendo per sei
volte l'incantesimo.

PER CONOSCERE IL GRANDE AMORE


Ingredienti e accessori
- un quarzo rosa
- una piramide
- un piccolo frutto molto maturo
- un sacchettino di tessuto rosa o rosso
Rituale
Questo rituale deve essere praticato dopo il tramonto.
Prendete in mano il quarzo rosa recitando:
Chiedo l'assistenza di Venere
Affinché venga a benedire questo talismano d'amore
Che darò a
(pronunciate il nome della persona)
Perché questa persona sia unita a me
Per il tempo che Venere deciderà.
Così sia fatto.
Ponete il cristallo sull'altare, prendete la piramide e ponetela davanti a una finestra (la porta della
piramide deve trovarsi sull'asse tra il nord e l'est, il che vi darà il nord magnetico).
Riprendete poi il quarzo rosa e ponetelo al vertice della piramide, recitando l'incantesimo seguente:
Chiedo a Merlino,
Dio della magia delle stelle e della luna,
Di voler esaudire la mia richiesta
E di fare in modo che il potere della luna
E delle stelle illumini questo talismano d'amore.
Così sia fatto.
Coricatevi, dopo aver lasciato il quarzo rosa nella piramide. Il mattino successivo, nell'alzarvi,
ponetevi davanti alla piramide e recitate questo ultimo incantesimo:
Chiedo al potere del Sole
Di infondere energia a questo talismano d'amore.
Così sia fatto.
Potrete poi togliere il quarzo rosa dalla piramide, al tramonto, riporlo in un sacchettino di tessuto
rosa o rosso e offrirlo alla persona nominata in questo rituale. E' molto importante mangiare il frutto
non appena avrete donato il talismano. Nel gustarlo, dovrete visualizzare voi stesso mentre
abbracciate la persona in questione.

PER AFFASCINARE LA PERSONA DEI VOSTRI SOGNI


È importante prendere in considerazione il fatto che se questa persona non nutre sentimenti d'amore
nei vostri riguardi, il lavoro sarà doppiamente difficile. Fate attenzione soprattutto all'effetto choc di
ritorno; in altre parole, questa persona deve essere libera da ogni affetto.
Ingredienti e accessori
- una penna stilografica
- dell'inchiostro rosso
- una candela rossa
- un pizzico di rosmarino
- un pizzico di timo
- una pergamena vegetale
Rituale
Cominciate con l'accendere la candela rossa, poi mescolate il timo e il rosmarino. Scrivete con
l'inchiostro rosso l'incantesimo che segue sulla pergamena e quindi spargete su di essa il rosmarino
e il timo. Lasciate che il tutto si asciughi completamente.
Nascondete la pergamena in un luogo noto solo a voi; non appena la persona desiderata sarà alla
mercé del vostro incantesimo, seppellite la pergamena in un luogo che non potrà essere scoperto da
nessuno. Nel farlo, recitate per tre volte l'incantesimo seguente:
Chiedo alla grande dea dell'amore di fare in modo che
(scrivete o pronunciate il nome della persona)
si innamori di me.
O grande dea dell'amore,
Ti ringrazio di aver ascoltato la mia richiesta.
Così sia fatto.
Nota: Se la pergamena sarà scoperta, l'incantesimo sarà spezzato.

PER RITROVARE UN AMORE PERDUTO


Ingredienti e accessori
- un ago sterilizzato
- una piccola pietra bianca
- due candele: una bianca e una rossa
- dell'incenso di rosa o di patchouli
Rituale
Accendete le candele e bruciate l'incenso. Pungetevi la punta di un dito per farne uscire una goccia
di sangue. Con l'aiuto dell'ago, tracciate sulla pietra le vostre iniziali e quelle dell'essere amato.
Concentratevi sull'immagine della coppia che formavate e che desiderate ritrovare. Tracciate con il
vostro sangue tre cerchi circondando le vostre iniziali e quelle della persona amata ripetendo:
Per il mio sangue, ti amo sempre,
Penso a te, notte e giorno,
Torna a me rapidamente
Perché questo tormento cessi.
Così sia fatto.
Concentratevi per alcuni istanti sulle ragioni che vi inducono a desiderare il suo ritorno. Lasciate
bruciare completamente le candele e l'incenso.

PER GUARIRE UN CUORE FERITO


Per cessare di piangere dopo essere stati lasciati dalla persona amata e per essere in grado di
prevenire questo dolore.
Ingredienti e accessori
- due candele: una nera e una bianca
- dell'incenso di caprifoglio
- un recipiente in cui potete bruciare delle erbe
- un pizzico di valeriana
- un pizzico di cedro
- una fotografia o un pezzo di carta sul quale scriverete il nome della persona che vi ha lasciato
- una pastiglia di carbone di legna
Rituale
Accendete la candela nera e l'incenso; accendete una pastiglia di carbone di legna nel vostro piatto e
bruciate la metà delle erbe. Prendete la fotografia o il pezzo di carta e bruciatene un angolo; lasciate
cadere i pezzetti nel piatto e versatevi il resto delle erbe, ripetendo per tre volte:
Il nostro amore è morto,
Così sia fatto.
Ti strappo dal mio cuore,
Non esisti più,
Ho pianto, ora è finita.
Ti strappo dal mio cuore,
Il nostro amore non è più.
Così sia fatto.
Lasciate che le erbe e la carta si consumino completamente e quindi accendete la candela bianca
quale simbolo di rinnovamento.

PER SUSCITARE LE AMICIZIE


Ingredienti e accessori
- una candela rosa
- una pergamena vegetale
- dell'inchiostro rosso
- una penna d'oca
Rituale
Alla luce della candela scrivete sulla pergamena, con la penna d'oca e l'inchiostro rosso,
l'incantesimo seguente:
Chiedo alle forze della luna
Di fare in modo che
(pronunciate il nome e il cognome della persona)
Divenga mia amica.
Così sia fatto.
Bruciate poi la pergamena alla fiamma della candela, recitando di nuovo l'incantesimo.
Lasciate che la candela bruci completamente.
XII
PICCOLI RITUALI DI SALUTE
PSICHICA E FISICA

PERCHE' IN CASA REGNI LA TRANQUILLITA'


Ingredienti e accessori: un mazzolino di prezzemolo fresco
Rituale
Immergete un mazzolino di prezzemolo in acqua per una quindicina di minuti. Servitevi di questo
mazzolino per aspergere tutte le stanze della vostra casa, in particolare quelle in cui sono avvenuti
dei litigi, recitando l'incantesimo seguente:
Che l'essenza di questo prezzemolo
mescolato all'acqua
Faccia regnare la calma e la serenità.
Così sia fatto.

PER PURIFICARE UN LUOGO CHE ABITATE TEMPORANEAMENTE


Ingredienti e accessori: del sale e dell'acqua
Rituale
Può trattarsi di uno chalet o anche di una stanza d'albergo in cui trascorrete una notte. Per non
essere disturbati dalle influenze del passato o dagli spiriti che vi hanno abitato, mettete il sale in un
bicchiere d'acqua e aspergete tutti gli angoli della stanza (o del luogo) recitando l'incantesimo
seguente:
Che tutte le influenze passate
Cessino di abitare questo luogo
Ora io mi trovo qui di pieno diritto
Anche se sono di passaggio.
Così sia fatto.

PER SCACCIARE DA CASA ENERGIE NEGATIVE


Ingredienti e accessori
- del rosmarino ridotto in polvere
- dell'inchiostro rosso
- una pergamena vegetale
- una penna bianca
- una candela bianca
Rituale
Accendete la candela e quindi scrivete sulla pergamena, con la penna bianca e l'inchiostro rosso,
l'incantesimo seguente:
Chiedo alle forze
Dell'energia Universale di proteggere
Me e la mia casa,
Da tutte le energie negative.
Così sia fatto.
Spargete la polvere di rosmarino sulla pergamena e quindi arrotolatela e bruciatela al fuoco della
candela, recitando l'incantesimo seguente:
Vi ringrazio
Di avermi ascoltato
E di avermi aiutato,
Così sia.
PER PURIFICARE I LUOGHI
Ingredienti e accessori
- del salgemma
- del sale marino
- 4 sacchettini di tessuto bianco
Rituale
Mescolate il salgemma e il sale di mare e versatene una piccola quantità nei sacchettini di tessuto.
Ponendoli ai quattro angoli della stanza che desiderate purificare, recitate:
Purifico questo luogo
E ordino alle forze negative
Di lasciarlo.
Così sia fatto.

PER ATTIRARE GLI SPIRITI BENIGNI


Ingredienti e accessori
- una candela gialla
- dell'incenso di cedro o di pino
- piantine di tè, fresche o essiccate
- un quadrato di tessuto giallo
Rituale
Accendete la candela e l'incenso. Se le piantine di tè sono fresche, fatene un mazzolino; se sono
essiccate, chiudetele nel quadrato di tessuto giallo. Passatele quindi sopra la fiamma e il fumo
dell'incenso recitando l'incantesimo seguente:
Invoco gli spiriti benefici
Perché proteggano la mia dimora
E perché tutti ne siano avvantaggiati.
Così sia fatto.
Appendete il vostro tè sopra la porta principale della casa o sopra la finestra della cucina.

PER SCONGIURARE IL MALOCCHIO


Se il malocchio o se la sfortuna si accaniscono contro di voi.
Ingredienti e accessori: 13 aghi di pino
Rituale
Masticate per alcuni minuti gli aghi di pino, quindi sputateli sul pavimento ripetendo per tre volte:
Che questo malocchio sia bandito.
Che questo sortilegio finisca.
Che questo potere malevolo
Si volga per tre volte in direzione della sua fonte nera.
Così sia fatto.

PER SCONGIURARE LA CATTIVA SORTE DALLA VOSTRA CASA


Ingredienti e accessori
- 9 teste d'aglio
- un grande ago (grande a sufficienza per perforare gli spicchi d'aglio: andrà bene un ago per cucire
i materassi)
- del filo di colore rosso e del filo di colore nero
- una candela nera
- dell'incenso di legno di sandalo
Rituale
Di sera, durante il ciclo decrescente della luna, accendete la candela e bruciate l'incenso. Tagliate
due lunghezze di filo, una rossa e una nera, di circa 60 cm. Infilate i vostri fili nell'ago e passate
quest'ultimo in ciascuno degli spicchi d'aglio, dicendo:
Cattiva sorte, vattene,
Diminuisci e muori di fame
A mano a mano che prenderà fine
Il ciclo della luna.
Cattiva sorte, vattene.
Così sia fatto.
Ripetete questa invocazione per ogni spicchio d aglio.
Mettete questa collana di aglio nella stanza più importante della vostra casa. Al momento del
novilunio sotterratela e a questo punto anche la cattiva sorte sarà morta e sotterrata.

PER SCACCIARE INFLUENZE MALEFICHE


Ingredienti e accessori
- 13 gocce del vostro sangue
- un pizzico di rosmarino
- un pizzico di sale
- un quarto di tazza (60 ml) di birra
Rituale
Se vi sentite depressi e scoraggiati senza ragione a causa dell'influenza non benefica di qualcuno,
potrete ritrovare rapidamente la vostra vitalità e liberarvi di questa influenza indesiderata sorbendo
13 gocce del vostro sangue mescolato a un pizzico di rosmarino, a un pizzico di sale e a un quarto
di tazza (60 ml) di birra.
Bevete questa pozione tutta d'un fiato: le influenze malefiche svaniranno oppure, nel quadro delle
influenze malefiche emesse da una persona, potrete capire di che cosa si tratta e neutralizzare la
persona in questione.

PER ALLONTANARE GLI SPIRITI MALIGNI


Ingredienti e accessori: del sale grosso
Rituale
Prendete del sale grosso e spargetelo nella vostra casa ripetendo per tre volte l'incantesimo
seguente:
Per il potere di questo sale che spargo
Ordino agli spiriti maligni di andarsene.
Così sia fatto.

PER PORRE FINE ALLE CHIACCHIERE


Ingredienti e accessori: un'arancia e dei chiodi di garofano
Rituale
Prendete l'arancia e piantatevi dei chiodi di garofano formando delle linee che l'attraversino nei due
sensi, recitando l'incantesimo seguente:
Che l'arancia addolcisca la sua lingua,
Che i chiodi di garofano
Impediscano le sue menzogne,
Che questo dono trattenga i suoi propositi
Di offuscare la mia immagine.
Così sia fatto.
Offrite quest'arancia alla persona che sparla di voi.
PER RESTITUIRE IL MALE CHE VI È STATO FATTO
Benché sia preferibile non vendicarsi, potrete restituire il male che vi è stato fatto sbarazzandovi
delle influenze negative, rinviandole alla persona che vi ha fatto del male.
Assicuratevi tuttavia di avere ragione e di essere nel buon diritto, perché questo sortilegio potrebbe
ritorcersi contro di voi.
Ingredienti e accessori
- una candela nera
- della salvia grossolanamente triturata
Rituale
Accendete la candela e bruciate la salvia concentrandovi sulla persona che vi ha fatto del male, e
ripetete per tre volte:
Elementi della terra,
Vendicatemi di coloro che mi hanno fatto
inutilmente del torto.
Chiedo di essere ricompensato,
Perché non ho mai fatto nulla
Per trovarmi in questa situazione.
Sono certo del mio buon diritto,
Restituite loro ciò che appartiene loro.
Così sia fatto.

PER RESTITUIRE UNA MALEDIZIONE


Se credete che vi vogliano del male, potete restituire al mittente questo sortilegio o questa
maledizione.
Ingredienti e accessori
- una zampa di coniglio
- una candela bianca
- dell'incenso di salvia
Rituale
Procuratevi una zampa di coniglio (sotto forma di un portachiavi, per esempio), accendete una
candela bianca e bruciate l'incenso di salvia. Prendete la zampa di coniglio e tenetela sul vostro
cuore ripetendo per 13 volte l'incantesimo seguente:
Con questa zampa di coniglio e la mia invocazione,
Restituisco da lontano questa maledizione
Mentre pronuncio queste parole per il mio bene.
Affinché la cattiva sorte si allontani.
Così sia fatto.

