Sei sulla pagina 1di 2

Geografia fisica

Vista satellitare dello stretto di Messina con Reggio Calabria posta sulla sponda
orientale.

Geografia di Reggio.

Panorama notturno del centro della citt�.

Il centro della citt� visto dal mare.


�Io canto Reggio, l'estrema citt� dell'Italia marina / che si abbevera sempre
all'onda di Trinacria�

(da una poesia elogiativa di Ibico, tratta dall'Antologia Palatina.)


Il territorio comunale - la cosiddetta Grande Reggio frutto di una conurbazione
avvenuta all'inizio del XX secolo - si sviluppa lungo la costa orientale dello
stretto di Messina per circa 32 km e da mare a monti planimetricamente per altri 30
km circa con zone di mezza costa, collinari e montuose. Il comune di Reggio
Calabria occupa una superficie di 236,02 km� e si estende da un livello altimetrico
minimo di 0 metri ad un massimo di 1803 m s.l.m. Il centro storico del comune �
situato ad un'altitudine media di 31 m. ed � compreso tra la fiumara
dell'Annunziata (nord) e la fiumara del Calopinace (sud), mentre l'intero
territorio comunale � compreso tra Catona (nord) e Bocale (sud).

La citt� si trova al centro di una pi� grande Area metropolitana in continuit�


territoriale, culturale, sociale ed economica con l'area metropolitana di Messina
(separata solamente da un braccio di mare largo poco pi� di tre chilometri). Con
essa costituisce l'Area Metropolitana Integrata dello Stretto[10] o Citt�
Metropolitana dello Stretto, area che in totale conta oggi circa 885.000
abitanti[11][N 3].

Localizzazione
�Reggio, acroterio d'Italia�

(Tucidide, Storie, I 30 1)
Reggio � situata sulla punta dello "Stivale", alle pendici dell'Aspromonte, al
centro del Mediterraneo (dove gli studiosi collocano l'incontro di Odisseo con i
mostri mitologici Scilla e Cariddi, descritti da Omero) e gode di un suggestivo
panorama sulla Sicilia, sull'Etna e sulle Isole Eolie[N 4].

Reggio � al centro di un'area turistica di importanza storico-culturale, � situata


al centro di una zona agricola particolarmente fertile in cui, grazie al clima mite
e all'abbondanza di acque, si sviluppano le colture dell'olivo, della vite, degli
agrumi e del bergamotto, agrume che rende la sua migliore qualit� nel territorio
reggino, divenuto per questo uno dei simboli della citt�[12].

Come per molte citt� del "Mare Nostrum", nella cultura locale Reggio viene spesso
identificata come il centro esatto del Mar Mediterraneo, le cui molteplici e
millenarie civilt� hanno sempre influenzato e arricchito l'antichissima storia, la
cultura e lo spirito dei reggini.

La citt� � attraversata dal 38� parallelo che taglia altre cinque citt� (Seul,
Smirne, Atene, San Francisco, Cordova), e su cui � stato eretto un Monumento.

Il comune di Reggio � il pi� occidentale della Regione Calabria, e la sua provincia


� quella che si trova pi� a Sud nella regione e nell'intera Penisola italiana.

Morfologia del territorio


Il territorio comunale della citt� fa parte del Bacino di Reggio Calabria, una
struttura di tipo graben delimitata da faglie di tipo normale e dalle horst di
Campo Piale a nord e dell'Aspromonte a est. La citt� si estende su una superficie
prevalentemente di tipo alluvionale e deltizia creatasi dal deposito di sedimenti
trasportati dalle numerose fiumare che solcano il territorio. Il sistema collinare
� costituito da sedimenti sabbiosi a media pendenza fino ad arrivare alle pendici
dell'Aspromonte di natura cristallino-metamorfica paleozoiche mentre il litorale
costiero si sviluppa con andamento relativamente sinuoso ed � contraddistinto da
sporgenze e rientranze in corrispondenza dei corsi d'acqua.[13].

Classificazione sismica: zona 1 (sismicit� alta), Ordinanza PCM n. 3274 del


20/03/2003.