Sei sulla pagina 1di 16

Concorso

internazionale
a posti
nell'Orchestra
della Fondazione
Arturo Toscanini

Scadenza 31 maggio 2004


Concorso
internazionale
a posti
nell'Orchestra
della Fondazione
Arturo Toscanini

Scadenza 31 maggio 2004


regolamento
Art.1

La Fondazione Arturo Toscanini bandisce un concorso internazionale


per la copertura dei seguenti posti nell’organico dell’Orchestra della
Fondazione Arturo Toscanini:

SPALLA DEI VIOLINI PRIMI con obbligo della fila: n. 1 posto

VIOLINO DI FILA: n. 1 posto

PRIMA VIOLA con obbligo della fila: n. 1 posto

VIOLONCELLO DI FILA: n. 1 posto

PRIMO CONTRABBASSO con obbligo della fila e della 5^ corda: n. 1 posto

CONTRABBASSO DI FILA con obbligo della 5^ corda: n. 1 posto

PRIMO OBOE con obbligo della fila: n. 1 posto

PRIMO CLARINETTO con obbligo della fila: n. 1 posto

PRIMO FAGOTTO con obbligo della fila: n. 1 posto

PRIMO CORNO con obbligo della fila e della tuba wagneriana:


n. 1 posto

PRIMA TROMBA con obbligo di fila, di cornetta, di trombino e di tutti


gli strumenti speciali: n. 1 posto

BASSO TUBA con obbligo del cimbasso: n. 1 posto

TIMPANO con obbligo di ogni altro strumento a percussione, esclusi


quelli a tastiera: n. 1 posto

Art. 2: Requisiti per l'ammissione al Concorso


• cittadinanza italiana o di un Paese dell'Unione Europea;
• età non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 50;
4 • diploma di licenza superiore conseguito presso un Conservatorio o
Istituto musicale o titolo equipollente, relativo allo strumento per
il quale si intende partecipare;
• non essere incorso in condanne penali per le quali è prevista la
destituzione da impieghi presso la Pubblica Amministrazione nonché
essere decaduto da precedente impiego per aver conseguito la
nomina mediante documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
• idoneità fisica al servizio continuativo e incondizionato nell’impiego.
L’assunzione dei candidati vincitori di concorso sarà subordinata
all’accertamento della suddetta idoneità per mezzo di visita medica
che verrà disposta su indicazione della Sovrintendenza della
Fondazione Arturo Toscanini.
I concorrenti dovranno essere in possesso dei requisiti prescritti alla
data di scadenza del termine stabilito nel bando di concorso per la
presentazione della domanda di ammissione.

Art. 3: Domanda di ammissione


Le domande di partecipazione al concorso, in carta libera e compilate
a macchina o in stampatello, dovranno pervenire a mezzo lettera
raccomandata, fax o posta elettronica entro e non oltre il
31 maggio 2004
al seguente indirizzo:

FONDAZIONE ARTURO TOSCANINI


Concorso per Professori d’Orchestra
Via Giuseppe Tartini n. 13 - I - 43100 PARMA
Tel. 0521.391.341 (segreteria del concorso) - 391.311 (centralino)
Fax 0521.391.351
E-mail: sinfonica@fondazione-toscanini.it

Della data di inoltro delle raccomandate farà fede il timbro di accettazione


dell'ufficio postale. Non si terrà conto delle domande inviate dopo il
termine sopra indicato. Il candidato, per la corretta compilazione della
domanda, è invitato ad attenersi all’allegato fac-simile.

Sarà possibile candidarsi per più strumenti e/o posti a concorso,


presentando distinte domande di ammissione con lettera raccomandata,
fax o posta elettronica, per ciascun posto.