PER SCACCIARE LA DEPRESSIONE


Ingredienti e accessori
- del sale magico (per farlo personalmente, acquistate dei sali da bagno non profumati e mescolateli
a una goccia di olio di rosa, una goccia di olio di gelsomino e tre petali di rosa essiccati e triturati,
quindi mescolate fino a ottenere una miscela uniforme)
- una candela bianca
Accendete la candela nella stanza da bagno, senza altra illuminazione. Riempite quindi di acqua la
vostra vasca e versatevi due cucchiai da minestra (30 ml) di sali da bagno recitando l'incantesimo
seguente:
Chiedo alle forze dell'Energia Universale
Di proteggermi contro gli stati d'animo negativi
E contro le energie malefiche.
Così sia fatto.
PER ALLONTANARE I PENSIERI NEGATIVI
Ingredienti e accessori
- un quadrato di tessuto o un sacchettino nero
- un quarto di tazza (60 ml) di millefoglie
- una piccola pietra di onice
Rituale
Versate le erbe nel sacchettino o nel quadrato di cotone e ponete al centro di esso la pietra di onice.
Annodate gli angoli o richiudete il sacchettino recitando l'incantesimo seguente:
Per la potenza del millefoglie,
I pensieri negativi sono scacciati.
Per il potere dell'onice,
Essi saranno dispersi.
Così sia fatto.
Mettete il sacchettino sotto il vostro guanciale oppure, durante la giornata, portatelo su di voi.

PER PURIFICARE LA VOSTRA ANIMA


Questo rituale è indicato quando la malinconia vi invade l'anima o si verificano eventi tristi.
Ingredienti e accessori
- una tazza (250 ml) di acqua, di vino o di tisana (a scelta)
- una candela bianca
- dell'incenso di violetta o di cedro
Rituale
Accendete la candela e bruciate l'incenso. Prendete la tazza tra le mani e sollevatela al cielo
ripetendo a tre riprese l'incantesimo seguente:
Grande dea, tanto bella e tanto buona,
Lascia che il tuo spirito venga a me,
Fallo colare nella mia coppa
Affinché la sua essenza mi impregni e mi purifichi
A mano a mano che ne verso il contenuto.
Così sia fatto.
Bevete lentamente la bevanda; vi sentirete penetrati dall'energia della dea e la vostra tristezza sarà
rimpiazzata dalla serenità.

PER GUARIRE L'INSONNIA


Ingredienti e accessori
- una candela viola
- alcuni pizzichi di iperico
- alcuni pizzichi di fiori di lavanda essiccati
- alcuni pizzichi di camomilla
Rituale
Alla luce della candela color lilla, ponete alcuni pizzichi di iperico, di fiori di lavanda e di
camomilla nel vostro guanciale preferito. Ogni sera, prima di posarvi la testa, recitate l'incantesimo
seguente:
Erba magica di iperico,
Fiori di lavanda e di camomilla,
Aiutare il mio spirito a viaggiare
Verso il regno di Morfeo.
Così sia fatto.
PER SUSCITARE DEI SOGNI FELICI
Tutte le erbe usate in questa preparazione hanno la proprietà di calmare gli spiriti; alcune di esse
servono anche come protezione contro gli incubi, mentre altre favoriscono i sogni profetici.
Ingredienti e accessori
- due quadrati di tessuto setoso di circa 25 cm di lato, per esempio del cotone o della flanella, che
cucirete insieme per formare un piccolo guanciale
- del cascame di cotone (da imbottitura)
- una piccola busta di garza (per contenere le erbe)
- una candela color lilla
- dell'incenso di violetta
- una tazza (250 ml) di petali di rosa
- una tazza (250 ml) di verbena
- mezza tazza (125 ml) di fiori di lavanda
- una tazza (250 ml) di iperico
Rituale
Accendere la candela e bruciate l'incenso. Riempite il guanciale con il cascame. Mettete tutte le
erbe nella busta di garza e mescolatele, recitando l'incantesimo seguente:
Ecate, dea della notte,
E tu, Morfeo, che regni sui sogni,
Proteggete il mio sonno
E concedetemi dolci sogni.
Così sia fatto.
Mettete la busta nel guanciale. La sua efficacia durerà circa tre mesi. A quel punto ritirate la busta e
sotterratela.

PER SCACCIARE LA MALATTIA


Ingredienti e accessori
- una candela bianca
- dell'incenso di olibano
- 2 cucchiai da minestra (30 ml) di iperico
- 2 cucchiai da minestra (30 ml) di rosmarino
- 2 cucchiai da minestra (30 ml) di basilico
- 2 cucchiai da minestra (30 ml) di polvere di curry
Rituale
Accendere la candela bianca e bruciate l'incenso di olibano nella stanza in cui si trova la persona
malata. Riducete quindi le erbe in polvere (dovreste ottenere un po' meno di una tazza [250 ml] di
polvere). Spargete la miscela di erbe sul pavimento e spingere il tutto fuori dalla stanza aiutandovi
con la scopa, dicendo:
Vi scaccio, malattia e febbre,
Risparmiatemi la vostra presenza,
Ora sto bene,
Vi ordino di rimanere lontano.
Così sia fatto.

PER UNA GUARIGIONE A DISTANZA


Ingredienti e accessori
- una candela bianca avente forma umana
- dell'olio essenziale di mirra `
- una fotografia della persona malata (o un pezzo di carta sul quale scriverete il suo nome con
l'inchiostro verde)
- una candela verde
- dell'incenso di mirra
Rituale
Accendere la candela verde e bruciate l'incenso. Prendete alcune gocce di olio essenziale di mirra
per ungere la candela avente forma umana. Mentre stendete un po' di olio su questa candela dite:
A nome della Grande Dea,
Quella che ci riempie del suo soffio di vita,
Consacro questa effige
Per allontanare la malattia.
Così sia fatto
Ponete la candela sulla fotografia della persona malata (o sul pezzo di carta sul quale figura il suo
nome). Accendete la candela e concentratevi per alcuni minuti allo scopo di trasferire dell'energia su
quella persona. Quando vi sentirete a vostro agio con l'energia, ripetete per tre volte:
A mano a mano che la candela si consuma,
La magia entra in azione,
La malattia se ne va e
(pronunciate il nome della persona)
riprenderà possesso della sua salute.
Così sia fatto.
Lasciate bruciare completamente la candela.

PER PROTEGGERE UN NEONATO


Ingredienti e accessori
- alcuni rametti di aneto
- alcuni rametti di salvia
- un filo di cotone rosso
Rituale
Legate insieme l'aneto e la salvia con il filo rosso, formando un bastoncino. Ponetelo sotto il
materasso del lettino o della culla del neonato, recitando per tre volte l'incantesimo seguente:
L'aneto e la salvia proteggano il tuo sonno
E allontanino i brutti sogni e
Tutto ciò che è da temere.
Così sia fatto.

PER ACCRESCERE IA VOSTRA INTUIZIONE


Ingredienti e accessori
- 2 parti di millefoglie
- una parte di petali di rose bianche
- una parte di scorza di lime essiccata
Rituale
Riducete tutti gli ingredienti in polvere sottile, che spargerete prima di coricarvi sulle vostre
lenzuola, recitando a cinque riprese l'incantesimo seguente:
Gli effluvi di queste piante aprono le mie percezioni.
Tutte le sere sento che la mia intuizione si sviluppa.
Così sia fatto.

PER ACCRESCERE LA VOSTRA ABILITÀ PSICHICA


Ingredienti e accessori
- 13 candele color viola
- un cristallo chiaro (può avere la forma di una sfera o di una piramide)
- dell'incenso di lavanda
Rituale
Bruciate l'incenso e passate il cristallo sopra al fumo; accendete poi una delle candele, dicendo:
Asariele, arcangelo di Nettuno,
Tu che regni sulla chiaroveggenza,
Apri l'occhio del mio spirito,
Mostrami la luce nascosta,
Lascia che io percepisca i regni sconosciuti,
Permettimi di comprendere la saggezza dell'Universo.
Così sia fatto.
Ripetete l'invocazione davanti a ciascuna delle candele che accendete. Rilassatevi e lasciate che
l'energia penetri il vostro terzo occhio Potete anche meditare o semplicemente rilassarvi per una
mezz ora, osservando le fiamme e guardando a interno del vostro cristallo.
XIII
PICCOLI RITUALI DI FORTUNA,
DI RICCHEZZA E DI SUCCESSO

PER ATTIRARE LA FORTUNA (1)


Ingredienti e accessori
- una candela verde
- una pergamena vegetale di cm 7 X 7
- dell'inchiostro rosso
- una penna d'oca
- un filo di seta di colore verde lungo cm 7
Rituale
Accendete la candela e, servendovi della penna d'oca e
dell'inchiostro rosso, scrivete sulla pergamena l'incantesimo:
Chiedo alle forze del pianeta Mercurio
Di concedermi la fortuna
Di cui ho bisogno per
(precisate il settore in cui desiderare che la fortuna si manifesti).
Così sia fatto.
Arrotolate la pergamena e annodatela con il filo di seta. Portatela sulla vostra persona, pensando
spesso a ciò che desiderate.

PER ATTIRARE LA FORTUNA (2)


Ingredienti e accessori: una cordicella di colore azzurro
Rituale
Fate sette nodi nella cordicella azzurra dicendo:
Ciascuno dei nodi
Contiene la fortuna di cui ho bisogno.
Donna fortuna veglierà su di essi
E se ne curerà.
Così sia fatto.
Quando avrete bisogno della fortuna, sciogliete i nodi ripetendo l'invocazione.

PER ATTIRARE LA FORTUNA AL GIOCO


Ingredienti e accessori
- un artiglio del diavolo (è un'erba che troverete nei negozi esoterici)
- una bottiglia della capacità di 240 ml riempita di alcol (vodka, rum, ecc.)
- un pezzo di canfora
- una candela verde
- dell'incenso di olibano
Rituale
In una serata di plenilunio accendete la candela e bruciate l'incenso; prendete il pezzo di canfora e
tagliatelo in pezzetti sufficientemente piccoli da entrare nella bottiglia. Tagliate l'erba a forma di
stringa in pezzi piccolissimi. Ponete ciascuno di essi nella bottiglia, dicendo:
Dei della fortuna, ascoltatemi.
Donna Fortuna, guardami.
Vi rendo omaggio con questa offerta.
Favoritemi.
Così sia fatto.
Ripetere l'invocazione ponendo i pezzetti di canfora e di erba nella bottiglia. Sistemate i biglietti
della lotteria o il mazzo di carte sotto la bottiglia perché si impregnino di fortuna.

PERCHÉ LA FORTUNA SIA IN VOSTRO FAVORE


Se avete l'impressione che nella vostra casa la fortuna vi sia avversa, se tutto cade, si frantuma, ecc.,
ecco il rimedio adatto.
Ingredienti e accessori: un vecchio cucchiaio
Rituale
Prendete un vecchio cucchiaio e percorrete lentamente le stanze della vostra casa o del vostro
appartamento, tenendolo con la punta della mano sinistra e immaginando che in ogni stanza la
posata attiri su di sé tutte le energie negative presenti. Quindi uscite di casa e andate a sotterrare il
cucchiaio in un luogo qualsiasi: la sfortuna lascerà subito la vostra casa.

PER ATTIRARE LA RICCHEZZA


Ingredienti e accessori
- 7 anelli d'oro o d'argento
- una catenella d'oro
- 5 candele verdi
- 5 monete da 1 euro
Rituale
In una serata di plenilunio infilare i sette anelli d'oro o d'argento (potete utilizzare un misto dei due)
su una catenella d'oro che poi appendere al collo. Accendete poi cinque candele verdi, che
simboleggiano l'abbondanza e la prosperità, e sotto ciascuna di esse ponete una moneta da 1 euro,
dicendo:
Spiriti della saggezza e della prosperità,
Ascoltate il mio appello e rispondete.
Che il denaro e la ricchezza
Vengano a me, molto rapidamente.
Così sia fatto.
Lasciate bruciare lentamente le candele, poi spendete in fretta gli euro che si trovavano al di sotto di
esse.

PER OTTENERE IL SUCCESSO E LA FORTUNA


Ingredienti e accessori
- una candela verde
- dell'inchiostro verde
- una penna verde
- una pergamena
Rituale
Accendere la candela e scrivete sulla pergamena, con la penna e l'inchiostro verdi, l'incantesimo
seguente:
Chiedo alle forze del pianeta Mercurio
Di concedermi la somma di denaro
(precisatela, ma ricordate che questa somma deve esservi
davvero necessaria) di cui ho bisogno.
Così sia fatto.
Conservare la pergamena fino a quando il vostro desiderio si realizzerà.

PER OTTENERE IL SUCCESSO PROFESSIONALE


Questo rituale è particolarmente efficace per attirare la fortuna negli affari o nella vita professionale.
Ingredienti e accessori
- una pietra di crisolito
- dell'incenso di tiglio
- un sacchettino di tessuto verde
Rituale
Bruciate l'incenso e passate per tre volte il crisolito tra le volute di fumo recitando l'incantesimo
seguente:
Chiedo alla potenza del pianeta Mercurio
Di assistermi nella mia richiesta
(dite ciò che volete ottenere).
Così sia fatto.
Ponete poi la pietra di crisolito nel sacchettino di tessuto e portatelo su di voi.

PER LA RIUSCITA DI UN APPUNTAMENTO IMPORTANTE


Questo incantesimo è l'ideale per un appuntamento d”amore, di affari o di lavoro.
Ingredienti e accessori: 3 candele
Rituale
Perché tutte le opportunità siano dalla vostra parte, prima di uno dei vostri incontri più importanti
disponete tre candele nella forma di un triangolo. Accendendo la prima di esse, dite:
Accendo questa candela per me stesso.
Poi, accendendo la seconda, dite:
Accendo questa candela per tutte le anime del purgatorio.
Tagliate lo stoppino della terza candela sulla sua parte superiore, capovolgetela e fate uscire lo
stoppino dalla parte opposta, quindi accendetela recitando quest'ultimo incantesimo:
Accendo questa candela per tutte le persone
Che mi vogliono male.
Così sia fatto.
Nota: le candele possono impiegare alcune ore per consumarsi.

