Sei sulla pagina 1di 105

le avanguardie

del '900

la prima avanguardia pittorica è il cubismo


(Braque, Picasso, Dérain, Gris)

Picasso: “les demoiselles d’Avignon”, 1907

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900

 futurismo
 futurismo e costruttivismo russo
 cubismo boemo
 espressionismo
 neoplasticismo

caratteri delle avanguardie


storiche del 900:
 le nuove culture industriali
 le nuove scoperte della fisica
(teorie di Einstein) ed il nuovo
rapporto spazio-tempo
 la macchina come rivoluzione
culturale

Braque: il violino e l’arpa 1912


gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900

futurismo
caratteri del futurismo italiano:
• rottura con il passato
• anarchia, populismo, nazionalismo,
interventismo
• il fascismo è inteso come movimento
rivoluzionario, per cui vi aderisce
• interviene su tutti gli aspetti della
società

Marinetti, il teorico del


movimento, pubblica il manifesto
a Parigi il 20/02/1909
gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900: il futurismo

le provocazioni

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Parole in libertà: distruzione della sintassi

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Boccioni: “forme uniche nella continuità dello spazio”, 1913

Boccioni: "sviluppo di una bottiglia nello spazio", 1912


gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900: il futurismo

Il movimento come rappresentazione cinematografica


Il movimento rappresentato dalla folla e dal mezzo meccanico
La scomposizione e l’astrazione
Il coinvolgimento dei sensi: pittura di suoni, rumori ed odori

Balla: “cane al guinzaglio”, 1912

Balla: “volo di rondini”, 1913 Boccioni: i rumori della strada invadono la casa
gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900: il futurismo

Il movimento rappresentato dalla folla e dal mezzo meccanico


La scomposizione e l’astrazione
Il coinvolgimento dei sensi: pittura di suoni, rumori ed odori

Boccioni: “rissa in galleria”, 1910 Carrà: “manifestazione interventista”, 1914

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Boccioni: “dinamismo di un ciclista”, 1913 Pannaggi: “treno in corsa”, 1922

Balla: “automobili e rumore”, 1912 Russolo: “dinamismo di un’automobile”, 1912

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Il movimento rappresentato dal mezzo meccanico


La scomposizione e l’astrazione

Ivo Pannaggi Severini: “ballerina elica mare”

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Carlo Ludovico e Anton Giulio e Arturo


Arturo Bragaglia: Bragaglia: “il
“la dattilografa”, violoncellista”, 1913
1913

fotografia
e cinema

Balla:
movimento
gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900: il futurismo

Sant'Elia: il verticalismo nelle costruzione e rappresentazione delle


nuove problematiche tecnologiche: centrali elettriche, stazioni …

Il movimento come comunicazione


l’architettura orizzontale (strade, ferrovie) e
verticale (ascensori)

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Virgilio Marchi

La città fantastica: Flash Gordon ed il mondo di Ming

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Mario Chiattone

Architettura come rappresentazione


delle tecniche costruttive

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Architettura: grattacielo e macchina

Depero Diulgheroff

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo
Fiorini: villa sulle rocce in acciaio,
1928 architettura: il neofuturismo
Caratteri: idolatria per la macchina, città come monumento,
razionalismo e liricità

Il movimento come:
• rappresentazione della instabilità statica
• rappresentazione del mezzo di trasporto
Marinelli: la casa aeroplano, 1936

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

l'architettura dei padiglioni espositivi


e la rappresentazione simbolica

Fortunato Depero: padiglione del libro, Monza 1927


Il movimento come scomposizione
volumetrica o il fluire della parola

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo
l'architettura dei padiglioni espositivi

Depero: padiglione della venezia tridentina alla fiera di Milano, 1924


gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900: il futurismo

Veglia futurista a Rovereto, 1923

Fortunato Depero

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Fortunato Depero

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Depero: balli plastici

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Fortunato Depero

la luce come elemento


dinamico degli interni

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Giacomo Balla

Balla, lampada ad arco

Compenetrazioni iridescenti:
la luce e la sua
scomposizione in raggi Giacomo Balla: “compenetrazione iridescente”, 1913
intervengono negli interni