I candidati dovranno dichiarare nella domanda:


a cognome e nome;
b luogo e data di nascita;
c il possesso della cittadinanza italiana o di altro Paese
dell’Unione Europea;
d la residenza, l'eventuale diverso domicilio ed un recapito
telefonico;
e la posizione nei riguardi degli obblighi militari;
f il titolo di studio richiesto;
g di non essere incorsi in condanne penali per le quali è
prevista la destituzione da impieghi presso la Pubblica
Amministrazione nonché essere decaduti da precedente
impiego per aver conseguito la nomina mediante documenti
falsi o viziati da invalidità non sanabile;
h l’accettazione senza riserve delle norme previste dal bando di
concorso e dal vigente CCNL per il personale dipendente dalle
Fondazioni liriche e sinfoniche, con particolare riguardo alla parte
relativa ai Professori d'orchestra, nonché le norme di tutti gli accordi
integrativi aziendali e del regolamento della Fondazione Arturo
Toscanini.

Alla domanda dovranno essere allegati: 5


1 Un dettagliato curriculum sottoscritto dal candidato recante
l’indicazione degli studi compiuti, dei titoli professionali ed artistici,
degli incarichi ricoperti e di ogni altra attività artistica eventualmente
esercitata;
2 Un certificato rilasciato dal Conservatorio o Istituto equivalente
attestante la votazione riportata nell’esame finale del corso di
diploma o fotocopia del diploma.
La mancanza della dichiarazione di alcuno degli elementi richiesti
comporterà l'esclusione dal concorso.
Saranno considerati nulli gli esami sostenuti da quei candidati le cui
dichiarazioni dovessero risultare non corrispondenti al vero o inesatte.
La domanda di ammissione al concorso implica l'accettazione del
giudizio della Commissione giudicatrice.

I concorrenti che avranno presentato domanda di ammissione al


concorso potranno richiedere gli "a solo" e i "passi" previsti nel
programma di ciascuno strumento alla Fondazione Arturo Toscanini -
Concorso per professori d’orchestra - Via Giuseppe Tar tini 13,
I - 43100 Parma.
Nella richiesta dovrà essere specificato lo strumento per il quale si
richiede il materiale musicale e dovrà essere allegata la fotocopia del
versamento di Euro 15 (quindici), al netto delle spese bancarie,
effettuato sul conto corrente:
Codice IBAN IT02 B069 3012 7000 0000 0032 935
della Banca Monte di Parma (Sede Centrale) con l’indicazione
“Concorso a posti nell’Orchestra della Fondazione Arturo Toscanini”.

Art. 4: Trattamento dei dati personali


Ai sensi dell’art. 10, comma 1, della legge 31/12/96 n. 675, i dati
personali forniti dai candidati nelle domande di partecipazione al
concorso saranno raccolti presso il Ser vizio del Personale della
Fondazione Arturo Toscanini per le finalità di gestione del concorso
medesimo. Le medesime informazioni potranno essere comunicate
unicamente alle amministrazioni pubbliche direttamente interessate
allo svolgimento del concorso.

Art. 5: Commissione d’esame


La Commissione giudicatrice sarà nominata dalla Fondazione Arturo
Toscanini nel rispetto della normativa vigente.

Art. 6: Prove d'esame


I concorrenti ammessi a partecipare alle prove d’esame saranno
infor mati a mezzo lettera raccomandata o telegramma.

Ogni cambiamento di indirizzo del candidato dovrà essere


tempestivamente comunicato alla Fondazione Ar turo Toscanini -
Concorso per professori d’orchestra - Via G. Tartini 13 - 43100 Parma.

La Fondazione Arturo Toscanini non assume alcuna responsabilità per


i casi di dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta
comunicazione del recapito da parte dell’aspirante o da mancata
oppure tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo nella
domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici.

I concorrenti dovranno presentarsi all’ora e nel luogo comunicati,


muniti della lettera raccomandata o del telegramma di convocazione,
di un documento di riconoscimento valido e del materiale completo
relativo al programma musicale richiesto.
6
L’assenza dagli esami sarà, in ogni caso, considerata come rinuncia
al concorso.

Gli esami si articoleranno in due o più fasi, di cui una eliminatoria.


Le prove d’esame consisteranno nell’esecuzione del programma
indicato all’art. 8 del presente bando (il programma da presentare è
il medesimo per tutte le fasi del concorso).