PER FARVI RIMBORSARE UN DEBITO


Ingredienti e accessori
- un cucchiaino da tè (5 ml) di polvere di coriandolo
- un cucchiaino da tè (5 ml) di polvere di finocchio
- una pergamena vegetale (o un foglio di carta verde)
- 2 candele di colore arancione
- un pezzo di carbone
Rituale
Accendete anzitutto le due candele. Scrivete sulla pergamena o sul foglio di carta il nome del vostro
debitore e la somma che vi deve, recitando l'incantesimo seguente:
O Temide, dio della giustizia,
Per effetto di questo rituale fa' in modo
Che ciò che mi è dovuto mi sia rimborsato.
Così sia fatto.
Accendete il carbone, versateci sopra le polveri e passate la carta sopra il fumo, dicendo:
O Temide, dio della giustizia,
Per effetto di questo rituale
Fa che (nominate la persona)
Mi rimborsi
(precisate l'ammontare della somma).
Così sia fatto.
PER VENDERE LA VOSTRA CASA
Ingredienti e accessori
- dello zucchero
- del sale
- del riso
- una spilla di sicurezza
- un flaconcino di vetro
Rituale
Riempire il flaconcino con lo zucchero, il sale e il riso in parti uguali e ponete nel mezzo di esso la
spilla di sicurezza aperta.
Deponete il flacone al riparo dagli sguardi, nella prima stanza (di solito l'ingresso) in cui entreranno
gli eventuali visitatori.
XIV
PICCOLI RITUALI DIVERSI

PER CREARE UNA PIETRA MAGICA


Per trasformare una pietra o un pezzo di roccia ordinaria in pietra magica, procedete come segue.
Ingredienti e accessori
- una pietra (a scelta e di qualsiasi dimensione)
- una candela gialla
- dell'incenso di legno di sandalo
Rituale
In una sera di plenilunio, accendete la candela e bruciate l'incenso; passare la pietra sopra le volute
di fumo e quindi sollevatela verso il cielo pronunciando l'incantesimo seguente:
Possente luna che regni sulla notte,
Versa il tuo potere in questa pietra,
Riempila di magia e di energia,
Di cui io possa servirmi all'infinito.
Così sia fatto.
Portate questa pietra su di voi, oppure ponetela accanto al vostro letto.

PER AUMENTARE IL POTERE DELLE PIETRE E DEI CRISTALLI


Ingredienti e accessori: le vostre pietre e i vostri cristalli
Rituale
In una giornata di sole portate all'esterno della casa le pietre e i cristalli; riempite una grande
scodella di vetro con acqua di fonte o acqua piovana (per raccogliere la pioggia, ponete un
contenitore pulito su un balcone o nel cortile più vicino quando piove, stendendovi sopra un pezzo
di tela di cotone sottile per filtrare le impurità e per evitare che vi cadano degli insetti). Ponete i
cristalli e le pietre nell'acqua ed esponeteli alla luce del sole per circa un'ora. Dopo questo periodo
prendete i cristalli a uno a uno e sollevateli verso il cielo dicendo:
Astro del giorno che brilli nel cielo,
Conferisci i tuoi poteri a queste pietre magiche.
Che la potenza della terra e del cielo
Si alleino per accrescere il loro potere magico.
Così sia fatto.
Ripetete questa invocazione per ciascuna delle pietre e ciascuno dei cristalli, poi lasciateli asciugare
al sole.

PER OTTENERE UNA POLVERE DEI DESIDERI


Ingredienti e accessori
- 2 parti di salvia
- una parte di legno di sandalo
- una parte di cedro
Rituale
Riducete le erbe in una polvere quanto più possibile fine. Prendetela nella mano sinistra e
raggiungere all'aria aperta un luogo riservato, di preferenza durante una notte di plenilunio.
Formulate il vostro desiderio e concentratevi su di esso.
Pronunciate per tre volte l'incantesimo seguente:
Per effetto del potere di queste erbe
Che tengo nella mano,
Per effetto del potere del mio pensiero,
Che il mio desiderio si realizzi senza tardare.
Così sia fatto.
Lanciate la polvere ai quattro venti e allontanatevi evitando di voltarvi.

PER FARE SOGNI PROFETICI


Ingredienti e accessori
- dell'incenso di violetta
- dell'olio di menta dolce
Rituale
Bruciate l'incenso e quindi, applicandovi alcune gocce di olio di menta sulla fronte, sui polsi e sul
cuore, dite:
Ora dormirò e sognerò.
Che la dea dei sogni mi apra
Le porte magiche
Del futuro e del destino.
Così sia fatto.

PER RICORDARE LE VOSTRE VITE ANTERIORI


Ingredienti e accessori
- una candela color lilla
- dell'incenso di lillà o di caprifoglio
- dell'olio di lilla o di caprifoglio
Rituale
Accendete la candela e bruciate l'incenso. Prima di meditare e di addormentarvi, massaggiatevi le
mani e i piedi con un po' d'olio, dicendo:
Persefone, tu che discendi nell'Ade,
Conducimi sui sentieri del passato
Perché io scopra chi ero
E ritorni con questo ricordo.
Così sia fatto.

PER ALLONTANARE I FANTASMI E GLI SPIRITI


Ingredienti e accessori
- una candela bianca
- dell'incenso di Violetta
- dei bulbi di giglio
Rituale
ln una notte di plenilunio, accendete la candela bianca e fate bruciare l'incenso di Violetta; piantare
quindi nel vostro giardino o in un vaso alcuni bulbi di giglio, dicendo:
Questi gigli montino la guardia,
Proteggendomi dai fantasmi.
Così sia fatto.

PER LEGGERE NELLE CARTE


Ingredienti e accessori
- alcune foglie di menta
- un sacchettino di tela, di feltro o di velluto, nel quale porrete il vostro mazzo di carte o di Tarocchi
- una candela nera
- dell'incenso di olibano
Rituale
Recatevi in una foresta o in un boschetto e quindi ponete le foglie di menta nel sacchettino assieme
alle vostre carte; accendete la candela nera e bruciate l'incenso di olibano.
Alzate il sacchetto verso il cielo, dicendo:
Menta, memoria e segreti,
Che il mio spirito si risvegli e ricordi,
Che i segreti del futuro mi siano svelati
Per effetto del potere sacro di Ecate e Demetrio.
Così sia fatto.
Potete leggere subito i vostri tarocchi (o le vostre carte) o attendere un po' più tardi. Lasciate le
foglie nel sacchettino.

PER AFFRONTARE I CAMBIAMENTI DELLA VITA


Se avete bisogno di cambiamenti nella vostra vita, questo rituale fa per voi.
Ingredienti e accessori
- 4 candele: una verde, una rossa, una color lilla e una rosa
- dell'incenso di olibano
Rituale
Bruciate anzitutto l”incenso, volgetevi poi verso l'est e accendete la candela verde, dicendo:
Chiamo il vento dell'est
Che dona l'intelligenza e il sapere.
Volgetevi verso ovest e accendete la candela rossa, dicendo:
Chiamo il vento dell'ovest
Che trasporta le emozioni e l'amore.
Volgetevi verso il nord e accendete la candela color lilla, dicendo:
Chiamo il vento del nord
Che dona le ricchezze e la prosperità.
Volgetevi infine verso sud e accendete la candela rosa, dicendo:
Chiamo il vento del sud
Sulle cui ali viaggiano i cambiamenti.
Soffia su di me e trasforma la mia vita, portandomi
l'abbondanza dei doni degli altri.
Così sia fatto.
Lasciate bruciare le candele fino in fondo; se un colpo di vento le spegne, è buon segno.

PER GARANTIRVI UN BUON VIAGGIO IN MARE


Se siete appassionati di vela, di canoa o di un altro sport nautico, celebrate questo piccolo rituale
all'inizio della stagione estiva. In tal modo vi assicurerete i favori di Poseidone, che regna sulle
acque. Questo rituale è indicato anche per garantirvi un buon viaggio in mare.
Ingredienti e accessori
- una candela azzurra (o un lampioncino)
- dell'incenso di cedro
- due monete da 10 centesimi di euro
- una moneta da 5 centesimi di euro
Rituale
Vicino a un corso d'acqua, accendete la candela azzurra e bruciate l'incenso di cedro. Prendete tra le
mani le tre monete e recitate l'incantesimo seguente:
Poseidone, tu che regni sulle acque della terra,
Accordami il passaggio nel tuo regno
Perché i miei viaggi siano tranquilli.
Così sia fatto.
Gettate poi le monete nell'acqua per pagare il vostro passaggio.
PER PROTEGGERE I VOSTRI ANIMALI DOMESTICI
Ingredienti e accessori
- 5 cucchiai da minestra (75 ml) di miele
- mezza tazza (125 ml) di acqua
- una fotografia dell'animale
- alcuni peli dell'animale (o una piuma, se si tratta di un volatile)
- un flacone di vetro
Rituale
Date inizio al rituale in una serata di plenilunio. Ponete la fotografia e alcuni peli (o la penna)
dell'animale nel flacone di vetro. Agitate con forza, davanti all'animale, recitando l'incantesimo
seguente:
Per effetto del potere di Thor,
Per effetto delle sue forze soprannaturali,
Che (dite il nome dell”animale)
Sia protetto per sempre contro le calamità.
Così sia fatto.
Riponete il flacone di vetro in un luogo al riparo dalla luce e ripetete la recita dell'incantesimo per
sette sere consecutive.

PER GARANTIRVI UNA BUONA CRESCITA DELLE PIANTE


Se desiderate che le vostre piante crescano in modo straordinario, si trovino esse in un giardino o
sul vostro balcone, chiedete l'aiuto dei Deva delle piante.
Ingredienti e accessori
- una candela color lilla (o un lampioncino)
- dell'incenso di violetta o di rosa
- alcune gocce di acqua di rosa o di lavanda
- uno spruzzatore
Rituale
Accendete la candela color lilla e bruciate l'incenso; versate alcune gocce di acqua di rosa o di
lavanda in una bottiglia e spruzzare le vostre piante con quest'acqua profumata, dicendo:
Divini Deva, questa pioggia profumata è per voi.
Curate le mie piante e i miei fiori
E siate certi della mia devozione.
Credo in voi e nei vostri poteri.
Così sia fatto.
Lasciate bruciare la candela e l'incenso fino a quando saranno completamente consumati.
XV
RITUALI CON OGGETTI SPECIFICI

RITUALE DEL MEDAGLIONE


Ingredienti e accessori
- un medaglione di rame
- una catenina d'oro o un cordoncino verde o rosa
- un bulino (facoltativo)
Rituale
Il medaglione sarà più efficace se verrà fabbricato in una giornata di venerdì, e più precisamente tra
il 20 aprile e il 20 settembre.
Se possedete un bulino, incidete sulla parte posteriore del medaglione il numero 165 e la parola
Urano, oppure scrivetelo su un pezzo di carta che incollerete sul rovescio del medaglione.
Appendetelo alla catenina (o a un cordoncino) e portatelo al collo. Ogni mattina, alla stessa ora,
recitate per dieci volte l'incantesimo seguente:
Urano, concedi le ali a (dite il nome della persona)
Perché possa volare verso di me
In questo giorno, e restarvi per sempre.
Così sia fatto.

RITUALE DELLA MELA MESSAGGERA


Ingredienti e accessori
- una mela
- un pezzetto di carta rosa
- un nastrino rosa
- una penna (o una stilografica) che non sia mai stata usata
- un petalo di rosa
Rituale
Questo rituale dovrà avere inizio in una sera di plenilunio. La mela dovrà essere colta (o acquistata)
un mattino di venerdì.
Sulla carta rosa e servendovi della penna nuova scrivete il vostro nome e quello della persona
amata. Tagliate la mela in due ed eliminate il torsolo. Arrotolate la carta e ponetela al centro della
mela assieme al petalo di rosa. Unite i due pezzi della mela in modo da riformarla e teneteli insieme
legandoli con il nastro rosa. Per finire, ponete la mela sotto il letto della persona che desiderate e
lasciatevela per 48 ore, e ciò durante il plenilunio.

RITUALE DELLA CIOCCA DI CAPELLI


Ingredienti e accessori
- una ciocca dei vostri capelli
- una ciocca dei capelli della persona desiderata
- un filo di colore rosso
- alcune gocce di profumo di lillà
Rituale
Questo rituale dovrà essere praticato durante il primo quarto di luna.
Legate tra loro le due ciocche di capelli con il filo rosso.
Aggiungetevi alcune gocce di profumo di lillà recitando per tre volte l'incantesimo seguente:
Per effetto di questo gesto che lega i nostri capelli
Unisco i nostri cuori per sempre nell'amore.
Per effetto di questo profumo che verso e che olezza
Unisco la mia vita alla sua per sempre.
Così sia fatto.

RITUALE DELL'IMMAGINE
Ingredienti e accessori
- l'immagine di un avvoltoio o di un'aquila
- l'immagine di una colomba
- alcune gocce di profumo di limone
- un filo di colore giallo
- un pezzo di tessuto giallo
Rituale
Questo rituale dovrà avere inizio in una sera di plenilunio.
Mettete le due immagini verso contro verso e versatevi sopra alcune gocce di profumo di limone.
Arrotolatele e legatele con il filo giallo, poi bruciate il tutto.
Ponete la cenere nel pezzo di tessuto e appendetelo a un albero per sette notti consecutive.
Soffregate la mano della persona che desiderate con un po' della cenere ottenuta, mormorando
l'incantesimo seguente:
Per effetto di questa cenere che ti tocca,
Voglio toccare il tuo cuore e conservarlo per sempre.
Così sia fatto.

RITUALE DEL CORDONE DELLA PASSIONE


Ingredienti e accessori
- un cordoncino rosso
- alcune gocce di profumo di muschio
Rituale
Questo rituale dovrà avere inizio una sera di venerdì.
Versate alcune gocce del profumo di muschio sul cordone rosso. A mezzanotte fate un nodo nel
cordone, recitando:
Per effetto del nodo che si forma,
Lego i nostri destini.
Così sia fatto.
Ripetete questo rituale per sette giorni consecutivi.

RITUALE DELLE CALAMITE


Ingredienti e accessori
- 2 calamite
- un bulino o un ago
Rituale
Incidete il vostro nome su una delle calamite e quello della persona amata sull'altra. Cominciando
un lunedì e tutte le sere al tramonto, prendete una calamita in ogni mano e pensate intensamente alla
persona amata. Il venerdì sera riunite le due calamite recitando ad alta voce l'incantesimo seguente:
Per effetto di queste calamite ora riunite,
Siamo uniti per la vita.
Così sia fatto.

RITUALE DELLE FOTOGRAFIE


Ingredienti e accessori
- una vostra fotografia
- una fotografia della persona che desiderate sedurre
- una ciocca dei vostri capelli
- una ciocca dei capelli della persona che desiderate sedurre
- una busta
Rituale
Questo rituale dovrà avere inizio in una sera di plenilunio ed essere ripetuto fino al plenilunio
successivo.
Inserite le fotografie e le ciocche di capelli nella busta.
Ogni sera ponete la busta sul vostro cuore e recitate l'incantesimo seguente:
Vieni a me in questo giorno,
Vieni a me per sempre.
Così sia fatto.
L'ultima sera di plenilunio bruciate la busta e il suo contenuto e spargetene la cenere ai quattro
venti.