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Giacomo Balla: “compenetrazione iridescente”, 1913 Giacomo Balla: “compenetrazione iridescente”, 1913

Giacomo Balla: casa Löwenstein, 1913 Giacomo Balla: progetto di decorazione di interni, 1919

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Giacomo Balla
La ricostruzione dell’universo porta alla ricerca di un nuovo spazio

Giacomo Balla: ambientazione arredo futurista

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Giacomo Balla

Giacomo Balla: progetto di arredamento di salone 1918 Giacomo Balla: “Mercurio passa davanti al sole” 1914

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo
Marchi: hall
d’albergo

Paladini: camera
d’albergo, 1923

Prampolini: sala d’aspetto aeroporto, V triennale 1933

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Fortunato Depero: sedia asimmetrica1926 Fortunato Depero: sedia 1921

Manifesto del mobile futurista di Francesco Cangiullo del 1920 (scritto nel 1916)
“Il mobilio futurista. I mobili a sorpresa, parlanti e paroliberi”

Si definiscono i mobili contemporanei tristi, funebri, glaciali, cafoneschi e sempre chiusi in un mutismo da sarcofago; invece i
mobili paroliberi saranno parlanti, allegri e che non romperanno le scatole ….. , oltre ad essere pratici, comodi, utili, eleganti,
iridescenti, economici e soprattutto IGIENICI. I mobili devono muoversi, diventando mobili a sorpresa.
Quindi un MOBILE PARLANTE costruito con intrecci, scontro corpo a corpo di lettere di svariati caratteri.
Un MOBILE A SORPRESA, il cui modello è la SEDIA A SBALZI o SEDIA NEVRASTENICA, una sedia fatta a scatti e a sbalzi,
che manderà all’aria chiunque fa per sedersi.

IL TATTILISMO

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Camera per ragazzi, 1923

Fortunato Depero

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Fortunato Depero

Depero. “danza di diavoli” Mobili per il cabaret del diavolo, 1921

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Giacomo Balla

Scomposizione dei piani e delle superfici

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

camera per bambini, 1928

Giacomo Balla

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Giacomo Balla

mobili letterali per pochi metri quadrati, 1929

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Mobili futuristi:
 Baldassarri, luminator
 Balla, mobile per negozio
 Balla, paravento
 Thayaht, secretaire

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

oggetti

Balla: servizio da te, 1928

Balla: fiori futuristi in legno dipinto


gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900: il futurismo

grafica

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

la musica

Boccioni: serata futurista, 1911

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Russolo: serenata per intonarumori e strumenti intonarumori

la musica

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Depero: Gilet ad “assemblage” Depero: Gilet ad “assemblage” di stoffe,


di stoffe, in panno, 1923-24 in panno, indossato dall’autore, 1924

Depero, Marinetti, Cangiullo

l'abito
Depero: abiti da uomo
gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900: il futurismo

Volantino della direzione del movimento futurista, milano, contenente “il vestito antineutrale, manifesto futurista” di Balla, 11 settembre 1914
gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900: il futurismo

Variante della prima pagina della edizione definitiva del volantino


della direzione del movimento futurista, milano, contenente “il
vestito antineutrale, manifesto futurista” di Balla, 1915

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Balla: bozzetto di vestito da uomo, per mattino, 1914 Balla: bozzetto di vestito da uomo, per sera, 1914

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Balla:ventaglio, vernice su carta, 1918 Thayaht: studio di accappatoio, 1922

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Balla: studio per vestito da donna, 1928-29 Balla: vestito in lana colorata indossato dalla figlia Luce, 1930

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Balla: studio di blusa, 1918-20 Balla: studio di blusa o pullover, 1920 Balla: bozzetto per borsetta 1916

Balla: tessuti per abiti

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Thayaht: studio di tuta da donna, 1919 Thayaht: disegno esecutivo per il taglio della tuta, 1919