La Commissione giudicatrice potrà a suo insindacabile giudizio chiedere


ai candidati l’esecuzione di tutto o di parte del programma d’esame.
L’accompagnatore al pianoforte sarà fornito dalla Fondazione Arturo
Toscanini: il concorrente potrà tuttavia avvalersi a proprie spese di un
accompagnatore pianistico a sua scelta.
Ai partecipanti al concorso non spetta alcuna indennità o compenso
per le spese di viaggio e di soggiorno.

Art. 7: Cause di esclusione dal concorso


Non saranno ammessi al concorso:
• coloro che avranno presentato o fatto pervenire la domanda oltre
il termine indicato dall’art. 3
• coloro che non provvederanno ad allegare alla domanda di ammissione
i documenti di cui all’art. 3
• coloro che non soddisfano le condizioni previste dall’ar t. 2.

Art. 8: Programmi d’esame


Per l'esame di SPALLA DEI VIOLINI PRIMI con obbligo della fila

Esecuzione dei seguenti concerti:

W.A. Mozart: Un concerto a scelta del candidato tra i Concerti in sol


maggiore K. 216, re maggiore K. 218, la maggiore K. 219 (con
cadenze)

Un concerto (con cadenza) a scelta del candidato tra i seguenti:


J. Brahms: Concerto in re maggiore op. 77
P. I. aikovskij: Concerto in re maggiore op. 35
F. Mendelssohn: Concerto in mi minore op. 64
J. Sibelius: Concerto in re minore op. 47
L. van Beethoven: Concerto in re maggiore op. 61

Esecuzione dei seguenti “a solo” e “passi” (a scelta della commissione):

J. S. Bach: Passione secondo Matteo (Aria n. 39)


L. van Beethoven: Missa solemnis (Benedictus)
J. Brahms: Sinfonia n. 1
R. Strauss: Una vita d’eroe, Il borghese gentiluomo
N. Rimskij-Korsakov: Shéhérazade
W.A. Mozar t: Andante e rondò dalla serenata K. 250 “Haffner”
G. Verdi: I Lombardi alla prima crociata
G. Verdi: I vespri siciliani. Sinfonia
G. Verdi: La forza del destino. Sinfonia
G. Verdi: La traviata (Introduzione Atto 1°)
G. Rossini: Guglielmo Tell. Sinfonia
G. Puccini: Turandot (Finale Atto I°)
W.A. Mozart: Il Flauto magico. Ouverture

Per l'esame di VIOLINO DI FILA


7
Esecuzione dei seguenti concerti:

W.A. Mozart: Un concerto a scelta del candidato tra i Concerti in sol


maggiore K. 216, re maggiore K. 218, la maggiore K. 219 (con
cadenze)

Un concerto (con cadenza) a scelta del candidato tra i seguenti:


J. Brahms: Concerto in re maggiore op. 77
P. I. aikovskij: Concerto in re maggiore op. 35
F. Mendelssohn: Concerto in mi minore op. 64
J. Sibelius: Concerto in re minore op. 47
Esecuzione dei seguenti “a solo” e “passi” (a scelta della commissione):

F. Mendelssohn: Sinfonia n. 4 Italiana


B. Bartók: Concerto per orchestra
S. Prokofiev: Sinfonia n. 1 Classica
R. Strauss: Don Juan
L. van Beethoven: Sinfonia n. 2
W. A. Mozart: Sinfonia n. 39
G. Rossini: Guglielmo Tell. Sinfonia
G. Puccini: Turandot (finale atto 1°)
G. Verdi: I Vespri siciliani. Sinfonia
G. Verdi: La forza del destino. Sinfonia
G. Verdi: La traviata (Introduzione Atto 1° )
R. Wagner: Siegfried (Atto 3°)

Per l’esame di PRIMA VIOLA con obbligo della fila

Esecuzione dei seguenti concerti:

K. Stamitz: Concerto in re maggiore op. 1

Un concerto a scelta del candidato tra i concerti per viola di Bartòk,


Walton, Hindemith (Der Schwanendreher)