RITUALE DEL SACCHETTINO PROFUMATO


Ingredienti e accessori
- un piccolo quadrato di tessuto rosso
- un ago e del filo di colore rosso
- un cordoncino bianco
- alcune gocce del vostro profumo
- alcune gocce del profumo della persona amata
- alcuni fiori (o foglie) essiccati.
Rituale
Riducete i fiori o le foglie essiccati in polvere. Versatevi sopra alcune gocce dei vostri rispettivi
profumi. Ponete il tutto sul quadrato di tessuto rosso, chiudetelo cucendolo con il filo rosso e
attaccatevi il cordoncino bianco. Appendete il sacchettino così ottenuto al vostro collo e portatelo
direttamente sulla pelle per sette giorni e sette notti. L'ottava notte ponetelo sotto il vostro guanciale
recitando per sette volte l'incantesimo seguente:
Durante sette giorni e sette notti
Ho portato su di me i nostri destini.
Questa sera Venere unirà i nostri cuori per l'eternità.
Così sia fatto.

RITUALE DELLA CANDELA


Ingredienti e accessori
- una candela rossa
- una candela bianca
- della carta e una penna nuova (o una stilografica nuova)
Rituale
Ogni sera scrivete su un pezzo di carta l'incantesimo seguente:
Ti consumi d'amore per me.
Così sia.
Tenendo la candela rossa (spenta) nella mano destra, bruciate la carta sopra la candela bianca
(accesa) recitando di nuovo l'incantesimo.
Lasciate bruciare la candela per circa un'ora e quindi spegnetela. Ricominciate il rituale fino a
quando la candela bianca sarà completamente consumata. Offrite la candela rossa alla persona che
desiderate: comincerà ad amarvi non appena l'accenderà.

RITUALE DEL COFANETTO


Ingredienti e accessori
- un cofanetto di legno
- un foglio di carta
- una penna nuova (o una penna stilografica nuova)
- un petalo del vostro fiore preferito
- un petalo del fiore preferito dalla persona che desiderate
- un pezzo di tessuto rosso
Rituale
Questo rituale dovrà essere iniziato il mattino del novilunio e sarà più efficace se sarà praticato nel
corso dei mesi di gennaio, aprile, giugno, settembre o novembre.
Riunite i due petali di fiore all'interno del pezzo di tessuto rosso, che ripiegherete. Con la penna
nuova scrivete una lettera: essa conterrà le parole che vorreste sentirvi dire dalla persona che
desiderate. Ponete il tutto dentro il cofanetto di legno. Nell'alzarvi, aprite il cofanetto, dicendo:
Le parole che volano
Giungeranno fino a te
E al momento del plenilunio
Me le dirai.
Cosi sia fatto.

RITUALE DELLA CORTECCIA


Ingredienti e accessori
- un pezzo di corteccia di betulla
- un ago
- alcune gocce di tintura rossa (o un pennarello rosso)
- un recipiente di rame
Rituale
Con la tintura rossa (o con il pennarello rosso) disegnate un cuore sulla parete interna della
corteccia di betulla. Con l'aiuto dell'ago, incidete all'interno del cuore il vostro nome e quello della
persona che desiderate, recitando l'incantesimo seguente:
Incido il tuo nome nella corteccia,
E tu inciderai il mio nel tuo cuore, per sempre.
Così sia fatto.
Conservate la corteccia incisa nel vostro guanciale per 21 giorni. Ponete quindi la corteccia nel
recipiente di rame, ripetendo per tre volte:
I nostri nomi sono ora riuniti
Per l'eternità.
A partire da oggi
Dovrai amarmi.
Cosi sia fatto.

RITUALE DELLA MISSIVA


Ingredienti e accessori
- un foglio di carta di riso
- una busta
- una penna nuova (o una stilografica nuova)
- alcuni petali di una rosa rossa (appena colta)
- alcune gocce del vostro profumo

Rituale
Questo incantesimo, per essere più efficace, dovrà essere recitato tra le 2 e le 3 del mattino e la
busta dovrà essere imbucata nel corso della stessa mattina.
Con la penna nuova scrivete sulla carta di riso l'incantesimo seguente, recitandolo
contemporaneamente ad alta voce:
Non appena aprirai questa busta
Penserai a me.
Non appena il mio profumo raggiungerà il tuo odorato,
Mi amerai.
E non appena avrai finito di leggere queste parole,
Mi apparterrai per sempre.
Così sia fatto.
Versate alcune gocce del vostro profumo sulla carta di riso; infilatela nella busta con qualche petalo
di rosa rossa e imbucatela senza indugi.

RITUALE DELLA SCATOLA CON SPECCHIO


Ingredienti e accessori
- una piccola scatola con coperchio
- uno specchietto
- una fotografia della persona desiderata
- un piccolo oggetto appartenuto a questa persona (in particolare, qualche cosa che portava su di sé,
per esempio un gioiello)
- un piccolo oggetto che vi appartiene e al quale siete particolarmente affezionati

Rituale
Questo rituale, per essere efficace, deve essere praticato durante il plenilunio e proseguire fino al
plenilunio successivo.
Incollate lo specchietto e la fotografia della persona desiderata, l'uno contro l'altro, all'interno del
coperchio della scatola. Deponete sul fondo della scatola l'oggetto appartenuto alla persona
desiderata, unito all'oggetto che vi appartiene.
Aprite la scatola ogni sera, guardate la vostra immagine riflessa nello specchietto (in tal modo i
vostri volti saranno l'uno contro l'altro) e ripetete lentamente per tre volte l'incantesimo seguente:
Per effetto del potere delle dee
Che ti ordinano di amarmi,
Quando vedrai il mio viso,
Non potrai resistermi.
Così sia fatto.
Richiudete la scatola fino alla sera del giorno successivo.
Durante la giornata evitate di aprirla e vegliate affinché nessuno, oltre a voi, l'apra o la tocchi.

RITUALE DEL DIARIO INTIMO


Ingredienti e accessori
- un quadernetto
- una penna nuova (o una stilografica nuova)
- una candela (di preferenza rossa)

Rituale
Questo rituale dovrà avere inizio il 1° del mese e concludersi l'ultimo giorno dello stesso mese.
Alla luce della candela e alla fine di ogni giornata, scrivete nel vostro quadernetto, con la penna
nuova, ciò che avreste voluto avvenisse tra voi e la persona che desiderate. Scrivete come se ciò
fosse realmente avvenuto (esempio: «[nome della persona desiderata] mi ha guardato e…››, e non:
«Avrei voluto che mi guardasse››.) Ripetete il rituale ogni giorno del mese e fate evolvere il
romanzo come lo desiderate nei vostri sogni.
L'ultimo giorno dovrà concludere il vostro romanzo d'amore; fate dunque attenzione a scrivere una
conclusione durevole (esempio: «Mi ha detto che mi amerà sempre››.).
Dopo l'ultima iscrizione, scrivete con l'inchiostro rosso:
Fine del sogno, inizio della realtà.
Ponete il quadernetto sotto il vostro guanciale e recitate per dieci volte di seguito, lentamente e ad
alta voce, l'incantesimo seguente:
Ti scrivo la nostra storia così come la desidero.
Venere, dèa dell'amore, esaudisci il mio desiderio.
Fa che non sia più un sogno,
Ma la realtà, e che duri per l'eternità.
Così sia fatto.
XVI
RITUALI PER GIORNATE SPECIFICHE

RITUALE DELLA DOMENICA


LE OPERE DI LUCE

Questo rituale deve essere praticato nel giorno di domenica.

Per ritrovare la salute


Questo rituale, piuttosto semplice, e adatto per alleviare i piccoli malesseri fisici e per porre fine
agli abbassamenti di energia e alla malinconia o alla tristezza.
Ingredienti e accessori
- un mazzolino di prezzemolo
- una piccola scodella di rame, di ghisa o di ferro
- un bastoncino di incenso (lavanda, tiglio, sandalo, alloro, ambra o muschio)
Rituale
Dopo aver fatto la doccia ed esservi lavati i capelli con cura, lasciateli asciugare all'aria aperta,
indossate indumenti ampi e comodi e recatevi nei luoghi in cui avete deciso di praticare il vostro
rituale di guarigione.
In estate ritiratevi in un luogo tranquillo e riposante, al riparo dagli sguardi indiscreti, se possibile ai
piedi di un albero. In inverno, entrate in una stanza dove sarete soli e calmi.
Posate la piccola coppa su un tavolo e adagiatevi il prezzemolo. Accendete il bastoncino di incenso
e lasciate che si consumi per metà circa, pensando al vostro desiderio di benessere e di salute. Fate
quindi bruciare il prezzemolo pronunciando le parole seguenti:
Imploro Michele e Varca,
Angelo e re del Sole,
Di spargere su di me e intorno a me
Tutta la luce del cielo,
Di riscaldarmi,
Di restituirmi la mia energia e la mia salute.
Così sia fatto.
Ringraziate, lasciate bruciare l'incenso fino a quando la cenere del prezzemolo si sarà raffreddata, e
sparpagliatela all'aria aperta, consapevole del fatto che, con questo gesto, gettate i malesseri lontano
da voi.

RITUALE DEL LUNEDI'


LE OPERE DI DIVINAZIONE

Questo rituale deve essere fatto nella giornata del lunedì.

Per sognare qualcuno di cui siete innamorato


Ingredienti e accessori
- due candele, una azzurra e l'altra rossa
- due foglie di alloro
- dei fiori di lillà essiccati (facoltativo)
- un foglio di carta vergine
- una matita rosa o rossa
- una busta nuova
Rituale
Dopo esservi purificati grazie a un buon bagno, preparate una tisana e portatela nel vostro letto con
tutti gli accessori di cui avete bisogno per il vostro rituale.
Sul foglio di carta scrivete, con la matita rosa o rossa, il vostro nome, quello della persona della
quale volete sognare, nonché il numero 111 (cifra magica della luna) e disegnate un quarto di luna.
Ponete questa carta tra le due candele, che accenderete.
Lasciatele bruciare per 15 minuti e quindi, bevendo lentamente la tisana e guardando le fiamme,
pensate all'essere desiderato.
Dopo 15 minuti prendete la busta, introducetevi il foglio di carta, qualche fiore di lillà (se ne avete),
le due foglie di alloro e un frammento di cera di ciascuna delle candele. Suggellate il tutto e fate
scivolare la busta sotto il vostro guanciale. Soffiate sulle candele e coricatevi. E' essenziale che la
strega non abbia bisogno di alzarsi di nuovo dopo aver praticato il suo rituale.

RITUALE DEL MARTEDI'


LE OPERE DI PROTEZIONE

Questo rituale deve essere praticato il martedì.

Per eliminare gli ostacoli prima del matrimonio


Per gli innamorati timorosi che qualcuno desideri porre ostacoli al loro matrimonio (un rivale,
qualche membro delle rispettive famiglie, una persona gelosa o invidiosa).
Ingredienti e accessori
- 2 cucchiaini da tè (10 ml) di sale grosso
- uno spicchio d'aglio tagliato in due
- 2 quadrati di tessuto rosso
- un ago e del filo bianco
Rituale
A mezzogiorno in punto ponete su ciascuno dei quadrati di tessuto un cucchiaino da tè (5 ml) di sale
grosso e mezzo spicchio d'aglio. Ripiegate i quadrati di tessuto, cuciteli e consacrateli recitando
l'incantesimo seguente:
O Marte,
Usa la forza del tuo scudo
Per respingere chiunque
Vorrebbe porre degli ostacoli alla nostra unione.
Così sia fatto.
I sacchettini devono essere portati dagli innamorati sulla loro persona fino al giorno del matrimonio.

RITUALE DEL MERCOLEDI'


LE OPERE DI ELOQUENZA

Questo rituale deve essere praticato nella giornata del mercoledì, con la luna in fase crescente.

Per favorire l'ispirazione nella scrittura


Come molte persone, vi piacerebbe possedere una bella penna per essere in grado di redigere il
vostro diario intimo, inviare delle lettere o delle poesie d'amore, o scrivere un romanzo? In tal caso
praticate questo rituale, potrà solo esservi benefico.
Ingredienti e accessori
- una candela grigia, una candela azzurra e una candela di colore arancione
- una scodellina contenente della terra priva di impurità
- una noce moscata
- un bastoncino di incenso
- un foglio di carta vergine
- un filo di colore grigio, un filo di colore azzurro e un filo di colore arancione
- una penna (o una stilografica)
- un sacchettino o una scatoletta
Rituale
Quando desiderate scrivere, insediatevi nel luogo che più vi attira. Accendere le tre candele e il
bastoncino di incenso e mettete accanto a voi la scodellina contenente la terra (un cucchiaio da
minestra circa [15 ml]). Sulla carta scrivete con la penna:
Tu, o Mercurio,
Dammi il dono dell'eloquenza
E l'arte della scrittura
Affinché io possa,
Grazie a te,
Stendere sulla carta tutto ciò che il mio cuore,
La mia anima e la mia coscienza hanno da dire.
Così sia fatto.
Disegnate sui due angoli superiori del foglio di carta una ruota sotto la quale scriverete il numero
260, e sui due angoli inferiori disegnate un bastone sul quale scriverete il numero 5.
Arrotolate la carta nel modo più stretto possibile e annodatela con i tre fili. Mettete quindi il rotolo
nel sacchettino o nella scatoletta assieme alla noce moscata, ad alcuni frammenti di candela, al resto
dell'incenso e alla terra contenuta nella scodellina. Ponete il sacchettino (o la scatola) sul davanzale
di una finestra in modo che sia esposto alla luce del sole e della luna per sette giorni consecutivi. Il
sacchettino si impregnerà delle energie solari e lunari, e sarete pronti a scrivere. Sistematevi con i
vostri fogli di carta e le vostre matite, avendo cura di tenere sempre accanto a voi il sacchettino
magico. Quando vi accingerete a scrivere, potrete accendere altre candele, ma queste dovranno
essere sempre grigie, azzurre o di colore arancione.

RITUALE DEL GIOVEDI'


LE OPERE DI GIUDIZIO

Questo rituale deve essere praticato nella giornata del giovedì.