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

il cibo

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: il futurismo

Menu:
L’antipasto: Antipasto intuitivo
Trattasi di un’arancia svuotata e riempita di tocchetti di salame,
sottoaceti e di grissini che fuoriescono a mo di raggi. La
particolarità consiste in dei bigliettini nascosti nelle olive
sottaceto, che si sputano, si aprono e si leggono ad alta voce.
Il primo: Brodo Solare
Brodo con uova sbattute e marsala, con scorza di limone e
parmigiano, con sopra come guarnizione degli ingredienti dei
colori del sole, ad esempio carote o limone
Il secondo: Carneplastico
Grande polpetta arrostita a forma cilindrica, ripiena di 11
differenti verdure. Questa polpetta è avvolta alla base da un
anello di salsiccia, posato su tre sfere di carne di pollo ed
incoronata da uno spessore di miele
Il dessert, o meglio Peralzarsi: Come una nuvola
Montagnetta di panna montata, simile ad una nuvola, adornata
da sugo d’arancia, menta e marmellata di fragole con una
leggera spruzzata di Asti spumante
Il caffè: Caffèmania
Caffè d’orzo abbrustolito servito con della manna come
dolcificante. Servito molto caldo così che ognuno possa
raffreddarlo fischiandovi dentro le barzellette più congelanti.

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900

futurismo e
costruttivismo russo
i principi:
 la scomposizione della
forma in elementi
semplici
 il dinamismo
 meccanicismo
 rapporto peso, massa,
volume

Goncharova

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

Riferimenti formali:
• cubismo
• espressionismo

La storia:
1917: la rivoluzione bolscevica

L'impegno sociale e politico: Il treno propagandistico 1917/24 Tatlin: 3° internazionale

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

1. Dinamismo come scomposizione


Malevič. "l'arrotino", 1912
2. Raggismo come compenetrazione
iridescente: Gončarova : "foresta
verde e gialla", 1918

3. Dinamismo e velocità, Gončarova: “il


ciclista” 1913

1 2

nasce prima il futurismo


come movimento pittorico

Meccanicismo
Medunezsky: "costruzione",1919
3
gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

Suprematismo: il
mondo della non
rappresentazione

El Lissiskji: batti i
bianchi con il cuneo
Malevič: suprematismus,1915 rosso, 1920

Malevič: dipinto
suprematista,1919 Malevič: quadrato rosso,1919

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

Le fotografie di Rodčenko

1 2

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

Le fotografie di Rodčenko

1 2

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

Vchutemas (acronimo di “laboratori artistico-tecnici superiori”):


scuola d’arte attiva a Mosca dal 1920, creata dopo la rivoluzione d’ottobre
riunendo alcune scuole d’arte, architettura, pittura e scultura presenti
nella città, sotto la nuova visione politica, con il tentativo di coniugare la
creazione artistica al mondo della produzione. Nel 1926 si trasforma in
Vchutein (istituto superiore tecnico-artistico). In contrasto con il potere
politico e quindi con la cultura di regime, venne chiuso nel 1930.
la sede Studenti del Vchutemas

1 2

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

il futurismo si trasforma in costruttivismo


Vchutemas: esercizio sulla rappresentazione di massa e peso,
tema produttivistico per il padiglione sovietico dei silicati

Vchutemas:
La scuola era organizzata in corsi:
- Propedeutico il corso obbligatorio di
costruzione delle forme, composizioni
spaziali, rapporto con il colore, etc.
- Corsi sulla metodologia di analisi
estetico-funzionale della produzione
industriale.
- Corsi di indirizzo specifico che,
attraverso la sperimentazione,
portassero alla ricerca personale e
all’invenzione (metodo introdotto da
Ladovskij, Doukačaev, Krinskij).
- Importanza della percezione
psicofisiologica.