Esecuzione dei seguenti “a solo” e “passi” (a scelta della commissione):

M. Ravel: Ma mère l’Oye


S. Prokofiev: Sinfonia n. 1
C. M. von Weber: Der Freischütz
F. Mendelssohn: Sogno di una notte di mezza estate (Scherzo)
H. Berlioz: Sinfonia fantastica (1° movimento)
J. S. Bach: Concerti brandeburghesi n. 3 e n. 6
A.C. Adam: Giselle
G. Rossini: La gazza ladra e Il barbiere di Siviglia (Sinfonie)
W.A. Mozar t: Le nozze di Figaro e Il flauto magico (Sinfonie)
G. Verdi: La forza del destino. Sinfonia
R. Strauss: Don Juan
G. Puccini: Manon Lescaut (Intermezzo Atto 3°)
R. Wagner: Tannhäuser: Ouverture

Per l’esame di VIOLONCELLO DI FILA

Esecuzione dei seguenti concerti:

F. J. Haydn: Un Concerto a scelta del candidato tra il Concerto in do


maggiore e il Concerto in re maggiore

Un concerto a scelta del candidato tra i seguenti:


A. Dvorák: Concerto in si minore op. 104
R. Schumann: Concerto in la minore op. 129
8 Esecuzione dei seguenti “a solo” e “passi” (a scelta della commissione):

W.A. Mozart: Sinfonia n. 41 “Jupiter”


L.v. Beethoven: Sinfonia n. 5
J. Brahms: Sinfonia n.2
P. I. aikovskij: Sinfonia n. 4
R. Strauss: Don Juan
G. Donizetti: Don Pasquale
G. Verdi: Vespri Siciliani: Sinfonia
G. Verdi: Rigoletto
G. Verdi: Messa da Requiem (Offertorio)
G. Rossini: Guglielmo Tell
G. Puccini: Tosca (dal quartetto)

Per l’esame di PRIMO CONTRABBASSO con obbligo di fila e della


5ª corda

Esecuzione dei seguenti concerti:

K. D. von Dittersdor f: Concer to in mi maggiore (con cadenza)


G. Bottesini: Concerto n. 2 in si minore

Esecuzione dei seguenti “a solo” e “passi” (a scelta della commissione):

W.A. Mozart: Sinfonie n. 35 - 40 - 41


L.v. Beethoven: Sinfonie n. 5 - 7 - 9
G. Mahler: Sinfonia n. 1
R. Strauss: Una vita d’eroe e Don Juan
I. Stravinskij: Pulcinella
G. Rossini: Il barbiere di Siviglia. Sinfonia
W.A. Mozart: Le nozze di Figaro, Ouverture
G. Verdi: Rigoletto, Falstaff, Otello, La forza del destino, Aida

È richiesta la normale accordatura d’orchestra.

Per l’esame di CONTRABBASSO DI FILA con obbligo della 5ª corda

Esecuzione dei seguenti concerti:

K. D. von Dittersdor f: Concer to in mi maggiore (con cadenza)


G. Bottesini: Concer to n. 2 in si minore (1° movimento)

Esecuzione dei seguenti “a solo” e “passi” (a scelta della commissione):

W.A. Mozart: Sinfonie n. 35 - 40 - 41


L.v. Beethoven: Sinfonie n. 5 - 7 - 9
R. Strauss: Una vita d’eroe e Don Juan
G. Rossini: Il barbiere di Siviglia. Sinfonia
W.A. Mozart: Le nozze di Figaro. Ouverture
G. Verdi: Rigoletto
G. Verdi: Falstaff
G. Verdi: La forza del destino

È richiesta la normale accordatura d’orchestra.