Per vincere un processo o far tornare l'armonia


Il rituale che segue sarà praticato quando avrete - o avete - una questione di ordine giuridico da
regolare o per rendere sereni tutti i vostri rapporti con la giustizia, la legge e i legali.
Per contro, questo rituale è molto efficace anche nel caso in cui dobbiate ristabilire la pace in
un'amicizia o l'armonia in seno alla famiglia.
Ingredienti e accessori
- una stringa di cuoio
- alcuni rametti di cedro
- un pezzo di tessuto azzurro cielo
- un porta bastoncino
- dell'incenso al profumo di cedro
- 3 chiodi di garofano
Rituale
Sistematevi nel vostro salotto, accendete il bastoncino di incenso e meditare per qualche minuto
sulla ragione che vi ha spinto a praticare questo rituale. Prendete quindi il pezzo di tessuto azzurro
cielo, deponetevi i rametti di cedro, i chiodi di garofano e gettatevi sopra un po' di polvere di
incenso.
Chiudete il quadrato di tessuto e annodatelo con la stringa di cuoio; tenetelo sollevato sopra alle
volute d'incenso pronunciando per tre volte una delle due frasi seguenti:
Per ciò che concerne la giustizia e le leggi:
Tu, o Giove, dio del cielo e della terra,
E tu, Sachiele, angelo del giovedì,
Vegliate affinché sia fatta giustizia
O affinché io esca vincitore
da questo conflitto di ordine giuridico
Nel quale sono attualmente implicato.
Cosi sia fatto.
Per ciò che concerne l'armonia e la pace nelle relazioni:
Tu, o Giove, dio del cielo e della terra,
E tu, Sachiele, angelo del giovedì,
Vegliate affinché siano ristabilite la pace e l'armonia
Che sono state momentaneamente turbate
E sconvolte a causa di malintesi
O di (dite la ragione).
Così sia fatto.
Tenete il sacchettino su di voi fino a quando il disaccordo (o il processo) sarà risolto.

RITUALE DEL VENERDI'


LE OPERE D'AMORE

Per attirare su di sé un nuovo amore


Ingredienti e accessori
- una candela rosa o verde (molto pallido)
- una pietra (o un sassolino) rosa o di colore pastello
- un pezzo di carta di un bianco immacolato
- una matita rossa
- una vostra foto di piccolo formato
- una rosa rossa o rosa
- alcune gocce del vostro profumo
- un ago
- un piccolo boccale trasparente
- un quadrato di tessuto, un cordoncino rosso
Rituale
A mezzanotte accendete la candela e sterilizzate l'ago sopra la fiamma. Pensando alla persona dalla
quale desiderate essere amati (se la conoscete, pensate al suo viso; se non la conoscete e volete solo
attirare l'amore, pensate alle qualità che vorreste questa persona possedesse), sfogliare la rosa,
petalo dopo petalo, e lasciateli cadere nel piccolo boccale.
Pungete lievemente la punta del vostro anulare sinistro e lasciate cadere alcune gocce di sangue sui
petali di rosa, assieme alle gocce del vostro profumo. Aggiungetevi la vostra fotografia e la pietra (o
il sassolino) che avrete scaldato per alcuni minuti nell'incavo della vostra mano sinistra. Con la
matita rossa scrivete sul foglio di carta le parole seguenti:
Io (scrivete il vostro nome)
Invoco Venere perché interceda in mio favore
Presso Cupido, affinché colpisca con la sua freccia meravigliosa
Colui che, in qualche luogo, è destinato a me
(oppure scrivete solo il nome della persona amata, se la conoscete).
A questi petali di rosa,
Simbolo dell'amore,
Ho mescolato il mio sangue, il mio odore, la mia immagine,
E tramite una pietra
Ho animato il tutto con le mie vibrazioni vivaci e appassionate.
Si involi verso colui
Che già amo con tutto il cuore
(se già lo conoscete, pronunciate il suo nome).
Così sia fatto.
Piegate e ripiegate quante più volte potrete il quadrato di carta e aggiungetelo al contenuto del
boccale. Versate quindi questo contenuto nel centro del quadrato di tessuto e create un sacchettino
annodandone i quattro angoli, con l'aiuto del cordoncino rosso. Ponete il tutto sotto il vostro
guanciale e ogni sera, a mezzanotte, e per sette sere consecutive, ripetere a tre riprese l'incantesimo
magico scritto sul foglio di carta.

RITUALE DEL SABATO


LE OPERE DI SOLLECITAZIONE

Questo rituale deve essere praticato il sabato che precede l'incontro.

Per il successo di un incontro in vista di un nuovo impiego


Procedere a questo rituale se siete angosciato all'idea di affrontare un colloquio per ottenere un
nuovo impiego, un aumento di stipendio o una promozione.
Ingredienti e accessori
- dei frammenti essiccati di conifere (pino, abete, spinetta, ecc.)
- una candela verde e una candela viola
- un pezzo di carta beige o marrone
- una penna o una matita nuova
- un pezzo di piombo
- una stecca di cannella
- la foto o il disegno di una formica
- un sacchettino verde o viola
- un boccale grigio o d'argento
Rituale
Di sera, alla luce delle candele, scrivete sul foglio di carta il nome della persona o dell'impresa che
vi ha convocato e descrivete brevemente il vostro desiderio rispetto a questa convocazione o a
questo appuntamento. Aggiungete sulla carta anche l'iscrizione seguente:
Cassiel, Machatan, Uriel, 8/15, Giove.
Spezzettate nel boccale la stecca di cannella, i frammenti essiccati e versate il tutto nel sacchettino
aggiungendovi il pezzo di piombo e la foto o il disegno della formica, sulla quale avrete scritto il
vostro nome per intero e la data del colloquio.
Portate questo sacchettino su di voi durante i cinque giorni che precedono la data
dell'appuntamento.
XVII

RITUALI CON LE CANDELE


Il fatto di accendere e far bruciare una candela costituisce, in sé, un rituale, probabilmente il più
semplice e il più antico esista. Conoscendo le corrispondenze, i giorni e i colori delle candele
favorevoli ai tipi di domande e pronunciando un incantesimo personale, potete ottenere ciò che
desiderate.
Questi rituali non esigono alcuna candela specifica: tutti i tipi sono adatti; varierà solo l'importanza
del loro colore a seconda delle richieste e dei desideri che formulerete.
Non dimenticate che quando fate bruciare una candela durante un rituale non dovete rimanere
davanti ad essa mentre si consuma. A meno di indicazioni contrarie, sarà sufficiente che
l'accendiate, pronunciate la vostra preghiera o il incantesimo e vi concentriate per una decina di
minuti sulla richiesta, avendo cura di scacciare dalla vostra mente tutti i pensieri negativi.
Ringraziate poi la dea o l'entità spirituale che avete invocato per ottenere il suo aiuto e lasciate che
la candela si consumi lentamente.

L'INFLUENZA DEI GIORNI DELLA SETTIMANA


- Domenica
Questa giornata, governata dal Sole, è la più adatta per accrescere la prosperità, per esorcizzare le
influenze negative e per portare la guarigione.
- Lunedì
Questa giornata, governata dalla Luna, concerne l”agricoltura, il giardinaggio, gli animali
domestici; è ideale per chiedere la fertilità, ma anche per promuovere le riconciliazioni.
- Martedì
Questa giornata, governata da Marte, concerne il coraggio e la forza fisica; è ideale per allontanare
la cattiva sorte e per sbarazzarsi di una maledizione o di influenze nefaste.
- Mercoledì
Questa giornata, governata da Mercurio, concerne la comunicazione, le conoscenze, il sapere, la
scrittura; è ideale per accrescere le facoltà di chiaroveggenza e per procedere a transazioni
finanziarie.
- Giovedì
Questa giornata, governata da Giove, concerne la felicità, la fertilità maschile, l'accrescimento della
propria fortuna, l'acquisizione di ricchezze.
- Venerdì `
Questa giornata, governata da Venere, è consacrata ai sentimenti, alla bellezza fisica; è ideale per
trovare l'amore, per risolvere problemi di ordine sessuale, per rafforzare i legami di amicizia, per
favorire la formazione di associazioni durevoli.
- Sabato
Questa giornata, governata da Saturno, concerne la comunicazione con gli spiriti, la meditazione, la
difesa contro gli attacchi fisici o la localizzazione di oggetti perduti.

L'INFLUENZA DEI COLORI


- Arancione
Per stimolare l'energia; conoscere l'amore; vivere la propria femminilità; legare le amicizie.
- Argento
Per neutralizzare le influenze nefaste; incoraggiare i doni di diplomazia; attivare l'influenza
favorevole e benefica degli dei.
- Bianco
Per i rituali di consacrazione; divinazione, chiaroveggenza; per accrescere i poteri psichici.
- Giallo
Per accrescere la fiducia in sé, il fascino, il magnetismo personale; per risvegliare i propri talenti
nascosti.
- Grigio
Per neutralizzare le influenze negative.
- Marrone
Per localizzare gli oggetti perduti; concentrazione, telepatia; protezione degli animali domestici.
- Nero
Per bandire le influenze negative e gli spiriti maligni; esorcizzare il malocchio; per qualsiasi rituale
di messa al bando.
- Oro
Per attirare le influenze cosmiche positive; per i rituali consacrati alle deità solari.
- Rosso
Per qualsiasi rituale di fertilità e d'amore; passione, forza fisica, coraggio; per accrescere il potere
della propria volontà.
- Verde
Fertilità, successo, ambizione positiva; guarigione, fortuna, prosperità, denaro; per annullare gli
effetti dell'invidia e dell' avarizia; controllare e abolire i sentimenti di gelosia.
- Viola
Per accrescere il proprio potenziale psichico; guarigione; potere personale; acquisire o conservare la
propria indipendenza; proteggere il proprio ambiente.

COME INTERPRETARE LA FIAMMA DELLE CANDELE


La cosa può apparire un po' semplicistica, ma talvolta, nel procedere a un rituale, accade che le
fiamme delle candele si comportino in maniera strana, rifiutino di rimanere accese o vacillino,
oppure agiscano in maniera diversa senza che nulla sembri per questo influenzarle. Per altro, esse
possono essere influenzate dall'interazione della fiamma con le energie presenti.
Ecco come interpretare i comportamenti più comuni delle fiamme allorché si procede a rituali, ma
assicuratevi anzitutto che non ci sia corrente d'aria o che qualcuno respiri vicino alla candela.
- Quando accendete la vostra prima candela da rituale, se questa si accende subito e la sua fiamma è
brillante e alta, ciò significa che la stanza in cui vi trovate è conduttrice di magia e che avete scelto
il luogo ideale per i vostri rituali. Per contro, se incontrate delle difficoltà nell'accendere la vostra
prima candela, ciò significa che sono presenti alcune energie negative; in tal caso procedete a un
rituale di purificazione.
- Se la candela testimone (la candela bianca che è la prima a essere accesa nel corso di qualsiasi
rituale e l'ultima a essere spenta) ha una fiamma debole nel corso dell'intero rituale, ciò significa che
la vostra magia è bloccata da alcune energie negative. Una fiamma simile indica instabilità, ostacoli,
perdita di energia. Potrete porre rimedio a questa situazione servendovi dell'energia del sud.
Chiedete agli elementi del fuoco di aiutarvi e di ridare vigore alla fiamma della vostra candela.
Ringraziateli del loro aiuto prima che esso vi sia accordato.
- Se la fiamma di una delle vostre candele gira in senso orario, ciò significa che gli elementi e le
deità sono dalla vostra parte - siete particolarmente benedetti. Se la fiamma gira nel senso
antiorario, si tratta di una perdita della vostra energia; rettificate la situazione chiedendo agli
elementi di far girare la fiamma nell'altro senso.
- Se la fiamma di una delle candele ha un colore particolare, ciò ha un significato, ed ecco quali
sono i significati principali. Una tinta verde significa energia di guarigione; una tinta azzurra, una
grande spiritualità; una fiamma che contiene i colori dell'arcobaleno indica la presenza di un angelo,
di una ida o di un'entità superiore.
- Se la fiamma punta direttamente verso il cielo, ciò indica che le entità superiori sono accanto a voi
e osservano con interesse il vostro rituale.
COME AUMENTARE IL POTERE DELLE CANDELE
Se desiderate aumentare il potere magico delle vostre candele, potete seguire una tradizione molto
antica che consiste nell'ungerle con un po' d'olio prima di farle bruciare.
Questa pratica ne accresce le proprietà, in quanto gli oli furono scelti secondo alcune tradizioni
antiche per aumentare il potere dei vostri incantesimi e sortilegi - potrete dunque farlo ogni
qualvolta bruciate una candela.
Il fatto di preparare personalmente le miscele, o di passare semplicemente un po' di olio essenziale
sulla candela, rafforza il rituale che vi preparate a praticare, aggiungendovi un po' del vostro potere
personale; ciò permetterà di infondere le vostre intenzioni in tutti i rituali cui procederete.

GLI OLI ESSENZIALI


Ecco un elenco degli oli essenziali comunemente usati, senza miscela, nonché l'effetto provocato e
il colore appropriato della candela.
Amore
- candela: rosa
- oli essenziali: rosa, gelsomino, orchidea
Chiaroveggenza
- candela: viola
- oli essenziali: limone, menta
Coraggio
- candela: rossa
- oli essenziali: sangue di drago, olibano
Denaro
- candela: verde
- oli essenziali: cannella, mandorla, muschio di quercia
Divinazione
- candela: bianca
- oli essenziali: canfora, arancio
Esorcismo, messa al bando
- candela: nera
- oli essenziali: chiodo di garofano, mirra
Fortuna
- candela: verde
- oli essenziali: arancio, vétiver, violetta
Gioia
- candela: gialla
- oli essenziali: lavanda, mela
Guarigione
- candela: azzurra
- oli essenziali: garofano, cedro, eucalipto
Meditazione
- candela: lilla
- oli essenziali: loto, lillà, lavanda
Protezione
- candela: viola
- oli essenziali: bergamotto, mirra
Purificazione
- candela: bianca
- oli essenziali: lavanda, pino, cipresso, salvia
LE MISCELE
Potete spingervi un po' più lontano e preparare delle miscele secondo ricette, spesso molto antiche,
traendo profitto da diversi oli essenziali che aumenteranno ulteriormente la forza dei vostri rituali.
Avrete bisogno di:
- bottigliette di vetro;
- due-tre contagocce di vetro;
- alcol denaturato per pulire i vostri contagocce allo scopo di non contaminare le miscele;
- dell'olio per riempire il resto della bottiglia, per esempio dell'olio di mandorla dolce o dell'olio di
oliva;
- dell'estratto di benzoino per conservare la miscela; basterà aggiungerne alcune gocce per impedire
che l'olio irrancidisca.