Docenti:
• Pittori tradizionali: Archipov,
Kardovskij
• Pittori simbolisti: Kuznecov
• Pittori cezanniani: Maškov
• Costruttivisti: Tatlin, Rodčenko,
Vesnin, Stepanova, El Lissitzky,
Popova, Favorskij, Golosov, Černikov.
1 2

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

il futurismo si trasforma in costruttivismo

1 - Vchutemas: Černikov, esercizi 2 - Vchutemas: Černikov, esercizi di 3 - Vchutemas: Černikov, esercizi di composizione sperimentale
di composizione sperimentale composizione sperimentale

1 2

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

Černikov: fantasie architettoniche

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

il futurismo si trasforma in costruttivismo

Černikov: composizione dell’insieme volumetrico di strutture reticolari; Černikov: edificio armonioso


insieme stabile di elementi di tipo disaggregato

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

El Lisicckij: Staffa per le nuvole, grattacielo orizzontale, 1924 Černikov: gamma armoniosa di edifici unificati con strutture riflesse;
unione di slancio e di staticità delle forme, 1927

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

Leonidov: Istituto Lenin a Mosca

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo
Ščusev: monumento a Cristoforo
Colombo, Santo Domingo, 1929

Melnikov: padiglione expo Parigi 1925

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

verso il razionalismo

Ščusev: mausoleo di Lenin, Mosca, 1929

Golosov. electrobank
Golosov. casa del popolo Lenin, 1924

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

• Golosov. Club dei lavoratori Zuev, 1924


• Melnikov: club Rosokov

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo
El Lisicckij: la tribuna di Lenin, 1924 Rodčenko, Stepanova: chiosco per i giornali, 1919

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

Sokolov: cellule abitative


gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

Melnikov: la propria abitazione

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

Melnikov: la propria
abitazione

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

Melnikov: la propria abitazione

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo
ingresso

piano terra

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo
piano terra
scala con busto di socrate e foto di melnikov
cucina

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

soggiorno

primo piano

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

primo piano

zona letto
gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

atelier

secondo piano

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

secondo piano

l’atelier e la scala
per il terrazzo

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

lo studio delle cellule


abitative da parte del
Comitato per l’edilizia

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo
lo studio delle cellule abitative da parte del Comitato per l’edilizia

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo
lo studio delle cellule abitative da parte del Comitato per l’edilizia

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

Ginzburg: Narkomfin

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

interni di cellula tipo K a doppio volume

interni di cellula tipo G a doppio volume

Ginzburg: Narkomfin

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo
Vchutemas: scuola e sperimentazione
1. El Lissiyzsky: sedia in vetro
2. Vchutemas: sedia in faggio, elastica senza molle
3. Vchutemas:sedia,1927
4. Vchutemas:sedia,1926
5. Vchutemas. scrivania in metallo, 1926

1 3

2 5
4

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo
A. Vesnin scenario
teatro, 1925
V. Tatlin: scenario teatro, 1933

Rodčenko, Stepanova: chaise longue, 1929 Rodčenko, Stepanova: tavolino da scacchi, 1925

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

Vchutemas:
scuola e
sperimentazione

1. tazze da te
2. Rodčenko: teiera
3. Vchutemas: tazza (forma di
derivazione organica)
4. Malevič: teiera

1 2

4 3

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

La grafica propagandistica

1 2 3

1. Rodčenko
2. Rodčenko: pubblicità tettarelle
3. “assalto dell’ultimo anno di piano quinquennale” 1931
4

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: futurismo e costruttivismo russo

1. Tatlin: nuovo modo di vestire


2. Tatlin: tuta
3. Rodčenko: abito
4. Rodčenko: tuta
5. Stepanova: costume
4

2
1

Vchutemas:
scuola e
sperimentazione

5 3
gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900

cubismo boemo

i principi:
 il dinamismo
 meccanicismo
 antinaturalismo
 antifunzionalismo

J. Čapek: "suonatore di fisarmonica", 1913

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: cubismo boemo

• dalle nozioni di Einstein sull'interruzione della


continuità spazio-tempo, la figurazione del movimento
della materia
• la materia, la forma e la dinamica influenzano lo
spazio
• esaltazione figurativa con la deformazione delle forme