Per l’esame di PRIMO OBOE con obbligo della fila

Esecuzione dei seguenti concerti:

W. A. Mozart: Concerto in do maggiore K. 314


R. Strauss: Concerto in re maggiore

Esecuzione dei seguenti “a solo” e “passi”:


9
M. Ravel: Le Tombeau de Couperin
G. Bizet: Sinfonia n. 1 in do maggiore
L. van Beethoven: Sinfonie n. 3 e n. 7
J. Brahms: Sinfonia n. 1 e Concer to per violino op. 77
I. Stravinskij: Pulcinella
R. Strauss: Don Juan
G. Rossini: L’Italiana in Algeri
G. Rossini: La Scala di seta
G. Verdi: Aida, Rigoletto, La forza del destino
Per l’esame di PRIMO CLARINETTO con obbligo della fila

Esecuzione dei seguenti brani:

W. A. Mozart: Concerto in la maggiore K. 622


C. Debussy: Rapsodia per clarinetto e orchestra

Esecuzione dei seguenti “a solo” e “passi” (a scelta della commissione):

L. van Beethoven: Sinfonie n. 6 e n. 8


O. Respighi: I pini di Roma
B. Smetana: La sposa venduta
Z. Kodály: Danze di Galánta
S. Prokofiev: Pierino e il lupo
G. Rossini: Semiramide. Sinfonia
G. Verdi: Luisa Miller. Sinfonia
G. Verdi: La forza del destino
G. Verdi: La traviata
G. Puccini: Tosca
G. Puccini: La bohème

Per l’esame di PRIMO FAGOTTO con obbligo della fila

Esecuzione dei seguenti concerti:

W. A. Mozart: Concerto per fagotto e orchestra K. 191 (con cadenze)


J. N. Hummel: Gran concerto in fa maggiore per fagotto e orchestra
(1° movimento)

Esecuzione dei seguenti “a solo” e “passi” (a scelta della commissione):

P. I. aikovskij: Sinfonia n. 4 e n. 5
N. Rimskij-Korsakov: Sheherazade
M. Ravel: Bolero
M. Ravel: Alborada del gracioso
I. Stravinskij: La sagra della primavera, L’uccello di fuoco
D. Šostakovic: Sinfonia n. 9
G. Verdi: Messa da Requiem
W. A. Mozart: Le nozze di Figaro
G. Rossini: Il barbiere di Siviglia
R. Wagner: Lohengrin
G. Donizetti: L’elisir d’amore. “Una furtiva lagrima”
G. Verdi: I vespri siciliani.
G. Verdi: Rigoletto

Per l’esame di PRIMO CORNO con obbligo della fila e della tuba
wagneriana

Esecuzione dei seguenti concerti:

10 W. A. Mozart: Concerto n. 4 in mi bemolle maggiore K. 495 (con


cadenza)
R. Strauss: Concer to n. 1 op. 11 in mi bemolle maggiore

Esecuzione dei seguenti “a solo” e “passi” (a scelta della commissione):

L.van Beethoven: Sinfonie n. 2, 4, 6


J. Brahms: Sinfonie n. 1, 2, 3, 4
P. I. aikovskij: Sinfonia n. 5
G. Mahler: Sinfonia n. 5
A. Bruckner: Sinfonia n. 4 e Sinfonia n. 7 (con la tuba wagneriana)
F. Mendelssohn: Sogno di una notte di mezza estate (Notturno)
R. Strauss: Till Eulenspiegel
M. Ravel: Pavane pour une infante défunte
V. Bellini: I Puritani
V. Bellini: I Capuleti e i Montecchi
L. van Beethoven: Fidelio
G. Rossini: Il Turco in Italia
W.A. Mozart: Così fan tutte

Per l’esame di PRIMA TROMBA con obbligo di fila, di cornetta,


di trombino e tutti gli strumenti speciali

Esecuzione dei seguenti concerti:

F.J. Haydn: Concerto in mi bemolle (da eseguire con la tromba in Si


bemolle)
H. Tomasi: Concer to per tromba e orchestra (1° movimento)

Esecuzione dei seguenti “a solo” e “passi” (a scelta della commissione):