LE RICETTE
Amore (1)
- 15 gocce di patchouli
- 5 gocce di verbena
- 7 gocce di cannella
Amore (2)
- 15 gocce di rosa
- 15 gocce di violetta
Chiaroveggenza
- 25 gocce di legno di sandalo
- 15 gocce di Violetta
Denaro (1)
- 15 gocce di vétiver
- 15 gocce di muschio di quercia
- 5 gocce di cannella
Denaro (2)
- 10 gocce di olibano
- 10 gocce di cannella
- 5 gocce di ginepro
Doni psichici (per accrescere i vostri)
- 15 gocce di legno di sandalo
- 15 gocce di cannella
- 10 gocce di patchouli
Guarigione (per ottenere la)
- 15 gocce di mirra
- 15 gocce di loto
- 10 gocce di giglio
Guarigione (per accrescere i vostri poteri di)
- 15 gocce di mela
- 15 gocce di vaniglia
- 10 gocce di rosa
Meditazione
- 15 gocce di abete
- 15 gocce di pino
- 15 gocce di ginepro
Proiezione astrale
- 15 gocce di rosa
- 15 gocce di verbena
- 15 gocce di lilla
Prosperità
- 15 gocce di legno di sandalo
- 10 gocce di mitra
- 10 gocce di cannella
Protezione (contro i nemici)
- 25 gocce di legno di sandalo
- 25 gocce di giglio
Protezione (contro i sortilegi malefici)
- 25 gocce di patchouli
- 15 gocce di zenzero
Regressione (nelle vite anteriori)
- 15 gocce di narciso
- 15 gocce di loto
- 10 gocce di iris
Spiritualità
- 15 gocce di olibano
- 15 gocce di loto

Preparazione e utilizzo
Preparate i vostri oli essenziali e le vostre miscele identificandole prima di cominciare; potete
raggruppare gli oli e le candele di colori corrispondenti in piccoli gruppi, il che vi eviterà, in
seguito, di cercarli. Assicuratevi di avere a disposizione un certo numero di bastoncini dall'estremità
ricoperta di ovatta per rimpiazzarli ogni volta che cambiate tipo di olio o di candela.
lmmergete anzitutto il vostro bastoncino nell”olio e prendete la candela nell'altra mano. Appoggiate
leggermente il bastoncino su tutta la superficie della candela, cominciando dal basso e risalendo
verso lo stoppino. Nel procedere a questo esercizio, respirare profondamente e pensate all'obiettivo
che vi siete prefissi; visualizzate o immaginate ciò che desiderate ottenere.
Conclusa questa operazione, lasciate essiccare il tutto per almeno due ore prima di servirvene;
sistemate le candele in una scatola. Potrete separare i diversi colori e le diverse essenze con carta
cerata, il che eviterà agli oli e alle fragranze di mescolarsi tra loro.

PER ATTIRARE L'AMORE


Ingredienti e accessori
- una candela rosa (per attirare una donna) o azzurra (per attirare un uomo)
- due candele rosse, per Venere, dea dell”amore
- una candela bianca, quale candela testimone
- un bastoncino di incenso di cedro o di pino
Rituale
Questo rituale deve essere iniziato un venerdì e proseguire per sette giorni consecutivi.
Accendere il bastoncino di incenso, poi passate ciascuna delle candele sulle volute di fumo;
accendete la candela bianca e quindi le due candele rosse e la candela rosa (o quella azzurra), e
recitate l'incantesimo seguente:
O Venere, dea dell'amore,
Ti scongiuro di toccare il cuore di
(dite il nome della persona)
Tanto intensamente quanto le fiamme
Consumano queste candele
Che faccio bruciare in tuo onore.
Così sia fatto.
Visualizzate la persona in questione per una decina di minuti, poi spegnere la candela rosa (o
azzurra), le candele rosse e per ultima la candela bianca. Lasciate che l'incenso si spenga da solo.
Ripetere questo rituale per sette giorni consecutivi.

PER ATTIRARE IL DENARO


Ingredienti e accessori
- due candele verdi, per Giove e per il denaro
- una candela bianca, quale candela testimone
- un bastoncino di incenso di rosa
Rituale
Questo rituale deve essere iniziato di giovedì, dopo il plenilunio, ed essere ripetuto nei tre giovedì
successivi.
Accendete il bastoncino di incenso e passate ciascuna delle candele sulle volute di fumo,
concentrandovi sull'immagine del denaro in arrivo, Accendete la candela bianca e quindi le due
candele verdi. Recitate l'incantesimo seguente.
O Giove,
Mi appello ai tuoi poteri
E alle tue forze
Affinché tu aliti nella mia direzione
(dite il vostro nome),
l'abbondanza e la prosperità,
Che saprò utilizzare
Per scopi nobili e generosi.
So che mi ascolti
E che acconsentirai alla mia richiesta.
Te ne ringrazio in anticipo.
Così sia fatto.
Meditate per 10 minuti sui modi in cui auspicate veder arrivare il denaro; spegnere le candele verdi
e quindi la candela bianca. Ripetete il rituale nei tre giovedì successivi.

PER ATTIRARE LA FORTUNA


Ingredienti e accessori
- una candela di colore oro
- una candela bianca
- un bastoncino di incenso di tiglio o di mirra
- tre foglie di alloro
- una pergamena
- una matita blu
Rituale
Questo rituale deve essere praticato di domenica.
Accendere il bastoncino di incenso e passate le candele, prima di accenderle, sulle volute di fumo,
cominciando con la candela bianca. Al di sopra della fiamma della candela di colore oro bruciate
una prima foglia di alloro e poi scrivete sulla pergamena (o, in mancanza di questa, su un foglio di
carta bianco naturale), dicendo ad alta voce:
Sole, ti offro questo vegetale,
Possa tu agire perché la fortuna mi raggiunga
E mi aiuti in tutte le mie azioni.
Accordatevi alcuni minuti per visualizzare tutto ciò che vi accadrà di meraviglioso. Bruciate una
seconda foglia di alloro e la pergamena (o il foglio di carta) dicendo:
So che acconsentirai alla mia richiesta,
Che devierai il tuo potere nella mia direzione.
Così sia fatto.
Bruciate la terza foglia di alloro.
Meditate per alcuni minuti, spegnete la candela di colore oro e quindi la bianca.

PER RITROVARE LA SALUTE


Ingredienti e accessori
- una candela di colore arancione, per Marte
- una candela verde, per la salute
- una candela bianca, quale candela testimone
- un bastoncino di incenso di gelsomino
- un pezzetto di quarzo
Rituale
Questo rituale deve essere iniziato un martedì ed essere ripetuto per quattro martedì di seguito.
Accendete l'incenso; passate una dopo l'altra le candele sulle volute di fumo; accendete la candela
bianca, quindi la candela verde e infine la candela di colore arancione.
Tenendo il quarzo al di sopra della fiamma, dite:
Io (dite il vostro nome)
Ti imploro perché tu mi riporti
La salute e perché essa mi accompagni
In tutte le mie azioni.
Trasferisci in questo quarzo
L'energia di cui avrò bisogno.
Così sia fatto.
Visualizzate i vostri problemi di salute che si risolvono. Dopo una dozzina di minuti, spegnete la
candela verde, poi quella di colore arancione e infine quella bianca.
Ripetete questo rituale nei tre martedì successivi.
Portate il quarzo su di voi.

COME CREARE I VOSTRI RITUALI


Seguendo i principi enunciati nei rituali descritti e ricorrendo alle corrispondenze che indicheremo
in seguito, potrete creare i vostri rituali personali, in fruizione dei vostri bisogni e delle vostre
aspettative.
Certo, esiste l'incantesimo, che tuttavia non causa problemi, a condizione che esprimiate il vostro
desiderio con parole semplici e avendo cura, una volta concluso il rituale, di ringraziare l'entità che
avete invocato.
All'inizio ciò potrà sembrarvi difficile, ma ben presto comprenderete il processo che anima questi
rituali e potrete allora creare, e rapidamente, i vostri rituali.
XVIII

I RITUALI D'ESTATE
I rituali che seguono sono incantesimi e sortilegi che si eseguono all'aria aperta, durante la bella
stagione. Sono molto antichi e risalgono a un'epoca in cui la vita delle persone era governata dal
ritmo delle stagioni. Certo, ai giorni nostri è facile procurarsi dei fiori freschi nel corso dell'intero
anno, e per ottenere dell'acqua durante l'inverno non dobbiamo più spezzare il ghiaccio dei laghi,
dei fiumi e dei ruscelli. Ciò può apparire banale, ma al tempo dei druidi le cose non andavano così.
Ciò detto, alcuni riti e alcuni sortilegi sono più potenti quando vengono celebrati all'aria aperta, in
primavera e in estate, in quanto possiedono tutto il potere accumulato nel corso dei secoli, quando
venivano praticati da culture e da popoli oggi scomparsi da tempo. Nel riprendere la tradizione
praticando uno o diversi di questi rituali, attingerete in certo qual modo ad un inesauribile serbatoio
di energia. I risultati sono sempre positivi e talvolta addirittura… spettacolari.
Ricordate tuttavia che allorché celebrate dei rituali all'aria aperta, è preferibile usare, anziché le
candele comuni, delle lanterne, quel tipo di candela in contenitore di vetro, che offrono maggiori
garanzie di sicurezza. Per contro, se il suolo è particolarmente secco, assicuratevi di liberare il luogo
in cui sistemate la vostra lanterna dalle foglie e da qualsiasi residuo naturale.

Per sognare l'avvenire


Questo rituale può essere celebrato sia di giorno sia di notte.
Ingredienti e accessori
- una candela bianca o una lanterna bianca
- dell'incenso di mirra o di gelsomino
Rituale
Trovate un acero e coglietene tre foglie; accendete una candela bianca o, se preferite, una lanterna,
che porrete sul suolo ai piedi dell'albero. Compite il giro dell'albero a tre riprese, tenendo in mano il
bastoncino di incenso di mirra o di gelsomino, e dicendo:
Acero magico, mi appello a te,
Apri le parte dell'avvenire
Affinché le immagini mi raggiungano
E io veda ciò che mi attende in futuro.
Così sia fatto.
Cogliete altre tre foglie dell'albero, ringraziando quest'ultimo per il dono. Spegnete la candela. Alla
sera, prima di addormentarvi, mettete le foglie d'acero sotto il vostro guanciale: nei vostri sogni
vedrete il futuro.

Per scacciare gli incubi


Ingredienti e accessori
- una candela (o una lanterna) bianca o di colore lilla
- un coltello
Rituale
Per scacciare i brutti sogni e il sonno agitato, trovate un pino presso il quale possiate sedere e
pregare. Accendete la candela (o la lanterna) bianca o di colore lilla. Raccoglietevi respirando il
profumo del pino e immaginando che le vostre notti siano tranquille e prive di incubi, e quindi,
servendovi di un coltello ben affilato o di un paio di forbici, tagliate alcuni rametti del pino,
dicendo:
Pino fatato, vieni in mio soccorso.
Le mie notti sono cariche di dolore.
Che il tuo profumo allontani le mie paure
Affinché io possa riposare tranquillamente.
Così sia fatto.
Ringraziate il pino per l'offerta dei suoi rami. Tornati a casa, metteteli sotto il vostro guanciale per
trascorrere una notte tranquilla (se lo preferite, potete sostituire il pino con il cedro).

Per scacciare i timori e le paure


Questo rituale e del tutto indicato per scacciare i timori e la mancanza di fiducia in sé; esso è
particolarmente benefico allorché avvertite la sensazione che tutti ce l'abbiano con voi o di trovarvi
di fronte a situazioni che non potete cambiare (un lutto, un divorzio, un trasloco, ecc.). Non
occorrono ingredienti o accessori.
Rituale
Trovate un grande salice piangente, mettetevi vicino al suo tronco, sotto ai suoi rami, e stringete il
suo tronco per alcuni istanti, posando la guancia contro la sua corteccia. Compite il giro dell'albero
e rimanendo accanto al tronco, ripetete a tre riprese:
Salice, amico mio, tu che piangi nella notte,
Prendi su di te i miei turbamenti e le mie pene,
Perché si aggroviglino tra i tuoi rami.
Piangi per me, affinché i miei problemi
Cessino di pesare sul mio cuore e sulla mia anima.
Che i miei giorni e le mie notti siano nuovamente
Pieni di gioia e di felicità.
Così sia fatto.
Ringraziate l'albero e allontanatevi senza volgervi.

Per scacciare la depressione


Ingredienti e accessori
- una candela viola o nera
- dell'incenso di mirra
- 2 tazze (500 ml) di succo di limone
- 3 foglie di alloro
- un quarto di tazza (60 ml) di aghi di pino
- alcune gocce di aceto
- 4 tazze (1 l) di acqua bollente
Rituale
Accendete la candela e l'incenso. Versate in un grande boccale tutti gli altri ingredienti prima di
aggiungervi l'acqua calda. Lasciate la miscela in infusione per 15 minuti circa e quindi filtratela.
Lasciatela raffreddare e quando sarà tiepida raggiungete la stanza da bagno e versate la miscela sul
vostro corpo, ripetendo a tre riprese:
Questo liquido mi purificherà.
La mia depressione mi abbandonerà.
Mi sentirò leggero(a),
Mi sentirò libero(a).
Così sia fatto.

Per sbarazzarvi delle vostre pene


Questo rituale deve assolutamente essere praticato all'aria aperta, perché richiede un fuoco da
campo.
Ingredienti e accessori
- alcuni rametti di salvia
- alcuni rami di cedro
Rituale
Accendere un fuoco da campo e, quando è ben avviato, gettate sulle fiamme alcuni rametti di salvia
e alcuni rami di cedro. Rimanete davanti al fuoco e tendete le braccia verso le fiamme, dicendo:
O fiamme magiche, bruciate le mie pene e i miei dolori,
Affinché siano del tutto consumati dal vostro potere.
Eccoli: (raccontate le vostre pene
e i vostri dolori alle fiamme).
Vi ringrazio del vostro aiuto
E so che ora
Le mie pene sono consumate
Per effetto dell'ardore della vostra potenza.
Così sia fatto.
Potete continuare a rimanere accanto al fuoco, oppure spegnerlo con cura.