Chochol: casa a Praga


gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900: cubismo boemo

Janak: casa a Pehrimov, gioco di piani Gočar: stabilimento termale a


Bahdaneč, 1911

la dinamica cubista:
• la deformazione della materia e quindi dei piani rettangolari
• corpi prismatici, forme cristalline
• superfici inclinate, piani obliqui
• rottura della prospettiva centrale

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: cubismo boemo

gli interni cubisti

Kroha: interno del cabaret Montmartre a Praga Gočar: interno, 1912

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: cubismo boemo

i mobili cubisti hanno una carica di


dinamicità: decorativismo dinamico con
anche inserimento di elementi gotici e
barocchi come genius loci

1^ fase:
1910/1915, cubismo analitico, al limite
della statica (piegano le superfici con
profili appuntiti e in tagli profondi)
2^ fase:
1912/1913, mobile come scultura;
prospettiva rovesciata; i piani
moltiplicati; le pareti sfondate; la
forma cristallina
3^ fase:
1916, rispetto della superficie
modellata con plasticità (avvicinamento a
De Stjil)

Prochazka: scrivania, 1917

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: cubismo boemo

i mobili cubisti dinamismo = instabilità

Gočar: scrivania, 1913 Janak: sedia per l’interno del dr. Borovička, 1911

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: cubismo boemo

i mobili cubisti dinamismo antiprospettico

Gočar: buffet, 1912/13 Gočar: vetrina, 1912/13

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: cubismo boemo

i mobili cubisti

Gočar: arredo, 1913

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: cubismo boemo

i mobili cubisti

Procharka: tavolino e lampadario, 1916 Procharka: progetto per armadio


gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900: cubismo boemo

gli oggetti cubisti

Janak. scatole

Gočar: orologio, 1913 Hofman: vaso

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900

espressionismo
I principi utopici:
 architettura del popolo per il popolo
 la costruzione come simbolo di tutte
le arti
 espressione delle forze dello spirito
e come fascio di forze attive
 libertà assoluta dell'arte
 l'architettura come monumento laico
della nuova società ideale
 l'edificio come città
 distruzione dello spazio prospettico
 spazio architettonico identificato con
quello figurativo e pittorico
 l'espressività dei nuovi materiali da
costruzione
 comunicazione interno-esterno
(grandi vetrate)

Grosz
gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900: espressionismo
Grosz

La storia del primo


dopoguerra in Germania:
 la caduta della monarchia
 la sconfitta militare
 le menomazioni della pace
 la rivoluzione socialista
 la repubblica di Weimar

La guerra fu momento di elaborazione del nuovo pensiero


L'espressionismo non è un movimento protestatario,
perché cerca di ricostruire, nel rifiuto degli ordinamenti
sociali e culturali in atto

Kirchner: nudo allo specchio

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: espressionismo

Taut: casa di cristallo

i riferimenti formali:
• mondo organico
• cristalli

Taut: l'architettura alpina, neve, ghiacciaio e vetro, 1919


gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900: espressionismo

Hablik: quartiere volante


in orbita per un anno

il cristallo

Wenzel August Hablik: edificio in cemento armato, Mies van der Rohe: stazione di Berlino, 1922
ferro e vetro, 1925

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: espressionismo

Hablik: la sua casa

dinamismo: geometria e colori

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: espressionismo

Hans Poelzig: grosseschauspielhaus

il cristallo

Behrens: uffici della Hoescht, 1921

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


Behrens: fabbrica tirbine AEG, 1908

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: espressionismo
Mendelsohn: padiglione da
giardino a Luckenwald, 1920

l'organicismo

Mendelsohn: torre Einstein


gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura
le avanguardie del '900: espressionismo

Finsterlin: architetture, 1920/23 l'organicismo

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura


le avanguardie del '900: espressionismo

l'organicismo

Finsterlin: interni, 1920

gabriella zuco alessandro pirovano storia del design e dell’architettura