A. Bruckner: Sinfonia n. 3
L. van Beethoven: Leonora (Ouverture n. 2 e n. 3)
J. Brahms: Sinfonia n. 2
G. Mahler: Sinfonia n. 3
M. Mussorgskij: Quadri di un’esposizione
I. Stravinskij: Petrouschka
J. S. Bach: Messa in si minore
G. Donizetti: Don Pasquale
G. Verdi: Aroldo, Un ballo in maschera, Don Carlos, Il trovatore, La
forza del destino, Otello
R. Wagner: Tannhäuser, Lohengrin, I maestri cantori di Norimberga,
L’oro del Reno

Per l’esame di BASSO TUBA con obbligo del cimbasso

Esecuzione dei seguenti brani:

R. Vaughan-Williams, Concerto per tuba e orchestra (1° movimento)


P. Hindemith: Sonata per basso tuba e pianoforte

Esecuzione dei seguenti “a solo” e “passi” (a scelta della commissione):

G. Mahler: Sinfonia n. 1
S. Prokofiev: Romeo e Giulietta
O. Respighi: I pini di Roma
H. Berlioz: Sinfonia fantastica
R. Wagner: La cavalcata delle Walkirie
R. Wagner: Il crepuscolo degli dei
I. Stravinskij: Petrouschka
R. Strauss: Così parlò Zarathustra
R. Strauss: Don Quixote
G. Verdi: La traviata

Per l’esame di TIMPANO con obbligo di ogni altro strumento a


11
percussione esclusi gli strumenti a tastiera

Esecuzione dei seguenti brani:

L. van Beethoven: Sinfonia n. 9


Franz Kruger: Studio n. 45 tratto dal metodo “Pauken und Kleine
Trommel Schule”

Esecuzione dei seguenti “a solo” e “passi” (a scelta della commissione):

L. van Beethoven: Sinfonie n. 1 e n. 7


J. Brahms: Sinfonia n. 1
B. Bartók: Concerto per orchestra
B. Bartók: Musica per archi, percussione e celesta
I. Stravinskij: La sagra della primavera
P. I. aikovskij: Sinfonia n. 4 (piatti a due)
A. Ber nstein: West Side Stor y (timpani con maracas)
W.A. Mozart: Il flauto magico. Ouverture
R. Wagner: Il crepuscolo degli dei (Götterdämmerung): Marcia funebre
di Sigfrido
G. Bizet: Carmen (tamburo basco)
P. I. aikovskij: Romeo e Giulietta (piatti a due)

Tutti i candidati di ciascun concorso potranno essere chiamati a


sostenere le seguenti altre prove:

• lettura a prima vista (o previo studio di mezz’ora) di eventuali “passi”


e “a solo” dal repertorio lirico e sinfonico scelti dalla commissione
• trasporto
• prove integrative

Art. 9: Formazione della graduatoria e assunzione del vincitore


La Commissione giudicatrice, espletate le prove del concorso, formerà
la graduatoria di merito con l’indicazione della votazione complessiva
conseguita da ciascun candidato.
La graduatoria dei candidati dichiarati idonei sarà soggetta
all’approvazione del Consiglio di Amministrazione (o di chi ne fa le
veci legalmente) della Fondazione Arturo Toscanini che proclamerà il
vincitore e delibererà l’assunzione, sotto condizione sospensiva
dell'accertamento dei requisiti per l'ammissione all’impiego. Saranno
dichiarati vincitori i candidati idonei e utilmente collocati nelle graduatorie
di merito per ciascuno strumento messo a concorso.
Il vincitore del concorso dovrà far pervenire, entro il termine perentorio
di 30 giorni a decorrere dal giorno successivo a quello in cui avrà
ricevuto la relativa comunicazione, pena la decadenza dei diritti
conseguenti alla sua partecipazione al concorso, i sottoelencati
documenti:
a documento di riconoscimento in corso di validità dal quale risulti la
data e il luogo di nascita nonché la cittadinanza italiana o di altro
paese appartenente all'Unione Europea;
b certificato penale e casellario giudiziale;
c titolo di studio in originale o in copia autenticata;
d un certificato rilasciato dalla ASL o dall'Ufficio sanitario del Comune
di residenza, attestante che il candidato è fisicamente idoneo ad
esercitare la mansione cui aspira ed è esente da difetti o imperfezioni
che possano influire sul rendimento del servizio;
e due fotografie formato tessera.