Per chiedere l'ispirazione


Questo rituale può essere praticato all'aria aperta o all'interno della vostra casa. Quando mancate di
ispirazione per un lavoro o la vostra creatività e le vostre idee sono in ribasso, chiedete l'aiuto degli
arcangeli che regnano sui venti dell'ispirazione.
Ingredienti e accessori
- una candela di colore turchese o viola (o una lanterna)
- dell'incenso di viola o di rosa
Rituale
Accendete la candela e l'incenso, alzate le braccia al cielo e volgetevi verso nord, dicendo:
Uriele, che dirigi il vento del nord,
Soffia nella mia direzione e impregnami
Delle conoscenze segrete.
Volgetevi poi verso l'est, dicendo:
Raffaele, tu che dirigi il vento dell'est,
Soffia nella mia direzione e sfiora la mia mente
Con parole fluide e idee affascinanti.
Volgetevi ora verso ovest, dicendo:
Gabriele, tu che dirigi il vento dell'ovest,
Soffia nella mia direzione e riempi la mia mente
Di risa e di battute umoristiche.
Volgetevi infine verso il sud, dicendo:
Michele, tu che dirigi il vento del sud,
Soffia nella mia direzione e fa' ribollire
Le idee innovatrici e inventive.
Così sia fatto.
Concentratevi (o meditare) sui vostri progetti e sulle vostre intenzioni per 15 minuti circa; spegnete
la candela e l'incenso.

Per accrescere la vostra energia dinamica


Perché la vostra energia magica si accresca e i vostri sortilegi siano più potenti, prima dei rituali
preparate questa tisana:
Ingredienti e accessori
- una tazza (250 ml) di acqua bollente
- una foglia di alloro
- mezza stecca di cannella
- 2 foglie di menta
- un chiodo di garofano
Rituale
Mettete tutti gli ingredienti in un grande boccale e sbollentate le spezie dicendo:
Thor e Odino, prestatemi la vostra forza.
Affinché i miei sortilegi siano possenti
E che il mio ardore sia decuplicato.
Così sia fatto.
Lasciate gli ingredienti in infusione per cinque minuti e bevete questa tisana prima di dare inizio ai
vostri rituali.

Per essere in armonia con la luna


Ingredienti e accessori
- una candela di colore giallo pallido
- dell'incenso di violetta
- una tazza (250 ml) di acqua bollente
- una bustina di tè (o di tisana) alle mele
- una fetta di limone
- alcune gocce di essenza di vaniglia
- una viola del pensiero viola e gialla
Rituale
Accendete la candela e l'incenso, e mettete in un boccale la bustina di tè (o di tisana) assieme alla
fetta di limone, all'essenza di vaniglia e alla viola del pensiero, dicendo:
Ecate, Isis, e voi tutte, dee della luna,
Armonizzate la mia anima e tutta la mia persona
Con i ritmi e le cadenze dell'astro della notte
Affinché i miei sogni e i miei sortilegi ne traggano beneficio.
Così sia fatto.
Lasciate gli ingredienti in infusione per 10 minuti e quindi bevete il preparato prima di praticare un
rituale nel corso del quale la presenza della luna è raccomandata, oppure prima di coricarvi.

Per attirare la ricchezza


Ingredienti e accessori
- una candela verde (o una lanterna)
- dell'incenso di gelsomino
- 5 monete da 10 centesimi di euro
Rituale
In una notte di plenilunio cercate un albero di acero.
Accendete la candela verde e bruciate l'incenso di gelsomino.
Sotterrate alla base dell'albero le cinque monete da 10 centesimi di euro, dicendo:
Acero, ti affido il mio avvenire.
Fallo crescere e ingrandire per me.
Attira verso di me la ricchezza e il potere.
Così sia fatto.
Spegnete la candela e allontanatevi senza volgervi.

Per garantirvi il successo di un progetto (1)


Al sorgere del sole cercate un corso d'acqua o un lago in cui potete bagnarvi. Entrate nell'acqua e
lasciatevi accarezzare dalle onde, poi immergetevi completamente per tre volte,
dicendo ogni volta:
Che le ondine vengano in mio aiuto.
Voglio essere coperto dal successo
Nel modo in cui quest'acqua mi copre.
Così sia fatto.
Prima di allontanarvi, ringraziate le creature dell'acqua per il loro aiuto.

Per garantirvi il successo di un progetto (2)


Ingredienti e accessori
- una candela gialla
- dell'incenso di patchouli
- alcune gocce di olio di lavanda
- un foglio di carta bianca
Rituale
Accendete la candela, bruciate l'incenso e passate il foglio di carta sopra il fumo provocato
dall'incenso, sul quale avrete annotato il progetto che vi interessa. Versate poi alcune gocce di olio
di lavanda sulle vostre mani e accarezzare lentamente il foglio di carta recitando l'incantesimo
seguente:
Il patchouli e la lavanda si uniscono
Sotto la fiamma gialla che brilla.
Il successo viene verso dl me e il sole brilla.
Così sia fatto.
ALLEGATI
Nei capitoli precedenti vi abbiamo offerto un numero consistente di ricette contenenti ingredienti
per lo più facili da trovare. Ma per facilitare ulteriormente la pratica dei vostri rituali (può accadere
infatti che non abbiate sempre i buoni
ingredienti a portata di mano) vi proponiamo alcuni ingredienti sostitutivi, ciascuno dei quali ha le
stesse qualità dell'ingrediente originale.
In questa del libro troverete anche un certo numero di corrispondenze e di concordanze che, prima o
poi, potranno esservi utili nei vostri esperimenti.

GLI INGREDIENTI SOSTITUTIVI


Prima di trattare, caso dopo caso, gli ingredienti sostitutivi, è importante sottolineare che nelle
preparazioni tanto tradizionali quanto moderne, alcuni sostitutivi sono universali.
Olibano
L'olibano può essere sostituito da qualsiasi altra resina.
Rosa
La rosa può servire quale sostituto per tutti gli altri fiori.
Rosmarino
Potete sostituire questa pianta a qualsiasi altra.
Tabacco
Il tabacco può servire quale sostituto per qualsiasi pianta, erba o resina di cui non vi piace l'odore, o
che produce dei forti odori non floreali.
***
Acacia: gomma arabica
Aconito: tabacco
Ammoniaca (resina): asofeitida o tabacco
Arabica (gomma): olibano
Arancia: mandarino, clementino, tangerino
Arancio (fiore di): scorza di arancia
Balsamo di Gilead: boccioli di rosa
Belladonna: tabacco
Bellio (resina): resina di coppale, resina di pino o sangue di drago
Benzoino: gomma arabica
Cachana: angelica
Canapa: tabacco, noce moscata
Canfora: eucalipto
Cassia: cannella (la cassia ne è del resto una varietà)
Cedro: legno di sandalo
Cinquefoglie: trifoglio
Cipresso: ginepro, pino
Coppale (resina): resine di olibano, resine di cedri
Dittany di Creta: resina di mastice
Legno di sandalo: cedro, sangue di drago
Limoncina: arancio
Limone: arancia o lime
Edera: trifoglio
Eucalipto: canfora, spinetta
Euforbia: tabacco
Galangal: zenzero
Garofano: rosa e alcune gocce di olio di chiodi di garofano
Garofano (chiodo di): noce moscata
Gelsomino: rosa
Geranio: rosa
Ginepro: pino
Grani del paradiso: pepe nero
Isopo: lavanda
Mandragora: tabacco
Mastice: gomma arabica, olibano
Menta: salvia
Mugworth: assenzio
Muschio di quercia: patchouli
Neroli: arancio
Noce moscata: cannella
Olibano: resina di coppale, resina di pino o spinetta
Ortica: tabacco
Patchouli: muschio di quercia, muschio d'Irlanda
Pino: ginepro, abete
Pino (resina di): olibano, coppale
Rosa: gelsomino
Sangue di drago: olibano, legno di sandalo rosso
Tabacco: valeriana
Timo: rosmarino
Valeriana: tabacco
Valerianella: noce moscata
Verbena: limoncina, limone
Vétiver: calamo, cedro
Vischio: menta, salvia
Zafferano: scorza d'arancia

I VOSTRI OBIETTIVI E LE PIANTE


Ecco gli ingredienti che dovreste usare a seconda dei vostri obiettivi e dei vostri scopi. Grazie a
questi riferimenti e alle conoscenze che vi permettono di acquisire, essi vi permetteranno di creare
le vostre miscele personali di incensi.
Afrodisiaco
Ambra; cannella; chiodo di garofano; ginepro; ginseng; grani del paradiso; ibisco; oliva; ortica;
patchouli; prezzemolo; sesamo; vaniglia; zafferano.
Amore
Albicocca; basilico; camomilla; cannella; chiodo di garofano; coppale (resina); coriandolo; cumino;
erba gattaia; fiori d'arancio; gardenia; gelsomino; ginepro; ibisco; iris; lavanda; loto; maggiorana;
mastice (resina); menta; orchidea; rosa; rosmarino; sangue di drago; timo; vaniglia; verbena;
vétiver; violetta; ylang-ylang.
Coraggio
Olibano; pepe della Giamaica; pepe nero; sangue di drago; rosa, geranio; timo.
Denaro, ricchezza
Arancio; basilico; bergamotto; camomilla; cannella; caprifoglio; cedro; eliotropio; finocchio;
gelsomino; ginseng; mandorla; menta; muschio di quercia; noce moscata; patchouli; pepe della
Giamaica; pino; salvia; trifoglio; verbena; vétiver.
Divinazione
Arancio; anice; canfora; chiodo di garofano; ibisco; iris.
Esorcismo
(per scacciare le energie negative)
Aglio; angelica; basilico; chiodo di garofano; coppale; cumino; ginepro; lillà; menta piperita; mirra;
olibano; pepe di Caienna; pino; rosmarino; sangue di drago; salvia; vétiver; vischio.
Felicità
Erba gattaia; fiore di mela; giacinto; iperico; lavanda; maggiorana; sesamo; zafferano.
Fortuna
Anice stellato; arancio; erica; felce; muschio d'Irlanda; noce moscata; papavero (semi di); pepe
della Giamaica; rosa; vétiver; violetta.
Guarigione, salute
Alloro; angelica; cannella; caprifoglio; cedro; coriandolo; eucalipto; finocchio; gardenia; garofano;
ginepro; lime; limoncina; limone; menta dolce; menta piperita; papavero (semi di); pepe di Caienna;
pino; rosa; rosmarino; tè dei boschi; timo; violetta; zafferano.
Magia
(invocazioni delle forze magiche)
Garofano; ginepro; mastice (resina); sangue di drago; tangerino; vaniglia.
Pace
Cumino; gardenia; lavanda; lilla; magnolia; narciso; violetta.
Protezioni astrali
Benzoino; cannella; dittamo; gelsomino; legno di sandalo.
Profezia
(per accrescere i propri doni di)
Calendola; canfora; eliotropio; gelsomino; mimosa; rosa.
Protezione
Alloro; angelica; anice; arabica (gomma); balsamo di Gilead; basilico; bergamotto; cannella; cedro;
chiodo di garofano; cipresso; coppale (resina); cumino; erica; eucalipto; felce; garofano; geranio;
giacinto; ginepro; iris; lavanda; lilla; lino; legno di sandalo; loto; mandragora (radice di); menta;
mirra (resina); olibano (resina); pino; peonia; pepe nero; rosa; salvia; sangue di drago; trifoglio;
valeriana; verbena; vétiver; violetta; vischio;
Psichismo
(per accrescere i propri poteri psichici)
Acacia; alloro; anice; anice stellato; arancio; calendola; canfora; cannella; gardenia; lilla; limoncina;
limone; lino; mastice (resina); menta dolce; noce moscata; rosa; timo; zafferano.
Purificazione
Alloro; anice; arabica (gomma); benzoino; camomilla; canfora; cannella; cedro; coppale (resina);
eucalipto; finocchio; legno di sandalo; lavanda; limone; menta; mirra; olibano; pino; prezzemolo;
rosmarino; tabacco; timo; valeriana; verbena.
Spiritualità
Arabica (gomma); cannella; cassia; coppale (resina); eliotropio; gardenia; gelsomino; legno di
sandalo; loto; mirra; olibo (resina); pino (resina); salvia.

GLI ELEMENTI E LE PIANTE


Anche gli elementi svolgono un ruolo determinante nei rituali, tanto in quelli di ieri quanto in quelli
di oggi, come del resto abbiamo visto nel capitolo dedicato ai rituali. Ciò perché questi hanno un
rapporto particolare con le erbe, le piante, i fiori, le resine…
La terra
Gli incensi che contengono una o alcune tra le piante sotto l'influenza della terra contribuiscono alla
promozione della pace, all'accrescimento della fertilità, a ottenere denaro e beni materiali; inoltre
contribuiscono al successo di un'impresa.
Caprifoglio; cipresso; felce; lillà; magnolia; malvarosa; muschio di quercia; narciso; patchouli;
rabarbaro; tulipano; verbena; vétiver.
L'aria
Gli incensi che contengono una o diverse tra le piante sotto l'influenza dell'aria sono utili a
promuovere la comunicazione; per favorire i viaggi e gli spostamenti; per accrescere le facoltà
intellettuali; per aumentare i poteri di divinazione e di chiaroveggenza; per assicurare la libertà.
Acacia; anice; arabica (gomma); benzoino; bergamotto; finocchio; lavanda; limoncina; limone;
maggiorana; mandorla; mastice (gomma); menta; mughetto; prezzemolo; salvia; verbena.
Il fuoco
Le ricette che contengono una o diverse tra le piante sotto l'influenza dell'elemento del fuoco
contribuiscono all'accrescimento dei poteri di magia difensiva, della forza fisica, del coraggio, della
volontà e della purificazione.
Aglio; angelica; arancio; basilico; caffè; cannella; cedro; chiodo di garofano; coppale; coriandolo;
finocchio; ginepro; lime; noce moscata; olibano; pepe della Giamaica; rosa-geranio; rosmarino;
sangue di drago; tabacco; tangerino; zenzero.
L'acqua
Gli incensi che contengono una o diverse tra le piante sotto l'influenza dell'elemento dell”acqua
contribuiscono alla promozione dell'amore; per garantire la guarigione; per portare la pace e la
serenità; per favorire la compassione, la riconciliazione e l'amicizia; per accrescere i doni fisici e i
sogni profetici.
Camomilla; canfora; cardamomo; ciliegia; erba-gatto; erica; eucalipto; gardenia; gelsomino;
giacinto; giaggiolo; giglio; legno di sandalo; lilla; loto; mirra; orchidea; pesca; pisello odoroso;
rosa; timo; vaniglia; violetta; ylang-ylang.