I documenti di cui alle lettere b e d dovranno essere di data non


anteriore a sei mesi da quella della comunicazione della richiesta dei
12 documenti medesimi.
La Fondazione Arturo Toscanini si riserva, ai sensi dell'art. 3, primo
comma, della Legge n.127/97 di verificare la veridicità dei dati contenuti
nel documento di identità esibito dall'interessato e di richiedere
eventualmente ulteriori certificazioni in merito, qualora non siano
desumibili dal citato documento.

L'assunzione del vincitore sarà regolata secondo le norme stabilite


dalla legislazione vigente nonché dal C.C.N.L. e dagli accordi integrativi
aziendali per i professori d'orchestra dipendenti da Fondazioni liriche
e sinfoniche, anche con riferimento al trattamento economico.
Verrà riconosciuta, con effetto dal termine del periodo di prova
contrattuale ed ai fini del calcolo degli aumenti periodici di anzianità,
l'anzianità di servizio svolta presso le Fondazioni previste dal vigente
C.C.N.L. di categoria per periodi di lavoro di durata non inferiore ai tre
mesi consecutivi.

Il vincitore dovrà prendere servizio alla data indicata nella lettera di


assunzione pena decadenza.

Nel caso di rinuncia o decadenza del candidato vincitore, nel termine


di 12 mesi dalla ratifica dei verbali della Commissione giudicatrice,
la Fondazione potrà dar luogo all'assunzione del candidato idoneo che
immediatamente segue nell’ordine di graduatoria.

Il regolamento del concorso viene pubblicato solo in lingua italiana

Parma, 30 dicembre 2003

Il Presidente
Antonio De Rosa

13
modulo di iscrizione
Compilare a macchina o in stampatello e inviare a:
Spett.le FONDAZIONE ARTURO TOSCANINI - CONCORSO PER PROFESSORI D’ORCHESTRA
Via Giuseppe Tartini, 13 - I - 43100 Parma

Il/La sottoscritto/a

nato/a il a: prov:

residente in via: n.
c.a.p. citta' prov.

telefono: e-mail:

Chiede di essere ammesso/a a partecipare al concorso internazionale bandito


per il posto di

nell’Orchestra della Fondazione Arturo Toscanini

Dichiara, sotto la propria responsabilità, di


- essere cittadino:
(indicare nazionalità)

- non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali (anche
se sia stata concessa amnistia, indulto, condono, perdono giudiziale o
applicazione della pena su richiesta ai sensi dell’art. 444 Cod. proc. pen.) o
amministrativi per l’applicazione di misure di sicurezza o di prevenzione pendenti
a proprio carico (in caso contrario, indicare le condanne riportate c/o gli
eventuali carichi pendenti)

-essere in possesso del diploma di:

conseguito presso
in data con il punteggio

-avere la seguente posizione nei confronti degli obblighi militari :

-essere iscritto nelle liste elettorali del comune di:


(in caso contrario, specificare i motivi della non iscrizione o cancellazione)

- accettare senza riserve le condizioni previste dal bando di concorso e del


vigente C.C.N.L. per i dipendenti delle Fondazioni liriche e sinfoniche, nonché
le norme di tutti gli accordi integrativi e del regolamento interno.
- prendere atto esplicitamente dell'art. 4 del bando di concorso in merito al
trattamento dei dati personali

Il sottoscritto chiede che tutte le comunicazioni relative al presente concorso


gli vengano trasmesse al seguente recapito (se diverso da quello di residenza):

Data Firma
Ente di Pr oduzione Musicale
Palazzo Marchi - Strada della Repubblica 57
43100 Parma - Tel. 0521 391311 - Fax 0521 391312
www.fondazione-toscanini.org

Segreteria del Concorso


Via Tartini 13 - 43100 Parma
Tel. 0521 391341/42/43 - Fax 0521 391351
e-mail: sinfonica@fondazione-toscanini.it