LE STAGIONI E LE PIANTE
Per influire favorevolmente sui rituali che praticate, aggiungete, a seconda delle stagioni, una parte
di una di queste piante, di queste erbe o di questi fiori.
Primavera
Gelsomino; rosa; tutti i fiori primaverili.
Estate
Garofano; zenzero; tutti i fiori speziati.
Autunno
Muschio di quercia; patchouli; vétiver; tutti gli odori di terra.
Inverno
Olibano; pino; rosmarino; tutti gli odori resinosi.

I GIORNI DELLA SETTIMANA E LE PIANTE


Domenica
Cedro; olibano; rosmarino.
Lunedì
Gelsomino; legno di sandalo; limone.
Martedì
Basilico; coriandolo; narciso; zenzero.
Mercoledì
Benzoino; eucalipto; lavanda; salvia.
Giovedì
Chiodo di garofano; limoncina; muschio di quercia.
Venerdì
Cardamomo; rosa.
Sabato
Cipresso; mimosa; mirra; patchouli.

I PIANETI E LE PIANTE
Gli astri svolgono un ruolo assai importante nei rituali tanto antichi quanto moderni dato che da
millenni si attribuiscono alle piante alcune affinità con i pianeti, mentre altre sono addirittura sotto
la loro influenza.
Luna
Gli incensi che contengono una o alcune tra le piante influenzate dalla Luna partecipano ai sogni
profetici, al risveglio psichico e spirituale, all'amore, alla pace, alla compassione; accrescono la
fertilità e favoriscono il sonno.
Canfora; gardenia; gelsomino; giglio; giglio d'acqua; limoncina; limone; loto; mirra (resina);
papavero; sandalo; salice.
Marte
Gli incensi che contengono una o diverse tra le piante influenzate da Marte accelerano la guarigione
(in seguito a un intervento chirurgico); accrescono la forza fisica, l'energia sessuale e i poteri di
difesa magica; rafforzano il coraggio e gli istinti aggressivi; garantiscono la protezione.
Basilico; caffè; coriandolo; cumino; luppolo; menta piperita; ottica; pepe della Giamaica; pino;
sangue di drago; tabacco; zenzero.
Mercurio
Gli incensi che contengono una o diverse tra le piante influenzate da Mercurio influenzano
l'intelligenza, l'eloquenza, la saggezza; accrescono i doni di divinazione; aiutano a vincere le
dipendenze, a spezzare le abitudini nefaste; favoriscono la comunicazione e i viaggi.
Benzoino; finocchio; lavanda; mandorla; menta piperita; mughetto; prezzemolo; timo; verbena.
Giove
Gli incensi che contengono una o diverse tra le piante influenzate da Giove contribuiscono
all'accrescimento della spiritualità, della meditazione; ad attrarre il denaro, ad aumentare la
prosperità e a regolare gli affari giuridici.
Acero; anice; anice stellata; caprifoglio; cinquefoglio; isopo; muschio di quercia; noce moscata;
salvia; trifoglio.
Saturno
Gli incensi che contengono una o diverse tra le piante influenzate da Saturno favoriscono la
purificazione; prolungano la vita; aiutano negli esorcismi; garantiscono la protezione e permettono
le visioni.
Cipresso; consolida; mimosa; mirra; patchouli; viola del pensiero.
Sole
Gli incensi che contengono una o diverse tra le piante influenzate dal Sole partecipano alla
guarigione e all'aumento dell'energia fisica, alla protezione, al successo, all'illuminazione e
all'accrescimento dei poteri magici.
Acacia; alloro; arabica (gomma); arancio; benzoino; cannella; cedro; coppale (resina); ginepro;
legno di sandalo; limone; mastice (resina); muschio di quercia; olibano (resina); rosmarino;
tangerino; vischio.
Venere
Gli incensi che contengono una o diverse tra le piante influenzate da Venere favoriscono l'amore e
la fedeltà, la riconciliazione nelle coppie o tra amici; accrescono l'amicizia, la compassione, la gioia
e la felicità. Contribuiscono alla bellezza, alla giovinezza e al piacere; facilitano la meditazione.
Croco; erica; giacinto; iris; lillà; magnolia; margherita; menta dolce; orchidea; pisello odoroso; rosa;
timo; vaniglia; violetta; ylang-ylang.

I SEGNI DELLO ZODIACO E LE PIANTE


I diversi segni dello zodiaco hanno rapporti particolari con certe erbe, certe piante, certi fiori e certe
radici… Scopriteli.
Ariete
Cannella; cedro; chiodo di garofano; coppale; cumino; finocchio; garofano; ginepro; olibano; pepe
della Giamaica; pino; sangue di drago.
Toro
Cardamomo; caprifoglio; lillà; magnolia; margherita; muschio di quercia; orchidea; patchouli; timo;
violetta.
Gemelli
Anice; bergamotto; giglio; lavanda; limoncina; limone; mandorla; mastice (gomma); menta;
prezzemolo; trifoglio.
Cancro
Ambra; eucalipto; gardenia; gelsomino; legno di sandalo; lillà; limone; loto; mirra; rosa; violetta.
Leone
Acacia; arancio; benzoino; cannella; coppale; eliotropio; ginepro; legno di sandalo; noce moscata;
olibano; rosmarino.
Vergine
Bergamotto; caprifoglio; cipresso; finocchio; giglio; lavanda; mandorla; menta piperita; muschio di
quercia; patchouli; salvia.
Bilancia
Erba-gatta; lilla; maggiorana; magnolia; menta dolce; orchidea; pisello odoroso; rosa; timo;
vaniglia.
Scorpione
Ambra; basilico; chiodo di garofano; cumino; gardenia; mirra; pino; vaniglia; violetta; zenzero.
Sagittario
Anice; anice stellato; arancio; caprifoglio; cedro; chiodo di garofano; coppale; garofano; ginepro;
noce moscata; olibano; rosa; salvia; sangue di drago; zenzero.
Capricorno
Caprifoglio; cipresso; magnolia; mimosa; muschio di quercia; patchouli; verbena; vétiver.
Acquario
Abete; acacia; benzoino; cipresso; lavanda; limone; mandorla; mastice (resina); menta piperita;
mimosa; patchouli; pino.
Pesci
Anice; anice stellato; caprifoglio; chiodo di garofano; eucalipto; gardenia; gelsomino; legno di
sandalo; limone; mimosa; noce moscata; salvia.

LE PIETRE E LE PIANTE
Ecco un elenco di incensi che possono essere usati assieme ad alcune pietre per accresceme le
proprietà.
Cardamomo - Comalina
Un incenso a base di questa pianta accresce le proprietà della pietra: sono quelle che contribuiscono
alla soluzione dei problemi di ordine sessuale o dell'apatia sessuale.
Cedro - Lepidolite
Un incenso a base di questa pianta accresce le proprietà della pietra, che sono quelle della
spiritualità e della protezione contro le energie negative.
Eucalipto - Acquamarina
Un incenso a base di questa pianta accresce le proprieta della pietra; purificazione, guarigione ed
equilibrio.
Gelsomino - Pietra di luna
Un incenso a base di questa pianta aumenta le proprietà della pietra, che sono associate all'amore e
alla scoperta dei doni fisici.
Geranio - Tormalina rosa o rossa
Un incenso a base di questa pianta accresce le proprietà della pietra, che sono associate alla natura
protettrice.
Ginepro - Diaspro rosso
Un incenso a base di questa pianta accresce le proprietà della pietra, che sono quelle della
protezione e della purificazione.
Lavanda - Fluorite
Un incenso a base di questa pianta aumenta le proprietà della pietra, che contribuiscono alla
guarigione e al mantenimento del corpo in salute, nonché allo sviluppo della coscienza.
Olibano - Ambra
Un incenso a base di questa pianta aumenta le proprietà della pietra, che sono associate alla forza,
alla guarigione e alla purificazione.
Patchouli - Tormalina verde
Un incenso a base di questa pianta aumenta le proprietà della pietra; esse attirano il denaro e
accrescono la prosperità.
Pepe nero - Eliotropio
Un incenso a base di questa pianta accresce le proprietà della pietra, che sono quelle del coraggio e
dell'energia fisica.
Pino - Malachite
Un incenso a base di questa pianta aumenta le proprietà della pietra, che accrescono l'energia
psichica, attirano il denaro e proteggono dalle influenze nefaste.
Rosa - Quarzo rosa
Un incenso a base di questa pianta accresce le proprietà della pietra, che sono associate all'amore,
alla pace e alla felicità.
Rosmarino - Quarzo chiaro
Un incenso a base di questa pianta aumenta le proprietà della pietra, che accrescono gli aspetti
positivi dei rituali e rafforzano le influenze benefiche.
Sandalo - Calcite
Un incenso a base di questa pianta accresce le proprietà della pietra; esse aiutano la meditazione e
accrescono la spiritualità.
Violetta - Ametista
Un incenso a base di questa pianta aumenta le proprietà della pietra; esse accrescono i doni psichici
e aprono la coscienza sul piano spirituale.
Ylang-Ylang - Cunzite
Un incenso a base di questa pianta accresce le proprietà della pietra; sono associate all'amore e alla
pace.
Zenzero - Rodocrosite
Un incenso a base di questa pianta accresce le proprietà della pietra, che sono associate all'amore e
all'energia fisica.

I VOSTRI OBIETTIVI: GLI DEI E LE DEE


Diverse deità devono o dovrebbero essere invocate a seconda del rituale o dell'oggetto della
domanda. Ecco un elenco degli dei e delle dee, nonché dei settori che li concernono.
Acqua, oceano mare
Mac Lir, Nettuno, Poseidone, Proteo, Yamm.
Agricoltura, natura
Adone, Arnone, Aristeo, Baldur, Bonus Eventus, Cerere, Conso, Dago, Demetrio, Damùui, Eso,
Ghanan, Inari, Osiride, Saturno, Tammuz, Thor, Tripalemo, Vertummo, Xochipilli, Yumcaaz.
Amore
Afrodite, Astarte, Asthoreth, Cupido, Erato, Eros, Erzulia, Esmeralda, Freia, Inanna, Ishtar,
Melusine, Oshun, Tlazolteotl, Venere.
Arti, creatività
Ea, Hathor, Odino, Thené, Thor.
Astrologia
Albione
Cielo
Anuy, Giove, Horus, Obatala, Thor, Ukko, Urano, Zeus.
Comunicazione
Ermete, Hermod, Janis, Mercurio.
Coraggio
Marte, Odino, Thor, Tiro.
Fertilità
Arnone, Anaitis, Apollo, Arrianrhod, Asherali, Astarte, Attis, Baal, Bacco, Bast, Bona Dea, Boucca,
Centeotle, Cernunnos, Cerridwen, Cibele, Demetrio, Dioniso, Eostro, Feia, Indra, Ishtar, Isi, Min,
Mylitta, Osiride, Ostara, Pan, Quetzalcoatl, Rhiannon, Selkhet, tano.
Fortuna
Bonus Eventus, Daikoku, Fortuna, Ganesa, ]orojin, Laima, Loki.
Guarigione
Apollo, Asclepio o Eusclapio, Bast, Bridid, Eira, Istlilton, Paeon.
Giustizia
Astrea, Maat, Misharu, Themis.
Magia lunare
Artemide, Astarte, Diana, Ecate, Ilmaqah, Ishtar, Isi, Mama Quilla, Metzli, Nanna, Selene, Thoth.
Magia solare
Apollo, Baldur, Elio, Febo, Horus, Hyperion, Legba, Lugh, Mithra, Orunjan, Râ, Surya.
Nascita, gravidanza
Altea, Bes, Carmenta, Cihyatcoatl, Cuchavira, Isis, Kuan Yin, Laima, Lucina, Meshkent.
Profezia, divinazione, chiaroveggenza
Anubis, Apollo, Brigida, Ecate, Exu, Isi, Odino, Set, Thoth, Woden, Zolotl.
Reincamazione, vite anteriori
Era, Kensu, Râ.
Sogno
Morfeo, Geshtinanna, Nanshe.
Terra, pianeta
Asia, Conso, Daghda, Enlil, Frigga, Frija, Gaea, Ge, Geb, Kronos, Ninhursag, Ops, Prithivi, Rhea,
Saturno, Sif, Tello.
Vendetta
Nemesi.
Viaggi
Echua, Giano, Min.
BIBLIOGRAFIA
Le guide pratique de la magie blanche, Groupe Mots & Images.
BELANGER, R.L. Manuel de magie pratique, De Vecchi Poche.
BEYER, Payl. Masterbook of Herbalism (The), Phoenix Publishing Co.
BUCKLAND, Raymond. Scottish Witchcraft, Llewellyn Publications.
CAMAYSAR. Magie des cierges et de l'encens (La), Editions de l'Aigle.
CONWAY, D.J. Celtic Magic, Llewellyn Publications.
CUNNINGHAM, Scott. Complete Book of Incense (The), Llewellyn Publications.
CUNNINGHAM, Scott. Encyclopedia of Magical Herbs, Llewellyn Publications.
CUNNINGHAM, Scott. Magical Aromatherapy, Llewellyn Publications.
DUNWICH, Gerina. Wicca Craft, Citadel Press.
DUNWICH, Gerina. Wicca Spellbook (The), Citadel Press.
HUTCHENS, Alma. Handbook of Native American Herbs (A), Shambhala Press.
ROSE, Jeanne. Herbal Way (The), GD-Perigee Books.
RYMAN, D. Complete Guide to Plant and Flower Essence (The), Bantarn New Age Books.
SPERANDIO, Eric Pier. Grimoire des herbes magiques (Le), Montréal, Editions Quebecor.
SPERANDIO, Eric Pier. Livre des encens (Le), Montréal, Editions Quebecor.
SPERANDIO, Eric Pier. Magie blanche (La), recettes de sorcières, Montréal, Editions Quebecor.
TELESCO, Patricia. Victorian Grimoire (A), Llewellyn Publications.
THORSSON, Edred. Northern Magic, Llewellyn Publications.
VALNET, Jean. Practice of Aromatherapy in New Age Medicine (The), Healing Art Press.
WILLIAMS, Jude C. Jude's Herbal, Llewellyn Publications.
L'AUTORE
Eric Pier Sperandio è editore e direttore della rivista Le guide pratique de la magie blanche, reperibile in tutte le edicole
del Québec.
I lettori possono mettersi in contatto con lui al seguente indirizzo:
gmi@editions.net